18APR2014
intervista

Intervista a Valter Vecellio sulle nomine governative di Eni e di Finmeccanica

INTERVISTA | di Cristiana Pugliese Radio - 06:13. Durata: 17 min 50 sec

Player
"Intervista a Valter Vecellio sulle nomine governative di Eni e di Finmeccanica" realizzata da Cristiana Pugliese con Valter Vecellio (direttore di Notizie Radicali, membro della Direzione Nazionale, Radicali Italiani).

L'intervista è stata registrata venerdì 18 aprile 2014 alle 06:13.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: De Gennaro, Eni, Ferrovie, Finmeccanica, Governo, Informazione, Moretti, Politica, Radicali Italiani, Renzi, Tav.

La registrazione audio ha una durata di 17 minuti.
06:13

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Continuiamo ad occuparci delle nomine decise dalla Governo Renzi pochi giorni orsono anzi poche ore orsono abbiamo vinto lo cultore particolare molto caro a Radio Radicale abbiamo il direttore di notizie radicali Valter Vecellio Walter intanto benvenuto
Orgoglio turbative buona giornata voglio Appio compra e allora tu non solo sei direttore di notizie radicali ma assai anche è un membro della direzione dei Radicali Italiani insomma i nostri ascoltatori benne ti conosco no condurci a anche con qui a Radio Radicale il le conversazioni domenicali con Marco Pannella oggi contempo diamo parlare di queste nomine lo facciamo perché tu hai scritto un'editoria alle in tema in sostanza ci dici che non ci saranno grandi sorprese a tuo giudizio sulla politica di queste aziende si a tali che e molto spesso è intrecciata con la politica estera però sottolineo Lina fonda Benita come schiavitù del dottor Del Gianni De Gennaro a te la parola Walter
Ma se ci saranno delle novità naturalmente sarà presto per dirlo adesso io cosa Moretti che prima stavo alle ferrovie
Cosa farà adesso nel suo nuovo incarico però questo stiamo a vedere certo
Sì si comporta come si è comportato con le ferrovie dove ha privilegiato il treni ad alta velocità solo sulla dorsale tirrenica
E perché sulla dorsale adriatica non c'è niente sesti tutti i treni a media scadenza quelli dei pendolari
Una gran massa di persone che tutti i giorni prendono i treni
Va beh insomma come
Come il Bilancio il manager dal punto di vista proprio del manager non è dei più brillanti e dice viene esclusa detti interrompere infatti debbo se subiranno segnalata non messa il segno negativo quello dal punto di vista diciamo economico finanziario poi dal punto di vista
Amicale perché molti sono queste nomine fanno riferimento alla faccia del parcheggio nuovo a dei centri consistenti di potere reale
E fanno capo a questi centri di potere questi centri di potere hanno esercitato la loro influenza
Nella lotta per garantirci un posto in questi grandi enti per adesso sembra essere stato sacrificato Paolo Russo
Scaroni che era l'amministratore delegato della prima e che ha del delle evidenze non era una non è una cosa
L'edicola una sua politica estera levi forse fa più politica estera addirittura ad un certo punto di vista del Ministero degli esteri perché per garantirsi
Per dire gli approvvigionamenti energetici che siano petrolio che siano casti siano altre materie prime di cui l'Italia non dispone
Deve e può in qualche modo scendere a patti a compromessi a calcare
Operazioni che magari sono poco commendevoli con la Russia di Putin con iraniana
Con il Venezuela di Chavez dei suoi eredi con nelle pubbliche per dell'Archivio Centrale ex sovietiche
Che sono tutti meno che dei modelli democratici
E questo
Lei lo fa l'ha fatto continuerà a farlo anche perché il delfino
Di Scaroni è stato messo al posto di Scaroni medesimo e quindi cifre c'è da pensare che ci sarà una sorta di continuità di politica delle idee ma al di là di questo che staremo a vedere quello che mi ha colpito
è la nomina di Gianni De Gennaro confermata a Finmeccanica Finmeccanica è un qualcosa di non secondario se ne parla poco ma
All'estero pesa si occupa di armamenti che si occupa di sommati di cose pesanti e anche Finmeccanica è come lei tratta spesso e volentieri
Con regimi che come tasso di democrazia lasciano molto a desiderare
Allora Gianni De Gennaro dello Stato all'inizio molti anni fa assieme a Giovanni Falcone uno dei protagonisti della lotta antimafia lì le dobbiamo solo dire grazie
Poi diventa capo della polizia come capo della polizia e io sono disposto ad accettare che abbia dubbi fatto anche cose che è bene che non si sappiano per come sono state fatte e perché sono state fatte
Fa parte diciamo del ruolo capo della polizia qualcosa aperti virgolette di sporco lo deve fare istituzionalmente non glielo rimproverò assolutamente però è l'unico che esce interne
Dal G otto di Genova tutti gli altri che hanno avuto un ruolo una parte
Sono stati tutti i punti sono stati tutti condannati
Gianni De Gennaro è l'unico che esce indenne
Anche gli altri poliziotti allego anche loro un passato
Che virgolette glorioso e onorevole come Gianni De Gennaro però giustamente una volta approvati con le dita nella marmellata sono stati puniti
E Gianni De Gennaro no edita chiavi De Gennaro avuto quantomeno una responsabilità perché era il capo della polizia
Poi passa
A Palazzo Chigi e si occupa di servizi segreti e si occupa di servizi segreti sotto vari Governi perché mi pare che comincia con Berlusconi poi via via viene confermato da tutti gli altri
Infine passa a questo vuoto delicato di Finmeccanica dove viene conferma per cui già cavalli
Allora viene da chiedere come imprenditore Gianni De Gennaro non adesso non nasce
Non è un passaggio imprenditore che da valutare non è Scaroni che ha sempre fatto quello non è Moretti che ha sempre fatto quello è un poliziotto poliziotto bravo però poliziotto
Quindi come come amministratore delegato o presidente di Finmeccanica non si capisce qual è
La connessione qual è la coerenza età sempre a galla e a questo punto non voglio fare pensieri cattivi però la domanda perché Gianni De Gennaro
Sta facendo e ha fatto questo percorso io credo che qualcuno debba cominciare a posto tutto il problema e la domanda non dico che abbia dei possiede il cassetto perché fuori perché non mi permetto di pensare
Che faccia questo tipo di cose però mi colpisce e ci sono questi giri di valzer lui sta sempre in piedi inappuntabile ecco il senso dell'articolo era questo del giornalista e chi la rivolge resti questa domanda
Ah beh intanto da Matteo Renzi di chiedere scusa
Secche Gianni De Gennaro è stato lasciato lì dove è stato non dovevi fare di nuovo però è anche vero
Che si è guardato le nomine che ha fatto che il nuovo c'è molto poco pranzi cene molto attento in Somalia e l'uso del manuale Cencelli lo conosce a menadito apertamente perfettamente
C'è però con una differenza che ci sono anche molti personaggi che sono riferibili a lui direttamente
Matteo Renzi grazie alla debolezza degli altri
Riesce a fare
All'apparenza perché poi nei fatti concreti per ora c'è molto poco one man show riconosce
E al centro di tutto e l'UPI lo stesso composizione del Governo
O sono sono figure molto deboli insomma quindi si accontenta tutti accontenta se stesse perché l'ho già un po'il punto soprattutto a un evento senza
Questo
Non c'è il minimo dubbio e quindi però questa figura di spesa di Gianni De Gennaro che
è una continuità
Rimane sempre ritiene anche presente che lo stesso Pd io credo di ricordare ieri una dichiarazione di qualche suo esponente esperto di queste cose
A e spesso non hanno non ha mancato di manifestare il suo malumore quindi lo stesso partito di maggioranza di Governo
Non è così soddisfatto che Gianni De Gennaro c'è stato
Operazione nata vedi
è stato Matteo Renzi e qualche centro di potere che ha Matteo Renzi la imposto perché non c'è dubbio che Matteo Renzi
Subisce i diktat di centri di potere molto più di quanto non lo dica lui e di quanto non appaia
Insomma Matteo Renzi non è esattamente il nuovo che si può prefigurare questo Paese o che almeno io credo si debba
Deciderà nel se è l'ultima parte del vecchio
Senti in tema a che cosa ne pensi delle diciamo di queste cosiddette quote rosa che sono state inni
Se la Marcegaglia alata di di con io illecito critico chiaramente
Può darsi che possa risultare
Un qualcosa inficiato dal mio essere aperte virgolette ma
Chiuse le virgolette
Ma penso e spero di no fornì delle quote rosa non importa niente io non guardo e ma io guardo marce cambia non guardo Luisa guardo tutti vorrei Todini capace
Todini valida Marcegaglia capace Marcegaglia valica quindi il nome il battesimo non me ne importa niente
E semmai il cognome quello che c'è dietro il cognome il curriculum capacità di saper governare degli elenchi e dei fenomeni
Quello che ha fatto finora e quello che mi dice che vuole fare ma questo ripeto vale anche per il signor Walter Vecellio va neanche per i signori Luigi Todini vale anche per il signor qual è il maschile ieri ma non lo so demmo Marcegaglia
Io mi sono anche un po'rotto le scatole
Sei donna quindi ti metto lì voglio le quote rosa io
Non vedo perché non devo avere una lista in un partito composta di sole donne
Se quel partito decide
Che ci sono quaranta donne tutte quaranta valide da mandare in Parlamento io c'erano tutte quattordicesima tu sai che noi radicali non siamo stati mai per le quote paga intanto voglio dire chiamiamole così o niente
Anche perché poi dopo allora dopo dovrei fare altro che quote da uccisero che le donne sono
Più discriminate ma più che mettere delle donne in lista vorrei rimuovere tutti gli ostacoli
Che impediscono alle donne un'effettiva parità Serra mediamente trecento quindici parlamentari interessa relativamente io vorrei che gli stipendi
Delle donne che lavorano siano gli stessi degli uomini che lavorano le possibilità che una donna faccia carriera sia la stessa l'uomo che fa carriera
Vuole questo
Di sia le una lista con Lima importa nulla insomma
Fatto nuovo non voglio dire demagogia ma bacino ecco poi che vada che vadano avanti io non
Nessun problema dopo per legge non non mi piace ecco l'evento e anche questo fatto io spero la Marcegaglia non parte bene perché no provate a chiedere al Maurizio Bolognetti che cosa ha combinato la ditta della Marcegaglia
Tra la Puglia la Basilicata assorbiti
Impicci colleghi provate a chiederglielo
Lui credo che di poter dare una bella discussione di cose negative
E quindi non parte benissimo diciannove
Senti strutturato allunga a memoria al contempo si diceva che la politica estera veniva dettata spesso anche dalla figlia oggi abbiamo la politica estera dell'ENI è cambiato
Vale la FIAT la FIAT sta cercando di salvarsi
Credo che io la ritengo Angelini voglio dire adesso io non voglio dire che
Ordinari
Sta facendo quello che si deve fare lei mi permetto di dire cosa farei io se fossi al posto di Marchionne neanche
Penso che mi state quei pochi capelli che ci interessa però mi pare che la FIAT stia cercando soprattutto di salvare il suo salvabile la politica estera
Io ripeto
Una una politica estera perché poi è possibile che ci siano più politica esiste ma questo ci sono sempre state c'è stato un tempo
In cui
Nell'ambito dei servizi di sicurezza c'era un Altafini israeliana incarnata dal generale Maletti diceva Unalat fino a barche incarnata dal generale Miceli invece combattevano tutte e due
Se chiaramente uno aveva preso una posizione e l'altro aveva preso un'altra condizione non tanto per ragioni ideali ma per ragioni concrete di gestione del potere finale di influenza
Di di
Di cose che dovevano subire anche da altri centri di potere non italiani quindi discorsi piuttosto complessa sicuramente una politica estera l'Arpac all'ENI
Con Scaroni perché ricordo benissimo il salame vecchi dell'ENI ma non solo dell'ENI anche di tanti altri
Quella caserma Salvo D'Acquisto sul di alle porte di Roma quando Gheddafi senza visita
Ricordo benissimo che in un'intervista al Sole ventiquattro Ore era ancora vivo Chavez
Il semi dittatore del Venezuela Scaroni note fidi un grande personaggio un luminarie un personaggio illuminato che facendo il bene del suo popolo
Si potrebbe diretti Scaroni cosa ha combinato e così ho cercato di combinare fino a ieri con l'ex Unione Sovietica e in particolare con punti ma anche con i Paesi
Ripeto queste pubbliche nette
Dell'Asia centrale che avevano prima dei governatori che ruotavano alle dipendenze di Mosca del Cremlino coi quando
Il comunismo accollato hanno cambiato la casacca sono diventato alto e ci
Quello che
E quindi
Abbiamo fatto una politica estera una politica estera che ecco quel no sarebbe interessante non dico oggi dovrà
Magari fra dieci anni fra cinque anni
Da da
Da da mettere in quel tipo di perché il chiedo a voi chiamiamo diritto alla conoscenza diritto alla verità ecco
Quello fa parte delle cose
Che su cui sarebbe bene fare chiarezza poi avremmo fatto anche delle cose che eravamo obbligati a fare
Perché ripeto questi Paesi che sono quasi tutti governati da dittatori hanno anche la futura
Di aver delle grandi risorse energetiche
E quindi se noi vogliamo il petrolio se noi vogliamo il gas se volessimo l'uranio posto che ci sono delle centrali nucleari operative e dobbiamo andare a prenderli in questi Paesi nessuno di questi Paesi e democratico
Noi non stiamo parlando con la Gran Bretagna con la Germania parliamo con Paesi come il sud
Come il Ciad
Come la Nigeria come il Kazakistan insomma paesi dove nessuno di voi andrebbe a vivere
Perché sono Paesi che sono poco insomma
Come potevamo essere lui cinquecento anni fa governati da oligarchie dittatori dove i dissenzienti vengono messi in galera torturati spariscono
E quindi facciamo i conti con loro fare i conti con loro fatalmente si fa qualcosa che non è bello ecco mettiamola così lei mi ha è uno di qua di quelle
Di quegli enti di quegli organismi che ha fatto cose che fa cose probabilmente continuerà cose non belle non non sarà l'unico anche Finmeccanica perché
Finmeccanica quello che produce quello che costruisce lo deve andare a prendere in giro per il mondo e
Sono più le dittature che i Paesi democratici comprano aerei elicotteri mitragliatrici non lo so insomma tutto quello che Finmeccanica può fare
Checco Gianni De Gennaro forse rappresenta anche questo per questo fatto una garanzia
Staremo a vedere prego speriamo di poter procedere recupero perché
Visto molto poco saremo ancora bene e io e ti ringrazio ringraziamo Walter Vecelio che ricordiamo ancora direttore di notizie radicali nonché membro della direzione di radicali italiani e in tanta rabbia voi e buon lavoro radicale grazie Walter grazie ancora e delle