07APR2014
dibattiti

Con le periferie nel cuore - presentazione del libro di Raffaele Luise

DIBATTITO | Roma - 16:44. Durata: 1 ora 39 min

Player
Presentazione del libro di Raffaele Luise (Ed.

San Paolo).

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Con le periferie nel cuore - presentazione del libro di Raffaele Luise", registrato a Roma lunedì 7 aprile 2014 alle ore 16:44.

Dibattito organizzato da Edizioni San Paolo.

Sono intervenuti: Gianpaolo Salvini (sacerdote), Walter Kasper (cardinale), Stefano Rodotà (professore), Raffaele Luise (giornalista vaticanista, Rai - Radiotelevisione Italiana).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Cattolicesimo, Chiesa, Clericalismo, Concilio Vaticano Ii, Corruzione, Cristianesimo, Dottrina
Sociale Della Chiesa, Francesco, Immigrazione, Lampedusa, Libro, Mercato, Pace, Politica, Poverta', Sacerdozio, Teologia, Vaticano.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 39 minuti.

leggi tutto

riduci

16:44

Organizzatori

Edizioni San Paolo

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Possiamo
Sì segregata forse
Solo
Penso che possiamo dare inizio a questa nostra incontro il benvenuto più che a me toccherebbe
Mercanzie darlo come padrone di casa che ci offre questa sede molto luminosa tra l'altro così vedremo meglio anche nella vita della Chiesa
E l'occasione che ci raduna come sapete la presentazione del libro di Raffaele lui dice ed vaticanista di Radio RAI che dedicato al Papa Francesco
Quindi ha una sua specificità originalità ma vedo che anche qui abbondano le pubblicazioni su Papa Francesco
Per un Vaticano i sta un po'pane quotidiano cioè fa parte della materia del lavoro come dice lo stesso nome la stessa qualifica
In secondo luogo e si tratta come sappiamo tutti di un Papa estremamente popolare in
Almeno in questo suo primo anno di pontificato
A livello
Deve popolare anche in Nazioni o in ambienti tradizionalmente un po'
Anti papali direi non soltanto indifferenti
E quindi le pubblicazioni su di lui e non si contano
E questo Pontefice
Con il suo stile molto imprevedibile
Costituisce poi una miniera inesauribile per chi ne vuole parlare e quindi i colleghi giornalisti presenti trovano materia abbondante sotto tanti aspetti è un pontefice inedito
Tanto che negli scritti nei libri negli articoli dei colleghi che leggo
Dicono sempre c'è l'espressione del Papa Francesco che è il primo a fare questo può essere quello venire dalla tratta l'antico a uscire dall'Europa fare uscire l'Europa nel pontificato
Dall'Europa dallo stesso pontificato
Lui se dice a pagina nove uno stupore che non c'è se va di stupirci
Libero lo documenta anche abbastanza
Ma non tocca a me parlare del volume
Alle volte e se posso fare una battuta direi che per
Noi giornalisti parlando della Chiesa sembra attualmente che non esistano altri personaggi degni di nota cioè
Si parla soprattutto quasi solo di Paola Francesco che tra l'altro fa torto a molti altri personaggi illustri
Della Chiesa e forse non è neanche giusto in se stesso in quanto la Chiesa non è soltanto il Papa né e i cardinali o i vescovi
Oggi se si parla degli altri cardinali eh e di qualche cardinale open contava porlo al Papa oppure per dire che sono favorevoli all'Hui oppure permette di uno contro l'altro
Questo non so quanto sia corretta però di fatto è un po'così
Una delle icone che Papa Francesco USA e quella del poliedrico
Se avete letto alcuni dei suoi testi più noti
Poli Edo contrapposto a quello della sfera che rende uniforme uguali tutti i punti
Ma io direi che lo stesso Papa Francesco è un po'un poli Edo e cioè
Nella sua omelia etica nel suo stile e soprattutto nel modo di fare
Presenta molte sfaccettature diverse tra di loro e non è facile definirle anche perché ogni giorno nel rivela qualcuna di nuova
Di nuovo
Punto nuove le faccette una novità
Che credo sia importante sottolineare che è ripreso nel volume e che questo Papa ha suscitato un grandissimo interesse anche al di fuori della Chiesa cattolica
Come e Luisa ripete molte volte e in particolare a pagina settantacinque dico queste citazioni no perché lei andiate a vedere ma per dimostrare che ho letto il libro anche se io sarei soltanto il moderatore
E quindi
E questo si rispecchia nel volume
Perché l'autore
Fa parlare voci di persone che non si situano del tutto
Per niente all'interno della Chiesa o almeno non nei termini tradizionali
Sono alcuni degli intervistati degli enfant terribile
Quindi
Una chiesa un po'diversa da quella usuale pur essendo sempre nel nell'alveo nell'ambito della Chiesa nel libro come dicevo sono presenti voci
Anche di non credenti e di credenti di altre religioni questo costituisce la seconda metà del volume
è significativo per sottolineare questo aspetto è già il titolo
Con le periferie nel cuore in realtà Papa Francesco più spesso
Parla di andare alle periferie sono addirittura andare alle frontiere quindi un senso dinamico della Chiesa su cui insiste continuamente
Questa
Volontà di dialogo anche con personaggi all'esterno della Chiesa
O comunque non credenti appare anche dall'incontro di oggi
In cui
Si presenta un libro ma di fatto visto
Tutta la statura dei personaggi che ci parleranno e anche un po'un avvenimento
Per parlare di questi problemi
Quindi abbiamo tra noi e che ascolteremo volentieri due persone è molto note
E che ci possono dire qualche cosa di autorevole dal loro punto di vista
Subappalto Francesco
C'è sua Eminenza il Cardinal Walter Kasper Presidente emerito del Pontificio Consiglio per l'unità dei cristiani
E che quindi esprime in qualche modo qualche una voce dall'interno del Vaticano del strutture del Vaticano poi il professor Stefano Rodotà
Che espressione del mondo laico non come contrapposto al mondo dei credenti ma in dialogo
Di dialogo e abbiamo tutti bisogno come pancia ricorda molte volte e che tra l'altro è anche uno degli intervistati all'interno del volume poi ci sono io
Che sono diventato nell'invito improvvisamente monsignore
Anche se non lo sono
Per di più in un'epoca in cui sembra che vengano non vengono più creati nuovi Mulas sul Consiglio avesse non della diplomazia
In terzo luogo perché i gesuiti non diventa non monsignore a meno che non vengano condannati all'episcopato
Va bene
Io
Sono
Come più correttamente hanno scritto qui sono semplice padre gesuita
E due invitati ci aiuteranno a capire meglio la figura di Papa Francesco
E anche la novità o le novità che questo Papa e ci ha portato
E forse anche ci aiuteranno a intravedere
Qualche linea futura del Pontificato anche se come diceva un saggio indiano
Le previsioni sono sempre difficili soprattutto se riguardano il futuro però lo Spirito Santo visto che si parla del Santo Padre ha sempre più fantasia di noi
Come ha dimostrato
Tutti gli ultimi decenni negli ultimi quantificati dire in particolare dalla stagione conciliare in poi ma anche con chi l'ha saputa preparare
Allora dare la parola sua Eminenza perché appena
Questo andiamo
Grazie
Io sono stato molto toccato del titolo di questo libro quale perso per le ferie le aliquote
Perché questo titolo mi pare molto
Torreggino acciocché Papa Francesco vuole e che vive lui viene dall'alto alto del mondo privo papà non europeo per punto e del emisfero assunte l'AMT sul e insieme al sud vivono più che i due terzi dei cattolici e noi spingevano in Coppa anche ispirava comma si dimentica spesso che noi non siamo più il homepage ricco
Il mondo e il centro del mondo si ombra e il centro del mondo cattolico in quanto
Il fare pareri Vescovo di Roma ad avere anche il Pontefice il papà della Chiesa universale ma la fate maggioranza vive nel
Città ed a emissioni Cassuto e questo invece va sul genoma guardate speso ho visitato anche i propri limiti noi in Europa previsto
Tutta questa discussione sul dialogo e che in realtà sorelle e la emessi e costi alpina ok assistiti o più conservatori in questo mese in poi
Dello del dialogo dopo il Concilio faticando secondo est in questo senso non tocca non importante non è valido per la emisfero al sud trovando un altro problema vedono la modernità non come un PUC adesso ma anche una minaccia perché questo problema della
E con l'
In realtà i popolari e non dimentichiamo che tu intimazione molte due terzi della popolazione del mondo e prova e questo papà è il primo appalti Trotta questo può plan ma della emisfero assunte quindi al centro Chiesa cattolica e questo è un altro discorso
Sulla modalità sui stiano qua che noi voglio una chiesa poco adatte i popoli questo era presente già dal Concilio faticando se con
Marmo molto molto tranquillo l'ottavo Cal capitolo dell'urgenza e Manzella con strutture sulla chiesa e menzionato questo e
Qualche giorno qualche settimana prima della fine del Consiglio credo fatto quaranta
Vescovi si hanno incontrati nella dal
Posto cade il compenso hanno fatto questo a tutte le Cantate a Pompei è questo
Il codino Alberto anche su di nuovo questo tratto
E è molto simile a ciò che il patto facce scusate sul
Dice questo è il bello e il a inventato ma lui ARPA appaltato una dimensione del Concilio un po'sconosciuto un po'dimenticato sui locali
Ma non è una novità ma dapprima Chiesa era un atleta impaurito e ce ne erano a movimenti della ovattato quando tutto il Medioevo perché in questo senso il Papa
A quella cosa ovunque una cosa che e
Centrali e fondamentali per la Vangelo per certe e su questo è venuto compatta Annunziata il Vangelo la lieta novella per i popoli così quella cosa antica locatizio Natale e allo stesso tempo molto attuali
E questo solo alle sue che ha riferito ieri voi letto l'articolo e l'inglese si sparò
Sì disposto oggi il focus l'impasse
Ha già questo Papa va a prendere Izzo Sacrespi gioco folle Castellan vi si è arrivati del del
Dello Stato i
L'UE
Presente questo problema che noi abbiamo un po'dimenticato e nello spazio Società piatto militanza e lo fa nel centro quindi ascolto il credito del popolo Tell accenti e questo ci sono delle sue che riferire indetto primo il senso ma c'è anche un altro senso di questo termine periferiche
Papà parla delle periferie della esistenza umana
Io penso questo titolo qua anche certi accenti perché Luigi Cornello scelti dalla Giunta
Sa
Lui sacri cosa e gravità alla vita della gente normali e lui ha peritato CELTA nelle sulla mistero Antonio Saia così io l'ho conosciuto c'era prima perché sono stato qualche volta appare Nazario l'ho conosciuto la sua vita come la sua pastorale e lui
Conosce anche l'attività di tangenti le proprie vite laccioli Celli e porto avanti arretramenti a questi problemi
Spessore intenderci h vibrazione e chi è una chiesa che vellutato troppo
Poi chiese
Troppo poco chiese una presa d'atto non intenti recepiti in questo anno ma una chiesa dei pendii stanti del mondo per gli istanti che invito il Pd o l'Europa occidentale ma questo non è il momento
Abbiamo dimenticato localmente questi Copeland integrato
Cade effettivamente l'esistenza umana e in questo dimensione ma il suo messaggio della Misericordia di Roma e mi sia del contenuto senza fine sente noi si si ferma mai che di essere missionari continuo questo Capponi Tundo questa apertura però la vita dell'uomo e di poco più belli della vita dell'uomo queste caratteristiche o qua questo Papa
Beh poi una piazza coerente al suo senso di questo termine
Per riferire
Cioè il mondo con minaccia accennato laico
Questo è un impatto molto interessanti anche i lo sono stato molto sopra i succhi questo Papa che non è un accademico vuole ma ma
Ha trovato tanto interresse tal Montuori light contrari complici vestita politicità che attesti età i filosofi niente da tutti
è impensabile
Ad un braccio anche curiosità un sorpresa come un po'appannare sia immaginato Grant non fa parte corsi
E l'UPI andati esattamente alla gente e qui vediamo in questa periferia mai e la necessità io un dialogo in questo momento nella laico non vuole più essere la Chiesa come un castello Chieti minuto ampio spesso un castello di carte
Ma vuole una chiesa appena terminati accanto anche era spazio crea un giorno questo non politica perché una chiesa toppe
Ho un ritorno alla chiesa medievale
La Chiesa unitaria anche una civiltà unitaria no ecco
Anzi lui non vuole questo vuole questo Polieco
Questo è molto significativo parlo io anche più
Il ecumenismo
Cito discettare vuole tocca questa papà non salumeria dell'ecumenismo perché Calatino avete tutto cattolico dovrebbe occuparsi Mario l'abbia detta è una consistente discorso che la comunità occulto assai e anche qualche istante tutta panna anche ATO Alleanza seguirà appunto sempre
Ottimi rapporti con questa e
Che Insiel come ritardi che si aria anticorpi
Quindi costanti prima cominciato Paola molto positiva con i ponti costali c'eravamo un cesso molto simile a quello che ha fatto la prima serata quanta sia affacciato sorridere ai Comuni di San Pietro sia messo Vincino che e tutti i bastoni hanno messo imposto il lupo Mandini
Sul testo al CIPE sconti pone sacrosanto ciò non ai giornali è stato sedi vacanti Apollo assai studierà passa sia attinente l'arcivescovo di polesani e basta
O Prince sagoma lui accordo questo ti hanno purché lo impone una apertura della Chiesa una chiesa se se a questi col finti inutili e questo è anche una esperienza delle analisi dette Celli passati che
Abbiamo saputo più nulla più aiutato questo
Questo Castello della chiesa
Ma quello volitive io una opportuno ancora il signor Fassino
Varrebbe il Papa che non vuole queste unità ma voglio con il dialogo topi tutti fossero non sentivo fare a casa in questa chiesa e questo mi pare la cosa più interessante di questo papato sul futuro
Non posso dire questo Papa che ha fatto il primo giorno una sorpresa io penso che sarà anche
Mesi siano direi che il secondo una sorpresa e questo è il molto compensa ACIS il Santo Spirito Franco ispettore è una sorpresa
Questo Papa prima a una sorpresa
Penso che questo libro a un
Interesse quanto voi letto pensato che vuole trovare
Cento elettori chiede con un piccolo soltanto questo appare interessante che non soltanto applauditi escono me
Ma che si sono impigliati un po'aiutate questo Papa anche un Papa non può fare a tutti passi tasso questo è impossibile
Ma oggi non è più un principe rinascimentale non EUMM forniti tanto ma lui a
Pressoria Pisoni motivi seguaci IGP Rossoni che ai tutti hanno a questo spirito
Della nuova apertura
Dove Fini avremo alla fine
Io non marzo soppalco io penso un Chiesa più il siluro tali
Una chiesa non più spinte testo Armando un per cento circa questo architetto deturpanti poi continua a fare questo adesso qua tesi fondamentali del suo intervento
Redatti esatti chiusa in se stesso ma
In
Un piano quando l'età potrebbe ritenere un dialogo ha sempre Telecom nove io poco che questo Papa è questo il perché lì poco ho trovato in molti appieno ci sono attrattori convincerlo questo dialogo era andiamo infamanti insieme
Grazie imminenza per questi interventi anche
Così apre delle finestre su una personalità sorprendente come certamente quella dettata Francesco ascoltiamo adesso
Professore Stefano Rodotà
Che
Il professore emerito di diritto civile alla Sapienza e poi è stato molte altre cose quindi qui siamo tutti e tre degli emeriti
Ma speriamo che la sostanza rimanga valida
Tutti e tre
E cosa di cui non dovessero equità volentieri la parola
Grazie anch'io sono stato molto colpito dal titolo di questo libero l'accento sulle periferie
E invece riferire Systems si arrivi
E la difficoltà crescente di di riconoscimento reciproco che ci aveva accompagnato negli ultimi anni
Su imminenza appena ricordato e l'uscita dalla
Da una chiesa ottocento era ma io se guardo da altre parti ritrovo altrettanto spirito di
Chiudersi di non avere la capacità di guardare all'altro o meglio di pensare che il rapporto con la Chiesa e con la religione dovessero essere misurato sulla convenienza del momento
Cioè discorso molto strumentale
E io
Allora
Vorrei fare due considerazioni la prima io penso davvero che ci troviamo di fronte a un fatto di portata stato detto imprevedibile inedito e il futuro non è già scritto
Ma per questa ragione
Io vorrei a o anche sempre parlando di questo tema o meglio di questo pontefice
Il timore di tenere vere qualche volta banalizzato
Ciò che lui dice anche qui riportato soltanto alla polemica di un momento per
Riuscire a dare una sfaccettatura tutta strumentale a una delle tante discussioni che abbiamo di fronte
Oppure lusso belle argomentazioni degli interventi del Papa per legittimare qualche poco
Piccola propria posizione
Siamo molto al di là di tutto questo anzi io
Mi sentivo in una periferia lo dico sinceramente sì perché
E
Quello che adesso
Parlo un momento della situazione italiana nella quale
Io mi sono trovato a
Discutere molto di questi temi
Vedevo la difficoltà di mantenere aperto il dialogo
Perché
La periferia era lontana
C'era una costruzione oligarchica e questo libro mentre molto in evidenza quanto abbia sentito questo Pontefice erano circa una necessità
Di
Di rompere le oligarchie ma lo le oligarchie c'erano anche dall'altra parte il discorso si era chiuso perché le oligarchie politiche
Cercavano il loro referente nell'euro oligarchie vaticane e questo non era un dialogo costruttivo perché tagliava fuori che cosa una straordinaria vitalità che c'era anche
In quel momento in cui sembrava che il dialogo
Era più difficile in un mondo cattolico
Pieno di fermenti di voglia di confronto e che era in qualche modo mortificato questo lo voglio dire con grande sincerità e lo dico con sincerità perché io ho scritto anni fa un adesso non parlo di me anzi in un libro intitolato perché laico ed ha avuto molte più richieste di discutere in giro questo libro dal mondo cattolico ma non dal mondo cattolico dei miei amici intellettuali eccetera no erano
I
Erano comunità e poi ero sorpreso tante volte
Arrivava in alcuni luoghi incontravo il vescovo e il vescovo diceva quanto mi è piaciuto il suo libro ora e che da un libro molto polemico ma che era anche la manifestazione ad un disagio lo dico
O se oggi dovessi scrivere quel libro chiamarlo scritta in una maniera per fortuna completamente diversa
E allora c'è questo fatto di riapertura della discussione
Io ripeto lo sentivo in qualche modo in modo molto netto come
Una
Diminuzione dalla mia possibilità stessa di partecipare alla discussione
Io sono un laico bene non credente definite mi
Come volete ma è impossibile discutere dei grandi temi che stiamo vivendo non avendo di fronte a noi questa non solo una realtà della Chiesa cattolica
Stato ricordato dal cardinale come poi sia distribuita territorialmente nel mondo
Ma
Anche
Ma anche
Il
Il fatto che
La cultura
Non solo
Quella
Della discussione minuta ma la cultura profonda non può prescindere da tutto questo nel momento in cui noi stiamo mettendo in discussione
E affrontiamo cambiamenti profondi della stessa Antropologia è ovvio che abbiamo bisogno di avere una discussione la più larga possibile
Questo era ciò che mi
Pareva precluso e l'arrivo di questo pontefice quando si dice
C'è stato un cambio di paradigma si dice esattamente quello che sta accadendo non è solo una discontinuità è un cambio di paradigma
E io che studio il costituzionalismo in questo e il mio mestiere
Ho trovato lo scritto che un rinnovamento del costituzionalismo arrivato dal sud del mondo le costituzioni più innovative
Le pronunce più vicine ai bisogni delle persone sono venuti in questi anni dal sud del mondo e molto dall'America latina
Quindi questo che ci ricordava prima sua Eminenza è un dato che nella cultura diffusa il costituzionalismo credo della sulle sue origini
Sulle due sponde dell'Atlantico se così possiamo dire alla fine del Settecento tra gli Stati Uniti alla Francia Norvegia un alimento straordinario se uno legge queste coste
Queste costituzioni pletorica lunga elettroniche
Che esprimono però che cosa quello che
Questo pontefice ha messo in evidenza la persona non è più un'astrazione adesso non è più un'astrazione alla quale per ragioni
Di convenienza politica io in un testo alcuni valori non negoziabili indipendentemente da una considerazione umana e mira
E misericordioso della sua esistenza
Che cosa ci fa riscoprire ci fa riscoprire al di là delle verità di fede che poi non sono affermate con un'assolutezza
Che noi abbiamo visto anche come durezza ci fa riscoprire le radici dell'Uganda i bisogni le difficoltà
La condizione reale
Es su questo cave
Lo sguardo del ponte
E credo che la parola che ha detto chi sono io per giudicare debba essere considerata anche dal non credente
Un monito in
Qualcosa da fare proprio chi sono io per giudicare questa è la condizione della discussione questa è la condizione
Nel dialogo devo dire che se noi guardiamo la seconda parte di questo libro senza barba Francesco questa seconda parte del libro questi dialoghi inventati dall'autore non sarebbe stato possibile
C'è stato già qui uno sblocco profondo la povertà
Ma la povertà come tali grande tema la povertà e lei certamente
A le caratteristiche con che conosciamo in quell'altra parte del mondo ma la povertà è tornata da noi la povertà l'avevamo dimenticata io lavorato su questi temi diritto dall'est
Rispetto all'esistente si pensava che le povertà materiali fossero state
Tutto sommato abbandonate lasciato dietro le spalle
E che le povertà
Cui dove dovevamo occuparci erano soltanto le povertà esistenziali ed essere tornata con una durezza terribile la proclamò povertà materiale questo è un Paese che ha cinque milioni
Di persone sotto la soglia di povertà e nove milioni in condizioni di
Povertà relativa quattordici milioni allora
Questo è un il discorso universale
E perché queste povertà non sono il risultato di una congiuntura particolare
Ma di un modo in cui le nostre società si stanno organizzando e le parole che e rivolge i termini che usa questo patto accolgono tutto questo perché sono
La povertà la fame il dolore
Ma voi anche la solidarietà
Il senso della pace che travalica soltanto il discorso pace guerra anche se ci sono parole sul commercio delle armi che tutti dovremmo
Entità allora intorno a questo si costruisce la condizione del dialogo
Il bisogno se noi discutiamo di solidarietà
Non possiamo dividere il mondo tra credenti e non credenti la sua vita diventare qualcosa che ci impegna e ci sfida continuamente tutti
Questi sono
A mio giudizio
Dei
Fattori che
Noi non possiamo trascurare
Devo dire tra l'altro se posso permettermi di fare questo riferimento voglia una pagina
Che
C'è una pagina libero dove viene ricordato in modo molto efficace
Il discorso sul club vitalismo
Dice
Il
Clericalismo non dovrebbe avere
Niente a che vedere con il cristianesimo e quando di fronte un predicate divento di botto anticlericale noi dobbiamo uscire dagli opposti
Anticlericalismo i se posso usare
Questa espressione che era stata perché era diventata per qualcuno una condizione obbligata perché nel momento in cui si diceva i valori non negoziabili dovevano trovare
Il loro braccio secolare attraverso la legislazione da un obbligo quindi di conformarsi e non di usare questi valori come strumento di dialogo e anche di sfida se si vuole evidentemente le reazioni erano quelle di
Del impossibilità di discutere nel momento in cui c'è qualcuno che entra
Nel mondo dicendo questo è un punto indiscutibile
La difficoltà diventa enorme questa era la condizione difficile in cui ci siamo trovati in molte tutto questo a mio giudizio anche giustificato anche l'asprezza di qualche
Reazione della quale oggi io mi sento assolutamente libero anzi mi trovo nella condizione anche alle pagine le parole sul Temporali Cismon sul modo in cui viene inteso il potere sono lontanissime da quelle che abbiamo non non sono in polemica con un con nessuno io registro il cambiamento di tardi
Il cambiamento di paradigma che è fatto di gesti concreti che diciottenni la popolarità di questo Papa centosei barra va a Lampedusa
E celebra accordo Unghon su un altare fatto con gli assi ecco la foto che è qui
Questo è un fatto bis non era solo un fatto di comunicazione nell'epoca della comunicazione ma è
Andare nella periferia per farla diventare centro se io posso usare questa espressione le infinite periferia costituiscono oggi vincente
Punto
La
Concezione poliedrica del mondo che dà legittimità alla discussione al dialogo per poi
Lo
L'ho detto in queste parole che Raffaele unisce ha riportato
Questo pontefice ha mostrato il vuoto delle politiche di questa FAS
Ma non solo delle politiche laiche anche delle politiche
Di molte politiche che sono state articolate all'interno della Chiesa cattolica il vuoto della politica
Quando parla di pace nel momento in cui
Il mondo politico internazionale attonito di fronte a certe ricette certo
Il Pontefice norma quante divisioni ha il Papa per fortuna non alle divisioni a molto di più lo sappia quando il Pontefice
Parla in quel modo
Veramente impressionante della Corte della corruzione
Indica la necessità di ricostruire un'etica civile non di adeguarsi a quella che è l'indicazione di una religione
è un'indicazione fortissima avente tutti bisogno di un'etica civile quale che sia la vostra condizione religiosa quando mostra i limiti del mercato il potere l'asservimento al potere del denaro
Indica un modo per guardare al mondo che è stato allontanato dalla logica di una globalizzazione risolta norme in un universalismo ma nella finanziarizzazione del mondo
Abbiamo dunque
Grande bisogno di continuare su questa strada
Risvegliare le coscienze addormentate bello
Ma erano anche state alibi non solo si erano addormentato erano state anestetizzata dalla qualità di una discussione che sembrava essere divenuta non più di aroma contrapposizione
Questo lo devo dire
Su un terreno concreto tutto questo provocava continui conflitti
E quindi
Io penso
Che noi abbiamo guadagnato molto abbiamo guadagnato molto con il rispetto della persona con l'umano al centro
Della
Considerazioni io mi sono permesso di tornare
Al cardinale un mio libro ma non lo cito per una ragione perché
Questo libro riuscito prima della
Che sarà al Soglio
Di Pietro arrivasse papà Francesco il titolo rubato ad Hannah Arendt
Il diritto ad avere creditizi ma agitazione complete questa quel diritto non come strumento di isolamento di
Estrema individualizzazione perché Annamaria dice
Il diritto ad avere dei diritti ogni diritto di ogni individuo ad appartenere all'umanità deve essere garantito dall'umanità stesse
Questo è un punto profondo di discussione noi non possiamo liberarci da tutto questo davvero possiamo misurare con il metro della convenienza dell'efficienza dell'economia della velocità della decisione
C'è una pagina sulla velocità che impressionante che dovrebbero meditare tutti
In questo momento davvero quelle sono le strade da seguire quando ci impongono in conflitto con l'umanità che il
Primo valore da rispettare e poi ciascuno la declinerà secondo le proprie
Inclinazione secondo la propria formazione a quelle punto comune su quale
Io credo che noi dobbiamo convenire io che ho molto
Scusate le autocitazioni ma io sono qui per anche per dare una testimonianza personale io ho molto insistito su un punto e cioè liberale la discussione giuridica
Dall'astrazione del soggetto all'astrazione del soggetto è servita a monte servita ad affermare l'eguaglianza
Ma
Affatto poi
Diventare attraverso astrazione
Soggetto astrazioni le persone
E quindi ho ritenuto che
Dovesse tornare la persona al centro dell'attenzione qualcuno mi ha rimproverato esattamente questo che io in qualche modo faceva un'eccessiva concetti
Concessione ha un'idea di persona che era fuori
Nella nostra tradizione anticostituzionale fortemente legata al modo in cui la Chiesa cattolica ha costruito la nozione di persone
Ma io in questo non ho fatto nessun passo indietro nel senso che se si riesce attraverso una continua va considerazione della persona
A ricreare il terreno comune della discussione del confronto allora il dialogo diventa produttivo e non parliamo di astrazione parliamo della vita che ci circonda
E io credo che ogni giorno papà Francesco ci parla della
Se io posso fare una battuta finale
E riportare quello alla fine di un suo di uno dei paragrafi
Nel libro si dice io noto intellettuale cattolico ha detto in televisione speriamo che Bergoglio si fermi in tempo io mi auguro invece che non si fermi
Grazie professore per questo intervento molto pregnante cioè con molti stimoli molte cose su cui sarebbe anche interessante discutere
Anche per un po'per la profondità di certi concetti che sono stati espressi
Ora forse anche per vivacizzare il nostro incontro vista l'ora del pomeriggio io chiederei ai due relatori
Se se la sentono un po'di interagire tra di loro cioè
Vedere corra possono
Proprio in nome del dialogo di cui si è parlato a cui abbiamo fatto un po'meno tutti quanti
Costruire insieme scoprire insieme nuove cose o anche delle divergenze
In quello che ciascuna Regione divergenze non devono far paura fanno parte del dialogo che deve essere anche autentico quindi chiederei al suo eminenza sia
Presidente se la sente di dire qualche cosa
Su questi aspetti noi stiamo ho l'impressione tutti parlando delle novità che fa Francesco ha portato ciascuno però le vive anche secondo la sua cultura secondo la sua storia e le copie attese
Per cui non tutti aspetto alle novità ma non sempre sono le stesse novità ecco le chiederei i segnali di dire qualche cosa come completamente o come
Non dico contrapposizione ma insomma come dialogo
Sì si parla dello ritardi questo pub questi novità ci sono del resto è evidente ma
Io Paola riaprire la traduzione di intenti di questa staccare stampa APPA non ne sono innovazioni ma è una novità del bar c'ero io direi di rettifica dai questo Papa come il Papa evangelico non evangelico nel senso confessionali
Ovviamente ma
Un papà che faticato nel merito del Vangelo esteso questo vi sia cordate per i popoli tutto peste questa mappatura appena tornati a tutta l'Aula personale questo bis
Pare molto impattante dell'OIM non ci sono verità astratte
Che si applicano al monte ore nove beffa questo cambiamento del PATI ma
Patti
Nella persona della situazione e poi fa un una
PC alimento degli spioni di
Intendere nel senso dell'Arma coalizione intelligence scritti degli nazione questo segnale ma
E impatta va anche evangelico questo mi pare importante non vuole soltanto questo Castello al delitto trentini sì ci sono la dottrina e nella Chiesa cattolica Melato dottrina è un'espressione del Vangelo o a una cosa più profonde e questo lui vuole vinicole Vangelo è una osservi bene vivace
Chi ha parlato dei valori in irrinunciabili mila
Ma mari piaciuto questo termine ma per l'uccisione ci sono certamente sono valori che sono essenziali grave ma non c'ero però il CRA stiamo questo equivoco però lui è i l'undici aprile intimi sfruttabili il Vangelo questo Laratta Sonati distorce che lui ha detto questo concetto a urbanistica quella persona
E indirizzato rivolta ARPA alcuno e non può fare astrazioni della persona che vive Piras colte e questo è un
Mi pare molto pertanto e
Chiamando Cobolli semplificate c'è una passi comuni altrimenti non si può fare dialogo maltrattate dialogo presuppone anche differenza
è soltanto una parola sola che hanno opera prostituzione quartiere il rispetto per l'opposizione devo un'altra e così dialogo essendo unità dei la differenza differenza nella unità è questo ma per rispetto questa differenza e un rispetto a prima al Trattato sull'Unione e ci sono tanti
Visioni del mondo quanti esistono uomini
Prezzi questo dobbiamo rispettare più il mio è un fatto
Una finalità uniforme a una chiesa voti sino non è possibile Ricchiuti pensino la stessa cosa
Sì apriamo allo stesso il tiro Marchiori economisti e poi
Itinerari espressi villette a suo ci sono tanti accezioni anche delle davvero decapitati censuri
Di Pio adesso comporti
Tra tutto Finlombarda questo unico ventotto di questo Papa quindi spacchettare dettagli cielo che vuole
Viva le il Vangelo in questo mondo e
Questo qua e là sotto e sopra in questura perché va in giro e molto attuali volta affascinante in questo ed affini fascino non soltanto la passo
Una anche il suo fascino ma il fascino vedere
Ancelotti IGT elenco e quindi ha il volto del nostro momento che sperimentiamo tutti non soltanto della politica talvolta anche nella chiesa coinvolte vuoto con l'accetta i titoli sanzioni
Esiste anche nella che in essa operare appalti questo fascino originale e questo
ENS penso eletta commesse la promessa che su questo punto
Io lo riprendo un problema io devo dire
Ho
C'è stato un altro momento nella mia ormai lunga vita è stato il momento del Concilio momento del Concilio è stato i posso raccontare una battuta per dire quanto questo momento fosse
Un mio amico purtroppo scomparso ossia per
Caso Gino Giugni
Mentre discutevamo colpiti da questa unità mi disse ma forse noi il Concilio l'avremo fatto nel mille settecentottantanove con la Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino
Ecco il Concilio riaprendo
Il mondo rimetteva in discussione tutto Henry apriva la possibilità
Della non c'era da una parte chi aveva
Come dire affermato anche in quel modo violento i valori che voi sarebbero stati fondativi
Della laicità è un'altra parte
Con la quale è la condizione di incomunicabilità
Si riapriva questa enorme opportunità
Naturalmente oggi ripeto in questa vicenda uno spirito perfino più forte
Perfino più forte rispetto
A quella che è stata la vicenda del Concilio per questa capacità di dialogo diretto per questa capacità di universalizzazione immediata
E devo dire poi che
Riguardando dal mio punto di vista considerando la lettura del Vangelo l'influenza culturale
Profonda che
A lavorato nei secoli le parole che qui
Sono riassunte sono queste le parole di dette dell'Angelo
Vestire gli ignudi dar da bere agli assetati dar da mangiare agli affamati si ritrovano pari pari quando Montesquieu si deve occupare
Del gli obblighi dello Stato
In realtà sembra che il sembra riproduce quel tipo di schema per individuare quali sono i doveri dello Stato nei confronti delle persone
Non l'astrazione lo iscrive in un momento in cui l'idea del rapporto Stato cittadino è ancora molto l'idea della supremazia dello strato detentore di un potere
Monopolista della forza nel rovescio
L'idea e queste parole l'indice in un capitolo destino dedicato agli ospedali cioè c'è una condizione umana che noi dobbiamo tenere presente e abbiamo quella bussola quell'indicazione naturalmente questo è un citazione molto banale quella che io sto facendo e tuttavia
Quella è una lettura
Quella del Vangelo
Che
Una perché
Dei grandi assi portanti della cultura che noi abbiamo del nostro mondo degli incontri che ci sono stati io lavoro molto sul concetto di dignità ma il concetto di dignità al
Che pure
Risorge ricompare nel Rinascimento italiano con la famosa orazione di Pico della Mirandola incongrui sarebbe incomprensibile e sarebbe impossibile ricostruirlo senza la dignità dei cristiani
Questo io lo dico con grande sincerità io ho fatto parte nella convenzione che ha scritto la Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea e non a caso ci siamo battuti perché si aprisse all'insegna della dignità
Che è una novità dal punto di vista costituzionale ma io devo con altrettanta
Sincerità dire che quando si cercò di dire bisogna inserire nel proprio nella parte iniziale o in qualche modo nel preambolo il riferimento alle radici cristiane io non ero d'accordo su questo
Non perché ritenessi che e non queste radici cristiane non ci fossero ma benché non non era
Per una ragione anche tecnica non era opportuno e badate che quando
Faccio una parentesi nell'immediato dopoguerra
Sono tre grandi politici cattolici che sono Adenauer De Gasperi è
Il terzo francese mi verrà in mente
Schuman scrivono la Convenzione europea dei diritti dell'uomo loro stessi ritengono che sarebbe stato un errore fare un riferimento esclusivo alle radici cristiane perché perché non lo si rendevano conto che in questa terra già parte
Di quella cultura non avevano bisogno di una mia affermazione che in quel momento potrebbe maggior a maggior ragione oggi
Avrebbe avuto un senso polemico di esclusione nel momento in cui in quei diritti in quelle carte in quei documenti devono riconoscersi tutti quale che sia il
In modo in cui
Vengono per quanto riguarda la religione io credo che ciò che è importante e che poi chi vive in un Paese
Come il nostro
Tanti Paesi dell'Europa
Sia in grado di riconoscere il sei ENI i segni che sono la cattedrale a fra a fianco del Palazzo comunale
Leggere la ragione di una e capire
Qual è la narrazione invece in un affresco perché in un certo momento

Perché Cimabue Giotto fanno a loro modo due crocifissi diversi queste riuscì raccogliere le profonde radici culturali che noi abbiamo con i nuovi e dalle quali non ci possiamo
Distaccare perché la discussione e fatta di queste fatta del riconoscimento reciproco e fatta nella capacità di comprendere
Questo punto il punto della dignità per esempio un punto fondamentale io so che ci sono state distinti e ci sono ancora discussioni che riguardano quella che viene messo
Molto sbrigativamente ricordato come il tema del morire con dignità
Questo è un tema che non è affatto un tema imposto in qualche modo da una prepotenza laica perché il primo grande discorso su questo tema su quello che noi oggi chiamiamo
Accanimento terapeutico lo fa un Pontefice che certamente aveva un piglio molto autoritario era Pio dodicesimo ai medici cattolici nel mille novecentocinquanta del mille novecentocinquanta
E c'è questo a un certo punto ci sia irrigiditi ma cinesi GTT soprattutto nel nostro Paese
Perché se io che ho seguito da vicino tutta la vicenda che ha portato a una legge molto aperta in Germania e su quello che chiamiamo testamento biologico
Decisioni anticipate chiamati a direttive anticipate il ruolo giocato dalla Conferenza episcopale e dalla Conferenza delle chiese proprio delle Chiese protestanti è stato fondamentale
Permettere appunto quello è stato un grande dialogo che ha anche come dire consentito che punte estreme
Che avrebbero comportato rifiuto inaccettabilità fossero
Noi in qualche modo limate ma
Trovassero trovassero la possibilità di un uomo concreto di confronto e poi
Non la riduzione al minimo comune denominatore
Il dialogo non può essere questo trovare
Il
Escludere tutto ciò
Che crea problema conflitto
Il dialogo e riconoscere che ci sono situazioni di conflitto confrontarsi con le situazioni di conflitto e vedere se c'è una via d'uscita comune ma non per negare il conflitto ma per andare alle radici di tutto questo ecco io credo che oggi
Torniamo ad avere queste opportunità è evidente che non possiamo chiedere al Pontefice di accettare la legislazione che c'è in altri Paesi e che altri
Che viene anche il nostro nel nostro Paese da più d'uno richiesta sul
Unioni
Matrimoniali o no che fossero tra persone dello stesso sesso ma l'apertura
Alla persona la Misericordia l'attenzione per il vissuto lì non creare nuove periferie esistenziali questo è un dato che aiuta a tutti che aiuta a tutti a misurare quello anche
Il possibile legislativo queste sono
Sotto so che sono questioni difficili ma io non non credo che non ci dobbiamo poi questo non è di l'insegnamento serio posso usare questa espressione che viene e quella che non sei non si devono
Scegliere le strade comode
Però evitando le difficoltà che ci servono più a non nascondere quelli che sono i problemi reali tendono ad affrontarli fino in fondo questo è un insegnamento che il CDR
Che ci viene
Tante volte è stato rimproverato I nostri politici di non mandare immediatamente nei luoghi del dolore della discriminazione
Non credo che sia facile dopo il viaggio di Papa Francesco a Lampedusa
Distogliere lo sguardo da queste realtà ecco perché la politica si informino derive di tutto questo
Non perde la sua laicità accresce la sua umanità questo mi pare un punto fondamentale la politica oggi si è impoverita perché si è allontanata dalle persone perché è stato appare soltanto commetteranno iter di imposizione legata
A bisogni che sono quelli imposti da quella nuova legge naturale
Che è stata costruita intorno al mercato indiscutibile non è così
Questo ci dice ci dice in questo anno ci ha detto con grande Loquenzi sa fatta Francesco non esiste questa legge naturale non esiste
E se intorno a questo ci possono poi essere posizioni diverse ma su questo vogliamo convenire oppure no
Che non è possibile ridurre alle persone la merce che non è possibile
Guidare il tutto attraverso il potere del denaro queste sono questi sono punti sui quali io credo che il confronto a al di là quello più vitale il ponti tra gli uomini la pari dignità tra credenti e non credenti il rispetto reciproco
Ecco era anche trovare questi punti di forte
Di forte confronto
Ma
è un confronto che individua un conflitto quando c'è un conflitto tra il venditore di darmi del bisogno di pace quando c'è un conflitto tra chi vuole imporre il mondo alla dimensione finanziaria
E chi invece dice che c'è l'umanità che prende
Ecco questi sono grandi conflitti non eludibili non posso non si può ricercare qui un minimo denominatore riducendo tutto a qualcosa di
Inadeguato alla realtà che abbiamo di fronte
Allora questo mi pare
Il terreno sul quale i terreni sui guai spinge
Il Pontefice per un confronto reale
Il dialogo non è quello per porsi negozio intorno a un emendamento
Di una legge perché qualcuno fa una telefonata dicendo dateci una mano per far passare perché purtroppo è avvenuto anche questo c'era un convinto lo dico
Un un rapporto Marzano tra la politica
La religione in un momento in Italia credo dobbiamo fare tutti tutti lo sforzo per liberarci metterti i terreni sono questi molto impegno impegnativi l'evangelizzazione
Io non sono credente ma sono un lettore del Vangelo e della Bibbia come faccio ancora avvisata in questo mondo
Escono Vendola le mie letture questi testi e dal mondo dal dalla mia riflessione quindi credo che molto impegnativo quando diciamo di largo non diciamo semplicemente liberiamoci di quelli che sono stati i piccoli posso usare queste questioni pranzo questo un po'miserabili conflitti
Che ci hanno chiuso negli anni passati c'è questo grande terreno sul quale
Ci dobbiamo confrontare
La nuova antropologia uomo costruito attraverso le la tecnologia io vengo da una bellissima riunione a Parigi intorno allo Human Brain Calling progetti
Lavoro sul cervello umano enormi prospettive male enormi interrogativi perché si va
Davvero a toccare il proprio dell'uomo ecco su questi sono i terreni sui quali la possibilità del dialogo aperta
Da questa
è enorme capacità di ampliare gli orizzonti che mi pare caratteristica di questo pontificato questo è un terreno talquale nessuno può allontanarsi
Lo dico e molto impegnativo e anch'io
Dico come sua Eminenza il futuro in futuro
Si diceva una volta
Verdi Giglio il futuro è
Però alla interamente anche nelle mani di coloro i quali
Vogliono lavorare insieme il
E questo sta creando le condizioni per farlo
è un'impresa difficile perché gli avversari di questa
Maniera di guardare al mondo sono molti per molti interessi che sono gli interessi e con
Dice che sono gli interessi politici
Che sono li meschinità vincoli tornanti delle
Identità che si vogliono contrapporre tutto questo speriamo di poterlo
Punti come mettere da parte ma certamente non considerarlo il centro della nostra attenzione
Grazie per questo intervento completamente o
Che è un po'meno appassionato al dialogo che è una parola di cui
Tutti noi ci serviamo ma che
Decidiamo una realtà come abbiamo capito anche molto difficile cioè molte volte si ha paura del dialogo e si vede la posizione dell'altro soprattutto come
Come minaccia
Cioè non si è disposti ad accettare
Opinioni diversa dalle proprie con le quali entrare in contatto nella convinzione che sia sempre qualche cosa da imparare una volta parlava del Concilio in una città italiana
Ed è l'elemento di novità che ha portato di apertura al mondo e quindi di dialogo nel dibattito
Uno mi disse molto seccamente e la Chiesa non deve dialogare la Chiesa deve
Predicare e convertire
Cosa che io non nego ma credo che punto lo stile oggi sia profondamente diverso debba essere diverso sia per tornare al Bargello sia perché se la Chiesa rivendicati libertà per se stessa nei Paesi in cui è minoranza evidentemente questo deve valere dovunque dappertutto
E mi permetterei di aggiungere che storicamente nella anche nella nostra Italia
Affascinante ma alle volte un po'caotica ci sono stati momenti di dialogo costruttivo io non sono un giurista ma il momento della
Costituente eccetera portò a una Costituzione valida in tutta la sua struttura fondamentale anche se forse ha bisogno di qualche ritocco che è frutto di apporti di pensieri
Molto difficile diversi tra loro un momento cremasche probabilmente non si può riprodurre pregressi veniva dalla distruzione della guerra dalla dittatura da tante cose quindi questo forse ha permesso
Un'accettazione reciproca una costruzione reciproca forse non così e possibile in altri momenti in cui ci si contrappone io azioni di formazione ed è un economista
E in economia di mercato la concorrenza un elemento fondamentale ma concorrenza significa competizione in senso etimologico competere cioè cercare insieme lo stesso obiettivo con imprese diverse con
Le motivazioni diverse mentre molto spesso la nostra economia è diventata
Qualcosa di una lotta all'ultimo sangue cioè mostruosa vita media
E questo è un altro degli elementi in cui
Un qualcosa che ha bisogno di dialogo è degenerato vorrà prima di dare la parola
Al pubblico se vuole intervenire io chiederei all'autore
Fra identità la che ci sia anche
Se vuoi
Solenne cartella
Specifica come è nato questo libro che cosa soprattutto voleva dire che cosa si è proposto si sente
Congelato
Ma sono emozionato
Date con due personaggi tre personaggi così poi ha vinto avete visto dal vivo il cambio di paradigma che questo Papa ha indotto
Avete visto avete sentito un profumo di primavera
Che riporta in vita
In pienezza il Concilio Vaticano II dove e quando parli di Chiesa parli anche di mondo quando parli di fondo di Adria anche alla Chiesa
Veramente una prospettiva nuova di questo patto anche
Anche rispetto ai precedenti che hanno aperto prospettive molto molto importanti
Costitutivamente dialogante
Ma dialogante dal sud del mondo come ha detto sui temi Eminenza per qui quindi con un
Un valore aggiunto a livello planetario globale estremamente interessante perché per noi europei occidentali in declino
No non polisti diciamo
E fedeli di un solo tiro il dio danaro declinante e per questo avevamo veramente bisogno di questo abbraccio che venisse dalla fine della terra e dal sud del mondo perché non si contrappone all'Occidente
Ma facendo valere il punto di vista antropologico culturale e spirituale
Culturale del sud del mondo attraversi abbraccia anche l'Occidente dell'Europa in declino perché lei dice metti l'uomo al centro l'uomo l'uomo concreto l'uomo di Lampedusa
Vogliamo il Cristo
La
Carne di Cristo se c'è qualcosa di più concreto vista nel povero ecco da questo punto di vista questa coralità di mondo sofferente
Che
Ambisce ad essere cittadino alla pari del perché nel pianeta ecco questo Papa attraversa questo definisce all'Europa e all'Occidente
Questo ti permette di purificare atti
Di semplificare atti di far ritornare il tuo pensiero su quelle grandezze che sono state la persona la democrazia la libertà
E quindi avviare un dialogo planetario difficilissima perché questo Papa mille mille
Nemici all'interno della Chiesa è fuori per gli interessi
Che diceva e il cardinale
E
E il professore Rodotà ma questa è la sfida che noi non dobbiamo perdere in questo momento in cui la storia va perso una
Un'alimentazione diverso
Ho perso il senso del mondo e l'Oriente che ridisegnano lasse l'asse portante della vita della terra ecco è questo il Papa che un Papa da questo punto di vista in consonanza in Lombardia profonda
Con questa questo movimento generale globale planetario citava un'opportunità di un dialogo profondo
Tra i credenti
Il diversamente credenti delle altre religioni e saluto i fratelli delle altre Regioni che sono qui presenti con i non credenti
Con le culture del mondo ma come ecco per questo perché ho scritto il libro ecco perché sono emozionato perché qui ho visto stasera
Ad altissimo livello una declinazione di quello che deve essere l'autentico dialogo come dice
Papa Francesco
Si fa dialogo cercando di comprendere l'altro qualsiasi altro come l'altro comprende se stessi abbiamo visto stasera in embrione ma con quale forza
Cura primizia di questa primavera che incidere come diceva il cardinale e come implicitamente detto anche
Il
Professore e il nostro
Sì padre Salvini noi dobbiamo stringerci intorno a questo Papa a questa primavera
E torniamo custodire questo patto come lui che si terrà questo diremo con al centro questo valore immenso l'umano dove
Lungo anno è il luogo in cui si incontrano
L'umanità dell'uomo e la sua profondissima spiritualità grazie
Grazie di questa dire appassionata testimonianza delle motivazioni che hanno morso Luigi
Mettere giù in alcune pagine delle intuizioni
Quindi non è una biografia del Papa ne è un'analisi o sociologica
Neanche giornalistica dire dello stile del Papa come comunicatore eccetera ma
Così capire quali finestre o quali porte aperto attraverso le quali si può entrare e uscire e incontrarsi appunto con le periferie
Ora credo che abbiamo minimo di tempo disponibile se qualcuno desidera rivolgere delle domande agli illustrissimi relatori
Benvenuto
Se posso fare una domanda dunque libero di venisse quello che avete relatori è chiarissimo che il gradite grande tema è la novità la novità di Barba Francesco
Le do da lei ma su che cosa avverte questa novità
Questa novità non verte su degli accessori sud dei diritti su delle
Veramente diciamo sul nucleo fondamentale della fede
C'è una novità dell'annuncio
Quando Papa Francesco nel primo Angelus la finestra ha detto che c'è il libro del creare caste che ti dice che io e misericordia
E poi dopo ha preso la testimonianza della nonna di Buenos Aires che dice se Dio non fosse misericordia il mondo non sussistere ben
Allora lì lui fa una scelta che è una scelta di annuncio
E una scelta ermeneutica perché su ultima annunciato come misericordia c'è tutta una tradizione
Controversa nella storia dell'annuncio la la la la la la differenza tra la Misericordia e la giustizia i dirigenti del
Tutta la la riflessione delle Chiese Orientali Sacco di Ninive che dice quello che conta è la Misericordia dalla giustizia
E c'è stata a lungo e probabilmente era anche sulle nostre spalle
Di cristiani prima del Concilio questo annuncio di un tiro della retribuzione di un Dio che doveva essere dimenticato di un Dio che doveva essere retribuito
Di un Dio che doveva essere soddisfatto di un Dio che dovrà essere braccato
Questo avvio di cui parla Francesco non ha bisogno di nulla non chiede nulla da senza chiedere niente non c'è nessun diritto divino che rivendica
Quindi e diciamo un aspetto fondamentale dell'annuncio proprio della del del Vangelo come diceva il cardinale
Allora qual è la mia domanda è la mia preoccupazione la mia preoccupazione è questa
Io cinquant'anni c'ero quando il Concilio si è chiuso
E le premesse perché questura annuncio venisse fatto erano state poste Georgia tutte postellino e le conseguenze
Di questo Giro inteso con misericordia oppure si possono fare anche altri riferimenti ma ce la prendiamo questo come centrale
Del dio misericordia le conseguenze a cascata per la vita della Chiesa per il rapporto con il mondo per il rapporto con con i poveri
Erano già lì presenti nel cui c'era già allora tutto questo era possibile
Allora se io cinquant'anni fa avesse potuto prevedere una giornata come questa in cui si e si annuncia secondo una grande novità
Che quelle cose sono oggi affermate sono oggi presenti nella chiesa beh Nacci saremo molto allarmati
Cinquant'anni perché queste cose fatto davanti siano espresse diventino diciamo vita quotidiana dei dati addetti di credenti dei cristiani dei rapporti tra il nome
Ed allora qui c'è un allarme la domanda è questa ma allora non c'è una debolezza
Una debolezza nella chiesa per cui anche quando si arriva a queste grandi diciamo ricognizioni della fede a queste grandi ermeneutica della fede
Poi tutto dipende se arriva non arriva un papà dall'estrema periferia del mondo e possono costare cinquant'anni senza che nulla accada
E allora la preoccupazione e che cosa facciamo noi ora perché questo non accada in futuro perché al di là
E con il Papa Bergoglio ma anche oltre il Papa Bergoglio da Chiesa stessa tutta intera sia capaci di portare avanti quest'ora questo annuncio tra
Volevo
Eminenza i tagli alle Francesco Coco per medio che si scusa di essere arrivato in ritardo forse voi greco
Sì io ho ascoltato
Le ultime battute con grande interesse
Ma riflettevo dentro di me dicevo per me
Una delle novità di questo Papa né di aver messo al centro
La persona
La imposta sì
E averla messa
A confronto anche in una posizione un po'dialettica con la dottrina ecco allora abbiamo la dottrina e abbiamo la persona
Il mistero della persona
Che non può essere appiattita
Chiedo scusa di questo termine ma e tanto per dare un'impressione appiattita sulla dottrina
Cioè
La persona deve essere rispettata come persona e la dottrina deve essere rispettato come dottrina allora intenda grande sfida e grande mistero di questo Papa
Ecco di tutti noi che ci siamo vicini è quella di
Cercare di far quadrare questo difficile
Problema
Di
Di mettere insieme persone e dottrina ipostasi e sostenere rete senza diciamo così
Problema che abbiamo vissuto in questi ultimi tempi
Più con la questione apertissima dei divorziati risposati
Che attende da noi una
Una risposta evangelica comunque aveva messo
In primo piano la persona senza assolutamente negare la dottrina e questo non accade è un problema una sfida che non so adesso comunque non ci tiriamo indietro di fronte a questa
Da questo gravissimo interrogativo grazie
Grazie raccogliamo qualche altro intervento poi diamo la parola redatto
Una risposta
Non parlo del libro perché
Con Raffaele lui se abbiamo lavorato insieme a venti anni quindi non c'è bisogno
Di complimentarmi con lui del del dei contenuti del libro che
Sono qui no è breve sono perfettamente d'accordo anche potrà sorprendere qualcuno
Con tutte le cose o quasi tutte quelle che ha detto il professor Rodotà però sono venuto qui soprattutto perché c'è sua Eminenza il Cardinale Kasper
Lo volevo ringraziare con forza
Della relazione che ha fatto che ha provocato
Non abbia paura preminenza vada avanti quel questo discorso della Giunta sollevato Raniero la Valle della giustezza della Misericordia il discorso essenziale
La misericordia di Dio
Mi sono occupato per tanti anni Teresa De Risi
Teresa scrive che la giustizia di Dio
è
Solo Amuri
Anzi dice la giustizia mi sembra ancora più umile splendente D'Amuri della stessa misericordia
E allora ci andare avanti su questa strada del della Misericordia e non è il perdono perché sei diventato buono mai perdono perché sono buono io dice il signore
La parabola del figliol prodigo il tetto maggiore aveva ragione in questo disgraziato aveva
Distribuito il tutto
E il padre visitata Ortu abbraccia e bacia dimettere braccio al collo al figlio maggiore allora il discorso di fondo e vengo a questo questo tema mi sono occupato in anni lontani poi con
Di teologia morale
Noi ancora abbiamo una situazione in cui la dottrina ufficiale della Chiesa di fronte a due divorziati risposati dice
Che
Possono tranquillamente rimanere insieme
Mangiare insieme abitare insieme ma
Macché
Ma si devono fermare ecco l'idolatria di una sessualità che è diventata spaventosa
è assurdo dire a una coppia di divorziati risposati voi siete
Tranquillamente potete tranquillamente
Però purché
Di assegnate inc incerte da certe particolari ma
Ma come sia
è veramente qualcosa di assurdo
Abbiamo la collega sta essere alla testa stretta attorno soltanto ad alcuni problemi ridono gli amorale niente
Come sono felice di essere stato alunno come teologo moralista di padre e rinvio
Di padre Fox
Dichiaro di Enrico Chiavacci
Allora Eminenza coraggio e avanti non si spaventi di quelli che credendo di avere in tasca
Credendo di avere in tasca il papà perché
Erano simpatici a qualche uomo di chiesa quando si sono accorti che le tasche erano diventate vuote hanno scatenato una polemica nei suoi confronti questi sognano il Papa distante il Papa reti
Io spero non
Non ci dovrebbe essere mai stato l'ultima cosa
Recentemente l'Einaudi ha pubblicato un bellissimo saggio di Erasmo da Rotterdam Giulio
E in cui immagina che Giulio secondo si presenti a in paradiso e San Pietro non lo fa entrare e giugno dice io sono il tuo vicario e Pietro gli dice vicario minimo
Successore mira serie
In questo modo e sappiamo che il dato Giulio secondo credo che
Una serie di queste cose non mettiamo la testa sotto
La sabbia come lo struzzo lei lo a ha dato una prima scorsa importante abbia il coraggio e si senta appoggiato da tanti di noi grazie
Per
Cioè all'ettaro relativismo sette anni cioè parlato di questo scomparsa questa parola
Allora credo che possiamo intanto sentire l'altro io mi permetterei soltanto agli aggiunge che noi parliamo della grande novità di Papa Francesco sotto tanti aspetti come abbiamo sentito vorrei ricordare che però
Tutte queste novità sono state rese possibili da un gesto
Del tutto inedito e rivoluzionario che sono le dimissioni di grazie di veneta decima sesta che un grande intellettuale credo uno dei maggiori tirolesi viventi ma certamente che era
Attento una porta del tutto inattesa e che ha permesso tutto quello che è successo da
Se vuole io penso che le parole finali debbano essere riservate al
Al cardinale io voglio dire una cosa
Molto semplice
Io non posso fare mio l'appello
Che è stato appena detto è stato appena fatto al cardinale perché non si fermi io ho letto molte sue cose
Sono felice molto onorato di essere qui con cui non credo che abbia il pizzo minimo di questi nostri appelli
Io vorrei dire due cose la prima
Ha ragione Raniero la Valle quando ricorda questo lungo periodo che è intercorso
Io lo leggo
Anche da un altro punto di vista molto semplici dopo tanti anni difficili travagliati
Mi augurerei che quella parentesi si sia chiusa e che l'influenza
Che oggi riprendendo i temi del Concilio
Il nuovo Pontefice
Sta esercitando
Cito arcigni anche contro qualche ritorno
Di silenzio negli anni avvenire
Poi
Su questo non voglio aggiungere altro
Quello che mi pare però importante tornando alla questione che siede
Prima sollevata a me sembra che la per esempio il discorso fatto in politici italiani sulla corruzione
E es assolutamente lontano da ogni logica impositiva io e invece dire voi dovete costruire l'etica civile cioè questo è
Un riconoscimento è una responsabilizzazione io non ti sto dicendo che
Tu devi seguire questo dettame specifico io ti dico che tu devi avere un'etica civile
E c'è una grande vicinanza a quelle che sono le parole della Costituzione quando parlando di chi ricopre funzioni pubbliche afferma che debbono essere
Svolte con disciplina e onore qualcosa di più rispetto al semplice
Rispetto a quella legge quindi questo mi sembra uno di quelli di quei casi in cui sia esce dalla logica
Io non ti detto diciamo molto terra terra la linea io ti dico qual è il problema è qual è la tua responsabilità e qual è il punto di riferimento dal quale non puoi allontanarti e cioè la necessità di avere un'etica civile nello svolgimento della tua attività
Questo mi sembra un fatto molto importante secondo me ancora
Assolutamente trascurato non non l'ho visto in questo periglioso ed ebbe legge ma
Era una sollecitazione così forte che io mi sarei aspettato lo dico sinceramente mi sarei aspettato anche uno scatto
Nello stesso tempo uno scatto d'orgoglio un senso di umiltà
Io non sono andato soltanto lì per farmi vedere come andare alla tribuna dello stadio parla sedermi
In San Pietro in un quando c'è il Pontefice no io volevo tornando a casa mia cioè tornando in Parlamento fatto quindici anni il parlamentare quindi immagino come mi sarei
Comportato io avrei detto bene
Che cosa diciamo noi oggi che cosa nessuno ha detto questo
Qualche dichiarazione di convenienza e questo ci dice quando ancora non ho voluto ricordare questo perché ci dice quanto è ancora difficile il compito inimicizie sono stati ricordati sono anche i medici che operano
Con il
Il silenzio col banalizzare questo
Uno dei problemi ultima considerazione
Cardinale lei quando ha rimesso tracce al centro l'attenzione per la persona
Io penso davvero che questo è il grande terreno per lavoro comune mio piccolissimo in modo da tanti anni quando
è stato ricordato il lavoro alla Costituente io vorrei ricordare
Una breve frase che unica nelle costituzioni
Dagli anni del dopoguerra in poi perché un certo punto nell'articolo dedicato alla salute alla Costituzione dice la legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana questo è un momento
E unico che
Tavolino molte sorprese
Davvero in modo trasversale costituente
Perché si disse non come il Parlamento si autolimita
L'idea del Parlamento è quella dell'onnipotenza parlamentare che non è quella giacobina e quella del Parlamento inglese
Che dice tutto può fare il Parlamento meno che mutare l'uomo in donna l'onnipotenza parlamentare in quel momento veniva messa
In discussione
Ma perché
E
Da chi
Dentro non c'è un'idea di respingerle qualcosa ma di riflettere su una delle tragedie del Novecento che era stata svelata dal processo identici nazisti
Non poteva esserci il silenzio in quel momento e Aldo Moro è uno dei due proponenti
Trovando forte opposizione in quel momento nell'Assemblea costituente ma si arriva a questa forti ecco lì la il riferimento alla persona
Si ritenne che non fosse sufficiente neanche il riferimento alla dignità perché la dignità e una sola delle
A degli attributi della persona si dovesse
Proporla in quel momento storico e in quel dialogo straordinario
Lei ha ragione quando dice forse
L'esperienza comune della guerra affratellati da comunque in quel momento sita un indica
è fortissimo oggi quell'articolo e guardato con ammirazione in altri Paesi ma per questa intuizione per aver ricostruito che cosa
Ricostruita in modo nuovo il rapporto del cittadino con la legge come una rapporto non di subordinazione assoluta
Perché per anche per la legge c'è qualcosa che indecisi ibrida però dice uno che fa di mestiere il giurista e quindi dovrebbe dire parlo contro il Winter
C'è qualcosa di imprescindibile e su questo indici DB le che riguarda l'umano in questo momento abbiamo estremo bisogno di discussione comune
Lo dico senza compiacenze sopra un lavoro molto difficile
No un grande tema ed è un grande tema costituzionale nel senso alto nella della questione
E e perché i conoscessi costituzionali sono poi dei processi che richiedono dialogo e convergenza un certo punto lei in questo senso la rilettura degli atti della Costituente
Insomma io non so devo dire tutto e chiudo su questo forse è una cosa si fa a lungo non sono mai stato un entusiasta dell'articolo sette della Costituzione ma la discussione quel il discorso che fa Dossetti
Che io posso e di un'altezza straordinaria
Posso poi chiudere che una delle mie gran un errore io ho incontrato una sola volta Dossetti una delle grandi emozioni della mia vita
Incancellabile accompagnata poiché ha una sua lettera manoscritta quando me ne tornai a Roma
Ecco quelle sono i grandi figure con le quali
In quel momento dove c'eravamo riconosciuti riconosciuti non intorno alla difesa di un pezzo di carta la Costituzione navali a difesa di questo profondo
Senso dell'appartenenza comune che affondò di quel documento che non rende più forte non è la parte operativa che certamente ha bisogno di manutenzione di cambiamento
Ma in questo nucleo fortissimo quel nucleo fortissimo che cito ma quando si dice che l'iniziativa non può svolti economica privata non può svolgersi in contrasto con la sicurezza alla libertà alla dignità umana
Lei le culture coi
A hanno avuto un momento di confluenza ecco perché
Io
In questo momento voglio essere assolutamente ottimista ed dico c'è un però ha ragione
Raniero con ogni anno siamo stati insieme in Parlamento noi abbiamo
Votato contro il concordato Craxi per dire ma la con argomentazioni che veramente non erano
Di piccola convinti ha ragione lui che cosa dobbiamo fare i nomi che cosa dobbiamo fare tutti io sono venuto qui con grande umiltà e devo dire
Francamente lo anche imbarazzato sapendo che avrei avuto a fianco una personalità straordinaria come il cardinale del caso
Però sono venuto perché credo che sia un dovere in questo momento e in questo senso io ringrazio molto la fine
Uscisse
Per la prima a dire che l'italiano nel
Non è Landi all'Inpdap perché non posso figlia del Gulag ad Antonio incazzati abbandono delle parole
Ma buon ed altro cominciare con Giobbe al tetto sul relativismo e papà per
Detto sedicesimo luglio con lo scooter da più di cinquant'anni e le studiamo gli arretrati risparmio anzi il relativismo aveva il suo assenso nel tempo degli appositi modernità ieri quando sono viaggiatori Giammaria comma
Ho letto fondati colonnelli vada nei giornali sulla fine della post-modernità esiti ma quando si dice tutto e e uguale non c'è più chiaro e perciò
Questo al di là dell'attivismo a il suo il senso
Imbronciato periodo oggi
Sì Vecchiati nulla la finalità dell'APPA Ossona nel centro ma
Palate laterale Tardella però sono altissimi ogni Giulio l'azione e singolare unica ma c'è il diritto della persona e come tale e già da una dottrina bambinone una
O con la controparte
Posizione fatto dottrina e per la sola io sono stato abile venticinque anni il professor Tito Mantica ma presto detto crinale
Ma pretende della concezione che usato dottrina se senza dover ringrazio voi chiedo una cosa universale e comune
Non si può tirare locale dialogo presupponendo e due c'è una cosa che abbiamo di comuni che il diritto di aprire il diritto e questo è un atto finora importante fondamentale penso ma cedibile universalità antenato sfida della singolarità io qualità solo da questo sogno perché tu voi e uno al comma
Complementarietà fa le tue e perciò Littamè
Questo non è una contrapposizione ma tu così chili vanno insieme ma non si può ridurre l'uno
All'altro non si può ridurre la persona alla tutta fidare del pastore soltanto un caso sotto una legge generale
Ho da persone soltanto singolarità ma
Se un buon e soltanto singolarità non si può tirare l'acqua
Io tuttora finito e per giocare io non vedo questo contrapposizione in merito
C'è un'altra cosa ma
Adesso sia parlato anche
Che ci sono molti avversari di questo Papa ma ci sono ma perché sono ma
Capri motivati e normali c'è un papà atto attese
Ora applicarlo la avversario questo modo normale per un vescovo il normale però ho l'impressione hanno battaglia Gabriele avversari ma perché
No sono Maggioni solo motivi diversi un motivo d'essere soprattutto la stupidità
E io dico sempre la stupidità e l'effetto più grave che peccato originale
Esse stupidità elisione sita vengono insieme tutto e il suo invito
Ma c'è anche un altro punto questo e una certa fittizia perché novità
Innovazione c'è un'annosa sconvolgeva eletto
Promontorio firma è lasciato il tutto come e
C'è una spinta iniziale
Spirituali anche su questo si vuole sicurezza
E la sicurezza e il contrario del Vangelo il contrario tenda finiti questo Papa CTG avete abbiate
Se aventi incoraggia e noi avete paura non cerca aggiunse su questi stupidi e sicurezza che non esistono in questo mondo
Aventi a a ambiti
Paolo Bufalini conta non aventi paura io non ho a Ottawa su questo punto perché possibile scrivono non c'è altro giornale il cliente italiano che vogliono
Non dirlo nulla ho letto tutto presto
Hanno detto i Quark asfalto IAS abbia fatto un ricollocazioni una progressione altra cosa quando si parla tanto di Napoli papale papale via in cui facciamo tutti io per queste cose e poi lo accetto e poi il Papa
Abbastanza contento con questo
Non vedo che il CIPE questo sia una figurazione
Staccate
Si stia
Con il Papa e questo è un fatto tanto compito questo che voglio azioni ma
Questo
Punto importante
Il Papa
Pascoli fa Papa Francesco non avvio ad ettaro una avvenga per fini che e lasciare questi siti altezze
Dietro ci stesso grazie
Posso
Ci sono altre due di domande
Credo che sia meglio smettere quando almeno qualcuno dice che seccato e non quando tutti dicono finalmente
Allora
A me era stato chiesto ricorda l'espressione ma di tirare le conclusioni
Credo che non sia il caso in un momento di debolezza da giovane ho fatto esame come arbitro di calcio ero notato che l'arbitro migliore e quello di cui mi si nessuno percepisce la presenza
Perché crede di fare cose che deve fare quindi credo che sia anche il mio compito e lo dico anche come alibi per risparmiare né un compito impossibile che sarebbe quello di riassumere
Quanto è stato detto credo che abbiamo colto moltissime cose ciascuno secondo la propria sensibilità e speriamo di non avere altri cinquant'anni
Per attendere che tante cose vengano realizzati intuizione del Concilio aperture ma divenne non solo il Concilio ma anche tutto quello che esso al significato
è anche vero che siamo in una città eterna
E poi aggiungerei io che le cose belle e hanno bisogno di tempo per crescere
Questo anche in natura Papa Francesco fa sempre appello al tempo da privilegiare rispetto allo spazio
Che si occupa invece il tempo significa secondari ritmi della natura interpretarli e credo che in natura sia un bambino che cresce sia
Funzione perché Germaine a un cristallo che si forma
Ha bisogno di molto tempo l'importante è che la crescita conti
Anche se alle volte sembra un po'come diceva il cardinal Martini un po'sepolta sotto la cenere la brace ma la brace ci sia e bisogna soffiare ravviva
Credo che i punti e di incontro siano stati molto nota soltanto del professore
Vendetta palazzo sempre di persona
Che tipica espressione cristiana che non parla mai nel magistero nei documenti di individuo persona significa l'essere umano con tutte le relazioni di cui è portatore senza le quali non può nel vivere nel realizzarsi
Sequestro
Venisse anche nelle relazioni tra mondo laico in chiesa che tende ad aprirsi e credo che sarebbe già una limitata
Nostro incontro credo che abbia dimostrato che
Esiste non solo
Al balcone all'appartamento pontificio ma anche nella base
Una chiesa che si vuole che ci interroga si che cerca di fare esserlo può
Perché il cammino vada avanti io chiuderei con un accenno
A un elemento che nessuno ha citato ma che nel libro è ben presente
Che traduco con una citazione che fa Luisa
Di un attimo anche se parla di sede Lattero e-mail
Che sottolinea un elemento a cui la Chiesa ha molto contribuito nei secoli e che oggi può essere ed è momento di incontro che e l'aspetto dell'arte della bellezza della musica in quello che volete
Che credo sia da valorizzare ed è tra l'altro una delle cose a cui vedo più sensibili i giovani apparentemente tanta distratti anche nel nostro tempo e la citazione
Di mail riportata nel libro è che l'arte la fede non servono a nulla tranne che a mostrare il senso della vita ecco se questo fosse un contributo credo che
Già sarebbe molto come validità eccome presenza della fede della bellezza anche nel nostro mondo alle volte così economici Zattoni industrializzato e che di menta dimentica l'estetica
Nel senso più vero e più autentico della parola comunque grazie a tutti e guardassero
Perché