18APR2014
intervista

Il contratto di servizio Rai. Intervista al senatore Salvatore Margiotta

INTERVISTA | di Federico Punzi RADIO - 22:00. Durata: 9 min 9 sec

Player
Il contratto nazionale di servizio stipulato tra RAI Radiotelevisione Italiana e Ministero dello Sviluppo Economico.

"Il contratto di servizio Rai. Intervista al senatore Salvatore Margiotta" realizzata da Federico Punzi con Salvatore Margiotta (senatore, Partito Democratico).

L'intervista è stata registrata venerdì 18 aprile 2014 alle ore 22:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Canone, Gasparri, Informazione, Legge, Parlamento, Politica, Pubblicita', Radio, Rai, Riforme, Servizi Pubblici, Tv.

La registrazione audio ha una durata di 9 minuti.
22:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Siamo con il senatore Salvatore Margiotta del Partito Democratico che relatore del parere della Commissione di vigilanza sul contratto di servizio tra Ministero dello sviluppo economico in RAI
Senatore ormai il parere è in dirittura d'arrivo quali sono i nodi ancora aperti
Ci sono ancora alcuni emendamenti che abbiamo accantonato e su cui torneremo mercoledì vigilanza RAI sono essenzialmente
Quattro quelli più delicati e altri sono di più semplice soluzione i vincitori il primo riguarda
L'adeguamento del sistema di trasmissione anch'essa ad una nuova tecnologia
C'è un emendamento di quel gruppo di scavo nell'altra legge su cui stiamo ragionando
Il secondo molto delicato riguarda i cosiddetti diritti secondari dei produttori c'è un emendamento anche lì di peluche oltre
Sulla base del quale bisognerebbe
Cederei anche i diritti a coloro i quali hanno prodotto audiovisivi per esempio chi cresce giorno per la RAI
Nel caso di ulteriore vendita
E su questo lo diciamo stiamo discutendo perché ottimista sono pari io per esempio ritengo che
Se è un prodotto sia stato realizzato polli al cento per cento della RAI
E dunque il produttore
è stato già ben remunerate perché il prodotto non si capisce perché poi debba continuare apparire guadagni da una cosa diversa perciò pagata
E quindi io proporrei
E
Che è invece una proporzionalità tra gli investimenti
E
E
E
Pari come ossia
Produttore ci mette anche nel suo
Dieci per cento venti per cento trenta per cento
è giusto che godrà anche i eventuali diritti secondari
Ma se così non è se la fai a costo zero e
E che già pagata
A me non sembra giusto che debba camminare prepagata anche una seconda volta ma insomma di cui stiamo
Proprio
Poi su questo né su questa questione cioè se c'è il problema
Detti una sorta di conflitto di interessi che cento ci spezzino avrà un può esserci tra molti ex dirigenti RAI che
Attualmente sono a capo di le principali società di produzione delle fiction
Diciamo diciamo almeno
Che c'è un problema e
Tosto stretto produttori che lavora bene e molto con la RAI
Il consigliere d'amministrazione impilati l'audizione in Commissione parlo dei cosiddetti
Ecco chi fa i migliori poi ho scoperto erano proprio cingono fossero prima insomma mi pare che già dice a un sistema molto premiato da i fondi POR ci che si è ulteriormente premiato senza metterci capitale di rischio
A me pare eccessivo qui io su questo una posizione come dire un po'diversa dall'età del presentatore dell'emendamento che peraltro
Essendo il Capogruppo del mio partito
Autorevole io devo tenerne assolutamente conto quindi bisogna trovare un punto di mediazione siamo alla ricerca contro l'immigrazione
Terzo tema riguarda
La la la mia aggiunta
Alla prima bozza di contratto nella quale ho previsto che ci sia un canale istituzionale
Canale televisivo non radiofonico preciso parlandone a undici l'artista di Radio Radicale nessuna volontà di fare concorrenza a Radio Radicale
E su cui esso ci sono varie Khelifi tra i colleghi alcuni all'inizio tutti erano d'accordo
Alcuni avesse evidenziano che il rischio è che in questo modo informazione istituzionale venga ripetitività degli un canale rifà barca sconti
Uscendo indice tra i canali principali
Dove ma che e qualche ascolto un po'maggiore sì si può fare una
Considerazione intelligente per cui siamo cercando anche su questo
Una formulazione questioni Pettini fondamentale ce n'è un quarto
Che riguarda la pubblicità io
Ho proposto
Nella bozza di sparire
La cosa è piaciuta molto di vietare la pubblicità
Nei canali dei minori in età prescolare pendente che io io sì avevo anche scritto chi la pubblicità dovrebbe essere
Impedita anche sui canali Genit generalisti tutti i programmi per bambini
Su questa cosa di apertura lunga discussione perché intanto un danno alla RAI notevole visto che
Le altre televisioni invece li trasmettono questo
E voi K che questo danno si ritiene infatti
Una cosa sono i ricchi i canali
Totalmente dedicati ai bambini è una cosa è invece
Tali generalista
Dove probabilmente i bambini insomma non ne subiscono ritardi dando inizio una pubblicità a Viterbo può ben immaginare che i produttori
Che i criteri dai giocattoli ho avuto persino una mente dei produttori
Pollini
Hanno alzato le barricate su questa cosa stiamo ragionando anche qui trovare una soluzione che potrebbe essere forse quel vietarlo solo nei canali dedicati ma di consentirla
Nei canali invece generali
Il terzo
Quindi temi più scottanti gli altri per fortuna sia pur molto importanti e delicati che abbiamo
Oltretutto i molto bene che poi li la la scadenza di questo nuovo contratto che state su cui state etiche punto che state mise esaminando sarebbe il due mila e si dice che viene a coincidere con la scadenza della concessione
Proprio presso l'ammiraglio quindi forse ritorno verso il prossimo pensare ad una
è un'occasione di bacino in occasione dell'Olivetti per esempio
Una cosa un po'più politica che abbiamo approvato perché
Ciò determinò logico
Nel contratto nella parte finale ci fa riferimento
Alla
Scadenza della concessione noi su proposta del genere tratte la collega Migliore Capogruppo pisello abbiamo costituito la parola carente non
Rinnovo ponendo così
Indicare che la volontà politica della Commissione
Quella che ci sia un rinnovo della concessione
Prestai chiedendo il servizio pubblico anche dopo
Energetici esercitato dalla
Accorsi
No mi faccia attenzione rossa è un'indicazione in politica non può avere alta valenza
Che
Per accoglie si arriva a calare c'è bisogno di fare una nuova legge e quindi non sa non è la parola del contratto di servizio che determina
Qui sanare situazione ma dà un'indicazione
Ripeto di poco conto però proprio diciamo alla il sommarsi di queste due scadenze può anche offrire un'occasione insicuri pensa
è un po'più generale su quell'offerta di un servizio pubblico
Certamente è la mia è la mia opinione io credo che
E io lo farò
Noi del PPI dobbiamo
E e il Parlamento in generale dobbiamo
Prima
Per il servizio pubblico con una nuova legge
Che superi la Gasparri potentati all'agricoltura svolge il servizio pubblico
Macchine di tempo Paolo
Sullo
Governano
Come com'è oggi
A me piace
Sistema
Cinque
E che poi magari mi permetto di dire che forse che non è neanche detto che la RAI debba essere l'unico soggetto del servizio pubblico
Chievo Radio Radicale presenta svolge un servizio euro rilievi più dibattuti effettivamente
Io sono
Scure essendo in liberale
Servizio pubblico
Sono un po'più come dire costoso sul pubblico che penso che
Se egli non ve lo posso allargo la RAI
Ma ha durante gli anni del mio partito scritto sottosegretario
Per Comelli no chi vuole
Ha evidenziato per esempio volo potenziale delle
Private locali base elettorale
Certo opaca va bene ringraziamo senatore Margiotta gli auguriamo buon lavoro perché