29APR2014
dibattiti

L'unificazione è una necessità

DIBATTITO | Rimini - 09:30. Durata: 2 ore 30 min

Player
Promosso nell'ambito del VII Congresso Nazionale del Sindacato Autonomo di Polizia.

Registrazione audio del dibattito dal titolo "L'unificazione è una necessità", registrato a Rimini martedì 29 aprile 2014 alle 09:30.

Dibattito organizzato da Sindacato Autonomo di Polizia.

Sono intervenuti: Gianni Tonelli (presidente del Sindacato Autonomo di Polizia), Gian Marco Chiocci (direttore de Il Tempo), Alessandro Pansa (capo della Polizia di Stato), Magdi Cristiano Allam (parlamentare europeo, Partito Popolare Europeo), Nicola Molteni (deputato, Lega Nord), Silvio Berlusconi, Lara Comi
(parlamentare europeo, Forza Italia), Ignazio La Russa (deputato e presidente, Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale), Maurizio Gasparri (vice presidente del Senato della Repubblica, Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente), Filippo Saltamartini (sindaco del Comune di Cingoli).

Tra gli argomenti discussi: Carcere, Clandestinita', Criminalita', Diritto, Giustizia, Governo, Immigrazione, Istituzioni, Mafia, Ordine Pubblico, Penale, Politica, Polizia, Renzi, Sap, Sicurezza, Sindacato, Spesa Pubblica, Stipendi, Tortura.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 2 ore e 30 minuti.

leggi tutto

riduci

09:30

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ora io non la
Niente siccome
Vi sono esigenze anche di tempo e sono gli impegni istituzionali sono infiniti
Prima di tutti quello del signor capo della polizia e che ci ha veramente onorato ringrazio della sua
Presenza chiedersi risultato di questa attenzione nelle siamo veramente grati in questo
E volevo ringraziare la persona nel fianco il dottor Giammarco che oggi il direttore de il Tempo uno straordinario amico
Degli operatori di polizia dei colori delle divise in genere una persona che
La persona che non è il timore di schierarsi pubblicamente e expressis verbis mettersi contro anche
Alcuni ambienti
Che
Hanno molte volte il malvezzo e il desiderio di essere compiaciuti per forza e che nutrono una certa allergia
Nei riguardi nostre della nostra azione e molte volte di più di quelli che sono ambienti istituzionale che non sono disposti ad assecondare i loro desiderata Grassi infinite Giammarco
Ringrazio il vicecapo della polizia e dottor Matteo che altre cose che oggi è qui con noi il prefetto di Rieti dottor Palomba dottor Sodano prefetto di Bologna il dottor Della Rocca Fulvio prefetto di Ravenna
Il dottor Giovagnoli procuratore
Capo qui della provincia di Rimini grazie mille il dottor terribile questore direi piuttosto impone di Bologna il dottor Sanna il questore di Forlì il dottor Montanelli questore di Ravenna
Il dottor D'Anna questore di Ferrara
E tutte le altre presenze istituzionali sono tante ringrazio da parte anche la parte politica
Il vice Presidente del Senato sta arrivando lo hanno il senatore Gasparri voglio ringraziare ed ex segretari generali Filippo Saltamartini
Gli amici e Nicola Tanzi che sono qui con noi oggi in prima fila
Ringrazio il presidente della Provincia che oggi è qui a rappresentare la comunità locale l'onorevole Marianna l'onorevole
Molteni e
Null'altro io gli amici nelle altre relazioni sindacali che poi col tempo dalla cosa alla al sia fa alla
Alla sindacato del del
Dei vigili del fuoco io come dire Presidente del Congresso passo la parola
A Giammarco chiama ci piace la direzione era moderazione di questo dibattito in maniera magistrale sarà in grado di condurre di regalare perché un attimo di briosi frizzante stante
A questo il tema e gli argomenti già di per sé sono sufficienti fuori sono con la sua abilità e capacità riuscirà ancora di più in questa direzione grazie
Allora
Pochissime parole poi continua lasciamo
La parola chi insomma a qualcosa di più di me
Io sono il direttore del tempo per vent'anni ho fatto anzi venticinque quasi trenta ha fatto il cronista di strada e sono nato come cronista con il Satta diciamo così quindi trent'anni dopo mi ritrovo qua insieme al Satta
Un altro facendo inchieste di cronaca insomma un pochino scomode già quando ero giovanile Giovanni e inesperto
Però ecco il Sappe insieme anche altri sindacali ma soprattutto il saper mi era stato vicino quindi anche di trovarmi qua dopo tanto tempo
è una particolare mozione di questo ringrazio Gianni
Diciamo che dopo trent'anni di cose sono cambiate tante ma
Purtroppo molto sono rimaste le stesse anzi su alcune sono peggiorate
In questi ultimissimi tempi
Come dire mi sono ritrovato ancora di più vicino alle divise alla alle forze di polizia Polizia Carabinieri Guardia di Finanza
Permette vicende che insomma hanno toccato molto
Il corpo da Polizia di Stato
E in particolare in riferimento insomma gli ultimi scontri anche ai tagli famosi di Cottarelli quanto c'è di spending review
Come giornale io l'ho sempre sognato un giorno di fare il direttore per raccontare quello che diciamo che gli altri non raccontavano
Prendere le difese punto qui era un vecchio sull'onda del Sappe chi difende difensori ecco io sono stato uno di quelli da sempre difesi
Da sempre difesi e quindi quell'opportunità insomma di fare il direttore
Ho cercato appunto di fare una politica giornalistica un po'particolare un po'd'attacco di inchiesta ma soprattutto andare controcorrente andare controcorrente
Comprano i sepolcri imbiancati controlli progressive contro purtroppo certi personaggi che insomma
Hanno fatto carriera soldi fortuna insomma spuntando sulle divise insultando le Sempre e quindi nell'ultimo periodi o
Proprio sugli scontri e sull'Italia non abbia preso una posizione molto forte e devo dire che per me è stato sorprendente
Per un giornale il loro uso qual è il minimo che ha avuto un solo un periodo un po'così
Di difficoltà e quindi era caduto di copie cavalcare queste battaglie ha portato una ventata dopo di copie di entusiasmo inaspettato ogni giorno per noi al tempo
è una sorpresa vedere decine centinaia di mele di attestati di stima da parte di tutti voi quindi questo per me è stata una
Una sorpresa uno stimolo ad andare avanti
è uno stimolo soprattutto a non avere paura
E a capire che insomma stiamo
Sul punto
Giusto perché quando ti arrivano al giornale minacce di morte o critiche
Da certi ambienti capisci che colpito nel segno
E quindi
La mia battaglia la battaglia dei miei giornalisti a battaglie del tempo
Una battaglia che va di pari passo insomma le vostre esigenze oggi questo con ottavo Congresso è un'occasione importante per discutere
Tutta una serie di cose ovviamente non sono sull'ordine pubblico
Mai questo Benito tema dell'unificazione
Delle forze di polizia
Si può essere più o meno d'accordo
Ognuno i propri interessi ognuno la vede in un modo diverso però comunque in movimento particolare storico ed economico l'ente
Una riflessione io sinceramente
Magari qui con Gianni siamo un po'la vita a un po'diversamente non la vedo un'unica forza di polizia
Vedo tre forze di polizia soprattutto ognuna con la sua specificità ma sono
Ma assolutamente una rivisitazione dei ruoli del tutti dei compiti
Perché che insomma è inconcepibile quello che sta avvenendo adesso con
Insomma con questi tagli orizzontali con questa distruzione di interi comparti
Con queste prospettive future che non fanno bene alla insomma alla sicurezza di noi tutti non solo non solo diciamo dei
Dei giovani
Giornalistica insomma l'altro giorno
Un collega facendo un'inchiesta appunto su
Tutte le varie forze di polizia è venuto da me dicendo ma è anche vero che insomma sono trecento uffici di polizia che andranno che
Nella famosa manovra proposta verranno soppressi
è vero che ci sarà una seconda tranche dove con decine di commissariati verranno tagliate ecco
Questo
Io ho spiegato che insomma tutto questo è una un'attività che il Governo sta portando avanti mossa per non anche a mio avviso in modo assolutamente
Poco coerente con quelle che sono le esigenze di sicurezza
A questo mettiamoci tutto quello che il problema degli stipendi bloccati dal due mila dieci con un tetto salariale incredibile insomma in un giornale ma in una qualsiasi attività ma non sarebbe immaginabile
Che è un giovane cronista venga promosso caporedattore guadagni ancora come cavolo Nissan come cronista quindi c'è un potere primati e che non abbiamo sviluppate e devo dire l'abbiamo sviluppata in via straordinaria solitudine
E questo un tema che deve far riflettere anche un pochino tutti voi perché comunque bisogna cambiare registro su quella che insomma l'immagine
Che danno i media spesso purtroppo quando accadono certe cose e la polizia
Io
Volevo ecco con questo concluderei passare la parola a chi giustamente deve dire una cosa importante chiedendo a voi tutti somma di continuare
A credere
Che comunque c'è qua o no che difende i difensori che ce l'avete davanti
Ora vorrei chiamare il prefetto Alessandro Pansa capo la polizia grazie
Autorità signore e signori un saluto permissiva tutti quanti voi e soprattutto a un saluto carissima tutti poliziotti
Ringrazio
L'intero direttivo del Sappe il suo Presidente tesa
L'invito l'invito che mi ha rivolto e che io ho accettato molto avere in piedi e con grande convinzione perché
Io sono
Convinto molto dell'importanza del ruolo dei sindacati che per me che sono entrato in polizia quando i sindacati non esistevano
Quindi parecchi anni fa quando non c'ero sono in grado
Con
Di apprezzarne sia il contributo che è stato dato nel passato il sia quello che tuttora loro continuano a dare i sindacati hanno la capacità un po'di individuare
Le problematiche nascoste interne quella di portare alla luce le sofferenze delle donne degli uomini della Polizia di Stato
E proprio in
In questo contesto da quando sono stato nominato capo della polizia e direttore generale pubblica sicurezza proprio i sindacati mi hanno portato all'attenzione uno dei temi principali
Che affligge le forze dell'ordine e che la tutela dei poliziotti una tutela soprattutto per le conseguenze che
Riguardano l'attività che svolgono sia l'attività di controllo del territorio sia l'attività
Di ordine pubblico sono moltissimi coloro che vengono colpiti da avvisi di garanzia da procedimenti penali dalle conseguente sanzioni disciplinari dal
Sentenzia addirittura che li portano a dover pagare il risarcimento dei danni perché quando il
Comportamento
Dischi viene definito doloso non c'è possibilità neanche dell'assistenza gratuita giudiziaria quindi con
Una problematica di questo genere sono state immediatamente investito dal momento che ho assunto questo incarico e con i colleghi del Dipartimento abbiamo immediatamente studiato questo problema
E dopo un'analisi approfondita abbiamo ritenuto che
La soluzione debba essere quella di un Regolamento un Regolamento sulle regole di ingaggio
Abbiamo scelto una strada che è un po'complessa perché un Regolamento eh
Intanto per noi ULA scelte essenziale in quanto se avessimo scelto un provvedimento che non ha valore normativo avremmo fatto qualcosa di
Poco efficace di poco valido nello stesso tempo regolamenta a una procedura lunghissimo la condivisione del Governo
Delle Commissioni parlamentari e Consiglio di Stato quindi è complesso però
Questo ritengo che sia una cosa fondamentale ed è tanto
Il lavoro che è stato fatto fino adesso siamo quasi agli sgoccioli nonostante
Qualche rallentamento dovuto al cambio di Governo e siamo agli sgoccioli e a brevissimo i sindacati verranno coinvolti perché devono dare il loro contributo
E prendere parte alla stesura di questo documento
Perché il Regolamento serve
A bilanciare esattamente il ricorso all'esercizio legittimo della forza attraverso dei fondali modalità che
Devono essere confrontabili correttamente con la violenza che i tutori dell'ordine subiscono nel corso delle manifestazioni nel corso dei loro interventi
Quindi questo meccanismo regolamentare
Una volta che sarà approvato
Sarà un Regolamento che fissa le regole del
Di ingaggio e sarà chiara a tutti sia a coloro che
Manifestano o che vengono sottoposti a controllo sia le forze dell'ordine che esercitano la loro attività
E a quel punto onestamente io ritengo che molti temi come quello dell'identificativo in ordine pubblico cadranno non avranno più ragion d'essere perché a fronte di regole precise non avremo bisogno di questo tipo
Di
Argomento non sarà più un argomento di attualità
Un altro punto alla mia attenzione sempre di questo tipo e dato dall'approvazione in Senato del testo sul reato di tortura
è giusto che nel nostro ordinamento sia prevista una fattispecie del genere
Ma la lettera della norma deve essere chiara e non deve dare adito ad interpretazioni estensibile ed è per questo motivo adesso che il provvedimento alla Camera noi svolgeremo tutto porremo tutta la nostra attenzione a se
I lavori parlamentare ha le carte perché questa norma entrerà debba entrare nel nostro ordinamento con
Un giusto equilibrio d'altra parte qua non ce lo possiamo nascondere che il tema della violenza ad opera delle forze dell'ordine è un tema come dire
Ricorrente più volto riproposto in trasmissioni televisive che mi hanno fatto un
Latte modifiche si è sviluppato per molto tempo e che si continua svolti ancora a sviluppare
Non ci dobbiamo dimenticare di
Quanto siamo stati attaccati per
La cattiva amministrazione dei fondi ad opera della polizia e le conseguenze e danni che alcuni hanno subito pesa questo
Speravo che oggi qui ci fosse il collega
Izzo che credo verrà
Lo lo sente a distanza questa applauso perché lui è una di queste delle vittime innocenti che ha subito un dando e che con tutta la buona volontà credo che nessuno è sarà in grado di risarcibili con il danno che che ha subito
Chiaramente nessuno vuole
Naturalmente contestare alla stampa il diritto di porgere la sua attenzione dove meglio crede
Ma
Mi limito a dire che mi piacerebbe a fronte di un'ossessiva attenzione alle nostre
Presunte manchevolezze vedere anche ogni tanto una minima attenzione all'importanza del nostro lavoro e alle difficili condizioni nel quale questo lavoro viene svolto
E
Devo dire che in questo clima
Noi abbiamo preparato la manifestazione del dodici aprile ha quindi prima ha fatto riferimento il diritto di Fiorucci le cui previsioni facevano ritenere
Che
Ci sarebbero stati molti e molti problemi per l'ordine pubblico invece grazie alla Procura dei poliziotti dei carabinieri soprattutto di reparti inquadrati
Era andato è andato tutto bene due carica
Come al solito abbiamo avuti nostri feriti pari
Ma questo come dire un tributo che ormai siamo
Abituati a pagare perché siamo
Un pilastro della democrazia e sappiamo che essere un pilastro della come De Grazia costa e quindi noi ormai in silenzio questo scotto lo paghiamo in ogni occasione senza battere ciglio
In quella circostanza il comportamento della Polizia di Stato è stato ancora una volta eccellente la risposta è stata data con la consueta professionalità alle provocazioni e alle aggressioni ricevute
Ma si è purtroppo dovuto registrare anche un comportamento individuale irragionevole e irresponsabile
Dinanzi a questo oggetto sto che non ci appartiene e non può essere giustificato per nessun motivo quando è compiuto nei confronti di una persona inerme e scattati mi una reazione forte
Dopo russa che mi ha portato esprimere su quella condotto un giudizio molto poco
Quel giudizio vuole esprimere il disappunto nel volere nel vedere l'abnegazione e sacrificio di tutti offuscato da un comportamento isolato la capace di provocare un danno enorme
E cioè di consentire agli aggressori di rovesciare la realtà e atteggiarsi a visti mi e anche di incrinare il rapporto di fiducia che esiste tra noi
Dei cittadini che uno dei beni principali che noi dobbiamo custodire continuare a custodire
Ho voluto essere duro sia chiaro condannando solo un comportamento
Proprio
Per sottolineare una volta per tutto che situazioni del genere non dobbiamo don debbano più ripetersi nell'interesse nostro di tutti quanti noi di poliziotti della Polizia di Stato
E
Con queste parole spero di essere stato chiaro sul punto
E su questo punto io ringrazio molto il Ministro dell'interno che devo dire ringrazio non soltanto per questo perché il suo intervento parli equilibrato le posizioni
Io ho preferito fino ad oggi non intervenire tacere mi sono tenuto tutti gli attacchi senza mai rispondere
Perché perché non credevo e non credo che io avrei dovuto precisare da che parte stessi
Perché io sono un poliziotto e quindi non devo dimostrare e neanche lo devo dire da che parte sto
Io sono un poliziotto non per vocazione
E neanche per scelta io sono un poliziotto per amore perché io sono entrati in Amministrazione nel mille novecentosettantacinque quando che nessuno dei presenti ancora era in questa Amministrazione ci sono andato quasi per caso senza una speciale vocazione e dopo lavorando mi sono innamorato della polizia e io lo sono ancora
Per questo motivo io continuerò a battermi perché
Tutte le premesse che sono state poste anche nel Documento di economia e finanza approvato il quindici aprile scorso trovino concretezza
Nel nuovo contratto nel superamento ridetti sarà viali e del Boco co degli automatismi stipendiali e che guardino con attenzione alla revisione delle carriere
Siate certi che su questi temi io sarò sempre in prima linea grazie a tutti
Solo se può attendere un attimo l'intervento del Presidente come
Grazie
Grazie mille
Precedente prego perdonate l'informalità ma
Per poter approfondire il tema del giorno e alcune riflessioni per eliminare che vicecapo della polizia
A introdotto cioè alle questioni che riguardano l'ordine pubblico mi serve la
Possibilità di poter andare a braccio forse riesco ad essere molto più efficace diretto sulla questione prima di iniziare sul tema
Che avevamo scelto come nostro congresso è opportuno aprire un attimo una parentesi se mi mandi
Il filmato
Ne siamo questi
Il sistema ci condanna a questo
Quindi
No dieci
Tutti
Ma
Certo
Abbiamo
Vada
Cioè
Naturalmente ieri
Prima
Quindi
Non sulla carta
Cioè
Quest'oggi grazie
Siamo qui
Questi
Probabilmente
Cerchio
Chiarezza
Allora
Va bene
Questa immagine
Al di là
Del fatto che descrive alla capacità di esprimere
Meglio di ogni parola il mio discorso quella che è la triste
Condizione in cui lavoriamo la voleva accompagnare a questa immagine
Come sapete è una immagine che questa molto famosa la ragazza che lecca
Scusate il termine ma
è il termine giusto
La visiera l'operatore di polizia
Sapete la morale che voglio un attimino sintetizzare
Che siamo stati dei vari operatori di polizia questa l'assurdità la perversi tra del sistema
Perché
Perché nel primo caso come dei cani è una catena dovevamo vigilare una saracinesca rischiamo di prenderci una molotov una bomba carta
E qui uno o se invece di un di una le carta considerato quella molestia vanno dall'operatore di polizia divenire in fila con contare nasone costone
Non sono dei bravi ragazzi ora questo è il sistema perverso
Chi se lo la polizia purtroppo sviluppo un'attività
E gli strumenti giuridici in questo senso come l'articolo cinquantadue del Codice penale l'uso legittimo delle armi mettono a disposizione
Per tutelare degli interessi collettivi
Sono dei mastini Agostini disgustoso se invece ci comporta in questa maniera perché è una cosa assurda un sistema non può pretendere questi sacrifici perché altrimenti questa diventa una macelleria dalla pièce non amo fare il servizio
Allora siamo bravi e buoni
Qui il problema è questo
è possibile questo che a volte si dice per esempio gli altri sono merci
Si va ai Paesi stranieri riconosciuta dall'Inghilterra hanno anche abolito le reti alla fine dell'istante vuol prima degli hooligans ma fatto presto c'è uno soltanto Rino mentre la signora operatore di polizia finisce in galera per sei mesi l'Italia se non lo ha prestato
Non viene aperto un procedimento a carico del manifestante
Questa è la triste
E quello che io
Ci utilizzato in questo momento non è finalizzato
A non voler assumere le responsabilità nessuno chiede sconti cosa ha detto il collega filmate
Non abbiamo timore e paura e ciò che facciamo qual è la nostra proposta telecamere sui casi abbiamo già anticipato in alcune regioni delle
La nostra verità la verità
La
Storicità degli eventi non Cino intimidisce perché sappiamo cosa facciamo
Ci dovesse essere un errore
Quella persona pagherà
Ma
Non si potrà nascondere
L'enorme quantità di negatività che affrontiamo e concentrare l'attenzione soltanto su un episodio come è avvenuto e avviene in ogni questione di ordine pubblico
Perché questo vuol dire essere disonesto intellettualmente si viviamo in una società che intellettualmente disonesto ci sbatte sulle strade a mille trecento euro e pretende da noi dei sacrifici umani
Devono essere il capro espiatorio come sistema delle proprie capacità siccome non è capace di sistema di mediare le tensioni sociali le scariche sulle piazze ce le lascia affrontare a noi
E su di noi viene scaricata questa tensione indebitamento ingiustamente
Se noi diamo sulle piazze per circa la collettività la legalità e l'ordine costituzionale
La nostra proposta è semplice ma non riesce a trovare
In alcun modo accoglimento
La scoperta dell'acqua calda per certe cose ma comunque il sistema politico non è in grado
Di poter assecondare protocolli operativi
Il signor capo prima faceva riferimento
è un problema importantissimo perché l'ho messo in relazione all'articolo cinquantatré del codice penale perché non c'è tutela più
Non basta una norma di legge tra l'altro consolidata a difenderli operatori di polizia vincere
Una resistenza o respingere una violenza all'Autorità non è sufficiente perché quando cade
Come accaduto pochi anni fa
A Bologna pochi mesi fa si può dire
Voglio dire quando un gruppo di persone abusivamente desiderava saltare la Banca d'Italia
E aveva intimato agli operatori di polizia erano a difesa di abbandonare la piazza perché volevano assaltare restituzione
E chiaramente gli operatori sono rimasti
E a seguito della carica
Dei manifestanti travisati e abusivi mandanti hanno anche anti ma intimato di andare via ci siamo per caricare quindi disposto di cui costantemente andate via
Voglio dire in un contesto del genere per difendere la legalità all'istituzione in presto richiesto dalla storia dagli eventi sono stati due eventi l'operatore di polizia ha pagato un anno e quattro mesi
In primo grado per questa cosa
è chiaro che c'è qualcosa che non funziona
Sono convinto e sono certo che il corso diciamo del procedimento abbiamo fiducia massima in quello che la magistratura quindi svilupperà consentirà però non si può andare a essere condannati per esclusione perché non si conosce conosciuto allora l'affidabilità sempre forzatura
Senza prove senza nulla IBA su base iniziale perché diventa problematica la situazione allora in questo contesto è chiaro
Che delle regole di ingaggio sarebbe uno strumento straordinario per individuare chiaramente i limiti dell'operatività
Se sono recepiti in legge con atto avente forza di legge in modo tale che sia chiaro ciò che è legittimo ciò che non è legittimo ciò che è sbagliato
è chiaro che voglio dire questa l'attuale situazione impasta anche voglio dire altre istituzioni come la magistratura che questo
Surplus di lavoro questo problema
Che ci possa essere
Questo problema in più di lavoro per tutti ha bisogno di un riordino e il fatto di una presenza nostra non è una provocazione e il fatto di dire che è importante potere a vere
Vicino noi chi deve poi sostenere ed esercitare l'azione penale nei confronti di chi deliberatamente scende per strada e distrugge
Saccheggiato e devasta le piazze e le proprietà dei cittadini che molte volte sono solo pagano zero che deve pagare le proprie auto con un
Con un prestito ed arrivare alla fine del mese con stipendi che sono similare navi e i nostri
In questo caso sarebbe veramente importante la possibilità
Che viene data anche perché mi sono con i magistrati come sulla Val di Susa che questo strumento lo hanno già adottato e si è dimostrato estremamente efficace
è chiaro che voglio dire anche qui è un problema di energie non è facile perché voglio dire
Chiaramente
I numeri anche degli organici del magistrato requirente sono quelli che sono però in qualche modo bisognerà cercare
Di
Fare in modo
Che questa responsabilità della piazza possa anche essere e debba essere condivisa e soprattutto si possa realmente e concretamente delle rimpiazzo ciò che realmente accade perché molte volte chiaramente in un procedimento
La realtà processuale ma questo sta nelle prime pagine di qualsiasi manuale di diritto processuale penale la realtà storica non è quella processuale sul concerto completamente diversa allora è opportuno che le due però
Possono avvicinarsi nel miglior modo possibile e la presenza di una della magistratura sarebbe sicuramente provvidenziale
Le videocamere
Noi non abbiamo timore e mi rifaccio al collega firmate o alle nostre spalle penso che ci siamo dati in dotazione firmiamo quello che accade
Perché quella è la miglior prova e scusate è una battuta che ho usato in una
Diretta
Radio mi faccio l'esempio di Terni
Fino per qualche giorno siamo stati
Dei disgustosi Lanzichenecchi al soldo del padrone delle Ferriere che ma Solana gli operai
Che andavano a richiedere un pezzo di pane dopo tre giorni per fortuna la tecnologia si è venuto incontro erano ombre l'atto di un amico
E allora ci sarebbe
Calcificata quella verità negativa a nostro danno ma non era tale le telecamere possono assumere nessuno strumento
E
La cosa assurda è che proprio coloro che propongono gli alfanumerici per un fatto di trasparenza si oppongono per un motivo perché vogliono innestare nel fango
Perché non vuol dire la verità
In sede processuale
Perché vogliono colpire i singoli operatori di polizia ma non vogliono in alcun modo assumersi la responsabilità delle proprie azioni e devastazioni vi sono persone purtroppo questo è l'ordinamento
Che hanno fino anche sessanta settanta ottanta denunce anche in questa Regione
Per fatti reati concernenti
L'ordine pubblico ma non verranno mai chiamati a partire una sola condanna perché interverrà prima la prescrizione
Purtroppo questa è la situazione e allora era indispensabile individuare dei reati specifici per l'ordine pubblico della devastazione proprio non solo i fini repressivi ma soprattutto preventivi
Perché se un'orda di barbari cominci ma la mia dove ci sono duecento auto dalla prima l'operatore di Polizia siccome reati denudamento perseguibile a querela cosa possono fare
Le distruggono tutte una per uno arrivano alla fine sedi potesse essere come ci sta cercando di fare per la guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti c'è un reato specifico
Di omicidio non colposo ma come comportamento censurato più gravemente un reato specifico con l'arresto
E quindi la possibilità di portare il giorno dopo
La persona per un giudizio per direttissima sicuramente la certezza della pena ne avrebbe un grosso giovamento visto che fase test della pena qualcosa che sta sono scritto nel nei libri nei manuali
Ma nella concretezza non assolutamente ne abbiamo riscontro
è chiaro visto che porterebbe un grandissimo giovamento anche quello che all'impasto amento di un'autorità di un'attività dell'autorità giudiziaria che subisce patisce decine centinaia di denunce
Che poi non fanno altro che rallentare
L'azione dei magistrati e impastati e tutta una serie di procedimenti inibire completamente l'attività per cui arriviamo in continuazione alle
Prescrizione l'arresto differito perché se uno devasta
Distrugge tutto non è possibile con le immagini
Successivamente poterlo arrestare come avviene per altri tipi di comportamenti
Un darsi può analogo per quanto riguarda l'ordine pubblico con l'arresto perché vi sono se vi sono persone che oramai sono professionisti della devastazione del saccheggio ed è il disordine pubblico
E non possono essere sottoposta a un procedimento in Vittorio per partecipare ad altre manifestazioni e immediatamente arrestati e il giorno dopo fate condannare per direttissima
Quelle garanzie funzionali
Come ho detto questo
Alla scoperta dell'acqua cadono andiamo aperto una rubrica nel nostro notiziario che il Comitato delle massaie perché qui non servano scienziato
Qualsiasi persona di buonsenso
è in grado di dover
Una volta che prende cognizione del problema di comprendere come dietro il mattarello questa sfoglio si tira
è molto facile comprendere quel titolo
Il problema
è un problema di volontà
Il desiderio realmente di risolvere i problemi
Però come sappiamo ci sono all'interno del nostro Paese delle situazioni che fanno sì che queste cose non vengono mai affrontato queste e mille altre
Però
La cosa con le possiamo fare questo e lo faremo far prendere consapevolezza
Alla comunità nazionale di queste cose dalla prima all'ultima se non altro dovremmo fare in modo
Che politicamente e amministrativamente chi di dovere si assuma la sua responsabilità
Perché questa responsabilità comunque non può accadere questa negatività non può ricadere su di noi siamo stanchi come dice il collega
Quando sono entrato in politica
Mi dicevano centimetro da vigilare un milione
Fa la guardia al bidone così facciamo siamo servitore dello Stato nella legalità
Però
Il diritto di parola di critica e soprattutto dai tecnici la possibilità di dare suggerimenti
La dobbiamo la vogliamo esercitare c'è se avessero ascoltato qualche anno fa prima di promuove un codice di procedura penale fallimentare
Nell'ottantanove quando con l'amico Fini Filippo Saltamartini scriveva ovvero il documento è lanciano astrale contro questa riforma oggi non avremmo
Ha avuto un codice che per essere continuamente riformato perché inadatto allora mai travisato e ha creato una confusione nel sistema
Nostro come quello che purtroppo partiamo
Penso che queste cose le dovremmo fare e le faremo tutte
Grazie
Scusate
Per la questione dei tempi siccome ci sono degli ospiti che ci hanno gratificato con loro presenza mano dei beni istituzionale cercherò di volare ma questo purtroppo era un cappello che gli eventi mi hanno imposto di dover
Mi togliere
Unificazione è una necessità
Un parolone in questo senso una provocazione fortissima qualcuno dice
Partendo dalla spending review perché questo è il problema che ci ha consentito di poter mettere a luce
Di poter presentare il problema all'opinione pubblica
Dice ma voi non volete i tagli non volete uniformare mia la spending review perché all'insegna del Nimby è un atteggiamento mentale
Ed è un acronimo che è stato coniato nel mondo anglosassone elici notte in my backyard non nel mio giardino fate tutto quello che volete tutte le belle cose che volete la vasta che non le fate casa mia e che non venite a disturbare me
Noi non vogliamo la spending review per questo motivo
Assolutamente no
Assolutamente no anzi noi vogliamo ben altro e di più coraggioso però ci rendiamo conto che il sistema non abbastanza ennesima coraggio e determinazione per poter promuovere questo tipo di riforma
Che determinerebbero benefici a tutti la comunità tutta la comunità ai cittadini e a nuovi operatori di polizia
I tagli lineari noi ne abbiamo criticati poi spiegherò esattamente non perché non ce ne debba essere in astratto bisogno
Tutti voi vediamo che dice l'ufficio che sono rami secchi
Però il problema non va affrontato in questa maniera riteniamo è chiara una cosa come premessa il programma di governo è un programma molto ambizioso ha bisogno di grossi finanziamenti
E non a tempo di promuovere riforme eccellenti che potranno determinare risparmi nel futuro ne ha bisogno nell'immediato però nell'immediato non possiamo fare questo sulla sicurezza su un settore strategico ma la scuola
Come la sanità perché rischiamo di fare più danni di quello che vogliamo evitare e soprattutto insieme rischiamo di amputare menomare rendere
Creare degli handicap a un sistema
Invece deve essere considerato Risorse strumento di rilancio anche sotto il profilo economico
Abbiamo in Italia
Oggi un vuoto di organico
Sono della Polizia di Stato dice che il quindici mila unità fra tre anni arriveremo con un turn over al cinquanta per cento per cento a venti mila unità in meno il totale delle forze dell'ordine mille più mille meno
Sono certo oggi quaranta mila e arriveremo nel due mila venti a ottanta mila mi sono permesso di regole è chiaro che se
Da parte di che sia si pretende di promuovere una spending review solamente sul taglio degli stipendi le nostre massaie potevano far di meglio
Non c'era bisogno di pagare delle persone
A due mila duecento euro
Al giorno
Per arrivare a queste verità perché è chiaro che alla fine
Questo purtroppo tagli unicamente servono a questo
Queste sono le slide più importanti perché dimostrano una cosa
I problemi che la sicurezza oggi
Che l'apparato tutto della sicurezza voi come Polizia di Stato grazie per colpa del movimento sindacale magari sono più visibili ma
Sono uguali dappertutto perché questo è il problema generalizzato non nascono oggi questi sono patologie croniche io ho iniziato a fare attività sindacale
Perché il ventotto luglio dall'ottantasei dopo due anni di ausiliare mi hanno mandato afferrato nelle condizioni
Allo del popolo salvare il mondo tutto forse meglio salva la polizia prego per provare un attimo penalizzano fare
Marmo intuizioni vedrete oggi ci sono ancora
Sono tutto presente è una situazione generalizzata perché il sistema che è sbagliato non è un problema neanche di amministrazione o di errori che amministrazione incapacità del ministro è un problema di impossibilità
Perché le nostre con i fichi secchi non si possono fare se vogliamo mantenere sette forze di polizia
Con apparati logistici che assorbono il sessanta per cento ognuna sia di energie umane che economiche non è possibile riuscire nonostante noi spendiamo circa il venti per cento più degli altri Paesi nell'apparato la sicurezza
Come Francia e Germania più o meno cinquecentotre euro pro capite per cittadino France Germani quattrocentoventi
E quindi non ho parlato di svista di Danimarca di bene lupus o altro ma Paesi che obiettivamente sono
Da sempre colleghi qui dei capelli neri ne vedo pochi
Nel senso di dire che tutti abbiamo un'esperienza ormai decennale da sempre non abbiamo una carta scusate
Non abbiamo la carta
Le stampanti una volta c'era le macchine da scrivere anche quello che è un grosso problema i toner quando poi le veline si battevano le denunzie e non c'era la carta carbone l'ultima copia rimaneva gli atti nostri perché non aveva più la capacità di trasmettere
Una scrittura un'impronta le penne
Il computer l'anno scorso per provocazione qui a Bologna verranno donati venti all'Amministrazione
Gli stipendi approveremo cui vaso di Pandora non finiremmo più su questo cioè quelli
Inoltre
Francamente devono
Stipendi
Che sono dal venticinque fino al quaranta per cento inferiore a Paesi europea omogenea al nostro e mi permetto una digressione è vero che la retribuzione deve essere proporzionata
Alla quantità la qualità dalla prestazione come dice la nostra Carta costituzionale città è chiaro che tutti diciamo siamo più belle più buoni più bravi quindi dovremmo vergogna
Se facciamo un'analisi comparativa però il giudizio diventa insindacabile
E voglio dire un'analisi comparativa in Europa rispetto a paesi con meno storici chiaro noi siamo sottopagati
Rispetto a quello che ci viene chiesto rispetto a quello che esprimiamo come livello professionale però non potremo mai guarire come il problema delle auto è un problema di oggi no le auto con trecento mila chilometri l'abbiamo sempre avuto
Le auto che andavano vecchie vanno ventiquattro ore al giorno perché non ci sono non ce ne sono altre vediamo sempre molto le auto che stanno ferme dei mesi per la manutenzione perché non ci sono i soldi ci sono sempre state
Non è un problema dei tagli lineari della crisi o della spending review è un problema da sempre che abbiamo perché forse queste divise che sono usurate sulle divise che vanno separate qui sotto loro lo hai consumato
I grandi non ci sono più Sciolla rotti queste usura nel tempo
Di utilizzo prolungato
La stessa cosa di questo ma sono le divise che indossano questo voglio dire è chiaro che il portafoglio
Nell'auto quando si merita ma da sempre stata è forse un problema di oggi colleghi cedeva una menzogna accusatemi pubblicamente o è un problema di sempre ma questo per noi come per tutti gli altri
Ci siamo permessi visto che il tempo era proprio dire organizziamo una zona turistica il tour delle misere riapro viziato da qui a Rimini per fare alcune tappe
Che ne arrivano nel capoluogo di regione per dimostrare questo da sempre la situazione cioè quello che è la condizione
Dell'apparato della sicurezza tutto l'apparato della sicurezza non solo come questo e ne abbiamo la possibilità di far avere tutto e ripeto non è un problema di amministrazione è un problema di sistema
Cominciamo da Rimini per andare a Forlì a Imola a Bologna questa è la via Emilia ma credetemi che sia la via Emilia la via Appia la Tuscolana la Tiburtina o l'Aurelia non cambierebbe nulla
Ed è casuale che partiamo qui da dove siamo oggi dobbiamo al capoluogo di regione
Questa è la questura di Rimini
Però vada avanti vi faccio vedere quando fu creata
Nel due mila e tre terminare i lavori che un privato per fare questa struttura di ventimila metri quadrati uno per un po'faraonica
Significa che se è stata terminata nel due mila tre vuol dire che l'esigenza che ho prima illustrato sia questa qualcosa d'indecoroso in dignitoso vergognoso
Era già presente vent'anni fa
Almeno dieci anni prima
Quindi come ho detto dimostra da sempre il problema c'è non è un problema di spending review di oggi
Perché quando era stato concepito mi sia consentito la battuta questo Progetto o l'idea di farla non esisteva esisterà ma occorre prima Repubblica sul tappeto non vi erano le Polledri battibile comprende con Berlusconi
Eravamo ancora indietro per dire che da sempre il problema
Questo è
La denuncia attuale della questura di Forlì dalle questure l'imbarazzo lo so possono smentire esse non risponde a verità i miei amici piccione
Sono una costante fissa dei nostri ambienti
Guardi Cioni
Questi
è l'Archivio Generale ma ne avrei tre mila da poter far vedere questo pensavo fosse una fotografia di una latrina né un fortino del quindici diciotto no banca la questura
Ha un bagaglio scrive
E questi sono gli impianti a norma poi andiamo a chiudere
Gli imprenditori che nei cantieri interessati
Le serate
Ma la pressione fiscale dalla pressione fiscale dalla crisi chiudono bottega lasciano a casa gli operai
Queste sono le strutture ma sono elementi DIGOS e
Gabinetto
Andiamo a Imola
Pensate che voi lo vedrete dopo una capoluogo di regione circa come Bologna ci sono circa undici o dodici centrali operative visto che neanche la il numero unico ma abbiamo il grosso problema ci fa la zebra operative e non c'ha i soldi neanche per andare avanti
E qui siamo andati alla ricerca scusate di due batteria perché poi di fronte a un nubifragio visto che lo diciamo anche la centrale operativa
Che dovrebbe essere funzionale a un soccorso pubblica Aldegà la vita naturale non c'erano le materie per far funzionare generatore perché oramai erano scaduta come avevo sette indicato l'ufficio
Competente tenute le che ci scrivete lo sappiamo già non ci sono i soldi per le batterie ma da sempre questo
Poi qui arriviamo a Bologna la grassa questa parte l'ha appoggiata queste l'alloggio sono gli alloggi e collettivi di servizio dove si sale in caserma queste sono le docce reale veramente usati questo è un corridoio dove c'è stato un incendio due anni fa encore su questi sono i bagni
Questo è un progetto della stradale sempre a Bologna purtroppo ma anche qualche spicciolo finale ma per dieci anni rimarrà così perché non ci sono i soldi ma è sempre stato così
è sempre stato così scusate di cui non è permettere in piazza i nostri stracci ma per far comprendere che il problema è da sempre così per questo che è sbagliato quello che vogliamo fare o che si vuol fare
Rispettare le leggi a tutti quanti con tutti i problemi che ci abbiamo questa è la caserma del reparto mobile di Bologna dove vi è l'ordine pubblico
Le assicurazioni
Quelli che si vedono alle manifestazioni non scarto meglio stupido pigione vediamo mancarle cosa perché quando si va a chiedere
Quando si va a chiedere di Di Mezza ha posto una cosa non ci sono i fondi
Qualsiasi cosa un rubinetto per del bagno
Un'ammaccatura dalla macchina non ci sono solo
Ogni anno arriviamo al fine al fine dell'anno che benzina non CIMEP all'ultimo momento arrivano i buoni per far benzina per andare a lavorare
Succedono del mattone rimangono dentro perché non c'era bisogno riuscì


Succede che si doveva Alcamo sul posto perché non ci sono macchine perché la placca soffermo
E la sicurezza delle valutazioni ma certo non ci sono due di macchine cioè stavano solo dallo Stato perché è un popolo
Più di qualcuno è ferma
Perché ha un problema perché non se ne fa il tagliando
Perché nuovo suonavo abrogata con qualche ammaccatura
Nessuna volante vale marcato davanti ed Emma Carelli
Queste diciamo che il piazzale dove sono parcheggiate quasi tutti i mezzi del reparto mobile presa una lettura ed avrà il parco macchine guardo con la macchina da questo
Quanto al resto corredo stamattina adesso no secondo i fondi d'esordio dal fiorista positive per parecchi mesi bisogna vedere se disagiati all'anno di fondo per le troppe volte bene esso rimane ferma per parecchi mesi
Nella caserma in che condizioni
Come le macchine cioè come le macchine
Se non peggio
Se non peggio su quattrocento uomini ventotto persone
Dormono
Nella cameretta da due
Col bagno in camera gli altri invece incamerata richiamare dal quattro al bagno al piano e sia chiusi
Altrimenti non si immagini provvederò Petra
Contrario
Squadra
è chiusa
Questo è uno dei bagni virgola sei
Sono chiusi da circa un anno e basta però non ci sono già ben mettere a posto indice un bagno tre quattro piani al secondo piano
Siamo stanchi perché siamo stanchi veramente siamo stanchi
Siamo stanchi a livello generale tutti quanti perché c'è un malessere che non va bene non rinuncia lo Stato non ci sta dietro non c'è niente da fare
Questa
Siccome difendo questa idea da venticinque anni vi voglio vorrei spiegare il perché e per far comprendere che non è che qui siamo più intelligente di altri ma semplicemente non abbia fatto altro che mutuare che recepire da persone che
Operatori del settore che avevano anche una responsabilità avevano intravisto da decenni qual era il reale problema
Dell'apparato della sicurezza raccogliendo le firme a Ferrara nel mille novecentonovanta
Da giovane segretario provinciale
Perché
Al tempo di mamma coraggio e dei Vespri siciliani
Tutti gli operatori di polizia e venivano mandati nella Locride e a Palermo e zone limitrofe per affrontare l'emergenza mafia lasciando sguarnito dove il territorio
A Ferrara avevamo uno poliziotto un operatore della Polizia di Stato ogni mille quattrocento abitanti a Palermo uno ogni trecentocinquantadue è chiaro che non due realtà criminali differenti
Però voleva dire ci vorrebbe completamente e mi misi a raccogliere le firme con i colleghi dalla struttura provinciale nella cogliendo dieci mila
Una piccola città per dire che la gente era molto
Coinvolta nel problema
Per cui tutti i giorni sclero tipizzato su quello che era l'orticello quale mi misuravo cioè la nostra realtà non comprendiamo che il mondo invece aveva delle prospettive un attimo diverso
Un'intervista una sera dice ma qui ce la mettiamo che ci sono pochi polizia od operatore non è né i tempi di tutti gli altri
Ma come
Certo noi abbiamo un operatore di Polizia li centottantasette abitanti frange termali uno ogni duecento tanti Inghilterra umani per centonovanta
E
Cominciai a verificare la situazione
è obiettivamente
Riscontra che lei ha perfettamente ragione era il sistema che era sbagliato
Non era
La mia analisi quella di dire che avevamo mandato via troppi poliziotti da una parte a quell'altro per il sistema che consente forze di polizia questi sono i dati
Della inchiesta Giarda Cottarelli
Quindi abbiamo preso dati ufficiali non dati nostri
Per dire che alla fine sono inequivocabili l'Italia
Il Paese che ha il maggior numero di operatori di polizia parliamo soltanto parlato delle polizia dello Stato perché se aggiungiamo i sessanta mila operatori anche delle polizie locali provinciali
E comunali voglio dire vi di polizia
Municipale è chiaro che il dato peggiore ancora di più
Il problema proprio questo come dicevo prima ogni apparato assorbe circa il sessanta per cento delle risorse umane ed economiche per le vigilanze le centrali operative gli uffici mi sedevo contare le zone
Delle comunicazioni gestione vestiario istruzione quant'altro eccetera eccetera eccetera è questo il sessanta per cento è questo il vulnus
Del nostro sistema
Questo è il problema
In Italia abbiamo infatti
Una spesa di circa venti miliardi secondo i calcoli fatti con una parziale riforma si arriverebbe a un risparmio di un miliardo e settecento milioni ma potremmo arrivare a oltre tre miliardi se si dovesse invece operare in maniera più radicale
Il Piano prospettato
Porterebbe a un risparmio ma un taglio nuovi spazi
Non è un risparmio per nulla
Perché comunque oggi spendiamo il venti per cento in più perché il sistema è sbagliato ce ne andiamo a tagliare in questa maniera non correggiamo gli errori di sistema
In alcun modo
Siamo in grado di
Ma queste cose non è che ce le siamo inventate oggi con la spending review come dicevo cinque anni fa eravamo qua a discutere della stessa cosa
Con il povero capo dottor Manganelli
Qui
Più polizie significano più sicurezza
Cinque maggio
Due mila nove
Ma non è che siamo dei degenti è l'acqua calda è questa sempre la scoperta è un fatto normale che per tutta una serie di motivi non vuole invece essere affrontato messo sul tappeto nella sua reale dimensione continua a mandare nel volo isteria ad cotti
E a pannicelli caldi quando invece bisognerebbe andare in sala operatoria
Questo è un treno fra l'altro
Questo momento che passa perché pare che una serie di congiunture determinerà una serie di grandi riforme forse è questo il momento
Che può partorire quelle riforme che non da vent'anni ma da quaranta a cinquant'anni l'ordinamento del nostro Stato il nostro Paese attenda
Quelle riforme che trovavamo in tutti i libri di scuola quando illo tempore stavamo sui banchi
E guardava voci facevano cercavano di illustrarci però che la nostra
Assetto del Paese dello Stato e quello che poteva servire sono trent'anni questi discorsi li sentiamo fa pare che ci sia questa possibilità se non l'accogliamo per altri trent'anni rimarremo sempre qui perché una volta che
Le esigenze economiche
Non imporranno questo cappio al collo a tutti per dire ci deve fare perché non ce la facciamo
Nel momento in cui si il sistema potrà mantenersi e auto conservarsi avrà le risorse si auto conserverà e rimarrà tutto uguale
E quella palude
Per altri trent'anni ce la terremo
Per cui il nostro turno e la miseria di prima ne potremmo fare dappertutto come dicevo sulla Tuscolana sull'ATER per altri trent'anni perché nulla cambierà questa foreste di mangrovie rimarrà così una stabilizzato non farà altro che rinvigorire la
è il bosco che troppo
Pesce o non basta tagliare un albero qui va abbattuto va abbattuto l'altro questo è il vero problema
Vogliamo una politica unica
No e oserei dire non diciamo sciocchezze
Per una serie di motivi è vero non ha significato una posizione nessuno vuole questo
Perché una pluralità di forze dell'ordine rimane comunque baluardo per la democrazia ma un conto è
Una pluralità per migliorare l'efficacia per un sano spirito anche di competizione per tutto quello che vogliamo
Un conto è una polverizzazione che drena risorse dalle tasche dei cittadini questo è un carrozzone che noi
E le tasche dei cittadini non si possono più permettere
Ed è per questo
E in qualche modo dobbiamo mutare poi a fare un esempio differenze casuali
Undici Central operativa Polizia stradale sia sette mila operatori quattro mense della Polizia di Stato due mense dei che avete una mensa divisione for della polizia locale pratico tutta una caserma molto grande anche dell'Arma dei Carabinieri
Oserei dire alla faccia del numero unico
O delle sanzioni che dopo vedremo che l'Europa
Sta comminando il nostro Paese per non aver ancora realizzato quello che la legge centoventuno da trentatré anni ha statuito
Però intanto si può cominciare a fare una cosa
Per quale motivo io non posso mandare con i miei Amati colleghi dell'Arma dei carabinieri eguale finanza qua nella stessa mensa
Scusate
Fa forse schifo una prospettiva del genere per quale motivo non posso tranquillamente dormire nella stessa caserma ho letto fianco mettere in comune ha un'esperienza
è un problema cessano vicino a un collega dei Carabinieri della Guardia finanza ad un'altra forza di polizia
Per quale motivo le officine cosa guardano se l'autore azzurra o se è blu o senza alla per fare la manutenzione la Cine distribuzione per cambiare una gomma
Non penso auto sono tutte uguali la stessa cosa vale per i contratti d'appalto
Per i contratti delle divise e tutte le situazioni che ci possono essere la stessa cosa vale per gli stipendi che non passa la stessa agenzia magari forse anche privata magari fosse anche privata così avremmo meno problemi
Per poter confezionare gli stipendi errato le scuole la stessa cosa perché le Facoltà di Ingegneria la non è uguale per l'ingegnere meccanico elettrico nucleare informatico poi c'è la specializzazione
Non possono essere nostri tutte distruzione uguali in questa direzione allora è un problema di volontà ma è un problema di volontà
è un problema di volontà e mi sono permesso perché c'è chi vuole preservare questo sistema non è oggi il tempo di polemiche ma di proposte soltanto questo che cos'è un catalizzatore qui non è un'azione di fisica ma è una sostanza che innesca una reazione che Atene inarrestabile su una massa inerte
Se inizia il processo di unificazione o di coordinamento poi parte perché logica vuole che debba essere così e oserei dire che la situazione quasi naturale
Che per forza di cose proseguirà comune fatta di Atene loro si vuole evitare che comincia e per questo che si cerca di tenere a danno degli operatori di polizia
Degli stipendi dei cittadini di tutto lo status quo
è sufficiente pensare allungherò omesso un articolo da legge centoventuno dove ha la possibilità di creare centrali operative comuni
Sempre all'operative comuni
Ma una legge di ventitré anni fa paghiamo dal quindici gennaio due mila nove a cinque maggior fonte Corriere della Sera due mila dieci trentanove mila seicentottanta euro al giorno
Dal sei maggio due mila dieci a oggi centosettantotto mila cinquecentosessanta euro al giorno di sanzione per l'aver ottemperato allora
è un problema che non si vuole è un problema di spending review ma mi sembra che qui si stiano
Buttando veramente dalla finestra dei soldi anche se in sanzioni qui un problema di volontà di voler fare le cose e quindi pensiamo che prima bisogna passare la nostra proposta è chiara non hanno slogan meno tasse
Più sicurezza non vogliamo in alcun modo come ho detto prima
Operare un intervento conservativo
Dell'attuale situazione perché se si mette in moto un sistema di riforma si sa dove si inizia e non si sa dove finisce quindi tutte le nostre posizioni possono essere messo in discussione
Ma non abbiamo timore perché comunque per quanto innamorati della nostra Giunta in una gerarchia di valori al primo posto l'interesse della collettività deve sempre e comunque essere collocato
Ma per fare questo ci vogliono
Volontà
E coraggio
Volontarie coraggio
Questa deve essere
Una stagione di riforme e allora si
E allora sia una stagione di riforme
L'unificazione
è una necessità
Tutti contribuite www polizia unità punto gli enti queste la cosa indispensabile
Www collisioni
Grazie miliardi
Se le grazie dell'attenzione che in realtà grazie quindi
Grazie ringrazio l'autore dell'attenzione
Esaltando il primo
Per fare
Scusate il Presidente Berlusconi
Ci ha degnato
Di una sua telefonata
Arrivederci grazie
Chiamando
Arrivederci
Fa chiamando
De Marco e la direzione due minuti l'aspettiamo l'esito della Rusconi c'era telefonato e ha detto che avrebbe piacere
Di
Inviare un messaggio se va bene o male al nostro congresso in questo voglio ricordare che il Ministro dell'interno oggi non può venire questa mattina e oggi pomeriggio
Perché ai primi istituzionale sul merito anche un incontro col Capo dello Stato
Ha detto che farà di tutto voglio morale che si anche perché queste cose era opportuno che fosse a forse era la persona più titolata recepirle in questa direzione
E e quindi voglio curati che si è nostro ospite voglio ringraziare il vicepresidente del Senato tanto che è arrivato i senatori fare
L'europarlamentare la l'onorevole Laura cose alla gloria
Cavatton quando i toni
Glielo consente elettivi l'onorevole Ignazio la Russa che domani possiamo
Candidato all'europea quale facciamo i nostri migliori auguri in bocca al lupo e Magdi Cristiano Allam
Preso una certa e quant'altro deriva fai
è un minuto ancora
Comunque
Insomma ascoltare Gianni insomma
L'emozione che tra Piccioni e panni sporchi insomma difficile non condividere molte delle sue nella lega considerazioni
Adesso spero che anche i casi sono i motivi della lega
Non
Siamo
Sia
Trenta secondi preziosi Gianni intrattiene
Ma io severamente orgogliosi intanto possiamo benissimo mandare che era un messaggio per par condicio del Presidente Renzi che c'è inviato
Che
Qui
Che obiettivamente non sono molto lusinghiero il messaggio che il
Il presidente Renzi c'è inviato ma soprattutto ci rende speranzosi
Per le speranze o se vogliamo sperare che
I massimi i vertici delle maggiore forza di politiche di maggioranza ed opposizione possono provare tra di loro una sintesi su questo che è un problema non dei poliziotti ma dell'intera comunità
Ieri il presidente resi sia scritto è una sfida difficilissima ma sarà bellissimo provarci insieme
Voglio sperare che questo sia un impegno solenne e devo dire una cosa
Su questo siamo un attimino purtroppo anche un po'intervenite garbati ma di certo chiederemo contesto di quell'insieme in tutte le sedi in tutte le classifiche le strade
Per il Paese di vogliamo curare che siano insieme sincero perché le parole
Purtroppo siamo stanchi di parole mie ogni ogni Governo ogni
Soggetto politicamente si sperticati nell'utilizzare parole di
Di alloggio lusinghe di sostegno di vicinanza però
Scusate la battuta mi ero mai deve comunicare di tanti padroni totali muore di fame di questa nostra condizione
Vogliamo augurarsi che veramente possa essere sincero determina speriamo che seguono fatti da parte di tutti perché questa è una cosa indispensabile in questo senso
Quindi magari forse chiedo uscissimo a creare un movimento di pensiero trasversale
Che possa portare a un qualcosa di concreto salvaguardando quelle che sono le parti i patrimoni infiniti di alcune forze di polizia
Per serbando quindi individualità straordinarie professionali efficacissima ma contestualmente cercando di regalare un Paese un sistema più efficiente che costi meno
Sulle tasche dei cittadini che possa essere più efficienti perché obiettivamente e qui adesso
Passando dalla sicurezza e tutela diverse arrivando anche le nostre risorse le nostre tasche nostre buste paga obiettivamente cominciano a essere una condizione pre chiarissima perché poter vivere
Essere mandati in una città come Bologna come Milano come Torino con mille trecento euro al mese Consigliere
Figli e moglie doverci paga un affitto sei sette ottocento euro al mese occorra sto dovere campare obiettivamente è un problema e siccome questo
Valeva l'altro giorno per la magistratura a quattordici mila euro al mese come condizione per poter garantire indipendenza e per scongiurare fenomeni di devianza interno all'Amministrazione
Mi sono permesso
Il rilevare
Che non vi è una grandissima differenza fra operare un arresto come facciamo noi ci è stato convalidare loro Ai fini anzidetti e quindi
Se questo vale
Per altre funzioni dello Stato che molte volte
Sono anche meno tentato meno nella condizione occasione di poter rinviare questo voglio dire vale anche per noi soprattutto non è possibile che la tutela dell'ordine della sicurezza pubblica della legalità
Debbano essere attività di polizia giudiziaria amministrativa di frontiera debbano essere le mani di una categoria che comincia che ha sempre più nuclei familiari che si avvicinano alla soglia della povertà
è una condizione inaccettabile ed è un errore strategico di un Paese per questo che il processo di unificazione deve portare in questa direzione
Fatima rispettare Brusco
La chiacchiera non mi manca
Alle ore sperare che veramente ringrazio tutti però male quelle che sono le le anime oggi ci dispiace che responsabile del PD
Il onorevole Fiano proprio per impegni parlamentare non si è uno stato con noi perché su questa questione è importante riuscire a trovare una convergenza trasversale scusate mi hanno contraddistinto emesso
Ma
è necessario riuscire a trovarla perché il problema altrimenti non può essere affrontato
Poteri forti all'interno dello Stato si oppongono è un problema i privilegi e potere e prebende
Perché se andiamo a vedere è un problema di questa natura però bisogna avere il coraggio la forza e poter scardinare questo sistema perché è l'interesse della collettività è il futuro sono le generazioni che verranno che ce lo chiedono
Anche perché in maniera molto franca volte di quei colleghi agli amici
Il dei nostri figli non porteranno di fiori sulle nostre tombe per quello che gli abbiamo lasciato verranno sputa
Perché obiettivamente la responsabilità che noi abbiamo nei loro riguardi enorme
Abbiamo pensato solo al quotidiano non abbiamo pensato invece che in continuazione per garantirci un benessere a volte anche effimero
Ogni anno si staccavano cambiali per trentacinque miliardi di euro
Oggi abbiamo un debito pubblico che non so quante generazioni serviranno per poterlo sanare per questo che le generazioni che verranno ci ma le diranno in questo senso perché
Purtroppo è un'impronta di responsabilità
Scusa Gianni Magdi deve andare quindi lo facciamo intervenire subito ok grazie
Carissimi amici grazie grazie di questo invito che rappresenta
Un vero onore
Da studioso e la vittima del terrorismo islamico
Mi sono sempre battuto per l'equiparazione
Tra la forza legittima che viene usata dallo Stato per salvare la vita dei cittadini e salvaguardare il patrimonio della collettività
E la violenza illegale di coloro che sono contro lo Stato contro le istituzioni e contro i cittadini
Per il Pengo che il relativismo e il buonismo che oggi
Porta in Italia a mettere sullo stesso piano la forza impiegata dalla polizia con la violenza utilizzata da
Centri sociali da no global da Black bocca sia qualcosa di inaccettabile ed è questo il primo punto su cui bisogna intervenire non si possono mettere sullo stesso piano la legalità e l'illegalità
Bisogna avere il coraggio isoli avere il coraggio di dire che questi centri sociali questi centri di indottrinamento ideologico alla violenza
Devono essere chiusi e non è possibile che vengano alimentati
E non è possibile che vengono addirittura finanziati con denaro pubblico è un qualcosa di suicida
Delle nostre istituzioni
I politologi ci dicono che
La sovranità si fondava su tre pilastri la moneta la difesa e le leggi
E in Italia abbiamo perso del tutto la sovranità monetaria
All'ottanta per cento abbiamo perso la sovranità legislativa perché l'ottanta per cento delle nostre leggi era semplice trasposizione di direttive e di regolamenti europei
Così come dal dopoguerra abbiamo appaltato la difesa alla NATO e gli Stati Uniti d'America
Le forze dell'ordine oggi rappresentano
L'estremo baluardo l'estrema garanzia a difesa della nostra sovranità
Quello che si sta oggi verificando è di fatto e il superamento la cancellazione dello Stato nazionale
Per confluire in quello che sarà un protettorato tedesco che chiamano Stati Uniti d'Europa e dove l'Italia come è stato
E dove l'Italia come Stato nazionale cesserà di esistere
C'è un parallelismo tra il fatto che ogni giorno in Italia muoiono circa mille partite IVA parliamo di micro impresa e dietro la quale ci sono delle famiglie
C'è un parallelismo tra il fatto che abbiamo
Tutto e di più per far star bene tutti ma ci sono quattro milioni e cento mila italiani che non hanno i soldi per comperare il pane
è il fatto che le forze dell'ordine
Vengono lasciate in condizioni di assoluta inadeguatezza ad hoc a poterlo operare sul piano materiale
Ma anche inadeguatezza sul piano della tutela legale affinché possano adempiere in modo adeguato alla propria funzione
Quello che si sta verificando un percorso che ci sta spogliando del tutto della nostra sovranità sta facendo venir meno il nostro Stato e ci sta privando della
Disponibilità di risorse tutto quello che è stato illustrato da Giannini si può riassumere con due concetti
Mancano i soldi e manca la volontà politica di operare in una certa direzione
Ebbene cari amici
Se consideriamo che il novantacinque per cento della massa monetaria in circolazione oggi in Italia
Sono delle semplici operazioni contabili bancarie sono dei pulsanti digitati su un computer le banche crea nuovo denaro dal nulla a costo zero
E gli italiani stanno morendo di fame perché mancano i soldi
Noi dobbiamo riappropriarci della sovranità monetaria riattribuire allo Stato la prerogativa di tornare a emettere denaro senza contrarre ulteriormente devi piccole banche private
Aumentando ulteriormente gli interessi sul debito e facendo gravare nuove tasse sui cittadini perché diversamente no ci saranno le risorse per salvare tutti salvare le imprese salvare le famiglie salvare le forze dell'ordine
Questo è il nodo da cui noi dobbiamo partire oggi e
Comprendere che bisogna operare subito il tempo non è neutro in quello che non gli ho oggi stiamo registrando nessuno ha fatto cenno finora all'euro gendarme formale le forze di polizia europea
Che
Si presentano come una ipotetica calata dall'alto così come lo è la troika che di fatto ha commissariato la nostra democrazia
è la nostra e la nostra è il nostro Stato sovrano vi riferisco alla Banca centrale europea al Fondo umanitario internazionale e alla Commissione
E la Commissione europea
Dobbiamo aver presente questo contesto globale per capire anche quello che sta accadendo nel piccolo alle forze dell'l'ordine e in Italia perché diversamente finiremmo per scatenare una guerra tra poveri
Sicuramente ci sono delle spese che vanno risanate
Ma per risanare abbiamo bisogno di una moneta sovrana e per risanare abbiamo bisogno di una classe politica che veramente abile Italia e che veramente faccia l'interesse degli italiani grazie
Grazie cristiano
Un amico vero dalla polizia
Chiedo all'onorevole Molteni della lega un applauso grazie
Ringrazio
A posto
Ringrazio ovviamente per l'invito porto i saluti anche del segretario della lega Salvini
E di un amico credo del saprà il Governatore della Lombardia Roberto Maroni che è stato ministro dell'interno e convogliate lavoratori ha collaborato per tanti anni
Permettetemi prima di fare due rapidissime
Riflessioni sul tema oggetto di questo congresso fare un'affermazione io prima
Ho sentito il capo della polizia Pansa con
Riferimento ai fatti del dodici di
Aprile giustamente attenere una
Posizione istituzionale per il ruolo che riveste io però dico che
Sedevo scegliere
Da che parte stare
Se devo scegliere se stare dalla parte degli agenti indivisa che rischiano la vita per garantire la sicurezza dei cittadini o stare
Dalla parte di chi si cela dietro l'anonimato coprendosi il volto lanciando sampietrini
Tenendo pastori e lanciando bombe carta beh io non ho un ruolo istituzionale un ruolo politico mi assumo la responsabilità di quello che dico e io sto tutta la vita dalla parte
Caravita dalla parte delle forze dell'ordine che rischiano la propria vita così come storia anche qua esco un po'dal politicamente corretto esco tutta la vista e sto tutta la vita se devo scegliere se stare dalla parte delle forze dell'ordine
O se stare dalla parte
Dei professionisti dell'antimafia alle con le chiacchiere è arduo
Saviano
Io decido
Anche qua decido di stare tutta la vita con gli uomini in divisa perché credo che non sia accettabile che signor Saviano definisca il corpo di polizia un corpo indegno vergognoso è il cane non è accettabile non è accettabile lo invito
E lo dico da cittadino e lo dico da parlamentare lo dico da italiano fatta questa premessa assume assolutamente
Doverosa idea ringraziando ovviamente per quanto è stato detto faccio due riflessioni la prima
Condivido
Appieno le considerazioni che sono state fatte circa la riflessione che ormai è matura
Sull'unificazione sul modello unico che non vuol dire avere solo un unico corpo di
Polizia io ho letto tornato a prendermi gli atti del vostro congresso del due mila nove quello che tra l'altro veniva citato e all'epoca veniva detto che i tempi sono maturi io direi che i tempi sono oltre che maturi sono abbondantemente
Maturi voi sapete che già all'epoca il ministro Maroni credeva in questa ipotesi intraprese questo percorso questo percorso poi si interruppe perché cadde il Governo
Berlusconi che tra l'altro attendiamo anche un suo intervento suo saluto ci venne detto che questo percorso non poteva poi essere successivamente ripreso perché vi fu un Governo tecnico poi abbiamo avuto un governo delle larghe intese oggi da un governo politico oggi abbiamo un governo politico un governo politico operativo non è un Governo eletto democraticamente dai cittadini è un Governo che nasce in un altro
Contesto però abbiamo un Governo
Però abbiamo un governo politico e quindi io credo che un governo politico
Che vuole fare le riforme e io mi auguro che le riforme vengano fatte io credo che questa occasione questa grande occasione
Di riforma nell'interesse e delle forze dell'ordine e della sicurezza e dei cittadini e sicuramente un'occasione che non può e non deve essere persa anche soprattutto se questo Governo che in teoria dovrebbe durare fino al due mila e diciotto i tempi ci Ono le condizioni ci sono il contesto c'è e se c'è la volontà e il coraggio come è stato ricordato prima io credo che questo possa essere realmente il momento per incamminarci su questo percorso anche perché no zero meno tasse più sicurezza noi diciamo vero tagli
I tagli e lo diciamo in maniera chiara sarebbe stato carino se ci fosse stato anche il Ministro Alfano rispetto al quale noi non abbiamo lesinato critiche e noi non siamo stati
Particolarmente tenere e non siamo in questo Polito particolarmente tenere col ministro al fare noi diciamo che si devono esserci dei tagli ci sono tre numeri che a me preoccupano i famosi sedici diciassette e trentadue che sono
Il i miliardi di tagli alla spending review previsti nel due mila quattordici quindici sedici deve essere chiaro che i tagli vanno in un'unica direzione deve andare in unica
Direzione cioè tagliare le spese improduttive di questo Paese non tagliare servizi come possono essere quelli sanitari come possono essere quelli dei trasporti
Come può essere quello della sicurezza sulla sicurezza sui tagli alla sicurezza non siamo assolutamente disposti a essere intransigenti
C'è una precondizione però
Quindi no ai tagli si al processo
Che
Avete pocanzi
Annunciato c'è però una precondizione affinché questo processo possa essere intrapreso e la precondizione è che il tema della sicurezza
Torni ad essere un tema centrale del dibattito politico italiano
Torni ad essere inserito nell'agenda politica del Governo perché ad oggi e questo è l'accusa che io lancio perché ad oggi il tema della sicurezza eh scomparso dall'agenda politica
Di questo Paese
è scomparso oggi
Io ho avuto modo di
Partecipare a tre voti di fiducia su tre sugli ultimi tre Governi sul Governo
Monti sul Governo letta è sul Governo Renzi in
Tutti e tre i discorsi programmatici il tema sicurezza o quanto meno addirittura la parola sicurezza non è mai stata citata allo la siccome siamo in un contesto in cui i cittadini chiedono più sicurezza più sicurezza reale
E più sicurezza percepita
Siamo in un contesto in cui nonostante il preziosissimo lavoro delle forze dell'ordine
I reati e in modo particolare alcuni reati ad esempio di reati predatori furti e rapine sono il netto aumento siamo in un conto sto dove su dieci rapine sei non sono dati da legano sono dati ufficiale su dieci rapine se vengono commessi da stranieri
Io credo che la politica a cui stiamo assistendo in queste in queste settimane in questi giorni io quel video salutare perché a Roma
Questo pomeriggio alla Camera viene votata l'ennesima fiducia sul decreto droga sul decreto stupefacenti allora
Dove tra l'altro si va a introdurre lo spaccio degli eventi tale dove si riducono le pene e dove si garantisce impunità nei confronti del piccolo spacciatore ecco io credo che se vogliamo più sicurezza
Non possiamo ottenere più sicurezza smantellando tutte quelle norme giuste o sbagliate che siano tutte quelle norme che sono state approvate e mi riferisco alla legge Bossi Fini e mi riferisco a legge ex Cirielli
Sulla recidiva e mi riferisco al reato di immigrazione clandestina e mi riferisco alla Fini-Giovanardi sulla droga
Allora noi non possiamo a bere più sicurezza smantellando le politiche di sicurezza che sino ad oggi sono state fatte
Per cui concludo
Ovviamente mi di ringrazio per l'occasione che mi avete dato da parte nostrano e siamo all'opposizione siamo assolutamente consapevoli che governare non è facile siamo stati
Al Governo sappiamo le difficoltà
Che si incontra a governare un Paese in grave crisi come
La nostra ne siamo disponibili a dare il nostro contributo per fare tutto ciò che il nostro Paese in termini di sicurezza ha bisogno e permettere le nostre forze dell'ordine per permettere a voi
Che ci difende e che tutelate il nostro territorio l'ordine pubblico di poter esercitare sempre al meglio la vostra funzione con grande onore e con grande dignità grazie volavano tutt'
Non i comizi occupano e grazie
Sì sì
C'è la telefonata
è una telefonata e di Forza Italia vedete
Mi scuso ma
Il Presidente chiamata al telefono
Mi dicono di stare qui
La regia
Presidente Berlusconi
In attesa
I pronto
Si fa attendere il Presidente
Grazie grazie
Pronto
Presidente buongiorno
Protocollo buongiorno a lei Presidente
In Italia
Miei saluti saluti del movimento e quindi sta parlando il Presidente Bonelli
Sì sì Presidente ecco Presidente buongiorno buon lavoro
Ho visto
Che avete molto autorità presenti se mi consente vuole mandare un saluto affettuoso al prefetto Pansa il capo della polizia
Con cui ho avuto modo di collaborare quando insieme chirurghi primo a risolvere il problema dei rifiuti in a Napoli e in Campania
E
Quindi mando un saluto anche agli altri ospiti che sono vicini a noi spero che si è arrivato Maurizio Gasparri e anche
Un altro nostro parlamentare pene
Presidente io le telefono
Perché vorrei ricordare
Che
Quando fummo al Governo lui fumo sempre in contatto
Con puri con le persone in divisa e che rivendichiamo quello che è stato
Importante come il riconoscimento del principio di specificità che dal due mila dieci no e legge
è legge dello Stato
E abbiamo rinvenni calato
Questo principio
E delle forze dell'ordine naturalmente con questa specificità rispetto
Agli altri funzionari dello Stato e abbiamo
Anche credo sostenuto diverse volte fatto deve unificazione delle forze di polizia per ragionare le risorse del spende per garantire meglio i cittadini
E poi adesso vi siamo vicini per quelle che sono le garanzie per gli operatori della forza di polizia soprattutto per quanto riguarda
Quelle le situazioni di ordine pubblico
E ciò che abbiamo
Profonde
Ieri Orte con la richiesta della presenza di un magistrato dove avvengono questi incidenti e anche con delle telecamere insomma arti dei operatori delle Forze dell'ordine
Avete bloccati dal duecento dal due mila dieci i le progressioni in carriera ai contratto gli stipendi
E quindi sentiamo come profondamente ingiusta visto che c'è stata un'inflazione chiara diminuito il potere di acquisto
Della Monica tutti viviamo questore euro che dobbiamo assolutamente
Potere negoziare con l'Europa affinché
Che vogliamo mantenere lo con la nostra moneta che dobbiamo avere una a Banca centrale europea che diventi una vera Banca centrale quelle che
Garantisca a tutti i debiti sovrani di tutti gli Stati dell'euro
Che possa emettere eurobond
Che possa stampare moneta quando ce ne fosse bisogno e comunque su questo voi sapete che c'è una discussione aperta
E io credo comunque
E bisogna calcolare assolutamente per quanto riguarda riguarda
E che nella vita delle famiglie
Una adeguamento di quello che lo stipendio alla venuta meno alla diminuzione del potere di acquisto che si è verificato nel due mila dieci sino ad oggi
Un'altra cosa che vi vorrei IRE è che noi abbiamo creato il Forza Italia un Dipartimento per i rapporti con i militari
Che con le forze di polizia
E
Stiamo corteggiando un un nuovo li senatore Filippo Saltamartini affinché possa assumere la responsabili Sasso
Ispiratore Saltamartini
Una incontro con i vostri rappresentanti e naturalmente in particolare con il Presidente Ciani Tornielli quindi
Esteso il cui mettere d'accordo se crede quanto vuole quanto prima
Mi piacerebbe di potervi vedere con lei quelle che sono i punti vostre richieste che diventeranno sicuramente punti del nostro programma nelle prossime ore elezioni
Assolutamente sì silente anche perché siamo alla disperata ricerca via Alfieri
Che possono difendere la nostra condizione e vorrei dire se lei si prestarsi in questa direzione dicendo potremmo contare sulla sostenga di milioni di cittadini
Come la nostra battaglia che stiamo conducendo per un sistema un apparato della sicurezza più razionale e soltanto la sua firma sul nostro sito sulla nostra petizione www lezioni debbo dirti ci porterebbe milioni di adesione
Le saremmo veramente o il modo per inaugurare un percorso di collaborazione di confronto che al di là dell'interesse della categoria stretta nell'interesse della collettività tutta grazie mille Presidente il precedente allora
Sottoscriviamo sempre fatto in passato quando noi
Abbiamo avuto la responsabilità di Governo vorrei veramente ricordarmi che abbiamo fatto una volta una Campania
E abbiamo vecchio che Forza Italia oltre ad essere la tragedia dei moderati e anche della casa delle persone in bisogna che curano la sicurezza che garantiscono la sicurezza di tutti gli italiani grazie di cuore grazie
Qui vediamo
Grazie mille tutti grazie
Prego prego grazie
Sapete parlare dopo il Presidente Berlusconi è sempre difficile quindi domandato devo fare lo stesso saluto su questo
Tende
Io Borrelli innanzitutto ringraziarvi per l'invito ma prima di fare tutti i ringraziamenti formali istituzionali di Proto no lo che un po'poco mi appartengono anche
Per via della prima volta che sono eletta quindi è stata eletta ventisei anni al Parlamento europeo
Devo dire che sono successe proprio del momento di difendere la legalità dei fatti spiacevoli
E quando si riceve a ventisei anni esso sono figlia unica donna in più a maggior ragione una pallottola per il fatto di tutelare
La legalità e di essere a favore della legalità lascia un po'perplessi ma nonostante questo
Bisogna
O no che stante questa forza che la testardaggine dell'età e anche quella di tanti altri miei colleghi è quella di andare avanti quella anche di ringraziare voi stessi perché
No no assolutamente timore di dire che siete un po'i miei angeli custodi perché quando vado nelle varie manifestazioni tra queste quella dei centri sociali perché io ritengo che è giusto una libertà di espressione è giusto porterà anche manifestare liberamente ma spesse volte trovo miei coetanei che la volontà di manifestare liberamente non è
è la volontà di creare problemi e quando voi vi trovate di fronte a queste persone che hanno un obiettivo unico che è lo scontro che non è quello di manifestare la propria idea
Ma è quello di una violenza allora deve esserci una difesa una difesa vostra da parte dei cittadini c'è in quel caso sono i cittadini che devono ribellarsi Ali ministri stazioni in particolar modo
Dei centri sociali quando sono violente le manifestazioni che abbiamo visto anche nelle occupazioni di case
Perché io sono in continua lotta io abito a Saronno in Provincia di Varese alla cronaca
Sono arrivate spesse volte delle lotte tra me e il Sindaco sembrerà strano
Nel senso che la parte politica si divide da una parte del Sindaco protegge coloro che occupano abusivamente le case dall'altra parte invece c'è un parlamentare che a fianco delle forze dell'ordine in modo trasversale dice qui c'è bisogno di legalità
C'è bisogno di legalità innanzitutto per i cittadini onesti
Perché i cittadini onesti pagano le tasse rispettano le leggi e non può un Sindaco il caso di Saronno è un se è un caso ma l'abbiamo a Milano e l'abbiamo in tante altre città l'abbiamo visto anche a Bologna lo vediamo
A Torino quello di tutelare coloro che non rispettano la legge e allora questo dobbiamo anche cercare di sensibilizzare i nostri concittadini ACAM far capire il lavoro che voi fate
Perché non è assolutamente un dato di fatto quello che mettete ogni giorno a rischio la vostra vita per salvare altri cittadini
E questo spesse volte non viene capito o non è sufficientemente sensibilizzato voi avete permettetemi come diceva anche il Presidente Berlusconi un blocco degli stipendi
Però non avete bloccato la vostra attività non avete bloccato il vostro lavoro
Non avete fatto un passo indietro come tanti scioperano e dicono no io non tutela o più i cittadini non svolgo più un'attività di sicurezza
Perché lo Stato non mi è vicina e questo vita grande grande grande stima nei miei confronti anche quelli dei colleghi perché voi ci siete sempre ci siete sempre e vicini io vorrei
In questo caso a fare un passaggio più europeo io sono candidarmi ricandido alle europee sono nel Nord Ovest quindi questo non ne diciamo il mio bacino elettorale ma vorrei fare però un passaggio
Su quello che in Europa avviene siamo tutti propensi per avere un esercito unico ha una grande speranza siamo tutti propensi a bere un'unione politica
Beh sapete che nelle istituzioni europee noi abbiamo non la polizia non i Carabinieri non l'esercito ma una sicurezza privata
E questo allora denota un gap denota un gap di armonizzazione del sistema
Allora dobbiamo partire secondo me con un dialogo un dialogo importante quindi sono assolutamente ben contenta anche della News che abbiamo avuto dalla Presidente Berlusconi per il senatore Saltamartini
Per potere meglio coordinarci da un punto di vista legislativo e da un punto di vista di territorio perché vedete l'Europa
Gioca con due anni d'anticipo
Quindi svolgiamo un'attività normativa con due anni di anticipo e allora è lì che bisogna cercare di ottenere una sorta di armonizzazione io non parlo a livello territoriale
E nazionale perché non è di mia competenze quindi questo dovrete vederlo poi giustamente correnti e con tutte
Gli altri partiti io parlo invece a livello europeo
Di verificare anche come gli altri Paesi hanno effettuato la spending review e qui concludo il mio discorso su un aspetto di spending review
Io sono a favore di una spendibili più ma bisogna vedere come viene fatta e su quali capitoli di spesa viene fatto perché se la spending review e su una riduzione degli stipendi poste non sono assolutamente concorde Sir sul fatto invece
Di
Effettuare i centri di costo allora sì lo si fa nella sanità lo si fa nelle forze dell'ordine si fa economia di scala
Il fatto di avere delle mense anche comuni ma ben venga mi sembra assolutamente una proposta più che accettabile anzi sembra strano dover far questa proposta
E non avere già ricevuto l'attuazione precedente e quindi quello che io ritengo assolutamente opportuno
è una miglior collaborazione una collaborazione tra la politica ma una politica del fare quindi non una politica che vi dimostra vicinanza solo permettetemi questo sassolino
Se lo tolga dalla scarpa in campagna elettorale ma una vicinanza che deve essere costante una vicinanza non opportunistica perché quando ci sono degli scontri i primi a essere messi sotto accusa io sono anche stanche lo avete visto
Nelle varie trasmissioni di dovere dire guardate che l'attacco è avvenuto non dalla polizia mai dei manifestanti perché i primi a essere messi sempre sotto attacco siete voi che questo è quello che deve cambiare
Abbiamo visto nel G otto l'abbiamo visto nelle manifestazioni del venticinque di aprile
Io quello che condanna che sia un manifestante viene con un casco in testa o si presenta con delle biglie di ferro io voglio capire cosa servono questi strumenti per manifestare
E allora quello deve essere innanzitutto condannato prima ancora di una reazione io parlo di reazione nonna di attività propositiva posta nel fermarli
Quindi voi siete sempre quelli che vengono attaccati che giustamente si devono difendere difendono anche i cittadini che pacificamente
Manifestano quindi da parte nostra avete sicuramente un sostegno nord propedeutico a una campagna rotta orale ma il Presidente Berlusconi come Bena accetta vi siamo sempre stati vicini lo faremo con una costanza
Con lealtà e con serietà come voi affrontate il vostro lavoro tutti i giorni grazie
Va bene
Allora
Parafrasando Lara Comi uno che è sempre da sempre al vostro fianco e Ignazio la Russa che il
Grazie veramente grazie dell'invito
Per
Un partito giovane come il mio Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale
è la prima volta
Di questo incontro ma per me personalmente
è un'abitudine chi mi conosce sa che non devo spendere parole per dimostrare
La sincera vicinanza alle forze di polizia
E quindi sacche le parole che sto per dire sono
Sincera non ho bisogno di
Lisciare il pelo nel verso giusto io visto che avete incentrato
Questo importantissimo congresso di un
Sì di un sindacato che è stato Orlando prepotentemente alla centro della vita politica del mondo della sicurezza
Sulla necessità di unificazione
Poi
Ho visto con piacere
Che il vostro comandante posso chiamarlo così anche il capo di un sindacato seri
Ha detto unificazione no integrazione quello mi convince
Molto di più altrimenti sarebbe come abbaiare un po'alla luna oggi come oggi perché i costi peraltro
Dell'unificazione sono come quando si trasloca e uno quando trasloca magari per una casa che costa meno
Deve mettere in conto le spese del trasloco che sono altre quindi oggi come oggi a prescindere da ogni altra considerazione una vera unificazione non è
Sulla
Possibile è possibile tutto quello che è stato detto e che apprezzo per fare economia
Ma attenzione
Hai trucchi del potere
Se noi facessimo anche per avventura all'unificazione
Ho semplicemente come è più facile
L'abbattimento dei costi con un'economia di scala
Sapete cosa farebbero
Quell'economia Nola lascerebbero a voi se la prenderebbe ero per altre cose perché è un dato culturale quello che prima di tutto impedisce il giusto riconoscimento
Innanzitutto in termini economici delle forze di polizia se non si supera il DAP culturale se non facciamo capire a tutti
Che è giusto come ha detto Renzi e dire gli stipendi dei magistrati non si toccano può essere anche giusto che lo stipendio del magistrato sia più alto bocciò perché ma può essere giusto
Del corrispondente grado degli uomini impegnate nelle forze dell'ordine quello che non può essere giusto
E considerare i figli
E figliastri ho visto una vostra proposta mi è piaciuta moltissimo venga dei magistrati in piazza con noi ad arrestare i violenti allora meritano
Quei soldi mi è piaciuta molto
Moltissimo quella proposta senza alcuna polemica verso i magistrati che magari
Alcuni lo vogliono veramente lo vorrebbero fare manca la volontà politica e già poi magari li arrestiamo scherziamo
E poi come fa a Bubbico a fare in un'intervista due pagine a favore
No contro di voi è tre righe tre righe in fondo il sottosegretario agli interni tre righe in un'intervista dico
A pagina contro i violenti è invece seguendo l'onda di chi vi ha chiamato cretini prendertela solo con voi siti metta per iscritto sì li metta vede dimettersi
Al mio amico
Angelino Alfano ho detto
Facile è giusto ci credo che il sei dalla parte
Dell'ordine e non dei centri sociali ma benedetto Dio
Vuoi Panther il pugno e dire caro pubblico qui Baffari Sottosegretario al lavoro all'economia qui uno che ce l'ha con le forze di polizia non può fare il sottosegretario
Serva a fare
Secca dentro
Se non lo farei sei ottobre cercarono gelido Alfano ricordarmi spiaggia che non sia presente perché avrei voluto dirglielo vedete
Poi
Me lo posso permettere
Non è che
Le parole da sole bastano ci vogliono i fatti
E io so che all'interno di Forza Italia certi Maurizio Gasparri all'interno persino dal partito di Alfano ci sono persone sinceramente vostre amiche
Però
Ci vogliono anche i fatti
Bisogna che si ribelli no
Quando i loro partiti votano leggi che non stanno né in cielo né in terra con chiama la libertà l'ordine e la sicurezza il rispetto delle leggi quando qualcuno
Dimenticando che non c'è un solo emigrato in carcere per il reato di immigrazione clandestina ma che era un manifesto per dire è inutile che venite qui
Sappiate che troverete miseria sappiate che troverete magari la morte in mare sappiate che nella migliore delle ipotesi Fini rette a fare i criminali
Quando tutti i partiti di centro destra eccettuato il piccolo Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale che sta però crescendo
Votano quella legge gli amici che sono all'interno di quei partiti si debbono ribellare altrimenti sono complici
Quando
Votano
Le leggi svuota carceri
Ne abbiamo votata i treni le leggi svuota carceri dell'indulti e delle amnistie mascherate neanche mascherati bene o quando parlano
Di imminente amnistia allora per carità può darsi che sia giusta può darsi che sia sbagliata io dico che sia sbagliata le carceri si costruiscono non si svuotano con le leggi
E io voto contro tutte quelle leggi
Chiedo il riconoscimento di una condizione di vita migliore per i detenuti ma è inutile svuotarla che tanto lo sappiamo come finite
Voi fate quello che faceva Penelope la notte li dovete rimanere liberi dopo che il giorno li avete arrestati è una fatica di Sisifo la vostra e io credo che dobbiamo reintervenire
In merito
Un argomento concreto anche qui fatti non parole
è stato deciso è so quando inutilmente combattemmo per cercare di evitarlo il blocco dei vostri stipendi
Insieme al turnover bene pochi di voi sanno che alla fine della scorsa legislatura
Il Presidente della Commissione
Interni difesa eccetera eccetera che era Edmondo Cirielli
Fece approvare con la firma di tutti i partiti
Una mozione che diceva che il blocco degli stipendi non poteva durare oltre il due mila e tredici
Che finiva nel due mila e tredici e Stato approvato da tutti i sul nostro la proposta su proposta
Nel mio piccolo all'epoca partito bene e passa del due mila quattordici è già a metà
Come si a quell'impegno non fosse stato preso
E allora lo abbiamo ripresentato ieri ricordando che c'è questo impegno mi aspetto che i partiti che è veramente
Nelle parole sono vicine alle forze dell'ordine questo impegno lo rivolti noi lo facciano rispettare le parole sono a zero al premio
Non ho bisogno
Di aggiungere altro
Consentirete a me
Nel ringraziarvi ancora ringraziare per l'ottima relazione tornelli mi è piaciuta molto ascoltarla tanti amici che da anni
Vede impegnati nelle strade di Milano in tanti altri posti
Insieme
Si è mai carabinieri perché considero affini la cosa più stupida del mondo questa specie ogni tanto c'è di di gara e bella un po'di competizione
Ma per me siete due fratelli che devono lavorare nella stessa identica direzione consentirete a me
Cioè qual è il rispetto per tutte le forze di polizia
Sì ricordarvi
Che oggi per me ma anche per Maurizio Gasparri
Anche per Alberto Balboni che qui
è un giorno particolare e il ventinove aprile
Quarant'anni fa
Veniva assassinato a Milano un ragazzino sotto casa colpevole di avere scritto un tema contro le Brigate Rosse
Dai gruppi di avanguardia operaia questo ragazzo si chiamava Sergio Ramelli
Oggi fanno fatidica dei giovani a Milano e grazie a voi possono farlo
A ricordarlo nella memoria senza di voi non potrebbero neanche
Manifestare normalmente mi auguro che lo facciano nella maniera più corretta e ricordo di un giovane vittima della sinistra e allora nel ricordare Sergio Ramelli
Voglio unire al suo ricordo ma è una cosa sincera che vi dico il ricordo delle tante vittime dei tanti caduti con le stellette senza le stellette delle forze di polizia delle forze di sicurezza allora a ricordarlo affettuoso ossigeno
Allora la Russa è stato sempre al vostro fianco una che praticamente alla divisa appiccicata sulla pelle Maurizio Gasparri Vicepresidente del Senato
Buongiorno a tutti
Io ho scelto oggi di essere qui per fare qualche considerazione anche di merito non solo per
Come dire delle affermazioni di principio che
Reputo scontate intanto l'ho fatto volutamente perché c'era questa mattina l'avvio in Senato dell'indagine conoscitiva sulla disastroso operazione Mare Nostrum che io ho chiesto
Però preferito essere qui al SAP tanto ci saranno altre riunioni delle Commissioni esteri e difesa
Alle quali ho chiesto di analizzare quello che sta accadendo nel Mediterraneo non stiamo facendo non il mare nostro ma come dico io il taxi loro perché c'è la Marina ridotta al trasporto
Quando
Noi
A spese dello Stato italiano stiamo come dire garantendo il lavoro a voi anche del sa precondizioni che privato né liscia mostrato perché molti di questi che vengono trasportati a spese nostre
Poi si sparge vanno sul territorio nazionale commetteranno reati in tutta Italia e quindi la prima cosa da fare per darvi sarebbe quella
Di sospendere un'operazione come questa
E poi anche rivendicare vedete una politica globale di sicurezza che era stata fatta dal centrodestra perché Berlusconi
Fu criticato per il dialogo con i dati ma quel dialogo serviva a bloccare le partenze dei clandestini dalle coste della Libia onere che dato il suo nome sono in Libia ci stava anche abbastanza antipatico
Ma abbattuto Gheddafi da una guerra voluta
Da americani francesi anche molto da Napolitano che è successo che oggi in Libia non comanda più nessuno e chiunque da qualsiasi parte del mondo vuol venire in Europa in Italia va in Libia non c'è nessuna forza di polizia
Non c'è nessuna forza statuale
Partorendo facciamo anche la missione perché siamo buoni e generosi che ne andiamo a prendere
Con le navi della Marina e sono gli stessi trafficanti che avvisano e quindi è un servizio taxi quindi era sbagliata quella guerra a volte bisogna a tenersi la realtà del mondo perché Gheddafi non era un granché ma l'assenza di qualsiasi Governo in Libia oggi Gausa un disastro
Che aggrava anche il lavoro delle forze di polizia in Italia perché già abbiamo organizzazioni criminali a iosa
Non tutti gli stranieri che arrivano qui per carità
Vogliono la svolge l'attività criminali però purtroppo le statistiche che conoscete più di me e anche la situazione delle carceri qui ci sono amici anche di altre organizzazione sindacale di forze di polizia lo sanno bene
E qual è la percentuale di stranieri che compiono reati o che finiscono in carcere quindi il caos comincia
Da questa resa sul Mediterraneo
E allora bisogna affrontarli a trecentosessanta gradi i problemi voglio oltre a tutti gli amici del sabato nella tutti i dirigenti che vedo qui
Salutare anche Giammarco piogge perché lo ringrazio per il saluto malware coraggio dirigendo il tempo di far vedere le immagini che gli altri cancellano e oscurano grazie miliardi oggi
Che anche nei giorni scorsi
Quando c'è stato l'episodio di Roma la vicenda della ragazza che nelle nel parapiglia perché poi un conto è vedere la foto
Nell'immagine e come dire immobili o quote vedere il clima che c'è in quei momenti nelle piazze le bombe carta le aggressioni che subiscono le forze di polizia
Quindi giudicare con la fotografia assolutamente un modo non obiettivo perché bisogna capire il clima anche in cui si agisce
In piazza di grande difficoltà e di assedio ebbene basi son viste anche le immagini che il ragazzo che proteggeva la ragazza sera sbizzarrirsi o ad aggredire le forze di polizia fino a qualche minuto prima quindi le immagini bisogna vederle tutte e il tempo
Le ha pubblicate
E scendendo sul concreto voglio dire anch'io come ha detto una Magdi Allam rete Saviano una sorta di Cona intoccabile ma voglio dire qui che si deve vergognare delle offese che arriva
Di polizia Saviano quanti oggetti
Salviato è un'altra volta il bluff di questo Paese
A un'unica attenuante ha confessato recentemente di fare uso di psicofarmaci e quindi potrebbe invocavano non c'è da ridere vero può darsi che sia stressato in questo caso un certificato medico potrebbe come dire
Coprire le affermazioni ma regole
Altra cosa concreta qualcuno propone proprio per paralizzare le forze di polizia la Polizia in particolare
Di mettere i famosi numeri sui caschi io mi batterò con ogni forza per impedire questa follia perché i numeri sono una follia è un modo
Diciamolo con chiarezza
è un modo per paralizzare le forze di polizia perché poi chiunque durante una manifestazione dice mi ha picchiato numero quarantotto e numero cinquantuno il centoquarantasei uno può anche dire numeri a caso seri gioca anche al lotto
Dopodiché troverete magistrati che sono molto attenti col Presidente Berlusconi che deve essere vigilato e controllato
Però i permessi all'ultimo l'assassino del catamarano glieli hanno dati e quindi se forse si occupa solo un po'di più dei veri delinquenti
Vedere i delinquenti
La situazione sarebbe migliore
Quindi la questione dei numeri non si pone perché tra l'altro determinerebbe anche una minaccia costante un'invasione anche di diritti individuali oggi che c'è la Rete e tutti i sistemi invasivi credo che sarebbe una situazione inaccettabile
Mauro per rimettere debba e non c'è dubbio ma io sono d'accordo con voi
Detto questo cerco di arrivare rapidamente alla conclusione su una questione molto concreta
Io giorni fa ho chiesto
Dopo tutta la vicenda dei tagli prima Tonelli citava Giarda Cottarelli
Al Ministro dell'interno che mi dispiace non abbia trovato il tempo per venire al vostro congresso di venire in Parlamento per parlarci di questa vicenda al faro è venuto alla Commissione affari costituzionali del Senato su mia richiesta
Qualche giorno fa e ha detto quindi io faccio un intervento non che condivido le sue scelte politiche ma Cassola mi ha detto in quell'audizione stampata che ci sarà il riordino delle carriere
Lo sblocco del blocco dei contratti
Tutta una serie di adeguamenti e io ho detto replicando sono contento perché se farà tutte queste cose
Noi vogliamo agire per il bene non è che ci importa la concorrenza politica ho qualche dubbio che tutto ciò sarà fatto però purtroppo o magari non so quale
Diciamo qualificazione utilizzare è stato detto in Senato qualche settimana fa e allora io ho presentato nei giorni successivi
Una proposta di legge di attuazione del principio della specificità e voglio rivendicare al Governo di centrodestra anche
La Russa ne faceva parte
Che non è San Cimo nel due mila dieci il principio della specificità dicendo all'epoca qua ci sono i dirigenti sindacali
Che si sono succeduti che anche se casomai non c'erano risorse la bandiera il principio andava
Ha affermato perché chi fa il lavoro dalla polizia di fine lavoro del comparto sicurezza diversa non è un lavoratore non erano statale come gli altri rischi logoramento inutile che debba dire a voi come sia chiara la specificità
Dopodiché noteremo dei soldi della risorse qualche volta abbiamo litigando fisicamente con i vari Tremonti Canzio e cento milioni e duecento né di euro dopodiché è arrivato Monti non solo non si sono più temuti quelle minime cifre
Ma addirittura c'è stato il blocco del turnover perché c'è stata una differenza dai Governi Berlusconi e dopo noi garantivamo che ci fosse il cento per cento dell'impianto di che andava in pensione
Montino ha portato al venti per cento è solo le mie proposte nella ultima discussione dato riportato al cinquantacinque per cento che non va bene
Perché vuol dire che gli organici diminuiranno perché se tu ne metti uno per ogni due che vanno in pensione non ci vuole uno statistico per scoprire che l'organico di mira
Le difficoltà saranno concreti quindi io ho presentato un disegno di legge nei giorni scorsi per attuare la specificità sia orfano ha detto che si può fare tutto sbloccarli contratti riordino delle carriere
Aumento del turnover e io ho accettato la sfida è un messo nero su bianco ora vediamo se anche dopo la campagna elettorale ci sarà questa disponibilità
Non c'è dubbio che però questi temi vadano affrontati ecco perché ho preferito oggi cogliendo anche l'importanza di questo vostro congresso momento di ripresa forte l'iniziativa e anche con qualche taglio provocatorio ma su questo voglio dedicare gli ultimi istanti
Del mio intervento
Credo che dobbiamo ripartire insieme per sbloccare una serie di vicende blocco contrattuale così come non è più accettabile il turnover al cinquantacinque per cento vuol dire sguarniti recita e i territori ci sarà poco da unificare
Se poi gli organici andranno si polpa di ridotti ulteriormente il tema del riordino e dati che sono da troppo tempo sul tappeto e forse Carovini potrebbe stato meglio
Fare una legge parecchi anni fa che non era perfetta ma poi dopo di leggi non se ne sono più discusse
Ed eravamo arrivati a Unicredito dal farla era stata approvata alla Camera fu bloccata al Senato un paio di tirature fatta alcuni dice ora ma ce ne ho la più bella e poi non se ne sono più fatte questione unificazione che non voglio eludere
Io ho ben capito anche il taglio da un lato concreto e dall'altro rogatorie titolo provocatorio perché fa immaginare chissà quali esito l'analisi che anche questa mattina Tonelli ha riproposto invece molto razionale io credo che accorpare unica forza di polizia
Sia
Tra l'altro un costo una polemica né lascerebbero discussioni al nostro Paese infinite quando colonizzare il comandante non si farà l'errore di fare cinque sei sette forze di polizia se ne farà una sola quando si comincerà a organizzare sonori Aneta
In Italia storia specificità sono antiche però è chiaro che ordine va messo faccio degli esempi
Non è che se una forza di polizia si occupa del patrimonio artistico sull'altra se ne deve occupare altrettanto non è che se un agisce sulle coste altre devono fare altrettanto ci sono delle specializzazioni la polizia economica tributaria
Ci sono tante cose che si possono rimettere a posto
Io credo che con realismo quindi anche il capo della polizia Pansa
Per questo qualche settimana fa non con lo spirito rozzo dei vari Cottarelli e Giarda ma con spirito PON credo abbia detto signori guardiamo cosa dobbiamo fare e quindi anche le proposte sulla logistica sugli acquisti sulle mense
Sulle caserme sui beni immobili credo che possano e per varo essere discusse perché questo vuol dire affrontare razionalmente il problema
Non in una come dire unificazione che creerebbe più problemi di quanti non è risolverebbe che chiuderebbe il Paese non discussione infinita già immagino i giornali che o ci farebbe subito il sondaggio vuoi più bene a papà mamma unificare questi quelle o quelli quegli altri
Però il lavoro di risistemazione dispense posti va fatto ed è vera incentrato
Sulla logistica sulle caserme su tutta una serie di questioni e credo lo sforzo encomiabile perché altrimenti la spending review viene fatta solo sui contratti sul turnover sui trattamenti economici e questo non è assolutamente accettabile
Da parte
Non dico vostra ma di tutto il sistema
Quindi caro Tonelli concludo
Appunto quindi per questo ho voluto oggi anche se c'era l'avvio di questa indagine conoscitiva che tanto proseguirà sulla questione sbarchi
Essere qui con voi perché colgo appunto l'importanza di una volontà di rilancio
Anche del vostro sindacato io da molti anni mi occupo di queste tematiche spesso abbiamo fatto scelte positive talvolta abbiamo vinto su terreni importanti talvolta non siamo riusciti
A realizzare tutto ciò che era necessario e alcune politiche anche di blocco dei contratti di altre vicende ci hanno fatto soffrire anche quando non governava nostri avversari però negli ultimi anni la situazione è peggiorata e soprattutto sapete cosa mi preoccupa
Il ricambio eccessivo di classe politica spesso porta a non avere interlocutori che conoscano i vostri problemi reali perché a fare un discorso di vino a favore delle forze di polizia o la Polizia di Stato
Possono imparare tutti bisogna entrare nello specifico e gestire le questioni che mi stanno a cuore
E io sono molto preoccupato perché Alfano è venuta al Senato a fare quel discorso ha poi leggo che Cottarelli parla di un miliardo e sei vi è una ancora da tagliare alle forze di polizia e che cosa si andrà a tagliare ancora sugli organici sul personale si trattamento economico
Tutto questo non è accettabile e i numeri dobbiamo il PC Carli a quelli che sostengono queste teorie per poterli identificare davanti alla gente e buon lavoro quindi
A tutti quanti voi ma voglio dire a tutti quanti noi
Per unificare i nostri sforzi grazie
Ma la divisa c'era ancora don Sturzo
A questo punto io non posso che non che chiamare un amico
Troppo veloce tutti bene uno mio grande amico della prima ora
Chi da oggi a sua insaputa come qualcun altro è abilitato anche un punto di riferimento per Berlusconi Filippo Saltamartini
Grazie Giammarco
Abbastanza emozionante per me tornare dopo tanti anni qui abbracciare
E quindi non farò un discorso politico farà un discorso o dei fratelli ho degli amici perché io
Anche se non sono stato presente gli ho sempre voluto bene ognuno di voi e vi abbraccio
Di vero cuore
Vedete io ho vissuto questa esperienza importante di questo sindacato Giammarco che oggi
Ricordava quando hai per nei primi gli anni Settanta noi scrivevamo a Montanelli
E poi ci conoscevamo gonna Buscemi di Palermo con
Maresciallo che veniva da Modena o o così via
E vedete
Quando poi
Poco vicino a questa città abbiamo ci siamo inventati questo sindacato
è una notte il conflitto
Diciamo così
Portò questi nostri colleghi è tagliare le gomme della mia autovettura
Beh ci rendemmo tutti conto che noi questa realtà sindacale l'abbiamo costruita così come
Abbiamo costruito l'autonomia sindacale per essere davvero liberi
Perché quando il rosso segretario generale è stato eletto in Parlamento
Io ho smontato la targa la Segreteria non sono più venuto da voi
Per consentirle di essere liberi perché noi siamo nati liberi siamo nati indipendenti e liberi soprattutto i condizionamenti politici
Perché questa
Perché questa è stata ed è la condizione di chi indossa un'uniforme
è tutt'
Via credo che sia importante ricordare
A tutti in questa sala
Come sia stato possibile che dopo la strage di Nassiriya
Sette ottocento milioni di euro che sono rimasti dei fino al due mila e undici non siamo riusciti io mi assumo la responsabilità di essere stato in Parlamento a fare il riordino delle carriere ottocento milioni di euro che erano lì parcheggiati
E che probabilmente potevano essere ben me utilizzate questo naturalmente è un problema molto serio che oggi
Si ripropone perché trovare una dimensione finanziaria di quel peso diventerà particolarmente difficile
Ma ciò che a me preoccupa anche alla luce di quello che abbiamo ascoltato stamattina
Ed è stato l'idea che nel nostro Paese servisse reintrodurre o introdurre il reato di tortura ha detto il capo della polizia io ormai sono libero non ho più obblighi di servizio con l'Amministrazione
Ma
Che cosa succede in Italia se uno di noi poco poco abusa delle sue funzioni
Che cosa succede in Italia se un agente di polizia abusa della sua attività nei riguardi una persona arrestata viene incriminato per sequestro di persona
Abuso d'ufficio violenza lesioni chi l'ha detto che in Italia il reato di tortura non è punito come si può sostenere legittimamente che le forze di polizia non sono punita se commettono un abuso
E quindi vedete dobbiamo assolutamente batterci per fare riemergere la verità di un principio fondamentale vedete vogliono rintrodurre introdurre il reato di tortura
Attraverso un meccanismo che punisce la sofferenza psicologica spiegatemi processualmente come si possa
Dimostrare la sofferenza psicologica
è quindi l'infondatezza di una fattispecie penale sostantivo a quando non può essere poi provata e questo è naturalmente un atto di intimidazione nei riguardi delle forze di polizia
Io lo dico da libero cittadino oggi il capo della polizia ha sbagliato sostenere stamattina l'idea che in Italia di abusi non siano puniti e adesso parliamo degli altri abusi
Parliamo degli altri abusi Gianni
Ha detto una cosa molto grande ma scusate
Ma l'articolo diciassette la Costituzione cioè i cittadini possono manifestare liberamente e pacificamente e senz'armi non solo c'è in Italia
Pacificamente e senz'armi
In Italia in Francia e nato anzi con la costituzione del Bill ora i tre mila
Seicentottantanove nel Regno Unito e poi
Sta anche nella Costituzione americana del mille settecentonovantuno che cosa significa in Italia che delle persone organizzate munite di bastoni di bombe carta mascherate commettono continuamente reato
Volevo per rivendicare non serve il magistrato del Pubblico Ministero nelle manifestazioni serve che il magistrato il pubblico ministero avvinti aste penale in un Paese dove l'azione penale obbligatoria per associazione a delinquere e soprattutto per perseguire reati che sono oggi puniti dal nostro codice penale
Non possiamo continuare con l'indulgenza di chi va in piazza armato mascherato e soprattutto capace e di commettere violenze nei riguardi delle forze di polizia perché questo sia un reato previsto dal Codice penale italiano
E voi lo dovete rivendicare anche attraverso il vostro sindacato lo dovete soprattutto denunciare davanti alle procure della Repubblica perché in questo Paese l'azione penale è obbligatoria non solo nei riguardi dei poliziotti ma che nei riguardi di chi in modo organizzato struttura la violenza di piazza e violando in modo patente palese un principio fondamentale della Costituzione italiana e dei principi costituzionali di tutti i Paesi democratici
E allora se siamo giunti al punto per cui oggi noi dobbiamo rivendicare la legalità anche costituzionale nelle manifestazioni pubbliche probabilmente c'è qualche cosa che non funziona in questo Paese quindi
Quell'impegno che noi abbiamo assunto tanti anni fa e un impegno che come vedete non dobbiamo continuare a sostenere e portare avanti perché evidentemente
Nella classe politica di cui ho fatto parte parlamentare fino a un anno fa e continua a farne parte in qualità di Sindaco non c'è quella qualità delle persone di cui parlavano le persone che hanno parlato prima di noi
è quindi candidati un poliziotto uno di voi non necessariamente chi vi parla alla rappresentanza parlamentare una cosa nobile non è una cosa negativa
Rivendicare di essere
In Parlamento e per gli uomini indivisibile c'è un fatto positivo è un fatto che tendere a dimostrare come questo Paese sia
Caratterizzato da pilastri fondamentali che sono sicuramente le forze di polizia non difenderci
E chiedere il Regolamento o i politici che reggino dobbiamo pretendere quindi non solo la legalità ma dobbiamo anche sostenere questi progetti attraverso
La nostra predisposizione vedete
Quando Gasparri parlava del riordino delle carriere che nel due mila sei naufragò ve lo ricordate perfettamente investendo ottocento milioni
Di lire
Poi su questo ricorderete tutta la polemica lo dicevano che non c'erano c'ero non c'erano però nel due mila undici Tremonti può essere ripresi sti soldi quindi se non c'erano non poteva neppure scrive è un atto di legge che questi soldi poi erano confluiti
Diciamo così nella cosiddetta spending review
E allora perché non riusciamo
A dimostrare e naturalmente a far sì
Che un agente di polizia che oggi con mille trecento euro al mese finisce la sua carriera
Questo lo dobbiamo sostenere naturalmente non solo rivendicare perché è un agente di polizia oggi in Italia nel sistema il pubblico impiego una gravi
Era inferiore a qualunque altro impiegato allo Stato una carriera inferiore a un vigile urbano perché noi non riusciamo a dimostrare alla classe politica che questo sistema
Che impedisce alle forze di polizia riconoscimento di che cosa
Della sua professionalità amici dal Sappe non dimentichiamoci la differenza noi non siamo dei lavoratori noi siamo dei professionisti del diritto
Ed è l'applicazione della legge
Offriamo dei manuali
Che lavorano in un'impresa privata o in una pubblica amministrazione
E tutto questo vedete
Nelle difficoltà che hanno contraddistinto i cinque anni io ho cercato di farlo
Non sempre appoggiato da solo io lo devo dire Gasparri era il mio Capogruppo mi sosteneva ma non sempre ho ricevuto il sostegno del partito perché anche nel nostro partito non tutti sono così sensibili
E allora noi non possiamo vedete
Distinguere o fra mischiare tutti gli amici noi dobbiamo sapere esattamente chi sono gli amici
Delle forze di polizia perché se sono amici lo devono dimostrare con i loro discorsi in Parlamento lo devono dimostrare con i disegni di legge lo devono dimostrare quando si vota
Quando si vota
Vi racconto questa cosa e poi concludo ci fu una grande riunione di tutti i parlamentari tutti i senatori lo dico dei colleghi naturalmente io qui non ho bisogno di essere votato perché naturalmente non sono candidato nulla quindi sono liberano di parlare con voi oggi
E ci fa questa grande riunione al gruppo del parere del poco la libertà che nel due mila otto aveva portato in Parlamento il più grande numero di deputati di senatori
E io naturalmente era un neofita o dietro allora Berlusconi con Tremonti
Dice chi è che vuole parlare e naturalmente sai
Se chiede di parlare chiedi
Di intervenire e quindi tinti ti guardano tutti sembra che voi fare lo scienziato per la politica io alzare la mano e andai a parlare i spie
Dai Berlusconi se guardate guarda Presidente che c'è questa cosa c'è l'esigenza di mettere a frutto questi ottocento milioni
Di chiamare i sindacati di polizia a tutti
Possibilmente di concertare ma se non c'è il concerto il Governo si deve assumere la responsabilità
Per Tremonti poi naturalmente beh è una reazione molto negativa membri ecco in Senato e mi disse guarda tu la devi smettere di fare il sindacalista era del mio partito Tremonti no dicevo di smettere di fare il sindacalista perché
Se è venuto qua per fare il senatore del gruppo del PDL quindi ti richiamo alla disciplina del partito naturalmente io Tremonti dissi io sono venuto qui da uomo libero e naturalmente uscirò da qui l'uomo libero e dico quello che pensa
Quindi
Voglio dirvi cari che colleghi che non ci dobbiamo
Scoraggia scoraggiare
Ma la battaglia che dobbiamo fare una battaglia importante
Io lo dissi nel due mila otto alla manifestazione di Milano
In questa situazione di grande confusione possiamo anche pensare di far il partito la sicurezza non è che ci devono ci dobbiamo far rappresentare dagli altri
Però dobbiamo sapere esattamente che cosa in Italia vuole
Fare la Società nei riguardi di uomini
Che oggi rischiano la vita ma che sono ingiustificatamente compressi da un meccanismo giudiziario che prevede come abbiamo detto e come ha detto giustamente Tonelli una lunghezza dei tempi che ti porta poi
Chi è il subisce questi procedimenti ingiusti a morire di tumore perché voi queste cose lo dovete pure dire
Voi queste cose le dovete sottolineare perché quel mondo
Dei politici e tenere conto anche del mio partito c'era anche dei delinquenti e vogliamo Cerioli salutavo naturalmente perché anche se al mio partito voglio dire buone c'è una distinzione ben precisa e netta tra noi
E chi si comporta in un certo modo bisogna spiegare I giornalistico ma Giammarco che oggi
Che se uno di noi viene incriminato è sospeso il procedimento dura dieci anni e quella persona rischia di morire di tumore così come sono morti tanti nostri colleghi e quindi l'idea di chiedo
Un procedimento abbreviato che accerti subito se una persona è colpevole o meno è nei nostri diritti perché la vita viene prima e l'ordinamento giuridico la salute la dignità viene prima di qualunque ordinamento statuale
E poi dobbiamo essere pongo I vertici dall'Amministrazione a bene quella frase non vado a dire il prefetto io l'ho detto quando diverso allora dica
Si dice
Perché vedete quando i vertici dell'amministrazione prendono troppo dalla classe politica perché li nomina ebbene ognuno deve assumersi la sua
Con la sua responsabilità
La distinzione
La distinzione tra le istituzioni politici e queste chi è un uomo delle istituzioni applica la legge chi fa il politico eletto dal popolo l'altra legittimazione alle stelle devono essere completamente
Completamente distinte
E poi l'ultima considerazione perché ripeto io non sono cambiato nulla non so neppure l'ho appreso stamattina di questa cosa Presidente Berlusconi
Non so che cosa succederà però sappiate
Che senza il Sappe la storia la polizia sarebbe stato un altro
è chiaro senza il Satta la strada polizia sarebbe stato un altra
E quando vi dicevo stamattina abbracciando in prodotti che siamo un po'come ieri di Mussolini siamo sempre noi stessi da quarant'anni però ci spostiamo a destra ma anche facciamo i legislatori sindacalisti i padri di famiglia e chiarimenti scritte e così via
Ebbene ognuno di noi secondo la parabola iter dei talenti a una missione presso la Missione positiva può esser può essere una missione
Negativa
E tuttavia quante volte noi abbiamo surrogato l'Amministrazione della pubblica sicurezza
Ma occorre ordine carriere con i parametri i princìpi specifici dallo scrivemmo nella piattaforma il mille novecentottantasette ritirata la fuori perché questo è un orgoglio che voi
Noi tutti dobbiamo avere perché quando i principi sono giudizi
Perché quando i principi sono giusti ecco come voi vedete sbocciano diventano leggi diventano diciamo così
Materiale normativo e materiale in cui in cui noi possiamo sarà in grado di di
Parlare poi l'ultima considerazione è la seguente vedete io quando sono arrivato in Parlamento era un semplice funzionario di pubblica sicurezza no è cauto mi sono trovato a un certo punto in Commissione affari costituzionali con Cossiga da una parte
Con Cossiga dato da una parte ex presidente la Repubblica Ciampi
Vi assicuro però perché questo è il frutto non di un giudizio che io do alla mia attività ma è il giudizio che davano i miei colleghi non siamo stati secondi a nessuno
E non siamo secondi a nessuno né in Parlamento Negro nei Comuni né nella vita civile
Perché alla base della nostra attività avviene un'intensa compenetrazione con l'istinto fondamentale di ognuno di noi che è quello dipende la riga la legalità ma soprattutto di servire i cittadini di questo Paese nessun'altra
Istituzione in Italia ha questa caratteristica e quindi concludendo
Vi auguro di fare il più bel congresso possibile ripeto io non sono candidata nulla mi piace questa serenità alla coesione L'Unità
Mi piace questa rinnovato
Capacità se permettete di progettare il futuro perché quando noi il futuro l'abbiamo progettato siamo stati anche in grado di modificarlo viva il Sappe
Preferiva la storia di questi
Anni in cui abbiamo dimostrato l'Italia che cosa siamo in grado di fare
Poi
Grazie a Filippo
Allora grazie a voi tutti gli ha pazienza ci prendiamo un piccola prego una mezzoretta e torniamo grazie