10APR2014
intervista

Scontro al Senato sul voto di scambio politico mafioso: intervista a Nicola Morra

INTERVISTA | di Claudio Landi ROMA - 00:00. Durata: 3 min 58 sec

Player
"Scontro al Senato sul voto di scambio politico mafioso: intervista a Nicola Morra" realizzata da Claudio Landi con Nicola Morra (senatore, MoVimento 5 Stelle).

L'intervista è stata registrata giovedì 10 aprile 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Elezioni, Forza Italia, Giustizia, Grasso, Lanzillotta, Mafia, Magistratura, Movimento 5 Stelle, Parlamento, Partito Democratico, Polemiche, Politica, Senato, Verdini, Voto.

La registrazione audio ha una durata di 3 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale abbiamo da qui con noi con la mora già capogruppo di Cinquestelle senatore e mora ma che sta succedendo quale questo scontro anche procedurale attorno al proprio
In Torino ed anche il voto di scambio politico mafioso sta succedendo che sulla modifica appunto del dell'articolo quattrocentosedici ter del codice
Penale è stata di fatto negata la continuazione della discussione generale quindi né del movimento che volevamo far capire le ragioni per cui
Era importante conservare il testo approvato dallo stesso sanato il ventotto gennaio
Abbiamo visto dopo un pochino di tempo o impedita la continuazione della discussione questa ci è sembrata una formidabile lezione
Dei diritti della minoranza anche perché
Il giudizio inappellabile della Presidenza e sono stati inseriti in discussione generale interventi di colleghi che non erano precedentemente iscritti
Colleghi di altri gruppi che quindi hanno dovuto monopolizzare in qualche modo il poco tempo che era stato riservato alla discussione generale
Semplicemente perché qui bisogna
Far capire agli italiani il Scalzo la verità è che con questo depotenziamento
Della modifica del quattrocentosedici ter con una riduzione di circa il quarantadue per cento
Dell'intensità delle pene inflitte a coloro che si mancheranno di perenne normate e crolla l'indebolimento della fattispecie Excelsa per cui PMI magistrati tutti avranno ancor più difficoltà ad intervenire
Di fatto si concede alla mafia e comunque a chi parla realizzare accordi con le organizzazioni criminali in funzione elettorale si concede un'ulteriore
Guarentigie francamente per me questo era inaccettabile abbiamo cercato in tutti i modi
Di ottenere ascolto ma l'Aula come al solito compattamente alla bulgara ha fatto capire che se viviamo in una dittatura parlamentari mi fa specie poi ricordare
Che tutto questo avviene con un Presidente dell'Aula assente che proviene da una
Militanza nell'ambito dell'antimafia
Però grassa oggi è assente la presidenza appunto in particolar modo con la Presidente Lanzillotta forse non è stata all'altezza della conduzione dell'Aula come è stato rimarcato al mondo soltanto senatori del movimento ma anche
Da senatori di altre parti politiche senatore Morra ieri lo scontro duro anche attorno alla TAV oggi lo scontro duro appunto attorno al voto di scambio politico mafioso
Belle faccio capire che cosa io volevo proporre come riflessione all'Assemblea per perché era appunto comprende coalizione i termini del dibattito
Dal ventotto gennaio abbiamo licenziato questo provvedimento che oggi dovrebbe essere appunto discusso e deciso con il voto favorevole del PD in quell'occasione Forza Italia più volte polemizzato con l'Aula
Ricordando i suoi motivi giusti legittimi certamente di dissenso
Adesso a distanza di neanche due mesi e mezzo e il PD ha cambiato idea
Ora ammette in particolar modo ma a tutti quanti noi premeva sapere se questi ho cambiato d'opinione in corso sia frutto del presente dell'incontro con Denis Verdini incontro
A tutti noto oppure io ne ripensamento avvenute buona fede ma sei ripensamento in merito a queste norme avvenute in buona fede perché mai allora dar fiducia
A una trasformazione del bicameralismo perfetto che l'istituto che garantisce il meccanismo della doppia lettura quando lo stesso Pd se ne avvantaggia perché il PD che ha cambiato per l'ennesima volta opinione voto in Aula
Per Paolo però andare a votare magari fra pochi giorni
Un TDM che trasformerà il Senato in una Camera delle Regioni e che impedire allo stesso di poter per metterla doppia lettura chiarissima la ringraziamo ringraziamo Nicola moda cioè capogruppo dei senatori cinque