15APR2014
intervista

Intervista a Luigi Compagna sulla riforma del Senato della Repubblica e sulle nomine dei vertici delle aziende pubbliche

INTERVISTA | di Claudio Landi ROMA - 00:00. Durata: 2 min 38 sec

Player
"Intervista a Luigi Compagna sulla riforma del Senato della Repubblica e sulle nomine dei vertici delle aziende pubbliche" realizzata da Claudio Landi con Luigi Compagna (senatore, Nuovo Centrodestra).

L'intervista è stata registrata martedì 15 aprile 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Berlusconi, Chiti, Costituzione, Dirigenti, Enti Locali, Impresa, Istituzioni, Minzolini, Parlamento, Politica, Renzi, Riforme, Senato.

La registrazione audio ha una durata di 2 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale domandiamo ora qui con noi Luigi Compagna del nuovo centro resta dunque senatore Compagna il treno diciamo così della riforma del Senato oggi è partita la Commissione affari costituzionali qual è il suo giudizio
Su tutto queste o
Come pensa che può valere la sua opinione
Ma mi auguro
Che
Il treno possa se non deragliare
Andare in qualche stazione col porto sicuro uno potrebbe essere quella che da un lato l'amico Minzolini da un articolato l'amico Vannino Chiti prospettarono
Cioè un Senato elettivo
Lei che ne pensa
Cosa lei appunto favorevole alle richieste perché aveva nazionale
Perché se il Senato deve essere secondo ramo del Parlamento
Completo creative in tema di legislazione costituzionale non può che essere elettivo altrimenti si cancelli il Senato si faccia il mono Camera l'ISMU di questa sala giochi degli enti locali
Non vedo proprio la necessità chiarissima mi sembra su posizioni su tutto questo sia molto chiara ieri per il Presidente del Consiglio ha visto Berlusconi che sta succedendo Renzi cerca sempre di alimentare convoca boccata d'ossigeno all'ex Presidente del Consiglio che altro sta succedendo
Ma io direi che era un incontro opportuno
Perché
Grazie all'incontro dell'altra volta
Ora i due si è costruita un'agenda
Che è ammesso che ha mosso i primi passi un'agenda di corna dice adesso per rifinire alcune incomprensioni che esso non apprezzerei due sui calendari parlamentari opportuno che si incontrassero
Quanto al resto sono fatti loro sapete
E sulle nomine ultimo a una considerazione
Ma è una considerazione chiede di dire soltanto una sensazione non buona
Perché ho visto una continua sovrapposizione dei personaggi ed il curriculum tutti rispettabili per carità ma come se le assunzioni di Presidente che dovrebbero essere
Dicevo immane di garanzia e di amministratore delegato direttore generale fossero intercambiabili si dà una sensazione edili medio degli sono funzioni di gestione diverse
Così si dà una sensazione di poltronificio che non gioca mai vengono dati né a chi li ha nominati ringraziamo come semplice compagne velocemente resta insoluto come sempre da Radio Radicale