22APR2014
rubriche

Neureka: salario minimo in Germania, decreto lavoro in Italia

RUBRICA | di Valeria Manieri RADIO - 21:39. Durata: 30 min 16 sec

Player
In studio Valeria Manieri (Radio Radicale).

In collegamento Tonia Mastrobuoni giornalista de La Stampa inviata a Berlino e Paolo Manasse, Professore di Macroeconomia e di Politica Economica presso l'Università di Bologna.

Temi: salario minimo in Germania e le prime difficoltà dopo il via libera del Governo.

Il decreto lavoro in Italia, pilastro del Jobs Act di Renzi.

Puntata di "Neureka: salario minimo in Germania, decreto lavoro in Italia" di martedì 22 aprile 2014 , condotta da Valeria Manieri con gli interventi di Tonia Mastrobuoni (giornalista economica de "La Stampa"), Paolo Manasse
(Professore di Macroeconomia e di Politica Economia presso l'Università di Bologna).

Tra gli argomenti discussi: Decreti, Economia, Francia, Germania, Governo, Lavoro, Mercato, Occupazione, Parlamento, Politica, Reddito, Renzi, Riforme, Salario, Sindacato, Welfare.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 30 minuti.

leggi tutto

riduci

21:39

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale buona sera era di ascoltatori un nuovo appuntamento con neo reca la rubrica della nostra emittente che si occupa di troppa politica ed economia chi vi parla Valeria Manieri abbiamo INEA collegamento Tonia Mastrobuono i giornalista della stampa inviata a Berlino
Buonasera
Ora che era e ritroviamo con piacere questa volta proprio sul
Neo reca Paolo ma NAS e professore di macro economia di politica economica presso l'Università di Bologna buona sera professore
Buonasera a tutti si
Questa settimana ci avventure Remo nei temi che riguardano ovviamente il mercato del lavoro e garanzie ma anche bene essere perché proveremo a parlare della salario minimo in Germania che in queste questi giorni non abita semplicissima
Aveva questo provvedimento era stato approvato dal Governo
Nelle scorse settimane ha già un somma
Periodi di periodo di
Messa a punto di un dibattito proprio su queste su questo tema in Germania vogliamo anche capire nel nostro Paese se di questo tema si può discutere e come
E parleremo anche della vita del decreto lavoro di che cosa sta succedendo in queste ore che cosa ci si può aspettare e
Ci saremo sempre più chiaramente anche nell'attualità politica ed economica italiana che in queste ultime settimane avevamo un forse pietra su curato do subito la parola Tonio nostro buoni che proprio sul tema del salario minimo in Germania al ha dedicato un un ampio
Articolo che cosa sta succedendo
In realtà
La cronaca diciamo racconta di una di un un salario minimo come sapete spettatori il cavallo di battaglia della spedire i socialdemocratici durante l'ultima campagna elettorale
Prima delle delle delle politiche nel settembre del dell'anno scorso due mila tredici
E poi uno dei nodi centrali delle delibere diventato uno dei nodi centrali con il contratto di coalizione qual è il problema che così come è stato progettato e approvato anche dal Governo
Pensato dalla dalla diffida grammi per lavoro Andrea Natale
è un po'è un piano molto ambizioso
Primo perché gli otto euro e cinquanta secondo molti economisti e io punto mi sarà fatto accompagnare in questa carta di
Analitico fatto sulla stampa dati topo eri Paolo Guerrieri che sono gli economisti intorno che possono autorevolmente
Fare anche dei paragoni insomma e soprattutto parlare di questi tematiche tu contenta che insomma perché ne possiamo parlare anche con con Paolo ma nasce che
è un grande è un altro grande esperto di e punto tema di queste tematiche e a queste facoltà anche uno di di poter comparare del mercato i lavori tra i Paesi
Allora quindi il problema è uno agli otto euro e cinquanta che con le opere in più Paolo guerrieri sono una cifra troppo alta come
Sarà il minimo orario perché
Corrisponde al sessanta per cento del salario mediano tedesco no
E in altri Paesi come in Inghilterra invece travi minimo è stato calcolato su una base un po'più bassa
Ed è più così e più più facile applicare per l'industria perché lì è ai quarantacinque per cento se non sbaglio
Il settanta per cento è un livello invece molto signora Francia per la Francia come sappiamo non è preda molto spesso ADP impiego dai dagli economisti perché un paese che ecco il punto è spesso troppo generoso ecco con
Nei in questi in queste cose quindi opere cinquanta come divento troppo alto questo è il primo dubbio che hanno alcuni gli economisti insomma
Ma il dibattito ruota soprattutto attorno al fatto
Che tra minimo verrà riconosciuto quanti senza eccezioni
A tutti i lavoratori
Sopra i diciott'anni
E qui una parte della che chiunque e sicuramente gran parte delle associazioni imprenditoriali e dell'India riprese sono contrarie perché dicono che è un disincentivo naturalmente a far lavorare le persone perché
E anzi alcuni impedito dicono sarà un incentivo a licenziare of sicuramente non ad assumere oppure anche addirittura
Al lavoratore al lavoro nero perché in altri Paesi come l'Olanda ottemperino terra
Non si riconosce intravede minimo intero già a diciott'anni comincia a sedici anni con il trenta per cento del fare minimo orario e che arriva ventidue ventitre
Anni con i cento per cento quindi trova alcuni economiche chiedo che ci siano e anche
Politici qui siamo democratici che ci siano più le eccezioni quando che applicare il taglio minimo
O carissimo orario e quel che trova è una è una domanda che naturalmente girerei subito a Paolo umana c'è anche che con lui questo piano quorum approntato tecniche approvato per ora dal Governo ma ripeto di Soncino
C'è già qualche mal di pancia ora che i la legge dovrà passare al Bundestag
Che anche l'economia è un è un piano un po'troppo ambizioso
Professore
Ma
Dunque io penso che il salario minimo garantito sia
Un'idea che esso diciamo sulla carta
Assenso e applicato rischia di essere invece piuttosto complicato e in alcuni casi contro producente perché
Se l'idea è quella di aiutare coloro che hanno salari più bassi allora corsie aumentar prosciutti bisognerebbe
E ci sarà un qualche trasferimento diciamo per i meno abbienti che non sia legato al salario
E qui e in questo modo in questo modo si potrebbero evitare gli effetti distorsivi quali sono gli effetti distorsivi l'effetto ovvio che se si può l'asticella troppo in alto
Ci saranno dei clientele che non a cui non sarà più conveniente assumere lavoratori quindi diciamo che ci sarà la disoccupazione in Lombardia per un periodo già
Sequestro nel caso in Germania ma sicuramente l'Italia di di elevatissima a livello di disoccupazione giovanile quest'anno sembra essere una ricerca incessante dall'altra il l'alternativa qual è che mettendo un salario minimo si potrebbe incoraggiare l'offerta di lavoro cioè persone che non lavorano perché sarei troppo basso
A a lavorare questo per per esempio potrebbe essere un'idea per l'Italia per
Per dare un incentivo
Alla all'occupazione femminile cioè per incentivare le donne che non lavorano fra invece cercano lavoro andare a lavorare però anche questo potrebbe essere un'arma a doppio taglio perché
Se questo aumento è generalizzato quindi io l'aumento sia la donna che sta in casa
Magari va a dare agli anziani genitori parenti per indurre a a lavorare gli aumento salario minimo ma però lo faccio anche poi le badanti
A quel punto la donna alla persona rischia di
Vedere vanificato i parchi aumento di salvare perché la parlate di costa di più
Quindi diciamo che uno poi
Bisognerebbe pensare degli strumenti o di redistribuzione o di incentivo
Diciamo all'offerta di lavoro quindi entra nel mercato del lavoro che non abbiano effetti distorsivi
E e questo si potrebbe fare per esempio e tipicamente come invece è già discusso in Italia con la riduzione del cuneo fiscale breve
Finanziato poi questo discutersi marzo ma che avrebbe come effetto serra
I salari perché per i lavoratori e quindi incentivare l'offerta affianchi ridurre il costo del lavoro per le imprese incentivare la domanda quindi punto f in sembra per gli scopi che si vuole mantenere
Un altro minimo garantito vale per tutti e io
Mutuo in percentuale
Pertinenti
Professore la sentiamo in modo immette in modo discontinuo ecco CIPE
Ci sente
Passo la parola data nel nostro buoni mentre cerchiamo di recuperare il professor ANAS perché l'amichevole ecco e lo ha poi è tornato il professore ti sei quinquies ecco sì prego
Ma dunque non so fino a che punto si pratica faticoso che ho detto che si andasse a dire la linea
Abbiamo sentito non ultima parte in modo un po'un po'di scontino dicendo che forse ci sarebbe bisogno di altre di altre riforme che il FAS lo scopo quello di per sovvenuto paga
Dai lavoratori oppure quello di incentivare le persone che non lavorano a cercarsi un lavoro ci sono degli strumenti meno distorsivi come quello di ridurre il cuneo fiscale che
In qualche modo avranno gli effetti diede controindicazioni del salario minimo garantito che riduce comunque la domanda di lavoro delle riprese e non necessariamente aumentare la partecipazione al lavoro femminile per esempio
Senta professore invece secondo lei nel nostro Paese quali quali possono essere le forme per tutelare soprattutto le nuove categorie di lavoratori le nuove generazioni perché un degli aspetti che emergeva per esempio mi sembra che fosse una commento di Di Paolo guerrieri tra l'altro nell'articolo di Tonia Mastro buoni sulla stampa era che in qualche modo questo del salario minimo fosse è un simbolo di una Germania che vuole spartire una parte del proprio benessere economica che che lo attraversa cercando di proteggere i mini job verrà che sono insomma e quelli più a rischio di sfruttamento questo appunto è ancor più vero forse nel nostro Paese in cui l'abbiamo commentato molte volte dai microfoni di Radio Radicale c'è una situazione di mercato della ora assolutamente duale in cui abbiamo appunto le nuove generazioni che hanno sempre più utile pur oggi contrattuali atipiche e frastagliate e hanno appunto redditi molto molto bassi

Situazione italiana è molto diversa da quella tedesca quindi
Io
Credo che per l'Italia autore di cui si è parlato molto cioè quello di ridurre il carico fiscale
Sia per i lavoratori sia per le imprese nel mobilitare i mobili sono stati suggeriti e alcuni suggeriscono che
La strada migliore è quella del la riduzione dei contributi sociali e altri delle imposte dirette così virtuoso tipo poi discutere stia la strada maestra anche perché sul lavoro
Gravano imposte molto elevata il famoso un cuneo fiscale tra i più alti sei Paesi OCSE
E quindi che aveva già su questo aspetto il incoraggiare lo domandi devono diventerebbe l'offerta di lavoro delle persone con lavorano
Nel caso della Germania questo problema meno forte nel senso che il cuneo fiscale meno meno gravoso
E e anche c'è meno minore il problema della competitività emerge suggerisce la riduzione del cuneo per l'Italia
Ma io penso che al di là di in un'azione uniforme però un po'un'azione di riforme subito
Sul sul sui salari che che andrebbero in qualche modo d'essere
Aumentati in maniera arbitraria e quindi poi c'è il problema che in questo modo sia allenterebbe inevitabilmente
Una rapporto tra salari la produttività che invece è fondamentale per la crescita e poi di un Paese
La strada maestra sia in questo caso quella della tassazione del reddito e cioè che ha ridisegnare
Gli scaglioni o ridurre le imposte per quelli più bassi o militare riqualificazione insomma
Non è che le misure che possono i trasferimenti alle famiglie meno abbienti nascere
Magari trasferimenti condizionati al fatto di cercare lavoro di
Di essere disponibili a lavorare
Insomma credo che se il problema però è un problema di carattere redistributivo si possono pensare lo strumento quello di
Mettere mano al sistema al sistema di imposizione più imporre
Un salario che non è collegato più quella produttività individuale con l'esperienza lavorativa conto il fatto di essere un apprendistato meno insomma
Piuttosto che uno strumento molto così
Fra poco pagato con l'accetta come quello del salario minimo garantito
Il problema distributivo ci sono strumenti di sistema fiscale che sono fatti apposta
Redistribuito enorme debito
Più ricchi e poveri pone un tuo commento su questo tema anche diciamo visto dall'Italia
Non ho altri con le considerazioni su molto molto giusto e che fa anche
Romana se
Quello che aveva diciamo impressiona molto la capacità della Germania di correggere continuamente i difetti del sistema no
Molto tempo e vorrà concordare Comito questo umana però
E l'idea del reddito minimo appunto del
Orario
Detrarlo ignorare e nata perché Crichton resi conto come da lui che c'era un dualismo al mercato lavora appunto guerrieri un polo dice ne mettete un articolo che ho fatto la stampa
E c'era un un mercato ormai inizia lavoratori tutelati come noi e poi l'universo crescente ormai sei milioni di persone con il mini gioco tesi puntolini giacché spesso e volentieri costringono poi
Questo è un aspetto che non succederà mai nessuno
Tutti anche su questo
E IMI ciò che è un un lavoro da quattrocento euro ammette il massimo che poi una persona non riesce a trovare qualcosa altro per arrotondare se può chiedere un sostegno di un assegno di indica occupazione
Ho un'opinione Dio patria ma che in qualche modo integri quel reddito e allora a quel punto e
Il salario minimo pieni
Aumentato è ovvio che lo Stato risparmia un sacco di soldi queste Fini che no Tergola integrare questi stipendi troppo bassi quindi
La cosa di cui non si parla mai che io poi non ha neanche ancora fatto inerente l'articolo ma spero di farlo in futuro in patria ci sono dei TG di Trieste notevoli risparmi Capralba da cinquecento a novecento milioni di risparmi
Che produttori può arrivare dal fatto che lo Stato può non si vede più
E prendere carico di tanti lavoratori che non ce la fanno arrivare a fine mese certo da una parte c'è una un appesantimento per le impresa e che lentamente devono pagare i salari dall'altro c'è un risparmio per lo Stato che investe così meno il Welfare in sostanza esattamente esattamente
E poi c'è e questo è vero naturalmente c'è uno Stato che dove non c'è un problema così grosso di evasione fiscale di lavoro sommerso
E dove appunto il
Loro hanno fatto degli errori che si cinque non scorretto
Un
Un sistema di welfare che era diventata insostenibile anche alla luce del fatto che la Germania negli anni Novanta assorbito un Paese in bancarotta come avete per e quindi appagato tantissimo a buttato ai mille invitato investito mille settecento miliardi che più o meno
A chi più di quello che la un'Italia prodursi di ricchezza in un anno
E quindi guai e interessante questo secondo me non so se malate d'accordo
La Germania che rende conto che
è
E i nel bel mezzo di una sorta di secondo miracolo economico che è fatto solo frenato dal dalla grande crisi ma del due mila sette mila otto ci ricordiamo proprio cerchiamo tutti gli economisti dice che
E i Bund tedesco era una cosa pazzesca che danno laddove opera di ridiventa parlo con tutti i vari galoppata eccetera eccetera ecco pari la prima grande volto però c'è un problema cioè tutto latenti solo io e i lavoratori che ormai restano indietro
E allora
Stabilisce che vanno in qualche modo in aiutati col con reddito minimo
Orario no e questo secondo me extra ordinario della Germania e cene aspetto cambia mi affascina sempre molto c'è una discussione sempre molto solida sulle cose da fare
Professor Manaus
Sui no sono assolutamente d'accordo con Tonietto ma recintata questo è un è un
Diciamo
Vantaggio importante che
Poi deriva fondamentalmente un sistema politico che funziona cioè
Dalla politico dove che ci diceva in maniera diciamo realistica dove
Al di là come dire del delle convenienze poi politiche riparte però
I problemi vengono svilite IReR nanizzati alcune soluzioni vengono sperimentate poi corrette pediatri tema dove
Esista un feedback come dire notifiche funzionare il sistema politico quello economico
Dovrei due interagiscono e il sistema politico cerca di mettere mano alle cose che non funzionano del sistema economico
Senta nove riduce parlarne
Però funzionamento quindi
Questo lavoratore l'atto così
Ammirevole insomma no l'imputato problema vece eccessiva ovviamente politico che
A una logica
Totalmente autoreferenziale che non riesce neanche discutere poi dei problemi in termini realistici i toni sono sempre completamente ideologici bene non si riescono a risolvere i problemi cappelliera beffa con problemi di carattere
Politico presente
Funzionamento del territorio
Sembra che chiede nuovi
Difetta molto
E appunto proprio per parlare di ciò che difetta nel nostro Paese appunto se in Germania si parla si dibatte sempre molto puntualmente come ci ricorda Tonia Mastrobuono indire il salario minimo e di insomma i pro e i conti so di questa di questa misura in Italia in Italia beh siamo alle prese anzi siamo impelagati con la fiducia sul decreto dalla lavoro appunto siamo alle prese con il decreto lavoro che è uno dei pilastri del G esatto era di Matteo Renzi volevo una valutazione professor masse su questo provvedimento che in qualche modo è una messa a punto
Che altro della contrattualistica del lavoro sono misure a suo parere
Sufficienti incentrano insomma le problematiche principali del mercato del lavoro italiano ancora un po'annaspiamo
Se fa allora
Diciamo mi sembra che sia un po'un provvedimento tampone che nasce dal dall'esigenza di
In qualche modo rimediare a
Dice civili che inflessibilità che erano stati introdotti
Dal Governo Monti con una serie di vincoli rispetto appunto la possibilità soprattutto di rinnovare e contratti a tempo determinato
Questo credo che fosse in qualche modo un'esigenza bastardo sentito dal mondo dell'impresa però l'impressione sono aree che appunto questa estensione dei possibili rinnovi loro correzione poi in corso d'opera eccetera e da un lato ribelli una ma
Scarsa come dire
Chiarezza di quello che si vuol fare dall'altro poi non si capisce difficile capire
Come così quel tempo di Sul la rimozione degli ostacoli alla flessibilità introdotti
Riforma Fornero si coniughi invece con il proposito di passare a un contratto unico secondo le proposte che comunque venti in qualche modo dichiara
Sostenere quindi
In un certo senso da un lato sui aumentano
Immagini flessibilità però poi si dice però questo è temporaneo
E non si capisce come coerente con una semplificazione a contratto unico a tutte le crescenti secondo avete lavoratore sì questo aspetto mi sembra abbastanza confuso e frutto di Povia soffitti
Improvvisazione
E poi un altro discorso su invece su cui non ci suppone nessuno
Su nessuna centri ma
Che un po'così l'accordo di cui già con Valeria rimanere avevamo parlato
E in precedenza rispetto
Un articolo che ho scritto qua conto abbastanza e riesca spetta invece delle della contrattazione salariale che oggi
Probabilmente di la responsabile
E per il mancato dei gameti da da andamento dei salari e l'andamento della produttività che è uno dei problemi più più grossi
Secondo me del mercato del lavoro e Siracusa per carità ma di cui non si parla perché bisognerebbe mettere in qualche modo
Sotto la lente di ingrandimento diciamo i sindacati la contrattazione collettiva prima e quindi diciamo farsi un sacco di marcia politici però
Una cosa importante che
Come
Diceva qualche settimana fa è che gli scenari oggi in Italia e crescono di più nei settori della collettività diminuisce
E nei settori più protetti e questo non avviene in Germania dove necessariamente dei più uno dei settori dove aumentano sostituita e che quindi la flessibilità a fine assistita potrebbe rivelarsi dannosa
Difendersi successivi che i salari si lavora fuori farà lavorare dei salari ritenne di settori
Che pagano di più ma tutti sono quelli protetti addirittura meno produttivi potrebbe avere un sorta di flessibilità che riduce la produttività del lavoro se non funzionano gli incentivi diversa
Italiano funzionano e purtroppo di questo argomento che abbastanza
Ciò non è molto importante ed utile potrebbe essere una delle chiavi del stagnazione della produttività del lavoro su questo tema e non non si parla secondo me questo
Ambra un errore grave
Insomma più andiamo avanti nella nostra discussione più mi sembra che la distanza tra Germania Italia soprattutto per sul mercato del lavoro non solo sul benessere i cittadini mi mi sembra che si divari chi sente è più abbiamo tempo forse per qualche ultima osservazione dal do la parola Tania mostro buoni che so che forse voleva dire qualcosa a proposito ho dei famosi otto ottanta euro detassati insomma in più in busta paga da maggio di cui si parla quanto in Italia e
Norme un uso un perfettamente d'accordo con l'ANAS aggiungerei che aggiudicata discusse in Parlamento
Siccome poi nella trattativa sui singoli punti sono sempre all'opera
Deputati e senatori che sappiamo legati a determinare e
Come dei gruppi di interessi rappresentante dei lavoratori piuttosto che dei datori di lavoro eccetera quindi che non so come dire non voglio fare nomi però è ovvio che quando uno di questi deputati che è stato anche il ministro tocca un provvedimento del genere lo fa sicuramente rendendolo più conservano un provvedimento molto più conservatore molto più vicino e richiede la CGIL
Ecco gialli cominciano i guai
Oppure quando un altro invece sinistra centro detto ci mette le mani capiamo che lo fa nel nome degli altri gruppi di interesse che così come
E le lobby ovunque nel mondo non non mettiamoci non non voglio fare l'allarme l'anima candida eccentrico anche in Germania però non so per quale miracolo in Germania comunque poi riesce sempre
Aspetto una volta a prevalere l'interesse del Paese cioè te lo dimostro io voglio ricordare che quando cioè perché c'è appunto l'Agenda due mila dieci
Ogni lunedì c'erano manifestazioni in piazza del suo partito della sua parte politica dei sindacati tutti erano contro quell'agenda conto con la riforma del welfare
Oggi tutti i loro incentra eccetera ma li ha perso uno e ha perso tantissimi punti indenne rispetti in cui in quel frangente
Quindi insomma è il tempo è un gioco molto molto così gli ecco un non è retorica con uno dice è molto raro che un nuovo metta agli interessi del Paese anche a quel partito o bisognerebbe giunge in Italia
Debiti del gruppo di interessi di riferimento perché questa è la e la malattia infinite della della seconda repubblica italiana no questa questo
Di filiale richiami che c'è tra alcune figure da alcuni politici da alcuni gruppi parlamentari tra alcuni partiti e questi gruppi di interesse
Ne e su questo vecchio devo dire Kikri ma molto determinato andare per per conto suo no questa è una è una novità diventi
Noi che volevo dire sugli ottanta euro che mi sembra ci sia una di niente di nuovo una discussione molto demenziale afferrare il pareggio di bilancio la lettera di Padova all'Europa per chiedere che pregiudizi bilancio ricchi di un altro io sono dell'idea
Che l'Italia su questo in qualche modo debba essere un po'più
Questa volta il più rigorosa con l'Europa cioè dire guardate se anche non ce la facciamo
Per quest'anno a garantirgli le coperture strutturali ma quest'anno andiamo a una tantum poi contiamo di no approfittare un pochino di questa ripresa che forse c'è terre
Così sostituire l'anno prossimo con
Coperture più strutturali io credo che l'importante c'è anzitutto andare cioè quindi cominciare un questi ottanta euro
E smetterla con questa ormai è una parte dei
Nel non so un'ostentazione voi tra copre i seguenti importante ma che questa nostra
C'è qualche copertura una parte in più se non raggiungiamo Londero deficit insomma ma
Ce ne importa milioni anzitutto agganciare questa ripresa cioè non perdere l'aggancio a questa ripresa credo
Sì anche anche in questo caso sono d'accordo
è un'arma a doppio taglio nel senso che comunque
Si scambiano una riduzione
Per quanto insomma
Non non norme sulla le imposte per
Cambi di una promessa o a dei tagli di spesa è una scommessa in cui ci siamo affacciati somma sia di quello nazionale livello internazionale
Oggi credo che valga la pena dare un segnale comunque
Approva agli italiani che in qualche modo ferie si vuole ridurre la pressione fiscale e ridurre la spesa
Ed è ragionevole
Pensare che alcuni di questi tagli e richiedono dei tempi non brevissimi e quindi ci sia uno sfasamento temporale
Di carattere proprio amministrativo tra la possibilità di fare i tagli e e i tempi invece ritagli rispetta i tempi invece del dell'economia richiesti da la recita di stimolare la domanda quindi
La scommessa giusto farla però bisogna essere consapevoli che e anche in questo caso ci si gioca veramente la reputazione che internazionale perché i tagli poi di spese non arrivano
A quel punto i mercati potrebbero giudicarci maniera severa e quindi potremmo perdere un colpo
Tutto del patrimonio privi di credibilità che abbiamo visto me nei mesi scorsi rifletterci sull'andamento ridicoli tassi d'interesse
Quindi poi pagare appunto con gli interessi la mancata
Alla mancata tagli rispedita e deficit maggiore perché è una scommessa rischiosa che
Il Governo
Farvene affare ma su cui ci si gioca la faccia insomma e poi anche l'equilibrio della finanza pubblica quindi è una scommessa anche rischiosa
E staremo davvero a vedere io ringrazio per questa sera Tania Mastro buoni giornalista della stampa inviata a Berlino per essere stata con noi ancora una volta
E ieri in grazie anche al professor Paolo ma masse di professore di macro economia di politica economica all'Università di Bologna per aversi ancora una volta concesso gentilmente questa
Intervista con ne avrete ai nostri dialoghi sull'Europa la politica ed economia come avete sentito questa settima
Una particolare mente attenta alla situazione in Germania e a quella del nostro Paese ci risentiremo il prossimo martedì sera grazie