29APR2014
intervista

Emergenza Carceri, l'ultimatum della Cedu, l'amnistia e l'iniziativa nonviolenta di Marco Pannella. Intervista all'avvocato Flavia Urciuoli

INTERVISTA | di Lorena D'Urso RADIO - 18:28. Durata: 26 min 46 sec

Player
"Emergenza Carceri, l'ultimatum della Cedu, l'amnistia e l'iniziativa nonviolenta di Marco Pannella. Intervista all'avvocato Flavia Urciuoli" realizzata da Lorena D'Urso con Flavia Urciuoli (avvocato).

L'intervista è stata registrata martedì 29 aprile 2014 alle 18:28.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Amministrazione, Amnistia, Bernardini, Carcere, Corte Costituzionale, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Diritti Umani, Diritto, Edilizia, Emarginazione, Emergenza, Europa, Francesco, Giustizia, Governo, Indennizzo, Indulto, Istituzioni, Italia, Malattia, Monti,
Napolitano, Nonviolenza, Orlando, Pannella, Parlamento, Penale, Politica, Radicali Italiani, Riforme, Salute, Sanita', Severino, Societa', Stato, Torreggiani.

La registrazione audio ha una durata di 26 minuti.

leggi tutto

riduci

18:28

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

è ora di fare il punto sulle misure adottate da adottare anche in ossequio alla nota sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo l'occasione al Capo dello Stato la offerta il ringraziamento al Papa Francesco per la telefonata fatta Marco Pannella il leader radicale che ha scritto Giorgio Napolitano in una nota si espone anche a un grave rischio per la sua salute
Per perorare la causa delle migliaia di detenuti ristretti in condizioni
Disumane in carceri sovraffollate e inidonee l'ennesimo
Monito dunque del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è arrivato esattamente a un mese dalla scadenza di un termine il ventotto maggio prossimo concesso dalla Corte di Strasburgo all'Italia per mettersi in regola
In gioco lo ricordiamo non c'è solo l'immagine del nostro Paese che rischia di assumere la guida del semestre
Europeo con il pesante fardello di una condanna per il trattamento inumano e degradante dei detenuti ma anche il contraccolpo e cono amico che ne deriverebbe multe tra i cinquanta cento milioni di euro l'anno tenuto conto che i ricorsi di i detenuti italiani pendenti presso
La Corte europea sono circa
Quattro mila di tutto questo vogliamo parlare con l'avvocato Flavia Uccio lì che ha assistito uno dei sette detenuti della sentenza pilota la sentenza
Torregiani detenuti che hanno presentato il ricorso preparato dalla Comitato radicale per la giustizia Piero Calamandrei
E insomma per il capo dello Stato è arrivato il momento di fare il punto della situazione con il Governo e il Parlamento sulle misure necessarie da adottare anche perché appunto
Ce lo chiede l'Europa e finora la sentenza non è stata la sentenza Torregiani
Non è stata
Osservata e appunto Napolitano è tornato a ricordarlo ma non sembra che la politica il Parlamento abbiano su questo voi riflessi pronti avvocato Urciuoli lei cosa ne pensa
E dunque è trascorso un anno ma in realtà diciamo nell'abitazione o non è granché non potrebbe anche modificata e arrogante ancora della Corte europea
Dove però intanto arrivato appunto che poi verrà diciamo utilizzata eventualmente per tutti gli atti i corsi che non sono pendenti in questo momento e quelle e qui in questo momento congelati
Non è non è andata minimamente diciamo osservata in campo a tutt'oggi è stato fatto ben poco e solo il provvedimento svuota carceri
Ha fatto qualcosa per realtà lo sappiamo veramente ben poco perché l'Autorità entra ci diceva citava delle linee guida molto importanti
Sì la vostro hutu reali
Da tenere in considerazione per ritardare il problema delle carceri in Italia
E ma quelle idee guida posto proprio totalmente patetico ma in ignorate la sentenza parlava intanto punto di un anche il problema dell'obbligatorietà dell'azione penale no
Cioè della della scelta dell'opportunità invece dell'azione penale pare richiedeva che veniva però inetti dei provvedimenti
Volti a modificare il regime della custodia cautelare in carcere in Italia sia detenzione dell'arte diciamo nel preparare cito solo per i reati diciamo più gravi ma che bisogna
Sostanzialmente Miramare a a misure alternative alla detenzione
Quindi il problema dei tre metri quadri diciamo che è il problema e l'ultimo dei problemi anche un problema importante ma
La Corte europea non parla solo di questo ne ho parlato di dimensioni delle carceri delle delle celle nelle temo che addirittura il nostro ordinamento prescrive perché direbbe che detenuti dovrebbero già devono dormire attorno in camerino in
Solamente in casi eccezionali pensate un po'dicono alle dar italiana è proprio questo diceva non contempla cioè
Detenuto diciamo deve avere chi minimo tre metri quadri ma ciò non basta
Noi abbiamo diciamo vinto il nostro dei nostri ricorsi perché non c'era solo un problema di spaccio che in campo anche a
Diciamo fattore molto importante ma c'era un problema di illuminazioni ed igiene e di cure parentali e non date di di
Discale illuminazione diciamo naturale che non non arrivare Celli di dimensioni del
Delle delle finanze delle Celli che non sono regolamentari cioè e tutto diciamo completamente fuori fuori regola fuori
Illegittimo illegale dove noi a tutt'oggi abbia non abbiamo fatto niente e il ventotto maggio scade il termine
Se poterci mettere in regola si il rapporto il considerata abbia fatto ha mai messo un rapporto sugli istituti di pena e noi Italia chiamo
Gli ultimi
Dopo la nebbia sia stiliamo in una ritorsione
Da vergognarsi e non so di fatto quest'anno che era tanto
Che avremmo potuto fare molto non ha fatto ben niente quindi
Adesso poi quello che
Che diciamo sentiamo dal ministro cioè intanto non abbiamo quello che ci che mi colpisce francamente che il nostro
Che il nuovo premier non trovi pronunci per nulla su questo problema piatti non ha mai parlato di carceri
No infine non è mai ascoltato no io non ho mai io
Non ricordarlo e lui non ha mai parlato di quell'atto il minimo però Orlando
Leggevo delle anche da
Dopo aver però la pena oramai chiuso per cercare appunto di risolvere il problema delle carceri tutto ha detto che adesso dovrebbero essere messi dei provvedimenti
Dei palliativi
Per
Ridarci
In maniera oraria
Quelli che sono settantotto Arpac carcerati che pro presumibilmente hanno fatto ricorso alla Corte che saliente per proporre importante giacimento del danno simbolico
Un patteggiamento sul montano tanto azione sul danno
Mentre per quelli che vi sono ancora detenuti chiuderebbero anche degli sconti di pena SINAL dall'altra prego prego infierire Francesco Fratello non bassa però forse qualcuno disse in realtà queste
Misure annunciate al momento solo annunciate non ancora approvate non ancora concrete con IVA annunciate potrebbero portare a una proroga della della scadenza della CEDU di altri inserimenti Mele in sostanza sembra questo sarebbe già di per sé una iattura
Perché poi appunto nel frattempo nuovi detenuti in Italia rimanga avrebbero più o meno a quel punto nelle stesse altro condizionino e ha dato curate però
Capito da qua
Grazie quando l'Italia dopo la prima ad avere tanta di primo grado affatto appare ruolo cento per non far andare definitiva pertanto a darli nel chiedevamo allarmare sì sì la risorsa e abrogato l'ultimo giorno guai se non erro Özil Governo e all'epoca c'era il Governo monti ma insomma pugni chiara la Cancellieri confini sinistro noi c'era la Severino
La Ferilli protrazione se non si bar comunque fu fatto ricorso per non mandare definitiva la Printemps demandando ed alla definitività della cantante però è chiaro quindi
Per fare diciamo il termine cade
A decorrere da un anno dalla definitivi all'interno anche lì diciamo l'Italia invece di prendere atto della situazione della portante che ci riguarda e che è il quinto Moro di di inciviltà che è crea
Appellato in maniera dilatoria io voto membro qui Ignazio anche a voi
E se li possono no ecco su questa cosa del rimedio compensativo lo ha chiamato il Ministero Orlando no in sostanza appunto si tratterebbe di dare un indennizzo ho quindi in termini economici ai detenuti che però sono hanno già scontato la piena e si sono o trovati in una situazione inumano e degradante ma che che sono adesso fuori dal carcere ora è stato calcolato una cifra una a una somma di tredici mila euro a persona
Per questo indennizzo per evitare appunto evidentemente ulteriori ricorsi si immagina ma è un appello non capisco poi
Lo sguardo non non non capisco in che termini perché chi avrebbe questo indennizzo chiunque o solo quelli che hanno proposto il ricorso
Chiave non è cambiare la faccia perché panche vuol dire Preci menare ma era una somma così
Io nel Veneto Emilia ITO avuto per quattordici metri di detenzione
A Piacenza a undici mila euro più mille cinquecento euro di debiti rimborso e sospese per
Integrali quindi
Io però trovo che questo potrebbe evolvere cinesi di detenzione dell'Unione ha avuto undici mila
Di più
Dovrà ricorrere per tre ospedali che non non mi pare che la pratica riconosciuti a tutti gli
Questo a questo questo diciamo rimborso forfettario
A mio parere anche assurdo per niente
C'è gente che avrebbe avuto anche molto di più infatti e quindi e poi riguarda e per poco cioè che cosa significa risparmiare sul impressionare atout maturato
Lasciando
Lanciamo aveva in mente sicuramente tutti i ricorsi pendenti alla Corte men che lo Stato è costituito mazziniana di quattro mila quasi quattro milioni sono quattro mila dico sono quattro mila ricoperti
Avranno fatto un calcolo dei periodi di detenzione
Del dei ricorrenti
Avranno
Perché ritengo che dovrebbero forse riguardare solamente quelli che hanno proposto il ricorso se una parte il fatto che questo è un fatto che poi non non ti argina beh magari altri cosa fanno
Mai una liberatoria per non fare più di no ma no gli altri possono naviganti possono farlo in qualche ci muoviamo su un pochino ricorrerà quindi è un problema che era
Buono il problema
Boh privatamente sarebbe un grosso
Da questo punto io voglio dire noi che abbiamo proposto di corsi che siamo stati insomma
Perché le abbiamo provate la Corte siamo contro quella proposta potrà avvertiva allora che liquidi il danno la Corte europea comunque lo vedrei chiarire meglio anche a chi ci ascolta
In sostanza per rispondere alla sentenza della Corte di Strasburgo sulle carceri
Janis Orlando e in Commissione giustizia alla Senato una sola settimana detto servirà un correttivo normativo e ha detto mi riferisco al rimedio compensativo che è stato banalizzato come una research cimento Strasburgo si dice che serve un filtro per evitare l'impatto dei ricorsi sulla Corte per chi ancora in stato di detenzione si può pensare a uno sconto di pena per chi ha già scontato la pena
Non resta che il rimedio compensativo appunto quello di cui stiamo parlando e si tratta di vedere quale sia la strada più idonea e a ha sottolineato ancora che in assenza di un rimedio interno è diritto dei cittadini adire la Corte ha destato calcola dove la risarcimento meglio sia di tredici mila euro a persona questo è un un'agenzia insomma che riporta appunto le affermazioni legherà per
Va bene Campanella Codere ad lapidata che dice parla delle nel merito competenza del livello compensativo cioè dovete politica prima che noi Corte europea
Ci mettiamo ad analizzare e analizzare e decidere tutti ricorsi pendenti segnalano discipline
Secondo riparto intanto arrivata la cantabilità dal Papa Papa perché crea giurisprudenza molto vivace ovviamente quelle attacca uniformato piatte
Posizioni più o meno simili ma diverso e poi tra di loro
E abitato del mercato emessa per dare più potere di linee-guida perché ho pertanto non viene meno lascia quindi diciamo la portavano
Non viene additato solo per avere il risarcimento ma perché serve all'Europa per dare delle linee guida in modo che ribadisce ogni formino ecco nel film e quindi chiaramente e quindi chi questo lo diceva anche l'aborto lo perdere
A trovare un po'questo rimedio ma
Ma quelle in aggiunta appunto e non è non è risolutivo quelle da pioggia però che questo poi non è vita alla la messa in esecuzione della sentenza
No
No redatto ma no comporta questo non per questo non lo so credo che potrebbe invece essere potrebbe accadere evolutivo per risolvere tutti i ricorsi pendenti no perché insomma ci sono profondamente delle proposte dalla capire che vengono fatte dall'optato al detenuto
Dovuto accetta ma questo non viene diciamo
Normalmente
Però anche per i ricorsi successivi seria e comunque non va papere
Per risolve il problema strutturale che è il problema tra un anno si ripropone quindi Santin Farneti quindi
Questo può servire solo per per risolvere il problema di ricorsi andanti ma non il problema è strutturale cioè le persone detenute ci sono ancora
E in quelle condizioni rimarranno
C'è una qualcosa dall'altro la la sentenza pilota parla anche appunto dell'uso di di insomma indicava con ma è una delle soluzioni la riduzione dell'uso della custodia cautelare se non sbaglio errato ecco il problema
C'era ricordarglielo peraltro non è ancora stata fatta noi dato che è tutto bloccato sulla custodia cautelare allora già una grande varietà arretramento
Mario Gamberale eravamo una rampa riforme tenuto tutto si è tutto bloccato e lì e lì è molto importante perché lì deprimente
Il modificare la custodia cautelare le norme sulla custodia cautelare significa sostanzialmente bloccare la pianta di molti detenuti in carcere perché poi le misure cautelari sono quasi tutte
In carcere diciamo
E quindi che bloccava anche questo questo tipo di riforma
Mi
Diciamo che ora come ora relazione drammatica veramente e francamente da parliamo anche di un provvedimento che
Diciamo ma quello di Orlando che non è che l'abbiamo visto no non siamo e se vogliamo parlare dalle dalle agenzie quindi io non so in
E termini sia perché risolutive in corsa ma abbiamo ascoltato anche dalla viva voce radio radicale ha mandato in onda in realtà l'audizione del ministro Orlando in Commissione giustizia alla Senato ed effettivamente ha detto queste cose primo diritto al voto la parola scudetto allora il problema
Ma perché applicabile a ricorsi pendenti a tutti i detenuti invece a questo lo dovremo lo dobbiamo capire dalla norma rispetta ma che
Si fa l'altro in un altro passaggio Orlando sempre al Senato ha parlato anche di un eventuale
Sconto di pena per chi invece appunto è è ancora in aveva a quel punto se non per poter così Marra riaprirebbe la variabile
Quindi non gabinetto un indulto seguito poi da un'amnistia elicotteri farebbe forti cioè l'amnistia perché per tempi però
E PAI chiaramente bisogna risolvere il problema dei ricorsi per intanto
C'è perché
E dei ricorsi perché i ricorsi sono stati presentati sono pendenti quindi in qualche non è che siccome imitarlo anch'io io tornerò ad arrivare esatto perché pare anche redatto questo è chiaro quindi tanto va risolta la a
Abolita l'argine il problema cacceranno le per sono
Mica tutto bene nei limiti un aspetto che non è ovvio no
E perché in modo da poter periferica risistemare l'ambiente carcerario fa bisognerà cui o diciamo tende anche insomma in delle finale
E sulle carceri perché però più il problema non si risolve cioè abbiamo detto non è ancora un problema di dimensioni delle celle ma Prodi come vivono i detenuti sì e questo lo dice proprio dalle andando a Vado discuterlo non può ancora abbandonato il detenuto
In carcere
Nei soli mila la pena veramente ma d'altra parte rendervi educazione lo dice il nostro codice penale lo dice anche la costituzione del Sudan la Costituzione questi trenta le
Fra l'altro poiché c'è questo balletto delle cifre non avrà seguito la segretaria di radicali italiani ha chiesto conto al DAP di dare le ci il Frente reali ed effettive perché all'inizio si parlava di un abbassamento dei della del numero dei detenuti a sessanta
Mila su quarantotto mila fossili disponibili in realtà poi dopo le insistenze di ricavi Vernarelli sono venute fuori le cifre reali perché perché in realtà ci sono abbiamo saputo quattro mila cinquecento posti
In carcere non utilizzabili perché in ristrutturazione ma comunque al momento non utilizzabili e quindi il reale
Posto di posti effettivi insomma India reale numero e di quarantatré mila
Ammesso che che siano cinquantanove mila i detenuti ma sono anche un po'di più di cinquantanove mila comunque rimangono sedici mila detenuti in più e quindi è effettivamente un numero alto calcoli
Però allora io
In un mese perché questo è abbiamo adesso a meno di un mese addirittura
Dalla scadenza della CEDU come senza un provvedimento di chi
Pensa come Tursi non lei attorno a mio parere possibile possibile nell'impossibile ci vuole un provvedimento di clemenza per per colpire la situazione
Mappali
Oggi ma
E qui delle linee della militanza perché no per far sì che tra un anno non ci riferiamo alle proprie condizioni c'è ancora e poi dobbiamo affrontare il problema negarci menti
Perché non è che e
Diciamo avviene mentre l'amnistia ivi i ricorsi che sono pendenti distruggerti detenuti
Decadono San quelli vanno decisi anche in qualche maniera offrono pongono la proposta transattiva dello Stato
Occorre una rappresentanza della vedrà accorto rotaia noi che li abbiamo fatti Rigotti francamente a questo punto francamente da parte io mi avvio mi auguro solo che fiocchi noterete attente
Perché lei non è mai un po'non hanno e non è corretta diciamo nemmeno questo fatto di dover andare a a guadagnare su
Su buona dimostrano che
No a questo punto abbiamo l'ABI importanza
Di un certo tipo la Corte provveda con i risarcimenti ceto sarebbe e lo dicono in molti anche molti organi di stampa ne stanno parlando se la sentenza pilota andasse in esecuzione
Sarebbe un Salas sono dal primo perché andremo a voi per legge in vigore ma d'altra parte però ho insomma al Parlamento la politica andamento non non hanno avuto i riflessi pronti nonostante voi le molte sollecitazioni partendo proprio dalla messaggio del capo
Dello stato civile c'è stata la sentenza della Corte costituzionale per non parlare delle iniziative non violente di dei radicali di Marco Pannella e anche in questi giorni
Fa un'iniziativa non violenta molto dura per le le sue Cobelli Antichi Dinelli venivano guardare le politiche ma è veramente ammirevole
Ed è veramente tutto assurdo che appunto il
Sono
Violenti primo minimo però non non tocca minimamente pronuncio questo cioè intervenuto il Papa
è intervenuto per camper la Repubblica
Perché stiamo c'era rischiando la vita questa volta
Veramente seriamente anche che l'ha fatto l'alta al ponte ma perché è una condizione di salute precaria e vicini quindi questo deve avere diciamo eminenti
Considerato assolutamente io lo ammiro moltissimo pensiamo tutto in attesa di di di capire SS verrà fatto un decreto perché c'è anche questa ipotesi no appunto di un provvedimenti do un correttivo normativo che però siamo sempre lì poi non non può essere non può risolvere in maniera sistemica come chiedeva la lascerei dura la violazione dell'articolo tre della convenzione no europea
So che appunto parla di di tortura di trattamento inumano rinnovare il degrado dilemmi
No non è stato fatto da questo punto di vista veramente nulla e appunto poiché non abbiamo fatto nulla la prima parte dell'UNIRE ai rapporti con il parere
Affrontare il problema dei TAR cimenti perché le persone danneggiate vanno risarcite su questo non ci sono dubbi ma soprattutto intervenire con un provvedimento di
Via miopia o di indulto perché per evitare
Cioè per
Poltiglia popolazione carceraria
Perché non ci sono altre soluzioni e poi comunque legiferare in maniera definitiva
Su su tutti i termini che
In maniera diciamo esemplare la la sentenza della Corte dell'acciaio duali elencato quindi misure cautelari problemi problema dell'obbliga proprio l'azione penale il problema delle misure alternative alla detenzione Palio come extrema ratio e rimane comunque la detenzione in carcere ma deve essere la detenzione
Non disumana non
Chiare deve rieducativa e e quindi però il problema di della metratura che lei con tutti mi evidenziava chi è uno dei tanti problemi perché possiamo lasciare anche conto che l'ha un detenuto cinque metri quadri
Marletta lo teniamo tutto il giorno chiuso
Servizi sanitari anche della Corte su questo è stata molto attento sul fatto dell'utilizzabilità dei servizi sanitari in maniera in maniera privata perché purtroppo W la situazione quella che cioè
Quindi e quindi seppure diciamo
Per non parlare poi dello stato di salute Arrivabene valore belle quelle umanitarie li Lerner silenzio di sì medievale Biancheri che vanno a cambiare rotta dopo alpini la
Al fra l'altro punto sessanta pro
Ho un'ennesima condanna della CEDU questa volta non sul sovraffollamento ma sulle mancate cure sul ritardo diciamo così nelle cure a un detenuto che aveva necessità di un intervento chirurgico è che ha dovuto attendere però
Da trenta mesi appunto quello americano appartenente al patrimonio uscite in carcere infatti fa proprio ampia tecnici insomma una condizione che non è
Degna di un Paese se no non è degna di un Paese civile noi non è inutile che ci uniformiamo con le altre coperture non ce li forniamo anche su questo tema
Non da troppe diciamo un punto ripetitivo lei mi diceva questo rapporto sugli istituti di pena che è uscito oggi del Consiglio d'Europa ci mette
Prima della nebbia cesto sesto no ma infatti quindi non non c'è altro da dire sesto
Quindi non non ci può dire dobbiamo preoccupare del lavoro della Costituzione per la sanità in Italia di tante altre problematiche ma non possiamo ignorare la situazione degli istituti di pena cioè della detenzione dei dall'Iraq i detenuti
Non possiamo ignorare un problema grosso come come tutti gli altri
Che va affrontato che purtroppo i campanili che stiamo affrontando troppo tardi
Perché c'avevamo un anno si ansia in realtà abbiamo avuto un anno e mezzo poi con l'avranno Eurogarage dell'area del ricorso e però poi appunto le le lingue che avendo fatto appello Italia quella mia pur premi e si
Il piano carceri questo piano
Carceri che è in parte ha illustrato il ministro Orlando alla larga Commissione Giustizia del Senato pare sia già stato depositato ASS urgono ed è appunto agli esame in realtà della Corte europea dei diritti umani esche si pronuncerà insomma Gabrele ai primi di giugno dovrebbe pronunciarsi però ecco se poi tanto CIDA tanto non non non si vede davvero come possa essere
Risolta la questione comunque la percentuale anche un allora poco fare gli opportuni Pato fruttato bene
Corte quattordici si sarebbe potuto fare marchiamo siamo agendo ora come al solito nell'ultimo mente comunque poi non
Io mi auguro che comunque
Si proceda anche con l'amnistia perché altrimenti non costruzione non sono risolvibili però insomma il Parlamento la strada misure di clemenza no sbarrata soprattutto dal PD di Renzi bisogna dire
Perché non
Eoliche scorso il crollo poco elettorale che infatti però insomma Marco Pannella continua nel suo Satyagraha nonostante appunto le sue condizioni non ottimali le sue condizioni cliniche è intervenuto il Presidente della Repubblica ci sarà la telefonata del Pontefice a Pannella insomma
Vedremo vedremo punto gli sviluppi nei nei prossimi giorni intanto la ringraziamo davvero moderato a ringraziarla voi resto grazie grana Benatoff varie opzioni