01MAG2014
intervista

Il senatore Vincenzo D'Anna (GAL) rinnova l'iscrizione al Partito Radicale Nonviolento

INTERVISTA | di Lanfranco Palazzolo RADIO - 10:27. Durata: 17 min 17 sec

Player
"Il senatore Vincenzo D'Anna (GAL) rinnova l'iscrizione al Partito Radicale Nonviolento" realizzata da Lanfranco Palazzolo con Vincenzo D'Anna (senatore, Grandi Autonomie e Libertà).

L'intervista è stata registrata giovedì 1 maggio 2014 alle ore 10:27.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Autofinanziamento, Democrazia, Diritti Civili, Giustizia, Iscrizioni, Liberalismo, Partito Radicale Nonviolento.

La registrazione audio ha una durata di 17 minuti.
10:27

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale siamo in collegamento con il senatore Vincenzo D'Anna iscritto al partito radicale tra spartito
Transnazionale non violento per parlare della
Del del suo del rinnovo della sua
Tessera ricordiamo che il senatore Tanda è stato eletto alle ultime elezioni politiche nel della lista delle delle decreti del PdL te ed è conferito poi nel nel gruppo grande autonomia e libertà il gruppo che noto come Gal al
Al Senato noi abbiamo noi siamo abituati a sentire la scorsa legislatura alla Camera questa la legislatura al Senato i suoi interventi lei molto spesso ha citato nel corso di suoi interventi molti pensatori Italia liberale volevo sapere oltre alla dalla matrice liberale che ha caratterizzato le sue iniziative politiche perché lei
Ha deciso di iscriversi al partito
Radicale transnazionale
E perché innanzitutto per testimoniare la solidarietà ai radicali per tutte le belle battaglie che fanno sulla giustizia giusta sulla
Su quelli quella l'AGEA hanno fatto per il passato per
La trasformazione radicale o dello Stato quindi dell'inserite principi diritti e libertà di Viterbo democrazia
All'interno di uno Stato che
Ancora oggi tratta dei cittadini più come su tipico come che come parte dice
E secondo perché
Alla Camera con Rita Bernardini Maurizio Turco e l'altra pattuglia
Dei radicali e e nella terza Commissione per l'autorizzazione a procedere o Maurizio Turco
Sono nate delle comunque delle finta qui sterile esteri sincronia su
Molti molti a Spezia quindi
Ritenevo per coerente credo affinità di pensiero che
La doppietta essere potesse rappresentare meglio il mio modo di vedere le cose
Volevo chiederle questo mondo io ho sentito molti suoi interventi parlamentari lei
Ha sempre mantenuto un piglio molto polemico nei confronti della che la sinistra
Perché secondo lei la sinistra non ha mai portato avanti con convinzione le battaglie che il Partito Radicale transnazionale invece a cui evidentemente perseguito nel corso
Nel corso degli anni senza soluzione di continuità
Guardi la sinistra in Italia conta in questo momento come questo momento tra
Qualche decennio a questa parte una crisi di identità
Questi sono tutti vengono tutti dall'ex Partito comunista o sono cliniche derivazione Dossetti darla quelli che vengono dalla Margherita
E quindi sono accomunate da un'idea qui dello Stato onnipresente ed onnipotente
Non riescono a concepire unitaria di base che è caratteristica sia dei radicali tutti e dei Liberali
Che venga prima all'individuo per i suoi libertà quelle che i sei a Berlino e chiama libertà negative che sono indisponibili a qualsiasi forma di potere
E poi viene questa convenzione sociale che si chiama stato
E quindi
Ontologicamente
Non possano seguirci sull'astratto e di una radicale riforma dello Statuto
L'attuale crisi economica la si può risolverà a parte i fattori economici internazionali quindi il taglio della spesa pubblica
La
Il ridimensionamento del debito pubblico al più lo si può fare con un Bilancio anch'io l'ho fatto
Solo tagliando o meglio riorganizzando la spesa statale
Quindi le faccio
Faccio un esempio pratico che irradia ascoltatori possano comprendere semplicemente al di là delle così astruse ne abbiamo porno incassiamo seicentotrenta miliardi di euro lordi purché li spendiamo seicentocinquanta
Tenga conto che questi seicentocinquanta trecento euro di pensione centosessanta sono di stipendi per la pubblica amministrazione
Ottanta sono per le specie di interesse sui duemilacento trenta miliardi debito e centodieci per la sanità ed assistenza
Quindi come vede è un Bilancio che strutturalmente deficitario
Se lei non
Nobilmente
Tecnicamente non come annuncia Renzi tutte buona parte delle partecipate dello Stato che farlo a parte e idee altri cinquanta miliardi di euro di quella piccola
Tutte e non
Introduce all'interno di ogni il comparto della pubblica amministrazione
Criteri di gestione privatistica con
Valutando la produttività le difficili entra la qualità la complessità l'economicità delle attività che lo Stato intende svolgere quasi sempre il regime di monopolio
Loro non usciremo mai
Nel dal deficit nei evitarla dalla
Dalla crisi economica
Allora ossia un'idea dello Stato minimo di uno Stato minimo ma è efficiente ossia all'idea dello Stato Massimo pervasivo
E quindi all'interno di questa diversa visione che abbiamo rispetta la sinistra noi non possiamo non potremmo mai che un uomo che
Soppressione del cattolicesimo democratico come Lenzi quindi
Che a quest'idea dello Stato accompagnate da dagli dei giudici del comunismo e del
E dello statalismo
Posso Anna possa essere
Spesso colui che riduce il Papa negli ambiti di questo Stato Leviatano inefficiente burocratico e dissipatore
Secondo lei in che cosa consiste il caso Italia i radicali hanno portato avanti nelle sedi internazionali
Iniziative ed era a promuovere l'illegalità costante che accompagna la nostra vita la vita politica ed istituzionale
Qual è la più grave mancanza istituzionale del nostro Paese che determina l'illegalità che il nostro Paese è costretto a vivere quotidiano in
Non vorrei essere monocorde
Ma l'illegalità alla corruzione nascono dalle dall'inefficienza
Quando noi abbiamo un sistema che improntato all'inefficienza e che viene giudicato sul sulla base del gradimento dei più tenti di quel servizio di quel comparto
Lei anche all'interno di quel comparto ognuno fa con trasparenza il proprio dovere
Quando invece lei ha una macchina farraginoso burocratico a piedi i timbri piene di funzioni e funzionali
In ognuno di questi gangli dello statalismo burocratico alligna alla corruzione al Regno la possibilità
Di impiegare i diritti del cittadino dell'impresa e dei fornitori Pepe nei servizi alla
Diciamo
Alla alle varie autorizzazioni ai vari passaggi burocratici ed è qui nasce
La corruzione nei pubblici uffici poi tenga conto
Che un altro comparto ove la legna in maniera preponderante
Diciamo o la parte dei lavori pubblici dei grandi servizi se
E le imprese arraffa paralleli immagini lo scambio lo scandalo di Finmeccanica immagini l'IVA i margini tutto alla madre di tutte le tangenti che
è venuta fuori dalla dalla fare Montedison e cioè noi abbiamo una struttura farraginosa la borsa
Che diciamo consustanziale ai fenomeni di devianza e quindi ai fenomeni di corruzione le volevo chiedere se lei ritiene che oggi vi
Il
Il nostro Paese abbia una politica estera il Partito radicale transnazionali e si occupa
Vi è anche di di grandi questioni internazionali e di difesa delle delle minoranze il nostro Paese ha una voce in capitolo su questo ritiene che
Questo Governo abbia messo in terzo piano
La nostra più ampi brutto concreto che il nostro Governo abbia autorevolezza
Diciamo sufficiente per poter difendere
I diritti di chicchessia noi non riusciamo neanche abita in via dei nostri due Marocco
Che
Collaborò diciamo prigionieri in India da più di tre anni
Che mi si immagino un poco se noi proclamo elaborare una linea di politica estera parte autorevole ad andare a difendere i diritti altrui
Lei sostiene la battaglia radicale per la legalità delle carceri per
Per l'amnistia volevo sapere se si è appoggiato alcune delle iniziative radicali su questo
Certo io sono insieme al senatore Compagna ebrei quattordici firmatario il collega Marco Pannella Maurizio Turco Rita Bernardini ad altri
Che ha depositato presso
La cassazione quesiti referendari purtroppo
Pare che siano mancate ad hoc poche firme per poter procedere
Questa
Ulteriormente questa battaglia io
Credo che la riforma della giustizia innanzitutto possa essere il primo deterrente perché
Le carceri non ospitino più
Per la metà dei loro componenti persone dal cresce di più
Di cui sa meglio di me che la metà poi verrà assolto
Nel delle annose
Cause che
Seguiranno e quindi
Noi abbiamo
Si stima circa tredici quattordici mila detenuti che patiscono in questo momento la galera preventiva da innocente
Secondo che sito condizione delle nostre carceri io vi stato più volte più generale ho visitato insieme dei giovedì radicali carcere di Santa Maria Capua Vetere di Secondigliano
Insomma ci sono delle carceri come Poggioreale che sono dei veri e propri Lardieri
Dove troviamo otto persone ammassate in pochi metri quadri in più occorre una condizione suburbano anche
Non è da
Dannazione libera ed emancipata il quale
Dovrebbe essere deve essere invitati a quindi
Che
La battaglia radicale su questo aspetto diciamo
Da premio Nobel per la pace quindi credo se mi consente questa digressione che non mi pare Marco Pannella senatori a vita per questo tipo di
Grandi battaglie di democrazia di libertà di civiltà
Sì è vero sia una delle poche cose buone che il Presidente della Repubblica possa fare lei ritiene che il nostro Paese sia barando sulla sul
Sulla possibile condanna del del del del con del Consiglio d'Europa sulla situazione delle
Delle nostre carceri alludo al alla Commissione diritti umani del del Consiglio d'Europa
Guardi l'articolazione non è suscettibile di miglioramento e quindi
Di converso la domanda la risposta è sì stavo varando perché
Vede io presenterò a giorni un
Un un disegno di legge una proposta di legge insieme ad altri senatori per la tipizzazione del reato di concorso esterno
Abbiamo avuto grandi difficoltà
Con contestazione da parte dei Cinque Stelle ed è di alcuni settori del Partito Democratico
Sulla modifica del quattrocento sedici bis il quattrocentosedici ter per esserci accordati
Ad inserire il discorso della consapevolezza
Sì perché si pretendeva di
Irrogare una pena di quattordici anni
Per il solo scambio di voti tra un politico Ombre rosse oggetto che equivale a più simboli aderenza appena massima
Disamina così provvedimenti
Tenga conto che creare investite di tredici circoli speriamo acclarate avrei su undici anni di carcere insomma per capire
Poi la dimensione della pena e tutto questa strumentalizzazione dei Cinque Stelle hanno fatto
In Aula c'è abbiamo solamente detto che il politico che
Infrange la legge oltre che
L'etica
E chiede o scambio voti con un malavitoso deve essere consapevole
Che quella persona che in quel momento è oggetto della richiesta o dell'offerta di beneficio DIA altra utilità politiche debba essere consapevole di chi sia l'interlocutore
Il venti per ogni manifestazione politica pubblica bisognerebbe chiedere il certificato antimafia e partecipa
E e e allora eccetera infantili ancora questo giacobinismo diffuso che
Nelle aule parlamentari dove dice ci si fa propaganda all'esperto a cui fa il
Il diciamo il carnefice più carnefice dobbiamo dimostrare di essere intelligenti lettere cioè la la figure di riferimento e
Mi spiego
Non so se adesso l'iter
è la via riguarda la ghigliottina più più alte che obblighi permette di dire attenzione ma
Per tutti i cittadini che in un anno prima verificate il rispetto di alcune libertà farli alcune da Otello passi per un con l'uso parti
Ed è questo per il rischio di avere occorrono ogni volta che i radicali quando usciti chiamano
Alla giusta esigenza di andare
Guardare ai diritti inalienabili dei cittadini in quanto tale che non possono soggiacere aree Armenia norme cervellotiche nei a norme apodittica nella norma e propagandistica e quindi io ringrazio
Io credo che
In uno Stato in Comuni esiste un grado giurisprudenziale come il concorso esterno che impalpabile è fumoso
è contenga i pubblici ministeri di applicarlo ad nutum
Leggo alcun limite di tipizzazione ma
La libertà verifiche di ogni cittadine post ogni giorno in pericolo è in pericolo perché è nella disponibilità spesso nella boutique nella picchetti i pubblici ministeri
I quali a loro volta sono irresponsabili per Costituzione né tanto meno vogliono assoggettarsi a qualsiasi tipo di responsabilità perché lo ripeto o meno che commettono nei confronti dei cittadini
Parlo in questo discorso oggi in un'aula parlamentare PPP far guardare dagli altri da molti altri parlamentari come un probabile colluso con
La malavita organizzata e quindi credo che sia una questione di mentalità da cambiare
E chiunque do la battaglia
I principi che portano avanti i radicali mi trovano perfettamente d'accordo io la la ringrazio molto della sua disponibilità ringrazio il senatore
Vincenzo D'Anna del gruppo parlamentare dal per rinnovato la l'iscrizione al partito radicale tramite la mobilità
Istanze nazionali è il punto politico e lo ringraziamo anche per questa intervista grazie problema buone cose