09APR2014
intervista

Intervista ad Enrico Costa sul Documento di Economia e Finanza 2014 (DEF), approvato dal Consiglio dei Ministri

INTERVISTA | di Giovanna Reanda Roma - 00:00. Durata: 2 min 5 sec

Player
"Intervista ad Enrico Costa sul Documento di Economia e Finanza 2014 (DEF), approvato dal Consiglio dei Ministri" realizzata da Giovanna Reanda con Enrico Costa (sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia, Nuovo Centrodestra).

L'intervista è stata registrata mercoledì 9 aprile 2014 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Banche, Bilancio, Debito Pubblico, Disoccupazione, Economia, Europa, Finanza Pubblica, Fisco, Governo, Italia, Reddito, Renzi, Spesa Pubblica, Sviluppo, Ue.

La registrazione audio ha una durata di 2 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Viceministro costa allora il terzo è stato presentato però senza specifica intanto un commento politico quindi generale
Ma il commento politico che si tratta di un provvedimento che e insieme rigoroso manca anche ambizioso
Perché perché punta chiaramente a mantenere quegli impegni che sono stati assunti dal Presidente Renzi e lo fa attraverso dei tagli alla spesa pubblica ad alcune spese che sono improduttive ad alcuni sprechi questo secondo noi e in modo giusto di procedere
Il fatto che il taglio alla la spending review non sia stato ancora quantizzato è un problema diciamo così di tempi
Oppure onestamente qualche difficoltà c'è
No non c'è nessuna difficoltà c'è la volontà di procedere ad un taglio consistente di quella che la spesa improduttiva di quella che la spesa inutile di quelle che sono
Delle sacche di spreco nel nostro Paese c'è una volontà molto seri in questo senso e soprattutto c'è la volontà di utilizzare le risorse che derivano da questi tagli
Per la crescita
Per degli sgravi fiscali per avere più soldi delle buste paghe soprattutto dei redditi minori ha fatto specie il due virgola due anche dalle banche famoso
A decreto banche italiane un decreto che aveva fatto molto ha suscitato molte polemiche
Beh io penso che tutti debbano contribuire a raggiungere questo risultato e quindi io ritengo anche coerente questo intervento
I dati sulla disoccupazione comunque
è chiaro che i dati di Rocco del sulla disoccupazione sono molto preoccupanti l'obiettivo del Governo e che il prossimo monitoraggio vita un dato diverso e migliora rispetto francese ultima considerazione cascinale Roma
Io sono convinto di sì perché ci siamo mantenuti in quelli che sono gli standards e soprattutto
Risultato il saldo e un saldo coerente
Grazie
Grazie alla luce del sole