28APR2014
intervista

Intervista a Gea Schirò sull'emergenza carceri

INTERVISTA | di Giovanna Reanda ROMA - 00:00. Durata: 10 min 16 sec

Player
"Intervista a Gea Schirò sull'emergenza carceri" realizzata da Giovanna Reanda con Gea Schirò (deputata, Per l'Italia).

L'intervista è stata registrata lunedì 28 aprile 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Amministrazione, Amnistia, Carcere, Cattolicesimo, Chiesa, Cuba, Custodia Cautelare, Diritti Umani, Edilizia, Elezioni, Europa, Europee 2014, Francesco, Giovanni Paolo Ii, Giustizia, Indulto, Informazione, Infrazioni, Istituzioni, Italia, Napolitano, Nonviolenza, Pannella, Parlamento, Pena Di Morte, Politica, Presidenza Della Repubblica,
Riforme, Salute, Sicurezza, Societa', Tortura, Ue, Usa, Vaticano.

La registrazione audio ha una durata di 10 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Quando c'è schierò di Capitalia parliamo di carceri
Del
Dico
Un vero e proprio monito che il Presidente della Repubblica a rinnovato al Parlamento che ha
Poco scagliato della Presidente della Repubblica
Ha ringraziato il Pontefice per la telefonata
A Pannella e ha ricordato che c'è questa
Questa data avrà mai vicinissima del ventotto di maggio
Grazie beh intanto una nota dal personale e è lei l'Italia gli anticonformisti d'Italia sono diventati il Presidente della Repubblica il Papa e Camilla
Che ed è oltre a farci ci possono fare piacere avere un papà un Presidente è un uomo politico così intellettualmente vivaci ci dovrebbe fare riflettere su cosa
Facciamo e pensiamo noti avremmo le responsabilità di attuare alcune politiche
Siti sono imbarazzata non trova altre parole perché son passate Cossutta fatti in sei mesi credo se non sette ecco cos'era l'otto otto maggio otto novembre opportuna ottobre quando saprei aversi mando
Letto dalla Presidente Polverini in Aula il messaggio del Presidente Napolitano sono passati dei mesi è stato era stato calendarizzato varie volte e sempre sempre spostato con le varie volte infatti proprie radicali avevano organizzato credo uno due volte
Al momento della calendarizzazione delle manifestazioni in piazza Montecitorio
E sempre rinviate per altre emergenze in generazioni si dovevano calendarizzare procedure di infrazione giurista del semestre europeo come in altri decreti da discutere scadenza da discutere urgentemente
Il questo monito e triste perché vuol dire innanzitutto è la prova di una grande ipocrisia italiana cioè
Ci
Ci si riferisce si parla sempre del Presidente della Repubblica
Quando do si pensa di dire qualcosa in più che in ogni caso è giusta per principio dopodiché non non ci si preoccupa di realizzare
O di
Di eseguire tutti di rispettare l'istituzione della Presidenza della Repubblica che è veramente triste adesso ma credo come siamo abbiamo approvato
Due leggi quella sulla custodia cautelare sulla cosiddetta amministrarla venuto da me l'ha messa alla prova Silvio lega adesso quella sulla custodia cautelare qualcosina è cambiata
Credo
Leggevo stamattina l'intervista del dottor Tamburrino
Che i tre metri quadri minimi richiesti sono quasi raggiunti la con la riforma quello sulla messa alla prova
Non su questo con questa riforma sono uscite nove mila persone
Sono stati dati permessi per costruire nuove carceri però detto questo né alla vigilia del ventotto maggio con la
Scade nostra procedura di infrazione per la in seguito alla sentenza Torregiani dovremmo fare
Molto
Io tutto questo
Cosa intende sono perplessa che temo che quando si dice mai all'Amministrazione India sia una
Come dire un po'di piaggeria
Se non preelettorale però di
Di buonsenso alla pancia del Paese secondo me
Significo oggi ha l'onore e l'onere di rappresentare i cittadini deve anche assumersi
La responsabilità di fare scelte apparentemente impopolari ma che riportino che possono portare un Paese nessun tipo
Non solo della legalità della giustizia anche della conformità legislativa europea perché domanda non posso non dimentichiamoci si discutono la legge europea la legge di delegazione europea noi stiamo arrivando
Il semestre con cento procedure di infrazione infrazione ho avuto una con queste approvazioni
Come dire nel Comune di miniere in modo dieci più ventiquattro obbligo aiutai lotto insomma alcune cose arriveremo un po'meglio messi ma sempre alla soglia delle cento inserzioni
Non è bello e questo ha detto tramite un Renault tirato un freno a mano tirato a una macchina che potrebbe andare molto più velocemente
Quindi
Insomma ad davvero dispiace
Minimo quello che in quella che definì poco di quello che ho definito conformismo vada perso la pancia dei cittadini ogni tanto forse bisogna perdere qualcosa per guadagnare
E tra l'altro
Tutto questo Marco Pannella
Possiamo dire a dispetto delle sue condizioni fisiche di salute sicuramente non ci sono buone in questo momento continua l'iniziativa
Non violenta il Papa ha detto
Che ha intenzione di modificare la Chiesa a sfavore della della sofferenza di quanti
Sono nelle carceri bene possiamo dire meno male che c'è questo Papa
Beh anche il Papa precedente non impatta precedente scusi villa Giovanni Paolo II quando venne alla camera ardente nel messaggio alle Camere aveva dal proprio do il dato espressamente l'amicizia che hai fatto in passato l'indulto e
Fatto l'indulto però Davide di amnistia non si deve parlare un po'come se fossimo
Psicoanalitica mente schiavi delle per un legge bensì fanno delle cose che somigliano ma con le parole su un tabù
Ed è evidente
Può letta davvero una sciocchezza siamo la gente molto più avanti forse mai siamo lo specchio
Di questo Paese sinceramente non
Non ho una risposta chiara
E a quell'epoca non ero qui per sapere cosa possa essere successo il caso di Marco Pannella
Io lo considero esemplare perché spessore infatti aggraverebbe il seguito da tanta gente anche dalle famiglie dei detenuti ho sentito
Lì è davvero l'opposto della
Reificazione del
Dell'uomo od della oggettivazione dell'uomo quindi io non potrei mai essere una radicale
Come Pannella perché non sarei capace di fare convenienza
Come probabilità un potrei mai essere una fedele come il Papa perché
Il nel non non dò dalla in una grossa capacità di abbandono però sono sicuramente le situazioni e delle persone che meritano il massimo rispetto per la semplicità
Non non hanno non non non hanno ordinato di parole o aggettivi le loro richieste
Ma
Sa non è semplice richiesta di umanitario perdono e di comprensione
Avverso
Il bisogno delle persone non dimentichiamo questo Papa il secondo giorno dalla sua elezione
Un cardinale si crea ma un Papa lo si legge
E abolito
L'ergastolo in Vaticano quindi adesso manca ad soltanto che Cuba abolisca la pena di morte prima dei bis ti uniti visto che per ora non hanno nessuno a braccio della morte per la prima volta dopo tanti anni estremo indietro a Cuba e al Vaticano
Onorevole scriva un'ultima considerazione che però non è
Di contorno ma secondo lei a questo punto che cosa si possa fare manca poco tempo
Ma i LEA
Sarebbe veramente fondamentale che i giornali facessero diventare il senso comune
Il il problema mostrando l'ONU non nelle otto
Circa della negativa della o co.co.co. come diretta da a volte hanno avuto un atteggiamento di vertici dei giornali ammenda dispiace dirlo
Male degli organi di informazione dovrebbero cercare
Forse un po'ideologico quello che dico ma di hanno da responsabilità di formare delle coscienze quindi esprimere meno giudizi ma parlare e illustrare bene
I problemi e le varie sfaccettature intenda né per cui questa collaborazione e permettere l'ammissibilità
Guardi ad esempio sul messaggio del Presidente sulla nel nuovo messaggio presente la Repubblica oggi ho trovato queste cose messe queste notizie nel le pagine in tenerne in modo così secondario il messaggio è presente la Repubblica va bene quattro Papi in prima pagina per carità
Ma ed è il messaggio un messaggio tutte la Repubblica va nella prima pagina di un giornale emittenti mostra rispetto verso il Presidente e l'urgenza perché il Presidente deve andare in prima pagina sei riceve fa una cosa normale come ricevere presente il Consiglio che dovrebbe essere in un'ottica più critica
Di un Paese voluto normalissimo ricevere che il Capo dello Stato riceve il Presidente del Consiglio e non un messaggio così importante di fronte a una in ottemperanza del Parlamento finisce in tutti i giornali questa cosa perché
Io non non questo tipo di nulla di cosa non non vi sono chiare darei la poca visibilità avevo scritta negli assi dicevo sciopero sta facendo sciopero della fame dopodiché non si
Si svuota il senso del suo gesto perché non si spiega per quale motivo lo sta facendo
Sono sempre note a margine su questo sono
Davvero
Un peccato culturale forse della nostra comunità
Ringraziamo già schierati per l'Italia