11APR2014
rubriche

Speciale Giustizia

RUBRICA | di Sergio Scandura RADIO - 21:33. Durata: 1 ora 46 min

Player
Processo Bagarella ed altri (presunta trattativa Stato - mafia), udienza del 10 aprile 2014, interrogatorio del collaboratore di giustizia Stefano Lo Verso.

Puntata di "Speciale Giustizia" di venerdì 11 aprile 2014 condotta da Sergio Scandura .

Tra gli argomenti discussi: Appello, Bagarella, Berlusconi, Brusca, Carabinieri, Cassazione, Ciancimino, Cosa Nostra, Dell'utri, Di Matteo, Diritto, Giustizia, Ingroia, Istituzioni, Mafia, Magistratura, Mori, Procedura, Provenzano, Riina, Stato.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 1 ora e 46 minuti.
21:33

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buonasera agli ascoltatori lo speciale giustizia un saluto da Sergio Scandurra e così nella nostra rubrica di cronaca giudiziaria
Questa sera una puntata leggermente ridotta nel suo nella sua canonica durata per via della tenuta del Comitato Nazionale dei Radicali Italiani tuttavia siamo sempre qui
Con lo speciale giustizia e questa sera ovviamente non può non occuparsi del personaggio centrale che tanto sta facendo parlare disse
In una settimana peraltro Riccardi giri di boa importanti e significativi per la cronaca giudiziaria non solo la terza determinazione finale del Tribunale di Sorveglianza di Milano e a carico di di Silvio Berlusconi
Ma anche per martedì prossimo appunto il caso dell'utile atteso l'inizio del secondo processo
Presso la Suprema Corte di Cassazione che dovrà dire
La sua parola definitiva sulla condanna a sette anni comminata dal penultimo peraltro
Processo d'appello guidato dal presidente Claudio dall'acqua
Che fissa una condanna di sette anni poi appunto un paio di anni fa
Ci fu già un primo verdetto di Cassazione che chiese di nuovo con sentenza di rinvio in Corte d'Appello a Palermo un aggiustamento su un range temporale ben preciso riguardo la condotta processuale di Marcello
Dell'Utri come sapete ha accusato
Di concorso esterno in associazione mafiosa conosciuti meglio collo cocktail giudiziario del centodieci quattrocentosedici bis reato che continuiamo ricordarvi non abita per nulla
Nel pagine del Codice di procedura penale italiano Dell'Utri però ha ripetuto un a copione tutto sommato consolidato almeno fino adesso quello di rendersi reperibile nei giorni a ridosso del giudizio di Cassazione due anni fa infatti
Non diede più traccia disse giornalisti che lo chiamavano rispondeva una segreteria telefonica al cellulare in lingua spagnola e tiro dava Santo Domingo
Chi lo dava
In una beauty farm in Spagna insomma poi alla fine non uscì da quella sede Corte di Cassazione una sentenza definitiva uscì una sentenza che rispedire carte in appello a Palermo
E pochi giorni dopo la decisione allora del Corte di Cassazione
Appunto Dell'Utri si riferisce vivo fece capolino di nuovo sulla
Scena giudiziario non più tanto quella politica perché come sapete non è senatore in questa
Legislatura ma quella prima sentenza di Corte di Cassazione che ancora non mise la parola fine su un caso praticamente quasi ventennale che assembla battere
Anche i suoi significativi record di durata per un caso giudiziario
Creo allora se ricordate bene un dibattito corposissima uno
Dopo le parole del Sostituto procuratore generale che rappresentava le istanze della potremmo dire la pubblica accusa contemplate nel dispositivo della
Corte d'appello
Di Palermo il sostituto procuratore Generale di Cassazione Iacoviello nella
Famosa frase
E giornalisticamente chiosata in modo dozzinale al concorso esterno mai non ci crede nessuno in realtà era un
Ragionamento
Kenya Covello fece sul fatto su su come ormai la da tempo da diverso tempo da diversi anni
La stessa Corte Suprema di Cassazione non emanasse più dispositivi di condanna per un reato che
Turra alle sue
Complesse anche palesi al tempo stesso caducità nelle nella sua configurabilità per quanto riguarda le condotte
Criminali di ciascun di ciascun imputato fatti diciamo la sentenza madre come gli addetti ai lavori sanno al riguardo rimanda al caso del della sentenza di Cassazione per il processo Mannino sempre
Tra i tanti processi sul sui cosiddetti casi eccellenti
Che hanno fatto un po'storia ormai nel capoluogo siciliano Nuzzo
Un copione dunque già visto l'irreperibilità di Dell'Utri che però attenzione la vicenda ora di questi giorni un po'più articolate complicata nel senso che a a novembre beccano Dell'Utri in dialogo con il suo fratello gemello Alberto
Gli investigatori scoprono che ci sarebbe stato un suggerimento da parte
Del fratello di Dell'Utri per un percorsi reale che potesse anche evitare il che Eataly aeroportuali si parlava
Di linea Bissau o Santo Domingo paesistiche
Come è noto appartengono alla lista di Paesi che non contemplano lo strumento dell'estradizione
E che quindi potrebbe garantire tutto tecnicamente una latitanza chiunque voglia rendersi tale appunto di un chiunque voglia rendersi
Latitante a dispetto appunto a condanne che provengono dalla giustizia italiana dopodiché ancora una volta Luigi Patrone ha già cui già non riuscì una prima volta di fermare o comunque restringere la libertà di Dell'Utri proprio in zona Cesarini alla vigilia
Allora della prima sentenza di Cassazione anche stavolta non gli è riuscito
Ha presentato
Diverso tempo fa
Una istanza ben diverso tempo fa insomma stiamo parlando di
Poco più di un mese se non sbagliamo un'istanza di divieto di espatrio
Alla Corte d'Appello di Palermo che però gliela respinta facendogli notare evidentemente il dottor Prato raggio forse non lo sapeva
Che è il diretto di ISPA di espatrio non è contemplato per il caso del reato appunto contestato a carico di Dell'Utri questo che ha messo
Il concorso esterno in associazione mafiosa comunque L'Unità
Diciamo provvedimento restrittivo che si poteva adottare semmai
Poteva essere appunto
Proprio la richiesta di arresto per colmare l'eventuale pericolo di fuga problema che poi questa richiesta di arresto è arrivata troppo tardi come i tempi canonici della giustizia ormai ci hanno abituato
E Etna e dunque si parla di quindi mercoledì scorso la notifica Milano nella residenza di dell'U.T. dove ormai
Non c'erano più tracce
Sembrerebbe ma il condizionale è d'obbligo essere stato intercettato i primi di marzo dalle parti e di bello tutto anche questa è una vicenda un po'controversa c'è un ci sarebbe un testimone che l'avrebbe visto a bordo della Elio financo al ritiro del nastro bagagli a Beirut
Insomma la vicenda un po'un po'da giallo tuttavia però però re
Si è parlato dello status di latitante dopo ovviamente il mandato di cattura internazionale notificato anche all'Interpol
Marcello Dell'Utri alla fine nel pomeriggio
Fa pervenire all'agenzia Ansa una nota ora in questa nota
Va be Dell'Utri da notizie di sé
Tuttavia forse bisogna essere prudenti perché adesso
Nella correzione dei titoli dei principali portali on line nell'informazione
Dell'Utri avrebbe detto che non intende sottrarsi alla cattura attenzione
Il virgolettato testuale della nota che Dell'Utri adesso all'agenzia Ansa recita
Tengo a presi a precisare dice Dell'Utri che non intendo sottrarmi al risultato processuale della prossima sentenza della Corte di Cassazione in venga detto intende sottrarsi alla cattura
Detto che in termini non intende sottrarsi cioè
Risultato processuale quindi
Prendere atto delle eventuali determinazioni che verranno nella prossima settimana eventualmente dalla Suprema Corte di Cassazione né sempre nella nota Dell'Utri fa sapere
Che
Ha subito qualche settimana fa un intervento di angioplastica
E che sta effettuando ulteriori esami e controlli non dentro i confini italiani evidentemente fuori non sapremmo dire se in Libano ci sono delle eccellenze in materia
Può anche darsi che il Libano in ipotesi sia soltanto abile depistaggio tanto si sa da fonti investigativi Dell'Utri ha comunque avrebbe comunque lei
Passaporti diplomatici si sa dei suoi consolidati rapporti con Santo Domingo dove c'era pure investito se ha fatto una villa
Vedremo come si svilupperà tutta questa vicenda che ripetiamo in fondo fino ad ora ripeto un cliché già visto nella sentenza di due anni fa
Della Cassazione grappoli spedì appunto il processo indietro per
Ad affinare meglio alcune parti temporali della condotta processuale
Di Marcello Dell'Utri voi Babele polemica incalza nel momento Cinque Stelle chiedere dimissioni Angelino Alfano da Ministro degli Interni
Seri ci c'è di nuovo alla vicenda Katz scarna della
Scialabba Ieva Ingroia pure
Si dice sgomento idem tanti a esponenti dell'antimafia militante politica giornalistica
Vedremo come si svilupperà tutto questo intanto però per quanto riguarda la parte documentale
Dello speciale giustizia di oggi restiamo
Diciamo in questo modo non foss'altro che ieri si è tenuta un'altra udienza
Presso la suggestiva cornice dell'aula bunker dell'Ucciardone che già lo spirito nella storia della cronaca giudiziaria il maxi processo di Palermo
Il cosiddetto processo sulla cosiddetta trattativa stato mafia
Che si sta tenendo davanti la Corte d'Assise
La seduta dottor Montalto che ieri ha discusso in fase testimoniale un collaboratore di giustizia
Abbastanza controverso a dispetto del cognome del dato anagrafico
Che già abbiamo avuto modo di ascoltare nell'altro procede al processo colore sulla trattativa quello che poi alla fine ha visto assolto il generale Mori e il colonnello Mauro Bino perché lo ricordiamo
La lista testimoniale presentata dalla pubblica accusa nel processo
Sulla nel cosiddetto processo sulla cosiddetta trattativa stato mafia
Rappresentata in Aula dai pubblici ministeri
Nino Di Matteo Tartaglia e del bene
Dal procuratore aggiunto che pur prende parte Vittorio Teresi chiave d'élite la delega affidata dal procuratore
Capo Francesco Messineo sulla trattativa
Di fatto Vittorio voterei sì l'alter ego via Antonio Ingroia dopo che quest'ultimo come sapete abbandonato l'ordine
Giudiziario perché nello verso il controverso scusando ossia il gioco di parole quanto la cacofonia del gioco di parole
Perché lo verso un personaggio che si è auto
Programmato uno dei bracci destri potremmo dire o sinistri non sapremmo dire di Bernardo Provenzano soprattutto nelle ultime fasi
Della
Latitanza di di bimbo viene Loverso viene arrestato nell'operazione Grande mandamento sono i momenti in cui la Procura di Pietro Grasso e del procuratore aggiunto Pignatone
Sostanzialmente fanno tabula rasa tornano allora capolista dell'ATI tanti Bernardo Provenzano l'ultimo quartier generale
Diciamo che ha curato appunto la latitanza è stato quel di Villabate in poi appunto il periodo della
Viaggio all'estero di Provenzano il famoso intervento
Alla alla prostata in Francia tutte robe che poi nella parte iniziale Stefano Lo Verso ha raccontato come da rito nel ripercorrere nella fase consueta di contestualizzazione del pubblico ministero il suo curriculum vitae criminale
Lo verso racconta pure di minacce al
Progetti omicidiaria carico proprio del
Pubblico Ministero Di Matteo e anche il pentito che sceglie soltanto Di Matteo come interlocutore perché soltanto di cui si fidava tuttavia però ci sono delle cose che molto importanti chiare
Vita non me la sento nelle motivazioni della sentenza di primo grado del processo proprio sulla trattativa piena
Assolto il generale Mori che sono state redatte dai giudici della quarta sezione penale di Palermo presieduta dal dottor Fontana
Nella cosiddetta valutazione intrinseca dei collaboratori di giustizia
Addirittura i giudici della quarta sezione penale
In una fase decisamente
Sanzionatoria a carico dei collaboratori di giustizia ha accusati anche insieme ai Comuni testimoni
Di avere un riflesso in quel processo clone che assurto modi di avere un riflesso di compiacimento nella loro linea narrativa verso la pubblica accusa
Carichi appunto spesso di contraddizioni
Spesso di anche falle nell'atteggiamento collaborativo nel caso di lo verso dice le cose errate anche fuori tempo massimo in molti casi
E che appunto ha indotto alla fine nelle motivazioni a differenza di altri pentiti
Il giudice allora della
Tribunale già assolto morì a dedicare addirittura una parte
A a approfondita che è impegnato diverse pagine del tra le migliaia di pagine della motivazione la sentenza di assoluzione Mori che concludono così
Deve leggiamo testualmente in conclusione il tribunale ritiene che sia ragionevole attribuire Aldo verso solo
Almeno per quanto riguarda le dichiarazioni che direttamente interessano questo processo un'insufficiente grato di
Ti inserita attendibilità cosicché dovranno essere valutate con estrema diffidenza le affermazioni del predetto concernenti fatti che trascendono la modesta Bottini criminale
Che era nella sua concreta portata
Modesta frutti criminale che era alla sua concreta portata
Questo quello che hanno detto i giudici in una motivazione di
Primo grado che ha assolto il generale Mori il Cornello Mauro vino nel processo colore sulla trattativa ma i pubblici ministeri
Hanno riproposto potremmo dire pari pari la stessa lista testimoniale di un processo che hanno vinto perché come è sempre di di dobbiamo dello speciale giustizia le cause non le vincono le perdono sono gli avvocati a volte le perdono anche i pubblici ministeri
Ma intanto questo processo a un altro piglio sembra avere un'altra direzione
Bene abbiamo già parlato non resta questo punto che lasciarsi all'ascolto di una parte
Vella
Dell'esame testimoniale che ha avuto luogo proprio ieri
Del collaboratore di giustizia Stefano verso che è stato fisicamente sentito all'aula bunker dell'Ucciardone e a interrogarlo e proprio il pubblico ministero Nino Di Matteo pur ascolto
Senta lei ha già detto di essere stato definitivamente condannato produrremo la sentenza definitiva
Nel processo Grande mandamento con l'accusa di quattrocentosedici bis
Lei ricorda se quell'accusa sostanzialmente si conta
Sì concretizzava nel fatto che lei avesse
Gestito in qualche modo la latitanza di Bernardo Provenzano
No
Non parlava assolutamente di
Di gestione di latitanza di Provenzano io ero stato diciamo qui qualche dose BBC era solo che ero nel circuito
Debbo smista mento come sostenevano Moro ma Amnon parlava di di di Previti
Di aver favorito istanza di Bernardo Provenzano smistamento dei pizzini dare per Provenzano però sì sì sì
Senta ma lei effettivamente
Quando dopo questo episodio della fine del due mila e due
Ha visto ha conosciuto ha parlato con Bernardo Provenzano
Io a Bernardo Provenzano come persona intanto senza ritorno per chiarire subito anche se poi
Eventualmente ci dirà quando avutasi la sicurezza visionato pranza sennò io ho avuto con con la consapevolezza che a oggi lei dopo il
Quell'incontro di Belmonte mezzanino quando se vede quando vede e che rapporti ha con Bernardo Provenzano dal due mila e tre in poi
Da quando nel due mila e tre gennaio fine gennaio ICEF inizi febbraio del due mila tre quando lo accompagni la prima volta abbiamo accompagnato ad un appuntamento
A in un casolare sulla accanto a Palermo Agrigento accanto Wilma Fabiana
A Portella di mare per intenderci e cosa accade in quella prima occasione nel gennaio due mila e tre chi è la porta questa persona che poi sappiamo essere Bernardo Provenzano
Ma la portò nostre Morreale Martone Carmelo
è un altro soggetto
Che io in quel momento non ho identificato chi fosse
Ma la portano di in una zona di campagna dove che io di tutto devo spostare Provenzano di qualche chilometro tutto era per non fare notare a Ai Signori di Villabate al gruppo di Villabate
Chi direttamente portava Provenzano in niente in quella riunione
Era
Lo spostamento è avvenuto solo di un chilometro
Ho capito però adesso
Risponda diciamo a queste domande intanto in maniera sintetica voi su molte cose torneremo
Allora questa diciamo e dopo il due mila due la prima volta in cui vede Provenzano gennaio due mila e tre
Ci può dire l'ultima volta in cui
Lei al nostro mi scusi signor pm nonché vedo chiamavo poi presente al lavoro
Come amico di mio suocero non mi dicono che è Provenzano ma io come figura quello il signore già l'avevo visto altre volte nel magazzino di
Di Cosimo D'Amico l'ha visto nel dentro la villa di di giovani Mezzapesa nel mille novecentonovantacinque sì e quante volte l'aveva visto
Dentro il magazzino di Cosimo D'Amico Mauricio glielo accompagnano diverse volte Mezzapesa poi Accio volta valori solo in compagnia di caldo Castronovo ad appuntamenti che si tenevano nella zona sempre cominciamo a porre fine Mezzapesa
Nel piano
Contrada piano di mare affinché arazzi che ci ha anche la proprietà
Il cognato Di Carlo Castronovo
Ernesto scaduto
In questi per in questo periodo lei quindi lo vede
In tutto quante volte a Provenzano
Diverse volte no non è nelle sto parlando del novantaquattro novantacinque in questa fase come ho visto un paio di volte da Cosimo D'Amico può
Una volta pistola Mezzapesa che pure oltre che io con pistola Mezzapesa risponda a questa domanda quante volte ha visto la sera in occasione di riunioni quindi non perché
Non a Bagheria era in occasione di riunione da Cosimo D'Amico ecco perché c'era e molte volte quindi un paio di volte la Cosimo da dati da D'Amico in occasione di riunioni serietà mezza testa con
Tre volte danese adesso ha visto solo Ulu una volta ma non è che era in occasione di riunione era perché Mezzapesa e lo teneva dentro la villa che lei ha visto quante volte
A
Quante volte ad ogni volta la pistola novantacinque lamenta mezza teste
Io acquisto a Provenzano quante volte io mi ricordo di averlo visto in un'occasione che ci fu uno scambio di pizzini con il Mezzapesa quindi una volta sola esiste sì
Dopodiché lei aveva già detto che nel nel novantacinque mezza testa però andava dicendo che che metti era morto Provenza sì sì mi andava dicendo
Che provenzale lavoreremo e lei si è ricordato che una volta la pistola mezzo oltre che l'avevo visto che ho avuto anche la conferma e poi invece ad essa dopo
Dopo lo diciamo tutti questi eventi appuntamenti che andavamo prima da Pretoria con oppure il fuggi fuggi andavamo a Berlino per abbellire andavamo alla caccia e istruzione
Poi io collegato quando io ho avuto Provenzano le mie mani che fossero spostamenti solo di pizzini eh è Provenzano spesso mi conferma dicendo sono stato ospitato anche affinché arazzi la ragione di giovani Mezzapesa nella villa nella sua villa
Ma non le disse i particolari
No particolari vini in quel momento nuovo Mubarak particolari cosa intende lei signor prima del periodo la stato ospitato per un giorno dieci giorni no no no su questo no però mi ricordo che un particolare che no intanto risponda a questa domanda Provenzano le disse io sono stato ospitato esercitato da mezza testo io voglio capire Provenzano
Lei dice da quando a quando per quanto tempo
No no
Torniamo al due mila e due all'ora sì
Al due mila tre
Lei ha detto la prima volta
Per questo spostamento nel gennaio del due mila tre
Segua le mie domande per ora rispondere sinteticamente
Invece quando lo ha visto per l'ultima volta lei Bernardo Provenzano
Prima di essere lei arrestato
L'operazione Grande mandamento
Io colpi sotto e otto alla mattina del
Se non
Se ricordo bene la mattina del diciannove settembre del due mila e quattro
Quando quel giorno addirittura ci fu un mancato Brizzi e
Per poco arrestavano Bernardo Provenzano
Allora
In questo lungo periodo dal gennaio del due mila e tre fino al
Diciannove settembre del due mila quattro sono
Diciamo quasi due anni
Devo io
Fare alcune domande per ora di carattere generale in questo lungo periodo lei
Intanto
è stato coinvolto in questo periodo nel sistema
Di veicolazione di biglietti pizzini destinati a Provenzano o
Di Provenzano destinati ad altri soggetti
Sì io sono stato coinvolto subito nello smistamento dei pizzini perché subito
Anche anche prima di conoscere Provenzano già dopo dopo che ci fu l'appuntamento alla masseria subito dopo poi cominciarono loro o quelle loro quelli di Villabate a portarmi a deposito dei pizzini che dopo farà vere
A Bagheria D'Onofrio Morreale
Ma io pensavo che fossero sempre delle comunicazioni fai pastoie la e Onofrio Morreale per un bel periodo incontrassi perché entrambi erano sorvegliati speciali
E poi invece
Ma perché allora andiamoci
Parto direttamente dalla domanda più
Pertinente
In questo lungo periodo
Da gennaio
Due mila e tre a settembre due mila quattro
Lei ha mai spostato materialmente Provenzano da un luogo ad un altro lo ha mai intanto accompagnato in riunioni

Questo
Avvenuto intanto una volta due volto avveniva abitualmente non tantissime volte perché le riunioni erano
Immediatamente se ne facevano alcune volte dura un mese altre volte magari si una volta al mese ma le riunione nera in continuazione tutti gli spostamenti
E
A meno
Poi non lo so servono faceva una ci spostano enti ma la maggior parte degli spostamenti ero io che lo spostavo anche su qualche riga spesso
Io mi trovavo mi facevano trovare sempre un determinato posto e gli ultimi duecento mettevo spostavo io per arrivare
E nella casa dove c'era l'appuntamento
Può spossato anche per le
Quando lui è partito per andare in Francia lo so quando lui è andato a Corleone
Senta
E quindi sa questi spostamenti
Con che lei curava di Bernardo Provenzano
Lei ha detto moltissime volte ma per farci capire quanti approssimativamente
Quante volte diciamo
Dieci venti di più
Non so quantificare comunque vedi e consideri che c'è in Francia in cui c'è stato due volte
A Corleone c'è stato
C'è stata una volta che ho accompagnato io Affi Karachi avvenivano riunioni uno altre due volte
Le a casa mia altre due volte di più di dieci volte più di dieci volte
Senta in questo sempre periodo dal due mila tre al settembre del due mila quattro lei lo ha mai ospitato proprio materialmente
In immobili nella disponibilità sua o di suoi familiari si libro verso io a Provenzano ospitato nel gennaio del due mila e quattro nella villa di mio suocero sul lungomare di garanzia
Chi le chiese
Di
Ospitare
Quella persona presso il villino di sua suocera
Onofrio Morreale
Cosa le disse in quella circostanza
Mi disse siccome dice questa amico di mio su
C'erano siccome dice Pipino ha degli impegni però questo Peppino non so a chi se si riferisse qua Peppino Di Fiore i che sopra ospitare per due giorni dice
Riferendomi dice pure oppure a casa tua ritirassero appellino lordo perché tour ritiene meglio voi stavate del tanto non dà fastidio non dal disturbo
E io ospitato Provenzano in quella casa di mia suocera ci si trova dove si sul lungomare di fidarsi
Nelle vicinanze dall'hotel ma Martinica con precisione ma in quel momento Monreale le dice che quella persona
Era Bernardo Provenzano no assolutamente no Morreale dice che un amico di un amico di di mio suocero e io ospitato perché anche in passato quando io accompagnato
Il Provenzano per andare in Francia lui mi disse dice e
Dobbiamo accompagnare all'amico di mio suocero che se ne deve andare a prendere un po'di Soru e si sta un po'con la sua famiglia
Siccome suocero era ad Acque Dolci nella zona del messinese io ho collegato disse sicuramente questo sarà qualche latitante nella zona del messinese
Senta per completezza dovrebbe riferire alla Corte chiese suocero di Onofrio Morreale Nicolò COVIP truffe
Lei la viene detto di ospitare
Quella persona per pochi giorni
Di fatto nel poi questa persona per quanto tempo abita nel villino di sua suocera sul lungomare di garanzia fino
Quasi alla fine del mese di gennaio per un tre settimane quasi tre settimane qualcosa
Nel
Nell'ambito delle in queste tre settimane lei aveva una frequenza
Giornaliera con questa persona lo andava a trovare un soggetto io ci andavo giustamente penale ci porta nel mangiare
Poi dopo che sono venuta a conoscenza di chi era decidono andare per forza perché
Quando lei ritiro
In che occasione in che periodi o lei ha la consapevolezza che il soggetto che stava ospitando fosse proprio Bernardo Provenzano
Ma fu subito dopo un paio di giorni perché
Fu in occasione che lui siccome si doveva riempire delle bottigliette di acqua benedetta e mi disse accompagnami qua in chiesa e siamo andati in chiesa nella chiesa Mario Di Ficara anziché sessanta Attanasio dove poi all'uscita di quella chiesa
Lui ha intravisto una persona che era di fronte piazza Padre Pio
E mi disse dice ma questo soggetto dice mezzadri sta Besate essa però mezza desta Andrea
Detto sì
Dice queste sposato con una mia paesana
Benissimo va bene
Ma la mia curiosità e che di mi porto appunto di di andarmi ad informare che fosse questa sua paesana siccome nella zona ci abitano parenti i
Di mio fratello io mi sono informato con il suocero e mi ha detto dice noi in quella in quelle e Andrea Andrea Mezzapesa dice è sposato con Maria che di Corleone
A quel punto io poi quando torno da provinciale dico ma scusi lei e di Corleone
Ma ora lei è e dell'intero prediche sì vi perché ero non lo sapevi del tono
E cominciai ad avere paura giustamente etniche elette teneva a casa una bomba così che senza che io sapessi che che che cos'è che avevo
Va bene tranquillamente venisse mi tranquillizzano dicendo non ti preoccupare stai tranquillo perché
Pertanto a me non vi cerca nessuno io sono abbastanza protetto io sono protetto dei politici io sono protetto da Orte
Funzionari dal bar mandando a quel punto io che dico una volta che lui fa questa affermazione dalla medico in maniera
Più ma scusi come dei carabinieri
Il dodici non ti preoccupare rifiutando riceve media Veredice uno spillo amico caro amico spillo ne farò faccio questa definizione
Che poi dice anche se hanno arrestato all'ingegnere
Cioè a Totò Cuffaro che deve mantenere gli accordi e Nicola mandavamo salvo
Queste sono state le parole percento indirizzarmi che in quel momento ho detto a casaccio Provenzano ricercato in tutto il mondo
Ci sarei andato dopo ma visto che lei ha introdotto l'argomento
Lei ha parlato
Dell'Arma proprio il fu la parola utilizzata da Provenzano sì sì per parole precisa quali sono state che lui era coperto da
Che
Dovevo stare tranquillo perché avvenuto cercava nessuno
Perché allora protettore politici ed era protetto da alti funzionari dall'Arma
Lei ha chiesto come carabinieri
Io la mia ragionieri la rinuncia
Non certo io ho detto ma chi carabinieri e lui mi dice meglio un amico esprimerlo
Che uno speech amico questo sono state una parola di Provenzano meglio mi scusi vengono spese amico che è un amico sbirro perché lui era molto diffidente con me con gli amici e colleghi con tutti quelli si stavano attorno
Fa riferimento quindi ha detto sono protetto
Sì occupare
Per cercare di focalizzare bene anche questo discorso su quale poi torneremo
Lei quando è stato sentito nell'ambito di un altro Dipartimento processo Mori due undici due mila e undici
Riferito lo stessa
La stessa situazione
Pagina sessantadue
Mi informo che fosse la moglie di quale paese fosse e mi dice Corleone
Io in quel momento mi è cascato il mondo addosso perché ho detto una bomba atomica dentro
Quando sono tornato Daloui gli ho detto ma scusi lei
Sì sono quello che te lo ricordi quando ti ho sistemato tu hai comprato le pesche a Corleone dice sono quello che pensi tu sono di Corleone
Io ero molto impaurito
Mi dice non ti preoccupare stai tranquillo io con quelle persone che abitano là in quella zona mi frequentavo non è che loro mi hanno visto io li conosco ma loro non mi hanno visto
Ho detto ma io ho paura paura
Ma quale paura non temere dice non avere paura perché io sono stato sempre protetto sono stato protetto dai politici sono stato protetto dalle forze dell'ordine in passato
Dice sono stato protetto da un potente dell'Arma
Allora a quel punto ho detto un carabiniere
Protetto un potente dell'Arma e lui mi dice sì meglio uno sbirro amico che è un amico sbirro pensa la la diciamo la differenza è questa e vorremmo un chiarimento per quello che il suo ricordo lei qui ha detto a proposito
Del potente dell'Arma
In passato quindi siamo nel due mila quattro quando lei
Descrive questo episodio quando lei vive questo episodio io
In passato sono stato
Protetto da un potente dell'Arma
Oggi ha detto
Sono protetto da un potente dell'Arma
Qual è il ricordo preciso il ricordo preciso e che in passato sono stato protetto io
Giustamente e concetto e quello che fa non è che ciò io ne i verbali di davanti e neanche delle registrazioni io devo
Pensare ora
Il ricordo è quello perché lui si fa riferimento cinta assalto sono stato protetto
Però lei dice non ti preoccupare
Mi dice non ti preoccupare
Perché lui aveva una garanzia mi dice il politico quando vede dice non ti preoccupare io stavo tranquillamente
Perché la mia preoccupazione era perché
Avevo visto i carabinieri di fronte alla villa di mia suocera che avevano fatto dei controlli che c'erano
Persone sorvegliate venivano la mattina o a controllare quindi avevo mia preoccupazione a quello perché maresciallo fa cani ogni mattina andava in quella zona
E lei era detto a Provenzano questa cosa che aveva visto il no no io non ho detto nulla perché voi indi la cosa finì male io non ho detto uno dei più fragile questo particolare non lo riferiva provenzale
Scusi un attimo prima di perché lei ha parlato delle istanze aveva riferito nel precedente esame di un ufficiale di una di un'altra persona dall'Arma oggi ci ha parlato invece di più persone sono protetto da persone da un punto
Sono lui fa riferimento proprio perché deve essere più precisi in cui si riservi esce a ricordare quindi questo riferimento alla persona in in particolare una singola persona
Che lo proteggeva però in passato aveva protetto lui lui mi fa riferimento
Principalmente a politici è politiche io sono proprio letto da alti funzionari dell'Arma
Questa quando io dico ma
Carabinieri è blu vi dice
Giustamente mi fa quell'affermazione che che le fa capo all'affermazione l'affermazione dice meglio uno degno Lecce uno qui
Quindi questo quello che lei sembra abbia detto nel precedente esame sono abbiamo compreso meglio quindi riferimento se lo possiamo legge quella frase un un'altra persona dell'Arma cos'è o possiamo rileggere la sera si si
La stessa cosa che ha detto oggi da questo punto di vista
Ho detto sto rileggendo Presidente ho detto io ho paura ho paura paura ma qual è paura non temere dice non avere paura
Perché io sono stato sempre protetto sono stato protetto dei politici sono stato protetto alle forze dell'ordine in passato dice sono stato protetto da un potente dell'Arma
Presidente allora ripeto a me sembra per la verità un po'diverso rispetto a quello del regista signor Presidente i usi corpi giustamente Provenzano quando mi dice queste cose io non posso ricordare ti particolari deve però lui fa riferimento
A
Un funzionario un potente o un funzionario io non so funzionario potente chi sia ma a cui fa riferimento a un funzionario un potente dall'Arma
Se in quell'occasione detto potente Oro detto funzionario conoscerò io volevo che lei precisasse se e allora io cresce se è una persona uomini no no io volevo fare né fare ricatti funzionario all'evento
Nel fare riferimento a un soggetto fa riferimento
A un funzionario dall'Arma possiamo andare avanti allora
E l'espressione arma è utilizzata da Provenzano seri
Senta
In
Quella circostanza
Ho successivamente visto che
Stiamo parlando di questo colloquio
Lei
Ha chiesto mai a Provenzano Provenzano le disse mai fece mai riferimento nominativo questo potente o funzionario dell'Arma dei carabinieri che lo aveva protetto
Assente ha chiesto chi fosse no ne ho chiesto io e neanche ma va a me l'ha riferito Provenzano
Senta
In questo lungo periodo in cui lei ha
Ospitato è spostato Provenzano
Intanto ha mai notato se Provenzano avesse con sé dei documenti
Considerato
Do compiendo uno che tipo di documento documenti Rita cioè insomma Provenzano lui non è per non ne aveva però io avevo una patente di di Provenzano che allora ma va dato
Onofrio Morreale gode tenevo io
C'è una patente con la fotografia di Provenzano ma con una migliore si si rileva la foto di Bernardo Provenzano però il nominativo era e mi ricordo che il Paese rapporti getto
Nominativo nono rigo perché io quella poi e molti distrutta quella patente perché una volta che c'è stato operazione Grande mandamento il venticinque gennaio
Io ho cercato di distruggere tutti i documenti che potessero portare diciamo a quando mio coinvolgimento in questa situazione
Quindi tra il venticinque il trentuno gennaio
Esatto
Ma lei quando accompagnava Provenzano andava in giro armato signor Lo Verso
Né io né Provenzano
Né lei né Provenzano
Ma per quello che lei ha constatato avendolo ospitato
A casa spostato tant'
Molte volte
Anche a Corleone poi ci ritorneremo
Che tipo di di di vita conduceva Provenzano
In quel periodo in cui lei lo ha
Frequentato assiduamente cioè stava chiusi in casa
Citava invece ci dica non voglio fare domande suggestive quando quando ottenuto io giustamente stava in casa tranne quando usciva con me quelle quei pochi spostamenti che
Quando lo accompagna richieste però poi io Provenzano che stava Bagheria io non lo so perché ma qui quando ogni volta che venivano un appuntamento mi veniva tranquillamente a piedi come
Non so se settennato Provenzano fosse i lui chiuso dentro sottoterra a questo non va mai confermato erogazione dell'acqua lei per esempio quando loro lo spostava lo accompagnava
Vedeva che si rischi arrivava oppure lei lo lasciava e andava a piedi girava comunque
Di lui
Lui
Quando camminava in macchina con me era molto tranquillo eroi preoccupato la vera sempre tranquillo perché
L'unica preoccupazione di Bernardo Provenzano
Che potesse essere arrestata era una prenda che ad una volta mi disse dice io ho paura solo perché l'ICI latitante li prendono quando c'è qualcuno che li indica col dito
Come la preoccupazione di pensare di essere tradito a all'interno di Cosa rossa per farlo arrestare
Senta in quel periodo quando lei ha frequentato così assiduamente Provenzano quali erano le condizioni di salute del Provenza
Ma già nel due mila nel due mila tre io
Ho accompagnato questo soggetto che poi ho saputo che mi è stato in Francia quando io nel due mila quattro Porcu avuto a casa Provenzano ho saputo che è stato operato stava male aveva di bisogno delle cure
E io devo dire che me ne sono occupato perché mi ricordo in periodo che
Ottenuto io Provenzano avevo forti bruciori
Una volta mi disse perché lui ottime farmaci si curava sempre secondo un metodo antico che aveva lui mi disse raccoglie dalla malva che va abbondiamo riceve
E ma la metto dice ma la cosa palco tutta nel corpo quindi io Ovo ho colto quella Malta quell'apertura intuito e quando l'affettuosa lavis tutta su colpo perché dice che gli il toglieva la di infezione
Ma che tipo di problema vera che tipo di bruciarli aveva aveva bruciori internamente perché lui aveva subito l'ente un intervento alla prostata Cappon lui mi confermò l'intervento alla prostata aveva subito anche un intervento ad un braccio
E poi lui mi parlò tanto che lui era stata in Francia che cioè lui dialogava poi una volta che io sono venuto a conoscenza dialogava con me e mi racconto tutta la storia
Il racconto e vicende di conflitti a fuoco che ha avuto blu prima di essere latitante nella piazza di Corleone nei contropiede mi racconto addirittura
Devo
Che aveva partecipato a delle mi pare banca bianche a nel Comune di Ficara Azzi Africa Razzi
Insomma mi dava delle confidenze che perché Provenzano
Dal momento in cui
Aveva di bisogno si lasciava andare nel parlare
E senta
Lei si è
Personalmente mai attivato in questo periodo
Per procurare dei farmaci o medicinali particolari per il Provenzano
Sì io me ne sono occupato di trovare dei farmaci particolari
Già nell'estate del due mila e quattro quando in occasione che Provenzano doveva essere trasferito a Corleone
Giorni prima
Conoscevo reale vi mando una ricetta con un Giuseppe Comparetto e mi disse che dovevo provvedere a cercare quelle medicine che servivano per lo zio
Ma quei farmaci con erano abbastanza costosi perché ogni puntura costava cinquecentosessanta euro
E io Moro non riuscivano a trovarli nessuna farmacia perché anche perché ci voleva una persona che soffriva delle stesse patologie del Provenzano
E io diciamo che ho trovato il soggetto che era faceva parte anche alla famiglia mafiosa di Cavazzo una persona dichiara vicino a me enzima per vedere in compagnia di asilo per vedere siamo andati in farmacia a Palermo
Dove
Devo fare devo dire
Il punto tutto do
Anche proprietario della farmacia
Sì sì
Siamo andati in farmacia invio retto
La farmacia
Esattamente dei dei fratelli Muratore
Siccome il Belvedere conosce
Il proprietario della farmacia i fece vedere il tipo di farmaco e lui disse questo è un farmaco che serve evidenzino gli disse che non serve per me
è quel farmaco cioè
Quando il giro prevedeva lo porto mi disse ma va fatto pagare quattrocento euro dice mi ha fatto ha fatto pagare trova spese
Poi successivamente
Quando nel due mila e quattro dopo il mancato arresto del diciannove settembre e cioè la scala dei contrasti for forti frate famiglia mafiosa di Bagheria epico Abate
Provenzano difatti richiesta perché
La di altri due punture ogni puntura aveva la copertura di tre mesi
Serviva questa puntura serviva per bloccai la malattia che Provenzano
Di cui soffriva e Provenzano
Quindi quando è Provenzano i loro queste due punture se siamo nel mese di
Ottobre i Provenzano parte se ne va a Corleone io dopo venne arrestato a gennaio
Ma Provenzano arrestato nel due mila e sei e quindi non so poi gli altri che hanno procurato i farmaci a Provenzano chi sono stati io
Perché la copertura e dei di quei farmaci poteva essere tratti senesi da sé da ottobre per accese non si quindi arriviamo adesso aprire lo è stato arrestato un anno dopo
Quindi in quel bando ci sarà stato qualcuno che gli aveva procurato dei farmaci senta
In relazione
A questo suo comportamento signor Lo Verso
Cioè di procurargli di farmaci il Provenzano le disse mai qualcosa al L'espresso gratitudine
Commentò in qualche modo questo fatto che che lei assieme ad altri
Riusciva a garantire gli anche questo farmaco così importante per prove e Provenzano la cosa sempre che mi diceva e che mi ringraziava era che
Perché lui una volta lo disse chiaro dici se tu sei vivo se dico per me e mi disse dice
Dice che salvo una vita salva se stesso con come dire o o ora tu sei salvando né perché
Io era un gesto che facevo vanamente non lo facevo per una figura che dovevo dovevo proteggere il latitante dalla madre a me faceva pena
Come tuttora fa sempre pena e mi dispiace che e non abbia potuto riferire a voi quello che sapevo
E quindi cosa le disse
Chi salvo una vita salva se stesso
Io avevo un ottimo rapporto come sempre perché
Ed io gli davo affetta Provenzano io non gli davo
E troppo non mi è chiaro problemi come tutti gli atti mafiosi
Io con Provenzano parlato mai di di non mi sono lamentato mai del comportamento scorretto che avevano il signor Monreale nei miei confronti
Oppure altri perché io cercavo di evitare cercavo di farmi la mia vita però dovevo devono rispettare sempre gli ordini degli altri
Senta
Siamo continuare o ha bisogno di una pausa no no no possiamo continuare
Lei
Ha mai sentito parlare in Cosa Nostra da da Provenzano in particolare di bacino Ilardo
Io o se io in un'occasione con Provenzano abbiamo avuto noi Ugo
Una discussione su questo fatto perché in un'occasione anche voi io voto teneva a casa Provenzano sempre nel periodo del due mila quattro ricordo che
Stava guardando Provenzano un telegiornale quando io
O mente cui guardano e telegiornali ho intravisto la figura del dottore Di Matteo
Che si parlava e in quel telegiornale sempre si citava sempre come la mancata cattura di Bernardo Provenzano a Mezzoiuso nel mille novecentonovantacinque io dissi a Provenzano ma
è vero questa situazione
E potenziale dopo in maniera
Molto sincera addirittura sorridendo venisse righe
Si ICF crisi quel giorno dice io ho incontrato
A ai lardo
Dice ma io le chiamo voglio incontrare Ilardo in continuazione pressava per
Perché voleva essere ricevuto io l'ho ricevuto riceve perché lui era cucinino
Quel giro tipico Madonia Italcementi io non l'avete ricevuto mai mai per rispetto dice di moda riepilogo ricevuto
Ma noi quando entrò dice invece che un segnale come se avesse qualcosa risolto venisse con la mano fece così se avevo un registratore io io dico ed i fari che si
Sì però dicevo vedi che fine che ha fatto
Quindi io o a quel punto ho detto dice perché chi si mette contro di me discesa quella fine quindi un avvertimento che lui mi lancerò anche sotto inteso
A in quel momento a me
Quindi lei dice che ha incontrato Ilardo le dice anche dove
Non mi disse commentavamo il posto alle distensivo incontrato eroghi io
Il del servizio giornalistico faceva riferimento ha un posto in un Paese non si parlava della mancata cattura a Mezzoiuso ventiseiesimo io ero lì
Senta ce l'ha spiegato bene se
Questa
Questo riferimento
Al registratore in particolare volevo capire se Provenzano le aveva detto se
Lui o altri presenti avevano notato il registratore o se era stata una cosa che poi era stata riferita cioè
Che cosa
Lei ha detto Provenzano Provenzano mi disse che lui prima vi fece gesto con le mani e poi mi disse
Aveva il registratore ma
Il registratore Provenzano non se n'è accorto perché settore sarà si fosse accorto
Del legislatore sicuramente Gino Elardo non sarebbe uscito
Da opposto in cui si trova con Provenzano oppure se io ho medi Provenzano si fossero accorti che Cine valga aveva il registratore non l'avrebbero fatto uscire questa è una cosa che Provenzano
Avrà
Saputo dopo
Senta
Lei si ricorda se questo telegiornale quindi siamo nel nel gennaio del due mila quattro
Si ricorda se era di giorno e la riserva o di sera
Era
Fra dopo e s.m.i. Zaire era un orario primi prima di cena fu che io mi trovavo da cui fu intorno alle sette così eletta ragiona non so se era Raitre o era qualche telegiornale vocale
Cosa le disse se le disse qualcosa a Provenzano
Sulla
Uccisione Vilardo
Mi disse però noi visto che il fine che ha fatto
Chi si mette contro di me
Fa questa fine
Lei chiese come da chi Provenzano avesse saputo
Quello che l'aveva detto cioè che Ilardo avrebbe avuto addirittura un registratore in quella occasione consente
No non ho capito la domanda signor Presidente
Lei chiese
Beh è stato molto chiaro ha detto
Provenzano non aveva visto il registratore
In quella circostanza ed ha detto lo avrà saputo dopo lei chiese o comunque Provenzano le disse
Da chi aveva saputo che Ilardo in quella circostanza era munito di registratore no no non protetto mai pronunciato
Ma lei lo ha chiesto no
Volevo sapere un'altra cosa sempre
Per collocare
Meglio nel tempo determinate situazioni
Lei pocanzi ha riferito
Di quella circostanza
Quando Provenzano le le disse di essere pro tetto le parlo della protezione di un potente o di un funzionario dell'Arma dei Carabinieri
Va bene
Ora ha riferito di un'altra
Occasione nella quale
Commentando il servizio televisivo su un mezzo chiuso le parla di Ilardo
Lei riesce a ricordare
La scansione temporale di questi due episodi
Quale accade prima il commento al servizio televisivo o
Invece
La il riferimento alla protezione del potente dell'Arma
No il riferimento a commento televisiva è stato successivo prima c'è stato
Il riferimento a commento del dalla copertura
Di un potente del Varma che fui Rocca e nell'occasione quando il provenzali io sono venuto a conoscenza che fosse Provenzano ho capito che lei dice pochi giorni dopo che hanno portato avanti
Perfetto
Signor Lo Verso prima
Di passare
Ad un'altra
Dicendo comunque ad un altro momento dei suoi rapporti con Provenzano
Volevo
Lei cortesemente ci ripetesse le parole precise che ha detto
Provenzano
Con riferimento a tre nomi che lei ha fatto
Relativamente al al colloquio in cui le disse sono protetto dal potente dell'Arma
Poi lei ha detto ha fatto riferimento anche
I nomi dell'ingegnere Aiello
Di Cuffaro e di Mandalà
Quindi non voglio che ripeta le cose che ha già detto averle detto Provenzano sul potente dell'Arma ma
Ha fatto cenno veloce anche
A questi tre nominativi cosa le disse in quella circostanza Provenzano
Provenzano in quella circostanza mi disse che anche se hanno arrestato l'ingegnere c'è Totò Cuffaro che deve mantenere gli accordi e Nicola Mandalà lo sa
Dell'ingegnere disse anche il nome
L'ingegnere
Perché
Era stato arrestato l'ingegnere
Prima che arrivassero loro dalla Francia quindi era da poco arrestato ingegnere
Però l'ingegnere non so se il riferimento all'ingegnere Aiello questo di queste diciamo una deduzione che deduco io vi ingegni anch'esso è stato arrestato l'ingegnere quindi per me l'ingegnere l'ingegnere Aiello di come parla Provenzano
Per lei perché è perché lei lo conosceva questo ingegnere Aiello certa selvaggia
Io lo conoscevo però nuovo mai frequentato lo conoscevo sapevo che
E diciamo che evade per l'ambiente della ma perché lei pensa subito all'ingegnere perché era stata dell'ICI anche se hanno arrestato in genere che era da un arresto che l'avvenuto già da qualche tempo o no Baldini in due mesi e mesi non dov'è il seguente sono passati due mesi
Sì perché quando Provenzano le parla di ingegnere lei collega immediatamente ad Aiello
Qual è il
Cioè io con lei messo collego a ad e non è l'unico ingegnere che le conosceva bene citati anche altri balzelli ma io non è che collego a o collegato ad Aiello in quel distante ottetto
Ho che occorre io a
Questa
Queste mie dichiarazioni sono state fatte dopo che io mi sono incontrato con l'ingegnere Aiello quindi una deduzione che l'ingegnere Aiello e faceva parte del Gruppo debba
Della mafia di Bagheria e ed era uno dei fiancheggiatori
E di Provenzano è che favoriva anche la latitanza di Provenzano
Ho avuto affermazione anche dall'ingegnere va in carcere quindi deduco che quell'incontro con l'incontro che lei evidentemente ha fatto successivo eccessivamente
Quindi in quel momento lei quando è il momento di redigere ingegnere io non è che
Io ho dopo che mi incontro con l'ingegnere Aiello deduco siccome è stato arrestato l'ingegnere
All'ingegnere e ai serbo Aiello poi in carcere mi dice che aveva contatti con Cuffaro e che aveva quindi lei non chiese chiarimenti maggiori su quella frase assolutamente recepito la prassi ingegnere Lazzaro
E basta
E basta senza ulteriori cali del pubblico ministero può procedere
Allora signor Lo Verso lei lo ha
Accennato adesso io vorrei che fosse più
Preciso analitico soprattutto
Su gli eventuali contenuti di discorsi di Provenzano in quell'occasione
Lei
Nel all'inizio dell'estate del due mila quattro a accompagnato a spostato Bernardo Provenzano
Corleone vicario nei pressi di Corleone
Esattamente posposta avente avvenuto
E fine giugno e primi di luglio del due mila quattro
Ho compagnia aprire Provenzano da
Da Ficara Razzi
Fino al bivio di vicari poi successivamente
Provenzano è stato accompagnato fino al posto dove che doveva andare da Peppino Di Fiore
E Giuseppe Comparetto
Che erano andati erano venuti con voi traffica ratio vi aspettavo nulla no quando eravamo Africa Razzi
Nelle campagne ed efficaci venne Peppino Di Fiore de Provenzano se mi sembra che può Peppino Di Fiore io camminavo
Una volta di dietro una volta di davanti a Provenzano e Giuseppe Comparetto giallo va fatto strada perché Giuseppe Comparetto doveva arrivare
Ad informare
E le persone che dovrà attendere Provenzano che se sta arrivando il Provenzano come è fatta bivio di vicari quando ci siamo soffermati
Aspettavamo che tornasse Giuseppe Comparetto da
Da da sopra vitali per poi per poi proseguire lavoro contro perché è passato alla sapeva Giuseppe Comparetto e te lo dicevo che non poteva proseguire senza di voi
Quel giorno
A che ora vi siete visti con Bernardo Provenzano e quanto tempo siete stati eventualmente insieme prima di partire
Per viveri vicari
Ma quel giorno Provenzano è venuto
Allo sbarco avete valvola
Ma lo porto con una molto amate
Uno Giovanni Buttitta uno che lavorava in una cooperativa di limoni
Dove io lo porto dove al Sindaco portò in campagna da eravamo nella zona in campagna vicino alla villa del Cusimano poi
Da lì io pesi Provenzano vostro Stato che c'è una distanza di qualche cinquecento metri ma lo sono portato nella mia proprietà dentro la mia campagna Cusimano chi è
Cusimano Mario
Quello che poi divenne collaboratore di giustizia l'appuntamento fu in quella zona però era né
E era diciamo in una tenuta di dirmi di un mio cugino che poi dalle io l'ho trasferito Provenzano
Nella mia
Nella mia proprietà dove siamo stati a discutere tutto aggiornata perché fu
Una giornata diciamo che
Inattesa che si aspettasse Ikea che arrivavamo a pomeriggio che si aspettasse per il trasferimento perché a cui
Fu pressoché le sole cinque cinque e mezza chiese
Nel tardo pomeriggio fu
Il mio ritardo pomeriggio vi siete mossi diciamo per andare ad andare a Corleone sì ed all'alba fino al pomeriggio siete rimasti insieme stia e Provenzano poi all'ora di pranzo è venuto anche Nicola mandava Nicola Rizzo
è venuto a poiché
Michele Rubino
C'erano tutti lo quelli che mancavano e non solo quelli di Bagheria perché c'era un astio già fra è un forte contrasto con me anche con il Provenzano diciamo i Monreale era molto risentito nei confronti del Provenzano perché Provenzano gli aveva tolto a cassa dalle mani e l'aveva affidata a Giuseppe De Fiori
Allora
In queste ore in cui state in compagnia
Anche lei signor Lopez Provenzano da soli Provenzano
Cosa le le dice di che cosa parlate
C'è qualcosa che lei ricorda
Avere formato oggetto delle vostre discussioni o meglio delle
Affermazioni o eventualmente delle confidenze di Provenzano
Ma più che affermazione direi confidenza perché
Come ho detto poco fa Provenzano
Il suo stato di salute non era abbastanza buono cui e la sua sofferenza
Era Provenzano diciamo che era
Quasi era stanco di di sia dalla sofferenza è stanco anche di quella vita perché
Io posso dire e posso affermare che Provenzano diverse volte di come lo sentivo parlare io
E di quello che ho visto che Provenzano leggeva sempre in continuazione la Bibbia posso dire che Provenzano
Secondo me era convinto che
Può essere riferite tutto alle autorità
Però quel giorno Provenzano era molto molto contento e da premettere che lui con me
E non come un padre con un figlio e Medusa dice finalmente dice che era molto geloso che doveva incontrare la sua moglie e figli ci finalmente richiede
Da quanto tempo non li incontrava glielo disse siccome lui era da dodici anni che era un circo che non conviveva più con la famiglia e da tre anni con un si incontrava con i suoi figli perché
E dei suoi figli rivedeva tramite le foto che ieri portavo io
Mi disse dice io ho sempre per colpa di altri per colpa di atti non
Non con dei propri con la mia famiglia da dodici anni e non vedo la mia famiglia da tre anni
E mi fa l'affermazione di centrodestra e ci sono stati la rovina
Dice eravamo in cinque a sapere la verità ormai siamo rimasti dice io Totuccio e Andreotti dice perché l'IVA è stato ucciso e Ciancimino probabilmente pure
Dice io non potevo fare altro ricerche non potevo mettermi contro il mio amico Totuccio perché abbiamo introdotto un certo tipo si doveva fare questo favore ad Andreotti perché Andreotti l'aveva aiutato nella latitanza
Dopo di Provenzano mi fa un'affermazione dicendovi che
Che il dottor Falcone e dottor Borsellino
Sono morti perché loro avevano individuato varrà dice nonostante già nel mille novecentottantanove il dottor
Falcone era stato minacciato queste sono state
Le parole l'affermazione che mi ha fatto
Quel giorno e Provenzano tanto che Provenzano ministeri dice ma io Totuccio che motivo avevamo dice tanto che lo dice ICE l'aspetto pure la moglie Varedo qualifiche Schembari ci quando fu al funerale disse dice
Non è che c'è nel non è che c'è da Totuccio dice e
La verità ho affermato che c'è lo Stato irresponsabile provenzale di sedici che motivo avevo io e Totuccio
Queste sono state
Le le confidenze che io quel giorno ricevuto da Provenzano
I in un momento di sfogo da parte del provenzale fosse in un momento di di pentimento posso posso dire secondo me da parte mia che Provenzano
Era era pentito di sia di quella vita e di tutto quello che avevano causato principalmente a cui era molto del Musée pentito
Che cosa disse in quell'occasione Provenzano
In questo riferimento a questo discorso del suo paesano Totuccio
Il suo paesano Totuccio disse che io
No non mi potevo mettere contro il mio paesano Totuccio perché il mio paesano Totuccio doveva
Siccome però Andreotti l'aveva garantito io dovrò fare una cortesia ad Andreotti
E dice Salvo Lima quando entro nello specifico dei voti Salvo Lima mi spieghi mi ha detto lui che salvo di ma è morto perché per paura che non so portassero peso
Quale peso io penso
Di quello che doveva succedere
Queste sono le confidenze dell'AIFA provenzali
Senta Luca processi raramente Provenzano aspetti espressi prima di successivamente ci può chiarire questo riferimento
Lei ha detto
Siamo rimasti
In tre al sapere per la verità io mio paesano io io Totuccio io
Puccio
è un bravo che Andreotti
Perché ha detto due sono morti ha detto uno è stato ucciso onorevole Lima e l'altro probabilmente pure riferendo così a Ciancimino
Queste parole probabilmente pure sono di Bernardo Provenzano si lui dice Ciancimino probabilmente vuole
Cosa stava dicendo ora signor Lo Verso il progetto che io stavo dicendo che
Dopo queste confidenze del provenzale Provenzano mi disse che dopo le stragi
Marcello Dell'Utri si era avvicinato i suoi uomini
è che
Aveva preso il posto di Salvo Lima e che era
Diventato il referente
E per un esame dice tanto che nel mille novecentonovantaquattro Forza Italia in Sicilia l'ho fatto votare io queste sono state le affermazioni di Provenzano
Intanto
E nello stesso contesto Verlust
Chi è sia essa di insieme parecchie ore seri e nello stesso contesto in cui la parla delle stragi del suo eccessivamente successivamente ma subito dopo oppure no no subito dopo parlavamo di tutti questi eventi a lui vi fa questa queste mi
Mi chiude questo discorso di
In questi signori
Cioè
Ce lo dica di nuovo
Dopo che voi mi raccontò l'evento delle stragi mi disse
Dopo le stragi Marcello Dell'Utri si avvicinò M uno come me diventò cui referente Paese possa di Lima
E nel mille novecentonovantaquattro Provenzano mi disse avevo fatta votare io forse tale in Sicilia e questo ne ho approva anch'io perché io sono stato uno di quelli che nel novantaquattro partecipato a un convegno di Forza Italia
Senta ora ci arriviamo questo
Una
Precisazione
Vediamo se
Se è in grado di diciamo il concetto uguale ma se è in grado di ricordare bene le parole
Quando lei è stato sentito
Nel
Processo
Nei confronti di muri
E di Urbino
Sempre udienze Presidente quindici undici due mila undici anzi scusi due novembre due mila uno due
Ha dichiarato in questo modo raccontato in questo modo questo riferimento
Pagina ottantatré
Sempre quel giorno vi fa altre confidenze perché lui mi dice che dopo le stragi i suoi uomini
Si erano messi in contatto con Marcello Dell'Utri che Marcello Dell'Utri aveva preso il posto del senatore
Va beh qua dice Andreotti subito dopo prego Presidente dirà Lima perché questo è chiaramente un
Su
Quindi dice cominciando a trattare con i miei uomini nel novantaquattro l'ho fatto votare io
Forza Italia eccetera eccetera
Ancora per
Specificare che appunto si tratti di Dell'Utri
Aspetti allora nella stessa giornata lei quindi dice Provenzano che cosa le confidò a proposito cosa le ha detto a proposito del senatore Dell'Utri a proposito del senatore diretti dell'utili Dell'Utri
Vedo agire
Già riferito ma volevamo capire bene di Dell'Utri dice che dopo le stragi le stragi sempre un riferimento alla prima strage alla seconda stragi del dottore Falcone del dottore Borsellino
Poi c'è un
Un inciso
Comunque pagina ottantacinque riprende cosa le dice successivamente quindi alle stragi del novantadue che cosa sarebbe accaduto per quello che la rappresenta per nato Provenzano successivamente alle stragi Bernardo Provenzano
Dice che Marcello Dell'Utri aveva preso il posto l'onorevole Lima e Marcello Dell'Utri si era messo in contatto con i suoi uomini e nel novantaquattro sono stato io dice a fare votare Forza Italia in Sicilia allora
Qual è
La cosa che vorremmo capire e che a mio parere non è
Proprio completamente chiare
Se per quello che lei dice Provenzano sono gli uomini di Provenzano a mettersi in contatto con Dell'Utri dopo le stragi o Dell'Utri a mettersi in contatto con gli uomini Provenzano dopo le stragi no dopo le stragi detenuti che si mette in contatto con gli organi di Provenzano
Questo è quello che lei diceva riguardo Provenza
E per intenderci dopo la strage a quale stragi fa riferimento lui parla dopo per stralci
Non mi fa riferimento né né a quelle del novantatré le acque due parla dopo le stragi
Marcello Dell'Utri si è messa in contatto con il mio nome
Ho capito le fa il nome di questi
Uomini
No no
Ma i suoi uomini giustamente sono tutti uomini che io ho conosciuto che sono legati alla politica
E posso dedurre io chi possono essere però un nome un nome singolarmente non me lo fa non mi nuovo non vi dice nulla Provenzano
Parla di uomini generale giustamente sono gli uomini piedi che fanno che sono più vicino a Provenzano non sono
Sempre per esempio che sono mafiosi politici però
Senta
Lei dice mi dice dopo le stragi
Ma prima avevate parlato
Solo delle stragi di Falcone Borsellino un danno al dottor Falcone dottor Borsellino
Ho anche delle stragi del novantatré no assolutamente quindi parla solo di quelle stragi e lui mi mi parla di questo di questa rovina che sono stati una rovina dalla morte di Falcone dalla morte del dottor Borsellino solo di questo mi pare ecco le dice dopo le stragi
Dell'Utri si mette in contatto con gli uomini di Provenzano
E lei dice che sostituisce questa cosa è una sua deduzione dirà di no no no lui mi dice chiaramente riceve e il referente è diventato colui cui a sostituivo in mare
Cosa le dice a proposito delle elezioni politiche del novantaquattro Bernardo Provenzano
Ma lui mi dice che nel mille novecentonovantaquattro Forza Italia in Sicilia l'aveva fatto votare lui
Questo è quello che mi dice Provenzano però io ho partecipato anche
Ad un convegno di forse tale nel mille novecentonovantaquattro dove c'erano tutti gli esponenti mafiosi della di Bagheria dichiararsi e dei paesi limitrofi
Dove c'era la candidatura di Ciccio Musotto
Racconti questo episodio
In occasione delle elezioni provinciali del mille novecentonovantaquattro ci fu un convegno al ruolo
Ho tende e che sottende Zapparoli CP clinica villa Santa Teresa
è in quell'occasione
Tutti gli esponenti mafiosi specifica razzi c'eravamo io infrangere Mezzapesa e professore Gesualdo ugualmente
Di Bagheria c'era Pietro Loiacono c'era Carlo Guttadauro e c'erano altri soggetti che io proprio individuato
Il Presidente
Per la Provincia che
Si doveva nominare era Ciccio Musotto legato a doppio filo completo coniato uno capomafia del paese di Bagheria mi come lo sa che era legato a Pietro Lo Iacono
Perché le avevo visto e poi di una volta io in compagnia Ciccio Musotto sotto le votazioni completo fragole in macchina che andavano cercando voti
E poiché avevo accompagnate Mezzapesa ad una riunione fra petrolio e acqua e Ciccio Musotto perché quel giorno c'era la macchina pure la macchina pure di Ciccio Musotto a magazzino di pretore aprono
Quindi era un contatto legatissimo
I soggetti che erano candidati come Consiglieri con consiglieri provinciali e non soggetti di quelli che posso riferire io non tutti giustamente non lo mafiosi ma
Ci mancherebbe sarebbe stato alla fine
Uno dei soggetti e l'avvocato so proprio che era
Portato dalla famiglia mafiosa di Ficara sei giovani Mezzapesa età calmo Guttadauro perché l'avvocato Salvatore piove è stato sempre il pupillo della famiglia avuto ad altro
Un altro soggetto era il ginecologo di Bagheria Tommaso in Candela che era portato da Pietro Loiacono istruì candidato era era il candidato di pretore alcuno
Tanto che c'era come una sfida fra
Utada ormeggiate i serva diacono chi dovesse arrivare prima di entrambi o in Candela o Salvatore primo comma
E poi alla fine ha avuto la meglio in Cannevale Salvatore piova arrivo dopo in Candela mai arrivare ad entrambi dopo dopo Misuraca arrivarono entrambi mi sento uno terzo o quarto uno secondo terzo col comunque nei primi posti arrivarono
Ricordo che
Per quelle elezioni diciamo e Mezzapesa e io pure
Ci siamo curati di ricerca agli voti tanto che Mezzapesa accompagnò a Salvatore Piola dalla famiglia mafiosa di Villabate in particolare da sabato rapita resi e da peggio picture a casa di entrambi
Senta
Provenzano lei ha detto mi disse
Ho fatto notare in tutta la Sicilia Forza Italia
Parlato in tutta la Sicilia dato l'ordine per si
Quindi
Io e chiedo ora delle di elezioni che non non sono quelle darla Provincia opera del Presidente e la Provincia non so se ma elezioni diciamo
Nazionali Tiezzi tener effettivamente nel marzo del novantaquattro
Le chiedo
Fece mai riferimenti a proposito di queste consultazioni politiche
A alla parola o al concetto di accordi intervenuti
No Provenzano Provenzano no su questa cosa no
Io vi ricordo che a livello nazionale ci fu
Che sempre mafiosi portavano
E a Gaspare Giudice tanto che ci fu che il senatore Piacentini Von minacciato da ragioni Giovanni Mezzapesa di Karadzic per farlo ritirare perché si doveva candidare Gaspare Giudice nel Collegio di Pavia
Allora però
Forse non sono stato chiaro nella domanda
Comunque
Pagina novanta per la trascrizione del
Del suo esame del due novembre del due mila e undici
Chiedo scusa signor Pubblico Ministero a me risulta solo per precisare che il venticinque ottobre due mila undici
Ma guardi io nella nel frontespizio del
Con la stampa
Informatica udienza del due uno indici due mila undici e poi il rinvio all'undici undici
Comunque è stato sentito in una sono udienze
Sì dottore in effetti pure io perché forse sbagliato va beh comunque va bene è quello italiano due due undici
Va beh comunque faccia poi c'è il riferimento al processo se lei volesse è unica quindi possiamo se dal trascrittore comunque eh diciamolo l'unico verbale che adesso
Sì il riferimento al processo in ogni caso è dirimente e quindi serve a individuare la deposizione che è l'unica
Allora signor lo verso
Le leggo quello che è il e trascritto pagina novanta
Le voglio chiedere questo
Sempre il pubblico ministero che faceva domande il fatto che Provenzano abbia detto nel novantaquattro io fatto votare Forza Italia è frutto di una libera scelta di Provenzano
Ho Provenzano le parlo di accordi raggiunti con Dell'Utri
Lei ha dichiarato no Provenzano Provenzano ha fatto votare Forza Italia perché Dell'Utri trattò con i suoi uomini ci sono stati degli accordi però gli accordi che io so
Pubblico Ministero aspetti la parola cioè pesce riferimento esplicito Provenzano al fatto che c'erano stati degli accordi con Dell'Utri
Lei nuovamente signor Lo Verso Provenzano uniti quello che mi disse Provenzano che c'erano degli accordi però di preciso l'accordo non me lo disse
E ancora poi
Pagina novantuno
Alla fine Provenzano mi disse che lui aveva i suoi uomini in contatto con Dell'Utri cui fece votare Forza Italia tramite
Previ
Accordi
Perché gli accordi erano sempre che lui doveva rimanere libero con chiunque se no non si votava
Cedere eccetera poi successivamente si voto UDC ma questa è un'altra storia diciamo un altro momento quindi
Io
Lei le dico questo
Per quello che il suo ricordo non non le chiedo deduzioni
Per quello che il suo ricordo
Quando Provenzano
Le disse del contatto che si era creato tra Dell'Utri e i suoi uomini fece riferimento alla parola
Al concetto di accordi presi
Sì che fece riferimento ma no ma di accordi cui non me l'ha specificato ma anche etico di accordi però e accordi diciamo che che io sappia non sempre quel direi di garantire la sua latitanza ma
Questi accordi non è che me ne aspecifica di Provenzano questi accordi della sua latitanza
Io vi ho saputi in carcere dall'ingegnere Aiello
Va bene armiamoci però un momento quindi a questo colloca questo è quanto mai solo la violenza singole solito si fermi lì se quindi si lei ci ha detto
Che sicuramente le feci il nome di velluti in quel contesto quelle frasi già detto sicuramente ora ci sta confermando che ha parlato anche da accordi
Ma non non mise in collegamento a proposito delle elezioni quindi evidentemente degli appoggi elettorali
Del nono tre
No nona sono due due ha detto che ha fatto votare ha fatto votare farsa Forza Italia
Il riferimento perché da tutti si era avvicinato si era avvicinata i suoi uomini e e c'erano anche in questi questi accordi
Ma gli accordi diciamo accorciare ovvero di tipologia quelli dire votazione c'è una certa Corti che io non so ho capito ho capito alla parola accordi la utilizzò Provenzano
La utilizzò Provenzano allora dissi sì di accordi che erano sempre e con voi
Senta
Allora
Intanto le volevo chiedere questo
Nella prima parte dell'esame e poi come prima domanda questa seconda parte
Lei ha fatto riferimento a quella
Frase che lei disse
Provenzano anche se hanno arrestato l'ingegnere
C'è Totò Cuffaro che deve mantenere gli accordi di Bari che ha detto così e Mandalà lo sa
Allora io le volevo chiedere abbiamo parlato
Incidentalmente ma più volte vinicola Mandarà
Le volevo chiedere se
Lei
Dopo che Provenzano le pesce differimento
Alla consapevolezza di Nicola Mandalà di questi accordi
O eventualmente anche primaria Provenzano chiamata
Esse riferimento ha mai avuto occasione di parlare con Nicola Mandalà di rapporti del mandala Aler la del dalla famiglia mafiosa di Villabate di Cosa nostra in generale con esponenti politici o delle istituzioni
Cioè
Finora lei ha detto Provenzano mi dice Mandarà lo sa è lei signor Lo Verso con Mandalari questi argomenti ne ha mai parlato assolutamente Rodi questo che mi ha detto che mi ha detto Provenzano io a a mandava non riferito nulla e non ho parlato di nulla
Ma
Precedentemente vero io comandava avevo parlato e c'ero mi ero recato da unico in una certa situazione in cui verrà esposto in una situazione politica e il potere e il potere politico che avevano nelle mani e in mandava e la famiglia mafiosa di Villabate che parliamo di Alta Mafia
E allora ci riferisca quindi ha chiarito per
Io non dico a mandala le cose che ha mi ha detto Provenzano
Però mandala precedentemente mi aveva parlato di rapporti politici di Alta Mafia ha detto si
Ci spieghi bene qual è questa occasione quando avviene questa interlocuzione con Mandalà e soprattutto
Che cosa lei apprende da Nicola Mandalà
Tutto questo succede
Niente all'inizio del due mila tre quando diciamo Nicola Mandalà subentra
A diciamo ma fa a a un uomo potente dalla famiglia a Montalto a
Ad Andrea Cottone perché noi precedentemente avevamo preso noi io mi riferisco ieri Giovanni Trapani sempre per conto del signor Mimmo Angeleri avevano preso degli accordi con me
Andrea Cottone per la realizzazione della Chiesa la chiesa del Sacro Cuore che si trova vicino al mercato ortofrutticolo di Villabate all'inizio di viale Europa
Successivamente una volta che subentra il mandava
Come non c'ero dei ad esserci degli ostacoli da parte de dell'architetto Di Peri e dell'ingegnere capo del comune di Villabate che non li voleva gli faceva dell'ostruzionismo auto del signor Mimmo Angeleri
Per le
Dagli all'inizio e lavoro per questa Chiesa è un costruttore di dove definita razzi prima di lei
Per dargli l'autorizzazione per l'inizio lavori aderenti in me mai cedere
Medesime chiamo il giorno e mi diceva etiche siccome io mi portava il ferro aveva scaricato già del ferro Giovanni Trapani già
Aveva fatto lo scavo
Che siano immagine ed era fermo e ministeri di parlare con i tuoi amici
Cioè perché
Ne fanno questo ostruzionismo
Giustamente mandava era interessato dalla cosa perché insegnamento Angeleri e poi
E doveva sborsare alla tangente da da accordi che aveva preso con noi e con Giovanni Trapani
Una volta che
Una volta che ha incontrato ieri mandava io ho detto Nicola perché li fanno questo ostruzionismo e Nicola le ha detto non ti preoccupare non ce ne sono problemi lo dice l'articolo io dentro al Comune perché dice io problemino devono
Né a livello comunale né a livello regionale né a livello nazionale dice perché
Abbiamo riceve nelle mani a Marcello Dell'Utri ad ma nelle mani germanico è socio di mio padre Renato Schifani e precedente abbiamo a Totò Cuffaro e paesano del mio
Pagina Ciccio
Che
Se preferiva Saverio Romano perché
Era di Belmonte mezzanino Chieppa Rino Di Kibaki alludeva a Ciccio pastore
Che entrino di di di Nicola Mandalà
Diceva che c'è il paesana del mio padrino ci dice il padrino di di Nicola Mandalà OPA storia
Quindi Saverio Romano che è di Belmonte mezzanino è politici abbiamo anche tutto il gruppo di mio padre Nicola manda di
Di Nino Mandalà i Gruppi UDEUR Biancofiore
Stai tranquillo che ha la consola risolviamo e il problema va risolto tanto che poi
I lavori nella chiesa hanno preso all'inizio
Ma continuava da sempre ad esserci da parte delle in questa chiesa Borioli
Evidenziare che nasce c'erano sempre dei contrasti da parte delle
Del costruttore esimio mandava tanto che si stava arrivando la famiglia mafiosa di Villabate stava arrivando a commettere
Un altro delitto stavano uccidendo ha eluso quella donna che era un fabbro Ferraio perché i lavori li dovevano fare dentro la Chiesa
Non lo mandava che era Nicola c'è scritto con l'impresa di Nicola c'è il rito ma era rinnovando a che era il socio occulto ed effettiva voli poi ho parlato con l'imprenditore mi immagino io ho detto a farci fare i lavori a Nicola Mandalà
E a te non ti interessa tanto i soldi come l'Italia uno di dare un altro
E soprattutto in questa
Circostanza diciamo di
Viti questa chiesa che sono nati questi discorsi dei politici anche delle tangenti
Quale fu l'espressione
Utilizzata
Rispettivamente da Mandalà nei confronti di Marcello Dell'Utri Renato Schifani
Abbiamo nelle mani a Marcello Dell'Utri e paesano
E e l'amico di mio padre socio di mio padre Renato Schifani
Queste sono state le parole che inizialmente poi aggiunse Cuffaro e romano
Lei ha già detto
Che non disse poi a Mandalà quanto l'aveva detto Provenzano
Per faccia una domanda analoga ma diversa
Siccome questa confidenza queste cose le dice Mandalà
Credo
Queste cose che diciamo andava lei a Provenzano le dice assolutamente no
Quindi lei di Dell'Utri per esempio ne sente parlare sia da Provenzano che da
Da
E da Mandalà mano
Si tiene per sé è quello che ha saputo sia da Provenzano che da una sala perché io non facevo mai domande se me li raccontavano le cose mi tenevo per me
Senta
Ha fatto cenno poc'anzi anche
Rispondendo ad una precisa domanda del Presidente della Corte
Al fatto che lei poi
Ha avuto occasione diciamo di
Parlare con
Ingegnere Aiello se non ho capito male durante un periodo di detenzione

Nel due mila dieci nel due mila dieci presso quale carcere tracce di Pagliarelli
Ci sono degli argomenti
Dei quali
Lei oggi ha parlato anche con riferimento per esempio
Queste confidenze che le fece Provenzano e a quelle cose le dice Mandalà che hanno formato oggetto delle conversazioni tra lei ingegnere Aiello
Può ripetere la domanda si mette
Gliela faccio allora più generale generale e generica avete parlato con l'ingegnere Aiello di argomenti relativi a rapporti mafiosi con rapporti tra
La mafia le istituzioni la politica quando vi siete frequentati al carcere di Pagliarelli sì
In particolare di quali argomenti
Vanno ingegnere allorquando
Quando è stato arrestato gennaio era carcere di Pagliarelli mi rivolgono portato nella stessa sezione
Dove ero io e dove c'era anche
Giuseppe Comparetto tanto che l'ingegnere è stato messo in compagnia di un nostro compagno codifica arazzi Cristoforo Morici
E noi abbiamo detto prenditi cura anche dell'ingegnere Aiello perché come sofferenza che Cialente di aiutarlo
è in carcere o onestamente prima comunque con un detenuto e poi successivamente con un atto detenuto di Carini e con le nostre raccomandazioni un ingegnere Allende in calce noi mancava nulla mi scusi non è il primo arresto evidentemente l'ingegnere Aiello vecchie
Ha già detto ingegnere Aiello era stato arrestato nel novembre del due mila e tre si
Trasferirli cui era stato scarcerato e poi in attesa di un processo di urbi è stato di nuovo riarrestato perché ha preso una condanna
Una condanna intorno a quindici anni e quindi vanno riarrestato di nuovo fu mi sembra nel gennaio del del due mila dieci se non breve seno
Se se ricordo bene sì
Poi con l'ingegnere Aiello ogni giorno cui mi veniva cercare perché era l'unica persona con cui diciamo poteva vero è un dialogo e con cui passeggiare perché sì con gli altri parlano ma non parlava mai di niente perché non si fidava di nessuno invece lui sapeva
Che io o
Del dello spessore di mafiosità che io avevo in paese perché io ero stato all'Aula sempre
Vicino a Giovanni mezza ragioniere Giovanni Mezzapesa il quale l'amico ripeto voi alcuno ed in genere Aiello sapeva pellami apre personalità tramite anche Petrone Giacomo perché l'ingegnere Aiello legatissima Perrone alcuno
Quindi cercava di le in tutti i modi cercavo di ti fanno stare tranquillo che
Ma
Dallo spoglio vedevo che ci l'ingegnere Aiello era come se potesse collaborare con la giustizia tanto che una volta io ho detto ma scusi ingegnere se lei ha tutto questo
Risentimento nei confronti per la mafia che egli ha nominato a vita che vorrei io la famiglia o con lei per tessere ieri dopo pressava che gli ha dato un sacco di soldi ma perché lei non vada magistrati di racconta tutto
E mi disse che non ricevo questo non lo faccio dici perché temo per la vita dei dei miei figli io gli dissi va bene appena lei Civitanova Cottone l'AIA
Qui quindi lei uscirà sempre davanti è molto e la sua vita sarà sempre rovinate e i suoi figli saranno sempre filtri mafiose
Poi passeggiando giorno mi dice che avevo posto condivise io a Totò quanto ho aiutato a Totò Cuffaro io ho fatto puro Wako nella sua proprietà vicino Catania
Non è che mi ha dato una lira Totò Cuffaro dice adeguatamente costoro un occhio della testa dice le province e cento milioni allora c'era la lira
Però
Per come ha fatto niente Iliesi oggi ci siamo in carceri è tutto ma la persona vicino e siamo in carcere per una telefonata ma una persona che fece la telefonata Totò che atteso a tutto
Che cercavano il latitante e mi fa riferendosi cioè mi fanno editrice cave latitante come dire il latitante che avevo nelle Maniglio vice perché non l'hanno arrestata il saldo l'ICI se l'ha fatta franca viceministro sardo
Queste sono state le parole lo scopo dell'ingegnere Aiello ecco perché io più tolte ho sempre
Detto Nemi e interrogatori che l'ingegnere Aiello
Non parla per paura perché se parlasse l'ingegnere Aiello non lo so dei politici che rimarrebbe in giro perché riguarda ingegnere Aiello era illegale di arma politica con la mafia
L'ingegnere Aiello era la persona che informava i
Al
De di tutto quello che c'era De
Degli accertamenti e delle
Se c'erano delle indagini se ce l'ha delle microspie se c'è era la persona a cui venivano riferite al tanto che si è poi saputo detta altri che sono state arrestate ma informavano sempre i mafiosi
Ma questo le consta personalmente lei lo ha da dal dal soggetto ancora diciamo libero prima di essere arrestato
Mai saputo ha beneficiato o ha mai saputo che altri avessero beneficiato di
Notizie riservate diffusa l'ingegnere Aiello lasci perdere quello che si voti alti a eventualmente letto i io non io mi ricordo che una volta Ciccio fa storia
Mi disse di di incaricare Onofrio Morreale
Che di raccomandare suo figlio Piero Piero pastori in una ditta in un'impresa del nord perché infine possono abitava al nord
è e Morreale siccome
Assorbito suo se ne fregava tanto che una volta il pasto MTS gli diciamo morso che se non si interessa ci vado io dall'ingegnere io ha da dire io
E dove le due sedi Daily che non ci fate che l'ingegnere chiede pieno di microspie di telecamere queste sono state le parole di dal Morreale quindi dire che non si muove
Per questo io sto dando questa affermazione e anche perché noi i
I diciamo che il Mondiale sapeva
Che penso
Dentro ma si scinde
Il Consorzio suppletive
Quello che dice sua statale centotredici c'erano delle microspie dentro in ufficio
E come faceva sapete Monreale qualcuno gliel'avrà riferito allo poteva riferire solo le persone che non vicino a lui che sapevamo questa cosa
Perché
In continuazione ci andava suo suocero suo suocero collassano in continuazione come ci andava pure Monreale borgata non voleva che ci andasse Pasqualucci continua andare a fare la domanda e l'ha fatto il Pubblico Ministero è molto più preciso sì
Che l'ha chiesto se lei per conoscenza diretta sa delle notizie
Sulle microspie indagine ecceda provenissero dall'ingegnere Aiello
Io
Con precisione posso affermare che l'episodio che lei ci ha raccontato dimostra che non vorrei all'esonero dalle gallerie esaudirlo dall'episodio che mi che Monreale mi dice lire a Pastore che non va nell'ufficio dell'ingegnere che ci sono le microspie
è normale che egli avrà detto ingegnere Aiello come fa a saperlo Onofrio Morreale che ci aveva le microspie ingegnere Aiello dentro l'ufficio quindi questa è una sua deduzione attualmente non leggo detto da Morreale
Mi ha detto Aiello che no non l'ha detto questo come ha detto di ieri a non vedere che perché non è che l'ingegnere sapeva che ci domandare Pastore Morreale ministeriale
Di
A passo e a che che non ci pare che ci sono la microspia degenera Yemen bottino di minor parte quest'altro episodio e ci sono altre occasioni in cui le fu detto che fu fatto capire che era Aiello la fonte di noti
Si è riservata in cui lui mi parlava sempre in carcere a gara
Mi ha diciamo fatto riferimento a a questa vicenda di Totò Cuffaro della telefonata che il ministro ha fatto l'aveva informato Totò Cuffaro per la ricerca della di tante
Però
A acché acché venti doveri dove lui mi diceva che aveva informato determinate persone nuovi ingegnere io non me le ha riferite
Termina qui ostici a giustizia di questa sera che vi ha proposto una parte
Dell'esame testimoniale del collaboratore di giustizia Stefano Lo Verso ascoltato nell'ambito del cosiddetto processo sul sulla cosiddetta trattativa sta Thomas in corso di svolgimento davanti la Corte d'Assise presieduta dal dottor Montalto
A Palermo per quanto riguardano speciale giustizia è tutto vi ricordiamo che l'integralità delle udienze registrato
Trovate come sempre nel nostro ordinario giubbotto sul multimediale che il sito di Radio Radicale punto enti
Non resta che augurarvi una buona conclusione disperata restando ovviamente all'ascolto indirette alcuni programmi di Radio Radicale