21APR2014
rubriche

Speciale Giustizia

RUBRICA | di Lorena D'Urso RADIO - 21:00. Durata: 2 ore 42 sec

Player
Plenum del CSM del 16 Aprile scorso sul caso Nencini; intervento di Siracusano e Giostra al convegno su Sovraffollamento carcerario: Interventi di sistema e soluzioni emergenziali, del 4 Aprile scorso a Catania.

Puntata di "Speciale Giustizia" di lunedì 21 aprile 2014 , condotta da Lorena D'Urso .

Tra gli argomenti discussi: Carcere, Csm, Diritti Umani, Diritto, Emergenza, Giustizia, Istituzioni, Kercher, Riforme.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 2 ore.
21:00

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buonasera a tutti dal reato Urso benvenuti all'ascolto lo speciale giustizia questa sera
Come ogni lunedì sera torniamo all'attività della Consiglio superiore della magistratura
Non c'è nessun rimprovero da muovere alla Presidente del Collegio che a Napoli sta giudicando Silvio Berlusconi per la vicenda della compravendita dei senatori il cui comportamento è stato anzi
Ineccepibile così appunto il CSM mercoledì scorso il sedici aprile scorso
Ha chiuso con l'archiviazione è il caso della mancata astensione del giudice di Napoli Nicola Russo che prima di diventare magistrato aveva aderito a un comitato di sostegno a Romano Prodi
è aggiudicato seppe il CSM non censurabile almeno da parte propria
Anche il provvedimento con cui il Presidente del Tribunale Carlo Alemi aveva ritenuto che non vi fossero gli estremi perché il collega dovesse la Sciarra il processo è stato il plenum con una delibera passata con diciannove voti favorevoli nessun contrario
E tre astensioni dunque a mettere la parola fine alla vicenda che avrebbe potuto avere
Conseguenze sulla processo che vede Berlusconi accusato con l'ex direttore dell'Avanti Walter la vittoria di concorso in corruzione
Per avere tra il due mila sei due mila otto comprato fra virgolette senatori perché lasciassero la maggioranza di centrosinistra
è dessero la spallata alla al Governo o Prodi
è Sempre il sedici aprile sempre
Mercoledì scorso il CSM
A anche archiviato il fascicolo aperto dopo
L'intervista rilasciata dalla Presidente della Corte d'Assise d'Appello di Firenze Lessano Nencini
All'indomani della sentenza di condanna per Amanda Knox Raffaele Sollecito nel processo bis
Sulla morte di Meredith Kirk R. il plenum infatti ha approvato la delibera della prima Commissione che proponeva l'archiviazione non
Essendo di provvedimenti di competenza da adottare ma
Ah definiva le dichiarazioni Nencini alla stampa inopportune
è stata inoltre disposta la trasmissione degli atti gli alla quinta Commissione la Commissione competente per gli incarichi direttivi perché ne tenga conto nel caso in cui Nencini dovesse concorrere
Per un posto di vertice la a Commissioni la prima Commissione
Lo sentirete fra poco perché appunto
Sentiremo il dibattito che si è tenuto a Palazzo dei Marescialli proprio su questa pratica
La Commissione aveva portato in plenum due diverse proposte quella di maggioranza illustrata dalla
Consigliere laico del centro essa Annibale Marini che è stata approvata con
Sedici voti mentre otto sono andati
A quella di minoranza della Consigliere di Magistratura Indipendente Antonello Racanelli più critica nei confronti di Mancini e che proponeva la trasmissione degli atti alla Commissione direttivi
Che poi è stata riportata anche nella la delibera di maggioranza poi approvata
Per la valutazione dei profili disciplinari che esulano dalle competenze del consiglio resta in piedi c'è da dire la pre istruttoria avviata dalla Procuratore Generale della Corte di Cassazione Gianfranco Ciani
Per decidere appunto se ci sono gli estremi per un'azione disciplinare
Anche il l'ex Ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri aveva disposto accertamenti che appunto sono
Tuttora in corso sentiremo dunque questo dibattito
Del plenum del CSM sul caso Nencini
Nella seconda parte invece vogliamo fargli ascoltare una un dibattito che si è tenuto si è svolta a Catania e la quattro aprile scorso realizzato dalla Scuola superiore di Catania il tema era sovraffollamento carcerario interventi di sistema soluzioni
Emergenziali e sentiremo tra gli altri il professor Fabrizio siracusano associato di diritto penitenziario per su Università degli Studi di Catania la professor
Glauco Giostra che attualmente membro laico del centrosinistra al Consiglio Superiore della Magistratura neanche Ordinario di procedura penale presso l'Università degli studi di Roma la Sapienza
Ma iniziamo dunque questa prima parte a sentire il dibattito del plenum del CSM del sedici aprile scorso che poi si è concluso appunto con l'archiviazione del caso Nencini per appunto l'intervista rilasciata è rilasciata
All'indomani della della sentenza del processo
Per sulla morte di Meredith Kercher sentiremo il i due relatori Annibale Marini laico del centrodestra Antonello Racanelli Magistratura indipendente poi gli interventi di altri due laici
Del centrodestra mila professor Nicolò Zanon e il professor
Bartolomeo Romano poi i due interventi di due togati quelli di Paolo Carfì diaria che il Gruppo di Sinistra che unisce Magistratura democratica e Movimento per la giustizia
E infine l'intervento del togato indipendente nello Nappi ma il primo intervento che andiamo a sentire quello del Consigliere Annibale Marini
La vicenda penso che sia abbastanza nota riguarda le dichiarazioni rese dal dottor Nencini
All'indomani della lettura del dispositivo del processo relativo all'omicidio di Meredith
Kirk
E allora qui è un fatto abbastanza grave
Dal punto di vista
Dei così dell'opportunità perché
E direi che
Ricordo un po'un altro caso che è passato al vostro esame ma e ancora più grave perché in questo caso
E avrebbe abbiamo che cosa la lettura delle dichiarazioni relative
Alla lettura del dispositivo di una sentenza che non solo non è definitiva mai destinata palesemente avesse detto impugnata
Quindi sulla
Diciamo gravità inopportunità e compagnia che
Queste dichiarazioni avesse alla stampa e questo risulta che
Chi le al Paese sapeva violentatore alla stampa non ci sono problemi
Noi abbiamo due proposte Presidente qui proposta e proposto abbia dato che siamo a Pasqua io non voglio rinnegare beh stesso e quindi
Non posso vuol dire che la proposta B era la mia proposta originaria
Ed è
Più diffusa dalla proposta
Perché code alla proposta perché ho votato e ho sposato e ho fatto mia la proposta per due ordini di ragioni che passo subito all'export così
Facciamo conto dentro anche l'amico già nonno la mia la prima
Ragione e che nella proposta a
Sostanzialmente sono contenuti tutti i rilievi
Sono stati mossi al dottor Nencini informa più sintetica della proposta B
Ho
Faccio presente che
Nei confronti del ritorno in cinese quanto si possiamo conoscere è stata iniziata
Azione disciplinare la che la l'invio alla quinta Commissione
Non è assolutamente
Aggiuntivo rispetto a quella che la prassi ordinaria dell'invio del fascicolo di ogni magistrato per il resto tutti tutti dico tutti i rilievi sono contenuti è una proposta a
I primi rilievi dalla proposta Bindi
E io può ho fatto mia prova proposta a facendo ovviamente ascoltando il suggerimento che provenivano e gli altri colleghi
Primo perché amo un po'più bassi interessi quindi quando
Un'esposizione più sintetica sussiste il mio naturale entusiasti
In secondo luogo perché la proposta a
Ho capito che poteva essere votata da un maggior numero di componenti e secondo me questo nella mia
Prospettiva un valore quello dei nonno presentarci al plenum con una spaccatura che in questo caso poi aveva scarse ragioni di giustificazione
Che sostanzialmente dicevamo le stesse cose
Ecco perché o c'è poi un altro o aspetto che volevo sottolineare il sì oppure avvolto uccello ed è questo che il
Niente
Il signor Raffaele solo sollecito che imputato nell'ambito di questo procedimento penale che riguarda
Le dichiarazioni rese al torna in Cile a
Presentato un esposto ma è un esposto che attiene a delle violazioni di carattere processuale
E quindi che sono interne al processo e che quindi non riguardano assolutamente la vicenda di cui
Ci dobbiamo occupare semmai
E eventualmente possono assumere eventualmente
Un rilievo di carattere disciplinare ma certamente
Nonno possono interessare la materia oggetto verrà prima Commissione
Io se presidente Paolo bensì del posso essere ancora più analitico ma
Penso che questo
Possa essere sufficiente
Qua c'era la Canelli
Tenente devo dire io mi sono impossessato di una proposta che è stata è scritta integralmente dal presidente Marini
La proposta che io oggi offro all'esame del plenum è una proposta appunto scritta dal Presidente Marini che evidentemente è stato fosse folgorato sulla via di Firenze una battuta ovviamente simpatica nei confronti del Presidente Marini
E soprattutto età o se l'unica differenza rispetto alla proposta inizialmente scritta al Presidente Marini e che io ho aggiunto nel dispositivo la dica trasmissione degli atti alla quinta Commissione per le valutazioni di competenza
Formula che usualmente è stata usata da questo plenum anche in altre vicende
E quindi diciamo che non capisco perché in questa circostanza non bisognava inserire questa formula di trasmissione gli atti alla quinta temperato puoi la quinta sarà pienamente autonoma nel valutare l'eventuale rilevanza o meno di questa vicenda perché la trasmissione atti non comporta
Poi un'automatica valuta diciamo così rilevanza di questa vicenda da quinte approvare se valutazioni autonome
Ma devo dire quello che sorprende devo dire e devo dire sono rimasto sorpreso appunto anche di questo diciamo così
Riduzione diciamo così del
Tentativo del Presidente Marini che inizialmente aveva formulato una proposta molto chiara molto precisa e molto netta e poi chiaramente sulla richiesta da parte di alcuni come le Commissioni di usare
Sostanzialmente i toni più soft nella motivazione perché questa è sostanzialmente la differenza diciamo sito alle due
Nel tra le due proposte ha ritenuto nella sua piena autonomia di aderire al o un altro tipo di motivazione
Ma io evidenzio che con riferimento anche a un progetto precedente già avuti più simile a questa vicenda è precedente poi mente Esposito questa secondo me ed annotazione personale è sicuramente una vicenda fosse più grave anzi sicuramente più grave di quella che costa esposto
In relazione soprattutto allo stato del procedimento in cui si trattava di fogne queste dichiarazioni perché a prescindere dalla circostanza se si fosse l'iter si ritenesse definitivo non definitiva la sentenza emessa la Cassazione dove c'è un problema DIA
Diciamo così di parziale annullamento con rinvio per la determinazione la pena accessoria
Qui invece siamo sicuramente nell'ambito di un processo in pieno svolgimento perché è un processo in cui dovesse ancora depositate vedi demotivato gli assi del secondo grado
E come lo stesso Presidente Marini ha già detto da una sentenza sicuramente destinata a essere impugnata e quindi a subire quanto meno in grado di legittimità
Si vedrà eventualmente se la Cassazione dovrà eventualmente disporre un'ulteriore rinvio in secondo grado ma questa valutazione di parte processuale che a me non interessa
Quindi a questo punto di vista la gravità della condotta
è molto più evidente ma poi vuole evidenziare anche questa circostanza perché insomma nella mia proposta che ho fatto mia quarantasei né Marini ho riportato alcune delle dichiarazioni rese in sede di audizione del più dal presidente Nencini obiettivamente emerge anche un carattere molto gravosi inverosimili certe affermazioni perché
Se noi andiamo a vedere gli articoli di stampa che sono usciti all'indomani delle dichiarazioni vissuto Vincini vediamo che ci sono tre testati differenti
Se non ricordo male quelli della sera La Stampa il Messaggero
Che riportano diciamo così in forma di intervista delle dichiarazioni più o meno concordi che significa che sicuramente quelli che già sono state rese perché e a sud ho pensato ipotizzare che i giornalisti
Appartenenti attestate differenti scrivano le stesse cose insomma ed è a meno che non ci sia stato un complotto della stampa né dopo lancini fa quindi la gli dichiarazione attua Intini che tende a sminuire le sue risposte mi sembra assolutamente non diciamo corrispondente alla realtà perché abbiamo tre giornalisti di tre testate differenti
Che ascrivono praticamente le stesse cose me le zone
Ad alcune domande formulate al dottor Nencini è obiettivamente il contenuto di quelle dichiarazioni è abbastanza è abbastanza grave in relazione al momento in cui vengono fornite poi con l'evidenza e peraltro che
Anche la la gravità del fatto è stato evidente direi che a mezzo Consiglio perché qui abbiamo avuto undici consiglieri che sostanzialmente hanno chiesto la per quella pratica ha mai avuto quattro consiglieri cioè i laici
I laici che hanno presentato questa apertura di pratica abbiamo avuto praticamente l'intera Commissione la prima è che ha chiesto all'unanimità l'apertura della pratica mi ha avuto il Consigliere Fuzio che ha chiesto anche a questa pratica quindi evidentemente credo che
Nella storia di questo Consiglio vado anziani dove non credo che entra nel merito ci sono state tante tante pratiche aperte con richiesta di undici consiglieri sostanzialmente quindi mi sembra che veramente il fatto è stato effettivamente un fatto abbastanza grave e che ha detto sì
E di sminuire con la proposta di maggioranza Zanotto
Io sarò molto breve perché il Consigliere RACANELLI ha già detto molte cose che penso quindi non le ripeto
Debbo dire qui in pratica di questa natura si manifesta un po'la difficoltà della prima Commissione in generale del Consiglio a occuparsi efficacemente di queste vicende
Perché si dice c'è un disciplinare quindi lo spazio che residua alla prima Commissione o ad altre Commissioni e quasi nullo e quindi noi
Se rischiamo rispetto a queste dichiarazioni di essere noi afonia se so che non abbiamo nulla da dire
E io trovo che almeno la proposta non so come chiamarla Marini uno Marini due forse Marin Marini prima o ex mariti più preferisce volessi definite
è quella più rispondente forse un po'alla almeno all'obiettivo che il Consiglio si dovrebbe porre
Cioè quello di
Metterla in termini di professionalità di questo magistrato
Ma non per
E qui vorrei essere un po'meno o retorico del solito non per bacchettare giudicare
Ma per
Rendere evidente che ormai nella formazione professionale nel bagaglio professionale di un magistrato ci deve essere credo
Deve far parte integrante anche della sua
Proprio del suo ruolo e la capacità di padroneggiare del rapporto con i mezzi di comunicazione con i giornalisti è una cosa difficile noi forse
Ne abbiamo avuto anche qui un un piccolo assaggio perché noi non siamo esperti di questo qualche volta ci troviamo confrontati con i giornalisti che vengono a chiedere
Siamo imprudenti certe volte non siamo
Abbastanza avveduti nel nel capire effettivamente io credo che per i magistrati soprattutto quelli in posizioni importanti direttive o semidirettive tanto più se hanno a che fare con processi di questa importanza mediatica
Dovrebbe essere far parte del bagaglio professionale il saper padroneggiare i rapporti con la stampa
Anche perché in questo caso poi si è cercato di sminuire
Elemento certo non è stata una dichiarazione vere e proprie le ho incontrate in ascensore mi hanno accompagnato ma ci picchia dovevano averlo accompagnato per un bel pezzo perché la quantità di informazioni che è stata fornita
Su vari aspetti della vicenda processuale veramente impressionante delle
E le giustificazioni fornite a posteriori sono poco credibili quindi io credo
Soprattutto perché c'è poi quel riferimento che anche culturalmente a me ha preoccupato
Alla al silenzio dei di uno degli imputati che avrebbe privato è stato detto in varie salse il processo di una voce e qui c'è davvero un riferimento preoccupante culturalmente alla strategia processuale di un
Di quello che poi è stato condannato insomma
Questo culturalmente preoccupati per cui io credo che l'aspetto qualificante che induce a votare per la proposta Racanelli chiamiamola così
E soprattutto oltre il la trasmissione degli atti alla quinta Commissione per quanto di competenza
Perché per per il resto su una questione di aggettivi inopportuna gravemente inopportuna lascia il tempo che trova ma l'aspetto qualificante quello professionale io credo che al di là appunto della stigmatizzazione che vive
Inevitabilmente un poco resta si debba riflettere sul
Come dire proprio sul sull'importanza che tutti i magistrati
Comprendano che i rapporti con la stampa vanno ma in qualche modo appresi quindi ci deve essere anche un momento immagino che la scuola se ne stia occupando se ne
Se ne occupava il Consiglio prima se ne occuperà la scuola adesso
Questo rapporto con i mass media è un aspetto fondamentale della professionalità del magistrato
Consigliere giostra
Si
No
Siccome ho notato se nel
La nota avuto una un avvio incerto è passato alla storia sia del consigliere Carta Racanelli sia del consigliere Zanon
Dell'ironia sulla posizione del presidente Marini non ha bisogno di difese d'ufficio l'ha detto fin dall'inizio però vorrei ribadire che è stato so la relazione iniziale del Presidente Marini era diffusa ed è stata fatta propria dal
Consigliere Racanelli
A seguito della discussione in Commissione ha ritenuto e da Presidente mi sembra un atteggiamento di grande onestà intellettuale che da versioni che raccoglieva Maio maggiori consensi senza rinunciare a nessun rilievo critico
Potesse essere quella su cui convenire tutti il Consigliere RACANELLI era diverso avviso ha fatto proprio la
Relazione professore deve consigliere Marini
Quanto al merito in questo
Raccoglievano i soliti citazioni del consigliere Zanon io vorrei capire
Che cosa manca nella proposta di di maggioranza da un punto di vista dei rilievi della persona della sulla professionalità
Vorrei in così poco no perché impennate semplicemente più insistita
E più censoria nei toni ma non nei contenuti perché più di più di dire intervieni incontri sì a parte quell'aspetto che però non è servito a ottenere il consenso del Consigliere Racanelli si dice si dice tabella Fazio però la proposta di emendamento dice le le dichiarazioni del dottor Nencini appaiono tuttavia inopportune
Perché riferite ad aspetti della vicenda e quale la valutazione della mancata presentazione dell'imputato Raffaele Sollecito all'interrogatorio
E la difficoltà nella ricostruzione del movente che avrebbero dovuto essere illustrate la motivazione la sentenza e quindi è quello che aveva più giustamente osservato
Il Consigliere Zanon e poi si dice a proposito di questa le hanno carpito delle dichiarazioni danno anche un po'distorto e si aggiunge si può riconoscere che vi sia stato un'enfatizzazione forse ancora distorsione mediatica delle dichiarazioni rilasciate
Dal dottor Nencini ma un magistrato dalla sua esperienza non potevano metterlo in conto attesa la delicatezza del processone intempestività della sua intervista
Se c'è qualcosa da punto di vista dei contenuti da aggiungere io sono qui inattesa
Pronto a recepirla per quello che mi riguarda
Però vanno

Questo ultimo scorcio della consiliatura ci ha riservato delle ulteriori sorprese rispetto alle
Abitudini consolidate che avevamo riscontrato in passato
Avevamo cioè
Ormai fatto il callo a dichiarazioni l'ha partecipazioni ai servizio anni di sensibilità politiche da parte dei pubblici ministeri
Con stupore nell'ultima parte della consiliatura ci siamo dovuti
Accorgere del fatto che persino i giudici
Iniziamo a parlare delle sentenze che hanno determinato a pronunziare e che i giudici
Che naturalmente hanno
Nella mia visione spero non soltanto nella mia visione un ruolo ben differente da quello dei pubblici ministeri i quali
Sono parte e quindi di essi talvolta si può anche
Ragionevolmente comprendere una esposizione partigiana
Anche i giudici iniziano a commentare le loro sentenze prima di scriverle ora questo è veramente diventato strabiliante cioè
Sembra quasi che la motivazione della sentenza di venti uno di quelle opere in divenire nelle quali si cerca di comprendere quale sia la reazione degli spettatori
Per poi orientarsi in un senso o nell'altro nelle sfumature che poi riempiono di contenuti la motivazione medesima
Ecco io credo veramente che siamo arrivati a un punto di non ritorno a un punto nel quale
Una volta si diceva che inutili i magistrati poi si è detto i giudici parlano soltanto con i provvedimenti giudiziari
Si è detto che le sentenze si dovrebbero rispettare e diciamo ora addirittura siamo al punto che le sentenze le dobbiamo andare a
Scoprire dalla voce dall'interpretazione autentica
Di chi peraltro neanche ha scritto le motivazioni e in taluni casi neppure il soggetto che quelle motivazioni plausibilmente scriverà
Credo dunque che il Consiglio non possono andare un segnale di attenzione lo deve dare ancora una volta
Non a tutela del singolo giudice non composizioni corporative che spesso in questa o la
Sì avvertono in modo molto forte ma lo debba fare a difesa della stragrande maggioranza dei magistrati italiani si essi giudici sia essi pubblici ministeri
I quali fanno il loro lavoro con assoluta serietà e con equilibrio anche né per esternazioni
Che e si fanno nella stampa questo non significa limitare la libertà di manifestazione del pensiero dei magistrati
Questo non significa che i magistrati non debbano ovviamente anche commentare come avviene diciamo in quasi tutte le riviste scientificamente
Le sentenze
Scritte da altri magistrati ma forse sarebbe bene che almeno prima di scriverle si astenessero da commentarle
Consigliere Carfì
No proprio brevissimamente solo per associarmi alle considerazioni del Consigliere Giostra tra le due proposte in realtà al di là del suo sentito l'intervento del Consigliere Romano ma in realtà non ci sono sostanziali riferì
è solo una questione come dire di una
è in fasi secondo noi secondo i proponenti dell'alta è la proposta appunto per ora di maggioranza
Lei fa sì che abbiamo ritenuto francamente eccessiva cito solamente un punto
A pagina settantuno della proposta appunto Racanelli per concludere sul punto è significativo che la stessa valutazione di inopportunità sia stata data dall'Associazione nazionale magistrati
Cioè vogliamo dire l'Associazione nazionale a tanti compiti ad esso in una delibera del Consiglio la citiamo a sostegno di una valutazione di inopportunità insomma dovremmo essere anche un po'coerenti con le affermazioni che spesse volte facciamo no l'associazione che interviene troppo interviene poco
Che l'Associazione sia intervenuta è un dato di fatto ha fatto bene probabilmente intervenire che la si citi anche in una delibera del CSM è sembrato a noi uno dei tanti esempi di un'eccessiva in fasi
Della proposta appunto
Racanelli tutto qua dopodiché nella proposta
Marini Carfì Vigorito giostra eccetera sono toccati tutti i punti tutti i punti fondamentali non ne manca uno lo ha evidenziato anche il Consigliere Marini io propongo
Se il comma Presidente Marini è d'accordo che in un
Potremmo anche aggiungere te lo trovo quasi ultroneo perché poi intanto queste delibere finiscono tutte con del momento in cui intende quarta eccetera lo sappiamo come funziona gli atti sono nel fascicolo che vengono trasmessi se c'è il se il presidente Marini mi permette di anticipare io proporrei la trasmissione alla quinta anche della delibera Marini Marina eccetera va bene consigliere Marini
Va bene Consiglio Racanelli
Ente risponde ad alcune osservazioni anzitutto non credo e c'era alcuna jonica nel mio intervento tanto è vero che Menia molto corretta avevo già anticipata Presidente Marini il contenuto il mio intervento rilevanti parlante la battuta che riferendo per per rispetto nei confronti Presidente Marini peso infine lo sa benissimo
Quello del PD e per quanto riguarda invece per quanto riguarda il discorso delle imprese eccessiva ricchi
Ripeto che praticamente Eva un'affermazione già contenuta nella precedente proposta freddato dal quindi ne impazzito evidentemente non va rivolta soltanto me ma va rivolta a chi rendere mentre è già scritto la proposta
Ed evidente peraltro che questi appunto a testimonianza del fatto che il fatto non è così il semplice come in altre situazioni è un fatto grave su cui addirittura gelsomino infetti intervenuta sono andati i fatti ed prendiamo atto con ognuno fa le sue valutazioni qui non credo che ci sia questa enfasi eccessiva e quindi ribadisco
Il contenuto né proposte evidenziando peraltro anche un altro aspetto che in maniera molto corretta in ampia in a entrambe le proposte non si fa cenno anche a una parte del contenuto di questa pratica dove c'è un esposto nell'imputò beni votato condannato nel processo in questione che fa riferimento a una serie di situazioni processuali che sono indubbiamente meritevoli di approfondimento da parte della competente Procura generale
E la Cassazione
Consigliera applichiamo solo di voto sì grazie Presidente avevo chiesto
Di intervenire per dichiarazione di voto casa a favore della proposta di non in ragione delle motivazioni ma in ragione del dispositivo perché mi pare che entrambe le proposte
Concordino nessuna dalla considerazione come una caduta di professionalità di questa intervista ma
Avevo deciso di votare per la proposta B in ragione del dispositivo
Perché a me pare che il dispositivo
Che di trasmissione della delibera alla quinta Commissione sia undici un dispositivo consequenziale alla valutazione che entrambe le proposte fanno sulla carte significato
Di mancanza di professionalità di queste dichiarazioni se
La nella proposta a viene inserito il
Le mentali era sembrata l'emendamento voterò per la proposta perché credo
Che
Questi eccessi di motivazioni la motivazione qui
Deve giustificare l'archiviazione
Spesso nelle pratiche di prima la motivazione mi viene utilizzata per
Per sostituire un dispositivo impossibile
Cosa che io credo non corretta quindi se nella proposta si evidenzia
Si aggiunge la trasmissione alla quinta Commissione
Voterò per la proposta si va bene e già aggiunta perché le prego Presidente l'aveva fatto proprio l'emendamento Carfì
Quindi votiamo proposta a Marini verde proposta abita Racanelli rosso
è aperta la votazione tutti hanno votato conoscere Palumbo ha votato
Di chi ha chi cioè la Fuzio non c'è
Dichiaro chiusa la votazione
Comunico il risultato è ottenuto voti la proposta sedici la proposta B otto è approvato la proposta a
Ecco così lo avete sentito al termine di questo dibattito mercoledì scorso il Consiglio Superiore della Magistratura archiviato il fascicolo aperto dopo l'intervista rilasciata dalla Presidente della Corte d'Assise d'Appello di Firenze Alessano Nencini
All'indomani della sentenza di condanna per Ramandan Knox e Raffaele Sollecito nella processo bis
Sulla morte di Meredith Kirk nel plenum ma ha approvato la delibera è la prima Commissione che propone l'archiviazione
Non essendovi e provvedimenti di competenza ad adottare ma definiva le dichiarazioni Nencini alla stampa inopportune
Ora come preannunciato vogliamo farvi ascoltare una sintesi del dibattito che si è tenuto a Catania e la quattro aprile e scorso il tema era
Sovraffollamento carcerario interventi di sistema è soluzioni emergenziali sentiremo in particolare l'intervento della professor Fabrizio siracusano che associato di diritto penitenziario presso l'Università degli Studi di Catania
E l'intervento della professor Glauco Giostra che attualmente membro laico del centrosinistra alla CSM ed è anche ordinario
Di procedura penale presso l'Università degli studi di Roma alla Sapienza e la professore giostra
Affrontato tutte le tematiche relative alla alla situazione carceraria alla situazione di illegalità in cui si trova il nostro Paese dalla sentenza
Al pilota della CEDU agli interventi legislativi ha parlato anche di amministriamo e ha concluso dicendo che il problema
L'attuale problema carcerario la situazione drammatica delle carceri un problema che tanto somiglia ma non è un problema edilizio non è un problema giuridico è un problema culturale
Ma sentiamo dunque una sintesi di questo convegno su sovraffollamento carcerario interventi il sistema è soluzioni emergenziali
Il mio intervento è volto a introdurre il tema
Un tema che
Ciclicamente
Diciamo occupa la ribalta mediatica e del dibattito politico quasi unanime cadenza biennale negli ultimi tempi non perché medio tempore
Il problema carcere è stato di volta in volta parzialmente affrontato e risolto con soluzioni valide
Ma più che altro perché
Ciclicamente si presentano episodi eclatanti
Che impongono la l'accensione di settori sulla questione carcere da qualche anno a questa parte l'episodio eclatante sempre contrassegnato da qualcosa qualcosa che avviene fuori dai nostri confini nazionali spesso abbia Strasburgo
Perché dal due mila nove con una sentenza della Corte Europea la Corte dalla sentenza Sulejmanovic
Del luglio del due mila e nove per la prima volta la prima volta matti in modo abbastanza perentorio la controtempo ci condanna perché prende le misure all'istruzione carcera italiano
Dice sostanzialmente la Corte l'opera è che quando la detenzione avviene in luoghi che non consentono uno spazio
Superi anzi avviene in spazi inferiore sette metri quadrati questo
Sette quando si è da soli tre quando si è in cella con altri
Ecco questa situazione comporta una violazione l'articolo tre trattamento inumano
Un trattamento che rasenta la tortura
Sull'abbrivio di questa sentenza
Altri soggetti ricorrono alla Corte lo PEA
Lo scorso anno e la Corte Tropea ci di condanna con la sentenza nel gennaio del due mila tredici l'otto gennaio due mila tredici
Ma ci condanna tre sulla forma la sentenza pilota
C'è una sentenza che non solo condanna nel caso specifico l'Italia
Perché ICI ricorrenti sono stati costretti a vivere in condizioni che la Corte lo per ritenuto in un male
Ma la Corte ora ci dice che questo è un problema di natura sistemica
C'è un problema che non riguarda soltanto questo oggetti riguarda
Il mondo penitenziario italiano ed è un problema che purtroppo non era risolvibile attraverso come spesso e volentieri avvenuto attraverso quei gli strumenti
Creme iniziali che nella nostra storia repubblicana ciclicamente sono ripetuti l'ultimo è stato del due mila sei la legge duecentoquarantuno ce lo strumento della ministri o dell'indulto
Occorre intervenire attraverso certe sistematiche definitive cioè delle scelte
Che riducano il flusso ingresso
In carcere
O ne consentano
Lì dove
La ragione che ispirato l'apertura delle porte del carcere confronto individuo cessi no
è
I diritti compressi debbano ritrovare la loro fisiologiche l'espansione
Il legislatore italiano quindi è stato ingiunto
A trovare delle soluzioni
Pressato dalla Corte europea da una parte ma pressata anche dalla nostra Corte nazionale la Corte costituzionale la Corte costituzionale lo scorso ottobre
Sollecitato da due tribunali di sorveglianza di Venezia e di Milano
Che lamentavano il fatto che vi sono delle disposizioni del Codice penale che consentono sostanzialmente la possibilità di differire
L'esecuzione di una pena detentiva o di sospenderla
I giudici di Milano e di Venezia lamentavano il fatto che queste norme non prevedevano allora Inter la possibilità che questa sospensione questo differimento dell'esecuzione potesse essere agganciata
Alle ragioni del sovraffollamento cioè di dove la carcerazione
Si fosse coniugata con una
Trattamento inumano e in ragione del sovraffollamento carcerario la norma in costruzione nella parte in cui
Quindi la norma di riferimento del
Del
Dell'illegittimità costituzionale individuato nell'articolo centodiciassette che richiama l'articolo quattro sul quale si richiama l'articolo tre della convenzione
Tutte le volte in cui
La carcerazione possa comportare il trattamento che ad
Assume i caratteri della in umanità
La sospenda l'esecuzione della condanna dovrebbe essere sospese e la costruzione in quell'occasione dice
Che non è un compito della Corte Costituzionale trovare queste soluzioni o perlomeno
No non vuole
Scavalcare la pipa zia dell'istituzione rappresentativa del Parlamento sono compiti quelli di politica criminale che spettano essenzialmente al Parlamento quindi il Parlamento si trova cerchiato
Dalla Corte europea da una parte che ci pone anche un limite temporale entro il ventotto maggio di quest'anno dalla Corte costituzionale dall'altro
Ma qual è il misuratore se avviata
Ma oltre a delle scelte
Partorite da due decreti legge uno del
Luglio scorso
Settantotto del due mila tredici convertita legge novantaquattro del due mila tredici il successivo decreto legge del ventitré dicembre del due mila e tredici numero
Il centoquarantasei convertito dalla legge dieci del due mila quattordici al ventuno febbraio due mila quattordici
Prendono molto
Da quel
Da quel risultato in cui è pervenuto sono pervenute le due Commissioni presiedute da Glauco Giostra
Prendono qualcosa
Non
Molto ma non tutte compra non prendo alcuni profili che
No ma soprattutto non prendono in considerazione un profilo che secondo me ma provvede ciò dirà Glauco Giostra
Diventa secondo me lo snodo cruciale
Della delle possibili soluzioni
Che possano
Allentare la morsa che oggi opprime sistema carcerario c'è il meccanismo delle preclusioni delle presunzioni cioè dei meccanismi attraverso il quale si presumono che il carcere sia l'unica risorsa possibile
Senza che
Si guardi
All'uomo ma si resti fermi nell'osservazione del delitto della reato
C'è una
Iscrizione bellissima che capeggia all'ingresso del carcere di Valencia
Qui si ferma il delitto
Oltre cioè l'uomo
Come a dire sostanzialmente che quello che ha causato l'ingresso dell'uomo in carcere si ferma le porte del carcere lead dopo dobbiamo guardare all'uomo all'evoluzione dell'uomo attraverso il trattamento penitenziario
E quando il trattamento penitenziario approda quello che è l'attenzione
Cont punta la pena c'è la rieducazione
Tutto ciò che viene dopo all'interno del carcere e mera afflizione ed è
Contraria allo spirito anche dei principi costituzionali
Il
Vorrei darvi soltanto uno andato numerico che testimonia il problema del sovraffollamento carcerario in Italia
Un dato numerico che fotografa la situazione
Prima il giorno prima rispetto al primo decreto-legge
è la fotografia di quella situazione a favore fiato
Allarmante una fotografia che ci consegna una realtà carceraria
Che prevede presente a sessantasei mila soggetti
Detenuti a fronte di una capienza regolamentare di quarantasette mila unità tenete presente sono i dati che fornisce il ministero è un dato di realtà in eccesso rispetto alla capienza perché nella capienza vengono
Si tiene conto anche ad esempio
Dell'area sanitaria
I posti previste l'area sanitaria che un'area che
è occupata soltanto nella misura in cui il soggetto ha bisogno di ricorrere
Alla struttura sanitaria
E il dato che allarmava Paggioro mente che l'amava fortemente la Corte europea che di questo numero di sessantasei mila detenuti rispetto alla capienza di quarantasette mila
Il buon quaranta per cento era costituito da soggetti e di quale ancora vigeva la presunzione di non colpevolezza cioè soggetti
O in attesa del giudizio di primo grado o comunque in attesa della pronuncia definitiva di condanna
In quel momento di soggetti
Detenuti non condannati ammontano a ventiquattro mila quattrocentoquarantanove la contro per cosa era tre già disse in questo dato è un dato sconcertante sconcertante perché sembrava non tener conto delle ripetute raccomandazioni che il Comitato
Venisse il Consiglio d'Europa aveva più volte fatto agli organi giudica giudiziari inquirenti
E giudicanti nel senso di far ricorso il meno possibile alle misure carcerarie una raccomandazione che spesso nel nostro Paese non viene particolarmente ascoltata
Questo dato
Messa a confronto col dato più recente è quello del trentuno marzo del mille quattordici mostra un cambiamento
Indotto anche dalle modifiche avviate all'indomani del dato lettura di Trento trenta giugno del due mila tredici la pressione si alleggerita da sessanta mila siamo passati a sessanta mila centonovantasette
E anche il dato relativo alla
Numero dei soggetti
Non condannati in via definitiva presente le nostre strutture penitenziarie tutte passato da ventiquattro mila quattrocentoquarantanove a ventuno mila seicentosettantanove un decremento
Incerto significato
Un decremento che
Potrebbe essere ulteriormente rafforzato qualora si dovesse pensare di coniugare i due a spetti che sono
Esaltate anche nel titolo assegnato di oggi dicesse si pensasse di coniugare a all'intervento di sistema
Anche
L'intervento di tipo emergenziale cioè voglio dire se
Si potesse avviare un discorso scevro da pregiudizi che spesso hanno nomi hanno animato i nostri
I nostri dibattiti politici
Perché paradossalmente
La
Berlusconi detti attraversato in questi anni a nostre vicende
Politiche
Culturali anche
E giudiziarie soprattutto
è approdata proprio
In questo momento alla sua fase conclusiva la fase dell'esecuzione
E quindi spesso e volentieri nelle
Analizzare anche queste tematiche
Il sospetto che qualche scelta possa essere orientata in favore di alcuno
Dispetto che in favore di qualcun altro
Sono
Valutazioni che spesso frena no anche delle scelte che in un momento come questo
Bisognerebbe affrontare senza la preoccupazione che possa risolversi in un favore nei confronti di qualcuno
Io
Credo che per concluso
Dandovi però anche un ultimo dato
Anche questo un dato numerico
Dicevo finalmente il tema della
Del sovraffollamento carcerario il sembra che sia stato affrontato attraverso un intervento che possa evitare che dopo
Che a fronte invece dei tagli lineari con mi chiama Glauco Giostra e realizzati spesso attraverso
La missione indulto ciò quelle quegli strumenti che
Dopo aver fotografato l'esistente rimango raccapricciante raccapriccianti all'esistente ma poi si
L'assegno al fatto di vedere il prodotto a distanza di qualche tempo quello che Cecil uscito a eliminare temporaneamente proprio per significare il senso di questa terra un po'rane tale Gatta gli interventi tipo emergenziali penso appunto gli interventi
Ne Mensi ali indulto amnistia
E come e necessario che questo tipo di intervento vada poi coniugato con scelte di tipo sistematico voglio soltanto leggere dato relativo a quello che avvenne dopo l'ultimo intervento clemenza l'indulto del due mila sei
Quando
Viene approvato l'indulto nel due mila sei trentuno luglio due mila sei
Il numero dei detenuti era pari a sessantuno mila trecentocinquantatré con una ricettività di quarantacinque mila e quattrocento Bossi
Subito dopo l'indulto il numero
Si ridusse a meno di quaranta mila unità quindi un forte decremento dell'affollamento carcerario
Però questo aspetto sia esso il BIM pochissimo tempo pensate che il trentuno dicembre due mila otto quindi a due anni e mezzo rispetto all'indulto il numero Creberg cinquantotto mila
Il trentuno luglio due mila undici cinque anni dopo la legge a sessantasei mila novecentoquarantadue quindi cinque mila unità in più rispetto
A quanto era la qual è la situazione di partenza
Ciò non significa
Che la strada dell'indulto la strada clemenza dare non sia una strada percorsa
Però mi piace ricordare quello che dice puritano è possibile pensare ad una
A un intervento che sappia coniugare
La clemenza per il passato con la legalità per il futuro e ho concluso e ringraziando ancora loco giostra dicendo la parola grazie
Buonasera a tutti io
No perché si dice sempre così e davvero di accostato molto venire è costato molto solo perché erano
Viaggio faticoso per incastrarlo anche nella giornata Consiliare che è stata come sempre capita quando una vorrebbe un po'più
Legge era molto pesante
Però con altrettanta sincerità ho accettato con entusiasmo sia perché l'invito mi veniva da Fabrizio siracusano che è un amico carissimo sia perché qui al novero davvero tanti amici che questa sera addirittura l'onore di avere il professor siracusano di cui occupo indegnamente il posto alla Sapienza cui
Mi lega una
Una stima una gratitudine
è un affetto particolarissimi
Ma ho accettato con entusiasmo anche per il tema
Sia un tema di grande attualità questo non c'è dubbio ma
è costeggiato
è sorvolato da un dibattito veramente deprimente
Che io definirei e poi ci tornerò su questo e questo spero interessi anche non giuristi sconsolata mente istruttivo ti come stanno andando come vanno le cose in Italia
Sì perché se c'è una cosa per me il più allarmante della situazione carceraria il livello del dibattito sulla situazione carceraria
Io non so se dovuto a ignoranza questo livello
Ah irresponsabilità a disumanità o a demagogia
O a tutte queste componenti insieme in diversa misura
Voi direte ma non si può dire che non ci stiamo occupando di carcere se ne parla da qualche mese
Quasi quotidianamente sì se ne parla appunto se ne parli
Parole stento realmente indignate e poi al dunque quando si tratta di fare
Ricordate Don Raffaele ed andremo lo Stato si costernata si indigna si impegna e poi getta la spugna con grande dignità
Un mese fa siamo tre aprile presso esattamente un mese fa tre quattro aprile
Mentre il Comitato dei Ministri Europa ci diceva quello che avete fatto non è sufficiente sono ancora situazioni nasca quella carceraria italiana situazioni indigni tosa di un Paese civile
Si svolgeva alla Camera dei deputati il dibattito sul messaggio presidente la Repubblica perché aveva invitato a fronteggiare raffrontare c'è solo questo problema con rimedi strutturali se necessario anche eccezionale il nostro argomento di questa sera
Sapete su seicento deputati seicentotrenta quanti erano presenti al dibattito a proposito di divaricazione tra grandi promesse grandi contraddizioni per realtà politica
Una trentina gli onorevoli presenti e centinaia di disonorevole i assenza
Qualche giorno fa è venuto
Non pensa di IATA noi capo della delegazione il Commissione libertà civile se il Parlamento europeo e appartati apprezzamenti che vi risparmio
Accolto forse nel segno quando ha detto parole testuali la situazione penitenziaria in Italia è un problema che non è stato mai considerato una priorità
Politica
Emblematico e ci tornerò e ti porterò spero qualche prova il divario che accetta le declamazioni di circostanza e la volontà politica fra ciò che essi può fare ciò che si vuole fare e ciò che il tema voci che a mente si dice che non si potrà fare
Per questo sono davvero contento di essere un contesto che non è attrarre qualificato perché conosco
Quanto meritoria sia la vostra carriera curricolare non attraversato da demagogia da retorica come del dibattito lo strano
In questi periodi
Dobbiamo pensare
A mio modo di vedere ma le parole di chi mi ha preceduto mi confortano in questo senso
Che dobbiamo ritenerci quota parte tutti i responsabili dov'è altro che si chiama trattamento disumano e degradante che rubricato sotto l'articolo tre della CEDU divieto di tortura
Allora vediamo qual è la situazione cerco di tenermi a metà strada fra
Linguaggio un po'esoterico e linguaggio troppo divulgativo per non annoiare gli uni essere comprensibile dagli atti
Qual è la situazione di diritto e la situazione di fatto che stranamente professore siracusano
Fabrizio
Credo che ne abbiamo due Quinzano
Ha ricordato opportunamente questa fondamentale sentenza che prende il nome da uno dei condannati che ha avuto un risarcimento per aver subito un trattamento degradante cioè per aver subito una detenzione
Insieme ad altri detenuti in meno di tre metri quadrati una sorta di loculo di tre metri quadrati come quota parte
è una sette una sentenza del maggio scorso anzi non è del maggio scorso ma a maggio facciamo una breve
è cominciato nel conto alla rovescia ci hanno dato un anno per provvedere
E ci ha condannato come ricordava Fabrizio per
Divieto
Per trattamento degradante perché la tortura adesso diciamo è un'altra cosa sono partecipato a un dibattito sette Consagra bestie che è stato appunto uno dei giudici e la Corte lo Penice però
è infamante quello che ci sta capitando però facciamo ancora le differenze perché ci sono dei casi in cui si pratica l'altro Stura oltre che
Sopportare questi trattamenti disumani e degradanti allora non siamo condannati che io
Pensavo d'aver fatto uno scoop
Di tipo giuridico perché ho trovato un un decreto legislativo del sette luglio due mila undici quindi molto prima della Torregiani
Che dice
Che ciascun individuo ristretto della vera almeno sei metri quadrati
E se in tempo di accoppiamento i dieci metri quadrati e si dice in questo decreto la zona di riposo deve consentire a tutti i partecipanti del gruppo se sono in più
Di distendersi contemporaneamente
Deve essere confortevole l'azione pulita e asciutta tutti devono potersi coricare rialzare contemporaneamente
Poi ho visto bene il sito era dal Coldiretti e queste sono le prescrizioni per i maiali
Per la stabulazione dei maiali dei Verdi e delle scrofe noi non garantiamo questo
Non garantiamo i sei metri quadrati i detenuti in alcuni casi non possono stendersi alzarsi contemporaneamente non possono mangiare contemporaneamente o guardare la televisione contemporaneamente
Lasciamo perdere poi le relazioni affettive perché
è un capitolo che neppure affrontiamo in questo Paese in questa imbarazzante penisola
Allora questa è la situazione che cosa ci ha detto la Torregiani ci ha detto voi dovete entro un anno io ho qui con me allora erano mi ricordo se in quel caso sono diventati quattro mila ricorsi
Di
Tormentato due mila otto quattro mila sono con il proprio aggiornamento a
Non mi ricordo quanti quanti fossero non so adesso sono quattro mila
Io ho provato quando mi battevo perché si introduce sardi almeno facciamo per i soldi perché queste sarà sarà un salasso economico tra l'altro
Siccome questo è un argomento che tocca certi ideali certi nostri
Politici quanto ha dato e che se continuiamo così quattro mila ricorsi solo quelli pendenti e ci ha detto vi diamo un anno e dovete fare alcune cose cerco di semplificare molto sarò molto grossolano
Entro il ventotto maggio presto scadrà che scade adesso
Dovete predisporre perché nulla avente un cosiddetto rimedio preventivo cioè in qualsiasi momento un detenuto
La menti inc pregiudizio di un diritto fondamentale noi parliamo di questo ma ce ne sono tanti altri certificati deve avere uno strumento perché questo pregiudizio questa
Questo conculca mento ad un suo diritto cessi
Poi dovete prevedere un rimedio compensativo
Cioè dovete fare in modo che chi ha subito queste illegittima restrizione quindi una sua facoltà fondamentale abbiamo un tipo di ristoro indennizzo di risarcimento
E poi dovete fare in modo quello per ricordava
Poc'anzi Fabrizio siracusano che
Come endemico arresto affollamento il De affollamento il sia strutturale esservi la situazione penitenziaria italiana o verso una situazione di accettabilità di normalità poi intervenuta anzi abbiamo anche la Corte costituzionale
Che
Non mi ripeto ci ha detto è vero che adesso non ha accolto il ricorso di questi tribunali di sorveglianza all'eccezione sollevata cioè non dico come pure è stato detto come pure si fa in Germania
Anche se io ho molte perplessità in ordine a questo istituto
Non è siccome amo una pena se per eseguirla dobbiamo mandare una persona subire un trattamento inumano però voi capite che questo creerebbe problemi delicati perché un controllo non eseguire
La pena per un furto e magari pena nei confronti di un proprio nel giro di un mafioso
La Corte ha detto io non sono in grado vive non voglio molto correttamente possa essere accusamento non voglio prevaricare le prerogative del Parlamento
Perché le scelte possono essere tante però ha rivolto un monito di insolita durezza che non si protragga questa situazione
Altrimenti punti i punti non sa cosa possa fare ma lascia intendere che andrà giù duramente
è di questi giorni per completare del profilo giuridico e di questi giorni
Nella seconda pronuncia di un giudice inglese che rifiuta l'estradizione di un condannato italiano
Dicendo no non è una situazione
Possa esservi rispettosa della dignità dell'uomo quella che ti si prospetta io
Non
Accetto non accolgo la richiesta di estradizione
Quanto questo sia in umiliante per un Paese che si accinge a presiedere
Del semestre europeo lascio a voi facilmente intende situazione di questa situazione giuridica la situazione di fatto è inutile adesso perderci ulteriormente ingegnere Mirelli dicendo ma persona sono a volte
Contesti incivile eccetera
E
Dovete tener presente che non è solo questione di spazio e anche ovviamente è quella più oggettiva la più riscontrabile la questione sparsi
Sì di lire se qui siamo cinquanta persone chiaramente premendo non abbiamo i tre metri quadrati ciascuno predisposizione facile accertato ma voi capite
Intuibili in mente quanto
Non possa essere un problema solo geometrico perché un conto se non è qui siamo costretti a starci siete costretti praticamente a starci un'ora
Poco più spero per voi è un conto se ci dovete passare
Una giornata intera o come alcuni detenuti nelle celle che dovrebbero essere stanze di pernottamento ci passano ventitré ore
Allora quella stessa cella ha un alto contenuto di affettività asseconda che Tucci sai per dormire soltanto e forse sarebbe accettabile anche una metratura
Modesta invece quanto deve risolversi tutti i tuoi disponibili
La situazione
Ha richiamato una bella frase che non conoscevo Fabrizio siracusano vice qui si ferma il delitto entra l'uomo forse fuori qualche calcio italiano bisognerebbe scrive qui si ferma l'uomo entra la ressa
La cosa non più rispettata nella sua umanità
Perché noi condanniamo i discorsi che sto per farvi non devono essere intesi come disposti più lassista io non sono per niente un buonista diciamo a tutti fuori il carcere diritto minima c'ero io dico e ci deve stare chi
Non può che stare lì e sono pochi Pellitteri quali il carcere davvero
è necessario e la punizione la privazione della libertà non la privazione della dignità o dell'umanità
E invece situazioni sono promiscuo entro l'igiene Cupellini
Al di sotto del minimo appunto suinicolo
L'insalubrità presso sopraffazioni fisiche e psicologiche una sorta di corte dei miracoli
Professor De Cataldo ricordava Alcatraz il vantaggio di oggi che uno non deve fare
Il volo transatlantico per
Trovare situazioni del genere in alcuni carceri senza enfatizzare senza esagerare in alcuni casi si vivono situazioni similari
Vi do anch'io dei numeri perché poi con le parole sarà si fa presto sarete i superlativi e poi subito dopo magari dire purtroppo
I suicidi in carcere
Dunque in Italia sono Intini nove virgola uno
Reclusi in media all'anno
In in Germania di cinque virgola cinque spese di in Inghilterra dell'otto virgola otto
Già questo non depone bene per noi ma la cosa che veramente agghiacciante
No il rapporto è su diecimila poi di
Abitanti a piede libero abitarono reclusi scusate
Nove virgola uno cinque virgola cinque otto virgola otto ci vede in testa ma rispetto all'Inghilterra per poco la cosa che al ghiacciaio teste il numero dei suicidi tra i livelli
In una città i libri in Italia e l'uno virgola due
In Germania il due virgola cinque in Inghilterra il due virgola sei che voglio dire che in Italia
Una persona che resta fuori a quasi un decimo delle possibilità di suicidarsi cioè il i reclusi italiani si suicida lo sette otto volte di più dell'uomo libero
In Germania il doppio sicuro potrebbe sì simile peggio fuori e molto meglio dentro rispetto alla nostra situazione dal due virgola cinque al cinque virgola cinque da noi dall'uno virgola due al nove virgola uno
Altri dati potrei darvi l'ho appuntati per riferirvi con precisione ma non voglio tediarvi tenete presente che l'ottanta per cento e detenuti almeno una patologia e molte di queste patologie questo
è un rapporto della Società italiana di medicina
E sanità penitenziaria molte di queste patologie sono indotte
Si chiama Trinchieri soprattutto o aggravate l'epatite C colpisce il trentatré per cento dei detenuti
Calamandrei diceva bisogna aver visto
Commentando un famoso
Famosa pubblicazione di Turati cimitero dei vivi
Questa di fronte a questa situazione e quali sono le reazioni più frequenti più proposte per
Leggerete non sui giornali anche forse anche quelle di oggi
Sicuramente quelli di qualche giorno fa a proposito di un'iniziativa di cui vi parlerò
Beh ci sono Vignali
Quelli che dicono
Imposta nulla la mimica facciale a una consigliera unanime
Con compartecipe dolore
Coi allargano così sconsolata mentre le braccia di trarne però è un male necessario testi sono quelli che aspettano sempre che altri facciano qualcosa di Roma
Non credo si possa fare niente
Borga sedici a quelli che siedono nel porto aspettando di vedere letture delle navi altri devono portare loro le soluzioni
E poi ci sono quelli che invece hanno un po'più inventiva
E buttano là l'originalissima ricetta più carceri queste la soluzione ci vuole costruire più grazie
Bene
Allora io vi voglio leggere perché i nostri clienti parole contro parole quello che esteri tutto che scriveva quindici anni fa una raccomandazione ha scritto in una raccomandazione al Comitato dei Ministri per
Consiglio d'Europa
Come più volte sottolineato dal CPT che sarebbe il Comitato per la prevenzione della tortura
Il sovraffollamento effetti nocivi tali da determinare spesso condizioni di detenzioni inumane degradanti
E nel documento si insiste sull'importanza di misure alternative alla detenzione ricordava il professore
Siracusano e si sconsiglia invece la dizione di misure volte alle relazione di nuove strutture penitenziarie perché l'offerta di in carcere aumenta la domanda di caccia
E poi
Scusate questa grande soluzione sarebbe affidata quello di cui sentiamo parlare da
Forse il dieci anni provinciale il cosiddetto Piano carceri pere visto qualcosa probabilmente
Piano non è un sostantivo un avverbio anzi no piano pianissimo che io nono non so di carceri costruiti di recente in base a questa nuova strategia so che sta facendo qualcosa
Poi se per caso ne parleremo ma di piccolissime dimensioni e molto più mirata adesso
E poi diciamo c'è anche una cosa di cui tutti sono consapevoli di cui non sono parlare
Le mura delicata dei carceri sono impastata e di reati spesso più gravi di quelle che sono disposte sono destinate
A contenere
Dietro la costruzione di ogni carcere ci sono reati gravissimi di corruzione
Conosciuti
Denunciati spesso inutilmente
Gli ultimi due Ministri siano resi conto avevano cercato di fare qualcosa
Questa non può essere la soluzione praticabile
Poi ci sono in misure insisti quelli cioè
Che avversano qualsiasi novità quelli o per esempio non mi piace comunque gli esposti coperti rappresento non vanno mai bene perché favorisce la mafia favorisce Berlusconi perché è una resa dello Stato perché abbiamo la paghetta detenuti e poi ne parleremo eccetera
Voi ben altri istituti sognerebbe fare ben altro
Ogni conato di riforma stroncato con argomenti di questo tipo
Quando poi ci sono dei testi di legge e si sentono certi commenti uno pensa ma l'avrà letto
E se l'ha letto l'avrà capito
In questo caso temo che SIP Società essendo un dato testi un dato la lento l'ha capito è in malafede
E su questo ci tornerò su questo tornerò
Tutti questi atteggiamenti
L'ignaro
Il facciamo più carcere il
Questa riforma non mi piace queste riforme pericolosa
Hanno un denominatore comune
Il problema della sicurezza sociale
Miani c'è un male necessario senza carcere senza carcere ben strutturato senza carcere molto capiente senza carcere dove mettere tutti i guai della Società i mali pericoli come facciamo
Stessa stesso dominatore per l'approccio etico siamo più carcere ci mettiamo più
Pericoli dentro stiamo tranquilli e così per coloro che
Vedo lo contrastano le misure di cui pure parlava
Professore Fabrizio siracusano cioè quelle strutturali quelle che vogliono incentivare le misure alternative propri percorsi individualizzati graduali re inserimenti sociale
Tutti hanno
Ho
Fingono di a vere
Paura di soluzioni che non venivano nel carcere
Il baluardo per le loro
Fobie
Bene
Nelle due mila e undici la Suprema Corte degli Stati Uniti ha ordinato alla California allo Stato della California
Di liberare quarantasei mila detenuti quarantasei mila cioè esattamente la popolazione penitenziaria che potrebbe esattamente adesso che potrebbe ospitare il sistema penitenziario
Nazionale quarantasette mila
Quarantasei mila
E ha detto no non possono vivere così vedete voi come volete vedete voi quali mani dovete liberati adesso
è bellissima quella sentenza bellissima se vi capita io
Vi consiglierei di dare una lettura perché c'è un il sano pragmatismo americano meno tutto piace nel sistema tanto meno giudiziario statunitense ma in questo caso veramente ho apprezzato
Il laicismo e il pragmatismo con cui
è stato affrontato il Governatore della California Schwarzenegger
Che non mi pare si ci fosse segnalato non mi pare che fosse il cervello la parte del corpo che più colpito quando faceva l'attore ebbene pure lui è riuscito a capire cosa che molti politici o commentatori nostrani sembra non capire
Che è il sovraffollamento sono parole sue è una minaccia
Per le persone la proprietaria spinge ritenuti ad agitazioni cattive condotte e aumenta il tasso di recidiva come dimostrano in questo in altri Stati come dimostrato in queste in altri Stati per il suo quello condannato diciamo
Per la Corte Suprema degli Stati Uniti ha passato giorni ad analizzare gli affetti i possibili pericoli della sua decisione di liberare quarantasei mila detenuti figuriamoci
Un qualcosa del genere dovesse capitare sia pure in proporzione in Italia
Dice dalle testimonianze degli e Sperti sono emersi dati statistici che attestano che la riduzione della popolazione carceraria non ha avuto effetti negativi sulla sicurezza pubblica in diverse giurisdizioni come Visconti sezione spezza esercitare
Sulla base delle prove esaminate la Corte collegiale ha concluso che ha un impatto negativo sulla sicurezza pubblica sarebbe stato sostanzialmente compensato se non addirittura eliminato
Dai benefici del medesimo se nel medesimo settore derivanti dalla riduzione
Del sovraffollamento questo per dire che anche in un'ottica di
Nera sicurezza
Questa è una strada questa del costruire più carceri tutelarci segrete hanno nostri simili in maniera cieca
Ottusa e irreversibile una strada che possa
Pagare alla lunga io mi soffermo su questo profilo della sicurezza della paura
Avvertite o demagogicamente cavalcate se non qualche volta indotte
Da qualche mezzo di comunicazione
Perché ho la sensazione che il problema della sicurezza sociale costituisca ad un tempo quindi per questo ove si condivida questa mia chiave di lettura sarebbe bene soffermarsi
Il motivo per cui adesso non riusciamo ad uscire da questa situazione che
Ci umilia a livello internazionale ma il motivo per cui ci siamo ficcata in questa situazione
Siamo andati a finire in una situazione di questo tipo
E qual è questo motivo è che secondo me
E cerco di esprimermi al netto delle mie attuale opposizione istituzionale non voglio ad evitare questo che sto per
Lire a questa o quella forza politica ma insomma ci sono dei politici
Che tutto ignorano salvo quanto sia redditizio
Governare la paura
La retorica della sicurezza pubblica anzi li in sicurezza pubblica indotta creata per poi dire mai ci pensiamo noi
Ci pensiamo noi adesso il nostro la nostra la forza che riesce a contrastare queste tendenze
Sì ATER tranquilli che se almeno il potere ce l'abbiamo noi e poi questo attraverso un po'tutte le forze politiche ma alcuni in particolar modo una rete più niente da temere testo spiega voi ne avete sarete testimoni giuristi o non giuristi perché
Quasi ad ogni stagione anche meteorologiche ci sia una stagione securitaria
A volte il pericolo sono i sequestratori voi siete troppo giovani ma ne sequestratori persone abbiamo messo
Sanzioni che sono superiori a quell'omicidio per sequestro di persona perché in quel momento andava di moda come spesso non si verificassero più e si verifica su tutti allora
E poi assessore violenze vicende forse orari appartamento poi l'omicidio stradale e poi ogni ogni
Cioè c'è la moda
E a secondo della moda il il legislatore non sapendo anche ammesso che i pericoli siano effettivi
Non sapendo POR non volendo o non potendo apprestare i punti rimedi veri sociali economici culturali su una cosa che sa fare
Prendere la la fondina legislativa cominciare a dire più bene
Meno garanzie
E processi meno misura Sternativo una volta condannato
Più reati l'omicidio adesso stradale
E staremo tutti più tranquilli non costa niente sono Rodo montate legislative Cassano a costo zero
No i sì che mi ci facciamo carico della vostra sicurezza cittadini
Errato piano questa pena introduciamo questo Renato e basta con tante garanzie per questi presunti innocenti che poi sono pericolosi colpevoli
Che noi troppo pazientemente sottoponiamo anche a processo penale
Vi do un dato per capire quanto la popolazione carceraria non abbia a che fare con la sicurezza sociale
Il numero dei reati puniti in ogni Paese oscilla cioè il trenta del due e il quattro cinque per cento
Novantacinque sono fuori sempre dei colpevoli
Quindi incidere con misura alternativa sullo zero uno zero due zero cinque zero e dieci dalla popolazione penitenziaria significa
Intervenire in modo millesimale poi dirò quali sono invece i benefici effetti di questa strategia sul problema sicurezza
è che questo Stato questo Stato senza autorevolezza vuole riaffermare la sua autorità
Con questo simbolo anche architettonico dell'Autorità
Il carcere
Il contenitore di tutti i mali di tutte le paure finché le chiudiamo lì
Siamo tutti un po'più tranquilli beninteso non lo devo ripetere credo io credo che il carcere sia necessario
Il problema è che ci sono molti nel carcere che non dovrebbero o potrebbero non esserci e lasciamo stare che ce ne sono molti che ci dovrebbero essere se non ci sono
Ora
Vediamo a ciò che è stato fatto dopo la sentenza Torregiani
Ciò che si può fare e quali sono le reazioni che hanno accompagnato il già fatto età farsi
Allora lo ricordava il
Il professor siracusano a
Prestate scorsa c'è stato un provvedimento
La cui cifra essenziale e cerco di essere
Particolarmente sintetico costo di risultare un po'superficiale era proprio questa
Eliminare gli automatismi le presunzioni assolute lo dico per in un giuristi che in che cosa consistono queste presunzione queste automatismi nel ritenere che
L'aver commesso
Essere accusati di aver commesso un certo reato finché c'è il processo
Oppure quando si è condannati aver commesso un certo reato debba comportare automaticamente il carcere
Se
Accusati di aver commesso quel reato non ci si chiede sei pericoloso perché può inquinare le prove perché poi commettere reati perché può sfuggire no
Se il pericoloso sei cioè il ai gravi indizi a carico e dai commesso quel reato devi andare dentro
Se è stato condannato per quel reato i famosi reati del quattro bis di cui avrete sentito parlare famigerato quattro bis
Allora
Comunque tutti comporti nel carcere ci devi restare c'è un automatismo
Preclusivo
Ora
Una cosa
Dovete subito tener presente che quando il legislatore ricorre ad automatismi di questo tipo accetta fatalmente che qualcuno stia in carcere non dovendo ci sta
Perché per qualunque sia il tipo di reato lo possiamo mai escludere che il
Il presunto autore di quel reato se siamo nel processo o il condannato se siamo nella fase esecutiva non meriti di stare fuori
Nessuno in grado tant'è vero che la Corte costituzionale intervenuta a più riprese aprirà incostituzionale l'automatismo sul duecentosettantacinque per coloro che stanno studiando il processo penale comma terzo è intervenuta a più riprese
E poi lo dicevamo venendo in macchina con Fabrizio venendo qua non è che bisogna pensare che rimuovere questi automatismi significa a adesso se non c'è l'automatismo tutti fuori
CL che probabilmente il novanta per cento di quelli dato che sono reati anche di una certa consistenza andranno dentro comunque
Ma significa accertare caso per caso se non ci siano i presupposti per tenerlo fuori con misure meno afflittiva dal carcere
La Commissione del CSM che avevo poiché ho avuto Consiglio l'avventura di
Presiedere arriva ha fatto un calcolo per dire mi riferisco questa esperienza soltanto a questi fini perché è interessante secondo me
Abolendo tutte le preclusioni è euro o io otto Matisse mi di custodia cautelare in carcere o di pena in carcere e qualche eccesso sanzionatori marittima intere di stupefacenti voi sapete che proprio nel settore
La Corte costituzione in costituzionale intervenuta pesantemente o
In materia di espulsione degli stranieri si riusciva ad ottenere urne
Nel calcolo abbiamo fatto noi come Regione ho fatto questa Commissione ma nelle sue componenti del Ministero della giustizia in particolare dell'età
Nel Dipartimento Amministrazione Penitenziaria un deflusso annuale di cinque dieci mila
Reclusi che quindi potevano benissimo sta fuori dal carcere senza queste preclusioni e di minori ingressi di
Di quindici venti mila unità
E poi c'era un vantaggio che è un vantaggio di ritorno
Che è dovuta a questa elementare ma statistica approvata regola per cui
Chi S.p.A. la pena in carcere ha un indice un tasso di recidiva pari quasi al settanta per cento
Chi lo ispira in misura alternativa al carcere intendo dire semilibertà la notte dentro le giorno fuori a lavorare affidamento in prova permessi liberazione anticipata eccetera
Affidamento al servizio sociale
L'indice di recidiva e il venti per cento il diciannove venti per cento e chi poi lavora ha un lavoro in carcere o fuori se c'era fuori l'uno per cento di recidiva
Quindi favorire queste misure non è solo un modo per decongestionare il carcere oggi
Ma per evitare ritorni domani
Ci sono studi
Mi volevo soffermare su queste ma voglio risparmiare almeno coloro che con tanta buona volontà sono tre a sorbirsi anche di queste riflessioni
Sulle
Anche italiani ma soprattutto americani e inglesi e francesi sul cosiddetto effetto dei pareri cioè
Il principio per cui
Le la prigione la reclusione diventa una scuola di malavita e chi è dentro
A lungo allenta sempre di più i legami con la società esterna stringe vincoli emulo attivi sotto un certo punto punto di vista e di solidarietà sotto un altro punto di vista colline
I condannati all'interno
Con la criminalità che attraverso di essi si esprime che poi sono destinati a d'essere
Riprodotti fuori
Questo decreto voleva punto abbattere quello del dell'agosto scorso voleva appartenute queste preclusioni strada facendo è stata Anna Quarto da coloro terza fascia di quelli di cui ho parlato diciannove ma così i rischi sono tanti non si può troppo facili delinquenti fuori
Avremo stupri rapine eccetera
Poco a febbraio scorso il decreto legge centoquarantasei anche questo ricordato opportunamente da Fabrizio è stato convertito in legge anche questo ha subito adesso ne parleremo
Un depotenziamento strada facendo piuttosto significativo abbiamo visto come la Torregiani la Corte europea dei diritti dell'uomo nel caso Torregiani insetto voi dovete fare due cose
Assicurare una rimedio preventivo euro compensativo
Quanto meno
E
Questo decreto legge
Apprestato uno strumento preventivo che è un procedimento giurisdizionale Rizzato perché anche prima avevamo un giudice il magistrato di sorveglianza a cui si poteva rivolgere
Il detenuto ma quello che ci fa notare l'apporto europee che avevamo notato tutti noi non occorreva questo autorevole richiamo
è che poi il magistrato quand'anche
Ravvisasse gli estremi di una violazione di un diritto fondamentale aveva un belle impartire indicazioni ordini prescrizione all'amministrazione ma il suo potere non era vincolante non era
Non riusciva
Ottenere il risultato in maniera
Coercitiva in senso giuridico
è stato predisposto un meccanismo
Giustizia analizzato l'articolo trentacinque bis che prevede che davanti al magistrato di sorveglianza l'amministrazione penitenziaria che deve giustamente difendersi e far valere invece le sue ragioni mentre le scuse nei procedimenti
Un po'meno formalizzati che c'erano in precedenza fa valere le sue ragioni il il recluso nessuna e se il giudice condanna l'amministrazione ci sarà poi la possibilità di un giudizio di ottemperanza cioè
Un'esecuzione forzata in qualche modo il suo Bordin
è stata introdotta la figura del garante non sto qui
Adesso vada annoiarmi cioè il garante nazionale edilizia detenute che ha sempre un punto di riferimento per la popolazione penitenziaria anche se io ho qualche perplessità per come è stato istituito cioè è stato istituito presso il Ministero della giustizia
E
Un controllore che sia proprio così a ridosso del controllato e magari dipenda pura controllato non mi dà tanto affidamento pur in ogni caso un passo avanti
Sono state fatte anche sono stati introdotte
Perché qualcuno dice bisogna fare riforme strutturali tratte se mio parte con riforme strutturali veramente qualcosa del genere
Siccome probabilmente non leggo quando leggo non capiscono quando leggo una capiscono non ammettono ma insomma queste sono riforme strutturali
Io sempre inteso per riforma strutturale uniforme che vanno a regime che vanno al di là della situazione di emergenza non valgono solo per alcuni casi o per alcuni destinatari
E sono riforme Policoro discutibili perfettibili ma insomma modificano stabilmente il sistema
C'è questo del ricorso giurisdizionale Rizzato ce ne sono altre
Non non mi soffermo dettagliatamente una di queste ad esempio l'uso del braccialetto elettronico tanto confida braccialetto Mana cavigliera ma sanitarie
Cioè il controllo attraverso il controllo elettronico e spostamenti del
Del detenuto fuori dal dal carcere non è che io sia entusiasta di come è stato realizzato perché si dice che per coloro che sono agli arresti domiciliari si applica sempre delle braccialetto elettronico anzi il magistrato deve spiegare perché non lo applica
Non mi sembra una soluzione ben congegnata questa e così per le misure alternative anche se lì e più rimessa alla discrezionalità
Noi avevamo previsto in Commissione e mi sembra ancora debbo dire facile dirlo ad Alcamo proposto la soluzione migliore che abbraccia letto elettronico
Non fosse mai applicato de plano e quasi
Standardizzata all'applicazione
Perché questo significa solo un aumento da afflittività gratuita ma servisse soltanto
A
Applicare la misura meno afflittiva quando aggiungendo il braccialetto si poteva evitare di passare a quello superiore allora sto agli arresti domiciliari
Il giudice dice no non mi basta cioè più pericoloso di quanto pensassi ti sto per mettere in carcere ma
Arresto più braccialetto in effetti mi dà garanzie sufficienti Occhetto lo applico qui
In tilt
Come prassi te lo applico se serve per evitare danni soltanto che avevamo predisposto una norma che colosso modo suonava così
Si applica il giudice che attiene la custodia cautelare in carcere deve dimostrare motivare perché non è sufficiente
L'Africa combinazione di tutte le altre misure facendo arresto domiciliare
Più braccialetto lavoretto più cauzione perché non dobbiamo far ricorso a tutto ciò
Che possiamo mettere in campo nei nostri limitatissimi mezzi per evitare che una persona padre in carcere senza però con questo sport della collettività artisti
Che ovviamente non deve
Necessariamente correre un deve
Corre senza che siano controllati o controllabili poi un margine di rischio c'è sempre riceve anche prima cioè quando un detenuto non ritornare a un permesso premio a un caso eclatante ricordate quello che era scappato in Liguria e certe
Però che dobbiamo mettere oppure quali ci hanno condannato un innocente pre le nostre cognizioni sono così modeste e limitate le nostre capacità di accertamento del vero
In sede di cognizioni e le nostre capacità di prognosi sull'evoluzione di un soggetto in sede di
Di pena che già è tanto quello che riusciamo a fare e se su cento che mettiamo fuori
Due non tornano è il prezzo che dobbiamo mettere in conto per realizzare questo tipo di politica non può essere a costo zero altrimenti saprebbero farla tutti
Però non bisogna ricordare solo i due ci vorrebbe un giornalismo anche molto più attrezzato e culturalmente più sensibile ci ricordi invece
Quanti alberi di questa foresta crescono invece che i due che sono abbatto anche perché i primi a lamentarsi di questi non rientri
E le reazioni che i nuovi entranti temono di più su quegli altri detenuti che conoscono poi restrizioni inaudite per colpa loro
Quindi
Voglio dire cominciamo a essere un po'più realistici a farsi meno così come dire guidare dalle facili retoriche o dagli allarmismi del
Del momento
Di delle delle vi parlo solo e poi in
Viola alle conclusioni ma non non vi illudete vi parlo di due istituti che sono un po'impegnativi perché sono simbolo di quello che è stato fatto e di quello che si potrebbe fare
E vi vorrei dire anche come sono stati accolti anche perché
Alcune tutto parole infatti che a demagogie sono venuta anche da questa terra da magistrati molto autorevoli
Ahimè molto autorevoli quindi le cui parole pesano
In senso negativo dal mio punto di vista nel caso di specie
Allora uno degli istituti che è stato introdotto con questo questa legge recente e l'istituto della liberazione anticipata speciale
Che cosa ha fatto il Governo è un istituto
Nei confronti del quale lo voglio dire perché adesso critiche ero a chi l'ha criticato
Per come l'ha criticato
Io ho versato in tutti i modi e naturalmente è stato
Introdotto
Cioè prevede
A tempo determinato dal due mila dieci al due mila e quindici
Una sorta di premio aggiuntivo
Per coloro che hanno
Usufruito se riguardo al passato occulto usufruiranno della cosiddetta liberazione anticipata lo dico per i supplenti non di
Giurisprudenza liberazione anticipa la riduzione di pena per ottenere la liberazione anticipata consiste in un decurtazione
Della pena che uno deve scontare in Regione della condotta tenuta della partecipazione all'opera educativa allora si dice ogni sei mesi
Meritori ti togliamo quarantacinque giorni di pena
Il legislatore ha detto no no arriviamo a settantacinque aumentato lo sconto per per esprimerci grossolanamente
Per il passato dice basta che l'abbiamo già usufruito se aggiungiamo nei giorni in più
Anche se deve aver continuato ad approvazione averci adesso non dite
Perché non mi piace non mi piace perché a tempo non si capisce perché debba essere al tempo
Dici perché nel due mila dieci c'è stata la prima condanna nel due mila e nove la ricordava prima
Fabrizio Siracusa che vuol dire perché prima non c'è stato subito non sono stati trattamenti degradanti dopo il due mila e quindici non ci saranno altri se questo vuole essere come viene contrabbandato per una
Rimedio
Compensativo si dice nella relazione non è un rimedio compensativo
Cioè non risarcisce chi ha subito il trattamento inumano
O perlomeno non sempre le si può assegnare a questa
Liberazione anticipata speciale
La natura di rimedio compensativo
Innanzitutto per quanto stiamo messi male qualche detenuto avrà espiato la pena in condizioni normali
Se ha partecipato all'opera di educativa beneficerà di questa riduzione speciale
E dov'è la compensazione di cosa se non ha ricevuto nessun trattamento inumano
Per contro ci può essere colui che ha subìto trattamento inumano e non ha meritato però la riduzione di pena ma che non ha partecipato foss'anche per le condizioni in cui ha dovuto espiare la pena ma non ci interessa non ha beneficiato di queste riduzioni di pena
Quindi in questo caso bisogna compensarlo
Quel detenuto per il trattamento inumano ce lo impone la Corte lo PEA ma non gli si venerare e non gli si può dare questa Giunta di abbuono di sconto perché non ha supplito della riduzione del prezzo
E poi c'è il detenuto che può aver subito il trattamento inumano prima del due mila dieci è questo quid pluris dice beneficio non gli viene dato quindi questa della natura compensativa a me sembra una cosa
Insostenibile
Personalmente avrei preferito far meno sconto perché settantacinque giorni ogni sei mesi a tanto togliere
Magari attestarsi sui sessanta ma metterlo a regime
Prima anche prima del due mila dieci anche dopo il due mila e quindi se non si vede perché
L'attento tutto questo
Ma come si fa poi a commentare a stanno facendo un regalo alla mafia
Che è stato il commento più ed è un commento che ha portato
Purtroppo
All'abbattimento di una norma
Che era una norma chiave che è quella che consentiva di usufruire della liberazione anticipata anche ai colpevoli per uno dei reati di cui ai condannati al riguardo quattro bis
Che si dice ed all'articolo dei mafiosi cioè trustee realtà c'è anche
Ci sono anche reati di mafia nel quattro bis non i reati di mafia tema fossi pericolose che sono al quarantuno bis non sono i reati
Comunque di mafia ma ce ne sono tantissimi altri
Perché in Italia si legifera così si introduce un'eccezione restrittiva
Quattro bis iniziale poi man mano che ci dà un quelle folate securitaria di cui vi dicevo ci sia pubblici come fossero dei grappoli delle stalattiti che sedimentazione se aggiungo crescono sempre presente nel quattro bis c'è il contrabbando di tabacchi lavorati esteri
Tant'pericolosissimo perché notoriamente
è una cosa che è bene che stiano in galera che non esco allora si è cominciato a dire ma e mettiamo fuori di pericolosi
Mafiosi indiscriminata mi son segnate perché indiscriminata fuoriuscita di graffi corsi
E per sopra mercato qualcuno ha detto anche e mi spiace che fosse anche una persona molto apprezzata molto autorevole sono favoriti coloro che spiano pene lunghe
Esatto e se è una giuridico raggi né come piacere a me perché
Abbiamo detto che è temporaneo quindi che c'entrano le pene lunghe cioè ci sia un ergastolano sia uno che ha subito cinque anni di pena dal due mila e dieci potrà usufruire della liberazione speciale
Tanti buoni nei dieci quindi che cosa c'entra voler la pena lunga non si sa se analfabetismo giuridico o
O male ferma alla fine devo ambedue
Mafia ossi
Dunque questo nel quattro bis che poi è stata soppressa adesso tutti i capi condannati per un'errata e quattro bis non usufruiscono del
Della liberazione speciali
Tra l'altro vi faccio notare una cosa perché poi tra le
Declamazioni allarmistiche populistiche del maggio Goggi che è la realtà
C'è uno iato abbastanza consistente
Uno dei quei due non estradati dall'Inghilterra che adesso agli arresti domiciliari è un signore Brancadoro ma era il calore mafioso che nell'Inghilterra non ci restituisce quindi questo mafioso
è stato condannato
Non lo rivedremo non rischierà nulla da noi però noi intanto diciamo corre se impediamo la liberazione anticipata per i quattro bis se non mettiamo fuori i
I mafiosi
Ma io l'ho detto questa liberazione anticipata speciale non è altro che una Giunta una liberazione anticipata criticità il condannato per mafia o per contrabbando di tabacchi tabacchi lavorati esteri o per rapina cioè
Già a suo
Di cui già usufruito e poteva usufruire
Nessuno si è scandalizzato se ieri gli si riduceva la pena di quarantacinque giorni
A al semestre
Anzi la Corte costituzionale quando è stato io è stata sollevata davanti alla Corte costituzionale l'incostituzionalità istrione di incostituzionalità del quattro bis che preclude tutte le misure alternative a proposito automatismi
La Corte ha salvato il quattro bis dicendo è vero non si dovrebbero ragionare così perché i percorsi sono individuali magari
Poniamo più attenzione quando e condannato per un reato gravissimo
Facciamo più controlli prendiamo più informazioni ma se quello merita bisogna metterlo fuori perché avete altrimenti la finalità rieducativa della pena
Si va a far benedire però forse si salva perché almeno possono godere della liberazione anticipata cioè possono sapere che comportandosi bene per anno ridotta la pena
Allora che cosa prevedeva questa norma a
Che ha destato questa allarme enorme diceva se ha già usufruito di
Della liberazione anticipata ordinaria quarantacinque giorni dal due mila e dieci chi potete aggiungere da quarantacinque a settantacinque un mese un mese ogni semestre
Non solo ma il legislatore forse consapevole che sarebbe andato incontro a questo profitti ero al bersaglio aveva detto ed anche questo non so quanto fosse poi così costituzionalmente ineccepibile
Che per quelli del quattro bis non bastava aver già usufruito
Che dovrebbe essere una sorta di
Patente di meritevolezza ma in tempi non sospetti hanno detto che io sono un soggetto che merita la riduzione ma mi doveva doveva perché è stata abolita questa norma è stata soppressa
Dimostrato successivamente a quando avevano avuto la liberazione o la riduzione ordinarie
L'ha dimostrato un concreto recupero sociale desumibile da comportamenti rivelatori del positivo evolversi della personalità quinto dati concreti empirici oggettivi
Riscontri veri effettivi
Allora pere per far sì che almeno voi possiate sottrarmi a tanta
Insopportabile demagogica
Facciamo due conti
Allora
Abbiamo perdiamo il peggiore dei condannati per
Quattro bis prendiamo il mafioso ho detto che esse sono famiglie famiglie
Il tipologie di reati mia
Lì ammassati in queste figure ormai inguardabili di
E fattispecie allora ha già usufruito di una liberazione di una riduzione di pena ordinaria
E dal due mila e dieci dando prova particolare documentata di meritevolezza di partecipazione gli diamo gli avremmo dato
Gli avremmo dato se passava questa pericolosissima norma
Un mese in più per ogni semestre
Beh
Allora questo pericoloso
Soggetto ad esempio
Otteneva otto mesi di abbuono dal due mila e dieci ad oggi in più
Per cui questa affermazione fuori mafiosi significa
Che sarebbe uscito ad esempio all'aprile due mila e quattordici un pericolosissimo mafioso che invece a dicembre del due mila quattordici sarebbe stato un galantuomo perché questi sono gli otto mesi che dividono non è che
Quello aveva davanti Asti vent'anni non se se esce adesso vuol dire che usciva otto mesi più tardi e quello di cui ha lucrato è semplicemente il premio per la sua condotta
La cosa
Tra l'altro vi ho appena detto che chi sconta la pena per intero in caso di recidiva più facilmente quindi semmai questo fare uscire totalmente prima potrebbe avere anche un effetto di ritorno ma l'altra cosa che mi chiedo siccome questi
Allarmi sono lanciati anche dai magistrati
Soprattutto i magistrati inquirenti del pubblico ministero
Ma quanta sfiducia hanno nel loro colleghi
Perché a concedere la riduzione di pena sono i magistrati di sorveglianza
Il poliziotto il direttore del carcere lo psicologo sono Magiste
Atti di sorveglianza cioè colleghi degli per criticità
Sì l'hanno già concesse forse avranno avuto qualche elemento per farlo
Quello che diceva questa norma per altri versi come ho detto criticabilità semplicemente aggiungiamo qualcosa anche perché la situazione le nostre carceri è quella che era
Il da farsi rapidissimamente però
Ci tengo a fare un cenno anche perché avevo buttato là quest'idea un paio forse un anno e mezzo fa
Ve la illustro
Brevissimamente
Po vi ho detto che la Torregiani o meglio la Corte europea ci impone di individuare un rimedio compensativo cioè di risarcire il condannato
Che ha subito quel trattamento inumano allora un'idea ma poi neppure particolarmente forse originale ma che avevo
Perché elaborato sia pure non in Commissione perché diritti i lavori sono terminati così un po'precipitosamente diciamo
Allora avevo avuto modo solo di rappresentarli al Gabinetto del Ministro che allora la Cancellieri
Era questa dico ma
Anche perché
Visto che le nostre casse son quelle che sono neanche per una questione di giustizia sostanziale perché non proviamo a
A prevedere un rimedio
Non sto facendo questo spero mi degli amici che mi conoscono spero che lo
Lo diamo per scontato per di racket dall'idea che ha avuto ma per dirvi e questa l'avete letto da pochi giorni quindi toccate più Cormano acché il livello di dibattito culturale siamo arrivati e così chiudiamo su quel versante
Unica poteva essere questa se io sono condannato respirare dieci anni di pena in carcere
E ne o no sopportati cinque in condizioni inumane io posso chiedere o un indennizzo per questi cinque o anche se ho della pena da espiare una riduzione
Della pena
Sarà una cosa un po'grossolana però potrebbe essere obbedire anche una questione e a una a esigenze di giustizia sostanziale cioè dieci anni di pena hanno un coefficiente di afflittività x
Io me la sono fatta quasi tutti in cinque anni perché in quelle condizioni ho patito ciò che non dovevo partire quindi non mi aspetto non più se proprio deve essere punitiva la pena soltanto ciecamente punitiva altri cinque anni mi devi ridurre il resto
In proporzione
E avevo detto perché
Se ce lo slogan sotto rete passano meglio ricco come per i meriti del condannato c'è una situazione di pena per i demeriti dello stato civile presso contro l'attribuzione dei prezzi
Ma non è unirà particolarmente originale perché nella sentenza Torregiani c'era scritto lo Stato deve prevedere una qualsiasi forma di riparazione per violazione per la violazione subita dal
Condannato
E la stessa Corte europea in una sentenza uguale alla nostra Ana niente contro Russia sovraffollamento
Aveva detto la Corte l'opera perché sono molto più pratici lì non si son giudici molto più formale l'ha detto ho sentito dire che vi apprestate a pensare a qualche meccanismo tipo riduzione di pena
Non sarebbe una cosa però valuterò vediamo come va strutturate perché voi capite di bisogna anche vedere il coefficiente di riduzione se Polo spiata tutto ci deve essere allora un altro rimedio se non mi puoi accorciare la pena quindi altri meccanismi plance mi riservo di vedere
Ma non aveva escluso d'altra parte ha detto la Corte europea e ve lo dico perché corsie
è già previsto che per l'irragionevole durata del processo
Certo certo
Si possa ridurre la pena in Germania cioè quando processai ragionevolmente lungo si ragiona così anche qui la faccio grossolana oltre misura chiedo venia ma per capirci subito
Da noi sarebbe molto interessante che non sono quasi sempre ragionevolmente lunghi
Sì processo dura otto anni e doveva durare nei treni quei cinque anni di processo aggiuntivo di
Sofferenza per la partecipazione presa sottoposto a un processo i deve valere non so comunale esso non non conosco affatto le proporzioni previste con un anno di pena
Cinque anni di processo e ci posta e no un anno di pena quindi con una sorta di attenuante a livello se vengo condannato dovrà essere condannato e così potrebbe essere per questo
Il ministro se ne convenisse se andate a leggere il documento che ha portato a Strasburgo nel nel novembre scorso c'è scritto nuovi
Ci impegniamo ad introdurre un meccanismo lei parlava di meccanismo straordinarie per cioè a tempo io non sono d'accordo ma comunque che consiste in una riduzione di pena perché ha subito una pena inumana
Di recente il ministro Orlando ne voleva fare oggetto di un decreto-legge
E diciamo
Che il decreto legge era pronto tanto che si è diffuso a livello di stampa come era strutturato
E tra le altre cose e diceva e infatti ha portato anche a Strasburgo in andata al ritorno già dovuto fare retromarcia perché i commenti sono stati del tipo che vi dirò
Aveva detto ci deve essere la possibilità queste erano le indiscrezioni giornalistiche almeno da anni una riduzione di pena
Errata molto diffusa come
Lettura quindi qualcosa sotto ci dovrà essere
Di vero se tutti i giornali ne ne hanno parlato in questi termini ed laddove la riduzione di pena non compensa all'affettività subita
Il sito deve essere così un indennizzo economico che vada da me trenta ai quaranta euro al giorno
Il giorno di trattamento inumano e degradante
Commenti reazione culturale Rettore culturale ovviamente un'iperbole si fa per dire diamo la paghetta i detenuti
Oppure abbiamo risolto il problema della disoccupazione ammazzate qualcuno è andato in galera capiranno anche trenta quaranta euro al giorno ora
Sono cose che
Cioè
Come dire
Fanno vergognare anche d'appartenere alla stessa
Nazione stessa collettività alla stessa nazionalità
Qui noi pagheremo perché o non lo sanno pagheremo comunque inizierà e abbiamo già pagato Torregiani ad altri dovrebbe andare a cento mila cento mila
Cento mila e l'altro che paga e nessuno ha commentato poi quando arrivano cento mila euro per sette quando i nei sospetti sette venduti quindi ne ero presente sette ecco
Sono quattro mila quindi questa la paghetta detenuti e
Finora io spero che il ministro quando invece ci torni se ne faccia promotore se ci crede ovviamente devono all'iniziativa del genere retromarcia per questo tipo di e guardate che sono giornali che si collocano
Diciamo
All'estremità partitiche ecco
O perlomeno così ritengono
Ultima battuta e chiudo i rimedi emergenziali io posso si intende amnistia e indulto quelli che benevolmente
Ricordava Fabrizio chiamo tagli lineari perché sono indiscriminati a me piace più quando il giudice singolarmente secondo i percorsi individuali premia o punisce e non quando si è tutti quelli che hanno tre anni ma cioè quelli che hanno tre anni pena da scontare ci sono
Davvero i pericolosi e quelli che magari in carcere non cerone porre in essere
E allora
Mi sono preso un po'di insulti consono parlarmene
In un congresso radicale e io ero contrario all'amnistia e dell'indulto
Soprattutto se come unica soluzione nel senso che
Con una situazione
Culturale tra molto virgolette come quella italiana se poco poco passava l'amnistia e indulto di riforma del carcere un si parlava più
Coscienza ormai libera dell'ingombro di tanti sensi distanti i qualche senso di colpa
Avrebbero sicuramente poiché issato su tutto il resto lo ha detto quantomeno prima le riforme strutturali quel regime poi se per aiutare l'avvio di queste serve anche un provvedimento indulgenziale a determinate condizioni posso essere anche d'accordo
Però non vorrei avervi passato l'idea che tutto si risolve in una sorta di prosaica geometria della sofferenza tre metri quadrati dieci metri quadrati certe
è un problema di
Di qualità della vita penitenziaria e si sta facendo anche molto debbo dire nei carceri per tenere celle aperte per dare un altro
Tasto impostazione anche autore sponsorizzando altri
Alla vita all'interno dei penitenziari
Ma soprattutto consentitemi di dirvelo è un problema prima di tutto di
Di giustizia cioè
Quello che bisogna riformare la Standa l'acqua la metro quadratura dei nostri carceri pro-capite
Il nostro sistema penale che è ingiusto
è un sistema forte coi deboli e deboli con i forti
Sia a livello sanzionatorio
Vent'anni come minimo per lo spaccio di stupefacenti per mentre
Il traffico di stupefacenti
Oltre questo di personale sono cose che non hanno paragoni proporzione rispetto ad altre
Aperti a livello processuale
Nel quale si registri se esista una sorta di darwinismo proprio giudiziaria ma chi resiste di più fisicamente economicamente socialmente c'era vede la fine del processo quasi sempre
Una prescrizione a livello carcerario cioè di condanne
Perché vedete come funzione è così
Chiudiamo il nostro meccanismo se voi prendete voi giuristi intendo ma anche gli altri si possono dare questo per curiosità in Codice penale il Codice penale poi con tutte le leggi speciali e c'era un caleidoscopio di fattispecie di reato
Se voi
Voi andate a vedere il registro delle notizie di reato nelle procure freddo già questo caleidoscopio e molto meno policroma alcune
Tipologie di reato non le troverete quasi mai se voi andate a vedere i rinvii a giudizio
Diminuiscono ancora se voi andate a vedere le condanne diventano fattispecie che si possono comincia a raccontare se voi vedete le tipologie di coloro che sono in galera
Da policromi è quasi scomparsa esso cinque secolo sono sempre gli stessi Tossi pendenti gli immigrati qualche reato contro la persona
Vi invito un numero così vi rendete un po'più conto perché se no uno sembra che voglia fare il discorsetto un ponte
Allora noi abbiamo sessantasette mila sessantasette mila
Reclusi avevamo verso sono
Ecco dati del gatto volete sapere quanti sono dentro per corruzione proporzioni
Undici no mila è undici uno due tre quattro cinque sei sette otto nove dieci undici
Concussione ventuno
Peculato quarantasei abuso d'ufficio reati societari tre
Ci hanno scritto zero tre per evitare che lo facesse confusione
Frode fiscale duecentoquarantasei su sessantasette mila allora
Forse qualcosa bisogna rivedere allora se dobbiamo ricorrere all'amnistia allora facciamo una sorta e chiudo
Di
E giustizia al contrario cioè andiamo a da prendere destinatari dei questi provvedimenti demenziali
I soggetti e reati che sono più colpiti
Avremo una misura più efficace perché inciderà sulle fette più ampia della popolazione
Per il terziario pensiamo esse tossicodipendenti che poi corre con l'intervento la Corte costituzionale si aprono problemi enormi di persone che sono dentro ad espiare pene che non sono più ormai
Legali
E facciamo anche un'opera di giustizia cioè ridistribuiamo la penalità nel modo più corretto e forse decongestionamento carcere
Allora e con questo vivace io credo che
Credo si sia capito il problema dal mio punto di vista almeno
Non è un problema nidi vizio nei giuridico è un problema culturale perché lo adesso possiamo provare est e ci riusciremo perché c'è una sensibilità forse giusta perché c'è la con la spada di Damocle dell'Europa
A mettere in campo qualche riforma o qualche provvedimento anche se necessario emergenziale però è una fatica di Sisifo
Noi portiamo su faticosamente questa riforma metta e poi con razionalità consenso della giustizia se ci riusciremo poi al primo ondata
Emotiva il politico di turno cavalcherà con la paura l'emotività e la retorica
Delle fobie del momento
E fino a questo fino a quando questo sarà elettoralmente pagante
Non ci sarà sicuramente dal mio punto di vista nessuna speranza di risolvere strutturalmente che a tempo indeterminato questo problema che tanto ci umilia grazie
Ecco quella che abbiamo ascoltato era una sintesi della dibattito che si è tenuto il quattro aprile scorso a Catania sulla tema sovra fu
L'OCCAR c'erario interventi di sistema e soluzioni emergenziali abbiamo ascoltato in particolare l'intervento del professor Fabrizio siracusano che associato di diritto penitenziario
Presso l'Università degli Studi di Catania
E la lezione della professor Glauco Giostra che attualmente membro della Consiglio Superiore della magistratura membro laico del centro sinistra ma è anche Ordinario di procedura
Penale presso l'Università degli Studi di Roma la Sapienza
E terminate così lo speciale giustizia anche per questa sera a tutti grazie per l'attenzione dal reato orsono ha buon ascolto e successive programmi radio radicale