09APR2014
istituzioni

Consiglio Superiore della Magistratura (Plenum)

ASSEMBLEA | Roma - 10:52. Durata: 8 ore 20 min

Player
Registrazione audio dell'assemblea "Consiglio Superiore della Magistratura (Plenum)", svoltasi a Roma mercoledì 9 aprile 2014 alle ore 10:52.

L'evento è stato organizzato da Consiglio Superiore della Magistratura.

Sono intervenuti: Michele Vietti (vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Unione dei Democratici Cristiani e dei Democratici di Centro), Paolo Auriemma, Nicolò Zanon (componente del Consiglio Superiore della Magistratura, Popolo della Libertà), Glauco Giostra, Aniello Nappi, Paolo Enrico Carfì, Angelantonio Racanelli, Annibale Marini, Alessandro Pepe, Alberto
Liguori, Francesco Vigorito, Mariano Sciacca, Guido Calvi, Filiberto Palumbo, Tommaso Virga, Vittorio Borraccetti, Nicolò Zanon, Giovanna Di Rosa, Adalberto Albertoni, Riccardo Fuzio, Francesco Cassano, Giuseppina Casella, Paolo Corder, Gianfranco Ciani (procuratore generale della Corte di Cassazione), Roberto Rossi, Bartolomeo Romano.

La registrazione audio dell'assemblea ha una durata di 5 ore e 19 minuti.

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Chinnici, Csm, Giustizia, Ingroia, Magistratura, Polemiche.

leggi tutto

riduci

10:52

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Quarta Commissione proposte ex articolo quarantacinque assenze dottor Galletta Consigliere Vigorito
Non funzionano
Veda un po'i microfoni
Si astiene sono approvate all'unanimità dei votanti non funzionano i microfoni
Adesso ai risultava Vegas
Non è che aveva sbagliato pulsante no
E a un'illazione andrebbe del
Del dottor alcun maliziosa dell'articolata purtroppo e
Per sette banche offesi
Settima Commissione propose l'articolo quarantacinque
Applicazione naturali ricorrenza della dottoressa Sacco consigliere Albertoni mi riporto Presidente ci sono interventi chi è favorevole chi è contrario chi si astiene
è approvata all'unanimità dei votanti
Ordine del giorno speciale a ci sono richieste di richiamo
Consigliere Auriemma
Mi dicono che lei deve dire qualcosa
C'è una pratica di Ottava non sono presenti che ritorna in Commissione a pagina novantacinque in alto dottoressa Lucchesi
La mi sono
Cioè esso no non la vedo preparato e no credevo che fosse Mabea io devo dire mi sono confuso però vorrei spiegare a tutti questo speciale o no lasci stare organizzata questa cosa che dico
è interessante l'effetto taumaturgico dell'ottava Commissione
Era terza volta che capita questo trasferiamo un giudice di pace che ritiene che sarebbe il più anziano nella sede di destinazione lo trasferiamo per ragioni di malattia
Però prima nominiamo il coordinatore come già abbiamo detto che è una delibera il coordinatore non può essere modificata
Il giudice di pace trasferito con per malattia guarisce è la terza volta che capita mi complimento con l'ottava Commissione per l'effetto taumaturgico esso il giudice di pace
Meglio di Lourdes meglio di loro va bene allora questa ritorna in Commissione altri interventi sull'ordine del giorno speciale
BE favo sul non sulla chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unanimità dei votanti Bini consigliere Zanon sì io devo sono
Spiegare le ragioni della proposta sostitutiva
Pagina undici in alto pagina dieci in basso si tratta di sostituire la pratica centododici che figura a pagina undici in alto dieci in basso con quella che alleghiamo che è stata effettivamente
Approvata in Commissione perché per un errore dovuto al copia e incolla la proposta Cariello viene riprodotta qui mentre è già presente a pagina tredici in basso
Alla numero centotredici quindi in realtà
Figura due volte va fatta barba corretta questa cosa molto e più complicato a dirlo che ha Chedidi di quanto è in realtà
Ne
Ha notato
Possiamo votarlo chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unità dei votanti prima Commissione modifica reputo che da due della circolare consigliere Giostra
La prima Commissione all'unanimità propone una modifica della circolare in tema di incompatibilità
Perché per una
Postazione della previsti di una previsione di assoluta incompatibilità eccedente rispetto a quello che prevede la normativa primaria
La normativa primaria cioè l'articolo diciannove del dell'ordinamento giudiziario
Prevedo che una la presunzione di assoluta incompatibilità tra magistrati
Con vincoli di parentela o di affinità sino al terzo grado di coniugio di convivenza che facciano parte dello stesso tribunale dove stessa Corte organizzati in un'unica Sezione
Ovvero di un tribunale o di una Corte organizzati in un'unica Sezione delle rispettive procure rispetto a questa previsione della normativa primaria
La normativa secondaria cioè la nostra circolare
Aggiunge che l'incompatibilità assoluta ci sarebbe anche nel caso in cui i magistrati con questo rapporto di affinità di coniugio di convivenza appartengono alla stessa procura
Ho procura generale mentre la normativa ordinaria come ho detto prevede solo l'incompatibilità fra giudicanti e tra un giudicante e un appartenente alla Procura
Siccome le incompatibilità rispondono a un criterio di eccezionalità non è possibile estenderlo
Oltre la previsione della normativa ordinaria sarebbe il caso di ricondurre la nostra circolare entro gli argini previsti dalla normativa ordinaria
Anche perché la Giunta è proprio
Siamo
Cioè c'è una porzione di di previsione normativa che si va ad inserire nel dettato dell'articolo diciannove quindi è evidente anche ictu oculi alla lettura non una il sogno di interpretazioni ma che possono
Ricondurre fisiologia
Consigliere Nappi
Devo dire che
Non mi non mi è chiara la ragione di questa sicuramente dei miei limiti allora vorrei cattive
Se c'è
Un magistrato che che della Procura generale che ha
Una congiunto nella Corte d'appello chiesto scusa sessuali
Se c'è un magistrato alla Procura generale che ci ha un congiunto che la Corte d'appello incompatibilità cessa secondo Volpe
Quello che volete e
Se non ho capito male
Si vuole escludere perché non sarebbe prevista espressamente l'articolo diciannove della legge che ci sia incompatibilità se all'interno dello stesso ufficio di Procura
Ci sia uno ci sono due e congiunturale o Procura generale o a me pare che questa interpretazione della legge sia
Sbagliata perché la legge dice che c'è l'incompatibilità se i magistrati fanno parte dello stesso ufficio giudiziario
Lo stesso ufficio giudiziario
Questo è il momento le quanto quella norma così è stato quella norma che fa riferimento Espresso alle ai tribunali alle Corti e e a le procure si occupa del caso in cui
Ci sia il congiunto nella Procura e deve Fucci giudicante ma non ma non mi pare che quella norma escluda la rilevanza dell'incompatibilità
In generale prevista in ogni caso in cui
I congiunti facciano parte dello stesso ufficio e me quindi questo
Io questo gruppo ho capito cioè secondo me
Tutti in tutti gli uffici non ci possono essere due congiunti qualsiasi ufficio poi ci spiega che quando si tratti di uffici
Connessi incompatibilità c'è anche se uno sta in Procura e l'altro stanno ufficio giudicante ma questo non significa che non valga l'incompatibilità
Di carattere generale perché fa parte dello stesso ufficio
Provare a rispondere
A scusa perché
Consigliere Carfì
L'incompatibilità di tipo generale consigliere Nappi resta cioè i criteri di incompatibilità di tipo generale restano
La modifica riguarda il l'articolo trentadue della circolare che quello che riguarda alcune ipotesi di incompatibilità iuris et de iure diciamo così cioè senza la possibilità di prova contraria
E c'è una discrasia fra questa norma e la circolare
Dopodiché i criteri generali di incompatibilità nel caso concreto da valutare quelli ovviamente restano come per tutti i casi
Dovete guardare il testo dell'articolo trentadue che prevede casi di incompatibilità come dire iuris et de iure cioè senza prova contraria a quelli che riguardano gli uffici mono sezionali in sostanza
Questa è la modifica e questo aspetto non ovviamente i criteri di carattere generale che ovviamente quelli permangono poi lascio
Consigliere Racanelli
Tentiamo di aderire alle considerazioni già espresse dal Consigliere Carfì anche dal consigliere Giordano
Questa proposta nasce dall'intento di adeguare la normativa secondaria alla normativa primaria nominato praticamente che
Una riconsiderazione la magia secondaria che a parere della Commissione all'unanimità ha ritenuto la normativa secondaria andasse oltre a quello che la legge richiede
Consigliere Nappi
Ma il problema della divisione della unicità o Placco pluralità delle sezioni
Essi e applicabile agli uffici giudicanti non agli uffici di Procura
E quindi agli uffici di Procura secondo me vale la regola fa bene la circolare a dire che gli uffici procura non ci possono stare due congiunti e
A prescindere dalla
Dalla dalle presunzione o dalle non prostituzione
Le sue tribunali le Corti d'appello che possono essere articolato in sezioni non le procure quindi io voterò contro questa accusa modo questa modifica
Posso
Consigliere giostra si
No io sono sicuro
Qui vorrei premettere una cosa non è questione
Di apprezzare la scelta politica non sanzionato perché potremmo essere d'accordo dell'opportunità di stringere ulteriormente le maglie della compatibilità
Non non si non non non siamo legislatori in questa
In questa sede ci preoccupiamo della conformità ad una nostra circolare la normativa primaria ora
Se questo è anziana B mio c'era la pazienza di seguirmi in questo breve ragionamento
E andasse a rileggere l'articolo diciannove che lui ha evocato sull'incompatibilità al primo comma prevede una situazione generale di incompatibilità per i codici che sono lo stesso ufficio verissimo l'ha ricordato lui e le cose stanno così
Questa presunzione peraltro non è assoluta
Subisce delle dei temperamenti va accertata caso per caso il terzo comma ci dice e invece sempre assoluta assessore
Quanto riguarda uffici mono sezionali e i magistrati sono tutte e due nel giudicante o uno nel giudicante e uno nella Procura
Questo dice ed è il terzo comma la nostra circolare pedissequamente riproduce questo terzo comma e aggiunge un segmento normativo che non c'è
Nella nella normativa e anche se appartengono alla stessa procura questa è al di fuori della previsione
Ma no ma no ma e è già all'interno di una previsione della previsione che riguarda gli uffici mono sezionali e legislatore primario ha ritenuto di prevedere l'incompatibilità solo tra giudicanti giudicanti e requirenti
Noi abbiamo aggiunto lo incompatibilità tra requirenti e questo non è consentito può non piacere probabilmente a me non piace però era una
Correzione perché perché sotto il profilo pratico quale
La ricaduta che per questi casi e ne abbiamo di
Magistrati che sono nello stesso ufficio requirente di un ufficio giudiziario mono sezionale
Noi dobbiamo per vedere almeno un caso in cui siano compatibili non possiamo escludere sembra automaticamente come faremmo per i due giudicanti e per il giudicante e requirente perché la legge non vuole l'automatismo queste persone
è chiaro sono stato sufficientemente chiaro
No
Va beh va bene
Poi votiamo con l'azienda nel vano pagare ha parlato così grazie ad alcune stia tranquillo preoccupato che non abbia dato la parola e interventista oggi alcuni non capisco come mai
Chi
SSI dichiaro aperta la votazione
Consigliere Liguori Consigliere Di Rosa consigliere Romano votate
Corder non c'è il Consigliere Fuzio vuota
Bravo a come me quindi vota bene
Possiamo
Dichiarare che
Sciacca non c'è chiusa la votazione
Favorevoli
Dodici contrari cinque astenuti sei approvata dottoressa fine convalida dottoressa Fazzi consigliere Marini
Si richiama
No può anche richiamarsi allora
In breve la dottoressa Fazzi
Due sole parole
Il sostituto procuratore pubblica presso il Tribunale di Roma altro vediamo e comunica di essere coniugata con l'avvocato Paolo Barone che esercita prevalentemente nel settore
Nel settore civile è
Anche
Che svolge anche una certa attività nel settore penale
La dottoressa Fazzi
Però stata
Destinare
Ta allora vuol dire lavoro
Delle colpe professionali dopo invece l'avvocato Barone non svolge
Presente mi ascolta si sono Norberto seguendo avevamo capito con grande interesse la nonna il Papa manovra rivolgervi è una vicenda che mi all'adesione all'ATO di Verona
Non non svolge nessuna attività
Ho a seguito di accertamento istruttorio richiesto il Procuratore pubblica di Roma e al Presidente della Corte di Appello di Roma
Sono emersi elementi rassicuranti circa l'avvenuta
Adozione da parte del dirigente dell'Ufficio di una serie di cautele col ci ha detto che la proposta volto ad evitare qualsiasi tipo di interferenza anche nei casi
Di di cosiddetti turno arrestati io non so cosa siano ma insomma
Turco
Diciamo
è il turno arrestati diciamo anche il tulle arrestati
è un
Quindi mi sembra
Mi sembra dunque che non ricorrono nessuna incompatibilità bella va bene ecco e quindi allora
Va bene dottoressa Cordova corsia caccia canoni
Non c'è il Consigliere Marini si riporta mi riporto dottoressa Scudieri idem
Ci sono problemi non ci sono problema me né per l'accordo va e anche Grisolia
Consigliere Marini idem come sopra Cervetti consigliere Giostra
Possiamo votare dalla uno alla cinque ci sono interventi no chi è favorevole chi è contrario chi si astiene e approvata all'unanimità dei sono approvate l'unità dei votanti incarichi
Dottoressa Moric consigliere Marini ecco qui è un incarico che anche in questo non presenta nessun problema perché si tratta della partecipazione a un gruppo di lavoro
Per la definizione l'applicazione e il monitoraggio tutte le misure di sicurezza dall'inizio alla fine del percorso giudiziario il
Con il magistrato che chiede questo incarico non ha mai fatto parte delle Commissioni tributarie ce
Il
Parere favorevole del capo dall'ufficio del competente Consiglio giudiziario e quindi se probabile
Dottor Di Martino così e Marini mi riporto anche qui non ci sono problemi dottoressa Pavone consigliere Giostra sia per la favore che per la scaletta mi riporta il resto
Bene dottoressa Tavassi consigliere Carfì
Va bene
Dottoressa Pompei consigliera Carelli votiamo dalla uno alla sei chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvate l'unità dei votanti
Direttivo della Scuola di specializzazione la città di Bari consigliere Marini
E dunque mi riporto qui nonno si tratta di nominare la dottoressa Lucia del parco e di
Fare un bando per gli altri tre posti quindi non ci sono problemi di sorta
Va bene quindi il Consiglio Direttivo della Scuola di specializzazione delle università di Urbino consigliere Giostra anzi
Quello
Essi stessi avevamo due disponibilità ma
Poiché è uno dei dei due magistrati disponibile è stato raggiunto da una sanzione disciplinare della censura abbiamo proposto di
Arriveremo alla
Impressione disponibilità riproporrà il colonnello
Per avere altre va bene poi diretti Consiglio Direttivo della l'Università di Inter Molise corsia Racanelli
Torno all'interpello possiamo votare uno due tre chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvate l'unità dei votanti ottava Commissione vice procuratori di Cassino Consigliere Auriemma
Con ciò che è ma dopo aver fatto questa difesa appassionata dell'ottava Commissione
Bene
Giudice onorario del Tribunale di Potenza consigliera Auriemma Consiglieri onorari minorili Corte d'Appello Bari consigliere Albertoni riporto Presidente
Esperiti tribunale di sorveglianza Milano consigliere Albertoni sempre mi riporto ugualmente onorarie sezione minorenni Corte d'Appello Torino consigliere Marini
Vi riporto
Esperti Tribunale di Sorveglianza Firenze Consigliere Corder
Si era Corder
Io mi riporto io per lui si riporta va bene
Va bene allora votiamo dalla uno alla sei chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvata l'unità dei votanti dottor Blasi Consigliere Corder
Dottoressa Sanna consigliere Pepe
Poteri soltanto rappresentando due settimane fa abbiamo fatto pratiche analoghe Shas per le quali rispetto alla proposta alla proposta del consiglio giudiziario di ammonimento
Abbiamo deliberato la censura
E in questo caso abbiamo ritenuto con foro diciamo di confermarci la proposta del Consiglio giudiziario alla luce dei che delle gravi ragioni di famiglia che sono state addotte a giustificazione dei ritardi potete leggere nella parte motiva della delibera
E quindi proponiamo a fronte dei gravi ritardi ma anche delle gravi ragioni di famiglia
Addurrete e documentate la sanzione dell'ammonimento
Va bene ci sono interventi
No allora votiamo la sette la otto chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvata l'unità dei votanti dottor Polizzi consigliere Pepe
Questo però è un caso francamente
Insomma un po'un può anomalo perché
Siamo a cinque
Distinti procedimenti disciplinari tutti analoghi tutti per ritardi allora e e uno ammonimento nel due mila e sette
Poi il secondo è il quinto archiviati due mila dieci e due mila
E tredici poiché il terzo il quarto di nuovo l'ammonimento due mila undici due mila dodici produttività e quella che i ritardi che guarda in quasi tutte le sentenze ora
è possibile che al quinto procedimento ancora gli diamo solo la censura
Sì prego il Consiglio giudiziario di Palermo e diciamo notoriamente molto molto serio e severo nelle valutazioni e noi ci siamo conformati alla proposta del Consiglio giudiziario
Dando l'ultima possibilità al
Questo mi fa
E
Bisogna poi raccontare o anche a quelli che vengono dopo di noi che era l'ultima è
Aereo appunto mai perché la giostra voi ricomincia questo è il guaio
Chi chi è va be'votiamo e dichiaro aperta la votazione
Dei consiglieri Palumbo voti Consigliere Marini
Voti prego voti contro settore
Al cogente da
Scusate voto io la seguo davo ancorché giostra voti al buio come in questo consigliere Corti Cassano non c'è
Procuratore generale
Votanti
No e e quelli che sono in aula il richiamo se
Alla
Dichiaro più usa la votazione
Favorevoli sei contrari cinque astenuti dodici
Ricco
Approvata per l'organico
Va be'questo per quel tempo però fino a prova contraria e così è un'altra delle stranezze
Va be Consigliere dottoressa Pepe Consigliere Auriemma
Sostanzialmente questi parlava di una falso grossolano per una serie di equivoci e così è stato motivato
Anche da parte del Consiglio giudiziario e in seguito a una serie di equivoci con il condominio effettivamente il magistrato onorario aveva modificato un assegno ma nel momento in cui il problema ripeto
Almeno in quel momento esclusivamente civile
Era emerso come il fatto di illecito e la dottoressa Pepe si era assunta pienamente la responsabilità aveva chiarito tutti i fatti che avevano portato a a quella questione qua il bisogna ricordare la normativa generale l'acqua sia in presenza di giudici onorari in cui o sia la decadenza o parlare non vi è una possibilità di sanzione gradata
Probabilmente non potremo definire specchiata il comportamento all'opera il sapere ma l'insieme degli eventi che hanno portato a questa vicenda e comunque i chiarimenti forniti nell'assoluta immediatezza l'assunzione di responsabilità per gli errori commessi fa sì che anche se
Teoricamente se si fosse in presenza magistrato ordinarie o giudice di pace si potrebbe arrivare a una sanzione portiamo parlando di Lhasa negazione di un assegno Comuzzi di cui si è assunta pienamente la responsabilità ma non è che se uno dice mi assumo la responsabilità
Lo perdoniamo eh
Ripeto ma io sto dicendo facevo un discorso proprio dico di cotte e di più a rispetto alle altre sanzioni cioè in questa occasione
Premesso che il processo penale si è che il procedimento penale
Si è chiuso che la dinamica con le idee che si è svolta con quelle modalità che ho appena accennato che il Consiglio giudiziario ha chiarito che aree voleva arrivare alla richiesta di archiviazione così ha fatto noi abbiamo soltanto condiviso
Quello del la richiesta di archiviazione di
Sol perché
Sol perché non c'è possibilità di una sanzione gradata
Se ho capito però
O tutto o niente va a questo punto bisogna dire in una situazione analoga cosa avremmo fatto per un giudice onorario o dal per un giudice di pace un giudice ordinario probabilmente non saremmo arrivati alla decadenza e quindi in questo senso ci siamo motivati
Ripeto sulla scorta di una sei considerazione abbiamo recepito al Consiglio Consigliere Liguori di di di di Reggio Calabria io volevo Lord mirando punto zero di Lima più
Se riguardi desiderava avere un chiarimento sbaglio in sede penale sia archiviato per estinzione
Scrivo il reato non c'era certamente nel merito
Ho
E secondo passaggio ricordo al plenum che stiamo discutendo dell'alterazione di di un assegno e
Perché nel caso di specie dal giudice onorario svolge funzioni di pubblico ministero murario
Di come dire ci sarebbe un conflitto come dire quasi funzionale ecco su questo tipo di incarico un ritorno in Commissione ho avuto l'incontro
Consigliere Auriemma ecco alla indicazione del
Di Alberto Liguori io rispondo questo cioè non è che non sia esaminata la questione sottostante di natura penale nel momento in cui il G.I.P. ha proceduto alla direzione si esce proceduto a queste Same prima da parte del Consiglio giudiziario e poi da parte nostra dell'ottava Commissione
E se arrivati a dire queste siamo in presenza e lo leggete a pagina ventitré del verbale di Ottava
Quindi pagina sessanta del plenum
Ahimè in basso e abbiamo detto che è un pazzo grossolano fregato ed il falso grossolano non è reato e larghi e se si fosse proceduto noi apriamo questo fa dato rossonero nei nostri compiti che il reato era da escludersi quindi non è al numero c'è una
Diciamo fino valutazione del merito di questa vicenda c'è una valutazione di merito lo ripeto nulla troviamo correva bella remiamo scorra questione chiara dichiaro aperta la votazione
Consigliere Calvi non c'è
Consigliere Palumbo
Chi c'è la
Fuzio non c'è
Di Rosa ha votato va bene dichiaro chiusa la votazione
Favorevoli cinque contrari undici astenuti sei respinta il Consigliere chi ce inoltre così rigore lei notava no
Consigliere Albertoni viene nominato relatore della proposta alternativa
Dottoressa Bacciu consigliere Pepe
Credo che le due pratiche undici e dodici possano si è trattato
Possono essere trattati insieme perché si tratta del medesimo episodio
L'esordio di un contrasto in una in sede di udienza fra il vino il vice procuratore onorario il giudice onorario che gestiva la
L'udienza
Il Consiglio giudiziario l'esito dell'istruttoria al dopo aver ascoltato entrambi
Entrambe detto
Di più e più visionario a
Propone il l'archiviazione tenendo conto del fatto che si tratta di un unico episodio isolato nell'ambito di un contesto valutativo nel quale entrambi giudici onorari
Hanno svolto adeguatamente con dignità il proprio lavoro
Internet

Sì Bacci vuoto no ce ne sono queste se ne sono dette di tutti i colori audience so bene che cosa si sono dette ma vaga che lei ci può illuminare
No
Cessato un contrasto un conto
Viva un contrasto abbastanza vivace relazione
Alla
Diciamo al modo di condurre l'udienza tante giudice onorario vado poi dopo il diciamo la situazione che risolta con scuse e si tratta di un unico episodio in un'attività che che danni dura in modo lodevole
In quegli uffici quindi sia
Cioè
Intervenuto pentimento le valutazioni del Consiglio giudiziario e sono legate al fatto che si tratta di un unico episodio non c'è mai stato una diciamo una
Ulteriori episodi lo stesso tipo e anche successivamente hanno diciamo svolto attività insieme non c'è mai stato nessun tipo di province che Liguori
Come lei ha anticipato
Presidente non sono in grado di non sono in grado di terminali perché
Vorremmo comprendere che cos'è accaduto nel corso di quell'udienza
Si è si è trattato notizia di una frizione tecnica sulla console d'udienza sulle monete e riconduzione dell'udienza ricco perché qui come dire importante capire cosa in concreto si è accaduto
Perché altrimenti qui saremmo proponendo una soluzione diciamo domestica
Senza che la gente ribalta la Spagna in concreto così acuto con la mattinata ripeto una cosa una precedette chimica sulla legislazione di una norma processuale udito sostanziale
Ho anche vivace altrove modalità di converso dalla Commissione dell'udienza
Di intemperanze quindi dalla delibera io francamente non riesco a determinarmi
Sul mio voto non so quanti altri abbiano questo tipo di difficoltà ragion per cui chiederei ove torni in Commissione per esplicitare le ragioni in fatto che hanno condotto la conversazione poi all'archiviazione oppure di votare contro e comincia
Consigliere Pepe
Giudice onorario che di fatto che al riparo di Piove dice faccia silenzio ecco questi faccia silenzi
Questo però se volete che la motivazione sia più diffusa fa fatica per mi può anche tornare in Commissione ebbene la motivazione sarà diffuso parla se è quell'area e le legato soltanto a un atteggiamento piccato giudice onorario ispettor vizio e vi Piozzi e diciamo lamentato il dovuto in udienza di questa richiesta silenzio da parte
Molto forte
Però cioè
Serio dire silenzio molto forte euro ossimoro ma va bene insomma seri Consigliere Liguori leggi ci accontentiamo sì
No possiamo anche votar contro
Va beh la votiamo consigliere Pepe non siamo farla tornare in Commissione diciamo mettiamo a verbale questo chiarimento quindi l'episodio sarebbe l'invito
Al silenzio fatto in modo virulenti ne abbiamo tre abbiamo trattata con diciamo
Per molti minuti in Commissione abbiamo verificato che questa abbiamo rinforzando uterina minare tutti i verbali di udienza è questo il problema
Va beh non i soliti secondi quindi va bene
Voti dichiaro aperta la votazione
Apriamo
Via
Consigliere Cassano ha votato sì
Limite
Quale viene concessa
Ancora
Altri
Allora abbiamo più ruolo
Aspetti aspetti
In
La
Allora scusate consigliere Albertoni lei vuol votare
Allora scusi allora azzeriamo la perché è stata chiusa incautamente senza che io avessi dichiarata chiusa di terreno l'arrivo la rifacciamo dichiaro aperta la votazione
Tutti hanno votato che si alzano
Consigliere Palumbo non c'è
Dichiaro chiusa la votazione
Comunico i risultati
Favorevoli dieci contrari due astenuti undici sono approvate la undici alla dodici
Su che
Sì e no remare a pagato fruttava all'inizio del plenum adesso vuol parlare lo so se lei regola possa io devo precisare una cosa la settimana prossima porteremo la delibera a firma
Pepe Corder
Sui trasferimenti dei grotte vizio è una delibera importante perché la prima volta nella storia di queste figure che e viene permesso un trasferimento
E si interseca dal punto di vista cronologico importante vi prego seguite successo quali sono le aspettative non solo dei consiglieri Potì e dei consiglieri che sono portatore rivolge gli uffici si interseca con con la la il bando sul Napoli nord
Ora noi Farina abbiamo pensato abbiamo sono vie
Sottoporremo questa decisione al plenum ma lo voglio premettere perché altrimenti non si capisce quello che stiamo facendo
Faremo prima i trasferimenti di cotte BP o anche sul Napoli nord
E soltanto successivamente il bando che vale ministero sta pubblicando in questi giorni e questo porterà ma questa è una cosa pensata per dar modo di fare i trasferimenti
Porterà a una diciamo così il rallentamento del nome ridotte BP io e mettere in conto perché so quanto gli uffici chiedono le nomine ma
Questo è un papà vengo a sapere unico va bene Quarta Commissione sesta valutazione dottoressa Manna Accio Consigliere Fuzio serio Fuzio non c'è
Consigliere Vigorito
Si tratta della valutazione io peraltro mi sono astenuto quindi
Diciamo così proverò a fare una Valona una relazione come dire a setti grazie
La dottoressa ma nasce da un giudice del Tribunale di Sciascia il punto problematico relativo alla sua valutazione attiene alla ad alcuni ritardi
Nel deposito delle sentenze ritardi che si sono
Diciamo cumulate hanno avuto come punta massima il periodo in cui c'è fuzione già lei non fa la relazione e e stai in Aula giocando col telefono veda un po'
Di
Eh ho capito ma già e abbiamo fatto fare la relazione consiglieri rito al posto suo
è inutile
Va beh
Completo la la relazione poi magari consigliere Fuzio vorrà integrarla allora il credo critico sia per quanto riguarda
Il deposito delle sentenze da latte dottoressa Manna esso ha coinciso con il suo passaggio dalla Sezione lavoro nella sezione lavoro erano state
Rialzati alcuni ritardi anche significativi superiore all'anno nel deposito delle sentenze ma a fronte infatti di un livello di produttività molto alto che la poneva i vertici assoluto assoluti dell'ufficio
Nel periodo di passaggio tra la Sezione lavoro e la Sezione Civile c'è stato un ulteriore
Fase di criticità che ha portato
A a ritardi complessivi si tratta di quattro ritardi in tutto il periodo con una punta vero superiore
Ai seicento giorni
Si tratta sicuramente di un magistrato di ottimo livello professionale riconosciuto come tale tarda i dirigenti dell'ufficio al Consiglio giudiziario
Di Roma e devo dire anche conosciuta come tale nell'ambiente giudiziario
Laziale
Tuttavia i ritardi sono ritardi oggettivamente significativi da questo la mia astensione ma credo che insomma il quadro complessivo della né della situazione si riducano in modo chiaro dalla delibera
Dal
Dalla proposta di delibera
Sì e qui praticamente
Come dire un generoso disciplinare aveva fatto passare in cavalleria ritardi di due mila nove due sentenze oltre l'anno a fronte di una produttività di sole cinquanta sentenze
Due mila dieci una sentenza di cinquecentotrentacinque giovani ritardo prodotte centodiciannove sentenza nell'anno due mila undici una sentenza seicentonovanta sette giorni sul centoquattordici totalizzante
Tra i centoventinove ordinanze in riserva con ritardi in centoquarantotto casi superiore all'anno
E in due casi superiori a due anni
Ora
E
Del resto il presidente di quel Tribunale dice che la cosa è sostanzialmente in linea con i dati proprie degli altri magistrati d'ufficio il che
Sarebbe ancor più inquieta ancor più inquietante
Consigliera
Grazie presidente intervengo intervengo solo per dichiarazione di voto sexies a momenti in cui la
Questa pratica fu discussa in Commissione ero assente
Preannuncio il mio voto contrario per le ragioni che a lei poco fa indicato giorni a ma mi pare che i ritardi
Sì o no particolarmente gravi eppure particolarmente elevati per lui per reiterazione ecco e quindi non si giustifica un mondo giustifichi un parere
Positivo
Dichiaro aperta Consigliere Auriemma
Dichiaro aperta la votazione
Bonzio
Consulente
Dichiaro chiusa la votazione
Tra l'altro favorevoli nove contrari undici astenuti sei è respinta dal Consigliere Nappi incaricato della gradazione della motivazione alternativa dottori imbroglia consigliere Sciacca
Grazie Presidente
Prima di iniziare l'esposizione
Volevo avendo evitato di intervenire sull'ordine dei lavori
Ad inizio di plenum
Non possono esprimere tutta quanta delle mie perplessità pur essendo relatore di questa proposta
Di maggioranza per il riconoscimento della a valutazione di professionalità al dottor Ingroia dico tutte le al le mie perplessità rispetto alle dichiarazioni che troviamo oggi nella rassegna stampa del dottor Ingroia proprio rispetto a questa pratica
Ci
Allorquando pur dando atto grazie a Dio che il Consiglio Superiore propone sebbene a maggioranza di riconoscervi la valutazione di professionalità dice che il CSM indietro di qualche
Dice che il CSM indietro di qualche anno sulla libertà di pensiero sono convinto di avere fatto bene eccetera eccetera quanto
Diciamo se il Consiglio Superiore tenta di fare bene
Sebbene a maggioranza il suo lavoro e da una certa interpretazione anche dell'ordinamento giudiziario
Certamente parlo chiaramente titolo personale anche se posso sperare di parlare a titolo di tutti al nome di tutti i Consiglieri certamente non accettiamo lezioni dal dottor Ingroia
Su come in che termini la libertà di manifestazione del pensiero deve essere deve essere esercitata
E soprattutto forse al dottor Ingroia qualche lezione bisognava dare
In relazione a come si esercita la funzione giurisdizionale
Chiaramente o
O
Intervengo a titolo personale qualcuno potrebbe dire che con questa premessa sottopongo all'attenzione dell'Assemblea una motivazione perplessa ne ho piena consapevolezza
Ritengo che gli argomenti spesi nella motivazione che a breve vado ad esporre comunque e nonostante tutto reggano
Detto ciò io dicevo la Commissione propone con tre voti a favore uno contrario e con l'assenza del consigliere Palumbo assente il Consigliere Calvi la valutazione può
Si chiuda il periodo in valutazione vada al due mila sette al due mila e undici durante il quale il dottor Ingroia come sappiamo è stato sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di
Di Palermo
Prima di lasciare poi la magistratura il Consiglio giudiziario di Palermo ha dato un parere ampiamente positivo
Sui tre requisiti indipendenza imparzialità non ha avuto nulla da rilevare e su tutti gli altri parametri dalla capacità alla diligenza laboriosità all'impegno e via dicendo sono tutti estremamente positivi
La la disamina della Commissione poi diciamo i profili di criticità di questa valutazione attengono principalmente a un procedimento che a tutti è noto della prima Commissione che ha riguardato il dottor Ingroia e poi due dice distinti procedimenti disciplinari
Il procedimento in prima Commissione proprio perché e
Sicuramente conosciuto da tutti i componenti di questo plenum lo richiamo quella è la parola il procedimento la pratica
Perché si è aperta in esito alle dichiarazioni che il dottor Ingroia
Ha fatto al congresso di Rimini nel due mila undici del Partito dei comunisti italiani e la delibera di Prima Commissione ricorderete una delibera di archiviazione
Sebbene nella stessa delibera laddove si dava atto che non vi fossero profili tali da ritenere sussistente l'ipotesi di articolo due ex lege
Delle guarentigie comunque si disponeva la trasmissione della delibera stessa alla Quarta Commissione affinché si valutasse eventualmente inserimento comunque della delibera nel fascicolo personale del dottor ingressi nella valutazione di professionalità
Nel due mila dodici su proposta della Quarta Commissione il plenum poi ha ritenuto
Di diciamo la non inseribili tale il fascicolo personale della delibera del due mila e dodici di Prima Commissione
E abbiamo poi Lugli ulteriori due profili che vi dicevo sulle vicende disciplinari
I capi di incolpazione sono puntualmente riportati nella motivazione in entrambi i casi abbiamo due procedimenti disciplinari che originano dalla attività
Di pubblicista e poi politica che il dottor Ingroia a posto in essere
In modo particolare insomma
Ripeto in estrema sintesi le interviste sono quelle nessuno sono riportate
Attive al al quotidiani la Repubblica il Corriere della Sera il Messaggero del due mila dodici e a due successive interviste rilasciate sempre su Repubblica e sul fatto
Quotidiano
Nelle prime la nella prima diciamo nelle prime ipotesi sono state interviste relative alla decisione della Corte Costituzionale che ha accolto il ricorso per conflitto di attribuzioni promosso il Presidente della Repubblica
Quelle invece della pubblico del marzo due mila dodici sul giornale Repubblica il fatto quotidiano
Sono state dichiarazioni relative alla decisione di un annullamento con rinvio assunto dalla quinta sezione della Corte di Cassazione nelle procedimento che riguardava il senatore Marcello Dell'Utri
L'ultima Conter parte della contestazione del secondo procedimento disciplinare invece poi
Al riguardo alla organizzazione partecipazioni in maniera sistematica e continuativa all'attività di un partito politico
Allora per riassumere i singoli punti della della decisione della Commissione
Non è stato valutato in ossequio alla delibera del due mila dodici che ha ritenuto non inseribile la delibera della prima Commissione
Il discorso pronunciato dal dottor Ingroia Rimini in occasione del Congresso dei partiti del Partito dei comunisti italiani
Per quanto concerne invece i proventi comportamenti oggetto delle contestazioni disciplinare si tratta di comportamenti posti in essere tutti negli anni due mila dodici e due mila tredici
Si tratta quindi di comportamenti tutti i successivi al periodo in valutazione ricordo infatti che il periodo in valutazione Bud dal due mila e sette al due mila undici quindi siamo in una situazione che plurima mente questo plenum avuto già modo di esaminare difatti tenuti fuori e successivamente al periodo
Che deve essere valutato
E qui già questo costituirebbe un primo motivo che dovrebbe condurre quindi a non considerare questi fatti gravissimi che esprimono una concezione come dire del magistrato che certamente non appartiene a chi vi parla
Però sono comunque estranei al periodo in valutazione
A questo motivo si aggiunge però una considerazione più generale
Che attiene all'interpretazione della disciplina vigenti in materia di ordinamento giudiziario in quanto
Quand'anche questi questi volessero valutare questi fatti successivi
Si ritiene che non possa affermassi che gli stessi vanno a incidere sul concetti di indipendenza imparzialità come tre requisiti della valutazione di professionalità in quanto
Per previsione di circolare
Trovate i tassi del Capo terzo richiamati nella motivazione sia l'indipendenza sia l'imparzialità sia l'equilibrio sono stati come dire
Concretizzati specificati e illustrati Sempre con esclusivo riferimento all'esercizio della giurisdizione
Laddove invece i comportamenti di cui si discute oggetto dell'incolpazione disciplinare sono tutti comportamenti tenuti al di fuori dell'esercizio
Giurisdizionale
Con ciò chiaramente il relatore non si nasconde minimamente
Sulla circostanza che anche comportamenti extra funzionale di questo tipo sono fortemente come dire
Imputati di colpire profondamente l'immagine di imparzialità
E di indipendenza del magistrato di questo sia piena consapevolezza però i dati di circolare testuali e assolutamente Clary sono vanno in questa direzione in modo credo non contestabile
E va altresì poi valutato che
L'eventuale rilevanza di comportamenti extra funzionali
Che possono andare ad incidere sull'immagine soprattutto esterna del magistrato devono essere colpiti in modo diverso rispetto a una valutazione di prossimità che come la nostra circolare vuole
Attiene esclusivamente all'attività giurisdizionale e mi riferisco agli strumenti per l'appunto del sistema disciplinare tant'è vero che correttamente
La Procura Generale della Cassazione aveva esercitato l'azione nei confronti del dottor Ingroia per tutta quella serie i comportamenti che vi ho indicato
Quindi
Sia perché si tratta di fatti successivi al periodo in valutazione sia perché a norma di circolare si tratta comunque di riunione di fatti
Extra funzionali si propone di valutare come positivo il periodo di riconoscere quindi al dottor rinnova il conseguimento della sesta valutazione di professionalità consigliere Carfì
Ma io posso
Volevo solo rappresentare che proprio sotto quest'ultimo profilo
Io
Ha un po'delle perplessità questa interpretazione così drastica
Del fatto che determinati comportamenti
Extra funzionali non possano essere valutati sotto il profilo dell'indipendenza dell'equilibrio
E dell'imparzialità quanto meno sotto il profilo della formulazione estremamente drastica di questa motivazione cui si dice mai assolutamente escluso
In realtà nei primi anni diciamo di questa consiliatura in Quarta Commissione
Si era più possibilisti
E più aperti alla possibilità
Anche comportamenti extra funzionali possano
Essere valutati soprattutto laddove determinati comportamenti extra funzionali possono comunque indirettamente o media mediante immediatamente incidere sull'esercizio o sullo svolgimento anche delle funzioni
Perché non ricordiamo non dimentichiamo che le formulazioni sono diverso l'indipendenza consiste nello svolgere le funzioni giurisdizionali senza condizionamenti eccetera
L'imparzialità ed equilibrio consiste nell'esercizio delle funzioni giurisdizionali
Quindi io
Scaricare in una motivazione
Forse anche in modo ultroneo rispetto a quelli che sono gli altri elementi che sono considerati e cioè
Che siamo fuori per io devo e compagnia bella scrivere in modo così drastico affermare in modo così drastico questo principio francamente per quello che ho appena accennato non mi trova
D'accordo anche perché come dire mettiamo le mani avanti se mai dovessimo poi
In futuro dover nuovamente procedere la valutazione del dottor Ingroia per quei fatti che a quel punto rientrerebbero nel periodo in valutazione ci troveremo
Drasticamente vincolati da questo principio
E soprattutto
Evidenziando una contraddittorietà nella motivazione a pagina diciotto si dice i comportamenti oggetto dei menzionati io non scendo nel merito e farlo solo dalla motivazione
I comportamenti oggetto né menzionati procedimenti disciplinari sebbene incidano significativamente sull'immagine di imparzialità e indipendenza
Che deve caratterizzare un magistrato non pare tuttavia che possano integrare poi si giunge a una conclusione così drastica
Che sicuramente vincolerebbe eccessivamente secondo me il Consiglio nelle sue determinazioni future
Per cui io chiederei a dir la verità un ritorno in Commissione di questa proposta perché la motivazione possa essere meglio meditata in particolare per quel che mi riguarda su questo
Punto quindi che ero formalmente ritorno in Commissione per questi motivi
Scusate dato che io o varie iscritti a parlare però mi pare che la la richiesta di ritorno in Commissione e come dire sia
Preclusiva rispetto al testo quindi votiamo il ritorno in Commissione anzi che aprire la discussione perché altri enti la discussione evidentemente poco poi ovviamente se non torna in Commissione facciamo la discussione nel merito consigliera che nelle
Controllo prego
Io invece ritengo praticamente che la delibera sia un possidente sia particolarmente apprezzabile così come è scritta perché proprio
Fa finalmente diciamo così chiarezza su uno dei punti di chi ha sempre diciamo così visti un po'contrapposti anche negli ultimi
Nei primi anni di consiliatura
Io ma non solo io anche altri consiglieri
Abbiamo sempre sostenuto che
La leghiamo venga sia della normativa primaria relativa secondaria porta alle conclusioni a cui giustamente rivelatori Papania molto questo tipo è molto chiara
Cioè i comportamenti età funzionali non possono assolutamente essere valutati quando si tratta di fare
La valutazione presentate che si vende ma vedere quello che si dice circa l'equilibrio indipendenza ed imparzialità e chiaro il riferimento solo ed esclusivamente a fatti commessi durante l'esercizio delle funzioni cioè a fatti che
Riguardano l'attività giudiziaria o giurisdizionale ed i magistrati in questione quindi a questo punto di vista ritengo che la delibera sia ben scritta
Che in questo caso praticamente
In anno dopo c'è anche la questione in questo caso siamo anche fui periodo ma in ogni caso la delibera secondo me completa che offre un panorama perfettamente chiamo di quella che la disciplina è secondario primari in materia e quindi sono conto invito in Commissione dichiaro aperta la votazione
Si ritorni in Commissione
No
Voti Consigliere Auriemma voti
Non c'è Fuzio
Tutti hanno votato dichiaro chiusa la votazione comunica i risultati favorevoli diciotto contrari tre astenuti tre torna in Commissione
Dottor Di Cuonzo consigliere Calvi
Dicevo che il dottor Di Cuonzo è un magistrato di terza valutazione di professionalità con funzioni di sostituto procuratore presso il Tribunale di lanciano
Il Consiglio giudiziario presso la Corte d'Appello dell'Aquila nel maggio del due mila e tre ha espresso un apparire fa e un parere favorevole a maggioranza sei
Sei voti favore due contrari ha espresso un parere positivo per il riconoscimento all'interessato in giudizio positivo
Del di positivo superamento della quarta valutazione il problema che
Si pone che ci siamo posti riguarda
Un precedente disciplinare
Il dottor Di Cuonzo avuto due disciplinari uno da uno è stato assolto l'altro avuto la sanzione della censura
Il fatto di per sé non è parte tant'è vero che c'è stata una sanzione di censura non è particolarmente modesto irrilevante e si è trattato di una contestazione
Purtroppo apertis verbis anche in pubblico a fronte di una mancata convalida di arresto il dottor Di Cuonzo faceva commenti in pubblico sulla motivazione depositata
Nella sentenza
Della nel provvedimento della della disciplinare
Si legge lo svolgimento della funzione possa dar luogo anche a differenti valutazione se non a veri e propri dissensi in ordine a decisioni da adottare
Ma tale situazione non possono non essere affrontati con correttezza commisura con delicatezza e anche la funzione impone ecco questo significa
Che
Quella condanna fu data proprio perché in quel caso vi fu
Certamente una reazione che aveva superato quella
Come direbbero sbarramento di carattere deontologico una misura
Quante quella delicatezza che la funzione impone per cui la contestazione per la mancata convalida dell'arresto certamente non doveva essere fatta
Nel modo in cui fu fatto
Che noi ci siamo posti a questo punto come affrontare questo questo problema e il problema vero era problema come dire il rapporto tra
Sanzione disciplinare e valutazione
Di professionalità
Naturalmente noi ci siamo orientati almeno sicuramente io con molta convinzione ma credo che sia l'orientamento
Che la
Il plenum ha più volte espresso e circa il
La considerazione che non si può configurare una automatismo rigido
In una direzione tra sentenza disciplinare esito del procedimento attenzione sentenza di condanna o di assoluzione perché anche le sentenze di assoluzione possono essere valutate in sede
Poi di valutazione dici di valutazione in Quarta Commissione quando vi è una sentenza anche di assoluzione ma anche quindi di condanna deve essere valutata con equilibrio e
Noi abbiamo ragionato in questo modo
Il provvedimento e tratto il procuratore della Repubblica anche della vedi della dei di lanciano ha ha ragionato nella stessa
Nello stesso modo in cui abbiamo raggio tanto nove cioè non siamo di fronte ad un unico episodio un unico episodio
Che certamente non incide nella valutazione complessiva della del dottor di indica di Punzo
Quindi a questo punto nove riteniamo di poter condividere il parere positivo espresso dal Procuratore e poi sia pure a maggioranza del Consiglio giudiziario
Cioè preso atto che non vi è nessun automatismo tra sanzione disciplinare e valutazione preso atto soprattutto del fatto che si tratta di un unico fatto specifico
Che quindi non incide in modo decisivo sulla valutazione che noi dobbiamo dare considerato che nei quattro anni il magistrato si è sempre comportato con equilibrio con diligenza con serietà e con rigore
E quindi a questo punto noi la Commissione ha deliberato di riconoscere al dottor Di Cuonzo magistrato di terza valutazione di professionalità
Il superamento positivo della quarta valutazione
Sì come dire
Siamo di nuovo in una di quelle situazioni
Cioè qui appare che trovo Buffo
Direi che
Chapeau per quanto riguarda le lesioni personali ad una donna che questo magistrato avrebbe arrecato e la
Sì noi diciamo che la formulando adottato da sezione la motivazione escludono che il fatto si sia verificato con certezza cioè cosa vuol dire che si è verificato con incertezza
No no tabaccaio vuol dire si è verificato con certezza cioè la picchiato Rula picchiato il problema si sa
Che io credo presidente mi perché posso risponde non è chiaro che sono a formularle immediatamente agli ad escludere dissenta verificato con certezza
Mi lascia un po'per la prego possiamo modificare la frase in realtà quando faccio scusate scusate no coi aggiungo va bene poi c'è la censura per aver contestato la decisione del giudice in udienza
Poi però noi diciamo che un conto è un parametro compensa l'altro e e quindi alla fine
Tutti sono salvi
Posso ore posso sì consigliere Calvi Mino mole convinca certamente escludono il fatto addebitato si può modificare in questo perché
Perché come tutti quelli che hanno partecipato alla disciplinare e possono leggere la sentenza in realtà si tratta di un
Episodio
In cui vi è stato un discussione abbastanza animata tra dottor Canzio la sua compagna
E fa nati in cui la complessa signora prima
Attribuì al dottor Canzio una sorta di ad Criscuoli sopore rinnoviamo vacanze sì una sorta di aggressione ma poi ebbe a ritrattare a dire che non era assolutamente vero quindi cioè
Un'assoluta incertezza sul fatto addebitato
E quindi in questo senso
è stato poi prosciolto proprio sulla base delle incertezza dell'episodio avvenuto a seguito della ritrattazione di colei che aveva accusato dottor
Di cui non solo di di averla in qualche modo schiaffeggiata poi questo punto insomma
Sta di fatto che
Questo fatto era sicuramente non certe e quindi
Io direi possible esclusi duramente non certa noi Gioia notiamo no noi voteremo
Certezze no scusi quali io
No direi che escludono che il fatto addebitato si sia verificato con certezza perché questo è il punto insomma le onde e un quasi delitto quasi
No giuste
Va bene
Va beh dichiaro aperta quei prodotti che hanno appena musica BMW un'altra dichiara aperta la votazione
Quasi d'élite
E
Picchia tutti hanno votato consigliere Nappi non appare Pecci fatichi a Ro giostra non c'è
Casella non c'è romano non c'è
Zanon allo ha votato dichiaro chiusa la votazione
Favorevoli otto contrari sei astenuti ottenimento
Ritorna approvata
Dottoressa Grossi dimissioni Consigliere Nappi
Presidente è una
Questione
Tecnica un po'complicata io
Vorrei risparmiare al
Al plenum la una relazione orale dettagliata e quindi mi riporterei se invece ritengo si ritiene che sia necessario sono pronto a discutere no ma comunque
Accettiamo le dimissioni no
Va beh
Gaetano
Cioè e questa delibera innovativa rispetto al passato perché si riteneva
Sulla base anche del del vecchie storie è che non si vedono che che no che sì dose dove potesse o dovesse respinge le dimissioni quanto quando l'accoglimento delle dimissioni comportando l'estinzione del procedimento disciplinare avrebbe potuto
Far a vedere alla avvenga alla incolpata un vantaggio
Per la la
La corresponsione degli degli degli stipendi non percepiti non ha nei periodi di sospensione
Ora le innovazioni normative che ci sono
Succedute sino alla disciplina generale del rapporto di pubblico impiego sia nella disciplina del dell'ordine di ordinamento di giudiziario
Comportano ad avviso della Commissione
Che che le sigle i commi le dimissioni non possono essere respinte e comunque poi si vedrà se si ritiene che la l'intera disciplina sia ormai sostituita
Dalla nuova
Ma dalle nuove norme in tema di discipline responsabilità disciplinare
Queste dimissioni non l'accoglimento le dimissioni non comporterà la corresponsione
Degli stipendi integralmente alla
Alla dottoressa Grossi per il periodo della sospensione se invece si dovesse ritenere che questo possa essere una conseguenza il quella la Sezione disciplinare potrà valutare
Di non di non dichiarare l'estinzione del procedimento e di pervenire il comunque la decisione di merito nonostante le dimissioni dalla dottoressa Grossi quel che è un punto fermo ormai e che l'assurdo
Dico tenere in servizio per non farlo poi lavorare un magistrato che si ritiene
Che non sia
Perché si potrebbe ritenere non meritevole e che comunque chiede di ampia andarsene non possono essere respinte né le sue dimissioni va be prevale l'interesse del dall'ordine giudiziario a
A liberarsene anche della comunità
Consigliere Pepe
Credo che noi che succede perché si sia si stanno
Siccome si tratta di una questione tecnica che comporta effetti molto importanti perché anche di carattere economico
Credo che a noi all'inizio la consiliatura abbiamo
Dato interpretazione nettamente differente quindi sì questo ed è orientamento che viene cambiato credo che forse la Commissione dovrebbe porsi il problema di valutare
Le posizioni dei colleghi per i quali se sarà fatto interpretazione difforme per cui le dimissioni non sono state accettate che hanno perso se
Proprio per dare un'interpretazione coerente
Ecco
Va bene però interpretazione deve essere
Riformi sì sì va bene Presidente la Commissione ha annuisce quindi ne apre ne prende atto
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvata all'unanimità dei votanti interrompiamo la seduta pubblica scusa
Tutta pubblica poi possiamo dire alla stampa che l'interruzione
è stata minima
Quinta Commissione
Procuratore pubblica minori Caltanissetta proposta in favore del dottor
Morlacco consigliere Calvi
Questa questa pratica
Ha in qualche modo affaticato la Commissione perché come ricorderete il plenum ha rimesso alla Commissione una più attenta valutazione
In realtà Scip che succede voglio ricordare subito che
Voglio partire dalla fine cioè noi abbiamo avuto due candidati il dottor Monaco e il dottor Toscano
Non vi era dubbio e non abbaia abbiamo avuto dubbi che il dottor Monaco fosse certamente prevalente in quanto si era sempre occupato di questioni per molti anni presso il Tribunale dei minorenni di Catania
Dottor toscani ma mentre il dottor Costa Toscani si è occupato di materia minorile
Soltanto di recente solo in occasione
Del gravame in Corte d'appello avverso provvedimenti minorili quindi in maniera certamente minore rispetto
Al dottor Monaco chi invece ha lungamente praticato il giudizio minorile
Di primo grado con riferimento a tutti i tipi intervento giudiziario sul minore
Il problema è che ci siamo posti
è stato se dovevamo considerare
Che dal dottor Monaco avesse
Né come dire esercitato un'attività professionale in via esclusiva
Nella sede e civile per poter poi passare ad altra ad altra funzione
Allora
Intanto diciamo che
L'ufficio mi all'ufficio minorile
Per ragioni legislative e di normativa secondaria deve riconoscere che è un rilievo alla professionalità alle specifiche esperienze acquisite dal candidato nel settore minorile
Desunte concretamente dalla qualità e dalla durata di almeno quattro degli atti del negli ultimi quattro anni degli ultimi quindici e della pregressa attività giudiziarie dall'impegno culturale espletate nel medesimo settore
E il dottor Morlacco certamente a questi titoli quanto al merito si vari vorrei sottolineare che il parere attitudinale specifico è stato formulato
In data nel febbraio del due mila tre e dal Consiglio giudiziario di Catania pienamente favorevole
Anche presso il Tribunale per i minorenni e dove svolge funzioni di giudice sin dal marzo due mila e quattro ha dato prova di ottimo livello di preparazione giuridica e rispettati in tutto professionale
Presso il Tribunale per i minorenni operato sia nel settore civile che in quello penale
Oltre all'attività risultati oltre l'attività tabellarmente prevista di giudici di vetrina ricoperto anche il ruolo di furto
Ora
Bisogna subito sottolineare
Che
Bisogna verificare che nel rispetto delle preclusioni di cui all'articolo tredici del decreto legislativo centosessanta due mila sei va precisato che il dottor Morlacco svolge funzioni civili
Questo è e assolutamente decisivo di importante
Funzioni civili ha fatto diciotto udienze istruttorie camere di consiglio al mese salvo una udienza penale dibattimentale al mese più un eventuale in prosecuzione
Quindi qual è la conclusione a cui possiamo giungere ci troviamo di fronte ad una situazione di sostanziale esclusività delle funzioni vista l'evidenza residualità ai saltuarietà delle funzioni penali rispetto a quelli civili
D'altronde il giudice ha detto in via esclusiva al settore civile che venga per ipotesi assegnato in supplenza per due-tre settimane ad un collegio penale conserva sicuramente la qualifica di giudice ha detto in via esclusiva al settore civile
Va ulteriormente precisato che nel settore mi minorile la ripartizione ordinaria tra civile e penale
Non esiste mentre vige la regola della promiscuità tutto ciò è consacrato dalla circolare che tutti noi conosciamo sulla formazione delle tabelle
Di organizzazione degli uffici giudicati per il triennio due mila dodici due mila
Quattordici in cui al paragrafo cinquantacinque punto uno
Si legge l'assegnazione degli affari dei giudici minorili è disposta secondo i criteri obiettivi e predeterminati in modo da favorire la diretta esperienza
I ciascun giudice nei diversi attribuzioni
Sapere calibrare lei sia fatto oggetto di sole sollevazione istruzione dal suo destrorso non sarei riportato Presidente se non fosse il fatto che il plenum già rinviato in cui si lo so abbiamo lungamente lavorato approvando questo
Documento che abbiamo ritenuto assolutamente soddisfacente
E da apprezzare quindi a questo punto A B
Vi era anche l'ultimo problema quello riguardava la Provincia e quindi anche queste superata ma si può leggere tranquillamente mi pare nel documento va bene consigliere Palumbo
In claris non fitti intanto ratio la norma di quell'articolo tredici comma quattro e chiara ed è chiara anche la sua attività
Che quella di ostacolare il passaggio alle funzioni requirenti del giudice
All'interno una stessa Regione Regione dice D'Alema
E purtroppo il dottor Monaco del quale io personalmente apprezzo le notevoli qualità
Si trova esercitare la
Dell'ufficio del giudice presso il Tribunale per i minorenni di Catania
Il posto in discussione prevede il suo trasferimento presso la Procura dei
Dei minorenni del tribunale di Caltanissetta
Quindi siamo all'interno della Regione ammesso chiaramente si potrà dire ma svolge funzioni prevalentemente civili
E ma non è così perché proprio per effetto
Della
Delle tabelle a cui faceva riferimento il Consiglio ha detto il Consigliere Calvi
Purtroppo il dottor Monaco si trova ad esercitare la sua funzione anche sia pure
Sporadiche ARDIS una sola udienza al mese presso l'ufficio del giudice penale
Questo secondo me secondo l'interpretazione letterale chiodo alla norma preclude la possibilità di inviarlo in un ufficio
Il Pubblico Ministero nella stessa regione
E niente e purtroppo la situazione è questa capisco le necessità che hanno i giudici presso il Tribunale per i minorenni ma qui si impone un intervento legislativo
Che certamente il Consiglio non è in grado di sostenere anche se potrebbe auspicavo lo quindi mi riporto cioè mi riporto la mia
Opposizione quindi il mio il mio sarà un voto negativo rispetto alla proposta
Consigliere Nappi
Grazie presidente a me pare che questa che la motivazione di questa delibera ci sia
Diciamo qual
Semente contraddittoria perché da una parte si dice che gli uffici minorili sono necessariamente propri iscritti e d'altra parte si dice che c'è una sostanziale esclusività di una delle funzioni allora
O è promiscuo
O è unica la funzione se promiscuo non c'è scusi vita delle funzioni civili o penali e quindi l'articolo tredici preclude come diceva illustre Consigliere Palumbo preclude
La il trasferimento del dottore a Monaco in questa posizione quindi
Mi pare che non ci sia altro che da fare che
Respingere questa delibera anch'io preannuncio il mio voto contrario
Silvio dichiarazione di voto
Sì Presidente anch'io voterò contrario questa delibera perché
Oltre per le contraddizioni che sono state rilevate dal considerati
Per il fatto che a questo punto tutti gli uffici promiscui l'articolo tredici non si applicano le che soltanto per il Tribunale per i minorenni perché sono diversi artisti uffici nel nostro territorio
Giudiziario dove i magistrati svolgono funzioni
Civili e penali peraltro qua non neppure si può parlare di applicazione perché come è stato chiarito è in una posizione tabellare ben precise
Quindi sono d'accordo con quanto sostenuto dal Consigliere Palumbo può
Quindi occorrerà tenersi conto della particolare situazione non dico dei tribunali per i minorenni ma soprattutto degli uffici promiscui
Un po'come avviene per la questione della decennalità ma questo non è compito nostro è compito è compito del legislatore quindi l'articolo tredici dal mio punto di vista non consente
Consigliere Borraccetti dichiarazione di voto
Io prima del voto contro questa
Proposta perché aggiungo alle considerazioni già fatte
Un rischio che qualche volta è stato qui enunciato dal
Consigliere Giostra
Voglio dire un rischio culturale nel senso di ritenere l'entrata minorile un po'sottratta alle regole
Generali in forza del diritto Delli per specializzazione che richiamata anche qui
Mentre anche nel processo minorile valgono quelle esigenze di giusto processo di imparzialità del giudice
Che a cui sono funzionali anche tutte queste norme che disciplinano il passaggio dalla funzione requirente alla funzione giudicante
E credo che quindi
Coerentemente con questa impostazione che
Non fa
Non vede nel giudizio minorile nel processo penale minorile in particolare
Una eccezione rispetto alle regole di fondo del processo penale io credo che questo tipo di
Elezione della norma perché vieta il trasferimento non sia da condividere
Va bene allora la non ci sono altri interventi la la votiamo dichiaro aperta la votazione
Tutti stanno votando cioè che non ha votato
Signor Bertoni facile Fuzio
Dichiaro chiusa la votazione
Al Presidente non è riuscito
Rifacciamo rifarci
Vorrei
è ma come allora scusate allora
Scusate abbiamo dire abbiamo dichiarato e lo so mi dispiace però io non è che posso io sulla base della visura risultato dato consiglieri io non posso fare queste cose
Sarebbe mio interesse perché ho votato contro ma non mi potete chiedere di rifare la votazione ecco chiedo scusa chiedo scusa io voglio dire io più che dire al microfono dichiaro aperta la votazione tutti hanno votato chiamati consigliere Albertoni e Fuzio e era implicito
Se non funziona il sistema il sistema non funziona quando è stata dichiarata chiusa la votazione chiedo scusa
Presidente che
Chiedo scusa il sistema
Scusatemi se il sistema non funziona non funziona se sempre se non fu non è possibile che non funzioni
Consigliere consigliere Rossi di
Al numero legale no bene allora questo è un altro conforto è una altro profilo e come mai non c'è il numero legale
Come fa a non esserci
Scusate mancano mancano il Consigliere il Presidente Vietti il Consigliere Giostra il consigliere Romano
E il Consigliere Marini non non esito a votare quindi non c'è il numero quindi non c'era il numero legale
Capito però non
Noi
Ho capito però
Non c'è
Non c'è il numero legale
Delle due l'una o non funziona il sistema
Oppure funziona ma il numero legale non c'è
Il numero legale eccetera e allora va bene allora ATO allora già allora Marini
Allora allora dissi scusate va bene allora
Sera solo prima di funzionamento non non vi davo retta problema il numero legale è un altro discorso quindi allora rifacciamo la votazione
Allora annulliamo e rifacciamo la votazione per forza a questo punto basta
Benissimo benissimo d'accordo d'accordo allora dichiaro aperta la votazione
Allora per favore votate adesso e adesso funziona tutto benissimo
Dichiaro chiusa la votazione
Favorevoli dieci contrari undici astenuti tre non ne
Non è approvato
E quindi dovrà
Dovrà tornare in Commissione per le però direttivo
Allora conferimento Uffici semidirettivi Presidente di Sezione Corte d'Appello Venezia Consigliere Di Rosa proposta in favore del dottor termini
Variante
La
La proposta all'unanimità presidente
Posso fare una relazione sostanzialmente riportandomi aggiungo che si tratta di una persona che ha svolto le funzioni che ho mai a Torre svolto le funzioni semidirettive però oltre a quattordici anni in quanto è stato presidente di sezione per sei anni e Trieste per otto anni a Treviso
Ha una particolare competenza nel settore penale che è posto rispetto al quale occorre disporre la assegnazione di cui stiamo discutendo ed e la comparazione con gli altri candidati in evidenza la recessività proprio in relazione alla alla alla minore durata dell'esperienza semidirettiva
Va bene non ci sono richieste di intervento la votiamo chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvata all'unanimità dei votanti
Ufficio semidirettivo progetto istruzione tributo di trent'anni a cui ci sono due proposto costitutivo solo frutto Pennisi si
La proposta riguarda il dottor Filippo Pennisi che da qua Trova anni svolge le funzioni di Presidente di Sezione al tribunale di Siracusa e che nel illustrazione dell'attitudine delle idoneità a numerose attribuzioni AV ricevuto vai è bene che per vari servizi e quindi a sicuramente manifestato capacità organizzativa tenuto cura nel proprio aggiornamento e a particolare conoscenza delle tematiche organizzatevi vedi ordinamento giudiziario addirittura collabora per la relazione dell'anno giudiziario con la Presidenza della Corte d'Appello ha una serie di deleghe che riguardano la gestione della Presidenza della Corte
è stato componente del Consiglio giudiziario affrontato una serie di problemi organizzativi ha fatto parte del gruppo di lavoro denominato best practice ha curato la relazione di presentazione del tribunale di Siracusa
Quando è avvenuta la visita da parte del dei delegati della Cipelli lo scorso trentuno maggio si tratta di una commissione inviata dal Consiglio d'Europa
Per la valutazione della della migliore gestione dei tempi dei processi civili e quindi questa ha definito ha un po'qualificato tutto il suo percorso la proposta evidenzia poi la recessività rispetto agli altri ASS Iran anti particolarmente rispetto al dottor Franco le ragioni della minore ampiezza dell'esperienza professionale delle minori attitudini organizzative rispetto al dottor Neri che per verità avuto lunghi periodi fuori ruolo oggi quindi ci anni oltretutto i mandati politico amministrativi di tipo elettivo e poi le funzioni di appello quindi non non parrebbe nella comparazione
Una proposta direttiva una incapacità organizzativa comparabile ha fatto con quella del dottor Pennisi
Proposta B proprio dottor Sebastiano Neri consigliere Pepe
Sì grazie Presidente si tratta di un magistrato
PM ottantuno quindi più anziano del pool
Musiche come si vede anche al profilo a un percorso professionale più articolato perché ha svolto più funzioni
Viziare e anche fuori ruolo è stato giudice Pretore sostituto
Poi collocato fuori ruolo con esperienza diciamo anche apicale interne al Ministero di Giustizia e da cinque anni svolge le funzioni di consigliere presso la Corte d'appello di Roma
Come si rileva dalla motivazione lotto proprio nel merito abbiamo evidenziare che il dottor Neri a
Viene evidenziato una elevata qualità dei provvedimenti redatti in ottime conoscenze settore civile e penale
E a diciamo anche un dato molto rilievo importante legato alla ai alla alta produttività ben centosettantasette sentenze in materia in Corte d'appello civile che lo pongo produttività che lo pone al massimo livello di produttività all'interno della
Settore sotto il profilo delle attitudini crediamo che il dottor Neri di svolge
In modo stabile funzioni di Presidente di collegio
Sia nel collegio civile che presso la sezione agraria ma soprattutto a competenze attitudinali legati alla sua scottati come dice il capo del targa
Esperienza grazie alla quale
Ha potuto acquisire una particolare competenza nella gestione di organizzazioni complesse che è riuscito anche a innovare tutto profilo informati come risulta dalla motivazione anche alla luce di questo particolare dico profilo legato alle sue competenze attitudinali
Che sono riguardano sia l'attività fuori ruolo che l'attività in ruolo
Riteniamo diciamo prevalente il profilo del dottor Neri rispetto all'altro collega proposto dottor Pennisi benché bravo collega e quindi proponiamo il dottor Neri
Allora non ci sono altre richieste di intervento
Consiglierei Sciacca
No semplicemente volevo fare
Fermo restando
Che il collega Neri è un ottimo profilo professionale una sua storia professionale assolutamente degno di nota come
Comunque il dato di fondo è che il dottore Pennisi
Con la proposta di maggioranza della Commissione vanta un curriculum professionale assolutamente
Diciamo significativo peculiare
Ha il titolo diciamo specifica in quanto è già Presidente di Sezione al tribunale di Siracusa e poi cominciamo come testimonianza personale posso dire di avere con lui collaborato in occasione di una serie di progetti che hanno interessato avere richiede l'azione dei servizi giudiziari informatici della Corte d'Appello di Catania
Va bene allora non ci sono altre richieste la votiamo la proposta deve la proposta di rossa dichiaro
Dichiaro aperta la votazione
Dichiaro di tutti votato davvero Bobbio rossa ecco
Auriemma annunciare
Consigliere Corder ha votato
Così dire casella non cioè di chiaro questo punto chiusa la votazione
Allora la proposta
Ma no però non è che non funziona se le case abbiamo dichiarato chiusa la votazione cinque minuti fa e insomma
E se no poi dove ci dice come prima
Favorevoli duro della favorevole proposta dodici proposta bis sette astenuti tre approvata la proposta
Non è decisivo
Se mi è sembrato che è successo
Addirittura
Passato
Va beh
Io però chiedo un'indennità speciale
Era impossibile che non vi si possa lasciare ma i soldi cinque minuti dove siamo
Che succede
Che succede
Dove siamo
Allora
Su
Confermo e dottor Russo Presidente più V Sezione di volare Salerno consigliere Rossi
Ci sono interventi
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene approvata unità dei votanti dottor camerata Scovazzi so consigliere Rossi Presidente Fondazione Palermo Corte d'appello si riportano nessun intervento chi è favorevole chi è contrario
Si astiene è approvato l'unità dei votanti dottoressa Aiello tale ricorso al TAR Lazio consigliere Calvi
Sì Caiello percorso al TAR Lazio chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unanimità dei votanti terza Commissione
Esame della copertura di dodici possibilità due mila dieci due mila undici conoscere la Corte di Cassazione consigliere Zanon
Sì allora qua io cercherò di essere breve per non appesantire
L'esame di questa pratica che è ben nota
Come i consiglieri hanno potuto vedere
Che come sua figlia potuto vedere il
Nucleo preliminare diciamo
Per arrivare a una valutazione a una proposta che viene offerta al plenum è stato un ragionamento che la Commissione ha svolto
Sul concetto di meriti insigni previsto dalla Costituzione all'articolo centosei comma terzo
Qui debbo dire vi è stata una discussione abbastanza
Complessa anche articolata che ha interessato tutta la Commissione coinvolgendo in un passaggio anche la stessa Commissione tecnica
Risparmio e sintetizzo i dettagli ma siamo arrivati alla conclusione che fosse opportuno necessario ed è giusto
Dare una interpretazione attualizzate ed evolutiva del concetto di meriti insigni
Alla luce anche in realtà dell'attuazione legislativa
Che è stata fatta il suo articolo centosei comma tre una norma costituzionale che non riesce ad avere applicazione
Di per sé sola Comisso medio cioè ove senza un intervento del legislatore legislatore è intervenuto solo dal mille novecentonovantotto
Dando attuazione a questa norma
E in particolare
Già la legge
Prevede che la designazione deve cadere su persona che
Per particolari meriti scientifici per la ricchezza dell'esperienza professionale
Possa apportare alla giurisdizione di legittimità un contributo di elevata qualificazione professionale quindi esiste
Già come dire un preciso orientamento legislativo nell'attuazione del concetto costituzionale di meriti insigni
Che ha guidato diciamo la scelta interpretativa svolta dalla Commissione è evidente che
All'origine
L'intento originale per usare questa espressione dei costituenti era
Era probabilmente diverso era l'idea del del dell'eccezionale caposcuola accademico del grande principe del foro
Di rara presenza in realtà nell'ambiente giuridico-legale il quale forse verso il termine nella sua carriera avrebbe potuto aspirare per arricchire alla nomina
Al giudice di Cassazione appunto per questi meriti insigni per arricchire la giurisdizione di legittimità della sua alta esperienza professionale dottrinale
Probabilmente i tempi ci impongono di avere una lozione non meno elevata non più bassa del concetto di merito insigne
Ma più adatta i tempi cioè più adeguata a quella che è attualmente l'esperienza giuridica sia sul versante universitario accademico sia sul versante professionale
Tenendo presente alcuni aspetti fondamentali il primo sul quale la Commissione si è lungamente interrogata è quello della specializzazione
Oggi è molto difficile ritrovare quelle figure che un tempo venivano considerate
Tradizionalmente il quelle più come dire importanti dal punto di vista del del del contributo dottrinale il grande maestro il grande principe del foro
Oggi in realtà la complessità dell'esperienza giuridica la proliferazione delle fonti
Le come dire il fatto che poi il diritto si è allargato in settori sempre diversi è sempre nuovi
Sostituendo Spello esperienza giurisprudenziale a sostituito spesso l'intervento legislativo impongono come dire un un riferimento anche al concetto di specializzazione
D'altra parte l'apporto che si chiede
Per la non Mittal ma nomina al merito insigne non è tanto un premio
Ha una carriera illustre nel campo accademico nel campo professionale negli ultimi anni della della persona considerata ma si richiede
Come dire un né il conferimento di questa illustre riconoscimento a persone che siano in grado di fornire un contributo lavorativo effettivo
In seno alla Corte di Cassazione perché anche il lavoro del giudice di legittimità e la funzione di giudice lì di legittimità sicuramente si è modificata in questi anni
Aggiungo ancora senatore Treu
Resta resta inteso che il canale di accesso di cui al centosei comma tre è un canale del tutto eccezionale non significa affatto considerare la possibilità
Che la Corte di Cassazione possa diventare un organo a composizione tra virgolette mista in cui altre esperienze professionali diversa da quella togata professionale acceda non normalmente resta una cosa completamente diversa
E resta anche inteso che i requisiti che sono necessari
Per la nomina ex articolo centosei non coincidono con quelli normalmente richiesti nei concorsi per l'accesso alle funzioni di legittimità questo questi sono capisaldi che devono restare
Fermi nella proposta voi trovate questa convinzione
Aggiungo ancora che si è peraltro considerato come già la legge ritiene
Che l'ideale per poter fare delle nomine convinte di livello adeguato sarebbe trovare figure professionali che uniscono all'impegno scientifico accademico l'impegno di natura professionale
Qui la cosa la Commissione ha un po'oscillato perché c'erano anche profili accademici puramente accademici di un certo livello
Ai quali però non si accompagnava all'esercizio dell'attività professionale di fronte alle giurisdizioni superiori
Ed è parso alla Commissione che laddove fosse possibile laddove fosse possibile naturalmente non sempre
Come dire la compresenza di entrambi i profili fosse un valore aggiunto perché certamente andare in Cassazione significa confrontarsi con un'attività
Professionale molto specifica
E chi ha fatto soltanto come dire attività puramente accademica potrebbe non avere tutti gli elementi necessari per poter svolgere quel tipo di di funzione quindi laddove è stato possibile insomma
Non è stato così facile abbiamo privilegiato la compresenza di entrambi i canali di entrambe le esperienze professionali
Questa scelta per quanto riguarda i candidati professori universitari ha portato a concentrare la nostra attenzione sul profilo in particolare della professoressa Maria Enza la Torre
Che ci è sembrata tra i candidati accademici quella che più presentava che più si adeguava al modello che abbiamo astrattamente delineato nelle nostre riunioni
Voi trovate a pagina centosettantaquattro in alto tredici in basso un profilo professionale dalla professoressa Latorre in cui abbiamo
Provato a sintetizzare come dire gli elementi
Che a nostro parere sono sono rilevanti per la sua per la sua nomina oltre titoli scientifici e le monografie accademiche che nell'ambito del diritto civile ci sono parse degno di nota
Abbiamo sottolineato anche una sua
Collaborazione ai gruppi di studio organizzati dal cielo Cassazione
E anche un'esperienza diciamo paragiurisdizionale a livello delle Commissioni tributarie
Questo aspetto ha in qualche modo riequilibrato l'assenza di un'attività professionale
Che in effetti non è stata documentata ma un contatto con l'attività giurisdizionale concreta ci è parso di poter scorgere
A integrazione del profilo del profilo accademico
Per quanto riguarda i candidati avvocati l'attenzione si è
In particolare concentrata sulla l'avvocato Nicola De Marinis
Che si desse si segnala per un'attività professionale
Degna di nota presentato diversi ricorsi e controricorsi in Cassazione soprattutto in materia lavoristica dove ha patrocinato interessi sia dalla parte dei datori di lavoro che diritti dei lavoratori
E anche la commissione tecnica che pur certo non è stata generosa nei giudizi dati e diversi candidati a qui
Riconosciuto che gli atti appaiono solidamente strutturati e vanno apprezzati per una rigorose elaborazione di motivi di diritto presidio dell'impugnazione o della
Allorché in posizione processuale di resistenza della confutazione della tesi avversa
Abbiamo considerato anche che il l'avvocato De Marinis ha una posizione accademica
Anche se non è come dire valutabile formalmente in quanto il l'avvocato Professore associato di diritto del lavoro quindi non è un professore ordinario
Però questa sua posizione denota anche sul piano scientifico e accademico il raggiungimento di risultati degni di nota sempre nel campo in particolare del diritto del lavoro quindi anche alla luce del criterio
Della specializzazione questo profilo ci è parso meritevole di di segnalazione di essere presentato all'attenzione del plenum infine
Sempre per la categoria avvocati chili l'avvocatessa Pellecchia anche è sembrata
Integrare
Profilo professionale di cui si diceva
C'è una considerevole continuità una
Rigorosa efficace metodologia nell'affrontare dal punto di vista professionale i profili di legittimità negli atti giudiziari di fronte alle giurisdizioni superiori
Ha allegato ricorsi di buon livello di ottimo livello in varie materie del diritto civile anche della responsabilità notarile in ambito disciplinare della legislazione sul commercio
Non ha una stabile collocazione accademica però ha presentato anche numerosi lavori scientifici particolarmente attenti al campo del diritto del lavoro e al diritto di famiglia
Quindi ci è sembrato che nel complesso della
Come dire delle candidature anche questa avvocatessa potesse brevi
Raggiungere il livello
Che avevamo astrattamente indicato quindi la proposta allo Stato so che ci sono poi degli emendamenti che magari il Consigliere Marini vorrà vorrà illustrare
Consigliere Marini so che ci sono degli emendamenti che lei vorrà probabilmente illustrare e che io faccio
Faccio miei se
Sono stati distribuiti all'inizio tratta di
Semplici integrazioni alla motivazione la proposta quindi è
Per la nomina di questi tre
Candidati che ho indicato
Va bene consigliere Marini
Consigliere Marini
Osserva
Questo del
Ne ha per meriti insigni e uno uno dei tanti capitoli
Della
Avvocatura dell'accademia
Io qui
Non vi è mentre non ripeto le considerazioni che
Così bene Spoleto
Il collega Zanon dico soltanto che noi abbiamo qui una certa Julie
Non andare nel massimo
E abbiamo nominato abbiamo no prego abbiamo nominato venne
Non
Poco
Filippo passarle covo o Mortara abbiamo nominato tra i professori universitarie è vero proprio Presidente a anche persone del tempo ed è una giurisprudenza abbastanza costante
Mancava che cosa ed era un grosso poco questo la nomina di avvocati e questo non si giustifica
Perché nella norma costituzionale gli avvocati erano
Considerati unitariamente ai professori e da un certo punto di vista mi ricollego a quello che diceva
Prima già nonno forse dal punto di vista dell'utilità
Dalla stretta utilità nominare un avvocato e più utile alla Cassazione che nominare un professore che magari avrà scritto pure
Quando li ha scritto due libri o tre libri però che non ha mai visto un fascicolo processuale non sa come si sfoglia
E allora
Questa proposta che
Ci viene sottoposta senza dire ma meriti insigni costituente pensava eccetera oggi fatta non l'abbiamo già attuale
Esatto perlomeno un
Paio di migliaia di volte prima quando abbiamo nominato
Io non faccio nomi ma
Che non sono assolutamente
Fini a livello di Filippo Assad Filippo non Giuliano e
Ne parlo di civilisti ecco quindi
Siccome c'è anche una tendenza al precedente
Di carattere anglosassone quindi sarebbe un po'singolare ritornare indietro d'altra parte la commissione tecnica cosa ha fatto
Non è che ha detto queste e gente che
Non merita comunque di essere nominate in Cassazione ha fatto un discorso che quello un po'
Censura atto dal punto di vista dell'attualità dal collega Zanon ha detto
Questi non sono o qualificabili come
Professori o avvocati dotati di meriti insigni e però questo
è un po'scoprire l'acqua calda per questo lo sapevamo anche da dieci anni a questa parte
Quindi
Nei fa un discorso astratto sua norma costituzionale d'altra parte e qui forse
Mi permetterà l'amico Zanon
Di diciamo completare quello che lui ha detto è vero che la norma costituzionale quando è stata fatta pensava
Ai massimi esponenti dall'Accademia del foro però è anche vero più con quella interpretazioni non è stato nominato mai nessuno
Ho
E allora il discorso quale
E opportuno o no che ci sia questa diciamo quei che avvengono queste nomine anche per dare un segnale di
Una minori chiusura corporativa dalla categoria dei magistrati mi pare che la risposta non posso che essere positivo
Se è così vai scelte che ha fatto la Commissione anche
In
Parziale disaccordo con quello che
A deciso la Commissione secondo me merita di essere approvato io mi permetterei di
Sottoporre all'approvazione vere
Degli emendamenti che sono peraltro di carattere
Formale nonno se il relatore ha detto che li fa suoi quindi cosa il relatore di fa sua mai dovremo no no buona quindi è inutile perché che loro quindi solo sul
In definitiva questi nove proposte
Premesso che in qui Vizzini ma non ho qui ma nel panorama italiano sono rimasti solo i morti quelle sottoterra eccetera e allora il consenso
è grave e tu sei insegni ma c'è un'eccezione azione recezione vivente
E allora dovendo dovendo procedere a delle nomine e secondo me occorre procedere a Bergamo
Per dare un segnale non peraltro per dire guardate che la Cassazione e dalla Cassola fanno parte non solo
Quelli che hanno superato un concorso che poi
Detto tra di noi non mi sembra un criterio selettivo terribile e siccome si è parlato
Il collega Nappi è stato così bravo che anche di trionfanti comparaggio di diritto comparato e di criteri compie di comparazione io ricordo che ci sono dei paesi in cui il concorso
Per l'accesso in magistratura non esiste e i magistrati vengono nominati
Da di avvocati più autorevole più anziani e quindi anche che hanno un'esperienza accademica quindi questa norma secondo me serve anche
A dare un segnale in questo senso quindi io
Lavoro doveva poco poterò la proposta non hanno in modo così personalistico ma in modo convinto
Consigliere Albertoni
Io ho apprezzato ossia il lavoro della Commissione sia l'esposizione della consigliere Zanon
Soprattutto l'apprezzato nel punto in cui si è cercato di innovare entrando a
Definire in alcuni
Criteri che non sono quelli estorte todos caballeros tutti emeriti tutti si tutti bravi
Molti molte volte
Alcuni riconoscimenti sono postumi
Ma c'è stato uno sforzo a mio avviso che è stato anche ben interpretato nell'intervento del Consigliere Marini quindi io approvo la la proposta e poteva a favore perché l'Auriemma
Devo essere sincero su alcuni passaggi che
No no no non cada nelle provocazioni non cada nelle provocazioni bocciate
So però non faccia domande retoriche però se non si mette a ridere serio no ma soltanto questo per spiegare il mio voto contrario si è parlato di compresenza delle funzioni ma questo è previsto proprio dall'articolo tre della legge del novantotto la trecentotre
Compresenza le funzioni a mio giudizio quanto meno c'è un deficit motivazionale su questo punto e questo lo ritengo abbastanza serio abbastanza grave tanto che una ritengo che questa mancanza di motivazione
Nell'evidente voglia del relatore di non tornare in me Commissione per per
Diciamo RIS rivedere la motivazione non mi permette neanche di fare la domanda di rientro in Commissione però alcune cose vedevo valutare se ci cerca una compresenza di una compresenza di
Di di funzioni e questo è per è giusto perché previsto l'articolo tre ma questo io lo ritrovo parlo soltanto il fatto motivazionale soltanto nella premessa perché poi quando andiamo a vedere alcune posizioni prendo ad esempio la prima degli avvocati Ugo violetti che è stato escluso
Lalla al dal ruolo di professore affidatario di professore aggregato questo non è stato minimamente considerato all'interno della le della motivazione della sentenza e quindi e della sentenza per motivazione del provvedimento e questo lo darei lo trovo un grave deficit motivazionale la stabile collocazione accademica ci ha detto usura proprio le espressioni del relatore Zanone le la stabile collocazione accademica in quel caso
è evincibile dagli atti in possesso la Commissione e pur tuttavia su questo passaggio non si è motivato espressamente quindi ritengo che quella fosse questa motivazione abbia quelle carenze tali che mi impongono di votare in senso contrario alla alla alla delibera
Fazio
L'ho apprezzato molto il gli interventi di Zanon e Marini
E certo un dato
Come diceva Sciascia o ricorda la a norma era centosei probabilmente dimostra quello che
Ha detto Marini ha detto Azzano cioè la norma atteso quarant'anni per essere attuata
C'è da quarantotto abbiamo aspettato il novantotto quindi probabilmente un motivo c'era
Poi è stata attuata nel novantotto e anche i vari Consigli non l'hanno sempre applicata quindi un problema evidentemente c'era
Poi il Consiglio
Dal due mila sei a ritenuto
Di fare un'ulteriore diciamo forzature fini applicativi la legge non prevedeva che questa selezione dovesse passare tramite una commissione tecnica perché la legge non lo prevede
E il Consiglio ha detto
Acquisiamo anche questo
E oggi ci ritroviamo a delibere come queste nelle quali io rilevo che effettivamente
Ma non è una censura l'attività della Commissione
La Commissione se trovate nella difficoltà di individuare criteri univoci
Che tenessero conto delle due indicazioni previste all'articolo centosedici della
Particolare livello scientifico o la ricchezza dell'esperienza professionale e quindi come ha detto se non si è cercato di individuare tra i colleghi quelli che potessero incrociare questi elementi
Ora io riguardando un attimo i profili credo che probabilmente questa attività
Forse poteva essere approfondita mi riferisco non solo a quello che ha detto il Consigliere Auriemma ma anche a alcuni
Altri nominativi
Attraverso anche una approfondimento di quelli che sono stati i curricula
Dei componenti
Del
Dalla rosa dei candidati proposti direi profili che attengono alla partecipazione ad altri concorsi ad esempio
Profili relativi alla attività svolta presso le Commissioni tributarie provinciali
Loro hanno anche dei giudizi
Cioè io credo che
La riduzione delle candidature originariamente emerse in una prima momento all'interno dalla Commissione
A mio modo di vedere potrebbe essere meglio approfondite sotto questo punto di vista io formulo una proposta di ritorno in Commissione
Pur consapevole perché
Anch'io sono stato dieci anni
Ho avuto modo di confrontarmi con alcuni di questi meriti insigni
Ce n'è stato uno o che era un ottimo professore avvocato
Che orrore o ha rinunciato all'ultimo
E che poi ho constatato che sarebbe stato proprio ad un grande
Consigliere di Cassazione ed è ha continuato avvenire in Cassazione seria presentare ricorsi
Sotto questo punto di vista condivido l'Armenia come dirlo a richiesta di maggiore rigore non è per non dare un segnale come giustamente ha detto Marini di chiusura
Ma
Per quello che ho già detto nulla würstel settimana scorsa in gamba noi abbiamo quattro canali
Di accesso alla Cassazione e quindi più alto teniamo il
Ribelle l'asticella meglio è per la Corte di Cassazione in particolar modo perciò quelli che non sono gli juniores
Quelli che sono il massimario e quelli che sono i meriti insigni che dovrebbero
Contribuire
A far elevare il
Livello qualitativo della corte di Cassazione
Quindi in questi termini io chiedo un ritorno in Commissione
E perché si valuti ecco meglio tramite anche il Consiglio nazionale forense quelli che sono
I curricula degli interessati le eventuali partecipazioni a concorsi
L'HP era Dessì svolta sia in ambito associativo scusatemi in ambito adesso l'allora seguivo di Biella no no sia in ambito accademico sia in ambito professionale
Va bene consigliere Zanon
Consiglieri Rosso no
Sarò velocissima volevo soltanto dire utile letta questa delibera avevo avuto
Una perplessità anche
Tra le altre cose
Perché ho visto che il parere della commissione tecnica solo per tre aspiranti si esprime a minoranza a favore questi tre aspiranti sono De Marinis Pellecchia e Vassallo
Tuttavia troviamo poi nella proposta che ci accingiamo a votare De Marinis e Pellecchia
Proposti Vassallo non viene indicato
Poiché questo elemento accomuna due accomuna diciamo due dei tre proposti
E non accomuna il terzo proposto sul quale peraltro avevo anche steso delle parole perché conosco la professionalità dell'avvocato Vassallo
Chi è professionista a Milano e comunque
I curricula sono qua li possiamo leggere tutti ecco non volevo se è possibile avere chiarimenti su questa
Sulla valutazione relativa al giudizio espresso a maggioranza nei confronti di due dei tre delle tre persone raccolte perché ne sono state raccolte tre non solo due con questo giudizio positivo seppure a minoranza e il terzo è stato escluso
E poi riservarmi e all'esito grazie
Qua c'è il sano no allora su questo su questo rilievo della Consigliere Di Rosa debbo dire che nella per scelta di principio noi non abbiamo
Ritenuto in delibera di approfondire le ragioni di dissenso con la Commissione tecnica in generale
Perché avremmo dovuto aprire un capitolo
Che non era che non era che non era giusto aprire abbiamo preferito vedere le cose in positivo diciamo
E debbo anche dire che in Commissione abbiamo
Abbiamo dovuto aprire i plichi
Abbiamo dovuto fare non dico rifare
Perché la Commissione tecnica ha assunto un atteggiamento culturale legittimo di
Queste quasi pregiudiziale chiusura alla possibilità di nomine e quindi
Nei giudizi che ci ha
Consegnato pur dopo che le riunioni fatte in insieme avevano indicato quelle che abbia davvero dalla Commissione dovevano essere le linee
Di intervento e di interpretazione del centosei ha ritenuto di però di attestarsi legittimamente sulla sua posizione quindi ci ha consigliato di giudizi estremamente asciutti
Considerando solo i quali non era possibile arrivare a delle
Scelte in concreto per cui noi abbiamo in questa delibera non abbiamo considerato io avevo preso esplicitamente in considerazione questo profilo del dissenso parziale di minoranza della componente dell'avvocatura
Ma non non abbiamo ritenuto di dargli peso per
Abbiamo pensato di
Valutare in positivo noi come Commissione senza più considerare questi aspetti di dissenso
Poi dopodiché siamo andati a valutare
E e non ne assumo un c'era non era affatto necessario diciamo che ci fosse una corrispondenza comma completa diciamo nel nelle nelle valutazioni
Questo per quanto riguarda la valutazione del il Consigliere Di Rosa per quanto riguarda la richiesta di rientro in commissione io sono contrario perché ripeto questa valutazione va avanti da diversi mesi da parte della terza Commissione e anzi segnalo
Più che il rischio la la quasi certezza che un rientro in commissione vorrebbe dire non fare
In questa consiliatura arrivare a una conclusione e consegnare questo concorso che data credo se non ricordo male già del due mila dodici siamo nel due mila quattordici parla di due anni consegnarlo alla prossima
Consigliatura è una scelta quindi di significato politico che ha avrebbe un significato politico
Tomba alle definitivo sulla un utilizzo dall'articolo centosei della Costituzione e in questo
Mi ricollego ha fatto molto bene il presidente Marini Ari a ricordare questo argomento che effettivamente io non ho utilizzato ma
è stato ben presente ai lavori della della terza Commissione
Cioè
Non si tratta di impiegare le norme costituzionali a dei significati che essi non hanno
Si è trattato di riempire di un significato attuale secondo un'interpretazione evolutiva il concetto di meriti insigni
Sapendo però
Che una contraria opzione interpretativa a sua volta consegni contribuente contribuirebbe a consegnare l'articolo centosei alle norme costituzionali inattuate del nostro ordinamento
Con tutti i significati anche di natura politico-istituzionale che questo ha nei confronti del Daily contributi dell'Avvocatura per esempio questo è un argomento che è stato culturalmente presente all'attenzione della Commissione ora
Grazie consigliere Cassano dichiarazione di voto
Sì Presidente soltanto per
Diverse aree
Qualche aspetto ma l'ha detto poco fa il consigliere Zanon
In replica credo che il dissenso con la Commissione tecnica fosse più che legittimo
Credo che
Legittimamente possiamo rivendicare esso al Consiglio l'ultima parola su quello che dicere Borraccetti scusi significato da attribuire all'espressione merito insigne
Poi credo che ci sia anche un'esigenza di coerenza
Perché mentre in questo caso e possibile opinare diversamente in ordine al merito insigne che cosa si debba intendere poco per questa espressione con questa espressione
Debbo però ricordare che
Un assetto soltanto una settimana fa noi abbiamo
Fatto nomine che riguardavano i cosiddetti io ignoro e si incassa azione li abbiamo nominati
Li avete nominati nonostante il parere contrario della commissione tecnica
E questa volta senza che si potesse fare alcuna differenziazione su quelle che erano che sono i concetti di capacità tecnica sui quali
Diciamo la scelta degli juniores
Doveva essere compiuta quindi a maggior ragione si doveva se sia in cura l'opinione della Commissione tecnica credo che a maggior ragione in quel caso si sarebbe dovuta a rispettare il dissenso della commissione tecnica
Non in questo
E poi
Credo che Presidente Marini abbia detto bene bis al di là delle valutazioni che si possono condividere non condividere si possono
Apprezzare i meriti di altri tutto legittimo ovviamente del tutto opinabile quando si compiono valutazioni di merito
Credo che sia da rimarcare il senso politico
Di questa delibera cioè evitare
L'accesso dell'avvocatura dell'accademia in Cassazione non è un modo concorrente è stato ben detto di assunzione lì del personale tra virgolette della Corte
Però significa che la Corte la magistratura vuole evitare chiusure corporative o dare l'impressione di voler perpetuare chiusure corporative e un senso un segnale di apertura verso la società
Credo che sia apprezzabile
Consigliere Casella dichiarazione di voto l'ultimo fine per dare conto dell'astensione in Commissione che ribadirò in questa sede
Oliboni se tutto abbastanza in relazione a questa pratica e sono stata fortemente tentata dal votare in senso contrario
Vi sono poi determinata per l'astensione perché io condivido quello che è l'approccio né il Consigliere Zanon né del Consigliere Marini
Semplificando su questa interpretazione evolutiva del concetto di meriti insigni
E quindi votai contro può dare la sensazione di nonna condividere ecco questa attualizzazione del concetto di merito insigne
Verso la quale invece dobbiamo tendere in ragione della
Attualità della nostra storia
E però non mi ritrovo poi in relazione ai profili dei candidati e quindi
Onestamente non credo che anche a voler
Fare doverosamente questo sforzo di
Interpretazioni evolutiva ci troviamo di fronte a dei curricula di
Peso questo il motivo per cui ribadisco la mia stima Consigliere Fuzio insiste per votarlo dei però ritorno in Commissione
Va bene allora votiamo al ritorno in Commissione parere contrario del relatore dichiaro aperta la votazione
Dichiaro
Chiusa chi c'è la Pepe non c'è dichiaro chiusa la votazione
Allora vi siete contrari sedici astenuti due respinto votiamo il merito dichiaro aperta con la votazione
Tutti hanno consigliere Pepe vuol votare
Di
Chiaro più USA la votazione
Favorevoli diciannove contrari quattro astenuti tre è approvata consiglieri Cassano e Virga possiamo fare rapidamente Buttarelli
Va beh proviamo consigliere Cassano su
Falerio Corbella Canova di Arcore moderni comincerebbe Corder e poi chiudo io con piccoli cosa va bene
Ah scusi Siena e tre posti di appello di Bari Consigliere Virga
Vede io avevo intuito che era
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato l'unità dei votanti prego Consigliere Corder grazie Presidente dunque
Il dottor Buttarelli ininterrottamente fuori ruolo da oltre ventiquattro anni
A svolte esercitato attività giudiziaria per meno di due anni essendo entrato in magistratura
Nell'ottanta sei e dopo questi
Due anni scarsi rimasto ininterrottamente fuori ruolo per ventiquattro anni
Ovviamente svolgendo vari incarichi in modo
Sempre assolutamente in modo straordinario dal punto di vista professionale delle competenze
E
Da ultimo come garante aggiunto nella
Autority sulla protezione dei dati presso la Comunità europea
Anche dando lustro alla alla Repubblica italiana al nostro Paese
Tuttavia è da oltre ventiquattro anni ininterrottamente fuori ruolo e di qui con l'introduzione della legge che tutti conosciamo il limite ampiamente superato del termine dei dieci anni
Di qui la proposte alla Commissione della ricollocamento in ruolo il dottor Buttarelli a ovviamente contestato questa prospettazione della Commissione
Ritenendo che il proprio incarico e questo per inciso è l'incarico deliberato dalla con ultimo deliberato dalla dal plenum
Con un appunto provvedimento del quattordici gennaio due mila nove che loro
Autorizzava il collocamento fuori ruolo presso il come garante aggiunto con un termine finale il termine finale previsto in quella delibera il sedici gennaio due mila quattordici che è un termine ormai perentori
Il dottor Buttarelli osserva e ritiene che invece questo termine non sia ancora pere invito
In quanto vi è stata l'applicazione dell'articolo quarantadue del Regolamento numero quarantacinque dell'Unione europea al due mila e uno
Che per quanto riguarda
La
Il funzione di garante di garanti aggiunto è prevista una molto semplicemente una sorta di prorogatio fino alla nomina del sostituto
Quindi la prima questione che si pone si è posta l'attenzione della terza Commissione quella del rapporto tra le due normative c'è una normativa primaria
Sulla lo statuto dei magistrati fuori ruolo e la normativa di rilievo europeo sopra
Nazionale cioè l'articolo quarantadue
La Commissione e in questa proposta anche sulla scorta del del parere del dell'Ufficio studi si è
Collocata nel senso di non
Ritenere necessario un risolvere la questione sulla base di un rapporto tra tra fonti normative in un ambito di rapporto gerarchico
Bensì si tratta di due normative non sovrapponibili che non regolano la stessa materia e quindi vengono risolte in base a un principio di coordinamento tra le fonti ma non di un conflitto da risolvere secondo una
Primazia di una norma sull'altra
Impostata così la questione è evidente che
Il termine
E il termine di collocamento fuori ruolo è già scaduto cioè il sedici gennaio due mila e quattro mentre la prorogatio è righe rileva solo a meri fini Fini interni organizzativi perché appunto come accennavo
La normativa sul fuori ruolo riguarda appunto tutta la regolamentazione la disciplina che riguarda lo Statuto del magistrato fuori ruolo l'articolo quarantadue riguarda invece una questione
Che attiene all'organizzazione interna di quell'organo di Amelio di quella istituzione
E una norma che riguarda che a fini interni per consentire
Che l'organo continua svolge le propria attività a prescindere dalla scadenza del termine di una determinata funzione
è la classica prorogatio che si rinviene anche normative interne in altre istituzioni in altri organi ma questa è una normativa
Che appunto non confligge necessariamente con la normativa interna ma vanno coordinate
Avendo due Matteo avendo
A che fare con due oggetti due contenuti due materie sostanzialmente diverso e non si vede come una debba essere debba necessariamente prevalere sull'altro l'unico dato normativo
Rilevante quindi non essendoci un conflitto tra norme ed essendo la norma dell'articolo quarantadue riguardante una questione interna l'unico dato normativo serale normativa interna che presuppone la
La cessazione dell'incarico la la termine l'incarico fra l'altro essendo qui in questione non una un tema della prorogatio la prorogatio per natura presuppone una scadenza di un termine
Ed è quel termine a cui la donna norma primario deve fare riferimento
Il Regolamento l'articolo quarantadue a ben vedere non aggiunge nulla rispetto alle lì a tutti gli elementi che definiscono quel
Quel incarico fuori ruolo quell'incarico con fuori vuole regolato dalla disciplina anche prevista per quanto riguarda le funzioni eccetera più dalla normativa interna
è evidente che quindi
L'anno il Regolamento come dicevo sotto profilo della prorogatio a un rilievo meramente organizzativo interno
Non incide quindi questo il punto fondamentale il cuore della questione non incide sulle caratteristiche oggettive dell'incarico e le caratteristiche oggettive dell'incarico sono delineate in quella delibera del
Ripeto
Del due mila e nove che ha stabilito il termine finale del gennaio due mila quattordici
Quindi
Non incide sulle sui requisiti sui presupposti sulle capacità sulle condizioni che consenta una quel determinato magistrato di ricoprire quell'incarico con autorizzazione fuori ruolo scaduto il termine una volta che queste condizioni non vi sono più è evidente che il il termine va
Regia efficace
Ne
Può sostenersi
Che la norma regolamentare imponga altra ad esempio nel nostro caso il dottor Buttarelli la prosecuzione dell'esercizio delle funzioni Finco esercitate essendo evidente che così opinando si giungerà ebbe la conclusione per certi versi anche paradossale
Secondo la quale l'incarico dovrebbe necessariamente proseguire anche qualora il magistrato fuori ruolo perda medio tempo lire quesiti di capacità fatte salve ovviamente le competenze che spettano
Alla Corte europea in tema di di revoca o meno di tale incarico
Inoltre è un'altra questione assai importante la opposta soluzione c'è quella propugnata dal dottor Buttarelli condurrebbe a conclusioni difficilmente compatibili con la normativa interna che disciplina la destinazione i magistrati e funzioni diverse
Dal punto di vista sia teorico che pratico
Dovrebbe ritenersi che l'incarico
Sia definito non solo dall'atto di investitura ma anche dall'intero sistema regolamenta Tolio anche in questo caso il sistema della prorogatio
Vi sarebbe una una sorta di rinvio adatti di normazione primaria e secondaria che non appartengono al nostro al nostro sistema e comunque non sono recepiti nel caso concreto
Nella delibera
Originaria vi sarebbe una sorta di è però ordine integrazione anche postuma in questo caso
Di tutto lo Statuto di quel determinato magistrato fuori ruolo
Vi sarebbe una sorta di durata dell'autorizzazione fuori ruolo modificata a posteriori
Con un vulnus evidente ai principi di indipendenza e autonomia del governo autonomo
Anche
Questo è testimoniato dal fatto che i tempi di ABCD avvicendamento c'è questa l'esito del procedimento di di prorogatio sono incerti sono in certi né quando è evidente che stiamo parlando di un organo istituzionale europeo quindi evidente avrà i suoi tempi eccetera ma è evidente che dal punto di vista teorico
Si potrebbe ad arrivare ad la paradosso che si è incerto non solo la non solo quando ma anche l'anno
Se non si hanno elementi per poter di affermare in concreto che questa sostituzione sia imminente per tutte queste ragioni si richiede la
La collocazione si dispone si propone la collocamento in ruolo nel posto precedentemente ricoperto
Aggiungo consigliere mi ha considerazioni
Mi soffermo su tre
Punti soltanto
Il primo la questione di fondo qui è
Questa disposizione dell'articolo quarantadue del regolamento della Comunità europea secondo cui
In sostanza è prevista la prorogatio nelle funzioni sino alla effettiva sostituzione del dottor Buttarelli è una norma che va ad integrare le norme nazionali sui requisiti di capacità e di durata del fuori ruolo
Questo è il problema giuridico che noi dobbiamo affrontare in questa sede
La mia la nostra risposta la risposta di tutti coloro che hanno votato in Commissione per il Novo si fonda su un'osservazione sul fatto cioè che
Non è la disciplina di fronte europea che può integrare le condizioni per cui lo Stato italiano decide di
Autorizzare i magistrati a fare un altro lavoro
Le condizioni perché è un magistrato possa fare un altro lavoro possono essere previste soltanto dallo Stato nazionale questo detto in soldoni
La riprova
Immaginate se il dottor Franco Cassano in ipotesi dice garante per la protezione dei dati ma proprio in ipotesi de del dei dati personali si rendesse responsabile di un delitto
Per cui fosse obbligatorio l'arresto
Veramente noi dovremmo dire che non è possibile l'arresto perché è una fonte primaria di analogo quindi valore sul piano della gerarchia delle fonti quale Regolamento europeo impedisce
Che venga come dire interrotto il il
Il il munus
Possiamo arrivare ad una conclusione di questo tipo evidentemente a mio avviso no proprio le conseguenze paradossali che
Cui la tesi avversa porta
Evidenzia che le condizioni di capacità
E quindi di ammissibilità del fuori ruolo di capacità del magistrato ad assumere i fuori ruolo e la durata dello stesso non possono che essere disciplinate esclusivamente dalla fonte nazionale
Il regime di prorogatio si rivolge la clausola di programmazione di prorogatio sì muove su un piano tutt'affatto diverso
E riguarda l'obbligo che il dottor Buttarelli assume nei confronti dei di chi lo elegge
Nel senso che
Il dottor Buttarelli sa che nel momento in cui è nominato non può più
Rinunziare e che se lo fa l'efficacia delle sue dimissioni sono subordinate alla sua effettiva sostituzione
Ma
Le due discipline si muovono su piani tutt'affatto diverso
Altra questione su cui vorrei che il plenum riflettesse la l'altra proposta
Si fonda su un assunto e cioè che ci siano nell'atto di nomina due termini uno esplicitato e uno invece modificabile ad infinito che sarebbe dato da quella clausola sino a che non venga sostituito
La effettiva sostituzione consiste sostanzierà ebbe il termine ulteriore
Cui la norma sarebbe soggetta ora a parte l'artificiosità evidente di questa ricostruzione dogmatica
Cioè di un incarico sottoposto ha un doppio termine uno espresso ed uno da individuare non si sa bene come
Ma
Bastico fare questa osservazione
Se
La proroga dura all'infinito e non si addiviene ad un accordo politico ma è concepibile
Che lo Stato italiano sia soggette ad una violazione di legge così pesante due
Ma si tratterebbe veramente di un termine o saremmo in presenza di una condizione e quindi diventa no non è possibile che quell'evento in realtà si anche incerto sa Anna
E se in certe Ussani se si trova troviamo quindi di fronte ad una condizione non è una condizione di PIP di tipo meramente potestativo
Ultima questione che sottopongo al plenum
C'è una missiva che viene dalla Presidenza della Repubblica che è stata distribuita e
Non posso non essere consapevole del peso giuridico e psicologico che
Una missiva di questo genere
Posso stile in ordine a
La deliberazione che c'è già ci accingiamo ad assumere
Tra l'altro è una nota che scende anche nella valutazione di merito di questa vicenda
E però io vorrei dire che
E legittimo e anzi doveroso ed era prevedibile che
Ci si desse carico di questi problemi
E cioè dei problemi di collaborazione internazionale ma ciascuno il suo noi abbiamo il dovere di da immettere in ruolo magistrato che in violazione di legge ormai
E
Da ventiquattro anni fuori ruolo e che la legge nazionale impone sia re immesso immediatamente gli obblighi di collaborazione internazionale saranno rispettati dallo Stato
Laddove il potere esecutivo
Che quegli Occhetto degli obblighi deve far rispettare adotterà
La procedura del posticipato possesso che consente la quadratura di tutti i profili che vengono in volti da questa vicenda a nostro avviso
Sì Consigliere Cassano lei ha fatto cenno lo avrei detto io ora al fatto che il consigliere giuridico del Presidente della Repubblica
In data quattro aprile mi ha indirizzato la lettera in cui testo ho fatto distribuire che peraltro era stato già trasmesso anche alla Commissione
In cui proprio con riferimento a questa pratica pur esprimendo l'assenso
Fa presente che le delicate implicazioni istituzionali dell'eventuale scelta del ricollocamento in ruolo inc del dottor Buttarelli ovviamente impongono un'accurata riflessione
Circa l'effettiva scadenza del termine dell'incarico
In ragione del dettato dell'articolo quarantadue comma sesto del Regolamento europeo la Comunità europea numero quarantacinque due mila uno
Fonte primaria europea secondo cui esso deve intendersi prorogato sino all'atto della sostituzione che nel caso concreto non risulta ancora intervenuta
E della circostanza che il rispetto delle norme comunitarie non può essere affidato alla fase esecutiva di una delibera che nel suo dispositivo ignora il vincolo opposto da detta normato
Consigliere Virga proposta Bindi
Sì Presidente io credo che nessuno possa dire che questa Commissione questa terza Commissione di quest'ultimo aprono consigliate sia stato particolarmente tenero nei confronti dei magistrati fuori ruolo stadi
Del decennali
Tant'è che come avrete visto in queste settimane come bene continuità vedere credo queste siano le ultime due pratica
Abbiamo
Dimesso il ruolo tutti quanti magistrati ultradecennali
Vorrei vedere ora cosa si dirà nella pratica Salazar laddove così come in modo ormai se ne abbiamo acquisito questa abitudine anche noi
In modo diciamo da lancio giornalistico si è parlato di ventiquattro venticinque ventisei barra vedere a chi ha parlato di tanti anni cosa dirà su una possibile richiesta di rinvio in Commissione della pratica Sadat
Ora detto questo e quindi dato atto all'intera Commissione di essere stata particolarmente essa rigorosa nella valutazione
Io vorrei dire una cosa a me hanno insegnato da magistrato che le soluzioni giuridiche in genere sono le più semplici perché
Quando ci si cerca di arrampicarci sugli specchi le cose cominciano a c'è qualcosa che non va
Chi ha ragione riesce a dirlo in pochissimo chi ha torto lo si comprende subito in pochissimo basta saper leggere sta per andare a leggere le cose giusta allora a me sembra che la vicenda del dottor Buttarelli sia una vicenda sei semplice
Non si fa altro non si fa altro che applicare la legge siccome l'incarico del dottor Buttarelli e rincorsa alla data di entrata in vigore
Dottore Buttarelli godeva dell'anno in più
Siccome il dottor Buttarelli era legato da un rapporto sino al gennaio eccetera la scadeva nel gennaio del due mila quattordici
Nell'ambito di questo sistema assai semplice si inserisce la direttiva dell'Unione europea alla quale ha fatto riferimento sia al consigliere Cortese dal Consigliere
Cassano questa direttiva prevede espressamente che non sono sostituibili sì intanto che non nominano successori
Siamo sotto elezioni dell'Unione europea quindi è evidente che e in questo momento non sono stati sostituiti perché l'Unione Europea aspetterà di formare il nuovo Parlamento e sostituirà quindi stiamo discutendo alla fine di un qualche cosa che nell'arco di qualche mese testicoli si porterà a compimento
Ora dato questo quadro generale io credo che
Proprio l'applicazione testuale della normativa primaria italiana e integrata dalla
Normativa europea
Porti a una soluzione assai semplice oggetto quindi nessun tipo di discussione mi pare e diciamo così lapalissiano che non ci sarebbe da discutere
Però devo entrare un attimo nel nelle osservazioni che sono fatte sosta sono state fatte nella delibera come dire di maggioranza e lo devo dire che e lo faccio con un certo imbarazzo
Perché non mi sarei aspettato di leggere una serie di cose che ho trovato scritto nella delibera di maggioranza
E e innanzitutto vorrei
Assicurare i colleghi perché è stato fatto riferimento credo al Consigliere Corder
Che la delibera di maggioranza si poggia su un parere dell'Ufficio studi
E allora la Commissione l'assegno e che la Commissione più volte ha parlato di questa pratica e alla fine si è deciso ma eventualmente eventualmente
Sentiamo l'Ufficio studi per darci un contributo ebbe l'Ufficio studi ha fatto due pareri o no che è stato utilità no siccome era stato taciuto dalla delibera di maggioranza sarebbe
Uno è stato indicato a favore della tesi del rientro in ruolo l'altro è stato indicato a favore della tesi del non abbiente il ruolo per quelle argomentazioni che io ho già detto
Ora è poco e poi in questo caso che credo consigliere Palumbo che sia poco Pinardi re la la la questione e perché poco opinabile perché basta vedere le argomentazioni poste a base della delibera cosiddette di maggioranza
Perché in sostanza si dice ma attenzione il Regolamento il Regolamento dell'Unione europea
Prevede tutt'altra cosa e cioè prevede e la è questione del del del garante della protezione dati personali qua ma che cosa stiamo facendo stiamo provvedendo soltanto sulla norme primarie italiana che stabilisce un termine massimo di fuori ruolo è no
Non è così non si può dire che siccome non reggono la stessa materia regolano la stessa materia laddove consentono al magistrato un prolungamento del suo incarico
Nella funzione di commissario europeo hai dati personali e per un certo subordinandola certe condizioni
Poi vi dirò che francamente sono rimasto perplesso quando ho letto
Che la disciplina della durata degli incarichi fuori ruolo dei magistrati non può che essere rimessa alla competenza esclusiva dello Stato membro rispetto alla quale l'Unione europea non può dettare norme Steltex e tutti ma ma se in presenza di una direttiva non è che un Regolamento per cui si può discutere se immediatamente efficace non efficace c'è una direttiva io scusa giungere c'è un Regolamento su
Dati c'è un regolamento comunitario immediatamente efficace norma primaria anzi vale più della della norma primaria dove
La il il l'Europa ci dice no queste persone colgono ad una particolare regime
Che sono parificati sostanzialmente ai componenti alla Commissione europea quindi guardate che si ANTO che non li sostituiamo sono in quella situazione
Dopodiché diciamo al la sorpresa incrementa e lo stupore incrementa dire anche l'imbarazzo quando si dice che il Regolamento nasce introduce una disciplina di mero rilievo organizzativi interno ma interno a chi
Forse si è confuso il regolamento europeo con il Regolamento italiano che quello sì che è un atto
Interno te subordinata alla legge il regolamento europeo è qualcosa di ben diverso nell'ambito delle gerarchia delle fonti vorrei dire
E allora
Per esempio il Consigliere Cassano allora detto eccessivo ma se facciamo in questo modo il magistrato rimane come dire
Collegato a una normativa europea e se per caso perde la sua capacità perché ha fatto riferimento e se per caso c'è un ordine di custodia cautelare un arresto del magistrato
Ho a me verrebbe da dire che forse prova troppo a me non piace questa espressione ma l'espressione è un argomento che prova troppo
Ma qui non si tratta di capacità non si tratta non stiamo discutendo né di capacità né di libertà personale qua stiamo discutendo soltanto ad un semplice decorso del tempo
Quand'è che scade un fuori ruolo
Quindi io vedo
Poi mi qualcuno mi spiegherà
Che significa fare richiamo alla alla capacità perché noi francamente non riesco a comprendere ma non è ancora finita
Si dice e in questo modo se così è lo dovessimo ragionare cioè secondo la delibera che
Di cosiddetta di di minoranza se dovessimo così ragionare allora si rimetterebbe
Nella determinazione della consistenza del dell'impegno dei magistrati e fuori ruolo
Ad atti organizzativi degli enti beneficiari no scusate non ne hanno stiamo collegando ad atti organizzativi non sono contro legando a leggi
Perché anche qui perché così è scritto Consigliere Corder e e
Qua c'è scritto ad lo rimettiamo ad atti organizzativi degli enti beneficiari lo rimettiamo a a lo rimettiamo a regolamenti dell'Unione europea quindi non sono atti organizzativi sono leggi
E allora si dice si è parlato di questo etero integrazione anche postuma dei provvedimenti consiliari non c'è nessuna e per l'integrazione ma sia dottore butterebbe avessero fatto un contratto
Se al dottore chiedo scusa anche per le eventuali repliche sei al dottor Buttarelli avessero fatto un contratto di diritto privato noi allora tutti i contratti di diritto privato che hanno fatto che hanno fatto al ad altri magistrati
Forse anche al dottoressa lazzarone che dovremmo dire non ci interessa di contratti di diritto privato
C'è un Regolamento che prevede quel terzo di
Noi secondo la nostra normativa primaria siamo tenuti a rispettare tant'è che non tutti i magistrati fuori ruolo non li abbiamo mandati
Quelli che godevano il regime transitorio li abbiamo mandati in ruolo alla scadenza del periodo transitorio ma abbia una detti ruolo quando scadeva il termine previsto dal contratto
Qua non abbiamo un contratto abbiamo un regolamento dell'Unione europea che cosa credo ben diversa
E allora però si dice ancora e A B ma nella circolare consiliare dice non è previsto l'onere del richiedente cioè come fa il Consiglio a saperlo
Quando fa la domanda Limbadi Stato dovrebbe dire guardate che
Lente dove vado a questa regolamentazione ma perdonatemi io credo che vinca ancora il principio
Che
No noi dovremmo conoscere non regge quindi non è quindi non è
Ecco quindi ecco ecco ecco quindi quindi non è che è una un problema che c'erano un argomento facilmente utilizzabile
Da quanto è allora e si dice ma in questo modo si ci sarebbe un'evidente vulnus alle prerogative ho finito Presidente costituzionalmente attribuite al Consiglio Superiore che presiede alla governo autonomo della ma
Ma quale quale vulnus alle prerogative è una legge e anche il Consiglio superiore deve rispettare la legge e dall'estero sopra il Consiglio sopra la legge il Consiglio superiore
Ma che cosa sta scritto in questa delibera soprattutto come alla reggono quelli che leggono che su questa delibera
Ma allora ma il massimo lo si raggiunge proprio nella parte finale dove si dice Roma allora a questo punto visto che non lo si può fare
Lo faccia il Ministro della giustizia
Cioè il Consiglio superiore dice siccome non si può fare
Noi che rimettiamo il ruolo se poi ti vuole trattenere ed il visto alla giustizia la faccia il Ministero e giustizia
Ma questo sì che dico è mai possibile che un organo di rilievo costituzionale si rivolge a un Ministro della giustizia e gli dice viola la legge che noi riteniamo che sia violata
Se il magistrato come dite voi deve rientrare in ruolo subito non si non può questo Consiglio andare a dire amministra la giustizia tienitelo
E prenditi tu la responsabilità deve essere ferma il rigoroso nelle sue determinazioni deve dire anche al ministro la giustizia non lo può inerenti
Complimenti
Come consigliere Nappi
Sì grazie Presidente vorrei intervenire con una proposta diciamo
Di mediazione
Il
Incredibile
Ma non so se il Consiglio mammiferi non vicepresidente citate troppo però appunto aspettiamo che sentirà la mediazione rete
Allora non c'è dubbio nessuno discute il dottor Buttarelli il regime di prorogatio
Il fatto che sia in regime di prorogatio come diceva il Consigliere Corder presuppone
Chi sia scaduto il termine del suo nessuno
C'è però una norma di Diritto dell'Unione europea
Che proroga il di il dottor Buttarelli perché c'è questa norma che proroga il dottor punta nell'esercizio delle sue funzioni precedenti e queste funzioni sono incompatibili con esercizi di del delle suo delle sue funzioni di magistrato militare
Ora
Nel nostro nel nostro sistema in ragione dell'articolo undici
Dell'articolo undici della Costituzione le norme di diritto dell'Unione euro del diritto comunitario oggi oggi del diritto dell'Unione europea
Sono immediatamente applicati applicativa nel nel nostro ordinamento e prevalgono sulle norme di diritto interno prevalgono anche sulle norme costituzionali
Salvo il rispetto dei principi fondamentali e diritti della persona
Questo
Vivi dice da alcuni decenni la nostra giurisprudenza questo dice ad esempio la sentenza centosessantotto del mille novecentonovantuno dalla Corte costituzionale
E quindi
La quelle norme prevalgono sul diritto interno ora
Questo che cosa significa
Che noi non dobbiamo
Diritto di collocare richiamare il ruolo il dottor Buttarelli io credo di no però significa anche che si a mio avviso non possiamo
Affidarci lavarsene le mani e poi
Tutto
Tutto quel che viene detto sul possibile contrasto
Non è possibile
Perché se il dottor Buttarelli se venisse approvata la proposta
A diciamo e il dottor Buttarelli e dico butterebbe ricorresse al giudice il giudice dovrebbe disapplicare la legge duecentododici centonovanta del due mila due la dovrebbe disapplicare perché quella norma prevale quella norma prevale
Sul diritto interno
Però io credo che noi possiamo disciplina il richiamare il ruolo il dottor
Il dottor Buttarelli eccome anziché dire
Qualora nella proposta
Del del Consigliere Virga
Anziché dire che confermiamo il richiamo i ruoli del di fuori ruolo del dottor Buttarelli diciamo che
Disponiamo il ricollocamento del predetto magistrato evolutiva che la magistratura a decorre dalla data ci sto di cessazione dell'incarico
Dell'IVA questo senza dire che
Senza dire che conformi a me è ragioniere però
E per non è che il gioco delle tre carte non è il gioco delle tre carte è il rispetto delle del sistema ordinamentale di questo Paese
Le norme di diritto dell'Unione europea prevalgono sul diritto interno e quindi non noi non possiamo far finta che il dottor Buttarelli non sia in proroga presso presso la la la il garante europeo
Noi dobbiamo prendere atto di una norma del diritti Diritto dell'Unione europea che prevale sul diritto interno e quindi dire che il dottor Buttarelli è ricollocato in ruolo a far data dalla cessazione del suo incarico chiede il ritorno in Commissione della pratica
Presidente ma io non vorrei che questo intervento
Ed è
Un possibile intervento di un'altra pratica chiedo verrà inaugura questo punto nel pomeriggio variabile dopo
Dimmi faccia annoverare tra i favorevoli ai fuori ruolo perché innanzitutto chi vi parla
Che
Fatto quarantanove anni di magistratura proprio nei giorni scorsi non sono andato un giorno fuori ruolo pur avendo avuto l'opportunità
E in secondo luogo credo di essere stato sempre molto cauto nel futuro
Fatta questa premi chissà brevi debbo dire che il l'intervento delle Consigliere Nappi ha tolto molto materiale
Quello che volevo dire perché qui mi sorprende debbo dire sì che con tutta sincerità pur conoscendo l'elevata professionalità dei colleghi che sono autori
Della proposta mi sorprende Bonanni ha sorpreso quanto ho letto nell'apostata laddove si
Fa un'equiparazione di carattere sostanzialmente questo del Regolamento dell'Unione europea europea norma
Venerdì che con tutti ai contiene disposizioni mediatamente efficaci nell'ordinamento interno pur essendo una norma sovranazionale Pino
Non voglio ripetere quanto ha detto Nappi e porre sullo stesso piano delle Regolamento interno di un ente in ordine alla durata
Direi proprio io temo che se dovesse passare la
La proposta il Consiglio sarebbe esposto ad una
Critica
Mi augurerei soltanto aspra da parte dei competenti organismi dell'Unione Europea proprio per violazione delle più volte ricordato Regolamento numero
Numero quarantacinque delle del due mila uno
Teniamo presente che il dottor Buttarelli non potrebbe porre
Fine alla sua attività
Presso le garante chiede l'Unione Europea neppure con le le volontarie dimissioni
Per cui
E lui è impossibilitato a ad inseguire praticamente in queste perché lei
Dimissioni del dottor Buttarelli dovrebbero essere sottoposte
Guardate come vuol garantire l'autonomia e l'indipendenza del Garante per la prime visite l'ordinamento europeo sono sottoposte non già
Agli organismi che hanno nominato il dottor Buttarelli cioè
Il Parlamento europeo al Consiglio ma addirittura la Corte di giustizia di Lussemburgo questo per una massima garanzia appunto dell'autonomia dell'indipendenza del Nord
E che lui e dovrebbe attendere la pronuncia delle della Corte d'appello e altrimenti dovrebbe di fatto abbandonare l'incarico
Sarebbe posso quindi di fronte ad alternative chiese sono sono
Non che non possono essere pretese da un magistrato perché se
Lui serbando una di fatto lascia l'incarico può essere soggetto anche ad un'azione di responsabilità da parte degli organismi comunitari
Se invece non lascia l'incarico potrebbe essere soggetto se i tempi delle eventuali proroghe di cui
Hai alle quali faceva cenno ile consigliere Cassano non intervengono prima della sua sostituzione alla decadenza dalla funzione di magistrato ora
Possiamo pure dire che avendo svolto attività ma giurisdizionali soltanto per meno di due anni mi pare insomma che forti nord non è un danno per la magistratura
Ipotizzo un discorso di questo genere però non mi sembra un discorso da da potersi fare io quindi ritengo
Che
No non possa essere ignorata la regolamentazione del
Scusate la disposizione del Regolamento per cui la la l'articolo uno comma settantadue Vannella spesso interpretato nel senso che la cessazione dell'incarico
E
Duali nel momento va stabilita con riferimento al momento della sua sostituzione d'altro canto questi incarichi di fuori ruolo quanti ne abbiamo dati noi
Senza fissazione della data finale non sempre c'è la data finale
è vero o non c'è perché quando viene chiesto un fuori ruolo un fuori ruolo dalle Ministero per il Capo di Gabinetto non ci può essere un una data finale perché dipende per la data finale può potrà essere di due mesi come
Di di di qualche anno attendendo do dell'intera legislatura dipende dalla durata del però fatto sta che non c'è ora in questo c'era però va interpretata logicamente alla luce
Delle sistema vigente
Sistema di cui fa parte anche
Il Regolamento io quindi
Voterò a favore della proposta B sarei però sono favorevole a l'emendamento proposto dal Consigliere Nappi che consentirebbe appunto di ad adottare una delibera di ricollocamento in ruolo sia pure con un
Quel termine futuro ancorché incerto grazie alla Fuzio
Sempre
Ente io credo che
Non fra ha fatto molto piacere il richiamo alle delicate implicazioni istituzionali di questa pratica
E credo che questo Consiglio né affrontante anche di implicazioni istituzionali qui siamo appunto ce lo chiede l'Europa e quindi siamo anche in una prospettiva
Maggiormente
Maggiormente delicata
Chi vi parla e altri hanno credo sempre invocato questo senso istituzionale e attuato questo senso istituzionale anche per altri fuori ruolo e poi dopo ci siamo dovuti prendere
Diciamo critiche da parte da parte
Di più
Ambienti
A me sembra abbastanza semplice io non ho appreso adesso la
Diretti il Regolamento del Parlamento europeo il Regolamento e Parlamento europeo ha ad oggetto la tutela delle persone fisiche in relazione al trattamento dei dati personali da parte dell'istituzione di organismi comunità nonché la libera circolazione Italia i dati
Io credo che il contenuto anche precettivo diretto al di là
Dell'articolo undici anche Averno il sottoscritto il trattato e quindi il Regolamento non ha necessità ed è applicabile direttamente in vita
Ma per questa parte in relazione alle attribuzioni in relazione alle competenze in relazione alla responsabilità per violazione del presente Regolamento e disciplina dell'articolo duecentottantotto secondo comma del trattato
Quindi se l'Italia o qualunque altro autorità italiana dovesse violare questo Regolamento ci saranno responsabilità dello Stato nei confronti
Della unione europee va bene li ultimi articoli prevedono è quindi ovviamente istituiscono il Garante europeo
Titolare ed aggiunge eh
Io leggo nella proposta Virga che definisco una speciale procedura non solo per la nomina e per la sua sostituzione ma anche
Per la fase
Per la fase di sostituzione
Ma cosa c'è di speciale una normalissima normate si dice che nei momenti in cui
è concluso per normale avvicendamento o per dimissioni volontarie tu devi fare rimanere in carica fino al momento dalla sostituzione
Io non mi nascondo che parla dirittura di dimissioni volontarie perché io stessa avrei voluto dire allora si dimette e anche se si dimettesse sembra che lui è tenuto a rimanere lì
Io mi chiedo se noi oggi abbiamo visto anche l'interpretazione considerato che abbiamo richiamato per gli emeriti libanese prelazione orientata dalla
Cioè io credo che qui
La
Delicatezza e le implicazioni istituzionali debbono essere risolti proprio attraverso quegli organismi che devono provvedere e l'Italia e
All'interno del dell'Unione europea alla velocizzazione di queste attività
Oppure in via amministrativa come è stato segnalato dalla consigliere Cassano anch'io avrei fatto un emendamento ma in realtà già c'è
Cioè ci sarà lo Stato italiano pena la responsabilità se proprio si volesse ritenere della violazione dall'articolo centottantotto della Tatò che dirà di avere un posticipato possesso per un anno
Ma non è assolutamente necessario trovare il il il civile il coniglio dal cilindro del Consigliere Nappi secondo cui mettiamo lì fino alla data di cessazione Eccher lo stesso consigliere Buttarelli che ci dice
Che
Si è creata una situazione di impasse bene questa situazione di impasse di carattere internazionale sarà deve assumere chi è ha richiamato queste delicate implicazioni istituzionale ma non si chiede a questo Consiglio e i suoi colleghi Consiglieri
Vi rimetterci la faccia
Il Consigliere Pattarello lo conosciamo i morti e come ha detto guarda a grandissime capacità ma a questo punto io credo
Che questo è il vero il ragionamento e dei colloca di chi è collocato fuori o la da tantissimi anni
Alla possibilità di scegliere un'altra carriera
Perché questo oggi ci richiede non solo la magistratura ma cerchiamo di tenere un po'gli occhi fuori da queste finestre credo che ci richiede anche
Chi l'ha gelosie ma la sensibilità separa opinione a giovedì
Siano essi magistrati siano essi politici o professore universitario Locatelli
La mente però
Molto brevemente capisco così come si è rialzato no ma
Posso ancora disporre dell'ordine degli interventi devono
Molto opportunamente stava da dire che consigliere Cassano con la sua solita abilità offre molti argomenti suggestivi nel senso che ad esempio o gli era la voce Cassano di ora in Lombardia linee nazionali è ora in teli limita alla prima applicazione sulla potere esecutivo
E questo è un fuor d'opera perché tutti sappiamo degli obbligo Pezzoni su internazionali
Con le azioni riguarda dico deve legislativa riguarda i poteri privo di poter tutto lo Stato d'obbligo vegetazione non soltanto il potere esecutivo
Poi devo dire anche un'altra circostanza adesso ancora volte vada una cosa in contraddizione con quello che abbiamo deciso esattamente in quindici giorni fa venti giorni fa abbiamo fatto una mozione votata quasi all'unanimità
Quindi abbiamo invitato il ministro hanno usato il posticipato possesso per la dottoressa De Tommasi dicendo che siccome praticamente in è scaduto il tempo decennale non disegnato dallo a mantenerlo ancora fuori ruolo
Abbiamo dato diciotto persone a favore di questa cosa che adesso invece siamo amministrano in questo caso uso e così vado possesso ma questo di coerenza e Consiglio
Quindi giorni fa il Consiglio ha detto che il ministro non doveva far utilizzare in maniera strumentali poggiato possesso e adesso invece diciamo che in Sardegna si utilizzano questo argomento
Poi l'argomento successivo del consigliere Cassano quando si dice è ma se poi per ipotesi il magistrato che Franchetto quel ruolo viene arrestato sul territorio nazionale chieda Mario
Vuole ricordato se Cassano che se per ipotesi ne nominiamo un magistrato in una posizione fuori ruolo che comporta anche il riconoscimento di una immunità evidentemente nazionale come può essere alcuni casi
La a leggi italiane è subordinata anche a questi munita quindi in quel caso il magistrato fa ed anche come eventualmente demolita perché in questo caso prevale
L'aspetto internazionale diplomatico
Ora
Consigliere Zanon vuol parlare
Io siccome ho assistito richiamare ex articolo dieci articolo traccia anche articolo centodiciassette della Costituzione però lo sappiamo lo sappiamo che le norme
Di diritto europeo prevalgono sulle norme di diritto interno ma però attenzione perché questa prevalenza né brutale così
In generale in astratto predica bile sempre ma come diceva secondo me in maniera
Corrette Consigliere Fuzio bisogna distinguere esiste anche una logica dell'integrazione delle fonti
Interno internazionali soprattutto quando esse non sono
In collisione frontale l'una con l'altra
Allora da una parte c'è una regola di diritto interno che prevede per i magistrati un termine temporale massimo per il collocamento fuori ruolo
Dall'altra c'è una norma di Regolamento europeo che però attenzione qui bisogna distinguere nona come dire un'efficacia precettiva
Per il
Per la generalità dei consociati ma si rivolge al funzionamento interno dell'organo
Si occupa della normalissima regola della prorogatio cioè ma è evidente che qualunque organo non può e improvvisamente cessare e non funzionare più resta in carica fino a quando non viene scelto suo successore
In una logica di come dire di di collaborazione tra fonti adesso non mi viene una stanco mi viene anche più la parola
Ma insomma mi pare normale che nel momento in cui il diritto e voglio dire io Stoner l'organismo di diritto europeo perché o i requisiti di diritto interno per poterci stare
Ma ma ma scusate ma queste talmente evidente dopodiché se questi requisiti non ci sono è evidente che questo comporta nell'onere della leale collaborazione di tutti la necessità che questa questa persona venga sostituita
Dopodiché partiranno ovviamente le le le le procedure previste per la sostituzione ma fino a quel momento mi resterà in carica
Dopodiché come si risolva il problema tecnico-pratico ricollocamento in ruolo formale ma non compresa di possesso questo io onestamente non saprei dire
Però ecco non risolviamo i problemi in termini elementari di gerarchia delle fonti lo sappiamo tutti che prevalgono i regolamenti europei ma ci sono regolamenti a regolamenti dipende dal contenuto nella fattispecie
A mio a mio sommesso parere né poi le implicazioni di ordine istituzionale effettivamente trascendono le nostre consigliera prima che
Consigliere Fuzio vorrei dire che questo non è un problema di diritto internazionale
Non è un problema di trattati e di rapporti tra Stati è un problema di diritto interno nel quale si applica il diritto comunitario direttamente
L'articolo questo è conseguenza dell'articolo undici della Costituzione l'articolo centodiciassette che ha richiamato
Il il consigliere Zanon l'articolo centodiciassette che è stato modificato con la
Con la
Il famoso famosa riforma del Titolo quinto
Che cosa ci dice che che
Lo Stato che lo Stato e gli enti dello dello Stato debbono rispettare le convenzioni internazionali tant'è vero che in ragione dell'articolo centodiciassette
La Convenzione europea dei diritti dell'uomo ed ad un parametro di costituzionalità delle norme interne ma la questione del diritto un in comunità Rio
è completamente diversa perché ritorni Dario si applica direttamente e prevale sul diritto interno senza la mediazione dalla Corte costituzionale quindi
La il diritto non c'è un problema diritto internazionale
Non c'è l'articolo centodiciassette c'è l'articolo undici della Costituzione perché in ragione del quale da trent'anni in Italia si dice che il diritto dell'Unione europea è immediatamente applicabile e prevale anche sulle norme costituzionali
Cosa che è presente non si può dire della norma dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo quindi
Quindi la
L'applicabilità immediata
Di quelle norme farà vi incide rileva
Perché perché se quelle norme ti dicono che l'incarico non è ancora esaurito
Benché sia scaduto il termine e se noi e se noi dicessimo che
Chiedo che non c'è perché non ci interessa e affidiamo al Ministero l'applicazione della di quella norma deregolamentare che ha immediata applicazione in Italia se ribadisco se il dottor Buttarelli facesse ricorso
Il giudice italiano dovrebbe disapplicare la legge del due mila dodici e dovrebbe annullare il provvedimento del giudice del Consiglio Superiore quindi io ritengo che sarebbe più più prudente
Non più prudente io sono controllati il
Nessuno può accusarmi di non essermi battuto per i per può imporre dei termini alla durata dei fuori ruolo in questo Consiglio nessuno mi può accusare detto via non averlo fatto io dico che qui bisogna farlo rispettando la legge allora torniamo in Commissione
E stabiliamo che il rientro in ruolo del dottor Buttarelli avrà effetto dal momento in cui cessa il suo incarico perché altrimenti violiamo la legge con
Consigliere Corbetta
Sì grazie Presidente io vorrei se se ce la faccio torto tranquillizzare un po'tutti anche quelli che ci sentono
Forse più in alto cioè nel senso
Lo faccio per il consigliere Cassano
Anche il consigliere Cassano soprattutto ma anche per me c'è ovverossia che tranquillizzare turistiche abbiamo riflettuto sulla questione della sovraordinazione di fonti
Sappiamo benissimo che esiste l'articolo undici sappiamo benissimo che ci sono norme comunitarie si applicano direttamente in modo cogente sulle norme mai prevalgono sulla interni qui vorrei tranquillizzare tutto
Qui è una questione di integrazione e non di conflitto risolto in via gerarchica lo abbiamo scritto c'è questa riflessione sinteticamente dico riportata a pagina centonovantotto in alto la questione è molto semplice
Il la prorogatio è un sistema di organizzazione interna
Ma io vorrò chiedermi se io se la prorogatio è efficaci nei confronti di un soggetto che ancora o meno tutte le condizioni per rimanere in prorogatio questa è la domanda
Es dato che non ha più queste condizioni viene richiamato in ricollocato in ruolo
Del resto questo schema si applicherebbe anche se non fossimo in regime di prorogatio
Se fossimo prima della scadenza del termine
Prima della scadenza del termine e venissero meno le condizioni per poter mantenere fuori ruolo il collega Buttarelli occhi che sia evidentemente verrebbe richiamato il ruolo
E anche qui
In poche Remo il problema della sovraordinazione di fonti di fonti gerarchicamente superiori assolutamente no evidentemente ogni in ogni caso occorrerà valutare se esistono le condizioni per la permanenza
Condizioni personali ma la permanenza Consigliere Virga
Rettore devo dire che non non ho apprezzato alcune sbavature in questo dibattito alcuni toni Po
A mio avviso eccessivi anche nella polemica nell'accusa così di non avere ben presenti i dati normativi nonostante poi riconosciuto valore di chi proponeva
Il
Talune proposte
Non ho che da riconfermare per quello che ha detto il il Consigliere Corder anche avvalendoci dell'ausilio
Di chi credo questa materia la pratica da una vita abbiamo riflettuto molto se si trattasse di un problema di conflitto e di gerarchia di fonti
Cioè di un conflitto di normative e quindi da risolvere sulla base di un Protti del della gerarchia delle fonti ovvero di un profilo diverso e cioè di un problema di come è stato detto di integrazione di norme che vanno ad incidere su profili tutt'affatto diversi e l'uno non tocca
E questa è la soluzione che almeno in quella sede è prevalsa
Poi voglio dire un'altra cosa
Sulla proposta del Consigliere Nappi
Io non ho difficoltà il Consiglio si assuma la responsabilità di dire che il dottor Buttarelli a da rimanere ancora fuori ruolo non c'è niente di male ci sarà una superiore ragione di Stato che giustificherà questa presa di posizione
Consigliati
Oppure l'ora immettendo
Ho l'ho seri teme che il dovere del Consiglio superiore sia quello di vedere se nell'ambito delle sue proprie competenze si debba fare applicazione uno della legge del due mila dodici
Sicché il dottor Buttarelli superato il regime di day c'è del
Del decennio debba rientrare ma non si può fare
Quello che viene proposto dall'emendamento Nappi a mio avviso cioè lo rimettiamo il ruolo ma non lo rimettiamo in ruolo
E ci affidiamo ad un giochino di parole per non prendere una posizione chiara questo non va bene e mi stupisce che una posizione del genere venga proprio dal Consigliere Nappi che in questa materia solitamente e così rigoroso macerie abbia la prego
La prego per
Il microfono
Primo se viene meno la capacità o viene o sopraggiunge una provvedimento restrittivo nei confronti di chiunque io credo che sia prima l'istituzione dove la persona lavora che lo metta fuori e questo sia che si è europea sia che sia nazionale
In secondo luogo c'è una ragion di Stato no qua non c'è una ragione di Stato per cioè qua c'è un'applicazione di norme non è che stiamo dicendo che c'è lo lo teniamo dentro o lo terremo dentro per ragioni di Stato flotte diamo dentro perché le norme
Prevedono questo
Voi non credo che il Consigliere Nappi faccio un gioco di parole consegnati ristabilisce indice si è rimesso in ruolo nel termine collegato a quello che prevede la legge quindi non è un un gioco di parole
Per andare al richiesta del Consigliere Nappi di modifica io credo che quello che ha detto il consigliere atteggiarci sia nel dispositivo perché il dispositivo colloca il ruolo a decorrere dalla data del eccetera è scritto però però però però
E accogliendo il propongo questo emendamento de
Dispositivi in questi termini delibere il ricollocamento nel ruolo dell'AGEA pagina e pagina duecentonove poiché mi riferì serve eventualmente depositarlo dopo delibera
Allora il ricollocamento nel ruolo della magistratura ordinaria del dottor Giovanni Buttarelli magistrato ordinario che ha conseguito la quinta valutazione di professionalità
A decorrere dalla data di sua sostituzione nell'incarico di garante europea aggiunto per la protezione dei dati personali presso l'Unione europea
Va bene
Perfetto consiglieri cuori la prego sono le due
Può quantificare i secondi vedrà che non arriva venti secondi
Dunque io pensavo che qualcuno
Ricordasse il dibattito che abbiamo
Avuto sugli incarichi fuori ruolo e di quanta scienza sia privato in questo plenum sulla divisioni in categorie degli incarichi a termine e incarichi senza termine
Perché faccio questa lezione a me stesso perché ha proprio ragione il consigliere Cassano il Professore Zanon
Basterebbe leggere un attimino pagina duecentocinque dalla proposta
Dove
Sta riferendo il capo del doppio quindi il Ministro della giustizia che ha a cuore le fonti e che come diceva il Consigliere Fuzio ha una responsabilità superiore perché fornisce alla giustizia cura i rapporti internazionali
Dice il duecentocinque dice a pagina duecentocinque gettone del doppio
Terzo capoverso al ventotto undici due mila dodici data di entrata in vigore della legge
Si trova in posizione di fuori ruolo con la funzione di garanti aggiunto
Incarico di durata quinquennale
Vedete come siamo allineati perché io penso che il capo del dopo subito del ministro quando ha dato questa annotazione abbia letto il Regolamento che mi ha dato gettone del Consigliere Fuzio cosa leggiamo leggiamo che all'articolo quarantadue guarda un po'
Dice
Un grande aggiunto e nominato con la stessa procedura e per l'Assessore durata
Di quella del titolare garante che sono cinque anni
Lo dico stiamo discutendo
Cioè il diritto interno ha fissato collegi prima che l'incarico è quinquennale
Il regolamento europeo vi parla di un incarico quinquennale di quelli cui discutiamo
Io voglio capire cosa c'è da una provocazione tale cioè è chiarissimo va be
Allora scusate quando si va a cena lo vedo lei insiste sulla Vittore Commissione no perché accoglie va bene soddisfatto dall'emendamento Virga voti a no proposta a corde Cassano verde proposta di Virga rosso dichiaro aperta la votazione
Tutti hanno votato
Auriemma non c'è romano ha votato
Dichiaro
Chiusa la votazione comuni che risultati ha ottenuto voti la proposta a quattordici la proposta B nove astenuti due approvata la proposta
A la seduta e
Sospese a Consiglio è riconvocato alle ore sedici e trenta
Sì grazie Presidente porto a conoscenza del consiglio
Che la comitiva terza Commissione sta lavorando per la pratica relativa all'assegnazione delle sedi debutto
I lavori sono già iniziati
E il come
Tutti quanti ricorderanno il Consiglio si è dotato da qualche tempo di un sistema informati consigliere utilizzi un sistema informatico con
L'ausilio del personale
Ad hoc che per procedere ad un'assegnazione oggettiva di queste sedi
Detto questo devo denunciare che però
Dal Consiglio
Escono fuori una serie di notizie che sono totalmente false e tendenziose
Perché il approfittando probabilmente dell'attenzione dei giovani magistrati in attesa delle sedi
E approfittando anche dell'attenzione che in questo momento si è riversato nei confronti di un'altra categoria di magistrati anche si giovanile un po'meno
Ma sono quei magistrati che matureranno il termine triennale fra fra poco e quindi so al sono una rivestono una sorta di posizione di contro interessati rispetteremo d'diciamo sollecitando sollecitando particolari particolare interessa in costoro come se il la Commissione avesse già ultimato i lavori per la determinazione delle sedi
E mi dispiace devo dire che in qualche mese interviste addirittura vengono indicati dei numeri sulle sedi assegnate ai MOT
Ora siccome io credo che
E i lavori di un organo come il nostro debbano essere caratterizzati da assoluta serietà soprattutto nella nella
Nell'invio di segnali di informazioni ed
Io pregherei di evitare come dire di giocare sulla pelle e di questi giovani colleghi perché tutti quanti noi abbiamo
Affrontato alleanze diciamo della scelta per la vita e di un pochettino meno
Perché all'epoca mia si andava tutti al nord quindi proporrei di non chiudere un occhio che non fosse cavalcata più di tanto questa questa situazione di particolare diciamo debolezza di alcuni di alcuni componenti dalla nostra categoria
E quindi mi vedo costretto a dire pubblicamente che ancora le sedi dei MOT non sono state decise all'interno della terza Commissione
Dichiaro è perché corrisponde alla all'oggetto dalla pratica ancora in corso che siamo alla terza elaborazione
Quindi non è quella definitiva queste sedi
Verranno comunicate nei tempi utili ai giovani magistrati
Per poter fare consentirà loro e le opportune e necessarie valutazioni nello sci sulle scelte che dovranno compiere
E mi auguro che da oggi in poi diciamo queste scelte non siano in qualche modo non ci sia altro tentativo di travisamento di queste scelte grazie
Va bene allora
Con gli articoli quarantacinque e terza Commissione consigliere Casella copertura di tre posti così e col cappello Venezia porta Presidente riporta chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unanimità dei votanti
Sempre in terza Commissione
L'articolo quarantacinque ricorso al TAR Lazio della dottoressa canaglia Consigliere Casella anche qui mi riporterei costante
Non ci sono richieste di intervento la votiamo chi è favorevole chi è contrario chi si astiene
Consigliere Racanelli
è approvata con l'astensione del Consigliere Racanelli
Ci sono due pratiche secretate interrompiamo la seduta pubblica
Chiedo il rinvio ad altra seduta va bene il suo diritto quindi
Consigliere Pepe
Vorrei dare atto del mio voto contrario che non risulta in questa pratica
Che non riesce che non risulta
Va bene allora diamo mandato alla Segreteria della correzione di questo di questa carenza e i
Rinviare faccia Morales per quanto riguarda questo quarantacinque
Allora ancora articolo quarantacinque di Ottava Commissione Consigliere Auriemma avvocato Pernigotto di
Giudice onorario già giudice già gotta aroma vivo
Che porta chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvata all'unanimità dei votanti
Torniamo all'ordine del giorno Ordinario di terza Commissione il
Vicepresidente chiede la cortesia di posporre la pratica relativa al
Richiamo in ruolo del dottor Salazar e quindi sarà trattata quando dottor Sala allora aiuto Satragni
Quando il vice Presidente corrotto sicuramente
Il vice Presidente farà Rienzo i primi passi amo alla pratica successiva ricorso in riassunzione proposto il dottor Esposito Consigliere Casella non c'è
Siamo in terza Commissione Presidente Virga vuole riferire lei
La pratica del ricorso in riassunzione del dottor Andrea Pietro Esposito eliporto si riporta GE Pepe
Io
Chiederei alla Presidente visto che non c'è il relatore la pratica di valutare l'opportunità di ritorno in Commissione di questa pratica e le seguenti ragioni
Perché vedo che in una parte molto nella parte motiva immagino duecentoventuno
Si fa riferimento alla soluzione interpretativa adottata dopo il pronunciamento della Consulta sulla questione che era stata sollevata proprio nel giudizio de quo cioè dal dottor
Del giudizio instaurato dal dal dottor Esposito e si fa riferimento al partito che dopo la sentenza della Corte
Il giudice amministrativo ha sostanzialmente recepito interpretazione secondo cui l'articolo centonovantaquattro così come interpretato dall'articolo trentacinque decreto legge numero cinque due mila dodici
è una norma che riguarda tutti tra sedimenti sia quella domanda si è quindi d'ufficio e in particolare i trasferimenti a sede disagiata
Vedo che nella delibera nel parere dell'Ufficio studi e nella delibera si fa riferimento sostanzialmente a due pronunciamenti Bruno del Carra che non c'è un'ordinanza cautelare del gennaio due mila quattordici e l'altro la sentenza del due mila e tredici del Consiglio di Stato
Se non che
Faccio rilevante che
Modo sommesso chiedo al al relatore dal Presidente appello ma anche di valutare questa opportunità faccio rilevare che in primo luogo la Corte costituzionale mi pare che abbia chiaramente no chiaramente abbia detto
Che la questione di costituzionalità così come sollevata remi dal giudice remittente
Che affermava che in base al all'articolo trentacinque non c'è la possibilità di diciamo di distinguete appresso trasferimenti domanda tra se gli uffici è una questione che è stata dichiarata inammissibile
Perché si è chiesto all'interno regge di valutare
L'opportunità di eliminare il grasso Regno d'ufficio in particolare i trasferimenti a sedici a sede disagiata dal novero di applicabilità dell'articolo centonovantaquattro ordinamento giudiziario
Quindi la Corte costituzionale mi pare abbia chiaramente fatto capire che la interpretazione conferma al dato letterale è quella secondo cui centonovantaquattro così come modificato l'articolo da cinque non si applica trasferiti d'ufficio in particolare tra sfida senza già
Dopo queste pronunce dopo queste pronunce
Il Consiglio di Stato
Nel in appello o cautelare riguardante una sentenza del giudice amministrativo che ricadeva accolto questa interpretazione Çeku secondo cui appunto il centonovantaquattro non si applica dal sedici al sei disagiata
Ha detto che non c'è più alcuna questione data ciò da porre alla luce della sentenza della Corte costituzionale
E andando a vedere il
Parecchi l'Ufficio studi a steso in relazione al caso del tutto analogo il caso De Tommasi in cui il consiglio superiore ha perso in relazione al problema della legittimazione biennale
Si fa riferimento a quello che è diritto vivente che del tutto diverso rispetto al diritto vivente che fa riferimento invece
La la la delibera
Perché tutte le pronunce del giudice amministrativo in questi anni sono concessi insegna in senso diverso rispetto a quello dell'ordinanza
Della targa del gennaio due mila quattordici
In cui si afferma chiaramente
Che
Il
Per i trasferiti a sede disagiata centonovantaquattro Nunziata in particolare la sentenza primo ottobre due mila dodici otto mila duecentoventinove
La sentenza sei marzo del tredici numero due mila quattrocentosette la sentenza sedici aprile due mila tredici numero tre e trentotto trentatré
Faccio peraltro di derivare che il Consiglio di Stato quando intervenuto in questa sentenza trentacinque trentacinque non v'
Ha fatto riferimento al problema dei trasferite a sede disagiata mal diverso problema ed è vedi trasferito d'ufficio per motivi disciplinari
E non ha affrontato la questione relativa al situazione successiva all'entrata in vigore l'articolo dell'articolo trentacinque ma la situazione precedente
Afferma acido affermando che il bando in quanto in quanto lex specialis può fare però facciamo in porre il requisito era di terzi legittimazione triennale atto
Dicendo espressamente il Consiglio di Stato nella sentenza trentacinque trentacinque che
Per i trasferiti a sede disagiata
Si deve attendere il giudizio della Corte costituzionale
Poiché accolte ripeto ha detto
Ha chiesto stanziamenti previsti associare a nord nel senso che
Non si affatica disagiata
Io chiedo avrà diciamo alla Commissione o eventualmente di modificare una motivazione per cercare quanto meno di fare un confronto fra diciamo il
Gliela indette diverse opzioni interpretative perché
Quasi far riferimento soltanto questi due precedenti che sono contrastati a tutti gli altri precedenti
Oppure prendere posizione rispetto a questa questione perché
Il diciamo il del Consiglio ha già perso nel contenzioso Detomas
Ha perso in primo grado
Il il Consiglio di Stato a conferma
Nono iniziati ottemperanza sospese RAI di fronte alla l'appello che ha CAF ha fatto il consiglio superiore in sede cautelare la rigettato proprio facendo riferimento alla sentenza la Corte costituzionale
Quindi mi pare credo che dobbiamo prendere una strada anche su questo aspetto perché io
Personalmente credo che aggiunto che il Consiglio cerchi
Affermare la diciamo l'applicabilità determinati intimazione triennale a tutti però purtroppo di fronte a questi interventi normativi a questi interventi della Corte costituzionale
è negli interventi del giudice amministrativo credo che forse bisogna trovare una soluzione che tenga conto appunto dalla legge e denunciano
No solo però per dire che non è che noi stiamo violando una
Una statuizione contenute in una sentenza di accoglimento quella è una sentenza di inammissibilità che contiene un suggerimento interpretativo
Dopodiché naturalmente autorevolissimo ma vivaddio ancora voi mi insegnate che
Una valutazione indipendente predazione indipendente può ancora sviluppato totalmente può essere inopportuno può essere dire quello però è
è una sentenza di inammissibilità quindi ha un effetto
Come dire di precedente piuttosto limitato comunque
Non ci sono altre richieste di intervento quindi la
Ai ha chiesto detto in Commissione di fatto si allora dobbiamo votare rientra in Commissione e il relatore
Il latte anzi la relatrice non era presente che se le case non so quali sono i tempi però dettagliati diciamo dalla dall'udienza
E
Questo avrebbe verificato quindi chi io chiedo di verificare quei stava sospendiamo un attimo alla trattazione verifichiamo questo possiamo verificare questi tempi dopodiché appena abbiamo notizie
Rimettiamo in discussione il rientro in Commissione d'accordo
Chiediamo
Allora procediamo con quest'altra pratica collocamento fuori ruolo del dottor Gubinelli Consigliere Corder mi riporto Presidente chiedo scusa Consigliere Virga devo fare accennato ieri in Commissione pagina duecentotrentatré in alto
E chiedo il ritorno in Commissione di questa pratica perché
Il nella da un esame più approfondito del fascicolo sono emersi alcuni elementi che la Commissione non aveva sicura commissionano va tenuto conto
E siccome questa pratica in qualche modo è collegata ad un'altra quella la dottoressa figlio via che da poco verrà si tratta della
Resistenze attività
Condanne disciplinari e quindi è opportuno anche per evitare diciamo disparità di trattamento che le due pratiche vengano esaminate congiunta
Credo che tutti apprendiamo per la prima volta comunque a questo punto effettivamente forse è opportuno Reta io ieri in Commissione ho detto che avrei chiesto questa inviti il ritorno in Commissione poi
Se magari qualcuno era no eravamo sicuramente distratti anche perché il riferimento al disciplinare ci avrebbe
Probabilmente
Avrebbe svegliato la nostra attenzione ma comunque a questo punto a maggior ragione
Ci sono due condanne all'ammonimento
Ultima credo due mila cinque impervio e stretto qualcosa del genere
Il Consigliere Corder a questo punto è meglio e meglio meglio rivedere la pratica con calma in Commissione credo no anche se certo presentata così però
Sì ma
Allora scusa così le cose rileva rileva i fini dell'autorizzazione
Capita a beh scusate non permette di però approvata solo da Consigliere d'Alete in passato hanno avuto un rilievo tant'è che un in un altro caso c'è stato ricorso davanti al giudice amministrativo il giudice annullato quella quella quel nostro provvedimento che all'attenzione
Della Commissione anche di questo se ne è parlato in Commissione conservatrice Consigliere Casella
Anzi ne ha parlato proporla la collega Casella e all'attenzione all'ordine del giorno dalla Commissione quindi mi sembrerebbe opportuno c'è una valutazione congiunta
Va bene non vorrei fare come il procuratore Cafiero De Raho che si era risentito dell'accusa di non essere attento corridoio mediamente sono attento
Quello che succede in Commissione ribadisco che è stata qui attenzione stiamo siamo irrigue pensiamo in due anni di valore ma non c'è problema non c'è problema torniamo in Commissione
Va bene andiamo avanti il
Pratica secretata quindi interrompiamo la seduta pubblica il Consiglio
Sesta Commissione Consigliere nera Fini
Nota
Presente Tribunale di Roma che pone un quesito sui poteri di vigilanza del Presidente del Tribunale
Prego
Ma c'è una proposta integralmente sostitutiva sì presentata dal Consigliere Nappi
Sì grazie Presidente Tribunale di Roma aveva agli richiede un al Consiglio di sapere se è legittimato a svolgere delle
Un'istruttoria preliminare e cinque e gli accertamenti nel caso di esposti
Relativi a fatti che potrebbero
In integrare gli estremi di responsabilità disciplinare dei magistrati
La Commissione propone di rispondere al quesito nel senso che
In ragione delle potere di vigilanza che è riconosciuto a capo dell'ufficio e del suo obbligo tra l'altro previsto
Da sanzionato disciplinarmente dell'articolo due lettere DD
Lettera d dell'articolo due del decreto legislativo centonove del due mila sei di informare i titolari di azioni disciplinari dei fatti disciplinarmente le dire vanti il capo dell'ufficio ne ha facoltà di compiere accertamenti preliminari
E intensi a verificare l'esistenza dei presupposti il suo dovere di informativa nei confronti dei titolari di azione disciplinare
Consigliere Nappi chiedo scusa c'erano degli emendamenti e proposte di emendamento del
Procuratore generale sono superati dalla
Sono superati dal dalla proposta integralmente sostitutiva non superati quindi va bene
Tema cardine
Lo lo dico c'è censuro per esprimendo una mia o c'è un accordo anche al Procuratore generale per fare
Allora faccio richiesta intervento procede Virga no responsabili
Esiste un con un soltanto un chiarimento mi rendo conto che il quesito formulato al Presidente del Tribunale di Roma e quindi si riferisce la per la risposta degli uffici giudicanti
Ma tutti mi chiedo non sarebbe opportuno togliere il capo all'Ufficio giudiziario giudicante lascia il capo dell'ufficio giudiziario perché credo che il principio valga anche per il requirenti
Quindi chiedevo se era possibile sopprimere il giudicante
Allora l'accordo
Ha chiesto di intervenire
Che si era cammelli voleva intervenire prego
Devo dire francamente questa è una parte che secondo me
Stiamo trattando forse un po'superficialmente così in questa fase nel senso che io ho avuto la possibilità di leggerla nello del giorno di Mario poi ho visto questa costruttiva io credo che questa pratica meriti nate attenta riflessione
Perché sostanza
Fermo restando appunto che io non so allo Stato perché non ha avuto il tempo e profondi del bene a questa tematica però insomma dobbiamo un attimo di Frette su questa circostanza come di fatto attribuiamo al Presidente del al presenti Bunariu può addirittura con l'intervento anche del del Consigliere Virga anche al
Procuratore della Repubblica
Una sorta di titolarità di un potere istruttorio predisciplinare di fatto è vero che c'è questa norma limiti Amato nella motivazione che affida un potere di vigilanza seguito credo che di fonte a una possibile notizie di illecito disciplinare
Il capo dell'ufficio deve limitarsi a trasmettere gli atti al titolare dell'azione disciplinare perché se no noi rischiamo di confondere i piani o facesse un parallelo che non è esatto nei termini in cui lo sto prospettando prego
E quello un po'più similari che si può fare sarebbe come se la PG decidesse di sua iniziativa di far vedere accertamenti e poi solo dopo decidesse se non attive la P.G. lo manda Procuratore generale sa ma merce pericolosa perché noi dovremmo cercare di garantire anche nel procedimento disciplinare una certa diciamo così ordine logico nel momento in cui c'è una notizia di illecito disciplinare
Il
Diffidiamo sì il dirigente l'Ufficio deve limitarsi a mandare gli atti al titolare dell'azione disciplinare poi sarà il Procuratore generale che potrà svolgere anche l'istruttoria
Eventualmente attraverso il capo dell'ufficio ma mettere Nyman nelle mani dei capi dell'ufficio una sorta di Prà istruttoria disciplinare credo che sia molto pericolosa perché chiaramente il capo dell'ufficio è molto più vicino al magistrato interessato questo potrebbe determinare le situazioni o di favore o disfavore né confonde magistrato invece momento in cui si dà il tutto all'organo che chiamato a fare questi accertamenti e una maggior garanzia perché è un organo distaccato dispetto al magistrato incolpato a questo possibilmente stava incolpato successivamente eventualmente laddove
Sfocia se non c'è per decisione
Invece il momento in cui difese del tribunale alla possibilità di fare l'UIC
Questa specie di strutture predisciplinare insomma se non è i visti sono molto pericolosi quindi io ritengo che secondo me è una con la probabile che merita di essere attentamente che diciamo così oggetto di riflessione Palli tutti quindi io chiedo allo Stato un ritorno in Commissione per poter rifletta tenta mentre su questo
Problema perché se no rischiamo di creare una situazione con questo perché di fatto noi legittimiamo i capi degli uffici a fare una sorta di istruttoria predisciplinare e secondo me insomma e molto discutibile col nuovo assetto decente
Consigliere Peppe
No io vorrei
Insomma
Credo che i riferimenti normativi devono essere forse meglio
Evidenziati
Io credo che noi abbiamo oggi in relazione ai profili disciplinari abbiamo un'altra norma che l'articolo quattordici comma quattro del decreto legislativo centonove
Quella è la norma che riguarda
Appunto i pontili dei dirigenti in relazione ai profili di carattere disciplinare quella norma ci dice che tutti diciamo ci sono vari
Intercettori delle notizie disciplinari nella
Il
Nel sistema del nostro sistema ordinamentale fra cui anche i dirigenti di uffici giudiziari e quella norma impone dirigenti uffici giudiziari di informare direttamente i titolari di azioni
Quella norma ci fa chiaramente capire che non vi è alcun potere istruttorio che invece vuole essere nato in questa sede mentre invece queste norme sono norme che riguardano l'attività di sorveglianza funzionale ai diciamo alle questioni di carattere organizzativo relativo
Quindi credo che forse vi sia anche uno solo una sovrapposizione di norme credo che se noi andiamo facciamo riferimento a quella che la norma riguardante gli aspetti disciplinari quindi l'articolo quattordici comma quattro mi pare più attuabile però non ricordo bene
Sindaco che col comma quattro che lo ricordo
Noi dobbiamo chiaramente dire che in questa materia non vi è alcun potere istruttorio ma soltanto un potere di informare titolare l'azione disciplinare peraltro io dico insomma qua in plenum se noi abbiamo per l'articolo due abbiamo chiaramente detto che si ferma tutte le volte l'ha parlato del procedimento amministrativo tutte volte che c'è l'azione disciplinare possiamo noi credere un procedimento parla disciplinare in capo ai dirigenti di uffici giudiziario nei confronti dei magistrati credo
Che sia una una questione anche di carattere ordinamentale che ci fa comprendere chiaramente che ci fa comprendere chiaramente che tutto deve essere rimesso
Titolare l'azione disciplinare che non sono che non sono i dirigenti di uffici che non hanno poteri disciplinari a meno che non siano delegati ma questa è una questione che riguarda la procura generale che venga
Consigliere Auriemma
Io vorrei capire dal relatore come mai si è cambiata la proposta perché devo dire
Mi esprima un po'differentemente colgano detto Racanelli e Pepe la proposta iniziale che parlava di più di necessità di un controllo generico per labico simile anzi almeno io così la leggo della notizia di di illecito disciplinare cioè
Un o qualcosa di assolutamente di ancor prima del predisciplinare ma per Rossini di danza della notizia
Era questa attività che si chiedeva nella deliberazione che abbiamo trovato nel plenum ma nella querela esposti acquisiti abbiamo però del plenum tant'è che si parlava espressamente vi invito a vedere pagina duecentotrentotto della
Del plenum della matte del
Ordinario si parlava di prima deliberazione infatti lui riferiti e denunciati al Presidente dell'ufficio altine mettersi in grado di portare a conoscenza sulle circostanze rilevante ovvero qualora il quesito risulti palette dice il l'esito degli accertamenti tutti palesemente infondato di procedere all'archiviazione che non era neanche archiviazione tecnicamente un potere dice destinazione di una notizia totalmente infondata ora questo passaggio della possibilità di cestino azione
Scompare in questa meno sembrerebbe a me che scompaia e nella delibera poi presentata alle ore la luna e un quarto di oggi come modificato talmente sostitutiva
E questo lascia l'idea che si dà solo un potere di accertamento finalizzato
Al alla un successiva trasmissione alla Procuratore generale allora o ritorniamo
Alla
Indicazioni originaria
Verosimiglianza della notizia
In esiti dell'accertamento in verosimiglianza potere dicesti nazione oppure a mio giudizio dobbiamo tornare in Commissione
Perché così si delega come giustamente a questo punto se si opta per questa seconda tesi
Come giustamente diceva era Garelli si opta per una tesi di attività istruttoria reale ripeto attività istruttoria deve essere fatta ma non sui fatti di natura disciplinare ma sulla notizia
Questa è la differenza cioè la procura generale vaglia i fatti di rilievo disciplinare
Lì il il capo dell'ufficio che ricevo un esposto Balta valutarla Belussi militanza della notizia
La polizia giudiziaria per ritornare ad esempio siamo pubblicista li faccio gli esempi sono polizia giudiziaria che manda tutto alla Procuratore della Repubblica manda la notizia di reato cioè un fatto
Ridi pile verosimile e al fine di a valutarne la verosimiglianza fa un accertamento assolutamente preliminare
Si approfondisce gli atti fa qualcosa che invece spetta solo su delega del Pubblico Ministero poi entriamo nella nel nel Codice procedura e la penale trecentoquarantotto trecentoquarantanove e così via però
E e è un po'l'impostazione è questa

Allora Consigliere Liguori anch'io mi iscrivo in scia sulle perplessità che i colleghi hanno manifestato perché
Ero a conoscenza all'ordinamentale del potere così Tucci si notorio che insiste sui capi degli uffici e ovviamente si facessero e ciò che
Manifestamente infondato
Folcloristico generico e quant'altro
Oggi con questa delibera ovviamente salvo chiarimenti ritorno in Commissione servirebbe servirebbe a questo a chiarire andiamo a dare un potere predisciplinare ma soprattutto conferiamo un potere istruttorio perché badate
Il quesito che vi può nel presenti qua di Roma
A una serie di richieste si dice
Poteri diciture sullo Stretto perché sia l'ha fatto se sia o meno la facoltà di convocare se si convoca si fanno audizioni si fanno per Bardi cioè
Il potere istruttorio liquido così come posto correttamente presa del tribunale perché a questa esigenza di chiarezza
Per le sue prerogative vi dice per accertare la fondatezza o altro perché siano si Paudice repressa peraltro vuol dire confezione verbali
E allora io ritengo che la lega e più corretta sia quella di segnalare ciò che non è manifestamente infondato
Ed è provato a già dalla Cassazione che eventualmente presi dalla Corte conferisce mandato perimetrato sui punti da chiarire quindi a me parrebbe queste perplessità siano più che fondate e un ritorno in Commissione per meditare
Sarebbe opportuno
Borraccetti
Una
Proposta di delibera che vuole tutelare i magistrati dal fatto che si inoltri automaticamente
Qualsiasi denuncia nei confronti del magistrato che venga fatta all'interno dell'ufficio per un
Per un fatto che magari palesemente può essere infondato è una norma a tutela dei magistrati e curiosamente
Per una prevenzione che scatta sempre quando si parla di dirigenti si trasforma negli interventi di alcuno esattamente nel suo contrario
Qui
è doveroso che il Presidente del Tribunale del procuratore della Repubblica valutino
Se di fronte ad una notizia di illecito disciplinare potenziale
Sia siano siano presenti tutti
I presupposti perché si possa ipotizzare
Non per dire che esiste non esiste che quello
Tocca alle autorità a cui spetta il potere di accertamento
E quindi mi pare veramente
è sbagliato anzi contraddittorio rispetto alle finalità che anima alcuni di questi interventi questo qua eh cerca di evitare che vadano i titolari dell'azione disciplinare notizia palesemente infondate
Poi mi incuriosisce questo parere da parte di
Alcuni questo questo paragone con i poteri della polizia giudiziaria si dimentica che la polizia giudiziaria
A un poteri di accertamento preliminare addirittura fa gli atti urgenti sequestra il corpo di reato può interrogare le persone idonee e quindi è se
E pare e se voglio dire se fa questo quindi era e non potete richiamare questo dicendo che questo
Finisce per
Dare un potere improprio che neppure la polizia giudiziaria perché la polizia anziani e le ha ben di più penetranti qui si tratta semplicemente
Di una verifica sull'altro titolo preliminare palese infondatezza non vedo che danno possa ricavarne il magistrato il quale ha tutto da guadagnare
Dal fatto che non vengano inoltrati al titolare dell'azione disciplinare notizie
Che è un minimo di accertamento potrebbe rivelare manifestamente infondata
Consigliere Fuzio
Sì io appunto ancora una volta inviterei a non assumere cronico parte la dialettica
Come se uno si schiera difendere l'uno l'altro qui è l'unico dico tema posto dal quesito del Presidente del Tribunale e quello
Di delimitare i confini tra i poteri di sorveglianza che giustamente nella risposta si dice tuttora il sistema e che
Il Presidente del Tribunale in bocca
E
Figlia spetti delle indagini rimesse alla Procura generale della Cassa in Somalia i titolari o l'azione disciplinare
In relazione e questa è la modifica rispetto a quanto avveniva otto nove anni fa che è la omessa comunicazione può costituire illecito disciplinare a carico dei capi degli uffici questo è il tema
Allora
Giustamente il Procuratore generale è intervenuto anche per segnalare questo tipo di
Difficoltà che ci sia una sorta di
Chiamiamo così non di filtro ma insomma di una notizia vestita
Allora nei consente tò consente a me stesso di dialogare con il Procuratore Generale della Cassazione perché credo che questo è uno dei temi che sono stati affrontati soprattutto con il nuovo Codice disciplinare
E
Io personalmente ho molti di noi hanno ricevuto questo quesito oralmente quando ho incontrato alcuni capi degli uffici
Allora io credo che probabilmente
Pur potendo essere d'accordo che questo ci chiede il Presidente del Tribunale posso sentire le persone
E poi decidere se segnalare o non segnalare
Perché questo lo dico soprattutto i Consiglieri Raccanello li hanno fatti questo ci chiede sceglierei facevo un qualche cosa
Per capire se scatta il mio dovere di comunicazione sanzionato disciplinarmente posso fare qualcosa
Quindi sicuramente può esserlo è un qualcosa che va
Meglio disciplinato e quindi io mi troverei d'accordo nel dispositivo nero
Io non sono assolutamente contraria un rinvio in Commissione perché credo che poiché è questo eh
A parte che ricordo benissimo che arrivato un altro quesito in sesta Commissione negli anni precedenti forse quando c'era proprio anche Borraccetti
Racanelli e quindi controlleremo se abbiamo già risposto a questo quesito adesso
In secondo luogo chiederei che fermo restando quello che è il deliberato del dispositivo
Sia la parte motivazionale
Un po'più
Come dire rimpinguate da perché francamente
Fare accenno a una decisione delle Sezioni Unite del
Del mille novecentosettanta
Quando avevamo un po'datata sia elettivo potessero ma qua
Quando
Quando scusate ne Jacques probabilmente ci sono altri probatori generale della Cassazione c'è
Con tutti i limiti che poi dopo risponderò consigliere Nappi per fatto personale miei
Questa attenzione verso il disciplinare
C'è la la
L'aspetto del predisciplinare le indagini preliminari prima erano fuori controllo
Allora io credo che un minimo di ricostruzione la dobbiamo dare per dire rientra nel potere dovere
Perché altrimenti francamente qui della procura generale noi sì
Riportiamo ci basiamo su una disciplina dei rapporti tra potere di sorveglianza e profilo disciplinare che risale a cinquant'anni fa come se il nuovo Codice Civile arrivarci fa se non ci fossero le nuove
Attività di indagine sommarie indagini preliminari come dice il decreto legislativo centonove sì io sono favorevole chiede un rinvio in Commissione proprio perché questo possa chiarire meglio ossia i soggetti agli stessi magistrati che eventualmente potrebbe contattati e richiesti
Di fornire delle
Informazioni al Presidente del Tribunale sia i capi degli IFO posto dalla
Grazie Presidente
Ma io
Come
è stato forse notato
Avevo presentato
Da mento comporta una proposta di emendamento che era volta aveva una natura esclusivamente tecnica
Volto ad eliminare gli alla parte motiva
Ed alla parte dispositiva della
Proposta di delibera il termine archiviazione
Lasciandolo ovviamente perché qui si riporta il testo
Della quesito nella nelle primo capoverso perché il termine archiviazione è un termine tecnico che ha un suo significato preciso sia in ambito processuale penale che in ambito disciplinare
Per cui non era opportuno a mio avviso mi pare che il
Consigliere Nappi abbia condiviso questa mia
Questa mia opinione che fosse utilizzato nel
Corpo di una delibera di un
Del Consiglio quattro perché poi veniva ad attribuire appunto questo potere di archiviazione al Presidente
Del tribunale e allora era opera
Modifica essenzialmente soppressivo ADI cioè fermandosi
Al fine di mettersi in grado di portare a conoscenza le circostanze rilevanti sotto il profilo
Disciplinare naturalmente se le circostanze non erano rilevanti sotto il profilo disciplinare mi poteva fare degli atti quello che voleva
Quindi anche la
La così come emendata può andar bene anche sei laddove si parla di esimersi qualora l'esito degli accertamenti risulti
Palesemente infondata Billeci al fine di esimersi dalle comunicazioni imposte li dall'articolo due lettera DD questo mi lascia un po'perplesso perché sembra quasi un uomo volerle escludere preventivamente una
Qualche illecito disciplinare dice io ho fatto questa cioè comunque non non mi sto a sottilizzare su questo
Grazie
Però quello che mi interessa visto
L'andamento che ha avuto il dibattito è quello qui di puntualizzare chi io sono d'accordo invece con
Il contenuto principale della delibera cioè
La risposta alle quesito viene proposto dalle Presidente del Tribunale di Roma cioè della opportunità per il Presidente del Tribunale
Di sentire le persone che è necessario senza per carità procedere alla individuazione delle medesime dei sentirle per aprire elementi di
Chiarezza di
Chiarimento sulle e IP
Sull'ipotesi di illecito disciplinare che è stato
Oggetto di un esposto di un soprattutto provengono dagli altri questo per me
Chiarire la situazione perché se ci dovessero mandare tutto
E sarebbe un lavoro enorme per la Procura Generale pensate che lavoriamo su tutto quello che proviene in tutt'Italia e poi lavoreremo sulla base
Di elementi
Che dovremmo poi necessità dovrei di questo sui quali dovremmo chiedere chiarimenti a quegli stessi uffici che ce li hanno mandati perché noi se ci arriva un esposto in cui si dice
Che Ciani ha portato una sua amica nella stanza
Dell'ufficio eccetera dice ma è stato visto poi da qualcuno se
Che facciamo noi dobbiamo chiedo bisognerebbe se ne debba avete visto così
Insomma nord luce
A sette esco
Adesso fra duramente cercato di fare la battuta per
Sentire questa persona che avrebbe visto Ciani
Questa allora voi se non l'ha fatto già preventivamente il Presidente del Tribunale dobbiamo chiedere al Presidente del Tribunale sia di bomba Ciani è stato effettivamente visto
A spasso poi magari quella che viene considerato un'amica era la propria Consorte
Quindi
Questi qua vivo di accertamento il problema che richiamava il consigliere Fuzio ha un problema importante ed è stato a nuovi da noi affrontato e lui sicuramente se lo ricorderà perché si interessava molto all'epoca di disciplinare quando lavora lì non si
Tentano cui se può il
Presidente del Tribunale o il Presidente di Corte d'Appello che poi alla sorveglianza su tutto il distretto sentire il potenziale incolpato questo in linea di massima è stato escluso perché non vorremmo
Andare ad intaccare il principio del
Nel mille me leggere allora se
Il le il potenziale incolpato viene a sapere che c'è un'inchiesta un'indagine o degli accertamenti chiamiamoli sensati eccessivi tecnicismi
Come volete e fa delle dichiarazioni spontanee
Si presento fa una memoria allorquando c'è dico dico prima evitare lì magari a presentare una memoria
E altrimenti lo dobbiamo fare noi per cui non c'è nulla di male sì e poi si vuole approfondire ulteriormente approfittare di questo quesito per approfondire ulteriormente
Ne tutta la tematica ben venga però mi pare che sia stata già oggetto di una delibera consiliare questo dei potevi delle capi degli uffici del Presidente della Corte d'appello per la sorveglianza su tutto il distretto ciò
E deve fare in occasione
Di un
Uno un po'possibile illecito disciplinare
E qui Presidente del Tribunale di Roma ci chiede soltanto se può sentire delle persone che
Usando un tempo un gergo tenuto gergo un termine penalistico persone informate dei fatti
E questo mi pare che sia del tutto naturale senza
Se poniamo dei vincoli rischiamo d'altro canto noi come procura generale dobbiamo fare delle archiviazioni che siano motivate perché come voi sapete poi quelle archiviazioni ben
Roma date
Alle Ministero
Quale non è che
Sia il pendant del giudice nel penale del giudice per le indagini preliminari però dobbiamo spiegare al Ministero perché riteniamo
Di archiviare questa volta sì con termine tecnico
E ma se non abbiamo elementi che facciamo sulla base dell'esposto per cui una
Istruttoria un'indagine tra virgolette o per lanciare un termine questa è un'espressione tecnica del
Delle sommarie indagini preliminari come recita l'articolo quindici del decreto legislativo numero centonove le facciamo sempre chiediamo proprio ai capi degli uffici
Quindi non avrei molte preoccupazioni se vuole si può sposi vuole approfittare per ulteriore approfondimento però temo parliamoci chiaro che
Essendo questa consiliatura al termine significa rinviare la carta la pratica in Commissione e poi farla giacere chissà per quanto tempo
Perché dubito che si possa fare si possa poi riprendere prima del termine della consiliatura quindi
Così come tolte quelle qui due riferimenti all'archiviazione in senso tecnico per me la la la delibera può andar bene grazie
Appena
E che sono alquanto stupito di queste dichiarazioni
La legge impone al capo dell'ufficio di comunicare ai titolari dell'azione disciplinare i fatti che possono assume rilevanza disciplinare
E questo signore nel momento in cui deve comunicare qualcosa deve deve vedere di che cosa si tratta cioè
E anche più anche il Procuratore della Repubblica
Fu
Di cestinare gli atti non costituenti notizia di reato a
Eque e nessuno si è mai
Allarmato del fatto che possa
Il Procuratore pubblico senza chiedere l'archiviazione al giudice
Poi
La ivi quindi a me pare del tutto
Naturale e logico che il capo dell'ufficio che debba che deve farla comunicazione
Si informi prima di che cosa deve comunicare se deve comunicare sesso se esiste il suo obbligo di comunicazione quindi non c'è niente su un'indagine pre prelibati presunto Oria disciplinare
Il riferimento la il la citazione è la sentenza che settanta
è riferita e e impertinente attuale perché si riferisce al potere di vigilanza che esisteva già nel settanta e che è stato ribadito e riconfermato quindi
Se se da fa sì che poi
Se il
Il Procuratore generale si era
Adottato che si usasse la parola archiviazione
Allora io ho tolto la parola a chi di azione per dire
Ha facoltà di procedere a tutti gli accertamenti necessari a verificare l'esistenza dei presupposti sia suo dovere di informare i due ragazzi micidiale cioè si accerta che questi presupposti non ci sono
Cestina il Consigliere Auriemma si lamenta che non diciamo più archiviazione i procuratori generali sicuramente che usiamo la parola a chi azioni cioè permette
Poi se vogliamo aspirare a una maggiore chiarezza io non ho dubbi
Non
Non ho dubbi
Non ho dubbi che esse a scherzi affidiamo a Consigliere Fuzio la motivazione sarà sicuramente più chiare di quella che che ho preparato io
Io ho scritto sono abituato a scrivere poco allora se voi io mi oppongo al ritorno in Commissione
Se volete tornare in Commissione io poiché lei però il Consigliere Fuzio presente una motivazione sei chiarissima ma come relatore esterno da più di euro avvertito di quel che ho scritto
Square non sono abituato a scrivere molto ma
Mi sembra che i le cose essenziali sia perché io debba accertarsi ho il dovere di comunità e per accertare se ho il dovere di comunicare faccio una breve istruttorio e poi stabilisco si comunicare o meno se questo preoccupa qualcuno
Non se ne farà niente non lo so
Consigliere Rossi che vuol dire
Ma
Io condivido in
Va beh è ormai finito di baci e una dichiarazione di voto facciamola
Io condivido diciamo le ragioni di di fondo della
Della delibera
Il però secondo me occorre approfondire alcuni aspetti che non sono marginali a mio avviso
Ne prendo uno che è già stato è stata posta questione in una precedente risposta del nostro Consiglio
Per esempio
Il diritto tra virgolette a tacere da parte
Del diciamo di colui che
Tra virgolette ovviamente qui non siamo in nessuna fase ma
Incolpato dal dall'ipotetico esposto e soprattutto dalla possibilità poi di queste dichiarazioni di essere poi utilizzate dopo
Oppure l'ulteriore problema sei queste indagini uso sempre tra mine virgolette
Fatte dal capo dell'ufficio possono poi essere utilizzate successivamente e in che modo non sono questioni marginali
Io un attimo di approfondimento lo farei per cui sono d'accordo per il ritorno in Commissione il segreto condividendo però i presupposti generale di questo potere
Che secondo me semplificatorio vi sono anche ulteriori questioni ma non mi dilungo
Io sono
D'accordo ma quanto è stato già recepito il suggerimento però
Non lo farei disinvoltamente con l'ha fatto il Consigliere Nappi non si deve parlare sull'azione
Perché qui è verificabile significativa dei presupposti
Perché scatti l'obbligo
Di di comunicazione con l'archiviazione che sembrerebbe l'archiviazione
Letteralmente le ore di procedimento disciplinare e quindi quello proprio si vede supera
No io il fermo restando che
Da una parte dice proprio perché
Insito nel potere di sorveglianza e del dovere di comunicare un minimo
Su su un sommario accertamento però
Qui mi sembra che ancora in una valutazione chiarisca adeguatamente inserisco due cose uno
Che questo potere
C'è soltanto limitatamente ai fini
Di
Fugare qualche dubbio in ordine al dovere di comunicare
Lo dice però no non si sa fino a che punto può spingere
No nel senso va bene va beh se ci sono degli elementi perché già di per sé presuppongono la potenzialità astrattamente duplice deve trasmettere non può ulteriormente secondo me accertare
E poi questa ministro tutorie che fine fa
Deve essere verbalizzata e documentazione che può essere utilizzata quale il procedimento disciplinare in quanto il Procuratore generale si attiverà risentirà gli stessi ci sarà una possibilità che gli stessi sistemi capiscano i soggetti allora che valore alla presenti chiara azioni
L'incolpato infetto nel quale i diritti-doveri a
Insomma
Credo che
Sia opportuno farla pensa vinto però
Va bene
Votiamo ha detto in Commissione parere contrario del relatore
Chiara aperta la votazione
Consigliere Calvi
Sì Auriemma consente al Presidente di gestire le votazioni alla seduta su signore Calvi gotico c'era casella voti
Consigliere Casella eh sia le cave ha votato dichiaro chiusa
La votazione comunico i risultati favorevoli quattordici contrari nove astenuti tre ritorna in Commissione
Va beh allora
Le diamo consigliere Nappi tutti questi emendamenti che abbiamo diligentemente ha raccolto legna farà tesoro
Allora
Facciamo
Rapidamente Salazar su non ripetiamo per favore tutto quello che abbiamo detto su busta rally perché
Bieche li diamo per per scontate le cose che abbiamo detto su
Si dà il Consigliere Virga cosa vuole lei
Chi Consigliere Virga su
Coraggio rapidi
Perché e storie che conosciamo Presidente chiedo scusa la questa pratica non ha nulla a che vedere con la pratica no va beh ho capito no era per evitare equivoci e in in parte no
No lei ha ragione allora devo dire se possiamo evitare magari di ripetere tutta siete quelli che la filosofia generale sui fuori ruolo almeno a quella potremmo risparmiarci alla via
Allora il dottore Salazar a una delibera che l'Autorità Vassalle fuori ruolo sino al giugno due mila nove se ricordo bene delibera del Consiglio
Questo fuori ruolo è proseguito perché il Ministero ha rinnovato degli incarichi il Ministero non ha detto nulla al Consiglio per cui per noi è scaduto a giugno del due mila e nove
E ovviamente non c'è nessuna responsabilità del dottor Salazar e perché
Lui rimasto fuori ruolo diciamo su imputo del del del del ministero però sta di fatto che non esista alcuna delibera ulteriore quindi al momento l'entrata in vigore della legge
Decorsi al al termine di scadenza previsto dalla legge stessa est sarebbe dovuto ritornare in ruolo
Per il resto mi riporto
Alla contenuto alla delibera giungo soltanto che il fatto che il dottore Salazar
A ammantato delle osservazioni che
Diciamo a qualche consigliere sono pervenute precedentemente e ai in Commissione sono state protocollate stamattina con queste osservazioni ci sostiene che
La delibera che stabiliva un termine finale di fuori ruolo si fondava su una circolare su una circolare del Consiglio che poi è stata successivamente modificate superata
E credo diciamo sulla base di questo argomentazione che vinca sempre il principio tempus regit actum se ogni volta che si modifica
Una circolare debbano decadere tutte le delibere negli anni fatte precedenti mi pare assai difficile sostenerlo
Consigliere Procuratore generale
Grazie Presidente
Ma io non l'ho visto questa memoria però da una ricostruzione che
Ho fatto io
Della normativa che se susseguita in questa materia e qui non è tanto un problema a mio avviso così come lo
Inteso io di
Circolare successiva chi produce gli effetti di porre nel nulla tutte le delibere a adottate in costanza della CIG delle circolari precedenti perché
Se possiamo mutuare un'espressione tipicamente processuale processuale sia processuali civilista che penalista potremo dire che vige il principio questa materia del tempus regit actum ovviamente il problema di fondo
è
Scusate
Secondo la ricostruzione se non entrate che ho fatto io è diverso la
Circolare in base alla quale fu fissato in diciotto mesi mi pare di ricordare il termine di fuori ruolo del dottor Salazar e fu sostituita da una circolare successiva
Perché la precedente era in contrasto con la legge
Questo è non si è trattato e la la successiva proprio per questi per questa ragione i fatti si tratti si è trattato di
Una circolare che era del febbraio due mila otto
Poi è subentrato un decreto legge del settembre che richiamate che richiamava a sua volta una legge
Dell'anno precedente adesso letta cerotti appuntate le potrei
Citare ma non vorrei leggere
In quegli appunti che mi ero preparato
E
Perché era
C'erano queste leggi che facevano divenire illegittimo quella fissazione di quel termine perché da questo sistema normativo che emergeva sia della precedente decreto legge il centoquarantatré del due mila e otto
Sia dalla
Dall'articolo è qual è l'articolo cinquanta comma due del decreto legislativo numero centosessanta del due mila sei quel termine non poteva essere apposto di diciotto mesi in quanto
Il fuori ruolo dei corriva
Per dalla i dieci anni un tempo massimo di fuori ruolo dei corriva dall'entrata in vigore del decreto legislativo numero centosessantadue mila e sei che entra dopo in vigore a seguito
Sa dell'entrata in vigore della legge Mastella allora sì consigli e non si tratta soltanto di
Una
Circolare successiva che disciplina in modo diverso la stessa
Situazione e di una circolare successiva che prende atto di una violazione di leggi di cui era inficiata la circolare del febbraio due mila e otto quindi credo che su questo punto probabilmente
Una rivalutazione da parte
Delle della commissione De un approfondimento da parte della Commissione
Debba essere
Debba essere effettuato insomma quindi
Io allo Stato se
Sono contrario all'approvazione di questa
Delibera perché si e grosso a mio avviso il rischio di
Di un vizio di legittimità della delibera stessa
Altrimenti un ritorno in Commissione che il mio subordinato ritorno in Commissione per
Rivalutare in meglio tutto questo quadro normativo che per la verità come abbiamo potuto constatare anche in altre occasioni non soltanto
Quella di stamattina in cui c'era poli interferenze della norma sovranazionale e abbastanza
Co
Adesso consigliere Auriemma
Però esattamente in linea con quello che dice il Procuratore generale anche facendo riferimento alla circolare che modifica quella cui ha fatto riferimento il loro relatore
Perché i diciotto mesi furono concessi a norma pesa ai sensi del paragrafo quattro e sei della circolare ventisette sessantasei del sette febbraio due mila e due mila otto e quindi furono concessi per diciotto mesi
Ora la circolare la delibera del venti novembre due mila otto modificava questa circolari e l'ultima frase
Ultimo paragrafo l'ultima frase della di questa
Circolare modificativa dice le presenti disposizioni abrogano la circolare due sette sei sei del sei febbraio due mila otto quindi se ci si chiede di
Dire che i diciotto mesi erano stati dati possono circolare abrogata chiaramente quella circolare non poteva limitare i a diciotto mesi
Ma quello che ci ha detto il relatore prevenendo queste obiezioni è sostanzialmente questo guardate che una circolare successiva tempus regit actum ma come ci ha spiegato il Procuratore generale
Così esordisce la circolare
In sede di conversione del decreto legge sedici settembre due mila otto numero centoquaranta tre se non sono stati modificati si modificano gli interventi in materia di funzionalità del sistema giudiziario
Ma si modifica significa teneramente la vigente disciplina in tema di fuori ruolo di magistrato allora la vigente disciplina è la DG della disciplina primaria allora se si modifica la disciplina primaria
Sì la norma entrata in vigore vorrei essere chiaro
Se la norma entrata in vigore dopo la circolare del Consiglio Superiore
La norma primaria entrata in vigore
Dopo la delibera che autorizzava per diciotto mesi fuori ruolo della dottor Salazar la normativa primaria concede la possibilità di rimanere oltre i diciotto mesi
E conseguentemente il Consiglio Superiore con delibera venti novembre due mila otto adegua la disciplina secondaria
Alla disciplina primaria è chiaro che il limite dei diciotto mesi non può essere più preso in considerazione e dato che questa circolare e questa remissione ruolo questo provvedimento che stiamo proponendo oggi che la terza Commissione ci propone oggi si basa solo sul norma abrogata
Abrogata prima ancora che dalla norma secondaria del venti novembre al due mila otto sulla modifica della norma primaria e chiaro che quella e quelli del diciotto mesi non può essere dato
Ma si dice da parte del relatore tutto questo
Questo limite e questa modifica
Della situazione del dottor Salazar che in epoca successiva questi diciotto mesi andato a ricoprire il ruolo di direttore generale di di uno ufficio vi secolo direttore generale di seconda fascia questo non veniva conosciuto dal Consiglio superiore
Questo mi viene da dire è ovvio perché mai un dirigente di seconda fascia
Deve essere confermato noi sappiamo bene che sono i dirigenti i direttori generali
Abbiamo tanto parlato nella vicenda mattone delle conferme delle non conferme ritengo che parleremo ancora e prestissimo gli altri uffici di diretta collaborazione
Per cui ci dovrà vedere se debbano essere confermati o meno certo di questi non se ne sta stranamente ancora parlando ma ne prendiamo atto adesso stiamo parlando solo ed unicamente di Salazar tenere Salazar era
E questo era conosciuto dal Consiglio Superiore de la magistrature direttore generale dell'ufficio che si occupa di questioni internazionali
E questo lo sapevamo abbiamo dato a Salazar la settima valutazione da valutazioni di professionalità dicendo che lui era a capo di un ufficio di una direzione generale così come definita che si occupava di questioni internazionali
Avrà fatto questo quadro rientriamo nella normativa del due mila dodici che dice che permangono permangono
Incarichi fino alla scadenza degli stessi adesso non è che il dottor Salazar che sta
Fuori ruolo da cento mila anni vuole rimanere fuori ruolo per altri cento mila anni ma vuole soltanto portare a termine
Portare a termine quell'incarico
Che ritualmente gli era stato dato
E che era conosciuto per le ragioni che ho detto dal Consiglio superiore
Non perché era stato lo ripeto ancora una volta per essere chiaro espressamente comunicato al Consiglio superiore
Che non lo abbiamo mai chiesto né il Ministero la già mai mandato per nessuno ma perché abbiamo fatto la settima valutazione di professionalità e quindi il Consiglio non poteva
Non aver visto quello che per cui ha dato la settima valutazione di professionalità
Quando scade quest'incarico i primi di dicembre i primi di dicembre allora
Io ritengo dottor da
Di quest'anno di quest'anno ero io ritengo che il dottor Salazar debba rimanere in ruolo
Fino a quella data e secondo me se non vogliamo vota contro questa circolare se non vogliamo riportarla in Commissione se ci vogliamo riflettere un attimo va a mio giudizio deve essere indicata la data finale di l'incarico del dottor la data finale del dell'incarico il dottor Salazar
Con immissione in ruolo dove ha chiesto non mi ricordo il Tribunale del nord Italia
Nel dalla data in cui c'è sarà la sua il suo compito virtualmente conosciuto e comunicato al consigliere Cassano
Sì s'allora se se capisco bene perché
In effetti questa queste note del collega Salazar non sono state discusse in in Commissione quindi non sono note ai componenti della Commissione se non per una sorta di scienza
Privata perché qualcheduno diciamo le ha ricevute in anteprima
Se la questione soltanto quella dell'applicazione di una circolare che poi sarebbe stata successivamente abrogata evidente che trattandosi di applicazione di disciplina sostanziale
Non può che farci applicazione appunto della normativa all'epoca vigente e quindi non non
Non ci sarebbe alcun problema però qui mi pare di capire soprattutto dall'intervento del Procuratore generale che la questione un po'diversa e forse un po'più sottile
Della mera abrogazione della ma si dice
L'abrogazione della circolare è avvenuta in forza della intervento della normativa della Mastella
Che avrebbe individuato un nuovo percorso per tutti gli incarichi avrebbe reso quindi inammissibile tra virgolette la posizione di quel termine così come fatto nella delibera
Ora
Di getto mi viene da dire che comunque forse l'apposizione del termine non sarebbe illegittima dal momento che comunque il Consiglio sempre ritenuto che quand'anche non espressamente previsto un termine
Questo è sempre inerisce sempre all'incarico dato
E si desume
Il termine di durata dell'incarico
Dal titolo che regge il rapporto di servizio
E quindi bisogna andare a vedere qual è l'incarico la delibera ministeriale se si tratti del Ministero della giustizia come in questo caso
Che attribuisce al magistrato l'incarico sicché il nostro provvedimento dovrebbe essere inteso come immediatamente integrato dal rinvio alla
Al titolo che regge il rapporto di servizio con il Ministero
Però ecco io a questo punto mi fermo e
Sento un certo disagio siccome le questioni prospettate sono abbastanza delicate
E non vorrei che la nostra delibera si presentasse come deficitaria sotto il profilo motivazionale forse un attimo di riflessione
Si può si potrebbe anche fare rimetto questa valutazione però al Presidente della Commissione che forse avuto modo di dire vi era nessun ritorno in Commissione lei ma Presidente io rimetto alla saggezza del
Consiglio e quindi
Si si si metterà si metterà in votazione per quanto riguarda per quanto riguarda il l'affermazione del Consigliere Auriemma su conferme di altri incarichi apicali
Faccio presente che la relativa pratica arrivata la settimana scorsa
La Commissione anch'io l'ho calendarizzata per lunedì prossimo il
Di tutti i conti colleghi interessati stanno sono avvertiti se ritengono potranno
Presenziare al Titone dico visti alla terza Commissione di lunedì pomeriggio
Allora votiamo rito la richiesta di ritorno in Commissione dichiaro aperta la votazione il dal relatore si è rimesso
Beh adesso ho detto si è rimesso
Consigli chi c'è
Calvi non c'è
Ci sono i lanciatori
Uno due
Tre
Quattro cinque sì
Va bene sì
Dichiaro chiusa
La votazione favori dieci contrari nove astenuti tre ritorna inc Commissione
Sì sì ci sono i laici abbiamo contato
Cinque ma ci sono
Allora andiamo
Alla VII
Quale
A Esposito questa Consigliere Casella questa qui dove non c'è
No l'abbiamo accantonata
E l'abbiamo accantonata perché
Consigliere Pepe
Consigliere Casella che facciamo di questo Esposito
Dobbiamo necessariamente approvare questa delibera perché
Al di là delle considerazioni che ha fatto il consigliere Pepe seguendo una prassi consiliare il parere è la l'udienza già si è tenuto il parere dell'Ufficio studi è stato già in va benissimo l'avevo votare Antoni Commissione ambiente volevamo perché no dice
Va bene chiamare Zealand è una delibera vera e dichiaro aperta la votazione su
No no no no non c'è la richiesta di ritorno in Commissione votiamo la delibera
Dichiaro chiusura la votazione
Favorevoli diciotto contrari due astenuti uno è approvata
Andiamo alla Setti a consigliere Nappi su cosa
Grazie Presidente
Come i colleghi
Sanno e sia aperta da qualche settimana la procedura
Per la sostituzione del Segretario generale
E i termini per le domande sono scaduti il trentuno marzo
Sappiamo che sono state fatte delle audizioni
Vorrei se che
Il Presidente cinque informasse su quali sono i tempi previsti poiché
Per l'esaurimento di questa procedura poiché pare che la pendenza di questa procedura blocchi i lavori di altre Commissioni
E già in altra occasione il Presidente a Repubblica
Sollecito il Consiglio a provvedere per esempio la copertura i posti vinca incarichi direttivi e semidirettivi di rilievo sono in discussione procure della Repubblica importanti come quella di Bari di Torino di Firenze
Io chiederei
Innanzitutto che il comitati presidenza ci informasse sulla eventuale relazione di un programma dei lavori i quali sono di intenti
Presidente prima che hanno eventualmente concordato per portare a termine questa questo la procedura e
E comunque
Chiederei
Di
Provvedere con una
Con una qualche assoluto qualche sollecitudine
Va bene
Va beh va beh va beh scusate però adesso così non apriamo questa è una richiesta di informazioni motivazioni fornito guarda Volandia azione a provvedere Rabin
Mentre
Allora scusi scusi Auriemma sull'ostia la prego la prego la prego hashish allora
Consigliere Nappi come lei ha ricordato i termini per la presentazione domande sono scadute il trentuno marzo
L'otto aprile il comitato ha svolto le audizioni salvo una per indisponibilità del candidato che si è svolta oggi quindi credo che il termine
Tra la scadenza del la presentazione delle domande e l'audizione sia dato un termine brevissimo
All'esito di queste audizioni verrà
Fonte redatto un un breve profilo dei candidati che verrà come diciamo abitudine distribuito a tutti i consiglieri
E il Comitato intende provvederei con massima sollecitudine io ovviamente non ho notizia che questa vicenda blocchi o meno
Lavori di altre Commissioni o nomine in corso
E anzi
Come dire intendo a
Tendo ad escluderlo e tendo ad escluderlo però per quanto ci riguarda e quindi rispetta rispondo del Comitato e non dei lavori della Commissione ovviamente salvo le sollecitazioni
Che svolgiamo inadempimento del nostro compito istituzionale e in Comitato intende procedere su questa vicenda come la massima celerità
Che cioè
Consigliere meglio
Potrei dire che l'olio c'era magari lavoro che però
Colleziono no abbiano altri
Vero
Non ho mai dal Consiglio per la verità Consigliere Marini Nastasi Emo
Tu risalente gente più anche in epoca in cui non pendevano nomi segreta regionale
Diciamo
Sono ancora
Va bene consigliere Rossi allora io vi
Però come al solito
E difficile rispondere a
Illazioni non è mia abitudine perché io in genere rispondo questione vengono provate invito semplicemente i consiglieri a partecipare a riunioni della quinta
è ieri ne abbiamo fatte tre Nenna nel corso della giornata
E la prima le ore dieci sbaglia dieci un quarto d'
Con il caffè un po'più tardi la seconda normalmente del quindici e trenta nella terza l'abbiamo fatta alle ore di diciassette e trenta e diciassette ora non ricordo eccetera
Giusto per capirci abbiamo fissato già una una serie
Di discussioni dico tutte queste sedi discussioni sono state già in sede avanzata
Noi siamo abituati anche a riflettere poi se qualcuno vuole venire controllare eccetera venga la le porte sono
Va bene andiamo avanti in settima Commissione che c'è
Scusate
Mi spiace ma
Questo è un organo serio stiamo discutendo di cose serie non è opportuno qui dentro ridere mentre si fanno in azioni grazie io non mi sono accorto
Che si ridesse ma comunque va beh
Anche se ogni tanto come dire
E a può servire ad alleviare era fare la nostra fatica allora consigliere Albertoni notare preservati Catanzaro
Sulle tabelle silente il si tratta di un quel sito che la commissione proposito
Dell'anno formazione delle tabelle di organizzazione degli uffici giudiziari
Per il triennio due mila quattordici due mila e sedici a risolto in questo modo
Il periodo di riferimento per la verifica della realizzazione degli obiettivi e l'intero periodo di vigenza delle tabelle complessive reperibili provoca
Mi rimane vi porto
Ci sono interventi
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unità dei votanti applicazione extradistrettuale dottor Tedesco Consigliere Borraccetti
Interventi no chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato l'unità dei votanti modifica tabelle al Tribunale di Napoli nord consiglieri cuori Napoli nord mi riporterei salvo i napoletani a chiarimenti
Non parlano si recava bene chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvata l'unità dei votanti e sesta Commissione magistrati ordinari in tirocinio io sento di Napoli piano di tirocinio consigliere Romano
Si approva il piano di tirocinio ordinario per tutti i magistrati tranne per quanto riguarda la dottoressa
Elisabetta catalani notti la quale ha due precedenti di particolare rilievo
Che sono riportati nelle note quattro e cinque a pagina dieci e alle quali per brevità mi richiamo
Chi è favorevole accorcia canneti
Va bene votiamo approvare il piano di tirocinio chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unità dei votanti votiamo l'invito al Consiglio giudiziario di Napoli chi è favorevole chi è contrario Racanelli Peppe chi si astiene eh Virga è approvato
Magistrati in tirocinio nel distretto di Ancona nome dei magistrati collaboratori consigliere Cassano
Anche qui si tratta dell'approvazione del piano di tirocinio con esclusiva con eccezione soltanto della previsione dell'affidamento dell'incarico di affidatario la dottoressa Miconi
Per la dottoressa Miconi
Ci sono delle condizioni ostative che concernono la pendenza di un procedimento da delibera rassegna anche il titolo di reato
Così è la Canelli
Mento sul tipo di procedimento penale perché al di là delle notizie delle detenute madri indicazione degli atti tedesco disciplinati volevo capire di che si trattava a che punto eventualmente la fase processuale perché innanzi oggi
In sostanza
Che senso
Innanzi al G.I.P. dovrebbe essere già in fase dibattimentale innanzi al G.I.P.
Innanzi al gruppo esattamente MIPAS udienza preliminare
Insomma può specifica un attimo qual è la vicenda mille capi una paga gravità perché va valutata un po'la gravità
In realtà
Come si desume dalla stessa delibera sembrerebbe che si è in una fase di realizzazione di una questione di incompetenza che è stata sollevata
No no no dico quali sono le ipotesi di accusa nei confronti perché queste problematiche sono concernono una vicenda piuttosto intricata veramente poco nitida dalla lettura degli atti
Che per altri magistrati pure coinvolti si è già
Risolta positivamente
Qui ho l'impressione che ma è una mera impressione proprio soggettiva che si tratti di una complicanza che è nata anche su questioni di tipo processuale come quella della competenza
Ma
La vice il titoli di reato sono antipatici perché la dottoressa Meniconi giudice
Presso la Sezione fallimentare le fattispecie di reato richiamano l'appropriazione indebita
Altri i titoli di reato però ecco una vicenda molto complessa e molto grossa del
Che io aveva investito diversi magistrati
Col tempo si è già svuotata per la gran parte di loro anzi per la totalità è rimasta soltanto questo unica pendenza
I cui esiti naturalmente non sono prevedibili
Votiamo chi è favorevole chi è contrario chi si astiene Racanelli è approvata
Terza Commissione un posto di magistrato distrettuale giudicante presso la Corte d'Appello di Bari Consigliere Virga
Consigliere Racanelli
Ricordo che per quanto riguarda in particolare nella dottoressa Caserta Firenze ha posto un problema in passato che abbia partecipato a un concorso di trasferimento ordinario
Sono già stati problemi all'epoca ricordo in Commissione io vaste dal secondo anno di consiliatura in terza Commissione
Ecco io mi chiedo siccome praticamente la dottoressa Caserta credo sia attualmente sottoposta
Diciamo così
A un provvedimento cautelare delle disciplinare in sede cautelare però credo che sia un provvedimento mai risalente nel tempo
Mi chiedo ma sulla base di quale norma si impedisce a un magistrato che è sotto procedimento disciplinare peraltro una fase cautelare di poter partecipare a un concorso di trasferimento in via ordinaria quindi volevo capire a punto di vista tecnico giuridico quali vanno praticamente
Questo tipo di implementiamo sì anche perché siccome impoverimento cautelare credo sia stato immesso già
Vedo almeno da un paio d'anni credo se non ricordo male pericolosità ad una vicenda che la
Insomma siamo cupa di a meno un paio d'anni fa eccetera volevo capire quale motivo per cui ancora oggi si in poi si impedisce ad essa casetta di poter usufruire delle procedure ordinarie di tra mutamenti
Consigliere Fuzio
Volevo non su questa pratica ma è la prima chiedere alla Presidente Virga
Perché io ho fatto delle osservazioni diciamo tra la proposta della Commissione e il plenum che potremmo non essere diciamo replicabili non solo sulle due specifiche posizioni di Perugia e Milano
Ma sulle i criteri che la Commissione ha ritenuto di darsi perché effettivamente non è facilissimo compensare le esigenze dei posti di magistrati extra distrettuali che hanno
Credo una quasi totale scopertura completa cioè presso ogni
Corte d'appello procura generale i magistrati distrettuali sono uguali a zero
E allora credo che la
Idea del magistrato volante del magistrato distrettuale che possa all'interno del distretto andare di coprire dei buchi che si sono creati in vari uffici
Meriterebbe di essere diciamo meglio approfondita e mi spiego credo che la Commissione abbia nel bando di concorso indicato che occorreva fare una valutazione
Comparata tra le esigenze degli uffici ad quanto quindi i posti distrettuali che sono pari tutti una scopertura al cento per cento e i posti
Degli uffici dai quali provengono le domande dei candidati
Limitare questa comparazione
Così come indicate nel bando alla possibilità di vedere se la percentuale di scopertura tesi determinerebbe per effetto della trasferimento
Significa secondo me svuotare e la funzione di questo magistrato volante che
è stato inserito nel nostro ordinamento giudiziario
Tanto più che la eventuale scopertura che noi andremmo a determinare potrebbe essere coperta come ha detto il presidente Virga dall'assegnazione dei morte si tratta di due tra case o no adesso adesso tra una
Laddove invece sicuramente quei candidati che oggi potrebbero essere trasferiti apposti extra distrettuali
Come non legittimati hanno nelle more acquisito la legittimazione è chiaro che potrebbero
Però sicuramente faranno domanda e non gli si potrà dire di no a quel punto quindi io credo
Una diciamo uno
Osservazioni di carattere generale più lo sullo specifico così parlo solo una volta mi riferisco al Presidente lo sa
Ai posti di
Magistrati extradistrettuali presso la requirente di Milano che ha due posti in organico è zero
O di copertura e a quello della
Procura di Perugia e per il quale addirittura la scopertura attuale del
Del candidato Taddei e inferiore al venti per cento quindi potrebbe consentire a questa va beh
Consigliere cuori
Sì Presidente io volevo rigide che
Dispetto e ringrazio il presidente Virga lo dico in plenum perché
Via invitato a partecipare ai lavori
Di questa procedura che come ben sapete mi ha visto un po'protagonista non di campanile
Rispetto a questo mobilità che noi
Abbiamo molto attivato in questo quadriennio e che non voglio ricordarvi quanti non legittimati abbiamo spostato da sedi
Dedicate più ovviamente quei territori quei distretti risentono devo piante organiche
Delle uscite di questi magistrati però
Devo dire che la terza Commissione o come è suo costume la presenza a Virga e dotata di buonsenso tanto è vero che ha raccolto alcune indicazioni modestamente anche qualcuno delle mie
Quando invitavo a tener conto in maniera seria responsabile come avete costruito la terzo
Che quelle sedi sto pensando ad uno di questi parlo solo per una spot un posto Vibo Valentia e un minuto tribunale vissuto da magistrati di prima nomina
Perché non c'è un gradimento da parte di magistrati virgolette adulti
Ragion per cui
Richiedevo al presidio vive e sono sicuro che già
Questo è stato deciso in terza Commissione di tener conto di sedi assessore molto non per ragioni di campanile ma per ragioni di
Dice per conto di
Queste di queste piante organiche site popolo di questa tipo di
Di professionalità faceva di eroina scuse
Nel contempo teniamo in considerazione come da elenco che molti uffici distrettuali sotto il senso aspiranti dovrebbero coperti e quindi pensavo a Brescia probabilmente lo vedevo in questo momento
Vedo che Brescia non ho avuto aspiranti quindi anche questo sicuramente se ne terrà conto in sede di assegnazione dei MOT quindi come dire la coperta è piccola ma i quali siccome deve aumentarla Consigliere Di Rosa
è vero comprendere se qui e stiamo facendo degli interventi
Sulle e modalità generali di definizione di questi pasti banditi come magistrato distrettuale in particolare intende infatti intervenire
E sulla copertura dei posti di magistrato distrettuale requirente
E avendo ha rilevato perché in pratica Latella il titolo di tutte queste pratiche e copertura del posto e realtà sarebbe meglio chiamarla a copertura del posto perché rimangono diciamo non non vengono nulla ma tanti posti assegnati e in particolare mi riferisco
Alla scopertura che rimane della pasta di magistrato distrettuale requirente presso la procura generale di Brescia di Milano quindi vi chiedo cortesemente un'indicazione organizzativa
Svolgo il mio intervento per Brescia per Milano presidente perché non ci sia una delle posizioni specifiche nelle due delibere ora non ho capito se le abbiamo chiamate tutte insieme avendo sentito
Interventi dei colleghi di carattere generale oppure se quando che lei chiamerà Brescia parlò di Brescia parli pure di Brescia di Milano fa la ringrazio va bene allora per quello che riguarda la copertura
Belve delle passati magistrato distrettuale requirente alla procura generale di Brescia e la situazione si ripete e poi anche successivamente
E per Milano abbiamo una non assegnati si
Pone perché a fronte di una del di alcune domande che sono allegate si dice che
Il ruolo della Procura e di sostituto deve della provenienza dei magistrati da trasferire è un tot di scopertura dell'organico
E ho capito però non viene fatta la valutazione comparativa con il ruolo bella dell'ufficio che si deve andare a coprire e allora questa cosa non l'ho capita perché è come avere fatto un bando scusate
Inconsistente inutile un quasi un po'da da da da passare le carte avanti indietro tanto per farle girare
Se sono posti quelli da coprire che hanno il cento per cento di scopertura cioè non hanno nessuno ma che comparazione e ci può essere ma altra un posto che ha la scopertura del cento per cento e opposto che avrebbe la scopertura che verrà eviterebbe al cinquanta per cento
Allora la prima considerazione critica che faccio e che non vi è questa comparazione allora e e come vanificato insieme l'aver effettuato il bando perché fare un bando e poi non comparare questi uffici che avevano scopertura del cento per cento significa aver preso in giro i colleghi che hanno fatto le domande
Per quanto riguarda poi la assegnazione mancata del magistrato distrettuale requirente alla Procura Generale di Milano
Faccio presente che nella motivazione
Non è evidenziato né che il magistrato Morena Susi
E legittimato e la collega e legittimata perché ha preso possesso alla Procura di Larino l'undici aprile due mila undici e quindi aveva più di due anni di permanenza nell'ufficio di provenienza
E quindi era titolata secondo le condizioni del bando laddove il posto sarebbe rimasto senza aspiranti e se così è perché hanno tutti revocato
E sull'ultimo soggetto sull'ultimo magistrato che non ha revocato si dice che la situazione delle piante organiche dell'ufficio di provenienza di Reggio Calabria
E gravissima che noi non si può assegnare non si può sguardi dire di neanche un'unità
E quindi si toglie anche questo aspirante
Allora non si capisce perché non viene assegnata la dottoressa Morena Susi non solo ma non si capisce rispetto come dicevo alla mancata comparato quando comparazione
A fronte del fatto che la Procura Generale di Milano a e rimane con la scopertura del cento per cento
E allora sinceramente non riesco a capire nei quali sono le regole
Sul bando sul bando in base alle quali è stato ritenuto che il trasferimento nella sede di
Dalla determinerebbe una scopertura superiore al ventotto per cento determinata dalla Commissione ma questo nel bando non è stato scritto
E poi e quindi non risulta e inoltre
Il calcolo che porta la scopertura del ventotto per cento a Larino scoprire scoprendo cioè non mandando la dottoressa Morena Susi
E tale
Che determina un vizio nel ragionamento perché la situazione di Milano è ignorata totalmente né né nella motivazione così come nel risultato così come per gli altri posti rispetta il quale tutto questo non viene assegnato perché questi magistrati hanno fatto domanda come magistrati distrettuali requirenti presso le procure generali anche di Genova e quindi finisce male Genova c'è è una è un ragionamento viziato in radice
E e tra l'altro non capisco perché valorizza soltanto le disgrazie di Reggio Calabria
Perché queste motivazioni che hanno appunto gli stessi aspiranti quindi cella il collega che viene che viene prima che viene accantonato per serricolo Calabrie troppo grave
Viene accantonato perché il gli uffici Reggio Calabria sono venuti a dire che sono in situazioni gravi
Eh no son venuti anche gli uffici di Brescia venire a dire che sono in situazioni gravi ma la motivazione di Brescia non ha considerato che gli uffici di Brescia hanno situazioni gravi
Allora dobbiamo stare attenti al metodo che seguiamo perché in questa maniera e proprio un un risultato che a parte che ha determinato un giro di carte a vuoto pazzesco non sarà niente di buono
Quindi io sono proprio assolutamente contraria diciamo per quello che ho capito
Leggendo le queste delibere che poi sono tutte collegate tra loro che sono tutte posizioni che vanno male a catena
Cioè e come se fosse la volontà di non mandare nessuno come l'ora forse il bando era meglio non farlo
Consigliere Casella
Allora sento aleggiare in plenum l'idea che era meglio non fare il bando lo diceva provocatoriamente la consigliera Di Rosa ma ho sentito dei commenti i favorevoli e allora chi ha votato a favore di questo bando ha votato male avrebbe dovuto diciamo no non votare questo bando
La consigliera Di Rosa sembra che stia ponendo dei problemi legati a Milano a Brescia ma sta ponendo un problema di carattere generale
Qual è il problema di carattere generale
Allora siamo partiti avendo fatto un bando con una serie di benefici dalla riconosciuto utilità della figura del magistrato distrettuale
Abbiamo detto insetti evitando che avremmo comparato le esigenze della Rosso di magistrato distrettuale compone posto del magistrato aspiranti a fare il distretto e abbiamo anche detto che questi posti sono aperti I non legittimati
La particolarità e che i non legittimati che hanno fatto domanda in questo bando all'epoca non legittimati oggi hanno raggiunto il triennio e quindi sono diciamo
C'è un'elevata probabilità che vadano via da quelle sedi da qui a poco
In sede di discussione in terza Commissione io personalmente ho proposto insieme al Consigliere Liguori
Che
Ci fosse una
Maggiore rispondenza del criterio di selezione a quello che era stato il criterio del bando cioè visto che come ha ricordato la consigliera Di Rosa i posti di magistrato distrettuale sono
Al novantanove per cento
Vacanti al cento per cento
Non era necessario fermarsi alla soglia del ventotto per cento che il richiamato quanto alle sedi di provenienza che richiamato nelle delibere
Si poteva fare uno sforzo USS questo il Consigliere Liguori lo ha detto in Commissione ripetutamente si poteva fare uno sforzo ulteriore perché
In quelle sedi dove la percentuale di scopertura risultante
Diciamo si determinava nella misura del trenta trentacinque per cento trentasette per cento trentotto per cento
In quella sede Noci davamo il criterio di mandare in moto quindi un criterio diciamo oggettivo e non un criterio
Ho un criterio compensativo ma un criterio anche oggettivo rispetto alla individuazione delle sedi dei motto
Non è
Stata accolta questa idea non è prevalsa quest'idea la conseguenza e che
Sono stati trasferiti come magistrati distrettuali solo e soltanto quei colli di
Pochi che provengono da sei di
Rispetto alle quali il loro trasferimento determinerà una scopertura non superiore al ventotto per cento e nell'ambito poi di questa regola
Che oggettivamente diciamo fa in qualche modo venir meno quell'esigenza di comparazione che cioè non è il bando abbiamo fatto un ulteriore distinzione ed eccezione per Reggio Calabria
Di cui conosciamo le condizioni allora io credo che il plenum queste cose
Debba conoscere questo percorso che abbiamo seguito
Perché è un percorso opinabile dal percorso opinabile può essere condiviso può anche non essere condiviso e si può anche ripensare invece
Di favorire nell'ottica che ci ha spinto a fare quel bando favorire il trasferimento a favore dei magistrati distrettuali
Non danneggiando la sede per o di provenienza ma imponendo su un vincolo di occupare i posti lasciati liberi con i MOT di prossima destinazione
In tutto questo io ribadisco un concetto elementare che i colleghi di cui stanno parlando non erano legittimati quando abbiamo fatto il bando ma sono legittimati oggi il che vuol dire che
Quelle sedi avendo i ma otto avranno una permanenza assicurata triennale e avendo diciamo la permanenza di questi magistrati questi magistrati da qui a pochi mesi da quelle sedi porteranno via
Io voglio solo ricordare che essendo stato in visita gli uffici giudiziari di Brescia lunedì
Ho ho dato affidamento che almeno un magistrato distrettuale glielo manderemo quindi Consigliere Virga mi raccomando faccia in modo clientelare ritornare tutto in Commissione noi perché non voglio
No adesso
No no ovviamente come dire la mia è una raccomandazione ovviamente abbiamo un auspicio non è che fosse era un auspicio non è che sia
Va be'consigliere Carfì
Dico
Mi rendo conto delle difficoltà degli uffici di provenienza adesso e non voglio fare discorsi territoriali ad esempio
In particolare non parlerò di Reggio Calabria sappiamo tutti le difficoltà di Reggio Calabria me ne rendo conto e quindi non affronto quel tema però la tesi della consigliera casella a me sembrava decisamente ragionevole
Non so perché la Commissione non l'ha voluta seguire faccio l'esempio si
Liguori
Quella dei MOT in sostanza
Faccio l'esempio di Milano perché ovviamente ognuno poi alla fine si interessa delle sedi più vicina
Ma alla collega Susini dopodomani è legittimata senso l'undici aprile del due mila quattordici la collega Susy maturi tre anni quindi al prossimo bando chiederà di andare via e forse ce l'ha fatta e quel posto rimarrà scoperto anche
Così come scoperto per il sessantasette per cento tra pochissimo tempo
E non potrà essere coperto con il MOT perché ormai
Il motto che avrete destinati sulla base di altri criteri che state stabilendo appunto questi giorni
Quindi non avere tenuto in considerazione la possibilità l'avere stabilito neanche nel bando se ho ben capito cioè nel bando non c'è il discorso del ventotto per cento
è stato deciso appunto in Commissione non averlo legato a tutte queste altre pratiche di cui si sta discutendo adesso rischia di creare in realtà più danni di quelli che si poteva erano forse in qualche modo appunto di vita
Io non so se possibile un ritorno in Commissione perché la Commissione arriva
Però non comparare le scoperture al cento per cento degli uffici giudiziari non solo di Brescia di Milano eccetera ma ce ne sono altri
Ce ne sono altre
Averli completamente pretermesso i significa averli destinati necessariamente a non essere coperti perché la scopertura del ventotto per cento nella situazione nazionale si ottiene Varedo nel novanta per cento dei casi pace basta che uno venga meno sostiene
Valuti la Commissione sono nel caso di a rivalutare tutto questo sistema se no Brescia rimarrà scoperto e presidente Vietti si sarà esposto per nulla e così come Milano no
Tante altre sedi Reggio Calabria è un discorso a parte che io in realtà condivisi
Va bene così che Pepe
Vedo che
Non si è fatto nulla nessuno sforzo da parte terza Commissione per cercare di dare applicazione a questi
Si è fatta questa bando straordinario relativo soltanto distrettuali se prevista anche la deroga la legittimazione
Perché se è prevista la legittimazione biennale
Si è cercato quindi di valorizzare al massimo l'istituto del magistrato distrettuale che purtroppo abbiamo visto completamente non funzioni
Ad esempio ieri in quinta Commissione c'è stata in caso di la di dell'audizione un dirigente il quale ci ha raccontato del magistrato distrettuale mandato in quell'ufficio per sostituire un magistrato in maternità non poteva andare a lavorare perché maternità
Quindi è un istituto sostanzialmente
Non non applicato che ha fallito e il
E il diciamo il Consiglio in questa occasione H cercato di realizzare l'ultimo sforzo per dare applicazione e attuazione a questo istituto perché credo che
Credo che sia possa essere davvero utile per la funzione dagli uffici è proprio per tutelare la maternità che è uno degli istituti
Per cui è nato diciamo il magistrato distrettuale
Se questo è stato diciamo lo sforzo e se in questa prospettiva
Il Consiglio addirittura tenuto conto dell'organico di diritto e non di un organico di fatto ipotizzando per valutare le scoperture degli uffici di provenienza anche Motta assegna
Io chiedo e questa potrebbe essere una soluzione di carattere concreto
Poiché però la settimana
Noi diamo le sedi Emo e fra un mese il motto saranno in diritto diritto assegnato ai gruppi
Perché non prevenire uno spostamento un differimento di queste pratiche fra un mese e valutare le esigenze degli uffici di provenienza
Tenendo conto delle assegnazioni resede motto
E una delibera nera delibera si tiene conto delle scoperture diritto e si dice sì noi noi diamo conto anche
Dei magistrati in tirocinio che non hanno preso possesso è chiaro che quell'esser una motivazione che riguardava
L'ottobre del due mila e tredici ma poche oggi ci troviamo nell'aprile due mila e quattro
E fra venti giorni diamo le sedie molto
Questi motto andranno come gli uffici che in quanto coperto potranno dare magistrati per le sedi degli uffici rituali è chiaro allora questa potrebbe essere una soluzione a un problema concreto per dare attuazione al minimo dirmi se non c'era qualcosa di utile
Sì grazie Presidente
Avevo deciso di ci voleva intervenire per sostanzialmente per dire la stessa cosa che poi l'ha detto che per curare il
Gliele Pepe
Cos'è che è accaduto non abbiamo condiviso del tutto l'idea di poter dare automaticamente una compensazione per e aumentare quindi i posti da assegnare i magistrati distrettuali anche in considerazione del fatto
Che in questo modo si sarebbe andati si sarebbe inciso su tutti i criteri ormai per qualche modo consolidati all'interno del Consiglio per la individuazione dei sedi Motta cioè
I famosi Sassaro il ricarico chi le pendenze sopravvenienze e quant'altro quindi
Già pregiudizialmente assegnare alcune sedi prima di conoscere gli esiti di tutti gli indagini statistiche
Avrebbe potuto distorcere i risultati ora però appunto mi accingevo dire si poteva soprassedere verificare quali sono le sedi presuntivamente da assegnare in Motta
Con quel metodo statistico che sia usato anche nell'ultima occasione che stiamo usando in terza in queste giornate
E ovviamente forse io sono quasi certo ci accorgeremo che tutti le sedi che oggi
Vengono sacrificate per i magistrati distrettuali in ragione delle scoperture solo ai già in parte attraccava giacché al compensate quindi
Sicuramente se non una capitolo in Commissione quanto meno un rinvio in ad esclusione di Ravello su questa ipotesi di di differire questo dopo l'assegnazione dei MOT che dice no io sono qua contrario Presidente perché già questa
La situazione attuale così come e si è
Fatta
Rischia di creare dei problemi nella individuazione del SIC delle sedemmo
Rischiamo di impantanati e
Una una procedura semplificata che è proprio quella l'assegnazione della sede rimproveri giovani magistrati e creiamo e creiamo un una una gran confusione peraltro non abbiamo nessuna garanzia che poi questi colleghi potrebbero revocare potrebbero fare cento mila
Domande quindi
Non so che sono contrari
Anche perché vi faccio presente che oggi pomeriggio praticamente tra rinvii differimenti ritorni in Commissione non abbiamo votato neanche una pratica nessuno lo dico a proposito di queste ma sul fatto che poi passiamo mezze giornate in cui lo deliberiamo nulla se posso
Se posso rispondere se posso rispondere le varie osservazioni che esse sono state tante
E che riguardano un po'le pratiche di tutti quindi rispondono anche al posto di tutti gli altri relatori
E devo dire insomma che la delibera è stata adotta le varie delibere sono stata adottata all'unanimità quindi ho capito come no
Sono stato adottato all'unanimità capisco che poiché come si suol dire alla notte porta consiglio però
Diciamo tutta questa cosa non ci sono tutto
Ci sono adottate delle decisioni che il
Allora la facevo la gente ha fatto una bella battuta il Consiglio che portavano
Anche queste però volevo rendere partecipare di allora la prima questione che è stato sottopone come ricordano bene
è la questione della
La prima questione che è stata posta dalla in plenum e la questione che riguarda la dottoressa Caserta
Alla dottoressa Caserta è stata spinta da una misura cautelare disciplinare la misura con tredici purtroppo non ha scadenza dite
Ora l'accoglimento della domanda la dottoressa Caserta porterebbe nel nulla la sede la la la misura cautelare perché ritornerebbe esattamente nel distretto dove
Da dove per per una per una sentenza è stata
è stata allontanata quindi
Quindi
Non lo so è sempre così prego prego prego a favore
Allora era un gesticola mento rivolto al Presidente
No siccome ho qualche minuto prima sono tutti agitare lavori intervenire io mica io interrompo interpreto prego Consigliere Vetrella
Allora per quanto riguardo per
Per quanto riguarda il merito della pratica
Allora è stato già detto dal Consigliere Casella questo concorso si è fatto
E per per le ragioni che sono stati indicati e si è stabilito ovviamente il termini di legittimazione ordinario
Si è detto poi laddove non ci sono legittimati allora si apre ai non legittimati purché abbiano fatto due anni
Previa comparazione fra gli uffici questi sono i presupposti che abbiamo
Ci siamo dati voi e che e si è dato il Consiglio perché la delibera del il bando col quale è stato col quale è stato indetto questo concorso ed è stato
è stato approvato dal plenum e in quella sede nessuno io
Pre penso che tutti in quella sede abbiano letto il bando e quando è passato al plenum nessuna osservazione io ricordo di avere sentito sul bando dal concorso
Dopodiché si è data applicazione a questo a questo bando e allora io può darsi che diventi può una delle più qualcuna delle tante osservazioni
Però mi hanno colpito quelle che riguardano per esempio Brescia dove sostanzialmente si dice a Brescia va
Così non avete mandato nessuno
Allora per quanto riguarda Brescia
Faccio presente che hanno presentato domanda due magistrati uno proveniente dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria è un altro con una legittimazione di un anno e dieci mesi allora stando al bando
La legittimazione dell'anno e dieci mesi preclude a qualunque tipo di comparazione quindi Consigliere Di Rosa e per questa ragione che la dottoressa Ilaria corda non è stata inviata perché a
Una legittimazione di un anno e dieci mesi quindi rane pulite anni
Potevamo mandare il collega Mauro Leo Tenaglia che proviene dalla procura di Reggio Calabria
Ora evidentemente questa è una decisione che ha preso la Commissione
Date le situazioni di Reggio Calabria ci sono però non toglie che il plenum oggi o ritenere che teme che date a Reggio Calabria possano essere trasferiti e magistrati ma ce lo venga a dire il plenum diciamo
E alla alla alla riunione di Commissione hanno partecipato vari consiglieri
E
Credo che sia stata condivisa diciamo quel riconoscimento verso le particolari attuali esigenze in Reggio Calabria
Però se oggi il plenum in maggioranza e dice no noi riteniamo che da Reggio da da Reggio Calabria si possono togliere magistrati per la battaglia fare magistrati distrettuali e pensiamo qua per votare proprio per questa ragione si voti e
La maggioranza manderà da Reggio Calabria a Brescia il magistrato poi Consigliere dirò se non c'era nessun altro potere
Andando a Milano a Milano hanno presentato domanda cinque colleghi allora i primi tre hanno revocato
Non è secondo il quarto anche lui viene dal luglio lei scuole sempre entro il ruolo stesso collega tenaglie viene da Reggio Calabria fare il discorso che ha fatto prima se il plenum nella sua saggezza ritiene che effettivamente non ci sono quelle esigenze
Per tutelare in modo particolare difficile Reggio Calabria e si vota evidentemente il collega Tenaglia sarà inviato a Reggio Calabria con questo concorso
Rimaneva la collega Morena Susi che c'è che è oggetto di osservazione da parte
Del consigliere Fuzio allora la domanda della la dunque la collega sussidi
Moreno Morena Susi o non si sa non so proviene dalla Lino
Ora le
Se va via la collega
In ogni in questione la scopertura di Marino Val sessantasei il sei per cento siamo in presenza di un tribunale piccolo direi piccolissimo
Io anche qua in questo caso lascio alla
Al al
Lascio lascio alla discreta ovviamente alla alle decisioni del Consiglio
Ogni valutazione in ordine alla possibilità di lavoro di un tribunale che ha una scopertura mi piccolo non stiamo parlando di Milano di Brescia di Palermo di Roma che ha una scopertura del sessantasei sei per cento
Come potranno fare questi tribunali a lavorare provvedono loro
Allora però si dice sì però a Milano ha una scopertura pari al cento per cento mentre Larino eccetera ora
Però
Credo che ci sia un piccolo errore perché non sbagliare in modo a fare un paragone a una comparazione fra un
Singolo settore che è quello del magistrato distrettuale con un intero ufficio perché all'interno dell'intero ufficio si può sopperire
Si può sopperire noi sbagliato vuote perché sono io dovrei fare ma il paragone fra il magistrato distrettuale e il magistrato della prima sezione civile o dall'applicazione banale qua non stiamo parlando non di
Due tribunali stiamo parlando di
O un particolare ufficio nell'ambito di un'organizzazione distrettuale quindi una corte di appello o di una Procura generale
E lo vogliamo mettere in paragone con un singolo con un singolo
Tribunale non è possibile questa forma di paragone chiedo scusa poi finisco ma info quindi sono super folgorante ora ne approfitto perché la stessa questione si pone anche per la domanda per la dottoressa Taddei
Che dalla procura di Nuoro aveva chiesto di essere destinata magistrato distrettuale di Perugia anche qui si dice nella nella nota del Consigliere Fuzio che
Perugia a una scoperture magistrato distrettuale pari al cento per cento ricorrono scoperture distrettuale pari a zero
E ma sculture di settore cioè nel senso che ha il magistrato distrettuale
Ma la prepara come si fa
Fra l'ufficio a cuore l'ufficio ad quem la dottoressa Taddei non viene dalla magistrato distrettuale di Sassari ma viene dalla Procura quindi non è il paragone non lo possiamo fare
Tra magistrato istruttore di Sassari e magistrato distrettuale di Perugia perché sono due uffici che non c'entro niente dobbiamo farlo fra magistrato distrettuale di e Perugia e la procura di Nuoro da cui viene la dottoressa
Se vanno via non vi dico qual è percentuale di scopertura
Detto questo poi segnalo che
A me sembra difficile postergare di rinviare questa questa questa decisione all'assegnazione delle sedemmo
Perché noi possiamo assegnare alle sei
A e morte le sedi che sono scoperte non le sedi che attualmente non sono scoperte che noi pensiamo
Poi successivamente di scoprire il
Questo gioco come dire di finanza creativa a mo'di gestione creativa del personale io non sono disposto a farla
Va bene allora consigliere Pepe lei insiste nella sua richiesta di rinvio di fronte a questa ricchi imposizione dal Presidente la Commissione
La sua richiesta di rinvio a un mese al plenum Lonigro
No no no non è un rinvio in Commissione la richiesta di rinvio al plenum
Sì però non è una settimana Presidente chiedo scusa sì su una cosa del genere io io io declino ogni responsabilità sul rispetto dei termini per l'assegnazione di sede motto perché creeremo delle dei problemi
Immagini immaginabili immaginava poi qui ci sono anche quelli che comunque abbiamo assegnato va beh insomma votiamo questa richiesta di rinvio del Consiglio
Ho detto scusi uno dice votiamo questa richiesta di rinvio Presidente io chiedo che si voti cioè
Ciò
Va bene
Sì sì
Parte dal consigliere Pepe poi dal Consigliere Corder e anche per la verità quell'idea originaria del Consigliere Liguori è mia mi pare che meritino qualche altra considerazione allora io credo che sia possibile con serenità assegnare le varie nota
Senza deliberare prima su queste quindi io chiederei proprio il ritorno in Commissione perché anche la proposta Pepe va inquadrata più correttamente ritengo e nulla
Allora votiamo prima la richiesta di ritorno in Commissione ed è che diciamo in quella più lontana dalle contrario del relatore
Non c'è dichiaro aperta la votazione
Tutti hanno votato consigliere Sciacca ca
Dichiaro gli USA la votazione
Favorevoli nove contrari tredici astenuti tre è respinta votiamo la richiesta di rinvio ad altra un plenum successivo la situazione sia dei MOT contrario il relatore dichiaro aperta la votazione
Dichiara ossia Rossi
Dichiaro chiusa la votazione
Favorevoli otto contrari quindici astenuti due respinta votiamo possiamo votarle tutte insieme con
Le dalla uno alla venti il Consigliere Virga no volete votare separatamente
Va bene allora Bari Bari Bari Bari Bologna a Bologna possiamo votarla insieme dalla uno alla quattro
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene casella sono approvate
La dirò sono approvati
Votiamo Brescia chi è favorevole chi è contrario chi si astiene casella
Brescia Albertoni Fuzio caro
Fear Zanoni approvata votiamo Salerno chi è favorevole chi è contrario chi si astiene
Casella e approvata sei e sette sei e sette sono approvate Napoli
Consigliere Romano possiamo fare Napoli Genova Messina nome signor Giordano Napoli Genova chi è favorevole chi è contrario chi si astiene caselle appeal sono approvati
Albertoni Di Rosa sono approvate votiamo
Consigliere Zanon messi innaffia valenze Firenze la cui lui la
Quindi dalla nove alla no chiedo scusa dalla dieci alla tredici sì chi è favorevole chi è contrario chi si astiene Casella Di Rosa Albertoni sono approvate
Votiamo Consigliere Casella lei cioè lei CE Roma
Quattordici quindici e sedici chi è favorevole o va bene un altro relatore perché io mi astengo non so se posso essere nella veste di Vienna Galasso agonia che venga chi è favorevole chi è contrario chi si astiene Casella Di Rosa Albertoni
Sono approvate Consigliere Corder
Perugia
Diciassette diciotto Milano Cagliari
Che
E la faccia
Sulla diciassette quello di Perugia
Ribadisco quanto alle osservazioni già fatte
E quindi io voterò contrario in particolare richiamare l'attenzione però del consigliere
Virga al quale do atto che effettivamente e poi le vacanze non ci sarebbe ciò che riguarda la diciannove quella di Milano
Anche premesso del bando poneva la equiparazione tra magistrato distrettuale magistrato distrettuale volevo solo far rilevare che presso la il distretto la il magistrato distrettuale del di Campobasso
Stranamente uno dei pochi posti in cui esiste il magistrato extradistrettuale tant'è che applicato proprio a Larino
Quindi quelle affetto
Dei sessantasei per cento non
Cioè e è l'unico caso nel quale i magistrati distrettuali check quindi fate venire togliamo uno in organico non determina una una situazione perché applicato lì da un anno
Quindi su questi io no per carità è una dichiarazione di voto non c'è più replica coraggio
Ma lasciva lo sappiamo già da lasci perda
Allora sanzione coraggio bassa
Votiamo diciassette chi è favorevole chi è contrario
Fuzio Casella Di Rosa Albertoni chi si astiene è approvata il diciotto chi è favorevole chi è contrario chi si astiene
Albertoni casella Di Rosa e approvata diciannove Milano chi è favorevole chi è contrario Fuzio Carfì Di Rosa Zanoni
Albertoni clienti sia chi questi eravate contrari sì chi si astiene
No io non voto io non sto votando chi è
Chi è contrario chi si astiene solo a casella è approvata
Cagliari chi è favorevole chi è contrario chi si astiene Casella Di Rosa Albertoni approvata richiamo in ruolo torneo Guspini esso in chi era calato alleggerimento io sono io sono consigliere Romano
In linea con tutti i precedenti che sono indicati in alto a pagina centosette di delibera il ricollocamento in ruolo del dal dottor De Agostinis per la riassegnazione del medesimo lavoro curato al problema della Cassazione
In modo da poter consentì di formulare una ulteriore dichiarazione di disponibilità per il ruolo
Consigliere Auriemma che c'è soltanto per esprimere la preoccupazione magistrati che hanno svolto con autorevolezza come il dottor De Agostini esse il ruolo inno uffici amministrativi in alte
Funzioni così come è stato in questo caso sono stati in grado di portare anche la sensibilità della magistratura ma soprattutto la sua imparzialità che caratterista il magistrato in questi ruoli
Purtroppo noi dobbiamo prendere atto che non necessariamente questi ruoli saranno ricoperti futura Magis da magistrati
E il rientra nel suolo
Fatta è perdere all'Amministrazione una professionalità specifica e probabilmente anche una cultura dell'imparzialità che deve essere valorizzata anche in quella sede e
Anche a mio giudizio la magistratura
La capacità di un'osmosi con le i problemi dell'amministrazione delle delle nell'esecutivo
Brevi mettiamo il Barolo come la legge il dottor De Agostini spazi c'era un ente non è una cosa che può
Almeno a me piace
Mi associo alle espressioni di stima e di apprezzamento per
Il lavoro pregevole che il Consigliere De Agostini sarà fatto in tutta la sua attività
Fuori ruolo chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvata l'unità dei votanti Presidente senza trovare Salerno dottor Consiglio Palumbo propose in favore dottoressa Sergio
Signor Presidente io mi riporto al testo della proposta evidenziando che il candidato di quella proposta zinco e fuori fascia e che non nostra
Spiccato rilievo quello che servirebbe per poter legittimare un fuori fascia
Quindi riportandomi al testo la mia proposta insisto perché venga
Approvata dal plenum va bene consigliere Calvi consigliere Calvi proposta in favore notoria chiglia
Se
Consigliere Palumbo Si è riportato
Acquisendo una un come dire un ma è un forte consenso iniziale alla sua proponete ma perché evidentemente aveva poco da aggiungere
Mentre invece
Io vorrei semplicemente dire che i dottori a chi è che sicuramente
Dovrebbe prevalere almeno secondo la la mia gli ultimi
A
Infinite qualità che non illustro però un punto solo vi pregherei lo vuole illustrare che egli è uno dei maggiori esperti di informatica che abbiamo avuto abbia avuto non solo quel tribunale ma in Italia per
Come dire la capacità di essere un riferimento per l'intera Procura irrazionali informatica
Avendo proposto l'istallazione di servizi interrotti intero apribili via reitera vita cioè interne di un presupposto di Trani per l'intero Ufficio
E ha preparato un piano per l'esigenza informatiche
Quindi al di là di tutte le qualità che noi
Conosciamo perché avete letto sicuramente
La parte nella parte scritta e c'è questo elemento in più grazie che secondo me il rende
Indotto RIA Kia prevalente rispetto alla concorrente altra concorre consigliere Pepe
Sì dal dal profilo che emerge chiaramente che tutto rientri un bravissimo magistrato ma ritengo che
Nella comparazione la dottoressa Sergio debba prevalere essendo magistrato che
Di beh di ben sette anni più anziana FIAT volto tutte le funzioni anche presso il Tribunale di Salerno poi presso la Corte d'appello alle funzioni di secondo grado presidi collegio competenza titolare organizzative
E valutando anche Gotti un profilo professionale dottori attiva ma che ha fino al due mila quattro ha svolto sempre funzioni di sostituto procuratore della Repubblica
è soltanto quattro svolge funzioni di giudice
Peraltro dalla
Peraltro vedo dal profilo occhi il dottoressa Sergio ha un profilo attitudinale parte particolarmente rilevante anche sotto il profilo delle competenze
Organizzative ordinamentali
Presiede
I collegi in Corte d'Appello le funzioni secondo grado secondo lotto circolare sono funzioni che devono essere valutate sotto il profilo per la valutazione delle delle competenze più penale ordinamentale organizzativo e quindi per questo motivo ritengo che la proposta debba essere prevalente
Aperta la votazione
Sergio
Ah considerò sì scusi scusi è vero
Non era segnato lei ebbe volevo intercettato io la sua richiesta brevissima dichiarazione di voto
Ritengo che i profili attitudinali del dottor chi ha siano
Superiori basta leggere la proposta dove vi sono tutta una serie di elementi proprio di carattere organizzativo in particolare in settori molto delicati del civile
Quali qualsiasi se delegato che credo che siano utilissimi per lei il ruolo che mi auguro andrà a occupare dichiara aperta la votazione Sergio verde Jacchia rosso
Qui c'è Oria ma votato
Conoscere un buon lavoro accetti
Tutti hanno votato dichiaro chiusa la votazione
Ha ottenuto Ovo AIA la proposta dieci la proposta BT dieci astenuti quattro se facciamo le devo ripetere
Oggi ci troviamo ricorda ripete che la votazione
No se dobbiamo ripetere la votazione dichiaro aperta la votazione
Grazie
Tutti hanno votato
Dichiaro chiusa la votazione con un po'
Risultato non cambia la proposta A undici la proposta B undici
Astenuti terre
Pensiamo

Nale gli istituti
Terza
L'imputato
Chiedo scusa mi ha votato
Che
Delle
Comunque
Non si rifà la valutazione la terza
Notevole
Certamente
Sì è il comma quinto quindi e viene nominato candidato coinvolgono giuro rivolti in parità la votazione ha ripetuto c'è la parità permane nominato candidato che occupa la migliore collocazione ruolo pensiamo
Mi sono segnato divenuto così va bene si
Va bene allora è approvata la proposta a
Cioè approvata senso mantengo Peppe che affetto dell'anzianità nel ruolo viene nominata la dottoressa Sergio
Conferme consigliere Palumbo Zuccarelli va bene
Bene Presidente visto la quaglia lande dall'erosione come come la qualità della relazione al precedente comma eccetto edilizie consigliere Calvi ha rischiato ha pagato
Consigli e allora va be'e la anche cieli
Va bene garantito che un magistrato di qualità io e invece
Garantire o va bene e Celli non è di qualità
Anche anche civili hai ancora qualità vabbè rientra nella allora possiamo votare l'autunno la tre e La sette
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvata l'unità dei votanti Consigliere Liguori beh eretta e Laval fa vi ricordo
Allora votiamo la due e la sei chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvate l'unità dei votanti consigliere Pepe si ripete aria diritto
La quattro di chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvata l'unità dei votanti i consiglieri di cosa dottor Frasca
Votiamo la cinque chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato l'unità dei votanti
Dottor Alfonso Consigliere Liguori contenzioso
Porto
Non ci sono interventi chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato l'unità dei votanti quesito decorso il tre di Catania consigliere Rossi
Il solo un minuto
Ma non di più il praticamente il Consiglio giudiziario di Catania ha posto questo quesito sostanzialmente il problema è quello dell'allargamento delle fonti
Nell'ipotesi della confermano a queste le funzioni direttive e semidirettive
Si ritiene se pure è un ambito di necessità di allargamento delle fontina viene niente nessuno conoscere Sciacca e
No
No parlavo non mi sentivo no no ma non pongo problemi ma era giusto per una constatazione
Va bene quindi siccome non c'è grane interessa e mi riporto va bene consigliere Sciacca veda di
Registrare questa no che io indipendentemente dall'interesse vorrei però dire una cosa sono stati in Commissione quando si è discussa questa pratica
Come ho detto in Commissione può il diciamo dispositivo poi alla fine lo condivido però credo che anche per rispetti
Per rispetto nei confronti di un Consiglio giudiziario sarebbe stato opportuno faccia questo obiezione che non ha fatto in Commissione e non ci ho riflettuto però la faccio ora qui
I consiglieri del plenum non sono posti nelle condizioni di sapere questo questionario che poi il cuore del problema posto cosa diceva
Il problema qual è sostanzialmente in seno al Consiglio giudiziario di Catania anche in relazione ad una certa specifica vicenda si è posto il problema di come valutare i semidirettivi
In relazione a quello che il rapporto tra
Il semidirettivo e i giudici della sezione
Proprio per tentare di trovare degli strumenti che arricchiscano le fonti di conoscenza
Del Consiglio giudiziario per capire questo semidirettivo se sa organizzare oneri lavoro della Sezione il Consiglio giudiziario di Catania ha elaborato una serie di domande c'è un questionario la Commissione ha ritenuto che questo questionario non è particolarmente diciamo
Utile in relazione all'obiettivo da perseguire detto ciò però ripeto
Almeno immettere nel corpo della delibera quali era qual era la struttura di questo questionario il contenuto in modo da che per i consiglieri possano decidere in un senso ovvero in un altro secondo me sarebbe più corretto anche nei confronti del Consiglio giudiziario quindi io cortesemente
Faccio istanza di ritorno in Commissione al solo fine di inserire nel corpo della delibera come era strutturato questo questionario anche perché la questione
è una di quelle questioni sulle quali abbiamo mille volte dibattuto cioè come valorizzare e migliorare le fonti di conoscenza nella valutazione del magistrato
Consigliere Rossi
Sì se è questo il problema potremmo semplicemente cioè se è un problema di di diciamo dei consiglieri
Allora ritorno in Commissione eccetera se o ma lo possiamo allegare questo e un'area di lavori a cena o c'è un problema di allegare alla delibera io
Faccio dalla lega allora
La squadra quelli hanno a me Consigliere ci sono ci sono due profili uno che interessa la possibilità di ciascun consigliere di sapere cosa dice questi avrà questo questionario che noi diciamo non essere utile
E questo lo dico io lo so cos'è questa e una curiosità che per la verità manifesta solo lei ma da un giorno già lo so AIOP generale vaste presiede se mi consente la battuta
Se mi consente allora la battuta le replico cosa che Cibotto questo voto sarà consapevole solo per i componenti della quinta Commissione del sottoscritto che sta ma noi abbiamo una fiducia assoluta nella piacere per lei però detto ciò ripeto
Sei gli altri consiglieri che non conosco il Consigliere il questionario non sentono il bisogno di sapere cosa dice nulla quaestio
Eventualmente laddove i consiglieri che non sanno cosa dice il questionario non sono interessati allora ti potrebbe delegare la Presidenza un coordinamento formale che inserisca il questionario nel corpo della delibera
Perché non è un problema di allegato è un problema che c'è un questionario si chiede se è utile e il Consiglio Superiore dice un Consiglio giudiziario non è utile
E allora si deve sapere cosa diceva questo questionario ma lo faccio ecco questo è vero possono rinvio alla prossima seduta alleghiamo distribuiamo
Il questionario
In modo che ognuno abbia
Fosse stato per lei più rinviamo anche tutte le pratiche in terza
Facciamo queste a più che in Commissione dove non abbiamo da aggiungere niente c'è stata lunga discussione
Va bene rinviamo alla prossima seduta però scusate un secondo allora almeno facciamo quel Di Lallo chi è che voleva richiesto il rinvio ad altra seduta Presidente che siccome che Stato e Regioni
Sì ho letto una sentenza del Consiglio di Stato che insegni due bimbe avanza su questa vicenda
Ha espresso anche favole molto dure nei confronti del Consiglio su cui la magistratura è abituata enti abituati però questa volta siamo in sede di
Ricorso per ottemperanza del Consiglio di Stato dosi questa volta usato dei termini veramente
Una ricostruzione giuridica e sono molto pesante come questa ma non l'ho vista vuole un attimo vedere Xia questa pratica è questo
Questa sentenza e processato e poi per un attimo meglio valuta mi per e niente
Va beh ma la prossima settimana va bene la seduta è tolta