25APR2014
rubriche

Il rovescio del diritto

RUBRICA | Radio - 00:00. Durata: 34 min 57 sec

Player
In studio Gian Domenico Caiazza con l'avvocato Maria Meredes Pisani e il professor Oliviero Mazza collegati telefonicamente.

Puntata di "Il rovescio del diritto" di venerdì 25 aprile 2014 con gli interventi di Oliviero Mazza (ordinario di Procedura Penale dell'Università Bicocca di Milano), Gian Domenico Caiazza (avvocato, presidente del Comitato Radicale per la Giustizia "Piero Calamandrei"), Maria Mercedes Pisani (avvocato della Camera Penale di Nocera Inferiore).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Avvocatura, Carcere, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Custodia Cautelare, Diritti
Umani, Diritto, Emergenza, Giustizia, Gran Bretagna, Italia, Magistratura, Penale, Procedura, Tortura, Ucpi.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 34 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buona sera bentrovati per una nuova puntata del rovescio del diritto Giandomenico Caiazza che vi parla oggi vogliamo approfondire una notizia che
Per la sua importanza dovrebbe essere considerata clamoroso dovrebbe avere
Avuto il rilievo che merita una notizia
Di grandissimo peso secondo il mio modo di vedere che invece è stata
Relegata in qualche breve di cronaca diciamo così sui quotidiani sui media in generale
Naturalmente invece ha suscitato interesse miei di specialisti nel cultori della materia sto parlando
Di due decisioni
Dei giudici inglesi
Che hanno deciso di non dare esecuzione
Ad un ordine ad ordinanze di custodia cautelare immesse del giudici italiani
Nei confronti di cittadini in quel momento sul territorio inglese
Alla luce delle decisioni assunte di condanna assunte dalla Corte europea dei diritti dell'uomo nei confronti dello Stato italiano
In relazione alla condizione
Ben nota a condizione
Delle carceri italiane violativa diciamo così
Dei diritti fondamentali
Della persona e quindi si tratta di un di due decisioni davvero senza precedenti vogliamo capire meglio
Che cosa è successo e che cosa questo può significare insomma anche in prospettiva ne parliamo con due ospiti
Graditissimi il professor Oliviero Massa
Ordinario di procedura penale presso l'università la Bicocca di Milano buonasera professor Mazza ora Ferarro burocratico di ascoltatori
E l'avvocato Maria Mercedes Pisani avvocato
Membri componente dell'Osservatorio dell'Osservatorio Europa dell'Unione Camere penali Italia buonasera avvocato Pisani
Guarda che reca e per
Ed anche quei perché era
O entrambi componenti dell'Osservatorio Europa del cromo o mi sbaglio anche il professor Mazza dell'Osservatorio comunque insomma
Partecipe delle attività dello stupratore dell'Unione Camere penali italiane euro
Esatto
Dunque questa notizia non so se lo condividerete ripeto lo dicevo in premessa per me meriterebbe le prime pagine insomma
Che invece dobbiamo star qui a
Cerca di spiegare bene che cosa è accaduto vediamo se Maria Mercedes Pisani ci aiuta un po'in sintesi a a raccontare
Che cosa è successo del quali decisioni stiamo parlando
Ebbene allora innanzitutto smentisco che questo rifiuto di estradizione non sia mai accaduto prima a Benedetti e in effetti un problema che noi abbiamo già vissuto noi nel campo dello Stato italiano
In una relazione ai processi in contumacia sono una vicenda che noi abbiamo certamente forte modificato l'articolo centosettantacinque del nostro Stato codice non c'è dubbio procedure
E perché anche di ricordiamo perché utilizzata in effetti il decreto legge per la modifica
Della del codice
Proprio per risolvere in via di urgenza un problema dettato dal fatto che veniva rifiutata l'estradizione direi condannati in contumacia
Verso lo Stato italiano
Perché che ritenevano oltre l'ottanta e assicurate le garanzie del giusto processo a seguito di sentenze che nonostante il Ministro dell'Amba Corte di giustizia di Strasburgo
No no non c'è dubbio e invece io parlavo di anche non vi fossero precedenti rispetto alla al dato invece della condizione carceraria in ordine
Sì se la qualità carceraria indubbiamente che tratta di una situazione nuova si in pratica sono queste che compiamo due decisioni Adige undici inglesi
Una dell'undici marzo è un'altra del diciassette marzo si chi rispondono a richiesta di estradizione formulata dallo Stato italiano alla quale entrambi si sono opposti
Colonna vari motivi tra i quali appunto quello dell'acqua datata violazione in virtù della tempesta Torregiani
Della nascoste europea segnalazione delle condizioni di sguarnita e di dignità nelle nelle nostre nelle nostre casse di Slas articolarità che nella seconda decisione c'è una decisione del diciassette marzo e di una corte
Diciamo
Di grado inferiore ripeto alla Corte amministrativa che nessuna decisione dell'undici marzo
Leggiamo che soltanto il progetto sarebbe stato in virtù di una temi anche di assicurazioni che venivano date ma purtroppo generiche
Il giudice sarebbe stato propenso anche a concedere l'estradizione del progetto ricercato valutata la gravità dei reati valutato il fatto che si fossero sottratto lui stesso volontariamente alla formazione dossier dichiara io avrei concesso l'estradizione tuttavia attuano incollato come succede negli Stati common law dal precedente giurisprudenziale
è una Corte che tra l'altro è superiore in grado Anagnina e che l'undici marzo ha statuito che
In effetti sebbene lo Stato italiano sia aderente al Consiglio d'Europa e quindi partecipe del Trattato è obbligato
Alla ottemperare alle obbligazioni che assume nella ratificare il trattato
Queste altre funzioni in conformità ai diritti fondamentali che isterico prototipo dilettati aderenti al diritto alla convezione per la tutela dei diritti fondamentali
Non c'è in quanto andando a causa della perpensa Torregiani che in qualità di cantare capi nota ha stabilito che esiste è un problema
Sistematico endemico nella sistema penitenziario italiano
E una malfunzione cronica del sistema penitenziario italiano per il quale è accertato che vengono sistematicamente violati i diritti umani e di conseguenza mi devo attenere a questo mio precedente giurisprudenziale
E dalla sentenza quindi a dare rispetto alla sentenza della
Corte di Strasburgo il rifiutare
Quetta presunzione reputa la sì e richiedere allo Stato italiano eventualmente imitare cui assicurazione che nel momento in cui venisse concessa l'estradizione
Non dovrebbero ignorate e canali della campionatura pallini cittadine ecco dunque diamo qualche dettaglio in più la questa decisione di cui stiamo parlando cioè quello del giudice di Grado inferiore
Che si è espresso Bruno si sarebbe espresso favorevolmente se non vi fosse stato il precedente riguarda
Signor Domenico Orhan Cadore no giusto per perché si
Si sappia che raggiunto mi pare da una condanna a sette anni
Di la anche ad una per associazione di stampo mafioso ma perché campo Marchiori trovato una pena di sette anni di reclusione sì
Lì quindi è un ordine di capire posso dire anche tra l'altro impegno laccatura è stato già nuovamente arrestato in virtù di un nuovo mandato di arresto
Ed è stato arrestato una decina di giorni fa
Con probabilmente l'allegazione di nuove assicurazioni da parte dello Stato italiano però purtroppo queste informazioni non le forti e non ancora perché non sono ancora più semplice
Ecco ma adesso questo sul tema delle rassicurazioni invece vorrei tornare perché va capito meglio invece volevo dare ancora qualche informazione in ogni caso principio principale diciamo così quello della corte superiore riguardava
Lui con i consultori ma allora la principale è che è stato deciso qua sentenza dell'undici marzo due mila quattordici
Il caso Veneto da cantante emessa dalla Corte amministrativa dalla High Court of Justice
Se nella in caso di un cittadini dopo richiama Padreterno sbagli quando nel sito vero insomma
O qualche credo qualche tappa pre-gara il reato era quello di apertura coperto diciamo per vizi finanziari
Senza aver ottemperato alle normative che implicano le registrazioni l'autorizzazione dell'attività finanziaria
Importanza era uno di quegli quei sistemi di pagamento di trasmissione
Di danaro da uno Stato all'altro
Sì sì sì io così delineato finalmente riguardava appunto e con la Corte la il tribunale o la Corte d'appello mi pare di Firenze se non sbaglio per una
Sui la Corte d'Appello di clientele magari titoli tredici non si
Virtù di questa sentenza di di condanna e visibili tradizione è stata rifiutata
Perché il giudice dice per quanto ci sia un buon forte presunzione ancorché essere imputabile
Che uno Stato membro del Consiglio di Europa io sono leggendo insomma come facciamo a provinciali impronta si stia il proprio erano quelle India come uti usanze
Temo inglesi quindi capace e abbiate l'intenzione
Gli emigrati all'estero obbligazioni rileva rilevanti trottola dalla convenzione questa preclusione nel caso attuale non cessa
E
E avendo l'onere dello Stato richiedente l'estradizione eventualmente dare assicurazione che nel concedere l'estradizione del cittadino come richiesto
Saranno invece mette in opera tutte le tutti gli accorgimenti che permetteranno di evitare le violazioni di diritti ieri l'uomo o allora soltanto alla corte inglese dice non è che noi non è tratteremo mai più qualcuno che ci viene richiesto dall'Italia
Ma è necessario che si opera l'assicurazione che rientra dando non venga sottoposto a questi regimi di e maltrattamento di violazione evidenti ed accertati dei diritti umani
Che cosa stati contattati dalla Corte di Strasburgo quindi
Queste articolazioni devono essere concreta cioè ci dovrà essere fornita l'indicazione
Sulle modalità di esecuzione della pena
Sulla possibilità anche il lettera dando Appia di accedere verbalmente a misure alternative alla detenzione in carcere
Quindi le articolazioni non possono essere vaghe e generiche ma devono essere e scientifiche o quel su questo dico vorrei andare un po'assumendo perché questo mi sembra
Addirittura il profilo più interessante anche in termini di di di di prospettiva di cosa di
Questo può determinare ulteriormente generare
In futuro professor Oliviero Massa
Intanto una sua prima valutazione generale su questi due provvedimenti e poi vorrei capire un po'
Ma queste rassicurazioni e andiamo un po'a fondo secche secche che rassicurazioni in questo momento dovrebbe e potrebbe dare
L'autorità giudiziaria e lo Stato italiano in relazione al rispetto dei parametri alla luce delle sentenze che ben conosciamo
E che sono e che riguarda una condizione carceraria di carattere diciamo generale
Beh direi che
Il richiamo principale deve essere fatto alla concretezza nel senso che illustrazione d'emergenza come quella che vive il nostro Paese
Lo Stato italiano al Governo italiano dovrebbe concretamente indicare quali saranno le condizioni di esecuzione della pena o eventualmente della misura cautelare
Do proporre una richiesta di tradizione anche a livello di mandato d'arresto europeo quindi di cooperazione giudiziaria rafforzata
Per essere molto precisi su il nostro Governo dicesse chiaramente che il signor Tizio o esplorando derrate tenuto nella struttura x che d'Italia pure esiste
Adeguate conforme a quelli che sono i criteri del CPT della convenzionano per i diritti dell'uomo io credo che nessuno stato possa rifiutare questo tipo di
Fiora sì ma questa rassicurazione dovrebbe essere in che temi dovrebbe dire il signor Tizio qui nel caso
Il signor arranca Dore vi assicuriamo che sarà detenuto presso questo carcere
Dove faceva io faccio riferimento ai parametri della sentenza Torregiani dove sarà detenuto in uno spazio superiore ai tre metri dove io la toilette sarà con la porta chiusa non solo che io vorrei capire il tipo di rassicurazione
Diciamo
O che è utile teniamo conto che
Ci sono state più volte delle delle villette in Italia degli organi europei che hanno potuto constatare come la situazione carceraria pur
In un quadro generale di emergenza non lo sia in modo endemico inferiori a quelli che sono gli standard minimi
Quindi
Ci sono delle realtà
Carcerarie penitenziari italiane dove effettivamente vuoi perché la struttura nuova voi perché non c'è sovraffollamento vuoi perché sono
Tali strutture che hanno intrapreso anche percorsi innovativi di esecuzione delle pene insomma dove le condizioni sono sicuramente adeguati a quelle che sono gli standard europei sì
Quindi indicare precisamente che il luogo di detenzione sarà quello io credo che sia più che sufficiente per dare questo tipo di rassicurazione adesso non vorrei chiedere
Nella concretezza però ci sono delle strutture tra virgolette certificate anche in Italia dove si sa che le condizioni sono adeguate ecco però io vorrei capire e soprattutto far comprendere
A chi ci ascolta
Diciamo come opererebbe questa condizione che è stata posta diciamo no dei giudici inglese quindi
Supponiamo che venga indicato un carcere che una un comunque un regime detentivo che abbia gli standards rispettosi eccetera
Viene concessa la estradizione dobbiamo presupporre che le condizioni
Non
Non debbano più modificarsi perché ove si dovessero modificare i in in una in senso peggiorativo trasferimento in altro carcere avviene negli altri dovuti alla cella
Mi chiedo
E le chiedo Cossa accadrebbe perché il provvedimento di estradizione una volta concesso è concesso vogliamo spiegare bene come funziona l'estradizione ecco con cogliamo questo
Allora teniamo conto che qui c'è un equivoco di fondo perché ne parliamo di mandati di arresto europeo e cioè di cooperazione giudiziaria che fa parte
Del diritto comunitario
Del diritto dell'Unione medio che sa che ormai noi parliamo sempre diritto comunitario ma esso Diritto dell'Unione si sostituisce
Allora il diritto dell'Unione si fonda sul reciproco riconoscimento cioè sulla fiducia reciproca che ha una stazza o nell'altro quindi io vedrà innanzitutto da parte delle autorità britanniche una violazione del principio del mutuo riconoscimento
Che significa prendere per buono quello che avviene negli altri Stati perché siamo tutti
Parte Stati parte contraenti dell'Unione europea siamo tutti sottoposti alla giurisdizione della Corte europea dei diritti dell'uomo e del Consiglio d'Europa
A questo punto così come noi dobbiamo prendere per buona non lo so una sentenza inglese
Sì che magari è stata emessa con un rito che non è perfettamente coincidente con il nostro allo stesso modo l'esecuzione della pena Inghilterra nel Regno Unito in Italia dovrebbe essere consentita senza che Istat che vadano a sindacare
Il rispetto del turista andarmene qui è vero che c'è una sentenza importante della Corte europea dei diritti questo il punto no certo ma
è chiaro però scusi ci sono anche tante sentenze che ad esempio hanno messo in luce delle
Inadeguatezza dei sistemi giudiziari di altri Paesi europei non per questo non per questo
L'Italia non collabora dal punto di vista della cooperazione pensiamo al di là delle dell'estradizione pensiamo alle rogatorie pensiamo
Alla circolazione della provino ambito europeo non per questo non ci sottraiamo perché ricordiamoci che lo spirito fondante della cooperazione giudiziaria in Europa è il mutuo riconoscimento c'è la fiducia reciproca
Se viene meno a quello è chiaro che ogni sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo che condanna un qualunque Stato membro potrebbe essere utilizzata come tra virgolette pretesto per non zone
Proprio l'operazione onorevole sottrarsi alla cooperazione ma questo appunto ma io perciò dico perciò io dicevo che si tratta di una notizia come posso dire di grande importanza non necessariamente
Per per avere risposte degli svolti solo positivi
Si guardi bene di cosa sul molto
Concretamente il mai e poi rafforzato nel senso che si può
Indicare allegando documentazione anche il luogo di detenzione dopodiché come lei dice può essere che cambino le situazioni certo
Però non è che il detenuto e lasciato in balia delle autorità italiane perché ha sempre la possibilità
Di fare ricorso a Strasburgo quindi
Non siamo in una situazione di
Di di di rischio effettivo che ci sia una violazione
Dell'articolo tre perché da un lato ci sono le rassicurazioni dello Stato italiano dall'altro c'è sempre il rimedio rappresentato dal ricorso Burgo e teniamo conto
Che attraggono si può fare anche un ricorso immediato sulle condizioni di detenzione e la Corte Europea può anche prendere delle misure provvisorie prima ancora di decidere quindi motivare allo Stato italiano per esempio
Se non proprio la scarcerazione magari il trasferimento del detenuto in altre in altre condizioni
Così non è una situazione di assoluto vuoto di tutela io ho
Dello
Devo dire la verità su così
Chiarisco anche miope si stipulato è giustissimo che la nostra situazione di sofferenza carceraria
Sia oggetto di attenzione da parte della Corte europea e speriamo anche da parte delle nostre autorità perché adesso il
Come dire il termine scade a maggio se e bisogna vedere anche come è stato fatto in quest'anno di moratoria perché sostanzialmente la Corte europea ci ha concesso un anno di moratoria sui ricorsi ex articolo tre per le condizioni
Cacciari
Da un lato il giusto dall'altro però mi sembra che queste decisioni Veritas che ovviamente sono state sollecitato e data concittadini italiani che
Subivano la richiesta di rinvio estradizione orecchio mi sembra che ci sia un atteggiamento quasi di
Vestiti superiorità di supponenza nei nostri confronti c'è un po'quello che c'è stato per anni della da parte della Francia sui giudizi contumaciali che adesso ormai pare che stiamo abbandonando perché c'è c'è già una legge
In procinto di essere promulgata che elimina del tutto il il giudizio in contumacia
Nel senso che ci sono sicuramente dei problemi nel nostro Paese però che un patto europeo li stigmatizzi a questo livello mi sembra francamente eccessivo anche perché e qui
Come dire introduco un ulteriore elemento polemico parliamo di
Soggetti condannati o comunque sottoposti a processo per reati di criminalità organizzata
La Corte europea dei diritti dell'uomo sulla criminalità organizzata noi sappiamo benissimo fra virgolette sdoganato il quarantuno bis sì sì
Ecco seguono diciamo che ha legittimato il doppio binario ma diciamo che addirittura naturalmente legittimato il doppio binario che secondo me con una forzatura notevoli tutti i principi
Sia costituzionale di notte che però non rilevano sia quelli della della Convenzione europea di Viterbo cioè a Strasburgo quando si parla di terrorismo di criminalità organizzata di Standard i garanti o si abbassa notevolmente
Sì se stesso lo stesso dicasi per il Regno Unito perché quando il Regno Unito avuti problemi con il terrorismo nordirlandese
Ma addirittura denunciato la convenzione e cioè sull'articolo quindici
E allora io dico per carità poi magari il problema del mai si può proporre anche per delitti di criminalità comune e non certo solo per fare il crimine è stato organizzato però qui in più stiamo anche parlando di accusa che normalmente giustifica uno scadimento delle garanzie addirittura anche
Un trattamento penitenziario deteriore come quello del quarantuno bis
è questa interessante avvocato Maria Mercedes Pisani no questa queste queste considerazioni del professor Manzella somma meritano di essere
Accolta va attentamente perché mi ha fatto pensare che porta dovremmo porci da una prospettiva europea per comprendere meglio
Il tempo di queste decisioni inviti e quindi
Sia noi europei migliori di noi anche nella maggior parte del
Rettore della cooperazione giudiziaria esercitano quella Facoltà che gli permette di non aderire di non sottoporsi ad alcune disposizioni alcune normative europee
Però ultimamente si fa strada questo concetto fondamentale sulla operazione giudiziaria
E che la violazione contattata di alcuni diritti fondamentali ed in particolare nel caso qui della
Particolare affollamento delle delle carceri
Fuori inficiare la fiducia che deve sostenere correggere la cooperazione giudiziaria in materia penale
E questo lo dice il Parlamento europeo che la Commissione europea
Quando partirà apporti che riguardano la attuazione delle decisioni quadro delle proprio però
Come anche lo parare inseguito adesso con l'adozione delle direttive sotto il sistema di di buona
Dobbiamo tener conto che in questi anni
Sono scaduti i termini per l'adozione della normativa di attuazione
I tre decisioni quadro fondamentali sotto il profilo delle esecuzioni delle sentenze io una che riguarda il trattenimento di prigionieri ha seguito
Della sentenza che irroga piene di tempestive una decisione quadro che riguarda la ma l'applicazione della sospensione condizionale etilica sanzioni alternative alla detenzione
è una decisione quadro che riguarda l'adozione di una ordinanza cautelare nel corso dell'indagine attraverso gli Stati membri
Ora litania per esempio adottato normativa di attuazione soltanto per quella decisione quadro relativa al trasferimento dei prigionieri nei confronti dei quali sono state irrogate pennelli sentire
E in generale comunque dei tredici gradi quadro non sono attuate in almeno la metà degli Stati membri dell'Unione europea
Quindi anche sotto questo profilo laddove ci viene contestato che la sistema carcerario italiano è in crisi
E affrontati grossi problemi perché da un lato
C'è un quaranta per cento di detenuti che ancora in attesa di giudizio
E dall'altro ci sono detenuti che stanno scontando pene definitive di entità inferiore a quella di un anno e in realtà ci stanno dicendo che noi non abbiamo attuato delle normative europee
Ma questo riguarda mi stai dicendo anche
Altre altri stanti della Comunità europea su direttiva in quanto non meno importanti questa naturalmente solo che in questo momento
Seguita dall'antefatto regala è lo Stato italiano adempiere troppo lenti di ingrandimento
Non c'è dubbio ma secondo me lo è giustamente come sua prescindere dal profilo comunque certamente
Interessante che sollevava
Il professor Marzano sul tema della reciprocità
Comunque sta di fatto che diciamo la gravità della situazione il peso il significato li incidenza della sentenza pilota Torregiani eccetera
E tale da aver determinato una decide queste due decisioni sulle quali dobbiamo riflettere ma riflettere anche
Mi chiedevo chiedo al professor Mazza
In termini
Tutti interni cioè a dire e questo riguarda un po'noi avvocati penalisti
Niente
C'è ancora una forte resistenza anche proprio culturale insomma
Diciamolo e di formazione professionale da parte degli avvocati di
Penalisti italiani di
Invocare principi diciamo del per capirci del diritto penale
Europeo ma dico
Queste queste decisioni che hanno questi effetti così concreti dovrebbero forse farci capire che quando per esempio chiediamo revoche di misure cautelari sindachiamo la legittimità
Di una ordinanza di custodia cautelare forse dovremmo mettere in campo anche il tema della
Diciamo della qualità dell'esecuzione della pena o no cioè imboccarlo come motivo uno dei motivi che
Che diciamo rendano non legittimava esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare
Ma indubbiamente questa è una prospettiva che va coltivata anche per una battaglia di civiltà complessivo del nostro Paese noi pensiamo solo al fatto che di nostri detenuti in attesa di giudizio condivido alcuni detenuti nelle cucine di pena la stessa struttura carceraria quindi abbiamo un aggravamento della pena come ha certificato la sentenza Torregiani chi addirittura viene irrogata a un
Soggetto presunto innocente
E credo veramente una situazione limite contro la quale dovremmo reagire ma su tutto il sistema cautelare io ho dei seri dubbi di compatibilità con i principi europei e anche addirittura con i principi costituzionali
Il problema penso che nessuno stia affrontando il Parlamento anche se poi questo progetto di riforma è molto osteggiato perché chiaramente tocca sensibilità politiche
Notevoli ma una riforma della della della custodia cautelare comunque del sistema di misure cautelari è ormai indifferibile non solo perché ce lo dice l'attore Gianni ma anche perché si aprono a dallo scenario attuale si aprono anche tante strade innovative come lei giustamente diceva dal punto di vista difensivo
Che però possono cogliere anche impreparato lo Stato e quindi la all'autorità giudiziaria sembra il caso a mio avviso di ragionare seriamente su una riforma complessiva di questo sistema cautelare e poi mi consenta una battuta inglesi
è vero che non abbiamo il quaranta per cento i detenuti in attesa di giudizio però è anche vero che la in Inghilterra non solo un grado di giudizio si
Chiaramente il livello di detenuti attendibili circa la vertiginosamente
E poi sempre sugli inglesi io per carità mo'tantissimo rendimento del suo
Io non sto notando però una serie di osservazioni Roma va benissimo il ventinove all'edicola altra cosa
Un politico che in
In sede europea di Consiglio d'Europa che noi non ci immaginiamo neanche perché il Regno Unito è riuscito a far cambiare l'accordo europeo dei diritti dell'uomo la sua giurisprudenza in
Prima di contraddittorio nella formazione alla prova una giurisprudenza che viene dagli anni ottanta ore Kavakos Toschi in poi nel caso al Kavaja contro Regno Unito
Sono riusciti per via diciamo così diplomatica con la loro mozione John a far capire alla Corte europea che la condanna del signor al Cavaliere giusto e che quindi non dovevano mettere in discussione quel caso anche se c'era stato una palese violazione
Del diritto dell'imputato di interrogare il soggetto che rende dichiarazioni nei suoi confronti questo stiamo parlando dei le dello Stato inglese
Sedici del Regno Unito e Regno Unito
E sono riusciti e tanto hanno spiazzato un po'tutti gli altri partner del Consiglio d'Europa perché nessuno si aspettava un revirement della Corte Europea sul principio come quello riguardante l'articolo sei comma tre lettera si dichiara sedimentato data più di tre
Prova incontrare l'acquisizione della prova in contraddittorio fra le parti esattamente peccato Arcava gli hanno detto che la condanna dell'imputato fondata solo sulle dichiarazioni dalla vittima che non è mai stata sentita la differenza non è in violazione dell'articolo sei tre comma tre lettera a
Ho questa purtroppo devo dire in conclusione perché il nostro tempo si è
Esaurito no questa è una è una notizia interessante perché
E veramente si farebbe fatica a pensare
Che
Una decisione
Diciamo limitativa del principio del Co dell'acquisizione della prova in contraddittorio
Venga proprio dalla da un'esperienza giudiziaria anglosassone che alla quale ne guardiamo diciamo di norma come quella dove invece la prova in contraddittorio diciamo è la regola
La regola portante no cioè quindi è un dato singolare è una cosa di Ciriè sono però quei falsi miti Chieffi possono riscontrare nella cultura penale processuale penale che poi vengono appunto
Evidenziati come tali Eda situazioni limite in cui la Realpolitik giudiziaria di un Paese ripeto democratico
E che deve essere preso esempio da tutti come Regno Unito porta soluzioni che per noi sarebbero inaccettabili però loro attraverso il peso delle loro altre corti sono riusciti a far digerire alla alla Corte predittivo
Però badate con questo io non voglio dire che la sentenza Torregiani deve essere una sentenza osteggiata Benazzo del genere per il momento in cui il nostro paese fanno un salto di qualità dal punto di vista della civiltà
Per i propri ma questo è chiarissimo allora va bene concludiamo dico a Maria Mercedes Pisani che queste considerazioni del professor Marzano ancora
Capire ancora di più quanto sia necessario approfondire e di informare e di informare su
Su quello che accade
In Europa sul diritto penale europeo cosiddetto in termini sintetici quindi lo lavoro dell'Osservatorio Unione camere penali è sempre più diciamo necessario ecco
Ecco il lavoro dell'Osservatorio fondamentalmente è proprio quello di divulgare o di Farra di far conoscere
L'esistenza di una normativa europea che a volte a monte
E di tante di modifiche alle alle normative nazionali
Proprio quando si fa riferimento alla custodia cautelare e io non posso che essere ovviamente completamente d'accordo con il professore ma stava credo che questa della per tempo Torregiani FIAT più che altro da parte dello Stato italiano un'occasione da cogliere
Uno che ha dato agire per una modificare in maniera virtuosa il proprio sistema
Anticipando all'attuazione di queste che sono le decisioni quadro che ci saranno ancora
In condendo che dovremo attuare molto rapidamente prima che a dicembre la Commissione
Porta poi avviare procedure di infrazione nei confronti degli Stati inadempienti e cercare di anticipare la legislazione europea per me per quanto meno di rendere più armonico e coordinato il sistema nazionale
Perché inevitabilmente poi nel rapportarsi con gli altri Stati ci saranno sempre delle disarmonie da compensare delle differente quota di Trento e di temi e ovviamente giuridici
Chiedo compensate specialismo perché
Se pensiamo più gravi siamo virtuosi chiedo a voi nella nel mettere in opera un sistema di funzioni che funzioni bene
Benissimo benissimo grazie dobbiamo fermarci qui grazie ringrazio il professore libero Manza ringrazio l'avvocato Tessa Maria Mercedes Pisani grazie a voi che ci avete seguito buona serata
Porterò