09APR2014

Collegamento con Filomena Gallo sull'udienza di oggi della Corte Costituzionale in materia di fecondazione eterologa (Legge 40/2004)

COLLEGAMENTO | di Aurelio Aversa RADIO - 09:20. Durata: 4 min 58 sec

Player
Realizzato durante il notiziario del mattino.

Registrazione audio di "Collegamento con Filomena Gallo sull'udienza di oggi della Corte Costituzionale in materia di fecondazione eterologa (Legge 40/2004)", registrato mercoledì 9 aprile 2014 alle 09:20.

Sono intervenuti: Filomena Gallo (avvocato, segretario dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Associazioni, Bioetica, Corte Costituzionale, Coscioni, Diritti Civili, Famiglia, Fecondazione Assistita, Legge, Procreazione, Salute.

La registrazione audio ha una durata di 4
minuti.

leggi tutto

riduci

09:20

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Immediato firmerebbe a respingere questa tecnica non è tra l'altro non supportata da nessuna evidenza concreta
Bisogna ricordare all'avvocato Palmieri cosa che abbiamo fatto anche lì in Corte costituzionale che nel due mila cinque e tre quesiti referendari c'era proprio il quesito sul divieto di è però una cosa
Quindi nell'ammissione del quei di quei testi di feriti quesiti referendari
E non la Corte non avrebbe mai ammetto un quesito che avrebbe creato un vuoto normativo conta che la Corte costituzionale già e mi ha ricordato con la decisione centocinquanta
Del ventidue maggio e due mila dodici in cui per la prima volta trattava in tilt
Però volevo capirne inviava i Presidenti dei Gruppi giudici originali terra ampliare Innaro dubbio di legittimità costituzionale
Presso la Corte nelle motivazioni iscriverla non si crea un vuoto normativo tant'è vero che
Può ammesso il quesito referendario per l'abrogazione del divieto di però Luca
Detto questo la stessa legge quaranta prevede le tutele marocchine enigmatica eterologa e lo prevede una propria dettato capo terzo
Prevede che non è esperibile disconoscimento di paternità in al recepimento di una sentenza della Corte costituzionale comunque uscita prima nella legge quaranta
E
E inoltre sul piano scientifico l'Italia all'avanguardia per quello che riguarda la lavorazione e la conservazione e la Francia
Tali cellule Caminiti inversioni quindi non non c'è vuoto normativo e non c'è messo un
Sacco lo sul piano scientifico l'unico ostacolo potrebbe essere all'immediata applicazione
E delle tecniche però nonché la mancanza di Cametti in donazione
E prima del tredici quarantadue Vanotti dati interni e che vengono aggiornati dalle stesse copie terapia e venivano da una casa Crecco e non c'è mai stata commercializzazione dei gameti come qualcuno sostiene
E fra
Vietata non solo in Italia anche nel resto d'Europa
E abrogare questo divieto e finiti
Consentire anche coppie che hanno perso il proprio potere riproduttivo che possono accedere alla fecondazione assistita perché la legge quaranta consente loro di accedere alla fecondazione assistita
Maglietta l'applicazione dell'unica tecnica dettare l'ho colta
Speranza di gravidanza viene per queste coppie coppie che hanno
Minuto comunque un trenta linee hanno sconfitta pendenti di ecco
Donne menopausa precoce
E mi persone che hanno perso il loro potenziale riproduttivo che oggi sono costretto ad andare all'estero o a rinunciare ad avere un bambino se non hanno la possibilità di spendere somme ingenti perché è una tecnica di fecondazione medicalmente assistita eterologa all'estero Costandachi settemila e quindici mila euro
E non è detto che la prima volta che è sotteso una gravidanza bene queste coppie ritornare ad avere cittadine vocale nel momento in cui
Attecchire eroina ecco ma lo faranno i giudici costituzionali secondo tempo
Io sono a favore sinceramente ottimista
Sono ottimista perché
I presupposti ci sono tutti
Siamo forti delle tutele costituzionali che prevedono un principio di uguaglianza diritto alla salute il diritto ad avere una famiglia
E le leggi cominci chiaramente vorrei ricordare
Ai legislatori che vanno scritte
In base a quelle che sono le tutele costituzionali non devono essere i giudici pervenire però purtroppo con la legge quaranta
E abbiamo visto per ventinove volte intervenire i magistrati e per cinque ventinove volte la legge stata bocciata
Decreto poderali civili e modificata dalla Corte costituzionale fino al due mila nove anche a livello europeo veniamo condannati insomma
Questa norma soprattutto su questo divieto concepibile
E la posizione dei giudici della Corte costituzionale quella di dire evitare i principi costituzionali che in questo momento sono calpestati gradimento
No no bene vedremo che cosa accadrà e ci risentiremo non appena ci saranno delle novità Grazia Filomena Gallo segretaria dell'Associazione Luca Coscioni
E allora