12APR2014
dibattiti

L'Europa, le migrazioni, l'asilo

DIBATTITO | La Spezia - 17:46. Durata: 1 ora 6 min

Player
Promosso nell'ambito di Parole di Giustizia 2014 sul tema "L'Europa che vogliamo" in programma l'11 e 12 aprile 2014.

Registrazione audio del dibattito dal titolo "L'Europa, le migrazioni, l'asilo", registrato a La Spezia sabato 12 aprile 2014 alle 17:46.

Dibattito organizzato da Associazione Studi Giuridici Giuseppe Borrè e Comune della Spezia e Istituzione per i Servizi Culturali.

Sono intervenuti: Livio Pepino (magistrato), Marta Bellingreri (insegnante), Lorenzo Trucco (presidente dell'Associazione Studi Giuridici sull'Immigrazione).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Asilo Politico,
Cie, Clandestinita', Diritti Civili, Diritti Umani, Europa, Giustizia, Immigrazione, Lampedusa, Minori, Nazionalismo, Razzismo, Ue.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 6 minuti.

leggi tutto

riduci

17:46

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Che possiamo iniziare
Siamo arrivati all'ultimo degli
E venti di questa sesta edizione di o parole di giustizia e in questo
Ultimo evento parliamo di Europa migrazioni asilo
Credo che dopo
Quanto abbiamo detto in questi giorni dopo le le ultime cose che ci diceva il professor Fioravanti nella
Lezione che ci ha tenuto poco fa
Il parlare di
Migrazioni per quanto riguarda l'Europa non sia un aggiungere qualcosa ma sia uno degli elementi fondamentali
Doveva essere con noi oltre a Marta Berlingeri che alla mia sinistra e Lorenzo trucco anche se non dicevo che la sinistra proveniente l'avreste capito per alcune
Caratteristiche
Evidenti avrebbe dovuto essere con noi anche Khalid Chau chi che purtroppo ci ha comunicato all'ultimo di non poterci essere
Ce ne dispiace vedremo di supplire in qualche misura noi vedete nella
Nella descrizione dell'evento
E che c'è scritto che io converso con Marta e con Lorenzo io interpreto il fatto di conversare essenzialmente come dare la parola loro
Perché è molto più di me sono in grado di dare degli elementi delle suggestioni dei dati di analisi interessanti su
Sulle vicende di cui parliamo
Comincio da Marta
Marta
Per sua fortuna e anche giovanissima oltre ad essere bravissima e ha una caratteristica che ci porterà qui soprattutto una serie di testimonianze
Lei ha vissuto in Siria in Libano in Egitto in Palestina lavorato in Giordania in Tunisia
Ha lavorato a Lampedusa e dall'esperienza di Lampedusa è nato un libro di cui in qualche misura ci parlerà un'intervista congiunge Nicolini che questo
Bel volumetto
E si è occupata come dire
Non solo e non tanto in termini di studio ma in termini di esperienza diretta
Di di migrazione Lorenzo trucco e avvocato
Presidente dell'Associazione Studi giuridici per l'immigrazione e si è occupato non solo in Italia ma in Europa di una serie di vicende che hanno a che fare con le migrazioni
Io darò subito la parola Marta per prima
Limitandomi a una
Davvero sintetica premessa
Che e Cuesta dicevo già iniziando che non è un di più
Il parlare di migrazioni perché io sono convinto che
A volte a scuola ci hanno spiegato che la storia una storia di condottieri di generali io credo che la storia sia una storia di popolazioni che si muovono per il mondo
Può piacere non piacere ma questa è la storia
Di di di di popoli che si spostano
E di
Popoli parlavamo in questi giorni anche di nazionalismi di xenofobia eccetera che cercano a volte di opporsi ma di opporsi non tanto ad altri popoli ma di opporsi alla storia di opporsi a al funzionamento della vita del mondo
Ecco io credo che questo sia
Il senso profondo del delle migrazioni
Che
Riguarda
E
Così mi avvicino alle cose di cui
Ci parlerà Marta che riguarda
Noi l'Italia l'Europa in minima parte cioè i continenti che sono
Toccati in maniera massiccia dalle migrazioni sono soprattutto gli altri l'America e l'Australia sono tre del De dei continenti che nascono sull'emigrazione
Non
Cinquecento anni fa negli Stati Uniti d'America la popolazione egemone di americani come li conosciamo oggi non ce n'era nessuno c'erano altri americani pochi che sono stati distrutti dalla conquista
Ma di americani come li conosciamo oggi non ce n'era nessuno
L'Australia quelle stesse caratteristiche Lhasa sia e l'Africa sono
Continenti di grandi migrazioni interni sulla quando da noi abbiamo cominciato a conoscere
La vicenda di Lampedusa con tutto lo scandalo che ha
Determinato le paura eccetera
Sono stati di più
Coloro che sono fuggiti dalla Libia in un giorno per andare in Egitto di quanti sono venuti in un anno in Italia
Questi sono le proporzioni ora questo è la cosa di cui parliamo e di cui spesso si riesce a parlare
In maniera
Anche disumana
Perché si pensa I numeri alle parole non alle persone
Perché probabilmente se
Quello che succede
Venisse riferito a delle persone fisiche in carne e ossa che conosciamo che vediamo di cui vediamo la fax alle le parole
I pregi difetti lì il loro essere persone probabilmente gli atteggiamenti di ciascuno di noi cambierebbero
Allora io chiedo
A Marta
Anche in relazione alla sua esperienza di
Raccontarci
Qualcuna di queste storie di restituirci questo senso di umanità e non di astrazione
Di raccontarci quello che lei ha visto ha toccato con mano con cui è vissuta e con cui tornerà presto credo a vivere a misurarci grazie
Buonasera a tutti intanto la ringrazio e Livio Pepino non sono Perna
Questa introduzione ma per l'invito a questo convegno in effetti un anno fa a la Spezia proprio a questo convegno c'era giusti Nicolini la sindaca già da maggio due mila e dodici del PIL
Del Comune di di Lampedusa
E dire che proprio anche da dall'aver ascoltato le sue parole
Tra il due mila e undici del due mila e tre di circa nata quest'idea del del libro di conversare direttamente con chi
Sta in frontiera potremmo dire che stanno in lista una di Lampedusa
Una dei aneddotica spesso racconto prima di parlare di Lampedusa dopo i della mia esperienza ovviamente anche delle conversazioni
Conversazioni Swiss Re politica emigranti così come è stato chiamato il in quel momento
Come me è il testo dell'intervista
Penso sempre all'aneddoto che mi ha riportato una una collega assistente sociale al Comune di Napoli
Quando accogliendo appunto delle famiglie di credo nello specifico nigeriani
In uno dei certificati che accompagnava appunto la madre al al minore
C'era così indicato scritto nato il ventisei marzo due mila undici a settantadue miglia a sud
Di Lampedusa in un posto sconosciuta a settantadue miglia sud di Lampedusa
E questo questa frase appunto su scritta e non
In un certificato e realtà ci parla contemporaneamente di una doppia storia
Da un lato la storia appunto di tantissimi neonati
Nati in questi gli agi dalle coste nordafricane verso le coste siciliane l'isola di Lampedusa e altre coste del sud Italia
E quindi e tantissime mamme che tuttora arrivano e che vengono trasferite appunto negli ospedali per esempio di Palermo per partorire al contempo però paradossalmente ci si
Ci ci porta a riflettere su un'altra realtà che la realtà della dell'isola stessa
Della marginalità geografica e non solo geografica talvolta dell'isola di Lampedusa un'isola
Come sapete molto piccola di soli undici chilometri di lunghezza più vicino alle coste tunisine che non ha letto coste siciliane
Ed è proprio in questi serate paradossalmente non nessun cittadino
Lampedusa hanno e quindi cittadino italiano può può avere la il luogo di nascita perché non esiste un appunto un ospedale
Dove si possa partorire tutte le donne Lampedusa né un mese e mezzo prima dalla data prevista del parto e si spostano
Ed invece
Quelli che ne chiamiamo prima più clandestini adesso più migranti cambiarla terminologia secondo anche
Quello che succede quello che anche recepiamo dal dalla stampa dalle visite che ci sono a Lampedusa
Quanti invece appunto
Migranti i cittadini di di altri Stati lontani che magari da tanti anni hanno abbandonato vengono
Arrivano a a nascere proprio su su su questo lembo di terra o sul
Appunto a poche miglia da da quest'isola
E volevo parlare di introdurre con questo piccola ne ha detto proprio per legare un po'quello che a volte ci sembra lontano delle storie
Lontane con invece il destino Genisio latina piccola isola sul sul confine italiano
La merce analita ma anche il destino un po'di di migrazione di transito che lega le persone che arrivano a che vorrebbero spostarsi in Europa e cittadini Lampedusa anni
Che appunto per motivi di studio per motivi burocratici per motivi di salute sono costrette anche loro a spostarsi a migrare
Infatti una buona fetta della popolazione di Lampedusa anche comunità in Italia in Toscana così come a Rimini
Quello che per me è stato fonte di di vera e propria ispirazione
Prima di cominciare appunto un po'il montaggio l'architettura di un testo
Di un'intervista
è che
Non voleva essere appunto un'intervista in senso più strettamente giornalistico
Ma delle conversazioni un dialogo non solo perché
Ho conosciuto giusti Nicolina Agency Nicolini prima che diventasse sindaco
Quando era appunto un attivista ambientalista di Legambiente sull'isola di Lampedusa
Ma anche perché delle storie di persone transitate nella sua isola sono state legate anche senza conoscerla alla al suo impegno e mi riferisco a
A un ragazzo che oggi vive in Toscana che si chiama Kamal
E che è originario del Ghana
Kamal
Come tantissimi minori cosiddetti minori stranieri non accompagnati ossia aggiunti sulle sul nostro territorio prima del compimento dei diciotto anni
Pure essendo minore si è ritrovato come tantissimi minori
Nel due mila undici così come nel due mila e tre dice pur purtroppo fino ai nostri giorni a questo punto è doveroso dire che negli ultimi due giorni sono arrivate più di mille è cento persone
Ed altre quattrocento sono rimaste una notte intera al molo di Lampedusa perché
C'è stato un po'una decentralizzazione dei salvataggi che va con voto con voi hanno più verso il porto d'militare di Augusta in provincia di Siracusa
Tramite le navi della Marina militare che compiono queste operazioni di di soccorso di salvataggio in mare quando però avviene come è successo appunto ieri uno sbarco comunque sull'isola di Lampedusa non c'è più non ci sono più organizzazioni non ci sono più o
Non c'è più la struttura il centro per accoglierli quantomeno nelle prime ventiquattro ore e quindi è successo proprio ieri ed è doveroso
Dirlo ripetere in questa occasione successo propria ricca e per una notte intera sono rimaste quattrocento persone sul molo di Lampedusa
Quello che invece questa storia di Ca'Manin dazio risale al due mila undici che è il periodo in cui ho lavorato
Alcuni mesi a Lampedusa
E niente
Essendo rimasto come tantissimi altri minori per più di un mese trattenuto sull'isola di Lampedusa
Perché è trattenuto perché in realtà come qualcuno di voi saprà
Lampedusa a sono un centro di primo soccorso e accoglienza quindi un centro in cui si dovrebbe transitare
Per Massimo quarantotto ore novantadue ore e invece spesso è accaduto fino ai mesi scorsi che molte persone soggiornasse per tra virgolette ben più del periodo previsto
è e appunto Kamal si è ritrovato non ex base militare la la base l'ex base americana Laurent
Che si trovava nella parte Ovest dell'isola distante dal centro abitato
Direttamente sul mare e tra i barconi abbandonati lì ma in certi punti dell'isola per anni barconi di
Che sono stati che hanno creato i cosiddetti cimiteri delle barche
E in questo periodo sentiva parlare di Lampedusa ma in effetti come tantissime persone arrivate lì non ha mai potuto vedere questi sarà tranne il sommare questo cimitero delle barche
Però in qualche modo è come se fosse entrato in connessione
Collisione anche con la
La sindaca sebbene non la conoscesse perché assenti
Io parlare delle tartarughe di Lampedusa le tartarughe sono un po'il simbolo dell'isola il simbolo vuoi turistico ma in realtà legato alla ad un fatto concreto
Alle tartarughe marine che depongono le uova sul all'Isola dei Conigli che l'isola anche che è stata denominata tra le più belle in Sicilia in Italia in Europa nel mondo
Ovviamente lontana era data male il pensiero che fosse stata proprio la l'attuale Sindaco aggiusti Nicolini ad aver fatto sia da fare lottato perché quel quella spiaggia meravigliosa diventasse
Riserva naturale
E quindi lui in questo tempo precario questo tempo di attesa
Ha cominciato proprio a scolpire delle delle piccole tartarughe piccole grandi tartarughe fatte appunto con la terra con l'acqua immaginate che
Non avevano proprio niente ed io ero mediatrice culturale traduttrice quindi ogni giorno incontravo
Tantissimi Gruppi di di ragazzi Kamal di persa in quanto minore avrebbe avuto subito la la possibilità di rimanere in Italia appunto con un permesso per minore età ma
Oltre ad essere minore era anche richiedente asilo perché nonostante lui come spesso accade per tantissime persone non è fosse consapevole ma aveva la possibilità di fare richiesta d'asilo politico in Italia
Proprio per la per la sua storia dal paese d'origine dalla perdita dei genitori dagli anni di di viaggi anche di
Come spesso accade di di schiavitù di lavori tra il suo Paese e poi la Libia poi il viaggio
Ed è stato proprio tramite l'incontro di queste di di tantissime persone come lui che tramite il racconto delle delle loro storie che essere poi anche consigliato appunto di fare una domanda di di asilo
Kamal ha cominciato appunto a scolpire queste tartarughe che poi
Ha voluto proprio regalare
Ha a noi e noi anche abbiamo voluto trasmettere aggiunsi a quel tempo ripeto nel due mila undici lei non era sindaca ma perché per me simbolicamente queste due storie sono state legate perché contemporaneamente
Al tempo in cui Kamal
Soggiornava tra virgolette ripeto ENI non centri non ex sparse militare non avendo nulla da poter fare a parte appunto parlare con noia
Nel frattempo giusti Nicolini conduciamo una sua battaglia
Da mesi e che in quel periodo non era riuscita a portare a compimento sia quella di
Cercare di fare uscire per almeno un giorno per una visita una gita tutti questi ragazzi
Ricordo che non si tratta soltanto di decine e si tratta di centinaia nel due mila undici ci sono stati credo
Cinque mila minori ci sono dei dati ufficiali tesi delle organizzazioni anche del ministero che è ovviamente distinguono poi tra i minori stranieri non accompagnati arrivati è il
E il resto delle persone
E quindi contemporaneamente giù si cercava appunto in tutti i modi
Di poter regalare a Kamal come ha da tutte le persone
Che avevano fatto in viaggio con lui io o che erano arrivati negli stessi giorni poter regalare una una giornata diversa all'interno di quelli sarà PESC perso è rimasta solo un punto di
Solo un muro quattro mura quelle di un centro e poi questa lista che era
Un po'il sogno all'incubo dica male all'essere arrivato in Europa ma ritrovarsi ancora tra
Tra le tra il cimitero delle barche e il mare
Questa per me appunto l'amicizia poi nata con camallo proprio perché
Se le persone transitasse era soltanto quarantotto ore
Forse fatiche Remo a ricordarsi
Tutte i loro nomi e le loro storie ma si è trattato molto spesso di persone che sono rimaste a lungo
E che poi abbiamo cercato di seguire nel loro percorso poste Lampedusa quindi col trasferimento nel suo caso a Massa Carrara
è la la continuazione del suo percorso anche per i documenti eccetera
Ora come diceva Lideo è vero possiamo seguire a un
Una DOP
Doppia storia da raccontare c'è la storia dei numeri che
Per qualcuno ne ha allarmante disastrosa o semplicemente sono numeri statistica ossia
Nei soli tre mesi del due mila quattordici sono arrivate già più di undici mila persone con i sbarchi di aree ormai penso dodici mila persone soltanto in tre mesi
Possiamo anche parlare di altri numeri numeri quelli purtroppo documentati
Dal due mila due mila e quattro al due mila e tredici compresso ventitré mila passa tra le persone morte il
Nel Mediterraneo ma anche in tutti di altri luoghi di transito sono dati aggiornati da
Un ultimo database che si chiama migranti Faenza
Oppure
Possiamo anche dire dei sedici mila casi archiviati
Da ad Agrigento
Ossia quei casi di di persone
Non appena giunte in Italia già accusate delle reato di clandestinità questi casi sono stati archiviati mercoledì scorso tra mercoledì e giovedì quando appunto c'è stata questa
Proposta di abolire il reato di clandestinità
Accanto quindi no a questa necessaria consapevolezza numerica statistica di persone che che appunto
Che arrivano nel nostro Paese che passano o che non sono mai arrivate c'è un'altra storia che è un po'era il il desiderio e il tentativo comune
A Livio ma anche aggiunsi di
Voler
Intermezzi dare un discorso politico o un discorso ovviamente anche di
Giuridico di di precisione di rispetto ai fatti che continuano ad accadere quello che accade adesso al di là di Lampedusa tutta la zona del sud est della Sicilia Siracusa Ragusa Agrigento sono in questo momento piene
Di di persone che arrivano da appunto di queste dieci mila arrivate negli ultimi tre mesi con casi
Difficili da gestire perché spesso si tratta di piccoli paesi
Appunto nel nel sud della Sicilia che
Anche sia per le persone che arrivano sia delle opere per le persone che accoglie né difficile poi poter appunto
Prendersi cura veramente praticare una bruna vera accoglienza
E invece
Accanto a a tutto questo
Ripeto necessario rendicontare e denunciare a volte dei casi gravi gravissimi di non rispetto di
Di normative eccetera
C'è anche il il tentativo che ha un po'il mio mio il nostro percorso di raccontare le le loro storie per questo che è in questo libro
E inizia proprio dalla storia di Kamal che vi ho raccontato ma continua con degli intermezzi che ci parlano di Lampedusa così come ci parlano di alcune tra le tantissime donne che sono arrivate e non sono arrivate
Sull'isola di Lampedusa io vo o al di là del periodo di lavoro al punto e in a Lampedusa ho deciso di di continuare a seguire queste storie ed è per questo che il mio percorso è stato di immigrazione a scontrare perché dopo Lampedusa o decise di appunto trasferirmi in Tunisia perché c'era stato un numero enorme di appunto
Giovani e meno giovani cittadini tunisini arrivati a Lampedusa e quindi
L'altro lì si è venuta a me prima che io andassi in Tunisia proprio per continuare a seguire queste storie per vedere anche come
Soltanto conoscendo interrompendo il nostro linguaggio e conoscendo appunto
Il punto di partenza la Tunisia e il più vicino volendo anche il più ovvio
Non è come appunto arrivare in Nigeria sono stata per esempio in Mali perché tantissimi altri
Migranti
Venivano dal Mali questo appunto
Non è una testimonianza personale soltanto di esperienza ovviamente di lavoro studio viaggio scritture eccetera ma un discorso che che che mi interessa condividere
Per esempio in questo momento con voi il necessario dover imparare un nuovo linguaggio nuove lingue e nove linguaggio proprio perché quando parliamo di di Kamal come di Fatima affetto Massei fedina tantissime persone sono le persone che poi abitano le nostre città il che sono sul nostro stesso autobus la nostra metro eccetera
E da questa appunto
Voler per esempio a cambiare il nostro linguaggio l'altro giorno in una delle presentazioni che c'è stata a Bari
Di questo libro insieme a qualche associazione che si occupa appunto di migrazioni che che
Che mi hanno anche invitato insieme ad altre persone a parlare
Uno dei mediatori culturali mediatore quindi che da anni lavora a Lampedusa anche ha lavorato a Siracusa a Bari a Porto Empedocle lui algerino ma ormai da tanti anni lavora in Italia
è stato proprio lui spontaneamente a suggerirmi
Il termine nuovi cittadini
Oggi infatti ero anche contenta di partecipare a a questa Conferenza proprio per
No
Riempire ancora di più la mia esperienza di
Il linguaggio giuridico e di riflessioni appunto sulla cittadinanza
Sì in realtà questa espressione nuovi italiani nuovi cittadini si trova per esempio e non in in un libero parlare civile
In cui si cerca di Air rileggere tutti questi queste parole usate spesso dai dai media
Per
Per cercare di conoscerne in uso che ne facciamo trovare delle alternative
Ed è stata appunto a ma da questo mediatore algerino che senza aver letto un libro senza a a
Aver magari partecipata delle riflessioni e spontaneamente ha trovato
Lui questo questa nove nuove nuovi cittadini proprio perché prima di un'acquisizione della
Cittadinanza o o prima di continuare a chiamarli migranti quando molto spesso non sono più o migranti se non lo sono stati nel loro percorso
Appunto ed da dal Ghana dal Mali dalla Costa d'Avorio dal Burkina Faso dal Camerun o poi con gli anni trascorsi in Libia però ad un certo punto è spesso in Italia il loro percorso di
Migrazione si è interrotto e quindi è necessario interrogarsi sulle parole che non siamo come può essere
Nuovi cittadini rispetta migranti o ad altre parole
E penso che sia appunto un passaggio di parole avere proprio del Buscema orari
Necessario dirci quello che che sentiamo quello che
Per esempio io ascoltato
Dalle storie delle persone che sono arrivate che continuano ad arrivare per esempio quello che succede adesso in Sicilia non soltanto di vedere questo succede da anni
Tramite appunto per esempio mi viene in mente un'altra storia di un ragazzo siriano che arrivato in in in Sicilia quello di cui forse non si è
Rendiamo conto ma oggi anche tramite gli interventi ripensando alla storia del Novecento dell'Europa
E che oltre a sbarcare delle persone con delle storie
Arrivano anche delle storie di guerra che noi non non le possiamo sentire decine perché non non siamo in Somalia in Siria in Afghanistan
Però appunto anche tramite appunto queste storie dovremmo renderci conto appunto di come
La storia di per sè stia viaggiando da da da altri regioni del mondo verso verso verso il nostro Paese per esempio verso l'Europa anzi
Per esempio tantissimi siriani
Pressione vedrete anche non voi anticipare ma anche ci sarà appunto un film di queste storie di palestinesi siriani
Spesso non si vogliono fermare in Sicilia ma proseguire verso verso altri Paesi europei verso la Germania l'Olanda la Svezia la Norvegia eccetera
è e invece Giovanni l'unico ragazzo siriano che spontaneamente
è andato al questore di Palermo a chiedere di farsi prendere le impronte digitali e vi ricordo che nel due mila e tredici e due mila quattordici sono stati tantissime proteste per non avere
Per Cannon venissero prese le impronte digitali in Sicilia perché una volta che
Vengono
Ho si viene identificati con le impronte digitali in Italia
Poi dopo secondo la Convenzione di Dublino bisogna richiedere la sede in Italia mentre molti di loro volevano proseguire il viaggio
E così è stato per la maggior parte per esempio di etiopi eritrei siriani giunti nel due mila e tre dice può ENIT due mila quattordici
E invece c'è stato appunto quest'unico siriano non costretto dalla forza che ha voluto rimanere in Sicilia
è e quello che mi ha riportato un po'alla la Siria
Rende facendomi anche rendere conto di come
La la mia piccola reiterata di origine è grande la Sicilia sia ormai
Un territorio militarizzato perché poi questa operazione Mare Nostrum dispiega delle forze militari come se ci fosse
Una una guerra alle porte con dei costi elevati
E Johnny voluto rimanere in Sicilia e mi ha riportato però appunto a questa realtà della Siria dicendomi sono
Ho dovuto vedere la mia città Damasco distrutta dalle bombe per poter realizzare il mio sogno di arrivare in Italia
Questo
Era il suo sogno come di tantissimi ragazzi appunto della del Nordafrica del Medioriente di venire ad abitare in Italia un po'per il mito il sogno dell'Europa un po'per motivi economici un po'per motivi politici
Quindi
Mi rendo conto sempre più
E mi sento Ancona una responsabilità di di di condivisione nel raccontare queste storie perché non stiamo parlando solo di un'isola di una frontiera del nostro Paese stiamo
Parlando di
Di come si sta creando si stanno creando delle nuove città cosmopolita senza dove semplicemente ci sono non più degli alimenti fissi
Ma dei elementi dinamici e sono così anche le nostre vite io parlo appunto da
Ventottenne che ho la fortuna di di aver trovato lavori in questi anni e rispetta d'tantissimi
Appunto coetanei che vivano questa precarietà e questo contemporaneamente essere cittadini del mondo
è per me a richiamare le storie di di Johnny nelle nostre città mi era Ninfa ancora di più rendere conto della
Di come
Ci sia un intero interrogarsi reciproco sulle nostre storie del sogno che era dell'Europa per tantissime persone dall'Africa del
E del nostro
Qua si
Come dire disorientamento rispetto a quello che accade
E invece penso che appunto una una pratica
è magari una politica dell'incontro e di nuovo linguaggio potrebbe semplicemente
Favorire un po'a meditare a metà comune
Allora passiamo
Passiamo a Lorenzo trucco che ci
Parli di che cosa accade sotto il profilo normativo quando queste storie arrivano in Italia ma per chiederglielo io lì leggo due cose dalla dal libero di
Marta con Giusi Nicolini Marta chiede aggiungi è proprio il passaggio c'è qualcosa che è rimasto impresso in modo particolare dell'incontro con qualcuno di questi giovani
E Giusi racconta alcune di quelle storie e l'ultima che racconta e questa a un ragazzo ho prestato dei soldi
Per me non era un prestito
La luce
Ripeteva che me li avrebbe restituiti
Vi lascio la parte in mezzo dice le giuro che glielo restituisco raccontato l'episodio a padre Stefano il parroco di Lampedusa
Mi sono pure messa prestare soldi siano finisce presto questa storia mi rovino però lui ha detto che mi restituisce
Se te ne restituisce finisce nel Guinness dei primati ha commentato ironizzando patrie Stefano
Dopo qualche tempo sia adeguato un vaglia postale
Sono tornata la padre Stefano hai visto i nostri pregiudizi
Giusi racconta questa storia e poi conclude e qui è la domanda che faccio a a Lorenzo che posso dire io da Lampedusa
La domanda che pongo e perché
In un Paese come l'Italia e in Europa
Il diritto di asilo deve essere chiesto a nuoto
Ma
Buonasera a tutti grazie moltissimo dell'invito io devo dire che provo sempre un grosso imbarazzo
Ha infinita parlare insomma di diritto sono giurista a fronte di queste vicende che sono note a tutti è poi così bene espresse da da Marta
Allora qui ci troviamo di fronte però ad una questione dire lei
Centrale secondo me nella vicenda non solo europee a norma di noi come persone
Allora io credo che Lu veramente l'unica ricchezza europea di cui possiamo andare fieri e la cultura dei diritti umani no che non è che sono dei giuristi fra è diviso mensili a scrivere delle norme ma è il frutto del dolore sofferenza patimenti
Cosa succede sul grande tema adesso e l'assoluta mancanza di effettività di questo corpus giuridico
Lampedusa da questo punto di vista ENEA sommata crea sottolineato esattamente un particolare giudico trasporto Buizza giuridico ma ovviamente
Lella già ha riportato e assolutamente simbolica da questo punto di vista allora le persone che arrivavano a Lampedusa e sul futuro vedremo ma comunque arrivavano a Lampedusa peraltro quello che è successo Giamburrasca poterlo riconferma invano Lampedusa
Sono rimaste trattenute rinchiuse ristrette comunque totalmente prive della libertà per questo il tema
Per moltissimo tempo cioè due tre mesi e la cosa si estende ripetuta allora non essendo giurista incendi pietanze su questi temi al di là della rabbia che
Rispetto alla violazione alcuni principi di convivenza ma lasciamo perdere inaudita
Ma che cos'è il centro di Lampedusa alla recente Lampedusa privo sicuramente non è un incidente i CIE sono i centri di dedicate all'espulsione sia per coloro che hanno subito delle espulsione devono essere allontanati
Non è neanche un carcere centro di accoglienza di richiedenti asilo che sono quelle strutture che a determinate condizioni possono accogliere le persone che hanno
Richiesto la protezione internazionale cioè l'asilo ma
Con determinate signore
Semplicemente una limitazione delle libertà perché di giorno possono uscire
Il
Centro di Lampedusa riscontrata in Bracco è semplicemente un centro di accoglienza che tra l'altro nella nostra grande tradizione giuridica non è nemmeno normato da una legge ma bensì è una piega di un Regolamento che parla di queste si pure ed è semplicemente il posto dove se la persona arriva o coi propri mezzi o disastrato salvato deve essere
Accolto per essere come dire rimesso in un condizione semplicemente di dignità
Quindi qual è la conseguenza e che queste persone che sono rimaste lì dentro sono state totalmente illegittimamente private della libertà
Difatti come piccola conseguenza abbiamo fatto varie denunce su questo punto varie denunce l'ultima l'aveva fatta ancora a dicembre
Va bene è una è stata fatta un anno e mezzo fa in maniera molto articolata perché la storia elementi assolutamente si ripete si ripetono di vista giuridico
Si potrà discutere poi se si quale tipo di reato si tratterà di lavis la semplicemente un modo risente di un sequestro ma comunque al di là di questo si può discutere sicuramente è una prima azione totalmente dieci
Ovviamente come potete immaginare il procedimento è stato archiviato adesso ce ne è stato un altro
Non è ancora stato portato avanti
Perché poi questa illegittimità si accompagna le condizioni
Alle cognizione del trattenne allo io credo che nessuno possa avere dimenticato quelle spaventosa immagini delle cosiddette docce anti scabbia docenti scabbia immagini che
Hanno fatto il giro del mondo io devo dire in quel periodo ma non ero certo felice di questo
Chiamava dalla BBC la la la MTV americana ovunque perché non riusciva a capire queste immagini che immediatamente ci può alla nei campi di concentramento non è una sensazione è una rifermento automatico persone nude tra l'altro uomini e donne assieme
Per una preteso trattamento anti scade congiunto poiché medico sa che è assolutamente una grandissima idiozia
Per questo è stata e appestata aperto un procedimento penale che sta
Assolutamente languendo quindi qui c'è una responsabilità di tutti al di là di quelle che sono
Le normative
E allora io devo dire trasportando da un punto di vista più generale ma
Per questo è veramente simbolica Lampedusa
Io posso dire come giurista e
Riportando il molto più
Modestamente alla stupenda relazioni che va dal professor
Fioravanti prima su cui la questione veramente il concetto di cittadinanza
Costituzionale ci è stato miele diciamo rispetto a determinati concetti che cerchiamo in maniera molto più modeste portare avanti però quale il il il tema centrale allora su la questione
Della e io posso dire che meno male che c'è l'Europa per quanto riguarda il trattamento dei
Degli immigrati in generale
E in particolare poi dei richiedenti asilo meno male che c'è l'Europa i giudici gli unici passi in avanti o meglio o di freno rispetta nostra normativa ci sono venuti per l'applicazione della normativa internazionale e faccio
Degli esempi concretissimi o sono
Sono un avvocato sono abituato appunto ma a confrontarmi proprio con temi concretissimi e non ho la capacità di fare analisi di tipo più generale
Temi concretissimi che sono allora l'Europa voi sapete che a seguito del del
Trattato di Lisbona ha una competenza precisa di comune politica in tema di immigrazione ASI di Lecce
Di per quanto riguarda l'asilo ci sono dei pilastri
Che l'Europa ha trasfuso in direttive e con la a loro volta sono state maniera assolutamente limitate ma comunque trasfuse nel sistema nazionale
Sotto alcuni principi generali e che sono primo la questione della qualifica cioè chi è che ha
Chi si può dire chi ha può essere qualificato come richiedente
Diciamo asilo o meglio protezione internazionale
E qui ci sono i due pilastri europei che so Convenzione di Ginevra che riguarda il principio del non-refoulement cioè non possa essere allontanato
Se
Posso se of rischio fondato timore di essere perseguitato per quelle ragioni per quelle cinque cause che sappiamo e l'altro pilastro assolutamente insuperabile articolo tre dalla Convenzione dei diritti dell'uomo che dice che nessuno può essere sottoposta a tortura o a trattamenti inumani e degradanti e quindi non può essere rinviato in un Paese dove può subire questo tipo di torto
Quindi questi vecchi la qualifica il secondo filone la procedura c'è eccome con che modalità si può chiedere
E qui c'è un principio generale che nessuno può essere spiegato dalla libertà solo per il fatto di chiedere e di voler accedere a un sistema di protezione
Terzo filone e la questione dell'accoglienza ci sono dei principi basilari per l'accoglienza Bay richiedenti asilo il tutto suggellato da un altro pilastro che
è stato citato anche prima cioè chi è che decide
Non tanto l'organismo locale ma qual è lo Stato membro e qui sarei c'è la Convenzione di Dublino che
E in questa fase di cambiamento perché da un punto di vista giuridico siamo in una fase di grande evoluzione
Entrata in vigore adesso a gennaio non corretto Dublino tre ma il principio generale e che sostanzialmente il Paese che è di prima rigo e il Paese responsabile
Questo vergognosa mesi tre mesi ma sintesi il quadro su cui
Si innesta quello che voglio dire
La questione del centrale del non-refoulement è stata trattata per questo che dico gli unici passi avanti o meglio freni a quella legislazione
Assolutamente
Repressiva e assolutamente possiamo usare credo il termine anche razzista senza
Essere smentiti
Sulla base della intangibilità del principio del non-refoulement e il principio dello zio articolo tre è intervenuta questa sentenza tre tristezza dire sì della Sheldon contro per i diritti dell'uomo che sanziona Italia perché
Perché nel due mila nove avevamo fatto abbiamo addirittura riportato ricacciato indietro i richiedenti asilo non solo non accolti ma ricacci atti indietro
Questo per quanto riguarda un tema centrale e in conseguenza di questo si è poi intervenuta una serie di modifiche di cui l'ultima seguito anche delle due spaventose tragedia che sono successe ottobre in cui hanno perso la vita
Centinaia e centinaia di persone davanti agli occhi di tutti tra l'altro davanti al porto se po instaurata questa operazione che ha sicuramente dei difetti ma per certi versi è stato un passo avanti per quella di Mare Nostrum
Ma e tutto legato da un punto di vista giuridico come legato il tema che è stato anche qui toccato da un punto di vista pratico ma c'è ovviamente un riflesso giuridico su quello della accoglienza e la questione del prendere le impronte
Allora sul tema dell'accoglienza che cosa succede nella nostra situazione in Italia è assolutamente deficitaria va bene deficitaria perché
In estrema sintesi il sistema italiano dell'accoglienza previdente asili si basa sul sistema sparare cioè il servizio perché richiedenti asilo che è un sistema
Particolare
Nel senso che prevede una
Come dire una compartecipazione sia del degli istituzioni degli enti degli enti territoriali e quindi i Comuni e Regioni a titolo volontari e del diciamolo integrato sociale tutto il mondo associativo
Non è un brutto sistemi
Ed è un sistema anche in alcuni casi di grande qualità ha un difetto centrale che assolutamente insufficiente
Nel senso che copre un numero limitato pensate che fino a settembre dell'anno scorso il numero arriva fino a quattro mila cinque mila
A settembre è stato cambiato allargato questo sistema è stato portato ha una capienza di circa venti mila
Ma
Al di là degli aumenti degli sbarchi di quest'anno la media degli richiedenti asilo i tagli o media avevate ventisette mila trecento quindi e comunque deficitario
Che cosa succede la Convenzione di Dublino dice
Lo Stato competenza seminato la domanda è quello di prima arriva quindi la persona che arriva a Lampedusa se intende chiedere asilo deve farlo e la competenza sarà dell'Italia
Le persone che
Arrivano è ovviamente
Le notizie poi girano so perfettamente a conoscenza che il sistema di accoglienza in Italia esternamente deficitario non solo mai casuale come tante cose nel nostro Paese
Sì ho fortuna possa andare a finire magari un sistema spara in Emilia Romagna con dei risultati anche molto belli e molto apprezzata anche a livello internazionale SIOPE virgolette sfortuna
Finisco su una strada
Allora il fatto di prendo non prende le impronte le impronte dice perché secondo la legge in realtà a seguito dei disastri che sono successi da un punto di vista pratico è stato fatto con una sorta di non voglio dire che cosa ma comunque a molte persone non è stata presa l'impotenza mai dire
Disperdete e quindi va in un altro Paese a chiedere però che cosa insuccesso
E ormai si sta stratificando questa decisione che le persone che comunque sono stati identificati tre sono poi andate ad esempio in Germania a chiedere asilo
A quel punto Ministero
Per mesi si o no mi spiace commerciali Dublino ottenne devi tornare in Italia allora sono iniziate tutta una serie di cause nei tribunali Francoforte bando è stato e nelle Corti inglesi perché la collegamento è generalizzata in cui le persone dico
No sì è vero sono se dal ma io non torno perché il sistema di accoglienza assolutamente deficitario quindi sono nate tutta una serie di azioni in cui devo dire siamo stati coinvolti ma neanche strana
Ma in senso positivo da questo punto di vista tutta una serie di organizzazioni anche in Italia da parte delle Corti dei tribunali straniere in particolare personalmente dal Tribunale di Darmstadt e e di Francoforte altri
In cui hanno chiesto notizie tra virgolette reali effettive su quello che era il sistema di accoglienza
Questo intreccio tra un punto di vista di diritto diciamolo però sicuramente molto importante novità è significativo ha portato a che cosa che moltissimi tribunali ormai in maniera assolutamente
Che si ripete accolgono la domanda del richiedente che dovrebbe essere rinviato in Italia dicendo sistema italiano assolutamente deficitario in tema di
Accoglienza e quindi non ti ci rimando e anzi adesso c'è una grossa causato anche alla cedo che riguarda
Un cittadino un cittadino eritreo ed è un caso che riguarda la Svizzera ma è un
Cosiddetto Dublino ATO dell'Italia
Per cui si attendono le decisioni che potrebbe addirittura mettere quasi l'Italia sullo stesso piano della Grecia che aveva subìto lo stesso trattamento sostanzialmente generalizzata
Quindi abbiamo una
Quando dice dicevo prima meno male egli ha Angelo che cioè l'Europa ed è una cosa è stato ucciso abbiamo vantare ma in questo senso
è veramente una
A ha funzionato come tutela dei come tutela dei dei diritti principali e il tema dell'accoglienza purtroppo
Io non so uno sia opera sempre che le cose cambino ma notizia di quindici giorni fa di quindici giorni fa allora è stata emessa una circolare dal nostro Ministero in cui si dice gli sbarchi sono mentali e che è vero questo un dato di fatto anche se
Ripeto siamo ancora molto sotto le domande potrebbero diventare morte non sappiamo se il trenta
Rimane costante o no ma ripeto abbiamo una mille ventisette mila domande la Germania ne ha cento mila quindi siamo ancora molto lontani comunque
Circolare di quindici giorni fa siccome tormentati gli sbarchi è vero che è stato aumentato il sistema spara ma non è stato ancora debitamente finanziato quindi che cosa si fa
Si rimette in moto quel doppio sistema che è stato messo in moto a seguito della cosiddetta emergenza Nordafrica c'era seguito bella guerra in Libia sono venuto tutta una serie di
Rifugiati richiedenti asilo in Italia a cui è stata data una accoglienza sostanzialmente facendo riferimento al sistema la Protezione civile
Ma fornendo che cosa nel caso migliore vitto alloggio che è un sistema di accoglienza totalmente diverso da quello che prevede lo Spada che intenzionale deve spingere alla
Come dire all'inserimento e quindi fornire documentazione fornire informazioni di tutt'altro cioè
Quindi
Sì ripete questo sistema e piccolo particolare visto che siamo in un sistema di crisi economica e di Conte conteggi fatevi due conti sul fatto ieri quelli dell'emergenza nord-Africa sono stati assistiti in questa maniera che ha portato dei frutti deleteri Chadha DTT per due anni
Sono stati circa ventimila persone a quarantacinque euro al giorno fatte di calcoli viene fuori una cifra mostruosa che avrebbe potuto essere benissimo impiegati in altro modo
Adesso io non lo so mi auguro di no stato tutta una serie di proteste non solo
Dell'associazione che presiedo ma anche ovviamente di tutto il mondo che ruota attorno all'emigrazione ma il rischio e che si vada nuovamente a incarna lasci lì dentro
E allora è chiaro che in questo sistema i più fosso stonato avanza sicuramente oscurato
E questo per dire nel tema nel tema dell'asilo ma il riferimento europeo come baluardo dei diritti per quanto riguarda queste situazioni perché qui
Io credo che
Allora dobbiamo revirement dobbiamo né circense siamo qua ce ne rendiamo conto credo
Che ci troviamo di fronte a delle violazioni grossissime dei diritti fondamentali grossi non è un problema che accolgo
Più o meno bene ti accolgo in maniera
No violazioni grossissime no che passa da Lampedusa ma non solo non solo
E nella cosiddetta o immigrazione diciamo
Normale cioè negazione per lavoro e consentitemi sedicente una parente rispetto alla situazione attuale con le condizioni del mondo le differenze tra il richiedente protezione internazionale e
Il cosiddetto migrante normale se già erano sottili un tempo adesso possono essere
Completamente come dire a volte completamente superate comunque
Il tema dell'immigrazione si sono poi ride edificate le stesse questioni allora ne abbia avuto queste normative liberticida e dei pacchetti sicurezza
è
E c'è stato il primo caso credo il primo caso nella storia italiana di cosiddetta tecnicamente applicazione verticale delle direttivo europee l'Europa ha fatto una direttiva la così detta direttiva rimpatri
E quando era stata fatta era stata conosciuta dalla sensazione come la direttivi della Monte la direttiva dalla vergogna
Perché aveva effettivamente alcune condizioni non particolarmente esaltanti soprattutto sulla detenzione amministrativa che è diventata nel nostro sistema paradosso del paradosso una specie di baluardo noi avevamo la normativa che
Prevedeva che esse avevi
Non è permesso di soggiorno ti faccio l'espulsione se non ti allontani tipo l'ordine di allontanate entro otto giorni se non lo fai o meglio se lo Stato vengano di fatto lo commette un reato di puniscono fino a quattro anni fino a quattro
Entrando in vigore la direttiva
E che
Fatta tutta su altri riferimenti qui caso di addentrarsi in queste pensata applicata
Verticalmente cioè direttamente la direttiva e le persone sono state scarcerati rispetto a questo tipo di rata e poi
C'è stato una modifica normativa successiva quindi questo per dire che in questi temi ci entra Halima forse proprio perché ci rifacciamo quelli che sono
I principi basilari della nostra cultura dei diritti umani e quindi delle grandi convenzioni che sono nate né il
Nell'immediato dopoguerra
Io credo ce ne sono convinto se non ci fosse stato il livello europeo la situazione sarebbe stata assolutamente assolutamente drammatico
Allora grazie a Lorenzo abbiamo ancora
Una decina di minuti
Non più di tanto perché poi questa sera alle nove e c'è uno sciopero dei treni e quindi i nostri relatori che devono prendere i treni devono prenderlo in tempo utile per una decina di minuti ce l'abbiamo se qualcuno ha delle domande da fare o degli interventi che ritiene di fare
Siamo disponibili
Allora se non ci sono domande
Provo aggiungere
Io una cosa e poi credono una battuta Marta e Lorenzo la cosa che volevo dire è questa noi qui abbiamo parlato stasera cercando di comunicare delle storie da un lato e cercando di
Indicare
Come
Deve essere tutelata la libertà come devono e dove si dota di libertà i diritti delle persone spesso quando
Mi capita di andare in giro di parlare di queste cose l'obiezione che viene sollevata e quella lire va bene voi avete ragione in via di principio tutto bene ma bisogna
Riuscire comunque a porre dei limiti a evitare l'invasione tutto questo tipo di posizioni che sono le posizioni che noi troviamo nel dibattito politico io credo che su questo sia necessario anche fare
Delle delle precisazioni le situazioni delle migrazioni sono profondamente legate a delle situazioni di fatto che non sono e non sono mai state
Le leggi che sono riusciti a fermare legge hanno aumentato le sofferenze
Hanno creato la clandestinità ma non hanno impedito i fenomeni io me lo porto dietro la tempo perché quando
Io ero ragazzo tre o quattro anni fa
Per fortuna non per migrare ma per andare in giro per l'Europa ricordo benissimo quando avevo diciotto anni né nei bar viali Weber o da altri posti in Germania in cui si erano sui vari cartelli vietato l'ingresso ai cani agli italiani
E gli italiani hanno continuato ad andare in Germania fino a quando
La situazione
De dei rapporti anche economici è stata tale da rendere le migrazioni delle migrazioni significative utili anche economici oggi
Sta accadendo
Su due piani dei fenomeni diversi cioè da una lista aumentando il diritto d'asilo perché aumentano le guerre I nostri confini o non proprio i nostri confini ma abbastanza vicini
Una serie di quelle che sono state le
Le migrazioni di carattere economico stanno in qualche misura regredendo
A Torino gruppo Abele c'è una scuola un insegnamento l'italiano ha
Signore che arrivano dal Maghreb quest'anno ce ne sono metà di quelle che c'erano l'anno scorso perché le altre sono ritornate in Maghreb
Perché la situazione economica e quella che all'avvertono anche i migranti sono queste le leggi le regole le situazioni che determinano la crescita o la diminuzione delle migrazioni non dei tentativi
Legislativi di riuscire a creare delle barriere le leggi servono al regolare dei fenomeni
Non a creare delle barriere non a costruire degli ostacoli
Se volete se avete ancora e volete chiudere con una battuta
Manca
No io volevo parlare appunto della specificare qualcosa della sulla Convenzione di Dublino
Perché appunto è vero che le persone che che arrivano dovrebbero essere identificate
Però è anche vero appunto che secondo questa legge si
Si impedisce Anna libertà le libertà della persona di scegliere il Paese dove può andare infatti
Tantissimi casi di persone dubbi Linate
Continuamente perché immaginate tutte le persone che sono stati identificati tre male nel due mila e tredici adesso dalla Svezia dalla Germania vengono rispedite indietro
Quindi da un lato c'è e l'Italia e le persone che devono per legge
Identificare a volte lo fanno anche con la forza proprio per far rispettare la legge dall'altro lato però c'è un sistema che deficitario
Quando invece appunto se si permettesse la libertà della persona di scegliere il luogo di destinazione
E il problema sarebbe diminuito perché mentre il sistema
Di accoglienza deve pagare quelle quarantacinque euro al giorno
Per persone anche a spetta alla Commissione per
Poi sapere se otterrà la protezione umanitaria o il
O il lo status di rifugiato
Magari sono persone che hanno parenti Spezia in Francia in Germania da vent'anni da quindici anni
E quindi così come se io dovessi spostarmi ovviamente andrà lì dove c'è un un mio parente del mi può aiutare grammi può
Direttamente è
Non solo sostenere economicamente ma farmi inserire per trovare un lavoro non lo so quindi queste leggi vanno secondo me appunto rivista questa convenzione
Guardando proprio fattivamente e concretamente al
Alla a a. Bac tantissime storie individuali che però appunto farebbero farebbero la differenza anche per perché se l'Italia è deficitaria deve migliorare ma se ci fosse una convenzione
Perché permette a delle persone di muoversi in Europa magari i numeri sarebbero coperti
Invece l'altra cosa che volevo dire poi chiudo di Mare Nostrum è vero che e da ottobre in poi ci sono stati tantissime persone salvate
Grazie a delle navi militari però io voglio ricordare che si tratta di un costo norme di
Credo quello che ho letto da
Appunto anche da da siti di giuristi eccetera di duecento duecento mila
No duecento milioni di Euro al giorno sia in caso di soccorso si sia in caso di
Non soccorsi non è che gli sbarchi sono ogni giorno quindi semplicemente per la tenuta di queste navi militari al largo del porto militare di augusta in provincia di Siracusa ci sono questi tipi di costi
Ora cosa succede dall'altro lato
Purtroppo chi organizza le traversate sta guadagnando il doppio perché sapendo che c'è una nave militare che ha cinquanta mia anche dalle coste libiche
Salverà porterà in salvo queste persone ovviamente
Investe meno se si può parlare di investimento sulla sicurezza dell'imbarcazione
E quindi comunque da un lato c'è un rischio maggiore dall'altro lato si ha la certezza che qualcuno li li salverà
E poi anche meno costi per il carburante quindi in questo momento noi con queste cifre
Ecco ritorna la domanda di gesti di Corini perché devono venire a nuoto né lo sappiamo si altri quelli che ha dato posta che vengono dalla Somalia Kenzo Mariangela guerra da vent'anni
Per dirne una per non parlare di tantissimi altri Paesi come la Siria la furani stan eccetera quindi
In questo momento c'è una spessa eccessiva la milite realizzazione di un territorio di cui io stessa ancora non mi rendo conto
Del Mediterraneo e nello stesso tempo secondo me anche un favorire che organizza in maniera poi
Non solo affaristica anche in maniera fortemente disumana perché ritornando alle storie tutte queste persone spesso sono
Veramente violentate in tutti i sensi per riuscire poi a prendere quella barca dopo aver parlato pagato anche mille euro eccetera
Quindi è tutto un sistema che in realtà continua a non guardare il problema all'origine
E non trovare delle risposte che siano tra virgolette convenienti dato stilati ovviamente quello che è tre perché a me
Che ci sia una vera accoglienza però riflettere sulle cifre sul guadagno dei trafficanti libici può anche
Insomma tirare fuori un po'di di questioni giuste di domande giuste da porsi stanno qua
Solo un flash creato un chiarimento cioè lungi da me difendere la Convenzione di Dublino non è che
Della Convenzione di Dublino ha dei grossissimi ed è fatta sinceramente sicuramente da parte dei paesi nordici che non vogliono spostare l'asse centrale
Adesso con Dublino tre è intervenuta una certa modifica sulla questione proprio dei familiari di cui non con non conosciamo ancora le faccio un allargamento dei concetti del familiare quindi il fatto di non applicarla Cometa di Dublino sei familiari secondo riguardo i minori sono in altri Paesi hanno tenuto le si è quindi
Non sappiamo ancora da un punto di vista pratico sulla questione poi di di mare nostrum anch'io bare per presentarli
Trovo che non sia come dire comunque i salvataggi sono state questo e positivo
Poi il discorso delle delle rotte il discorso della delicatissimo e che qui non si può fare ma su quei Ferrente bisogna fare un confronto ma
Della fatto di poter di quando io posso richiedere ora l'asilo
Allora c'è un grande una spinta anche molti Paesi europei spingono perché possa essere esternalizzata la richiesta però attenzione questo può diventare anche una cosa pericolosissima perché chi la fa come la fa dove la Facchetti P.O. di controllo io
In realtà ci sono degli strumenti giuridici addirittura adesso negli accordi di Schengen c'è la possibilità per gli Stati membri del della con recenti rilanciare denti dei titoli di soggiorno
Temporanei per poter
Diciamo accedere nel territorio europeo a fronte di diciamo esigenze particolari
Difatti in parte alcune ambasciata alcuni consolati lo stanno lo stanno facendo sotto traccia
Bisognerebbe punto confrontarsi su questo tema non non per niente tutte le associazioni anche della Rete Europea che operano su questo campo sia inglesi sia tedesche ce ne siamo cercando anche di confrontarci questo tema che però
Estremamente delicato perché
Porto rischia rischia di portare all'esternalizzazione certo che
Bisogna cercare di trovare diciamo delle altre delle altre forme l'ultima cosa e chiudo comunque sui numeri allora io ripeto quest'anno non sappiamo quale sarà il trenta
L'Italia e assolutamente e al sesto settimo posto in Europa quindi dobbiamo smetterla su questa cosa di non ma a meno che ripeto questa non lo so potrebbe esserci una tende ma
Come molto brutalmente ciechi dicono dalla Germania anche dalla Francia quando Bracco Renoir arrivata cento mila e poi ne parliamo sulla ridistribuzione
C'è ovviamente che questo problema ci ancora direttiva del cinquanta numero cinquantacinque Domino che parla di una ridistribuzione a livello europeo dal presento resettlement su cui però ci sono delle grosse pilota quindi è un tema
Diciamo molto forte su cui è importantissima anche la conoscenza e il contributo di tutti su cui invece sia il dibattito sia l'informazione anche la politica giuridica è assolutamente assolutamente deficitario
Allora
Siamo arrivati alla fine di questa sesta edizione di parole e giustizia di parole di giustizia
Ancora una volta io credo che le cose siano andate bene
Ringrazio tutti voglio ringraziare in particolare il Sindaco ovviamente se non
Se non avessimo l'appoggio del Comune non saremo in condizioni di organizzare questa cosa tutti quelli del Comune che ci hanno lavorato e voi che siete venuti ci rivedremo l'anno prossimo