21APR2014

Appello di Marco Pannella "per una vera Pasqua di liberazione dalla condizione criminale della realtà non solo italiana"

APPELLO | di Ada Pagliarulo RADIO - 09:36. Durata: 25 min 28 sec

Player
Marco Pannella rievoca l'iniziativa Radicale presa il 25 aprile 2012 e s'interroga sull'eventualità di ripeterla in occasione del 25 aprile o del 1º maggio prossimi.

Registrazione audio di "Appello di Marco Pannella "per una vera Pasqua di liberazione dalla condizione criminale della realtà non solo italiana"", registrato lunedì 21 aprile 2014 alle 09:36.

Sono intervenuti: Marco Pannella (presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito, Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Agenti Di
Custodia, Amnistia, Benedetto Xvi, Bernardini, Bonino, Cancellieri, Carcere, Cattolicesimo, Cei, Censura, Cgil, Chiesa, Cittadinanza, Comuni, Consiglio D'europa, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Cristianesimo, Democrazia, Digiuno, Diritti Umani, Diritto, Emergenza, Europa, Francesco, Giustizia, Governo, Informazione, Istituzioni, Italia, Marcia, Mass Media, Messaggio, Napolitano, Nonviolenza, Palma, Pannella, Parlamento, Partiti, Partito Radicale Nonviolento, Partitocrazia, Pasqua, Polemiche, Politica, Presidenza Della Repubblica, Radicali Italiani, Radio Radicale, Referendum, Regina Coeli, Religione, Renzi, Resistenza, Roma, Sinistra, Stato, Storia, Ue, Vaticano, Volontariato.

La registrazione audio ha una durata di 25 minuti.

leggi tutto

riduci

09:36

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Sono le nove e trentasei minuti allora come preannunciamo come preannunciato ci colleghiamo indiretta con Marco Pannella perché ci ha preannunciato un suo appello urgente agli ascoltatori ci fermiamo
Qualche minuto dunque con questa stampa e regime nella sua edizione particolare di questo lunedì di Pasquetta cura Di Lorenzo rendi Marco buongiorno
Buongiorno buongiorno cerchiamo di fare tesoro
Della Pasquetta in questo momento cene bisogno sta accadendo qualcosa di gravissimo
Per una serie di circostanze
Proprio perché
La parola
Lei li senza le manifestazioni ma ripeto la parola di papà Francesco
A riaperto
Comunque direi
Il rapporto possibile
Sopra politica democrazia coscienza popolare
Difesa e della giustizia
A questo punto
Cioè che il teorema Cecchi trama dentro o fuori
Le varie istituzioni con sede rom
E
Accade
Una cosa assolutamente estrema oggi
Ha voluto evidentemente immaginare Papa Francesco
Un qualcosa almeno
E oggi apprendiamo che credo alle dodici
Intonerà
La preghiera del Regina Coeli
E
Perché probabilmente anche lui
Gente comprende che c'è qualcosa non va
Cosa sta succedendo orrendo detto e ripetuto in questi mesi
Che invece dovessi scegliere
Sora
Votare
Per le elezioni
Di nell'opinione doppia cittadinanza querela
Della Repubblica italiana e quella della Santa Sede piuttosto invece arrivata
Lo terrei
Vorrei
Userei
Il voto quale il cittadino
Del Santa Sede
Diciamolo oggi della Chiesa
Piuttosto che su quello di Cesare
Ora ci sta rapidissimamente
Determinando
Una situazione opposta a quella
E dico esprimergli per non dire anni
Il Papa
Si sa
Che
Giovanni quello che si appresta semplificare
E siamo d'accordo tanto
Andavo a Regina Coeli
Anche a più riprese
Andavo in Parlamento
A chiedere ufficialmente
Sulla le persone la
Le persone importanti
Non solo
Viventi sul territorio italiano
Ma capendo di potere
Lieve o tentare di essere parola
Cattolica cioè
Per il mondo intero
Ebbene la situazione oggi è questa
Con
Prima della elezione
Ma di Papa Francesco
Con
Paparazzi
E l'immagine
L'identità
Che gli veniva attribuita
Ufficialmente
Dare radio radicale
Con buona Ischia reazione formale del portavoce della Conferenza episcopale italiana
Che pronunciò per Lamy in linea
La
E assorbito
La Conferenza episcopale italiana
Bene diciamo si ottenne
Che dei codesto
Pochi fossero informati
Immediatamente anche all'interno
Della struttura
Dieci miliardi
Questa
Dichiarazione
Che convergevano composizioni notissime pubbliche di monsignor superbo monsignor Crociata
Praticamente non politiche trasferiti
In parola
Italiana per il popolo almeno a partire dal popolo italiano
E adesso abbiamo
Una situazione del quale intento
Il dovere
Mi fa riflettere alla novità
Noi oggi abbiamo avuto
Qualcosa che ancora più esplicito e scandaloso
Il nostro Presidente della Repubblica
Nell'esercizio
Della Shoah suprema magistratura
è inutile
Della Costituzione della legge della legalità nel nostro Paese
A compiuto un atto straordinario
Producendo
Un piccolo miracoloso saggio
Con quale
Indicava al Parlamento l'obbligo
Due volte ha usato la parola obbligo
E lì intervenire
Per nel rendere appunto
La legge la legalità
Non solo italiana
Ma quella
Che la giurisdizione europea l'accento cedo
Aveva proclamato davvero anche
Urbi et orbi
Dando un ultimatum formale
Allo Stato italiano
Proprio
Vienna convergenza
Assoluta chiare limpida
Con la
Perelli ad imposizione urgente
Allora ordinaria
L'improponibilità e chiarezza
Davvero
Anche le
Da valutare
Come anche la
Straordinaria il controllato straordinarietà del male
Chiesta
Rovesciando sì
Non solo sul territorio italiano
Ma nel Presidente del mondo
Ebbene
Allora questo
Va tenuto presente
Perché
La menzogna dai riuscendo
Ha
Prenderlo attente
Dunque
Noi abbiamo rovesciata la situazione
Per il momento che teniamo presente
Le voci evidente Vella e non spera ed dramma anche all'interno
Del realtà temporale mondana
Della fede
E guardate io oggi il Papa
Annuncia che
Non come tutti sarebbero spettate magari sarebbe andato
Dinanzi allo stallo
Dinanzi al silenzio
Perché si è riusciti a provocare
Da parte della Conferenza episcopale italiana
Viene anche orgogliosi
Travanut lettere avanti
Che c'è un piano
Di
Far mancare il proprio la voce della Chiesa
Nel momento in cui in Italia il regime
Circa il comportando contro la CEDU contro il Presidente della Repubblica
Contro inqualificabili monitorio tutte nere
Che
La flagranza
Direi reale poco nei peggiori decreti attribuire ieri
Il nostro Paese per farla uscire da questa flagranza di reato e far finire
Quell'attorno tuttora di massa
Che non sono solo quelle dei
Pertanto
Pensare un tappo a dicembre beh va beh lasciamo perdere Rita Bernardini ha detto su questo
Cose molto chiare
Ebbene
Abbiamo appunto in questo momento che cosa
Guardate l'anno due anni fa mi pare
Il venticinque aprile
Con il sostegno di moltissimi Cappellari minima
E in penitenziari
Noi tenemmo il venticinque aprile a Roma
Una marcia per la mia idea
Andarlo lento l'organigramma o col Sindaco di Roma allora che non ci dava altrimenti il permesso
Celebrammo come è giusto
Direi a darla in un clima come forte come chiarezza celebrammo il venticinque aprile
Per
Una nuova liberazione
Dopo quella ormai
Va bene ettari
Ormai trasformata ci nel suo contrario
Ebbene nelle condizioni attuali con il Presidente della Repubblica diciamo pure pertanto
Dal
Presidente del Consiglio
In modo
Che lo qualifica non il Presidente della Repubblica ma il Presidente del Consiglio
Perché appunto per il
Tutto naturalizzazione
Che a in fieri entrò nel Governo e del eliminato dal Governo
Non solo ora Emma Bonino ma anche nel merito del Cancelliere che aveva anticipato
Addirittura la parola Nicola parola del Presidente della Repubblica anche evocando obbligo speranza
Urgenza e individuando
Nella
Da Landi sia non solo e non tanto
Una iniziative di clemenza ma adesso volutamente è necessaria per finalmente il parquet adottare
Quel processo i riforma
Che
La CEDU che le giurisdizioni internazionali e la Costituzione italiana entrambe al prima
Indicavano
Come
Una premesso da è essenziale
Queste del rapporto non è il carcere la giustizia e attraverso l'amnistia
Appunto lasciare finalmente libero corso all'obbligo della Repubblica italiana dello Stato
All'obbligo di
Dare il corpo alla legge di uscire dalla sua condizionò tecnicamente da ormai in trenta anni
Semplicemente il criminale in modo più chiaro sto dicendo tecnicamente più chiaro di quanto non so se
Mentre avveniva
Il crimine tremendo la tragedia
Dello Stato nel vista dello Stato fascista
Dello Stato alleato comunista
Nel periodo in cui appunto la Shoah ebbe
Partito è vincente
Devo terminare
Allora
Domani era avremo radio carcere
Certo
Ma vorremmo a questo punto
Che
Per
Il venticinque aprile ma anche per oggi a mezzogiorno
Regina Coeli sappia in qualche modo mi regolo miracoloso
Sappia che il Paparesta
Di fronte al mondo e lo ha convocato
Guarda caso
Per intonare la precedeva al regime accenni ebbene abbiamo un'ora un'ora e mezza nemmeno
Ebbene
Miracolosamente occorrerebbe
Che i detenuti e lo sapessero allora quell'ora
A Regina Coeli
Noi radicali non possiamo più entrare legalmente
Senza autorizzazioni che non abbiamo il tempo nemmeno di chiedere probabilmente
Perché l'antidemocrazia italiana intacco un suo intento nemmeno al decimo dei
Gli orari
Devi torturati che sono milioni se teniamo presente da dieci anni a questa parte acconsentire appunto
A a loro di votarci di aiutarci invece la realtà e lo Stato e di eliminarlo sia a livello istituzionale ed è per questo
E quanto sta accadendo nel nostro Paese noi ci rivolgiamo ormai alle giurisdizioni superiori con fiducia internazionali e nazionali
Perché venga posso terminare alla situazione di flagranza criminale contro i diritti umani
Contro lo Stato di diritto
Contro chi
Vuole in qualche misura
Protrarre questa situazione infame
Allora adesso abbiamo poco tempo speriamo che dall'interno anche di Regina Coeli
I nostri reclusi e recluse in Italia sono innanzitutto
E direttori delle carceri
Sono gli ispettori sono il volontariato il personale amministrativo
Sono
Nei miei i rappresentanti della Polizia penitenziaria
Che oggetto in servizio a Regina Coeli se anche nel tempo scorretta
Perché in tanti o perché li riguarda non esiste come l'INPS ha appena sottolineato non esiste nessuna forma
Di rispetto del loro lavoro nei loro contratti nel silenzio della
Della Ginestra però in termini politici prevede che nelle alias licei questa un segnale sinistro ecco perché essere
Ed è l'affermarsi di questo segnale sinistro e allora perché
Perché
Noi alludendo oggi ER fortuna di conoscere
Alla Conferenza episcopale italiana
Al
Tanto padre
Perché nel suo operare
Si è riusciti pubblico con molta naturalezza
A non consentirgli DF-RED realmente informato su quello che sta accadendo si è rovesciata la posizione
Il Presidente della Repubblica è trattato in modo letteralmente ignobile
Da parte
E con Parlamento partitocratico
Da parte appunto della maggioranza al
Previene oggi in Italia si è rovesciata la situazione e quindi
Abbiamo la voce
Del Presidente della Repubblica dell'Unione o del Consiglio d'Europa
Che e
Che hanno meno e
Sotto
Ultimatum
Lolita Bernardini un migliaio
Non c'è più grazie alla censura
E degli ultimi ma il media e via dicendo a
Lottato e ha mobilitato aggira share mobilitata per tenere presente che il fra poco più di un mese formalmente
Carta
L'ultimatum contro il comportamento criminale tecnicamente criminale dello Stato italiano
Ma ed in più c'è di più appunto oggi
Noi all'ultimo minuto cerchiamo di dare questa informazione sul
Su
Sulla preghiera di mezzogiorno
Di oggi
Che si rivolge altrove
Ma anche e termino vorrei sottolineare in questo
Che
Per il venticinque aprile
Nessuno abbiamo voluto guardare per un momento dentro all'infuori dei minori
Nessuno apertosi zavorra
Lei è iniziativa di replicare
Direi di fare una marcia del venticinque aprile nel quale Nitto Palma e tanti altri
Che hanno mostro dato di sapere
Rispettare la legalità rispettare il diritto a rispettare la legge nessuno nemmeno da noi nel fioretto per il venticinque aprile che facciamo in questa situazione
Non è venuto il riflesso
Non c'è nessuna e allora lo voglio dire il venticinque che facciamo
Fa la CGIL è che si era pronunciata per il referendum
Sulla giustizia
Chieppa porrà annuncia per il venticinque aprile
Bene che non abbiamo tempo leggeremo li prepararci allora la facciamo qualcosa per il venticinque aprile nelle carceri
Intanto
E appunto vediamo se è radio carcere
In questi giorni di festa e via dicendo riuscire ad avere ascolto sufficiente per permettere parole consapevolezza
Alla gente all'opinione pubblica ma altrimenti e prepariamoci già
Per mobilitarci non solo a Roma per il primo maggio
Che quello che sicuramente dovremo cercare di fare magari come testimonianza Roma e altrove il venticinque aprile
Ci consentirà poi
Di meglio organizzare anche un primo maggio
Nelle carceri ma soprattutto fuori all'altezza diritto ecco qui ho cercato
Direi che segnalare sia stato un ultimo
Annuncio questa messa in guardia queste informazione chiedo scusa per averlo dovuto fare occupando
Questo tempo questo splendido luogo
Forza andiamo avanti
Aveva Bergoglio non sei solo
Anche perché
Perché
Non prevale ex chi teme che
Con il tuo codificato appunto ha da temere e magari trama
Buon quindi buona Pasquetta buona Pasqua che ci sia davvero
Una Pasqua
Ma la Pasquetta anche a Marco Pannella allora ci risentiamo domani alle ventuno per radio carcere Marco Pannella evocava questa
Marcia per la messi alla giustizia libertà che per l'appunto parchi troppo nel
Due mila dodici dal carcere di Regina Coeli Regina Coeli e la preghiera che verrebbe dritta oggi a mezzogiorno da papà
Francesco vedremo se per l'appunto si riuscirà a festeggiare questo venticinque aprile
Con una riedizione di questa marcia o altrimenti la mobilitazione preannunciava Pannella punto potrebbe esserci nelle carceri fuori dalle carceri il primo maggio