23APR2014

Collegamento con Filomena Gallo sul decreto Lorenzin in materia di disciplina degli stupefacenti e sui ricorsi alla Corte Europea dei diritti dell'uomo sull'utilizzo di embrioni per la ricerca scientifica (legge 40)

COLLEGAMENTO | di Ada Pagliarulo RADIO - 13:16. Durata: 6 min 47 sec

Player
Registrazione audio di "Collegamento con Filomena Gallo sul decreto Lorenzin in materia di disciplina degli stupefacenti e sui ricorsi alla Corte Europea dei diritti dell'uomo sull'utilizzo di embrioni per la ricerca scientifica (legge 40)", registrato mercoledì 23 aprile 2014 alle 13:16.

Sono intervenuti: Filomena Gallo (avvocato, segretario dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica).

Tra gli argomenti discussi: Associazioni, Bioetica, Camera, Corte Costituzionale, Coscioni, Droga, Embrione, Fecondazione Assistita, Legge, Lorenzin, Ministeri, Ricerca, Salute,
Sanita', Scienza, Tossicodipendenti.

La registrazione audio ha una durata di 6 minuti.

leggi tutto

riduci

13:16

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ora
Ci occupiamo invece di tossicodipendenze lo facciamo grazie a Filomena Gallo segretaria dell'associazione Luca Coscioni che dovremmo avere in diretta perché parliamo del decreto Lorenzin in materie disciplina degli stupefacenti sono state riviste modificate letta belli delle sostanze psico troppe e
Le Commissioni alla Camera si stanno occupando di questo decreto con una serie di audizioni ma è proprio su questo che Filomena Gallo aveva delle obiezioni se non sbagliamo buongiorno Filomena
Buongiorno a voi è un buon giorno era ad ascoltatori e delle audizioni recidivi chiare che riguardano appunto queste cappelle inserite nel decreto legislativo trenta feriti due mila quattordici
In questo momento sono in corso le audizioni in sede di Commissione dodicesima del presso la Camera avevamo presentato una richiesta di audizione
Affinché fossero VDT tutti gli esperti anche quelli che probabilmente hanno un parere contrario
Alla la reintroduzione di queste tabelle che non sono poi fatte e perfezionate in modo corretto anche in linea con quella che è stata la sentenza della Corte costituzionale
E per l'equiparazione delle
Delle droghe leggere a quelle pesanti insomma l'avevamo chiesto che fosse udito il professor Piergiorgio Zuccaro già direttore dell'Osservatorio fumo
Alcol e droga presso l'Istituto superiore quindi sanità che l'organismo tecnico del Ministero
L'avvocato Valerio Spigarelli Presidente dell'Unione Camere penali e la professoressa Carla Rossi rappresentante del nel Parlamento europeo nel Consiglio di Amministrazione dell'Osservatorio di Lisbona sulle droghe
E le audizioni ci son tenute oggi da quello che apprendiamo tra l'altro dall'affitto nella Camera sono ancora in corso e nei prossimi giorni il decreto legislativo ritornerà in Aula
E
Sono stati auditi per scrivono e il dottor Pilloni che hanno portato avanti nel tempo delle politiche antidroga di cui e ancora non possiamo permetterci di scontare fallimenti
E mentre ci sono delle criticità che andavano evidenziate ma c'è stata una scelta diversa quella di non o dire i pareri contrari alle tabelle proposte
Dal Ministro ad interim
Senti Filomena volevo anche chiederti una di darci informazioni invece sulla questione del ricorso davanti a alla Corte europea dei diritti dei l'uomo che riguarda invece l'utilizzo di embrioni per la ricerca scientifica e quindi sempre la legge quaranta sulla fecondazione ecco anche su questo la vostra iniziativa come Associazione Luca Coscioni
Sì niente
Pendente vedi corto la peggio dell'uomo è ricorso da parte di A due le Parrinello contro lo Stato italiano la legge quaranta che vieta l'utilizzo degli embrioni per la ricerca scientifica
Siamo stati ammessi con un amicus curiae come Associazione Luca Coscioni e con le associazioni di pazienti e ciascun bimbo lascia Cicogna Amica Cicogna
Dato che abbiamo evidenziato in questo amico scorie quanto l'Italia che si allontana il panorama europeo
E vietando l'utilizzo degli embrioni non idonee per una gravidanza per la ricerca e facendo anche una panoramica normativa di quello che accade negli altri Paesi e quanto alla ricerca sia
Finanziata anche sulle staminali embrionali che attualmente i nostri cercatore devono acquistare all'estero Oricellari intonazioni all'estero per poi portare in Italia e procedere corna programmi di ricerca
A questa amicus curiae
Depositato già dallo scorso anno abbiamo inviato anche delle osservazioni perché c'è la prossima udienza il diciotto giugno abbinati alla Gran Sciandra
Ma abbiamo attivato anche quel percorso in sede parlamentare di coinvolgimento dei parlamentari a sostegno del nostro amicus curiae quindi contro la legge quaranta e il divieto di utilizzo degli embrioni per la ricerca scientifica
E poiché oggi abbiamo dato notizia di aver ottenuto la decisione di quarantasei parlamentari tra cui anche tre parlamentari al Parlamento europeo
E che hanno sottoscritto in adesione un'istanza inviata
Presidente della Corte Rotelli chi è l'uomo e che chiediamo
Ciò che auspichiamo che sia possa essere possa essere accordi attrae tra le firme e quella di della
Ministro dell'istruzione Stefania Giannini della viva Alfa rotto
E il Sottosegretario della senatrice a vita Elena Cattaneo
Tv Luigi Manconi Anna Finocchiaro
Chiamiamolo migliori gara all'ultimo Utic Francesco Palermo Pegorer Anteo vecchia
E tanti altri molti anche parlamentari iscritti all'Associazione Luca Coscioni auspichiamo che nei prossimi giorni possono arrivare anche altre firme che ci sono state preannunciate da parte di altri parlamentari
Affinché emerga anche in sede comunque Della Corte lo Peretti dell'uomo quanto
E ci sia anche una posizione da parte di alcuni parlamentari contrari alla legge quaranta che purtroppo non viene riformata per via parlamentare perché disegni di legge rimangono lì e non vengono calendarizzati
Ma grazie all'azione continua nei tribunali
Stiamo riuscendo a far cancellare le parti più Rutelli e Franco fondamento di questa legge che ha raccolto europei che nell'uomo nel due mila dodici si è pronunciata contro l'Italia
E sull'accesso per le coppie Pertini portatrici di patologie genetiche
E ricordiamo la sentenza costa Pavan laddove già all'epoca avevamo ottenuto anche l'adesione di sessanta parlamentari al nostro amicus curiae
E sulla scia delle pronunce
E delle Corti siamo riusciti ad arrivare in Corte costituzionale anche su questo divieto su cui era stata condannata elitaria Breda aspettiamo una nuova udienza in Corte dopo l'ultima vittoria sull'eterologa
Bene grazie allora Filomena Gallo segretario dell'associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifici