09APR2014

Collegamento con Filomena Gallo sulla sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato l'illegittimità della norma della legge 40 del 2004 che vieta la fecondazione eterologa

COLLEGAMENTO | di Sonia Martina Radio - 13:13. Durata: 4 min 4 sec

Player
Registrazione audio di "Collegamento con Filomena Gallo sulla sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato l'illegittimità della norma della legge 40 del 2004 che vieta la fecondazione eterologa", registrato mercoledì 9 aprile 2014 alle 13:13.

Sono intervenuti: Filomena Gallo (segretaria dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica).

Tra gli argomenti discussi: Bioetica, Corte Costituzionale, Coscioni, Costituzione, Diritti Civili, Embrione, Europa, Fecondazione Assistita, Giustizia, Parlamento, Politica, Procreazione, Radicali Italiani, Referendum.

La
registrazione audio ha una durata di 4 minuti.

leggi tutto

riduci

13:13

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Il
Sono qui in collegamento è le emozioni fortissime tantissimo perché
E stanno arrivando a tantissime telefonate di coppie che aspettavano questa riciclati importantissima l'eterologa ritorna in Italia il divieto è stato cancellato con sentenza piena di incostituzionalità
E quindi insomma si può dire che a questo punto la legge quaranta è stata smantellata via via è stata completamente smantellata
Sì è stata completamente smantellata e dobbiamo anche segnalare che questo era il divieto che aveva creato tante discussioni anche ai tempi del referendum o molti si erano
Pronunciati a favore dei tre quesiti referendari e non del quarto sull'eterologa
Con questa decisione di oggi ritorniamo in Europa
E tanti cittadini di acquisto e l'ho diritto di a di cittadinanza nel nostro Paese
è una vergogna che per dieci anni
Abbiamo dovuto costringere con questa legge anche una vergogna per il legislatore italiano che per dieci anni dovuto costringere
Con questa legge
A ad emigrare riflesso invalicabili i copia e che
Peraro Nicola Porro
Sale che avete fatto poi un comunicato tue Gianni Baldini dove appunto avete ribadito che la sentenza di oggi della Corte a valore di legge non è o pugnali meno quindi da oggi non potrà mai piovesse è malata dal Parlamento una legge che prevede il divieto di fecondazione di tipo eterologa no proprio diciamo quando è stata poi
Fa l'ha costruita questa legge quaranta e che voi avete diciamo sempre messo in discussione non solo questo punto ma via via tutti i punti
Ma in realtà io vorrei ricordare radio ascoltatori che Luca Coscioni radicali fin dall'inizio hanno posto sotto la lente di ingrandimento la legge quaranta che andava abrogata tutta in dieci anni
E infine le associazioni di pazienti e nonché altri colleghi non abbiamo mai abbassato l'attenzione
Sul sul fatto che venivano calpestati i diritti delle persone in tutti i centri con la legge quaranta siamo finiti in tribunale per ben ventinove volte
E la Corte costituzionale già nel due mila nove ne ha cancellato una parte strumenti noi procedimenti sono orgogliosa di poter dire
Che insieme al collega Baldini almeno sedici antico diciotto i procedimenti che abbiamo seguito noi a seguito di coppie che si sono rivolte all'Associazione Luca Coscioni
Io credo che oggi possiamo scrivere una pagina sicuramente positiva nella storia italiana perché i diritti ritornino nell'agenda politica dinanzi a un legislatore che
In questi dieci anni non ha avuto
Alcuni interessa bene aprile pare i diritti dei cittadini italiani a Breno e tra l'altro avremo una decisione sul divieto di utilizzo degli embrioni per la ricerca scientifica
E a breve avremo l'udienza nuovamente in Corte costituzionale affinché anche le coppie infertili e portatrici di patologie genetiche possono accedere alla fecondazione medicalmente assistita
Una lezione al legislatore che dovrebbe scrivere sotto dettatura della Carta costituzionale le norme e guardano i diritti fondamentali delle persone
E purtroppo son dovuti intervenire i tribunali
E
Oggi grazie quindici magistrati della Corte costituzionale che ricordiamo
Solo paladini del rispetto della Carta
Hanno ridato dignità anche persone
D'accordo grazie allora grazie a Filomena Gallo e ci risentiremo magari poi nel corso della giornata grazie