29APR2014
intervista

Intervista a Walter Verini sulla nota diffusa dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in materia di carceri e diritti umani

INTERVISTA | di Giovanna Reanda ROMA - 00:00. Durata: 15 min 49 sec

Player
"Intervista a Walter Verini sulla nota diffusa dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in materia di carceri e diritti umani" realizzata da Giovanna Reanda con Walter Verini (deputato, Partito Democratico).

L'intervista è stata registrata martedì 29 aprile 2014 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Accordi Internazionali, Amnistia, Cancellieri, Carcere, Cattolicesimo, Chiesa, Corte Costituzionale, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Costituzione, Custodia Cautelare, Digiuno, Diritti Umani, Droga, Elezioni, Emergenza, Europa, Europee 2014, Fini,
Francesco, Giovanardi, Giustizia, Governo, Immigrazione, Indulto, Italia, Lavoro, Lega Nord, Legge, Letta, Messaggio, Ministeri, Movimento 5 Stelle, Napolitano, Narcotraffico, Nonviolenza, Orlando, Pannella, Parlamento, Partito Democratico, Politica, Presidenza Della Repubblica, Radicali Italiani, Renzi, Riforme, Sappe, Sicurezza, Sindacato, Sinistra, Societa', Tamburino, Tossicodipendenti, Ue.

La registrazione audio ha una durata di 15 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Con Walter Verini capogruppo Pd Commissione giustizia per l'anno di carcere il Presidente Napolitano
è tornato
Verifico entrando papà Bergoglio ringraziandolo per la telefonata
Tonnellate
è tornato a parlare di un'urgenza
Della questione carceraria
Ne risponde al Parlamento perché è sembrato somma essere rimasto inascoltato
Ma
Ascoltato direi di no
Nel senso che
Dal giorno in cui
Presidente della Repubblica
Inviò alle Camere il suo messaggio sull'emergenza carceraria
Ad oggi
Parlamento obiettivamente
Non è stato con le mani in mano
Avrebbe secondo me secondo nuove
Dovuto e può tutto fare di più
Tuttavia
Sia con il precedente Governo sia con il lavoro
Sta facendo in accordo con il Governo anche in questi in queste settimane con l'attuale Governo
Sono stati approvati o sono in via di approvazione definitiva alcuni provvedimenti che hanno già sgravato un po'la situazione drammatica dell'emergenza carceri
Li abbiamo ricordati più volte con
Con voi di quello che è importante che si tratta
Di provvedimenti che hanno il loro carattere permanente di studi di struttura e che quindi
Possono rappresentare una risposta
Nel tempo e non soltanto nell'immediato
Naturalmente c'è stato anche poi
La nota sentenza della Corte costituzionale che ha
Fatto dichiarato incostituzionale delle parti importanti della legge Fini-Giovanardi e anche questo contribuisce
A sgravare il peso
Delle carceri togliendo la gallina
Protagonisti di di spaccio di sostanze stupefacenti o di piccolo spaccio e
E su questo mi pare quindi che non è vero che non c'è stata risposta
Ripeto avremmo potuto e dovuto fare di più ma qui abbiamo scontato secondo me due problemi che
L'emergenza carceri
E
Alcune delle emergenze del Paese
Non è
La sola paradossalmente direi magari cespiti Parlamento non è stato con le mani in mano
In generale
In questi immensi perché come abbiamo visto fatto molte cose su tanti altri piani a partire dall'emergenza economica e sociale ed ha i temi del lavoro
In secondo luogo c'è anche da dire che non ci siamo scontrati quasi sempre su questi temi con atteggiamenti ostruzionistici
E anche l'ostruzionismo
Eppure abbiamo combattuto abbiamo cercato di
Di contrastare con ogni mezzo regolamentare però fa perdere del tempo insomma atteggiamenti forcaioli però ecco di credo che la risposta
Al Presidente e al
Suo ringraziamento Bertoglio insomma si erano state impone infatti
Lei probabilmente avrà letto
Che il sindacato della Polizia penitenziaria Sappe ha smentito
Il dottor Tamburrino nel pregnante del DAP sul numero ci ha detto da guardate che
Quello che viene considerata una cosa fatta
Poi in realtà non non è non è così ci sono delle situazioni ancora molto molto gravi e poi forse il problema nasce numeri forse anche su sulla qualità
Allora
Da questo punto di vista pertanto dovrebbe nastri fermo restando che comunque la data del ventotto maggio
Appoggi insieme
L'intervento a questo punto deve essere anche più
Radicale
Faranno aggettivo perché trovano possibile
Fernando
Sì io credo che
Inscindibili felici soprattutto ad eventuali provvedimenti di clemenza grazie partendo dalle considerazioni del Sappe che funzioni si sana decreta Moreno avrà fatto ma che alla fatto semplice insomma tratto Tamburino Galasso
Trasmette un'altra emittente ha dichiarato di essere assolutamente d'accordo con Napolitano e la situazione
E grave
Diciamo sia
Anche un po'sbilanciato chiaramente indulti amministriamo siamo tenuti a lanciano monetari in Puglia grazie comunque se le politiche perché la situazione stessa nella sua drammaticità
Identica a quella di Brindisi momento del messaggio del Presidente della Repubblica
Credo che sia sbagliato
Fare trionfalismo credo che sia sbagliato e fuorviante l'emergenza carceraria ancora permane e tuttavia
Non si possono non notare dei segni di alleggerimento che erano quelli a cui facevo riferimento che saranno
Ancora più a regime per esempio quando approveremo è tornata dal Senato l'arrivo la riforma della custodia cautelare il siamo davvero in dirittura d'arrivo per l'approvazione definitiva lì ci sarà un altro contributo quindi
Dicevo che non siamo stati con le mani in mano alcuni provvedimenti sono già esecutivi hanno già
In corso la piena applicazione altri devono essere venti approvati il lo sono e anche questi sono in dirittura d'arrivo quindi nell'insieme non siamo stati con le mani in mano
Ma dire che l'emergenza carceraria superato non soltanto dirle unico dire soltanto
Uno che non conosce la situazione carceraria d'Italia e tra le situazioni peggiori che fa bene
Il
Presidente richiamarlo sta bene anche all'altro del suo magistero
Papà Bergoglio il quale
Lo ricordiamo ha fatto due gesti a distanza di un anno
Di straordinario valore il primo quando alla pari in piedi ai
Carcere
Minorile di Casal del Marmo
A Roma in occasione della Pasqua del due mila
Tredici
E a ridosso
Della Pasqua del due mila quattordici ha fatto la telefonata Marco Pannella incoraggiandolo sulla battaglia
Più di tutti Marco Pannella e i radicali portano avanti su questo tema
Quindi
La sollecitazione che viene
Direttamente dal Presidente della Repubblica
E indirettamente
Dal da
Papa Francesco sono certamente degli stimoli che per certi aspetti anche di schiaffi al Parlamento alla politica
Che io condivido perché purtroppo come abbiamo detto anche altre volte
Occuparsi di questi temi che sono temi di grande civiltà però sono temi poco popolari specialmente a ridosso di una
Scadenza elettorale come quella che ci attende il venticinque di maggio quindi io penso che
Dobbiamo andare avanti con i provvedimenti strutturali
Valutare l'impatto vero che certamente sarà un impatto positivo e poi discutere con serenità
Sperando anche la dico così che l'Europa
Possa anche vedendo queste riforme
Che sono state fatte possa anche dare
O di respiro all'Italia
Dice speriamo la non ce li diano le sanzioni
Una situazione che toni si arena sanzioni sarebbero meritate perché l'Italia a una situazione da Paese incivile
Noi siamo fuori della Costituzione per quanto riguarda la gestione del sistema carcerario ed è anche autolesionista queste come anche qui
Lo ripeto
Investire nelle carceri umane significa anche investigative sicurezza
Perché se tu
Dai pienamente corpo
Quello che deve essere la funzione della pena cioè la rieducazione e reinserimento
è evidente che non ci sono le recidive che detenuti e di educati magari una volta usciti potrebbero rifarsi una vita
Trovare un lavoro senza e tornare a delinquere e quindi davvero autolesionista oltre che incivile quindi l'Europa fa bene a sanzione marci
Quello che voglio dire che ci sono le condizioni secondo me
E non solo secondo me perché viste questi passi
Ancora insufficienti ma importanti
Strutturali che sono stati compiuti dalla politica dalle situazioni è possibile che l'Europa possa guardare alla scadenza del ventotto maggio non in termini
E ultimativo perentori ma
Sano investendo in poi fiducia
Nei confronti del nostro Paese dopodiché in questo quadro io l'ho
Detto anche recentemente non
Non ho più nessuno timore a ripeterlo
Se si deve parlare ma in questo quadro di qualche provvedimento
Le mense alé io credo che sia giusto discuterne però sapendo che rispetto al messaggio del Presidente ormai di molti mesi fa ad oggi la situazione di un eventuale provvedimento non è più
Non ha più quella centralità che avrebbe potuto avvenire in mancanza delle leggi
E delle riforme che abbiamo fatto che stiamo completando
Oggi la situazione di un provvedimento PM tale sarebbe residuale ciò non toglie che una politica seria una politica responsabile non deve avere questi tabù ne può discutere con grande serenità cercando di isolare le pulsioni forcaioli populiste
Che allignano soprattutto sul versante leghista ma anche sul versante Cinquestelle ma più in generale sono un po'rappresentano anche opinione pubblica che danese e comunque la sinistra non lineari in monete perché noi sappiamo bene
Insomma purtroppo gestirsi Edison
Fa parte di una componente sì in Santa Ninfa comma cosa diverso e comunque piangersi Mastranzo ma considerare quasi una sorta di tabù parlare di provvedimenti di clemenza o comunque avere certamente un atteggiamento di di ripulsa questo qua dato perché mi sono perso facendo nomi e cognomi la responsabile giustizia
Della segreteria del suo partito nazionali contraria
Tania sì veramente anzi attivo questa ratio
Mandano è un senza che nulla segnalazione non non
Ricordo la dichiarazione
Della responsabile però Caprara responsabile Marani la feci anche ENAS ma non hanno dubbi però io ricordo cosa
Disse Renzi da Segretario il il PD mi ricordo da addirittura non so neanche se era già segretario del PD forse
Questa solo sindaco di Firenze adoranti può segnalare le primarie esatto
Renzi disse un problema non diamo il messaggio sbagliato cioè che chi
Sbaglia
Non paga perché chi sbaglia chi ha compiuto reati deve pagare
Quindi l'idea che uno
Esce senza aver scontato una la pena in maniera spot sul con provvedimenti che non hanno
Può essere diseducativo questo è un concetto
è un concetto giusto
Alcuni Renzi ci richiama e ci ha richiamato ma
Siamo come dicevo è la situazione è diversa non si tratta di sì o no a un provvedimento di clemenza ragazza che è stato attuale non è grazie grazie a questo non entra visto BIT io no ma non è più neanche
Non ha più quella centralità quella dirompente che avrebbe avuto se avessimo dovuto decidere allora otto nove mesi fa dieci ma allora Sasi quel ma secondo me il Presidente della Repubblica
Adesso Pasqua scontrando proprio c'è tornato in quelle parole insomma Boraso naturale
Parole forti perché come dicevo la situazione del
Educazione come rispondete cioè in realtà passerebbe risponde dinanzi
No ma non c'è bisogno nazista Zaggia facendo quello il Governo sta facendo quello che deve fare molte cose le ha fatte il livello giusto Cancellieri il ministro Orlando è concentrato su altre questioni decisive per il funzionamento della giustizia ma ripeto con i provvedimenti approvati la messa alla prova con la sentenza della Corte dall'alto come domani approviamo il decreto
Chi adeguata adegua le il tema posseggo dipendenze a quanto stabilito dalla Corte costituzionale approveremo nel giro di pochi giorni poco
Prima del voto venticinque il tema della custodia cautelare quindi c'è un piano carceri ridotto ancora insufficiente ma significativo
Ci sono una serie di
Provvedimenti di perché strutturali il primo decreto cosiddetto impropriamente svuota carceri bellimbusto cancellieri
Sono stati provvedimenti che hanno alleviato la situazione e che daranno a regime ancora maggiori risultati
E il Presidente però fa bene a dire che ancora una situazione gravissima io dico e gravissime vergognoso che dobbiamo approvare prima possibile quello che c'è da approvare dobbiamo sviluppare il tema anche di chi rimane in carcere perché in carcere non c'è
Possibilità di imparare un lavoro di prendere un diploma cioè sono pochissime dobbiamo investire in questo
Quando lo fate c'abbiamo un tema anche di poter rafforzare gli accordi bilaterali con i Paesi per poter far scontare le pene nei Paesi di origine ai tanti extracomunitarie sono detenuti nelle nostre
Nelle nostre carceri
Quindi fa bene il Presidente lo condivido ma al tempo stesso dico che l'unica risposta da dare e quella di fare più in fretta possibile
E poi se alla fine di questo percorso che avvicinato non è alle calende greche
Ci sarà bisogno di riflettere serenamente anche su eventuali provvedimenti di clemenza io credo che non debbano essere Abu per nessuno lo saranno per i forcaioli ma mi creda non lo saranno in questo contesto neanche per il Partito Democratico quindi
Non è una considerazione diciamo che sarà diversa
Sansa conversazione noi i dati che sono scesi da da parte del Consiglio d'Europa apporto delle dodici sulle carceri
Sono punto questo tipo davamo e poi la situazione al momento in cui fa il Presidente ha alzato il messaggio fatto nel saggio che ci vedono non Persano
Questa maggioranza proprio di sia al disastro siamo praticamente passi e preparati alla Serbia con tutto rispetto però insomma abbiamo dei dati drammatici
Quindi l'Europa lei dovrebbe guardarci adesso con un occhio diverso
Appunto di dati usciti
Risalgono a un anno e mezzo fa circa i provvedimenti approvati hanno già sgravato un po'la situazione e a regime la miglioreranno sensibilmente io quando uscì messaggio del Presidente Napolitano non so se con voi di Radio Radicale qualche altro modo scusate se mi cito il mio dichiarazioni non sono molto rilevanti però io la pensavo così dissidi dissi che il Presidente della Repubblica
E costrinse la politica su questo tema a guardarsi allo specchio e la politica guarda
Adesso allo specchio si hanno espresso vergognarsi vergogno faceva
Facemmo bene a vergognarsi perché questa è veramente una vergogna
Una inciviltà
Però ripeto da quei dati sono
Risalenti a una situazione che
In parte migliorata
Ma questo non vuol dire che l'emergenza è finita quindi come dicevo bene il Papa bene il Presidente della Repubblica bene Marco Pannella ebbene tutti coloro che
Affrontano questo tema con l'acidità chi
Con livelli di civiltà europea perché siamo davvero il fanalino di coda nel continente e questo è veramente lo spread è molto elevato tra noi e gli altri Paesi e anche su questo
è un Paese civile deve fare di tutto per abbassarla questa differenza grazie grazie Walter