08APR2014
stampa

Incontro con la stampa al termine del Consiglio dei Ministri

CONFERENZA STAMPA | Roma - 19:38. Durata: 42 min 52 sec

Player
Approvazione del Documento di Economia e Finanza 2014.

Registrazione video della conferenza stampa dal titolo "Incontro con la stampa al termine del Consiglio dei Ministri" che si è tenuta a Roma martedì 8 aprile 2014 alle 19:38.

Con Matteo Renzi (presidente del Consiglio dei Ministri, Partito Democratico), Pier Carlo Padoan (ministro dell'Economia e delle Finanze).

La conferenza stampa è stata organizzata da Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Tra gli argomenti discussi: Amministrazione, Banca D'italia, Banche, Bilancio, Cnel, Consumi, Costi, Costituzione, Costo Lavoro, Cottarelli, Debito
Pubblico, Deficit, Difesa, Economia, Famiglia, Finanza Pubblica, Fisco, Impresa, Informazione, Investimenti, Irap, Irpef, Istituzioni, Italia, Iva, Lavoro, Legge Elettorale, Mercato, Occupazione, Pil, Politica, Presidenza Della Repubblica, Privatizzazioni, Provincia, Reddito, Riforme, Sanita', Senato, Spesa Pubblica, Stato, Stipendi, Sviluppo, Tasse, Ue.

Questa conferenza stampa ha una durata di 42 minuti.

La conferenza stampa è disponibile anche nel solo formato audio.

leggi tutto

riduci

19:38

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Perché se
Devo dire che è stato particolarmente
Aspettavo molto più imponga una relazione algica lette vi fu una cosa divertente
Ha detto la mia mi hanno soltanto mi ha convinto ma se non fosse l'economista come detto potrei pensare che sono anche
So che cosa è dire una cosa del genere
Considerato che
Peraltro il ministro parla ha vissuto questa giornata con grandissima difficoltà non per
Considerazioni che voi immaginate adesso attenzioni Scola per le quattro giornate al
No centri a vivere
Stamani mattina peraltro un solo giorno lunga discussione circa la la la la prova tv la correttezza di questo intervento ma io non posso dire niente perché sono presidente del Consiglio e non vorrei entrare in vicende che non
Stiamo parlando di destra del centravanti quella Roma
Ministro Pavone hanno favorito un tifoso laziale per cui su queste cose ve lo so
Al di là delle delle battute e c'è anche una parte di lavoro del Consiglio dei Ministri che vi lascio lascio alle comunicato dissensi
Che riguarda le nomine le nomine diciamo più che le nomine le deleghe dei singoli ministri
L'attribuzione di incarichi come doveroso che sia
Senza portafoglio ministeri
Mi sembra importante che i Consiglieri stia bianche farglieli le singole questioni così visibile risparmio andiamo sul sul terzo siete d'accordo io una rapidissima introduzione questo documento molto serio molto rigoroso voi sapete che il DEF
Per
Definizione è un documento nel quale le le le le previsioni che vengono fatte sono spesso oggetto anche di
Discussioni credo che dobbiamo alla la storia anche personale di Piercarlo per il lavoro che ha svolto sia
Siamo nel nella vita precedente prima di fare il ministro
Il rispetto che si deve a previsioni
Io ho definito rigorose cui stamattina ma corrette dicendo semplicemente sei però insomma noi la crescita la stimiamo allo zero otto che diversa dall'uno e uno su cui era stimata
E tutti gli interventi che noi abbiamo immaginato ci sono interventi che abbiamo
Non posso dire sottostimato perché non sarebbe corretto altrimenti non saremmo seri nemmeno rigorosi ma che abbiamo guardando con diciamo estrema prudenza o aderenza alla realtà siamo alla come crede in altri termini
Chi tra voi immaginava
E di poter utilizzare questa occasione per dire ma guarda i numeri sono ballerini volatili partono di qua partono dirà si scontrano un dato di fatto che a partire dalla previsione della crescita del due mila e quattordici
Stiamo non soltanto altri due rispetto al passato ma dare dei numeri
Io spero sinceramente spero che sanno smentiti in positivo
Sarei quasi pronto a scommettere se non fosse che ho appena votato una cosa che dice zero virgola otto perché ovviamente rispetto
Il ministro Padoa ma di illustrerà
Il ragionamento complessivo io sono molto felice del fatto che il suo intervento è partito dal piano nazionale delle riforme e così via anche
La base sulla documento per la stabilità e la convergenza che mandiamo in Europa fine mese venti aprile oltre ventidue aprile fine mese quindi e che sarà valutato all'inizio che sta sarà valutato nel mese di maggio
E che in cui esiti verranno fuori all'inizio del mese di giugno
Perché l'importanza delle riforme è assolutamente centrale e strategica quando dico riforme dico riforma elettorale riforma istituzionale riforma costituzionale
La riforma del mercato del lavoro le riforme che troverete nel sommario del PNR sommarie più generale
Del destra che credo siano molto molto significativi le riforme non sono semplicemente
Un punto d'orgoglio e questo Governo
Ho
Vedo che sulle riforme avete aperto il dibattito è lodevole però
Un elemento fondamentale perché ormai l'abbiamo promesso le riforme sono la precondizione della ripresa economica
Senza riforme non c'è credibilità con i nostri concittadini si dice non c'è credibilità in Europa si ma prima ancora non c'è quindi la dei nostri concittadini e le riforme sono
Una assoluto impegno morale da parte nostra
So che su questo tema tutti i giorni ce n'è una nuova
Io capisco anche l'ansia di visibilità che hanno alcuni alcuni anche
Che appartengono al mio partito che appartengono ad altri partiti c'è questo bisogno o di
Dimostrare che che
Si esiste anche lanciando delle ipotesi che non hanno alcuna possibilità di essere realizzate come si
Dopo trent'anni ci potessimo permettere il lusso di tornare a una discussione
Tutte le volte daccapo dicendo no ma guarda sì avete raggiunto un accordo su quello però se ripartiamo daccapo potremmo fare un'altra cosa perché ben altre parti benissimo e rispettiamo tutti tra l'altro
La settimana prossima discuteremo ancora nel dettaglio oggi
La riforma del Senato e del Titolo quinto e del CNEL è arrivata in serata dopo che
Stata verificarla come prescrive la Costituzione le leggi dal presidente della Repubblica non
Quota seguendo l'iter naturale delle leggi costituzionali però le riforme sono fondamentali
E
Io confermo qui in questa sede euro sostanzialmente chiuso la parte introduttiva c'è soltanto la fa il passaggio poi sulla copertura e lasciare la parola a padovana conferma in questa sede tutte gli impegni che ci siamo presi
Da quelli presi fin dalla sede
Della consultazioni al Quirinale o meglio dell'incarico e dell'accettazione dell'incarico Pubblica amministrazione nel mese di aprile avete visto che sul lavoro si è fatto il decreto e si è presentato il disegno di legge a marzo come avevamo detto impegno rispettato
Pubblica amministrazione ad aprile il tema del fisco a maggio il tema della giustizia aggiunge
Noi andiamo avanti mantenendo gli impegni certo in questo ci stanno tutte le considerazioni di cui stiamo discutendo in questi giorni abbiamo parlato con qualcuno di voi il tema dello SFOR Bice Italia cioè dell'avere la possibilità
Di ridurre
Il
Numero degli enti e il numero dei membri dei Consigli dei dirigenti dei nominati nelle varie strutture
E questo è il punto fondamentale se tu dici alla politica che grazie al lavoro che abbiamo fatto non ci saranno più consiglieri provinciali assessori provinciali i Presidenti di Provincia non ci saranno più senatori pagati eletti direttamente
Allora hai l'autorevolezza morale per poter dire beh signori
Anche nel mondo della pubblica amministrazione bisogna iniziare a stringere a stringere la cinghia questo è l'elemento di novità vera su cui credo che non si stia riflettendo a sufficienza è in corso una rivoluzione sistematica e l'Italia
Che sta portando lo semplicemente riformare un ente ma continuare un percorso
Scandito da un metronomo delle riforme che stiamo mantenendo il giorno dopo giorno che porta a dire siccome la classe politica inizia a stringere la cinghia adesso tocca anche
A le persone alla classe dirigente
E per questo confermo l'impegno sullo sfondo c'è l'Italia confermo l'impegno sulle municipalizzate locali municipalizzate sono per definizione locali
Non è possibile per metterci un eccesso
Di società municipalizzate da ex Sindaci possiamo dire
Che il Governo a il dovere della chiarezza nei confronti degli enti locali perché in passato si cambiava idea ogni tre mesi c'era un decreto nuovo un disegno di legge nuovo ma guarda adesso arrivano a discutere questo emendamento il cambiamento si partiva capo
E confermo gli impegni sia sulle scuole che sull'idrogeologico rispetto alle coperture della operazione degli ottanta euro che la cosa su cui
Tanti di voi hanno scritto ho discusso in questi giorni dicendo ce la fa perché poi
è bellissimo avere la possibilità di
Lavorare insieme a voi quando fate le paginate eccidi raccontato che cosa andrebbe sforbiciata ci serve molto utili per esempio
è straordinario vedere come alcuni giornali stanno dandoci una grandissima ma
E l'andare a individuare i casi di spreco di difficoltà ruolo che l'informazione promette svolge come tanti altri
Però accanto a questo
C'è anche una
Costante previsione di stavolta non ce la fa c'è
Va a prendere in cambio dall'incarico prende l'incarico non ce la fa a fare il Governo prende Governo ce la fa a fare dei padroni ce la fanno da donne e uomini adesso ci si fa per questo eccome
L'imitazione di Crozza proposito quando fa un architetto celere possiamo fare analisi al Governo no non si può fare lo si può fare ecco tutte le volte così dopo la conferenza stampa che avete amabilmente definito della televendita e vi sono grato a vedere
Lo sforzo
Intellettuale ideologico che avete fatto è accaduto che si diceva le coperture non ce l'avrà mai benissimo allora torniamo alle coperture
Così sulle coperture possiamo chiudere e dare la parola Padova per la parte sede della conferenza stampa
Dieci miliardi di euro
Di taglio del cuneo fiscale ok avevamo detto non nella conferenza stampa della televendita del pesciolino rosso ma l'avevamo detto in Parlamento
Quando
C'eravamo impegnati per un taglio del cuneo fiscale a doppia cifra partirà discussione ma che il dieci per cento però andava male tesa a dieci miliardi
La copertura per il due mila e quattordici
è
Una copertura che riguarda due terzi del periodo
Perché parte come ricorderete dal primo maggio al trentuno dicembre otto su dodici sono due terzi e quindi la copertura di sei virgola sette miliardi di euro
Questa copertura che sarà
Inserita nel decreto che presenteremo venerdì diciotto poi vi dico perché non perché venerdì santo
E di passione ma perché necessità del passaggio del deve fare in Parlamento che avverrà il diciassette
Per sbloccare una parte
Delle coperture quelli relativi all'IVA adesso vi cibi spendo una parola su questo questo tipo di copertura è così informato quattro virgola cinque miliardi dalla spending
Che
è
Diciamo noi abbiamo ricevuto da Cottarelli ieri un documento voi sei miliardi dispendi per il restante e ci sembra
Venerdì diciotto voi lo loro
Lodo affidiamo un po'è fin troppo pesante
Però fatemi dire e fateci dire che la spending non è soltanto una taglio è una rimodulazione del processo della spesa lo spiegherà meglio di me Padoan ed è un e elemento che sta cambiando la pubblica amministrazione
Due virgola due miliardi verranno dalla aumento del gettito IVA
E dalla
Aumento della tassazione sulla rivalutazione della operazione Banca d'Italia quindi saranno le banche a concorrere a questo esercizio da questo sforzo
è evidente che c'è un messaggio in nuce noi con l'operazione degli ottanta vediamo la quattordicesima italiani italiani hanno la quattordicesima grazie a questa operazione fatta dal Governo ma la quattordicesima eh
Un obiettivo che noi abbiamo perché pensiamo che sia un fatto di giustizia sociale non è demagogia letterale è giustizia sociale
In questi anni alcuni hanno preso tanto per non dire troppo per esempio mi spiace dirlo qui anzi non so contento di dirlo qui i manager pubblici
I manager pubblici con il decreto del diciotto di aprile
Non potranno prendere più di quello che prende Presidente della Repubblica siccome Napolitano se autoridotto duecentotrentotto mila euro il limite duecentotrentotto mila euro
Dicevo che era Cottarelli
Facevamo netto della spesa ma guardi aggiunga un po'di soldi perché quando prende due cinquanta Benzi abbassare anche su quello si è messo a ridere ma è così
è un dato di fatto noi sulla il livello di centotrentotto mila ero chi lavora nel pubblico è una cifra decisamente più che sufficiente
Non è soltanto più del doppio di quello che per il Presidente del Consiglio il Ministro dell'economia un sottosegretario
è soprattutto un elemento di limite che ci vuole perché in questi anni sia totalmente sfratti lì
Aggiungo che una parte della valutazione per il TG almeno poi vediamo se anche per gli altri ministeri sarà legata non più soltanto degli obiettivi che però devono essere chiaramente
Raggiungibili
è semplice migliorare la produttività di temere uno trova fumo che non abbia migliorato la produttività ma devono essere obiettivi legati anche al sistema Paese
Stiamo valutando degli indici uno è quello del PIL del più naturale altri vengono dall'Istat altri dall'OCSE
Altri dalla World Bank
Ma
Ministro Padoa ride perché a discussione tra di noi su quale indice utilizzare il suo Presidente impegno Prodi ha delle battute la cosa bella cioè il dieci per cento della parte
E di retribuzione la prendi soltanto se il Paese va bene
Come in azienda va bene ok agli stock option non è possibile che il Paese va male c'è il disoccupati sagoma quarantadue per cento e i
Su quali giovani la situazione di crisi è forte il PIL è almeno due cinque e indirizzi dirigente pubblico che comunque al compito di guidare ha comunque un taglio massimo demerito
Con questa operazione inizia a pagare chi non ha mai pagato e inizia a riscuotere chi non ha mai riscosso
è un'operazione di giustizia sociale tutto questo lavoro lo stiamo facendo con mi permetterebbe mi perdonerete
Il mantenimento del rapporti dei parametri europei
Entro i limiti ma soprattutto a due virgola sei
Come Renzi ha cambiato idea non vogliono cambiare verso l'Europa non o vogliamo cambiare verso un'Europa sempre di più e ne siamo sempre più convinti ma l'Italia un Paese forte che chiede di cambiare in Europa non perché bisogno di mettere a posto i propri conti
L'euro chiede di cambiare l'Europa mantenendo i parametri e di impegno
Noi siamo uno dei non molti Paesi che rispetta gli impegni e i parametri europei e che proprio per questo ci sentiamo titolati e quali in qualche modo obbligati
A chiedere che l'Europa nel secondo semestre del due mila quattordici rifletta su se stessa
Tutte queste considerazioni mi porta a dire che il lavoro che è stato svolto da
La struttura dal ministro Padoa nel sottosuolo Delrio
Da tutte le donne gli uomini che hanno lavorato all'interno del mistero dei misteri è un lavoro davvero positivo lo consegneremo domani sera alla Camera e al Senato avremo la possibilità di votare giovedì diciassette
In consigli in Parlamento alla Camera e al Senato venerdì diciotto il decreto
Sugli ottanta euro con la
Discussione specifica di dove sono i quattro e mezzo di spending e dove sono i due due tra IVA e operazione bancaria
Nel entro il trenta aprile la conferenza stampa sulla pubblica amministrazione il fisco della giustizia vediamo se
In quale ordine le faremo
E nel mese di entro il venticinque maggio noi speriamo pensiamo crediamo che il Senato possa dare
Il primo colpo sulla riforma costituzionale del del Senato del Titolo quinto che vuol dire eliminare il rimborso poli tra le altre cose
Che vuol dire ridurre anche per i consiglieri regionali l'eliminazione del CNEL e poi c'è un sacco di quelle cose da eliminare per cui uno per volta elimineremo tutto ciò che va eliminato però adesso ma abbiamo eliminato il verso anzi l'abbiamo fatto molto serio e rigoroso
La parola al Ministro Padoa anzi ancora voglia di parlare dopo la definizione di laziale
Come sa il Presidente del Consiglio io ho in tasca la lettera di dimissioni
Si è continua a provocarmi sul terreno calcistico
Stamattina quando mi ha detto che il testo e a quattro giornate di squalifica pensavo scherzasse purtroppo non è così
No sapevo e l'ho letto sui giornali
Di rubo due minuti poi passiamo immagino le domande per
Offrirvi una brevissima guida la lettura di questo documento e come vedete molto voluminoso
Che però ha una struttura semplice
Il versi compone di due parti il
Piano nazionale di riforma e il piano è il patto di stabilità
Cioè una parte che riguarda i cambiamenti strutturali e una parte che riguarda la sostenibilità di birra di finanza pubblica e la crescita
Sono due parti che si completano a vicenda questo è un punto che io vorrei sottolineare
Le riforme migliorano il Paese lo rendono più efficiente lo fanno crescere di più nel breve e nel lungo periodo questo permette di guardare in modo diverso
Alla finanza pubblica
Aprire spazi consenzienti di uso migliore della finanza pubblica e aumentarle la credibilità del Paese che si traduce come vediamo fortunatamente in ricompensa da parte dei mercati questa è l'idea di base che un'idea semplice ma che funziona almeno questa è la mia esperienza a livello internazionale
E
Un altro elemento è che le riforme vanno viste assieme si completano a vicenda datemi fatemi dare un esempio
Da una parte c'è nel programma del Governo un sostegno ai redditi più bassi che immaginiamo si traduca in più domanda di beni di consumo questo si traduce in migliore atteggiamento da parte delle imprese anche perché beneficeranno
Di un taglio del loro cuneo fiscale
E questo permetterà di creare più occupazione anche grazie alla riforma del mercato del lavoro che renderà più semplice a assumere persone e tenerle al lavoro
Quindi questi sono solo esempi di come stiamo pensando all'insieme delle riforme
Naturalmente poiché forme si possono elencare in parte già le conto
Le conoscete a parte le importantissime riforme istituzionali che hanno impatti economici molto più profondi di quello che a volte si pensa sia in termini di credibilità di un paese sia in termini di costo di fare la cosa pubblica
C'è un capitolo fiscale che riguarda l'abbattimento delle imposte che sarà dettagliato
Con il prossimo Consiglio dei Ministri sia per le famiglie che per l'in paese si tratta di una misura strutturale perché sono tagli permanenti e come tale ha bisogno di una copertura permanente altrimenti non è credibile
C'è un grosso sforzo di semplificazione della pubblica amministrazione
Condizione essenziale per far funzionare le altre riforme possiamo scrivere leggi bellissime ma se la pubblica amministrazione non funziona questo non si traduce in un impatto vero
Privatizzazioni che hanno il duplice Obiettivo di far pervenire a scala abbattimento del debito risorse importanti ma anche di rendere più efficiente l'impresa a partecipazione pubblica
Naturalmente la giocosa perché tutto quello che ha che fare con il mercato del lavoro questo già lo sapete meccanismi
Di pagamento dei debiti della pubblica amministrazione che non solo soltanto una misura temporanea per sbloccare i debiti ancora pregressi
Ma includere hanno misure permanenti di semplificazione e l'efficientamento dei sistemi di pagamento in modo tale che noi immaginiamo
Ingolfamento del pagamento dei debiti saranno una cosa del passato e questo è anche un cambiamento strutturale
E infine la revisione della spesa e come diceva il Presidente del Consiglio ovviamente serve a fare risparmi permanenti ma serve a guardare ai meccanismi di spesa in un modo diverso
Anche qui si possono ottenere nel medio periodo non dimentichiamoci che la spending review non è soltanto qualcosa di quest'anno è qualcosa che ha un orizzonte temporale di tre anni che
Metterà la Pubblica amministrazione e la gestione la cosa pubblica sul sentiero diverso
Questa è la parte strutturale poi c'è la parte macroeconomiche di finanza pubblica è stato già ricordato la stima
Del punto otto per cento di crescita del PIL che io ritengo una stima ragionevole
E un percorso di aggiustamento della finanza pubblica sia dal punto di vista dell'indebitamento che rimane
Al due sei sia dal punto di vista dell'aggiustamento strutturale che
Praticamente in equilibrio l'anno prossimo e contabilmente in equilibrio nel due mila sedici
Colgo l'occasione per dire che quello che noi diremo in Europa e non lo stiamo già dicendo sia nell'incontro europei che in quel internazionali
Qui passa un elemento fondamentale per cambiare la politica in Europa
La politica in Europa per la crescita si fa combinando assieme riforme strutturali e spazi di manovra di bilancio
Facendo lo seriamente abbandonando le ideologie ragionando assieme questo sarà uno dei temi fondamentali della presidenza italiana l'Unione europea ed è qualcosa a cui noi arriviamo
Con i compiti fatti con le riforme avviate ed è una cosa e ne sono profondamente convinto che interessa tutti i Paesi dell'Unione europea il messaggio dell'Italia è un messaggio che serve a tutti ovviamente serve anche a noi ma serve a tutti
Mi fermo qui ovviamente adesso passeremo alle domande ma ribadisco il punto questa è una strategia complessiva frutto di un'azione complessiva del Governo intendo ed è questa una delle ragioni fondamentali per cui avrà successo
Grazie per Carlo io farei se siete d'accordo il cinque domande perché siete pronti voi per i Vigili quindi by
Prima cinque domande insieme una due dagli Marco Galluzzo del Corriere della Sera volevo chiedere se nel decreto sui brevetti dicevamo prima di venire di Pasqua
Si può prevedere un intervento anche per gli incapienti per coloro che sono stati
Le mai a quelle il tuo microfono sono cioè quel è il suo microfono va beh
è soddisfatto dopo la cosa di ieri soddisfatto o rimborsato soddisfatto che so io sono nudo puntualmente mai all'invito non era fatta allora a parte il tetto dei duecentotrentotto mila euro
Diciamo lei si impegna a un maggior controllo sulle uniti ingiustificati e gli stipendi di molti manager pubblici come sempre è successo apparecchi manager della Presidenza del Consiglio che in piena spending review
Nel due mila undici due mila tredici hanno avuto o menti di stipendio in totale controtendenza e considerevoli Siri però queste anomalie comunque rispondiamo anche oggi
Incapienti manager
Angela Mauro Huffington post
Ottimo a Siena presa i tetti
Sempre sui tetti Elisabetta gli stipendi emerge pubblici mi chiedeva se il padre il decreto del diciotto varrà anche per le società quotate bene poiché
Da domani e no veloce se può circostanziare vi sono dunque due son velocemente
Di lo scarto rispetto al piano di Cottarelli c'è la differenza rispetto al piano per le ha proposto Cottarelli ha detto che la deve asciugare Fontana già è stato
Fatto suo mestiere perché avendo ci sono sei miliardi dagli
Sarei sono faccia risalire emerge avessimo dunque rispondo soltanto Maxicono rischia di G ventiquattro ore se la decisione di mantenere il rapporto deficit PIL dal due sei per cento mi era così rigorosa permute poi a una trattativa sul fisco al contratto e quindi sulla riduzione del debito ricevono già parlando bene
L'ultima quelle riprese
Ragazzi velocità ai abbiamo
Roberto utili del Messaggero si è parlato nei giorni scorsi di un rientro più lento del rispetto alla discesa del debito e confermato questo intendimento in sede europea anche queste padovana bene
L'ultima e poi faccio un po'di risposte un po'dispose per Carlo sul punto della delle riforme costituzionali in particolare del Senato se da parte sua c'è stata nei giorni scorsi una
Piccola apertura verso la revisione insomma della riforma del Senato se conferma questa apertura in particolare dalle richieste che arrivano sia dall'interno del PD che soprattutto da forze ottimo l'ultimissima prego e troppi dai
Capodanno avanza sul fronte del ritardo privatizzazioni se ci può dare qualche palla va bene by
Domande se mi non sa fa ma non soltanto Angela Mauro
Lui ha un maschio vanno la seguente
Se sono previsti come essi circolano le voci di tagli non lineare alla sanità e ai risparmi sulla difesa e di tagli sulla difesa sì ok perfetto allora approvo so
Se siete d'accordo perché poi dove lo faccio per voi dovete scrivere non
Noi possiamo restare inquilini ormai siamo preparatissimi
E se è contro la proposta va bene allora molto rapidamente lei domande incapienti sì c'è una soluzione tecnica
Che riguarda anche almeno diciamo il delle leggi cosiddetti incapienti ricordo le regole del gioco ci fa per dire il gioco è una delle operazioni più importanti
Noi diciamo che quelli che hanno riciti che ricevono meno di venticinque mila euro lordi all'anno che significa più o meno mille cinquecento euro netti
E sono
Se non consideriamo gli incapienti perché si Cusani capienti totali sono più di dieci milioni di persone diciamo sono quattordici quindici e quindi dice PD i numeri voi li ripresenteremo sono dieci mila lire quattro dita clienti questo è il concetto
Noi informeremo nella la domanda fino adesso era come farete a trovare i soldi ora che oggi vediamo spiegato dove troviamo i soldi la domanda e come li spenderete giusto corretto e tutte le volte spostare un Padula come corretto che sia
Il diciotto ci sarà nel decreto l'individuazione direi fascia per fascia anche perché il diciotto il decreto è lo strumento attraverso il quale le aziende pubbliche ma anche le aziende private poi dovranno fare fisicamente le buste paga
Comunque la risposta a domande sì mettere ottanta euro
Nelle tasche diseguale mille cento mille duecento euro netti al mese
Secondo me non su ottanta euro mensili
è secondo me un fatto di non soltanto giustizia sociale come dicevo prima
Ma anche uno straordinario in modo
Per restituire un po'di fiducia agli italiani io voglio dirlo con grande serenità Italia ce la può fare
Non è vero questo continuo ritornello noi non ce la faremo mai siamo condannati al declino non andiamo da nessuna parte anche restituire un minimo di possibilità alle famiglie che stanno sul
La la la parte più bassa dei redditi è un passaggio che va esattamente nella direzione di restituire oltre ai denaro un minimo di fiducia la risposta è la stessa di ieri sì confermo
Questo è un passaggio veramente importante e significativo per l'Italia per la prima volta c'è un
Limite che è un limite davvero rilevante
Tantissime realtà aziendali
E legate alla pubblica amministrazione stavano sopra questa cifra non riguarda aziende quotate che hanno di per sé
Un meccanismo loro ma riguarda per esempio tutto ciò che il mondo delle nomine che deve fare Palazzo Chigi per esempio ormai fra gli altri strutture dei ministeri
Noi non possiamo nominare delle persone che guadagnino più di quelle cifre
Era
Io sono affezionato a Adriano Olivetti che diceva che
Un lavora
Un amministratore delegato di un'azienda non deve prendere più di dieci volte ancora non siamo a questo livello lì però non abbiamo un'arma stretta
Molto significativa e vedrete che avranno soltanto una ricaduta osservare che della spending quote la stimi tre trecentocinquanta quattrocento milioni di euro diciamo una bella cifra però al di là della della della
Cifra è importante il valore simbolico politica culturale agito diceva gli stati generali dell'ASL delle della sale della salute se il manager della ASL
Anziché guadagnare duecento mila euro
Ne guadagna duecento alla fine del mese ci arriva bene e non ha di questi problemi e se anziché prendersi l'auto blu perché nonostante i revisori né l'altra volta le auto blu le stanno comprando gli italiani
Ed è un secondi avente un simbolo nell'idea che lo Stato si liberi dell'eccesso ecco se il manager dell'ASL smette di andare in auto blu vi garantisco che
Campa lo stesso
La domanda oltre della ma uno era
Su Cottarelli altro posto un taglio molto ampio lo verificheremo nelle prossime la Piercarlo esonera da New York dubbia Washington scusarmi per la il fondo per gli eventi internazionali
Domenica e quindi dal lunedì lavoreremo con voglia venerdì di tempo per
Completare le scelte non ci saranno tagli lineari
è evidente che che cosa vuol dire taglia la sanità vorrei essere chiaro in prospettiva sulla salute spenderemo di più non di meno
Perché perché si invecchia e invecchiando e meno male che si invecchia perché chi non invecchia fasi Nacciah com'è noto quindi invecchiare non è questo bel problema invecchiando crescono malattie
Più complicate quanti di noi hanno in famiglia casi di Alzheimer o di demenza
Quanti di noi hanno malattie diverse questo significato diceva oggi la Lorenzin agli stati generali della salute ripensare al modello ospedaliero ripeto dopodiché ci sono delle Regioni che fanno un lavoro egregio ottimo straordinari
Volete che vi dica che medico due devo dire tante altre ma le dico due l'Emilia-Romagna e il Veneto rendo una di sinistra e una di destra hanno avuto in questi anni un'attenzione ai costi davvero meritevole di di di di valorizzazione sì
Altre Regioni hanno minore hanno avuto minore attenzione
E allora noi dobbiamo essere capaci
Di incidere
Sulle spese di queste regioni
E esser capaci non si può fare soltanto con un documento bisogna essere anche in grammi picchia duro se serve
Io direi che ha definito le domande facili non mi pare che ce ne fossero altre che erano rivolte a me no chiedo scusa l'ultimo quella sulla riforma costituzionale mentre lascerei alla Ministro Padoa tutte le risposte sul
I numeri e l'Europa
Parma ci ha spiegato oggi con molta chiarezza nella discussione in Consiglio dei Ministri ma lo troverete qui spiegavo con altrettanta nettezza che il tema delle riforme è anche un tema economico
è un tema di credibilità a livello internazionale ma è un tema di recupero di rapporto coi cittadini noi abbiamo bisogno di dire ai cittadini che i politici fanno i sacrifici
Il modello di politica economica che stiamo predisponendo e noi diamo la quattordicesima a chi guadagna meno di mille cinquecento euro perché tagliamo I super manager perché tagliamo i costi della politica
Fra l'altro spero che anche gli organi costituzionali accettino il principio dell'equiparazione al presidente la Repubblica
Trovo strano che il Segretario generale della Camera del Senato delle figure apicali debbano prendere
Le cifre che prendono
Mi sembrerebbe un atto di
Serietà
Che anche gli organi costituzionali che hanno la loro autonomia e che nessuno vuole mettere in discussione
Avessero l'intelligenza la forza la lungimiranza e coraggio di tornare in sintonia anche loro con il Paese so che l'ha detto questa cosa ci saranno polemiche ma questo è il principio che deve dire una persona che rappresenta l'Italia oggi
C'è bisogno che la classe politica e i dirigenti manager pubblici avvertano questa urgenza questa urgenza passati dal percorso di riforma
Rispetto al dodici marzo per le province non si vota
Non era scontato
L'Italia con è stato approvato in prima lettura alla Camera non era scontato il testo di legge costituzionale che noi abbiamo presentato in quella sala
E che oggi vede una discussione aperta però che permettetemi di dire che noi non abbiamo presentato d'emblée abbiamo aperto la discussione per venti giorni di tutti e apprezzo che oggi ci siano anche tra i professori più
Polemici segnali di disponibilità al dialogo che mi sembrano molto importanti il tema della riforma costituzionale
è un tema enorme che riguarda il rapporto tra Regioni Stato centrale
Ma volete che vi raccontiamo andando in giro per l'Europa e per il mondo quante aziende ci dicono che hanno paura investire in Italia perché non sanno se la competenza sull'energia è che le Regioni devono centrale o che non hanno un interlocutore unico sulla politica della formazione sul mercato di lavoro
Ma volete che ve lo diciamo quanta sofferenza facciamo nel vedere che tra Regioni è stato c'è un un eccesso di contenzioso pazzesco
Allora
Semplificare
Parte da alcuni gesti ma avete abolito il CNEL
Proponiamo l'abolizione come sì
A casa saranno terrorizzati oddio come faremo senza al CNEL
Ora si che il mondo non ha più senso senza altri mezzi ma
è un'istituzione al di là del costo
Che è stato un'occasione persa in questi settanta nell'esperienza costituzionale e quando le cose non funzionano essere attaccati alle istituzioni non significa essere nostalgici difenderle ma significa cercare di adeguarle questo che ci ha assegnato il diritto e il diritto romano
Soprattutto il diritto umano e poi tutto ciò che ne è conseguito allora sulla riforma costituzionale
Quali sono i punti inderogabili
Per noi il primo non ci può essere il bicameralismo perfetto
Cioè non si può far sì che il Senato voti la fiducia che il Senato vota il Bilancio abbiamo inserito un tema che quello che il senatore rappresentando le autonomie
Non sia
Non abbia un'indennità Edelma immaginiamo che
Il Senato sia un luogo nel quale le autonomie inferiori come succede in quasi tutta Europa
Abbiamo un luogo di confronto anche con esponenti della società civile la famosa discussione di ventuno che lei conosce è chiaramente che non abbiamo indennità
Non facciamo la riforma del Senato per risparmiare anche se pensiamo che si debba risparmiare
E che i risparmi che arrivano dalle Province dal Senato sono in quota parte dentro ragionamento della spending il quindici nel sedici
Quelli le Province quattordici però sta storia del Senato ha una storia enorme
Perché leggere sentirsi dire che il punto è conservare le indennità i senatori per di più anche da realtà come il Movimento cinque Stelle mi sorprende i colpisce
Avevo capito che era un ATI peraltro non per difendere le province per difendere le indennità dei senatori
E comunque nel rispetto che si deve ai cinque stelle o anche a chi dentro i vari partiti cerca di discutere di questo letto oggi che c'è una
L'opposizione di alcuni autorevoli esponenti della destra che dicono che su queste cose vogliono approfondire io so che l'impegno che noi abbiamo preso Nazareno
è un impegno che oggi vede la maggioranza che sta al Governo e l'opposizione di Forza Italia convinti sul fatto che non ci sono più casi di rimborso poli per cui si eliminano i rimborsi l'indennità del consigliere regionale
E quella del Sindaco del Comune capoluogo che il Senato viene superato che
Non c'è più l'indennità elezione dei senatori
E che ci ha finalmente chiarezza sul Titolo quinto e sul rapporto fra Stato e Regioni
Sono convinto che questa cosa vada avanti io sono ottimista e fiducioso quanto al mio partito se la domanda dal mio partito al di là di qualche senatore in cerca di visibilità che città probabilmente anche che nei fatti prova oscurare
Il lavoro di tantissime donne e uomini del Senato del PD il Partito Democratico ha discusso di queste cose per anni
Ha messo ai voti con le primarie le varie proposte
Ha votato due volte in direzione la discussione ha fatto più volte riunione e la stima dei senatori l'ultima stamani la prossima presente Zan dalla convocata per martedì
Discute ed è pronto a fare delle modifiche perché molte delle cose che non abbiamo proposto possono essere naturalmente cambia si può migliorare
Ma qual è l'idea di Stato che presentiamo
è un'idea di Stato più leggero dove i cittadini possono pensare che chi fa politica fa per un periodo limitato di tempo non la fa per sempre non la fa pretende di super stipendi l'ha fatto il servizio questo il punto centrale
E siccome il PD a queste cose ha sempre creduto e continuo a credere io sono assolutamente ottimista che su queste tematiche porteremo a casa risultati
Il fatto che questo risultato avrà delle ripercussioni e delle ricadute anche a livello europeo è tema che lascio volentieri al ministro dell'economia anche per rispondere alle altre domande più legate al debito
Grazie Presidente allora tre domande
Vogliamo mantenere i numeri giusti provare a cambiare le regole europee
In qualche modo questo è vero sicuramente per cambiare le regole europee bisogna avere il rispetto dei partner europei
E questo passa innanzitutto per la serietà con cui gli impegni vengono presi e portati avanti e questo su due fronti finanza pubblica e se le riforme strutturali
Io penso che questo programma dire che abbiamo esposto oggi vada esattamente in quella direzione
Ed è il tema ripeto che la Presidenza italiana ed europea porterà avanti in che modo possiamo fare ripartire la crescita e il lavoro con gli strumenti che abbiamo al costo menti nuovi o modificando gli strumenti che abbiamo quindi
Assolutamente rispettare i vincoli sia perché fa bene a noi sia perché ci permette di cambiare gli altri
Rientro del debito
è più lento bene quest'anno il debito è stato recentemente indebita andato su invece che scendere per una serie di ragioni importanti che vi ricordo innanzitutto perché l'Italia che è uno dei maggiori paesi Unione Europea ha contribuito per la sua quota parte al finanziamento dei cosiddetti fondi salva Stati e siccome siamo un Paese grande dobbiamo dare più soldi
Punto primo punto secondo alcune delle operazioni che non è intatto il debito sono importanti ma sono anche state richieste
Suggerite dall'Unione europea come le misure di rimborso del debito da pia e questo va benissimo è importante che si faccia a come implicazione un aumento del debito
Terza ragione
Che io ritengo
La più rilevante
E sulla quale il Governo italiano in quanto tale ha poco a che fare è l'andamento veramente poco soddisfacente della crescita nominale cioè e la crescita del PIL la crescita dei prezzi
La zona euro dovrebbe avere in media una tasso di inflazione del due per cento
Se ci fosse un tasso di inflazione del due per cento e una crescita non dico tanto dell'un per cento avremmo una crescita del tre per cento e questo nelle attuali condizioni di finanza pubblica italiana
Da solo basterebbe a portare il debito sul sentiero discendente in modo costante quindi saremmo a posto
Perché la nostra finanza pubblica è apposto
Privatizzazioni
Il programma va avanti ENAV e poste tanto per citarne uno sono in fase avanzata in questo senso le privatizzazioni continueranno quando vedrete il documento vedrete che sono state messe apposta
Delle cifre
Nel DEF che riguardano
Il ricavo dalle privatizzazioni che va a scavare sul debito e quindi facilità e aiuta la discesa del debito PIL che comincerà a vedersi presto e che
A mio parere si accelererà
Via via che la crescita
Prende forza quindi sostenere la crescita naturalmente anche un modo e fosse il modo migliore per abbattere il debito
Questo qua come da collezione di priorità vi ringrazio di cuore l'appuntamento per la con prossimo Consiglio dei Ministri del venerdì prossimo si c'è altro
Buona serata e buon lavoro a tutti
Grazie