09APR2014
dibattiti

Amnistia, indulto e clemenza: dall'emergenza carceri ad una nuova visione della giustizia

CONVEGNO | Roma - 17:27. Durata: 1 ora 35 min

Player
Convegno "Amnistia, indulto e clemenza: dall'emergenza carceri ad una nuova visione della giustizia", registrato a Roma mercoledì 9 aprile 2014 alle ore 17:27.

L'evento è stato organizzato da Gruppo Reti.

Sono intervenuti: Maria Antonietta Calabrò (giornalista), Valerio Spigarelli (presidente Unione delle Camere Penali Italiane), Luigi Compagna (senatore, Nuovo Centrodestra), Enrico Costa (sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia, Nuovo Centrodestra), Rita Bernardini (segretaria, Radicali Italiani).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Amnistia, Azione Penale, Berlusconi,
Bologna, Camera, Cancellieri, Carcere, Cassazione, Civile, Convenzione Ue, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Costituzione, Custodia Cautelare, Democrazia, Depenalizzazione, Detenzione Domiciliare, Diritti Umani, Edilizia, Elezioni, Emergenza, Europa, Europee 2014, Farmacia, Giustizia, Governo, Impresa, Indulto, Italia, Lavoro, Lupo, Magistratura, Messaggio, Ministeri, Napolitano, Nuovo Centrodestra, Palma, Pannella, Parlamento, Partiti, Partito Democratico, Penale, Poggioreale, Politica, Presidenza Della Repubblica, Procedura, Radicali Italiani, Riforme, Senato, Severino, Sicurezza, Societa', Sollicciano, Statistica, Stato, Torreggiani, Tortura, Ucpi, Ue, Violenza.

La registrazione video di questo convegno ha una durata di 1 ora e 35 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

17:27

Organizzatori

Gruppo Reti

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buonasera
Scusate
Ritardo e scusate l'assenza del di due relatori due senatori Buemi compagna che sono trattenuti in Aula del Senato per delle votazioni però noi iniziamo innanzitutto presentiamo
Gli altri ospiti presenti cioè cominciamo con Valerio Spigarelli che il Presidente dell'Unione Camere penali italiane che ci parlerà della situazione carceraria in Italia dell'efficacia della pena e poi delle ricadute sociali
Abbiamo poi Rita Bernardini segretaria nazionale i radicali italiani
Voi tutti conoscete che impegnata nell'ennesimo purtroppo sciopero della fame
Ormai a quaranta
Minimo giorni
Per questa battaglia sicuramente di civiltà
Ci vede diciamo testimoni di un proprio di un problema enorme che ha il nostro Paese
E ricomposta viceministro della giustizia che ci dovrà andare anche una diciamo delle conclusioni politiche
E sull'agibilità di nuove
Norme che permettano all'Italia il nostro Paese di arrivare alla data
Che abbiamo cioè una da Dell'Anna al ventotto
Di maggio
Perché per cui
Il nostro Paese potrebbe essere veramente sanzionato in maniera pesantissima dalla dall'Unione dalla Corte di Strasburgo
Il è questo il termine infatti che la fonte ha già imposto all'Italia per rimuovere le cause strutturali
Che rendono
Sto citando inumano e degradante per i detenuti la detenzione carceraria sapete che c'è stato un recente caso in Inghilterra di una
E
Anche
Due
E comunque in un caso era abbastanza gravoso perché si trattava di un mandato di cattura internazionale di un soggetto diciamo che veniva perseguito permeati mafia quindi con forte allarme sociale
E nonostante questo il tribunale inglese non ha concesso l'estradizione
Perché alla la nostra situazione carceraria è tale
Da rendere diciamo il anche il peggiore criminale tra virgolette avverse abbiamo messo mano i
Condizioni non tollerabile in un Paese civile
Quindi vorrei
Allora dare la parola Spigarelli immagino a
Ci può dare poco spingere intestinali
Può darci un quadro
Della situazione anche dal punto di vista appunto del
Detenuto di chi si trova eliminato
In carcere molto spesso e va è un dato che va
Qui sottolineato molto spesso inattesa di giudizio
Perché sembra che in Italia l'unica carcerazione poi in fin dei conti che si fa in quella prima IVA ecco l'unica sicura unica sicuramente eseguibili lei diciamo e
Allora
Avvocato
Ma
Io partirei da un dato su come
Ormai le parole Marmo più significato che dovrebbe avere
Noi ci troviamo di fronte ad una situazione carceraria che stigmatizzato dalla Corte europea dei diritti dell'uomo in termini
Come dire insultanti nei confronti del sistema giustizia italiana giustamente insultanti
Perché noi costringiamo i detenuti italiani in condizioni disumane ora
Il termine l'abbiamo ripetuto talmente tante volte che apprezzo il suo significato primario ce disumano disumano significa esattamente quello che significa e significa nelle convenzioni internazionali che lui tra virgolette tutto uniamo i detenuti
Questo è ormai pacifico anche se pare che la società politica italiana poi tutto sommato vige finisca questo insulto e non faccia quello che in questo momento unicamente sì dovrebbe fare per potere
Riportare come dire la situazione alla sua normalità
Il dato che lei citava prima è un dato doppiamente importante cioè noi costringiamo il oltre il quaranta per cento dei detenuti italiani in custodia cautelare in carcere
Con un'assoluta rivendicazione di incostituzionalità di questo regime
Questo congruo dalle affermazioni del Primo Presidente della Corte di Cassazione per l'apertura dell'anno giudiziario del due mila undici laddove disse quello che lei ha ripetuto
Sia pure in termini più amati come si conviene naturalmente alle sedi giudiziarie
Perché mi disse che la custodia cautelare in viene utilizzata dalla magistratura italiana per come forma di anticipazione della pena
Ora forma di anticipazione della pena altro non è che una pena incostituzionale perché la pena così come prevista all'articolo ventisette della Costituzione la pena
No la custodia cautelare non può essere anticipata rispetto alla sentenza di condanna
Ma la prova del nove di cui esso direi
Quasi una rivendicazione mentre mentre l'Ulivo primo Presidente della Corte ammetteva il dato che diceva che bisognava fare qualche cosa su questo tema
Invece alcuni procuratori della Repubblica negli ultimi giorni hanno ammesso il dado per rivendicare
Perché quando si sono trovati di fronte quindi cominciamo a parlare dei possibili rimedi medio tempore al di là del rimedio dei rimedi che è l'indulto e l'amnistia
E cioè modificare
La legge sulla custodia cautelare per la verità già oggi ci dice che la custodia cautelare non dovrebbe essere un'anticipazione di pena quindi rendere la custodia cautelare più difficile a di drogarsi rispetto quello
E che avviene nei tribunali italiani beh
Cosa avviene avviene che viene inserita una norma
Nella legge che è in discussione in Parlamento che dice così come già dice un'altra norma
Che se il giudice nel momento in cui deve mettere in custodia cautelare qualcuno verificare quel qualcuno all'esito del giudizio per il fatto che ha commesso per la pena in astratto che è prevista
Per le modalità del fatto perché incensurato per una serie e negli elementi quindi non lo fa così
Per sua ampia ma lo fa perché fa una certa valutazione potrà godere o della sospensione condizionale o delle diverse forme alternative al carcere all'esito del giudizio bene allora non lo deve mettere in carcere
Contro questa norma civile
Ma leghe oltre che essere civile diciamo quasi ovvia nella sua logica banalità sono immediatamente insorti negli ultimi tempi alcuni procuratori della Repubblica che hanno protestato contro questa norma e hanno detto che questa è una norma in giustissima
Ma giustissima perché
Giustissima perché impedisce di fare quello che la Costituzione vieta di fare cioè irrogare la custodia cautelare come pena prima che quella pena sia effettivamente altrimenti non c'è giustificazione
A questa rivolta contro questa possibile modifica
Perché pochi maledetti e subito è il oggettivamente come dirigistico che sta dietro la custodia cautelare italiana e si sa perfettamente che il sistema non funziona invece di ripararlo il sistema si anticipa l'irrogazione della pena
E allora rispetto alla situazione delle carceri
Che viene sempre descritta appunto in termini infantili chic senza poi andare nel dettaglio lo brutale
Una
Delle medicine immediate dovrebbe essere mettere le mani sulla custodia cautelare e rendere la custodia cautelare quello che deve essere cioè una forma eccezionale di privazione della libertà di fronte a un pericolo gravissimo dighe reiterazione di fatti di una certa pericolosità
Viceversa oggi attraverso la formulazione attuale dell'articolo duecentosettantaquattro lettera c del Codice di procedura penale la magistratura requirente e giudicante Sylvester i compiti di difesa sociale cioè dice sostanzialmente
Beh ai
Corrotto mai rubato ha infatti il problema non è tanto il tuo caso concreto ma
Quanto il fenomeno della corruzione e allora
Va in prigione perché così sconti la pena perché così il messaggio è chiaro così gli altri non RUBERA questa funzione di difesa sociale non è propria del processo penale il processo penale ivi inclusa la custodia cautelare
Non è dettato per fronteggiare fenomeni diffusi è dettato per accertare una singola responsabilità e
Ripeto nel caso eccezionali insieme in cui ci sia un'elevata pericolosità evitare determinati comportamenti anche nel corso del processo possono essere liberi
Quindi finché non mettiamo le mani su questo finché la politica e poi ci torno sulla politica mi spiace degli amici Buemi e compagni ancora non sono arrivati
Non si sottrae a un ricatto seguita io invece trasversale che hanno determinato la nomina politica sulla giustizia degli ultimi quindici vent'anni e torneremo sempre
E al punto di partenza e il punto di partenza è anche quello del riguarda per l'appunto una condizione carceraria che però andrebbe
Come dire iconografica mente descritta perché finché diciamo che abbiamo delle condizioni il sovraffollamento io termine fra sovraffollamento lo ovvio
Perché ha formulato un autobus affollato una piazza
Quando scusate se forse la sala non dovrebbe come dire sentire però di questo genere quando il tuo cibo è inserito vicino al cesso dunque larghi quello non è il sovraffollamento Golan tortura
Semplice chiara e lo sappiamo tutti perfettamente che così quando non tal sì
A nella civilissima città di Bologna cioè questo lo dico perché l'Unione delle Camere penali incida per carceri come fanno meritoriamente
I radicali come fanno
Anche alcuni deputati per la verità molto spesso per andare a trovare gente che si trova la temporanea mente e poi riferire al giornalista di turno più che
Invece vede dichiarare quali sono le condizioni del carcere però quelle condizioni che vengono
E quando puntuali nella civilissima Bologna nel civile carcere della Dozza trovi della gente che ti dice io sto in piedi turno
Perché gli altri due stanno stregati perché tutti e tre insieme in piedi venti ore qua dentro non ci possiamo stare Potì Gobbi obiettivamente
Gli orgogli e per il sistema e ti vergogni perché continuiamo a dire queste cose danni ma la soluzione delle soluzioni continua a dire e una in questo momento non si riesce approva e certo non sono soluzioni
Quelle che nel frattempo sono state contrabbandate come tali
Noi siamo tra i primi a dire che ci vuole una mutamento del sistema penale
Del sistema delle pene ci sono pene molto più efficaci del carcere affini sia retributivi che è una delle funzioni della pena
Si associa al preventivi che è un'altra delle funzioni della pena cioè la pena non è una vendetta sociale la vera serve a a diciamo anche
Come dire infliggere il giusto
Contrappeso al male che hai fatto e a evitare che lo rifarei nuovamente ma come forma di unificazione non funziona tra l'altro
E allora quando io vado a verificare le soluzioni che dal punto di vista legislativo nel percorso parlamentare sono state svuotate di contenuto e licenziate come la panacea di tutti i mali degli ultimi mesi B francamente rigor conteniamo hanno starci
Perché è vero che stiamo facendo una legge e vivaddio la facciamo in cui è prevista la detenzione domiciliare come pena principale
Il problema però e che quella legge prevede
L'applicazione di se medesimo
A reati puniti fino a un massimo di tre anni ora se andate nelle carceri italiane non è introvabile uno di detenuto che sta in prigione per un reato punito no per
Questa e l'ordinario reati puniti fino a tre anni
Poi discrezionalmente si eleva reati puniti a cinque anni se andate nelle carceri italiane trovata una manciata di
In quelli con reati puniti fino a cinque anni
Cosa si doveva fare e cosa avrebbero dovuto rivendicare i magistrati italiani che sono sempre in prima fila rivendicare lavoro libertà di applicazione della legge viene
Che se un magistrato determina una vera in concreto in quattro anni in concreto però non come pena edittale
Ebbene
è possibile dare anche la detenzione domiciliare invece questo non serva
E non si è fatto neppure per l'affidamento al per la messa alla prova ma abbiamo un sistema che con queste piccole va nasce rimarrà quello che abbiamo sotto gli occhi
E che tra l'altro mette nelle carceri italiane una delle cose che a me mi ha
Né delle non so se sorridere OCSE indignarmi affatto tutte due le cose la burocrazia inventa degli alloggi mi fenomenale noi andiamo le
I posti in carcere
E poi c'abbiamo i posti come si chiamano ritardi quelli tollerabili
Noi abbiamo addirittura inserito nel linguaggio Borgo burocratico la tollerabilità io mi sono sempre chiesta ma tollerabile rispetta che
Alla impenetrabilità dei corpi probabilmente ma certamente non ai diritti fondamentali
E anche alla logica dell'abbiamo x numero di posti
Poi tra l'altro su questi numeri
Abbiamo
Diciamo ballato lungamente lunghi giri di valzer perché
Prima di trovarli quelli veri questi numeri ce n'è voluto poi alla fine adesso siamo messi d'accordo che sono lei perché quando tu andavi un carcere oltre I posti intollerabile sono quelli
Di cui prima e il direttore di diceva guarda e qua abbiamo mille duecento possibilità e dei mille duecento detenuti no
Ritardiamo mille cinque
Però di vostri veri non sanno ambedue trattiamo settecento perché vere quel padiglione chiuso quell'altro chiuso quell'altro pure
Quindi siamo stati a discutere dei posti carceri italiane mesi e mesi con una sorta di truffa delle etichette per quindi Scudella mondi quello vero neppure di quello appunto tollerabile ma di quello finto
Quindi dico
Gli interventi devono essere interventi che modificano il sistema delle pene danno anche un messaggio alla gente
Che è un messaggio che è difficile da far passare ma che i numeri di nuovo cd verifica e abbiamo delle statistiche che ci dicono che quando idee le pene alternative vengono applicati cambi drasticamente la percentuale di recidiva
Cioè rispetto ad un detenuto che sconta questa Cayenna del carcere italiano fino all'ultimo soggiorno di galera quello esce e viola la legge in percentuale in maniera quadrupla rispetto a chi invece gode di un regime alternativo
Quindi e io infatti mi sono stufato di passare la Mammoletta garantista buono per tutte le stagioni noi siamo i buoni anche un po'più Fazio fino a quel debito non si voglia no io sono ferocemente securitaria meglio degli altri
Perché loro sono securitaria dal punto di vista della comunicazione che fa danni enormi mentre invece se uno vuole veramente tutelare la sicurezza fa marciare è un sistema perché ha a
Un catalogo di beni diverse dal carcere come i lavori socialmente utili come risarcimento in forma specifica come la detenzione domiciliare come tutto quello che si vuole che rende il sistema più percorribile riserva in carcere
Custodia cautelare casi eccezionali simili nel caso di condanne per condanne di un certo tipo e tutto questo fa bene alla sicurezza non il contrario
Però qual è il problema
E qui il problema è come al solito da un lato la come dire il monopolio dei numeri che non vengono dichiarati per Paese in cui si discute sempre di prescrizione
Primo quando discuteremo pura forma questo tavolo perché qual è
Perché li mettono in galera in custodia cautelare perché dicono sempre in termini aulici naturalmente gli ho sonoro paga su Simplicio brutale
Dicono siccome si prescrive Dutto allora ne fai un po'prima di galera che stiamo opposto
Ma
Lo sapete che la prescrizione è calata del cinquanta per cento dal due mila sei ad oggi non sa nessuno
Lei è duecentoventi mila dichiarazioni di prescrizione che c'era nell'anno due mila sei a oggi sono centoventi mila
Eppure se uno avrei giornali possente un dibattito parlamentare o assente il dibattito sulla giustizia non può che pensare che in grave scelte il fenomeno la prescrizione o no
Questo numero non viene dichiarato così come viene dichiarato il numero delle prescrizioni che si verificano nel corso delle indagini preliminari che sono il quaranta per cento delle descrizioni
Che fanno ovviamente riferimento ad un altro problema e quello dell'obbligatorietà dell'azione penale del quaranta per cento di prescrizioni sono processi messi nel cassetto e fatti prescrivere deliberatamente non per cattiveria ma perché il sistema funzione
Allora però è un conto è farlo diciamo in maniera selvaggia e poi magari urlare pure sul fatto che ci sono un sacco di prescrizioni un conto è invece dare conto dei criteri
E guardate non è come stanno dando conto alcuni capi degli uffici giudiziari che si fanno un ruolo egli è i reati e dicono allora mai sia che si prescriva questo reato poi scelgono però in base al loro particolarissime sensibilità politica di corrette per cui il lo scippo
Magari
Al nord dove la lega più sensibile viene diciamo in cima le priorità e al sud se non altro no forse ci dovrebbe essere una gestione delle priorità
Un po'più controllata dal punto di vista democratico e non affidata direttamente ai capi degli uffici
Ma i numeri e qui vado verso la conclusione ci dicono anche che
O si degli atti coraggio a due mani e si dice la verità
E cioè che noi entro il ventotto maggio non faremo assolutamente nulla di quello che è possibile fare e questo è pacifico stiamo andando col cappello in mano in Europa a chiedere un rinvio
Essi è simpatica la la situazione non riguarda il proposta perché non c'era però lo Stato italiano di fronte alla condanna della faccenda Reggiani ormai che ha fatto
Ha fatto come i peggiori avvocati cioè quelli propri di Paglieta cioè ha fatto un ricorso deliberatamente inammissibile deliberatamente inammissibile sapevano tutti
Che fatti inammissibile è stato dichiarato dalla Francia perché l'ha fatto perché così grattava tre mesi
Proprio come nelle peggiori occasioni dopodiché a questi tre mesi si è aggiunto l'anno che invece ci spettava dopo un anno e tre mesi siamo qui a dire all'Europa come nella peggiore tradizione agli artistica spirits un rinvio
Perché i numeri tollerabile non tollerabili quelli di prima dove sono tutti
Dicono che stiamo ancora rispetto alla sentenza Torregiani in situazione di illegalità convenzionale poco da fare
E tutte le norme che abbiamo fatto nel frattempo
Hanno compresso di poche migliaia ma poi quando dico poche forse sbaglio perché mi sa che sono in palio mondiali
Ecco
Il problema qual è
Il problema mi sarebbe piaciuto parlarmi pronte Luigi Compagna e il problema e che la
Società politica quella
Vecchia ricchissima nuova nuovissima rottama Trichet via discorrendo deve anche
Prendere in considerazione che significa fare politica sulla giustizia significa prendersi dei rischi
Io mi rendo conto che questa è una
Diciamo assordante banalità mi rendo anche conto che prima delle elezioni europee francamente Bhutto il fiato perché ma ci sorprende un rischio
Con le elezioni europee di dire che ci vuole l'indulto e l'amnistia enfatico do per scontato che questo non avverrà spero che però verrà subito dopo magari proprio il giorno dopo due giorni dopo tre giorni dopo quando in Europa ci diranno bene
Col cappello in mano siete venuti qualche altro mese e deroghiamo ma poi dovete risolvere assolutamente il problema ma mi chiedo
In questo Paese noi abbiamo un paradosso che veramente comico sembra
Le di comma ventidue
Per fare un provvedimento di indulto dammi stia ci vogliono i due terzi
Come terzo elemento due terzi
Cioè
E possibilità o quasi impossibile
Ho sapete qual è il paradosso che per affrontare tutto il Codice penale dal primo reato all'ultimo ci vuole il cinquanta per cento più uno dei votanti
Ci siamo allora questo è
Il paradosso rispetto alla politica della giustizia questo paradosso identico al paradosso di chi ha buttato dalla finestra l'immunità parlamentare perché prima
Utilizzando ignobile me dico
Voglio
Diciamo dare una patente di bellezza alla Prima Repubblica sul punto però tra questo e mettere in mano alle procure della Repubblica molto spesso una fetta di politica della nazione in corso
Pure amnistia e indulto venivano utilizzati in una certa maniera come venivano utilizzati beh venivano utilizzati
Per calmierare un principio che è un principio assolutamente non gestibile quello dell'obbligatorietà dell'azione penale di cui sopra
Allora siccome proprio non gli è se la fa negli USA fa col Codice Rocco media se la fa col codice Vassalli con nessun codice
Si riesce a sostenere questo tipo di impatto allora prima noi avevamo amnistia e indulto che venivano rinvenute nel tempo e servivano a svuotare gli armadi della nostra giustizia
Oggi questo non ce l'abbiamo più esportiamo vincente in prigione è verissimo nel due mila sei c'è stato un input
Ed è verissimo anche che quelle indulto da punto di vista diciamo della deflazione del sistema non ha funzionato a perché le due cose si tengono assieme
Se tu fai amnistia e indulto il magari lo devi fare solo perché sei un tra virgolette torturatore legalizzato e poi non fa mai le riforme di struttura la quelle vere no quelle finte
Che ti permetteranno di fare politica sulla giustizia in maniera di gestire questo questa situazione è ovvio che chi si riempie il carcere figlio di un anno e mezzo
è ovvio quindi vanno fatte entrambe le cose però entrambe le cose vanno fatte con un'assunzione di responsabilità che difficile vedere
Francamente attualmente perché
Tutto si può dire ma
Fare la
Si parla tanto di depenalizzazione attenta depenalizzazione da questo punto di vista che risolverebbe di molto il problema che poi mi dici per depenalizzare i reati rispetto al problema del carcere poco sanno a che vedere
Ma tutto il resto invece si dovrebbe fare in una certa maniera
E si dovrebbe fare qui veramente chiudo con un cambio di registro con un'assunzione di responsabilità che significa anche rischiare il consenso naturalmente ma soprattutto abbandonando una certa maniera di parlare della giustizia io ho ascoltato con grande interesse militi il Primo Ministro il Presidente del Consiglio che non so più come sia
Nel suo discorso di di di presentazione del programma di governo
Sono rimasto basito quando o
Ascoltato in tema di giustizia ma una parola sul carcere nonna
Ma la necessità di introdurre il reato di omicidio stradale
Ora tanto
Per concludere in bellezza
è questo il problema dei problemi
Cioè una classe politica che non sa perché non lo sanno
Che attualmente è per quello che viene definito l'omicidio strada si rischiano anche il sedici anni di galera e che il codice Rocco che certo non era il Codice delle Mammoletta insomma affatto fascista e durante gli anni del fascismo
Beh stabiliva e stabilisce tuttora che per l'omicidio volontario la pena il ventun anni nella forma non aggrava
Allora vivere un'insipienza tale per cui due vicini le pene dell'omicidio
Adesso poi sono indecisi cioè non è più corposo c'è il dolo eventuale perché certo se vai a centottanta all'ora e mezzo a Roma di prefiguri di ammazzare la gente però conto fra
Proprio
No con la macchina ma passarne uno o forse andare semplicemente violando il Codice della strada ma questa fossile
Cioè quando non c'è conoscenza dei meccanismi generali della giustizia quando si arriva ad una legislazione che è una legislazione che rincorre la se anche il senso comune
In questa maniera così
Insipienza e torno a dire
Quando non si sa neppure qual è la pena per l'omicidio volontario e nuova si parametrata quella dell'omicidio colposo e quindi si dice nel discorso di apertura
Del del
Di un nuovo Governo allora guardare in tema di giustizia c'è un problema enorme me l'ha detto poverina la signora
Ma che ha avuto la figlia vittima indolore si rispetta perché questo disse Renzi e dobbiamo fare il reato di omicidio stradale quando il punto di aggravamento delle pene dell'omicidio colposo per con violazione delle norme sulla circolazione stradale siamo intervenuti il pane anni negli ultimi sette volte negli ultimi segnali
Aumentando sempre più le idee
B o la classe politica si rende conto che è questa la maniera per cui si riempiano legali
Perché non è vero
Se signori qua peraltro il dibattito politico ma sempre questi estremi siamo torturatori dobbiamo
Ad c'abbiamo Latorre Gianni Letta però siamo anche le Mammoletta ed Europa da noi nessuno sconta la pena non è vero neanche quello
Abbiamo un invito di carcerazione che significativo abbiamo un numero di detenuti che è significativo in linea con le altre
Con le altre società diciamo che gli altri Stati democratici che pure non vengono ritenuti delle Mammone allora finché la classe politica non si rende conto di questo si riappropria
Della politica sulla giustizia e magari
La elabora in termini razionali io penso che
Saremmo sempre
Al punto di prima grazie
Ecco è arrivato a Luigi non sbaglia
Il collega Lunelli nell'arco
Un legislatore quello che dovrebbe
Varare provvedimenti diciamo strutturali
è Lantella giustizia
Se è stato chiamato in causa dalla
Presidente camere penali Spigarelli
Perché
Dice negli ultimi anni si è intervenuti a ripetizione aumentando le pene in materia di
Appunto
Faceva l'esempio della
Dell'omicidio colposo a seguito di incidente stradale che è stato sempre più
Avvicinato
All'arte inabilità per omicidio volontario
E i
Oggi vi chiedo soltanto che nuovo delitto gli omicidi standard
Insomma tutto sembra rincorrere delle grida manzoniane
Che noi riduce il fenomeno
Che generano allarme sociale cioè un appunto le morti per sulle strade eccetera non rinunciamo affatto ma
L'unico aspetto che sembra vere e riempire ulteriormente le carceri che già scoppiano che già sono in una situazione per cui siamo pesantemente
Diciamo messi in mora dall'Europa in modo definitivo il ventotto di un anno
Cosa pensate di fare
Spigarelli accettabili perché ragione
Ne deriva
Con le banche abbastanza lunga
Permanenza in Parlamento
Avrò commesso
Come legislatori fu importante
Di cui sto quella maggioranza
Il finiti i crimini
Per il quale esso più però Spigarelli almeno sotto il profilo il disco alle
Il più disposto all'affitto della difesa
Senza
Applicare alle vie responsabilità
Non è che siano poi così visto produzioni
Perché il collega oppure li sta facendo l'allora rilevato d'utenza
Io
Ho sempre tratto da un argomento come quello
Che Maria Antonietta Calabrò agli assunto
Da parte di Spigarelli
Una preoccupazione più forte
Queste procuratore sempre attraversato nel suo piccolo ma per le attività
Vanno bene
La preoccupazione di Spigarelli uguale
Di fronte
Alle legittime
E comprensibili
Anzi
Dell'opinione pubblica
Quando c'è l'ansia positiva quando c'è l'ansia PAM penalistica
Si trova quasi sempre un legislatore
A darle
Il vantaggio
Del necessario
Quando invece
Ed è inevitabile che sia così
Incoerenti non di maggioranza ma di minoranza
Dell'opinione pubblica incoerenti idealmente richiamate l'idea
C'è
La preoccupazione inversa
I legislatori
Non sono in grado di raccogliere e di far fronte a queste
Vi faccio un esempio
Proprio sul terreno
Costituzionale dell'Abissinia e dell'indulto
Un Capo dello Stato
Che
Enrico Costa fosse della scia di Raffaele ed il Partito Liberale
Ed anche io abbiamo ho trovato Francesco Cossiga
Fu fatta secondo
La falcata
Noi passa
Dopo un primo
Trentennio quarantenni di storia repubblicana
In cui
A me sia dell'indulto
è una materia parlamentari
Per lo più di avvocati
Per lo più gli avvocati professori di università
E talvolta
Si esagera
Legislatura che durava cinque anni talvolta vedevano due arresti
Nel corso di questa legislatura
Il che
Era francamente
Eccessivo
Quando
Fine degli anni ottanta
Eravamo un po'nel periodo
In cui si accumulavano le tossine del PAM penali
Ragionamento Spigarelli
Il Presidente del Consiglio
Probabilmente animato dalle migliori intenzioni disse o un momento ammessi è venduto
Ci vuole la maggioranza costituzionale
Dei due terzi
Articolo
Bene
Grazie ancora
Per spirito
Diciamo di occupazione
Rispetto alle battaglie che nella
Scorsa legislatura Rita Bernardini
Per prima
Conduceva
Alla Camera dei deputati
Comunico
Provvedimenti svuota carceri che non si butta
In favore dell'amnistia e dell'indulto io dissi va bene qui ci vuole un kamikaze che metta
Il pallone in campo
Grazie ai buoni uffici degli ottimi
Funzionari del Senato
Trovai un disegno di legge che mi sembrava abbastanza ben fatto di un collega cattolico tragico
E addirittura
Anticipa il
Gli amici radicali e l'ho presentato in Senato
Però
Hai Antonietta
Non per attenuare le oltre
Io non ho assolutamente la pretesa
Questa legislatura ce ne sono un po'di più
Disegno di legge della missione l'abbiamo fatto insieme uno p fase in cui il collega Manconi ce n'è uno di bramito precedenti
Però
C'è bisogno
Di
Qualche cosa in più
Perché se noi dobbiamo arrivare
Ha una maggioranza dei due terzi articolo per articolo c'è bisogno
Di un significativo
Ruolo del Governo
Del Governo il Parlamento il Governo chi conduce
Darei la discussione sugli emendamenti e via dicendo
A questo lavoro ma Melissa Severino si è sempre negata
Qui c'è
Con la massima correttezza ma anche con la massima ipotesi concernente è una facoltà del Parlamento perché volevo è uguale
Qualche disponibilità un po'prima
Che forse vista la sede idonea Governo Monti sì l'aveva data
Vito Palma più di Alfano nel Governo Berlusconi
Poi
Si erano dischiude
Le migliori esperienze con
La ministra eccellenti
Che
Si era detta
Carlo Alberto avrebbe detto sensibili al grido di dolore delle carceri ma insomma
Più che sensibile alle condizioni dell'ente
Ci siamo abbiamo sperato
Collega Bernardini comma comprarmela con tanti altri
Che
Sulla scia della cancellieri
La sensibilità del Capo dello Stato arrivare dall'intervento qui non quindi dovendo fatto dal palazzo fino all'altro
E trasformatasi il messaggio
Alle Camere
Tenete presente che è uno degli argomenti di maggiore ping pong
Tra Pannella e Napolitano è sempre stato tu interpreti il tuo ruolo gli Aster mature un po'troppo la Corsica fa i commenti fai cosa che non fanno saggi
Nell'autunno scorso il Capo dello Stato ha fatto il passaggio dopo una rifiuta
A
Poggioreale ammessi
Scusi
è
In un suo ramo del Parlamento e con una scelta calcolata di FASC il venerdì non dove riportato al punto da
L'ottimo nostro Presidente Grasso niente riserva
Direi di sì
Cioè
Noi speravamo che quella situazione politica che si era
Esclusa
In modo potenzialmente favorito sull'asse cancellino pubblica
E in qualche modo subito dopo
Della fine di maggio pecche diciamo la verità noi possiamo essere
Enti più liberale e chi meno liberale il più
Ah beh l'umiliazione una condanna europea per diritto di tortura
Nelle nostre
Istituzione
Carceraria
La sensazione e che tutto questo è stato sacrificato
Ha un obiettivo che non risolve tutti giudica
Non tanto la scelta del nuovo ministro
Quanto
Qualche giorno prima la scelta
Del responsabile giustizia o della responsabile giustizia del partito
Di maggio
Per cui
Il nostro
La nostra iniziativa
Di oggi
Si svolge
Un po'
Nel deserto
Rispetto
Alla fase che abbiamo attraversato e non si vedono
Viaggi
I dati
D'altra parte si vedono invece sono ogni giorno
Ragione di cronaca
Il
Perché
Così
Come
Si sta svolgendo
Il personale carte delle case al di là dei molti nobilissimi episodi di applicazione di dedizione
è abbastanza demotivato
La popolazione carceraria
Sempre più indispettita
Trovo Bonate di costituzionalismo varie vicende dice non per io quello che stiamo vivendo ancora la cabina pensando a conoscerli pianista duemila sull'autorizzazione alle conversazioni telefoniche evidenti
La Costituzione vedo naturale Ghedini eccetera eccetera mentre invece un messaggio delle era il capo dello Stato dei ragazzi e ai
Viene
Respinto al mittente archiviato fra le varie ed eventuali e via dicendo
Ora io penso che proprio per
Dedizione alla causa
Noi
Anche per amor di patria
Non dobbiamo sottolineare troppo
Questa condizione solo che è una condizione
Umiliante
Voi si sono sentiti
Offesi e umiliati
Ai tempi del Governo
Monti
Per
I rischi di cattiva amministrazione delle risorse
Anche in
Devo dire
Di miliardi in più il tessuto
Della nostra condizione carceraria
Fra l'altro se mi è consentito l'ultima battuta
Al seguito non mi ricordo sì Di Matteo Mecacci o qualche altro amico radicale
Mi è capitato a Istanbul quando siamo andati per l'OSCE fare una lista alle carceri turche che nei giorni di riserva
Il peggio del peggio del peggio del peggio funga da Mentana un segretario
Probabilmente erano poca barista
La visita che c'è una proprio
Però
La mia
Candidabilità sicuramente
E cresciuto
Allora da questo punto di vista
L'Islam ma anche
Esigenze dell'urgenza va come disse Napolitano al convegno dedicato evocando non so
Una necessità quasi giacobina di intervento costituzionale in materia sono tutte
Davanti
L'opinione pubblica
Meno garantista
Anche assalto abbastanza
Da lui
Legislatori
Poca Purtuc cambiarlo o
Va
Ho la sensazione
Che
Spero già nella campagna elettorale degli europei
Si apra
Qualche
Spiraglio
Soprattutto in sede di governo
Non la sensazione che al Ministero della giustizia
Ci sia
Se non la stessa disponibilità o pomate della Cancellieri
Molta
Sensibilità anche l'Italia non resti col cerino in mano
Le difficoltà maggiori
Sono di carattere
Istituzionale personale
Con il Presidente del Consiglio col partito di
Maggioranza delle
Di più non dico perché sarebbe
Elegantemente forse addirittura controproducenti grazie
Bagnate io volevo solo sottolineare questo
Naturalmente i giornali anche a motivo della crisi economica
Evidente delle emergenze occupazionali dei dati sul
L'occupazione giovanile
Ovviamente parla moltissimo di economia parlano del problema della nostro rapporto con l'euro
Con l'Europa in questo in questo campo però un punto non esiste solo lo spread dei titoli pubblici esiste anche lo spread
Di civiltà e questo probabilmente cioè in quei fatti probabilmente sono collegati sono commessi cioè perché noi non troveremo mai in un Paese che
Fiorente diciamo che ha buone iniziativa privata anche altro un regime di libertà democratica molto elevato al di là sommando i parametri Standard eccetera
Se non questo non va insieme anche a un
Edittale una effettiva civiltà del Paese così come ci sono scuola cioè lo stato delle nostre scuole nobile di edilizia scolastica e deprecabile
Molto spesso altrettanto è la situazione carceraria e io penso quindi che la
Rinascita del Paese
Il cambiare verso al Paese
Debba passare anche per questo ambito
Inquilino
Non so può essere un ma iniziativa provocatoria però nascita anche siamo tutti i radicali su quanti
Potrebbe essere lanciato su questo anche
Per il sostegno ad un'iniziativa di sciopero della fame e di testimonianza che su questa diciamo su questo argomento loro fanno danni ecco
Potremmo tentare un'iniziativa del genere in modo che da qui al in avanti avvicinandoci alla data
Alla scadenza europea ci sia un movimento diciamo popolare
Su internet sul web su dei social media di di questo tipo ammesso secondo me naturalmente dovrebbe
Aiutare anche una campagna informativa corretta cioè su
Il fatto appunto che
Così
A usufruisce di un'amnistia ovvio l'indulto normalmente non accade mai però per cui ed ha avuto con l'avvocato nella
Penso assolutamente che sia necessario che il per
Ecco penso assolutamente che sia necessario che si venga in qualche modo
Cioè su su cioè supportato con dati di fatto
La mia e
L'allarme sociale
Che alla parola misti ecco viene generato non è in realtà diciamo
Reale cioè un
Così è uno spauracchio è una
Un timore è che però
Può essere
Assolutamente gestito a livello di opinione pubblica e di informazione questo è molto importante
Adesso però abbiamo il Governo è così quindi abbiamo il sottosegretario alla giustizia costa che ci deve dire cosa il Governo vorrà fare
Innanzitutto grazie
E
Grazie anche per l'occasione perché occasione alte di ascoltare
Il
Dei relatori molto qualificati su questo tema e e hanno dato comunque anche degli spunti interessanti per
Alcuni versi
Che non soltanto su questo tema specifico perché i dati gallato Valerio Spigarelli adesso in materia di prescrizione sono dati sicuramente settanta
Valutare
In modo molto molto attento anzi
Poi cercherò risparmi dare dei rimette parola profondi infatti io penso che
Noi il Parlamento
Quando a
A rilento Giorgio Napolitano
L'uomo fatto Parlamento chiaramente integrato dai rappresentanti delle Regioni lo hanno fatto perché
Aveva
Trovato una sorta di paralisi al suo interno che non consentiva l'espressione a maggioranza
Diciamo
Di
Di una figura che fosse in un certo senso
Carattere da potersi considerare garante di un equilibrio costituzionale
è stato chiamato
è convinto che il Presidente Napolitano e ricorderete anche
L'applauso che telecamere riservarono all'intervento sicuramente non molto generoso nei confronti
Del Parlamento il tema di
Ebbene
Io vado a combinare questo intervento
Del Presidente della Repubblica come la lettera
Che il Presidente della Repubblica a
Inviato ai al Parlamento ed è stata poi oggetto di una relazione della Commissione giustizia relazione che doveva anzi a recepito
Queste queste ricche del Presidente della Repubblica e a evidenziato tutta una serie di
Provvedimenti da Area rizzare poi già realizzati
è chiaro che questa
Lettera
Aveva
Alcuni punti alcuni punti
Diciamo
Partiva da
Una
Inquadramento generale della situazione del rischio sanzioni della data del ventotto di maggio e da tutta una serie di misure che erano comunque in cantiere su queste arrivano dopo
Il punto cinque però di questa lettera rubricato considerare l'esigenza di requisiti straordinari
E chiaramente
Non dobbiamo mai dimenticarci che l'interlocutore destinatario di queste parole è stato i destinatari questo di queste parole e Stato il Parlamento
Onorevoli parlamentari compito che vorrete intentare le ragioni per cui mi sono rivolto a voi attraverso formale messaggio al Parlamento la natura delle questioni che l'Italia ha l'obbligo di affrontare per imperativi pronunciamenti europei
Si tratta di questioni di ragioni che attengono a quei livelli di civiltà e dignità il nostro Paese non può lasciar compromettere da ingiustificabili distorsioni di omissioni che la politica carceraria e della politica
A
Comunque
Io
Galan
Entravano
Se si vuole
No
Il quindi questa lettera
E una lettera molto chiara molto netta è una presa di posizione l'assunzione di responsabilità molto evidente e indirizzata al Parlamento
E il Parlamento ha preso atto
Di questa
Di questa lettera
Comunque alcuni
Provvedimenti ma soprattutto comunale relazione
è chiaro che il Presidente della Repubblica non si nasconde
Presidente della Repubblica
Chiede al Parlamento sollecitare il Parlamento orrenda in essere questi rimedi straordinari
è chiaro che queste materie parlamentare e
Devo dire che a
Situazione come quella attuale chiaramente il combinato disposto della frammentazione politica
E delle comunque maggioranze richieste per adottare determinati provvedimenti
Quando diciamo inducono ad
Certo scetticismo su quelle che sarà poi una una concretizzazione di questo provvedimento quanto meno i tempi
Cosa sta facendo il Governo per rispondere a quelli che sono state le esigenze
Posteggi in essere cosa sta facendo il Governo ma soprattutto ottanta per cento il Parlamento accompagnato dall'azione del Governo ebbene
Il primo punto che ha toccato Valerio Spigarelli mi trova molto d'accordo quello della custodia cautelare
Provvedimento della custodia cautelare e un provvedimento che tocca un tema chi fondamentale la quota che noi dobbiamo avere rispetto
Alla
Situazione delle nostre carceri noi abbiamo un terzo
Dei detenuti circa terzo dei detenuti che si trovano in custodia cautelare
E
Chiaramente noi abbiamo adesso avviato il percorso di un
Provvedimento piatto parlamentare a livello parlamentare
Percorso di un provvedimento che punta
A
Rinnovare
L'ambito rinnovare alcuni aspetti di questi misure devo dire che un provvedimento anche qua e
Bene
Trovare un'approvazione nell'ambito comunque di una maggioranza che
Ha sensibilità non del tutto omogenei su questo profilo era necessario trovare
Degli studi compromesso
Però questo testo a quel punto che secondo me è un punto molto qualificante
E dei il punto che ha sottolineato Spigarelli
Presidente efficace non applicare la custodia cautelare quando si presume che il soggetto in caso di condanna non andava in carcere
Già oggi c'è una norma di questo genere
E
Sostanza si prevede che
Il giudice non debba mandare in carcere il soggetto
Quando ritiene che all'esito poiché il processo dici possa poi applicare la sospensione condizionale della pena
Bene io
Sono al Governo da un mese da poco più di un mese quando è stato approntato questo
Provvedimento alla Camera un paio di mesi fa ero
In Commissione giustizia e con chiesto ed ottenuto l'approvazione di un
Emendamento
Che è un emendamento che
Punta a fotografare la situazione in ordine a questa presunzione quindi non devi andare in carcere non devo Bittarelli carcere il soggetto se ritengo che ci si possa applicare la sospensione condizionale della pena
Un monitoraggio e necessario ed è stato approvato
Che definisca in quanti casi
Un soggetto è stato messo in carcere e successivamente questa riduzione in un'applicazione della sospensione condizionale della pena non vi è poi stata rispettata
Perché perché adesso
Questa questo provvedimento ha ampliato
La gamma di presunzioni non solo presunzione di
Non applicazione da sospettare che l'intera della pena ma anche presunzione di no applicazione delle misure alternative alla detenzione questo la cosa importante perché significa presumere
Ho
Ha una prognosi
In ordine all'applicazione o meno di queste misure
Però un conto iscriverlo un conto criticare poi non è che ci sia
Una sanzione
In ordine al mancato rispetto
O o diciamo al la vera
Poste in essere
Una poi chiusi errata
Quindi è necessario però a venire
Lo spaccato di quello che potrà essere il risultato di questa norma
è stato approvato questo emendamento che prevede appunto che ogni anno si debba
Sostanza appare una sorta di schiena
Su quelli che sono stati casi di persone che sono stati incarcerati custodia cautelare i verificare poi l'esito dei loro procedimenti chiaro nessuno poi viene assolto ci saranno tutte altre vie altre linee
Ma qualora venga condannato
Come e se venga verrà eseguita questa sua
Questa sua condanna attraverso appunto la detenzione in carcere questo secondo me più l'aspetto importante perché è una norma molto qualificante ed è una norma
Che
Consente
Appunto di rimediare acqua a tutta una serie di criticità che
Sono emersi dall'intervento del Presidente spiegare
Io auspico veramente che questo testo in questa parte non trovi delle modifiche
Devo dire che troverei
Diciamo anche apportate le modifiche perché mi pare che nel testo del Senato sia stato riproposto lo stesso testo della Camera e in base a questo diciamo il meccanismo della doppia conforme dovrebbe garantire
Dovrebbe garantire sostanza la graniticità questo passaggio non vi è sempre così perché chiaramente anche tecnicamente non non sempre la doppia conforme
Formale corrisponda la doppia conforme sostanziale ma non sto a tediarvi su questi successo in passato
Passaggio relativo al
Una revisione il sistema delle pene
Questo è fondamentale questo e quello che noi abbiamo
Detto essere necessario anche attraverso
Anche attraverso
Una valutazione organica di quello che il sistema
Non è certamente sufficiente
L'aver inserito ma è un passo fondamentale e importante inaugurarono ecco aver inserito la detenzione domiciliare
Tra le rapine che il giudice della cognizione può applicare e non il giudice dell'esecuzione perché questo secondo me e un'impronta importante è un messaggio importante
E un passaggio
Che
Sicuramente può essere
Magari non sufficiente come ritiene Presidente decadere terranno sufficiente chiaramente per poter essere applicato a tutta una serie di situazioni però io penso che sia
Passaggio importante
E l'inizio di un percorso perché è chiaro che non sempre
Attraverso
La detenzione si ottiene il risultato migliore per il soggetto che gli è stato quant'altro
Abbiamo
Portato avanti il sistema della messa alla prova secondo me e
Vino altra innovazione importante dovuti incide e quando parlo sicuramente de di di previsione
Che questo
Meccanismo possa incidere sul sistema carcerario ma incide sicuramente sul sistema diciamo sulla inflazione di procedimenti che c'è nel nostro altri nostri tribunali
L'auspicio che possa
Funzionale che a regime sostanza questo meccanismo poi chiaramente ci dovranno essere anche dei
E lì ville capacità organizzative dal punto di vista dell'esecuzione di tutti questi meccanismi legati alla alla messa fra l'altro
Per quello che riguarda le carceri
è necessario che dipinti curdi abbiano una loro dignità mantengano una novità
Ma per avere questo è necessario anche
Affrontare altri passaggi di quella che la vita quotidiana nelle carceri io penso che il lavoro sia
Un il debito essenziale un elemento fondamentale
E deve essere uno di quegli obiettivi che il Governo si pone
Ma deve porselo soprattutto attraverso
Una
Valutazione anche di
Compatibilità di quelle che sono le strutture con il lavoro e soprattutto pensando che non siano
Come sia lavoro nelle carceri inteso come
Meccanismo per
Poi rieducare soggette consentirgli rientro nella vita sociale
Sia lavoro nelle carte sotto questo profilo quello alle dipendenze dell'Amministrazione
Ecco noi dar lavoro delle carceri io per lavoro delle carceri sono convinto che si debba passare attraverso
L'acquisizione competenze di professionalità
Di
Armati da poter poi utilizzare la vita quotidiana ebbene le percentuali sono minime
Quindi benvenuti che lavorano
E qui possono prendere una professione sono tanti quelli che lavorano a risultati relativamente tanti pulite lavorano alle dipendenze dell'Amministrazione penitenziario però questo non vi è quello che il petto il lavoro qualificante che possa
Consentire poi
Un alla diminuzione pesante del tasso
Recidiva
Interessante anche è chiaramente una considerazione evidente del delle differenzi dei parenti maggioranze
Verrà l'approvazione
Dei provvedimenti di amnistia e indulto rispetto ai provvedimenti che potrebbero avere un insiti ancora maggiore affittargli successione di leggi penali nel tempo di altro che necessiterebbero di maggioranze di maggioranze minori
E io
Mi sono guardato però affidati del in tutto quello del
Due mila sei
Bene l'indulto nel due mila sei ha riportato almeno la metà
Delle persone che sono uscite comunque carcere
Almeno la circa la metà di queste persone su no rientrate
Ebbene quindi anche sotto questo profilo e necessario fare una riflessione
Perché diciamo non sempre le statistiche parlo la fotografia di quello che è giusto o di quello che diciamo ci consigliano
Di di procedere nella direzione piuttosto che
Però i numeri sono quelli
Evidenzia una situazione di di questa Giunta
Entro
Il ventotto il Governo sarà chiamato
Ad una sfida
L'importanza e
Il ministro Orlando è concentratissimo su questa scultura questo ve lo devo garantire perché
Diciamo l'ordine del giorno
Delle riunioni è un ordine del giorno che molto spesso
A diciamo
E lì esclusivamente dedicati al
Alla preparazione anche
Tutto quello che delle possibilità del Governo per affrontare
Questa questa data
è chiaro che è necessario ora richieste dei provvedimenti che siano organici avere una visione strutturale
Chiaro che anche che dell'indulto a fronte dell'indulto del due mila sei tutti
Basta vedere il dibattito parlamentare color l'hanno votato ospitavano voto favorevole all'indulto banche provvedimenti strutturali che fossero accompagnati
Questi provvedimenti strutturali non ci sono stati e questo è anche forse una delle ragioni per cui forze politiche europee in cui erano
Favorevoli oggi sono riuscì
Io vi ringrazio soprattutto ringrazio i relatori che mi hanno preceduto e ringrazio
Anche la ricarica Bernardi per
Quello che sta facendo per la sensibilità che ha e per
Diciamo
Il
Grande
Contributo
Culturale che ha potuto portare che lo porta non soltanto dell'ambito che ha portato non soltanto nell'ambito della Commissione parlamentare
Che divideva
Presidente nascosta del
Nella scorsa legislatura ma per quello che
Sta facendo perché tiene accesa
Una luce Pieraccini comparo subì Marche come diceva dottoressa Calabrò in questa situazione attuale viene molto spesso trascurato ore legato in
Parti marginali del cronache grazie
Solo parolaia Rita Bernardini non c'ha bisogno di presentazioni
Lei ci dirà insomma
Quale
Qual è il sono forme anche possibili per
I cittadini semplicemente ed intenso importare animazione da qui al ventotto animali
Io voglio fare innanzitutto dei ringraziamenti il primo OPA
Maria Antonietta Calabrò per le parole che ha voluto usare prima
Quando ho lanciato all'asta Gal siamo tutti i radicali da questo punto di vista
Ma voglio ringraziare soprattutto
L'organizzazione diritti
Perché guardate che
E poi il mio amico giovanissimo Giuseppe Ciraolo del PD
Perché siamo andati in carcere per la prima volta insieme e lui per la prima volta ha potuto fare una visita di sindacato ispettivo quando potevamo farlo eccome
Radicali perché adesso
Quando ci danno il permesso è una visita annunciata
Ma le visite in carcere dovrebbero essere fatte tutte a sorpresa magari la sera
E e si scoprono tante cose che con una visita annunciata non si possa fare perché ringraziare riduttivo
Perché segni non
Per LEA associazioni degli addebiti I lavori di tutte le associazioni che si occupano di detenuti
è praticamente impossibile trovare un dibattito che abbia il titolo che voi avete scelto
Sì ho capito bene reti si occupa di consulenza
Alle intese anche no tu dico giusto
Ebbene allora siccome io credo che un convegno non deve mai essere fine a se stesso
Vi chiedo di darci una mano da che punto di vista compagna prima diceva
Ho presentato il Progetto
Nella scorsa legislatura di amnistia perché nessuno lo presentava manco i radicali
Allora picchi noi non abbiamo presentato il
La proposta di legge del precisa sulla
Chi sono cinque anni che chiediamo al Ministero del giustizia
E anche obiettivo di questa mia iniziativa non violenta
Disse a piedi
Da chi cosa è composta Cuesta Massa di oltre cinque milioni di procedimenti penali pendenti
Cioè quali reati
Per quali pene edittali massime perché sapete che è uno dei metodi per pare e che viene scelto per fare l'amnistia la si fa con pena edittale massima fino a tre anni fino a quattro
Poi non credo che sia andata mai oltre gli altri tipo perché ripeto Robaina che ci siamo posti e di rispondere non solo alla violazione dell'articolo tre della Convenzione europea dei diritti dell'uomo
La che va sotto il titolo di tortura nelle nostre carceri ma anche alla violazione sistematica
Che viene fatta da trent'anni sull'irragionevole durata dei processi
Allora occorre abbattere
Questo muro perché
Se sente ascoltate le relazioni che vengono fatte in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario dicono sempre che sono poco più di tre milioni e duecento mila e sono in aumento
Trascurano sempre di aggiungere che ci sono un altro milioni ottocento mila procedimenti penali nei confronti di ignoti
Che ridottissimo sulla macchina villa e giustizia adesso Pannella ha fatto la denuncia
E credo contro ignoti no
Si avvierà tutto un procedimento che pensa evidentemente
Sulle il sistema allora quello che io voglio dire
Io credo che lei risente
Che certo sono più colpite
In una maniera devastante
Dalla dalla situazione della giustizia civile su questo non ci sono dubbi
Però
Se nulli
Liberiamo questa è Elia intasata della giustizia italiana e facciamo in modo anche militare
Che siano le procure della Repubblica a decidere il loro
Quali reati amnistiare ciò appare il numero una politica che non gli spetta
Anzi a loro spetta il di rispettare il principio costituzionale impossibile dell'obbligatorietà dell'azione penale
Invece no non lo fanno politica la fanno venire qua la fanno mille altri modi allora
Se noi facessimo questa operazione seria ecco perché vogliamo attivi i dati
Perché se non si conoscono si fanno vediamo l'esperto che fa vediamo che il risultato potrà venire questo qui
L'unica che ci ha dato una risposta è stata la ministra Cancellieri nella scorsa legislatura che ha calcolato ma a occhio
Non sono indagini serie rilevazioni serie a occhio dice che con un'amnistia a tre anni
Cadrebbero il trenta per cento dei procedimenti penali pendenti che non è proprio poco ma insomma
Ecco perché io ritengo che una classe politica Chini
Ritiene di dover fare le riforme senza conoscere la propria amministrazione senza conoscere i propri dati è una classe politica cieca
Sulle carceri
Allora questa nostra azione non violenta che diede coinvolto in mille cinquecento persone in maggior parte sono
Detenuti e parenti detenuti perché sono loro che Ivone imprinting in prima persona che commossa lattina illegale
Avete fatto caso che
Non si mette mai l'accento su questo giacché lo Stato sta praticando le nostre carceri
Una pena che si dovrebbe rifiutare
Di eseguire e cioè una piena illegale perché è fuori da tutti i parametri di giustizia non solo europea ma anche
Italiana e pure
Lo fa il messaggio del Presidente della Repubblica del messaggio del Presidente a Repubblica se lo andiamo a vedere
Tiene molto presente
Questo fatto della Pina illegale
Perché dice noi abbiamo l'obbligo
Ma noi non ne il ventotto di maggio da ieri avevamo l'obbligo di non praticare
Da ieri da un anno fa da cinque anni fa avevamo l'obbligo di non praticare una piena e legale tant'è vero che
Marco Pannella il nostro avvocato Giuseppe Rossodivita hanno presentato una diffida in tutte le procure della Repubblica a tutti i magistrati di sorveglianza diffidandoli
Dal
Eseguire una piscina illegale ma che cosa c'è nega uno Stato che divenuto negli anni
Una volta abbiamo avuto una disputa fra mentre Marco perché io dicevo che era un delinquente abituale
Lui mi ha risposto noi delinquente professionale e faccio ma no perché delinquente professionale quello che trae vantaggio aveva detto bene trae vantaggio da questa situazione
Chi pratica e chi mette in opera questo stato di totale illegalità
Proseguiremo questa iniziativa però non ha che noi siamo stiamo con le mani in mano il primo successo che abbiamo ottenuto è quello sui numeri
Allora io sono stata accusata
Dal dipartimento dell'amministrazione penitenziaria di una dichiarazione di sanatoria perché
Perché avevo detto non è vero quello che afferma il ministro Orlando in Europa che i posti sono quarantanove mila
Non è vero poi addirittura abbiamo avuto il capo del DAP Tamburino Gasparato cinquanta mila
Ho detto dateci finalmente un diritto alla conoscenza e quello del popolo italiano fateci sapere quanti sono esattamente
Questi posti perché avete le sezioni chiuse
E perché avete le sezioni di ristrutturazione quelle inagibili eccetera allora ha fatto il comunicato stampa ha detto che io
Ho diffamato date io aspetto la denuncia
Voglio la denuncia su questo dopodiché alla fine del comunicato dice
Certo è è evidente
Che nella situazione dei posti regolamentari ci siano delle sezioni chiuse perché inagibile e ha fatto un punto
Sono quattro mila settecento e dispari posti che bisogna sottrarre dalla capienza di quarantotto Villetti dispari quindi ci ha dato una cifra precisa quarantatré mila è qualche cosa
Poi siccome siamo pignoli e
Quando entriamo in carcere ci rendiamo conto che la situazione nome quella che viene racconta tra che che ci stanno Rutelli mila detenuti in più non è vero lo si vede da come stanno insomma tutto è stata la bozza bonsai
E io sono stata
A a Regina Coeli a Poggioreale appariamo invece
A a Sollicciano non è questa la realtà
E allora e quindi andiamo a vedere ancora scoprire e io ho trovato altri due mila settecento posti che non esistono quindi arriviamo a poco più di quaranta mila
Per una presenza di sessanta mila ma la sentenza Torregiani
Ci ha detto semplice sta storia del sovraffollamento certe
Perché sta chiuso in cella in quelle condizioni con Incesso come ci ha raccontato
Vicino alla cucina insomma è un problema in più uno che si deve alzare in piedi ogni
Ma la sentenza Torregiani ha detto una cosa precisa se e sotto i tre metri quadrati non mi metto nemmeno a discutere degli altri parametri è tortura
E quindi dove si domeniche risarcire dovete rimediare dove che rimuovere queste cause del sovraffollamento
Se
Tre metri e dieci più quattro o cinque devo vedere altri fattori tesoro la luce naturale che sono l'aria
Che sono il trattamento la salute e le condizioni igieniche ma io non so ma possibili i detenuti scrivono tutte hanno i radicali perché io sono sommerse non riesco a stare dietro a tutte le
Le situazioni di disperazione vera è lo stato di salute gente che non viene curata
Allora è possibile questi che cosa su questa che cos'è non è tortura allora c'è il dovere
Essere che verrà insegnato quel signore lì
E e non è che facendo lo sciopero della fame e noi stiamo male no
Staremmo peggio
Io sinceramente mi sentirei peggio da segretario i radicali italiani se non lo facessi
E proprio chi tiene un Energia interiore
Nati dialogo ma come mai io devo chiedere copre Maktoum inerisce prendere come mai Andrea Orlando
No niente
Un incontro non è possibile e forse il
Le situazioni le conosciamo incontrato tutti tutto il mondo
Io devo leggere dalle dichiarazioni che e in Italia ci sono quarantanove mila posti a fronte di sessanta mila detenuti
Quando sappiamo tutti che non è vero che è una falsità che è una bugia
E allora io mi chiedo quali cifre quali dati della vita che si fa in carcere sono stati
Perché il trattamento deve puntare a una rieducazione nel condannare per non parlare poi
Di episodi perché quando tutti ENI le persone incattivita
Gianni di violenza
E nelle carceri ci sono molti episodi e stanno crescendo la mia sensazione è questa
Di e comportamenti invasivi violenza permette inizi apposto pervenire in quella condizione o si usano molti psicofarmaci
Perché in piedi tranquillizzarvi veridicità star buoni insomma oppure per i più irrequieti ci sono episodi
I pestaggi allora c'è un solo articolo nella nostra Costituzione che parla di impegno voi non trovate in tutta la nostra Costituzione la parola
C'è insomma
Intanto piccolo tredici comma quattro che
Che
Dice chiaramente ho puntato ogni violenza Istica o morale commessa nei confronti delle persone ridati della libertà
C'era quasi una sacralità
Certo se una persona che probabilmente ha fatto il più orrendo dei crimini ma se sei in mano dello Stato
Lo Stato è responsabile o ci sono gli altri articoli che è responsabile anche del trattamento
Perché una persona recuperata è una risorsa Perrella con la collettività e non
Una
Un problema una sofferenza
Per questo io concludo dicendo questo se è possibile proseguire questa indagine con l'associazione con il gruppo reti
Di capire perché essa
è stato detto che il bar funzionamento della giustizia fu incide per l'uno per cento del PIL c'è chi ha detto per il due per cento però
Vogliamo approfondire questi dati dopo vogliamo guardare
Al futuro con una mischia che riduca questa mole di procedimenti che sono destinati alla prescrizione nel penale
Oppure
Che cosa si si provoca sto concludendo
Che
La giustizia quindi la pena magari il carcere arriva a quindici anni di distanza dal fatto reato
Chi si trova davanti il delinquente sia il vero che ha commesso il reato o un'altra persona a quindici anni o dieci anni istanza
Quello che è importante e che queste risorse che si liberano
Che adesso ingombrava iscrivetevi magistrati ne possiamo fare un ragionamento perché dire
I in tempi in cui le risorse non ci sono
Come dirottare anni una parte magari sfasciando scegliere di passare al civile
Perché
E si possano ridurre i tempi in quelle
Settore che è veramente disastrato già i tempi proprio
Non c'è la prescrizione in tempi possono andare veramente all'infinito aspettare che la persona muoia io ho letto recentemente che ci sono stati degli imprenditori mi pare polacchi in Veneto
Che avevano diritto ad un risarcimento di duecentocinquanta miliardi c'hanno rinunciato
Da perdere tempo ancora chissà quanti anni no ci rinuncia
Mi dedico ad altro ma quante imprese sono falliti e per questo
E
Sono hanno dovuto chiudere non perché non fossero sani
Ma per il malfunzionamento anzi invito direi più che mal funzionamento l'illegalità della giustizia perché lo abbiamo nella nostra Costituzione
La ragionevole durata dei processi così come c'è nell'articolo sei della Convenzione
Quindi io credo che di questi problemi dobbiamo farci carico e aspettiamo
In azione non così cercando di
Par passare il tempo e inazione questi e giorni che ci separano dal ventotto maggio grazie
Caso penso che possiamo chiudere questo nostro convegno
Il la cosa importante secondo me è la mobilitazione anche popolare perché altrimenti inusuale
Ecco comunque chiunque qui su Twitter lanci la strada e
Magari si mette in modo qualcosa dico

Dopo
Provocatoria però
Ottantotto
Davvero tante
Consigliere
Visto che
Caro
Faremo
Arena
Narciso si sarebbe
Decorso
Occupazione debito
Correggere
Allora
Grazie trecentonovantacinque
Insomma
Alle
Altrimenti siamo un po'd'ordine
Piccolissime
Di nuovo
Molto
Organizza perché purtroppo
Di farli
Punti errori medici sedurre
Dobbiamo
Fabbisogno
Feltrinelli arrivare
No non è possibile comunque diciamo agire sull'agibilità della Camera politica della Camera veloci che arrestano due dire una cosa sentano
Attentato al volo una risposta no perché tu hai detto di quel ci sono muniti dibattiti eccetera scusami io che vorrei chiedere in quale sede
Non dico che abbiamo invitato i radicali perché quindi proprio c'abbiamo i dati del Centro d'ascolto non esista ma lì quali Sydney si è mai parlato di questi argomenti se si parla di giustizia
Se ne parla solo per Berlusconi
Ci sono alcuni che sono ossessione un i giornali poi sono promosse Sonati
C'era avevano
Adesso forse fanno una piccola apertura su amnistia già perché ormai Berlusconi
Ma
Ossessionati in oggi mi è capitato di incontrare un giornalista de il
TG due gli ho chiesto ma voi di che cosa parlerete va parlerete di giustizia ICI si parliamo di Berlusconi per
Fatta affronta si parla di Berlusconi tecnica
A
O fa anche qui rappresento il rottamatore quindi ma
Tra i valori indicati la quota maggiore ma ENI io volevo opporre la domanda hardware alta domande a lei viceministro costa uno se per caso lei ha avuto modo di vedere il sito internet del Ministero della Giustizia britannico
Se non ha fatto io la invito ad andarci perché lei non pensi la primissima cosa ritroverà a
è e si chiamano open Justice e sono Ernesto grazie agli atti una chiarezza elementare che rappresenta il modo in cui la giustizia britannica viene amministrata
In quanto viene speso quanti processi in quanto tempo e quindi che questo appunto anche per fa riferimento alla in mancanza totale di trasparenza che è l'elemento di fondo do dal quale si parte perché lo Stato questo diciamo che lo stesso problema che riguarda anche tutte le altre componenti dell'amministrazione impiglia
Non c'è la possibilità di accedere ai dati nei vari tra l'altro lo stesso anche non so Perrelli investimenti in cassa integrazione non sa a quanto si spende
Quindi
Di impegno per la trasparenza non è formale etica però è sostanziale e soprattutto anche sicuramente per ricondurre l'idea che la giustizia non è un principio astratto mai semplice buona pratica amministrativa e la responsabilità di chi amministra la giustizia è proprio ottenere risultati che siano anche economicamente misurabili
Seconda domanda invece sempre da Rita Bernardini questa più tecnica
Perché di enuncia la mia ignoranza sulla questione mi chiedo se e Strasburgo siesta Sgurgola porti giustizia Roma
E per pronunciarsi debba anche fare un sopralluogo Nemo Seganti italiani
Invece si limiterà a ai dati che vengono forniti dal Ministero
Concludo
Nuova domanda sempre ed edile viceministra questa le immagini anche una volta che voi avrete implementato queste riforme linguistici curava
Permetteranno insomma galleggia in il processo di
Sovraccarico elementi non Segantin ci sarà poi il modo di
Trovare una maggioranza politica per fare amnistia e indulto
Allora prima
Oltretutto di
La ringrazio devo dire che questo non posso prevederlo perché
Oggi
Vedo la situazione difficile raggiungimento di una
Maggiorato per quello che sono
Mie conoscenze quelle che sono le dichiarazioni pubbliche quelle che sono le prese di posizione il Presidente La Repubblica asciutto la sua lettera con la cultura molto chiara molto netta
Però oggi ci sono anche dei
Ci sono anche delle proposte di legge giacenti nelle Commissioni e mi pare che si è fatto l'abbiamo
La bianche dal privato però
Maggioranza c'è ma capite glieli degli europei riterrebbe questo
In questo momento mi pare che
Non ci sia quindi chiaramente il Governo sta
Agendo su tutta un'altra serie di misure stimolando le cercando di portare avanti ma questo sicuramente non le la mia materia di di governo o in futuro
Si può vivere sicuramente proprio per regione che non sono in condizioni di farlo attualmente ammettiamolo
La la Corte europea dei diritti dell'uomo la Corte di Strasburgo ha già titolo c'era già verificato quali sono le condizioni e già ha condannato ma che deve aspettare
Prova a patto una sentenza pilota secondo la quale se entro il ventotto maggio non rientra
Nella legalità diciamo non avrà fatto misure che consentano di interrompere la flagranza di reato che c'è nelle nostre carceri quelle sanzioni perché ci sono quattro mila ricorsi alle o
Alla Corte europea dei diritti dell'uomo quelle sanzioni
Che hanno nella sentenza Torregiani hanno riguardato sette detenuti per
Ai quali sono stati dati cento mila euro riguarderanno i quattromila casi ma intanto stanno arrivando gli altri
Perché è chiaro che questa pure dal punto di vista economico e sarà una bella batosta una parolina sola sulle misure che sono state va bene l'oggetto l'ho detto già un molta precisione
Spigarelli però lo volevo sottolineare perché mi capita di andare in posti dove ci sono
Fior fiori di politici giuristi e che non hanno capito che queste misure che sono state varate
La messa alla prova la carcerazione domiciliare come Tinaia che può essere irrogata dal giudice della cognizione eccetera eccetera sono
Io sul carcere avranno l'incidenza dello zero virgola cinque per cento quindi zero
Perché perché il loro pensano in molti sono a pensarle io ieri
Non voglio fare i nomi ma ho trovato persone insospettabili che pensavano questo che il Presidente dice chi è condannato a tre anni
Allora il giudice non gli dà la carcerazione in carcere ma la domanda al domicilio non è così
è
Chi è condannato per reati che prevedono una pena edittale fino a tre anni che sono proprio vorrei dire Spigarelli sollecitasse alcuno ma insomma
Per intenderci e il tutto è fino a sei anni no
E capito siamo comunque fuori anche per il furto semplice
E quindi
Il punto semplice che non esiste
Che non esiste proprio
Ma oppure anche mille il piccolo spaccio insomma tutti i gradi di riguardano le sostanze stupefacenti tutte non rientrano in queste misure la messa alla prova
Nucci stanno
Quindi incidenza vero però vanno in televisione
Io so che è molto amico della
Della Ferranti costa è però vanno in televisione dice dialisi se amico dalla Ferranti mi ricordo nella scorsa legislatura
Allora che cosa accade che vanno in televisione dico ecco abbiamo fatto le misure strutturali ben citeranno sulla popolazione è ma non sono le misure come l'amnistia o indulto
Che durano un secondo e poi si riempiono no queste sono strutturali
Questo è quello che vanno a dire in televisione
Ed è quello che passa perché informazione seria dibattito purtroppo in Italia non c'è non siamo in democrazia
Allora
Non lo so fare un esempio però alla fine ci siamo
Esse hanno o non è questione di depenalizzazione è questione che l'altro ieri avete sentito in televisione mi
Di
Allora
C'abbiamo un problema agonizza a tal proposito direi che dell'industria debba problema con i salari minime quella radicale semplice soluzione
Chi paga di meno un operaio va in galera e quindi metteremo questo reato dopodiché secondo l'al nodo distico di alta certe volte ho delle idee che non condivido sull'altro canale sarà un altro ministro che diceva deve realizzeremo tutto con l'omicidio semplice
Allora finché non ci mettiamo d'accordo su questo tipo di comunicazione politica
Siamo sempre a zero
Questo è il punto
Seconda questione non è vero che non esiste la maggioranza per fare la missiva l'input il PD è spaccato su questo ma se io faccio la somma
In quelli che in quel dibattito che è una vergogna nazionale perché la metà dormiva e quei pochi che ascoltavano e non c'erano e in quel dibattito però se io faccio la somma delle forze politiche
Da Forza Italia nuovo centrodestra scelta civica che hanno detto di essere per potenzialmente a favore della mi sia mi manca solo il PD
Perché se ci metto il PD ed elimino Fratelli d'Italia e come si chiamano loro i cinque stelle ci si arriva
Allora qui è inutile che giriamo attorno all'area perché poi e benedizione schietta le cose però questo è un problema interno del PD
Perché se nel PD si fa sulla giustizia un certo tipo di dibattito e ci stanno all'interno del PD un sacco di persone che si occupano di giustizia
Che sono serie da questo punto do anche gli altri non siano serie serie nel dire la verità cioè che o facciamo l'indulto e l'amnistia o se no questo problema nell'immediato nell'immediato quello della proroga che ci daranno
Gli europei della vergognosa di qualche mese fa non si risolverà dentro al PD queste voci ci sono dobbiamo aspettare le elezioni e sperare
Diciamo non ci siamo compagna elettorale perché se non ce la dimentichiamo
Allora purtroppo dobbiamo chiudere perché siamo anche il
Costa degli impegni e ne abbiamo prorogare
Grazie per la partecipazione
Parliamo appunto di poter mobilitare