03MAG2014
dibattiti

Scandalo donna nelle tre religioni

DIBATTITO | Firenze - 11:10. Durata: 1 ora 53 min

Player
Nell'ambito della I Edizione del Festival delle Religioni dal tema: "Incontriamoci su ciò che ci divide", in programma dal 2 al 4 maggio 2014 a Firenze.

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Scandalo donna nelle tre religioni", registrato a Firenze sabato 3 maggio 2014 alle ore 11:10.

Dibattito organizzato da Comune di Firenze e Luogo d'Incontro Firenze.

Sono intervenuti: Fiamma Nirenstein (giornalista), Francesca Immacolata Chaouqui, Yasemin Taskin (giornalista), Valentina Colombo (professoressa).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Ataturk, Bibbia, Cattolicesimo, Censura, Copti,
Corano, Costume, Cristianesimo, Cultura, Diritti Civili, Discriminazione, Donna, Ebraismo, Egitto, Emarginazione, Erdogan, Famiglia, Giornalisti, Guerra, Informazione, Integralismo, Intellettuali, Islam, Israele, Laicita', Matrimonio, Medio Oriente, Multiculturalismo, Onu, Pace, Religione, Siria, Storia, Teologia, Turchia.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 53 minuti.

leggi tutto

riduci

11:10

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Giornata a tutti
Benvenuti altrimenti contro dei questa seconda giornata del Festival vi ringrazio per essere intervenuti anche oggi così numerosi
Parlerò pochissimo soltanto per ringraziarvi e soprattutto per ringraziare le relatrici di oggi a partire dalla
Fiamma Nirenstein che modera all'incontro Francesca sciocchi gli anziani in Taschin Valentina Colombo oggi parliamo
Di un tema importante e soprattutto un tema scottante il ruolo della donna
Abbiamo ritenuto opportuno inserire un tema del genere nell'incontro nel festival proprio perché arrivato il momento di parlarne come si deve quindi
Io vi ringrazio e non parlerò ulteriormente lascio la parola Fiamma Nirenstein e vi auguro una buona seconda giornata del Festival grazie
Se non so come si accende funzione anzi
Allora buongiorno buongiorno a tutti buongiorno alla Francesca Campana Comparini e affatto questo miracolo incredibile tutti questi luoghi meravigliosi
Firenze in cui si discute del rapporto
Delle tre religioni c'è
In tutto questo come si vede dal tipo di pubblico
Di ogni genere di ogni età una vivacità una voglia di
Di stare dentro la questione fondamentale di tutti i tempi non diverso tanto del nostro tempo va un po'di di tutti i tempi perché la questione delle religioni è quella che agita e
E che crea
Accordo in disaccordo fatti altamente positivi e e terribili stragi sono accerchiati tutto non era stata rende religioni
C'è tutto il bene tutto il male del mondo e quindi Zeman fare importante e che Firenze che è la mia città e dove quindi vengo comma con particolare
Senso di felicità quando vedo accadere una cosa così positiva a
Chi ecco Milano-Meda molta soccorso distrazione allora
Prima di tutto voglio presentabile persone che siano come a questo tavolo e poi io farò i miei REM Marx di una decina di minuti sulla questione per poi
Per poi dare la parola a ciascuna delle mie colleghe che siedono a questo tavolo parto da destra perché così poi anche dopo
Dunque io ho qui vicino ammettere donne straordinarie una meglio dell'altra una comincio da destra Francesca Immacolata sciocchi
Che è nata vicino a Cosenza
E che ha una carriera formidabile alle sue spalle
Perché diciamo ripetute giovanissima come del resto si vede e ha già fatto parte di importantissimi
Studi legali e e poi dopo aver incontrato personaggi straordinari che l'hanno portata fino a Cernobbio Ubu unica donna nell'organizzazione di questo che è uno
Dei più alti summit della
Deve fra uomini politici uomini d'affari insomma voi sapete benissimo che cosa
E Cernobbio dei luoghi in cui si discute del futuro del mondo lei fatto parte di questo e adesso fa una cosa ancora più importante se si vuole perché è parte della Commissione referente sui dicasteri economici nientemeno che del Vaticano quindi insomma
All'interno delle più segrete cose quindi
Sono molto molto contenta
Che soprattutto in un momento di di passaggio no come queste alienazioni neve di tante
Perché dice altresì però non è il gioco all'Arci di queste qui per parlarci
Di religione
Qui vicino a me c'è Jasmine taschino Taschin cacci antrace
Basta saperlo
Ecco
Che è è nata in Turchia Malta da tanti anni in Italia ed è una giornalista molto famosa che è stata anche Presidente dell'Associazione della stampa estera
E che è una storia molto particolare ha vinto il premio internazionale donna
E oggi il corrispondente de esentare corrispondente del Sabba quelle tale da chi è stata licenziata non è che non so il titolo so che si è stata licenziata
E ISC iscrive della rivista di geopolitica linee sarà scritto anche dei libri e ha avuto appunto che è stato particolare vicenda che è stata licenziata e sui giornali
In due occasioni che
Somma
Che mettano in luce quanto il Governo del suo Paese consideri la posizione di una donna professionista anche importante come Jasmine
Perché suo marito lavora Repubblica ha fatto prima un intervento ma suo marito e Marco alza Ansaldo aveva fatto prima una intervista voce all'anno e poi una dilemmi e questi sono due personaggi
Che nel corso del tempo insomma sono stati nemici della
Del governo del Governo turco di attuare una in particolare che
E Jasmina è stata licenziata dal sud al suo giornalmente
Non è che c'è stato un tentativo di rappresaglia contro il marito non la rappresaglia che è stata verso
Verso la donna e questo è un classico e ci dice è una cosa che ci dice
Tante cose per fortuna è Hasmin essendo una donna molto in gamba sebbene sia di per sé è ripresa
Immediatamente insomma lavora scrive anche in italiano
E sue analisi sono importanti e poi c'è Valentina Valentina Colombo perché che a è una accademica e una
Per una teorica delle questioni islamiche
è un esperto anche di letteratura araba e ha studiato in Tunisia e conoscere l'Islam sia del mondo che è anche l'Islam italiano nei particolari tant'è vero che
è stata anche nel Comitato per l'Islam italiano al Ministero degli Interni e poi a a Vasto ha insegnato all'università
Di Bologna e oggi signor Ferello della European Foundation for Democracy a Bruxelles che anche questo ruolo molto importante insomma questo che dice che il suo esperti ESA è un'esperienza
Legato
Alle questioni io per quello che la conosco la conosco molto bene perché è una mia amica personale che amo moltissimo una persona che
Sia
Si è occupata da delle donne nell'Islam con interesse molto particolare di tutte le questioni della democrazia e l'Islam riferimento anche alle leggi
E alle costituzioni anche vari però il progetto di Costituzione bene questi sono
E niente amiche che siedono
Qui come ora vi dico come diciamo io la io la imposterei in questa maniera poi ciascuno ora
La vedrà come gli pare
Allora
Diciamo una cosa tutte le religioni io guardo delle tre religioni modo monoteiste adesso lasciamo e lascio da parte dovuta venti anche se ne riconosco la grande importante
Importanza l'induismo citavo ISMU insomma queste note
Non
Considerazione perché ci complicherebbe troppo
Ma se si guarda alle religioni monoteiste la prima cosa che si vede che sono tutte e tre maschilisti questa è una cosa che appare
Ne nell'immediato Dio per quanto si sappia benissimo che ha delle caratteristiche anche femminile perché poi sono state molto sviluppati dai teologi e se n'è parlato parecchio certa però io maschia insomma nella
Persino le araba figurazione nell'iconografia classica dir maschi i maschi sono i santi nella religione cristiana maschi somme profeti negli altri
Nelle altre religioni ci sono sì certamente delle profeti delle proprie teste delle donne molto importanti e allora
Miriamo ma è una delibera passerella di Moshe è una delibera attori di Israele insieme hanno senza n
A Verona Deborah uno dei giudici
E donna sette dei cinquantacinque profeti dislivelli sono donne la regina estere salva il suo popolo proprio non parlare
La cristianità chi più della Madonna la Madonna che incarna tutta la femminilità e la sua mistica e la madre per eccellenza ma è troppo il modello dell'amore della dedizione quindi una cosa molto importante nella storia umana e la ma è la Maddalena che annuncia la resurrezione del Cristo
E l'eroismo delle sante punteggio a tutta la la fede anche nell'Islam lo stesso cioè ci sono donne eccezioni se eccezionali esce è senz'altro una donna molto particolare dirittura un comandante c'è insomma un certo punto va bene
E c'è un libro sull'esultare dimenticate che abbia
Si che che che
Che un libro importante insomma ci sono anche la storia dell'Islam delle donne importanti questo vuol dire le religioni
E per come sono per come nascono per come sono
Disegnate
Sono hanno una struttura basi lealmente maschile
Nella quale le donne si dibatta noto si si si scontrano cercano
La loro strada e fra mille difficoltà e fra molte punizione adesso dirò che queste religioni hanno fatto strade diverse ma ecco però prima di dire questo voglio introdurre un altro elemento le religioni sono anche state
E per le donne una sorta di panacea perché se si pensa al mondo antico e le la donna aveva nessunissimo valori la religione anche quella che dava
Valore alle donne va bene che le e esalta in quanto
Inter in quanto
Rappresentanti di alcuni valori universali quale la maternità l'amore il rapporto con l'uomo nella gente nella genesi c'è anche rabbie lì al TAR
Che che dice
Che la donna è l'uomo nel senso che
Dirò ha creato ha creato l'uomo l'uomo era fatto del maschio e della femmina
Per gli ebrei e per i cristiani quindi stanno l'uomo è stata immagine e somiglianza al rinvio
E e questa immagine e somiglianza non riguarda soltanto il maschio riguarda anche la donna anche la donna è creata a immagine e somiglianza di Dio bene in questi due religioni la cosa è indiscutibile
E nella nella religione ebraica vengono attivate casa mia punti sono ebrea
E la donna un
è trattata molto bene rispetto al passato rispetto
A alle religioni primitive va bene e anche a tutto ciò che circondava quel mondo basta pensare ad una bella Babilonia piuttosto che alla Siria piuttosto che ciò
La donna ha il diritto di ereditare la donna ha il diritto di di gestire esprimere le sue proprietà la donna non può essere violentata neanche nell'ambito familiare e più invito
è proibito la il sesso il sesso impostori nocciolo se una donna subisce violenza ma comunque sempre dell'uomo mentre invece nelle altre Regioni non è così perché c'è sempre il sospetto che la donna potesse essere consenziente liberalismo
Questo non c'è
E quindi insomma questo crea senz'altro una situazione
Una situazione un pochino un po'un po'un po'migliore comunque la donna appunto grazie alle religioni che cosa diventa diventa soggetto morale e storico per tutte e tre religioni
Fino a che nell'ambito del cristianesimo e della cretinismo arrivano anche
Con le contraddizioni del caso si capisce vero alla conquista di pari diritti che vanno
Lungo una strada religiosa fino a un certo punto che portino tra arte ritirare invece nella strada del del civile
Fino al voto fino al diritto di voto fino a una una una testa un voto
Che che che è quello che
E la cosa più importante anche se c'è una grande discussione anche sulle elezioni oggi ma questa
è un'altra strada Bonatti con la questione dell'Islam ma perché
Sicuramente è la più complessa è la più spinosa e quindi punto sia teche la Valentina mi saprete dire bene tutti i i vostri pareri allora
Durante le primavere arabe che così sono state chiamate e c'erano molte donne in piazza ed era chiaro che queste donne aspiravano alla loro
Alla loro libertà rispediamo aspiravano
Ha una vita migliore e anche perché nell'ambito dell'Islam della condizione della donna è senz'altro più arretrata che non nell'ambito del cristianesimo e delle vendette liberalismo questo
Il le democrazie nascono nell'ambito
Della del cristianesimo e del liberalismo
Nell'ambito dell'Islam sì essi ci si batte per le democrazie ma
In moltissimi casi
Anzi direi in tutti i casi non c'è uno Stato islamico che abbia conquistato la democrazia percepisce e i Paesi cristiani
Con con con tutti i limiti che è evidente uno voti voi si può alzare e dire sì però
E inoltre te lo so lo sappiamo ma è così cioè diretti e sono terribili hanno spesso in Israele Israele un Paese senz'altro democratico se però sì però però le donne godano di pari diritti che non si sposano nove non vengono sposate nove anni dai bidoni cinquant'anni
Non subiscono delle delle
Terribili ed operazioni sessuali al al loro corpo cioè rispetto al loro corpo e a medi spiace ecco qui ritorno a casa mia un attimo nell'ambito dell'ebraismo me dispiace quando le vedo
Anche le donne ebree corpo
Nella parte ultra religiosa quando sono troppo vestite troppo coperte non amo la negazione del corpo femminile ovunque
Sì Presidente io la trovo comunque una una cosa a me a meno non congeniale però sempre restando a casa mia nell'ambito appunto
Delle prese lo voglio dire che e nell'ambito ebraico o
Le strade essa la strada è veramente diciamo asce
Il TAR ecco la strada è veramente ostativa nel senso che che hanno voi a me e alle mie sorelle ha la mia mamma attesta la strada c'è stata avverte è stata quella di una indipendenza
E di una ribellione se la vogliamo chiamare così di una totale totale consenso che a nessuno di è mai venuto
In mente che nell'anno nella nostra educazione di donne ebree fosse contenuto il concetto di obbedienza fedeltà assi perché la famiglia molto molto importante dell'ebraismo
Diciamo io potrei dire una cosa che se c'è un tratto fedeltà se c'è un tratto etnico negli ebrei che uno agli occhi miei rivelata gli occhi azzurri uno c'ha la pelle scura l'altro salirono svedese
Quindi è difficilissimo
Tracciare alcunché di etico e di etnico nel mondo ebraico una cosa c'è la famiglia cioè
C'è in tutto il mondo ebraico c'è un erede sto molto interessante che è questo questo zero per scrivere un libro su questo Valentina perché perché c'è effettivamente
Uno una specializzazione
Del nel rapporto fra
Gli ebrei e e la famiglia non è non voglio parlare troppo perché siamo
Tale apprezziamo siamo tanti con voglio finire dicendo questo
Il problema
Il problema dunque
Queste questi queste rivoluzioni hanno portato ora per le ore pigliamo unità vogliamo l'Egitto dove prima vinto hanno vinto i fratelli musulmani posso stati cacciati
Era stato fatto un progetto di
Costituzione e da parte dei fratelli mussulmani che era
Pesante nel senso che promettendo di difendere una donna pure questa difesa veniva legate alla alla Sharia che è la legge islamica cioè ogni veniva istituita addirittura una APO una apposita commissione per verificare se qualsiasi piccola cosa fosse fatta
Per proteggere una donna potesse essere confacente alla Sharia
Quante volte è stato cacciato via
E la cosa è cambiato è stato fatto un altro progetto di Costituzione ma l'elemento Cherie attico non esco non è scomparso poiché Valentina saprà sa meglio di me e
Ma è stato mitigato è stato mitigato tuttavia è presente quindi qui c'abbiamo San gesto problema c'abbiamo un problema che voi mi risolverete del problema fra la Sharia e i diritti umani secondo me
è molto difficile
Perché ci possa essere una conciliazione fra queste due cose io non non la vedo vedo per esempio che nel nuovo progetto di Costituzione
C'è una c'è un impegno che non è stata ancora approvata c'è un impegno a promuovere tutte
Le minoranze gruppi svantaggiati ce n'è una lista per fortuna si parla dei copti che mi fa molto piacere
Non che una donna cotta è stata eletta Presidente dell'associazione medica che quella norma è unanime del sindacato è una cosa molto molto importante un segnale molto carino insomma questo vero perché i costi sono molto perseguitati digitale
Quindi questa è una cosa molto bene però fra tutte le schede minoranze elencate ci sono i cristiani ci sono i croati vi sono questi son quelli e degli ebrei non se ne fa menzione senza accorte
Va bene che uno però quando
Uno quando eletti quando elenca le minoranze si suppone che dovrebbe mi piace anche vedere invece lei
Non ci sono e sono sicura che la cosa non è casuale finisco quindi dicendo poi ci tornerò sopra si sono
Se sono se lo posso fare
Che
Laddove che
La l'alta
Per i diritti umani che le donne
Cristiane ebrei islamiche conducono sia pur partendo da livelli diversi di di emancipazione
Delle loro società Arpanet emancipazione del personale perché poi ce ne sono tantissime io ne conosco benissimo avendo promosso parecchi incontri
Di donne musulmane che
Sono come noi insomma sono però ecco diciamo che
La lotta di emancipazione delle donne eh
Forse i migliori momento di unificazione delle tre religioni forse l'unico
A me questo
Fa molto bene uno due che che
La il fatto che
Che queste donne combattano per la donna apre mille porte come si vede come si vede dalla
Come si vede da questi progetti di costituzione ma dove le donne
L'otto nove
Ora per per avete capito il concetto laddove le donne lottano si aprono mille porte dire diverte
Per una battaglia per i diritti umani sono sicura che lo dice anche Bernard law e su questo che il grande problema la sua città islamica e il fatto che in cinquant'per cento della popolazione sia tenuto in una condizione di subalternità per cui poi dopo dalla donna deriva anche il fatto di ragazzini che crescono a casa
Hanno
Vivono in un mondo che in cui la sofferenza quotidiana della subalternità ebbene
Viene impartita quindi insomma è il mio cuore tutto Cologna soprattutto soprattutto con le donne musulmane soprattutto perché appunto hanno anni più strada da fare
Ecco che va bene allora questo era quella mia
Vediamo appunto quale strada sia come si è come si deve fare e quali possano essere
I punti in comune oggi come oggi quindi direi che così come avevamo detto darebbe prima la parola
A Francesca ciò che
Ovviamente ciascuno io parlavo un quarto d'ora
Non abbiamo
Rispettare gli ho anche presentato contro il Milan ancora
Allora
Renderete un quarto d'ora
Quarto d'ora a testa e quando passa ad un quarto d'ora io interrompo un attimo
No anche perché il pubblico deve fare delle domande e poi voi dovete rispondere diretto giusto
Si dà l'occasione
Per poterne parlare
Buongiorno buongiorno a tutti presenzia
Poiché è stato
Presente
Ho
Cantato buongiorno anche grazie verrà
Essere qui grazie al bere miei compagni di avventura in questa in questa che che rata e un grazie speciale a Francesca Campana che ha ideato questo questo festival e io sarò molto contenta perché intanto seguito un po'anche la nascita la genesi di idea delle terze esser parlando con Francesca
E io devo dire che effettivamente solo ad una norma secondo me poteva venire in mente questo tipo di
E di
A evento questo tipo di momento di riflessione perché come dicevo prima parlando con la
Con qualcuno le donne effettivamente in qualsiasi cultura in qualsiasi
In qualsiasi regione sono avanti quelle deputate a a fare incontrare
A fare in modo che comunque le diciamo a stemperare un po'
La caratteristica anche propria dell'uomo di laccati serio culturale che proprio dell'uomo di
Primeggiare di essere
Di essermi su quello che dice no ha ragione io e così eccetera invece le donne sono quelle che anche storicamente
Porta a dire Beba forse cada così proviamo a vedere come l'altro pensa perché le donne hanno geneticamente questa questa predisposizione
Il tema delle donne nella regione del tema che mi affascina perché
è
Quando appunto come
Era contattiamo iniziato questo percorso a fianco di di Papa Francesco a prima che le mie caratteristiche professionali prima che
Il mio passato prima che le mie competenze la prima cosa che è stata raccontata su di me
è una donna
No
è una donna e quindi ovvio di una donna in Vaticano perché sembrava meritorie Vaticano fosse arrivato al sa che cosa il circo ad altri e invece no perché perché
E questo mi ha fatto riflettere su quanto diciamo pregiudizio può esserci da da questo punto di vista e quando effettivamente anche perché chiaramente
Prima di queste esperienze non aveva avuto opportunità RAI di frequentare l'interno
Dei meccanismi delle sezioni e la Santa Sede invece vi assicuro che ma dicano lavorano molto membri in quasi tutti i dicasteri c'è una grandissima percentuale di donne che lavorano grandissimo
Cosa che per esempio mi sarei aspettata mai molti posti anche importanti ci sono donne
Quindi una prima riflessione che ho fatto perché poi diciamo
Me
Culturalmente sempre provata interessarmi a certi temi ma non avevamo mai avuto modo di fare una riflessione approfondita
Su queste cose quindi a verbalmente polemizza tappezzare dico ma
Perché questo sospetto perché pensare che la mia religione legge a cui credo
A
Abbia
Questo primo pregiudizio nei confronti delle donne qui una riflessione anche quella che vorrei condividere con voi
Quanto la religione e quante cultura cioè quale il punto in cui la religione finisce ed inizia la cultura predominante
Va bene e questo nasce da
Anche da diciamo da un excursus storico che è stato fatto sul ruolo della donna nella
Nella nella società perché in passato
Perché chiedo scusa perché la religione cattolica pone al centro della a decidere del suo ministero del sospeso darsi al centro del Vangelo Maria
Perché
Perché da parte dell'Agenzia Maria accetta immetto delibera arbiter liberamente di accogliere Gesù
Perché l'angelo si manifesta Maria
E lei dice concepire un figlio e lei dice si è fatta noto volontà
Quindi in quel nel momento in cui Maria accetta questo decide di compiere la volontà ma è un atto di libera scelta che ed io lascia ad una donna quindi affidando il compimento degli atti la sua volontà nelle mani di una norma
Quindi questo chiaramente ad influisce su quello che la Chiesa sull'avvenuta di Gesù sul ruolo sul ruolo di Gesù sul ruolo che le donne intorno a Gesù hanno avuto nel Vangelo e poi però ad un certo punto
Sembra
Che la donna nella religione cattolica perda questo ruolo centrale
E questo avviene nel Medioevo la caccia alle streghe il problema
Delle
Il problema nelle dell'emarginazione femminile ma quanto questo est è stata acquistata la religione
Ad influenzare la cultura o la cultura ad influenzare la religione
Io credo che sia stata la cultura ad influenzare la religione non il contrario
Tanto perché
La religione cristiana religione cattolica
E non era non non poteva
Voler negare la norma non potevo non poteva perché cento di essa c'è la figura appunto della Madonna quindi negarla avesse avrebbe significato
A distruggere questo dopo la fondamentale
Però la cultura predominante era quella per cui
A le norme avevano storicamente loro diverso non era occupata nuovo non avevano gli stessi diritti
Erano considerate
Un
Anche con caratteristiche fisiche mentali molto diverse
Molto dire diverse rispetto all'uomo
E quando
E diciamo forse
In qualche caso ne dirigerà mitigato ha mitigato questo tipo di
Di quanta se poi quando la cultura che c'è da cambiare si è cominciato a parlare di donne nella religione e si è cominciato anche un po'a
Riprendere
E questi i temi positivi che la religione cattolica poneva nei confronti
Nei confronti delle
Delle norme
Altre riflessioni che ho fatto in questo periodo è stata questa
Qual è l'elemento nelle varie
Qual è l'elemento nelle varie regioni che fondamentalmente di vite di più
E che a anche nella religione cattolica è stato l'elemento di scandalo come dice il nostro ma il tema del nostro pale ed ecco diverso
Lei lo sa perché le donne sono state diciamo nelle varie religioni rappresentano l'elemento di
Rappresento questo diciamo hanno questa forte CUP componente questa forte caratteristica di essere considerate purtroppo cultura anche se state considerate purtroppo culturalmente per tanto tempo
Portatori di ed soltanto diciamo così a volte come oggetti sessuali
Per la riproduzione per il potere per il possesso e quant'altro e a causa di questo tipo di ruolo e di questo tipo di interpretazione che è stato dato alla femminilità
Le varie religioni hanno a reagito a questo la Regione che cattolica cercando di dare un senso etico all'amore un senso etico all'eros cercando di spiegare lei lo sa
All'interno del rapporto di coppia che si è finalizzato alla procreazione l'Islam
La stessa cosa ma magari forse
A diciamo anche cercato di
Come dire negare
La femminilità la religione ebraica invece a ha mantenuto però il forse l'unica che ha mantenuto in qualche modo a un come appunto dicevi anche per quanto riguarda le violenze sulle donne
Cercato di dare di ma di di
Non demonizzare la donna da un punto di vista da un punto di visto sul sessuale siamo correggimi se sbaglio
E questo e questo diciamo questo ruolo ha della
Questa negare la femminilità o questo temere la femminilità femminile è stato uno dei punti che maggiormente ha secondo me
A influenzato
La cultura della norma oggi
Le cose stanno cominciando a cambiare le donne hanno a hanno un ruolo diverso nella società erano ancora diverso nella regione
La per quanto
Dalla religione cattolica la percentuale di donne che si accostano al cattolicesimo è molto più alta rispetto alla componente maschile
E questo
E già un dato un dato fondamentale
Le donne sono quelle che
Nella religione cattolica vengono considerate
Avvengono diciamo associate all'idea di tramandare la
La delle la lascerei la Regione alla prole quinta Dalla Chiesa comunque riconosce
Il valore del ruolo tre diverso fra uomo e donna
E quindi questo
Sicuramente è uno
Uno dei
Dei termini
E
Ok
Scusate
Problemi di
Di volumi
Io sono sempre criticate per il fatto che parlo troppo forte troppo velocemente pagine cercavo di anche perché in sala il Milan maestra di par gli spicchi ingenti e quindi cercavo di mettere in pratica perfettamente i consigli che vi sono stati dati certi parlai chiave lentamente vedo criticare ride
Alberto di varare la ragione è semplice parlerò a voce alta appartenenza Manenti Zavattini
Tornando seri i LEA quindi la nella religione cattolica riconosce il ruolo della donna inserita nel contesto familiare con delle procure età che sono tipiche e atellana della donna e questo provoca un tratto caratteristico
In tutte le tre le lento utente religioni fra e mentre invece
In altre minoranze questo è un un una caratteristica un po'meno un po'meno rilevante un po'meno importante
Io io penso che ancora molto debba far sì che la Regione possa giocare un ruolo importante in questo soprattutto perché adesso
è un momento di c'è bisogno
Di tornare a riflettere su determinati temi su determinati temi il fatto che la religione possa essere questo che è successo in Siria in questi giorni è un dato possa essere ancora terreno di scontro corsi acceso possa essere motivo delle torture delle di guerre
E di altro è sicuramente pone al centro questione morale pone e fa giocare anche alle Regioni un ruolo la Chiesa cattolica
E la solo con la sua presenza all'ONU come unico Stato al mondo che è presente nella conferenza
Delle Nazioni Unite non può per portare interessi propri ma per il
Il bene dell'umanità secondo me importante della regione cattolica penso che oggi siano
Per quanto riguarda le donne sia per quanto anche riguarda l'inserimento delle donne rurali
Centrale nell'organizzazione ecclesiastica possa servire a favorire il dialogo interreligioso come strumento di pace
I cattolici i musulmani gli ebrei le minoranze
Nelle in quello che non solo alle fasce del del mondo politico decisionale sono sempre abituato a convivere io attorno da poco da fuoco in un'esperienza che ho fatto in Benin
Dove per la prima volta mi sono trovata a
Dove ha accompagnato la missione di
Medici volontari e mi sono trovata convivere
Per una settimana o no un gruppo di
Persone che era di religione vudù
Quindi un tipo di religione con la quale io non avevo mai avuto l'opportunità di confrontarmi ma impedire per una settimana ho vissuto con loro con valori diversi con pensieri diversi
Ma comunque siamo riusciti a convivere siamo riusciti a parlarci siamo riusciti a spiegare che cosa abbiamo tipi di diverso che cosa abbiamo dissimile
Quindi io credo che comunque l'uomo quando si trova a quando non si trova ad un livello dove vengono prese le decisioni è di fatto portato a
Convivere con l'altro uomo non è portato a
Distruggerla prevaricatore credo che oggi
I terreni di scontro veri siano dovute all'influenza degli altri all'influenza LEA all'aggressività deve
Di chi decide
Che impone un determinato tipo di cultura che dite impone un determinato tipo di aggressività che si riflette
Che si riflette sulla
E diventa poi dopo costume diventa poi problema le regolazione le rivoluzioni per
Penso che in ogni caso si fanno dal basso
Penso che comunque se le donne se ognuno di noi riemessa di riesca in qualche modo a
Non
Come dire apportare quello che è il cuore e la sua Della subcultura dell'esperienza nel dialogo con l'altro se riesce ad incontrarlo come in questo caso su quello che lo divide dall'altro se riesce a spiegarmi qual è il punto il suo punto di vista
E in che modo esprimano penso che questo possa essere il primo passo
Verso una cultura di incontro
Grazie
Grazie
Ringrazio Francesca davvero che si è attenuta abbastanza nei tempi
E che ha espresso giurista prettamente religioso appunto sulle religioni ovvero
Attribuito il massimo della maschilismo alla tradizione e non alla religione in se stessa questo mi sembra
Che fosse suo punto di vista e anche
L'aggressività
Non ha degli elementi consustanziale al alla persona questo punto di vista mi pare ma quanto piuttosto diciamo così a degli interessi
Ad a degli interessi specifici che possono emergere di volta in volta e non alla natura umana questo mi pare poi l'altra cosa interessante che ha detto era la cosa relativa al Vaticano il loro se qualcuna delle osservazioni poi su questo può essere
Prego adesso è la volta di IAS Mentana schemi a cui do molto volentieri al patto
Buongiorno a tutti
Sempre in merito anch'io ringrazio gli organizzatori a due Francesca
Che lei che mi ha invitato
Capitato proprio queste invito in quei giorni di che io ho avuto questa notizia di licenziamento e non prima volta la seconda volta però
O si sente ma io sono più di così non sono
Come forse acceso
Forse dovremmo alzare un po'di volume forse
Non
Così come va forme
Medio
Diceva che questo invito arrivato proprio in nei giorni in cui io ho avuto queste licenziamento e seconda volta più che è un caso personale ecco anche questo ci fa riflettere
In un paese diciamo così io non voglio dire solo islamico perché anche il mio Paese Ejjilai qua e elemento di laicismo è molto forte
Poi c'è e c'è gente che anche
Lotta per questo
Devo dire anche un'altra cosa che io mi
Veramente sono felice qui di essere tra tre donne valide per chi ho avuto sempre un po'di una specie di orticaria trovare niente nelle varie conferenze con poche donne o solo una
è un po'marginale quindi anche per queste foto voglio voglio voglio esprimere diciamo è la mia felicità
Io volevo nel citare prima di cominciare un po'fare riflessioni sul mio paese io naturalmente mi terrò nell'ambito dell'Islam che riguarda la Turchia
Il mio romanzo del nostro scrittore famoso scrittore il premio Nobel al nord non poco conto che nel suo romanzo la neve
Che praticamente c'è questo personaggio che va al Nord Est spaccarsi in questo Paese
Il isolato del mondo poi vicino a Armenia a indagare sulle suicidio delle donne
Che è un mistero le donne si suicida
Il che bisogna vedere Cars questo geografia difficile che c'è un inverno lunghissimo
Un po'sembrano a quei Paesi saggi da romanzi russi quindi per capire un po'l'atmosfera
E
E
E il personaggio parla con un'autorità locali chiede il perché di questi sui CCT
E questa autorità locali spiega che le donne sono infelici Enrico dicono
H spero dice anche che se fosse per infelicità la metà delle donne turche si devono suicidare
A parte questa citazione da dalla neve e veramente poi in Turchia invece c'è stato un caso
Abbattere manca
A sud-est della Turchia che la stampa se inoccupato moltissimo qualche anno fa perché le ragazze e le donne si sui ci davano
E addirittura Nazioni Unite ha mandato un suo rappresentante per indagare per capire il perché
E e qui vorrei fare un salto anche su in Turchia erano molto diffuso reati d'onore praticamente
Le ragazze che vengano diciamo uccisi ieri motivi dito onore questo mi potete capire perché questa cosa succedono anche in Sicilia sud su Italia
Molti anni fa quindi ecco come cultura ad Olbia molto
Estraneo e diciamo non vi devo spiegare
E
E poi ecco questo tipo di reati in tutti erano molto diffusi sono stati trattati dalla stampa eccetera
E le e naturalmente utile una parte della Turchia soprattutto al sud adesso anche il nord-est diciamo est e ancora
C'è questa cultura feudale
E molto radicata molto o conservatore
E i tradizionalista
Siccome poi in Turchia c'è stato un scontro diciamo tra ma ultimi anni avete seguito tutto tra la parte laica e islamica della società perché la Turchia
è stato fondata da chiama data più dai suoi amici che erano militari
E militari laici quindi hanno dato un'impostazione al Paese laica
Ma anche tagliando i legami con il passato
Con la tradizioni e con la religione e quindi in un certo senso Illy
Il velo di spazi pubblici era vietato eccetera su cui resto ecco soprattutto sul bello
C'è stato uno scontro politico o tra la parte laica e islamica
Io vi ha prima di oggi descritto un paesaggio delle Stella tutte le condizioni di donne eccetera
Mi sono chiesto sempre lì la religioni
In quanto poteva essere uno strumento libere liberatorio manchi il bello
In quanto può essere un aiuto alle donne per uscire dai propri spazzini no per andare a scuola
Per andare a lavorare Enimont allora in questo purché io non sono da donna velata sono vengo da una cultura musulmana e quindi sono culturalmente sono musulmano ma non sono praticante sono laica
Commessi Soglio dire in Turchia un po'una donna all'occidentali inciampi una donna moderna
Certamente e la mia idea personali sul velo comunque un restrizioni e sulle i Berta della donna io rispetto
Chi
Si vuole coprire la mia idea personale e i che
Non
Ecco questa
Mortificazione della della persona della fisica femminile
E questa è la mia idea ma d'altro canto penso se
A aiutato agli figlie di quelle famiglie
Religiose tradizionalista andare e mandare i figli a scuola all'università o mandare a lavorare il più al mondo non ho nulla di nulla di contrario
E
E una cosa anche vorrei fare una nota molto i interessante perché poco fa ho detto che la Turchia è fondato degli militari laici
Queste impostazioni i durato fino agli ottanta ottanta in tutti è stato un colpo di stato fatto dei militari
E
Hanno vietato il velo nell'università ma è successo una cosa molto strana perché i militari hanno fatto una pulizia possiamo dire una pulizia al volo tecnica ma intellettuale
Nelle università
Nel mondo e quattro accademico ma anche nel mondo giornalistico dappertutto soprattutto contro
Intellettuali di sinistra loro hanno dovuto lasciare il Paese sono scappati all'estero oppure sono finiti nei carceri
Ci sono anche i miei i nomi importanti eritrei questi
E d'altro canto hanno lasciato invece libero l'apertura e di licei
Che che praticamente producono Imam
E il prete cioè praticamente sono stati e
Islamic Zaki licei ma molti licei e poi pian piano nel tempo anche questi licei hanno avuto accesso per gli ingressi taccia preti
Mentre noi abbiamo avuto un giudice che viene
Dalla formazione di Imam medico che viene dalla formazione di Mahmoud accademico che viene dato informazioni di prima
Quindi
Ma previsto
La cosa incredibile paradossale che
Acquisto hanno ha tagliato la strada
I militari laici
Cioè il danno perché hanno fatto mentre hanno ristretto allo spazio I diciamo I laici di sinistra ma tanto ma l'idea era intanto dalla religioni non viene nessun male
No che questa era l'idea
Per cui siamo tranquilli mandiamo via quelli diavoli di sinistra ce li teniamo
Islamici quindi una grande apertura dopodiché
E naturalmente
E questo diciamo scontro sul vero ha continuato invece nel periodo di attivate del Governo Lombardo ampi
Verrà
E non è d'accordo con me
Sì e
Dai periodi del Governo e di anche perché diario dal comunque il velo di vera Lisato il grazie velate vanno all'università lavoreranno o voi potete in TV
Qua benissimo
Io non ho nulla di contrario e sono contenta per loro
Ma non sono contenta per me
Non perché loro lavorano hanno questa libertà
Perché in questi dieci anni voi abbiamo visto
Restringere gli spazi di libertà di diritti per quanto riguarda le donne laiche quindi loro sono diventati privilegiati qui quindi c'è
La storia andato cioè cominciato funzionare a rovescio
E io ecco prima di essere licenziata sono andata al mio giornale e devo dire prima di me e altri giornalisti sono stati licenziati perché hanno partecipato alla a la protesta di chiesi parte fosse vi ricordate quello che si successo circa un anno fa e di Istanbul
Chi è lì chi è stato licenziato perché ha protestato con l'utilizzo Ovo oppure ha partecipato oppure semplicemente non condivideva le idee dal Governo
E
Quindi sono centinaia e centinaia di giornalisti oggi quello che ho visto negli anni Ottanta che un gruppo di intellettuali quelli dissimili del Paese sono stati emarginati
Oggi non c'è stato un colpo di Stato in Turchia però lo stesso un folto gruppo di giornalisti accademici scrittori intellettuali sono stati emarginati
Tutti sono stati fatti fuori dai grandi giornali
E e si rifugia no su internet sui spazi molto delimitati per continuare esercitare
La funzione di di di giornalista di
Di critica libera quello che deve fare un giornalista
E quindi c'è un rovesciamento della situazione allora prima avevamo il dominio di militari oggi abbiamo invece quelle di islamici
Invece quello che dovrebbe dovrebbe essere
Penso per un Paese democratico e libero ne uno nell'altro ma un sistema che rispetta
E i i diritti e le libertà
Della mia amica velata Manti mia
Chi è ognuno possa
Esercitare liberamente il suo modo di lavorare vivere sui diritti o ciò che crede io sinceramente
Non non penso che la religione in sette possa liberare o
Ora
Perché
Più più è un sistema di un paese che
Fa questo cioè un set insisteva democratico allora permette a tutti vivere liberamente e siamo al prima parlava di Sharia
No
Se pali alla tua domanda fiamma
Dicevo il fatto che la Sharia
Viene messa come punto di riferimento in queste costituzioni rispetto alla ammissibilità o non ammissibilità leggi riguardanti le donne quanto questo è limitativo
Sì no io sono d'accordo e confidiamo naturalmente
Non è possibile ma per me non è possibile accettare
Nella Sharia nelle leggi cattoliche nei ebraiche questo non è possibile ciò uno Stato che deve avere le leggi laiche poi dopodiché deve lasciare lo spazio alla comunità
O a ogni religioni e di di vivere se per me importante che io sono libera a scegliere come devo vivere devo decidere io se mi devo voglio coprirmi la testo o o meno
Ma non che le leggi mi impongono
Ma io questo penso anche per l'Italia quando parliamo di aborto di altro cioè non penso che
Le leggi devono avere un intento una base cattolica imporre ai cittadini
Un altro e stili di vita e che non è di quella sua di libera scelta
E questo è importante cioè lo Stato
Benissimo mi fa piacere fondi rischi voi condividete
E lo Stato quindi deve dare questo cioè deve garantire libertà a tutti
A tutti non può essere uno Stato islamico cattolico anche se viviamo qui io mi rendo conto benissimo che vivo in un Paese cattolico e rispetto e stato una mia scelta di mire qui
E lì io sono nata turca
E se sono venuta qui sono scelta ho scelto questo Paese ci saranno di motivi allora il rispetto l'accetto
Ma d'altro canto come minoranza diciamo non voglio che le leggi dell'UDC ed è stato mi impongono
O diciamo di no tra virgolette le regole cattoliche poi io devo
Devo obbedire questo non va bene
E detto questo ecco tornando al bello io devo dire e quando liberalizzato in Turchia ero molto contenta perché anch'io ho visto comunque il cui io voglia essere giusta anche codardo ancora acché per
Sa anche loro non trattano con la stessa giustizia diciamo la parte laica e
Hanno dato Ethics turco élite tour quali le sue colpe élite turco
A trattato da parte i tradizionalista islamica della Società diciamo tra virgolette quella Natoli Campa molto male
Cioè la snobbato non l'ha preso in considerazione non se n'è occupato dei suoi problemi socialmente eccetera
Invece acché per il partito da Air One questo l'ha fatto io ha dato una dignità
Ha creato anche una borghesia islamica in Turchia oggi che esiste una borghesia islamica
Gli ha dato una dignità un orgoglio
Io
Veda anche nel mio campo ma dà dignità orgoglio siamo arrivati ad arroganza
E e questo progresso che non va a questo a scapito degli altri
A scapito di altri cittadini
Un politico molto provato pragmatico il nostro primo ministro questa anche l'abbiamo visto dalle sue ultime dichiarazioni per quanto riguarda gli armeni
Che lui ha fatto condoglianze e tutta la comunità internazionale si è chiesto quanto sincero oppure in quanto il
In in vista del cento anni
Del massacro degli armenti e due mila quindici saranno cento anni
E in Turchia anche c'è una c'è una comunità di intellettuali su questo argomento da anni discute vuole che la verità venga fuori e però ecco questa prima volta un Primo Ministro questa anche fa piacere devo dire apprezzo
Ma ecco la sua se o
Quanto insincera quanto pragmatico poi a chi ricordiamo che ardo ampia e
Anche se ha vinto elezioni locali
Ha perso molto della sua credibilità internazionali soprattutto subito dopo chiesi
E non è più quelli terre apprezzato poco onorato dei Paesi europei un po'SIS si sposta verso quello spazio dove dice ci sono i leader come Putin
Quindi in questo senso cerca di recuperare un po'la sua credibilità internazionali e con questa mossa
I comunque detto questo non so se con i tempi sono andato all'infinito oreficerie troppo poco otto va bene anzi che ho lasciato s'marginale due minuti perché era motivata istanza del
Chi ringrazio ad altre
Darla
Jasmine apre tornava cosa non molto intente restante va bene sulla su
Quando il velo viene consentito o comunque ma certamente non è come quando il velo dell'imposto come in Iran che
Ci sono situazioni molto di molto differenziato per esempio in Iran
Lo non so se lo sapete la testimonianza di una donna in Parlamento scusate un altissimo ignoranza
Di una donna in tribunale vale la metà di quella di un nuovo ci vogliono due donne perché siamo il Paese c'è la la e c'è poco da ridere è un dato di fatto la c'è la lapidazione insomma è un regime sciita non sunnita estremo
Che
Che impone leggi Cherie atti che
Ancora più più pesanti però la domanda che e altre diceva io sono contenta per loro se lo loro sono libere
E dimettersi quel che gli pare però a me invece e qui lo metto come una domanda per il pubblico non
A me non mi convince tanto perché io penso che nel momento in cui appunto l'unica cosa a cui riapre un leader che non riapre a niente perché no è difficile dire che dogane abbia ritenga Perton molte cose e apre a rimettersi in meno se questa invece non sia un simbolo di qualche cosa che ha invece un carattere sostanzialmente
Non
No libertario ma oppressivo capisce che cosa voglio dire se quando spiego meglio ma ora facevo per dirla
Brevemente ovvero io credo che
Le cose che sto un mio modo di vedere le cose abbiano un valore diverse
E io penso che il velo sia comunque simbolicamente una forma di negazione del corpo femminile in quanto tale a me
Anche se si apre
Tetti vuole mettere il vero non è che io c'ero strappi ero dalla testa nei temi strapiena e una parrucca se io voglio diventare una doccia e bravi e religiosa va bene però spesso io lo considero sempre
Una forma di oppressione in ogni caso non mi piace non la posso considerare una forma di libertà con questo adesso vorrei darti di tante altre cose ma forse dopo possiamo ancora di parlare ora vorrei dare invece la parola a a Valentina Colombo
Regolamenti
Anch'io ringrazio
Di organizzatore in
Ringrazio Francesca
Ringrazio fiammate e soprattutto le persone che mi hanno preceduta sembra quasi quello che dirò infine ci siamo messi d'accordo prima ma non ci siamo visti circa prima
E io parto da un'affermazione di di Francesca quando parlavi del rapporto tra cultura e religione note tradizione e religione ed era il punto al quale volevo partire io parlando di di donne esclama
Tu hai fermato giustamente no che ne cristianesimo
La cultura ad un certo punto ha influenzato la religione
Per il mondo nel quale io mi occupo invece possiamo dire che
Molto spesso è stata la religione
A confermare convalidare un certo tipo di cubatura un certo tipo di cultura che sappiamo essere appunto
Maschilista patriarcale nella storia ecco quindi è una situazione inversa e
E sulla quale mi piacerebbe molto riflettere nel mille novecentotrentuno
Un intellettuale e politico tunisino
Passare habitat scriveva un testo straordinarie importantissimo per quanto riguarda la condizione della donna nel suo Paese la Tunisia ma anche ingenerare nel mondo arabo islamico e il titolo era
Indicativo
La nostra donna
Tra
La società
E la Sharia
E lui appunto sottolineava questo diceva ci sono
Degli atteggiamenti delle tradizioni
Legati alla cultura
Della Tunisia e del mondo arabo in generale
Che vengono
Spesso
Convalidate
Dalla
Religione
Da una interpretazione della religione perché poi il problema dell'Islam
E un problema
Di fondo è un problema fisiologico io era prima solitamente quando hai messo denti alla prima lezione spiego proprio questo dicendo che quando ne parliamo di mondezza
Amico parliamo necessariamente di un mondo plurale quando parliamo di tornare a Bari di donne islamica ne parliamo di un mondo di una realtà plurale
Perché perché quando ne parliamo di
Islam
Parliamo di una religione che ha
Un testo fondante
Il Corano un testo rivelato nel settimo secolo dopo Cristo
Mai
Una religione che nonna a differenza del cristianesimo
Un'autorità
Non esiste un papà
Non esiste una autorità che dica questo testo va interpretato in un modo piuttosto che in un altro e questo è un problema è un problema perché
C'è chi dice io leggo il testo coranico e
Il velo è islamico
C'è chi legge il testo coranico dice no assolutamente il vero non esami qua c'è chi dice il Corano giustifica la poligamia e c'è chi dice
La poligamia è vietata
è
Quindi
C'è
Un problema di fondo quando si parla di donna nell'Islam perché
è possibile tutto e il contrario di tutto per cui che cosa accade accade che
Ci si trova di fronte a delle soluzioni diverse
E per esempio un
Tale date questo intellettuale politico tunisino che ho citato prima
è stato l'ispiratore
Di
Un Codice dello Statuto personale tunisino del mille novecentocinquantasei
Che ancora oggi lo possiamo considerare un unicum nel mondo islamico perché è un unicum è un unicum perché
Partendo da una
Interpretazione
Diciamo più aperta ecco del del testo coranico della tradizione islamica arrivata mille novecentocinquantasei a proibire la poligamia
Arriva a dire nel divorzio
Nel ripudio così come lo definisce il diritto islamico se il diritto islamico classico diceva che il ripudio era ad esclusivo appannaggio dell'uomo ed arbitrario
I codici assunto personale tunisino del cinquantasei
Ebbene
Diceva il divorzio può essere che esso da entrambi i coniugi e
Non può essere assolutamente arbitrario
Tutto questo in un testo diciamo che esordisce che si apre con
La dicitura nel nome di Dio clemente e misericordioso ovvero viene posto sotto l'egida
Del degli Samp c'è un testo che voluto da Habib Bourguiba che era un laico un musulmano laico
Per eccellenza che ha fatto della Tunisia diciamo l'alternativa mediterranea diciamo è African del Nordafrica della Turchia perché sono due Paesi che grazie pur di IVA hanno un sostrato comune
E
E però è stato fatto dicendo tutto questo non è contrario all'Islam quindi già nel mille novecentocinquantasei etc
Un un testo
Che
Diciamo in nome di un Islam considerava la donna
Una persona
Questa è il concetto chiave ampi
Però
Però
Che cosa accade
Quando
Noi assistiamo e diciamo le cosiddette primavere arabe sono un un esempio di tutto questo alla presa di potere in questi Paesi la Tunisia in Egitto
Da parte dei
Degli esponenti di quello che può essere definito l'Islam politico i fratelli musulmani che sarebbe bene definire gli islamisti pragmatici e
Tutto questo viene messo in discussione
E la Tunisia è l'esempio più eclatante e più secondo me il logo ente di tutto questo
Arriviamo al potere i fratelli musulmani ecologicamente dove si vuole mettere mano alla condizione della donna nella rielaborazione della Costituzione tunisina si cerca di da parte degli estremisti islamici di inserire non tanto il concetto di uguaglianza tra uomo e donna quanto il concetto loro tanto caro di complementarietà tra un uomo e donna
Ma qui cosa succede succede è una cosa straordinaria
Le attiviste tunisine laiche
Ben radicate ben preparate e attivissime sul campo riescono a
Bloccare l'inserimento della complementarietà
E si parla quindi si è passati ad accettare ad accettare l'idea della uguaglianza tra
Uomo e donna
Questo cosa significa significa che nella mentalità di chi strumentalizza la religione per scopi politici primo fra tutti in movimento dei fratelli mussulmani la donna è la chiave
E ritorno alla questione del velo no
Io dico sempre faccio sempre l'esempio
Dell'Egitto
Allora in Egitto agli inizi del novecento
Viene combattuta quello che viene definita ancora oggi la battaglia del velo ed è la battaglia avviata tra l'altro
Da un uomo IMI inizialmente seguita poi da donne
Ed alle prime femministe egiziane prima fra tutti avuta Shalaui e questa lotta era la lotta
Contro il velo non della religione ma era la lotta contro il velo della tradizione il velo che ritroviamo
Nella Sicilia nell'intero nella Sicilia lire il velo delle nostre nonne
E questa battaglia viene combattuta agli inizi del Novecento in Egitto e viene vinta enti
Quindi se noi e e vi invito a farlo accertate su YouTube per esempio dei film egiziani degli anni Cinquanta degli anni Sessanta pur non capendo l'arabo ma questo quello che serve l'immagine
Voi vedrete donne e uomini
Che sono identici
Le donne e gli uomini italiani di quell'epoca
Quindi sia un momento in cui
Siamo stati molto Simine anche dal punto di vista esteriore anch'
Se voi
Guardate le immagini dell'Egitto degli anni ottanta
Inizierei da vedere un ritorno
Del velo
Uno lo però che non è più uno
Il bello
Della tradizione invero Chetti ecco private ma copriva TAC tante tante cose era il il pudore era la comunità era ma non era un po'un bello che diceva
Se tu lo indossi se è una buona mussulmana se non indossi non lo sei cioè noterà un vero che non era il discrimine ad un certo punto negli anni Ottanta questo meno inizia a diventare
Il discrimine
Quindi
Oppure lo indossi Otu lo indossi
Tanto che si arriva negli anni due mila in Egitto ad a vere le donne colte
Che indossano il velo ma per un motivo ben preciso cioè lo indossano perché per strada
E come fai a distinguere pugni egiziana da un'egiziana e e non hanno scritto sulla fronte ictus e musulmana ottusa e copta quindi le ragazze copiate
Per diciamo adeguarsi e anche per salvaguardare se tutelarsi iniziano ad indossare
Il velo
Quindi e questo fatto ci vede
Stare veramente riflettere no oggi come oggi il bello e sono in tanti a dirlo è diventato un
Un simbolo un luogo no un luogo di appartenenza
All'Islam
A quale Islam all'Islam
Simbolo a a quel mondo che vuole che
L'Islam
Sia uno solo
E non ci siano i musulmani e le musulmane
Per questo
Si arriva oggi a
Riavere una battaglia contro il velo ma
Una battaglia molto spesso molto intelligente che è un po'quello che diceva Jasmine prima cioè un
Attualmente si assiste a una battaglia di donne di intellettuali di Teolo perché dicono
Tutto Anna sappi che si libera di indossarlo no
Ma soprattutto sappi che nessuno te lo può imporre qui abbiamo una ragazza Colin vedo e
E giustamente cioè se lei è libera se l'ha scelto liberamente
è perfetto
Non può succedere quello che è capitato in Italia ed è capitato a una persona che io conosco un attivista di origine marocchina residente a a Milano che sedere ritrovata
In televisione e si è sentita apostrofare
Da un Imam così detto i mamma dell'area milanese e si sentita dire Turlon indossa il velo quindi non sa in una vera musulmane
Allora questo non può succedere questo è
Inaccettabile ed è
L'ennesimo esempio
Della
Sto
Chiudendo diciamo di di questa religione che si impossessa e mette il cappello su una tradizione e questo purtroppo lo fa
E chiudo anche su altri altre questioni molto più gravi quali la mutilazione genitale femminile che alcuni Imam dicono essere islamica mente corretta
Il matrimonio delle bambine
Come attualmente è in Iraq in Iraq stanno per in sé introdurre un Codice dello Statuto personale sci da
Che abbassare l'età del matrimonio bambina nove anni in nome della tradizione
Casa e quindi
Questo dorme accettabile e concludo con la frase di una donna mussulmana
Una avvocatessa pachistana ASS maggior sancire
Che è stata per
Molti anni rapporto realizzati riunite per la questione donna fede e credo
E un giorno solo avuto l'onore di ascoltarla aprendo un panel che riguarda appunto la condizione della donna e lei musulmana esordito dicendo dobbiamo smettere di parlare
Dei diritti delle donne nel cristianesimo nell'ebraismo e dell'Islam
Perché quando si parla di diritti delle donne di diritti dell'uomo si parla di diritti che sono universali
Grazie
Ecco
Sembra molto importante l'osservazione che ha fatto la Valentina che siccome non esiste non esiste un Vaticano e va beh non esiste un canone per Islam come esiste invece
Per
Per il cristianesimo quando s'uno va a fare le leggi Sharia ATI che le fa a modo suo capisce cioè non c'è
Non c'è un canone per poi per cui poi stabilire qual è l'età in cui le bambine possono essere sposate che quindi in genere cosa si fa si va a riguardare
Della la parte più retriva dell'Islanda si va a riguardare quella più legata all'origine alle origini dell'Islam Della Valentina dico bene quindi
Per questo che nei due mesi di giugno e luglio dell'anno scorso in Iran si sosto state sotto i nove anni settanta sono state sposate settantacinque bambine sotto i nove anni in genere mariti hanno venti trenta quaranta anni
Più di loro
è questa è una battaglia molto molto importante io sono stata il referente per la violenza contro i bambini in Europa quando stavo in Parlamento è stato alla Consiglio d'Europa non c'è stato verso di aprire questo capitolo
Il capitolo della della che io ho sollevato mille volte anche
Del dei matrimoni infantili che corrisponde né più né meno che la violenza sessuale non è
Peter ferie altre mentre si è parlato di tutti gli altri violenze subite bambini questa cosa che le bambine islamiche per qualche motivo non vengono considerate bambini
è una cosa che non sono riuscita con tante battaglie fatte tante battaglie vinte questa vanno no non sono riuscita aprire questa porta è una porta chiusa con un lucchetto
Triplo quadruplo e quindi io vi invito tutti quanti a prenderne coscienza guardate su Google
Studiate la questione perché ci sono centinaia di migliaia scusate centinaia di milioni di bambine che vengono sposati al di sotto dei dieci
Una cosa Fiamma in questo io credo che anche soprattutto le donne musulmane devono fare la lotta perché volevo chiedere una cosa Valentina
In realtà quei sei è stata discussa anche in Turchia in Turchia non esiste questa applicazione ma
Io conosco sono ci so no le donne musulmane scrittrice che hanno scritto hanno detto non è vero che si possa sposare a nove anni perché
Anticamente loro consideravo dopo nove anni da quando una ragazzina alla scusate le amministrazioni più nove anni siccome quello che diceva lei Valentina non c'è un'autorità non c'è un Papa quindi
E e come dice anche fiamma vanno a a scegliere applicazioni più
Regressi
Ma guarda e è il caso dello Yemen per esempio no lo Yemen è un Paese dove non esiste
L'età minima del matrimonio cioè non è niente nove anni non è niente cioè qualsiasi età per il momento
è così si sta muovendo si sta muovendo molto ci son delle campagne diciamo
Attiviste che si stanno giovani attiviste c'è una straordinaria che si chiama Jenna seri che ha iniziato una
Campagna che si chiama salvare guardavo guarda un nome e diciamo molto diffuso nello Yemen e ci sono degli avvocati uomini Crisan aiutando e c'è uno di questi avvocati che ha scritto un articolo Perilli Simo
In cui dice smettiamola di dire
E di giustificare questo matrimonio con il fatto che Maometto ha sposato ai Cha in un'età compresa tra i sette nove anni quella era un'altra epoca
Quella era
Un'altra mentalità
è e qui però
Io mi rendo conto che ritorniamo ancora allo stesso problema cioè nel momento in cui
Io dico
L'esempio di Maometto non è valido ci sarà sempre qualcuno che dirà
No non è vero
Perché nel momento in cui ci sono stati dei Technology straordinari uno di questo e tra l'altro il fratello minore del fondatore dei fratelli mussulmani Gamarra Banna che morto l'anno scorso alla veneranda età di novant'anni
Mi ha scritto dei libri straordinari in cui diceva basta il Corano deve essere storicizzato deve essere contestualizzato quello che era una novità
All'epoca di Maometto cioè né in epoca Presa amica le bambine venivano sepolte vive non ereditava non le donne non esistevano è chiaro che il Corano rappresentato un un passo in avanti
Ma oggi come oggi questo non è più valido cioè oggi siamo nella
Ventunesimo secolo per cui il nostro testo
Che un testo che è parola di Dio perché poi teniamo presente la problematica eh questo un grande arabista Isla Moloch italiano Alessandro Bosani diceva teniamo presente che se ne cristianesimo di ossia incarnato in Gesù Cristo e nel corre nell'Islam ed io si è incartato nel testo coranico per per far capire
Quanto e si è una parola di Dio intoccabile intangibile per cui ci sono
Dei personaggi che dicono non si può contestualizzare perché ha un valore universale e lì si blocca tutto per cui lo chiedo ma anche la questione spose bambine rimane per alcuni bloccate perché poi ci sono tantissimi altri che dicono così non è Simi altri piloti
Cosa
è vero che abbiamo lasciato fuori dall'asilo nell'induismo perché volumi possiamo affrontare tutto però come dice la signora giustamente la questione esiste anche nell'ed è un altro io voglio delle domande Pubblico poiché faccio per l'aggiornamento albergo
Adesso per favore qualcuno chi vuole dire qualche cosa venga elvetica avanti dite il vostro nome e cognome per cortesia
Aldo grano teoria cimenta Schembra esistere in Turchia un Islam di sinistra che non sia curdo perché so che in Kurdistan cioè eccome addirittura comunista grazie
Spetta salterà crediamo quattro cinque domande poi se non lo facciamo si sente
Sì io non ho sentito parlare di responsabilità politiche per quanto riguardava soprattutto la questione del velo perché è evidente che soprattutto dopo il due mila uno dopo l'attacco alle due torri
Le donne musulmane per esempio io conosco qui a Firenze un sacco di donne musulmane subito dopo quella
Quel passaggio storico lì all'improvviso si sono messe il bello ma cioè e così è successo in Inghilterra così è successo in Francia ai lamentare la domanda scusi tutte a tutte perché penso riguardi tutti
Soprattutto perché il velo mi sembra sia
Stata proprio una una questione di a riacquisizione di una propria identità cioè non non lo so o comunque così in molti l'hanno giustificata però secondo me ci sono andato a responsabilità politica che non sono venute fuori da questo
Grazie
Buongiorno a tutti Mineo favore di tutti il nome perché Renato grafiche Renato Braschi volevo fare una osservazione a quanta detta l'asse della prima relatrice la signora Francesca lì
Sulla contraddizione diciamo così tra il cattolicesimo e la questione femminile
Lei ha detto che Maria accetta liberamente e la la maternità dice sud dopo la l'assunzione dell'Arcangelo
Beh insomma e io non non so quanto sia volontaria
Perché insomma
Dei con l'invito di cui ci dà un mantelli Immacolata Concezione promulgato da Pio no non è meglio trecentocinquantaquattro eccetera
Mi sembra che sia l'unica della specie umana
Che preservata dal peccato originale cioè il peccato e la disobbedienza di Adamo
Si trasmette su tutta la nel passato presente e futuro su tutta la specie umana e tant'è vero che viene cancellato e occorre battesimo ecco Maria è l'unica
Della specie umana che viene creata senza peccato quindi c'è una una predestinazione non è proprio tanto volontaria
Poiché al riguardo alle diciamo
All'ostracismo della Chiesa cioè la diffidenza verso le donne le ricordo che io ho fatto il chierichetto da ragazzino e le ragazzine non potevano avvicinarsi all'altare non poteva fare il chierichetto
Tele che mi diceva il parroco potrebbero essere messi trovate eh del resto nelle strutture di Maria
Nelle storie di Maria lei è una collegiale del Tempio
E quando arriva alla metà degli emesse fazioni la manda ampia quindi
E un'altra cosa poi finisco di credo non sia un'usanza oggi più in uso ma qui ci sono delle signore con i capelli bianchi lo ricorderanno
Le donne dopo il parto generare una cerimonia purificata trincee che si diceva a rientrare in Santo perché perché il parto era considerato immaturo in quanto fu Rettore di una o atto di concupiscenza che del resto lo credo Di Carlo lo dica Agostino che i bambini sono frutto di concupiscenza ecco questo
Voler pressione anche veniali mi risponda Borga un attimo un attimo
Altre domande per favore poi si era sono velocissima mi chiamo Loretta Francesca veramente io ho sentito molto parlare del velo
Ma io vorrei parlare della civilissima cattolica laica Firenze dove le donne quando vanno ad abortire dove
I medici sono tutti antiabortisti vengono trattate come De pezzi di merda che si permettono di rifiutare una vita
Siamo a Firenze due mila quattordici
Quindi io capisco profondamente
Le donne islamiche
Che hanno bisogno di accettazione quindi se il velo le permette di avere una vita normale ok
Ma il problema è un altro secondo me negli ultimi dieci quindici anni c'è una recrudescenza nei confronti di tutto ciò che le donne con grossa fatica dagli anni Sessanta avevano cominciato a muovere
è la recrudescenza e quando ci si rende conto che è un qualcosa sta morendo inevitabilmente
E si ha paura e allora a questo punto secondo me che questi incontri fra donne di tutte le religioni sono fondamentali perché o la donna
Tramite
Anche il parlare semplicemente è un modo di
Essere di darsi coraggio e ditta essere una grande tela perché c'è bisogno di tessere una tela e non c'è bisogno di andare nello Yemen a Firenze
Grazie prego
Dunque premesso che lo manda volevo farla omettendo il Turrini Marcello
Touring Marcello
Premesso che la domanda volevo far alla collega alla signora realista evasiva professoressa Colombo la domanda Ermira farlo due la premessa è questa
Se
Se
Si può conservare peggio intelletto va bene il fatto io siano ricevo richieste il fatto che un altro tanta parte del mondo canidi o Manitowoc a me un utile disturbare e sono sono imprecise
Questo è gli ottomila sia pari partenza rette qui si tratta di
E normalità assegnati o meno perché poi si arriva a questo punto va bene allora in base a questo la domanda è la seguente
A questo signore domando perché secondo loro la domanda e non sempre molto perché
Certa parte non tutti certamente ma solo una buona parte dei musulmani solo così adesivi e così violenti in alle un richieste
è un'altra domanda e poi basta no c'era quel signore là che era un monte di tempo anche lei anche lei dopo è però ora lui era di proprio da un uomo non andranno solo formoso alla scuola random lustro osceno
Solo Stato molto toccato dallo spazio
Dal quale proviene la voce della signora Jasmin
Perché ho sentito affrontare gli argomenti
Da da dalla conduzione del cuore non l'ho sentito
Mente non ho sentito un filo di rabbia un filo di risentimento ma
Con possono sotto il cuore perché molto molto più profondo orgoglio interregionale Zordo il cervello grazie bravo ora c'è la raccomandavo fotografa
Si è data
Un attimo
Io volevo fare solo una piccola osservazione è che a me è molto care credo sia anche alle
Le alle nostre elettrici
Che l'hanno buttata un pochino l'Amati non ci sono i tempi oggi oggi mi sembrerebbe più buttai dei semi che poi si spera sia raccolti il discorso che a me preme molto
è il rapporto tra la religione o la figlia o i testi sacri pensa Rebibbia o altro al Vangelo il dell'Islam conosco quasi niente quindi taccio per pudore la le interpretazioni cioè l'uso che la cultura affatto e questo perché qui a me sembra da psicanalista che sia nel mondo diciamo islamico sia nel mondo occidentale che segnata dalla lite allentare i due maggiori religioni ci sia una violenza simbolica spaventosa
Che ha a che fare con
L'interpretazione Elia lettura in chiave di potere ti tutta una serie di cose questo è un punto che a me preme molto e sono sicura che
Poi se avvenisse potrà essere anche sviluppato e diversamente in un altro momento oggi è stato un primo toccare no certe cose importanti e non è un insomma quando io leggo il titolo
Donna scandalo è proprio sulla pelle delle donne sui corpi delle donne che l'appeal potere delle interpretazioni e degli attori sessioni di qualunque interpretazione avviene grazie allora analizziamo gli erano nati
No assalti saltate tutte attuali lei Sigfrido quello
Fece quella signora vero che cento telefono il giorno sono Edoardo
Da io volevo fare solo una puntualizzazione perché mi sembrava che il tema dell'ebraismo sia stato affrontato in un modo un po'troppo conciliatorio cioè a me non sembra che la posizione della donna nelle prime sposina
Così migliori rispetto alle altre io cito ad esempio e non ho la Bibbia chiaramente non metterò Citton poi finalmente dico elette la donne più dura della morte nel a proposito
Elette sempre della posizione della dignità della donna nel suo seno nomino se con cui si è una donna in guerra rata le cappelle sarà attuarsi chiaro a
E poi per quanto riguarda anche si criticato al pelo nell'Islam
La femminilità nella vita non mi sembrano infatti così tanto come ad esempio
In le viticolo viene detto qualcosa del tipo la donna Arcole mestruazione immonda chi già c'era con lui sarà immondo lui spesso
No no
No no
Ci sono dappertutto la l'impurità del metrò è una cosa che plastica vetro
Non portano
E poi comunque se non ricordo male Salomone aveva più di mille tra moglie concubina quindi non mi sembra che qui che la poligamia orienterà ove venga credo mi dispiace dirle ma io io mi attengo
A quello che cioè quello credo che poi viene a una revisione viene invece come dire adottata ai tempi è un conto un
Utilitarismo per cui credo però dispone
Ci
Buongiorno ci sono le tasse
Buongiorno io mi chiamo in esame
Visto che può dire ove se ne parla giusta l'osservazione
A volte ci sarebbe da dire talmente tanto ENI sottrarmi a stare visto che comunque io lo porta il velo
Io sono cresciuta qui lo sono nata qui sono marocchino son cresciuta qui il velo l'ho messo cinque anni fa adesso ventuno anni non messo per volontà nessuno nessunissimo me l'ha costretto
In nei genitori né parenti nessuno
Molti come me tra cui molte mie amiche lo stanno mettendo
Senza nessun tipo di costrizione avanzo stanno mettendo
A che non vivono con i propri genitori con la propria famiglia ma sono qui come studentesse all'università
Un punto secondo me molto importante che la si la signora a
Ha sottolineato bisogna distinguere tra cultura
Egli visione molte volte le cose si mescolano e si finisce per dire che l'Islam in toni
Costringe e altro realtà molte volte sono controllate la dizione maschilista si può dire
Patriarcali qualsiasi cosa che riporta un po'a imporre cosa che in realtà non è che se c'è solo da nel siamo nel nel Medioriente o comunque nei Paesi non occidentali ma è una diciamo una la concezione che si è avuta anche qui in Occidente in tempi passati forse noi ci vuole perché il tempo ci vorrà molto più il tempo per arrivarci un'altra osservazione a ciò che ha detto ramo della triste
Il gioiello lei l'ha decretiamo aria
Giustamente ha punto di vista
A ha detto che è un po'secondo lei ha una mediazione ma in realtà la vivo minimamente così
Sto bene mi sento Santoro mi sento in carriera quindi lo
Mi piace l'idea di a vere veri o non vero a caso con come con chi voglio i miei capelli ci tengo mi piace ci vado dal parrucchiere tutto il resto quando sono fuori il porto i miei numerosissimi veli
E mi faccio indossare libri le persone che ci permise il condanno mai diciamo si sono
In qualche modo come dire visto la negazione una proibizione anzi ha un valore per me ha aggiunto perché
Perché diciamo omologarsi identificarsi solo in un tipo di donna che è quella quei capelli lunghi belli perché quello che nuovo moderno occidentale
Quesiti io Sparta il livello ma
Mi piace crede di essere spero di essere così moderna sono cresciuta qui quindi realtà forse conosco più una visione occidentali che quella
Mediorientale apporto oppure il velo esso islamica tutto il resto ma porta in meno mi piace nessuno me l'ha costretto sic credo nella libertà
Quello sicuramente perché non si non bisogna costringere una donna una ragazza qualsiasi resi religione cultura sia gratis è molto chiaro
Allora adesso facciamo di nuovo il giro così
Che ci avete diciamo tre minuti
Allora rispondo alle signore molto brevemente poi vorrei dire due battute anch'io sulla questione delle del velo
Anche se non è una una realtà che diciamo a in qualche modo interessato e la la revisione della regione cattolica allora
A a quel signore dico questo allora Maria
Spende è vero assolutamente il dogma e questo dipende dalla volontà di Dio che la Crea senza peccato ma allo stesso tempo quando Vangelo si presenta Maria ahimè riguarderà che Maria accettasse maternità dicendo sia fatta la Tor alta non c'era necessità che
C'è quindi è lei che praticamente sceglie di ieri adempiere alla alla volontà di Dio
Su tutte lesso sul fatto delle del debito
Bene le situazioni sul fatto dei chierichetti su tutto il resto quello fa parte della cultura perché i preti prima di essere presenti sono figli del tempo
Sono persone che vivono nella società solo persone che nascono e che crescono in una determinata cultura in un determinato momento
Quindi se la cultura predominante è quella per cui il mesto cioè un problema il Lahdor ma non è considerato al pari dell'uomo una donna non vota il prete non è figlio di una cultura diversa
è figlia di quella cultura
E cerca cerca di interpretare l'ulcera imbelle dei principi del Mambelli del Vangelo ma non se ne può discutere discostare oggi non c'è nessuno scandalo
E le bambine si avvicinano se vicino all'altare le bambine stanno a torno con i prelati corner core ma con il Papa io stessa
Io stessa ho un rapporto di prossimità corna con il Santo Padre non ho problemi
Ad averci anche diciamo o una ha una specificità c'è ad abbracciarlo Adda abbracciarlo quindi questo sarebbe stato scandaloso in altri in altri tempi forse sarebbe stato scandalosa anche solo dieci anni fa
Adesso non è più così perché la cultura che è diverso perché siamo noi che siamo diversi per persone sono diverse le persone sono figlie loro tempi e le religioni sono sempre filiere loro tempi sempre in alcuni casi
In alcuni casi le religioni
Servono ad anticipare o posticipare i tempi in alcuni casi ma comunque suonò devono essere considerate nel momento storico e nelle persone che lei li vuole le praticano e questo
E io membri mi riaggancio un attimo alla
Alla questione del vero perché ci sono calabresi in sala
Allora vedo
E
Chi
Questa entra parlo della Calabria perché la terra dalla quale io vengo in Calabria in Calabria le nonne la mia stessa norma
Quando esce indossa quello che in Calabria viene chiamato imboccato puro che altro non è che o meno
Esattamente come c'era lei
E quello non è il figlio della religione è figlio della cultura
Efficace o cultura che comunque vuole che la testa
Delle donne sia coperta se poi se poi
La religione e i capi gente per far Presa sud del su un determinato mondo sono a termine la cultura strumentalizzano accusano oggetti strumenti pensieri che sono tipiche quella cultura del tempo per fare proselitismo
Per avere adepti o altro
Questo è un problema è una deviazione della religione ma in tutte le religioni monoteiste io anche nel Corano non c'è la negazione della donazione c'è
La
Il rispetto per la vita umana perché leggeremo triste il Dio che io posso pregare in chiesa posso pregare
E in sinagoga posso pregare in moschea
A
Comunque correttivo la illiberale dei fini ritiro
Io questo credo che sia un dato fondamentale è l'uomo che distorce ma il pensiero di Dio quello vero ma ed io vuole il bene dei suoi figli maschi o femmine che siano
Non non vuole e il le le le il pensiero di Dio non credo che possa essere quello di dire le donne
Non valgono nulla Lellis creato è creato per maschio fermerà
E da Benita identica arma scala ferme a tutto
Ci sta tre minuti a testa non rientra casa avanzamento
Odioso il ruolo del
I moderati i ricercatori guerre terribile io non lo voglio mai fa infatti l'attenzione Visco e dell'ambiente
Allora cerca di rispondere a tutte le domande Islam di sinistra esistente
Questa era la prima domanda è abbiamo visto anche in Turchia ma una minoranza devo dire comunque cresce abbiamo visto in Turchia durante le proteste di chiesi c'era un folto gruppo di islam di sinistra che andavo Dalia aiutare a protestanti e protestanti vice proprio pure sì dimostranti di sinistra e diciamo
E i ragazzi dei gruppi di sinistra a loro volta aiutavo dopo quando c'era l'ora della preghiera quindi vizi e vista anche questa cosa straordinaria responsabilità politica ecco dopo due dopo undici settembre quello che era questo il discorso
E fissi e queste vero perché dopo undici settembre in soprattutto in Occidente cresciuto razzismo la discriminazione
Verso tutto il quelli che facevano parte della comunità musulmana quindi tutti i musulmani sono visti un po'hanno non ecco come terroristi però con sospetto ecco questa cosa è anche ci sono dei dati inchieste eccetera questa cosa è vero
E dico assalto
Ha la nostra amica velata che la sua una scelta libera detto ammesso cinque anni fa mi è andata usata anche delle parole che mi hanno colpito molto perché ha detto per non omologarsi
Perché non tutte le donne devono assomigliare al nuovo
Occidentale no o moderno mi sbaglio quindi
Vedete che c'è una questione identitaria il velo anche una questione di identitarie per lunghi per lei è un simbolo identitarie perché lei voli differenze Assilea li sulle cupo rigido alla sua cultura alla sua identità il velo diventa il simbolo anche questo io non parlo ho detto né a favore in acconto
Però e
Ma come un dato di fatto va affermato
E aggressività
Io sinceramente non accetto che altri si vita appartieni così
Come una malattia a una religione o ad altro perché aggressività noi vi diamo al Nord Irlanda o Medio Oriente o mussulmani contro cristiani ogni Africa cristiani contro musulmani
E aggressività nasce da scontri politici e sociali di altri fattori religione diventa uno strumento
Io sono o di questo parere per cui ecco una parte di musulmani sono molto aggressivi e io insomma non è non è accettabile non non faccio questi analisi
E niente e chiudo ringraziando par signore che mi ha fatto dei complimenti perché cerco di ragionare sempre io dico con la mente del cuore bisogna ragionare grazie
Adesso Valentina poi Mirashi dei mezzi
Eh ma io ritorno ancora brevemente sulla questione del velo che c'è un po'catalizzati tutti grave ma è è comunque importante riflettere su questo perché
E diciamo è paradigmatico c'era quella che attualmente la la ministra dell'istruzione in Algeria fari da Messaudi ha scritto in passato un articolo molto bello
Intitolato dietro ogni vero c'è una donna
E questo in questo articolo è lei elaborava i diversi significati del pelo no c'è il pelo religioso certo dalla tradizione c'è dello lei individua un compito economico cioè dalla donna che magari non può andare alla parrucchiera e io l'ho conosciuta una di queste era un'egiziana
Sì c'è una sola se tua pensi così forse il velo non ti si confà e isolando almeno negli stadi per andarmi a fare un'entità
Ed è una presa di Premana Poretti rende lo si è tolto ma il ovviamente tutto questo a tutto questo soggiace la questione della libertà che è fondamentale e cioè la libera scelta ben venga
Mi importante ecco e questo i mezzi di comunicazione purtroppo hanno una grossa responsabilità
E non si può identificare la donna musulmana con la donna Conigliello perché ci sono quelle che vendono sono e quelle che non le indossano punto e basta e nessuno può dire
Che una persona sia una ragazza una donna sia meno mussulmana o meno praticante rispetto a una crema indossa il velo solo perché
Non lo indossa perché credo che la fede poi sia dentro dentro di noi un'altra cosa e chiudo che ci porta secondo me albi proprio al titolo di questo o di questo evento di questo Festival
Le differenze no uniti nelle differenze
La questione dell'aggressività secondo me l'aggressività frutto ed è ore originata
Dalla
Non conoscenza dall'altra ignoranza no io credo che sia indispensabile in un mondo come quello in cui noi viviamo
Tentare perlomeno tentare di non demonizzare l'altro ma neanche trovare similitudini laddove non ci sono ecco per esempio io e questa è una mia è una mia convinzione è frutto di studi
Cioè quando noi parliamo e di uno stesso Dio
è un dio unico per tutti no per tutti e tre le religioni monoteistiche ma un Dio che ha per ciascuna redigere una connotazione completamente diversa no
E anche quando si parla per esempio di religioni abramiche e labbra Omodei cristianesimo e delle dell'ebraismo e lo stesso Abramo la brama Delli Santi è diverso
Ha una storia diversa
Ma questo secondo me non è
Quello che ci deve importare e chiudo citando un racconto straordinario del l'unico premio Nobel per la letteratura araba nel dibattito d'uso che ha avuto l'onore non solo di imprenditore pure ma anche di incontrare
Mille sessantanove scrive un articolo attivi consiglio di andare a cercare e poiché sapete l'arabo vero potere godere anche i minori generale che si intitola il paradiso e
Bambini
In questo racconto
Una bambina rientra a scuola si precipita al padre dice papà io ho un problema e patisce
Tesoro mio qual è il problema e la bambina dice sai io a scuola sono sempre con la mia amica sempre nell'ora di ricreazione quando mangiavamo è in Aula tranne nell'ora di religione
Il padre cerca di tagliare corto e dice e tesoro mio e normale lei cristiana tu sei musulmana per cui in quell'ora voi due assieme non ci potete stare
La logica ferrea della bambina
Dice guarda il padre dice B papà allora io divento cristiana così sto sempre con lei il padre giustamente dice no attenzione un attimo tu sei musulmane che i genitori per i nomi sono solamente rimanere così lo stesso vale per l'atomica
Insomma e tutto un perché perché perché classico dei bambini al quale ripetere più ciò durante il quale il padre il gatto Silvestro che si arrampica sugli vetrinista po'nati scivola
Il padre alla fine credo di aver convinto la bambina da bambina lo guarda e dice sì però portati voli sempre stare con le mani Canaria anche nell'ora di religione questo cosa significa che nella logica dei bambini
No le differenze non ci sono ma perché non se lo chiedono come nella logica dell'amicizia
è chiaro che se noi ragioniamo sul dialogo tra le religioni secondo me io non credo nel dialogo interreligioso ma secondo me perché non ha
Uno sbocco
Credo fermamente nel dialogo tra le persone per cui io posso parlare con lei diventare amica essere porta il velo non porta il velo possiamo avere delle divergenza a livello politico
Ma non ci interessa perché se noi andiamo d'accordo andiamo d'accordo e non ci chiediamo ecco ma veniva nell'Egitto degli anni Cinquanta reagito e viene cinquanta nessuno ti chiedeva seri ebreo o cristiano o musulmano
Si faceva oggi come oggi come diceva la chiama egli prende un ci sono ente e quindi adesso è il problema una volta si era cittadini egiziani punto
Bassa era religione non c'entrava solo a livello personale ecco secondo me e questo recuperare il dialogo tra le persone è L'Unità soluzione
Allora
Allora
Dunque
Intanto sono contenta che abbiamo fatto questo dibattito è stata una cosa molto bella spero che sia stato utile anche perché abbiamo toccato tanti temi di cui non si parla quotidianamente abbiamo affrontato anche in profondità
Questioni
Profonde sul velo uno sulla figura femminile la figura della Madonna
Nell'ambito dell'ebraismo si è parlato poco dire beh qui c'ero solo io ed ero confinata in tre anni in tre minuti all'inizio perché dovevo parlare delle mie colleghe quale giustamente
Però voglio dire a quel signore che e che è intervenuto prima che sbagliata sbaglia con è letta così come dice una battuta di disprezzo verso la donna alla dice verso l'universo mondo con eletta il testo più nero
Anche bellissimo mai che il testo più nero di tutti i testi del del canone insomma carbonizzato anche quello ma
è un testo terribile e proprio per questo e di una poesia straordinaria e la donna DIA disprezzata
Tanto l'uomo del del patto il maschio né più né meno perché lì è l'universo mondo che esplode invece per tutto il resto io sono veramente profondamente convinta per aver letto i testi
Che che anche se Shlomo aveva mille mogli questo ha nessuna importanza l'importante è che oggi
è proibito nell'ambito sia del cristianesimo che dell'ebraismo
Essere poli chiave ci questa è la cosa importante è il cammino che si compie e che è stato compiuto e che ha portato alla parità
E che quindi da cui si capisce essendo liberalismo la religione che ha quattro mila anni che ha nelle sue più profonde radici mi dispiace che io non ho qui come testi naturalmente non era
Dibattito
Di questo carattere ma i testi ci sono sono tanti che appunto dimostrano che nell'ebraismo la donna di valore lo cito fra virgolette perché
Questa è un'espressione biblica che viene detta e ridetta alla donna di valore la donna ha valore il valore il valore profondo che hanno tutte le donne di tutte le religioni
La donna universale con la sua
Capacità di amare ed essere amata la sua capacità
Di essere madre di essere è unica scrittrice desse una politica di essere una giornalista esce e di qualsiasi scegliesse una diedi essere appunto una rappresentante del genere umano a tutto tondo lì è la radice la radice
Se si è sviluppata
Quanto a tutte le altre domande che sono state fatte qui le risposte sono state ottime io non sento molto bisogno di dire no a molte cose si nonché è vero che ci sono delle responsabilità politiche però attenti responsabilità politica non sono da una parte sono cioè
Da una parte cioè la responsabilità politica di
Di chi ha voluto vedere terroristi per ogni dove e dall'altra c'è la responsabilità politica della radicalizzazione che indubbiamente c'è stato che c'è stata
Una radicalizzazione è molto molto significative molto molto molto molto larga di cui per esempio
Oggi
E sia un esempio molto pesante nella guerra in Siria da cui si vede che l'esercito di al Qaeda lungi dall'essersi ristretto e dall'essere stato sconfitto sia enormemente allargato purtroppo e e così via
Sì si si così
Ecco detto questo io finisco voglio finire in questa maniera ripeto quello che che ho detto all'inizio se c'è un terreno naturale su cui le donne si possano incontrare perché si capiscono
è quello dei diritti umani va bene questo è una cosa che quindi dà molta dà molta speranza io credo insomma il velo
Come segno di come segno di identificazione ed ha detto molto bene ti consegno l'identificazione un segno di identità di garanzia per fare un po'di attenzione che
I segni di identità non diventino bandiere perché allora è un altro discorso
Una cosa di identità una cosa
E andare con uno stendardo quello
No è un'altra è un'altra questione quindi è appunto fino a che
Finanche il tuo cuore che parla va bene quando poi diciamo è il tuo voto che viene inespressa allora e tutta un'altra storia
Io penso questo che il terreno dei diritti umani
Ecco è quello su cui ci si può incontrare e per favore i diritti umani sono codificati lo sono all'ONU lo sono ovunque
Ci sono dei Tribunali dei diritti umani ci sono dei diritti umani che sono stabiliti non mi venite a dire che c'è un diritto umano
Anche
Nel nel la poligamia no non c'è mi dispiace non ci credo ecco a questo
Abbiamo lavorato per dei millenni sui diritti umani diritti umani sono quelli che sono state quindi non ho quindi non è una questione né di modernità né di moderni
Io penso che il terreno dei diritti umani sia quello e questo è il mio credo profondo poi naturalmente c'è chi dice che questo è un credo ecco non c'entri con questa parola la si è usata per anni la si è usata e misura esatta
Io noi non non penso che tutta questa etnocentrismo sia stato digerito superato cambiato guardate l'Unione europea e e il Consiglio d'Europa non hanno fatto altro che ci cari
Di liberarsene di questo etnocentrismo e e penso che il successo sia stato grande quindi io penso questo che
Bene o male insomma tutti noi
Compresa la simpaticissima signora corse con ragazza con la perché era una giovane donna con l'arco col velo possano convenire su questo i diritti umani sono quelli la battaglia di tutte le donne insieme è per i diritti umani