28APR2014
intervista

Intervista a Mauro Zanini sulla riforma delle tariffe elettriche, che penalizzerebbe chi consuma di meno

INTERVISTA | di Stefano Imbruglia RADIO - 17:51. Durata: 10 min 10 sec

Player
Mauro Zanini - vice presidente nazionale di Federconsumatori - dopo aver curato uno studio della Federconsumatori per conto de "Il Salvagente", parla del decreto legislativo del Governo per il recepimento della direttiva europea sull'efficienza energetica che, inserendo una tariffa unica per il calcolo dei consumi elettrici, penalizzerebbe i più deboli.

"Intervista a Mauro Zanini sulla riforma delle tariffe elettriche, che penalizzerebbe chi consuma di meno" realizzata da Stefano Imbruglia con Mauro Zanini (vice presidente della Federconsumatori).

L'intervista è stata registrata lunedì 28
aprile 2014 alle 17:51.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Ambiente, Comuni, Confindustria, Consumi, Crisi, Economia, Efficienza Energetica, Elettricita', Energia, Europa, Famiglia, Federconsumatori, Gas, Governo, Industria, Inquinamento, Italia, Metano, Patronato, Petrolio, Politica, Renzi, Riforme, Risparmio, Societa', Tariffe, Ue.

La registrazione audio ha una durata di 10 minuti.

leggi tutto

riduci

17:51

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale ci occupiamo adesso di bollette e lo facciamo prendendo spunto da un articolo apparso nel settimanale dei consumatori il salvagente che
Ha commissionato a fare consumatori uno studio sul a l'impatto che avrà una di forma che è stata varata dal Governo con impatto avrà sulle famiglie insomma sui consumi sulla ripartizione dell'Adiconsum e non ci faccia un po'spiegare questa
Quali sono hanno il le conseguenze da Mauro Zanini che il Vice Presidente nazionale della Federconsumatori appunto che ha curato questo studio pervenuto
Certo Benvenuto che lei si deve sugli ascoltatore
Allora insomma
L'articolo pubblicava insomma praticamente questo parlava di una controriforma questo articolo pubblicato dal salvagente dove praticamente viene tolto ai poveri per dare i ricchi se venisse accolta questa direttiva cioè
Questa diciamo che nell'ambito della recepimento della direttiva europea sull'efficienza energetica
Il
Decreto attuativo prevede
Mi di intervenire anche su una materia che non sarebbero legata
Non sarebbe proprio di questo recepimento di direttive europea
Ma è una sollecitazione una forte pressione soprattutto la pace
Nelle di Assoelettrica la sulle tre casi l'associazione di Confindustria esatta i produttori di energia elettrica premono annunciò per gli ascoltatori cioè
Quindi soltanto una forte sollecitazione
Ad eliminare notai obiettiva
Che risale all'anno settantatré settantaquattro quasi
Perché vogliamo spiegare al dunque andiamo dall'Iraq saprete tanta acqua forse aiuto dello shock petrolifero anche non aspettiamo che gli ascoltatori che con come molti Rosalba saprà
Hanno cioè delle bollette addosso oggi non so se sono pagate cioè più consumi e più paghi sono a scaglioni e quindi più aumenta il consumo di una singola
Famiglia zona impresa e più si paga giusto
Però
E questo è nato nel mille novecentosettantatré settantaquattro con lo shock petrolifero
Un altro ecco la concreto e la controriforma cose che si quella che voi chiamate controriforma insomma
Cioè diciamo che diciamo ma controriforma consiste nella
Far sì che la tariffa diciamo che attualmente progressiva
Principi consumo più si paga
Non sia più progressiva ma di vita in tariffa piatta
Determinando questo un costo al kilowatt di energia
Che si modella all'incirca sui ventidue
Centesimi
Azione si rivela i costumi quindi sospira e dice praticamente in questo momento la bolletta essendo sistemata che chi spende cioè
Che sotto nasce onorari edilizie consumi si spende per ipotesi diciotto insomma due salendo si spende molto di più poi ci sarà un eccesso di la necessità di trovare una sta tariffa unica quindi finanzieranno i vini messa abbasseranno i massimi quindi ci sarà questa terra
E mi ed è qui dentro
E quindi questo che cosa comporterà per le famiglie dal comporterà soprattutto per le famiglie che hanno un basso consumo tipo mille ottocento chilowattora che corrisponde suppergiù ma una famiglia quante persone
Antico del mondo devono
Tom miliardi persone o a volte ancora però sono sordi prendersele molto in casa o no
Diciamo che o no sua miliardi due
Persone
Moderati non consoni molto attenti possono arrivare a mille ottocento kilowatt
Seri potrebbe lasciar fare loro un aumento fittizi cento euro all'anno in maggiore speso una famiglia invece Confort citazione sole che riconosce il due mila settecento cito Kohl
Di consumo annuo
Avrebbe un aumento diciamo un po'più contenuto
Ma che si aggira all'incirca sempre
C'è quindi il problema di potere
Il rischio tassi occorre che questa appiattimento delle tariffe diciamo che livellamento del mare che delle sanzioni che possono poco
Quello che magari si possono poi fondamentalmente diciamo le persone anziane insomma non
Perché era un anziano e che consumano poco o persone simile poco presenti in casa
Perché il consumo poco che a volte il Sindaco anche recenti gente a volte con il crescere diciamo che avrete in copia non avrei problemi a pagare anche il costo al kilowatt più alto rimane comunque il dato che
Ed è per noi c'è un principio importante insomma ambigua
E ho scelto appattare quarant'anni fa
Di una bolletta
Il diciamo
Nel settantatré settantaquattro un attonito progressiva estesa dei Lince rare
I feriti di energia
E quindi sostanze meno uno consuma meno pagherà in media più consumo più lo paga
Invece devo dire che siccome questo si tratta pure di un felice per appunto la direttiva ma diciamo criteri efficienza noi oggi
Chiedo all'incentivo al consumo praticamente che dicesse avvenuta pagandolo spesso è in contrasto con la cultura del risparmio energetico
Delle semmai per cui voi avete fatto anche uno studio di quando e come sono fatte le bollette nelle altri i Paesi europei io sono con la a scaglioni oppure anche là c'è la tariffa unica
No noi abbiamo trovano Rizzato il quadro italiano
Secondo noi questo aspetto
Della progressività ha un suo valore importante da salvaguardare avendo presente che
Laddove c'è una maggiore consumo
Laddove ci sia evidente cioè di di si incida molto la bolletta il costo del bilancio della famiglia
Ci deve essere diciamo interviene il bomber via Bologna grazie
Che è un diciamo un contributo che viene dato alle diciamo poter riuscire a pagare la bolletta questo voglio dire pornografici
Di cui hanno diritto tre milioni di famiglie italiane ma che purtroppo solo un terzo fatto domanda e quindi di Somma moltissimi
Utenze che poteva avere diritto questo bonus che un abbattimento della bolletta elettrica all'incirca del venti per cento
Ed allora quel quindici per cento della bolletta del gas
Su base annua quindi con contributi poi ma questa è una gravissima strutturiamo questo episodio va un po'fino alla fine dell'intervista ecco questo bond
Su che che cosa è quella dei requisiti bisogna avere il problema operatori Mondadori anche non si è rivolto a loro e io gliene do atto sette mila cinquecento euro
Finora li puoi dire
Derivato dall'alto fino a sette mila cinquecento euro
Il reddito ISEE indicatore situazione economica equivalente
E per le famiglie numerose invece venti mila euro naturalmente se uno ha unito e chiarire impegni perché i parametri lo invitiamo a fare domanda per avere Sindona sarebbe stata una domanda va fatta tramite i Comuni ottava che i patronati sindacali
Che possono fare la domanda
Inoltrandola in un sistema facendo prima lire se rientra nei parametri può fare domanda in un sistema che appena si chiama è un cioè un portale in cui si calcola le domande dopodiché fiumare i principi
Fatta la verifica che viene fatta dopodiché le piene
Riconosciuto questo abbattimento della bolletta diventa viene rivolto direttamente in bolletta allora andrebbe in bolletta indipendentemente poi arriverà poi ci sono molti dei diverso fornitori adesso sul mercato ora indipendentemente dalla la dal fornitore
Quindi ora cento ambiente che vendono gli arrivasse in qualsiasi ecco in questo senso grado trecento società che vendono reale
Tutte queste avviene devono se uno ne ha diritto previa domanda un sistema che ho detto prima quindi orientamenti in comune
La farà domanda Otranto un patronato non modifichiamo nessuna domanda ha detto questo abbattiamo abbellimento questo bollino di abbuono jr
è scritto è molto importante è ovvio che
Noi critichiamo questa scelta
Del Governo auspichiamo che in sede di Commissione parlamentare venga rivista questa norma
In quanto noi riteniamo che non è giusto che
Si elimini la progressività che è un modo anche per avere la progressività appetito incendi parere lo spreco di energia
Ma risparmiare Atelli Coppola perché inquinare meno Commissioni due
Dura perché
Sono tante tante altre ragioni noi siamo fortemente dipendenti nella produzione di energia letto importando molto gas metano
E quindi bisognerebbe l'ambiente va bene allarme ringraziamo Mauro Zanini vicepresidente nazionale la Federconsumatori grazie se è stato con noi e attento per spot