22APR2014
intervista

Intervista a Lucio Malan sulla riforma del Senato e sulla manovra economica del Governo

INTERVISTA | di Claudio Landi ROMA - 00:00. Durata: 3 min 42 sec

Player
"Intervista a Lucio Malan sulla riforma del Senato e sulla manovra economica del Governo" realizzata da Claudio Landi con Lucio Malan (senatore, Forza Italia).

L'intervista è stata registrata martedì 22 aprile 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Casa, Costituzione, Economia, Finanza Pubblica, Fisco, Forza Italia, Francia, Galan, Istituzioni, Partiti, Politica, Presidenza Della Repubblica, Reddito, Riforme, Romani, Senato, Sindaci, Stipendi, Tasse.

La registrazione audio ha una durata di 3 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale abbiamo da qui con noi Lucio Malan di Forza Italia senatore Malan ma insomma Forza Italia e appartenere o contro la proposta di riforma costituzionale del Senato il Governo
Ne siamo a favore della riforma del Senato tant'è vero che l'abbiamo votata già nel due mila tre due mila quattro due mila cinque l'abbiamo riportata la scorsa legislatura il Governo firmo testo del Governo io trovo tutt'al più radicalmente inaccettabile lei un gruppo di Forza Italia una particella il Consiglio allora mi pare che anche ovviamente per la persistenza queste
Io parlo per me stessa un ma i Presidenti dei Gruppi di Senato e Camera Paolo Romani Renato Brunetta hanno anche loro ho detto che è inaccettabile che lo si può votare
Il testo così com'è modificato
Cioè quali modifiche sono indirizzate sono assolutamente indispensabile a suo
Ma certo la cosa più desiderabile sarebbe che fosse espressione dei cittadini si dice tanto si dice tanto che si vuole se c'è il problema del distacco dalla politica dei cittadini rispettiamo totalmente privandoli totalmente del
Possibilità di leggerli ma può ossia mo'anche nell'ambito dell'accordo possiamo anche esaminare la il Senato di secondo grado chiaro che per non deve essere in questo modo dove ce ne sono almeno quarantadue dei centoquaranta membri
Legittima senza legittimazione cioè ventuno eletti demeriti ventuno nominata presidente la Repubblica
Ventuno che sono sindaci esattamente come tutti gli altri solo che essendo Sindaci dei Comuni capoluogo improvvisamente hanno sono dotate di virtù particolare una cosa totalmente insensata
E se invece si si idee hanno dei dei meccanismi si introducano dei meccanismi dove sia pure indirettamente ci sia una qualche forma di rappresentanza la possiamo anzi dobbiamo esaminarlo con molta buona volontà di fare il secondo è il punto viene
Incuranti cioè il Senato che ha ampi poteri
Che vengono allargati tra l'altro intanto è stata introdotta l'incompatibilità tra le star parte dal Parlamento essere sindaci che cosa cosa che invece bis invece vediamo in senso contrario
E il Senato eletto forma secondo grado non eletto dei cittadini ma chi elegge i senatori sono un insieme di centocinquanta mila francesi prima qui invece ne avremmo alle giornate
Un college non basta invece qui in Italia ne avremo otto mila cioè cosa totalmente sia per veramente una vita ed è chiarissimo e chiarissime prego e tanto che in Francia nessuno si sogna di avere
I senatori di nominare già perché io gli ultimi RAI francesi non hanno un grande successo di pubblico di critica diciamo ha dovuto quale in qualche problemino di collo sembrare senatore Malan cambiamo argomento manovra economica diciamo gli ottanta vera e
Roba del sud
Intanto vediamo vediamo le coperture quello che si è visto fino ad ora sono coperture quasi tutte degli studi di speranza senza parametri oggettivi
Si creano delle disparità fra cittadini per cui a parità di reddito a parità di reddito ci sono c'è chi viene cassato di più o di meno a seconda che Rete provenga dalla pensione da lavoro
Dipendente o da lavoro autonomo per cui una cosa che abbia io penso che sia anche incostituzionale oltre al resto si toglie a tutti per dare a qualcuno e alla fine anche quel qualcuno perché si toglie a tutti con le tasse sulla casa
E all'aumento di pare di di di imposizioni il per dare a qualcuno che sono questi
Presunti privilegiati che forse prenderanno gli ottanta euro una cosa che
Davvero non non ha senso non trova giustificazioni non è strutturale perché le coperture non sono strutturali
E di conseguenza non rilancerà i costi i consumi sono certi gli effetti depressivi
Che vengono dalle compensazioni che vengono coi soldi che vengono dati pigliare altrove sono del tutto incerti o quasi certamente inesistenti gli effetti positivi utilizziamo come sempre Lucio Malan di Forza Italia e come sempre un saluto da Radio Radio