16APR2014
rubriche

Radiomigrante - Osservatorio sul fenomeno dell'immigrazione

RUBRICA | di Andrea Billau RADIO - 19:14. Durata: 37 min 40 sec

Player
Trasmissione a cura di Shukri Said e Andrea Billau.

Puntata di "Radiomigrante - Osservatorio sul fenomeno dell'immigrazione" di mercoledì 16 aprile 2014 condotta da Andrea Billau che in questa puntata ha ospitato Shukri Said (segretaria e portavoce dell'Associazione Migrare).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Abruzzo, Casa, Cattolicesimo, Chiesa, Cie, Cisl, Decessi, Europa, Immigrazione, Infanzia, Integrazione, Lega Nord, Magistratura, Mare, Marino, Martini, Mass Media, Milano, Minori, Nomadi, Pensioni, Politica, Polizia, Poverta', Razzismo, Renzi, Roma, Salvini, Scola, Sessualita',
Sfratti, Sicilia, Sindacato, Sindaci, Societa', Stranieri, Suicidio, Tar, Tettamanzi, Tunisia, Violenza.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 37 minuti.

leggi tutto

riduci

19:14

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno agli ascoltatori di Radio Radicale benvenuti alla nuova puntata di radio migrante ed è ritornata Shukri Said che abbiamo in collegamento telefonico
Provati
Allora iniziamo questa puntata occupandoci dei quello che succede quando immigranti che stanno arrivando
Veramente molti sulle coste del sud Italia in particolare della Sicilia
Quello che succede dopo perché e lì che
Si aprono i veri problemi della incapacità anche per probabilmente anche
Per la mancanza di aiuto dell'Europa però
Anche per una
Non organizzazione da tempo dell'accoglienza nel nostro Paese e allora vediamo innanzitutto una notizia riportata dalla Repubblica dell'otto aprile
Mio padre è morto solo mia madre viva alaggio San cane diciotto anni il prossimo quattro giugno è uno dei tanti ragazzini senza genitori che sono ora ospitati in strutture di emergenza nel siracusano tutte a carico del Comune di Augusta
La legge prevede che la gestione dei minori non accompagnati spetti al comune in cui avviene lo sbarco spiega Francesco Puglisi commissario straordinario
Nel comune di Augusta invece dovrebbero essere ripartiti in tutto il territorio nazionale come avviene per i maggiorenni don possiamo da soli farci carico di tutta questa emergenza
Con l'operazione Mare Nostrum spiega la Fondazione perdo insomma li del siracusano è ormai diventato la zona principale di arrivo dei migranti che attraversano il Mediterraneo ma non è stata ancora approntato
Sull'efficiente meccanismo di trasferimento dei centri d'accoglienza
Ma con scopi con spiega
Donatella Vergari Segretario Generale dell'Associazione nel caso dei minori stranieri non accompagnati circa un migliaio dall'inizio dell'anno alloggiati per lunghi periodi in strutture talvolta non adeguate per la loro accoglienza
Sia per la mancanza di personale formato sia per la compresenza di ospiti che hanno esigenze molto diverse quali pazienti con disabilità intellettive attualmente sottolinea ancora Vergari l'accoglienza dei minori stranieri non accompagnati non richiede anch'esito gestita dal Ministero del welfare attraverso i Comuni questi ultimi troppe volte non hanno risorse strumenti per far fronte alloro pronto trasferimento per cui si produce uno stallo del sistema le cui conseguenze sono pagate ancora una volta dei minori
Migranti un'altra
Notizia viene rispetto al chiara di Mineo cioè la repubblica punto it di Palermo pubblica quest'articolo di Antonio Fraschini villa
Una struttura di accoglienza trasformata in un campo profughi una struttura che potrebbe accogliere non più di due mila immigrati che ospita oltre quattro mila in condizioni di emergenza
Sanitaria è la situazione del CARA di Mineo il centro di accoglienza temporanea per richiedenti asilo
Gli immigrati cucinano per terra e alcuni sono costretti a mangiare nei bagni la situazione sanitaria è a dir poco difficile il chiara dice il deputato
Di Sinistra ecologia e Libertà Erasmo palazzotto che ha visitato il centro domenica scorsa è ormai un vero e proprio campo profughi con più di quattro mila
Ospiti rappresenta
Il fallimento di un sistema di accoglienza che ha fatto dell'emergenza la chiave per lucrare sulla pelle dei rifugiati dice ancora palazzotto
Dietro le parole di Giuseppe Castiglione che parla di ottimi servizi d'accoglienza o la retorica di Matteo Salvini dei suoi immigrati ospitati note la quattro stelle si cela un universo di disperazione
I tempi di risposta alle richieste di asilo sono inesorabilmente lunghi e in troppo o sono in troppi sono pronti a speculare politicamente ed economicamente su questa situazione
Per il deputato diesel bisogna chiudere il centro di Mineo il prima possibile e tornare a un modello di accoglienza diffusa e meno costosa
Non basata sull'emergenza ma sulla gestione efficiente di un fenomeno strutturale come quello migratorio ecco Shukri mi sembra che queste due
Brevi notizie insomma rappresentino il problema efficacemente
Lancôme perché quel tipo
Purtroppo ahimè non torno ubiqui è addetto ai lavori e molto o
Che Istat tornò non sono assolutamente non ritorno una dei problemi cronici del nostro sistema
Che ancora dentro una politica approvato una soluzione
Quella il primo in assoluto e quelle dei minori non accompagnati
Che non hanno assolutamente
Nessuna permette io con il tono assolutamente impedire alla
Atalanta disperazione nere che entri era
Veramente di fortunati
Per due piani imbarazzanti che vengano
Cautamente
Le tematiche pari noto non è sistema attiva nel testo un piano e si trovano o in difficoltà perché oppure no o delle dette utente Rete di accoglienza fatta cautamente ad per lucrare come tutti si eviti che alla fine non danno il su un futuro loro non ce la fanno più enti Capano emettono in giro occulti
E questo è un problema serio che va affrontato
Poi un altro problema è questa gratuità e Bernardo che
Queste abbattete dirigente lordi euro vini
Temporali a latere mente dei richiedenti attivi che non vengano assolutamente
E pattino né tempi né modalità che che meritano via etere accolti e quindi Mineo care di Mineo ammonta
Per la sua
Incapacità e anche
Ma batta quanto tempo della politica della destra e Tata concepita molto male e quindi
Sono soggetti come tutta per ai vecchi episodi di cronaca
Il dibattito codificare di Mineo quindi
Una situazione differente ricche devi essere affrontata anche la la bonifica del Pavese diventi devi trovare una collocazione
E vediamo invece che cosa adesso ci occupiamo un po'di città e in particolare vogliamo cominciare
Da un articolo di
Dell'unità del di lunedì quattordici aprile di Pino osso PON da Milano il titolare Scola immigrati il futuro di Milano la lega insorge
Non è la prima volta che la Diocesi di Milano entra in contrasto contro la lega Nord
Era già successo i tempi del cardinale Martini in quelli di Tettamanzi oggi rituale sembra ripetersi che cosa è successo è successo che il Cardinale Angelo Scola durante la messa per la festività delle palme
Ha parlato degli immigrati come degli artefici del futuro della città ed è la sua nuova fisionomia
Il cardinale se rivolta anche un gruppo di stranieri da tempo residente nel capoluogo lombardo che hanno partecipato alla processione con gli ulivi Dalla Chiesa di Santa Maria annunciata in nel camposanto verso piazza Duomo
è un passaggio della sua omelia
L'arcivescovo rivolgendosi in particolare i migranti che hanno animato il corteo ha detto guardando I dolorosi conflitti e alle troppe forme di violenza ancora oggi diffuse il nostro cuore e preso da sgomento e tuttavia non perdiamo la speranza
Ne segno il fatto che siamo convenuti qui in Duomo provenienti dalle molte nazioni che abitano la metropoli milanese
E ne stanno costruendo il futuro e la nuova fisionomia per affidare a Gesù la supplica per la pace nel ramo di Ulivo o di Parma che esporremo nelle nostre case i nostri ambienti di vita sarà un segno che vogliamo essere autentici uomini di pace le parole di scuola non sono piaciute almeno segretario della lega Nord Matteo Salvini
Chiederò un incontro al Cardinal Scola per dirvi che il futuro della città di Milano e in mano in primo luogo i milanesi agli italiani e anche agli stranieri che però solo ospiti va detto Salvini
Calibrando anche le parole perché a scuola tutto sommato è andata bene nel dicembre del due mila nove tanto per fare un esempio il suo predecessore Dionigi Tettamanzi fu soltanto pesantemente dai leghisti per aveva espresso vicinanza agli immigrati
Paragonato a un Imam ma dalla Padania è un mafioso mandato in Sicilia dal ministro leghista Roberto Calderoli il porporato brianzolo che stava sullo stomaco alla lega non arretro o di un millimetro dalla sua posizione Bresso del resto disse durante la sua Milia per Santa Broggio
I vescovi avevano il compito di vigilare sul gregge e così di difenderlo dagli assalti delle bestie spirituali ossia dagli errori di quei lupi rapaci che sono gli eretici
Non era chiaro si Lupi di cui parlava l'Arcivescovado lineamenti dei leghisti che l'avevano attaccato per aver difeso i duecentocinquanta rom sgombrati in quel tempo a Milano ma controlla le gara e a difesa del cardinale si era mobilitato tutto il greggio dei cattolici in politica a destra e sinistra non c'erano distinzioni di schieramento nella censura le sparate del Carroccio
I leghisti era un'offerta al cardinale un ramoscello d'ulivo lo stesso Matteo Salvini aveva chiesto ma non ottenuto un incontro natalizio per farsi gli auguri avere un chiarimento ma che i rapporti tra gli arcivescovi di Milano i registri
Non siano mai stati idilliaci ce lo ricorda ancora celebre frase di Carlo Maria Martini
Nel due mila e due al giornalista Marco Garzonio nel libro il cardinale avrà risposta la domanda su cosa avrebbe fatto se un giorno ci fosse stata la Padania separata
Rimarrei al mio posto come Schuster è rimasto al suo posto quando ha dovuto reggere la diocesi e praticamente separata dal resto d'Italia nel quarantatré certe dando di tenere saldi i valori di ogni tipo Caritas solidarietà un essa dire onestà di relazioni con il resto del mondo un comportamento che anche Scola sembra
Onorare
Ecco Choukri insomma questa è la prima notizia che riguarda una città in Milano e la
Particolarità di Milano appunto
In questo confronto tra
L'arcivescovo e la lega che almeno ancora in un certo modo ha una sua forza in quella città
Ma alla leale trova il problema del quattro per cento loro hanno sempre avuto problemi se
Con la loro eccome sul modo di
Ricollocare i loro elettori quindi ha detto che queste a
Però
Espressiva né dell'archivio e il coro è ancorato ad una realtà perché stessa la demagogia politica a far sì Kessler Gaeta conosciuta
Largamente al pubblico italiano che non ci istruirsi dichiarare qui e che
Rivalità dei fatti è quello che diceva l'architetto con voi scuola quindi
Quello è la verità vera perché futura dall'Italia età io nell'immane degli italiani e di a Minniti è così ma anche ai nuovi italiani perché gli italiani intorno
Riportati
Come
Innovi italiani che attorno a un passino dei lavoratori importanti quelli che per intenderci
Banca annuo rifletterei pensione inno altri lavorato pensionati
Che avevano pagato intenzionati pensione è il precedente i pensionati
Che
Certi ben Pionati intanto anche loro del richiamo a Mantova benché avevano versato è vero che verranno
Et orbi che avevano versato ma loro avevano e tre richiedenti intenzionati pensioni è quelli che lavorano attualmente verso
O no
Il primo venti io pensionati di adesso
E quindici è perché è noto
Impegna dato
All'ai statistiche e più
Il commercio di lavoratori pagano
Pagano anche quelli che non sono dichiarati eroi che lavorano in nero attraverso quello che un
Introiti a Tallin Brenta in cui lavorano contribuiscano il pagamento della
Dell'intenzione PD ha detto quindi no no appello talmente in determinanti tu collettivamente passionale e vengano
Sistema Italia Lantella quaderno sarebbe tale quindi dobbiamo
Non apriamo all'orecchio per quei partiti averne
Demagogica alpino a poppa della lega che chiede stancato veramente anche italiani non importano più
Ma
Dobbiamo ascoltare le parole sacrosanto dell'arte civile
Eh sì tratto spron sui pensionati va detto anche che appunto i lavoratori immigrati in particolare quelli regolari che poi pagano propri contributi
Non sono manco sicuri loro di poter poi avere un giorno una pensione perché appunto molti di loro magari rientreranno nei loro Paesi perché non è detto che si fermino definitivamente qui quindi effettivamente quello che tu dici
Verificabile insomma in questo momento molti italiani che vanno in pensione ricevono
Contributi che sono anche pagati dai lavoratori stranieri che stanno nel nostro Paese e allora dall'appunto da a Milano ci spostiamo a Roma iniziamo con quello che nella Repubblica
Di mercoledì nove aprile nella cronaca romana viene definito il giallo è un articolo di Federica Angeli Giuseppe Scarpa tunisino precipita dal commissariato si indaga per omicidio colposo
Sulla suicidio del tunisino la procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo e attende gli esiti dell'autopsia un atto dovuto per non escludere nulla dicono gli inquirenti ma gettare un'ombra sulla morte di A due danni ebbene affetti il
Magrì Miro di quarantacinque anni che due giorni fa
Se lanciato dal terzo piano del commissariato Viminale e il suo avvocato difensore il penalista
Michela Renzi che ancora non ha depositato la denuncia e magistrati ma si riserva di farlo l'episodio che si è verificato nel commissariato e piuttosto anomalo spiega legale del tunisino conoscendo il mio che l'ente non posso credere che abbia potuto compie un gesto così terribile avendo una moglie e quattro figli piccolissimi il più grande di sei anni l'ultima di un anno era una persona che ha sempre affrontato
Le sue responsabilità a testa alta
A testa alta andarmi bene feti quarantacinque anni affronto al processo di primo grado che terminò con una condanna
A tre anni nel novembre del due mila dodici per violenza sessuale l'episodio per cui fu processato risale all'ottobre due mila dieci quando il tunisino
Un pr molto noto che organizzava eventi per conto dell'ambasciata degli Emirati Arabi conobbe nel corso di una manifestazione in piazza della Repubblica una diciottenne la convinse a seguirlo prima la porta all'ambasciata
All'Ambasciatori Palace Hotel dove le fece ammirare dalla terrazza la città poi solo al Palace infine al Bernini Bristol dove la chiusa a chiave in un bagno della o l'abuso di lei
Questo raccontò la giovane nella denuncia che scorsa la polizia lui a suo tempo mi riferì
Che il commissariato Viminale ce l'aveva con Luis prosegue l'avvocato Renzi che i poliziotti l'avessero preso di mira perché a quanto mi riferì ma ovvio ente tutto da dimostrare aveva avuto una relazione con la fidanzata di un agente non fu una cosa che venne fuori a dibattimento ma io la ricordo bene
A breve sarebbe dovuto cominciare il processo d'appello nel frattempo il tunisino era tornata occuparsi
Di location o per l'ambasciata arabe lo scorso sabato probabilmente con lo stesso stratagemma violento a un'altra ragazza in via Bissolati
Lunedì fu rintracciato e portato in commissariato andarmi bene infetti chiese un bicchiere d'acqua e a quanto raccontato dagli agenti ascoltati
Dal PM Paolo D'Ovidio mentre poliziotto si allontanava ha preso la rincorsa e si è lanciato nel vuoto alle sedici e ventuno di lunedì l'ho chiamato ha concluso l'avvocato per fissare un appuntamento a studio il cellulare era spento ho appreso soltanto a mezzanotte dalla moglie quello che era accaduto e stamane sono andato in Procura con lei sicuramente andremo in fondo a questa storia e se ci sarà un processo ci costituiremo parte civile e davvero molto strano quello che
E accaduto naturalmente sciupi speriamo che si faccia chiarezza ovviamente su questa questione non so se si possa dire di più però volevamo riportarla perché pure noi
è parsa una storia strana su cui peraltro a parte quest'articolo non abbiamo visto molto altro
Dopo la notizia insomma
No ma infatti ero e cioè la chiarezza è utile esprime il proprio perché c'è una vittima cioè se che
Are dei figli e familiari poi che questi il tema è autorizzato eccetera però
Ci Bari
Incollare che
Che lanciò proprio lì ieri nella cui credo contento elemento uno tiene accorto e ha potuto fermarlo quindi
Dobbiamo confidare in ghetti fa anche avviene l'ultimo questa richiesta anche perché
Infatti arricchire impiccare nostri eccellenti poliziotti e forze dell'ordine
Berno una cosa ed è stata però per poter colpi
Ci sono anche casi precedenti e Cucchi Aldrovandi e tanti Ubae tanti altri che sono morti nelle mani delle istituzioni motorini applicabile ancora tutt'oggi non hanno
Ora
No Piero però chiarito questi casi quindi aspettiamo che ti fa chiarire le indagini
Eh sì e adesso ci dobbiamo sempre di Roma e però di rom e in particolare da sempre da mercoledì nove aprile dalla cronaca di Roma leggiamo
Questo articolo di Gabriele is ma un mai più chiamati i nomadi negli atti del Comune Hilla Campidoglio abolisce il termine nomadi da tutti i suoi documenti a decidere è stato il Sindaco Marino e la data non è casuale ieri era la giornata mondiale del popolo rom e sinti e così rom sinti e che ha miranti dovranno essere chiamati d'ora in poi nei documenti ufficiali del Comune i nomadi il Sindaco parla di scelta contro le discriminazioni credo che uno dei fattori centrali per superare le discriminazioni sia quello cui naturale affinché l'approccio metodologico di tipo emergenziale possa essere abbandonato a favore di politiche capaci di perseguire l'obiettivo dell'integrazione ha spiegato Marino che ieri s'c'era firmato la circolare per la riforma terminologica che richiederà tempo prevedendo l'adeguamento obbligatorio di tutti i documenti di comune e municipi le parole sono importanti per Marino
In questo processo anche le proprietà termine logiche utile la proprietà terminologico utilizzata può essere un tempo invece e strumento culturale
Però split per esprimere lo spessore e di conoscenza e consapevolezza degli ambiti su cui si è chiamati a intervenire in proposito devo registrare come nel linguaggio comune le comunità rom sinti determinanti vengono impropriamente indicate con il termine di nomadi
Il Sindaco è arrivato alla riforma terminologica dopo vari incontri con una serie di associazioni tra cui la ventuno luglio che da anni si occupa di difendere i rom del dalle discriminazioni
E sentendo anche il parere dell'assessore Servizi Sociali Rita puntini Marino ha dichiarato di augurarsi che anche attraverso questa
Apparentemente semplice attenzione terminologica possa essere testimoniata
La considerazione che l'Amministrazione capitolina rivolge a tutte le persone che vivono nel suo territorio un atto simbolico per il superamento di ogni forma di discriminazione e a questo proposito vogliamo leggere anche il comunicato di Riccardo Maggi consigliere comunale radicale
E eletto nella lista civica per Marino che tra l'altro è stato uno dei fautori
Di quella riunione è importante che di cui abbiamo dato notizia uno mio una riunione che doveva durare tre ore si è trasformato in una riunione
Di sei ore in cui appunto
Come dire l'Associazione ventuno luglio possesso Maggi e altri convenuti hanno potuto insomma illustrare
Quanto avevano da dire sulla discriminazione
A Roma Maggi dice le parole sono importanti soprattutto se usato in maniera inappropriata in Italia i cittadini rom sintetica miranti rappresentano lo zero virgola due per cento della popolazione cioè circa
Centosettanta mila individui
Una delle percentuali più basse d'Europa del questi solo il due tre per cento pratica ancora forme di nomadismo indagine condotta dal Senato della Repubblica quaranta mila vivono in campi i restanti l'abitazione
Eppure
Oltre l'ottanta per cento degli italiani continua a ritenere che rom e sinti siano nomadi per questo l'OSCE ha invitato l'Italia non designare tali minoranza con il termine nomadi
E e poi dice ancora Maggi saltiamo un passo della
Sontuose arriviamo alla conclusione della dichiarazione
A Roma alla gestione di poco più di sette mila persone è stata affrontata come un'emergenza e per alcuni come un grande affare per l'emergenza nomadi sono stati spesi negli anni scorsi milioni di Euro una follia costosissima oltre che illegittima
Strutture come i campi nomadi non sarebbero accettabili per nessun cittadino in condizioni di povertà estrema ma lo diventano per un rom in quanto nomade centri come quelli di via Visso per cui l'Amministrazione spende milioni di euro l'anno per tenere trecento persone stipate in stanza sovraffollate e senza finestre e ora di affrontare questo problema come si affrontano nelle grandi città i problemi abitativi dei baraccati degli indigenti al di là della loro etnia con soluzioni come l'House il sociale l'autocostruzione assistita e la fine della discriminazione nell'accesso alle case popolari per i cittadini italiani i atteniamo rom che ora vivono nei campi il Sindaco Marino con quella circolare
Ha fatto il primo passo verso un cambio di prospettiva attualmente necessario
E Sucri prima di darti la parola però voglio anche leggere abbiamo questa un dato positivo sicuramente almeno secondo mio avviso penso anche secondo il tuo però primariati ha però alla prima poi di passare
A concludere proprio con l'intervista sui rom ma su un'altra situazione ed ogni legge però anche un comunicato
Di di associazioni che comunque
Chiedono a Marino di andare oltre sempre questa semplice questa semplice ma importante decisione
Chiudere i campi nomadi a Roma a fermare il Progetto di rifacimento dei villaggi attrezzato di via della Cesarina e riconvertire le risorse economiche in progetti di reale inclusione sociale dei rom e l'appello rivolto Ignazio Marino in occasione della giornata internazionale del popolo rom
Da undici organizzazioni della società civile che chiedono al sindaco della capitale di cogliere un'occasione storica per cambiare finalmente rotta nel politiche verso i rom oggi raggiunta da lei
Presieduta all'opportunità concreta di avviare questo processo tanto rivoluzionario quanto cogente per i loro e per la nostra città
Questa così inizia la lettera intitolata a chiudere i campi nomadi a Roma sostenerla cita firmata da Amnesty International
Associazione ventuno luglio atti di quarto mondo bottega solidale Casa dei diritti sociali cittadinanze minoranze Osservatorio sul razzismo le diversità
Favara Università Roma Tre osservazione POPPI crollo saprete territoriale Roma est
è questo insomma il punto Shukri
Se infatti uguale da etc lavorato cosa che avevamo parlato anche in precedenza e quello efferata auspicata e
Noi riteniamo che lei strategy giusta che
Abatellis peccati discussione o metropolitana conflittualità lasciale crimine milioni
Sostanziale e formale dei Rom e Sinti Carmine anti che pub partitella Historia di questa città
Però netto quei da noi dobbiamo fare un patto
In avanti e in parte in avanti eh proprio su questo punto Quetta tutto eh attentamente comparando che è
Sia uno opportunità politica
Che
Va accolto dall'Amministrazione Marinotti a momenti chiunque
Dei tanti cambiamenti e dei campi perché
Tutti sintetiche noi abbiamo avuto l'ultimo quindici anni hanno demolito un campo Anna Berto un'altra attentando la modalità delle primo vecchie Poddi ma poi io politica però
Il problema non è
Stato affrontato il problema eh quello di
E la comunità dei
Perché rompe impiego Carmine anche di mettere una barocco ma
Che di fare
Io
No impingere io
Sulla cittadinanza e di Roma
Viene impiccati che ha
Attenzione non è poco
Perché è una brava fondamentale che prima di tutto a noi dobbiamo superare romani inoltre rappresentanti derivano compiere un habitat segnata brutalmente mettere penta Prada anche a questa comunità qui
Capillarmente Pecchia una volontà ambedue di
Di tutti e integrato
è quello di non avviene più bambini pari tratta l'onere in più bambini che si bruciano dentro un buon otto nomi avere più bambini che muoiono di Pinto
E tre è più possibile
Quello quest'opportunità dobbiamo andare fino in fondo e da quando immobiliare ad esempio vittime dunque rifiniture per enti gestori altrimenti faremmo attende campano ampi campano no che veramente non no non cambia nulla noi modifichiamo altri dieci cioè purtroppo voi sia dicevo perché ovviamente ricca avveniristica fai finta di Mortimer rimedi temperie dell'abitato il topo
Ecco mi pare molto giusto l'esodo osservazione e con questa osservazione noi chiediamo alla nostra trasmissione ma diciamo vi lasciamo a un'intervista che riguarda sempre i problemi deve ormai delle discriminazioni
Ma che ma che riguarda in particolare un'altra regione l'Abruzzo lasciando via questa intervista di ricordiamo che poter entrare in contatto con radio migrante attraverso il sito di Radio Radicale punto it dove potete cliccare nella sezione rubriche su Radio migrante dove tra l'altro troverete anche
Che vecchie puntate della trasmissione oppure andando sul sito della associazioni emigrare di cui Shukri segretaria
Nuovo buono punto rincarare punto è un crac fieri appuntamento a mercoledì prossimo e buon ascolto di questa intervista sulla questione adduttore a Roma in Abruzzo
Radio radicale torniamo a occuparci di norme in Abruzzo e ce ne occupiamo fine collegamento telefonico con l'avvocato Vincenzo Di nanna chi fa parte pure della Giunta di radicali italiani
Con cui vogliamo ritornare a parlare di un caso di cui ci siamo già occupati quello di
Italo uguale Nieri e della la sua casa di Martin sicuro perché c'è una novità c'è una sentenza del TAR e io vorrei che raccontandoci Natucci riassumesse anche brevemente il caso
L'ultima volta che ci siamo lasciati muovevano appena illustrato
Cresce non potuto forse non molto felice
Sfratto gomma né cosa che purtroppo accade spesso per persone così emarginato e quote sono fuori sono cittadini rom stride ogni rom
Per abruzzesi non è la prima volta che i campi per queste due
Tempi veramente drammatici come la carcerazione lo sfratto guardano insieme anche qui sui giornali subito no no adesso occorre sto autocompattatore sospettato la tassa sulla finalmente
Libertà e lo possiamo dare
Peccato perché giocatori proprietario quindi pubblica credo possiamo dare a quei cittadini più meritevoli della città di Roma arrestato
E questo il messaggio che viene leggere possibile leggere ancora adesso perché poi pubblicato on line sui quotidiani principali abruzzesi
Quindi nel frattempo nonostante l'arresto sembrava indebolire lo riferisco horror fare ricorso al TAR
Un primo decreto presidenziale che sospende l'esecuzione
Dello sfratto due giorni prima che avvenisse
E poi il nove di aprile c'è stata l'udienza e il Comune si è costituito il Comuni Martinsicuro agguerrito per sostenere che bisognava mandarlo via anche perché era stato arrestato quindi non occupava più l'immobile
E mi è venuta la battuta spontanea dicendo che proprio questo il Patto per l'arresto rendeva ancora più
Facile sostenere l'esigenza di salvaguardare i diritti di questa persona perché perché ed è stata una battuta che ho fatto Presidente
Ho detto mica si può permettere la villa di o la villa in Sardegna o il palazzo questo ciò solo una casa e quindi
Non solo perderebbe la casa ma anche la possibilità di ottenere
Benefici alternativi quale la detenzione domiciliare un affidamento non avendo più luogo poi c'erano il danno che avrebbe arrecato all'esecuzione della sopportato I figli ma la cosa più importante
E sulla quale insistono che comunque questa persona private delle sue disavventure giudiziarie da condanne penali eccetera ha diritto per legge alla sanatoria
E cioè all'assegnazione in via definitiva
E questo diritto che è stato negato nell'arco di ventiquattro ore viene presentata la domanda e saltata tutta la procedura prevista dalla legge regionale che prevede ed acquisizione di un parere obbligatorio peraltro da parte tra con una Commissione
Alloggi che ha sede presso l'ATER
Tutta questa fase procedurale viene scartata per andare subito immediatamente ad eseguire il rilascio forzato
E ci sarebbero riusciti se non avessimo una giustizia finalmente veloce qual è quella dei tribunali amministrativi che non soffrono dei malanni cronici della giustizia civile
E quindi un Presidente del Tribunale che nell'arco di due tre giorni dalla presentazione del ricorso sospende con decreto presidenziale come dicevo l'esecuzione
Dello del della sopportato e poi da decisione che segue
Di che conferma di ratifica da parte del Collegio
Della decisione adottata in via monocratica
E quindi si salva la famiglia sì anche se non è una decisione definitiva perché poi bisognerà comunque a proposito il merito
Per l'udienza nel merito è stata fissata per l'anno prossimo e che la dice lunga una sospensiva di un anno è anche un segnale che il TAR sembrerebbe aver voluto dare
Al al comune all'incauto comune di Martinsicuro
Che è veramente a miope pareva che violando gravemente violato la legge regionale
Se il diritto cioè e non è che può deciderlo il il giornale giornaletto locale no perché comunque su un più meritevoli e gli altri cittadini dei rom
Anche se si tratta di un rom
Un pregiudicato può avere diritto alla casa popolare o la comunque la casa di proprietà pubblica perché no
Certo soprattutto se questo nella legge Fernando regionalizzato e no tra l'altro due cose insomma volevo
Rilevare la prima che riguarda un problema più generale perché qui in questo caso come tu ricordavi questo rom Italo Guarnieri questo cittadino rom di cittadinanza italiana appunto aveva una che ha c'è quindi gli si possono oggi potrebbero applicare i benefici insomma carcerari ma questa aperto sua posizione tra l'altro una posizione che per esempio per la maggior parte dei l'ombra in carcere non esiste perché molti Roma appunto non hanno una casa un domicilio per questo molti Roma non hanno
La possibilità di essere di godere dei benefici appunto carcerarie quindi da qui il suo punto di vista come dire sarebbe stato un
Ancora di più riportarla una condizione rientrino esatto di emarginazione dall'uno o più grave di quello che già
Che già in atto e che trattare per
Fino dal dalle case parcheggio
Significa produrre ulteriore più grave emarginazione soprattutto per uno poiché arrestato con il PD che ne rimarrebbero a dormire sotto i ponti insomma gli effetti sono ben immaginabili
E tutto perché è questo il punto perché le case popolari bisogna darle cittadini onesti e bisogna toglierle ai cittadini rom come se questo fosse un sì Nomentano un sinonimo di
Non omertà cioè che questa appartenenza etnica fosse la discriminazione c'è eccome
O voglio dire che in questo sfratto sono intervenuti già in questa vicenda relativa lo sfratto finalmente anche un sindacato
Un circo sindacato circolo il coordinatore provinciale di Teramo
Antonio Di Bernardo che poi altro intervento ad adiuvandum quello del Assorel della Fondazione romani di Nazzareno Guarnieri
Conosciamo benissimo rustiche molto impegnato ha preso al cuore la situazione visto bene come
A fronte anche ad una chiara franca violazione di legge ci possa essere anche un lo scopo che non è
Che non è chiaro mi verrebbe da dire
Di uno scopo che prende potrebbe essere discriminare
Comunque dalle questa lettura possibile anche sulla base di quello che scrivono anziché termine dovuta
Quello che scrivono i giornali certo certo bene insomma allora però oggi insomma possiamo commentare favorevolmente potremmo anche dire e che si è trovato un
Giudice a Berlino commedie in Abruzzo non solo sia trovato un tribunale fatiscente un Presidente capace che venne a sto punto decidere e che
Anzi valorizzato questo aspetto della carcerazione
Che accentuava
Testi da stratosferico lo cosiddetto periculum in mora che uno dei presupposti fondamentali e cioè il pericolo che darla esecuzione del provvedimento potessero derivare danni gravi ed irreparabili
Sì è che dice per me tutti va sospese all'intera procedura e tanto più che
E l'istanza di sanatoria il Comune avrebbe dovuto inoltrarla alla Commissione alloggi che ha sede presso l'ATER e invece che aspettano ancora che questa istanza di sanatoria di sia trasmessa ma il Comune la
Cestinata nell'arco di questo un aspetto rilevante
Vi appena meno anzi devo dire di ventiquattro ore dalla
Dalla ricezione stesso
Parlano come siano rapidi e veloci le amministrazioni pubbliche a volte sì non si tratta di discriminare certamente e va bene sopra tutti nome e allora io ti ringrazio Vincenzo ingraziarsi Andrea e qui
Indi grazie l'avvocato Vincenzo Di nanna membro anche della Giunta di radicali italiani naturalmente ritorneremo su questa situazione dei rom abruzzesi dei
Tuoi difesi grazie risentirci al premier riprende il professor