27APR2014

Collegamento con Giorgio Pagano sulla presenza dell'ERA in piazza San Pietro per la canonizzazione di papa Giovanni Paolo II

COLLEGAMENTO | di Sonia Martina RADIO - 20:49. Durata: 4 min 12 sec

Player
Registrazione audio di "Collegamento con Giorgio Pagano sulla presenza dell'ERA in piazza San Pietro per la canonizzazione di papa Giovanni Paolo II", registrato domenica 27 aprile 2014 alle 20:49.

Sono intervenuti: Giorgio Pagano (segretario dell'Associazione radicale "Esperanto", Esperanto Radikala Asocio O.N.L.U.S.).

Tra gli argomenti discussi: Associazioni, Cattolicesimo, Chiesa, Era, Esperanto, Francesco, Giovanni Paolo Ii, Lingua, Partito Radicale Nonviolento, Religione.

La registrazione audio ha una durata di 4 minuti.
20:49

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

E oggi come sapete si è svolta la cerimonia di santificazione in Vaticano di Giovanni ventitreesimo Giovanni Paolo secondo ma a piazza San Pietro era presente anche l'associazione radicale sperando tu e noi abbiamo in e collegamento telefonico e lei segretario dell'associazione Giorgio pagano che ci illustrare le ragioni di questa iniziativa Giorgio proprio ora
Guaccero tutti dunque si innanzitutto doveroso dato che era proprio del novantaquattro verso Giovanni Paolo secondo ricordiamo anche l'occasione eravamo tutti
La marcia di Pasqua relativamente
Alla questione pena di morte organizzarla radicale era Nessuno tocchi Caino eravamo quindi all'inizio una battaglia che poi successivamente vincemmo
Alle elezioni esaurita la moratoria e per quanto riguarda quell'occasione fu proprio un'occasione nella quale presentandomi anche della opportunità diciamo dei
Famosi due carabinieri motociclisti avevamo fortunatamente allora qualche parlamentare
Che ci pregiamo anche diverse ipotesi che io confermato possiamo uscire fare arrivare la Segreteria di Stato ad informarci nei confronti di Giovanni Paolo secondo che vi fossero effettivamente tutto nelle mani verso le tre dove gli chiedevamo
Anche come
Pontefice peraltro polacco che glielo stessa
Peraltro origine di danno perché il l'inventore delle libertà nazionale appunto di fare per la prima volta gli auguri Olbia e la benedizione Urbi et orbi in esperanto cosa che accade questo piccolo miracolo peraltro
Andava avanti nel tempo non solo in tutti questi anni tutti gli anni in cui
Giovanni Paolo secondo sono Pontefice ma peraltro anche è tornata di nuovo in uso ugualmente per quanto riguarda anche Papa Ratzinger
Interrotta appunto da Papa Francesco che come sapete in realtà parlare praticamente quasi esclusivamente in italiano
Ed è su questo doppio binario che io ho scritto una lettera venti righe non di più a Palo Francesco raccontandogli un po'la storia
Facendomi forte anche di questa
Sua come dire predilezione della lingua italiana relativamente anche al fatto che
Non a caso che sulla lingua italiana sono
Ormai diciassettesimo giorni c'è poco da fame sapere tutta la questione Politecnico di Milano che vuole
Che vuole vietare la lingua italiana disegnare in lingua italiana si subiscono non non non vado oltre e qui c'era questo doppio obiettivo che peraltro mi riservo ovviamente per quanto riguarda questo secondo ossia quella in Italia
Di tornare di nuovo a ascriverà Paola Francesco e magari perché no almeno questo tra la richiesta quella di di essere auditi da lui nella fattispecie punto non ho potuto
Mi sono fidato tra virgolette in qualche modo
Dalla direttore la sala stampa di vaticana che notoriamente conosciamo tutti perché l'Italia da un bel pezzo perché sostanzialistica continuamente anche il suo lavoro
Che è pallido Orlandi Eliseo assicurato che fa di forse è arrivato e da questo punto di vista l'operazione è consistita nella tarda mattina le quattro essere già le cinque all'IVA
All'imbarco di scorci
Per quanto riguarda
La la piazza ci abbiamo messo ben due ore e mezza riga alla piazzola fino alla fine ci siamo riusciti
E quindi questo striscione dove campeggiava la scritta diretta per tanti ovviamente non solo
In italiano ma anche
In esperanto in inglese è riuscita a questa volta quanto meno alla scelta per quanto riguarda
Il il proseguo dell'area di cui vi parlavo quindi la riedizione quanto meno di una
Io mi chiedo a Paolo Francesco teoricamente all'adesione italiana il pericolo che corre italiani Italia quindi responsabilmente
Un po'diciamo una sorta di
Genocidio linguistiche lo chiamo così qualcuno idrico dice che è un po'troppo forte ma in realtà
Se considerate nel tempo quello che è accaduto vi accorgerete che non è affatto così del segnale è proprio quello magari ci aggiorneremo ovviamente per quanto riguarda
I prossimi dichiari intanto un ringraziamento vivo a Radio Radicale