09APR2014
intervista

Intervista a Ferruccio Dardanello sul ruolo delle Camere commercio

INTERVISTA | di Stefano Imbruglia Radio - 18:09. Durata: 13 min 39 sec

Player
Prendendo spunto sul dibattito sull'abolizione delle Camere di commercio, abbiamo chiesto a Ferruccio Dardanello - presidente di Unioncamere - di spiegarci i motivi per i quali le Camere di commercio non andrebbero chiuse.

"Intervista a Ferruccio Dardanello sul ruolo delle Camere commercio" realizzata da Stefano Imbruglia con Ferruccio Dardanello (presidente di UnionCamere).

L'intervista è stata registrata mercoledì 9 aprile 2014 alle 18:09.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Camere Di Commercio, Commercio, Costi, Economia, Enti Locali, Governo, Imprenditori,
Impresa, Industria, Ministeri, Politica, Produzione, Renzi, Societa'.

La registrazione audio ha una durata di 13 minuti.

leggi tutto

riduci

18:09

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale ci occupiamo adesso di camere di commercio e visto che secondo molti sono mentre da tagliare anche inizialmente il presidente del Consiglio Matteo Renzi aveva parlato di chiudere le Camere di commercio anche se non la presentazione del messe di qualche giorno fa
Ha un po'aggiustato il tiro dicendo somma che bisognerebbe in qualche modo di di vedere i costi e noi cerchiamo di capire cosa sono le Camere di commercio esse sono da tagliare o meno anche se presumiamo che il nostro interlocutore
Sia contrario alla chiusura delle Camere di commercio parlandone con il Presidente dell'Unioncamere Ferruccio Dardanello che collegato telefonicamente o no il benvenuto del Presidente giorno buongiorno a voi
Allora intanto ci perché molti non non lo so non sanno cosa fa di preciso una camera di commercio c'è qua e perché non vanno chiuse a questo
Ma
Chiedere all'oste se il vino buono particolarmente è una domanda sicuramente
Inutile ma io credo che sia giusto doveroso il momento così strategico come quella che vive il Paese
Avere fare il punto della situazione capire bene chi fa cosa e come lo si fa e quali sono gli obiettivi che un'istituzione come la nostra può dare di contributo alla crescita lo sviluppo del Paese
Parto dal presupposto che non c'è economia del mondo
Retrograda antica nuova recente in via di sviluppo meno che non abbia questa istituzione
Al servizio dell'economia del Paese e questo la dice tutta come un'istituzione di questo tipo presente in ogni economia mondiale
Se non solo nella nostra economia centocinquanta anni di storia nasce l'anno successivo alla nascita del nostro Paese della
Dell'Italia e da allora raccoglie nel suo insieme l'economia dei territori raccoglie le strategie che l'economia dei territori hanno in qualche modo messo a disposizione del Paese per la propria crescita
E cosa facciamo bene tanti ruoli e tante funzioni posso raccontarle quelle più importanti quelle sì facciamo
Probabilmente tutto noi teniamo un patrimonio straordinariamente importante che registro dell'impresa
Ogni impresa per iniziare ad Allah volare a produrre
Deve iscriversi alle Camere di commercio e questo registro fotografa puntualmente i sei milioni settantotto mila lire imprese italiane che oggi operano all'interno del territorio
Mi creda è un patrimonio enorme e straordinario che tutto il mondo e cerca di copiare
Perché
Se bene ricordate non più di qualche decennio fa il ritorno di imprese non esisteva esistevano tante scartoffie che venivano portate nei tribunali italiani
E se uno operatore economico un ma forse inquirente volevo fare qualsiasi tipo di approfondimento doveva aspettare giorni e però mi scusi Presidente non sarebbe sufficiente in questo caso un software e vediamo compone una banca da
Perché la banca dati che noi abbiamo
Una banca dati che ha raccolto anni e anni di lavoro perché oggi a disposizione delle forze inquirenti per quanto riguarda anche il malaffare che
Purtroppo succede anche nel nostro Paese allora quanti siete percepiti come un carrozzone ma mette ma ecco questo probabilmente c'era un sentimento che è prevalente nel nostro Paese
Ogni tanto qualcuno immagina che tutto quanto fa parte del nostro Paese sia da revisionare anche l'altro per me diciamo da revisionare c'è da mettere a fronte di quelle che sono le nuove esigenze di un Paese
Che vuole essere competitivo anche nuovi strumenti
Ma le cose che facciamo è bene che si sappiano perché senza ad esempio lo strumento del reddito dell'impresa probabilmente non ci sarebbe trasparenza non ci sarebbe sicurezza non ci sarebbe quella unicità di di dati che oggi invece
Che caratterizzano un altro tema sul quale
Noi lavoriamo in modo importantissimo all'internazionalizzazione delle imprese
In questi anni sia delle cave di commercio queste duecento mila imprese che oggi sono un po'l'orgoglio del nostro Paese che raggiungono i Paesi del mondo probabilmente non sarebbero riuscite a diventare
Esportatori abituali occasionali e credo credo che un nostro grandissimo quanto e poi un altro grande tema tipo di supporto da Union Camere a un'azienda che vuole esportare che vuole espandersi ammessa a guasti io le do soltanto un un messaggio che avrà modo lei immediatamente di poter col suo computer in qualche modo avere la contezza se lei entra
Nel sud nel sito www Word apparso appunto it
Il passaporto per il mondo le capisce come le banche dati tutto quanto serve un imprenditore italiano
Quello che voi da tanto per la seconda versiamo per la nostra parlando solamente la stessa cosa per la né questo momento a me però ci sono anche altre ascoltatore non tutti magari hanno il computer ci al tecnicamente punto cosa che fa da Gianna allora noi noi mettiamo a disposizione degli operatori del nostro Paese
Tutto nel mondo delle banche dati possibili ed immaginabili sogni mercato del mondo li accompagniamo sui mercati del mondo quando servono proprio come per le fiere per i bit subì per gli incontri con gli operatori economici
E non solo facilitiamo tutta l'operazione di importo e di export agevolando tutti i processi doganali tutto quello che serve
Ad un operatore anzi neofita al potere iniziare un percorso di internazionalizzazione
Un altro dei grandi strumenti che credo mondo non conosco me la semplificazione dei processi che noi stiamo attuando ormai da tantissimi anni
Oggi
Grazie alla nostri sistemi informatici complica un imprenditore senza fare code inenarrabili presso tanti istituzioni o enti
Io
In ventiquattro ore un'impresa può partire e credo che questo in Italia e che al rallentatore come la nostra sia una straordinaria opportunità non solo
Da qualche anno da un po'di anni e l'abbiamo ripresa con vigore con forza proprio negli ultimi mesi abbiamo rimesso in modo presso le Camere di commercio lo strumento della conciliazione della mediazione un imprenditore
Che fa a pugni che bisticcia con altri imprenditori anziché andare nelle aule tetto dei tribunali e impiegarci mila trecento giorni per risolvere un problema
Con le pratiche trattati in camere di commercio il cinquanta per cento di questi quarantasei giorni sono arrivati alla meta quindi risparmio di tempo e di denaro credo che sono oggi gli strumenti indispensabili sui quali noi
Non possiamo prescindere Enrico la semplificazione dei messaggi dei processi
La impresa di un giorno che all'altro grande strumento se lo sportello unico che ha l'altro grande strumento di cui noi non possiamo
Oggi non vantare io credo il nostro grande successo sono strumenti che sempre di più dovranno caratterizzare
Il lavoro di questo nostro Paese se lei pensa che tre mila cinquecento comuni italiani ci hanno affidato alle Camere di commercio lo sportello unico
E io mi auguro che nel breve periodo Sussi lo facciano i uno omogeneità anche
Di lavoro che
Complicherebbe ulteriormente quindi poi se sintetizzo brutalmente riceve siamo indispensabili alle aziende per ad ottenere delle affermazioni accompagnare ha messo questa un po'in sintesi poi
Abbiamo ben l'indispensabilità noi abbiamo la convinzione la invito a cena radio in qualche modo anche sottolineando no io nel fare sinti però che l'ordine del giorno sono convinto che senza questa istituzione economica
I processi di crescita di sviluppo di internazionalizzazione però ecco non c'è anche un problema perché anche con gli stessi al di là della
Andrea della stampa di alcune che li percepiscono come un carrozzone a me è capitato a sommare occupandomi alla radio di imprenditori spesso hanno indicato la Camera come commercio matassa corta
Il livello forse c'è anche un problema vostro di riuscire a
Ma non sembrano Crocione nei confronti dei vostri iscritti guardi io iscritti lei come sa sono frutto di una legge di Stato che è obbligato
Record che è obbligatorio ma voglio anche dire l'entità ecco dell'obbligatorietà sono meno di ore in più di nove euro al mese di media
Senta venti euro l'anno ha posto l'accento e dodici di media ma le piccole e medie imprese valgono ottantotto euro quindi sette euro al mese sei euro e cinquanta
è il novantanove virgola cinque per cento delle imprese pagano una cifra sotto i mille euro quindi la dice tutto quanto il costo a fronte di tutto questo lavoro prezioso che si fa ogni giorno
Non è certamente una tasso culto ma un'altra sospesa al servizio della produttività della semplifico inevitabilmente dice potrebbe essere fatto che è obbligatorio e quindi l'ha già
Percepire gli associati la percepiscono come tassa probabilmente obbligatorie come obbligatorio nel nostro Paese la tassa di iscrizione alla televisione come
Come tante problemi che purtroppo probabilmente in questo momento
Non sono assolutamente
Così disponibili gli italiani a livelli favorevolmente però tutto questo ciò non toglie che noi siamo pronti
Ancora una volta di informarci ecco ritornati sempre magari meno
Pupi brevemente se mi dice insomma quali sono secondo lei le cose le riforme che dovreste attuare insomma per essere un po'più fallimento era più popolari anche lecco
Aromatico avvio le le dirò anche un dato che in questi giorni abbiamo fatto anche un'analisi con una grande società di studio che va ad interpretare
Il i livelli ma anche nel pensiero degli imprenditori delle istituzioni nei confronti degli imprenditori stessi
E con grande orgoglio abbiamo raccolto che la nostra istituzione nel cuore degli italiani degli imprenditori italiani certamente al primo posto tra le istituzioni utili al Paese
E cosa possiamo fare di più e meglio perché io credo che dobbiamo accelerare fortissimamente in questa riforma
In un contenimento dei costi che noi assolutamente anche noi dobbiamo in qualche modo mettere mano ma per avere più risorse eventualmente da mettere a disposizione del Paese preoccuparci mancare di nuove funzioni che probabilmente sui territori in questi prossimi mesi
Verranno anche meno la il ridisegno anche delle istituzioni
Metterà mano probabilmente anche a compiti e ruoli che qualcuno dovrà svolta e quelle di natura economica probabilmente anche con i nostri risparmi sedici attrezzeremo meglio come stiamo organizzandoci potrebbe essere questa una dei grandi processi che possiamo in qualche modo mettere a disposizione del Governo del Paese
Anche risorse economiche che noi in questi anni prudentemente
Abbiamo tenuto abbiamo accantonato potrebbero essere uno strumento da mettere
Al servizio della nuove delle nuove stagioni e delle nuove se la produttività che il Governo stesso vorrà mettere in piedi e logicamente una razionalizzazione che certamente
Anche quella può venir meno
All'interno di un Paese che si sta
In qualche modo non marchi ritirando ma sta cercando di trovare il meglio di se stesso anch'egli una razionalizzazione delle istituzioni sentono ultima domanda sono avere voi giustamente lei dice no però siete
Anche percepiti come un centro di potere perché poi comunque dando Unioncamere alla Camera di commercio sono presenti in molti Consigli amministrazione cerca e qualche tempo fa noi ci siamo occupati anche da questa emittente che è successo cioè la Camera di commercio di Roma che se non è la più importante siamo tra le più importanti in Italia c'è un elemento che porta finti di conseguenza dove c'è stato questo braccio di ferro
Diciamo che da un punto di vista mediatico poco edificante tra una parte dell'impresa delle impresa insomma i piccoli che
Volevano
Dimissionare il presidente di Confindustria che se insomma diciamo attaccato alla poltrona ecco queste immagini secondo voi non
Guardi tutte le macchine che vanno negatività le istituzioni sono sempre non molti
Anzi e sono in qualche modo da cercare di superare però non c'è non è successo nei perché sa cosa è durata permessi
Sì è durata per mesi questa querelle e probabilmente non ancora in questo momento risolta ecco io credo che più democrazia economica anche all'interno delle scelte purtroppo delle nostre istituzioni
Magari con il coinvolgimento di tutti gli operatori che poi sono obbligati a pagare
I il quanto ma potrebbe essere anche questa una proposta non dico una soluzione
Certamente qualche magagna all'interno del sistema nostro cioè ci mancherebbe mica che voglio nascondermi dietro un dito
Ma io voglio leggere complessivamente l'importanza la funzione e l'utilità che questa rete delle reti ne parliamo sempre delle reti del nostro Paese
Noi siamo l'unica grande rete che c'è nel Paese eccessi nel mondo si pensi che non ebbi siamo anche i coordinatori di questo sistema delle Camere di commercio italiane nel mondo
E quindi avere questa funzione di essere un po'al centro di quelli che sono i bisogni e di quelle che sono le grandi strategie dalla forza questo nostro sistema che come ripeto avrà
Anche qualche magagna al suo interno sicuramente superabile
Ma che continua a essere un pilastro importante io credo dell'accresciuta dello sviluppo di questo nostro benedetto Paese va bene allora noi ringraziamo il presidente di Unioncamere Ferruccio Dardanello di essere stato con noi grazie grazie a lei