22APR2014

Le condizioni cliniche di Marco Pannella: collegamento con Rita Bernardini durante la trasmissione "Radiocarcere"

DICHIARAZIONI | Roma - 21:04. Durata: 8 min 47 sec

Player
Registrazione video di "Le condizioni cliniche di Marco Pannella: collegamento con Rita Bernardini durante la trasmissione "Radiocarcere"", registrato a Roma martedì 22 aprile 2014 alle 21:04.

Sono intervenuti: Rita Bernardini (segretaria di Radicali Italiani).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Bernardini, Cancellieri, Carcere, Malattia, Napolitano, Ospedali, Pannella, Presidenza Della Repubblica, Salute.

La registrazione video ha una durata di 8 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
21:04

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ciao buona sera a te e a tutti gli ascoltatori allora
Ecco sta bene va bene si sta risvegliando dall'anestesia
E ed è qui al Policlinico Gemelli nel suo posto di lotta perché ha ben presente la lotta che stiamo conducendo ci ha chiesto notizie
Naturalmente stato felicissimo Perrella braccio che ha voluto dargli il Presidente della Repubblica per il
Messaggio dell'ex Ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri
è insomma tutti i messaggi devo dire molto affettuosi io ho ho ricevuto con una certa emozione
La telefonata del Presidente della Repubblica che proprio
Perché proprio
In amicizia nell'amicizia che lo ha visto anche confrontarsi con Marco Pannella
Fino a che ha donato al Parlamento che però non mi ha fatto tesoro quello splendido messaggio alle Camere su giustizia e carcere dell'otto ottobre scorso
Quindi Marco è stato felicissimo veramente di questo messaggio ed è
Molto lucido insomma per dirvi che Marco Pannella
Vi dico subito che voleva alzarsi cosa che non
In quanto è stata evidentemente possibile deve stare ancora qualche ora in rianimazione ha chiesto dei suoi Sighieri e quindi vuol dire che si fa bene
E
Un Cazzetta Nacchi
Ah no ha detto ma l'avete convocata per domani mattina conferenza stampa non nessun Cazà propone è che
Che
è che
E soprattutto ecco e qui mi permetto di mandare un messaggio a tutti coloro che stasera est penso che saranno tantissimi
Ci ascoltano dalle carceri perché il messaggio di Marco Pannella è un messaggio di speranza e non quella di
Averi speranza ma di essere speranza concretamente Luigi lo è dal suo posto o di lotta che in questo momento è il etto della sala di rianimazione
E ci rivolgiamo veramente a tutti i detenuti e loro familiari a coloro
Che in tanti momenti a decine di migliaia hanno appoggiato le nostre
E le lotte non violente di scioperi della sede di Marco Pannella
Perché trovino il modo di farsi vivi con lettere messaggi a Marco con adesioni
Allo sciopero della fame perché io credo che
A pochi giorni ormai mancano trentasei alla scadenza dell'ultimatum che la Corte europea dei diritti dell'uomo ha dato all'Italia
Perché
Ma è certo perché si ponga fine alla tortura che viene praticata
Nelle carceri io credo che questo
Nostro modo di dare speranza speranza democratica questo
Paese debba affermarsi
A me oggi ha colpito e l'ho detto anche in una intervista che ho fatto al TG cinque insomma oggi i giornalisti erano super attivi tutti volevano sapere notizie
E io ho detto ma guardate che Marco Pannella dieci giorni fa ha fatto una conferenza stampa a Montecitorio alla sala stampa a Montecitorio
E c'erano zero giornalisti tranne Radio Radicale
Senza
E quindi che
Cioè
E non è esatto e non le lotte che fa per la giustizia
Che significa far rivivere in modo democratico questo nostro paese è veramente io trovo veramente scandaloso
Tutti
Inverno Rolla
Sì pensa che quella conferenza stampa di cui parlavo quella di dieci giorni fa in fondo c'era anche la notizia ghiotta per la quale non i radicali non ci presentiamo alle elezioni europee
Alla votazione però ci presentiamo con
I nostri dossier di denuncia anche del della mancanza di conoscenza documentata dal Centro d'ascolto dei programmi radiotelevisivi delle lotte radicali stiamo allo zero virgola due per cento cioè siamo a zero nessuno
Può conoscere quali siano le lotte radicali e tra e tutto questo credo che sia indegno di un Paese che vuole definirsi
Democratico i cittadini non possono sapere
Dove addirittura ieri per esempio non
Non è arrivato mi è arrivato un messaggio
Che ha trovato nella sua ingenuità era molto ICE ma perché Pannella perché tu
Perché non è andato in televisione fa sembra che non ci vogliamo andare che penetra
E non che c'è come da anni un ostracismo affiora nasce e nei confronti delle latte radicali dell'atto e per la democrazia è lo stato di diritto questa
La situazione italiana e stiamo lottando stanotte passeremmo qui al Gemelli con Antonella Casu Matteo Angioli Laura arte CIAL torneremo
E nella sala di rianimazione dove sta Pannella sperando che riesca a riposare
Perché abbiamo più che mai il bisogno di lui e soprattutto che esca
Dalla sala di rianimazione mentre
Sia il prima possibile anche perché insomma non si può muovere voi sapete che tenere per me l'ha firmata praticamente impossibile

Infatti è informatissimo ne sapeva più di me

Proprio o amicizia profonda amicizia profonda io naturalmente
Sono stata onorata di trasmettere a Marco quella braccio e Marconi ha compreso fino in fondo il significato proprio il Presidente della Repubblica è per noi una garanzia
Che ci fa ancora sperare
Certi
Guarda
Scusami se ti dico una cosa ma mi stanno credo ci dicono che dobbiamo interrompere il collegamento
Le riprese ci sono due credo poliziotti che ci chiedono questo
E crediti incide devo interrompere però credo di aver detto un po'l'essenziale insomma l'operazione è riuscita a Marco sta bene
è in piena lotta non violenta noi siamo con lui e speriamo di essere in tanti colloqui
Ciao