16APR2014
intervista

Intervista a Fiorello Provera sulla crisi ucraina

INTERVISTA | di David Carretta Strasburgo - 00:00. Durata: 5 min 21 sec

Player
"Intervista a Fiorello Provera sulla crisi ucraina" realizzata da David Carretta con Fiorello Provera (parlamentare europeo, Lega Nord).

L'intervista è stata registrata mercoledì 16 aprile 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Energia, Est, Esteri, Europa, Guerra, Nazionalismo, Nazismo, Obama, Ovest, Putin, Russia, Ucraina, Usa.

La registrazione audio ha una durata di 5 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Credo Provera deputato europeo iscritto al Gruppo della direzione di colui che vogliamo parlare della situazione in Ucraina la la crisi continua con una
Lapresa di numerosi palazzi governativi commissariati
Nell'est del Paese da parte
Di forze pro russe o forse Forze Speciali russe
Il Governo di chiedere Egitto in queste ore con un'operazione che ha definito antiterrorista come
Come vede questo volgersi della situazione
Il
Lo vedo molto male nel senso che
L'inasprirsi della situazione non contribuisce certo a re alla sua risoluzione in tempi brevi che
Si tende a ad agire in maniera militare anziché diplomatica e questo sicuramente non fa ben sperare per il futuro
Chi è che tende a reagire in maniera
Militare il Governo di chi è oppure la Russia
Beh però dalla Russia non ha ancora regit militarmente nel senso che alle occupazione ha fatto seguito qualche scontro con qualche morto da parte dell'ente delle forze ucraine nei confronti degli occupanti
E e Dio non voglia che la Russia voglia che debba intervenire militarmente nella sua asserita difesa dei propri cittadini russi è stata giocata male
Secondo me da tutte e due le parti ma principalmente dall'Europa questa partita
E non si è tenuto conto in generale e a mio parere che questa politiche di cous Betti nei confronti della Russia avveniva su una mosca e che non è più quella di Eltsin ma è quella di tanti
Un
Un eccellente giocatore di scacchi è un grande statista che possa fare gli interessi del suo Paese così il Bluetooth fare l'Europa
Innanzitutto
Non sostenere la componente
Ultranazionalista xenofoba e antisemita
Di questo Governo di di di
Di Kiev
Sfogo da questo partito è screditato allegami evidenti con i partiti neonazisti
Bene il PD tedesco
E con la sua presenza
Pesante di quattro ministri nell'ambito del Governo certamente non da una patente di democrazia
Alla compagine di chiese
Quindi
La Europa prima di tutto avrebbe dovuto prendere le distanze
E chiedere al Governo di chi è di far pulizia al suo interno in modo che ci si
Ci potesse essere una presenta anzi è più democratica
Secondo punto commento qualche successo in piazza mai danze avvenuti a saperlo
In maniera ufficiale dalle parole del ministro degli esteri elette finale di Astor cioè a sparare sono stati nessuna una questione molto controversa ancora in realtà
L'autorevole tirasse che sono state condotte si indipendenti o meno dicono il contrario no no ebbe io se non dobbiamo dar credito alle parole di un Ministro degli esteri che va in missione
E e rende esplicito a lady Ashton
Che le stesse pallottole hanno ucciso da una parte e dall'altra e sono state sparate degli stessi fucili
E allora bisogna cambiare immediatamente questo Ministro degli esteri perché evidentemente più
E più Furfaro civilmente circa fruibile oplà Jabil rispetto a una un consigliere d'ambasciata di un Paese oscuro
Io credo invece che piazza ma i dazi stimata sia stata giocata una partita poco chiara
E
Questo non significa negare la la
L'ambizione
Dell'Ucraina di avere un Presidente diverso
Ma dico che gli avvenimenti si sono succeduti in maniera
Convulsa i soprattutto
L'Europa difensore della democrazia
Dei diritti dell'uomo eccetera avrebbe da subito dovuto trovare la maniera di prendere le distanze da questa componente antisemite xenofoba
E fascista del del Governo di chi
Dopodiché le trattative con una Russia di Putin che ripeto sempre più forte
E
Diventa sempre più insofferente
Riguardo alla politica di Bush tecniche è stata attuata beni esercita in tali
E
Bene questa questa
Questa Russia va trattata in un in modo diverso anche tenendo conto in maniera molto realistica
Di quelli che sono i vincoli commerciali soprattutto energetica CIPE che l'Occidente ha nei confronti dei bonus
Lasciare Ucraina la Giorgio da Moldavia sotto la sfera di influenza russa questo in sostanza trovare una sorta di di compromesso in cui siano
Una sorta di di di
Governo federale che
In cui siano rappresentate a pieno diritto tutte le componenti etniche della dell'Ucraina
E non dare pretesti alla Russia per intervenire
Soprattutto
Alla luce della debolezze che sta dimostrando l'America e dell'incompetenza che da sta dimostrando il Presidente Obama
Quale sarà bravo a parlare ma poco ad agire grazie all'opera