24APR2014
stampa

Conferenza stampa del Movimento 5 Stelle sul Decreto lavoro

CONFERENZA STAMPA | Roma - 16:30. Durata: 31 min 35 sec

Player
Registrazione video della conferenza stampa dal titolo "Conferenza stampa del Movimento 5 Stelle sul Decreto lavoro" che si è tenuta a Roma giovedì 24 aprile 2014 alle ore 16:30.

Con Tiziana Ciprini (deputato, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Claudio Cominardi (deputato, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Silvia Chimienti (deputato, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)).

Sono stati trattati i seguenti argomenti: Apprendistato, Corte Costituzionale, Damiano, Decreti, Destra, Diritti Civili, Disoccupazione, Economia, Europa, Finanza Pubblica, Flessibilita', Formazione,
Governo, Grecia, Imprenditori, Impresa, Infrazioni, Istituzioni, Lavoro, Liberalizzazione, Maternita', Movimento 5 Stelle, Nuovo Centrodestra, Occupazione, Parlamento, Partiti, Partito Democratico, Partito Radicale, Poletti, Politica, Precari, Pubblico Impiego, Referendum, Regioni, Renzi, Riforme, Sacconi, Salario, Sanzioni, Scelta Civica, Sciopero, Spagna, Stipendi, Welfare.

La registrazione video della conferenza stampa dura 31 minuti.

Oltre al formato video è disponibile anche la versione nel solo formato audio.

leggi tutto

riduci

16:30

Scheda a cura di

Fabio Arena Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buonasera grazie per essere qui con noi questa sera
Ci chiedevamo in particolare come Movimento cinque Stelle a fare questa conferenza stampa per spiegare bene le ragioni per i per le quali il Movimento cinque Stelle contro il
Questo decreto trentaquattro del duo Renzo letti
Siamo
Contro questo decreto perché nei fatti
Trasforma il mercato del lavoro nel mercato degli schiavisti del lavoro
E per questo oggi in Aula durante la dichiarazione di voto finale abbiamo fatto la nostra manifestazione delle catene
Perché a quello che si andrà a creare si trasformano i lavoratori innanzi chiavi moderni a merce a basso costo di cui disporre
A proprio piacimento
E riteniamo che nessun Governo infatti nemmeno il peggiore di destra ha mai osato tanto
Nessuna legislazione europea contiene una liberalizzazione così ampia e totale del contratto a tempo determinato
Che divenne Ra di fatto la forma comuni riassunzioni in Italia in palese contrasto con la già richiamata una direttiva settanta del novantanove
La direttiva
Che nei fatti viene violata
Impunemente da questa legge di perché fa Renzi
Viene violata e nelle premesse fondanti quindi nella ratio proprio costitutiva della direttiva
è
Alla clausola cinque
Nella quale si prevedono proprio ragioni come essere riportate ragioni obiettive per far ricorso
A a contratti a tempo determinato quindi eccessiva a regime a legiferare in senso direttamente opposto
E paletti
In audizione in Commissione
Ci ha detto più volte che questo decreto serviva praticamente a risolvere i contenziosi sul lavoro che sono venute a creare nella ci riteniamo che questa sia una vera e propria maxi sanatoria
Che va
Ha di fatto a cancellare i turni con un colpo di spugna tutti quei contenziosi ancora aperti
E a nata verso i quali si sono
Proprio utilizzati in maniera illegale contratti a tempo determinato per coprire esigenze di carattere continuativo
Quindi riteniamo che questa la legge direi anzi nettisti dei nei fatti all'abuso selvaggio impunito del contratto precario il luogo di quello a tempo indeterminato
E noi che vogliamo denunciare
Anche il modus operandi con cui questo provvedimento è passato alla Camera
Innanzitutto stigmatizziamo una consueta sullo collaudata strategia dei soliti sepolcri imbiancati che
Fanno che trattano le leggi più nefaste e criminali durante le festività o sotto i ponti c'era è iniziata la discussione generale
Che era Venerdì Santo poi ci sono i ponti della venticinque aprile del primo marzo è stata messa la fiducia su questo provvedimento proprio per accelerare il passaggio alla Camera in modo che magari bypassando il dibattito parlamentare e fatte anche tutto ciò finalizzato a far sì che i cittadini non se ne accorgano che tutto passi sotto silenzio
Complice magari anche il silenzio della stampa sotto le festività
è
Tra l'altro in Commissione abbiamo assistito Bassilichi dobbiamo dire allo scontro astratto questa maggioranza variopinta oramai diventata Arlecchino scritto qui scricchiola anche
Scelta civica e nuovo centrodestra non hanno dato mandato al relatore
Si è creata una mini crisi di governo all'interno della come della Commissione
E la fiducia stava proprio a significare perversi anche il salvarsi dagli anni dalla sua stessa maggioranza qui in un modo per salvarsi la sua stessa maggioranza
Abbiamo inoltre
Ho avuto modo di stigmatizzare il comportamento
Del nuovo centro nel nuovo centrodestra della maggioranza sul lavoro
Prima il nuovo centrodestra al Senato fa alcun Renzi una riforma del Senato che di fatto trasformerà il Senato in una sorta di dopolavoro di per sindaci e governatori
Quindi il primo di funzioni di controllo sull'altra Camera
è che fa la Camera invece il punto e piedi è
Non non accetta questo lieve modifica che il PD i soliti sindacalisti in carriera del PD
Hanno al fatto a questo testo che già per noi hanno una nefandezza quindi
I sindacalisti del PD e non solo del PD hanno tentato di giocare come dire alla al mio a fare un'opera di ma chi la riceve del disastro contenuto in questo decreto e non ci siamo sottratti a questa logica della
Della di giocare al ribasso proponendo poi come spiegano incontrai con i miei colleghi delle proposte alternative la nostra visione del del sistema del lavoro
Ebbene
Noi ci chiediamo quindi chiediamo questa non a maggioranza Arlecchino
A cosa serve il Senato vi sarebbe o non vi serve
è diventato il rifugio peccatorum dove regolari i conti oppure lo volete eliminare fateci capire come in maniera che possiamo anche aiutarvi nella vostra schizofrenia questo lo chiediamo proprio RNC alla sua maggioranza
E inoltre vogliamo anche sottolineare che martedì abbiamo votato non abbiamo chiesto il voto in Aula per rimandare il testo in Commissione atto le notevoli conflitti che c'erano su questa
Su questo testo da parte della stessa maggioranza
Ebbene e qui si è notata tutta l'ipocrisia evidentemente delle della maggioranza
Che tiene in piedi questo strutturante Governo in cui lo stessa nuovo centrodestra ha votato contro proprio questa è la nostra
Proposta di riportarlo in Commissione
Poi ha fatto una conferenza stampa dicendo che le modifiche alla decreto si sarebbero fatte al Senato
Quindi noi come Movimento cinque Stelle assistiamo in Commissione lavoro ormai da un anno a questa parte all'eterno duello tra i due ministri del lavoro
Sacconi al Senato Damiano dall'altra alla Camera che hanno una visione del mondo del lavoro completamente diversa
E sorpresa Renzi preferisce del PD preferisce l'azzurrino Sacconi piuttosto che a Russo giammai dal mano e si dichiara soddisfatto del testo sfornato appunto da
Politici
Ecco qui per tutti questi ragioni per queste modalità rimaniamo un basiti scandalizzati nel ecco nei contenuti
è
Nei metodi
Razze tutti caldi Cominardi Commissione lavoro
Innanzitutto vorrei fare un inciso per quanto concerne la violazione della direttiva numero settanta con il Movimento cinque Stelle abbiamo predisposto un articolo un modello in cui dalla nostro blog dalla blog parlamentari Cinque Stelle progetti
Si potrà ogni cittadino potrà scaricare e mandare sia via mail che oppure con imposta opposta diciamo quella con la normale pratica
Quell'ordinaria
Alla Commissione europea a fare una denuncia
Per la violazione appunto questa direttiva con un che nella procedura di infrazione che potrebbe costare qualche milione di euro si pensa intorno se si viene Presidenti entro dieci milioni di euro ne chiediamo inoltre che questa
Che questa multa della Comunità europea se la paghi Renzi e la maggioranza viste le responsabilità è una cosa un po'provocatoria realtà ma
Al suo senso
Non vorrei cogliere l'occasione di questa conferenza stampa per raccontare un po'i fatti gravissimi
Che sono avvenuti in
Commissione lavoro dal punto di vista procedurale
Abbiamo chiesto trasparenza nulla di che avvalendoci del
Del Regolamento della Camera articolo cinquantuno cinquantatré cinquantaquattro
Abbiamo chiesto voto nominale quindi che si potesse associare ad ogni voto di un emendamento un volto è un nome
Ma non c'è stato concesso perché gli uffici
Ci hanno dato delle motivazioni perché noi abbiamo chiesto dei precedenti le motivazioni si rifacevano dei precedenti del mille novecentocinquantotto antecedenti Regolamento della Camera e del mille novecentosettantuno
Inoltre un altro precedente che appunto è vietato il voto nominale in Commissione
Del mille novecentonovantasei che si rifaceva alla circolare del cinquantotto e un'ulteriore precedente del Duemila ma che si rifaceva un altro articolo del Regolamento ecco ne siamo stufi di farci mentre in giro per la trasparenza
E un valore Edouard è un diritto perché i cittadini devono essere a conoscenza di chi porta avanti queste porcate che abbiano almeno la decenza
Di metterci la faccia ne diamo inoltre chiesto sia la sospensione della concessione in modo tale che si convocasse la Giunta per il Regolamento per interpretare le motivazioni degli uffici e per interpretare regolamento stesso
Non c'è stato concesso di anche a sto che la Commissione si esprimesse
Affinché se ci fosse stato la volontà assoluta dalla Commissione di procede contro nominale e di riprese anche odio visive
Non ci sarebbe stato alcun problema perché a discrezione della Presidenza e quindi noi vogliamo in qualche modo comunicare quello che è avvenuto che ha fatto anche un video pirata che stiamo diffondendo in Rete su su questo su sugli accaduti
Entrando nel merito invece del decreto
Mi vorrei soffermare sull'articolo uno sui contratti a termine che saranno senza causale come lo erano già in parte ma con una durata di trentasei mesi un'eternità tre anni
Con
In più le otto proroga e previste dal decreto come era uscito inizialmente dal Consiglio dei Ministri ma ribassato cinque
Cont una però una furberia ovvero
Oltre le cinque prole ci sarà un numero di rinnovi illimitati vuol dire il problema si aggrava non viene migliorato il decreto poiché la precarietà in questo modo potrà diventare precarietà a vita per quale ragione
Perché nel momento in cui una Audi un lavoratore gli verrà scadrà questo contratto di trentasei mesi potrà comunque essere assunto dalla stessa azienda
Se non verrà risolto con una mozione con un'attività lavorativa differente precarietà a vita
Poi
Non è finita quindi il tetto del venti per cento quindi il contingente per le aziende
Punto numero uno e derogabile dei contratti collettivi nazionali
Dei contatti con la contrattazione collettiva che coinvolge il i sindacati più rappresentativi si fa per dire e abbiamo visto negli anni si in cattiva rappresentativi
Come hanno hanno sempre contrattato al ribasso rispetto rispetta i diritti e a e l'altra fregatura che con la modifica del decreto questo riconteggio che sul venti per cento che su era sull'organico complessivo ma invece si specifica sui contratti a tempo indeterminato
Si calcolerà ogni anno quindi il rischio secondo no se il Presidente interpretazioni questa soglia del venti per cento
Aumenterà di anno in anno di fatto distinguendo il contratto a tempo indeterminato perché nessuno assumerà più contratto a tempo indeterminato e la cosa più grave in assoluto
Che in questo modo becero e subdolo
Renzi Poletti ovvia hanno a quello che lo per loro rappresenta un problema cioè
Lo Statuto dei lavoratori il diritto la maternità il diritto di sciopero
La malattia quale ragione perché senza la causale chiunque assumerà solo ed esclusivamente a contratto tempo indicherebbe terminato e il lavoratore sarà sempre sotto ricatto
Chi potrà ma pensate solo alla
A una donna che rimane incinta a un mese prima della scadenza del contratto verrà mai rinnovato e chi non è un problema di imprenditore onesto e disonesto né quello il punto è un problema di norme di norme di buon senso
Tra visto che noi non siamo distruttivi abbia fatto delle proposte che ha presentato centocinquanta emendamenti in Commissione quindi non è vero che non
Che che non abbiamo nulla che nelle proposte le proposte sono che
Deve esserci una una causale ce lo dice anche la direttiva ce lo dice anche una sentenza della Corte Costituzionale del Duemila che
E quando i radicali arrivano fatto referendum per liberalizzare gli era stato cassa i contratti a termine è stato cassato proprio per queste ragioni
Perché se non delle delle ragioni oggettive per cui io supero la persona a contratto a tempo determinato
Quindi la causale massimo una proroga Massimo durata venti promessi dal contratto ed infine è una cosa non non da poco
Che la precarietà deve essere la flessibilità deve essere retribuita maggiormente
Abbiamo istituito questa questo venga fatto questo emendamento visti Tuis voleva istituire una indennità di precarietà del trenta per cento quindi con il trenta per cento in più
Poi altri emendamenti che che davano queste indennità di precarietà per ogni proroga oppure a scadenza del contratto quando questo non veniva rinnovato
E e questo è un po'un ragionamento molto semplice non faccio solo io ma fa un premio Nobel dell'economia Joseph Stiglitz ex consulente di Reggio Obama quindi noi non propriamente o marxista e leninista
E quindi con le proposte le proposte ci sono e tra le proposte a molla proposto una
Che il reddito di cittadinanza quella mezza
La riforma del mercato del lavoro che quello che da dare delle garanzie sociali restituirebbe veramente i diritti e trasforma quello che è il concetto di flessibilità ovvero la flessibilità
Che non è più subita ma la flessibile trenta opportunità perché si è dimostrato negli anni sia per quanto riguarda l'Italia
Con pacchetto Treu
Legge trenta impropriamente definita legge Biagi che liberalizzando i contratti ma intanto le forme contrattuali che ricordo sono circa quarantasei che sono quarantasei che le disoccupazione è aumentata non è diminuita
E aumentata l'esempio recente lo troviamo in Spagna con il Governo Ra coi che ha liberalizzato in maniera incredibile la fra turisti ca
Cosa ha comportato che la Spagna ad oggi al più alto tasso di disoccupazione secondo solo alla Grecia fatta un po'voi grazie
Grazie a tutti di essere qui Silvia Chimienti Commissione lavoro
Allora sci entreremo nel merito più del contratto di apprendistato quindi quello che era il all'articolo due del decreto
Però prima vorrei fare anche un accenno a quello che è il problema dell'inflazione dell'appunto della violazione della direttiva europea novantanove settanta perché
Né da da poco che noi stiamo cercando di sensibilizzare da questo Parlamento sul fatto che l'Italia è già in procedura di infrazione in Europa appunto per quanto riguarda l'abuso dei contratti a termine nel pubblico impiego quindi noi presso Remo sanzionati appunto dall'Europa con una multa di almeno dieci milioni di euro non è un mese fa abbiamo presentato una mozione per impegnare il Governo a stabilizzare i precari del pubblico impiego e ci è stata bocciata in data ventisette marzo quindi esattamente un mese fa
Per quel che riguarda l'apprendistato punto avviene semplicemente vengono fatte modifiche peggiorative a quello che è l'attuale contratto di apprendistato e questo non lo diciamo solo noi è stato detto all'unanimità tanto tutti coloro che sono venuti in audizione alla la Commissione anche omissioni lavoro e quindi aperti giuslavoristi professori se sindacati tutti quanti hanno espresso il parere concorde sul fatto che tutte le modifiche che vengono inserite per il contratto di apprendistato sono peggiorativi dello stesso e fanno semplicemente una direzione di eliminare le qualsiasi tutela per lavoratori che ricordiamolo in questo caso sono giovani e ciò benissimo i perché contratto di apprendistato di primo livello interessa la fascia d'età tra i quindici ai venticinque anni quindi stiamo comunque parlando anche di di minorenni dunque è stato reso praticamente il contratto di apprendistato un semplice contratto di somministrazione
Peraltro retribuito molto peggio perché ricordiamolo che il gli apprendisti appunto percepiscono una retribuzione che a due livelli al di sotto del minimo
Salariale dei contratti collettivi della categoria quindi
Si tratta appunto di ragazzi che dovrebbero essere inseriti nel mondo del lavoro che l'azienda assume con enormi sgravi fiscali e che appunto dovrebbero essere formati che crescono all'interno appunto come in un vivaio all'interno di un'azienda per per svolgere un determinato messi a uno determinata professione ma poi lo sblocco uno sbocco naturale dovrebbe essere la loro assunzione in questo
Il nel appunto nel posto di lavoro e questo tutto questo viene distrutto da questo decreto e vado nel dettaglio
Viene eliminata praticamente eliminata la formazione pubblica che prima appunto era obbligatoria trattandosi di un contratto appunto a causa mista
Da cioè significa che base si basa su due pilastri imprescindibili l'attività lavorativa anzi ma come dicevo prima anche la formazione imprescindibile quindi
Andando a togliere appunto questa questa formazione si snatura completamente questo stesso contratto e è stato inserito un emendamento che è stato stralciato dal PD come il reinserimento dell'obbligo di formazione pubblica in missione ma questo non è assolutamente vero perché questo emendamento semplicemente dice che qualora le Regioni non si attivino entro quarantacinque giorni per
Appunto fornire la informazione pubblica il datore di lavoro esonerato dal dell'adempiere a questo compito e quindi alla formazione stessa
Per cui non secondo noi non si tratta assolutamente di reinserimento così come è stato venduto dalla dal PD e da Damiano
Quindi si creeranno anzi anche disparità di trattamento fra le varie Regioni capirete che quindi gli apprendisti più fortunati che vive la mia Regioni più virtuose che attiveranno la formazione ne avranno diritto avranno la possibilità di farla e gli altri invece sfortunati no quindi disparità di trattamenti
Un'altra cosa molto grave e l'abolizione
Del vincolo di assunzione previsto dalla legge Fornero del cinquanta per cento degli apprendisti prima di potermi assumere dei nuovi in una stessa azienda ovviamente
In realtà l'emendamento anche qui è stato inserito un emendamento a che loro chiamano migliora tv appunto che porta al venti per cento questa percentuale però per le aziende che hanno al di sopra dei trenta lavoratori quindi anche anche in questo caso secondo noi appunto si parla del nulla perché come dicevo prima questo vincolo è sto strutturale intrinseco allo stesso contratto di apprendistato che non è un contratto a termine ma e serve proprio per formare un giovane farlo crescere in una determinata professione e poi assumerlo
Un'altra cosa estremamente grave è quella che riguarda la retribuzione al trentacinque per cento delle ore di formazione
Quindi si prevede che appunto mentre prima le ore di formazione venivano retribuiti esattamente da quelle lavorative da oggi si prevede che queste ore vengano restituite al trentacinque per cento
Rispetto al monte ore complessivo a parte la assurdità la mancanza di logicità e di di coesione sintattica di questo testo che nessuno neanche il Servizio studi della Camera stracciato di interpreta fare
Noi appunto abbiamo chiesto spiegazioni perché non capiamo non non riusciamo a capire che cosa voglia dire retribuire al trentacinque per cento del monte ore complessivo la formazione
Semplicemente abbiamo chiesto di inserire quanto me la specifica formazione strutturata perché esistono due tipi di formazione una formazione che viene fatta
All'esterno fuori dall'azienda e una che viene fatta all'interno on the job perché chiaramente come cava saprete e molto più difficile da certificare dunque
Siccome questo nostra proposta emendativa non è stata accolta molto brevemente quello che accadrà la creazione di questo
Questa questo sistema collusivo tra datore di lavoro e lavoratore perché nel lavoratore sarà e incentivato a fare formazione essendo questa retribuita molto poco
E d'altro canto il datore di lavoro sarà se mai portato a certificare più ore di formazione di quelle che vengono effettivamente fatte
E dunque non sarà neanche più possibile controllare quante ore di formazione vengono fatte in azienda anche perché viene
In in atto o comunque si dice redatto in forma sintetica il piano formativo individuale che già ad oggi costava di constava di due pagine quindi
Non capiamo in che forma sintetica più sintetica di così potrà essere redatto questo Piano formativo e questa era l'ultima delle delle modifiche introdotte al al pian alla contratto di apprendistato noi abbiamo fatto molte proposte su questo cercando di integrare tutti questi vincoli che secondo noi appunto sono fondamentali e per quel che riguarda la formazione pubblica punto chiediamo che sia obbligatorio perché è uno dei due pilastri del contratto di apprendistato e anzi avevamo proposto
Con diverse emendamenti di rendere omogenea in tutta Italia perché forse uno dei maggiori ostacoli a è proprio l'erogazione di questa formazione pubblica quindi neanche abbiamo appunto studiato anche dei metodi per renderla meno frastagliata in tutte le Regioni d'Italia come detto già dei nostri colleghi non siamo assolutamente soddisfatti di questo decreto che va soltanto nella dizione della precarizzazione va a togliere qualsiasi tutela appunto ai lavoratori giovani e giovanissimi
Se posso permettermi una chiosa questo decreto
Ah come denominazione rilancio dell'occupazione ma questo decreto non creerà un posto di lavoro per le imprese chiedono altro che abolissero lira tanto per cominciare che taglia solo cuneo fiscale
Nelle proposte danza fatta anche in questo senso giusto per mettere i puntini sulle i
Grazie
Assente domanda
Posso
Buongiorno sono Sergio ter osservatore politico
Interessante osservare interessante osservazione che avete fatto non veramente non si è inteso tutta la legge
E le proposte eccetera
Tutti sanno in origine e la faccenda in questione non riguarda solo il lavoro ma Antonio tutto lo scenario diciamo così sociale e politico eccetera partita
Dare gli enti e soci non potremmo dire Renzi soli perché io quando ho letto i sostenitori già mi sono reso conto che cosa poteva essere un Renzi no del tipo
Ecco questo il purtroppo la situazione miliardi sono quelle che voi avete giustamente messo in in campo
E non
So come incisivo uscir fuori da questa situazione non è che basta cancellare la norma un nano
Una correzione cederebbe per risolvere il problema assolutamente no il buonsenso l'equilibrio la certezza l'obiettività fanno esattamente il discorso sociale ed economico
Disabilità non chiese bisogna fare questo perché lo dicono loro perché ci hanno un comando possa quello che abbiamo fatto e questa è la situazione senza
Così senza è uscita poi vorrei fare una considerazione sul tra un po'così in patria però voglio chiamate di questi temi Alfano il compagnia
Nuovo centro destra le parole hanno un significato
Perché secondo me io mi occupo di queste cose da diversi anni ma
Dove sta destre qual è la destra non vedo qui
I gli aspetti con il proprio come dire non solo di voci che non sociali della destra né quella sociale né quella politiche
Visione nove Siani
Non è la prima guerra oggi usano domani moriranno democristiani dunque quel vecchio libro la domanda è questo qual è l'uscita che proponete oggi grazie
Non si infatti non a caso io primo utilizzato l'espressione sepolcri imbiancati bianco ovviamente della democrazia cristiana è chiaro che non si non non c'è non esiste più nel
Una sinistra Rossano una destra non so che coloratissimo
è chiaro tra l'altro non solo quello che ne rileviamo è che l'attuale classe politica oramai da anni non ha più una visione una visione
Nel sociale una visione economica quindi si va si procede a fare i funamboli e dell'opportunità
Ecco noi per questo quando diciamo li vogliamo mandare tutti a casa non non ha uno slogan è una realtà
Per risostituire il sistema per fare una ribaltamento del sistema riproporre il nostro sistema qual è quello della flex security vera
Come cioè nei Paesi del nord Europa voglio dire se è una cosa esiste nei Paesi del dei Paesi vuol dire che è fattibile si può riportare questo a questa questo modello sociale e culturale
Quindi una classe chiude ricchi non possiamo spingere il mercato del lavoro alla flessibilizzazione al massimo senza che si sta una rete di protezione sociale vogliamo dire un reddito di cittadinanza
Questo modello che loro propongono di flessibilizzazione estrema si regge in piedi solo se c'è una rete di protezione sociale il reddito di cittadinanza
Se tu non non è non ne fa fa io sono un pezzo della riforma non può funzionare è chiaro che funzionale a creare degli schiavi sotto ricatto perché il lavoro Como dalla classe politica che sia un ricatto perché per per tanti anni è stato anche un bacino elettorale se vogliamo parlare dei posti nel pubblico impiego ed i famosi concorsi banditi iscritti
E casualmente sotto campagna elettorale
Sì posso
Non so se avete anche notato vi chiedo conferma di questa cosa che della
La percentuale del venti per cento di contratti a termine mi sembra che sia uscito dal conteggio anche i somministrati
Quindi c'è il rischio che è superata la soglia del venti per cento di potete termini si possono fare tutte le sue mi sezioni che si vogliono
Probabilmente acquistato una lobbying anche del
Delle associazioni di lavoro interinale
E poi c'è anche il rischio oltretutto che il risarcimento venga sostituire l'obbligo di assunzione
Perché diceva oggi il ministro Poletti quindi volevo capire anche su questo serate fatto un punto eccetera volevo capire anche la vostra strategia questo punto sulla
Su questa azione cioè cosa farete quando si discuterà al Senato cioè per capirci dobbiamo aspettare le prossime elezioni che voi abbiate la maggioranza
Eventuale possibile visto che non vi alleate con nessuno avrebbe ad accedere al due mila diciotto per poter cambiare queste regole e questo libero di desideri che avete oppure c'è una strategia anche di lavoro con gli altri
Con la minoranza di Dino lo so con chi con sella eccetera per cambiare queste regole ora la discussione in Senato
Grazie
Allora per quanto riguarda la questione della soglia del venti per cento si è sicuramente c'è una pressione dal delle holding le agenzie interinale di somministrazione
E l'abbiamo vista evidente
I fatti non osa provocazione appunto che quando si parla di riorganizzazione dei centri per l'impiego di coordinamento che ci si infili proprio l'aspetto l'aspetto privato noi invece vogliamo che lo Stato se veramente è stato
E che i ai servizi pubblici per l'impiego funzionino realmente ma cioè non è non funziona così solo solo in Italia abbiamo comunque delle stime che in molti altri Paesi
Hanno anche del Nord dal nord Europa hanno dei servizi per l'impiego con
Molti ma molti addetti in più rispetto i nostri c'è un proprio aumenta anche di personale sempre ma anche di coordinamento quindi
Sicuramente questo questo l'aspetto importante per quanto concerne la sanzione pecuniaria
Per mancato per per quando si se nel caso in cui si dovesse abusare di questi di questi contratti
Ne abbiamo visto una
Una bega vera e propria interno alla maggioranza perché nuovo centro destra era per la sanzione mentre il il centro sinistra se così si può definire a Michela proprio male
Era per la trasformazione
è
Ci saremmo permette la trasformazione in contratto a tempo indeterminato perché
Cioè non è può essere non si può monetizzare i diritti ecco questo è il concetto questo il principio
Se se posso rispondere anche alla terza domanda o volete sempre ecco
Allora
Due mila diciotto mila e aspettare le prossime elezioni per cambiare va io fino a pochi anni fa da semplice attivista prudente cinque stelle Avon lavori sono disegnatore meccanico per esempio mai mi sarei immaginato di essere qui in Parlamento avevamo veramente I tempi percentuale di di prefisso tre da prefisso telefonico è cambiato qualcosa e Judith pochissimo tempo se riuscissimo realmente
E secondo me ce la possiamo fare siccome ce lo possiamo fare a vincere l'euro e l'euro per il nostro punto di vista si aprirà una vera e propria crisi di Governo e a quel punto non ci saranno alternative e
Che che tornare ad elezioni e io io ci credo io ci credo perché comunque c'è una sfiducia generale nella politica esistente che chiedeva è stato questo Paese da decenni
E sappiamo bene anche perché che che i dati dell'astensionismo e e il partito come dire più più va
Sto più numeroso ecco system usciamo far svegliare questa coscienza secondo dal mio punto di vista riusciamo cambiare davvero l'Italia ma in poco tempo
Senza aspettare mila diciotto