09APR2014
manifestazioni

Presidio dei militanti dell'Associazione Luca Coscioni per sollecitare in Parlamento la discussione sull'eutanasia legale

MANIFESTAZIONE | Roma - 15:39. Durata: 17 min 26 sec

Player
Registrazione video della manifestazione "Presidio dei militanti dell'Associazione Luca Coscioni per sollecitare in Parlamento la discussione sull'eutanasia legale", registrato a Roma mercoledì 9 aprile 2014 alle ore 15:39.

L'evento è stato organizzato da Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica.

Sono intervenuti: Carlo Troilo (membro della Direzione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica), Paolo Izzo (segretario di Radicali Roma, Radicali Italiani), Rocco Berardo (membro della Giunta dell'Associazione Luca Coscioni per la liberta di
ricerca scientifica), Matteo Mainardi (membro della Giunta dell'Associazione Coscioni per la libertà di ricerca scientifica).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Associazioni, Camera, Comuni, Coscioni, Costituzione, Diritti Civili, Englaro, Eutanasia, Iniziativa Popolare, Iscrizioni, Legge, Magi, Malattia, Napolitano, Notai, Parlamento, Partiti, Politica, Presidenza Della Repubblica, Ricerca, Roma, Sondaggi, Testamento Biologico, Veronesi, Welby.

La registrazione video di questa manifestazione dura 13 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

15:39

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Qua
In pratica
Allora siamo qui ancora una volta come tutti i mercoledì e da un mese
Per sollecitare il Parlamento a esaminare la proposta di legge di iniziativa popolare presentata dalla nostra Associazione Luca Coscioni con quasi settanta mila firme di cittadini elettori
Abbiamo fatto alcuni significativi passi avanti si innanzitutto abbiamo avuto una lettera di sostegno inviata a me personalmente dal Presidente Napolitano
E poi a seguire le dichiarazioni favorevoli a questo dibattito del Presidente della Camera via con i Presidenti delle Commissioni competenti poi ieri siamo riusciti con una mia lettera sull'Espresso
Ad avere delle risposte anche da personalità politica che avevano taciuto finora in modo particolare Gianni Cuperlo a Pippo Civati
E alcuni esponenti autorevoli del Movimento cinque Stelle
Ecco ora siamo lì tentiamo di ottenere anche una dichiarazione ad avere professione di Renzi del Presidente del Consiglio
Perché è vero che le misure economiche sono fondamentali però è anche vero che i diritti civili non possono essere messi secondo piano
Quindi ora ci accingiamo a questa nuova battaglia per allargare il consenso sulla nostra proposta
Quindi
Il Consiglio approva
Oggi
Quanto
Francesco Capalbo
Il partito
Hanno
Siamo di nuovo qua davanti a Montecitorio dove eravamo in sette mesi fa depositare le sessantasette mila firme dei cittadini
Su per regolamentare l'eutanasia e il testamento biologico
Da sette mesi quindi lavora una proposta iniziativa
Una proposta di legge d'iniziativa popolare
Giace alla alla Camera in stato vegetativo
E non non ci sono segnali perché questa legge venga discussa venga almeno guardata dai parlamentari
Nonostante un appello anche del Presidente Napolitano ma come sappiamo bene noi radicali gli appelli al Presidente Napolitano vengono sempre
Delusi e e nemmeno ignorati
Il paradosso di questi giorni è che al Comune di Roma è esplosa la questione testamento biologico grazie al consigliere radicale Riccardo Maggi a Mina Welby
E il Partito Democratico Romano buona parte del Partito Democratico Romano rimanda a una legge nazionale
La legge a livello nazionale ci sarebbe pure perché questa proposta e a tutti gli effetti una legge che viene proposta dei cittadini e nonostante questo punto
Con il gioco delle tre carte il Comune magari rimanda al Parlamento nazionale il Parlamento nazionale nicchia e
Chiunque voglia disporre liberamente la propria vita e delle cure che debba ricevere o no viene ovviamente ignorato ma come con lui in buona compagnia cioè il Presidente La Repubblica ci sono i cittadini che hanno sottoscritto
Questa la proposta di legge d'iniziativa popolare le cui firme noi abbiamo raccolto per mesi e anche il nostro lavoro ovviamente non conta niente
è arrivato il
Perché molti Paesi europei che ha permesso per esempio in Belgio
In Olanda in Asia no in Austria non è ancora poco vicino finora inizieranno eccetera cioè hanno la loro nella forma del suicidio assistito al Sindaco pure il
L'ospedale è stato ci sono tre clinica iscrizione all'A.I.A. per evitare
Merisi qualcosa in un'altra scuola preparata vedove ragazza preparato unico che si venga Casini interessate di domani perché sono problemi di diritti civili
Qui gli ordinamenti e di tutto di vivere una vita dignitosa è un divieto impositiva dopo la Francia ha tenuto la detta finisce fare quando l'economia italiana
Qua non è più degna di essere visto tutta allora consigliere delegato il delitto di Cogne
Indro Montanelli diceva che la ditta
Degna di essere vissuta cantina quando uno è libero di andare da solo al gabinetto
E dice una cosa molto intelligente
Io non è
Intraprese confratello appena sei ormai consolidato per cui è scaturito era malato terminale
Però resisteva diciamo poi un giorno nel territorio dei conti nell'informazione hanno dovuto lavarla mettendo pannolone lui
Si è sentito umiliato a tal punto che ha preferito morire purché
Piuttosto che continuare con questa non vita quante ambigua rimane
Come l'anno non è vero c'è un certo che può essere però in data ventisei pure nel non voler perdere una versione allora beh in questo senso si è chiarito però ma altre volte e mezzo che Varenne a volere la morte pensate nel caso del padre del dal
Tre quattro anni fa
Si non ci sono tanti casi presi Beppino Englaro
Avrebbe voluto che l'articolo
Dopo diciassette anni direi
In stato di informativo permanente
Lo scemo allora a ottenere con Tribunale la facesse motivata due avrebbe potuto benissimo
Andare a un medico e no di nascosto lasciarla morire invece lui ha voluto perché lo Stato di diritto e questo ha voluto che un tribunale
Dichiarasse il diritto di Eluana a morire è questo che può avere solo con il testamento biologico che dobbiamo tenere venga approvato dalla Camera dal Senato
Continueremo con le navi erogativa buona l'analisi degli aerei e anche dell'attenzione
No
Stasera l'ordine del
Anche oggi ci troviamo con Carlo Troilo qui di fronte alla Camera dei deputati per distribuire questi volantini che ricordano I deputati ma tutti i parlamentari che
L'Italia il fanalino di coda in Europa in merito alle decisioni sulle scelte di fine vita nel testamento biologico né l'eutanasia sono consentite oggi in Italia
Il primo il testamento biologico a delle
Possibilità enormi da un certo punto di vista perché
Sono molti che si dicono pronti in questa maggioranza a votare una legge di civiltà che consenta dopo quello che fu
Il caso di Eluana Englaro particolarmente ma grazie poi anche l'iniziativa di Piergiorgio Welby e di altri
Un caso che fece dire a tutti serve il testamento biologico serve poter
Fare in modo che ciascuno nel momento in cui non è in grado di intendere di volere possa
Scegliere come averi ad applicare
Su di Louis se spesso le cure senza che vengano violate le sue
Nel le sue decisioni cosa che non può esprimere in quel momento ma che può esprimere
Quando cabaret capaci di intendere di volere può sottoscrivere il proprio testamento biologico e la seconda l'eutanasia
Con Carlo Trollo che si è fatto portatore in queste ultime settimane di questa
Di questo Satyagraha ogni settimana ci troviamo qui con lui per distribuire questi volantini
Chiediamo che il Parlamento dibatta perché c'è una proposta di legge di iniziativa popolare su cui l'Associazione Luca Coscioni ed altre associazioni hanno raccolto oltre settanta mila firme che è pronta per essere discussa
C'è un testo
Sarebbe giusto quanto meno che il Parlamento si occupasse dei tanti cittadini che chiedono non solo attraverso la proposta iniziativa popolare ma come dicono tutti i sondaggi
Con la con una grande
Maggioranza che ci sia dibattito che ci sia una legge
Che consenta l'eutanasia di diventare legge che non sia come avviene purtroppo ancora oggi in tutti gli ospedali
Una come dire una
Un'applicazione fatta senza regole creando quella che viene definita eutanasia clandestina ma i maggiori
E dalle maggiori personalità italiane prima fra tutti
Umberto Veronesi H per questo che siamo qua come Associazione Luca Coscioni e come radicali
è una
Allora oggi e il nove aprile siamo anche oggi qua davanti
A Montecitorio son passati duecento quattro giorni da quando abbiamo depositato la nostra proposta di legge di iniziativa popolare per
Legalizzare l'eutanasia regolamentare il testamento biologico
Abbiamo depositato sessantasette mila firme che già ora sono settantanove mila dal sito eutanasia legale punto it
E ancora naturalmente il Parlamento non ne ha minimamente parlato insieme alla nostra ci sono altre ventisette proposte di legge
In Parlamento tra Senato e Camera tutte non discusse siamo davanti a un diritto costituzionale quello previsto dall'articolo settantuno della nostra Costituzione
Che costantemente violato cioè siamo di fronte alla possibilità costituzionale
Di depositare delle proposte di legge di iniziativa popolare qualora si raggiungano cinquanta mila firme autenticate ma una volta depositate non servono più a nulla cioè rimangono nei cassetti
Di Montecitorio in questo caso
Ecco siamo qui per cercare di invertire questa rotta
Sono passati anche ventidue giorni da quando il Presidente della Repubblica se interessato alla nostra proposta di legge e rispondendo a Carlo trovi l'ok consigliere generale dell'Associazione
Luca Coscioni ha detto il Parlamento non dovrebbe ignorare il problema delle scelte di fine vita ed eludere un sereno e tu e approfondito confronto di idee sulle condizioni estreme di migliaia di malati terminali in Italia
Ecco cosa ha fatto il Parlamento proprio a quello che chiedeva di non fare Napolitano cioè ha eluso questo confronto
Al momento tutto è bloccato e noi cercheremo di
Di portare avanti con i nostri pochi mezzi questa proposta di legge
Qualità all'eutanasia e si chiede anche di regolamentare il testamento biologico in questo momento nella popolazione italiana il sedici per cento vive in comuni che già
Prevedono registro dei testamenti biologici
Il restante ottantaquattro per cento può ha già depositare il proprio testamento biologico
Il problema è che lo deve fare tramite un notaio cioè deve andare a pagamento a depositare il PRA fare autenticare il proprio testamento biologico ecco nella nostra proposta di legge che diamo innanzitutto un consenso informato e cioè il testamento biologico e dovrebbe essere fatto davanti a un medico
Perché quando noi dichiariamo di non volere essere in turbati
In caso di crisi respiratoria dobbiamo essere coscienti di quello che stiamo dicendo e sicuramente non basta un notaio
Ecco per questo chiedo a tutti voi che mi state ascoltando ma magari attraverso Radio Radicale di aiutarci anche semplicemente iscrivendosi all'Associazione Luca Coscioni
Lo potete fare attraverso il sito Associazione Luca Coscioni punto it o donando il vostro cinque per mille