15APR2014
intervista

L'amministrazione della giustizia, le politiche sull'ordine pubblico, la criminalità, le funzioni di polizia, i radicali

SERVIZIO | di Aurelio Aversa RADIO - 12:00. Durata: 1 ora 21 min

Player
Pannella 15 luglio 1977 Camera stralcio Bonifacio, Violante, Pannella...

29 settembre 1984 Pannella 19 giugno 2000.

Puntata di "L'amministrazione della giustizia, le politiche sull'ordine pubblico, la criminalità, le funzioni di polizia, i radicali" di martedì 15 aprile 2014 condotta da Aurelio Aversa .

Tra gli argomenti discussi: Andreotti, Carcere, Criminalita', Dc, Giustizia, Ordine Pubblico, Partito Radicale, Pci, Politica, Polizia, Radicali Italiani, Sicurezza, Storia.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 1 ora e 21 minuti.
12:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Con i documenti che eri ascolterete tre qualche stanza del Luglio settantasette dalla settembre ottantaquattro e del giugno due mila questa volta parleremo di politiche sull'ordine pubblico di sicurezza e criminalità
E di funzioni di polizia li ascolterete innanzitutto uno stralcio dell'intervento di Marco Pannella dalle quindici luglio settantasette pronunciato alla Camera quando dal Governo di unità nazionale presieduto da Giulio Andreotti
è sostenuto anche dall'al Partito comunista si apprestava
A varare nove norme sull'ordine pubblico e ascolterete a Marco Pannella ricordare tra l'altro
Le responsabilità democristiano e non
Tra
Lasciato in vigore leggi
Fascismo sui temi citati e ribadire
Tra l'altro la necessità soprattutto nei momenti giudicati critici della difesa della Costituzione dello Stato di diritto anziché precedere ad ulteriori
Ed illusori inasprimenti di norme già ampiamente autoritaria
Al termine di ascolterete invece una registrazione del ventinove settembre ottantaquattro quando a Senigallia si svolse un convegno su giustizia e criminalità con la partecipazione tra gli altri dall'ex Ministro
Della giustizia e Presidente della Corte costituzionale
Bonifacio
Luciano Violante ex magistrato con momento parlamentare
Partito comunista e di Marco Pannella
In conclusione arriverete a me c'è un momento dal
Quinto congresso dalla Sappe il sindacato autonomo di polizia che si svolse del diciannove giugno due mila
E ve li proporremo quanto disse in quella sede Marco Pannella Montecitorio quindici luglio settantasette
Certo signor Presidente del Consiglio tolleranza non è un valore costituzionale perché è una Costituzione veramente laica
Non può
Recepire
Un valore come quello della tolleranza che innanzitutto di carattere morale e qualsiasi Costituzione che pretenda di imporre una sua interpretazione morale contiene in sé i germi dell'intolleranza giacobina autoritario fascista clericale
Il modo per difendere la tolleranza giuridica
è quella di difendere concretamente la legge lo spirito della legge ogni giorno aderendovi e soprattutto chiedendo allo Stato di difendere innanzitutto quando noi facciamo degli esempi già Presidente
Ma voi avevate le leggi voi avete le leggi le leggi di Rocco
E vi troverete di non avere delle leggi abbastanza attuali per mantenere l'ordine pubblico in Italia
Ma vi rendete conto cioè voi ci state dicendo che il nostro Paese oggi è meno civile nemmeno capace di autodifesa democratica di quanto non lo fosse sotto il fascismo perché
Perché se quel Paese con un Governo pretesa autoritaria che però è un Paese con il trentatré per cento di analfabetismo quell'altro teorici di analfabetismo di ritorno quel Paese diseducativa dal fascismo e bene
Se quel Paese riusciva a vivere a vere ordine grazie alle misure autoritari Di Rocco così ben trovate e ci state dicendo voi democristiani e i repubblicani perché no da
Naturalmente poi c'è
Un collega del Movimento Sociale avantieri che vuole invece i temi della legislazione tribunali militari dei son borbonici evidentemente andrebbero meglio
Ma tante parole e vedere se i ragazzi del movimento sociale in buona fede se capissero che cosa c'è dietro tutto questo che cosa ne penserebbe loro per primi ma volevo dire a questo punto è una mentalità gravissima che dobbiamo denunciare
Se voi ritenete che le leggi fasciste
Non sono atti a mantenere ordine nello Stato italiano con la gente così com'è
E vagliate offendete del Paese perché non mi chiedete con umiltà se siete stati capaci come lo erano i fascisti
Devo usare le norme Rocco legalmente
Perché vi danno dei deterrenti enorme ma l'abbiamo detto la legge Reale Cossiga lo aveva detto in un primo momento quando non sembrava Schiavo per autodifesa della peggiore della più pericolosa e delle patologie
Consigliere aveva detto la legge Reale non è servito a niente non serve a nulla
Si fanno adesso come la collega Bonino aveva ricordato le leggi con il reato di casco ma il reato di Capoterra già nella legge Reale
Ma nella lettera c'era tutto Cossiga non ha saputo usarla non ha voluto a perché perché in realtà sono reati odiosi perché Cossiga non so se ha un figlio di sedici anni a diciassette Mater trentasette anni RAI c'è
Con la motocicletta senza il casco e la lira due sberle evidentemente così negativo padre e se si va anche in motorino
Poi ad una manifestazione ma l'avete mai risma chi emana Pinelli da una parte calabresi pazza molti sono morti con il casco
Ma le avete questi ragazzi che passano per Roma con il casco logicamente sì
Voglio dire le fotografie che abbiamo poche le abbiamo quelle dodici maggio no avevano fatto Paolo Grassi probabilmente si è portato a Roma i costumisti della Scala
Li ha prestati al Ministro degli Interni circa il dodici maggio abbiamo avuto tutti i possibili volti
No del teppista e del delinquente perché c'era quello con il fazzoletto e l'ammazzano
Tutti i nostri agenti signor Presidente i nostri agenti costretti a progressisti da delinquenti da teppisti danza stringano più alla moda e quando l'ho detto in televisione
Intanto Diocleziano subito di Cristo Ministero degli Interni e della maggioranza mentre io protesto la televisione contro il fatto che si costringono i nostri agenti a vestirsi come dei delinquenti
A fornitore di essere degli assassini e cioè immediatamente il linciaggio
Hai detto che gli agenti sono delinquenti e questo modo che anche in lei questa sera ha trovato ecco
E lei anche qui alcun riconoscimento se fa ogni tanto della retorica nel farli buon stile a del pudore elegante
Poi ci viene a dire ribadiamo i nostri al più vogliono agenti e più si viene noi ribadiamo il sacrificio il sangue le mogli dirà queste cose veramente neutre anti che dobbiamo ascoltare non attuata poi sempre più spesso
Però anche la vicepresidente del Consiglio
Vorrà dire
Nella sua
Quello che ci richiedono gli agenti
Le misure che il chi
Signor Presidente
Arriva un poco con gli agenti di scorta
In una parente se se il servizio del partito dello stato della sera dopo trentacinque anni io onorato un importante servizio
Riprenda gli autobus incontrerà
I figli delle mogli degli agenti
Ma anche dei carabinieri dei quali qui non si parla se non
Per eccitare le linciaggio nostro io adesso il dodici maggio è riuscita a l'operazione
Adesso quando camminiamo per strada e nelle ricavi ogni tanto abbiamo carabinieri che sputano in un angolo quando ci credo
Non c'è stato un dato un segno non solo secondo nella televisione alla radio di replica per dire quello che amo Rettore al vero
Ebbene questo sta riuscendo avete ragione accadranno delle cose gravi
Perché certo i carabinieri gli agenti quando sentono dire e voi sapete quante falsa
Che noi qui abbiamo solo parlato se erano assassinati dei compagni e non parlavano quando a Roma assassinati i poliziotti e agli altri mentre sapete
Che abbiamo fatto settanta giorni di regional non io ma gli altri per gli agenti di custodia non c'era il ministro Bonifacio
Che le hanno tra l'altro c'è il Presidente del Consiglio l'hanno costretta a mentire a marzo lei si era impegnato entro i tre mesi a quella che era impegnato perché
Se il ministro così Bonifacio l'avremmo avuto ma siccome il ministro e Altavista
E questo sia chiaro ormai abbiamo certa burocrazia a livello della giustizia anche del delle degli interni
Che l'unica esercitare il potere tanto è vero una persona così civile incerta giuridica perché mai mi permetterei di definire in termini civiltà o di inciviltà personale ciascuno di noi
Ma una persona così sensibile devo darne atto come sottosegretario del Lambro
A certe scelte ammetto di civiltà giuridica che figura fanno giorno dopo giorno con il suo Ministro ex Presidente la Corte costituzionale quando poi sugli agenti di custodia costringono della gente di opposizione
Se la gente d'armata Brancaleone a fare i riccioli per ottenere che gli agenti di custodia e si Contini ci siano ce ne siano di più gli esiti cosa paragone questo che volevo dire
Ciò perché temo che non indica
Che i pallettoni di gomma che le bande chiodate male vorrà Colautti
Ecco che mi ha parlato lei vuole la gente non gliene importa nulla
La prima cosa della quale il carabiniere ha bisogno
E del diritto civile di ogni altro uomo
Finirla di divenire nel divenire brigadiere e maresciallo asseconda che col passare dei giorni dei mesi e negli anni si riduce di più appare corre dice signorsì signorsì Sempre legato a un Codice militare Barbaro che si fonda appunto
Sullo sfruttamento in sede di ordine di servizio dello Stato dell'ignoranza della negazione dei diritti umani e chi lo serve
Questo vorrebbero e non glielo date il suo partito su questo anche lui il sindacato un po'più qui un po'più li può più giallo
Un po'più bianco
Questo loro vogliono
E lo vogliono perché vogliono avere i loro figli i poliziotti e gli agenti e Carabinieri quando vanno a scuola vogliono che il loro fino a possa dire tornava aveva pari falegname quest'altro e quel torneo il poliziotto
Il miglior carabiniere
La moglie poteva andare con lo sport per fare il mercatino mio marito eh carabiniere poliziotto aiutate di nuovo adesso
Dopo cinque mesi di questa scelta che state facendo dal Governo grazie accetti componenti che la dice alla debolezza complice ideologica ideale dei nostri banchi questa scelta che ridiamo fuori
No il poliziotto assediato la sinistra estrema si tagliano sente gli studenti assassini di poliziotti i poliziotti assassini studenti si è di nuovo fatta rovinare questa cultura vecchia fascista borbonica classista
Quella che intuiva benissimo Pasolini nel sessantotto fumo prepari poi fra i pochissimi noi a dire
Che a Valle Giulia aveva ragione vedere difficile dirlo nel sessantotto essendo non può età ma un politico come eravamo
Che aveva ragione
A Valle Giulia coloro che aggredivano il volto che attivo erano i nostri compagni studenti della borghesia e coloro che erano costretti a mobilitarsi tra virgolette
A difesa dello Stato erano i contadini odiavano quegli studenti anche perché c'era tutto il riconoscere in realtà
Ecco dall'altra parte prima il padrone borghese nel Mezzogiorno letto il figlio del padrone borghese da tutte le parti che che fate faccio delinquente di mettono dentro
Se faccio il poliziotto per il borghese illuminato tu non essere secondaria va ed è vero che c'è tutto questo
Ma allora
Non è da parte della collega faccio della collega Bonino da parte dei radicali
Signor Presidente del Consiglio
Non è affatto demagogia nemmeno non violente
Quella per la quale
Siamo qui in questa occasione a dire che è vero che da oggi
Ognuno di noi ciascuno di noi un poco meno libera
è vero
Che il centro di gravità degli accordi di sei quello chiaro preciso la moneta contante l'unica che corsa in questo accordo fra i sei era proprio sull'ordine pubblico
è la parte del fermo di sicurezza di polizia è la parte più bella ma insomma si regia abbiamo bisogno dice Cossiga
Abbiamo bisogno di una polizia che sia più efficace molto efficace e che cosa
Il fermo di polizia è servita per far volare dalla finestra Pinelli è servito per cercare di captare Valpreda i servizi di sicurezza c'era un vivaddio però ci si dice gli abbiamo distrutto i e quindi non possiamo dominare
L'emersione delle Brigate Rosse
Ma come e allora c'erano ma se c'erano anche ancora questo non ha voluto comunicazioni giudiziarie e al di sopra di ogni sospetto ma non formulo denunciati
Quando su tutti i modi l'Italia però dovendo emblema emblemi Zare irresponsabile mettemmo la fotografia non a caso di anche lorda di sangue volevamo il processo come sempre da non violenti disobbedienti
Cercando così di far fare dei passi più su ciò Presidente del Consiglio
Non è da lei
Così come non è
Da
Compagni della sinistra
Quello di usare l'argomento
Che oggi l'ordine pubblico esige
Più strumenti violenti per lo Stato
Non è da lei che non è un giurista ma la sua Gwyneth sa come tutti gli altri valida lei dirci davvero che lei crede che credono i compagni comunisti
Che
Facendo ormai delle scelte giuridiche tali per le quali si aggiravano delle pene ecco per il porto d'armi no delle pene diciamo
Di tentativo delle pene di pericolo
Si è aggravato dal punto che la logica che andiamo sempre più assecondare e che questo che fa i porti darmi o certi reati invece i minori e l'usare poi l'arma sempre di meno
La pena giuridica diventa la pena diventa di qualità diverso è un incentivo a sparare così come la legge Reale è stata un incentivo che cosa mi dicevano a Regina Coeli i vecchi della Castellani vecchi della vecchia ma alla di Roma
Di Testaccio di panico signor Presidente credo che mi diceva
Quindi terza quarta generazione
La tariffa era ma è la stessa
Queste cose non le possiamo più fare non andavamo quelle false pistole perché sarò false ci beccano non col noi andavamo senza almeno il colpo in canna c'era il diritto di fuga nei fatti quindi non sparavamo e cioè ma adesso
Dopo la legge Reale è la tariffa è lo stesso tanto vale che cerco di sparare delibera me ecco dico purtroppo di queste cose
Al Codice Rocco non si poteva rimproverare del non conosce non si poteva ricorrere rimproverare alla borghesia fascista che ci offrirà il meglio del suo sapere giuridico e autoritario
Per esempio di non proporre alla Camera dei Fasci le corporazioni quelli in
Quindi leggine che abbiamo e avete votai per il sequestro obbligato degli immobili dove per avventura io andrò non ho mai preso la pistola dei treni regionali
Ho mai trovato a riprenderla richiedere al collega e amico Zaccagnini di ricevere un giorno a piazza del tutto chiede di associazione politica e di lasciare un momentino lì una piece ora
Il magistrato ha l'obbligo di sequestrare le difficili evidente che non è così ma la legge l'edicola son queste le cose che sono mancati Alitalia
Così dunque Marco Pannella alla Camera e del quindici luglio settantasette la prossima registrazione come annunciato in precedenza invece data ventinove settembre ottantaquattro quando
A Senigallia si svolse un convegno con protagonisti tra gli altri
Oltre a Marco Pannella anche all'ex Presidente della Corte costituzionale non che
Ex Ministro della Giustizia Bonifacio e il parlamentare comunista Luciano Violante
Quanto più c'è compattamento fra stampa
Magistratura e mondo politico tantomeno vere democrazie
Tant'è vero che quel periodo di compattamento nel quale con nostalgica
Si rivolgono da una parte Gargani e dall'altro ieri Rognoni non a caso due espressioni come dire diciamo culturali
Apparentemente opposte di area ma anche di avviso invece molto evidenti che
Ecco non a caso è stato quel periodo di quegli anni sono stati gli anni giacché il compattamento profondo della convergenza della P due dalla P trentotto e questo si legge perfino nella relazione Anselmi
L'unità democratica e unità nelle divisioni è unità nella contrapposizione e di valori e gli obiettivi quella è unita profonde
I comportamenti da
Concezione etica e corporativi sta ed è lo Stato e dei corpi dello Stato sono semplicemente negazione
Della possibilità di legiferare in modo democratico digerire giustizia in modo democratico secondo le economie diverse
Che presiedono perché diciamo alla
Alla stessa natura nella democrazia di questi corpi non si compatta la stampa che ha come economie alla verità e la informazione
Con la giustizia che ha come l'economia langiu Spezia è la verità di giustizia nozze con il problemi del Parlamento che hanno come economia quella di legiferare
Quanto più possibile in sintonia dei valori in un sintonia con la legge fondamentale ma relativamente anche a dei criteri di opportunità e non di opportunismo perché le leggi che sono appunto capacità
Di tradurre in modo opportuno le esigenze
Quindi forse la nostra estraneità nei nostri confronti nostre di radicale
Dovuta e consentitemi anzi sappiate che sono tenuto alla franchezza la verità
Dovuta certo in gran parte per di per responsabilità del Quarto potere dell'asta ma anche perché distinguo e di onoro vostra
La nostra estraneità è tale che certo non in cinque o sei minuti e l'intervento potrà essere superata ma abbiamo qui come Presidente
Della riunione
Una persona
Che mi è chiara salutare due volte
Ho una
Perché il Ministro della Giustizia
Del mille novecento settantasei settantasette
Che può qui testimoniare del fatto
Che tutte ma dico tutte dico tutte anche quelle minime
Tutte le vostre doglianze
Tutte le vostre richieste sugli stanziamenti sulla struttura se le istituzioni tutte
Le abbiamo dal settantasei in quattro
Proposte ed opposte e ai Governi anche in quei termini responsabile qua e ci auguriamo di incontrare alcuni di voi non basta dire che il bilancio dalla giustizia non può essere zero settantacinque in democrazia
Si indica anche dai cittadini
Dove si ritiene che quell'un per cento in più che giustamente almeno si vuole
Deve essere tolto perché deve fare democratici e la moralità civile è nella scelta non nel dire l'un per cento in più alle
E poi voltare per coloro i quali invece poi l'un per cento lo danno regolarmente ad altre cose
Quindi questa è la testimonianza che fosse addirittura il problema della polizia giudiziaria secondo Costituzione che voi avete dismesso già da vent'anni
Ai quali noi credeva che fosse il problema dell'entità delle cifre che fosse il problema
Delle strutture che devono sorreggere l'ideologia se voi volete del rito accusatorio fosse il problema degli agenti di custodia fosse problemi li abbiamo sempre posti assolutamente isolati
Rispetto alla quasi totalità di voi perché anche i compagni rivoluzioni misti ci dicevano allora che facciamo delle illusioni riformisti che perché bisognava prima cambiare i rapporti di forza e di classe
E poi si poteva realizzare la della giustizia
E siamo stati isolati e lo siamo in questa posizione
Lo siamo e lo dico anche perché abbiamo la fortuna di essere venuto in questo momento guarda caso
Consentimi lo Bonifacio
Da un ex Presidente della Corte costituzionale che oggi è senatore democristiano e non è un caso e questo credo
Che sia la prova del nove dell'importanza e la sua opera della sua serietà della quale nessuno fabbriche fa il nome
Da parte della partitocrazia come possibile candidato alla Presidenza della Repubblica
Alcune notazioni tecniche
Per quel che mi riguarda culturalmente e giuridicamente in sede tecnica
Continuo a ritenere però che la parte che riguarda il ravvedimento a Turro operoso in alternativa o no del pentimento e delle altre cose
Trova culturalmente le sue radici in una sola legislazione pre unitaria
E in parte solo che è quella degli Stati pontifici ed essendo stata fatta fuori
Già quella nozione con il Verri con il vecchio arriva con il Manzoni poi dopo e via dicendo essendo stata fatta fuori come cultura anche dalle legislazioni borboniche napoletane da quella degli altri Stati italiani
Allora io sono venuto qui soprattutto perché o urgenza di ascoltare
La nostra è la vostra cultura in gran parte sta diventando quel devo esterni
Che bella
Si esplora il nuovo questi e ci sono gli uomini di grande avventura non si sa da dove vengono non ci sarà verranno ne hanno alcuni di coloro che parlano oggi pomeriggio per me hanno il fascino
Di queste caratterizzazione
Ma dobbiamo anche stare attenti appunto
Perché la cultura del welfare la cultura
Del giustiziere dello amori giustizia giustiziere che si affranca perché mette in causa la propria vita oltre che il proprio pensiero nella propria opera non è compatibile invece con la creazione di diritto
Vorrei
Terminare a che punto siamo Presidente siamo
Dodici mila ben
Allora mi guardo io smontavo sul palco sarebbe dannosa dico può determinare
Ma semplicemente sull'orologio scarsa
Semplicemente quindi dicendo che ho cominciato a balbettare le ragioni
No no per le quali per le quali noi riteniamo di essere diversi voglio dire anche però questo
Se è vero che il diritto come ha detto Barbiellini avete
In trent'anni è molto progredito nella sua estensione
Consentitemi di dire stare molto attenti è vero
Il diritto sul lavoro
E proprio diritto e vero sul diritto al territorio
Avendo le altri vi direbbero poi altre cose avendo ragione si comincia su questo a pensare qualcosa
Ma non dimentichiamo che modernità e civiltà giuridica non sono necessariamente sinonimo
E non dimentichiamo che il grande salto avanti il momento costitutivo dell'estendersi del diritto pubblico e penale è quello fascista il diritto del lavoro e le altre cose perché è un dato di modernità
Sì che io non cambiando estensione di perimetro quantità con qualità sono invece qui attive
Che vi sono poche idee identiche nelle quali la stampa la magistratura e la politica degli anni Cinquanta
Erano sicuramente più costituzionali e più d'altri tempi mi auguro futuri
Di quelli di oggi
Gli articoli di Mario Ferrara sul Corriere della Sera
Gli articoli non allora di spalla ma di fondo sulla stampa di Galante Garrone ma anche di patate e gli altri
Gli articoli che noi avevamo in tutto l'arco della vita politica borghese italiana certo una seconda pagina della
Del della stampa
Tutto perché riguardava la FIAT dalle veneti era fatto fuori
Ma il principio illustratori della civiltà giuridica nei giornali della destra moderata o della sinistra liberale della Sinistra democratica allora
Sicuramente erano infinitamente più moderni in termini di storia come storia del diritto della libertà
Di tutto invece
Questa marea di falso democratici nel modo
Di fatto unanimismo i falsi efficientismo che ci riporta a mio avviso per il momento
A un mondo è una civiltà giuridica vecchia di due secoli
Marco Pannella alla capacità
Di dire cose
Che possa apparire provocatorie
Suscitando nello stesso tempo una crescita della simpatia di tutti verso la sua persona
E faccio questo debbo passare comunque complimento non verrà vecchia amicizia che mi lega
A Pannella e non però alcuni accenni personale gay affatto
Ma per dimostrare che anche
E anche i Gruppi diretto opposizione quasi di fronte all'intero sistema svolgono un ruolo che io giudico
Molto apprezzabile che ho sempre giudicato Volvo apprezzabile perché la democrazia sia a livello soprattutto nel contraddittorio
A me la ricordo all'epoca della Corte costituzionale conseguire una sola parola
Per dimostrare la verità di cose che si sono dette qui e per la Corte Costituzionale ha fatto va enormi progressi al nostro ordinamento giuridico
In fondo il Codice di procedura Perahia larghissima misura
è stato riformato dalla Corte costituzionale oggi il clip processo
Che si celebra viene nostre aule non è certi il processo del Codice del Codice Rocco
Si capisce bene però che
Per gli interventi necessariamente frazionati settoriali nella Corte l'intero Codice assunto ma quel genere incoerenza totale a quale occorre
Porre rimedio con una
Legislazione di elettricità coerenza al processo ma devo anche dire guardate
L'epoca
Rievocata della Corte come era all'epoca nella quale certe pronunce della Corte costituzionale eravamo sollecitate ed ero approvate dall'intera pubblica opinione
Non ci facciamo illusioni nessuno si può fare illusione non c'è organo dello Stato neppure la Corte costituzionale che possa sottrarsi a un modo di essere di vivere di una società e da qui nascono le mie preoccupazioni per oggi del diritto dell'ordinamento giuridico che quando verrà le reazioni della pubblica opinione e contro la legge che abito tutti i termini carcerazione preventiva mi preoccupano molto
Perché le reazioni abbreviano finiscono avere incidenza anche sul mondo della giustizia anche sui giudici e lo dicevo all'inizio la preoccupazione di sia cresciuta nel mondo dei giudici
Una con eccessiva comprensione del ruolo della repressione del diritto che si siano attenuato i cui punti di garanzia
Aver canile giudico tuttora essenziali per la civile convivenza della civile convivenza
Non è facile il compito
Di far crescere la cultura del Paese qui e la credibilità delle istituzioni il dovere che dobbiamo assolvere
Cari amici
E do la parola a Rizzo
Collega Rizzo
Collega vostro Emilio
Oggi criminalità certamente non vuol dire terrorismo il terrorismo sembra per nostra fortuna
Che sia un fenomeno in estinzione i problemi che oggi sono sul tappeto per quanto concerne il terrorismo sono ben altri riguardano l'esigenza di tentare una come dire una riconduzione del circuito democratico
Di coloro che si sono dissociati che hanno abbandonato progetti programmi derivanti
Si tratta di ricucire ferite laceranti che si sono verificate fasce del nostro tessuto sociale però certo che se a fronte amo il tema della criminalità il problema oggi non è posto dal terrorismo è posto dalla mafia è posto dalla camorra è posto dalla criminalità economica
Era quella che oggi bisogna combattere certamente è una guerra molto più difficile perché il nemico da combattere più pericolosa
Perché esprime la stessa potenzialità assassina che ebbe purtroppo a dimostrare il terrorismo certamente dispone di una grande capacità organizzativa
Ma dal elementi in più rispetto al fenomeno del terrorismo
Si tratta di gruppi criminali che hanno raggiunto una notevole potenza economica che riescono anni nettizzare le loro azioni delittuose infiltrando sino al tessuto economico finanziario del nostro Paese
Abbiamo una realtà criminale che purtroppo segnalati profonde complicità profonde connivenze con gli apparati dello Stato con il mondo politico e qui basterebbe ricordare il reticolo
Dalla Commissione antimafia basterebbe anche ricordare quello che è stato accertato dalla Commissione sulla loggia P due potrei ricordare il caso di due individui Sindona pazienza
Questi individui che avevano stretti collegamenti con la mafia con gli Inzerillo quegli Spatola con i Gambino con la camorra come dimostra peraltro anche la vicenda Cirillo è però
Si tratta di individui che avevamo facile entra Tura agli altissimi livelli dal mondo politico italiano e questi sono evidentemente aspetti assai preoccupante è dinanzi a questo quadro che cosa viene fatto
Che cosa è necessario certo noi dovremmo avere una magistratura in grado di operare efficacemente
Dovremo garantire un'adeguata professionalità dovremmo assicurare l'impegno di tutti i magistrati
è questo richiede consensi solidarietà collaborazioni e qual è il panorama che noi abbiamo di di vantano anche i nostri occhi
E l'onorevole Gargani dice che dicono i magistrati hanno avuto le riforme che volevano ma sul piano dell'efficienza che cosa è stato fatto
Dicevo quanto fa la revisione delle circoscrizioni giudiziarie
Ancora deve venire due sappiamo quante resistenze campanilistiche ci sono
La stessa revisione delle piante organiche sono parole del Ministro Martinazzoli sembra che sia difficile ad essere poi attuata perché il Ministero di Grazia Giustizia neppure dispone
Di adeguati strumenti di rilevamento statistico per cui
I famosi statini che vengono dei vari uffici giudiziari non sono in grado di esprimere chiaramente qual è la realtà circa i carichi di lavoro esistenti presso i vari uffici
Danno numeri quantità ma non indicano certamente alla qualità dei processi
E quindi questa è una riforma che anche se sarà attuata certamente non potrà dare risultati soddisfacenti
Cosa si è fatto per
Finalmente far sì che l'organico dei magistrati sia completo
è da anni dai tempi in cui io ero in Magistratura il Consiglio superiore che si parla di un voto di circa mille magistrati ma perché non si accelerano i pro e i le procedure di concorso
Magari facendo sì che i commissari lavorino a tempo pieno e non a settimane alterne
Perché non si provveda a mettere a concorso i posti che si renderanno vacanti nel quadriennio successivo se è vero come è vero che ci vogliamo almeno quattro anni dal momento del concorso al momento dall'utilizzazione poi in concreto dei vincitori in magistratura
è qui obiettivamente ci sono delle carenze che avvengono da parte del ministero del Governo
Che cosa si è fatto per garantire alla professionalità dei magistrati in tutti i convegni oggi si dice che per combattere mafia è camorra ci vogliono magistrati che abbiano una elevata specializzazione
E noi sappiamo che i magistrati neppure sono in grado di leggere o un bilancio probabilmente molti magistrati neppure sanno che cosa sono i titoli atipici quei titoli verso i quali sembra che adesso vadano i capitali dalla mafia ed è la camorra
Io
Qualcosa è stato fatto soltanto a livello di Consiglio Superiore dalla magistratura con il fondi poi di cui dispone il Consiglio stesso ma il tutto rimane
Episodico occasionale soprattutto rimesso al volontariato
Il magistrato che vuole andare a fare seminario
Va se non vuole andare non va e la conseguenza quale che in questo Stato completo di inefficienza e si verifica che la lotta
Contro la grossa criminalità contro la mafia contro la camorra finisce con l'essere
Una battaglia di alcuni magistrati di quei magistrati finisco Presidente e si impegnano particolarmente ma magistrati che finiscono con l'essere in uno stato di solitudine diventano facile bersaglio
Senza poi contare come giustamente è stato osservato che si finisce col creare all'interno stesso del corpo giudiziario una diversità che certamente non è accettabile
Qui certamente ci sono responsabilità che sono anche dei capi degli uffici giudiziari
Io mi auguro che al più presto possa finalmente realizzarsi una riforma proprietà quella dalla temporaneità degli incarichi direttivi ma io credo che sia anche giunto il momento
Che il Consiglio Superiore della Magistratura proceda a un'attenta vigilanza sul modo come vengono esercitate le funzioni direttive e se necessario si applichi pure all'articolo due dalla legge sulle guarentigie quando abbiamo un capo di ufficio
Che anziché essere al fianco dei magistrati che si espongono anziché dare l'esempio preferisce chiudersi nello splendore del suo alto incarico
Ecco questo certamente sono le lire che bisogna seguire ma ripeto ci sono e concludo veramente Presidente responsabilità anche dalle forze politiche
è qui
Noi diciamo che è necessario se si vuole portare veramente e seriamente una battaglia contro la grossa criminalità contro a P due contromarca alla camorra la mafia e necessario soprattutto che le forze politiche facciano pulizia al loro interno
E fino a quando questo non accade e sino ad oggi
Non è accaduto credo che non sia consentito alzare l'indice accusatore dato alla magistratura che peraltro ha dimostrato di essere un argine un baluardo fondamentale nella difesa delle istituzioni democratiche
Ringrazio
Ringrazio
Ringrazio e ringrazio
Temi il suo intervento
Rubo appena un minuto per dire alcune cose
Da alcuni anni io so nel mondo politico con sede catapultato nel mondo politico devo farvi una testimonianza
Della mia esperienza che il mondo politiche molto migliore di quanto venga descritto all'estero
è un dato
Ripeto a usare il è un dato che bisogna tenere presente
Come anche anche qui entra in gioco cari amici lo vogliamo o non lo vogliamo il rapporto con la società il mondo Poli è stata ed in parte anche ieri esprimere la società nel suo nel suo complesso
E vorrei aggiungere vorrei aggiungere cari amici
Che la riforma delle circoscrizioni
La revisione delle piante organiche l'abolizione degli uffici giudiziari inutili costituiscono la premessa per dare maggiore efficienza alla giustizia però è cosa che coinvolge gli stessi magistrati
Io ricordo caro a viso aperto e che quando
Varammo in Consiglio dei Ministri la legge di riforma delle circoscrizioni le reazione che trovammo
Non solo nel mondo politico rappresentato dal Parlamento
Ma
Dei cittadini
Al di là di ogni frontiere frontiera politica e devo dire anche nella stessa
Magistratura nella stessa magistrati ecco perché io dico anziché arroccarci su polemiche cerchiamo di individuare
I canali essenziali per restituire credibilità al sistema non ci facciamo illusioni
No vitate illusione ci vuole una solidarietà che mette insieme il mondo della magistratura il mondo della politica che l'intero Paese
Questa è la via che dobbiamo perseguire allora prima ha fatto fronte alle nostre responsabilità le parola alla parola Violante
Grande garantisce il limite dei dieci minuti però per consentire
Poi rapide missive repliche su argomenti che sono anche così affascinante
Anche vi daranno anziano dimenticare a il
Il Presidente Boni faccio ci ha richiamato
Alla necessità
Di portare in questa discussione elementi di Reggio di ragionevolezza e di equilibrio e di ragione credo che si sta facendo
Credo però che ragionevolezza e di equilibrio devono essere accompagnati da tutta la necessaria chiarezza e responsabilità che spetta che esercita funzioni politiche perché altrimenti si va sulla mediazione o si va a come dire su elementi di scarsa chiarezza
E intendo dire per esempio che quando non sono d'accordo con l'impostazione che da Giuseppe Gargani quando dice abbiamo fatto le leggi che avete richiesto
Non solo per le ragioni che qui avete colto ma perché e qui c'è un momento di responsabilità politica del Parlamento che non fa le leggi che chiedono i ceti fa le leggi che lui decide di fare assumendosene tutta la sua responsabilità
Questo deve essere molto chiaro perché ricordo anche per la legge sui pentiti qualcuno di voi ricorderà che si disse i giudici ce la chiedono e quindi la facciamo e no questo è un meccanismo che ma un
Beh le responsabilità istituzionali e politiche ciascuno a confondere acque e poi alla fine porta a scaricare sui poteri politicamente irresponsabili quelli che sono responsabilità di carattere politico
Quindi ecco quando dico necessità di chiarezza e di responsabilità intendo
Precisare quest'asse che ha fatto le cose che assumesse responsabità sino in fondo
E allora voglio dire porre alcuni elementi qua emergenza
Beh la recitazione che l'ho fatta sotto il terrorismo durante il periodo il terrorismo fu
In parte una recitazione che era estrinseche
Con la stessa rete insomma che accentuano STET repressiva dall'altra ci furono leggi profondamente giusta
Voglio dire la modifica dei centosei e centosette cinque bis seicentosessantacinque pertanto per dire furono leggi che non rendete a che fare con la logica di restrizione hanno a che fare con la logica di cordoni del coordinamento dell'azione giudiziaria
Dico questo perché quando poi si fa riferimento alla legislazione di emergenza bisogna stare attenti a confondere non ecco non è una procedura logico queste questioni a quale legge permette iniziativa per iniziativa alcuni vanno sbaraccato altre vanno mantenute perché sono essenziali
Perché se si considera tutto un blocco questa situazione sia veramente un approccio di scontro di tipo soltanto ideologie o che non ci aiuta a risolvere neanche problemi dell'oggi il dato di fondo di quella legislazione fu un altro fu che
Come dire nel
Nello scorrimento tra garanzia e decisione il Parlamento indicò la magistratura l'opzione per la decisione di piuttosto che l'opzione per la garanzia
E questo lo fece il Parlamento e lo fece il Parlamento in un momento in cui non dobbiamo dimenticarlo la vita
La vita in alcune città non valeva più niente
In alcune città in fabbrica non si poteva andare i scuola non si poteva andare ed università non si potevano frequentare è questo il punto da cui siamo partiti con quella legislazione
E certamente devo dire non so se solo o anche per quello oggi siamo certamente più liberi di quando eravamo quando Toni Negri grappa dopo quando c'erano alcune situazioni note ci capita
La solidarietà che nacque tra
Società civile e magistratura signori non fu facile costruita quella solidarietà qui cessando Galante Garrone si ricorderà che quando fu ammazzato Casalegno in piazza San Carlo a Torino eravamo quattro gatti
Costruire un movimento di solidarietà nei confronti delle istituzioni giudiziarie della polizia non fu un semplice costruire un senso dello Stato un senso dell'identità nazionale non fu un fatto faccio
E dico questo perché credo che oggi c'è da ricostruire un senso dello Stato e delle identità nazionali su basi certamente ritenesse di quelle del passato ma le difficoltà che oggi troviamo un devono meravigliarci se pensiamo le difficoltà che abbiamo trovato allora nel costruire questa città
Ecco in riferimento ad alcune cose che sono dette
L'Italia ha conosciuto soltanto giudice assassinati
Non ha conosciuto altro tipo di giudici
Questo deve essere molto chiaro come quando si parla di vedove del terrorismo ci deve far riferimento a chi ha avuto il marito Manzato non ad altri perché
Come dire ad un broglio
Imbroglio su questi termini lo slogan non può giocare perché le questioni sono troppo importanti
Ora in che fase siamo
La fase questa io credo
Il declino del terrorismo
Se il declino di una fase politica di una fase istituzionale dobbiamo renderci conto di questo che segna il declino di un contesto di identità professionali e politiche che
Forti istituzionale forse politiche forze sociali hanno accumulato in sé in quegli anni non c'è dubbio
E termina sta terminando una fase bisogna aprirne un'altra
è per aprire questa frase c'è un problema di ricostruire in nuove identità professionali nuovi progetti politici nuove forme di direzione del Paese e nuove forme di rapporti tra istituzioni e società civile istituzione il Paese ha difficoltà in cui ci troviamo oggi è questa
La difficoltà è particolarmente accentuata perché in questa fase
I problemi dello scollamento tra
Partiti forze politiche magistratura io credo che siano soprattutto determinati dal fatto che come dire l'oggetto dell'indagine prevalente o qualificante della magistratura oggi non è più un fatto esterno sistema politico sistema istituzionale è un fatto che purtroppo rapporti organici con sistema politico stimo istituzionale
La differenza tra terrorismo rosso e mafia camorra è stato già detto che ma che camorra ma rapporti organici compete il sistema istituzionale per sistema politico
Per cui qui il dato e qui che si rompe il rapporto e su questo tema e che sono però
Io credo che non sarebbe
E qui dissento leggermente dalle cose che diceva Aldo Rizzo concordando un testo che non credo che si possa dire non è possibile alzare l'indice contro la magistratura prima che certo le forze politiche devono fare pulizia
è però la logica tra istituzioni forze politiche non deve essere quella
Nessuno Pardi sinché non fa pulizia in casa retino fa parte nessuno guardate ci sono grandi forze ca farsi e non dentro un partito insomma grandi partiti trasversali che a me interessa che nessuno faccia pulizia
Che a me interessa che il Consiglio superiore non faccia pulizia che i partiti non facciano pulizia pessima politico non faccio pulizia perché questa in cancrena tutto rende più facile la corruzione
Rende più facile la costruzione di quella grande accumulazione legale che caratterizza oggi il modo
Il modo di andare avanti
Siamo in un momento ecco
I termini dello scontro politico e dello scontro istituzionale io credo che siano ben riassunti da una frase che ha detto Ciampi nella relazione di azionisti debba l'Italia quando ho detto io che la fase c'era un po'lungo e non lo leggo colletto state attenti perché ci sono tentativi della criminalità organizzata di penetrare
Lungo vi è antiche e altre aperti da ingente disponibilità finanziarie nei meccanismi che producono che amministrano la ricchezza di tutti questo va detto lui cioè non non è la dichiarazione di parte dichiarazioni non responsabile che guarda come si sta formando
L'ho usufruito grandi accumulazioni finanziarie e come queste grandi accumulazioni finanziarie trova rapporti col sistema politico dispongono di bande armate di strutture militari che uccidono e questa è la situazione Custra allora come lo risolviamo questo elemento
Io credo che
E sia opportuno
E collaborare insieme per ricostruire
Un nuovo senso dello Stato nuovo senso dell'identità nazionale
Quando una fase finisce o declina belle identità nazionali anche le i sensi di responsabilità istituzionale ecco nella nel messaggio di Mirabelli e presidente Mirabelli e condivisibile tutta la prima parte
E meno condivisibile la seconda laddove accenna a leggi non voluti non votate dalla Cassa su cosa vuol dire
Perché ecco qui veramente c'è un elemento credo di contrapposizione che un un come dire una istituzione così alta come la prestazione deve evitare
Devi beh il il senso però questo il documento è stato pubblicato dal Corriere della Sera
E allora come si fa a ricostruire questo dato io credo non con le parole ma con alcuni fatti
Cominciamo si dice si parla delle leggi che non sono certe certamente oggi la certezza del diritto non è più quattro per cento ma con la tenuta recuperiamo con la certezza la società civile oggi un'altra cosa d'accordo
E io per virtù capisco che siano stati gli anni Cinquanta cravatte quarantatré per cento però adesso capite e viceversa per fortuna la società è diversa la magistratura è diversa
E è molto più libera e molto meno subalterna di quanto fosse allora e forse di Oreste se presente può spiegare che cosa voleva dire fa rima di Stato democratico negli anni Cinquanta altri che sono qui presenti anche ecco la società diversa come recuperiamo una certezza nuova
Io credo senza andare a grandi cose cominciamo a fare i testi unici
La materia delle armi
Materiali ed io siamo arrabbiati affacciamo
Leale facciamo il nonché il codice non lo so il Codice mettiamo insieme quelle quelle duemila norme che ci sono e facciamo una cosa organica seria chiara per il cittadino chiara per perimetro
La legislazione delegata estendiamo la legislazione delegata
Perché è un Parlamento oggi così come è fatto non riesce a fare da solo corpi organo le ma è caduto questo che seicento persona quattrocentoquindici all'altra faccia un codice Serravalle intensificare legislazione delegata conforme poi di controllo parlamentare dell'esito del lavoro del legislatore delegato naturalmente questo consente la intensificazione ecco ci sono elementi
Le strutture
Sono venute non alcune critiche alle leggi che sono state fatte adesso per la mancanza di strutture guardate qui c'è un problema che le leggi le fa il Parlamento le strutture fra Governo
E qui c'è un dato differenziale ora se il Parlamento aspetta che il Governo faccia le strutture Governo non fare strutture perché non ci sono leggi
E
In qualche modo bisogna risolverla questo tipo questo tipo ridato perché le leggi la legge finanziaria non consente di stanziare se non c'è la legge e così via
E allora io credo bisogna cominciare a costruire proprio qui che è chiaro credo che l'Associazione nazionale magistrati debba incontrarsi con le forze parlamentari come ha fatto in altre occasioni e cominciare a dire va bene qui ci vuole questo ci vuole questa vediamo insieme
E qui c'è un dato di conoscenza della situazione che ha ragione i Rizzo il Ministero non ha
Il ministero di cui mille quattrocentoquaranta le persone che dovrebbero uscire non sa neanche se per caso qualcuno di quelli c'è davvero no perché c'è una tornata di cattura o c'è una condanna definitiva e così via c'è qua non c'è un sistema di registrazione di una realtà che è sicuro che fa le leggi per avremo nostri difetti permetta mai assolutamente
Interventi possibili insomma mi dicono che uno dei problemi che alle preture adesso e quello del vitto degli arrestati in flagranza che siccome non vanno in carcere vanno in questura Cipriani chiedeva da mangiare
Capisco è stata una grande riforma
è questa non è una riforma ecco non so su questo
Un rapporto col ministro ecco non sono grandi cose sono le grandi Corciano anche piccole cose che risolvono nudi
E qua attorno a queste piccole cose non perché non siamo fare grandi sono interventi immediati possibili quelli che tolgono alcuni elementi io credo che qui si può trovare in unità tra tra sistema politico che poi servono fanno andare avanti
Su questo terreno
La questione della Gefina anzi aria
Ebbe tra poco il Parlamento comincia a discutere di Finanziaria io cari
Colleghi insomma amici
Vi prego mobilitati lì perché la legge finanziaria abbia ritenete stanziamenti altrimenti la legge finanziaria cui stanziamenti non ce li avrà
Non ce li avrà
Dico costruite un ragionamento sulla spesa non solo sulla quantità ma anche sulle modalità di spesa perché cari signori voi siamo rimasti scottati quando che ottantadue vi pare
Abbiamo dato un certo stanziamento notevole che è stato speso in piante in arredi e assolutamente al di fuori
Come sapete
E mobili da ufficio alle
Io credo che
Qui abbiamo questo problema garantite ci
Vi prego garantiti sì non solo la destinazione ma anche un meccanismo che credo debba essere centralizzato più Presidente Tribunale non può fare troppe cose su quello che è necessario fare perché gli uffici funzioni io termino sì Presidente con
Con due chiarimenti anzi con uno perché a Galgani mi sembra aver risposto
Scusa sa quando tu dicevi alla fine
Auspichi che la Cassazione non ceda
Alle indica le direttive del potere politico
Io spero che questo suoni come leggere autocritica
Alla decisione che ha assunto il Presidente del Consiglio quando essendo stato indicato il suo nome un decreto di perquisizione piuttosto che presentarsi da quel magistrato e dire che cosa ci ai nei confronti
Ha chiesto
Ha chiesto l'azione disciplinare e quello che è più grave ottenendola immediatamente
Repliche flash ricominciando dall'amico andò
Però davvero tre minuti e che poi come sapete significa minore occhialuto Preside out comunque io ritengo che
Il dibattito ha confermato posizioni note
A
Consentito di registrare elementi di convergenza tra i presenti al dibattito stesso rispetto alle impostazioni
Che si erano seguite nella relazione qui devo fare una notazione sintetica probabilmente la relazione si era spinta più avanti era più problematiche
In ordine anche ad alcune questioni che attengono proprio i problemi esistenziale del magistrato oggi di quando non siano state ad alcuni interventi che a mio giudizio
Ricalcava un equilibrio ricalcava le aspettative ricalcava non rapporti tra magistrati e società civile che non sono più quelle del mille novecentottantaquattro ma che sono quelle Chiarato registrare tre quattro anni addietro a mio giudizio oggi noi soprattutto avvertiamo
Dietro gli strappi che si sono avute sui quale vi siete voi soffermati nel documento di base anche nei mesi scorsi l'esigenza di avere nuove regole
Di avere regole chiare che consentono a ciascun potere di fare il proprio lavoro fino in fondo senza interferenze scavalcamento e concorrenzialità
Chi dice cose diverse a mio giudizio persegue l'obiettivo di realizzare un compattamento strumentale della magistratura su basi che sono di oggettiva attenzione riscontro con altri poteri
Abbiamo detto ieri che questo non serviva alla magistratura le cose si sono sviluppate proprio in modo tale da confermare che quella era una strada che portava lo scontro alla lacerazione allo sbando recuperare queste regole
Recuperare la possibilità di un rapporto ordinato sulla base di regole del gioco noto a mio giudizio non è l'altra strada la strada opposta
Rispetto a quello di un grande accordo di una grande solidarietà che a mio giudizio non risolvendo estrattiva solo vi fa venire
Così in superficie in modo polemico ma rappresenta l'unica risposta seria di uno Stato democratico che deve determinare una mappa della compatibilità tra i poteri che sia una mappa sarà praticabile e rispettata da tutti io credo e resto che anche il lavoro che sta facendo il Parlamento attraverso un'opera di rilettura di regole vecchie
E di proposta di regole nuove agevola agevola questo sforzo
Mi consenta soltanto una
Battuta polemica l'amico e collega Rizzo io non credo che oggi serba ancora
Lanciare delle grida o dei proclami
Che possono compattare una magistratura all'opposizione
E non serve né agli interessi della magistratura né alla sua immagine che è qualcosa che prescinde poi dai rapporti tra magistratura e rapporti col potere politico molte cose di quel capitale che si era accumulato si sono disperse in questi anni
Per una libera reazione della società civile a ragionare su questi fatti così come avete fatto a mio giudizio in modo molto Obiettivo
Nel documento di base è cosa seria e cosa utile cercare di allontanare questi dubbi
Queste incertezze questi fatti problematici richiamando ancora una volta all'ordine tutti insieme contro qualcuno può spingere
Verso mari assolutamente incerte e qui non è detto poi che il rapporto con l'informazione sia un rapporto che crea ammesso che sia realizza i nei termini che taluna spiegava consensi in ogni caso vi sono stagione buone e stagione cattive è preferibile che la forza
Della decisione dei giudici si fondi
Su una soggezione documentate visibili dalla legge anziché su un consenso comunque raccolto e che fatalmente dipenda un consenso variabile grazie
Oltre a essere Arganelli
Io faccio tre precisazioni
Dicendo con molta chiarezza che ho sempre grande difficoltà
A replicare o a chiarire quando nel contesto generale delle cose che uno dice c'è capziosa mente in rilievo rispetto ad un piccolo particolare
Io sono d'accordo con Violante
L'autonomia del Parlamento senza che si è scritta nella Costituzione è un dato nel servizio permanente della democrazia
E credo che tutte le nostre leggi rispondono a questa logica io non avevo detto che
E l'Associazione nazionale magistrati a ci aveva prospettato dalle cose noi l'avevamo fatto trionfalistica mentre era un giudizio di grande dubbio di grande tormento
Per dire a me stesso e a voi che lo sapete meglio di me
Che quando ci rivolgiamo solo nella legge una le proposte legislative che sembrano solo dire dei problemi riscopriamo o scopriamo che siamo allo stesso punto cioè che il problema e molto più complessa
Che è un problema appunto di rapporti ieri sera si diceva di deontologia professionale che serve molto
E quindi io dicevo pur avendo fatto tante cose
Consultando l'associazione con tutti amo i consigli di fabbrica immaginarsi se non ascoltiamo la classe dirigente di un potere che è la magistratura nella nostra autonomia decidiamo con
Il collegamento e col conforto e con la la collaborazione
In questo senso e proprio per sottolineare
La grande importanza del documento di base io parlavo degli aspetti istituzionali e volevo sottolineare la complessità della materia al di là delle proposte legislative o delle piccole razionalizzazione del sistema
Secondo problema io son d'accordo che Violante e anche se lui esaspera un tantino dove fa diventare filosofia il problema del posto terrorismo come nei suoi aspetti istituzionali credo di aver detto proprio questo
Noi
Come abbiamo avuto è venuta fuori questa parola ieri che i giornalisti forse ci hanno suggerito il compattamento perché Brotta questo accordo compattamente un patto tra l'altro materiale come dire
E questo questa collaborazione questa collaborazione è stata necessaria ragione luglio dire difficile quando abbiamo dovuto dare risposte alla società
Per garantire alcune libertà che erano compromessa e abbiamo fatto determinate scelte e con molta difficoltà siamo andati insieme io dico
Risolvendo il problema oggi la stessa cosa dobbiamo fare egualmente difficile forse più difficile
E certo non agevola questo
Ne è una legge io lo dico con molta chiarezza
Che
Trova alla magistratura allo sbando quella dell'abbreviazione tout-court dei termini che certamente non può non essere non poteva non essere risparmiamo celle queste cose dobbiamo ed è qui a fare comizi o ad avere l'applauso io son venuto con molta umiltà
Per tentare di fare qualche ragionamento sapendo che pur essendo politico devo cercare di raggiungere un equilibrio
Tra alla le mie idee
Parziali e naturalmente la necessità di dare
Risposta ad un potere istituzionale quindi insieme
Dobbiamo raggiungere questo risultato e quella legge fa una fuga in avanti che evidentemente mette in difficoltà la magistratura così come
Una reazione del tipo di quello che i parlamentari duecento non duecento non ha importanza
Da una significazione esterna che rallenta questa uscita
Dal terrorismo questa riconciliazione con la società che
Necessaria termino
Dicendo che era il terzo problema
Che io sono stato sempre consapevole ho detto mi pareva quindi forse Violante voleva rafforzare quello che gli avevo detto in qualche modo e non è un ritorno al passato prevedono al passato al ritorno al passato non credo lei politicamente tutte le altre questioni
Quindi non c'è una nostalgico
C'è la volontà di costruire come il documento di base per la prima volta a me pare dice in termini chiari più per fare denunzia generiche al potere politico alla disorganizzazione istituzionale
Fa uno sforzo questo documento per
Tentare un dialogo prezioso e comprensibile un diario con un dialogo comprensibile
A due poteri istituzionali che sono oggi legittimati a fare uscire dalla società dall'emergenza Ugo La post-emergenza dalla criminalità organizzata che
è un male che rode ancora di più io su questo sono d'accordo
E che infici anche i termini di libertà del problema noi abbiamo sempre una comune battaglia
Le forze politiche le istituzioni alla magistratura una battaglia comune che quella rafforzare spazi di libertà momenti di libertà della società
Grazie
Pannella
Crediamo di farlo
Grazie Presidente ma io credo che non si possa un
Si ride davvero se non si è anche il coraggio di a Firenze
E sono fiero di ribadire che il linguaggio prevalente dominante fuorviante
Ritengo assolutamente fuorviante il parlare oggi di uno scontro di una contrapposizione sui valori maggiori sulla classe politica che l'azione giudiziaria classe della stampa
Le idee ancora una volta sono lo spartiacque
Io la fierezza di dirvi che a difesa delle cose che giustamente avete detto noi radicali abbiamo all'interno del Parlamento della classe politica
Lottato Little proposto lì dove avete molto spesso protestato o vi siete lamentati e il nostro isolamento nei vostri confronti e lo stesso isolamento poi di Gagliardi ad Avellino
E di
Un Presidente
Di tribunale di un tribunale anche di più prudente di Torino un magistrato che è stato denigrato lasciato solo come Barbaro e lo stesso tipo di isolamento del nostro e costoro infatti non parlano
Di scontri fra corpo giudiziario corpo politico e via dicendo ancora
Non siamo d'accordo l'unico intervento che ho ritenuto di dovere applausi perché a conti fatti testimonianza e non sono d'accordo su un dato di fondo per l'intervento per il resto tutto e del son d'accordo poi soprattutto a rendere omaggio alla sua serietà
Non sono d'accordo sull'affermazione fatta passo da Luciano Violante sul carattere ormai caduto superato
Delle concezioni ottocentesche si diceva una volta liberale del diritto io credo che questo secolo ha vissuto dei momenti di ritorno progressivo alla barbarie giuridica in tutti i grandi
Le sue caratteristiche il fascismo e del comunismo stalinista hanno predicato un nuovo diritto un diritto vecchio che rappresenta un primo ottocentesco e a volte prese trecentesco e credo che garanzia e decisionismo
E decisioni non possono essere contrapposte il garantismo è stata l'indicazione ferrei codificata
Della efficacia anche indiretta immediate storica delle decisioni di giustizia
E il motivo dell'esistenza storica del garantismo era innanzitutto quello di garantire alla giustizia la validità storica reso pronunciamenti e non quella di cronaca
Dinanzi adeguamenti emotivi delle forze politiche le altre cose termino ponendo una questione tecnica ai nostri relatori del pomeriggio
O sbaglio o mi è stato insegnato che la responsabilità penale e personale
Punto di interrogazione e che i reati di associazione sono reati di pericolo e che bisogna essere molto prudenti nel fondare
Arresti di massa di famiglie nonché a morire di famiglie intere vigente quindi che il vero che vive il suo droga cugine
Il suo nel suo comodato perché questa è la verità di alcune zone di mafia di camorra
Risolvendo le questioni ponendo delle camere di consiglio il problema di giudicare poi ottocento persone in camera di consiglio la responsabilità per la e personale termino con una nota
Si sarà esteso riprendendo il corso stalinista o comunista nel senso migliore della parola e fascista nel senso migliore della parola l'area di giustizia il diritto del lavoro in modo particolare ed altre cose diritti sociali
Ma stranamente siete tutti paralizzati tutti senza eccezione alcuna dinanzi a parti fondamentali della Costituzione il diritto gli attentati e diritti cilindri civili dei cittadini e politici Leonor pagine di potere
L'occupazione partitocratica devo denunciati da dei corrispettivi penali e costituzionali enormi non è necessario non è necessario che si arrivi e le situazioni perdo cioè dove il partito come associazione per delinquere
Scusa anche metodi peculiarmente mafiosi la dinamite per non ricordargli che appunto in una società dei diritto non solo democratica
Nulla è più grave che l'attentato è il diritti politici e costituzionali del cittadino senza eccezione alcuna per ora la magistratura italiana ha lasciato totalmente disattesa tutta questa serie di
Reati che va fino al fatto pretorile
Dille usurpazione di potere o all'attentato all'attività delle funzioni legislative e via dicendo non è un caso non c'è stato un solo impulso malgrado noi abbiamo portato i procuratori generali seicento mila firme di cittadini
Chiedendo che si operasse in questa grazie
La parola Rizzo
Era il ventinove settembre ottantaquattro ultimo documento che vogliamo farvi ascoltare in questa circostanza imbraccia
Dal diciannove giugno due mila quando Marco Pannella prese la parola alla quinto congresso dal sindacato autonomo di polizia la verità è che e rilanciata da tutti
Loro
Di nuovo il fatto che il militare efficiente
Che militare e necessario
Che meritare e consigliabile
Insomma l'efficienza
Militare
La deficienza e civili
E
Allora
Non solo dalla destra
Non solo dalla destra e quanto
Quanto
Sì in effetti si accusava
Trasferendo la smilitarizzazione del corpo
Che noi volessimo disarmare la forza dello Stato
Guardate aderisco alla democratizzazione avranno ma noi vogliamo armarla
Il responsabilità civile di libertà
Vogliamo armarla di una forma di organizzazione civile che non sia quella militare che negazione in sé per i suoi principi gerarchi in contraddizione storica quindi alle società di gestione
Ma comunque dell'efficienza democratica lenta lentissima
Ma l'unico dote che restano nella storia e credo che si conquistano lentamente con la democrazia quello che si costruisce
Fortemente rapidamente con gli ordini militari
E autoritari comunque gerarchici nella storia lascerò macerie dice attorno
Mi riesce mai a vento
Io invece
Credo che
Non avrò nemmeno il SAP dove andare e non abbiamo paura di bestemmiare
Il ceto politico di destra e sinistra a d'un tratto compreso Rifondazione rendo omaggio alla Realpolitik
Ma come si fa attive che i generali della Guardia di finanza che ci accusavano gli asset traditori della patria perché facevamo o tentavamo di fare contro i territori della Corte costituzionale
Non sono arrabbiato
Parlo per me rivendicando la proprietà dei termini euro
Quando abbiamo tentato di fare sulla Guardia di finanza per la smilitarizzazione
Non c'è stato reso possibile
Ma ci accusavano di esser traditori quell'associazione a delinquere che l'altro bene il corpo dello Stato la giurisdizione
Non ha riconosciuto tale
Quando hai capito militari
Si chiamavano
Il generale
Lo Prete
E giudice
Delinquenti perfetti
Associazione per delinquere perfetta ma non condannata in quanto tale
Dall'altra associazione per delinquere
Che in gran parte spesso interni tecnico-giuridici
è la giurisdizione italiana
In termini non di insulti
Vedete vorrei andare personalmente tutti chiedo scusa c'è in questo momento Frei
Gli scienziati
Della filosofia del diritto e della politica unica
Interessante dibattito
Aiutato dalla rivoluzione digitale
Sulla riproposizione finalmente
Dei beni immateriali al centro
Della vita più importante della società e dell'indirizzo non tanto la proprietà non più il possesso l'accesso
Perché riguarda
Internet ma comunque erano
Problematiche che venivano
Accettate dagli autonomi
Altri negli anni intere filosofica sull'onda positivo proprio i francesi
Ora noi abbiamo
L'immateriali età
Dei beni massimi che anche voi rappresentate dovete tutelare
Sono ebbene interviene
Ebbene i beni del diritto come potete come posso sperare
Che voi riuscirete a proseguire indenne
Cioè restando pari a voi stessi
Il vostro che almeno
Quando
Secondo i turisti di tutto il mondo
Abbiamo Presidente della Repubblica
Che sono stati colpevoli vorrei veramente che potete vedere sul piano tecnico giuridico di tradimento della Costituzione abbiamo Parlamenti che non hanno nemmeno osato elevare una critica a una sola voce
Credo che nel mondo moderno non solo in quello democratico
Non vi sia un esempio così volgare sottile allo stesso tempo dell'istruzione del Bene immateriale del diritto e della libertà
Quindi
Avanza un terzo stanco
Voi della Corte relazioni parlate giustamente del contesto sociale
Dei contesti sociali culturali
Del mutamento
Anche del carattere di beni
Vengono neanche dei salari dei lavori tutto questo che nei quali
Dovete svolgerà la vostra azione
Ma quale libertà potete avere eccetto io faccio il più uno ma mi occupo di pagine con l'amico compagno di Rifondazione Comunista
C'è
Il problema
La anche qui il Segretario l'ha detto Gianfranco non è che possiamo per il periodo che ha fatto la requisitoria
Per noi abbiamo segnalato da tempo il problema fare
Leggo anch'io credo che sia perché è una
Della compressione dei poteri di indagine I danni dalla polizia giudiziaria di attuazione del piano
Da
Un fatto dedicato a scapito
Voglio dire c'è spero che venga raccolto se Vendola non si accorge che c'è quella frase sugli ordinamenti militari
è questa
Voi ve ne accorgiate nel vostro dibattito giusta
Qui non è solo un problema di polizia giudiziaria è la funzione di polizia dal capo della polizia che in Italia massacrata il diritto-dovere non solo all'indagine
Ma alla formazione operante nell'indagine quando il titolare dell'indagine
Titolare del fumus addirittura possibile di reato quando voi li avete sotto gli occhi la certezza
Se quell'altro che a venticinque anni che ha solo fatto dei bei gli esami ma di queste cose non guarda e sull'esperienza lo capisce nulla diventa immediatamente quello
Vedete voi volete fare
Hanno massacrato la polizia italiana il torpore nella polizia la sua formazione professionale la formazione professionale e l'esercizio della propria espropriazione quando si vede continuamente
Gente che invece le perché presuntuoso
Che ha venticinque anni
Dice tutto nuovi le indagini per ma è
Sia anche il vecchio maresciallo
Dei Carabinieri ma l'ispettore ma il poliziotto di quarantacinque cinquant'anni del sette punto da causa non conta più nulla questo Stato è già andato in malora voi lo sapete
è il problema non è della polizia giudiziaria la polizia giudiziaria secondo la Costituzione è un'altra cosa
Qui la polizia giudiziaria e quella cosa per la quale
Tanti magistrati si scelgono in concorrente per poter gli altri infine insieme il carabiniere il poliziotto
E non è demagogia
Disturberemo rifiuti
Allora facciano il piacere
Si vuole il corpo di polizia giudiziaria non ne ho paura
Ma poi ci vuole la polizia che è libera e tenuta ha svolto e delle sue funzioni imporre l'autonomia della polizia giudiziaria nell'altra cosa ancora
Ma se una cosa rappresentate
Ma guardate
Va bene
Essi
I procuratori generali
Il pm una volta sì ma volta no
Sono schizofrenici un cavolo
I problemi ci siete voi
Perché
I grandi disastri edilizi la cementificazione dell'Italia
Non si è fatto solo con la camorra partitica
E politica
Ma il Procuratore generale di Catania è quello di Messina tutte le mattine passavano posposta lungo una costiera nella quale nascevano da cento a centomila i paesi e le città si facevano gli allacciamenti eletti
La questione dei procuratori generali di sostituto per dieci quindici anni non vi si è consentito a nessuno di voi
Ed è una cosa che mi sta a cuore perché esiste anche
Questa storia dell'Italia che va in fuga
Siccome la politica criminale
Non c'è più nessun responsabile
Democratico della politica
Non lo è il merito la giustezza non lo può essere
Vi sono mille cinquecento sostituti procuratori che ciascuno solo i titolari improprio dei poteri di politica criminale
Loro l'obbligatorietà dell'azione per la
Ore che è l'assoluta serva ogni volta discrezionalità senza controllo e manda all'aria abbiamo mandato in fumo all'Italia
Io sono convinto che il pieno di stazioni dei carabinieri
Politiche proprietaria
In Sardegna e in Liguria dappertutto dove fiducia
E durante l'inverno
Se gli si lasciasse il tempo di fare limitati
Tutti a che puntualmente dar sociale
Ma se ne trovano non
Non conosco processi
Perché i sostituti procuratori hanno avuto altre urgenze l'Italia è andato in fumo Italia cementificata però la realtà storica fra la sinistra il partito dei giudici adesso mi pare che in cambio del referendum
Ma insomma
Allora amici io
Come immaginate vi sono grato
Per essere arrivati fin qui
Ma come per tante altre cose
Nell'ottantuno
Per esempio andare al Ghetto
Può andare all'ambasciata israeliana
Non c'erano altri conti data
La partita anni non ci pare o più c'è troppa ressa
Giusto
E allora
E allora probabilmente
Nella
Contraddizione storica nella quale voi non potrebbe non trovare
Franz serviva dell'ordine costituito
Servire la legge
Ma servire l'ordine costituito
Nel quale il Parlamento la giurisdizione
Servono l'ordine il proprio disordine costituito e non la legge credo che la porta per voi è molto stretti
E porrà tanti e tanti casi possa
Ma noi siamo convinti
Che siamo in un punto storico
Il quale non è
Questo centro si per
Carter hanno tutti
Il terzo stato incombe
Un Paese nel quale il diritto è negato alla base è un Paese della quale non c'è possibilità di fare
Di crescita democratica e civile
Allora io credo di una cosa anche quelli fra di voi ce ne sono tanti e quali sto su cavo una cosa c'è da riconoscere
E che sempre
Nei decenni scorsi nelle strade
Quando voi avete noi dicevamo fate il vostro dovere
Arrestate fissa è quello siamo qua grande rispetto fa a quelli che protestavano la satellitare
Addirittura molto spesso e continueremo riprendere motore molto di più dinanzi all'ATO denunce rischierebbe l'omissione d'atti d'ufficio cioè non si arresta
Lei riprenderemo molto forte
Voi non potete fare tesoro stenografato elementi affari pure importante
Fare tesoro dalla vostra esperienza sulla droga
Sul mercato
Sul quale si direbbe significherebbe passare dalla liberalizzazione in atto attuale alla legalizzazione del conto
Ma non potete far tesoro
Nel vostro settore
Domani meno di oggi quelli di oggi è sorto un po'più gli atti
Quell'altri per il momento sono pure attende
Su questi temi
Quindi
Noi saremo da parte di coloro
Che diranno che le teste della Corte costituzionale devono essere fatte cadere come le quote le teste della Corte diversa siamo non violenti
Pensiamo ad altre
Ma è chiaro
Che occorre
Nel mondo in Italia in questo momento e come radicali
Molti riterranno ma porta male perché a tutti quelli che l'hanno fatto da trent'anni è andata male che ormai siamo il morto che parla
Hanno sempre annunciato
Con le campane
Avevo finito da un rito all'esistenza e l'indomani eravamo noi ad accompagnarli all'estrema dimora politica
E quindi non è l'oggetto ed io penso
Che voi assisterete assisteremo a momenti storici di estrema drammaticità
Non solo il centro sociale al quale si danno delle ragioni
Che
Un qualsiasi Stato di minima decenza
Non le relazioni
Anche qui
E voi dottor
Ma
Di una cosa potrebbe fare fare crescere
Anche voi
Dimentica erette e nell'ottantuno
Eravate i sospetti Cobas di allora
Eravate i sospetti eversori
Non dimentico
Non è quello del perito il pericolo sono i grossi
Non è la crescita a debito
Questo è vero sia per la riforma elettorale sia per il sindacato perché eccetera Sempre qualcheduno che farà più la poi sapete che
Passato una stagione
Poi la massa
La strage
Non difendete ieri
Come gli altri si difendevano
Come contro di voi perché voi avete dimostrato che è stato quello di presentarlo
Ma se mai dovesse accadere
A qualcuno di voi
Di essere come allora
In difficoltà
In ragione
Della propria coscienza in ragione delle proprie capacità professionali
Insisto
Bene saprete che sarà poco
Ma delle vecchie compagne e compagni di strade di marciapiede ma anche di lotta di umanità di speranze vedrete continueranno a esserci anche il suo nome morto saranno i radicali
Era una registrazione del diciannove giugno due mila con questo intervento De Marco Pannella pronunciato al al quinto congresso del sindacato autonomo di polizia concludiamo che questo spazio di informazione e di riflessione