09APR2014
intervista

Intervista a Pietro Ichino sul Documento di Economia e Finanza 2014 (DEF) approvato dal Consiglio dei ministri

INTERVISTA | di Claudio Landi Roma - 00:00. Durata: 4 min 15 sec

Player
"Intervista a Pietro Ichino sul Documento di Economia e Finanza 2014 (DEF) approvato dal Consiglio dei ministri" realizzata da Claudio Landi con Pietro Ichino (senatore, Scelta Civica per l'Italia).

L'intervista è stata registrata mercoledì 9 aprile 2014 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Confindustria, Crisi, Economia, Finanza Pubblica, Governo, Impresa, Lavoro, Renzi, Sindacato, Spesa Pubblica.

La registrazione audio ha una durata di 4 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale abbiamo qui con le Pietro Ichino di scelta civica senatore Ichino come giudica la manovra di bilancio del Governo
Nel complesso mi sembra che sia quello di cui in questo momento c'è bisogno non solo
Per quel pizzico di ottimismo che è necessario la politica
Anche il compito di infondere fiducia nel prossimo futuro al Paese anche per alcune misure sono esattamente quelle di cui c'è bisogno e che non sono per nulla scontate
Per la materia di mia competenza lavoro e relazioni industriali ricordo
La scelta della decentramento drastico del baricentro della contrattazione collettiva cioè terra prevalga principio
Della prevalenza del contratto aziendale sul contratto nazionale che un principio
In cui in Germania si è arrivati più di dieci anni si fa e che qui in Italia e ancora riconosciuto non interamente da due
Accordi interconfederali quello del ventotto giugno due mila undici quello del trentuno maggio due mila tredici i quali peraltro non coprono per intero il tessuto produttivo italiano quindi l'intervento leggi tipo che si delinea anche extra
Sarà necessario per attuare questo punto e
Un provvedimento che completerà l'opera della contrattazione in per confederale riempiendo i vuoti e dando efficacia a una scelta che è già scatterà larga parte compiuta ma in modo non ancora efficace da parte
I sindacati Confindustria e questo significa
E
Che Dorin poi il principio fondamentale regola di base quella per cui il contratto aziendale o comunque quello che chiamiamo il contratto
Il più vicino al luogo di lavoro queste il significato del termine contratto di prossimità
Prevale sul contratto stipulato a un tavolo più lontano e naturalmente a condizione che sia stato stipulato dalle organizzazione che abbiano i requisiti di rappresentatività maggioritaria un altro punto molto importante l'introduzione
Nel contratto di lavoro attento terminato a protezioni crescenti
Che una misura che a mio avviso potrebbe essere già
Il introdotta nel decreto trentaquattro che in esame attualmente alla Camera
E e con una norma molto semplice che potrebbe anticipare il contenuto poi del decreto delegato per questo sono mobilitate obiezioni
Senatori dice il pacifica e i con i deputati che li stanno esaminando il decreto in questo momento che credo
Che sia possibile raggiungere un accordo incisivo a livello di maggioranza su questo punto
Quindi sono cose per nulla scontata è
Cose su cui si sono cimentati cimentati senza successo numerosi governi precedenti
Se questa volta sic fosse la volta buona per compiere queste due svolte credo che questo gioverebbe non poco al Paese insieme ovviamente a tutte le altre cose che ci sono in questo
DPEF nel DPEF il DIEF perché dance
Che ovviamente richiederebbero ben più dei pochi minuti di questa intervista accettato l'idea generale su questo tema
I una né il compenso mi sembra detto prudente perché non non mi sembra che contenga
In
Indicazioni azzardate ma convincente nella sua impostazione complessiva bene la ringraziamo legittimo che richiede scelte civiche come sempre un saluto da Radio Radicale