15APR2014
intervista

Il Comune di Episcopia aderisce al Satyagraha Radicale: intervista al Sindaco di Episcopia Biagio Costanzo

INTERVISTA | di Maurizio Bolognetti Episcopia - 00:00. Durata: 14 min 6 sec

Player
La Giunta comunale di Episcopia, su proposta dell'Associazione Radicali Lucani, ha approvato all'unanimità una delibera di sostegno al Satyagraha radicale e all'iniziativa "Abbiamo contato gli anni, ora contiamo i giorni".

Tra gli impegni assunti quello di inviare il testo approvato al Presidente del Consiglio e ai Presidenti di Camera e Senato.

"Il Comune di Episcopia aderisce al Satyagraha Radicale: intervista al Sindaco di Episcopia Biagio Costanzo" realizzata da Maurizio Bolognetti con Biagio Costanzo (sindaco del Comune di Episcopia (PZ)).

L'intervista è stata registrata martedì 15
aprile 2014 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Agenti Di Custodia, Amnistia, Basilicata, Carcere, Censura, Civile, Comuni, Convenzione Ue, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Custodia Cautelare, Diritti Umani, Diritto, Giustizia, Indulto, Informazione, Istituzioni, Italia, Magistratura, Messaggio, Napolitano, Nonviolenza, Parlamento, Partito Radicale Nonviolento, Penale, Procedura, Radicali Italiani, Regioni, Sidipe, Sindacato, Stampa, Stato, Tv.

La registrazione audio ha una durata di 14 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

La strage
Di legalità dice Marco Pannella sempre per corollario nella storia la strage di popoli
E che in Italia sia in atto una strage di legalità che si fa strage di popoli e stragi dite ce lo racconto un trentennio di conti due reiterate violazioni della Convenzione europea dei diritti dell'uomo della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo della vostra stessa Costituzione
L'Italia sul piano tecnico giuridico
E lo dice lo stesso Presidente della Repubblica di fatto il suo messaggio alle Camere e ormai uno Stato criminale non rispetta la sua propria legalità valori per par aree di cui sto per parlare dell'anno dello Stato e l'Amministrazione la giustizia in Italia per parlare della situazione delle carceri siamo in collegamento con il Sindaco di riscoprire a il socialista
Biagio Costanzo
Sindaco buongiorno oceano a voi
Allora intanto partiamo dalla notizia
La Giunta comunale di Visco pia
Una volta ricevuto un appello che sta promuovendo il partito radicale non violento transnazionale trasporti ITO appunto sulla questione giustizia sulla questo le carceri abbiamo contato gli anni adesso contiamo giorno i giorni è in corso tra l'altro
Satyagraha un'iniziativa non violenta la Giunta comunale a te presieduta ha approvato una
Delibera di sostegno all'iniziativa non violenta di sostegno dita divisioni all'appello impegnandosi tra l'altro rinviare lo stesso al Presidente del Consiglio I presidenti delle Camere e tutto questo a pochissimi giorni perché questo abbiamo ricordarcelo da una scadenza importante impostaci dall'Europa dalla Corte europea dei diritti dell'uomo allora le ragioni che ti hanno spinto Fortugno a fa affare che l'attuale Giunta a far sì che la tua Giunta facesse recepisse questo documento
Allora innanzitutto
Una delle
Tante battaglie condotte dai dai radicali che ci è sembrata meritevole
Di essere
Aiutata di essere supportata perché soprattutto una richiesta di legalità come
Hai detto giustamente tu sinora del resto lo stesso Presidente della Repubblica Napolitano non più tardi di
Dicembre dell'anno scorso ci ha detto che il problema delle carceri è un problema che non si può trascurare
Più meno
Per un giorno ecco perché il discorso di contare i giorni e più equi non contare contare gli anni è evidente che con la situazione
Nei nei nostri
Istituti di pena insostenibile
Non può più continuare a perdurare in questo Stato e per cognome Supernove principi importanti industrializzati del mondo avere censure da parte la Comunità europea per gli organismi internazionali e pittura limite della tortura
Per quanto riguarda
Del le persone alle persone detenute ecco perché giunta all'unanimità mentre mi preme sottolinearlo nonostante la diversa situazione
Politica diciamo di tutti i componenti abbiamo deciso di dare questo supporto su sollecitazione
Dalle Segretario
Deliberi radicali lucani diciamo che si è fatto portatore
Relatore potremmo dire di questa istanza e lo abbiamo fatto devo dire di buon grado e con un morto piacere molto convincimento ovviamente con l'intesa che l'atto sarà mandato alle principali autorità SAP
Per la ricezione come ai abbiam questa importante il fatto questi un passaggio davvero importante no lo faremo sicuramente diciamo il tedesco ma soprattutto lo faremo con convinzione ecco questa la cosa fondamentale attento senti hai detto
A o hai scritto sul sul mio spazio Facebook in un simpatico scambio di
Informazioni dibattuto che intercorso non sempre detto condivido le battaglie radicali ma questa davvero vi sta a cuore insomma la sostanza era questo il tuo intervento
Ebbene tutto Usai se una persona molto schietta diciamo sarà significa un grande danno però io penso che impegni in tante circostanze
Ci siamo anche duramente aspramente scontrati però devo dire pure con la stessa onestà intellettuale che riconosco in tal modo particolare come Segreteria CIPE dei radical Luca
Ma vi dite Badon vedi di forte molte battaglia
Che fa il movimento radicale in queste foto particolare ci siamo riconosciuti e ci siamo identificati tant'è vero che
Internet molto rapidi abbiamo inteso recepirla
Appieno evidente insomma che questo non significa che contenere
A scontrarci aspramente lecchese dei quali l'azione del costo assolutamente d'accordo con te senti
Vorrei però con che commenta stimo assieme questo dato cioè perché abbiamo parlato giustamente di quella che la situazione
Di tortura perché la violazione dell'articolo tre della Convenzione europea dei diritti dell'uomo e non solo quello l'articolo ventisette la Costituzione dal mille novecentocinquanta ma ove al due mila undici l'Italia è stata condannata mille cento quindici volte per l'anno un ragionevole durata dei processi praticamente abbiamo
La piazza d'onore in questo materia diciamo toccava Turchia che nello stesso periodo atto convenzionato quattrocentonovantatré sentenze di condanna tutto questo
Poi ti lascio subito la parola
Non pensi che si traduca come insomma in una zavorra su quella che la vita anche economica sulla vita sociale di questo nostro Paese pensiamo alla giustizia civile tempi alla giusti se civile ma pensiamo a tutti quelli che
A vittime vittime lo sottolineo e imputati che non riceveranno giustizia con questo sistema e con questo stato di cose
Essendo atto così come ha detto sono cifre davvero impressionanti era a rischio
Che l'Italia non sia proprio prima per le terza vige diciamo ci siano dei Paesi più sfortunati di noi parte gli scherzi
Tra l'altro anche parlando da opere con cognizione di causa sempre di un operatore un funzionario del Ministro della giustizia quindi come versione quindi parlando in maniera molto molto convinta davvero sono cifre incredibili e credo che
Esattamente rappresentino un grandissimo aggravio di legalità innanzitutto
E di umanità perché parliamo in alcuni casi lì
Verifica situazione molto simili
Alla tortura come giustamente dite voi
Ma anche e soprattutto di di ordine economico enti gestiti e gestionale perché questo si traduce
In risorse che vengono tolte alla corretta amministrazione della migliore amministrazione della giustizia
Si traduce
Nella invivibilità anche dei carichi di lavoro da parte degli operatori perché
Non dimentichiamo che questa situazione terribile non riguarda
Solo i detenuti ma riguarda anche il sistema lavorativo dalle zone erano in questo settore non è raro per dire che i gesti estremi da parte di guardie penitenziarie
O persone operatori dei carceri idee italiane proprio per secondo me per il tipo di situazioni che si si vedono costretti
A gestire a gestire il giornale Beppe
Ripeto ma sarebbe molto molto più semplice alleggerire e quello che è un
Un sistema giudiziario molto farraginoso nei suoi vari ordini
Invece i vari settori e non dimentichiamo che la gran parte delle decine e decine di migliaia di detenuti italiani si trovano per recarsi reati molto molto giocolieri come tema diciamo i grandi reati quasi mai avrei lunghissimi periodi di detenzione la maggior parte di queste persone sono persone extracomunitarie persone
Straniere reati in modo particolare sono quasi come collegati a
Traffico di stupefacenti e ai reati di questo tipo quindi il pasto che come il
Molto semplicisticamente alcuni dicono che in realtà questo è un sì o un tessuto capestro un deterrente il fatto riavere diciamo tante persone detenute in realtà non è affatto un indice
Di pura gestione di buon andamento otite verità soprattutto della giustizia penale penale italiana perché io ci terrei a sottolineare questa cosa diciamo sono tantissimi
Poi ci sono anche i tanti però i detenuti in attesa di giudizio coercitiva rappresenta una diciamo ora una grande
Fetta di quelli che purtroppo sono sono detenuti dappertutto si ricollega ripeto a un Cardia una cattiva gestione da tempo
E questo non l'accesso dall'abbiamo come paternità oppure in particolare si asterrà tema perché del sistema giuridico italiano ricordiamo che
In una regione piccola come la Basilicata si rinviano le cause Capo terza corna care con ricadente addirittura decennale
Diteci insomma funzioni in
Ad anni fino al due mila ventuno addirittura un quartiere ci colpirà venti virgola ventuno diciamo ma chiaramente questo serve per realizzare
Non è ancora chiaro che ognuno pensi mancherebbe è evidente che con il personale a disposizione con le strutture a disposizione i tempi tecnici purtroppo
E soprattutto con il solco ormai con il suo con il sovraccarico che si è andato materializzare perché abbiamo i un arretrato tutta
Civile penale di oltre dieci milioni di procedimenti e ed è per questo che noi diciamo pente che probabilmente un provvedimento di amnistia ed indulto è in questo momento lo stato dell'arte una riforma strutturale ma
Detti umilia il collego a quello che dicevi tu dice sottolineando un aspetto importante
Le carceri nuovo di tortura non solo per i detenuti ma per l'intera comunità penitenziaria infatti non c'è e ti saluto con quest'chiedendo di un convento il direttore di un sindacato di di di direttori delle carceri che si chiama sentite
Enrico sbrighiamo riferendosi a tutta questa situazione si esprime così
Siamo stati indennitari cacciati negli angoli più bui di uno Stato che non sembra in grado di mantenere fede agli impegni alle promesse solenni
Celebrate delle sue leggi c'è un servitore dello Stato che esprime il suo disagio rischi perché è consapevole che non è stato messo in condizione di rispettare quella legge sulla quale a giurato
E sono parole pesanti terzietà ovviamente da un operatore
Carcerario ma soprattutto da un rappresentante sindacale che però o sono emblematiche della situazione e non a caso diciamo
Ottenuto a sottolineare anche la nostra tra l'altro aspetto del problema diciamo a evidenziare l'altra parte della della par ricavata cosiddetta
Proprio per evidenziare che il problema molto serio molto complessivo e molto più organico di quello che semplicisticamente tante volte viene
Liquidato dagli organi di stampa Hospital cresciuto talk show televisivi insomma
Quando quando ne parlano Biagio perché di questo tema non è che se ne parli molto il titolare di igiene parla fotocopia così come ne parla molto poco per la battaglia che sono collegati ecco
Ovvero che il collega Ridolfi e uno barra A reca
E non ancora perlomeno da radicale non noi non disperiamo
Secretate in realtà diciamo alla cosa e Porto Port ma soprattutto bisogna secondo me
Inculcare nella mente delle persone
Dei concetti molto semplici il discorso non è quello semplicistico che può essere fatto l'uomo della strada che purtroppo legge questo tipo di giornali essi questo tipo di
Di informazione che Bellotti tutti colpevoli tutti dentro non fa nulla diciamo che le situazioni siano così precarie purché si è reso ma il problema la delinquenza nelle strade nelle città in modo particolare dappertutto in realtà il problema e molto molto più complesso
Di queste di diciamo di queste liquidazioni semplicistiche che se ne vanno e il nostro compito è proprio quello di far capire questa complessità che tocca un po'tutti tutti i problemi tutte le l'Amati che ecco perché queste battaglie tra virgolette illegalità e di principio ben vengano su questo che su altre delle situazioni molto molto scabrose scottarsi se la nostra vita dimenticate soprattutto come dicevo ad alcune persone
Anche ieri confrontandoci dopo che abbiamo fatto questa
Delibera di Giunta qui il Comune atipici copia
Mai mai essere Carmen totalmente sicuri in uno Stato come
Come l'Italia lo purtroppo la certezza del diritto non è
Stia sempre così nitida ellittica mai essere così sicuro che è una problematica del del genere non possa investire un parente una dico una persona cara perché non dobbiamo mai guardare con un occhio di quello che noi non può non può mai entrare in una problematica di questo tipo quindi
Decadere ovviamente in prima in prima battuta l'aspetto umanitario per la situazione ma soprattutto vedere anche realisticamente è una cosa che potrebbe capitare ad aspetti le persone più vicine più gare quindi poi scontrarsi
Contro questa amara realtà sarebbe davvero una sorpresa amara per tante persone quindi
Blocchiamo per questo per questo tipo di
Eventi risultati ecco due grazie grazie davvero Sindaco gli Piscopiello viaggio Costanzo grazie poi