16APR2014
intervista

Voto di scambio: la riforma è legge. Intervista al presidente dell'ANM , Rodolfo Sabelli

INTERVISTA | di Lorena D'Urso RADIO - 19:27. Durata: 15 min 13 sec

Player
Nell'intervista si parla anche della candidatura nel PD alle prossime elezioni europee di Giovanni Fiandaca, che ha detto: "i magistrati non siano intoccabili".

"Voto di scambio: la riforma è legge. Intervista al presidente dell'ANM , Rodolfo Sabelli" realizzata da Lorena D'Urso con Rodolfo Sabelli (presidente dell'ANM (Associazione Nazionale Magistrati)).

L'intervista è stata registrata mercoledì 16 aprile 2014 alle ore 19:27.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Anm, Camera, Concussione, Corruzione, Criminalita', Democrazia, Diritto, Elezioni, Europee 2014,
Fiandaca, Giustizia, Lega Nord, Mafia, Magistratura, Movimento 5 Stelle, Parlamento, Partiti, Partito Democratico, Politica, Prescrizione, Riforme, Sanzioni, Senato, Sinistra, Voto.

La registrazione audio ha una durata di 15 minuti.

leggi tutto

riduci

19:27

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Al termine di una seduta burrascosa a causa delle rumorose proteste dei senatori della Movimento cinque stelle con centonovantuno voti favorevoli trentadue contrari e diciotto a è inutile aura delle al Senato ha approvato il disegno di legge che disciplina le sanzioni penali sul voto di scambio politico mafioso l'articolo quattrocentosedici ter del Codice penale
A favore tutti i Gruppi ad eccezione di Grillini contrarie lega Nord astenuti entrambi i gruppi hanno spiegato la loro contrarietà per la decisione di abbassare le pene detentive per il reato la forbice infatti originariamente prevista dai set e ai dodici anni è passata a quattro dieci anni il provvedimento in quarta lettura non è stato modificato rispetto al al testo licenziato dalla Camera in terza lettura e quindi diventa legge e vogliamo chiedere su questa
Prova azione è un non commento alla presidente dell'Associazione nazionale magistrati il dottor Rodolfo Sabelli che abbiamo in linea i nostri ascoltatori ricorderanno che all'inizio dell'esame del disegno rilegge nell'Anm contestava alla norma perché troppo o generica allora sentiamo esso con l'approvazione in via definitiva qual è appunto il commento dell'Associazione nazionale magistrati
Ma lei mi lasci dire anzitutto che francamente io penso che questo testo approvato del quattrocentosedici ter costituisca una notevole una notevole novità un un grosso miglioramento rispetto al testo precedente perché
Come tutti tutti sanno la la precedente condotto di scambio elettorale politico mafioso consisteva
Nello scambio fra promessa di voti e erogazioni di denaro questa o scambio voti danaro in realtà non ritraeva quello che era
Quello che è
Una uno dei peggiori malcostume in materia di scambio politico-elettorale politico mafioso che in realtà lo scambio fra voto o promessa di voto
E
Erogazione non soltanto di denaro ma promessa o versamento di una qualsiasi altra utilità quindi
Il fatto di aver esteso lo scambio elettorale politico mafioso dando solo denaro
Anche alle altre utilità costituisce un notevole miglioramento del resto che va nella direzione che anche noi come Associazione magistrati da tempo avevamo avevamo richiesto
Alcune considerazioni e che noi abbiamo fatto nelle nel corso dell'iter di approvazione di questa
Riforma riguardavano un un ulteriore estensione di questa fattispecie penale di questo reato
Allora disponibilità
Del soggetto quindi una una una ulteriore il rapporto fra accettazione della promessa dei voti e la disponibilità a lei vigente il moscardino essere disponibile il mettersi a disposizione dell'efficienza dell'organizzazione
Mafiosa
Sottolineo che io comprendo
E apprezzo anche le ragioni da di carattere generale che erano alla parte di questo tipo di
Di formulazione cioè quella di colpire nel modo più efficace possibile nel modo più ampio possibile un comportamento molto grave grati perché incide
Su uno dei momenti fondamentali di esercito della democrazia che almeno del voto se viene alterato in senso criminale addirittura
Intento criminale attraverso questo contatto con rappresentanti
Delle organizzazioni mafiose
Il il dubbio che non avevamo avanzato e la critica e non avevamo avanzato era di tipo tecnico che avevamo osservato che questo riferimento alla disponibilità alle esigenze dell'organizzazione mafiosa ridurre in schiavitù chiara
E uso termini un po'tecnici ma quasi inevitabile rischiava di scontrarsi con il principio di tipicità e quindi vuol dire questo che quando si costruisce un reato in quell'attraverso la descrizione della fattispecie della condotta generale e astratta menzogna osservare determinati principi per quella condotta deve essere
Decritta in modo definito Simone in modo incerto insieme se ne è un po'generico e c'è un po'generica quindi paradossalmente questo rischia da soli non di rendere più efficace ma di indebolire l'attuazione
Sì e questa parte infatti è stata poi modificata anche dopo diciamo le le vostre critiche le critiche della MM ma di altri pubblici ministeri di divari giuristi insomma che appunto
Quindi a questo punto invece secondo lei questa norma che appunto finora visto scarsi up dichiarazioni proprio perché appunto prevedeva l'erogazione di denaro da parte del politico in cambio dei voti mafiosi insomma sarà più facile da da applicare
Beh diciamo che è una norma che viene in questo modo adeguata a quella che è una realtà fenomenologia appropriati
Quindi che queste diverse situazioni che ripeto sono veramente gravi perché colpiscono la democrazia al cuore in uno dei consensi
Fondamentale del processo dal voto
Senta appunto lo dicevamo prima cessata l'opposizione durissima del Movimento cinque Stelle dei Grillini Parlamento secchi
C'è stato chi ha definito questo provvedimento un regalo I politici collusi alla cosa che più è stata contestata è stato l'abbassamento delle delle pene
Guardi la
Allora il precedente la precedente versione del quattrocentosedici ter con quei limiti che ricordavo prima però richiamava le pene verità quattrocentosedici bis si
E l'individuazione della pena una senza
In parte descrive fatte di tipo di tipo politico
Certe decidiamo di fronte ad una riduzione della pena la pena
Seppur non è una pena molto mite quella prevista da quattordici anni anche se sensibilmente inferiore soprattutto nel nel minimo a quella prevista un'anima
In precedente io mi concentrerei sulla sul miglioramento
Di questa nuova formulazione del quattrocentosedici ter che riguarda l'aspetto della condotta
Incerto c'è questa riduzione della pena io non so francamente rotto qualifica la casistica concretamente di questo di questo reato certi sono quali sono protette in corso e quindi che il minimo di conseguenza questa riduzione
Se poi possa
Possa provocare conoscete del ferimento e alla
Alla al legislatore
Però insomma chi cessato insomma chi ha sbraitato contro questo provvedimento addirittura dichiarando che la mafia si è impossessata dello Stato e si
Fa le leggi da sola insomma Veneto ma io francamente mi terrei fuori da questa
Polemiche che appartengono poi al confronto politico
Mi limito a valutazioni di tipo tecnico comunque ecco lei ha detto che è un è un passo avanti né nella lotta alla criminalità organizzata rammento tredici per nella precedente reazione non era applicabile a tutti quei casi in cui che erano io credo che
Prevalente rispetto
Allo scambio voto denaro che era invece lo scambio voto altra utilità non si compra il voto possa avvocati casi particolari piuttosto limitati con i soldi ma evidentemente
Con un altro tipo di beneficio
ENEL fra l'altro la pena insomma in quest'ultima versione approvata dalla Camera e poi appunto in via definitiva ad al Senato la pena è stata rimodulata lasciando un tempo di prescrizione di dodici anni e mezzo quindi
Febbe la prescrizione come sapete bene come sappiamo bene determinata dalla pena rarissima la perché straordinaria qui si deve aggiungere un quarto
Per la nella misura ordinaria quindi aggiunge un quarto per la prescrizione massima quindi si è arrivati esattamente al a livello tecnico valersi entro dicembre e ecco c'è stato qualche qualche Naji
è stato per esempio Gratteri il procuratore divieti va aggiunto il Reggio Calabria che ha detto che invece la pena e troppo lieve rispetto alla gravità del fatto
Sto
Ebbene una pena di quattro anni può determinare con la concessione di attenuanti un'eventuale d'atteggiamento dicembre anche a una
Livello decisamente contenuto
Il inquietato il rende quindi l'ANMIL taroccata alla pena minima data cavati ma piuttosto elevata parliamo di sei anni di differenza minimo mandano anni massimo di dieci
E quindi proliferare in questo che in questo caso direi la risposta è rimesso alla responsabilità dei giudici poiché adeguare
La pena alla gravità del fatto vede il lo scambio di idee
Allo scambio culturale politico mafioso può consistere in un comportamento una piuttosto riga limitato nel tempo a differenza della partecipazione ad un'organizzazione criminale di tipo mafioso che strutturalmente invece
Prevede una consiste in un reato che si protrae nel tempo a carattere permanente invece
Lo scambio elettorale può ridursi a un momento molto definito molto breve ma può anche consistere in un comportamento molto più grave
Quindi questa l'ampiezza di questa differenza tra minimo e massimo consentirà
Ai giudici poi di adeguare la sanzione alla gravità in un momento di queste comportamento senta Presidente Sabelli approfitto della sua cortesia per chiederle un'altra cosa come come sapranno nei giorni scorsi
Sarà diffusa la notizia della
Candidatura di Giovanni Fiandaca giurista notissimo palermitano alle candidati sarà candidato somma del del PDA alle prossime lezioni europee Fiandaca ha rilasciato alcune interviste fra l'altro ha detto che la sinistra per vent'anni ha coltivato l'idea dell'intoccabilità dei magistrati ha detto non posso che criticare con forza questo appiattimento fideistico e dogmatico in uno Stato moderno i comportamenti le scelte
Persino
Le sentenze dei magistrati debbono essere sottoposti alla controllo della pubblica opinione e colleghi da Presidente del
Ne venne come come rispondenza ma queste affermazioni del professor Fiandaca Barbieri credo che si prevedeva l'esproprio delle competenze della giusta AP
Debbano essere sottoposti al controllo diffuso un principio direi elementare divergenti
Il marchio di democrazia non esiste nessun
Funzione pubblica e tanto meno la funzione giurisdizionale che possa ritenersi sottratta alla
Al controllo della dell'opinione pubblica questo in questo le dichiarazioni discenda che mi sembrano assolutamente condivisibili indicherà punto sono un principio
Fondamentale e ora sull'appiattimento della finestra francamente io
Bisognerebbe fare una valutazione un po'più un po'più approfondita ripetono
Che è una dichiarazione del genere richiede poi una
Una una riflessione io non so francamente a che cosa perché Fiandaca io ora non conosco l queste dichiarazioni detto affermazione di Fiandaca
Tutte a conosco ovviamente bene il professor Fiandaca CS ha fatto questa affermazione evidentemente ha in mente qualche situazione particolare qualche atteggiamento
Tenuto dalla dalla sinistra in o in più occasioni in cui a suo giudizio invece il latinista avrebbe dovuto avere un atteggiamento di legno però vorrei prescindere da questo perché
Francamente
Nel non sono molto interessato e non credo che
Un un partito politico una forza una o comunque
Una linea politica debba spostare
O al contrario anche assumere una posizione pregiudizialmente critica nei confronti di chicchessia e neanche nei confronti nei confronti della magistratura
E certamente abbiamo vissuto un un una momento un momento particolare e
Poi vi fosse stato da parte di qualcuno un atteggiamento
Di
Ingiustificata come dire che vicinanza o dediti GTT chiusura o di attenzione da ogni critica nei confronti della magistratura
E non vorrei che però adesso ti cadete
Se questo fosse stato veramente è stato veramente non vorrei così epica dette in un atteggiamento opposto della tana libera tutti adesso bisogna
Fare tutta una serie di riforme bisogna confrontarsi con le singole situazioni undici io non so adesso le riforme enormi adesso si si parla molto di
Di riforme di riforme processuali ma anche leggo e ascolto ponga anche autorevoli con riforme di tipo ordinamentale non è che le riforme
Si devono fare o non si devono pagare per compiacenza è credibile bisogna fare le riforme del sono buone riforme punto
Quindi mi comporterei più con
Situazioni senso delle offerte rischi concreti no ecco più che in più che sulle appiattimento insomma fa il concerto dice Anna che era
Che i magistrati non siano intoccabili insomma l'idea dell'intoccabilità dei magistrati appunto coltivata dalla sinistra forse era più a mio
Magistrati non debbano essere intoccabili anche questo mi sembra un'affermazione assolutamente condivisibile ma in una democrazia escludono intere esistere nessuna
Realtà intoccabile
Questo mi sembra brutalmente evidente
Occorre una riflessione aperta libera possibilmente serena possibilmente oggettiva in cui il tutto può essere criticato l'intervento del comportamento dei magistrati ci mancherebbe
Non vogliamo compiacente e non vogliamo critiche pregiudiziali critiche preconcetti
Questo mi incredibile e noi la ringraziamo molto per la sua cortesia grazie grazie davvero alla presidente dell'Associazione nazionale magistrati Rodolfo Sabelli grazie ancora risentirla tra il primo a proporre