14APR2014
rubriche

Rassegna della stampa e della blogsfera cinese

RUBRICA | di Francesco Radicioni Radio - 00:00. Durata: 7 min 40 sec

Player
Puntata di "Rassegna della stampa e della blogsfera cinese" di lunedì 14 aprile 2014 , condotta da Francesco Radicioni .

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Asia, Cina, Comunismo, Corruzione, Esteri, Estremo Oriente, Informazione, Partiti, Politica, Rassegna Stampa, Stato, Xi Jinping.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 7 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno buongiorno agli ascoltatori chi vi parla e Francesco Radicioni per un nuovo appuntamento con la rassegna della stampa e della blogosfera cinese di Radio Radicale
E non c'è alcun dubbio di come nelle ultime settimane stia prendendo un nuovo slancio la campagna voluta da si Gibin controlla corruzione
Prima c'è stato l'annuncio diffuso dalla sin qua
Della formalizzazione delle accuse di abuso di potere corruzione uso illecito di denaro pubblico e appropriazione indebita al mosse nei confronti di good giù Auchan
Generale dell'Esercito di liberazione del popolo che e sembrerebbe coinvolto in un enorme giro di tangenti
Per la compravendita di promozioni
Nelle Forze armate cinesi
Una storia questa che stalle che realmente terremo tagliando l'esercito di liberazione del popolo e anche perché su questa vicenda
La stampa della Repubblica popolare è stata assolutamente prodiga di dettagli descrivendo i lussi in cui Gutu Jean viveva
Dalle moltiplichi proprietà immobiliari
Fino alle casse di liquori alla stato I in Oro massiccio di Mao Zedong che troneggia ava nella villa di famiglia
Nella provincia dello che nanna e la pubblicazione formale delle accuse rappresenta l'ultimo passaggio prima del processo in un tribunale militare
Che e con ogni probabilità sarà tenuto segreto in una vicenda che si trascina da due anni e che sicuramente rappresenta un nuovo capitolo della battaglia di sigilli Pinto
Contro la corruzione questo perché e lo dicevamo già in altre occasioni da questi microfoni
Le autorità di Pechino sono sempre stati molto caute nel coinvolgere figure di spicco dell'esercito di liberazione del popolo in indagini sulla corruzione da un lato per evitare di minare l'immagine delle Forze armate agli occhi dell'opinione pubblica ma anche perché e l'esercito in Cina rappresenta un consolidato centro di potere e considerato per molti aspetti e intoccabile
Così che secondo molti osservatori il presidente cinese starebbe tentando di imporre un suo diretto controllo o sulle forze armate
E ricordiamo che nelle ultime settimane si aveva direttamente assunto la guida di un gruppo di riforma sulla difesa nazionale
E così come circolano voci su un
Possibile rimpasto all'interno dei vertici delle Forze armate della Repubblica popolare
Un'ipotesi questa che e sembra assumere maggiore consistenza dopo le voci ripresa dalla stampa di un compie e mai ufficialmente confermate
Secondo cui una vera e propria tigre dell'esercito di liberazione del popolo come generale sul sai o già vicepresidente della Commissione militare centrale e un protetta o dell'ex presidente Jiang Zemin
Sarebbe stato arrestato un insieme alla famiglia perché sospettato di essere parte di essere coinvolto nelle manovre e nel giro di tangenti messo in piedi da Burciu Scianna
E tuttavia lo sappiamo non sono solo le strutture del partito e dell'esercito ad essere finite sotto la lente di ingrandimento delle autorità disciplinari del partito comunista cinese
Sembra infatti tornare ancora una volta stringersi cerco intorno a gioiosa canna
L'ex capo degli apparati della sicurezza di Pechino e da tempo al centro di una ridda di speculazioni
Che lo identificavano con Miller referente politico di Bossi Lalia all'interno del Comitato permanente del e Politburo
E sono infatti già oltre trecento i personaggi direttamente o indirettamente collegati a Gioia un cambio oppure al figlio Poggio Pina
Ad essere stati arrestati o interrogati negli ultimi mesi per quello che già si delinea essere il più imponente scandalo
Legato alla corruzione nell'intera storia
Della Repubblica popolare
Scriveva ieri su tutto questo io quotidiano di Hong Kong assalto cioè una molto imposta
Altri due alleati dell'ex zar la degli apparati della sicurezza giochi on canna sono stati messi sotto inchiesta lasciando supporre che le autorità stiano raccogliendo prove nel caso quello che involge
Giochiamo Capo del Dipartimento per l'organizzazione del partito comunista cinese di Chengdu ufficio delegato alla nomina dei quadri della capitale della Provincia del se su Anna è stato sospettato di gravi violazioni disciplinari
Una formula questa spesso associata è casi di corruzione
Mentre secondo il portale sei sin
Gli entro un Gian responsabile del dipartimento esteri e Cooperazione della China National Petroleum Corporation
Sarebbe stato arrestato la scorsa settimana i due prosegue il quotidiano dell'ex colonia britannica sono solo gli ultimi di una lunga serie di funzionari tutti collegati a Gioia un cane a finire sotto inchiesta per corruzione
Nell'ambito di un'indagine che potrebbe a vere come ultimo obiettivo proprio il dirigente in pensione è molto probabile dice Gianni Fanna analista politico a Pechino
E il materiale raccolto finora contro gioco non sia ancora sufficiente oppure che l'inchiesta sia stata in qualche modo ostacolata
Come spiegare altrimenti che dopo tanto tempo il caso non è ancora stato reso pubblico uno dei motivi
Potrebbe essere una lotta politica dietro le quinte oppure l'insufficienza di prove
è necessario prosegue Gianni che questa volta l'accusa raccolga provino pugnava bili anche perché come abbiamo visto nel corso del procedimento contro Bossi laghi
Le prove raccolte nel corso dell'istruttoria presentata al processo contro l'ex segretario del partito di Soncino
Non erano abbastanza solide e così così il Airsouth scena Moroni imposta ma mercoledì scorso anche un altro alleato di giochi un canna
è stato espulso dal partito comunista cinese ancora una volta era gravi violazioni disciplinari e questa volta si tratta di Budion SIAN un altro dirigente sempre della Provincia del suo Anna
E con l'espulsione dal partito l'indagine contro di lui passa dalle dalla Commissione disciplinare
Alle autorità giudiziarie che potrebbero forse anche meglio andare a chiarire il quadro generale
Di questa vicenda che continua a presentare numerosi lati oscuri
E che traccia un quadro non nuovo ma sicuramente inquietante sui rapporti tra la politica gli affari le imprese di Stato e personaggi come quelle li Okan di cui abbiamo parlato alcune settimane fa un Tech Kuhn del settore minerario e capo di un'organizzazione e di stampo mafioso
Verrebbe da dire che e tutto il mondo è paese ma noi anche per oggi dobbiamo fermarci qui da Francesco Radicioni un buon ascolto di Radio Radicale