29APR2014
giustizia

Processo Borsellino quater (Strage di via d’Amelio)

PROCESSO | Caltanissetta - 09:37. Durata: 1 ora 55 min

Player
Registrazione audio integrale dell'udienza di "Processo Borsellino quater (Strage di via d’Amelio)" che si è tenuta a Caltanissetta martedì 29 aprile 2014.

Gli argomenti trattati nel processo sono: Borsellino, Cosa Nostra, Madonia, Mafia, Pentiti, Quater, Stragi, Tutino.

La registrazione audio dell'udienza ha una durata di 1 ora e 55 minuti.

È possibile scaricare il file dell'audio integrale nelle prime 3 settimane dalla pubblicazione di questo processo cliccando sull'apposita icona download.
09:37

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno possiamo cominciare l'udienza
Prego può cominciare l'appello
Mandar via Salvatore Margiotta
Attenendo al giorno nell'intento

Di
Volevo comunicare che l'imputato si è rifiutato di presenziare
In quanto a suo dire non sono corrette le modalità con le quali gli viene consegnato il carteggio del momento in cui avvengono in un impianto difensore
Dunque vi diamo atto che
è pervenuta
Una
Comunicazione
Da parte dell'imputato Madonia Salvatore Mario
Della quale
Abbiamo
Lettura
Nella parte riguardante la presenza all'udienza
E così formulata informo la Corte che all'udienza del ventinove aprile
Non intendo presenziare e non rinunciare alla presenza al dibattimento
Come forma di protesta fino a quando non mi sarà garantito e il diritto alla difesa e alla riservatezza dei colloqui visivi con i miei difensori come la Corte
Fini garantite in tutta la fase del dibattimento
Ecco ai fini dei provvedimenti vanno assumerà le parti possono prendere una visione integrale quindi in questa comunicazione alla fine dell'appello decideremo sulla base anche delle indicazioni fornite dalle parti
Quali misure adottare
Difeso dagli avvocati grande Sinatra Piera famiglia presente l'avvocato Sinatra Tutino Vittorio detenuto a L'Aquila
Buongiorno signor Presidente da L'Aquila dopo che la presenza di una vittoria in ottobre erano il tredici aprile sessantasei
Difesa dall'avvocato Azzali destinati alla presenza in Aula
Pulci Calogero libero assente difeso l'avvocatessa Francesca denaro oggi assente sostituita l'avvocatessa vaneggia bloccarlo
Scarantino Vincenzo detenuto peraltro assente per rinuncia difeso l'avvocatessa bagni abboccano presente
Mandriota Francesco detenuto assente per rinuncia difeso dall'avvocato Gianluca Orlando assente di ufficio l'avvocato guanti presente
Per le parti civili rappresentate dall'avvocato avendone sono tutte assente e assente anche l'avvocato Avellone oggi sostituito dall'avvocato centinaia o per presente
Le parti civile rappresentate all'avvocato Crescimanno sono tutte assente è assente anche l'avvocato Crescimanno
Borsellino Salvatore è assente difeso dall'avvocato a reti
Redditi oggi sostituito dall'avvocato centinaia o che è presente per le parti civili è rappresentata all'avvocato Genco sono tutte assente
L'avvocato Gianco assente
Le parti civili e rappresentante dell'avvocato fare lo sono assente assente anche l'avvocato ferro
Le parti civili rappresentate all'avvocato centinaia non sono tutte assente è assente è presente l'avvocato centinaio
Durante l'italiano
è assente rappresentato dall'avvocatessa di del luogo assente scotto Gaetano Roma Rebibbia
Buongiorno Romano invidia le do atto della presenza discordo vengano ma momentaneamente in bagno
Ok era rappresentato all'avvocato spot solo assente
Per il Consiglio dei Ministri Ministero della giustizia al Ministero dell'Interno Regione Siciliana è presente rappresentante all'Avvocatura dello Stato l'avvocato la spina
Per il Comune di Palermo nessuna Presidente non è presente neanche l'avvocato Agrofarma USA per il Centro studi iniziative culturali Pio la Torre l'avvocato Barcellona è assente
E
No
Va bene
Allora su
Questi a
Tematica riguardante
La non comparizione di Madonia le parti che
Indicazioni intendono offrire
Ovviamente e la norma qui occorre fare riferimento
Al fine di vagliarne l'applicabilità o meno
Nell'articolo quattrocentoventi quinquies del Codice di procedura nazionale tre mila imprese guardarsi due secondi solo per presentarci un attimo grazie
Signor presidente
Termini riferiscono dall'ufficio nostro che imputato Madonia Salvatore sta per scendere in udienza bene
Posso eventualmente approfittandone sì sì prego avvocato Gozzi concrete
Prego
Sta presenziare quindi c'è una questione credo che sia risolta e quella della
Sì barcolla colloquiare l'altro ovviamente che c'era un'ordinanza emessa da
Questa porta che a nostro avviso non stata posta in essere da parte della della casa circondariale ovviamente valuteranno dopo il pubblica esteri
E anche la stessa Corte in tal senso solleciti potere questa Corte trasmissione degli atti alla competente Procura
Che è chiaro che c'è stato un provvedimento emesso da questa Corte ricordo anche
Perfettamente e l'ordinanza in cui la Corte a delegato per la notifica direttore del carcere c'è una sinistra che per l'esecuzione utile per l'esecuzione mi ricorda anche con poco stai subdelega quindi ha senso
Di tra virgolette
Far traghettare tutte attraverso il direttore la casa circondariale
E non riteniamo che la legge vada applicata e non è che il carcere di Viterbo è un'isola parte una Repubblica per cui fa sostanzialmente
Da da par loro fanno la parlo quindi sotto questo profilo noi riteniamo che vi sia stata una violazione
Oggi non tanto il diritto di difesa perché fra un po'verrà l'imputato ma quando la violazione che rimaste ed eseguita l'ordinanza che è stata messa questa morte ora
L'ordinanza
Ma non si discutono vanno eseguite acquatico c'è
Materiale poterle poi al e quant'altro quindi credo sotto questo profilo anche se non compete strettamente a questo difensore posso solamente ovviamente a sollecitare i poteri della Corte non posso essere io a disporre nulla non sono Pubblico Ministero quindi però dico sotto questo
Profilo invitava anche
La Procura stesso ad attivarsi in tal senso
Sì no
Che credo che il problema sì o no noi stavamo discutendo quindi problema risolto perché signor Madonia avverrà in udienza se ho capito se ho capito bene se io così abbiamo avuto okay allora in grado su questo non c'è necessità interloquire invece per quello che riguarda
La sollecitazione difensore viene fatta propria dal pubblico ministero e quindi chiediamo
Che lei signorie loro vogliano valutare la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica competente
Potendo visto il sistema e gli estremi del reato di quell'articolo seicentocinquanta del Codice del Codice penale
Abbiamo fatto frattempo che abilitato convocato Pecoraro
Ne ho dato atto
Sollecitiamo la casa circondariale per far è arrivare Madonia
Dal Presidente
Risultato fine a questo momento ingresso benissimo possiamo cominciare omologo udienza
La Corte
Conferma di precedenti provvedimenti già emessi
Con riferimento ai colloqui tra imputato e
Difensore
Ed alla possibilità
Di utilizzare la documentazione rilevante Ai fini processuali delega per l'esecuzione degli stessi il direttore della casa circondariale dove
L'imputato si trovano in stretto con la facoltà di subdelega
In conformità alla richiesta del Pubblico Ministero dispone trasmettersi gli atti e al
Procuratore della Repubblica competente per me eventuali
Determinazioni e al cui spettanti
E
Possiamo allora iniziale chi è dei testi che dobbiamo sentire per primo
Senatore Mancino Presidente scusi traduzione dell'imputato vorrebbe rendere dichiarazioni spontanee
Va bene può rendere dichiarazioni spontanee
Buongiorno signor Presidente signori della Corte mi scuso di quanto è contenuto questa mattina solamente questo volevo dire signor Presidente signor la Corte solare il discorso solamente questo
Dal Congo Lazio lo possiamo procedere con il nel dibattimento sono presenti i testi quindi e Rognoni e Mancino se non abbiamo compreso male
Per cui con
Con le teste il pubblico ministero intende iniziare
E Mancino Mancino va benissimo
Infine qualità va esaminato
Allora Presidente
Per fornire elementi di comprensione
Alla Corte
Senatore Mancino risulta imputato
Innanzi al procedimento nel nell'ambito del procedimento undici se c'è
Undici settecentodiciannove barra dodici DDA Palermo
Del Capocci cioè del reato di cui agli articoli trecentosettantadue Codice Penale sessantuno numero due
Si imputa al senatore Mancino delle fermate aveva affermato il falso comunque taciute tutte parte ciò che sapeva interne fatti sui quali veniva interrogato parte ora per mando falsamente buongiorno si accomodi si accomodi
Di non essere venuto a conoscenza dei contatti sostanzialmente intrapresi tra il capitano De Donno il colonnello Mori Ciancimino Vito delle lagnanze del ministro la giustizia Martelli delle motivazioni che provocarono
L'avvicendamento dell'onorevole Scotti e con il Ministro dell'interno
è un attimo scusate in via preliminare siccome sono presenti degli operatori televisivi informiamo
Il dichiara perché
E io all'inizio del dibattimento è stata autorizzata la ripresa audiovisiva dello stesso a fine esercizio del diritto di cronaca però con la riserva che
Qualora i testi e le altre persone presenti nel dibattimento
Si opponesse lo ad essere ripresi né sarà fatto divieto agli operatori quindi dovrebbe preliminarmente dirci se e consente avesse ripreso oppure se si oppone
Non mi oppongo Presidente come
Non mi oppongo va bene sì sì d'accordo
Prego può proseguire Pubblico Ministero
E quindi dicevo che
Appunto il senatore Mancino è imputato del delitto di cui ho fatto cenno credo che la Corte abbia già agli atti
Il il
Relativo provvedimento dell'autorità giudiziaria mi danno qualora così non fosse lo mettiamo a disposizione
E riteniamo quindi che nel caso di specie
Venga rilievo l'ipotesi di quel trecentosettantuno comma due lettera b del Codice di più di rito cioè siamo bandito
Di quei duecento del dell'ipotesi in cui si è la prova di un reato di una circostanza influisce sulla prova di un altro reato o di un'altra circostanza siamo cioè nell'ambito del collegamento probatorio esistente tra
Procedimento
Che vede imputato al senatore Mancino ed odierno procedimento la Cassazione non c'è bisogno che lo ripeto in questa sede assolutamente univoca sul punto ritenendo che sussista collegamento probatorio allorché gli elementi probatori davanti per l'accertamento di un reato
Oggetto del diverso procedimento di una cioè circostanza spieghino una qualsiasi influenza sull'accertamento di un altro reato oggetto di un procedimento di una sua circostanza
A partire dalle Sezioni Unite del mille novecentonovantadue e orientamento costante tanto per citarne
I più recenti Cassazione Sezione Quinta otto luglio due mila otto Salles
Sezione sesta dodici febbraio due mila nove maritata o Sezione Quinta venti maggio due mila nove
Ganzerla
Di quali tutti affermano che il collegamento tra i due procedimenti è fondato sull'identità del fatto o sull'identità o diretta rilevanza di uno degli elementi di prova
Dei reati oggetto dei procedimenti allora
Se questo quello che dice la giurisprudenza della Suprema Corte sul collegamento probatorio quale dovrebbe essere oggi l'oggetto della deposizione del senatore Mancino sì come da capitolato del pubblico ministero il la deposizione dovrebbe vertere sull'incontro del primo luglio del novantadue col dottore Borsellino e sul tema della cosiddetta trattativa oggetto del processo palermitano
Questi questi elementi dovevano devono essere introdotte al procedimento perché rilevano nell'ambito di questo processo al fine di accertamento del delitto
Del movente del delitto di stragi cioè sì la trattativa sensata concause in termini quanto meno di accelerazione del Progetto esecutivo
Del dell'attentato in danno del dottor Bersellini degli agenti di scorta se questo è dunque il tema di prova non via che non veda come questo eserciti una diretta influenza
Ha superato per il quale il senatore Mancino attualmente imputato Palermo perché come da capo di pur di incolpazione
Viene contestato l'aveva affermato il falso per non essere sostanzialmente per non aver dichiarato di essere venuto a conoscenza dei contatti tra rosso e Vito Ciancimino
E per le motivazioni del suo avvicendamento con l'onorevole Scotti nel Governo formato il primo luglio del mille novecento novantadue quindi
Se si concorda con questa premessa
Che quindi vi sia collegamento probatorio così non può non essere tra questo processo e quello oggetto di Palermo
è chiaro che astrattamente potrebbero venire rilievo le due norme che disciplinano il caso che ci occupa cioè l'articolo centonovantasette bis all'articolo duecento ghiacci
Il senatore Mancino potrebbe essere chiamata a deporre commettesse assistito
Se però di fossero stati dati gli avvertimenti quando ho sentito in fase di indagini di cui articolo sessantaquattro lettera c del Codice di rito e nonostante questi avvertimenti avesse deciso di rispondere su fatti che concernono responsabilità di terzi
Abbiamo già argomentato come secondo noi e in ogni caso anche faccio riferimento alla Massimo Ciancimino
Comunque non si potrebbe applicare centonovantasette bis ma viepiù nel caso di specie perché al senatore Mancino in una fase di indagine
All'epoca non era ancora sottoposto a processo penale non erano stati dati gli avvertimenti di quell'articolo sessantaquattro lettera c del Codice di rito possiamo mettere a disposizione delle parti
Chiaramente gli atti istruttori contenuti al fascicolo del dibattimento se così è se non sono stati al dagli avvertimenti al sessantaquattro lettera c c'è un'incompatibilità a testimoniare non può avvenire rinviamo l'articolo centonovantasette bis del Codice di rito
è quindi di solare evidenza come il senatore Mancino debba essere escluso l'avviso del pubblico ministero a sensi articolo duecentodieci sesto comma del Codice di procedura penale
Mi scusi Presidente si
Sì si può dare atto della presenza del difensore ed il Presidente Mancino
Perché è difesa dall'avvocato Massimo Calabria
Sinisi seguita oggi pende legate all'avvocato Massella Roberto sine diamo atto
Sì quindi presente l'avvocato Marcello Roberto che deposita
Delegare l'avvocato Massimo Krogh se non abbiamo compreso male giusto avvocato
E va bene e allora sentiamo le altre parti sulla qualificazione e giuridica della deposizione del senatore Mancino
Ore l'avvocato Sinatra passiamo in votazione oggi solamente però una Presidente bisognava rivolgere a mio avviso anche una domanda dal senatore magico eventualmente al difensore
Se nel procedimento che lo vede imputato per caso se sottoposto nel corso dell'udienza preliminare perché potrebbe anche essersi sottoposto ad interrogatorio e quindi lì sono stato dati gli avvisi
E se invece ha fatto dichiarazione scontati duecentodieci così concordo se invece nel corso il procedimento
E diciamo cosiddetta trattativa è stato sottoposto a interrogatorio forse l'udienza preliminare sono stati a degli avvisi allora si potrebbe
Porre la questione quindi non
Possa Presidente seno asimmetriche nel corso dell'udienza preliminare il
Il Presidente Mancino
Non è stato interrogato e rilassato sono dichiarazioni spontanee d'accordo ne prendiamo atto allora e allora
Duecentodieci comma sei CPP e chiedevo poi la l'acquisizione dei verbali
Delle dichiarazioni se c'è il consenso delle parti rese nell'ambito di questo procedimento rette sono contenute comunque nella fascicolo hotel dell'odierno procedimento e sono quelle del primo aprile
Diciassette settembre e undici aprile due mila undici prendo un un verbale si anche trascritto ed è quello del diciassette settembre due verbali quella diciassette settembre due mila nove
Ventuno quattro due mila
E undici quindi
Va bene e allora
Interpelliamo di altre parti sono entrambe le questioni e qualificazione e giuridica della deposizione del senatore Mancino è
Eventuale acquisizione ed delle dichiarazioni avesse dallo stesso è contenuto nel fascicolo del pubblico ministero sentiamo il difensore di parte civile avvocato centine o per la registrazione
E mia socio alla Procura e all'avvocato Sinatra riguardo l'applicazione dell'articolo duecentodieci sesto comma
Do l'assenso all'acquisizione nel se c'è il consenso delle parti anche l'acquisizione del verbale del nove
Novembre due mila dieci se non sbaglio la Commissione antimafia
Anche la Commissione antimafia sì e gli altri difensori di Parte Civile
Sì avvocato la spina per l'Avvocatura dello Stato il consenso all'acquisizione dei verbali e concordo sulla qualificazione di sentire il testo ai sensi del duecentodieci comma sei sì
Prego
Altri difensori degli imputati
Si associano pure
E a questa qualificazione il pubblico ministero consente all'acquisizione dei verbali delle dichiarazioni rese precedentemente
Dal senatore Mancino sì Presidente chiediamo anche l'acquisizione del verbale di confronto sottrarlo dal
Senatore Mancino l'onorevole Martelli
L'altra volta ci eravamo riservati in ossequio a quello che il nostro orientamento cioè di chiedere l'acquisizione laddove appunto tese
Su dell'undici aprile del due mila uno sì discuterà poi in sede di appunto discussione sull'utilizzabilità o meno va bene su questa ulteriore richiesta istruttoria del Pubblico Ministero di altre parti consento
Come avevo fatto anch'io mi sembra un problema comunque altre parti consentono
Allora
La Corte sull'accordo delle parti dispone l'acquisizione al fascicolo del dibattimento dei verbali di dichiarazioni emesse dal senatore Mancino e contenuti nel fascicolo del Pubblico Ministero
Nonché del verbale di confronto tra il medesimo e l'onorevole Claudio Martelli dispone altresì farsi luogo all'esame del senatore Mancino le forme di cui all'articolo duecentodieci comma sei Codice di procedura penale
Dobbiamo quindi e avvisarla che ha la facoltà di non rispondere e che quando la decida di rinunciare a questa facoltà e quindi renda dichiarazioni sulla responsabilità
Di altri assumeva relativamente la questione
Di questo tipo di dichiarazioni nell'ufficio di testimone salve le incompatibilità previste dall'articolo centonovantasette
E le garanzie previste all'articolo centonovantasette bis del Codice di procedura penale quindi per prima cosa ecco dovrebbe e precisare se intende avvalersi o meno per la facoltà di non rispondere
Presidente io
Io mi avvalgo della facoltà che mi è consentito
Per la
L'articolo duecentodieci
Peraltro osservando
Che c'è influenza
Nella mia eventuale posizione come testimone
Sul processo in atto sulla cosiddetta spazzatura
Che consenta di dire
Cosiddetta cosiddetta trattativa a Palermo
Io sono stato
Interrogato
Sia dalla procura
Di Caltanissetta
Sia dalla procura
Di Palermo
E talvolta unitamente
Dalla procurati Caltanissetta dalla procura di Palermo
Poiché
Da quanto io non so
E da quando ho avuto modo anche di
Valutare
Ne Palermo
è stata destinataria
La competenza sulla
Sulla trattativa
Mentre ai sensi dell'articolo undici Caltanissetta
è interessata
A conoscerci
Le ragioni la causale
Della strage di via da di via D'Amelio
Ma
In applicazione stretta applicazione l'articolo undici
Io so che c'è un'interferenza
Però io non vorrei essere
Diciamo oggetto di indagine eventualmente
E di imputazione eventualmente tra
E due
Certe tra le due Corti di Assise
Io sono stato interrogato
Quando c'è stata una
Richiesta concluse le indagini di rinvio a giudizio io sono stato Presidente della
Nelle udienze preliminari
Condotte
Al giudice dottor Morosini non sono stato mai interrogato
Io ho reso solo una dichiarazione spontanea
In questi casi questo è stato chiarito dal suo difensore io
Ritengo di potermi avvalere ma non per sottrarmi
Diciamo
A giuste valutazioni da parte della Corte di Assise di Caltanissetta ma io o il
Problema
In un interferire su un procedimento che è un po'lento ma che comunque non mi ha ancora visto interrogato
E peraltro farò oggetto anche di
Di valutazione di confronto
Con
Diciamo altri
Con testimoni in questo caso l'onorevole l'onorevole Martelli
Io
Confermo
Ma
La mia scelta che mi è consentita dalla lettura attenta dell'articolo duecentodieci e dichiaro
Di avvalermi di questa facoltà di non
Sì raccolgo allora la Corte prende atto dell'avvenuto l'esercizio della facoltà di non rispondere e possiamo quindi congedare il
Senatore Montino dovrebbe soltanto da aver leso
Generalità per la verbalizzazione
Mancino Nicola
Nato al Monte Falcione una parola
Quindici dieci mille novecentotrentuno
E vivi ed ivi residente
Anche se sono domiciliato a Roma inviarlo altri
Questo per consentire anche eventuali comunicazioni attraverso la via che fa la spola tra Roma Napoli
E la
L'ho sentito
Non mi ci metterò ormai ad un anno trentatré
Va bene possiamo congedarla buongiorno
Del
Divenuta non devo aspettare no
Una
Può andare senza un grazie grazie buongiorno
Buongiorno avvocato
E dovremmo quindi e proseguire come il teste evoluzioni e giusto
Possiamo introdurre allora il teste e onorevole Virginio Rognoni
E buongiorno Engheben prego si può accomodare puro buongiorno
Va bene allora dovrebbe leggere questa formula di impegno
Consapevole della responsabilità morale e giuridica che assumo con la mia deposizione mi impegno a dire tutta la verità e a non nascondere nulla di quanto è a mia conoscenza
Distinti venissimo dalle sue generalità
Prego e le le sue generalità immergersi in crisi per la verbalizzazione Virginio Rognoni nato a Corsico Provincia di Milano
Il cinque agosto del mille novecentoventiquattro
Residente a Pavia
Cade a terra come
Sì è una precisazione un preliminare
E in
Dato che è stata autorizzata all'inizio del dibattimento la ripresa audiovisiva dello stesso è finito del solstizio del diritto di cronaca
Con la riserva però che quando ma i testi si oppongano ad essere ripresi pensava fatto divieto agli operatori dovrebbe quindi precisare se consente o se si oppone ad essere ripreso dalle e telecamere e a fine esercizio del diritto di cronaca
Lo stesso il Trentino ma comunque la stessa no è una sua scelta sede e si oppone o meno raccomandabile come
Non mi oppongo
Va bene d'accordo allora il Pubblico Ministero procedere all'esame grazie presenta posso rimanere seduto sì sì
Onorevole Rognoni
Buongiorno prende tutto
Onorevole volevo cominciare se lei potesse riferirci quali sono stati gli incarichi ministeriali che lei ha ricoperto nella sua lunga vita politica certamente
Dunque incarichi ministeriali comincerà con nel giugno del mille novecentosettantotto immediatamente dopo la tragedia di loro
Sono Ministro dell'Interno dal giugno del settantotto fino al luglio del mille novecento ottantatré
Se poi
Nella divento Ministro degli enti degna di fede alla dare giustizia dalla giugno mille novecentottantasei
Filiere successive elezione dell'ottantasette mi pare marzo aprile o anche Baggio caro ottantasette
Infine
E nella
Primo agosto trentuno luglio del mille novecentonovanta ministro della difesa fino alle elezioni successive del novantadue quindi fino a
Tutto pesanti esatto
Fino a quando non entra in funzione del Governo Amato teste perfetto
Successivamente al novantadue lei ha avuto altri incarichi nel periodo cento ha avuto l'incarico di
Vicepresidente del Consiglio sopra la magistratura dal due mila due al due mila quattro
Professor
Senta la nomina due quarto al due mila sei domina francese quattro approviamo sul proprio
Senta quando lei ha ricoperto l'incarico di ministro della difesa quindi stiamo parlando del periodo che lei ha appena delineato dal novanta al novantadue
Ma in particolare ci riferiamo al novantadue
Ha mai ricevuto visito è stato contatti contattato indirettamente tramite i suoi collaboratori da militari del rosso
O da altri soggetti istituzionali in merito a un'iniziativa di Vito Ciancimino
O di altri soggetti inseriti in Cosa Nostra secondo la quale a costoro si offrivano di collaborare con lo Stato o di interrompere la la strategia stragista che allora era in atto no
Lei quindi non ha mai avuto ovvero contatti di questo genere con militare del rosso con altre persone che ne abbiano riferito questi fatti lei conosce gli ufficiali dei carabinieri morì De Donno su brande no
Quando lei era Ministro dell'interno ha avuto modo
Presumo dico ma della faccio la domanda comunque in ogni caso di incontrare i vertici dell'Arma dei carabinieri i vertici dell'Arma dei Carabinieri
Certo certo come riso interno avevo molto più contatto coi con il carabiniere di quanti sono gli arresti come misura difeso ovviamente
Ci fa sognare o questa cosa relativamente all'Arma dei carabinieri che le spiego quando è stato sentito
Relativamente alla competenza sull'Arma dei carabinieri dalla difesa dell'internet Bellet per quanto riguarda l'impiego dei carabinieri e quindi
Il carabiniere contro la criminalità organizzata conto protetta rotte né pubblica eccetera la competenza dell'impiego del Ministero degli Interni
Dal punto di vista gerarchico nei criteri propri del Ministero della difesa proprio più
Lei ha mai conosciuto Vito Ciancimino ma
Mai le
Mai stato c'è mai stato qualcuno qualcuno del suo partito altre persone che gliene abbiano in qualche modo comunque parlato beh certo
Me ne però tra l'altro il
Il e
Per Sante Mattarella il Presidente della Regione Siciliana quando mi viene a trovare nel
Nel novembre della
Nella settantotto mi pare
Poter settantanove storico
Dove diceva appunto che
Che come Governatore della Regione
Cercava di
Di
Entrare
A rovesciare all'ASP politica del dall'ASP della Regione soprattutto per quanto riguarda
La situazione degli appalti e così via e mi fece il nome dice Cimino
Cioè cioè Vito Ciancimino su in qualche modo si opponeva questa trenta
Vito Ciancimino si opponeva questa sua volontà di rinnovo certo certo la politica sugli appalti
Senta ed è una cosa cosa le disse esattamente su questo l'onorevole Mattarella
Tre su questo punto cosa le riferì esattamente
Il Presidente della Regione Mattarella ecco sui suoi rapporti con Vito Ciancimino egli sul luogo rivestito da quest'ultimo ma matterello espresse la lealtà sui alle sue difficoltà
Di proseguirà la sua politica di rinnovamento dal parità andate Petrarca è la ragione
E trovava difficoltà in più di un ambiente se c'è il palermitana
E a proposito di Ciancimino ecco cosa disse
Diceva che esplicito con era un suo avversario politico insomma
E prego può proseguire Pubblico Ministero
Sì ecco le volevo fare una domanda specificamente relativamente al generale Dalla Chiesa se anche il generale alla Chiesa ebbe modo di parlarle di Vito Ciancimino
Dalla Chiesa sì no ma non ricordo Dalla Chiesa non mi pare no Dalla Chiesa con cui ho avuto rapporti molto stretti sia nel periodo in cui
Mondo
Loro non meno a capo di una struttura particolare nel settantotto immediatamente dopo la mia nomina a ministro all'interno
Per combattere il terrorismo
Poi quando
Bene nominato prefetto di Palermo
Mi disse ma io vado a Palermo leggi prefettura Repubblica vado a Palermo
Non va non guardi in faccia nessuno e faccio il suo dovere lei prefetto la Repubblica e faccio il suo dovere
Questa era l'accordo fra me
Generale Dalla Chiesa
Naturalmente sul si ricordava dalla dalla tarda suo presente in Sicilia tempo addietro si ricordava anche delle sue deposizione presso la Commissione antimafia
E quindi diceva aveva lavorato a lungo diritto cioè prego in cui aveva parlato di Vito Ciancimino est Baldi seguissi ce n'è uno in particolare parlava dalla sua delle sue relazioni solo dizione
Provo a metà anche di una
Di una deposizione scritta fatta all'ala
La Commissione antimafia adesso non so da chi presieduto dalla Commissione antimafia
In quel perché il perito in cui
Dalla Chiesa fu prefetto a Palermo sì
A no però in
L'attrito precedente quando era ufficiale dei carabinieri sì sì io ho capito perfettamente sono parametri non rispettano
Senta al ricordo di quello che lei ci ha riferito il diciassette novembre due mila nove contestazione chiaramente lei ha detto ricordo altresì che il generale Dalla Chiesa
Prima di divenire prefetto di Palermo mi disse che viste le cose che aveva detto in Commissione antimafia non avrebbe potuto evitare
Sì scontrarsi con una serie di uomini di partito tre quale alcuni del mio sulla lotta alla mafia e in questo contesto mi fece anche il nome di Vito Ciancimino si esce
Io gli risposi riscontra seppure con questa persona l'esatto contrario confermo confermo
Senta lei ricorda la ragione per cui il ministro Scotti nel giugno novantadue non fu riconfermato Ministro dell'interno è invece fu nominato ministro degli esteri no uno stralcio
A ricordo di una norma di una normativa interna diciamo così all'input della democrazia cristiana che verrà introdotta
Dall'allora
Ma presentata dodici accordo forma Forlani se si se ricordo bene avevamo nella
Si introdusse ed era segretario del partito l'onorevole Forlani e introdusse nella regola per cui chi sarebbe diventato Ministro
Avrebbe dovuto lasciare il
Il Parlamento c'era il Parlamento sanato una camera
Lo so che sono il ministro Scotti nomini Straw degli esteri e primo Governo succedeva successivo alle elezioni
Rifiuto venti ittico tirate se il ministro della difesa intendo degli esteri perché non riteneva detti di dover dire dover lasciare il padrone
Lei di quale corrente faceva parte dell'Italia
Per essere una precisazione su quest'ultima avvenuta se non è che posso il pubblico ministero mi rivolgo ad un valore di un centro benissimo se me lo deve inoltre proprio interlocutore
Volevamo chiederle una precisazione su quest'ultimo un punto che ha sottolineato il pubblico ministero
E per quanto riguarda questa regola di incompatibilità ecco chiamiamola così neutra
La carica di Ministro e la qualità di parlamentare
E vi fu qualche ragione giustificativa data allora per l'introduzione di una nuova regolamentazione ecco colera la ratio di in questa
Novità non le so rispondere con precisione perché
La regola fu come dissi a disposta dal Presidente Forlani dal Segretario porla credo
Per dare un segno di rinnovamento
Cioè il doppio incarico ministro dal la Repubblica e parlamentare no e quindi credo per una ragione di rinnovamento e anche per ragioni di trasparenza per la ragione di di schiettezza nei confronti delle istituzioni
Sì può proseguire prego Pubblico Ministero grazie Presidente un'altra cosa la volevo chiedere è stato acquisito agli atti di questo procedimento un documento proveniente da Vito Ciancimino
Nell'ambito del quello che viene chiamato il contro papello per così per per comprenderci carente è stato pubblicato anche sui giornali
Nell'ambito del quale
Proprio del inizia con il suo nome con il nome del
Serve al ministro
Merci altri ministri e Ministro Mancini
Le volevo dire
Lei si è dato una spiegazione relativamente
A questa cosa aveva avuto modo di parlarne con lo stesso Vito Ciancimino
Ecco io riti e questo fa appello ritenuto dai giornali
Ebbene conoscenza di questo appello dai giornali leggendo i giornali
E tra secolare quando vige il mio nome
Sopra anche perché il mio nome stava anche sotto
Nelle dieci mi pare richieste c'era l'abolizione del rinvio cioè al riferimento l'onorevole Cordoni e l'altro sopra c'era il nome scritto un po'Quetti traverso voglio non mi rendo assolutamente conto della ragione per cui il mio nome Fulano
Non lo so non lo so
Dico ma lei fu uno dei sostenitori dice
Appartenere dato il nome alla legge Rognoni-la Torre lei è stato uno dei sostenitori della necessità della dell'approvazione avete espressa
Prego non ho capito con tre voti come è stato uno dei sostenitori dall'approvazione della necessità e l'approvazione che porta il suo no non c'è e delle io come Regione interno direi immediatamente dopo la liberazione tenere dose quando sembrava
E mi pare
Con molta fondatezza che la lotta contro il terrorismo fosse finita almeno politicamente
C'era il problema dalla mafia dura difficile
E allora
E allora decisi decise di portare avanti
Quel disegno di legge che già avevo proposto alla Camera ricevette poi una
Non una delegazione del partito comunista al Viminale
Del mi pare
Aprile prima ancora forse
Della
Della s'dell'opera del novanta
Dall'ottantadue
Con la quale lavora con Muller laico questa questa relazione delegazioni aprile comunista mi esprimeva il parere del Partito Comunista
Inizio nella vicenda siciliana
E ci fu anche lì
Chiede
Frase Entella dall'attore che io conoscevo già in precedenza che si concordò dei commi in piedi collegare due prove dei due procedimenti al mio disegno di legge-delega del Governo e Progetto di legge ti chiede
Di Rocco Galatone poi fu le cose andarono però
Per
Come lo sono combattuti sanno Torre viene viene ucciso dalla mafia nel alla fine di aprile referendum
Dell'ottantadue e quindi non vede il varo dalla legge s'che porta il suo nome per fare
Senta le faccio una domanda specifica ci fu mai qualcuno che
Stiamo parlando del novantadue che in qualche modo la contatto
Per verificare se le fosse d'accordo da abrogare questa normativa cioè la legge Rognoni-la Torre no no
Quest'ultimo
Io non credo all'altra domanda non so se
Solo un ulteriore chiarimento onorevole Rognoni
Torno un attimo sul discorso della incompatibilità tra la carica di ministro e quella di parlamentare sì
Potrebbe darsi le faccio questa domanda
Che rispetto ai criteri di trasparenza a cui lei ha fatto riferimento
Si volesse da parte del Segretario Forlanini che chi ricopre Eva chili chi avrebbe dovuto ricoprire la carica di ministro non avesse anche pendenze di carattere giudiziario cioè
Si volesse evitare che chi andavo a ricoprire la carica di ministro non può essere anche avere la copertura dell'unità parlamentare su questo punto non so rispondere non so se questo fosse l'intendimento di forma
Certamente
Una questione trasparenza
Corriere ferimento viceversa atei dei teca ricchi pendente diciamo
Su questo non saprei dirle precari dipendenti procedimenti o indagine a carico non lascia perdere come sapete a lei risultava
All'epoca c'era
Se l'onorevole Scotti all'epoca avesse delle pendenze giudiziarie ANAGINA carico
Per cui avesse
Diciamo
Interesse ad avere un'immunità parlamentare non ricordo non ricordo non non mi pare non lo so lei ricevette mai convinciamo sfogli da parte dell'onorevole Scotti Città di Roma
Ricevette mai confidenze o sfoltito ad altri Scotti
Sul fatto che non fu nominato ministro dell'interno
No no sotto
Conferiti di questo tipo no eravamo colleghi di partito quindi ci scambiavamo CIT contro Obama ci sono state anche collega di Governo debba
Per si è posto mai all'epoca non non non d'ufficio
All'interno del suo partito
Ciò da un punto di vista della coerenza se l'onorevole Scotti
Non è mia intenzione di rinunziare carica di parlamentare non doveva essere neanche nominato Ministro degli esteri
Sì come mai venne nominato e non ci fu nominato mette se non ci siamo sbagliati allora autonome nato fuori serie poi dette le dimissioni proprio perché
Per quanto mi risulta non era nessuna intenzione di lasciare la Camera
D'accordo il problema problema era che inizialmente si era detto che non venne nominato Ministro degli Interni perché non aveva intenzione di rinunziare alla carica di parlamentare
Allora se le risulta cioè all'epoca si era parlato
Di nominare Scotti ministro
Fuori quota cioè non come designato democrazia cristiana come ministro tecnico no non mi risulta
Questi tre
Direi che il ministro tecnico al momento qui era deficere attribuire Scotti la la carne il Ministro dell'interno in quota tecnici diciamo quota tecnica belle risulta una cosa del genere non mi ricordo
Lo show ha dichiarato Scotti stesso riusciamo quindi non come ipotesi diciamo non mi Regione non risulta
Va bene grazie
Il pubblico bensì onde porre altre domande sentivano la difensori di parte civile
E la difesa degli imputati deve porre domande al teste
E niente lo vediamo anzitutto se ci sono domande nuove da parte del Pubblico Ministero ritengo di no qualche breve precisazione
Egli si è fatto riferimento pocanzi alla generale Dalla Chiesa lei ha avuto contatti con il generale Dalla Chiesa dopo il suo arrivo a Palermo come prefetto
Certamente e l'ultima cosa prego prego l'ultima volta che evidenziare perché sia fuochi Cucuzza sì il quindici di agosto
E naturalmente sapevo della situazione difficile che ha incontrato ma del resto anche chiara che sapeva per esplorare difficile dovrebbe incontrato a quale
Io raccomandai cento di grande prudenza
Ricordando quello che già della Chiesa faccia fatto durante
Il periodo del in cui lui era comandante quella struttura particolare contro il terrorismo cambiando che diciamo
Precedente ha da un giorno all'altro e così via generale mi raccomando
Tranne prudenza
Quello fu un tema
L'ultima ci
Mi ricordo che
Che nel bene prenderà l'avevo porto si Andolfi Cozza che io stracciare quel quel quel corpo poter opache ma avevano preparato come capita sempre al Ministero
E scrissi di mio pugno le cose che avrei dovuto dire con Dalla Chiesa
Ed era che non mi ricordo che disse ma ministro medico non mi dicono che quando c'è il ministro il prefetto non parte generale lei parla come ex comandante
Si trattava di a inaugurare un chip alla memoria del tema del Cornello capitano Russo Sirvu sull'uso in rosso
A secco spazi consentiti questa è l'ultima volta che vedete dalla crisi indurre
Prego
No poiché naturalmente è evidente ricordo anche che si sarebbe dovuto
A fissare una riunione a a Palermo
Dove ministro interno avrebbe dovuto convocare diversi prefetti indica che la dalla Chiesa
Terra creare un buon punto di riferimento centrale nella lotta contro il terrore e controllare contro la mafia
E
Dichiararmi propose tra settembre
Il dato generale no tre settembre io sono a buon per una riunione
Emise interna delle Comunità europea facciamo il sette
E poi è accaduto qualche sera
Il generale Dalla Chiesa a me fece riferimento
Egli alle ragioni delle difficoltà che incontrava in questo periodo a Palermo ecco fece riferimento e a ambienti che si opponevano alla sua attività di contrasto della criminalità organizzata
Sì si diceva io ricordo diceva generale Dalla Chiesa
Quanto disse non ho nulla da cambiare alla
Alla alla Commissione antimafia ciò che vada incontro a delle difficoltà so che queste difficoltà mi possono pervenire si rivolgeva a me ministro
Le parti dalle nuove veneziana a
Altro incontro a delle a delle
Posizione del suo partito lei e prefetto le pubblica vada incontro contro coloro
Contro chiunque è suo dovere e le sue indagini non portano
E quindi sapeva sapeva di queste difficoltà e sapeva nessun pronto ma fa cui faceva cenno alla alla anche diciamo alla corrente andreottiana
Questo è indubbio
Così mi diceva
Sia a Natale nel senso appunto che
Avrebbe incontrato delle difficoltà da parte della corrente indotti a mettere adesso il senso delle parole così difficoltà diffidenza
Croazia
Insomma dava l'impressione di istituire io all'Inter con l'impresa di trovarmi in una situazione di di di di di non accoglienza ecco da parte il prefetto viene accolto
Io prefetto e Repubblica ho l'impressione di non essere accolte
Con con con con
Come sono i prefetti generalmente dalle Torrita predisposte alle varie istituto erta intensa la città
Puntando omaggio dicevo
Sapeva sapeva di queste difficoltà
Sì e un'altra questione e
Nel e periodo immediatamente successivo alle ventitré maggio mille novecentonovantadue e venne approvato il e decreto legge trecentosei del mille novecentonovantadue composito quella legge trecentocinquantasei del mille novecentonovantadue
E nel corso o del periodo di conversione e da parte delle Camere si registrarono particolare difficoltà ecco ricorda quale fu l'iter parlamentare di questo provvedimento legislativo no
Lei intende quale il il decreto-legge trecentosei del novantadue convertito in legge trecentocinquanta del mille novecentonovantadue quello approvato
O il giorno
Sette e giugno mille novecentonovantadue al Consiglio dei Ministri sì un anno che ha introdotto diverse norme in materia di criminalità organizzata
Se ecco ricorda se e l'iter incontro dei problemi
No non ricordo non
Non ricordo male ma scusi
Questo provvedimento da chi è stato proposto dalla e dunque fu allora
E
Proposto immediatamente dopo alla strage di incapaci quando era
Ministro Alfano della giustizia da Martelli Ministro dell'interno Scotti ecco
Ci si è
Non non escludo che in sei Consigli dei Ministri si sia
A se essi erano siano sorte delle questioni in relazione
Prima
Dire che c'era la volontà politica venga Bella e un Governo di allora portare avanti atto questo o quel decreto
Quindi e nel passaggio tra un Governo all'altro quale fu la linea ecco rispetto a questo provvedimento legislativo fu ho sempre e identico ci furono delle variazioni sempre dentro sì
Dopo il diciannove luglio mille novecentonovantadue
ENI
Quale fu l'atteggiamento delle forze politiche rispetto alle norme in materia di criminalità organizzata
Le forze politiche va bene contrada per la posizione che avevano imprese tenta assunto nei confronti dalla
Del fenomeno da Crema evita organizzata
Non mi consta che ci fossero state
Dei tesi degli sbandamenti
Certo che
L'assassinio del
Tifa alcune prima
Calvano creato Hamas situazioni di grande turbamento nello compagine di Governo in genere nella
Quattro politico del Paese
Questo è indubbio
Ma non più di tanto si
Su queste domande e che abbiamo appena posto se ci sono
Ulteriori
Domanda che voglio morbo formulare alle parti soldi di Sabato nessuna domanda del Pubblico Ministero bene le altre parti neppure allora possiamo congedare l'onorevole Rognoni grazie grazie buongiorno nelle
Scusa terrà
A me
Non
Ma
Evviva ben presente il teste formalità
Io non credo in realtà onorevole aveva telefonato preannunciando che sarebbe arrivato
Intorno ai dieci e trenta undici aveva detto che pensavamo che come di ratti presso il terzo capaci consentisse terreno allora sospendiamo fino all'arrivo del teste facciamo così grazie
Sì Prévert Presidente chiedo scusa si mi mi dispiace un attimo la
Al fine anche di superare diciamo l'impasto e che si è venuta a creare nei confronti l'imputato Madonia
Ah sommesso avviso dell'Avvocatura distrettuale dello Stato di Caltanissetta la questione non dovrebbe essere tardi trattata dalla Corte d'assise ma all'imputato dovrebbe
Esperire la nuova procedura per il reclamo dei detenuti va bene su questa questione interpelliamo quelle parti sospesa fino all'arrivo Opel e i test o meno
Va bene allora possiamo riprendere l'udienza
Presidente chiedo scusa solo quella questione
Aree la questione che l'ha sollevata poc'anzi
L'avvocato dello Stato prego nuove allora
Lui formularla Presidente chiedo di ripete amara per la registrazione avvocato la spina dell'Avvocatura dello Stato
Chieda alla corte di rivedere l'ordinanza è messa diciamo in apertura della del dibattiti questa udienza
Dove è stata disposta la trasmissione degli atti alla Procura per all'eventuale in dati l'eventuale sottoposizione a procedimento penale della direttore della casa circondariale
Dove detenuto il Madonia farà mi sottomissione gli atti alla Procura sagoma disposto
Su richiesta del Pubblico Ministero man sì me ne rendo conto però chiedo alla Corte lentamente di rivedere la questione
Alla luce di queste argomentazioni che sottopongo
Ripeto è un mio sommesso avviso siamo qui per risolvere la le questioni
Anche per i quali sarebbe quindi la secondo secondo me la Corte non sarebbe competente ad adottare provvedimenti al riguardo perché ai sensi dell'articolo trentacinque bis A della legge sulla
Della legge tre cinque quattro del settantacinque
Per come modificata dal decreto quello sulle carceri del centro decreto numero centoquarantasei del due mila tredici
è stata introdotta una nuova disciplina una nuova procedura che è quella della reclamo dite della detenuto nell'ipotesi in cui ci sia un elezione dei propri diritti fondamentali per effetto di atti o provvedimenti o compari o comportamenti qualunque tipo da parte dell'amministrazione penitenziaria
Mi sembra che sia questo il caso anche perché ha il decreto l'articolo trentacinque bis prevede l'introduzione di un rimedio residuale che nulla che vedere con l'esecuzione della pena
E individuate al fine diciamo come competente a decidere sui di sui reclami vede dei detenuti il magistrato della del tribunale di sorveglianza
Del luogo dove si trova la casa circondariale questo ripeto la legge nuova interprete e ancora più nuovo quindi in assenza di al momento di precedenti sul punto io offro questa interpretazione alla Corte
Comunque adesso beniamine Summer la questione il pubblico ministero può essere il proprio parere e le altre parti voglia oppure esprimerlo Presidente Pubblico Ministero se già adesso sul punto quindi non ha nulla da interloquire valuterà poi la Autorità giudiziaria competente se vi sono meno estremi
Nel senso richiesto
La difesa
Nulla quaestio anche perché si chiede di ieri farlo però probabilmente l'avvocato non tiene conto di un dato
Che Madonia Salvatore in questo procedimento è pervenuto quindi a prescindere dal doppio binario competente
Tema magistrato di sorveglianza ma in questo caso è chiaro che è competente anche
Il la Corte d'Assise perché detenuto in questo procedimento
Ci sono ulteriori
Osservazioni gli altri difensori su questo tema
Va be'la Corte si riserva di decidere su questo punto la prossima udienza verrà è sciolta la esserlo
Va bene allora possiamo procedere all'esame della teste Folena che credo sia arrivato frattanto prego si può accomodare
Buongiorno si accomodi dovrebbe prendere questa dichiarazione che trova qui
Consapevole Presidente zitti
Sì romani scusi visiva
Fa
E l'impunità laziali gravanti ascolteranno intende rinunciare al prosieguo di udienza bene diamo atto si
Per per per prego si può accomodare
Consapevole della responsabilità morale e giuridica che assumo con la mia deposizione mi impegno a dire tutta la verità e a non nascondere nulla di quanto è a mia conoscenza sì d'accordo o le sue generalità
Pietro Folena
Nato a Padova
Il quattordici otto mille novecentocinquantasette residente a Roma viale Aurelio Saffi
Numero venticinque in accordo è una questione preliminare e all'inizio del dibattimento è stata autorizzarla ripresa audiovisiva dello stesso ai fini dell'esercizio del diritto di cronaca con la riserva però che un quadro i testi
E
Non consenta nuove essere ripresi ne sarà fatto divieto agli operatori quindi dovrebbe per prima cosa chiarire se si opponga o meno ad essere ripreso no non mi oppongo va bene e allora il Pubblico ministero può procedere all'esame
Sì Presidente se mi autorizza a rimanere se esiste inversamente grazie buongiorno onorevole Falomi
Senta preliminarmente si può rappresentare alla Corte lei che ruolo politico svolgeva nel mille novecentonovantadue
Nel mille novecentonovantadue ero deputato
Della repubblicana alla Camera dei deputati sono stato
Per gli elettori in Sicilia in questa circoscrizione
Allora c'era la legge
Proporzionale
Quindi Palermo Caltanissetta Agrigento
E Trapani e
Con quella elezione sono entrato a far parte della Commissione parlamentare antimafia che lesse come Presidente
L'onorevole Luciano Violante benissimo quando non ero più Segretario regionale
Della
PDS che avevo lasciato qualche mese prima
Pietrangelo era diventato l'onorevole
Capodicasa il scusi fatto noto ma per capire di direzioni stiamo parlando di DT ammise di delle elezioni politiche del
Maggio del mille novecentonovantadue qui se capisco bene prima nel maggio novantadue ed era il segretario regionale siciliano miele all'anno lasciai la carica formalmente nel dicembre del novantuno perché la direzione del partito
Mi chiese di
Rinunciare a fare il segretario per guidare la lista del partito poi alla fine non guida e la lista del partito perché ci fu una discussione interna e la guido list
Senatore Macaluso
Ma io venni risulta gli ha letto
E fu il primo eletto nella circoscrizione voler no no food secondo eletto il primo full onorevole Angelo Lauricella della provincia di Agrigento
Ho
E quindi lei entra a far parte della Commissione antimafia da quando da quando da quando si istituisce da quando viene operativa dovendo diventa operativa
Non so quanto tempo penso a luglio comunque primaverile sbagliarmi diciamo prima del delle state diciamo perché se quello che si per quello che il suo ricordo
Dunque scusi per capire quando ci furono stragi alle stragi non era operativa la convalida ancora operativa ed era prima della sospensione dei lavori parlamentari non credo che però bisogna fare una verifica sui lavori parlamentari credo che sia entrata
In funzione a settembre sette ambo so sbagliarmi e non ho mai insomma avuto modo di verificare
Senta entrando se poi se posso aggiungere era sulla
Sul contesto politico
Io in quel periodo sono il mio partito era sostanzialmente diviso in due tendenze
Una più tra virgolette governativa
E l'altro un po'più legata ai movimenti antimafia che poi dopo le stragi esplosero io ero un po'capeggiavo diciamo un po'questa seconda
Pendenza mentre la prima è quella che lavoro per
Realizzare il nuovo Governo regionale nel luglio del mille novecentonovantadue guidato dall'onorevole campione
Campione quindi sapranno di valore il giornale chiaramente o o a livello anche nazionale a livello regionale ma la cosa ebbe comunque un forte riflesso nazionale che c'erano
A livello nazionale dei referenti di queste descrittive
Culture tendenze come vogliamo chiamarla
Diciamo io ero considerato un po'l'ala sinistra la più movimentista no e quindi a livello nazionale ammazza ma è difficile dire comunque
Sostanzialmente la la segreteria di Occhetto nazionale
Aveva
Una una pensione la ricordo con meno mentre la componente riformista migliorista
Diciamo guardava più questo era lo schema di carattere più generale alla maggioranza che elesse il Segretario regionale mio successore c'è l'Onorevole Capodicasa Onorevole Capodicasa
Senta e lei
Poi assunse anche del ruolo di responsabile del settore giustizia del PD molto dopo
In che anno siamo più o meno quando lasciai la Sicilia perché come è noto che non sono siciliano io venni mandato in Sicilia
Nell'ottantanove
Commissariare il partito la lasciai definitivamente nel novantaquattro
E diventi responsabile la fine del novantacinque precedentemente chi era stato diciamo e per il senatore Massimo Brutti Maximo Bruti anche nel periodo del novantadue il senatore Massimo Brutti a mia memoria era responsabile giustizia
Nel maggio dell'anno vanta due nel
Durante il periodo delle stragi
Senta venendo un attimo più specificamente ai temi che interessano in questo processo le volevo chiedere se e quando lei ha avuto modo di conoscere l'allora colonnello Mario Mori
Ne ha memoria
Posso sbagliarmi chiarito che è passato tanto tempo di averlo conosciuto
Torno ottantanove novanta in quel periodo mal svolgeva delle funzioni
Forse diverse da quelle
Che poi si svolgeva nel novantadue non so se all'epoca dirigesse qualche
Gruppo locale
Del ROS dei Carabinieri
Quindi diciamo periodo comunque quando lei viene in Sicilia mi venga presentato qualche mese dopo del resto era consuetudine per
Per segretario regionale del partito per il Segretario provinciale del partito di Palermo che era il senatore Michele figure lei
Era nostra consuetudine
Periodicamente avere scambi di opinioni con il responsabile del Forze dell'ordine e anche con
I magistrati impegnati in prima fila che questo rapporto poi si è mantenuto nel corso del tempo quando ancora non è morto però occasionale insomma pertanto
Opposto
Non saprei quanti incontri ma tre quattro cinque incontri insomma ci possono essere stati nel corso degli anni col colonnello Mori o
Specificamente hanno interessa
Un incontro che risulta dall'agenda acquisita al fascicolo del Pubblico Ministero
Che
Il colonnello Mori
Avrebbe ha avuto con lei il giorno ventidue del ventidue luglio del
Mille novecentonovantadue un'agenda del
Colonnello assegnato diciamo alle ore dieci e trenta si rispetta l'orario
Quei segnata sono segnate rispettivo annotazioni la dottoressa Contri
E poi alle ore tredici e trenta è segnato onorevole Folena
In entrambi i casi si appuntata in questa agenda analisi situazione cioè
Sia per quel che riguarda l'appuntamento e questo è confermato processualmente che è avvenuto con la dottoressa Conti sia per quel che riguarda lei viene appuntato analisi situazione
Quindi le vogliamo chiedere se lei ha un ricordo di questo incontro dove avvenne e che temi affronta aste in questa circostanza insomma
Con le moto sinceramente
La memoria di questo incontro
Specifica non c'è la sono stato informato
Nella deposizione che ho reso prima di questo procedimento di quest'episodio segnato sull'agenda del colonnello Mori
Ritengo possibile ma è col senno di poi e che ho cercato le mie agende quelle sono ha conservato nulla diciamo di quel periodo
Tenga anche conto che io sono
Ho lasciato completamente l'attività politica da molti anni e quindi in realtà diciamo
Sono molto insomma
Si è creata oltre la distanza temporale di questi più dire Sindaco capisco onorevole però parliamo di un incontro che ci si viene a tre giorni dalla viva non abbia la meglio insomma abbastanza particolare ma assolutamente
Ci mancherebbe
Io quindi quello che ritengo
Ragionevole penso che sia stato nella sede del gruppo della Camera dei deputati perché lì c'erano stati altri
Incontri anche con altre ossa delle forze dell'ordine ma non ne sono sicuro che sia venuto lì
Nella sede del gruppo dove noi dove io lavoravo come quindi a Roma a rompersi
Ma
Nessun ha fatto specifico rilevante in quell'incontro è rimasto nella mia memoria cioè quello che io ritengo possibile
è probabile che nelle giorni successivi alla strage di via D'Amelio
Come era successa in altre occasioni precedenti avessi fatto un giro di orizzonti con una serie di responsabili delle forze del dell'ordine
Per capire la situazione che c'era ma a me inc quell'incontro nessuna notizia particolarmente
Interessante è stata fornita se non un quadro generale di grande preoccupazione ma
Ripeto non ho né memoria ne ha puntine quindi penso che sia stato un incontro
Non dubito che ci sia stato se se risulta ma
Molto brevemente non consistente dal punto di vista del contenuto
Anche perché se posso non avevo davvero alcuna responsabilità
Diciamo apicale in quel momento ero il rappresentante di un di una parte
No minoritaria del partito glielo chiedo onorevole perché sì questo incontro segue ad altre incontro che il colonnello Mori questo è processuale aveva cercato con la dottoressa Contri
E nel quale si era discusso di un tema che interessa in questo questo processo insomma
Quindi era per cercare di capire vista anche la situazione di quel momento tre giorni da una strage che segue di cinquantasette giorni un'altra strage
E siccome esse sono segnati lì solo questi due incontri era per capire se lei aveva memoria
Non vorrei capire dal punto di vista generale lei con il colonnello Mori per quello che ha il suo ricordo quando avete avuto questi incontri DTE temi avete parlato
Gli analisti della situazione sicuramente in un periodo in periodi precedenti delle infiltrazioni mafiose nel settore degli appalti
Ma non in quella
Non in cui non in quella circostanza immagino ripeto non ho non ho memoria ma
Lei mi chiede di che cosa ho memoria di questi incontri io stavo facendo un'azione di grande
Energica
Rinnovamento per quello che riguarda anche la presenza economica
Di
Settori
Storicamente legati alla sinistra mondo cooperativo di cui si era parlato in quegli anni alleanze con
Gruppi in odore di mafia o indagati eccetera eccetera io insomma tutta la mia azione politica era volta spingere il mondo economico quel mondo economico che guardava alla sinistra a un'azione più positiva più giù di contrapposizione allora al nuovo in questo diciamo era il tema di Curci ci occupammo la cosa credo che sia agli atti anche in Commissione parlamentare antimafia
Quindi per quello che riguarda quest'incontro specifico
Sicuramente
Il colonnello Mori a me non ha fatto né osservazioni mi ha dato informazioni
Ne fatto considerazioni di natura specifica attorno
A episodi rilevanti perché Materazzi capisco bandi per Doni se la interrompo diciamo i temi che
Le affrontava col colonnello Mori quando avevate avuto occasione di incontrarvi riguardano infiltrazioni mafiose nell'ambito dei grandi appalti questo se capisco c'ho capito il tema
Più o meno a cui lei era interessato beh io ho il momento Iossa alla da dai rapporti con le forze dell'ordine
Anche nella Polizia di Stato
Il prefetto Masone tanti altri eccetera cercavo di avere informazioni in quegli anni e capire insomma come muovermi per
Spingere a una rigenerazione un rinnovamento della mia parte politica perché
Quello lo sentivo come un grandissimo obbligo quindi quello era il tema fondamentale su cui io mi ero mi ero impegnato ma
Poi dopo il diciannove luglio uno scambio di opinioni di di carattere generale sicuramente
C'è stato ma hanno un non è non non ho memoria di nessuna considerazione rilevante che sia stata fase ANTA ben
Se non ho capito male ha fatto riferimento ad uno stato di preoccupazione del colonnello Mori riferimento al ventidue luglio non ho capito se non so di Buttiglione non c'è un ricordo
Mi mi pare di di ricordare diciamo ma voglio dire elemento di allarme di sconvolgimento era generale chiudiamo cinque
Turbamento era profondissimo no
Era
Diciamo erano circolati poi in quel periodo tutti questi documenti anonimi anch'io gli avevo ricevuti questa famosa questo dopo il ventitré maggio prima diciannove luglio quel famoso
Documento anonimo in cui si dava una certa interpretazione della
Della omicidio Lima
E di tutti gli avvenimenti conseguenti
Quindi in quel contesto io
Quello che
Però ripeto ho memoria veramente
Molto quello che gli occhi ricordo è un un elemento di allarme poiché questo allarme
Fosse mio OP soggettivo del modo in cui aperitivo le cose che ho detto io da parte del mio interlocutore questo non lo so ma
Sono portato a ritenere sinceramente non so se la cosa si potrà verificare che questo incontro sia stato
Molto rapido e e non particolarmente significativa lei successivamente ha più avuto modo poi di incontrare il colonnello Mori innanzitutto scusi una domanda che le volevo fare è che mi è sfuggita gliela debbo fare e da un punto di vista specifico a questo punto
Verranno seria Chamot a sollecitare ricordo le parlò mai in quell'occasione
Il colonnello Mori di contatti avviati
Da parte dell'organismo a cui apparteneva con
Possibili confidenti o con possibili
Soggetti che potessero dare informazioni utili per capire ciò che stesse avvenendo nel modo più assoluto le fece mai riferimento a Vito Ciancimino
In modo più assoluto no per quello che il suo ricordo il loan colonnello Mori lei lo ha poi più incontrato successivamente
Guardi che non zoppo darsi una volta può darsi uno o due volte non non ne non ne ho certezza ma
Glielo chiedo perché sempre visionando l'agenda del colonnello Mori
Il giorno cinque novembre alle ore diciannove diciannove risulta una notazione conferito con l'onorevole Folena
Era già faceva già parte la Commissione parlamentare antimafia in quel momento sì
E siccome risulta agli atti che in quel
Periodo colonnello Mori aveva anche contatti e colloqui con l'allora Presidente della Commissione parlamentare antimafia onorevole Violante quindi aumento
Abbastanza particolare perché se non ricordo male da primo ottobre ventidue ottobre ed è segnato il primo incontro con l'onorevole Violante ci sono poi cinque incontri databili tra ottobre e novembre
Ecco le volevo chiedere dati questi
Riferimenti se lei ha ricordo dei motivi per i quali
Aveste questo incontro cinque novembre
Guardi
No ma sicuramente non ha Lorena contro scusi mi perdoni siccome prego potrebbe essere anche una comunicazione telefonica perché conferito a onor del vero quindi non si capisce se conferito di presenza confido telefonicamente comunque un'interlocuzione col condanno moglie
Che non non le so dire neanche questo svedese ci fu questo incontro
Nello specifico ma da adesso mi torna alla memoria sulla
Sull'aspetto degli appalti che citavo prima in realtà
Poi ci fu un gruppo di lavoro che istituì la commissione parlamentare antimafia presieduta dal
Onorevole Violante che comincio occuparsi di appalti
E mi pare che venne sentito successivamente
Qualche mese dopo anche il capitano
De Donno
E io facevo parte di questo gruppo di lavoro sempre
Diciamo in considerazione di quanto dichiarato prima cioè
Mi mi interessava capire i rapporti economici della mafia nel sistema dei lavori pubblici in Sicilia e anche il modo in cui difendersi impresa sana
Cooperativa e non si potesse difendere questi rapporti quindi
Può darsi che questo contatto con
Il colonnello Mori fosse in relazione all'avvio di questo lavoro però già per fare una verifica sulle date
Della Commissione parlamentare antimafia senta lei ha a che rapporti aveva con l'onorevole Violante al tempo
Buoni diciamo molto buoni e ha mai saputo se il colonnello modi avesse contatti e rapporti con l'onorevole durante quel periodo non l'ho saputo
Ha mai saputo se il
Vito Ciancimino in quel periodo
Avanzò la richiesta di essere audito dalla Commissione parlamentare antimafia nel modo più assoluto no
O di contatti avviati affinché Vito Ciancimino potesse essere audito dalla Commissione parlamentare antimafia
Proprio radio e siccome sono circostanze che risultano era deposizioni caro onorevole volante lei faceva note scusi era già parta Commissione antimafia quindi diciamo di
Ma non ero Capogruppo dalla Commissione
Credo che mi sfuggiva un dato di fu deliberato addirittura la lezione di Vito Ciancimino
Non ne ho memoria guardi forse fu deliberata in Ufficio di Presidenza
Sì ma io non faccio parte l'Ufficio di Presidenza il capogruppo in Commissione era l'avvocato l'onorevole Antonio Bargone
Ciò però lei questi queste circostanze non non risultavano tempi nomine non nulla risultavano le posso dire non era la
Diciamo la materia su cui io se posso dire stavo specializzando alla mia attività nella Commissione che era più quella di
A cui ho già fatto ripetutamente menzione
Santa sono apparsi anche su quotidiani dichiarazioni sono state poi anche rese
In questo dibattimento dichiarazioni dell'onorevole Martelli
Su quello che riguarda su quello che era un po'il clima politico che si creo attorno
A quell'azione di contrasto che onorevole Martelli assieme all'allora Ministro di Grazia Giustizia assieme al Ministro Scotti avevano iniziato a portare avanti nel novantadue culminato poi con
L'adozione del
Decreto legge
Trecentocinquantasei del novantadue porta tutta una serie di normative
In tema di contrasto alla criminalità organizzata le volevo chiedere se lei
A memoria di resistenze che provenivano da ambienti politici nazionali o regionali
E rispetto a questa azione di contrasto che si stavano svolgendo e qual era l'opinione
Diciamo degli esponenti politici regionali e nazionali rispetto a questa opera che facevano finalizzata a fare il ministro Marta del ministro Scotti
Ma sì il contesto era un contesto
Di gravissimo
Decadimento voi
E sfilacciamento del sistema politico dominante no
La lotta politica all'interno del partito di maggioranza relativa della democrazia cristiana
Era
Era acutissimo
E
E tutto questo rendeva particolarmente diciamo inefficace il contrasto
Generale al fenomeno mafioso perché l'impressione netta era che
La mafia potesse godere di complicità amicizie rapporti cointeressenze
Anche cambi di alleanze all'interno del sistema politico
Quello di cui diciamo meglio
Nel sistema regionale politico regionale o
O chiara memoria e che nel momento in cui il
Giudice Falcone
Accetta per un periodo dire rimanere
Nella Procura della Repubblica di Palermo guidata insomma al dottor Giammarco
E poi successivamente fa a Roma
Dal ministro Martelli col a lavorare col ministro Martelli quello di cui ho chiara memoria
Eclatanti diciamo nulla spaccatura che si applichi dentro il movimento antimafia
Perché una parte del movimento antimafia il coordinamento antimafia di Palermo di quegli anni
Cominciò apprendere direttamente come bersaglio
Giovanni Falcone
E noi invece
Difende immobili con noi partito comunista il PDS insomma nelle sue diverse anime difenderemo la posizione che lui stava sostenendo e anche
Poi l'azione di contrasto che venne assunta in quel
E glielo do dal Governo come è stato ricordato
Che diciamo era molto diversa dal modo in cui
Lo stesso Partito Socialista nella seconda parte degli anni ottanta aveva cavalcato
Una posizione estremamente garantista su tanti aspetti che però diciamo lo portò ad abbassare la guardia nel contrasto contro il fenomeno mafioso quindi questo diciamo
è un passaggio molto importante perché
Ci fu una
Non dico una sicura separazione definitiva ma ci fu una
Una rottura di una diversità di analisi e di valutazione del resto come ho avuto modo di raccontare
Fin da poco dopo le stragi
In un libro edito da Laterza si intitola siamo tutti i siciliani
Noi dirigenti del PC PDS di allora avevamo la consuetudine
Di insieme al senatore Gerardo Chiaromonte che all'epoca era Presidente della Commissione
Quindi parliamo della legislatura precedente abbiamo cinquantadue premettere antimafia di a vere ogni tanto degli scambi di opinioni così come
Con i carabinieri con i poliziotti col dottor Falcone con
Ayala che era il dottor Ayala che all'epoca era magistrato insomma
Diciamo uno di questi
Vi fu proprio nei giorni
Della
Successivi alla fallito attentato alla d'altura e io una
Quindi era il mille novecentottantanove
Ho una netta percezione non ricordo fortissimo insomma del che le immagini preoccupazione
è
Grandissima che c'era da parte del dottor Falcone e della
E anche dell'indignazione per una certa campagna di stampa che sulla base degli anonimi del cosiddetto Corvo ma anche gli altri
Volantini anonimi o fatti circolare per la città insomma che si cominciasse a creare un clima di isolamento nei confronti
Dell'azione dei magistrati quindi
L'azione di contrasto così nette così decisa che fu assunta in quel periodo lo successivamente appunto quella
Novantadue
Fu salutata con con favore che fu appoggiata in Parlamento nel
Della iniziativa senza
Senza far venir meno le ragioni di una
Polemica politica rispetto al mancato rinnovamento delle forze politiche in Sicilia che è un tema
Quella che è quello quelle in quegli anni fu un tema assolutamente fondamentale
Scusi ha prima di ritornare sul punto in quella in quell'incontro che ho se non ho capito male lei avuto col dottore Falconi e l'onere e il dottor Ayala dopo la l'attentato alla dal solito se ne parla da ora
Ecco il dottore Falcone di formulate le ipotesi su chi potesse essere stato no
Una grandissima quello che che non non si lasciava andare
A confidenze che riguardavano la sua
Attività investigativa o notizie
Ma quello che era accerto errata una netta una nettissima percezione e di
Un'inquietudine profonda insomma profonda che cosa ci potesse essere dietro non non solo scopo comunque erano testimoni quell'incontro arte
Sento di Chiaromonte che è scomparso da molti anni i senatori figure e lì
Altre persone del partito
Tanta tornando alla domanda che il avevo fatto diciamo questo perché non poche precede se capisco bene poi quell'azione che viene sviluppata anche grazie al dire soprattutto grazie alla presenza del dottore Falcone al Ministero
In quella intervista a cui facevo riferimento il drago per capire che lei era inserito in ambito politico locale in quelle in quel periodo il l'onorevole Martelli dice
Vi era il bisogno da parte della politica siciliana facendo riferimento a quel
Quella reazione che si ebbe dopo questa azione di contrasto
Della visione da parte la politica siciliana di riprendere fiato Deputati Senatori venivano da me mi dicevano basta non se ne può più è un clima da guerra continua un po'come quando si è in guerra da troppo tempo e si è stanchi
Allora nasce con il nemico una sorta di tacito accordo ritmi sempre che rallentano e la pressione cala
Ciò
Martedì quindi ribadisce anche in dibattimento che Viera qualcuno che in ambito soprattutto regionale siciliano diceva basta sono sanzione cerchiamo di tirare un minimo una corda
Lei ebbe analoghe percezioni ebbe analoghi analoghe sollecitazioni da parte di esponenti politici siciliani
Sollecitazioni o anche nazionali chiaramente anzi sollecitazioni visto che non avevo
Che non avevo responsabilità avanza Mambo interlocuzione forse ho sbagliato no no no dica interlocuzioni ecco il sentimento che
Una parte di personale politico per paura stesse
Facendo un passo indietro
E in qualche modo invitasse tutti a una grande prudenza ecco e Paita sensazione generale desiderava alcuni esponenti della democrazia cristiana possiamo dire alla corte di chili di chi parla
Ma diciamo
Per esempio o l'Onorevole Mannino
Che era stato un uomo politico molto impegnato diciamo è molto anche
Molto presente nella vita politica prima della
Della signorili mai prima della stagione delle stragi
La sensazione che fece un passo indietro onorevole Vizzini adesso non ricordo esattamente per una vera presa democratico quando
Quando si ritirò o quando si ritirò quando
Se c'è un passo indietro di lato insomma no ma impressione è che
Diciamo
Ci fosse
Un grande sentimento di paura
E i principali responsabili e di paura che comportava anche interlocuzione sollecitazioni nel senso che gli ho detto cioè cerchiamo un attimo di
Calmarci deposito io che allora era un po'ruvida di questo io non ho
Notizia diretta
Indichi indiretta
No neanche indiretta cioè ho letto diciamo no no a prescindere da letture no io voglio capire chi e questo sentimento di paura perché lei parla di sensazioni uranio ambito processuale le sensazioni non lascia il tempo che trova son sono fondate su elementi oggettivi
Quindi quello che le chiediamo che le chiedo è
Sì questa sensazione deriva da qualche elemento oggettivo rapporti interlocuzioni discorsi fatti con i due soggetti che ha citato c'è una linea vizi e o con soggetti a loro vicini ecco da cosa lei trae questa sensazione della paura che vivevano Mannino e Vizzini dopo l'omicidio Lima
Ma diciamo la
Loro hanno loro hanno svolto una funzione politica secondaria dopo queste vicende questo non vuol dire necessariamente che adesso no risolutamente io ho avuto questa percezione
Che
Che cioè diciamo fossero impauriti ma è una mia percezione non mi è stato detto io mi ritiro onorevole però era per capire
Era per capire la percezione da quale dato oggettivo la si trae perché se c'è un dato oggettivo dovranno una possiamo dare processualmente sana percezione ancorata su
Intuizioni non trovano i fondi di impieghi e allora per quello che riguarda richieste formali
Di attenuare l'impegno dei confronti
Della mafia che in quel periodo diciamo si stava accentuando no a meno sono state fatte a lei direttamente né
Sono state riferite indirettamente e questo è un aspetto del problema dei rapporti o del tutto oraria rarissimi e occasionali con loro io ho avuto
Diciamo
Non la certezza che avessero delle monache decenni ritirano ho visto delle persone che
Diciamo esprimeva hanno
Dei giudizi
Diciamo che potevano fare immaginare al fatto di ritirarsi dalla politica di ritirarsi dalla prima fila io ad occuparla più insomma no cui sia banale chiederglielo ma scrivevano il PD il timore di cosa o rispetto a cosa
Ma io ricordo un colloquio ma questo fu molto rapido dei corridoi della Camera
Forse fu due anni dopo un anno e mezzo dopo con l'Onorevole Mannino
Che
Esprimendo giudizi molto critici ma era già partito diciamo viaggiano già partite le accuse nei confronti del senatore Andreotti
Mi disse qui non si può più fare niente è finito tutto
La stagione politica dei grandi partiti è terminata hanno deciso negli Stati Uniti d'America hanno deciso diciamo grandi poteri internazionali di
Fare un cambiamento politico in Italia riferendosi esplicitamente alla
Alle accuse che vi erano nei confronti della senatore Andreotti quindi da accuse diciamo nel processo del quattrocentosedici bis si esagera riferimento esatto quindi
Capisce che è una una frase detta così a me piccolo netta percezione detto ricordo
Può essere stato novantatré però non l'ho segnata non
Ma detta nei corridoi mi ha dato l'idea
Di una persona che
Che poi non non so non sono neanche memori quando cominciarono invece
Le vicende giudiziarie relative all'Onorevole Mannino
Ma credo successivamente insomma
Quindi ho avuto la netta percezione che ci fosse
Ci fosse un sentimento diciamo da parte di una parte politica che era terminato un cinque rosso
Senta invece lei ricorda quale fu la posizione del partito cui apparteneva
In quel periodo sul decreto dell'otto maggio del novantadue
è ovvio che è giusto io chiedo scusa scusi
Vi chiedo scusa otto giugno del mille novecentonovantadue quello varato dopo la strage di Capaci
Fu favorevole
Credo che credo che ci fu una
Una una discussione politica
Non so se
Se ci fu un voto di astensione per ragioni politiche sorge per fare una verifica ma solo sul merito tecnico del provvedimento so che ci fu un un giudizio
Favorevole e lei a memoria di invece resistenze da parte di altre forze politiche sull'approvazione o sui contenuti
Chi lo facevo parte della Commissione giustizia
Quindi da un sinceramente sicuramente delle resistenze sono state ma noi non ne ho memoria è passato troppo tempo dovrei
Tornare un attimo a
A verificare
Nel preciso su ragionando sugli atti parlamentari sicuramente dei delle resistenze sono state ma non ne ho una memoria specifica io canta scusi per tornare a ma una una
Una cosa che le ho chiesto prima
Che mi è sfuggita lei sentito dalla Procura di Caltanissetta il ventiquattro febbraio due mila undici a proposito dell'Onorevole Mannino dell'onorevole Vizzini costruisce Figo riguarda quest'ultimo lei disse
L'onorevole Vizzini che si dimise da segretario del PS di nazionale dicendo che era stato minacciato
Sì lo dichiaro unicamente sì dicendo che era stata minacciata e come risultato di lo disse pubblicamente questa sito disse pubblicamente io l'ho riportato in questo libro che ha citato lei personalmente non ebbe mai a parlare l'onorevole Vizzini di questa
Se tra un un'altra cosa è quello che lei ha conoscenza delle circostanze che portarono nella formazione del Governo Amato all'avvicendamento al Ministro degli Interni tra l'onorevole Scotti onorevole Mancino
Non non non sa
E l'ultima domanda per quello che mi riguarda se lei ha mai sentito parlare in quegli anni e del tema della dissociazione per i reati di mafia
Ma
Può darsi che della Commissione parlamentare antimafia di quel biennio
Operato vanta due novantaquattro si fece cenno in qualche discussione generale all'argomento cioè si fece cenno per quello che il suo ricordo in che termini e in che prospettiva
Alla possibilità di provvedimenti può darsi ma
Ebbe
Visto che mi occupai
In quegli anni lineare occupato del tema della dissociazione
Negli anni precedenti preoccupato il tema della dissociazione per i reati di terrorismo
Credo
Che
La cosa vende a un certo punto proposto incomincerà parlamentare antimafia però insomma una cosa che andrebbe
Verificata con
E se per quello che il suo ricordo venne chiaramente poi lo verificheremo e di Cuocolo Cuccolo del suo ricordo viene proposta su iniziativa di chi
Non non glielo so
Ho
Dire non meno non ne ho memoria ma sicuramente non
Non della mia parte politica
Quindi Isonzo ricorda e che comunque se ne discusse che lì il tema venne proposto ogni proposta mal produrremo inglesi benefici
Sia stato non so se gli stessi benefici che sia stato proposto in sede di qualche intervento in Commissione di a parte di qualche parlamentare
O in modo più organico questo sinceramente non lo so
Chiedo scusa buongiorno ovvero
Un'ultima domanda relativamente a questa vicenda del
Così detto passo indietro della sensazione di aver avuto ciò detto
Basata anche sul per cosa
Soprattutto dure soggetti politici siciliani presso l'ho fatto un passo indietro
Volevo capire se di questa cosa voi parlaste o le disse ma è qualche cosa
Il generale Mori nel momento in cui vi siete incontrati del di pericoli che questa persona correvano di di loro paura
No nel modo più assoluto no non
Non non non ho memoria che abbiamo mai trattato
Casi e situazioni relative ad essi specifica persona personalità uno contesti diciamo specifici va bene non ho altre domande
Presidente noi chiediamo soltanto l'acquisizione delle due diciamo che ormai no no no non ne dei verbali rinvio citati durante l'esame e l'onorevole Folena quindi ne chiede l'acquisizione sono le copie fotostatiche
Delle pagine estrapolate dalla generale del colonnello Mario Bodini relative giorni venti ventuno e ventidue luglio
Non c'è scritto novantadue ma diciamo novantadue sicuramente
E cinque sei sette novembre appunto dove sono segnati gli incontri avvengono su questa acquisizione documentale parti concordano
Sì va bene allora
La Corte dispone acquisirsi il suddetto documento allo fascicolo per il dibattimento
E va bene ci sono allora la domanda le difesa di parte civile
Sì Presidente
Avvocato centinaia per la registrazione buongiorno onorevole Fontana
Ampio ricordo di aver presentato un'interrogazione parlamentare nel giugno del novantasei se non ricordo male il ventisei giugno del novantadue
E nella quale sollecitava un'azione disciplinare nei confronti del dell'allora capo procuratore di Palermo dottor Giammanco
Me lo sta ritornando alle
Sicuramente rappresentata
Non ne avevo memoria ma
Se a seguito di questo sollecitazione ricordo vi ricordo un po'qual è che il contesto collegano i contenuti
Ma guardi dopo il ventitré maggio
Credo che a mia memoria
Fossero già stati pubblicati
Dalla dottoressa Liana Milella
Che scriveva per il quotidiano La Repubblica
Il cosiddetto
Diario
Di giovani
In cui vi erano dei riferimenti
Molto critici
Molto negativi
Nei confronti dell'allora capo del
Procura della Repubblica
Quindi lei mi ricorda che
Sono molto brevemente io partendo da quei dati in un clima
Poi credo che molti di voi lo sanno in un clima
Autenticamente drammatico
I giorni che separano il ventitré maggio diciannove luglio che quelli sì immediatamente successiva diciannove luglio sono stati giorni
Senza precedenti
Sicuramente per la città di Palermo
Ma tra i giorni più drammatici della Repubblica nella nella fisicità della città nel
Nelle
E la la sensibilità che stava nascendo della tribuna gran nuova grande presa di coscienza antimafiosa aveva bisogno
Di un'azione politica più energica in quel momento stavo cercando
Anche se vuole in un altro in un certo dialettica politica del mio partito di rappresentare con forza una
Un antimafia che a mio giudizio
Non era stata rappresentata in modo
Diciamo
Pienamente adeguato dall'opposizione dalla sinistra fino a quel momento e quindi credo che quella quella interrogazione facesse parte
Di quella iniziativa io non ricordo esattamente la data di quando ci fu la biblioteca di
Anni in un luogo pubblico a Palermo nel chiostro della biblioteca mi pare un grande
Emozionante dibattito con Paolo Borsellino era passato credo circa un mese dalla
Dalla strage di Capaci eravamo tutti lì parla intitolata Borsellino così
Però mi pare anche la dottoressa Mirella
E quindi insomma era quello fu un momento in cui
Prendeva forza politica una antimafia dal basso e io cercava di rappresentanza
Lei ricorda di aver parlato di questa interrogazione parlamentare con il dottor Borsellino lei ovarico ha evocato quest'incontro a Casa professa no
Un'ultima domanda lei ha parlato rapporti suoi con l'onorevole Violante lei da un punto di vista politico in come si poneva rispetto all'onorevole Violante
Ma diciamo la domanda fatta allora
Allora c'era il Partito comunista italiano che aveva deciso di cambiare nome
E c'era era un
Le cose hanno un po'più semplice diciamo rispetto al pre-CIPE di oggi e
C'era sostanzialmente una forte maggioranza attorno a Occhetto
Allora blocchetto che era segretario può c'era Massimo D'Alema sempre all'interno di questa maggioranza
Luciano Violante eccetera e io grosso modo insomma facevo riferimento a questo complesso di forze di una posizione però leggermente troverete rossa
Perché quando noi votammo contro la formazione del governo regionale al partito al come la Regione del partito nel luglio del novantadue
Qualche giorno prima la strage di via D'Amelio del Comitato regionale
Quasi metà del partito votò contro la formazione del governo regionale insieme la democrazia cristiana ritenevamo sbagliato farlo in quel momento perché l'allarme era più forte purtroppo l'attracco quello che è avvenuto
Ha dimostrato che fa non avevamo forse tutti i torti anche se quel Governo ha fatto
Delle cose meritori quella posizione contro il Governo regionale picchi PDS etici che venga informato non fu
Tra virgolette coperta Romano nel senso che la posizione
Piazza del partito rimase abbastanza favorevole a quell'operazione ma insomma non
Non se ne occupo molto
E quindi della nostra posizione contraria rimasi leggermente
L'isolante in quel periodo ma detto questo diciamo il riferimento in quel momento era a questa
Area larga che sosteneva la Segreteria di Achille Occhetto poi anni dopo e ho fatto il segretario il responsabile giustizia come è stato ricordato prima nel mille
Alla fine mille novecentonovantacinque sono stato nominato dello stabile e giustizia e diciamo allora è stata un'altra vicenda insomma però
Già passata molta acqua sotto i ponti
Nessun'altra domanda grazie grazie Fincompass difensore di parte civile
E i difensori impotenza le domande
Quando si nata per il verbale uno per buongiorno
Lei ha fatto riferimento al
Degli scritti anonimi
Che non ho capito se le pervennero direttamente per il tramite del suo ufficio
Come da chi eventualmente oppure se erano pubblici Sinisi questo finché non si era compreso se lei era stato fra i destinatari di questo anonimo oppure era avuto notizie non altri
Ce l'ho qui ero fra il destinatario di questo anonimo anche se non compare il vivo
Nell'elenco credo che
Si abbia presente dichiarò Nicola Canonico faccio riferimento
Quello che
Esperito predetto al Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro e ad altri io comunque ne ho una copia quindi sei

Sull'anonimo
Si riconosce qualcheduno
Sì prego prego che e pur non comparendo all'interno della lista
Ricevetti per posta questo anonimo ricevetti altri due o tre quel periodo che era cantavano anche vicende
Ce ne fu uno successivo un secondo ma insomma di natura un po'diversa qualche mese qualche mese dopo sempre con le stesse intestazioni
Massimo percepiva che chi l'aveva scritto era ecco può essere più preciso circa
Periodo
Quando lei ricevette
Io lo ricevetti nel credo nel
Nel giugno insomma comunque prima della strage di via D'Amelio
E dopo quella via dopo quella del capace di stoccaggio e dopo quella di Capaci
Ora da volevo chiedere un'altra cosa le ha fatto riferimento alla all'attentato all'Addaura
E faceva anche riferimento ad un colloquio che lei aveva avuto con il dottore Falcone se ricordo
Sì una cena in realtà altro non fu una serata credo due o tre
Giorni dopo l'attentato
E dice però
Era turbato però non disse nulla no fra perfetto almeno a lei orario le chiedo lei ha avuto mai occasione
Dal punto di vista sia istituzionale che anche
Indirettamente visti i rapporti che c'erano dottor Falcone con la dottoressa del ponte di Carlo
No
Sa se la stessa è stata mai sentita in Commissione antimafia in quel periodo
Ha un ricordo di questo
A mia memoria no ma non lo escludo
A mia memoria no passò un ricordo mentre diciamo di quella stagione di quel biennio antimafia
Lei faceva appunto
La mia domanda la fa da come dire dà seguito rispetto a quello che lei pocanzi diceva anche per quanto riguarda la Commissione no quindi avevo un ricordo dico se per caso è mai stata sentita a tal proposito
A mia memoria no dove era noi ci impegniamo poi un certo punto come come credo la Corte sana e tutti sanno
Nella relazione su mafia e politica che viene approvata alla fine della legislatura
Nel
Dicembre novantatré
Genere novantaquattro esso non so esattamente quando venne votata ma insomma
E che ricostruì tutto il cinquantennio diciamo post bellico
E tra le audizioni che facemmo di cui io memoria molto
Molto significativa di fornire alcuni collaboratori di giustizia e così via ma sereno faccia esatto credo sinceramente per questa audizione io
Se c'è stata non non ne ho memoria fu o probabilmente non c'è mai stato forse concertata va bene non ho altre domande
Va bene altri difensori degli imputati ben proprio domande il Pubblico Ministero ha domande nuove
Nessuna Presidente grazie va bene possiamo allora congedare il teste grazie buongiorno
E d'accordo allora credo che non ci siano altri testi per oggi possiamo quindi quindi avere il procedimento all'udienza già rallentata
Il giorno
Sei maggio
Ore e nove e trenta
Perplesso
Questa stessa Aula
E in quell'occasione chi deve essere esaminato dei testi dottor Massimo Russo l'onorevole Violante regionali sarà o passa reti
Va bene
E allora
Si rinvia il procedimento in udienza del sei maggio ore nove e trenta Aula vinta
Questa stessa aula onorando il pubblico ministero per la citazione testi rispondo alla riattivazione dei video collegamenti oggi in funzione utenze tolto buongiorno