15APR2014
dibattiti

Geopolitica del collasso. Iran, Siria e Medio Oriente nel contesto della crisi globale

DIBATTITO | Roma - 18:00. Durata: 1 ora 46 min

Player
Presentazione del libro di Roberto Iannuzzi (Ed.

Castelvecchi).

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Geopolitica del collasso. Iran, Siria e Medio Oriente nel contesto della crisi globale", registrato a Roma martedì 15 aprile 2014 alle ore 18:00.

Dibattito organizzato da Castelvecchi Editore.

Sono intervenuti: Franco Rizzi (professore), Lucio Caracciolo (direttore della rivista italiana di geopolitica Limes), Alberto Negri (giornalista), Roberto Iannuzzi (ricercatore presso l'UniMed).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Arabi, Crisi, Cristianesimo, Economia, Esteri, Geopolitica,
Guerra, Iran, Islam, Israele, Libia, Libro, Medio Oriente, Minoranze, Nucleare, Ovest, Politica, Religione, Rivoluzione, Russia, Siria, Usa.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 46 minuti.

leggi tutto

riduci

18:00

Organizzatori

Castelvecchi Editore

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Giampaolo
Più
Mettere in crisi
Se volete posso dare più avanti così sembriamo un po'più raccolti
Allora
Allora oggi
Presentiamo questo volume di Robert delle Nuzzi geopolitica del collasso
E i presentatori doveva esserci anche Emanuele Novazzi euro troppo si è ammalato che stanotte
Cioè non serve non sarà presente però
Sta a Lucio Caracciolo Alberto Negri
Che introduce presenteranno che solo voi
Il mio compito non non è quello di entrare
Nel merito diciamo del libro calcio ho fatto una privazione quindi insomma
Una serie di cose le ho dette nella
Nella prefazione volevo invece cogliere l'occasione anzitutto per ringraziare
La professoressa Valeria Pompei hanno che la direttrice del centro studi di francese che appartiene all'università di di Roma altre per averci ospitato
E il Colli vorrei cogliere l'occasione anche per
Presentare un po'questa mia questa collana che dirigo non che dirigo presso l'editore Castelvecchi
Bisogna dire che un sacco di coraggio perché somme con i tempi e che scorrono
Inaugurare una collana
E poi ora con l'aria un po'strana cioè nel senso che come avrete voi avete visto come potete vedere e se accanto al libro di di Roberto sulla geopolitica del collasso siamo usciti con questo libro bellissimo riconsiderati di leggere che la conchiglia
Di Mustafa Al Khalifa
Che con o che la storia diciamo che l'IVA Lalla l'esperienza di uno che ha passato dodici anni nelle prigioni Cyril siriane con
Assad padre
Che i primi due Titoli sono stati questi poi sono usciti altri due titoli molto interessante
C'è questo libro il barile di Lampedusa
Questa mattina ammonirlo Charfi ha fatto un'intervista
A a Radio tre mondo che un libro interessante perché
Un libro sull'un immaginario dell'immaginario per cui so di quale immigrare certo punto conosco appare
Che i continenti si uniscono allora l'emigrazione diventa completamente diverso la gente pensa in una maniera diversa penso di poter prendere un treno che da Tunisi rapporti a ma a Marsiglia
Ed è anche
Un unità riconoscimento di Lampedusa come ha detto la prima a terra europei eletti l'emigrante tocca
Idea anche come dire una per la presentazione di Lampedusa non solamente come l'isola Della Morte dove muore un sacco di gente ultra verso questo mare muore un sacco di gente ma anche l'isola della speranza
Che da questo punto di vista diciamo e una è un libro un piccolo libro ovviamente che parla poi dell'immigrazione in termini diciamo anche di
Di speranza
Speranze degli immigrati che cerco di andare in un altro continente
Poi abbiamo quest'altro libro che uscito insieme a all'alba gelidi Lampedusa che isole diari dell'occupazione
Ed è interessante questo libro perché
Cioè dichiari l'occupazione non non li fanno la storia politica diciamo che l'occupazione israeliana in Palestina
Ma diciamo trattano gli aspetti più o del paesaggio del cambiamento del paesaggio sociale queste della della Palestina i bar che si sono chiusi i cinema vi sono chiusi
Cioè Lalla sociabilità come è cambiata
Dal punto di vista diciamo del del dell'occupazione
Ci saranno altri libri ma questo non voglio parlarvi degli altri big usciranno o non ce n'è uno che sta molto interessante che si chiama l'autunno dei patriarchi ed sui cristiani d'Oriente ci sarà un libro che sicuramente l'oggetto
Di dibattito non soprattutto proprio sulla posizione dei cristiani rispetto trovare e lo fa Riccardo cristianità cristiana
è il caso di sia che lo fa quasi pronto chiede interessante per la posizione dei cristiani in Siria
Ha delle posizioni molto precise il avremo modo
Sbaglia prosciolto lasciamo a casa mia però visto che il pubblico
Fino all'Alitalia è sempre così ridotto quando si tratta
Voce a casa mia
Lascerei lascia dei vostri suddivisi così fisica rimosso invitare trova c'è la casa che riceviamo anche era cosa da bere e così via
Lo dico scherzando neanche tragicomica soglie sta parlando della Siria
Parliamo lo sforzo per poter cercare di dire affetti Neri questo libro
Domenica però lo ricevono dei metodi dello scaffale ma dovrebbe
Fanno vedere ma qualcuno andiamo di tutte queste cose grazie però all'ufficio stampa divi Castelvecchi riusciamo un pochettino ad entrare in questa indi a penetrare questo questo muro
Ecco quindi io volevo soprattutto o presentare questa collana perché
è importante anche non solamente i libri ma è importante anche
Affermazione della
Del marchio e di One per me significava una specie di di di di posto
Non solamente per la conversazione ma
Una specie di posso dove
Si potevano depositare dei pacchi
E la gente sceglieva no quindi non è una collana che ha una una caratterizzazione preciso un po'trasversale
Trovate il
Il romanzo come trovate però il il saggio come trovate questo a questa riflessione sulla sociabilità
E tutto questo serve
In questo mondo serve soltanto poco al fatto che perché questo modo secondo me secondo diciamo noi perché anche loro sono d'accordo con me e poco conosciuto e conosciuto male e conosciuto e ci sta un certo numero di persone tra cui io
E diciamo l'allora l'organizzazione che dirigo che si chiama alcuni metri siano incaponiti da venticinque anni che e importante fare queste cose è importante occuparsi
Dimenticarlo
Detto questo Jovi soli che è mio compito poi eventualmente interverrò se c'è ci sarà l'occasione e passo la parola cominciamo cortei Lucio cantiere
Bene grazie
Buona sera
Da tutti e grazie grazie Franco per questa occasione ma anche per la tua impresa perché
Effettivamente
Sono terre vicine che dovremmo conoscere bene che invece conosciamo poco e male che ci dovrebbero interessare molto e purtroppo non solo per la
Scarsa presenza di pubblico ma in generale per la scarsa attenzione dei media ce ne occupiamo poco salvo quando succedono le tragedie ovviamente
E soprattutto cerchiamo di darne delle immagini accorciate cerchiamo la sintesi cerchiamo lo slogan alla primavera araba nell'autunno arabo
Il che significa sostanzialmente non avere alcun interesse specifico per l'argomento ma catalogarlo allora uno dei meriti di questo volume ma per quel che ho intravisto ma anche del dicendo qua e là
Le altri volumi della della collana qui non ci sono slogan e qui non ci sono sintesi che vogliono spiegare tutto in cento pagine
Ci sono dei tentativi di indagine e come sia il tunnel tuo saggio introduttivo sia l'autore Iannuzzi scrivete è un processo in corso una svolta
Fondamentale se qualcuno pensa di sapere come va a finire un millantatore
Poi se ci azzecca porta accadere ma insomma è un processo in corso sul quale non possiamo dare
Giudizi definitivi e devo dire che questo anche un libro molto ambizioso perché non si limita a evocare ad analizzare i principali casi
Delle rivolte
Usiamo questo termine neutro mediorientali un vicino Oriente ali ma
Cerca di contestualizzarle nella geopolitica globale cioè si si analizzano contestualmente contemporaneamente le radici interne
Che sono decisive di queste rivolte massive ragione anche in maniera molto ampia su quelle che sono
Le posizioni gli interessi le iniziative ore non inziative delle principali potenze mondiali a cominciare dagli Stati Uniti d'America
Ma anche della Cina e della Russia
La prima la Cina un'area chiamiamola new entri nel
Nella Mediterraneo da un da una ventina d'anni o meglio forse anche meno
La Russia torna quello che è sempre stato il suo obiettivo
Da quando esiste come intero sia pure con risorse come vediamo piuttosto limitate ma in modo incisivo particolare nel caso siriano
E la vera tragedia siamo noi
Noi gli europei in senso lato ma direi anche più specificamente noi italiani che
A mio avviso non abbiamo azzeccata una non tanto sotto il profilo
Analitico della prognosi quanto sul profilo di ciò che abbiamo fatto anche di ciò che non abbiamo fatto in queste vicende
Uno degli aspetti secondo me più importanti di questo libro
E che analizzate il lato economico e sociale di queste rivolte
Di queste rivolte si è parlato troppo spesso in termini puramente diciamo ideale ideologici o puramente politici chi sono questi signori che scendono in piazza anche queste signore
Chi sono quelli che si combattono da un punto di vista politico ideologico o religioso
Il che
Sicuramente importante interessante ma se si perde di vista ecco l'autore del prossimo libro
Basta Ciao ma se si perde di vista
Il fattore economico e sociale in Paesi come l'Egitto per esempio soprattutto direi l'Egitto
Anche sicuramente
Mi
Anche in Siria in qualche misura
Dove peraltro c'è un aspetto che qui mi pare e in generale sia stato un po'sottovalutato e cioè l'aspetto economico ma non nel senso sociale del termine quanto nel senso climatico cioè la
La Siria è stata affetta da
Una siccità abbastanza acuta
Negli anni precedenti la rivolta e questo accentuato il disco luglio fra città e campagna che è sempre stata una delle linee di faglia dello stato della Società siriana
Quindi l'aspetto economico l'aspetto sociale e non semplicemente un giudizio di carattere politico ideologico
Nel dare un giudizio aperto e nel cercare di ricostruire il più possibile in modo analitico queste vicende mi pare che ci sia comunque tutto sommato poi voi mi smentire tre turni smentire ai una qualche diciamo percentuali ottimismo su quello che può essere lo sbocco futuro
Cioè noi non sappiamo come dicevo come andrà a finire queste cose sappiamo più o meno come sono cominciate e immaginiamo o vogliamo immaginare con un tocco di volontarismo che tutte queste
Aperture di gioco che poi in alcuni casi sono state chiuse a mio avviso possono comunque produrre in futuro dei risultati che sono una semina diciamo poi verrà la stagione della raccolta
Il che io non solo spero che sia vero ma credo che abbia in sé una dose di verità che però non vorrei che fosse anche un approccio un po'consolatorio
Che CD eviti di giudicare quello che sta accadendo dopo la prima fase delle rivolte
Perché a me pare che in questo momento se dovessimo dare un giudizio oggi
Senza sapere quello che sarà domani il giudizio non è positivo
Salvo forse in una qualche misura per la Tunisia ma non a caso la Tunisia perché fra tutti gli stati interessati è quello meno strategico più piccolo e dove diciamo le le grandi potenze tutto sommato hanno degli interessi piuttosto relativi
Con esclusione della Francia
Bene perché dico questo in parte secondo me discende anche dalla dalla ricostruzione che che è stata fatta ma
Soprattutto noi diamo con questi slogan abbiamo cercato di trovare il il filo conduttore il filobus alla connessione fra ciò che è accaduto in Tunisia in Egitto in Siria
Giustamente una larga parte sul Paese super strategico del Medioriente cioè l'Iran
Però forse abbiamo cercato di esagerare queste connessioni esagerando queste connessioni abbiamo perso di vista dei peculiarità specifiche di questi vari casi che sono molto diverse infatti uno di
Degli aspetti più interessanti e che sì certo ci sono dei tentativi di interpretazione di connessione ma si studiano caso per caso almeno quelli più importanti
Faccio un esempio beh secondo me l'esempio più eclatante dal punto di vista
Delle aspettative suscitate e dei risultati direi radicalmente hoc
Che le aspettative l'Egitto
Tra l'altro ho notato devo dire ma forse perché leggo poco e male i giornali
Che uno dei fatti più a mio avviso clamorosi e inquietanti degli di cui tutta questa vicenda delle primavere arabe cioè che l'attuale regime egiziano che certamente non è più liberale del precedente
Ha condannato a morte cinquecentoventinove persone cioè una quella che si sarebbe chiamata una strage di Stato a sangue freddo
Non suscita particolari emozioni
Come se fosse un dato di normalità
Mi domando come questo sia possibile forse perché dovendo analizzare questo dato di realtà mettendolo a confronto può e con le speranze di piazza terrier
Voi con quello che alcuni hanno raccontato molti hanno raccontato su diciamo la la seconda rivoluzione quella generale al si siccome si
Fossimo di fronte appunto a non un nuovo Liberatore dell'Egitto di fronte all'oppressione dei fratelli mussulmani beh insomma ciò questo dato è piuttosto sconcertante
Ma ci ricorda forse fra le altre cose come vi siano degli aspetti durevoli e strutturali
In queste società e in queste istituzioni che prevalgono almeno nel breve periodo su quelle che sono
Le speranze di libertà le speranze di di benessere le le aspirazioni di tanta gente soprattutto giovani
Perché se c'è una connessione fra queste rivolte io credo che sia la
Evidente discrasia tra ciò che è stato messo in avanti
Nelle prime fasi e ciò che venuto fuori nel corso dei mesi e ormai degli anni successivi
La
Uno degli aspetti secondo me più rilevanti di tutta questa storia e che abbiamo messo insieme dei moti popolari e dei colpi di Stato
Ho qualche cosa che va a metà fare moto popolare colpo di Stato come se fossero afferenti allo stesso tipo di modello politico la faccio l'esempio della Libia la Libia è stata chiaramente un colpo di Stato
Di una
Parte del regime che si è rivoltata contro un
Un dittatore che ormai era nella sua fase diciamo così discendente ma non voleva
Ammetterlo e e da dentro con l'appoggio soprattutto della Francia per motivi a mio avviso nemmeno tanto strategici quanto personale elettorali del Presidente francese
Si è costruita una leggenda spesso con la l'aiuto dei media e della ingenuità dei nostri media che hanno ripreso per esempio Al Jazeera come se fosse la Bibbia
Abbiamo costruito l'immagine di una rivolta popolare che in realtà non è stata anche perché francamente una rivolta popolare incide quasi una contraddizione in termini visto che si tratta di un Paese immenso con meno di sei milioni di abitanti
E dove francamente le piazze non hanno mai contato molto diciamo nella storia di quel Paese la cosa poi curiosa è che noi che saremmo in teoria per storia per interessi economici per cultura per prossimità geografica
Il primo Paese a doverci occupare della Libia
Non frega più niente nessuno anche se per esempio i rifornimenti energetici che una volta erano assicurati dalla Libia sono quanto meno in discussione sono ridotti ai minimi termini
E quello che doveva essere un modello di democrazia e ora un grande modello di anarchia
Anche le ultime vicende
Del cosiddetto Capo del Governo che evidentemente governava sulla sua stanza che però è costretto a dimettersi per un attacco militare lo conferma
Senza farla troppo lunga
Un altro aspetto che si è
A mio avviso sottovalutato ed è stato quello di mettere insieme delle società mucche avevano e hanno ancora di più forse oggi dei seri problemi socio-economici
Direi usando un termine marxista strutturali come per esempio appunto l'Egitto e Paesi che invece
Tutto sommato stavano piuttosto bene sotto questo profilo sia pure sotto un regime dispotico come la Libia
Fu un certo punto citi
CTO i rapporti del Fondo monetario internazionale alla vigilia degli eventi no
Per esempio un bollettino del Fondo monetario internazionale sulla Libia emesso il quindici febbraio due mila undici cioè due giorni prima della rivolta di Bengasi no
Salutava con favore citazione tra virgolette la solita performances macroeconomica e i progressi compiuti da Tripoli nel rafforzamento del settore privato di quella non petrolifero eccetera eccetera
Ora
Questo può apparire come una forma di miopia però è anche un dato di realtà cioè io credo che effettivamente da un punto di vista macroeconomico
In quel momento
Non credo che la Libia fosse un Paese molto più povero anzi di alcune regioni meridionali di questo Paese quindi
è vero che c'è una
Visione molto diciamo dall'alto del Fondo monetario abbiamo visto anche in alcuni casi più recenti di quella che la situazione economica dei vari Paesi ma non possiamo mettere sullo stesso piano la rivolta dei soldi degli operai nel delta del Nilo delle le manifestazioni sindacali che da molti anni
Sconvolgeva hanno la parte più popolose produttiva dell'Egitto con una situazione di redistribuzione della rendita energetica molto parziale ma comunque sufficiente per una popolazione così esigua come nel caso della Libia
Il caso della Siria pro anzi non probabilmente è sicuramente quello più tragico
E lì però entriamo come tu metti in luce in un triangolo strategico molto più ampio cioè la la Siria il campo di sperimentazione dei rapporti di forza fra le principali potenze regionali Iran Arabia Saudita Israele
E anche delle grandi potenze o di ciò che ne resta a livello mondiale a cominciare dagli Stati Uniti
Dalla Russia stessa e dai Paesi europei ne parli all'inizio nel tuo saggio Franco che pure avendo formalmente rinunciato al colonialismo probabilmente nella loro mentalità non vi hanno mai rinunciato
Tanto è vero che sono presenti più che mai in in quest'area mi ricordo più quale pagina si parlava della presenza inglese nel bar frena e nei paesi del Golfo no cioè ci sono oggi più inglese in quella regione che storicamente era diciamo
L'asse di collegamento tra il gioiello della corona l'India e naturalmente l'Europa la madrepatria ci sono oggi più indifesi che di quanti non ve ne fossero i tempi della regina vittoria
E forse nemmeno la regina vittoria avrebbe concepito Al Jazeera come invece è stato concepito dai Servizi inglesi con dei risultati anche piuttosto efficace brillanti
L'ultima cosa che volevo dire
Riguarda riguarda l'Iran
Non c'è dubbio ma qui aspetto che già ne sa più di tutti noi ma insomma sull'Iran poi ancora di più non c'è alcun dubbio credo che la partita poi si giochi lì cioè nel Golfo in generale indicando in particolare
E e qui
Probabilmente quando farete la seconda edizione di questo libro io credo che le cose saranno un po'diverso da come sono oggi
Nel senso che in questi mesi si gioca mandamenti in questi mesi non in questi anni si gioca la la partita decisiva per capire se
L'Iran in qualche modo sarà riabilitato nel gioco economico energetico geopolitico mondiale oppure se come io credo no
Cosa che fra l'altro provocherebbe provocherà sicuramente dei sommovimenti interni alla politica iraniana
Perché è stato dato un mandato quasi in bianco all'attuale presidente con il sospetto così natalizio piacevole
Di reinventare una politica moderata una faccia ma non solo una faccia anche una politica moderata dell'Iran e quindi di sconvolgere i piani
Sauditi sarei Diani americani dell'asset di contenimento dell'Iran mi pare che non ci siano
Si farà forse un accordo sporse un accordo specifico sul nucleare ma questo accordo specifico sul nucleare sarà di dimensioni tali da non a mio avviso
Produrre un cambiamento di scena strategico e quindi noi saremo di nuovo di fronte a un Arabia Saudita con questi principi
Morenti che si succedono gli uni agli altri e in uno Stato sempre più popoloso quindi sempre meno abilitato a distribuire proficuamente la rendita energetica
E dall'altra parte il suo arcirivale l'Iran è che ha i suoi problemi almeno altrettanto gravi e che però si trova in una condizione molto particolare di diciamo di isolamento almeno nel contesto di una parte del mondo
Ho parlato un po'troppo siccome può evocato però il titolo se non sbaglio del libro che sta scrivendo Riccardo sull'autunno
Autunno della natura dei patriarchi come si chiama stato uno dei patriarchi ecco questo forse è un aspetto che
Potrebbe essere messo ancora più in luce ma non dei patriarchi della Chiesa io parlo dei patriarchi come di coloro che di fatto hanno retto questa parte del mondo essendo
Magari personalmente religiosi ma da un punto di vista politico questo ha poco rilievo essendo comunque essenzialmente delle figure patriarcali cioè i molti di questi dittatori per non dire tutti erano anzitutto dei patriarchi
E godevano di una legittimità e
Anche di un certo consenso all'interno delle rispettive società in quanto queste Società venendo da quella cultura patriarcale
Direi tre euro Bana che ha assegnato questi paesi per tanto tempo per tanti secoli adesso con
I fenomeni che di modernizzazione che sono in corso con i fenomeni urbanizzazione che sono in corso
Con una demografia così giovane eccetera ecco questi patriarchi al di là del regime politico al di là delle condizioni economiche hanno perso avevano perso hanno perso una buona quota di legittimazione
Naturalmente con le eccezioni cioè in generale sì sì che mi smentisce
Ma io credo che la sua turritano sia tanto patriarcale quanto militare
Al
Ma
Vi ringrazio per avermi invitato faccio i miei complimenti a Roberto io Nuzzi per avere
Affrontato questa ponderosa materia in
Modo così estensivo anche approfondito
Perché
Lamentele Carossa sei Medioriente sono
Almeno quattro grandi culture no cultura araba la cultura persiana quella turca quelle pratiche cristiana no quindi ci si muove in un mondo
Di culture
Antiche complesse
Linguisticamente complicate questo per limitarsi proprie quattro filoni principali perché se poi uno dovesse andare a parlare dei berberi dei curdi e di tutti gli altri non si finirebbe non si finirebbe più no
Non si finirebbe più
è talmente poco conosciuta come diceva Lucio che quando si è parlato degli alla Witty degli alla Witty siriani io visto scrivere cose di tutti i tipi no
Questa era una setta carta del nono secolo nell'Oasi di Kufra in Iraq
Questa questa al museo che era un seguace del no dell'esercito Imam
Che stava per scomparire come tante altre sette dei kiwi latte cioè dei miscredenti che c'erano allora cedevano dozzine l'Iraq
Iraq di allora era una specie di qua cerco di Calderone notizie in sette poi
Vorrei dire che era un personaggio singolare perché
Provò persino ad andare a scavare sotto la tomba
Di di Hussein dell'Imam Hussein
A Karbala agro e per porre un freno ucciso questo gesto di ottenuto sacrilego dalle scomparso per tutte le altre sono avesse trovato questo signore estensibili
Che era un mezzo parente
Anche lui del decimi mamma
E
Raccogliere un po'gli scritti di al non lei era
A Kufa però non fa fortuna cinque ti né di seguaci va verso l'attuale a danno in Turchia
Dove però trova altre decide di sette concorrenti diceva
Questo punto dove vado e finisce ad Aleppo dove c'era un signore
Principessa Ifi Slam
Che lo accoglie raccoglieva a tanti altri Poletti e personaggi come l'iracheno molta Rabin eccetera
E questo al tempo di scrivere di organizzare la dottrina la unità
Questa tesi vi viene seppellito
Nella
Cittadella di eletto
E quando i suoi seguaci il pool muore di notte sui seguaci vanno a vedere fuori
Nel cielo se la sua anima come lui affermava si fosse trasformata in una stella nella via lattea
Ecco questa bellissima immagine politica viene purtroppo cancellata da realtà la tomba dei casi più ve ne perse per mille anni
E però sta ancora lì in realtà priva di un'iscrizione sulla Cittadella di all'epoca paio d'anni fa quando ci sono capitato nell'agosto del due mila e dodici ho provato ad andare
Dentro la città del logo conseguito
Una
Contingente il piccolo contingente dell'esercito siriano combatteva contro i ribelli
Sono salito su questa collinetta questa cittadella che guarda la città e Giorgio Dahò che generava detto meno pure a fare colazione
Io sono andato ben volentieri poco l'idea di come
Se mi faccio aiutare trovo la tomba di estensibili faccio lo scoop della mia vita
No che in realtà mentre stavo parlando a certo punto sono arrivate
Raffiche da tutte le parti dei ribelli e siamo dovuti scappare col generale a con questo generale alla unità che di questa tesi che non sapeva niente
Apparentemente
E neppure in quegli altri alla uniti che erano lì sapevano qualche cosa a dimostrazione
Che tante volte noi ci facciamo anche delle idee delle immagini no anche di questo mondo anche un po'come dire
Forse un po'distorto e no di realtà
Questi dato di al Cassibile dei libri segreti degli Allaoui no presi da altri nel mille ottocento sessanta e passa a Beirut a quel poveraccio
Di sulle mani e Fendi che poi finì con la lingua tagliate messa sotto sua la Mori o Ruffo vai di questo loro ignora tutto
Tutto
Come è capitato tante volte girando l'Iraq di cercare appunto tanti filoni religiosi culturali eccetera e purtroppo scoprire che erano finiti
Come dire in maniera carsica sottoterra sepolti da decenni di dittature che avevano in qualche modo
Chiuso il dibattito politico culturale e religioso e poi successivamente dall'intervento occidentale che è stato come dire la mazzata decisiva sul capezzale di un moribondo perché
Grazie era un Paese che stia scava appena appena di riprendersi quando ha cominciato a bombardare era stato è stato come ammazzare un uomo morto no
E e tutto il resto insomma fare come ben sapete ce l'avete davanti agli occhi tutti voi
I tra l'altro
Proprio su questo c'è una frase secondo me di un
Storico
Anglosassone che Tony Judt che dice
Prima di morire purtroppo lui ci ha lasciato qualche tempo fa dice
Credo che nei decenni a venire guarderemo
Al mezza generazione tra la caduta del comunismo nell'ottantanove e novantuno e la catastrofica occupazione americana dell'Iraq
Come gli anni che la locuste ha mangiato un decennio e mezzo di opportunità sprecate e di incompetenza politica
Questo giudizio di Jules purtroppo ci tocca sottoscrivono tutti i giorni Lucio
è purtroppo estenderlo
Il gel titolo che io trovo molto indovinato geopolitica del collasso Iran Siria Medioriente nel contesto della crisi globale e qui metterei anche collasso dell'Italia perché
Voi
Giustamente prima Lucio faceva riferimento il patriarca fino a questi leader del
Di questo
Medioriente che su Roma
Citavo prima io ricordo che qui mi sono segnato un articolo che avevo scritto
Ventisette novembre del due mila e dieci
Su Mubarak Belardi Bouteflika Gheddafi
Il titolo era liberare aggredibili aggrappati al potere fino all'ultimo respiro la sponda sud orbite rappresentato una sorta di gerontocrazia che non riflette
Nella demografica di questi Paesi nelle spinte al rinnovamento quello che però guardate che non hanno un coro un'alternativa credibile o condivisa
Ed è lo stesso principio di legittimazione del potere a rendere difficile il ricambio
Perché il principio di giuste stessa del potere fondamentale in questa vicenda atti abbiamo affrontato
Tra l'altro piccola parentesi di questi sopravvissuto solo Bouteflika che dopodomani
Vale urne per raccogliere
L'ultimo consesso
L'ok e lavoriamo fa alberi al verbale reso
Bene signora che come sapete è stato ad Allegra saporiti porto malato quindi
Si presenta addirittura quasi impossibilitato a parlare tanto è vero che hanno fatto uno staff del suo campagna presidenziale di portavoce che in qualche modo parlano per lui no e Bouteflika è l'ultimo rimasto di questa
Vi è quella di quella schiera no
E già
Qualche problemino si potrebbe sollevare dopo questa riconferma già qualche piccola manifestazione c'è stata Garda io ci sono stati i berberi che si sono battuti contro gli arabi
Vedremo che il Governo ci sarà perché non sarà facile
Piccolo postilla ma forse hanno italiani non è che Teresi neanche poi tanto che prendiamo il venticinque per cento del gas no dall'Algeria no
Ci interessa ti interessa non lo so
Non so se ci interessa perché
Nostri Governi nostri giornali parlano sempre d'altro
Parlano sempre l'altro
è un Paese dove si parla d'altro eccome entrare in quelle case
Dove c'è qua Stato sano il marito che è scappato con l'amante della moglie è scappata lei con l'amante tu devi stare zitto perché
Non si sa sane meglio non parlarne ma noi
Prima ancora che cominciassero le primavere arabe
Ne abbiamo già messo bene in
Debba i mattoncini del nostro collasso come Paese
O devo ricordare il trentuno agosto due mila dieci cos'è successo qua vicino a Tor di Quinto
Con tutta con un Paese alla sua classe dirigente che sudando sotto usciva canicola micidiale aspettava dei dati con i suoi cavalli
E si firma per firmare un accordo insomma di grande collaborazione
O devo ricordare la visita del Presidente Napolitano
A Damasco
Una visita di così grande successo che addirittura la sera
Baciare sua moglie asma sono andati a trovare fuori dal subentra protocollo sono trovati in hotel
Il Presidente a Repubblica per coltivare la conversazione
Ne ha vista a cui noi abbiamo
Valutato anche la medaglia no che poiché abbiamo ritirato ma abbiamo data
Allora
La Libia di Gheddafi
Fornitore del venti per cento dei casi il quindici per cento del petrolio
L'Algeria di Putin fitte fornitrice del venticinque trenta per cento del gas legata tra di noi come la Libia da due da dalle preclari
La Siria di cui eravamo il primo partner economico alla vigilia della rivolta contro sa
Il Libano
Primo secondo
L'Egitto dove eravamo comunque in buona posizione
Ciò mi poche parole l'Italia
In giro di poco tempo ha visto cadere uno dopo l'altro o seriamente compromesse le sue posizioni in questi Paesi
Ma seriamente compromesse
Vogliamo aggiungere un attimo in prospettiva anche la Turchia
Con cui abbiamo venti miliardi di dollari di interscambio l'anno
E i signori del Governo in questo momento e non mi sembra proprio un beniamino dell'Europa e dell'Occidente no primo complimentarsi con lui per la schiacciante vittoria è stato Putti
Quindi
Il questo questo Paese dove appunto aprendo la porta del salotto bisogna parlare sempre d'altro in realtà ha di fronte una situazione piuttosto preoccupante da tempo
A cui adesso si è aggiunto il carico da novanta perché nel suo saggio io vorrei evocare anche il collega Emanuele lo Lazio
Partitissima o corrispondete i tempi da Poste di boschi e poi inviato che fa un bel saggio molto sintetico ma molto chiaro sulla Russia la guerra in Georgia etica del cavo corposo evocando in prospettiva
La questione del South Stream
Perché
Siccome la lotta errata gli Stati Uniti che volevano aggirare la Russia e la Russia che voleva girare lei è satelliti le ex repubbliche sovietiche oggi ci troviamo di fronte a questa situazione
L'Ucraina dove passa questo gasdotto
No credo che fornisce anche l'Europa e dall'altra parte il progetto in corso d'opera in corso d'opera del South Stream
Che scende giù arriva fino al Mar Nero poi dovrebbe arrivare Romania e fare il percorso verso i Balcani poi con la deviazione dalla Bulgaria verso la Grecia e poi verso l'Italia
Il South Stream è un progettino dove noi siamo dentro con i piedi con le mani
Perché abbiamo firmato appena
Un mesetto fa un accordo da due miliardi di dollari con la Saipem per la realizzazione del di questa parte la inc
Su cui noi abbiamo puntato abbiamo una società al cinquanta per cento con la Gazprom per questo
E adesso io mi domanderei nel salotto
Di casa nostra se qualcuno ne vuol parlare di questa questione
Ho
No
Perché quater cosa poco seria no
è una cosa alquanto seria
Cioè in realtà l'Italia
Nei suoi interessi strategici
C'è che sono fondamentalmente quelli legati alla fornitura di energia perché noi importiamo l'ottantasei per cento delle nostre forniture energetiche è un Paese
Che ha visto cure in qualche modo crollare Unione una dopo l'altra le proprie pedine o comunque seriamente incrinare
E
Cominciando dall'Iran oltretutto perché era uno dei nostri confortanti fornitori di
Di di di petrolio
E noi
Non solo abbiamo visto tutto questo ma abbiamo
Come dire partecipato in sede di Unione europea
All'imposizione di sanzioni per esempio contro l'Iran e adesso contro la Russia
Cioè sanzione Remo noi stessi io non vorrei dire che qui il marito e cornuto però e tra un po'a questo sarà a Bruxelles signori perché troppo noi sanzione Remo
La Russia è una società che sta costruendo il gasdotto che agirà
Lex Repubbliche sovietiche e che gli è Stati Uniti non vogliono
Bene
Abbiamo già combinate abbastanza perché è stata Bellina anche quella della Libia
Proprio qualche settimana fa parlavo con l'ex
Consigliere diplomatico italiano
Alla Presidenza del Consiglio dell'epoca fiscale ma confermate nella serie si sono alzati in volo
Dopo intervento francese americano e britannico senza neanche vere ordini
Stante che si fecero PON comunicato ex post dicendo che erano andati a fare dell'incursioni per vedere i radar
Piano ossessionata che peraltro gli abbia fatto noi qui
No da Selex
La verità vera è che non ci siamo bombardati la Libia
Dopo essere ad dopo aver bombardato e Belgrado nel novantanove
Abbiamo persino all'epoca buttato per qualche bomba
Accra Dupuis di andarci sullo stabilimento della Zastava
Che come noto è notorio produceva si dagli anni Sessanta le seicento peraltro tornando dopo trionfalmente a ricostruire lo stabilimento con i soldi dello Stato italiano
E dell'Unione europea settecento milioni di euro
Perché settecento milioni di euro sono stati i contributi europee italiani duecento un investimento dall'applicazione
Novecento in tutto dove facciamo quelle belli cinquecento che vedete viaggiare Tinelli strane di questo bel Paese
Questo è
Quello il quadro della situazione in questo quadro la situazione del Paese è privo completamente di una barra
Il Ministero degli Esteri sembra paralizzato
Paralizzato
Mi sono preda posizione
Hanno fatto le nomine adesso delle industrie dell'industria delle grandi gruppi dei grandi gruppi pubblici eccetera ma non abbiamo una strategia
Ma una che uno
Per
Imprese strategiche su settori strategici
Il Paese è allo sbando poiché oltre
Al via politica del collasso ci ha colpito in pieno a noi
Certo
Poi naturalmente cercheremo insoliti compromessi
Perché siamo tornati a essere un po'quel Paese cerniera tra est e ovest che siamo sempre stati anzi forse adesso proprio lì ci mettono dice si infila il cuneo no
Per cui
Cosa faremo con i russi
Non lo sappiamo
Cosa faremo con la Libia
Cosa vuoi fare con la Libia che l'altro giorno domenica hanno fatto fuori il il Primo Ministro in il Primo Ministro in carica
Quello nuovo avrebbe dovuto formare il Governo
O devo ricordarvi che cosa è successo soltanto un mese fa con la Conferenza sulla Libia che è venuto il Presidente libico e anche il Primo Ministro sfidante
Che abbiamo colto e ci siamo congratulati con lui per aver comunque portato a termine il suo incarico il giorno dopo è scappato in Germania
In salutato ospite degli italiani
Guardate che l'elenco lungo e
E mi Chimenti costante tante tante cose mi dimentico
Certo
Poi siamo anche pronti a cogliere delle occasioni perché
Con in mai come in questo momento ho ricevuto telefonare
Bene gente che mi chiede ma noi vorremmo investire in Iran vorremmo andare di là voleva da di qua e riforma scusate
Ma le ha viste evito di sanzioni sono ancora in vigore soprattutto quelli finanziari che sono quelli che colpiscono duro perché se tu fai affari
Fuori da certi settori o comunque oltre un certo limite con l'Iran le banche le banche ti bastone del Tesoro americano chi mette la lista nera e e ti frega
Non poteva in più da nessuna parte da nessuna parte e oltretutto come ha ricordato prima Lucio

L'assegno che hanno dato in mano a Rovani non è un assegno in bianco c'è scritto luglio due mila quattordici
Tutti atterranno hanno detto
Dall'alto al basso a destra e sinistra tutti
Luglio due mila e passa se riesce a fare l'accordo del luglio due mila quattordici a qualche probabilità di sopravvivere
Ma soprattutto se non fa un accordo in cui si vede spostato nelle mani dell'ala dura dei Pasdaran evidenti e via discorrendo cioè di chi ha in mano realmente ancora oggi il potere in quel Paese
Quindi non è che
Ci sono molte alternative io penso forse sono un po'più tutti miste di Lucio non tanto nelle tanto nel merito dell'accordo anch'io penso che l'accordo sia una cosa un po'rapporto umanità ma semplicemente perché gli americani erano talmente
Tanti di quei problemi oggi
Che
L'Iran alla fine non è certo il più grosso lo vile
Pare un accordino lascia ancora un per impianto di sanzioni no concedi qualche cosa l'altro giorno c'è stanno hanno concesso per esempio la fornitura di parti di ricambio per i beni in via
Poi il giorno dopo l'ho detto no a questo quadro che stava con gli studenti all'epoca baciato non può entrare no eccetera quindi c'è una specie di gioco così però siccome l'accordo negoziato di pace israelo palestinese
Non mi sembra che stia facendo enormi passi avanti quindi non mi pare che Carrie porterà a casa un risultato
Siccome gli è scoppiato il problema dell'Europa in mano
Dove vanno questi qualche cosina porteranno a casa magari proprio con l'Iran ma per cercare come dite di sconto ornano quei problemi
Che poi non si sconto rimarranno perché la Siria li riporterà
Davanti alla realtà dei fatti
Che tirante dall'uso insospettito dal
Baciare quindi che non
E non cederanno ma su questo punto
Quando si parlava all'estate scorsa ma due anche già due anni fa della Siria e sarebbe stato due tre il il PD l'inizio probabile di una possibile guerra fredda
Un altro che farete
Fatto che fretta
Esatto disastri no
Statuto un vero e proprio un vero e proprio disastro gli americani
Dovuto hanno rincuorato tutte le parti secondo me Obama ha fatto anche qualche prova di Realpolitik perché seri ritirato dall'Iraq
Quelle condizioni che vedete tutti voi
Dalla via dall'Afghanistan e vedremo che tipo di accordo faranno
E e sulla Siria dopo
Aver fatto la voce grossa avete visto cosa è successo nell'autunno scorso settembre
Quindi di pressione e che oggi
Si concentreranno soprattutto su questa cosa della Russia dell'Ucraina con degli effetti negativi anche su quest'area
Perché una frase che c'è qua
Qui dice chiude quella frase scusate ma io non sono
Fatto delle orecchiette
Allora
Dice una cosa dice
Il Medioriente costituisce una delle regioni del mondo in cui le contraddizioni dell'attuale modello di sviluppo globalizzate l'assenza di visione politica si sono manifestati in maniera più ASPER più violenta e probabilmente si manifesteranno ancora presto
Cosa faranno per esempio gli Stati Uniti con Erdogan
Dopo avergli dato retta sulla questione della Siria
E aver dato retta poi genialità Cutolo il cui formatore era Khaled Meshal
E diceva fra due mesi Assad scade quale è stato il risultato risultato è stato che dopo tre anni siamo ancora in piena
Guerra civile
E che la e che la Turchia si è trovata a importante esportare e importare destabilizzazione in quella
In quella regione Erdogan doveva in queste condizioni
E cosa faranno gli Stati Uniti colui dopo che ha persino minacciato di cacciarmi l'ambasciatore americano
Sarà un caso che lei mi ha chiuso l'ufficio di stampo un mesetto fa
Sono tutte domande che nel salotto del cornuto non si devono fare
Perché sembra di
Essere maleducati sconvenienti di non essere
A posto insomma però qualcuno se ne dovrà fare anche di questi sepolti imbarcati devastano Governo o da altre parti perché ce lo dovranno fare qualche una di queste domande oppure non bastano varie dichiarazioni
Perché dovranno decidere qualche cosa e tra un posto in Unione europea ci chiede di mettere sanzioni alla Russia ancora
Dubito che poi valgono molto avanti che noi dovremmo decidere cosa fare
Da quando deciderà cosa fare
Ho continueranno promette ci del gas metano che non che non si vede ma col col col metano americano come dico io non si va lontano ci vorranno tre quattro anni prima che arrivi
Che alle cosiddette fornitura alternative
Quindi
Possono in qualche modo rapporto mare la situazione ma lo stiamo nel campo dei grossi quantitativi il South Stream dovrebbe portare trenta miliardi di metri cubi l'anno solo nella fase iniziale
E c'è già la parte già fatta praticamente in Serbia perché qual è
Dicono che devono farla parlano già fatta perché Gelli passa già lì quindi
Ci sono delle domande anche
Sulla nostra stessa posizione degli italiani che dovrebbero portarci a riflettere su questo benedetto Medioriente su queste benedette rivolte arabe
Poi
Detto questo
Sull'Islam politico
Fallito uno fallito
La domanda da cento mila dollari
Di San politico c'è ancora l'Iran le cose se non un mese è una Repubblica islamica
Nella stessa Libia mi sembra che i fratelli musulmani abbiano ancora un peso notevole Gallucci
Il leader di nata in Tunisia e comunque al Governo in una maniera più intelligente diverso probabilmente da quella di Bossi ma ci sta
E siamo sicuri che a regime di Assisi
Farà fuori come diceva Lucio con cinquecento condanne a morte di San politico in Egitto
Io ho l'impressione che lo peggiora anche nonché lo farà fuori
E e la Siria
Che è diventato un coacervo no di gruppi islamici armati di tutte le fogge di tutte le dimensioni
Non c'è all'Islam politico lì
Porteremo il problema che sto questi sa politico soprattutto l'Islam politico armato in molti casi
E l'Algeria di Bouteflika
Ragazzi devo ricordare cosa è successo negli anni Novanta centocinquanta mila morti stragi e
E andare negli obitori vedevi sono teste tagliate
Queste sono le domande che si dovrebbero fare oggi nel salotto del cornuto
Ma ho l'impressione che se andiamo avanti così
Prima o poi tratteremo la porta con le nostre corna cercando di passarci scusatemi depressione
Fini
Bene
Credo che
Adesso tocchi alla
A Robertson lire qualcosa
Il quadro presentato quadro
Dico mi meravigliavo se il suo pessimismo devo dire che un quadro veramente allarmante
Cioè io credo poi pubblico
Del gigante delle questioni da porre però prima di
Passare la parola alla pubblico
Direi ti dà la parola a Roberto
Intanto io volevo
Volevo ringraziare tutti i presenti per essere venuti volevo ringraziare Lucio Caracciolo e Alberto Negri per i loro interventi e poi
Volevo parlare molto rapidamente della genesi di questo libro
Questo libro un po'figlio di metà rabbioso che questa
Rivista on line che
UNIMED curava sul Medioriente sulle
Sulle vicende mediorientali
Poi con con lo scoppio delle rivolte che hanno cambiato
Completamente il il panorama regionale anche parlando col professor Rizzi abbiamo un po'sentito l'esigenza di
Fare un bilancio di quanto stava succedendo
Poi è arrivata l'occasione e ci ha fornito l'editore Castelvecchi e da lì diciamo questo progetto ha preso invia
Il libro e poi arricchito anche da alcuni contributi che secondo me sono molto interessanti
Albertone che accennava a quello di valore Novazzi o che ha fatto questo
Questo approfondimento sul ruolo della Russia nel Caucaso ma poi ci sono anche
I contributi di Alessandra Terenzi Claudio Di Martino che hanno scritto un capitolo molto interessante secondo me
Sulla su come Israele ha visto lei rivolte arabe
E poi c'è il contributo i è molto importante anche sempre lì Alessandro Terenzi che ha curato le le cartine che sono
Alla fine del libro e che sono Satin frutto di un lavoro molto faticoso perché è stato
Un lavoro di raccolta di dati
Di elaborazione di questi dati
E
Che un ho notato insomma da alcuni commenti e mi sono arrivati che sono state molto apprezzate queste carte a complemento a complemento del libro
Quindi volevo ora anche ringraziare tutti i contributi tutti coloro che hanno contribuito ad arricchire questa
Questo testo
Detto questo volevo rapidamente accennare due piccole cose insomma innanzitutto volevo tranquillizzare Lucio Caracciolo sul fatto se lui ha visto dell'ottimismo nel libro io mi sono sbagliato
Non volevo letters
Nel senso che
In realtà
La la
Dal dopo dopo lungo studio che ho fatto su queste cose mi sembra che la situazione non non incoraggi ha fatto un ottimismo insomma perché
Quello a cui stiamo assistendo a un po'la convergenza noti
Una serie di crisi che si sommano innanzitutto
C'è appunto la crisi economica mondiale
Alla quale le le rivolte arabe sono sono legate strettamente perché
In qualche modo questi rivolte hanno sancito il fallimento di un modello economico e di sviluppo che era stato importato dall'Occidente che per altri versi è stato applicato anche in Occidente insomma l'inasprimento diseguaglianze
è una cosa un
Un elemento diffuso in tutto il mondo ed è
Uno delle cause scatenanti
Di la rabbia curare in questi Paesi
E insomma gli si potrebbero fare anche altri esempi l'altro elemento è quello della
Del declino della superpotenza americana
Il ruolo che il Medioriente ha avuto dapprima nel consolidare questa egemonia e poi invece nell'indebolirla e poi c'è tutta la la la
La
La questione degli annosi conflitti mediorientali né
Che su
Hanno influenzato l'evoluzione delle rivolte e sono assoluta a loro volta saldi influenzati
Da esse
La rivolta in Siria in particolare a rappresenta uno spartiacque nell'evoluzione di queste rivolte
Perché ha coinvolto per la prima volta un Paese che apparteneva all'asse antioccidentale nella regione capeggiato dall'Iran
E quindi da lì c'è anche un sic si comprende anche lo stretto legame che c'è tra la crisi siciliana e la questione iraniana che e ben più ampia nella nella semplice questione nucleare insomma
Questa questione emerge anzi come un elemento chiave in qualche modo
Nell'attuale il rimescolamento degli equilibri mondiali acquisiamo assistendo e nella lotta per l'egemonia che questo rimescolamento sta sta determinando
Ed è proprio
Ed è proprio qui forse che queste direttrici a cui ho accennato vengono a convergere in Medioriente nella misura in cui la la crisi economica globale il declino americano e lo sfaldamento dell'ordine regionale arabo che questa crisi ha determinato ma anche
La
La sfida all'egemonia americana rappresentata al
Dall'Iran nella regione da Paesi come Cina e Russia e gli altri a livello mondiale
E a misura in cui tutti questi elementi vengono a comporre il Medioriente un
Un quadro di conflitto che sta già in parte sconvolgendo la Regione ed è il caso della
Della della guerra insidia ma rischia di replicarsi altrove era crisi operaio è un esempio molto concreto insomma
Quindi diciamo il panorama complessivo è tutt'altro che che roseo ecco non so se vogliamo dare spazio
Un po'va bene
Bene allora
Penso che il pubblico potrà
Se vuole
A reagire al alle interventi sono stati
Fatti io apro la discussione si occupano
Prendere la parola
Ma
Professor Manzella esigenze sento
Quindi se c'è uno spazio
No io volevo dire
Allora
La professor diceva fra
Credo un economista
Dominici
Dunque
Io vorrei ricordare un aspetto
Che di solito viene considerato o non considerato molto attentamente nelle analisi tranne che nel caso del libro di Roberto dove c'era una certa approfondimento
Volevo
Ricordare che
Prima delle primavere
C'è stato un bel po'di anni in cui questi Paesi io mi occupo di macro economia quindi in qualche modo il faccio un discorso di sfondo
Questi Paesi hanno conosciuto un tasso di crescita abbastanza elevato relativamente al passato dove invece la crescita economica stagnante
E tra ovviamente come tutti sappiamo questo
Questo aspetto è dovuto fondamentalmente a
I timidi processi di liberalizzazione che questi paesi hanno fatto nell'ambito della globalizzazione generale del nostro sistema economico
Però come noi abbiamo potuto constatare
In tutti i Paesi che hanno come dire subito le trasformazioni della globalizzazione
Gli affetti questi Paesi del Mediterraneo sono stati particolarmente pesanti per le classi popolari
Se noi vogliamo sia in Tunisia che in Egitto
Le rivolta sonante sulla base di un malessere economico che andava via via dilagando cioè nel senso che
Il divario fra le classi benestanti la nuova borghesia egli arricchiti risente e le classi popolari intendeva essere via via crescente
Ora questo aspetto che fa da sottofondo perché se due pensiamo un po'ad un Paese come l'Egitto dove
Vasta grandissima maggioranza dalla popolazione vive in condizioni di miseria assoluta o quasi
Ci rendiamo conto di come voi tutti gli aspetti che ne sono derivate sul piano
Positivo della globalizzazione cioè
Network sociali varie volte che si diffonde eccetera eccetera
Hanno il loro subissato su un elemento diciamo drammaticamente materiale che è quello dell'impoverimento crescente
Come avviene anche voi parte dei nostri Paesi delle classi più povere della società mediorientale
Questo aspetto non va sottovalutato perché
Lei evoluzioni e tutti gli sfracelli che sono coi avvenuti a seguito di queste
Cambiamenti apparenti di regime perché mi forse tranne la Tunisia agli altri Paesi in qualche modo hanno mantenuto una struttura che resta quella decente
Hanno pagato un prezzo perché la crescita economica in questi Paesi

Anche grazie alla crisi economica generale ma
Nello specifico si è ridotta moltissimo cioè questo ha determinato una situazione di
Diciamo
Il passo del modello liberisti dove era stato impiantato in questi Paesi che non si sa bene come e in che modo dovrà essere come si dice gestito
Ora questo aspetto sotterraneo che quello meno evidente quello che fa meno notizia quello che è meno
Appare è
Che ha più o meno in interessi sui media sia
Vende i nostri Paesi secondo me essa una delle chiavi di volta per capire che cosa succederà nel prossimo futuro
Perché è evidente che
Seri tocchi sommovimenti hanno avuto una base materiale che via via ha imposto
Anche la consapevolezza generica la popolazione io credo che
Non si potevano ristabilire condizioni di prima io penso che i generali egiziani si dilungano di potere rivive il regime di mutui di Mubarak sotto mentite spoglie io credo che questi problemi siano problemi
Difficile capire ma
Centrali per
In qualche modo cattura
Intuire che cosa potrà succedere nel futuro vorremmo saperlo ad opinione
Abbastanza d'accordo
Diciamo
Non è che noi facciamo i giornalisti
A caso
Parliamo di Busi proprio per documentare queste cose
Anche io ho scritto questo peso e dieci ventisette di novembre quando nessuno parlava di queste cose a caso
Ma perché questi processi io le sto verificando da vent'anni
Quell'area
Allora
Ho sostenuto anche delle diatribe con la Banca mondiale
In anni passati
Sulla crescita del PIL in questi Paesi
Ma dove c'era
Era in realtà limitato una parte minimale della la popolazione nell'anno della rivolta contro Mubarak lecito viene dato alla crescita del sei virgola sei virgola sette per cento sei virgola otto per cento
Ma in quale Paese
In quella parte del Paese che è stata la sala male che il centro del Cairo
Perché se tu andavi dalle altre parti del Paese o della città questo non non avveniva anzi una delle migliori cose che bisognerebbe fare
è andare al mercato che sembra una cosa banale
Ma è fondamentale per capire se il livello di vita sta migliorando o no vedere quanto i prezzi dei beni alimentari tutte queste cose no che sono estremamente importanti per capire se il Paese
Può permettersi veramente di dire sto crescendo lo sto crescendo
Ma qui ci sono delle cose paradossali signori
Badate che
Qui c'è
Un'economia criminale
Ma era l'intesa all'economia della mafia o cose di questo genere l'economia criminale e quella che ha avallato
Dati di crescita che in realtà sono molto ma molto discutibile o che riguardano appunto una
Una parte la popolazione cambiamenti
Che appunto vi si verificano Vigni chiede la popolazione assai limitate e che poi
Fanno dare dei giudizi assolutamente sbagliati anche poi dal punto di vista politico perché si
Da un peso si enfatizza troppo per esempio una certa parte della società cultura a te il peso che ha che poi viene
Regolarmente spazzato via
Ma
Signori l'altro giorno Sawiris ha fatto un'intervista sul mio giornale in prima pagina dove dice di essere pronto a mettere due miliardi di di euro nella Telecom
Sì ma dove ha fatto i soldi Sawiris scusate nell'epoca di comparate
E
Perché il problema di questi Paesi che non hanno cambiato nulla dalla loro struttura economica queste sono state delle rivolte siti non delle rivoluzioni
Nulla è cambiato nei rapporti economici e sociali di questi Paesi se non
Del
Nell'atto del deterioramento generale ma non è che c'è stato
Un tentativo di cambiare questi rapporti e questo è stato il dramma
Il dramma della
Il dramma dell'Egitto il dramma della Siria il dramma
Della Libia
Paesi che non cambiano le loro strutture questo il problema e che ripresenteranno qui sono d'accordo proprio quei problemi lì
E magari nell'Algeria di Capra meglio sotterraneo si assiste alle che avevamo
Che avevamo già visto
A proposito l'otto di gennaio quando scoppia la rivolta contro schivato di gennaio si cinque sei sette l'otto di gennaio lì mi ricordo
Stava comportava scoppiare davanti in Algeria creativo non sapevamo generi o ad andare a o andare a Tunisi poi però Illy sono passati cui soldini
E
E li hanno tenuti li hanno tenuti buoni
Ma su quello che sono i cambiamenti
Poco è stato fatto per il libro del voto interessante su questo punto di vista perché sottolinea che questo passaggio che c'è stato di questi regimi ispirati in origine da socialismo no in cui c'era stato praticamente una partita di scambio noi assicuriamo
Il un certo livello economico vi assicuriamo la giacca assistenza sociale
E in cambio però il potere politico ce lo teniamo noi e voi non fate nulla
Oggi questi non sono più neanche in quella situazione
Per questo che la legittimità del potere di cui parlavo nel novembre due mila e dieci non è ancora assicurata
Perché non c'è questo scambio non si è ancora riprodotto effettivamente non si è riprodotto in Egitto ossia di prodotto solo per la parte della popolazione
Non si è riprodotto in in Libia
Che il rischio lo sfaldamento
Chissà mai se si di produrre in Siria dove l'economia potrebbe essere quella che disegnerà in futuro i confini della Siria perché si è sviluppato un'economia di guerra edili nicchia che potrebbe determinare
Delle differenziazioni fra gruppi società zone geografiche e via discorrendo cosa faranno magari curdi magari si mettono d'accordo con la sarda o con qualcuno che è stata mai aspetti erano una bella pipeline che arriva
Su alla Turchia per esempio
Mariani creando un altro piccolo problema al Dipartimento di Stato
Cioè
Noi ci troviamo in situazioni dove proprio l'economia il problema sociale
Ma chi
Del due mila otto due mila nove
Pregava qualcosa degli scioperi occuperà ma alla in Egitto
Ma tutte le fra i giornali indice che stanno già operando migliaia di persone Passerini gite nessuno importava nulla di queste maggiori su
Grazie Consigliere resa di sciopero a sud della Tunisia dalla zona di caccia laddove l'Unione europea sta facendo tanto strano
Dei ricordi che stava facendo l'autostrada e dovevano interrompere ogni tanto perché tipo gli facevano saltare i cantieri
E anche in Algeria
E anche in Algeria dove adesso dove
Cioè stanno facendo delle case fantastiche ragazzi tra un poco perché compie coppie Remo gli algerini poli pressione sapete cosa fanno per tenerli buoni
Allora crea no definiti posti di lavoro
Cioè credo questa figura del dipendente pubblico giovane
Che però non ha il posto di lavoro ha solo lo stipendio questo si presenti in genere delle municipalità dal Sindaco il Sindaco lo riceve i dallo stipendio e poi si dice adesso per andare a casa
No è uno si pentì inferiore persino salario minimo garantito che c'è in Algeria
Lo invito al Governo qua se non lo copriamo subito e
Allora
Allora
Ambasciatore Casini
Poi
No abbiamo pubblicità
No io questa roba qui
Si va bene
Chiedere
Ragazzo
Merafina due aziende
Lineare lungo lasso
Devo
è scoppiato in quanto
Gli altri
Fate economiche
Cosa
Affronto il sito
Forse dovuto e
E
Canicattì e quindi lunatico
Allora ecco il concorso
Primo
Ma
Debbo poi
Sono aumentati
Commenti
Perché
L'istanza
Sociali migliori
Una città
Che spero
Forse quindi trascorso inutilmente
Siamo una cosa utile
Capire proprietà
Così in futuro in Paesi come ad esempio la Jelly Wax
A
A bordo
Ed io
L'organico
Soltanto immagina
Settantaquattro
Ambasciata

Delicati e al Ministro degli esteri settantaquattro
Sovvenzioni
Luino
Stiamo sempre avviene sulla questione
Qui siamo gigantesco
Velocità
Una motivi infatti
Appunto da una parte
Ventinove pubblica facendo convinta Michele che il processo di pace
Presidente
Ricordo che
Tardivamente
A
Però se
Invece subire
Bovara massiccio
E quindi io sono convinto il
In genere sul
Ma però
Antica giochi
Sul
Questione diamanti nei locali varie costava quindici l'organismo
Io vuoti raggiungibile interessante
Mondiale
Tornare
Ma la sanzione
Ecco
Assistenza
Davanti
Ma
Ermanno e
Verbale esterna
Fino agli anni rimango
Che starci enormità
Ora siccome l'economia italiana pubblica
Do un può migliorare dunque
Il gruppo vanno
Si gioca
Quindi dire perché rinviamo
Semplicistico buona la questione sicuramente a luglio illustri il problema sia
Sono per quanto riguarda le grandi
Facciamo rispondere alla luce del parto
Bene
Più mai
Da via questione filosofica la mia risposta è no nel senso che
Io non credo che sia utile fare dei paragoni storici tra un periodo l'altro
Non sia utile paragonare delle situazioni ciò francesi italiane europea delle situazioni libiche siriane e quant'altro credo che però sia
Interessante capire perché questo viene fatto così spesso
Perché viene fatto così spesso perché in questo modo tu non hai bisogno di studiare il caso
Tucci hai già il tuo riferimento allora che cos'è il patto di Monaco l'assassinio e ha ben capito ma quelle sono cose specifiche avvenuti in un tempo in uno spazio determinato che non si possono riprodurre per definizione
Allora se vogliamo fare dei discorsi di tipo ideologico di tipo
Propagandistico allora siccome io non è che posso dire che
Questo mi ricorda questo ma se io voglio capire quello che succederà ma la devo andare a Mafalda cercare di scavare dentro quella società altrimenti io applicherò degli schemi dei modellini
Purtroppo è quello che fanno i professori universitari salvo alcuni presenti
Cioè quello di insegnare agli studenti quei tre-quattro schemi INEA e poi
Ci ficca lo dentro i vari fatti e così tutto appare classificato ordinato e quant'altro non c'è bisogno di studiare invece credo forse per deformazione professionale che quel poco che si riesce a capire lo si deve capire analizzare il caso specifico in quel momento specifico
Posso aggiungere
Anticipando brevemente la risposta di Alberto che non conosco che il mio scetticismo sulla sulla questione del dell'accordo diranno Stati Uniti non dipende da Obama o da Carly
Dipende dal fatto che c'è una istanza un po'superiore questi due signori che il Congresso americano
E il Congresso americano che dominus in questione di sanzioni
Sappiamo come orientato politicamente non importa se democratico repubblicano ma c'è una linea sulla questione Israele e Iran è che
Insomma questo Paese che è stato attaccato dall'Arabia Saudita ha fatto finta di essere stato attaccato dall'Afghanistan quindi quando si toccano degli interessi
Corposi è difficile che poi entrino in gioco delle
Delle grandi visione di prospettiva e quindi io non non ho ovviamente nessuna certezza riguardo o però la sensazione
Venendo dall'America fosse tua Dubai avuto degli incroci diversi o con la sensazione che
Se va bene si fa un accordino sul nucleare che però non implicherà nessuna conseguenza strategiche e probabilmente a quel punto o Rovani stesso o chi per lui dirà
Ma a che gioco giochiamo e a quel punto allora invece spero ovviamente spero di sbagliarmi perché se invece le cose dovessero andare nel senso che
Che io spero che tu speri che credo che sia sperabile per chi abita in quella parte del mondo anche forse per noi allora a quel punto le cose comincerebbero a cambiare seriamente
Perché e liberi e li dovremo affrontare poi il nodo dei nodi che non è quello israeliano ma è quello saudita
Ministro russo prego Consigliere cogliere
Ma
Luce sulle
Hanno
Nei
Vecchi sereno
Eh lo so ma che non vuol dire togliere vecchie
Capito va bene cioè ci manca solo che applicano le sanzioni
Prima di di passare la parola Alberto siccome essa è stata
Evocata
La la categoria degli storici io vorrei tentare di recuperare più pulito
Quindi sì
La loro voce molto diverso certo fatti in questo senso uccide cercare di recuperare può la alla
Scusa
Però dunque di recuperare il discorso di Tino
In questo senso
Che
Non si tratta di fare sul pienamente d'accordo con quello dicevo Lucio o dei paragoni un po'diciamo alla leggera
Quattro di recuperare una categoria però
E ieri la categoria della diacronia
Che molto spesso scappa sfugge
Nel senso che
Questo è inserito il mondo processo
E questa diacronia agli storici su
Però questo del mestiere perché sono non avrebbe
Non servirebbe a niente questo non significa prevedere il futuro
Ma riuscire a capire in un quadro
E in una metodologia della ricerca alcune cose recuperare alcune cose un po'come ha detto oggi un'altra alla fine su cui tuteli d'accordo
E cioè
La situazione che è una situazione che rimasta ci siamo grosso modo tale e quale ed è cambiato ad un livello diciamo politico ideologico
Però secondo me
In questo senso io tra questo e non sono molto d'accordo su alcune analisi in oppure sono state fatte questa sera ma in generale
Secondo me si sottovaluta moltissimo così a che fare uno degli uomini Comini e donne
Cioè voglio dire le le riduzioni si discosti macro economici Banca mondiale e così
Ma
Non so io ci ho parlato
Questa gente che ha fatto lei rivolte
Questi valori umani era diverso
E questo fatto ha ragione gengiva affronto dice che illusorio pensare che al fissi no replica su questo discorso il ritardo però
Non è che non si può neanche tener conto del fatto ieri parlavo corno uno un accademico nell'Università del Cairo
E miscela sai
Si vuole un po'il problema dell'entrata della polizia al Cairo perché i fratelli musulmani gli studenti vicini ai fratelli musulmani ormai comincerà a mettere bombe e allora sai si pone questo questo problema
Rimane il fatto
E questo è l'elemento importante il che va tenuto presente aldilà
Di tutto questo discorso di carattere diciamo geopolitico c'era
Che quelli hanno fatto una rottura
E la di economia Valletta in funzione di questa struttura
Non in funzione di un ottimismo astratto poi dopo questa cosa qui avverrà questo avverrà quest'altro e così via
Ma questa rottura va recuperato in un senso diciamo positivo perché questa
Rottura sarà eventualmente
Fautrice di altri cosa
Eventualmente
Però non possiamo che parlare di questo di questa roba e dobbiamo soffermarci moltissimo al di là dell'ideologia del fatto che
Il Rettore dell'Università di Tunisi adesso quando cammina con me indagini Bourguiba non parla più sottovoce
Perché non ha più bisogno di parlare sottovoce parla tant'è vero che io ho letto una sua perché Nibali sempre sottovoce
Io non sento fra l'altro diciamo
Carino
E il povero rincontrata mi parlava tranquillamente ha detto il cambiato
Dicevano altri non sono arrivati adesso
Perché sai adesso all'università
Se voglio spostare una sede o fa prima l'Assemblea il gel con nuovi dei paletti sarò io a quei signori miei conta perché voglio dire da Obama appuntita a romani e compagnia bella presto o tardi devono misurare questa questa dimensione potranno fare tutte le parti laico che voglio
Cioè io vuol io credo che questo qui sia un elemento
Che va aggiunto diciamo alla considerazione generale sul
Sul problema io voi i miei libri sulle rivolte
Possano
In questo modo non avrei potuto scrivere
No
Nel due mila e undici praticamente se non avessi avuto una una una
I indirizzo che mi dava diciamo che mi derivava da un discorso storico
No appunto dalla una conflittualità sociale che non era stanco mai complice Alberto no era stata mai denunciata sui vostri giornali come se il corpo quel mondo lì fosse un mondo di piatte chissà e completa totalmente di vista in Algeria
Ci sono
Rivolte conflittualità sociale a migliaia migliaia cito quindi voglio dire non è una società statica
Erano su questo l'ha fatta la riflessione
E io sono convinto come diceva lei Dino prima
Che il casino che succederà in a in Algeria sarà enorme perché gli hanno messo una una lastra di ghiaccio costituita da da
Tarda Bouteflika in una società che ribolle
Cari allora che cosa succederà
Allora in questo senso anche diciamo la la
La limitatezza e diciamo che la posizione italiano un po'ridere
Non è tanto soltanto gli interessi perché non riesco proprio a capire no non non riescono a capire non hanno gli strumenti per analizzare
Capito io vorrei capire che fa Ministero degli affari esteri Obama che ha dato la benedizione ha detto Italia si deve occupare del Mediterraneo
Ha detto questo
Va
Cari
Allora in questo senso in questo senso e estremamente voi quattro
Dobbiamo costituirci in sette sette dei carbonari studiano in Mediterraneo quindi sosterremo apriremo le iscrizioni alla setta
Pienamente carenze colte accanto agli accusatori certificherebbe l'apertura
Più al duecentoventi perché fuori
Signori miei fuori lo straniero ecco
Scusa Arpac l'accordo è stato
Purtroppo su questo
Perfettamente d'accordo perché
L'insensibilità
E straordinarie ma e straordinaria e sapete perché
Molto semplice come sono state delle crisi di leadership politica grossa in questi Paesi
E noi viviamo una crisi di leadership politiche di classe dirigente clamorosa
Cioè
C'è una
Veramente un vuoto grossolane purtroppo qui vedo dei giornali cioè son dei giornalisti quindi lo sanno perfettamente che cosa succede
Cioè se tu proponi oggi capita di fare la geriatria risposto sulla legge quattro non ci interessa
Se non ti interessarsene porta il venticinque per cento degli aspetti come se tutti testé resa sono tutte le commesse di tutte le imprese italiane prestare proprio alla bassa bottega no
Ma queste la classe dirigente
Che purtroppo ci siamo dati e di cui noi non Roberto il giovane
Abbiamo la responsabilità dovevamo noi cacciati accreditate
Applicate
Perché come giustamente prima e mi diceva Lucio ma adesso cosa farà lei riposa ostriche
Cosa fa
Lo nulla
A nulla contratti
Dice che per le sanzioni non può farlo ventesimo ventisette
è già la già avanzato dell'ESA la brevità tra Brega sardo perché hanno chiamato uno delle Ferrovie apposta per renderlo cioè ed è ragazzi ma purtroppo a me dispiace doverlo dire no
Che vedo questo Grillo chiesto epoca fa molte cose però francamente
Può piacere quel modo di esprimersi di potermi far però
Ogni tanto ci dica pure ritardo cipiglio pure davanti a questa gente qui
Rispondere però il mio che diceva sul
Oppio oggi quindici aprile prima guardavo freneticamente ho trovato trovato e digerito un rapporto Ermanno mandato oggi da Londra
L'economia era ignara potrebbe
Vedere una crescita del sei all'otto per cento se no con dei nuovi scenari economici che saranno presentati tra l'altro al Nicelli sforo ma a Dubai ventisette al ventinove e ventinove aprile no cioè
Ottici scenari ottimistici di crescita eccetera eccetera tutto questo
Alimentato un proprio dalla speranza che
Ci possono essere
Ci possono essere posso essere tolto una parte almeno delle
Delle sanzioni sono d'accordo anche con Lucio quella è una parte decisiva
Cioè qual è il problema oggi di degli Stati Uniti Stati Uniti devono si stanno lì stanno liquidando una parte del loro del loro assesta fallimentare nell'area mediorientale
Sono ritirati dall'Iraq
Di più fallimentare e di tutti
Cosa
Che avrebbe abbattuto qualunque superpotenza però loro stanno in piedi e vi dirò perché stanno in piedi
L'Afghanistan altro teorica
Questa questa faccia a faccia con l'Iran che poi la porta ha portato gli Stati Uniti affidarsi
Per dei saldi di Erdogan a finire
La rischiare di finire in un un altro in un altro inferno come la Siria e qualcuno se n'è accorto e al Dipartimento di Stato e al Pentagono soprattutto al Pentagono
Perché oggi sono i militari americani che non vogliono altre avventure soprattutto Hegel
Anche di fronte con delle polemiche con curry eccetera quindi
Altrimenti perché gli altri Stati Uniti
Non hanno capito
Andrà a fare stiamo
La guerra loro la fanno benissimo con l'ARPA finanziari sui mercati l'hanno inventato loro questo sistema lo conoscono lietissimo
Quando l'ho voluto affossare
I paesi emergenti qualche mese fa hanno fatto il Tapperi e ritiro dei capitali dei Paesi emergenti crollo delle piazze da Mosca accheta abborracciare adesso a Istanbul
Perché fare una guerra quando tu poi affossare chiunque con l'affetto
Infatti il loro problema
Diciamocela tutta
Non è nel Medioriente
Ne tutti né l'Europa si interrompe le scatole questi europee
Che essa può aiutare sia come noi pensano tutti segua
Il problema al CIPE
Poveracci
Il problema Asia è l'area sia pacifico
Non è questa questa cosa qua tutti gli altri possono essere tenuti a bada tranquillamente praticamente non so però in un certo modo proprio dalla leva economico-finanziaria che loro sanno usare punto interamente
E che possono concupito lo sono condizionale come abbiamo visto quello che accade sui mercati tra l'altro proprio su questo il libro si sofferma diverse volte a ripetizione nei vari capitoli sottolineando questo
Perché lì
Che si decide
Turchia
Novembre del due mila
Ettari
Vado a trovare
Il mio amico
Sei bis
Che è un giornalista vecchi decreti legge ieri ma convocato la Goldman Sachs per chiedere quali sono le mie opinioni sulla sul Governo Erdogan quali prospettive
Al comma sa stavamo portando fuori il sub rapportino che diceva ritirate investimenti dalla Turchia
La Ri.Rei turche crolla la Borsa è andata giù
Ma questo però non è bastato
A lettere con le spalle al muro Erdogan
E a farvi perdere le elezioni sono stati tutti i rapporti di guitti intente saputo ogni degli Stati Uniti perché ha ragione Franco
Perché c'è il fattore umano che conta
E il fattore umano
Turco per l'appello una buona maggioranza del Paese una buona parte del Paese appostate atto a metà che non la pensa come avvocato
Ha continuato a votare ora
E non gli importa nulla di quello che il
Che dicono i social media
Non importa nulla di quello che fanno irrigidirsi alcuni mi ha dato nel dettaglio compiuti perché un altro aspetto
Qui esatto ragazzi è così è esattamente così
Esattamente così
C'è anche in tutto questo quel problema di leadership forte che sia manifestati in questi Paesi
Ma anche in Occidente ma non
Chi cosa contrapponiamo alle dovranno
Di turno
O al Putin di turno
O l'altro
Cavallo
La signora Merkel
Vedo che rideva
Prego hanno
Non le ho dato la parola perché abbiamo
Ne aveva chiesto la parola

Lei Annamaria n situazioni
Di una
Roberto sensibilizzare avremo da
Sull'importanza
Mi preme
Degli socio
Liquidi ma cioè prevista molto bene
Rettore mostra
Tornato già
Arcaica
Quindi conosce non è
Signori del pubblico ministero
Pericolosa e certamente non significa
Entrino
Cittiglio contestualmente fatti nuovi
Datore forse perché
Spedizione sei ci promette indichino
C'è votarsi invece
Pertosa
Del resto ciò una sola domanda ritardi vuole fare
Estrapolando
Circa Alessandro studiando gradualmente quindi questa domanda unicamente vivo sia
Caracciolo i superstiti
Per tutti
Nel maggio scorso verifica
Sul
è ovviamente a
Bene
La frase venisse resta
Questi fascicoli nell'insieme
Essenzialmente il risultato di una sollevazione popolare assunta
Quindi saremo volesse dal turismo
Purtroppo
Tutti gli utenti geopolitici in chiave economica ed energetica
Secondo voi questa questo Governo
E la frase è una frase sibillina tenendo anche presente che non obrobri guarda caso
Degli otto
Anzi originale allora è stato già sottoposto o supposti nuove
Chiare
Prego
Iran ordinarie
Contro il consumismo ristretto le proprie generalità inserirlo molto bene
In Europa e quindi sarebbe stato grazie titoli
Cioè questa questa riscrivo o una eventualmente voi sostenuta dal
Centro gli
Insomma dopo un certo giorno avrà
Di notifica
Secondo voi avete capito benissimo che nel novanta
Cosa ne pensate di
Illuministiche rivendicazioni microbiologo accenno
Lo sia
Qualche i loro
Vita
Dare
Corresponsabili economiche
Mi preme recita
Sottoscriverlo quel comportamento
Io
Veramente
Assolutamente no indescrivibile
Ritirato voluti cinque massimo a maggioranza il governo strategico
Mi diceva
è stato
Dall'altro
Quindi epocale tutti sapevano chi lascia pensare che se il Governo dice numeri Fiumicino
Secondo entrambi
Deve essere
Durante il taglio
Inutili situato fosse
In una situazione fin dall'inizio
Un
Io lo
Nel complesso nella sua
Quindi vedo come
Tutti i Paesi del mondo agricolo ottimi rapporti consigliere l'importanza
Adesso ne quindi comunali un certo punto ci sarà questo repentino mutamento di opinioni anche da parte del dettaglio
Lo dico
Nei confronti
Cosa quando i punti
Voi assunte sulle motivazioni certamente
Fa certamente ho visto che giustamente
Gli assessori ha sottolineato Borghello un aspetto molto interessante
Avvicendarsi citare
Imputano
Sia
Venisse su
Tra l'insuccesso cioè proprio nei
Personaggi borghese ai Paesi complessivamente
Allora visto
Sotto ogni aspetto inquilini
Bisogna ripensare sulle rilevazioni
Allora non sono un Silvio
Per quel poco che faccio una rivista e quindi devo far finta di conoscere delle cose
Ma diciamo nella fattispecie mi pare evidente che insidia ci siano diverse scale
C'è una scala interna quindi riguarda la società siciliana le forze politiche si chiaramente lo stato siriano che ormai non esiste più
Ma ormai da tempo c'è una prevalente dimensione internazionale insomma per usare una metafora fare finalmente contento in ordine a volte sembra quasi una guerra di Spagna nel senso che includere
Principali potenze
Del mondo hanno interessi o hanno dei due agenti in questa in questa vicenda quindi fino dove arrivi questa interferenza chiamiamola così in particolare Arabia Saudita Cazzaro immotivato ancora
Abbiamo visto
Tutti e non ha provocato nessun effetto particolare ma insomma il fatto che il capo dei servizi tutti abbia raccontato di come tutti sparassero addosso per giustificare
Per l'invasione della Sicilia
Credo che sia abbastanza esplicativo da questo dire che sia tutto manipolato data l'Arabia Saudita dalla Turchia o dall'altra parte che sia la Russia che tiene in mano
Assad
Ce ne vuole fermo nove
Sia
Illustrazione
L'ultimo civile chiaro che una guerra per procura che riguarda Arabia Saudita Iran
Chista accumulo sì sì senza il se posso aggiungere solo una cosa insomma le dice che si sta benissimo insidia dipende da dove si sta
Nel senso che
Insista
Bene diciamo nella nelle zone rurali del del nord est o del Sud non si sta molto bene così come non si sta bene in subordine
Degradati delle grandi città insomma è infatti è lì che è nata la rivolta diciamo
Dopodiché le rivolte possono essere manipolate questo succede posso farle rispondere non
Vada a Samir casi bollino rosso
Ente pubblico
Però
Condividendo questa frase di sanità si aggiorna vista libanese che fu ucciso proprio nel due mila e cinque
Ne ha parlato dell'infelicità di Assad
Condivido la sua prefigurare
Così maggiormente durato
Allora Samir Cassia bis
Le radici dell'infelicità ma
Non sono solo nel colonialismo nella geopolitica
Ma anche del fallimento dell'illuminismo atto quella carta che ha prodotto la deputazione cronologica ma non politica e culturale
Nella realizzazione dell'ideologia di matrice occidentale che hanno dato luogo a regimi non solo antioccidentali
Ma anche autorità
Nel persistere di un tradizionalismo religioso che non fa i conti con la modernità limitandosi è negativa
Nella mancata in proiezione della cultura della democrazia nell'assenza di una società civile capace di far fronte al differimento dello Stato
Questa ed in quelle
Tale io purtroppo devo bisogna chiudere perché siamo
Alla fine bisogna
Interessate però o diciamo
Dibattito molto interessante interessante quello che lei ha sottolineato su cui avrei avrei Puglia di intervenivano lo posso fare
Diciamo perché è nato questo discorso il come si stava in Siria anch'io sono un sono stati in Siria periodi Assad e nel periodo di Assad figlio e gioverebbero molte cose da
Però non bisogna mai non sottovalutare quello che ho detto prima il il fattore
Diciamo
La contestualizzare contestualizzare il discorso siriano all'interno di un quadro generare delle rivolte Aran questo
Come troppo purtroppo la Siria e con l'alta perché prima e con l'accordo che l'Iraq quello quello che abbia visto in Siria ed è stato anche in parte importato dall'Iraq durante quegli anni
Quando le università si andava i discorsi purtroppo erano quelli dei jihadisti che andavano a combattere contro gli americani
In Iraq
Primo poi questo dovrebbe salta fuori no
Bene
Grazie
Sì va bene grazie zero basterebbe applicare Santini fasce
Va bene
Sino
Erano sanno perfettamente
è che
Chi vuole comprare
Il libro in fondo ci sono su c'è una una bancarella
Ma i fatti propri