22APR2014
intervista

Intervista a Giovanni Endrizzi sulla riforma del Senato

INTERVISTA | di Claudio Landi ROMA - 00:00. Durata: 1 min 39 sec

Player
"Intervista a Giovanni Endrizzi sulla riforma del Senato" realizzata da Claudio Landi con Giovanni Endrizzi (senatore, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)).

L'intervista è stata registrata martedì 22 aprile 2014 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Costi, Costituzione, Democrazia, Europee 2014, Governo, Istituzioni, Movimento 5 Stelle, Partiti, Politica, Renzi, Riforme, Senato, Spesa Pubblica.

La registrazione audio ha una durata di 1 minuto.
00:00

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale abbiamo da qui con ai giovani indirizzati Cinquestelle senatore indirizzi come sta andando questo inizio di dibattito generale in Commissione affari costituzionali sull'ormai famosissima riforma costituzionale
L'abbiamo due due concetti che mi sono abbastanza chiari il primo è che ribadito proprie forze politiche che non si fa una riforma costituzionale con l'urgenza di una scalda scadenza elettorale
Qui ci stiamo muovendo in base ai tempi dettati dalle esigenze mediatiche di Matteo Renzi ieri non è un bel viaggiare la seconda cosa è chiaro anche a chi contesta
Che ci sia una svolta autoritaria
Che in realtà poi
Questa appena dietro l'angolo perché
Quando si arriva a dire non c'è una svolta autoritaria però sì c'era un autoreferenzialità del potere politico io patchanka Tica distinguere la zuppa dal pan bagnato e di tacere per Latiano
Senatore voi sareste disposti a votare emendamenti o testi che in qualche modo prevedere prevedono una riduzione dei parlamentari un Senato elettivo al di là poi di chi presente
Ma serie manteniamo la rappresentanza la rappresentatività si può senz'altro parlare di riduzione
Dei parlamentari però
Ecco tutti tacciono sul fatto che se tutti i partiti avessero seguito l'esempio del Movimento cinque Stelle gli ci sarebbe bisogno di ridurre e si posero ridotti le indennità ne avremmo ottenuto un dimezzamento dei costi senza colpo ferire cioè senza
Andare a toccare gli strumenti di democrazia chiarissima ringraziamo ringraziamo centotrenta dice di cinque stelle questa pro-soluto da Radio Radicale