18APR2014
stampa

L'esito dell'Assemblea Costituente del NCD e le candidature alle elezioni europee: incontro stampa di Angelino Alfano

CONFERENZA STAMPA | Roma - 11:00. Durata: 37 min 6 sec

Player
Registrazione audio della conferenza stampa dal titolo "L'esito dell'Assemblea Costituente del NCD e le candidature alle elezioni europee: incontro stampa di Angelino Alfano" che si è tenuta a Roma venerdì 18 aprile 2014 alle ore 11:00.

Con Angelino Alfano (presidente, Nuovo Centrodestra), Gaetano Quagliariello (senatore, coordinatore nazionale, Nuovo Centrodestra), Beatrice Lorenzin (ministro della Salute, Nuovo Centrodestra), Maurizio Lupi (ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Nuovo Centrodestra).

La conferenza stampa è stata organizzata da Nuovo Centrodestra.

Tra gli argomenti
discussi: Alfano, Angelilli, Banca Centrale Europea, Bonsignore, Burocrazia, Camera, Centro, Comuni, Concorrenza, Consiglio Europeo, Democrazia, Demografia, Destra, Disoccupazione, Draghi, Economia, Elezioni, Enti Locali, Euro, Europa, Europee 2014, Forze Armate, Governo, Immigrazione, Integrazione, Interni, Istituzioni, Italia, Lavoro, Lorenzin, Lupi, Mediterraneo, Ministeri, Nord, Nuovo Centrodestra, Ordine Pubblico, Parlamento, Parlamento Europeo, Partiti, Partito Democratico, Pil, Politica, Polizia, Polonia, Ppe, Quagliariello, Regioni, Renzi, Roma, Salute, Senato, Sicurezza, Sinistra, Societa', Statuto, Storia, Sud, Sviluppo, Tasse, Territorio, Ue, Welfare.

Questa conferenza stampa ha una durata di 37 minuti.

leggi tutto

riduci

11:00

Organizzatori

Nuovo Centrodestra

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Io
Della presenza in
Questo giorno di Venerdì Santo
Grazie davvero di avere accettato
Questo incontro quest'oggi e la prima cosa che voglio dirvi e che
Esprimiamo grandissima soddisfazione per l'esito della nostra assemblea costituente si tratta di un risultato molto importante con
Due numeri che stanno a testimoniarlo e cioè
Ottomila partecipanti al voto
Non è
Propriamente un compito facile in questo momento ottenere che ottomila delegati da tutte le regioni d'Italia partecipino
Alla nascita alla
Fase costitutiva al momento di battesimo laico di un nuovo movimento politico
Che vuole rappresentare il centrodestra italiano l'area moderata alternativo alla sinistra non è stato
Un compito facile e siamo davvero felici dell'esito
Ottomila votanti quattrocento eletti all'Assemblea nazionale i nomi dei quattrocento elettivi potrete provare all'interno del nostro sito
Abbiamo approvato in questi
Due giorni tre giorni anzi di lavoro dello scorso fine settimana il nostro Statuto
Uno Statuto federale come i membri dell'Assemblea nazionale eletti su base regionale quindi eletti dai circoli dagli oltre dodici mila circoli in rappresentanza dei nostri centoventimila membri
Che hanno dato il la propria adesione al nuovo centrodestra
E questo ha fatto sì che ci fosse all'interno di questa splendida a Sala della Fiera di Roma davvero un grande calore una grande forza siamo usciti da questa fase costituente con l'approvazione di uno Statuto democratico meritocratico federale che noi siamo davvero convinti che quello sia un modello di Statuto tipico di una nuova fase delle istituzioni e di una nuova fase politica
A questo punto vi devo dare una notizia ulteriore e che noi riteniamo davvero molto importante il congresso mi ha eletto Presidente nazionale del nuovo centrodestra il lo Statuto da al Presidente nazionale
Il potere di designare il coordinatore nazionale del nuovo centrodestra
Ho dunque il piacere di comunicarvi che è proprio questa mattina o designato come coordinatore nazionale del nuovo centrodestra il senatore Gaetano Quagliariello
Questa
Mia designazione nasce in continuità come l'azione che il
Senatore Quagliariello ha svolto negli ultimi quarantacinque giorni
All'UPI si deve anche una efficiente organizzazione del Congresso nazionale
Durante il congresso nazionale si è avuto anche
L'esito del lavoro svolto dal comitato promotore del nuovo centrodestra e quindi dal presidente del comitato promotore del nuovo centro destra Renato Schifani il senatore Renato Schifani che ha accompagnato
Con la sua opera e la sua azione tutta la fase di
Promozione organizzazione delle va dei vari livelli territoriali durante
Questi mesi da quando a novembre si è costituito dal punto di vista
Dell'avviamento il movimento politico del nuovo centrodestra fino ad oggi
Abbiamo presentato le liste e le liste hanno
Una caratteristica
Altri si sono vantati
Di talune caratteristiche delle loro liste noi siamo qui a dirvi che
Il mainstream
Il punto centrale è l'elemento che caratterizza le nostre liste e
Il territorio noi abbiamo presentato delle liste che danno riscontro in risposta a
Ogni territorio
Delle circoscrizioni
Ecco il motivo per cui noi abbiamo fatto uno Statuto federale ed ecco il motivo per cui noi abbiamo scelto questo come elemento identificativo del nuovo centro destra un'Europa dei popoli non può che essere un'Europa dei territori
Un'Europa
Dei popoli non può che essere anche un'Europa dei campanili un'Europa delle Regioni una Europa che accoglie
Gli esponenti delle singole lande delle singole contrade dei singoli comuni delle singole regioni delle singole Province d'Europa
Noi abbiamo scelto questa impostazione per le nostre liste
Abbiamo scelto alcuni personaggi per noi importanti davvero molto importanti per capeggiare le liste europee
Ed è il motivo per cui abbiamo chiesto a Beatrice Lorenzin
Di capeggiare la lista del centro d'Italia
E
Abbiamo chiesto a Maurizio Lupi di capeggiare la lista del nord-ovest del nostro Paese
Il
Nostro obiettivo era dunque quello di rappresentare i nostri territori
I nostri territori che hanno già avuto la rappresentanza di alcuni bravi europarlamentari che hanno dedito al nuovo centrodestra
Io vorrei cominciare con ringraziare con il ringraziamento di chi non si è candidato mi riferisco specificamente a termini amazzoniche ha bene illustrato il nostro Paese nelle istituzioni europee
In questi anni che ha scelto di non candidarsi e che continuerà ad impegnarsi accanto a noi per lo sviluppo del progetto della costruzione di una grande area moderata alternativa alla sinistra popolare e di nuovo centrodestra nel nostro Paese
Così come il vicepresidente del gruppo parlamentare del Partito Popolare Europeo Vito Bonsignore che ha accettato
Di ha accettato di svolgere questo compito in questi anni portando avanti tante battaglie italiane e che ha deciso in questa circostanza di non ricandidarsi
Abbiamo nelle nostre liste parlamentari europei che hanno fatto la scelta di ricandidarsi e che hanno avuto anche ruoli importanti
All'interno del Parlamento europeo mi riferisco per esempio al vicepresidente del Parlamento europeo Roberta Angelilli
Che nella testa di lista del nostro movimento politico nell'Italia centrale oppure al professor Giovanni la via che è stato il nostro Capogruppo
Della delegazione del nuovo centro destra all'interno del parti del gruppo del Partito Popolare Europeo così come Alfredo Antoniozzi Alfredo Pallone che sono ricandida Innella circoscrizione centrale ottoni Cancian che capeggia la lista nella circoscrizione del nord est e queste sono le conferme
Che abbiamo ricandidato dunque per il farla mento europeo
E abbiamo fatto dicevo una scelta una scelta di rappresentare i territori
E nell'ambito di questa scelta io vi faccio degli esempi per esempio nel nord-ovest abbiamo candidato il Presidente della Provincia di Milano Guido Podestà
Abbiamo candidato il Presidente della Provincia di Cremona Massimiliano Salini così come abbiamo candidato Gabriele Albertini uno storico e amato Sindaco della città di Milano così come abbiamo candidato consiglieri comunali di Milano
E la la stessa cosa posso dire
Del nord est abbiamo candidato il Presidente del Consiglio regionale del Veneto o abbiamo Baudo Ruffato così come abbiamo candidato un Sindaco
Del nord est e specificamente di Trieste molto amato come Roberto Di Piazza
E nell'Italia nell'Italia centrale abbiamo candidato il Sindaco di Porto Santo Stefano che in anche in mia rappresentanza
Di quei territori così come ci sono nell'Italia centrale due esponenti di questo Governo il sottosegretario alla difesa perché fa parte di quell'area mi riferisco
Al sottosegretario Domenico Rossi che fa parte di quell'area vicina Mario Mauro quell'area dei popolari che fa riferimento appunto al ministro ex della difesa Mario Mauro o il Sottosegretario o il Sottosegretario Gabriele Toccafondi in Tosca
E
La stessa la stessa scelta abbiamo fatto nel collegio dell'Italia meridionale dove abbiamo candidato anche
Altri
Uomini che altri uomini che
Hanno una significativa presenza sul territorio mi riferisco per esempio a sottosegretario Massimo Cassano mi riferisco al che di Bari oppure ad un uomo d'impresa e di sport come Massimo Ferrarese
Abbiamo fatto delle scelte che sono tutte in rappresentanza del territorio
E
E
Proprio nella logica di quel che dicevamo anche sul nord est pure nel collegio dell'Italia meridionale abbiamo scelto di candidare un Presidente di Consiglio regionale cioè il Presidente del Consiglio regionale della Campania Paolo Romano
In Sicilia e Sardegna cioè nel collegio delle isole abbiamo
Candidato abbiamo candidato il nostro capogruppo uscente all'Assemblea regionale siccità e al al alla
Parlamento europeo come delegazione e del nuovo centrodestra mi riferisco a Giovanni la via così come abbiamo candidato il nostro
Presidente dell'Assemblea regionale nella scorsa legislatura Francesco Cascio
E sono state candidate anche in
Lista lì nella circoscrizione delle isole tre donne
Tre donne tutte in gamba perché sono convinto che in rappresentanza della Sicilia della Sardegna onorerà hanno al meglio non solo la bandiera delle isole ma anche il nostro movimento politico il nostro è un movimento politico che ha fatto un
Accordo che da il via
Alla che dà il via alla costruzione cioè di una grande area alternativa alla sinistra e in un momento di grandi divisioni noi siamo quelli e che hanno unito il
Centrodestra l'Area popolare per la prima volta generando un fatto di riunificazione dopo tante separazioni dopo tante scissioni
E si deve alla a questo accordo in primo luogo la candidatura di un esponente importante del mondo cattolico italiano come Carlo Casini nel
Collegio dell'Italia centrale
Che lo vede capolista subito dopo Beatrice Lorenzin
Dell'Italia centrale così come
Si deve al nuovo centrodestra l'accordo tra il nuovo centrodestra e il
Parte il movimento dello scudo crociato la candidatura di altri importanti esponenti di spicco uscenti altri parlamentari uscenti mi riferisco
A
Due parlamentari
Del sud come Gargani Trematerra che sono espressione del dell'UDC che erano parlamentari europei uscenti piuttosto che il Segretario
Dell'UDC
Bene in questa in questa situazione noi abbiamo
La convinzione che stiamo rappresentando al meglio nelle nostre liste i territori di tutta Italia
Che questi territori saranno in Europa a rappresentare con grande concretezza e con grande efficacia quelle che saranno le battaglie politiche del nuovo centro destra in Europa
Io né voglio indicare immediatamente alcune poi durante queste settimane avremo modo di precisarle meglio ma l'Europa così come non ci piace
E siccome non ci piace noi andiamo lì e la vogliamo cambiare in primo luogo perché costa troppo quindi una nostra battaglia sarà quella di chiudere una delle due sedi non capiamo dopo decenni di storia europea
Perché ci debbano essere due Parlamenti con dei treni che viaggiano e che trasportano con casse
Piene di carte trasportano i documenti parlamentari non capiamo perché ci debba essere una sede a Bruxelles è una Strasburgo se ne chiuda una delle due un'Europa in crisi non può reggere
Due palazzi
Parlamentari non può reggere due uffici non può reggere due Stato non può reggere due strutture una delle due va chiusa
La prima nostra battaglia sarà di fare chiudere una delle due sedi del Parlamento europeo
Non si capisce davvero non credo che ci sia un cittadino europeo che Fossa dire razionalmente perché bisogna avere due Parlamenti che fanno il lavoro di uno
In due posti diversi di due Paesi dell'Europa diversi è una cosa che non sta né in cielo né in terra e che noi intendiamo fare finire
La seconda questione è che noi non ci stiamo ad avere una banca centrale europea che sia più debole della Federal Reserve americana noi vogliamo per Mario Draghi un grande Governatore gli stessi poteri che avverrà anche nella Federal Reserve americana
A condizioni istituzionali differenti ovviamente
Ma vogliamo che gli stessi poteri che ha
E la Federal Reserve americana le abbiamo Banca centrale perché quando l'America in crisi
Il governatore della Federal preserva tutti i poteri per difendere il dollaro per difendere quell'economia
Mentre quando l'Europa in crisi Mario Draghi non ha gli stessi poteri per difendere l'euro e per difendere l'economia questa è una scelta razionale a favore dell'Europa e dell'euro che non è nella di né di chi dice usciamo dall'euro sfasciando tutto noi diciamo lo vogliamo difendere l'euro vogliamo che la nostra economia sia più protetta e per proteggere meglio l'economia chiediamo più poteri per Mario Draghi
L'altra questione che porremo con grande forza e la questione della frontiera europea la prossima legislatura con la presidenza italiana che darà il via alla nuova legge
Dura del Parlamento europeo dovrà essere la legislatura che scriverà con un tratto di penna ben visibile che quella del Mediterraneo e una frontiera europea che va protetta e va difesa
E per realizzare questo obiettivo noi vogliamo che Frontex l'agenzia che ha questo compito abbia una sede in Italia
Perché la sede a Varsavia città meravigliosa straordinaria di un grande Paese evoca l'idea di un'agenzia che protegga un'altra frontiera è una sede figlia di un altro tempo della storia oggi la Capitale
Del Mediterraneo e l'Italia la capitale del Mediterraneo e un grande Paese chiamato Italia che ha necessità di avere nel proprio territorio la sede di Frontex per
Dare non solo praticamente ma anche simbolicamente l'idea che noi quel mare lo difendiamo e lo proteggiamo la frontiera sarà la nostra battaglia
Noi
In Europa faremo un'altra grande sfida
Proprio perché questa Europa così come non ci piace la vogliamo cambiare e andremo lì per cambiarla
E cioè la lotta contro la burocrazia cattiva
Ad inizio del Governo italiano abbiamo detto che la burocrazia zero sarebbe stata la nostra missione sarebbe stata la nostra battaglia
Avete visto che
Il tema della lotta la burocrazia cattiva il tema della burocrazia zero
è diventato punte e ma centrale nell'agenda del Governo italiano
E dopo il Consiglio dei ministri di oggi sono convinto che diventa
Il tema centrale di cui il Governo dovrà occuparsi bene questa stessa sfida alla burocrazia cattiva questa stessa idea di burocrazia zero la dobbiamo portare in Europa perché un'Europa burocratica e un'Europa che
Da a il Governo in mano a degli euroburocrati che nulla hanno a che fare con i popoli europei che deprimono il soffio vitale del
Del sogno dei padri fondatori e che rendono più lontana l'Europa dei popoli europei
Queste saranno le nostre grandi battaglie in Europa portate avanti da donne e uomini delle nostre liste
Che stanno mettendo tutto il loro cuore tutta la loro passione per dire con chiarezza e con forza che l'Europa così come non ci piace e dovremo cambiarla il primo simbolo sarà la chiusura di una delle due sedi del Parlamento europeo
Difenderemo la frontiera ci batteremo contro la burocrazia cattiva renderemo più forte la nostra economia con una banca centrale in grado di proteggere l'euro e di creare sviluppo e occupazione ma soprattutto lavoro lavoro l'occupazione per i nostri giovani europei questo voi
Il nostro obiettivo questa è la nostra missione siamo convinti che la porteremo fino in fondo vi ringrazio e ci concediamo immediatamente alle vostre domande
Le
Le rispondo
Le rispondo facendole vedere delle fotografie
Che ho provato sui siti dell'ANSA quindi del suo giornale
Questi sono i manifestanti
Queste non sono foto segrete della polizia le ho fatte prendere dall'Ansa proprio perché
Guardate
Questi sono i manifestanti i bravi ragazzi che si battono contro l'austerity guardate la fionda con pietra dentro
Questi sono i bravi ragazzi che si battono contro l'austerity e la precarietà
è inaccettabile
Che è sotto accusa finisca la polizia noi siamo dalla parte delle donne degli uomini che indivisa difendono ogni giorno la sicurezza delle nostre città
Questo è un altro bravo ragazzo col casco che si batte contro l'austerity e la precarietà
Questo con il casco nero e la fionda e e un altro idealista
E studioso
Di economia
E di filosofia del diritto che si o che si batte contro la precarietà l'austerity
Mostrate voi è mio compito mostrare le altre quelle che i giornali non hanno mostrato perché queste che sono sui siti dei giornali e su cui
E delle agenzie non vengono mostrate alla pubblica opinione perché non vengono mostrate alla pubblica opinione
La polizia è un corpo sano
E nel momento in cui c'è uno che sbaglia di quell'uno lì si occuperanno gli organi competenti
Ma è diventato inaccettabile il tentativo di saccheggio della città di Roma noi stiamo dalla parte dei cittadini di Roma
Che non è possono più di subire ogni due o tre mesi nel loro centro storico
Guardate guardate che carica che hanno subito nel centro storico di Roma i cittadini di Roma non è possono più
Di subire nel loro centro storico ogni due-tre mesi un tentativo di saccheggio che viene evitato grazie agli sforzi della polizia
Questi atti queste non sono più immagini prese dei siti
Impugnano petardi e fionde
Qui sta volando un masso lanciato contro le nostre forze dell'ordine
Questa
è un'altra immagine
Pare questo è un nostro agente ferito portato sottobraccio da alcuni colleghi queste la Gamberia le sequestrato nelle ore precedenti la manifestazione spranghe petardi razzismo
Agli atto se ne occupi chi se ne deve occupare
Con la polizia e lo storico delle nostre città venga sottoposto al rischio di saccheggio ogni due-tre mesi da questi che dicono
è inaccettabile non vorremmo che ci costringesse ero a vietare a queste manifestazioni opposta io da quando son Ministro l'interno per tre volte abbiamo avuto il rischio di saccheggio di Roma lo abbiamo impedito tutte e tre le volte
Io ringrazio davvero il Prefetto di Roma il questore di Roma tutti
Credo di avere risposto in modo abbastanza esaustivo mi scusi se sono stato lungo nella risposta alla domanda portabilità
Di questi attacchi alla polizia
Anche dei nostri giornali che fanno vedere solo le foto in cui uno sbaglia
E il presidente della Rebuffa dopo
Un lucido ragionamento una lucida nani
Nostro Paese
E sulle riforme la condivido pienamente la scelta sul futuro compete altrui e le parole che lui ha espresso oggi sul correlazione sembrano assolutamente coerenti con quelle espresse
Vere
Se quella stabilità resta questa
Legislature è andata avanti fino a oggi ancora si parla
Di riforme
Ringraziamo l'obiettivo di poterle portare in
Condurre in porto per far cambiare il volto a questo Paese per certi perché ci sono consumate partire da ottobre
Dell'anno prossimo il bilancio di quest'anno sarebbe stato
Di forte
Quindi
Crediamo di aver anche con i fatti testimoniato date gratitudine nei confronti di un servitore dello Stato
Che ha messo grazie anzitutto
Avanti ogni altra cosa il bene del Paese anche rispetto
Al suo
Suo personale
Bene
Allora se non ci sono altre domande darei di nuovo la parola al nuovo coordinatore nazionale se voi
Qualche
Generale poi al Maurizio Lupi a Beatrice Lorenzin
Io naturalmente
Ringraziamento dovuto al Presidente al fanno per
Per questo per questo incarico
Io penso che
Il modo per ricambiare la fiducia quella di
Costruire
Un partito differente non siamo
In una situazione nella quale
La politica sul corto circuito tra
La politica e la gente si è interrotto
Credo che
Quanto sia accaduto nel centrodestra è quanto avete visto anche al nostro congresso
E a tutte le manifestazioni che abbiamo svolto sul territorio testimonia un fatto che
Il
Collegamento tra la politica e la gente si può riattivare
Bisogna che eletti spartiti cambino che la vita interna dei partiti cambi che si torni a non aver paura della democrazia interna che si torni a non aver paura di
Votare nei partiti di discutere persino di litigare perché insomma non è che
Un partito è un luogo
Che al riparo dalle
Pulsioni e delle proteste alle passioni umane
Io credo che questa caratteristica noi dobbiamo trovare il modo anche per trasferirla
Nella campagna elettorale
Che da oggi sia per vi dico giacché la prossima settimana faremo una conferenza stampa in cui illustro vedemmo
Le parole d'ordine le iniziative
Che il nuovo centrodestra prenderà in campagna elettorale alle quali stiamo tutti quanti
Lavorando con con molto impegno e con molto
E con molto entusiasmo quindi grazie ad Angelino spero di essere in grado di ripagare questa fiducia
Vai Maurizio velocissimo due osservazioni esposti nel microfono è spento
Tale cambio cose lanciamo prima interrogazione
Preposto giungono a cuore conforme
Siamo qui per voi
Verificatosi
Facendo lavorare dice il nome prestando maggiore attenzione
Noi abbiamo approvato
Presto in Consiglio dei Ministri
Siamo rimasti leali e fedeli a quel testo che ritenevamo un ottimo testo
Di smontaggio della legge Fornero delle sue parti più odiose sebbene quel testo non fosse esattamente rappresentativo di tutte le nostre opinioni perché
Occorrerà ancora del tempo perché un pezzo della sinistra capisca che quella è giusta strada
Cioè andava bene non era un ottimo mandava davvero bene
La Commissione ha chiesto un passo indietro per cui
Il nostro interlocutore che il Presidente del Consiglio avrà senz'altro capito che
Ed entro un pezzo del suo partito dentro un pezzo del Partito Democratico che si annidano tutte le spinte alla conservazione delle norme che producono disoccupazione
Noi chiediamo che non ci siano marcia indietro perché voi sapete che ci sono almeno quattro atti parlamentari dopo quello del Governo perché quello del Governo il primo poi ce ne sono altri quattro Commissione Camera
A un la Camera Commissione Senato a una Senato sei la sinistra del Partito Democratico ha in mente di far fare un passo indietro
Ad ogni
Passaggio dopo quattro di questi passaggi noi torneremo alla Forleo
E allora noi chiediamo al Presidente del Consiglio di dare una calmata a quelli della sua sinistra interna per evitare che tra Commissione Camera aula Camera Commissione Senato e a una Senato si consumino quattro passi indietro che annullino alla fine il bel risultato prodotto dal nostro Consiglio degli
Aziende inserita
Complessità
Noi noi abbiamo
Noi abbiamo un grande compito con questo Consiglio dei Ministri del pomeriggio tenere insieme competitività e giustizia sociale
Dobbiamo rendere il Paese più competitivo e dobbiamo rendere il nostro Paese più giusto nell'equilibrio tra i vari mondi varicella di vari segmenti della nostra società questo si fa con una spinta
Chiamata diminuzione delle tasse che fa entrare più soldi nelle tasche degli italiani
E si faccia un dei tagli che non possono essere lineari e selettivi ma che devono individuare dei settori dove il taglio alla spesa e spiegabili all'opinione
Posso dire una cosa io
No semplicemente che poi
Non tolgo la parola a Beatrice ma su queste questioni estinto sì
Che sul totale ovviamente la ragione per cui abbiamo convocato questa conferenza stampa sulle prime due ed è domande anche qui generali della nostra partecipazione Governo dal Ministro degli Interni ministro alla
Salute Ministro delle infrastrutture ne diciamo una cosa molto chiara e la diciamo con forza
A tutti
Il Governo è in atto Governo Renzi è nato su una sintesi che ha visto la responsabilità
Fondamentale del nuovo centro destra o cambiamo o moriamo o cambia l'Italia o l'Italia muore non muore una parte politica o l'altra parte politica ed è questa la sfida che sta PAR-FAS Chen dovere tanto consenso
Al al Presidente del Consiglio e ai partiti che sostengono compreso il nuovo centrodestra con forza e determinazione il Presidente del Consiglio
Sul decreto lavoro si gioca la credibilità di cambiamento Corradi
Tale del nostro Paese
Su una cosa che non è ideologica
Che vede come ha detto il Presidente del Consiglio Renzi che noi abbiamo sottolineato in Consiglio dei Ministri il tredici per cento di disoccupazione in vita via il quaranta per cento della disoccupazione giovanile e
Il fallimento concreto con i dati concreti della legge forme
Così come sulla manifestazione il complemento
Alle parole del del del Ministro degli Interni lo dico che diventa tanto più incomprensibile
Se non comprensibile solo con le immagini che abbiamo detto il fatto che quella manifestazione di sabato era convocata su un tema
Il disagio sociale il tema dell'abitazione e il tema dell'emergenza Abila presi sociale
E vivono drammaticamente il tema della casa dell'alloggio che non hanno e stiamo aiutando Nicola Moffo un dopo risulta in leggi proprio perché visti noi sappiamo che dobbiamo dare una mano a chi fa fatica
Alle famiglie che hanno perso lavoro e che non riescono a pagare l'affitto dobbiamo chiedere anti noi abbiamo
Io ho accettato e ringrazio
Il Presidente
Alta di un vecchio la nascita di un nuovo centro destra e vedrà purtroppo il calo di un vecchio centro destra
E la prospettiva di un futuro a coppa noi dovremmo presiedere il semestre italiano
Una voto forte alle prossime elezioni europee per il Governo
E per
Il il senso della della mia candidatura che io o con quale ho accettato l'invito che mi è venuto dal
Dal partito di come tutti noi diciamo che siamo in prima linea di immetterci in moto per questa campagna elettorale ali fortissimi che stanno avvenendo in tutta Europa
Sono completamente fuori dall'agenda politica italiana contempo completamente è fuori dal dibattito ed come se tutti voi non ci accorgessimo di quello che sta accadendo nelle nostre vite ne siamo di fronte a una fase di grande trasformazione quaranta io
In questi mesi sono stata a ho partecipato altissimi dibattiti anche nelle altre nazioni
Tutti i Ministri della salute i Ministri dell'economia europea si stanno interrogando a come faremo a reggere il nostro sistema di welfare rispetto
Alla allora la calata del PIL rispetto ai cambiamenti sociali e l'invecchiamento demografico si tratta di pianificare ora come vibrando
Cinquecento milioni di persone nei prossimi dieci quindici vent'anni e per quanto riguarda l'Italia come diverranno sessanta milioni di persone dei prossimi sei sette otto mesi
Allora attraverso la mia candidatura io vorrei che il problema della salute
L'opportunità che c'è in
Mondo Salute cioè far crescere l'undici per cento del prodotto interno lordo italiano portarlo al dodici per cento noi siamo leader in questo momento
Nell'export del sistema farmaceutico ed è device in Italia e in Europa vent'anni nei prossimi tre quattro cinque anni a colpire non farà espatriare i nostri cervelli migliori che a questo punto non ma non è anche in Europa o vanno negli Stati Uniti Obama in altri posti
Questi pasticci
Alla purezza deve essere una sfida che non può essere solo del Ministro della salute non può essere
Rancore
In altri
Beh come lei sa io sono una che combattiva fino all'ultimo momento il testo appunto finale non ce ne abbiamo visti tanti che si sono susseguiti sarà molto importante questo Consiglio dei Ministri
A cui noi stiamo andando a partecipare con le nostre idee con il buonsenso di ragionevolezza io ho detto in questi mesi più volte che il sistema sanitario nazionale non può reggere pesanti nuovi tagli lineari per il semplice motivo lancia fatti venticinque miliardi negli ultimi anni
Questo non vuol dire che dalla sanità non si possa risparmiare
Si può risparmiare moltissimo io l'ho quantificato in dieci miliardi di euro che possa essere risparmiati però attraverso degli interventi strutturali nel percorso dei processi soprattutto che derivano dall'organizzazione del lavoro
Però penso che tutti dobbiamo fare la nostra parte per poter rimettere in moto l'economia italiana
E quindi anch'io mi sono mossa dal disponibile però per quello che può essere un risparmio che venga dei beni e servizi con l'idea però che questo risparmio
Non lo gestisce e non lo determina la Ragioneria
Ma lo gestisce e lo determina il Ministero della salute in accordo con la Conferenza Stato-Regioni in modo da poter garantire la copertura e poter abbassare le tasse
E nello stesso momento non incidere sulla qualità dei servizi che ne abbiamo ai nostri cittadini soprattutto ai cittadini che si trovano in una situazione di sofferenza e di fragilità
Cosa significa
Anch'essa
La vedremo nelle prossime ore
Il raggio
Però
Quindi
Complessivamente al
Quindi
Queste condizioni
Management
Io voglio ribadire completare la risposta che prima è stata lunga ma che era
Verificare in tema di un aspetto
Allora per noi per noi la libertà di manifestare è sacra
Ma tirare razzista
Che non è manifestare
Sull'identificativo alle forze dell'ordine io sono contrario anzi se questi sono i manifestanti se questi sono i manifestanti io l'identificativo lo metterei a loro
Non alla polizia mettiamo me vengano loro con l'identificativo invece che la polizia
Detto questo
Noi siamo pronti
A considerare
La chiusura dei centri storici e a vietare i centri storici a manifestazioni che secondo le informazioni avute possono trasformarsi in saccheggi
Dobbiamo proteggere i nostri centri storici dobbiamo proteggere il turismo in Italia dobbiamo proteggere le nostre splendida città a comincia
Ma
Inumani non ne possono più e noi siamo dalla parte dei romani che vogliono vivere liberamente la loro città
Cioè di ieri una notazione di
Del servizio noi abbiamo
Manifestato con i fatti e non con le parole questa nostra vicinanza al Polizia la dico in quota perché l'ho già detto decine di volte ma ribadirlo