23APR2014

Decreto lavoro: collegamento con Sergio Pizzolante

COLLEGAMENTO | di Aurelio Aversa RADIO - 00:00. Durata: 4 min 35 sec

Player
(collegamento realizzato nello spazio del notiziario del mattino).

Registrazione audio di "Decreto lavoro: collegamento con Sergio Pizzolante", registrato mercoledì 23 aprile 2014 alle 00:00.

Sono intervenuti: Sergio Pizzolante (deputato, Nuovo Centrodestra).

Tra gli argomenti discussi: Decreti, Disoccupazione, Fiducia, Governo, Lavoro, Nuovo Centrodestra, Politica.

La registrazione audio ha una durata di 4 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Torniamo all'argomento precedente al decreto lavoro ieri come dicevamo prima al termine di un confronto in maggioranza che ha visto contrapposti PD hanno centrodestra il Governo ha posto la fiducia sul decreto Poletti non centro destra che a mancanza di una questione di fiducia non
Votato il testo ha detto che pur votando sì a Montecitorio darà comunque battaglie alla sanata abbiamo adesso in vigna Sergio Pizzolante deputato del nuovo centro destra e componente della Commissione lavoro della Camera Bongiorno Pizzolante loro pongo allora
Il Presidente del Consiglio Renzi ha commentato il tutto dicendo che si tratta di questioni di dettagli tipiche di un momento
In cui si vuole fare campagna elettorale Stefano Fassina del PD ha invece detto che il testo in questione non è quello del PD né quello della cosiddetta sinistra del PD e che le reazioni del centrodestra sono incomprensibili perché si tratta
Di un compromesso tra visioni e programmi diversi e finanche alternativi presenti in una maggioranza che tiene insieme centrosinistra e centrodestra i sindacati per esempio la Cisa
Hanno invece fatto sapere che quando la politica si intromette sui temi del lavoro
Fanno solo la politica appunto e fa solo pasticci e il il testo è comunque accusato di favorire eccessivamente la precarizzazione nel mondo del lavoro come risponde a tutto ciò
Ma tanto
Abbonati a Bonanni che punti organico per ogni tanto come dire farla fuori binario dico che
Se in Italia abbiano i sindacati più forti d'Europa e i salari più bassi d'Europa vuol dire che il sindacato proprio suo mestiere possa farlo
Detto questo ritornando al decreto lavoro qui dobbiamo capirci di che cosa si tratta con la legge fornendo
I contratti a termine e i contratti di apprendistato furono riempiti di rigidità e di burocrazia
E le opere che non li hanno utilizzati riponendo abbiamo avuto milioni di disoccupati in più
Arriva Renzi Poletti calcano dice questa cosa va semplificata vanno liberalizzati i contratti a termine il contatto apprendistato
Presentano un testo
Molto buono molto buone ossia sui contratti a termine ossia sul l'apprendistato
Che noi approviamo e sosteniamo tant'è vero che in Commissione non presentiamo nemmeno un emendamento perché il testo era molto buona quel testo è stato rovinato rovinato da parte del PD
Della sinistra del PD che però in Commissione lavoro alla Camera e maggioranza e quindi quello è il muro invalicabile di un
Sinistra conservatrice che venticinque non riesce ad abbattere
Che ha reso ancora complicato per le aziende fare i contratti di apprendistato in concreto termine tant'è vero che le aziende tutte le associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti concrete
Confartigianato tutte le
Cernia tutte le società epidemia
In queste ore stanno protestando duramente sulle modifiche fatte
Alla Camera fatti in Commissione lavoro quel minore un testo della Commissione perché in Commissione quel testo se l'imputato sono il pdd Damiano
Quindi mi preme io capisco Renzi ma
Renzi a un problema enorme in casa sua
Che Renzi a un PD che non lo segue non lo segue sulla strada delle riforme
Anche ieri quando Poletti ha fatto una proposta di mediazione che un po'risolveva il problema come dire delle rigidità inserite determinano sull'apprendistato e sui contratti a termine
Cui abbiamo approvato la proposta di mediazione un po'lette quindi
Renzi se vuole andare avanti sposi la proposta di mediazione del suo turistica e andiamo avanti
Mai come dicevo siamo disponibili a subire le logiche conservatrici sindacali della sinistra del Partito Democratico
Dentro la Commissione lavoro sul ventuno membri
Del Partito Democratico quattordici sono ex dirigenti della CGIL Cerenzia un problema incalza enorme Colacicco era ancora finita conservatrice della CGIL questo il punto
Bene ma chiaro e dunque vediamo che cosa accadrà nelle prossime ore grazie al
Sergio Pizzolante deputato del nuovo centro destra componente la Commissione lavoro della Camera