08APR2014
rubriche

Neureka - Quantitative easing, Bce, Euro

RUBRICA | di Valeria Manieri RADIO - 11:26. Durata: 25 min 6 sec

Player
In studio Valeria Manieri (Radio Radicale).

In collegamento Tonia Mastrobuoni, giornalista de La Stampa inviata a Berlino.

Ospite della puntata: Angelo Baglioni, Professore di Economia Politica presso l'università Cattolica di Milano.

Temi: quantitative easing, le ipotesi della Bce, le aspettative dei mercati.

L'euro e il progetto dell'Ue in vista delle prossime elezioni europee; quali prospettive con una uscita dall'Euro per il nostro Paese.

www.radioradicale.it.

Puntata di "Neureka - Quantitative easing, Bce, Euro" di martedì 8 aprile 2014 condotta da Valeria Manieri con gli interventi di Tonia
Mastrobuoni (giornalista de La Stampa), Angelo Baglioni (docente di Economia Politica all'Università Cattolica di Milano).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Banca Centrale Europea, Banche, Burocrazia, Corte Di Giustizia Europea, Crisi, Debito Pubblico, Deficit, Deflazione, Draghi, Economia, Euro, Europa, Europee 2014, Federalismo, Finanza, Finanza Pubblica, Germania, Inflazione, Integrazione, Istituzioni, Italia, Mercato, Pil, Politica, Prezzi, Risparmio, Spagna, Sviluppo, Titoli Di Stato, Ue.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 25 minuti.

leggi tutto

riduci

11:26

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale buona sera era di ascoltatori un nuovo appuntamento con neo reca la rubrica di Radio Radicale dedicata alla politica ed economia
Nell'Unione europea e chi vi parla Valeria Manieri abbiamo in collegamento come sempre Tonia Mastro buoni del giornalista della stampa inviata a Berlino buona sera Tonia
Ora che
E abbiamo ospite come ospite di questa puntata della nostra rubrica Angelo Baglioni professore di economia politica presso l'Università Cattolica di Milano buona sera professore
Coloro che erano questa settimana riprenderemo il filo con la la scorsa puntata di neo reca perché avevamo parlato diciamo dell'apertura dell'apertura che era stata fatta dai Enzo Vai Manna Governatore era onde sbanca e membro del consiglio direttivo la Banca centrale europea a proposito di quantitativi Singh ovviamente
C'è stato poi la scorsa la settimana anche
Governatore Draghi che a manifestato la sua disponibilità a intervenire appunto con misure non è convenzionale per la prima volta insomma si è appalesato
Appunto la possibilità per quanto riguarda la Banca centrale europea di aprire appunto
A al quantitativi leasing che è un'operazione che non consiste nell'acquisto massiccio di titoli con denaro di nuova e emissione questo ovviamente ha generato una serie di aspettative nei mercati finanziaria e per queste nuove misure di stimolo che possano in qualche modo scongiurare i cali dei prezzi e dei redditi il nemico numero uno in questo momento come abbiamo detto la scorsa settimana e la deflazione che
Già diciamo niente vittime eccellenti abbiamo visto la scorsa settimana anche il caso
Della Spagna da qui in qualche modo vogliamo ripartire anche se nelle scorse ore c'è stata una qualche
Frenata rispetto alla possibilità di un piano
Da mille miliardi da spendere l'acquisto di titoli privati che secondo fonti sempre BCE potrebbe essere un'ipotesi non immediata insomma ad indicare che la scrive la strada in qualche misura è ancora
Molto lunga questa la prima parte della nostra
Della nostra conversazione acquisto Radio Radicale conto nel nostro buoni Angelo Baglioni poi
Apriremo una seconda fase in cui invece civiche concentreremo su loro alcuni aspetti
Riguardanti le prossime elezioni europee in poi il clima che si respira e oltre al fatto che lo stesso professor Angelo Baglioni ha scritto per la voce punto info un interessante articolo che insomma in data un po'su quali potrebbero essere le ipotesi anche le falsità che si sentono dire di una possibile uscita dall'euro togliete la parola per questa prima parte dalla della nostra conversazione che appunto riprende un po'i temi citati già la scorsa settimana
Ritengo che nei punti interrogativi sono due poi c'è materie ci spiegherà meglio il professor Benzoni perché la cosa interessante come oggi succede saremo autorevoli l'economista assistiti e questo è
Che sorprendente informatici eventi degli ultimi continuamente sbagliato le previsioni sull'inflazione ripetere coltivare un ritmo molto più veloce di quanto non non
Obiettare registrato da dagli economisti rende
Ed è l'ottavo è questo un primo credo poi mi dirà perché erano motivo di preoccupazione norme perché
Ormai a livello di Europa chiamano del cinque per cento di crescita dei prezzi al consumo e
Che è un obiettivo chiedendo
Fino al due per cento che quello statutario l'obiettivo della della BCE come dato dai dai trattati quindi in questo primo problema cioè da dichiarazioni c'è o non c'è questo rischio perché però in continua punto mentire dire che che dal Dipartimento è una carente Cirenaica accreditamenti ovunque
E che quindi livelli tanta gente facendoli
Quindi è tutta dentro gli steccati Capri interna soprattutto e madrepatria dovute in questo momento dal poi perché c'è l'INCA quindi un aspetto che vorrei chiedere meglio demandate tre
Quantitative intima come
Perché appunto l'ha detto già Valeria alcuni membri del poter circa novecento un pochino marcia indietro vai non ha detto che
Pur rendendomi conto che c'è questa detrazione quindi dando impieghi libera tagliandi intorno a cui generalizzato dei titoli privati pubblici perché ricordarlo è una anche l'ipotesi competitiva e avete fatto cioè un pochino marcia indietro però
Appunto da me o corda comprare perché ci sono vari importi no comprare dell'intervistato
In proporzione
Il dei Paesi ma tutto nel tempi morti indiretti avvantaggerebbe dove vige un Paese come l'Italia
Che loro vogliono aiutare convinte che l'Italia è sottoposta funzioni molto strette come quelle previste per esempio dei conti perché no anche comprendente insomma quanto i problemi diciamo anche pratici di una in una operazione del genere d'Europa perché politicanti replicherà che diceva per il mercato dei titoli privati è un problema aperto il mercato troppo piccolo
Okay allora per la prima questione è quello del nord in relazione rispettivamente
Gli ultimi dati pare che abbiano colto di sorpresa un po'la pensione BCE adesso l'ultimissimo dato
Si dice che è un po'viziato da un problema statistico nel confronto con lo stesso mese dell'anno scorso può darsi quindi che poi dato di aprile
Mostri una leggera ripresa dell'inflazione media in Europa rispetto questo zero cinque
Che è un dato molto basso pertanto l'atto comunque che nell'insieme il dato sull'inflazione
Scatto sistematicamente più basso di quello che
Era previsto e quindi la questa previsione della vicine significa ritornare vera sul due per cento ora dell'anno prossimo
Insomma è una previsione questo il punto che sembra difficile da da rispettare e la situazione particolarmente delicata perché in alcuni Paesi come
Grecia comuni Spagna ad esempio
Effettivamente si è già interruzione fino agli ultimi dati segnalano proprio una riduzione in termini
Assoluti del livello generale del Paese quindi questo zero cinque l'inflazione media in Europa come dire che in qualche parte in qualche Paese i prezzi stanno
Effettivamente riducendosi
E questo è un grosso problema per una con tutta
Chi ragioni naturalmente
Perché se questo dovesse entrare insomma nelle aspettative delle degli operatori questo potrebbe portare a una
Ritardo diciamo nelle decisioni di spesa potrebbe tipicamente indurre consumatori a consumare ancora meno aspettando che i Paesi si riducano
E questo naturalmente avrebbe un effetto negativo sulla domanda e un impatto ancora più più forte diciamo sulla sulla recessione
Senza contare poi che se ci sono alcuni Paesi che devono guadagnare competitività
Rispetto agli altri
In uno scenario dove c'è mediamente in convenzione vuol dire che questo Paese dovrebbero avere un'informazione un po'inferiore agli altri
Mentre il mio scenario di prezzi fermi o addirittura in discesa vuol dire che alcuni Paesi europei una vera e propria discesa dei prezzi per poter guadagnare competitività rispetto agli altri e questo naturalmente un problema
Venendo al secondo punto del quattro e quindi al momento grosso punto di domanda nel senso che
Facciamo è un grosso punto di domanda ossia per ragioni
Politiche diciamo che tecniche e politiche perché naturalmente
L'abbiamo visto insomma ci sono state prese di posizioni
Bene un po'contraddittorio e prima aperture da parte dello stesso Weizman
Poi otto invece marcia indietro Tarantini ha parlato ossia
E ha detto che c'è stato anche un consenso unanime
Nel Consiglio europeo ha
A un approvare un'apertura verso il migliore di questo tipo però poi altri esponenti ho visto ieri quello lussemburghese quello storia questo non ha fatto un po'marcia indietro
Dal punto di vista tecnico è vero quello che si diceva prima e cioè che
L'acquisto di tutto il privato amici scontrerebbe contro una dimensione molto ridotta del mercato
Del mercato del correttore di bonifica dall'Europa quindi posto che perché abbia una qualche efficacia
Uno in poi tutti i trentini dovrebbe avere una dimensione molto ampia parla di mille miliardi in un anno un anno e mezzo cifre di questo genere un mercato
Dimensioni di Bond privato in Europa
Non esiste quindi si tratterebbe eventualmente turni
Fare riprendere decollare il MEC il Mercato per il Presidente asset backed Securities e questo sembra effettivamente deve essere
Una
Prospettiva che lo stesso davanti a noi più volte illustrato dicendo che il mercato delle assemblee Securities dovrebbe essere diciamo supportato dalla BCE e anche da eventualmente manovre regolamentari rendano meno penalizzante i requisiti
Patrimoniali su questi strumenti
Questa potrebbe essere una strada perché l'altra strada cioè quella dell'acquisto di titoli di Stato
Quella per ragioni invece più politico che non sembra meno Faticati che insomma non si capisce dopo l'opposizione e tedesca e anche tutti i dubbi sollevati dalla Corte
Costituzionale tedesca sul piano o e lettori
Non si capisce come si possa adesso è il punto in bianco porta a dire con un piano di acquisto dispute o liti citato e che ha detto sembrano sembra difficile
Almeno che
Proporre un piano di acquisto proporzionale diciamo su tutto il punto delicato dei Paesi appartenenti all'area euro che però comunque
Comporterebbe l'acquisto anche dei
Titoli dei Paesi periferici quindi da questo punto di vista probabilmente la Germania
Storcere dentro il naso
Certo toni hai qualcosa da aggiungere su questo tema prima di affrontare invece la seconda parte della nostro ragionamento
No io chiedo di fare un'intervista
Ben attenti
E che commentando attento ma è il
Del presente articolo per tutto è le comunità per eccellenza ultraortodosso ripuliti comunitari
Parlando coi suoi diciamo
Nulli all'interpretazione e che i proventi quindi anche l'incredibile questo poi vorrei capire anche da
Dagli ordini
Integrazione molto letterale della sentenza a cui faceva riferimento prima il professore sugli eventi e lui dice che in realtà questa questa tendenza non è stata ben capita dedicati perché la intenta
Non è una e legale coordinatrice europea a legiferare
è un atto impensabili nella dicitura vivibile vincente lo impedirà quei tre titoli tanto deciso il dodici per regioni e province dice e illegale no
Dopodiché
La Corte di giustizia europea dovrà incidere dovrà fidarci
Come può essere renda legale
Quindi nella lettura di infine di suoi quindi la Corte di giustizia europea tradisce
Nel tentativo di punto rendere illegali perché intenta sul punto la Germania
Cioè un cittadino che deve quella UniCredit Banca il Governo dovrebbero dentisti obbligati dalla tendente a loro Corte costituzionale
Che appunto reputa illegali questi acquisti abbattere introduttivo che non avvengano quindi che Draghi domani dove ci dovete decidere
Quindi avviare volantini la Bundesbank dovrebbe non so appunto comporti contro dimentica e anche il Governo eccetera eccetera
è un'interpretazione è giunta questa della sentenza trustee Cantù secondo lei Baglioni o è un po'tirata per i capelli
Ma del nostro impegno promuove sotto il profilo Corte costituzionale un po'
Trentanove come primo cerchio amministrative lasciava appunto il proprio spazio a diverse interpretazioni quindi
Ed era molto antico per questo gli unici le devo dire che a seguito delle
Repressione discendenti
è giusta o ho sbagliato ed ho fatto
E di uscita nella misura in cui effettivamente la Corte stabiliva che
In linea di principio queste operazioni o in meccaniche peraltro non sono state mai fatte sarebbero al di fuori del mandato della BCE
D'altra parte però
La Corte è vero che era rimandato poi
Alla Corte europea di giustizia diciamo la parola finale peraltro fa
Mettendo tutta una serie di paletti tutta una serie di chi
Contraddizioni che che venissero rispettate
Renderebbero il piano del metodo di decidere il biglietto diciamo ricerca contestarla spesso corrotte tedesca quindi sostanzialmente la Corte tedesca ha detto io rimando alla Corte europea
Si era accorto europea dice che il Piano n
Purché rispetti certi limiti va bene allora andrebbe bene anche per la Corte tedesca è una corda cosa molto contorta e ambigua una sentenza al punto che può essere nel per diversi motivi
E quindi il motore del modo di leggerla
Sugli immobili differenze
Non è sbagliato è un modo un po'di parte perché naturalmente invece altre parti e anche i mercati finanziari e l'hanno letta in un modo diverso come dire va beh ringraziamo la cosa la Corte di giustizia
Europea quindi chiaramente comunque
è una situazione che
Deve essere ancora chiari quando la Corte europea sopprimeva arriveremo a sua volta
Qual è l'area l'atteggiamento che a valle prenderà la Corte che deve fare poi anche la Bundesbank
Effettivamente un punto ancora da chiarire
Voltando rapidamente pagina in questi ultimi minuti a nostra disposizione lo citavamo in apertura il professor Angelo Baglioni accurato un approfondimento per la voce punto info dal titolo uscire dall'euro no grazie in questo
Articolò secondo me molto utilmente sì ripercorrono alcuni dei luoghi comuni visto che diciamo l'euro e l'Europa di di tutta evidenza ultimamente non vanno troppo di moda ad esempio
Sicit hanno tra i punti il fatto diciamo
La previdenza che è un'uscita dall'euro possa essere un processo rapido che in qualche modo l'uscita dall'euro possa garantire grazie alla svaluta sì onere della moneta Onna conseguente aumento della competitività che in qualche misura la conversione dei titoli pubblici ad esempio alleggerirebbe il peso del debito pubblico e che in qualche misura il Progetto e con dico che il euro fallito il professore molto
Magari prendendo i punti salienti di questo di questo suo approfondimento in Europa appunto non si respirano a due mesi a meno di due metri si dà alle elezioni europee diciamo una un'area particolarmente affezionato al progetto dell'Unione europea che cosa che cosa ne pensa in qualche modo può spiegare era di ascoltatori che cosa che cosa dice il suo il suo articolo
Scusi purtroppo sia in Italia che anche negli altri Paesi europei sta montando diciamo
Un po'una una carica contro lei euro perché tende a dare all'Europa corretta tante cose compresa la crisi che stiamo vivendo attualmente
In questo articolo sulla voce come poi un altro proseguiranno cerchiamo di trovare un po'di chiarezza su alcune delle cose su alcuni equivoci
Per esempio moltissimi nutrono e il paesaggio alla a un eventuale LEA diciamo nuova lire quindi l'uscita dall'euro possa essere fatto in tempi molto rapido in giro di un week-end questo non è affatto vero problemi tecnici
Sono riforme
Bisognerebbe probabilmente bloccare il conto i bancari bloccare i movimenti di capitale perché naturalmente nel momento in cui si prospettano siano proprio nella prospettiva del genere tutti tenderebbero a portare all'estero
Capitali perché ovviamente verrebbero deve trovarsi propri risparmi svalutate porci e come è accaduto in una maniera un in una monetario svalutata
Però c'è il discorso della competitività diciamo molti
Credo però che questo una
L'uscita dall'euro con la svalutazione porterebbe a una guadagno di competitività e quindi a una ripresa economica
Quindi diciamo le considerazioni sono due privo che intanto la svalutazione prima o poi porta introduzione quindi entreremmo in una spirale inflazione svalutazione come quella che avevamo negli anni settanta ottanta per cui alla fine
Il guadagno di competitività iniziale o si perde e poi la considerazione forse ancora più importante perché
L'uscita dell'Italia vorrebbe dire la fine delle europee che poi naturalmente una volta uscito all'Italia
Scatenerebbe la speculazione uscirebbero altri Paesi quindi ci sarebbe una fuga di capitali dall'Europa
Una crisi di fiducia e probabilmente l'Europa entrerebbe in una fase di recessione ancora più pesante di quella che stiamo vivendo adesso cioè non sarebbe una svalutazione parliamo ci sarebbe la fine di un progetto appunto come quello dell'euro
E determinerebbe uno shock tale per cui
L'Europa e l'Italia cadrebbero recessione ancora di più di quello che sono adesso questo puramente si mangia e rende tutto il guadagno derivante dal dalla svalutazione
Poi c'è l'aspetto del debito pubblico c'è molta ritengono che
Valutando la moneta in cui è denominato il debito pubblico un possibile superficialmente si ritiene questo ci consentirebbe in qualche maniera dicevo a ripianare il debito pubblico e quindi ridurre il peso del debito pubblico
E invece esattamente il contrario perché parte del debito pubblico rimarrebbe denominato il neutro diciamo perché quello messo sui mercati internazionali non si può ridurre nominare
E quindi ci ritroveremmo con parte del debito pubblico denominatore una valuta straniera
Sarebbe lego a questo punto rischierebbero di intervenire tornerei valuterebbe rispetta la nuova linea
Ma in realtà ci perderemmo perché avremmo tutto il bilancio pubblico che viene ride nominato poniamo nelle nuove lire
E quindi anche le imposte le tasse che lo Stato preleva arriverebbero nelle nuove migliore però parte del debito pubblico quello che dovrebbe rimanere in euro
Verrebbe rivalutato e quindi il peso del debito pubblico e realtà aumenterebbe
Anziché anziché ridursi
E poi se posso aggiungere una parola finale insomma su discorso complessivo insomma dell'euro che viene definito come
Un progetto economico fallito in realtà questo non è vero se si considera
Le loro tutto con all'origine diciamo una bozza motivazione molto più politica economica cioè che era
La la costruzione dell'Europa a dare una spinta alla costruzione dell'Europa l'integrazione europea questo è un progetto incompleto crescono e per l'euro può sopravvivere solo se si va avanti
Con questo processo di integrazione andando verso una federazione gli Stati europei con un Bageca ed erano le molto più forte cominciano gli Stati Uniti per intenderci
Allora questo significa il completamento del progetto rende sostenibile l'euro e il progetto europeo per fare questo e qui concludo è l'unica cosa su cui hanno ragioni un po'i movimenti
Critici verso l'Europa per fare questo bisogna che le istituzioni europee picchetti rientrino molto più vicini cittadini questo si dice l'Europa deve fare uno sforzo per
Semplificare le istituzioni regole europee per vivere per rendere questo istituto istituzioni e anche più democratiche più vicini ai cittadini
Cioè l'Europa di Bruxelles la burocrazia di Bruxelles è un po'colpevole anche di quello che fa succedendo di quel movimento che antieuropei perché effettivamente è molto lontana dai cittadini
Certo Lettonia vuoi aggiungere qualcosa lo andiamo direttamente in in chiusura
Ho un'ultima frase sul progetto politico sono talmente d'accordo
Nel mio piccolo che stadio pari ieri
I mercati ed errori non calmati insomma un incontro avuto vertice di giugno due mila dodici discipline bancarie quattrini eccetera eccetera poiché il Trattato metodi tratto rispetto
All'intenti anni no e ci sono calati quando traghetto oppure a quei tempi difenderemo l'euro partitica ma soprattutto hanno capito
Che è e questo è di nuovo una qui c'è un equilibrio mente politica indicati con calma quando hanno capito che l'Europa non avrebbe mollato l'euro
Cioè quando ero pure perché il è una parte politica non è una pratica che poi appunto venti non è mai stato attivato e lì combattuta sul tavolo ma non è capito perché
I mercati o alcuni la rottura dell'ente locale alcuno comizio sul fatto che
In qualche modo sarebbe riusciti ad aspettare le Europa internet anche capatina o perché
D'Europa chiamata troppo lentamente quindi anche i risparmiatori più curati che ne manda ma il problema vi è una cosa vera Bernard vecchia ritira per capire anche la
Tenuto al
Quelle assunzioni Enrico e che quindi chiuderli e che i mercati hanno capito semplicemente che
Ed è un progetto politico al quale l'Europa ha detto nulla vuole rinunciare
Certo e chiediamo così direi con questo buon auspicio rispetto al progetto di unione europea abbiamo parlato davvero di molti argomenti siamo partiti dal quantitativi leasing e le pur diciamo che le ipotesi oggi sul atta ognuno
Abbiamo parlato a del di che cosa vorrà dire dico cosa potrebbe voler dire uscire dall'euro io ringrazio davvero Tonia Mastro buoni giornalista della stampa inviata a Berlino per essere stata ancora una volta con noi e ringrazio il professor Angelo Baglioni professore di economia politica presso l'Università Cattolica di
A Milano con Eureka ci ritroveremo il prossimo martedì sera Tardini ancora per parlare di Europa politica ed economia grazie