17APR2014
stampa

Forza Italia: presentazione dei candidati e del programma per le elezioni Europee del 25 maggio

CONFERENZA STAMPA | Roma - 16:27. Durata: 2 ore 3 min

Player
Registrazione video della conferenza stampa dal titolo "Forza Italia: presentazione dei candidati e del programma per le elezioni Europee del 25 maggio" che si è tenuta a Roma giovedì 17 aprile 2014 alle ore 16:27.

Con Silvio Berlusconi (presidente di Forza Italia).

La conferenza stampa è stata organizzata da Forza Italia.

Tra gli argomenti discussi: Berlusconi, Centro, Corte Costituzionale, Debito Pubblico, Destra, Economia, Elezioni, Europee 2014, Forza Italia, Gardini, Germania, Giustizia, Governo, Italia, Legge Elettorale, Magistratura, Monti, Parlamento Europeo, Pil, Politica, Ppe,
Presidenza Della Repubblica, Renzi, Riforme, Senato, Tajani, Ue.

Questa conferenza stampa ha una durata di 1 ora e 1 minuto.

La conferenza stampa è disponibile anche nel solo formato audio.

leggi tutto

riduci

16:27

Organizzatori

Forza Italia

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

C'era
Buonasera a tutti
Però un po'di tempo che non ci si incontrava in una conferenza stampa ufficiale
E oggi
Siamo qui alla ripresa
Dico una mia
Presenza
Anche per la Campania per l'elezione del Parlamento europeo
E oggi questo evento è quello della presentazione nelle nostre liste di candidati appunto per le prossime elezioni del Parlamento europeo
Una parola per quel che mi riguarda
è la prima volta
Che dopo venti anni io non sarò candidato alle elezioni europee sono stato il candidato più votato
Nelle elezioni in questi ultimi vent'anni quasi tre milioni per ogni audizione
E quindi mi spiace che non potrò apportare il mio contributo di voti personali a Forza Italia ma
Si è voluto che sul simbolo ci fosse sempre il nome del Presidente Berlusconi e quindi questo credo
Che sarà
Efficace
Tutto questo la mia impossibilità sia
Di essere candidato si anche di votare accade
Non per
Una volontà della
Elettorato questo sarebbe un accadimento assolutamente normale nella vita democratica di un Paese
Ma accade per un'ingiusta decisione della magistratura
Che mi ha condannato per un fatto
Che era assolutamente inesistente e che io oltretutto
Sarei stato nella assoluta impossibilità tecnica di commettere comunque non voglio ritornare in questa sede su quella sentenza
Sono certo che i ricorsi che abbiamo presentato in Europa la Corte europea dei diritti dell'uomo arriveranno a farmi ottenere
Una annullamento totale di quella sentenza e poi ricordo che i miei avvocati stanno predisponendo
Istanza di revisione e io Como ho avuto modo di su queste nostre rileggere ora ci sono delle prove documentali e testimoniali che sono assolutamente incontrovertibili
Ma per intanto gasolio sono l'uomo delle istituzioni
In attesa che sia appunto riconosciuta la mia innocenza non posso che rispettare l'ordinamento e darò corso alle decisioni ancorché lei ritenga ingiuste della magistratura
Avete visto poi
Che il tribunale di sorveglianza nel ritratto dedicare parte del mio tempo ad aiutare le persone che sono in difficoltà devo dire che questa cosa mi ha fatto addirittura piacere perché io nella mia vita ho fatto sempre
I ritardi supportato appiattito
Tra l'altro
A sostegno di questo ho ricevuto una delegazione
Di
Collaboratore delle mie aziende che mi ha ricordato come per
Tantissimi anni l'abbia sempre dedicato il sabato mattina ogni sabato mattina ad andare a visitare i miei collaboratori ricoverati nei vari
Ospedali qualche volta veramente tutto dovuto impegnarmi quando via via
Si arrivava oltre cinquanta mila collaboratori ho dovuto dedicare anche la domenica mattina sono stato ripagato con un grande affetto che continua ancora e anche
Con
Il fatto che abbastanza unico nelle aziende italiane per tutto il tempo da quando ho fondato le mie aziende
E sono uscito per dedicarmi al Paese nono avuto una sola ora diciotto euro
Quindi lo farò più che volentieri
Cercherò di essere utile anche in questa occasione ancora per dire sono andato moltissime volte a trovare degli anziani
L'ho fatto soprattutto negli ultimi due anni di vita della mia mamma che si era mai messa questa attività al centro nei propri programmi
Però chiaro non è di queste vicende che dobbiamo parlare oggi
Anche
Che senza dubbio l'avere reso impossibile né mia candidatura va a tutto vantaggio della sinistra e quindi queste vicende hanno una indubbia valenza politica
Quindi ritorniamo al tema centrale siamo qui per presentare
Le nostre liste per le elezioni europee credo che i nostri candidati rappresentino davvero al meglio le varie anime del centrosinistra abbiamo cercato di coniugare novità esperienze quindi
Abbiamo nelle nostre liste numerosi parlamentari europei uscenti che hanno
Lavorato ottimamente nel gruppo
Della grande forza della democrazia e della libertà in Europa il Partito Popolare Europeo proprio dell'altro giorno una dichiarazione del Presidente del Gruppo che è diventato Presidente
Del Partito Popolare Europeo ha detto che nessun gruppo
è stato così coerente con le decisioni del Partito Popolare ed il suo Capogruppo come il gruppo italiano che mai in nessuna occasione si è discostato dalle decisioni che erano state assunte dal partito
Abbiamo poi degli amministratori locali che sono
Ben radicati nel territorio che Michele conoscono a fondo i problemi
E
Ci sono altri nomi nuovi provenienti dal mondo
Ne ha tenuto per sita dal mondo delle professioni sono credo che abbiamo operato un giusto mixa per rappresentare al meglio le esigenze del nostro Paese a Bruxelles
Importi calare questo criterio
L'abbiamo seguito anche nella scelta dei capilista e quindi abbiamo
Dodici anni ecco Raffele Fitto e anche amici che che sono
Molto radicati nelle loro Regioni quindi conoscono benissimo il problema del territorio sono stati entrambi ministri nei miei Cover mi e quindi ho con loro una abitudine alla collaborazione
E non posso che parlarne non bene benissimo poi o
Al centro nella circoscrizione Centro Antonio Tajani è uno dei cinque fondatori di Forza Italia e
è vicepresidente del Governo europeo
E
Da
Ogni parte ho avuto
Dei
Dei giudizi di grandissimo
Ammirazione
Per
L'attività che ha svolto Tajani in Europa
E anche in Italia per esempio ultimamente
Dal presidente di Confindustria per i grandi risultati che ha ottenuto nell'ambito dalla Commissione europea del Parlamento europeo indifesa delle nostre aziende l'ultima proprio di questi giorni con Foggia per il made in Italy
E poi
Abbiamo qui per
Dare un chiaro segnale di riconoscimento alla meritocrazia all'onorevole Gardini che è
La
Diverse
Anni parlamentare europea e che si è segnalata per la sua costante presenza sia nelle Commissioni che inaugura ed è quindi la record woman della nostra squadra per quanto riguarda l'assiduità di lavoro e infine
Abbiamo Giovanni doti che come sapete
Dai direttori di due telegiornali nazionali e con questo abbiamo voluto dare un segnale chiaro di attenzione e di apertura al mondo delle professioni
Abbiamo
Già varato il nostro slogan che conoscete più Italia in Europa meno d'Europa in Italia e
Vorrei affermare che noi non siamo
Come
Troppi c'erano descritti
Non siamo affatto anzi europeisti
Ma dopo anni di Europa come si può dire astrazione tedesca dopo anni di rigore
Dopo anche la penalizzazione che a noi come tutti gli altri
Paesi mediterranei è venuta dalle decisioni dell'Europa
Io
Sono assolutamente convinto che dobbiamo
Cambiare decisamente registro cioè
L'Europa
Bruxelles devono riuscire a convincerci che questi Europa è davvero utile al nostro Paese
E che non è al contrario una penalizzazione una palla al piede per il nostro Paese
In particolare ci sono tutti i trattati da rivedere c'è da rivedere il patto di stabilità
Ceda rivedere o addirittura ad annullare il fiscal compact ricordo
Che nel Consiglio europeo nel quale è stato
Varato i opposto il veto da parte dell'Italia e sono riuscito introdurre due clausole che riguardavano i fattori rilevanti del nostro Paese
In breve e lo dico alla presenza del professor Brunetta facendo i calcoli dopo la presentazione all'improvviso del testo del fiscal compatta da parte la Germania
Io vidi che avremmo dovuto diminuire il nostro debito pubblico di cinquanta miliardi all'anno
Allora interruppe il Consiglio opporsi il nostro veto e ci fu lungo lavoro una lunga discussione con una Jean-Claude nonché
Ed altri
Su le condizioni del nostro Paese affermai e
Spiegai tante situazioni
Ne ricordo due la prima che per
Dare un giudizio sulla nostra economia non bisogna guardare soltanto al debito pubblico allora era
Di milieu sei e novecento sessantasette miliardi adesso nel due mila e oltre cento miliardi ma bisogna guardare anche al nostro attivo che la nostra banca la banca d'Italia
Aveva giudicato intorno agli otto mila cinquecento nove mila miliardi non ci sono aziende che hanno due e al passivo e otto nove all'attivo
Quando ci sono e vanno nelle banche buttano giù le passa toglie rosse
Due
Mi ero accorto e questa è una cosa che non era venuta fuori prima che vere
Pesare il nostro debito pubblico l'Europa guardava soltanto
A scusate il nostro prodotto interno lordo l'Europa guardando soltanto
Al figlio emerso mentre noi sappiamo
Che soprattutto nel sud c'è un'economia che produce prodotti che produce posti di lavoro che è anch'essa una economia valida
Non apporta contributi alle casse dell'erario ma è sicuramente prodotto interno sommerso
Non c'è nessuna ragione per non valutare il prodotto di un Paese se non sommando
E al prodotto emerso nel nostro caso anche il prodotto sommerso facendo questa operazione
Quel centoventisette per cento che rappresentava la percentuale del nostro debito pubblico rispetto al PIL scendeva sotto il cento per cento non ricordo ma al novantacinque novantasei novantasette per cento
E
Infine
E
Si avvicinava a quel novantatré per cento che la media dei Paesi dell'euro gruppo
Io quindi estesi di mio pugno
Due emendamenti che furono aggiunti al testo presentato dalla Germania e il Consiglio dei Capi di Stato di governo approvo il provvedimento comprendendo il due mila
Emendamenti purtroppo
Il Governo Monti
Inginocchiato sempre ai voleri della Germania presentò
Cioè in Parlamento il testo invece originale nelle pretese il voto io che ero già lontano
Dalla politica stavo seguendo le altre mie occupazione in particolare con Guido Bertolaso la costruzione di ospedali per bambini nei Paesi poveri fu raggiunto
Fortunatamente dalla Capogruppo Brunetta al telefono
E mi disse della cosa e subito scrivemmo una ordine del giorno anzi due ordini del giorno uno per ogni articolo che furono subito approvati dal Parlamento quindi
Quando il nostro ministro o il nostro Presidente del Consiglio andranno in Europa di fronte alla Commissione a discutere del fiscal compatta come minimo avranno questo
Barriera questa difesa e quindi saranno molto meno di cinquanta miliardi saranno probabilmente quindici miliardi
Di cui credo
Remo cercare di togliere al nostro debito pubblico però oggi la situazione generale dell'economia non solo da noi che la recessione ma anche tutti gli altri Paesi è diventata depressione
Io credo che renda superati
Tutti questi fatti e sono personalmente convinto che si debba puntare ad eliminare il fiscale compatta così come sono anche personalmente ho convinto che si debba puntare a
Sforare a consentire
Lo sforamento di quel tre per cento annuo di deficit concesso rispetto al PD che veramente per la situazione attuale dell'economia
Antistorico
E quindi noi dovremo cambiare i trattati e rivedere il patto di stabilità dovremo anche
Rivedere
I i metodi di finanziamento dell'Unione europea
E quindi non abbiamo per esempio come peso da contributori del sedici per cento del bilancio anche questo oggi con l'ingresso di nuovi Paesi eh da rivedere ci sono Paesi insomma mi sembra la Finlandia per esempio
Che hanno pari voti come noi e a
Danno un contributo soltanto del due per cento
E poi ieri vede rivedere il sistema dei fondi
Che ritornano ai singoli Paesi ricorderete tutti
E la frase famosa
Di Margaret Thatcher I want my money back molto indietro il mio danaro ecco credo che dovremo pronunciarla anche noi magari in tedesco tenuto in inglese ma
Si saranno
A discutere quei secondo i calcoli che abbiamo fatto all'interno del gruppo della Camera qui quasi trenta miliardi
Di surplus rispetto a ciò che noi paghiamo e a ciò che invece
Riceviamo dall'Europa
Infine
Bisogna rivedere naturalmente i poteri della Banca centrale europea e questo è un punto veramente nodale fondamentale abbiamo adottato
Un'unica moneta per i Paesi appunto della zona dell'euro
Questa moneta e la modalità con cui nulli accendiamo il nostro debito pubblico nei confronti degli investitori nazionali che istituzionali
Che cosa può succedere può succedere non è esattamente quello che è successo all'Argentina
Che metteva i titoli del suo debito pubblico in
Dollari
Quando
Furono finiti i dollari nel portafoglio del Tesoro l'Argentina Aldo al default perché
Perché emetteva i suoi titoli in una monete straniere e non aveva la possibilità di stampare Moretta possibilità che hanno tutte le banche centrali
Il Giappone emette quanti titoli del debito pubblico vuole
E ottiene soldi
Quanto vuole
All'uno per cento di interessi perché perché chi sottoscrive i titoli del debito pubblico giapponese sa che al momento
Dell'incasso della scadenza del termine quando va a chiedere la restituzione dei suoi soldi la banca giapponese
Stampa i n lo stesso fanno le banche la banca la Federal Reserve americana lo stesso fanno le banche dei principali paesi quindi su questo c'è stato un braccio di ferro
Che si è ripetuto diverse volte anche durante il quasi dieci anni cui o mi sono seduto al tavolo del Consiglio dei Capi di Stato e di Governo
Abbiamo sempre avuto un'opposizione assoluta
Della Germania sul fatto di stampa le monete da capire
Perché hanno avuto l'area sono passati attraverso la Repubblica di Weimar
Il signor ricorderanno le immagini delle mare di famiglia che andavano a fare acquisti con una carriola
Piena i soldi con e tornavano avendo fatto gli acquisti con un volume di acquisti addirittura in certi casi inferiore ai volumi delle banconote e poi da lì
E questo ha consentito l'arrivo del nazismo ha consentito l'arrivo di iter quindi si capisce bene il terrore che i tedeschi provano nei confronti dell'inflazione
Ma nome un'inflazione di uno due tre punti quella che si può verificare all'immissione di monetari nella globale massa pone monetaria di un Paese o
Dei Paesi dell'Euro
Che
Può portare dei danni all'economia anzi noi che abbiamo vissuto tempi con inflazione a due cifre in quei tempi sappiamo che l'economia
Era riuscita accrescere continuamente senza soste quindi noi guardiamo all'uno due tre punti Massimo
E che possono arrivare di infrazione addirittura come a un lievito per l'economia quindi noi sulla Banca centrale europea chiediamo che diventi una banca si chiama prestatore di ultima istanza
Che possa perciò uno stampare moneta due garantire
I debiti di tutti debiti pubblici di tutti i Paesi dell'euro permettere potere emettere eurobond e naturalmente
Intervenire anche in tempi stretti Brady non come si è fatto per esempio riguardo alla Grecia per sanare le situazioni di debolezza che si appalesassero in uno dei Paesi dell'euro
Bene
E poi e poi e poi c'è il tema dell'Europa che
Abbiamo visto anche recentemente non è una vera Unione politica la figura che ha fatto l'Europa nella recente crisi dell'Ucraina
E la figura
Di un'unione inviava senza una politica esteri senza una strategia
E questo coinvolge anche poi le decisioni delle Nazioni Unite coinvolge le decisioni degli Stati Uniti
Noi da sempre chiediamo che l'Unione europea diventi una vera
Unione e quindi che ci sia
Nell'Unione politica
Chiediamo che ci sia una comune politica dell'economia chiediamo che ci sia una comune politica fiscale
Chiediamo che ci sia un'unica politica estera e per questo chiediamo che il Presidente della Commissione cioè del Governo europeo venga eletto direttamente dei cittadini oggi nessuno
Eppure il nome
Del Presidente della Commissione e Bush mi diceva
Quando
Vogliamo sapere la posizione dell'Europa su un particolare problema non sappiamo atti telefonare poi dobbiamo fare almeno cinque telefonate ai maggiori Stati dell'Europa
Che però hanno sempre posizioni diverse uno dall'altro e infine
C'è una cosa su cui io mi sono battuto non so quante volte purtroppo senza successo
Una Unione vera che voglia contare nel mondo dovrebbe avere un'unica difesa
Un'unica difesa significa non soltanto il risparmio di più del cinquanta per cento Peroni Paese ma significa
Che l'Europa diventerebbe
Una potenza militare mondiale
Oggi cosa succede oggi succede che i singoli Paesi devono intanto spendere per tutte le branche nelle forze militari
Ma non possono che accodarsi alle decisioni prese per esempio dagli Stati Uniti
Mettendo insieme tutto il nostro nostre i nostri apparati militari l'Europa potrebbe sedersi alla pari con la Federazione russa con la Cina con gli Stati uniti d'America e
Partecipare
Alle
Decisioni alle strategie che riguardano l'intera collettività mondiale
Io ci sono diverse altre cose a questo proposito questa notte il professor Brunetta ai suoi collaboratori
Hanno terminato e lo dico solo che i candidati che vedo presenti in sala qualcosa che non abbiamo mai fatto nelle precedenti elezioni si chiama ittica dei candidati
Non bisogna darlo
Ai candidati per le altre forze politiche quindi deve essere coperto da assoluta segretezza perché riguarda tutto ciò
Che si deve sapere forse non si sa sull'Unione europea e c'è un sommario esecutivo poi ci sono le nostre idee per un programma per l'Europa denunciarmi trattati e regolamenti
Sottoscritti con la pistola dello spread puntata alla tempia questore di Brunetta
Chi che
Poiché Mema Imone benché una storia di circa l'origine della crisi colpa delle banche tedesche che hanno immesso nel mese di giugno del due mila undici tutti
I titoli del debito pubblico italiano che possedevano e questo ha portato a una differenza grande
Della offerta rispetto alla domanda cosa succede
Sul mercato cosa è successo sul mercato secondario dei nostri titoli che i titoli emessi accento con un un interesse garantito dal Tesoro di quattro virgola trenta per cento
C'è zero di valore grazie tante anche qualche giorno sotto i settanta questo fece sì
Che sul mercato secondario si potevano acquistare dei titoli che
Davano un interesse del sei
E qualcosa anche sei virgola cinque per cento
E allora errore il Tesoro trovandosi la necessità di emettere nuovi titoli non potè che adeguarsi al mercato secondario aumentando l'interesse è garantito dal quattro virgola trentasei virgola cinque intanto
La Germania
Che era diventata con i suoi titoli del debito pubblico quasi un bene rifugio
La Germania dalla tre virgola tre circa avevamo solo un punto di differenza scesi addirittura l'uno per cento dall'uno al sei virgola cinque ci furono
Cinque virgola cinque punti di differenza che però non spaventerà nessuno a dirle così no ci fu qualcuno che in ventotto il grande imbroglio dello spread
Si è posto le due virgole di due numeri e diventarono cinquecentocinquanta punti disprezzo e ti differenza tra i nostri titoli bond tedeschi
E questo porto a poter dire che eravamo sull'orlo del baratro che non avevamo i soldi per pagare gli stipendi addetti ai dipendenti pubblici che non avevamo i soldi per pagare le pensioni e poi tutti in seguito che ha portato al colpo di Stato che si è verificato l'undici novembre del due mila undici
Con il nostro Governo
è stato l'ultimo Governo
Eletto dal popolo dal due mila e otto
E oggi invece sapete che siamo consecutivamente al terzo Governo che non è eletto dal popolo qualcuno fuori c'era il naso davanti all'espressione del colpo di Stato troppo andate sul vocabolari
Colpo di Stato sia quando ad un Governo
Eletto dal popolo viene sostituito un altro Governo senza passare attraverso redenzione un Governo che magari i lettori non conoscono neppure
E noi purtroppo negli ultimi vent'anni abbiamo avuto ben quattro colpi di Stato
La democrazia è stata sospesa lo sapete bene nel novantadue novantatré
Quando sono stati cancellati i cinque partiti e che ci avevano governato per cinquant'anni con difetti certamente sì
Che però avevano l'ha fatto crescere l'economia e ci avevano garantito la democrazia nella libertà poi sono incorsi anche loro nel difetto permanente
Del nostro Paese che quello del frazionamento del voto dobbiamo ammetterlo noi non abbiamo dal mille novecentoquarantotto ad oggi imparato a votare
Perché
Perché fra suoniamo il nostro voto diamo il voto anche a dei piccoli partiti che quando c'è da assumere delle decisioni
Non guardano mai ma
All'interesse comune all'interesse del Paese guardano soltanto al loro particolari interessi che qualche volta
Si identifica con l'ambizione politica dei loro piccoli leader ma quasi sempre si identifica con la loro voglia
Di continuare a fare il mestiere della politica non importa da altro l'hanno approvato i cinque partiti della Prima Repubblica
Ce ne volevano cinque una maggioranza in Parlamento andavano insieme al Governo non sono mai riusciti a fare una delle riforme che tutti dicevano fondamentali
è la riforma degli assetti costituzionali dello Stato la riforma della burocrazia e la riforma fiscale la riforma della giustizia anzi
Si arrivava sempre a litigare è infatti governi cambiavano mediamente ogni undici mesi noi purtroppo
Abbiamo dovuto fare la stessa esperienza quando siamo andati al Governo con tutti i partiti della nostra coalizione di centrodestra siamo riusciti miracolosamente
A fare delle riforme importanti
La diminuzione forte del numero dei parlamentari l'aumento dei poteri del Presidente del Consiglio ed altre cose ancora nel due mila e cinque
Ma la sinistra con uno sciagurato referendum a
Ecco è arrivata l'abrogazione di quelle miracolose nostre riforme allora guardo un
Venuto a quello che sta accadendo oggi il Governo
Direi di sì propone finalmente delle riforme due riforme importanti la riforma dei poteri che riguardano le Regioni che riguardano lo Stato si chiamano poteri concorrenti
Qui
Quindi una riforma che dei limiti bene i poteri che riguarda esclusivamente lo Stato che riguardano esclusivamente
Le Regioni assolutamente da fare
Questo è stato un cambiamento la Costituzione operato voluto dalla sinistra con solo quattro voti
In Parlamento poco prima delle elezioni e ha pesato molto che altro una grande confusione appunto tra Regioni e il Governo centrale con dei ricorsi infiniti alla Corte costituzionale
Ora
C'è e l'altra riforma che che noi chiamiamo in Sezione di fare e quella di cambiare l'assetto parlamentare del Paese
Attraverso
Una fine del bipolarismo cosiddetto perfetto mai aggettivo è stato più mal posto
Che tutto il contrario della perfezione
Con un Senato che Dese essere diverso nell'accordo con Renzi abbiamo stabilito che deve costare di meno che non deve essere
Eletto che non deve votare la fiducia al Governo poi è stato presentato
Sempre approvato dal Governo una sistema di Senato che non condividiamo nella maniera più assoluta molti altri
Parlamentari della sinistra non lo condividono ne ho parlato recentemente con Renzi è disponibile
A sederci ad un tavolo per trovare un sistema che invece sia utile
Al paese allora dicevo noi
Quindi noi abbiamo da approvare diamo il abbiamo dato il nostro impegno ad approvare queste due importanti riforme che sono le prime
Riforme di tante altre riforme che sono i poteri del Presidente del Consiglio il potere del Consiglio dei Ministri circa
Il decreto legge oggi è il Presidente della Repubblica che decide tutto sui decreti legge se non li firma non c'è niente da fare
Poi il fatto che un disegno di legge ed altri inni al Parlamento venga aggiudicato ed esaminato ed approvato da una sola Camera
Possibilmente dimezzata nel numero dei suoi componenti avendo a disposizione un tempo preciso cento centoventi giorni pesare l'approvazione poi c'è da cambiare
Il sistema di elezione dei membri della Corte costituzionale oggi ci sono cinque membri della Corte costituzionale che possono essere letti dei Presidenti
Della repubblica tre consecutivi Presidenti della Repubblica lì sinistra hanno portato cinque membri di sinistra
Ad aggiungersi agli altri membri di sinistra
Eletti dal Parlamento e quindi siamo di fronte alla Corte costituzionale che da istituzione di garanzia
Sopra le parti come vuole la Costituzione è diventato un organismo politico del sinistra e infine l'altra riforma di cui ho già avuto modo di parlare
Corrente con i suoi eh finalmente finalmente
Finalmente
L'elezione diretta da parte dei cittadini del Presidente della Repubblica che non sia più tale
Ecco quindi noi ne abbiamo fatta con la scala Mercalli delle scorse d'Europa dell'Europa che vengono dall'Europa e poi abbiamo messo come ultimo punto
Tutto quello che avreste voluto sapere sul Parlamento europeo sulla Commissione europea e che nessuno abbia mai detto un
Grande lavoro che sarà utilissimo lo consegno per tutti
Nostra
Rappresentante
Del
Come si dice dell'altro gente all'altra metà del cielo ho sempre detto io eccetera abbiamo come avete visto trenta signore
Che sono nelle nostre liste
Io qualcun altro ne avremmo voluto di più ma ci sono tanti maschio prepotenti che ci sono imposti
Abbiamo anche dovuto accettare queste imposizioni perché qualcuno era anche più grande minori
Bene
Una una parola sola sul nostro partito
Quanta malevolenza nei confronti di Forza Italia quanta malevolenza
E tutte le frasi di Berlusconi che non parla
Dall'ultimo oggi la prima volta che parlo
Dopo la fine della campagna elettorale di febbraio del due mila e tredici non sono andato una volta in televisione non ho fatto una conferenza stampa a riguardo di temi del Paese
Non ho rilasciato una sola intervista a un giornale italiano
Bene che cosa succede che un giornalista pensa ma Berlusconi
Che cosa chi passerà nella testa e quello che l'utenza che dovrebbe passare
Nella mia testa scrive tra virgolette
Io quasi sempre la penso diversamente e addirittura l'opposto dei giornalisti che mi hanno attribuito queste loro pensate bene io credo che
Si sono tanti altre cose da dire vorrei invece terminare semplicemente
Con una un appello che poi lascio naturalmente tra voi di intervenire ciascuno sulle liste delle vostre circoscrizioni l'appello è questo
L'Italia oggi non è un Paese davvero governabile
Il nostro assetto istituzionale è fatto non per rendere facili le decisioni e fatto prendere queste decisioni difficili
Devo dire lo posso dire io che sono il cittadino italiano che nella storia della Repubblica è stato per più anni a Palazzo Chigi
Oggi il nostro Paese non è veramente governabile questo
è un danno enorme non solo per ciò che succede all'interno del Paese ma per il fatto che non rende il nostro paese competitivo rispetto per esempio all'economia degli altri
Paesi
Come mai è successo questo perché purtroppo ci sono tanti italiani
Che soprattutto negli ultimi tempi sono disgustati delusi lontanissimi da questa politica hanno ragione per certi versi hanno molta ragione
E
Io lo sono
Spaventato dagli ultimi sondaggi
Che ci indicano al quarantasei quarantasette per cento il numero degli italiani fra coloro che hanno diritto di voto che andranno veramente a votare per le prossime elezioni europea
Pensate bene
Ci sono ventiquattro milioni di italiani che dichiarano oggi di non avere intenzione di votare o di andare magari a votare ma di depositare nell'urna una scheda bianca
Dall'altra parte ci sono l'altro cinquanta per cento di italiani che è diviso praticamente in tre parti siamo non con i nostri alleati cioè la sinistra
Con i suoi alleati poi ci sono altri partitini non collocati e
I
Il partito dell'antipolitica il partito di Di Lello il partito delle Cinque Stelle
Come va a finire va a finire che oggi in poi
Dopo il Governo di menti dopo il Governo di letta
Anche letta perché il candidato presentato dalla sinistra gli elettori era
Bersani e non l'ho letta abbiamo
Presidente del Consiglio che non ha mai stato nemmeno candidato alle elezioni nazionali
Piccolo sorriso quando
Ci siamo presentati
Qualcuno mi ha detto facciamo il paragone di voti Luigi Sindaco di una città storica meraviglioso come Firenze centodue mila voti io in vent'anni più di duecento milioni vivo
A
Comunque
Lui e alla guida ed è alla guida di un Governo non eletto dai cittadini deciso in una segreteria di partito di cui ha conquistato ha saputo con merito conquistare la maggioranza
E oggi il governo del Paese che affidato
A un partito che a un Governo che si legge uno su una differenza di voti coalizione la coalizione dello zero trentadue per cento a zero trentadue percento
E
Trentasette
Io ho fatto i calcoli se lo trentadue io vengo dai salesiani femminili agli giudizi ogni tanto
Ci succede di essere in contrasto
Zero ma ma siccome capisco che tu facevi professori io facevo l'imprenditore
Zero trentasette per cento qui lo zero trentasette per cento
Mi differenza
Noi subito dopo le elezioni
Con la SIPRES fosse abilità di sempre ci siamo messi a disposizione per un Governo di larghe intese sapete com'è andata per due mesi Bersani ha bussato alla porta
Di Grillo ricevendone sberleffi insulti e poi finalmente si è accontentato di averci come alleati di Governo
Altro grosso dimostrazione di responsabilità cinque ministri su ventitré
E questi ministri che non avevo abbiamo scelto uno e gli altri chissà chi bene
Comunque questo Governo quelli vero trentasette per cento
Si sostiene quindi su uno zero trentasette per cento di differenza su cento quarantaquattro parlamentari dichiarati incostituzionali dalla nostra Corte costituzionale
Perché nominati come premio di maggioranza da una legge ritenuta incostituzionale
Tre sostiene su sessantatré
Parlamentari
Che erano stati eletti in Parlamento con
Il simbolo del Popolo della Libertà
Recante il nome di Berlusconi Presidente
E che avevano firmato
Di fronte al pubblico un impegno un contratto obbligatorio circa il fatto che se avessero ritenuto
Di non restare più nel nostro gruppo avrebbero dovuto dimettersi quindi veramente siamo in una situazione
In cui non possiamo dire
Che ci sia un rispetto delle regole democratiche dobbiamo ritornare alla democrazia ritorno ai votanti oggi quindi non siamo
Governati da
Quel terzo di elettori
è un partito eletto quel terzo di elettori che appartengono alla sinistra e tra l'altro lo sappiamo bene che la sinistra non è fatta solo da militanti ci sono anche tanti opportunisti
Che si dicono di sinistra per pura convenienza convenienza di ogni tipo bene
Come è possibile andare avanti in questo modo
E allora io rivolgo un appello
A tutti i moderati del Paese
Soprattutto ai moderati che sono delusi disgustati
Che non prestano nemmeno più attenzione ai fatti della politica i moderati nessuno lo discute sono
La maggioranza sociale del nostro Paese
Per arrivare ad avere un Paese governabile dobbiamo riuscire a trasformare
Questa maggioranza da sociale
In una maggioranza politica consapevole ed organizzati
Ed è questo l'appello che io rivolgo hai tanti moderati nel nostro Paese oggi
La situazione è tale per cui a te che ciascuno di voi a
Il dovere
Di occuparsi
Nel nostro comune destino
A partire dalle elezione europea delle elezioni amministrative
Chi si gira dall'altra parte vuol dire che non ama la libertà o che forse non vuole continuare a vivere in Italia
Chi invece e persona responsabile e vuole dare un proprio contributo interessando se la cosa pubblica
Che farlo che noi
Abbiamo
Dato il via a una larga nazione di chiamata la partecipazione in tutti Italia con dodici mila
Comunità della libertà e della democrazia che stiamo cercando di organizzare nel Paese per controllare le sezioni elettorali
Affinché non ci vengono sottratti troppi voti che ci sono stati sottratti nell'elezione del passato e
Per anche dare la possibilità a i nostri
Votanti a coloro che credono in noi di contattare
Chi indecisi e di cercare di portare il nostro Paese a quel sistema di governo il quello del bipolarismo che è l'unico sistema di governo che veramente funzione come in Francia come in Spagna come in Inghilterra come negli Stati Uniti
Democratici e repubblicani repubblicani e democratici noi se vogliamo diventare un Paese che guardi
Con la fiducia al proprio futuro al futuro dei propri figli se vogliamo ritornare ad essere ritornare ad essere una democrazia
Non abbiamo che questa possibilità che la maggioranza dei moderati diventi ripeto una consapevole ed organizzata maggioranza politica
Bene
Domanda
Allora
Preferiscono nostri capilista
I nostri capilista
Di passare
Ai signori giornalisti la possibilità di fare domande
A cui tutti e sei siamo qui pronti
Si fa per dire a rispondere
Buonasera
Sonora sane Lucini erette ancora proprio all'inizio del suo discorso diceva dopo vent'anni per la prima volta non o alla possibili
Ah di candidarmi per via di una decide la decisione insomma dei magistrati
E no sinistra parte avvantaggiata quindi mi chiedevo secondo lei era questo l'intento tra gli altri della magistratura cioè favorire la sinistra le elezioni
Prossima domanda
Pensi soltanto quello che è successo con Mani Pulite nel novantadue novantatré
Ci si arriverà del TG uno Presidente l'affidamento e servizi sociali le garantisce comunque Mouna discreta ma agibilità politica
Potrà fare comizi potrà fare interviste però ritornando a quello che ha detto il procuratore Lamanna sul al fatto che lei dovrà stare un po'attento a non
Attaccare le toghe i giudici di solito i suoi comizi hanno avuto come parte centrale la questione della giustizia la riforma della giustizia
Noi in questa campagna elettorale tornerà ancora su questi temi anche se questo non ce l'abbiano persa in questo certamente perché
Un tema
In evidenza penso
Tutti gli italiani ed è
La riforma della giustizia quelle
Che
Io credo che la grande maggioranza degli italiani ritenga essere la riforma delle riforme questo lo sappiamo deriva
Dalla decisione che fu presa tra i padri costituenti nel mille novecentoquarantasei
De Gasperi e Togliatti si confrontarono
Entrambi temevano che l'altra parte vincendo le elezioni del quarantotto potesse
Profittare di una magistratura sottoposta all'Esecutivo per combattere la parte avversa
Venivamo fuori da un Progetto di rivoluzione armata
Che Togliatti aveva messo a punto e che trovo il veto di Stalin era intervenuto il trattato di Yalta e quindi si verificò questa impossibilità ed eri fuori venne fuori la teoria dell'egemonia di Gramsci
Ma se l'attuale il Partito Comunista rinunciando la rivoluzione Romata
E invio propri uomini in tutti i grandi
Cruciali della società le famose casematte del potere è ovvio uomini
Nella scuola nella università nell'editoria nei giornali nella televisione pubblica nella giustizia
E da qui sappiamo quello che
è successo e come ci sia una corrente della giustizia che abbia dichiaratamente delle finalità di intervento nella politica
Alberto sono già Zampanò dei vostri giornali volevo farle due domande uno un po'più politica un po'più economica
Sul fronte politico i sondaggi cioè per quanto possano essere affidabili
No colte modi coprire i fotografi poi gli operatori
Mi vede anche
Sono immediatamente popolari
Anche
No volevo chiedere appunto sul fronte politico visto che i sondaggi insomma per quanto
Siano affidabili fino a questo momento danno una discesa forte di Forza Italia
Come pensava lei di contrastare questa discesa cioè quali saranno i temi forti della sua campagna elettorale per mi pare di capire che le sarà intensamente presente nella campagna elettorale
Sul fronte economico qual è la sua posizione visto che ha parlato addirittura di negoziazione del fiscal compatte
Di chiedere i soldi indietro all'Europa qual è la sua posizione sull'euro visto che c'è un fronte anti Europol toh compatto che si sta
Identificando bene all'orizzonte è quello di Grillo e della lega allora per quanto riguarda i nostri sondaggi io ritengo
Miracoloso il fatto
Altro che Forza Italia sia sulla venti per cento due settimane fa addirittura al ventuno sei per cento se lei pensa che abbiamo dall'altra parte non Renzi
Bravissimo comunicatore che due giorni della settimana scorsa sabato la domenica una Agenzia di verifica a visto sulle televisioni nazionali per cinque ore
E quaranta minuti e invece Silvio Berlusconi manca dalla televisione dallo undici novembre del due mila e undici con una pausa di presenza
Di
Trenta o poco più giorni quanto dodici trentacinque giorni nel febbraio del due mila
E tredici quindi io non credo eravamo scesi all'undici virgola sette
Per cento io ritornai e con i limiti terribili imposti
Da una legge voluta dalla sinistra contro il comunicatore
Berlusconi quella della par condicio
Partecipai alla Campania elettorale frumento degli stessi ridotti spazi
Il costruivano i più piccoli partiti che è esattamente una legge questa contrari al bipolarismo che va esattamente nel sud nella direzione opposta a quello dell'assoluto frazionamento delle forze politiche oggi la sinistra ha fatto un'altra legge
Che viene
Totalmente contro di noi è quella della abolizione del finanziamento pubblico dei partiti
Certo finita Naro pubblico avuto degli episodi assolutamente spregevole da parte di alcuni
Protagonisti o o meno della politica
Ma
Fare politica
Ha dei costi
è stata fatta una legge poi per il finanziamento dei partiti che ha portato accento mila euro
Il finanziamento massimo che un privato un'azienda
Possono dare a un partito politico e in più occorre che questi finanziamenti siano assistiti da una totale di visibilità
Lei capisce che per esempio chi fabbrica un determinato prodotto vuole vendere alle persone di destra alle persone di sinistra
Se viene fuori che ha dato un suo contributo a un partito di destra o di sinistra si può immaginare che quelli dall'altra parte non scelgano più i suoi prodotti
Quindi io lo so come
Si potrà arrivare a una politica che possa effettivamente comunicare
Con i cittadini per renderli edotti delle proprie idee il dei dei propri programmi e questo è qualcosa che dovrebbe preoccuparci tutti comunque sono due leggi contra persona ma è una persona solido
La seconda cosa riguardata
Il
Lei euro le euro l'euro ecco l'euro è un problema molto difficile da affrontare e dico subito che nei nostri sostenitori c'è una divisione esattamente a metà
Che ritiene che
Si debba rinunciare all'euro
Come hanno fatto altre tre forze politiche Cinque Stelle Fratelli d'Italia la lega che addirittura hanno messo a nove euro nel loro simbolo ed altri invece che considero molto negativo per il Paese l'uscita dall'euro
Ecco noi abbiamo
Messo in funzione una Commissione di esperti
Che io credo ci porterà
A delle a regole nuove da aggiungersi nell'ambito
Di Eurolandia nell'ambito dei Paesi che fruiscono dell'euro
E
Che
Renderanno possibile il mantenimento di questa nostra attuale monnezza
Che io ricorderà ho chiamato moneta estera come il dollaro per l'Argentina
Che perciò da monete estere
Deve diventare una moneta veramente di tutti i Paesi attraverso una nuova missione della banca centrale europea quindi su questo fatto noi
Posso rispondere diciamo euro sì ma a certe ben precise
Condizioni a certi ben precise modifiche della attuale situazione
Buonasera benedetta cortesi Class CNBC
Buonasera Presidente per
Per sei milioni di famiglie italiane le tasse probabilmente non diminuiranno ma aumenteranno il Governo dal primo luglio aumenterà la tassazione sul risparmio di circa il trenta per cento
E con l'esclusione dei titoli di Stato l'aliquota passerà dal venti al ventisei per cento
La domanda è se Forza Italia ancora un partito che fa della diminuzione delle tasse il suo cavallo di battaglia e se la diminuzione delle tasse sarà argomento della prossima campagna elettorale per le europee natura
Sì noi abbiamo subito ma
Giudicato male e abbiamo
Fatto conoscere questa
E questo a nostro giudizio per quelli che sono stati gli interventi del Governo Monti poi confermati da largo dal Governo Renzi e dal dal Governo lette dal Governo Lenzi praticamente
Avevamo fatto un accordo per le larghe intese con il Governo letta che dovevo portare all'abolizione del
Che dell'imposta sulla casa
E invece questa imposta non è stata abolita
Anziché
I la i artigiani di Mestre coloro centro studi
Hanno calcolato che questa imposta
Attraverso altre imposte che fanno riferimento sempre
Alla casa alla sua superficie alla sua classificazione in catasto arriverà
A trentadue miliardi di euro l'anno prossimo addirittura dieci miliardi di più rispetto a quello che era l'importo durante il Governo multe
Poi avevamo messo come accordo con il Governo letta
Quella di diminuire l'IVA
Dal ventuno al venti per cento si è fatta esattamente la cosa opposta aumentando l'Iva dal ventuno al ventidue per cento e terza cosa
Questo fatto di avere portato l'imposta sulle sui risparmi sulle rendite finanziarie
Un punto di lettura sopra l'Aprilia europea questo fa parte denari della della nostra diciamo del nostro identikit
Di
Partito
Dei moderati di partito del centrodestra
E
è quindi una parte importante di quello che noi pensiamo sul modo di far crescere l'economia di condurre le cose dello Stato con quella ricetta
Detta dell'equazione del benessere che dice che la crescita si può ottenere soltanto con la riduzione delle tasse e con la riduzione della spesa pubblica
La ricetta completa mi piace ricordarla e meno tasse
Sulle famiglie meno tasse sulle imprese meno tasse sul lavoro uguale a
Più consumi delle famiglie più produzione più posti di lavoro ed anche uguale a
Maggiori introiti nelle casse dell'Erario con quindi una maggiore possibilità
Dello Stato
L'economia sociale di mercato queste di dare una mano chi è rimasto indietro
Buonasera Presidente Paolo celata La sette telegiornale della
E allora prima una confessione perché sono tra quei giornalisti che in questi due anni ha raccontato le sue parole ma non avendo facoltà paranormali o ascolti o le sue telefonate ai vari club le confesso
Ma al di là della battuta e ciò che vuole discutere
Ottime
Lei è sempre in forma Preside
Senta
Però al di là di questo aspetto è che un po'in contrasto con la linea editoriale sua record
Cavoli suoi lei
A chi
Ed è sempre invitato sa che accolto e ha fatto delle ottime performances anche in trasmissioni no
Dove era ritenuto difficile le volevo dire un paio di cose perché l'ha fatto un accenno all'incontro con Renzi se ci può dire un po'me Elio da ha detto che ha parlato della riforma del Senato e se avete parlato anche della riforma elettorale il cosiddetto Eataly come sui tempi
E una battuta rispetto a chi
Avrebbe avuto piacere a esserci qui oggi non c'è
E cioè se vuole rivolgere magari un saluto all'ex Ministro Scajola
Si guardi quanto riguarda Scajola è stata una cosa molto molto
Molto molto dolorosa perché io
Ho stima
Per Claudio Scajola è stato nostro coordinatore nazionale ha lavorato benissimo
All'organizzazione e la gestione del partito riviera nostra intenzione guardando il suo valore di immetterlo nella lista dei nostri candidati ma abbiamo dovuto fare il conto
Con la battaglia e lo scandalo sul nome di Scajola che abbiamo saputo si stava preparando incerti giornale e quindi avendo fatto dei sondaggi e abbiamo
Dovuto rinunciare dolorosamente
Al suo apporto durante questa campagna elettorale e al suo apporto in Europa spero che
Ci saranno ancora la possibilità di collaborare con lui
Per quanto riguarda invece l'incontro con Renzi non posso aggiungere
A quello che ho già detto altri particolari per quanto riguarda la riforma elettorale noi abbiamo insistito ed insistiamo
Che occorre approvarla al più presto possibile e questo è qualcosa che ripetiamo anche in Parlamento
In continuità
Da quello che sui viene raccontato anche dei capigruppo delle sinistre invece l'intenzione della sinistra è quella di posporre la
Alla varo della riforma costituzionale sul Senato lo francamente non capiamo
Questa necessità
Della sinistra forse la sinistra non una ha paura di non trovare
Nel Senato i voti sufficienti per approvare la riforma elettorale così come uscita dalla Camera e questo è un problema che ci preoccupa quello cioè che questo Governo non ha il controllo completo
Del suo apparato parlamentare e questo naturalmente non è un bene
Per
Il potere fare le cose
Quelle cose che servono urgentemente al Paese
Ugo Magri La Stampa Presidente dalla risposta al collega ho capito che dei dettagli dell'incontro correnti lei non ha voglia di dirlo però una ho sempre apprezzato il suo incluso leggere e le situazioni e la sua intelligenza
Nel significato etimologico però è vero però lei accennato una notizia cioè ha detto che con Renzi a posto il problema dell'elezione diretta del Presidente della Repubblica
Allora no ho parlato del problema ma ho accennato ma la la il volto di Renzi come era su quel tema lì ce lo può dire almeno così come espressione
Lei deve
Ricordare che io ho un'età veneranda e quindi in certi casi la memoria mi fa difetto
Bene mi sembra che vi abbiamo intrattenuto anche troppo lungo
è stato per me un piacere rincontrare
Lì informatori degli italiani a loro mi rivolgo pregando per questa campagna
Di fare un bagno di OP l'attività e spero che lo facciano anche perché andiamo verso
La
Il pieno della primavera e verso l'estate e quindi i bagni sono sempre molto piacevoli
Do un saluto anche a tutti i candidati che ho visto sono venuti qui a partecipare a questa nostra conferenza stampa e chiedo loro di restare perché così ci ritroviamo insieme e ci possiamo fare reciprocamente
Io GURI di un grande successo come quello di cui l'Italia a bisogno
Così
Non ho sentito
Va bene
Mi consentirete media curare anche a tutti voi profittando dell'occasione di trascorrere delle meravigliosi feste Pasquale