08APR2014
intervista

Intervista a Donatella Ferranti sul voto di scambio, sul divorzio breve, sulle tossicodipendenze e sul carcere

INTERVISTA | di Giovanna Reanda ROMA - 00:00. Durata: 24 min 30 sec

Player
"Intervista a Donatella Ferranti sul voto di scambio, sul divorzio breve, sulle tossicodipendenze e sul carcere" realizzata da Giovanna Reanda con Donatella Ferranti (deputato, Partito Democratico).

L'intervista è stata registrata martedì 8 aprile 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Amnistia, Anm, Avvocatura, Camera, Cancellieri, Cannabis, Carcere, Civile, Corte Costituzionale, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Diritti Umani, Diritto, Divorzio, Edilizia, Fini, Giovanardi, Giustizia, Iervolino, Italia, Lavoro, Legge, Lorenzin, Mafia,
Magistratura, Ministeri, Orlando, Parlamento, Partiti, Penale, Politica, Polizia, Salute, Sanzioni, Senato, Stato, Tossicodipendenti, Ue, Vassalli, Voto.

La registrazione audio ha una durata di 24 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Con la Presidente della Commissione giustizia della Camera Donatella Ferranti del Partito Democratico torniamo a parlare degli ultimissimi proprio
Licenziati qui alla Camera partendo dal quattrocentosedici ter
Il provvedimento sul futuro di scambio bene
Tanto diciamo che
L'accordo era quello di licenziare questo provvedimento prima
Azioni europea giusto

Questo è l'impegno diciamo forte che è stato assunto anche tramite il Governo trova dal Governo con le forze politiche
Della maggioranza e anche alcune delle opposizioni in particolare Forza Italia e la Libia
Quindi presto impegno assoluto per cui noi alla Camera abbiamo accettato di modificare il testo capivamo
Che
Diciamo il testo era migliorabile
Abbiamo però pensato all'inizio di approvarlo così com'è arrivato dal Senato tant'è vero che non sono stati accettati emendamenti
Però perché per evitare la navetta e quindi il rischio di una trattarsi della propaganda della dell'approvazione definitiva
Una volta che però
Da tutta l'
Presidente Dellai né
Da esperto i magistrati dell'antimafia
Dalle da esperti giuristi dell'antimafia quindi signori il punto
Accredito è venuto il satellite iniziali il problema che abbiamo approvato una norma incerta nell'applicazione soprattutto
Laddove
Labbra pratiche riguardava la disponibilità concetti di disponibilità agli interessi mafioso chi era
Il cambio diciamo in cambio dei punti
A questo il punto abbiamo il diritto
Diciamo fare un atto di coraggio
Cercare di modificare il questa norma in Aula
Però abbiamo chiesto l'impegno
Tenuto l'impegno del Governo
Che a
Chafik del ministro il rapporto col Parlamento a creare una navetta Belushi stima
Con il Senato tanto è vero devo dare atto al Presidente Fitto Palma chi l'ha calendarizzato
Immediatamente martedì cioè oggi
Commissioni giustizia
E
La capigruppo
Le forze politiche di la capigruppo al Senato
Hanno
Trieste
La calendarizzazione in aula
E domani
Quindi
Insomma l'impegno era quello di
Di definire questa norma prima
Che delle convocazioni delle diciamo delle elezioni europea
Ma
Sta arrivando quasi alla fine
Credo che ormai
Dovrebbe essere proprio
Il calcio di rigore
Mi auguro che nessuno si faccia finire perplessità maldipancia perché insomma
Non ci sono una volta che il procuratore Roberti
Ha definito questa norma
Uscita come uscita dalla Camera per tempo
Cioè lo strumento inutile Michel sale finalmente dopo vent'anni per la
E per le le forze di polizia
Per l'aria magistratura PR reprimere quest'fenomeno odioso
E soprattutto
Diciamo che mina
Rinuncia istituzioni democratiche che è lo stadio
Mafia politica non per il denaro ma per ottenere quelle utilità quelli altre utilità
Che sappiamo sono appalti posti di lavoro messe a disposizione
Diciamo no della funzione pubblica al al
Agli obiettivi
Distorti dell'attività pensate
Adesso torniamo torniamo sul carcere anche perché ovviamente
Sotto un attimo
Mentre dietro l'angolo però una domanda le volevo fare
Oggi è stato in una giornata importante anche per un altro provvedimento che viene da lontano situazioni Bryant sia oggi finalmente dopo anche qui un periodo di pausa che c'è stata per capire quale delle due da laddove il Parlamento dovesse andare avanti
Finalmente abbiamo approvato il testo base devo dire comunque all'unanimità quelle forze
Politiche
Abbiamo approvato un testo base
Predisposto dei relatori Moretti ed Alessandro
Che tiene conto di dati e proposte presentate alle forze politiche il testo base sull'appunto il cosiddetto divorzio prego
Abbiamo fissato al trenta aprile
Il termine degli emendamenti e il ventiquattro faremo delle brevissime già previsti nel senso concentrate audizioni mirate
Sia dei da parte l'avvocatura Trepuzzi occupa proprio di questa materia
Sia da parte delle Terraglio tuttora costretti cioè un magistrato esperto del settore tutta pazza appunto della prima sezione civile del Tribunale di Roma
Insomma ci sarà il modo di
Mettere appunto ulteriori perfezionamenti anche oppure di valutare se questo testo ha un impatto
Diciamo accettato no anche degli operatori di la giustizia
Oltre che dalle associazioni diciamo che operano
Settori io
Credo molto a questo confronto comunque anche se poi la politica deve fare la sintesi raccordare dietro
A tutte le istanze recepirle passivamente però io credo che
Ci debba essere questo confronto
Appunto costruttivo delle audizioni abbiamo pensato di farla adesso no perché
Si poteva ragionare su un testo già no semplificato sono anche dice
Sintesi che degli esterni da tre anni pasti a un anno
Dalla Giunta dal deposito però di Corsetti c'è già musicale e per
Diciamo inquilina
Minando capiti docce dalla domanda presentazione della domanda di separazione questo tema il padre del best accorciato nove mesi dice il testo base
Laddove accolte non abbia ceduto il si chiede da alcune forze politiche di accorciarlo rispetto a presentati gli azionisti così come altre forze politiche oggi hanno detto ma forse anziché dalla data di deposito e la data dell'udienza
Però insomma l'area dell'udienza avariati preparati oscurare il credito però ecco perché questo necessita di confronto non solo tra di noi ma anche con gli operatori esteri del settore cercare di fare il miglior testo il migliore possibile
Altro
Altro nodo
Anche lì insomma decisamente gordiano afflusso sulle tossicodipendenze ma consultati cassato la Fini-Giovanardi però il ministro Lorenzi Ministro della salute
Ha ripercorso le tabelle per le sostanze io adesso perché in che modo il il Parlamento chiamato
A legiferare su quel
Allora io siamo in congiunta su questo tema la materia della tossicodipendenza sulla tutto può aiutare anche delle droghe dopo la sentenza della Corte Costituzionale insomma ha qualche problema ha avuto qualche problema antico applicative
Siamo riusciti a un portare il punto dei nodi critici
Ministro Lorenzina intervenuto per cui le
Diciamo le nuove tabelle internet subito le sostanze stupefacenti
E in quanto indubbiamente dopo la sentenza la Corte costituzionale
Erano state abolite le tabelle della Fini-Giovanardi EPR
L'entrata in vigore quindi per un periodo di tempo sono state entrata in vigore quella del due mila cinque dell'acquisto della della legge quello che vogliono Vassalli ovviamente erano tabelle
Scientificamente inadeguate a tener conto di dei
Mi pare oltre venti i regolamenti che nel frattempo di attuazioni erano stati emanati per rendere le tabelle
Diciamo attuali comune le sostanze che circolano cioè quella pericolosità e anche la natura di sostanze che città perché alcune
Droghe sintetiche non esistevano nel due mila cinque
Quindi
La loro immagine ha fatto questo queste da queste tabelle e nuove però la cosa importante io credo anche ai fini penali e che
Calderon Zincar tenuto conto
D'intesa col Ministro Orlando perché c'è il concerto del Ministro della Giustizia devia necessità di suddividere tra l'altro a dei test antidroga e leggeri nel senso che
è rimasta in piedi
La distinzioni
Della
Legge Jervolino versati che ai fini della pena dolorifica più tutte le sostanze con l'ha fatto la Fini-Giovanardi puniti da sei a vent'anni
Di repressione
Ma riporta la distinzioni
Tra droghe pesanti
Quindi tabella uno tabellate
E droghe cosiddette leggere
Tabella due e tabella quattro
La distinzione ai fini della pena e molto grosso ampia perché si passa da otto a vent'anni perché questa è la prima ad una
Russo della
Della salute
Sandro Bondi
Otto vent'anni per le droghe pesanti
Uno sei anni mutare
Do sei anni per
Le droghe leggere
Quindi colonne aderenti di piena molto differenziato e nelle droghe leggere è stata classificata la cannabis cioè natura e i suoi derivati naturali
Quindi
Da un lato quindi queste tabelle sono servite
Per attualizzare la distribuzione delle sostanze dall'altro anche a
Diciamo così creare del
A stabilizzare l'esito stabilizzare ai fini anche penali e l'esito
Della sentenza la Corte costituzionale
Però
Quella sentenza ha prodotto altri altri riduciamo vuoti normativi che abbiamo che cercheremo di dal relatore
Per la parte la giustizia perché siamo in congiunta con gli affari sociali con la salute
E gli attori a pure il Presidente Battini
Per la nostra partito ovviamente più
Diciamo delimitata io cercherò cercherò tramite gli emendamenti
Sotto indicati alcuni vuoti normativi ad esempio a seguito dell'ANAS de L'Aquila tutto costituzionale è
Sparito
Quello che è l'uso personale
Delle tre
Quindi la non punibilità dell'uso personale o comunque in quel caso soltanto la sanzione amministrativa perché attraversa una serie di passaggi tecnici che non sappia spiegare e in pratica l'articolo settantacinque
Che in vigore oggi cancellate la Fini-Giovanardi non
Dunque fa più riferimento all'uso personale quindi bisognerà
Reintrodurlo
Per esempio sotto questo profilo
Dell'audizione che abbiamo fatto De Gennaro ci ha chiesto anche di reintrodurre quei parametri oggettivi
Che delimitavano
Dal punto di vista quantitativo e nelle modalità della condotta l'uso personale dal museo dallo spaccio
Perché lui dice
Prima c'era sulla giurisprudenza Came individuati questi parametri dopo l'attrice magari c'era un riferimento
Preciso e questo consentiva anche le forze dell'ordine di regolarsi operativamente altrimenti diciamo andiamo andiamo avanti a criteri di cui si empirici non omogenei
L'altro punto invece molto importante quindi questo ci sarà da valutare fino all'altro punto molto importante quello che
A seguito dei passaggi è sparito
La diciamo la la lavoro di pubblica utilità
Che era previsto
Per i
Scaccia piccoli spacciatori tossicodipendenti
Cinque bis dell'articolo settantatré
E quindi che anzi avevamo potenziato col decreto Cancellieri
Quindi quel potenziamento del Parlamento ha fatto da poco non c'è più
Queste monete
Quindi bisogna inserirlo
E su questo
Io insomma mi sono impegnata anzi a
Anche
C'è poi un altro quesito questo è un po'
Interrogativo non ancora risolto
Che attiene alle piccolo spaccio ora il piccolo spaccio diventato fattispecie autonoma di reato con il decreto in ultimo decreto Cancellieri
Ed è punito da uno a cinque anni
Per tutto il tipo di nobile ora c'è chi vuole introdurre anche lì
La distinzione
Pesanti e leggeri e quindi abbassando la pena o chi dice
Lasciamo senza distinzioni e bagagli Abbas siamo la pena per tutti perché si tratta di un piccolo spaccio perché quei cinque anni
Sembra non abbiano portato quella deflazione carceraria che si aspettava
Quindi questa sarà anche un lavoro che
Una
Una sintesi che dovremmo fare anche soprattutto con i Ministri particolare col ministro Orlando
Però c'è un altro aspetto che oggi abiti appena ho parlato anche di auto questo rimane seduto hanno parlato il l'onorevole come
è stato sentito anche
Saraceni diciamo come rappresentanti dell'associazione
Status oggi ne ha parlato anche del collega Farina di stelle
No insomma ne stanno parlando
Anche le riviste specialistiche di diritto penale c'è il problema del cosiddetto il P.G.T. dell'intangibilità del giudicato
Perché in pratica quello che si è creato
Che
Soprattutto per le droghe leggere parliamo appunto di un'Italia disse adesso la pena e molto più bassa c'abbiamo un massimo di sei anni rispetto a un massimo di venti
No allora le condanne che ci sono state rispetta è già passata in giudicato dispetto chi è stato condannato per l'avrà cannabis
Magari a
Otto anni
è comunque superiore al limite Massimo
Qui c'è il problema del
Giudicato allora c'è una certa e Turigliatto indice insomma a infatti
Gli avvocati cioè
Condannati
Possono fare un incidente di esecuzione
E chiedere al giudice
Di di qualificare gli atti
Ora dove dopo questo quando poi è stato
Esorbitanza di pena è così palese cioè superiore a sei io credo che lì giudice distribuzione posta di vedere
Quando invece siamo sotto il sei
Cioè il principio dell'intangibilità del giudicato
E allora lì
Si deve intervenire con una norma oppure quelle situazioni sono ormai rimediati
Questo è un punto interrogativo che io credo
Insomma vediamo adesso gli emendamenti vedremo anche se c'è un'apertura da parte del Governo
Indubbiamente insomma ma è un problema che non è facile da
Per risolvere anche perché magari ci può essere chi
La pena la
Cioè seguita
Tutta
Questi però la la legge
Consente di vedere la pena
Divide Gary giudicato solo quando è stato abrogato
Un reato addebito di una
Sentenze della Corte costituzionale invece in questo caso il reato cioè
Ma è venuta
è appena
è cambiata
Quindi forse
Insomma ecco su questo punto però e tre parti intervento e poi gli qualche intervento necessario e urgente
Insomma che consenta di
Superare
Problematiche interpretative applicative noi pensiamo di farlo in questa sede in sede di conversione d'altro canto insomma d'essere
In congiunta speriamo che ci sia d'intesa tra le forze politiche soprattutto quelle che sostengono la maggioranza
Senta Presidente il ventotto maggio dicevamo prima si avvicina secondo lei
L'Europa non non dar seguito a una condanna terrà conto
Diciamo dei provvedimenti che sono stati gli
Licenziati da da questo Parlamento
E soprattutto però la domanda rimane ma i numeri
I numeri veri perché c'è stata una polemica nella scorsa settimana con con il Ministero
Perché i numeri che erano stati pubblicati e che tra l'altro erano stati contestati da dai radicali appunto non corrispondevano alle sue attività
Della realtà e allora è stato chiesto al Ministero di
Di dare queste cifre
In maniera
In maniera precisa
La stessa medesima capienza dei prossimi dei posti in carcere cioè
Parecchia diciamo differenza poi tra
Tra i costi effettivi
I posti regolamentare regolamentari insomma
Diciamo che poi alla fine il problema rimane allora la la domanda
Dà potestà politico secondo lei
Alla fine si arriverà senza provvedimento di clemenza
Invece da un punto di vista di richiesta al DAP si anche in Commissione giustizia che
Vi siete fatti questa questa domanda oppure non perché poi alla fine politicamente Piero che ricadrà sul Governo
Però dirà
Il Parlamento che faceva un frattanto altri procedimenti di rilevanza sono di origine parlamentare indizi ma io credo che vada io pertanto questo che su questo punto allora sicuramente ci sarà un momento l'aspettiamo adesso anche il ministro Orlando
In audizione no quindi di programma e quindi anche di
Su
Dalla
Programma del suo Governo sicuramente il carcere i provvedimenti che attengono al sovraffollamento carcerario saranno di punti
Importanti la sua audizione
E quindi dico se non ci saranno sedi stazioni anche sotto il profilo didattiche dallo forniti
Con riferimento sia alla struttura carceraria la capienza e Agliè e i numeri effettivi ovviamente noi insisteremo incalzeremo su questo punto
I provvedimenti il monitoraggio su questi provvedimenti che sono stati portati a termini secondo me
In corso ed è
Importante
Perché noi non ci dimentichiamo che il due
Decreti legge convertiti Cancellieri
Il provvedimento che è stato varato delle leggi da Scott della scorsa legislatura cioè spese trasportarlo diciamo debba delle pene detentive anche se in maternità
Ma e misura strutturale in più c'è un aspetto troppi
Dice che
Difetto delle liberazione anticipata speciale
Che maggiorata di questi trenta giorni
Quindi secondo me le
Ministro durante in un provvedimento sulla custodia cautelare in carcere che
è tornato al Senato anche di
Forse ci sarà qualche
Aggiornamento da fare ma insomma provvedimenti strutturali ci sono ci sono stati il bar a un certo punto qualcuno deve tirare le fila fare le somme e dare un risultato
Cerchiamo carceri che deve dare
Per tutto il servizio risultato più deciderà il Ministero io credo tutti noi punto rodaggio perché ancora di natura disciplinare risolvere e che il ministro Orlando
A diciamo
Trattato a Strasburgo
Riguarda montanti provvedimenti strutturali che abbiamo fatto e che stiamo facendo e che ci sono
Non tanto l'attuazione del piano calcestruzzo edilizio ma un punto e i provvedimenti amministrativi
L'interim di alleggerimento delle condizioni e di favoriti in favore farlo favori per
Per di lavoro ma soprattutto il trattamento provvedimenti di risarcimento
Riforma specifica Chezzi prevede come Italia di dare a chi ha subito
Trattamento disumano è questo il nodo che è rimasto scioglie
Il famoso e su questo io credo che il ministro dovrà dare dovrà fare un produce provvedimenti
Cioè
A Strasburgo di io ho letto il verbale anche della scorta
Volta quando appunto usato i nostri provvedimenti serve sui tagli ancora insufficienti perché vogliono sapere come affronteremo il problema tende al risarcimento
Sì economico
Ogni forma specifica con sconto pena
Nei confronti di chi ha subito il trattamento di
Giù diciamo sull'affollamento trattamento inumano che non riguarda tutti i carcerati d'Italia ma quelli che hanno effettivamente subito questo trattamento
Non è che tutte le posizioni tirarci su eventuali
Quindi allora succede tre mila ricorsi e quelli che eventualmente altri ce ne sarà
Su questo nodo io credo che sia un atto politico avevamo tentato di risolvere attraverso
Ha già nell'ultimo decreto in conversione cioè quando si diceva come l'ha fatto altri Paesi tra la Libia assiderati l'Amministrazione perché ha detto
Se che assetti chi ha subito quel trattamento dimenticato volgarità dalla in sede nazionale
Ha uno sconto detto il venti per cento di Totti giovedì no ed è sulla terra da eseguire
Che
è un principio abbastanza forte età da mettere in campo e che dovrà essere verificato credo da tutte le forze politiche che si stante la maggioranza credo che questo passaggio che ministro ed ha precedentemente fine a Strasburgo pressoché dopo Strasburgo è andato a stipulare
A perfezionare convenzioni ulteriori anche con i Paesi no che devono accogliere
Salieri espulsi quindi quelle l'altro punto operativo
Della riforma che abbiamo fatto strutturale
C'è ultimo nodo che credo che debba risolvere insomma
Voi dal punto di vista
Parlamentare in provvedimenti strutturali degli avvocati abbiamo fatti tanti
Sono state messe in campo delle riforme che si aspettavano da anni
Quindi
Netta sottovalutare quello che abbiamo fatto
Certamente poi dunque
D'altra parte la sintesi finalità del Parco non credo che
Questo momento si possa parlare di condono
Anche se
Tra
Coloro che appunto un abbassamento dei temi mutevoli Simmons legittimo antidroga
E che poi è uno dei nodi
Visto l'affollamento carcerario perché quando parliamo
A sono iscritte all'impiantistica cautelare altri ventitré mila
Sono impropri non sono in
In
Questioni droghe i dieci mila sono quei tossicodipendenti
Su questo per il ministro presenti so che ha ottenuto dalle Regioni da quattro cinque regioni
In una convenzione specifica per l'attuazione l'affidamento in prova al servizio che l'avvento
Cioè a piedi credo queste
Che
Queste azioni sinergiche devono arrivare proprio a dare quello che prendiamo alla fine cioè
Che cosa vogliamo garantire
Tenet proporzionate
Strutture
Adeguate lavoro nelle carceri
Pene certe
Perché
Dare il trombone morfina stesso soltanto
Non serviva a niente ora poi
Questa non serviva a niente importava nulla se non avessimo fatto questo fatto
Questo passaggio
Forse ci saranno delle proposte ci sono le maggioranze per arrivare a quando un'amnistia tra cui da un altro validi Narducci ha nel senso che
Nemmeno quello guardi lo Statuto
Che nemmeno
Questi provvedimenti credenziali costituiscono la risposta per Statuto non gli interessa strumenti
Nella grande negli anni sia nel condono perché sanno che è un provvedimento contingenti
Interessa che l'Italia si mette Afragola trecentosessanta tale
E questa è la quota punti il tempo
E su questo penso che sarà il sanscrito dalla risposta che potrà dare il ministro proprio quando verrà credo entro la fine del mese
Ringraziamo la Presidente dalla Commissione giustizia Donatella Ferranti