08APR2014
intervista

Intervista a Mariano Rabino sulle Europee del 2014 e sull'ipotesi di candidatura di Emma Bonino

INTERVISTA | di Giovanna Reanda ROMA - 00:00. Durata: 10 min 20 sec

Player
"Intervista a Mariano Rabino sulle Europee del 2014 e sull'ipotesi di candidatura di Emma Bonino" realizzata da Giovanna Reanda con Mariano Rabino (deputato, Scelta Civica con Monti per l'Italia).

L'intervista è stata registrata martedì 8 aprile 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Alde, Banca Centrale Europea, Bonino, Elezioni, Europa, Europee 2014, Federalismo, Fermare Il Declino, Liberaldemocratici, Movimenti, Partito Radicale Nonviolento, Politica, Ppi, Radicali Italiani, Servizi Pubblici, Tabacci.

La registrazione audio ha una durata di 10
minuti.

leggi tutto

riduci

00:00
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Donne Mariano rabbino di scelta civica responsabile
Per il partito degli enti locali italiano ed europeo
Vino buongiorno gioca con gli altri partiti andrà la prima domanda è questa voi avete scelto di andare da soli a questo appuntamento
Elettorale il sì
No vecchie perché quando ci sono stati diciamo a tentativi di no anche con altre forze politiche vedi innanzitutto con molta franchezza devo dire che come in tutti i partiti anche nel nostro c'è stato un dibattito travagliato per mesi
Nel senso che al nostro interno c'era un dibattito che portava alcuni a sostenere
La necessità e l'utilità di Edward dare ai Popolari europei al Partito Popolare Europeo qualcun altro
Optava apre
Propendeva invece per l'alta e l'Alleanza dei liberali democratici europei
Insomma la fine prevalsa la linea di sposare
La candidatura di chi darò Stati l'ex premier belga a Presidente della Commissione europea per conto del campo dell'Alleanza dei liberali democratici europei
Avendo fatto questa scelta abbiamo cercato di capire in Italia
Quali erano gli interlocutori possibili chi c'era già sul pezzo
Chi era già in quel campo chi si riconosceva già nella candidatura di Di Verhofstadt io allora abbiamo trovato
Una conceria un variegato mondo
Dal centro troppo democratico di Bruno Tabacci fare per fermare il declino agli
Il Partito Repubblicano lo storico Partito Repubblicano lo storico Partito Liberale a
Veramente minimi variegato articolato mondo di associazioni di movimenti Movimento federalista europeo
Movimenti che si riconoscono ideali liberali e democratici che vogliono più Europa che ritengono che l'Europa convenga noi ci ritroviamo in questo campo vogliamo provare a fare lo sforzo di
Essere coagulo vogliamo provare a federare questo campo oggi lo rivisitiamo il simbolo in uno slogan che scelte europea
Ci auguriamo che questo Progetto abbia successo ed europea
Arrivi al cuore alla mente
Degli italiani e poi magari diventi
Il motore l'inizio
Il seme di un processo costituente ricostituente dell'area liberaldemocratica questo un po'il nostro progetto
Speriamo subito alla domanda gliela faccio sempre sulla Pontina questi parliamo di un'altra
Perché la la questione della candidatura che dicono i nostri
Secondaria ma perché
L'aggressione
Sgombra il campo da qualsiasi
Da questo
Noi la stiamo corteggiando
E la Corte Germont sino alla fine Emma Bonino anche perché
Sia a un certo punto diciamo così del dialogo della trattativa trasmesso come condizione che ci fosse un'unica lista unitaria
Nel campo dell'alta e dell'Alleanza dei liberali democratici europei questa condizione si è realizzata
Noi ci auguriamo che lei abbia
Voglia si faccia convincerà guidare a essere capolista in una circoscrizione anche di circoscrizioni questa nostra lista sappiamo che è molto difficile
Sappiamo che e un po'restino un po'refrattaria ma noi proveremo a convincerla fino all'ultimo
Minuto o secondo utile ma lei ha capito perché refrattaria perché poi in realtà era Picaglia hanno scelto di nonna
Presentarsi
Io credo
Quella sia la ragione
E cioè che Emma Bonino da facile
Per coerenza
Sappiamo quanto vale
Coerente che traggono nei suoi principi nei suoi valori evidentemente si sente allo Stato tenuta questo patto questo vincola questa decisione che maturate nel mondo radicale cioè quella di non partecipare alle elezioni europee
Noi ci auguriamo che nelle prossime ore nei prossimi giorni possa maturare un ravvedimento operoso
A Napoli non sarebbe
Proprio
Reale del rapporto
Assolutamente sì Emma Bonino sarebbe un
Uno dei campioni ma delle campionesse dell'idea di Europa che ha dei ministri
E cioè gli Stati Uniti d'Europa l'Europa federali
Il superamento del metodo intergovernativo e l'affermazione
Totale del metodo comunitario la fine degli egoismi nazionali la costruzione di un'Europa continente di un'Europa Stato Stato federale
Su questi argomenti di Emma Bonino è sempre stata in prima linea
Questa operazione politico elettorale che ha
Naturalmente
Il la contingenza soggettiva del della scadenza elettorale ma che ha
Sapore ambizione una sfida una scommessa culturali di grandissimo rilievo
Per noi incrocia perfettamente la biografia politica la storia
L'esperienza di Europol forse non
Nazionale
Senza è chiaramente
Cattura alla
Personale positivi caldeggiano approvino per quello che lei rappresenta
Il tema è il seguente la politica il processo
Da questo punto di vista dobbiamo dire con molta franchezza che non c'è stato il tempo di far maturare un progetto più ampio di proporre questo progetto anche al mondo dei radicali
La stessa scelta civica è arrivata
Alla conclusione di partecipare a questo processo unitario diciamolo con molta franchezza
Un po'tardivamente quindi scontiamo questi
Questi ritardi però non devono diventare alibi
E anzi
Facendo di necessità virtù tenendo conto delle difficoltà che ci sono e ci sono state ci saranno
Bisogna chiamare tutti a un atto di responsabilità di generosità io mi auguro che Emma Bonino voglia voglia fare questo atto di generosità e di responsabilità
Perché ha sentito parlare di
Fa
Anche un po'specie senza mai ricevere una consultazione elettorale
è difficile perché
Precari anche in Europa sono attraversate da sentimenti
Prettamente nazionalistici sino a favore insomma
Netta netto contrasto con quelle strutturali europei
Dei padri fondatori
E dall'altra parte una pratica essa spettanti inconvenienti
Quelli economici
Sudditanza a quella che poi è la maggiore
Se
Considerato
Opinione comune
Nella
Lei non li rischiamo di un'idea esattamente opposta noi con ottimismo ed entusiasmo vogliamo invece trasmettere il concetto è esattamente
Sì metricamente
Opposto cioè vogliamo spiegare agli italiani che sbagliano a
Farsi
Ingannare farsi con piacere dai
Dagli euroscettici dagli euro critici della prima dell'ultima
E dell'ultimissima ora
Vogliamo spiegare agli italiani che l'Europa conviene che l'Europa il destino necessario e salutare
Che non si può prescindere dall'Europa che ormai la competizione mondiale tra blocchi continentali
Che nessun Paese da solo ce la può fare e che quindi il benessere la prosperità
La crescita lo sviluppo
Del nostro Paese incrocia
La scommessa europea allora noi diciamo che il problema di oggi e cioè dire questo diffuso euroscetticismo
Di questa euro criticata ossessiva
Risiede nella mancata affermazione dell'Europa
In questi anni c'è stata troppo apporta Europa ci sono stati gli Stati nazionali con i loro egoismi prove e la Germania che voleva
Dettare un punto di vista una linea tutti gli altri Paesi
Ma l'errore grave degli altri Paesi è stato quello di non sfidare la Germania sulla necessità di più Europa di maggiore coordinamento delle politiche di difesa di sicurezza
Di politica estera di armonizzazione
Delle politiche fiscali finanziarie bancarie
Di una politica economica comune
Il processo di unificazione dell'Europa lei euro ci sono stati vere lasciati a metà
Si è arrivati ad un punto abbiamo una banca centrale europea ma non abbiamo ancora una politica economico-finanziaria comune
Questi sono nodi che vanno sciolti noi vogliamo scioglierli in positivo non vogliamo spiegare all'Italia che ci vuole una scelta europea che l'Europa conviene
Che
Abbiamo bisogno per mantenere il nostro livello di benessere magari consolidarlo
Di investire di scommettere sull'euro
Trattiamo l'appuntamento
Certamente noi apriamo la nostra campagna elettorale sabato dodici aprile a Milano
Nella sala convegni della Cariplo
Alle dieci e trenta noi
Vogliamo unire tutti i liberali democratici italiani per lanciare la campagna elettorale di scelta europea scelta civica
Ce l'ha nel DNA la scommessa dell'Europa
Noi riteniamo che la modernizzazione del nostro Paese
La crescita del nostro Paese passi attraverso una sfida un grande progetta
Quello di arrivare a dare al nostro Paese
E vitello di qualità del servizio lo Standard di qualità dei servizi medio che c'è in Europa se noi ci ponessimo questo obiettivo
E a questo obiettivo chiamassimo la comunità nazionali tutta i cittadini forze economiche sociali le istituzioni noi daremo un nuova speranza una prospettiva una visione al nostro Paese
La prospettiva è una visione di crescita deve essere
Ringraziamo Mariano
Stesso