07APR2014
dibattiti

La rilevanza penale delle pratiche di fine vita

DIBATTITO | Roma - 15:30. Durata: 3 ore 12 min

Player
Promosso in occasione della proiezione del film: "Miele" di Valeria Golino.

Registrazione video del dibattito dal titolo "La rilevanza penale delle pratiche di fine vita", registrato a Roma lunedì 7 aprile 2014 alle 15:30.

Dibattito organizzato da Università degli Studi Roma Tre.

Sono intervenuti: Antonella Massaro (professoressa), Valia Santella (regista cinematografica e sceneggiatrice), Lorenzo D'avack (vice presidente vicario del Comitato Nazionale per la Bioetica), Mina Welby (membro della direzione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica), Mario Riccio
(medico), Mina Welby (copresidente dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica).

Tra gli argomenti discussi: Bioetica, Cinema, Diritto, Eutanasia, Film, Giustizia, Malattia, Medicina, Penale, Politica, Welby.

La registrazione video di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 49 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

15:30

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Bianco altrimenti vorrei rischia di dimenticare qualcosa
Quanto al tema affrontato evidentemente si tratta di una materia non nuova per il cinema
A me semplicemente attingendo alla mia non fornitissimo nel mare spettatrice sono venuti in mente molti film molto diversi tra loro dal paziente inglese amico dall'addebito arriva duali invasioni barbariche attimi Pisa a
A me viene che Oscar come miglior film straniero e qual è la tormentata per quanto riguarda il cinema italiano più recente dalla tormentata di Marco Bellocchio per intendersi quell'ispirato al caso di Eluana Englaro
Il film di Valeria Golino invece come ha più volte dichiarato la regista nel corso di alcune interviste non è legato specificamente ad alcun caso di cronaca
I prove questo almeno mi pare
Riesca a veicolare i meglio di ascia bipolari meglio un messaggio diciamo così di portata più generale
Ma fedele antico e sempre valido monito per cui tra cantabili a fatti e cioè ringrazio mestiere mi taccio
E lascio subito la parola a paga Santella che di mestiere fa la regista e chi ha scritto miele insieme a Francesca Marciano e a Valeria Golino la ringrazio per essere qui presenti lascio subito la parola
Salve buonasera
Veramente non non voglio infierire però era insomma c'era una grande voce spero che almeno si sentisse bene io sono stato assunto
Dove si sentiva così così si sappia bene bene questo mi fa molto piacere i no
Noi
Vi racconto un po'brevemente come nato il progetto era tratto da un libro un libro che nel momento in cui noi l'abbiamo letto era
In realtà anonimo in un certo senso nel senso che era
Video si chiama vi perdono di Angela del Fabbro ma questo nome si sapeva che era uno pseudonimo insomma e
Per
Certo periodo chiaramente quando abbiamo letto questa materia questi
Anche così perisce insomma questo personaggio che entrava così
Dentro lo stato d'animo diversa personali fa questo tipo di lavoro chiamiamolo per semplificare
Perché siamo rimasti molto colpite lesioni ma se non colpite in qualche modo non capivamo fino a che punto fosse materia autobiografica addirittura ci sembra
Poi alcuni mesi dopo anni al tasse scoperto che era
Di un autore italiano Mauro Covacich che ha scritto questo libro documentando si partendo insomma dalla
Noi soprattutto dalla dal
Insomma fatto un grande lavoro da scrittore Enzo la cosa che ci ha subito colpito e che in qualche modo scegliere la scrittura si è poi Valeria realizzando il film
E il fatto che in un certo senso non è un libero e non è un film ma atti ma non nel senso che
Non è una sorta non volevamo questo film nient'altro è una sorta di bandiera volevamo che
In qualche modo attraverso l'esperienza Veggia contromano il racconto dell'incontro tra questi due personaggi del racconto dell'incontro che fa
Miele con le persone e quello che significa in termini di
Costo umano ed emotivo
Per lei e per tutte le altre persone che questo fosse il centro del già Cunto e che in qualche modo questo fosse
Lo spunto per una riflessione quindi il nostro lavoro dal punto di vista della scrittura e poi dopo il punto di vista appunto della cinematografia
Che ha chiaro del film che ha realizzato Valeria era tutto teso ma un racconto umano di un incontro di persone
E questa è sempre stata la nostra attenzione che queste persone fossero uno
Vere credibili che tutte le scene dolorosissimi me con
Le persone malate fossero credibili che non
Spiegazioni trasse mai in un
Appunto rappresentazione non della e che quindi è un qualcosa di estetizzante ma che si cercasse sempre
Un punto di vista interno quelle scene un punto di vista interno alla protagonista interno alle persone
Contrari
Non so se volete farmi delle domande sono confrontato
Sono domande ragazzi
Io ringrazio
Piovan certo certe fa piacere Mosca Azio poi alla fine verrà eventuali dubbi osservazioni sia sul film che sulle questioni
Giuridiche che andremo ad affrontare vi ringrazio la signora Santana per la sua partecipazione anche perché l'intento di questi incontri sarebbe proprio quello di coniugare i linguaggi le tue prescrittive quello del cinema è quello del diritto e di fare del cinema per quanto possibile uno strumento didattico
Io questo punto direi di avviare l'altro
Discussione
Derivava da un punto di vista giuridico anzitutto devo ringraziare l'ho fatto in precedenza lo faccio ora devo ringraziare il professor Trapani che
Non è più oggi presente per impegni che aveva preso precedentemente all'estero ma chi ha sostenuto questa iniziativa attraverso in particolar modo il dottorato in discipline giuridiche e il curriculum e sistemi politiche garanzie costituzionali di cui coordinatore
Ringrazio i colleghi il Dipartimento per le il simili queste settimane e poi un ringraziamento particolare va ai nostri studenti che
Mi pare contano sempre con favore iniziative di questo tipo che sono pensate anche e almeno per quanto mi riguarda soprattutto
In una prospettiva di tipo didattico
Ora pulendo aprire una discussione critica sul tema
Potrebbe un po'suonare come uno scontato voler mettere le mani avanti osservare che ci troviamo di fronte ad una tematica indubbiamente indiscutibilmente complessa firmata da contraddizioni profonde che
Incontrandosi scontrandosi danno vita ad interrogativi di non agevole soluzione ora io al solo scopo di introdurre questa discussione che poi ovviamente lascerò si ospiti presenterà ringrazio singolarmente
Vorrei limitarmi a concentrare l'attenzione su due punti
Per i quali mi pare che questi complessità in queste contraddizioni emergano in maniera più evidente
Senza la pretesa neppure di voler abbozzare di risposte ma limitandomi a per quanto possibile preservare in quella dimensione di domanda perdita che un po'mi è parso contro visto costituire un conto è la cifra narrativa Tinelli
Primo punto parlare di pratiche di fine vita significa confrontarsi con tematiche che sono per Vacchetta forti connotazioni di tipo pregiudichi co o se volete di tipo metagiuridico
Quotazioni implicazioni che sono di carattere etico che sono di carattere religioso culturale
Quotazione implicazioni che sono così evidenti da aver fatto ipotizzare in un passato neppure tanto remoto che queste pratiche queste condotte
Andassero ristrette nel recinto di quello che è stato definito uno spazio libero dal diritto
Che cosa si voleva intendere con questa ipotesi dello spazio libero dal diritto sostanzialmente si muoveva dal presupposto per cui un ordinamento laico secolarizzato quale dovrebbe essere anche il nostro
Non possa arrogarsi la scelta tratturo opzioni etiche così contrastanti cioè banalizzo
Dovere di vivere vs diritto di lasciarsi morire e che per questo il diritto a partire dal diritto penale dovrebbe fare un passo indietro dovrebbe rendersi neutrale
Dovrebbe limitarsi a rispettare una scelta che deve restare appannaggio della coscienza individuale
E quindi queste pratiche secondo questa idea dovrebbero essere
O locati in un non meglio precisato limbo sospeso lì a metà strada tra ciò che è lecito e ciò che è lecito per ciò che è autorizzato e ciò traccia che autorizzato ciò che di tanto
Ora ne va da sé come una simile proposta non possa
Discusso
Non possa sicuramente essere condivisa per gli assetti poco
Ospita bilingui condurrebbe
Anzi negli ultimi
Anni e oserei dire negli ultimi decenni è sempre più evidente l'esigenza la richiesta nei confronti dell'ordinamento giuridico non tanto di fare un passo indietro ma anzi il contrario di fare due passi in avanti
Ora non voglio
Dire quale secondo me sia alla direzione che dovrebbero prendere questi fatti non sto qui a discutere del come si debba intervenire leciti legislativamente voglio molto più banalmente richiamare l'attenzione sul fare bisogna intervenire
E il fatto che occorre intervenire su questi temi a me pare difficilmente contestabile
è necessario l'intervento del legislatore per tentare almeno di attenuare quella cortina di incertezza giuridica che circonda vicende di questo tipo
A me pare
Davvero
Insostenibile
E anche vicende che giuridicamente dovrebbero essere tutto sommato si implicita
Da inquadrare come il caso guai di quello che con stretto distacco terminologico che contraddistingue linguaggio giuridico chiamiamo caso venti anche climatiche tutto sommato sintetici fatichino ad essere inquadrate
Danno luogo a dibattiti infiniti vengono pestati fiumi di inchiostro per capire quale sia la soluzione giuridicamente preferibile
E mi pare insostenibile che si metta in moto la macchina giudiziaria anche solo per approdare a una sentenza di procedimento nei confronti di medici che come il dottor Riccio
Decidono di svolgerlo all'attività alla luce del sole che magari diventa il faro mediatico ma sicuramente non protetti dall'umbra di una questi posti tale e qui
Sono molto contante ridotto di ciò abbia oggi accettato il nostro invito perché spesso abbiamo l'impressione anche come giuristi che ci troviamo di fronte a fatti eccezionali eccezionali nel senso perlomeno di statisticamente poco frequenti
Ne parliamo ne parliamo tanto anche a livello scientifico quando i giornali titolano continuamente sui casi Welby sui carte sul caso qualche sul campo sul caso Englaro Pagin da che tutto ritorni nell'ombra
Ora
Premesso che seppure si verificasse un caso di questo tipo di dieci anni un intervento legislativo sarebbe comunque necessario
Chiedo fin da ora dottor Riccio di restituirci un po'le effettive dimensioni di questo fenomeno si davvero siamo in presenza di vicende eccezionali ossia la percezione perché svolge il suo lavoro sia
Diversa
A me quando visto il film ha colpito molto il fatto che la vicenda si svolgesse tutto nel chiuso delle mura domestiche è tutto personale solitario il trauma di piani vissuto dei personaggi Lignani che in questo ricorda molto il trauma personale solitario dei protagonisti di Amura di Haneke
E del resto chiunque abbia avuto a che fare con una ma
Curabile
Avrà sperimentato questa sensazione di solitudine questa assenza non del diritto ma molte questa assenza dello Stato
Uno Stato che nel film non c'è
Invece dei film di Marco Bellocchio uno Stato che riecheggia in quella condizione di clandestinità
Nella quale Miele presta la sua opera di Angelo della Morte e allora il diritto è chiamato a fare tre o quattro passi in avanti come chiamato a svolgere questo compito
A me pare
Anzitutto cercando di allentare li pastoie di quelle connotazioni tre giuridiche metà giuridiche che caratterizzano inevitabilmente la materia in esame
Recuperare il stranamente asettico in questo caso strumentario tecnico-giuridico di quindi dovrebbe disporre
Prima chi scrive le leggi e poi si è chiamato ad applicarlo
Per quanto riguarda c'è un passaggio della sentenza che del caso guardi quella che riguarda l'anno
Vicende dottor Riccio che mi aveva lasciato particolarmente perplessa siamo nel due mila sette e un giudice italiano scrive
Appare necessario prima di andare oltre l'affrontare ogni altra questione chiarire che la dimensione etica in senso stretto ovvero sino richiamata direttamente o indirettamente in concetti giuridici non può far parte di questa disamina
Pertanto cominciati come sacralità del diritto alla vita oppure valutazioni sotto il profilo meramente etico della condotta dell'imputato
Non possono avere cittadinanza gli argomentazioni di questo giudice che deve rigorosamente mantenere separati le proprie personalissimi cercati che rispetto all'esercizio la funzione giurisdizionale
Il solo fatto che un giudice italiano i primi a sette senta la necessità di mettere nero su bianco una simile dichiarazione intenti mi sembra un fatto quantomeno singolare anche per questa ragione nel titolo dell'incontro di oggi
Abbiamo volutamente evitato il riferimento terminologico aiutano a FIAT
Questo perché il concetto di Ottana sia nel corso del tempo è diventato questa sorta di
Contenitore in forme così fornì al tempo stesso in cui sono confluiti fatti condotte vicende molto molto diverse troppo diversi l'uno dall'altra
Tant'è vero che come è stato efficacemente osservato ci
Si trova ad affrontare i giuridicamente questi temi
è quasi presto preliminarmente da una sorta di ossessione definitoria cercare di classificare cercare di chiarire per evitare ogni tipo di fraintendimento
Una sezione definitoria che però ad oggi non sembra ancora di raggiunto risultati sufficientemente solidi e qui vengo rapidamente al secondo punto che volevo evidenziare
Ovviamente
Ho già fatto riferimento al caso Ubaldi al caso Englaro mettendoli
Accanto
E spesso anche giuridicamente vengono affrontati in maniera congiunta se non altro perché
Le vicende giudiziarie relative applicati si sono svolte cronologicamente più o meno negli stessi anni
Tolta però questa continuità contiguità cronologica si tratta di per vicende molto diverse lo è stato l'altra che almeno per quanto mi riguarda sembra si muovano su due binari per certi aspetti addirittura antitetici
E qui una precisazione che forse potrebbe apparire banale quando noi ci interroghiamo Chilla rilevanza barra irrilevanza penale delle pratiche di fine vita
Facciamo riferimento se vogliamo utilizzare il concetto di UTAP sia alla sola eutanasia cosiddetta consensuale
Dio dalla sia non consensuale proprio non discutiamo
La lettera scritta da Piergiorgio guarda pesanti la Repubblica il suo libro lasciatemi morire duemilasei dialogo in poco meno ancora acquisiti come atti processuali
Per accertare che ci fosse una precisa volontà di Piergiorgio Welby diretta a disattivare i ventilatori respiratore artificiale che lo teneva in vita
Per quanto riguarda invece la strada che è stata seguita per accertare la presunta volontà di Eluana Englaro probabilmente qualche dubbio ci resta
Detto questo voi e qui mi rivolgo soprattutto i nostri studenti sapete bene chi anche in presenza di un con senso di una richiesta a morire o a lasciarsi morire sono due le fattispecie incriminatrici previste dal nostro
Ha vinto perché nostro Codice penale punisce non solamente all'articolo cinquecentosettantanove l'omicidio del consenziente ma cresce anche alla piena successivo articolo cinquecentottanta
L'istigazione all'aiuto suicidio che consiste nell'arco indotta di chiunque determinati a suscitino un rafforza l'altrui proposito il suicidio ovvero né agevole in qualsiasi modo restituzione
Dove sta la differenza tra
L'omicidio del consenzienti edificazioni o aiuto specifico
Nel primo caso ci troviamo di fronte ad una uccisioni mano aliena e cioè la condotta da qui deriva causalmente la morte posta in essere dal terzo sia pur col consenso della vittima
Nel secondo caso invece ci troviamo di fronte ad un ciccione mal impropria cioè la condotta causalmente collegata alla notte è posta in essere dalla stessa vittima il contributo nel terzo eh perdonatemi il linguaggio tecnico esterno
Si limita o ha una partecipazione morale di terminare istigare oppure a un aiuto di tipo materiale
L'esempio monolitico altro possiamo questo proposito ecco che solitamente è quello di Tizio che fornisce a Caio la sostanza benefica quindi
Lasciando per una volta Tizio e Caio delle semplificazioni manualistica
All'interno dei manuali e prendendo spunto dalle immagini che abbiamo appena visto
I casi descritti miele non potrebbero certe rientra nella fattispecie di omicidio consenziente ma sarebbero penalmente rilevanti molto probabilmente all'asta quadra fattispecie diffida istigazione di tossici che avete lei ripete ossessivamente stima deve fare tutto da solo deve fare tutto da solo
Per evitare Rucher consenziente ma noi abbiamo anche un'altra fattispecie più ampia nella quale queste condotte potrebbero ricadere come rilevanza penale
Questa tipologia di condotte ripeto vicino al consenzienti istigazione grossi Scipio a volte ma la classificazione molto discussa vengono ricondotte entro il più ampio contenitore della cosiddetta eutanasia attiva
Dalla quale bisognerebbe invece che nel distinta descrittiva nenti giuridicamente la cosiddetta eutanasia passiva che consisterebbe nella condotta del medico rimango per comodità rapporto medico-paziente
Il quali ometta di praticare il trattamento necessario perché il paziente rimanga in vita e quindi come dice qualcuno lascia che la malattia faccia il suo corso
Cioè detto altrimenti la distinzione tra sala si attiva e passiva è quella che occorrerebbe tra uccidere eutanasia attiva penalmente rilevante e lasciar morire
Intanto sia passiva che invece dovrebbe ricadere nell'ambito della penalmente irrilevante condotta attiva condotta omissiva per utilizzare delle categorie più familiari al primo in lista
Da cosa si ricava rilevanza finali delle pratiche di cosiddetti eutanasia passiva non propone anche ad addentrarmi in un dibattito che veramente avrebbe in mille rivoli faccio solo riferimento ha riferimenti normativi che tutti conoscete l'articolo trentadue della Costituzione
Nessuno può essere applicato un trattamento sanitario se non i casi previsti dalla legge
Che qualcuno al netto come affermazioni di una
Principio che sarebbe più specie più una specificazione del più ampio principio ricavabile dall'articolo tredici libertà personali inviolabile quindi libertà di autodeterminazione come specificazione l'articolo tredici che
Secondo alcuni anche il professor davate ci solleverebbe dalla imbarazzo per esempio di dover decidere se alimentari qualcuno col sondino nasogastrico far respirare con un polmone artificiale debba essere qualificato no come trattamento sanitario
Allora tutto chiaro così chiara l'alinea distruttiva tra ciò che penalmente rilevante ciò che non lo è non propriamente solo due interrogativi che lascerò volutamente con il punto di domanda
Quando ne parliamo di un diritto a rifiutare le cure ricavabile dall'articolo trentadue e che dovrebbe essere tutelato anche nel caso in cui si risolva in un diritto a lasciarsi morire
Stiamo parlando di un diritto in senso tecnico e cioè di una pretesa azionabile da parte di colui che mi sarebbe titolari oppure no
Punto di domanda
E come collochiamo giuridicamente quelle condotte che parrebbero porsi a metà strada tra il Tanassi attivo passiva e cioè per rimanere al caso che oggi esamineremo più da vicino cioè il tasso guardi quindi la condotta posta in essere dal dottor Riccio
Chissà attivare un polmone artificiale
Estrarne un sondino nasogastrico e quindi condotte che naturalisticamente sembrerebbero essere condotte attive
Sono tali anche da un punto di vista giuridico quindi omicidio il consenziente orientiamo piuttosto in un'omissione giuridicamente rilevante e quindi nell'ambito del finalmente inconferente dal punto di domanda privato sono interrogativi che hanno
Ricevuto praticamente tutte le soluzioni possibili immaginabili anche di più di quanto saremo in grado di
Immaginare
Mi limito semplicemente a chi di come
Sono stati risolti questi interrogativi dalla sentenza che ha deciso in riferimento alla condotta del dottor Riccio il giudice
Richiesta preliminare presso il Tribunale di Roma
Ha ritenuto che la condotta del medico che distrattivi un respiratore artificiale vada qualificata come condotta attiva
Di conseguenza si ipotizzava l'applicabilità della fattispecie di omicidio del consenziente visto che questo ci guardi tra l'altro era non era in grado di fare altri casi che abbiamo visto il film di procedere autonomamente
Tuttavia
Dice il giudice per l'udienza preliminare
Guardi era titolare di un vero e proprio diritto aiutare quel trattamento al quale corrispondeva unica dovere del medico di dar seguito la sua richiesta
Quindi da sentenza conclude nel senso che la condotta possa essere al dottor Riccio doveva ritenersi scriminata per adempimento di un dovere causa di giustificazione rilevanti nel nostro ordinamento ex articolo cinquantuno del codice penale
Ora
Mi avvio alla conclusione quando si affrontano giuridicamente questi temi la preoccupazione
Almeno l'amianto
E quella di
Era cere dei Palù arditi siano il più solidi possibili nei confronti di possibili degenerazioni di tipo paternalistico
Ed ecco perché ci affidiamo spesso a questa fiduciosa ottimistica forse utopica esaltazione del consenso della libertà di autodeterminazione se vogliamo anche del libero arbitrio sia pura in condizioni così estremi
Un concetto che mi pare ben esemplificato dalle Paroli John Stewart mille nel saggio sulla libertà a cui sono particolarmente legata perché
Ormai dieci anni fa discutevo in questa stessa facoltà la mia tesi di laurea che si occupava anche di temi di questo tipo e sapere quando si va alla ricerca dell'altra fetta difetto da mette nella seconda pagina
Io l'ho affidato questo delicatissimo compito a John Stewart mille che mi faccio sulla libertà dice
Il solo scopo per cui si può legittimamente esercitare un potere su qualsiasi membro di una comunità civilizzata contro la sua volontà e per evitare danno gli altri
I danni dell'individuo sesso fisico morali non è una giustificazione sufficiente non si può costringere a fare un fare qualcosa perché meglio per lui perché lo renderà più felice perché nell'opinione altrui è opportuno perfino giusto
Questi sono buoni motivi Berra discutere protestare ospitarlo ma non per costringerlo per punirlo in alcun modo nel caso si comporta diversamente
Ora
A fronte di questa
Ottimistiche fatta azione liberale della libertà di ciascuno di noi autodeterminarsi secondo le proprie condizioni sia quella dimensione di dubbio nel caso del primo paziente chiamiamolo così di miele
La signora dopoguerra ingerito la sostanza chiede al miele catasto conto mancarmi alle risponde più tre minuti e le dice questo poco questo passi
Incontrollabili rigurgito d'istinto di sopravvivenza che viene fuori negli ultimi minuti e che poi
Sarà esplicitato Aniene quando nella parte finale del film dirà nessuno vuole muri veramente nessuno di quelli che ho visto in questi anni tutti vogliono dividere solo che non siamo più
E allora io
Questa volta chiudo veramente
Voglio dire che quando ho visto niente mi è venuto immediatamente il
Il mio pensare posti mediatamente al caso di Piergiorgio guardi non tanto per una finta giuridica anzi ho cercato di spiegare che si tratta di vicende molto diverse ma perché in questa
Procedura di morte posta in essere dalla protagonista una fondamentale svolto dalla colonna sonora degli ultimi minuti quelle ultime note che poi preparano al silenzio quello definitivo
E si tratta di scene che mi hanno fatto chiaramente delle parole di Mina Welby che avevo già letto nella sentenza e
Che poi ho sentito ripetute
Inadempiente e
Mi permetto di lager anche voi prendendoli direttamente al CIPE
Alla precisa domanda di questo giudice fino all'ultimo il marito abbia continuato a pulire la cessazione di latina piatti lo teneva in vita la moglie rispondeva mi fece un sorriso e gli chiesi chiaro se è sicuro stimi finisce
Allora così anzi io gli ho fatto e questo il mio ultimo sì
Mi fece un sorriso mi fece l'uccellino che era il modo con il quale mi stimi verso gradimento l'uccellino che c'era un po'la bocca
Poi mi disse Nikita alti e non lo trovai non so come è successo ma non trovai questi scopi e allora mi si dice netti Bob Dylan misi pub di lana non sapendo che quella canzone questa sera stiamo insieme
Io mi fermo qui e vi ringrazio per l'attenzione
Grazie mille a questo punto apriamo la discussione vera e propria
Darei subito la parola al professor Lorenzo D'Avack che
Ovviamente gioca in casa quindi non ha bisogno di particolari presentazioni il professore Professore ordinario di filosofia del diritto prassi nostro Dipartimento e attualmente vicepresidente del Comitato nazionale di bioetica ringrazio davvero grave già accettato questo invito perché la sua presenza vita
Evidentemente un livello di un certo peso alla nostra discussione
Grazie grazie dottoressa Massaro e un cordiale saluto non solo a tutti
I presenti studenti forse qualcuno era anche presente al mio corso tanti anni fa e di per sé cosa abbiamo anche ampiamente parlato
Ma essendo qua crescente a Roma Tre naturalmente è mio dovere intanto ringraziare gli ospiti presenze mi sento un po'un padrone di casa
Tutto sommato
E allora un cordiale saluto alla sceneggiatrice ripristina
Molto interessante tra l'altro appunto a molti spunti su queste problematiche
Un caro saluto a Mina Welby che sono contento di rincontrare al dottor Riccio
Beh io devo dire la verità che tutto potrei anche stare in silenzio dottoressa Massaro perché in realtà tutto quello che lei ha detto io lo condivido perfettamente
Tutte le problematiche che lei ha sollevato io condivido perfettamente e vorrei
Cercando nella brevità dei tempi necessari e partire dall'inizio quando lei ha marcato forse l'opportunità nel nostro Paese di una normativa che faccia chiarezza
Ecco io credo che qui sto sia ormai un elemento indispensabile
Perché dicono elemento indispensabile il perché lo sottolineo perché in realtà non tutti sono così d'accordo saldatori Sassaro e forse anche questo è bene che il dottor Riccio lo sappia visto che continua a fare la sua professione di medico
Perché dico
Perché perché i rischi sono tanti allora perché dico questo anche da molte parti si dice a Bema l'intervento normativo ragazzi è un intervento pesante è unico per vento che ingabbia determinate situazioni dunque poi l'elemento etico è molto forte il pluralismo etico e di cui si parlava in precedenza
Visioni utilitaristica e visioni non utilitaristica e visioni personalistiche visioni i della sacralità della vita che cos'è la vita è un bene disponibile e indisponibile insomma
Una gran quantità di problemi e siccome si dice noi viviamo in una società pluralista dovremmo muoverci su un presupposto
Di un non cognitivi s'Moretti copre con l'intervento del legislatore è un intervento sicuramente inappropriato perché finisce per far proprio una propria ideologia un papà una propria etico un proprio modo di pensare a scapito di altre etica e di altri biologia e gli altri modi di pensare
Conclusione l'intervento normativo non c'è ma purtroppo il conflitto si genera quindi non Katia non cadiamo come si vorrebbe presumere in una vicenda in un silenzio in una vicenda vuota da conseguenze giuridiche noi cadiamo in una vicenda che poi gli atti conseguenti giuridiche
E allora di fronte al conflitto Menegazzo ormai siete probabilmente verso gli ultimi anni
Se non all'ultimo non lo so dottoressa Massaro le posso percorso universitario sapete che il conflitto deve essere poi risolto dal giudice perché il giudice non porta a scegliere non li queste non è possibile e allora cosa fa il giudice in una in vicende
Come queste nel nostro Paese dove manca assolutamente una legislazione B il giudice deve cercare di ricorrere all'interpretazione che può essere l'anno legge Ajouli se la Norvegia legge Rizzo a seconda dei casi
E cercare poi di dare una soluzione al problema e allora si è detto beh ma in fondo non è un male questo perché noi in questo modo
Meglio affidarci a delle sentenze che affrontano caso per caso piuttosto che non attorno a dire a quello che ho detto a procedimenti a una normativa eccessivamente vincolante
Benissimo oppure andar bene tutto questo accerto
è che l'impressione che noi riportiamo nel nostro Paese a fronte dell'intervento giurisprudenziale è aiutati mi a dire disastrosa
Disastrosa con delle contraddizioni profondissima che il dottor Ricciardi su un
Do sulla sua pelle a fronte dei decisioni fra loro anche fortemente contrastanti non voglio parlare poi delle decisioni che hanno carattere caratterizzata la vicenda Englaro sotto tutti profili dove ci sono state qualcosa come
Sei sette otto giudizi e se noi andiamo a vedere tutte queste sentenze
Compresa l'ultima della Cassazione ci rendiamo conto che siamo di fronte a delle decisioni
Fortemente contrapposti dove non si riesce diversamente forse da altri Paesi a ricavare un indirizzo giurisprudenziale conforme ci sono altri Paesi del queste problematiche e le hanno risolte attraverso l'intervento giurisprudenziale
E senza andare a nei sistemi di common law come può essere la Gran Bretagna ricordo semplicemente la Germania la quale Germania su vicende di questo genere
A parte i due-tre indicazioni soprattutto normative Mana emanate negli ultimissimi anni si è sempre affidata a un intervento giurisprudenziale non intervento giurisprudenziale estremamente coerente
Noi questa coerenza non ce l'abbiamo bene è inutile le ideologie dei giudici sono state ancor più forti di quelle che potrebbero essere state le ideologie politiche del legislativo sei
Cosa preoccupa tuttavia preoccupa personalmente cosa mi preoccupa mi preoccupa
Che nel momento in cui da più parti me compreso si ha invocato l'intervento normativo l'intervento normativo nel nostro Paese è sorto affinamenti si sono risvegliati hanno rito bensì forse bisognerebbe fare qualcosa bisognerebbe emanare una legislazione
E nel momento in cui si è interiorità ed emanare una legislazione si fa una scelta categorica a favore di una parte e di una quindi a favore di un'etica se vogliamo contro un'altra etica
E quindi forse perché la legislazione nasce nel nostro Paese in un momento molto difficile appena avvenuta la vicenda Welby e appena vi in un tale vicenda Englaro e nella vicenda soprattutto nella vicenda Englaro
In qualche modo nella parte terminale della vicenda Englaro i giudici tutto sommato hanno dato delle soluzioni che non sono state perfettamente condivise da quella che in quel momento era una maggioranza politica nel nostro Paese
Diciamolo in termini molto chiari allora improvvisamente spinte a destra spinte a sinistra
Influenze è inutile negarle anche dalla parte della nostra Chiesa cattolica è stato inevitabile che rigetta correggere svegliate si è risvegliato con questa famosa normativa che è quella mi pare del due mila e nove
Che ringraziando Iddio si è fermata al Senato il Governo è caduto e questa legislazione è rimasta lì e c'è speranza che oggi di nuovo c'è stato l'invito alla parte del Presidente della Repubblica di riprendere in mano a questa vicenda e c'è speranza ed essa agenda venga ripreso in mano con
Quale soluzione evidentemente se io penso pesa una mia idea se io penso all'intervento legislatore penso intervento estremamente complesso molto difficile che deve essere molto ponderato che deve essere
Possibilmente costruito su quelli che sono i nostri principi costituzionali
è vero anche che lo ha ricordato la addotto rissa Massaro e molto modo molto chiaro
Anche la nostra Costituzione soprattutto per quanto riguarda l'articolo trentadue che voi sicuramente conoscerete comma uno e comma due non ci dà degli indirizzi così precisi tant'è vero che i nove lezioni
Ci troviamo di fronte a quelle sentenze
Che si sono mosse sull'idea che la vita un bene indisponibile e che si sono ovviamente allacciate richiamate proprio al articolo trentadue comma uno della nostra Carta costituzionale
Le altre decisioni che invece si sono mosse
Marcando forte il consenso informato del paziente e quindi l'individualità si sono mosse dall'articolo trentadue comma due che ci dice che nessuno può essere sottoposto al trattamento sanitario senza naturalmente il proprio consenso alla pappa pronta
Però voi capite bene come effettivamente cosa dovrebbe fare il secondo me il legislatore un'opera di alta mediazione essere capace di bilanciare in una società pluralista tendenze anche etiche fra di loro differenti non è facile
Ma c'è possibilità forse di arrivarci ad una normativa come ci sono arrivati molti altri
Paesi penso soprattutto alla normativa francese che è una normativa molto bilanciata
Dove mi piace anche la formula dell'idea di fra virgolette lasciar morire senza far morire sempre tutte e due le vicende virgolettate e che è un modo per cercare di fare chiarezza su quelli che possono essere eventuali comportamenti del medico di fronte ad eventuali richieste
Del paziente
Condivido perfettamente poi lei
Mi dica fare pressione davate basta vecchio potere pure conterà parlare fino a dopodomani
Per questa vicenda è già una cenetta mi ha colpito moltissimo che c'è una confusione come ha detto lei nel sovrapporre discende su vicende la vicenda Welby
Ragazzi la della già detto alla vostra prof
Non ha nulla a che vedere con l'eutanasia almeno secondo me se potrebbe rientrare in quella formula cosiddetta dell'eutanasia passiva ma insomma l'eutanasia passiva ormai in questi sistemi giuridici che hanno pronta del problema è stata appunto regolamentata nel senso che si è detto nelle vicende in cui sono anche vicende i fili vita ma in cui il paziente rifiuta il trattamento sanitario il medico si deve astenere ma ovviamente leva compagnie aree
Anche il paziente
Verso la fine della sua vita non è che si astiene ero lasciarla in mezzo alla strada questo non è pensabile
Quindi è ovvio che il dottor Riccio nel momento che è stata Houellebecq deve fare tutte quelle operazioni necessarie perché quelli possa arrivare alla morte senza particolari sofferenze in altri termini lo deve imitare necessariamente sedare
Da qui voi capite anche come a volte queste differenze che ne facciamo fra comportamenti attive comportamento omissivo a parte ragazzi sotto il profilo etico hanno scarso valore perché che io faccia qualcosa per determinare la morte di qualcuno
Ho non faccia niente ma ugualmente nel non far niente determina la morte di questo qualcuno la situazione esattamente identica non cambia assolutamente niente quindi dal punto di vista etico non cambierebbe nulla per possa di fatto a me in questo
Tendo a ricordarvelo degli ordinamenti giuridici che hanno regolamentato queste vicende questa differenza fra eutanasia attiva e eutanasia falsità l'hanno fatta
Il Belgio l'Olanda che prevedono l'eutanasia attiva hanno delle normative ben diverso era quella che può essere la Germania quella che può essere la Francia quella che può essere la Spagna
Quindi sono
Vicende che in qualche modo eticamente potrebbero essere identiche ma giuridicamente una qualche differenza viene fatta
Certo oggi il rischio quello che ha corso il rischio percorso poi chiudo veramente Rispoli se c'è qualcuno vuol far qualche domanda a vostra disposizione
Il rischio che ha corso il dottor Riccioli abbastanza evidenti io lo ricordo sempre quando mi capita di dover discutere di queste vicende
Con i miei studenti
Perché perché naturalmente noi abbiamo un ordinamento giuridico dove lo guardo ricordato la crosta prove c'è ci sono degli articoli del Codice ben precisi con l'omicidio l'omicidio e consenziente
I dottori cioè viene accusato di omicidio il consenziente e il l'aiuto al suicidio nel tema che voi avete visto è un caso tipico di aiutarci io
Se uccidi assistito
Perché perché alle la miele la protagonista fa molta attenzione lo ripete parla del suo protocollo e dice
Io devo quasi non esistere non ci devo essere il il paziente non può pensare che io domani farò un'altra cosa che è una battuta questo genere
Così come bellissima secondo me
La battuta e l'ala e la frase che dice quando ricorda che nessuno il Real tavole morire ma nessuno neanche vuole vivere volevo più a vivere in quel modo lì perché non ce la fa più a vivere in quel modo lì
Allora quella non è un buco ecco che ancora non invita allora voglio dire
Il il problema è che comunque il nostro ordinamento giuridico e la ricaduta nell'ambito di questi tre reati quando addirittura non c'è il rischio dell'omicidio abbastanza evidente
Il la vostra proprio gli ha ricordato il l'all'ultima sentenza che ha carichi indirizzato la vicenda Riccio perché a carico la vicenda Ricci alzata
Rilevante penalmente ma Welby prima attenta attraverso il tribunale di Roma e quindi via civile in via civilistica attraverso giudizio civile di ottenere
L'autorizzazione per il medico di aiutarlo apporre fino a quel trattamento sanitario e non ci riesce attraverso una pessima sentenza ragazzi pezzi ma dove si arriva a dire tutte di ogni cosa si arriva perfino a dire che i principi costituzionali sì è vero c'è il consenso informato e cioè avrebbe diritto Welby di chiedere secondo questa sentenza del tribunale di Roma
Io peraltro forse è meglio che mi trattenga perché ogni tanto
Finendo anche presso il Tribunale Roma con la mia attività professionale non sono molto amato da alcune Sezioni del Tribunale virtuale è il pre altra prima sezione questa la quale peraltro dice che si e si è c'è è un dato di fatto che esiste un principio costituzionale articoli tra due il secondo comma
Che ci dice
Che il paziente ha diritto a ritirare un trattamento sanitario poi ce lo ricorderà anche il CUP
Solamente non arriva le conseguenze dice ma siccome non c'è un ordine della dico in termini molto facile siccome non c'è un ordinamento giuridico non c'è una regolamentazione giuridica della vicenda il principio costituzionale rimane appeso
Io ho mai sentito dire che un principio costituzionale non riceva automaticamente tutela se no la Carta costituzionale lasci stiliamo se non ci sono delle norme che tutelano via via i vari articoli della Carta costituzionale
Quindi ragazzi siamo andati anche a questo sempre per dirvi come sia
Problematico pensare solo a un intervento giurisprudenziale
Ma voglio ricorda invece quella che ricorda poi veramente chiudo quella che ha ricordato la dottoressa la professoressa rossa prof che la sentenza del GUP la sentenza che finalmente
Assolve il dottor Riccio ma fate attenzione la sentenza del GUP dottori ce lo sa bene ovviamente
Le ritiene che effettivamente il dottor Riccio ha commesso il reato dell'omicidio del consenziente espresso è fortemente preoccupante salvo che scatta l'esimente
Perché perché in realtà il dottor Richard c'era stata che la volontà di quelle di perfettamente in grado di intendere di volere è perfettamente consapevole praticamente fino all'ultimo momento ha detto che voleva quell'interruzione il trattamento sanitario scatta l'esimente dell'articolo cinquantuno
Per cui il dottor Riccio
Teoricamente colpevole di omicidio il consenziente non viene incriminata
Beh insomma ragazzi io credo che un po'di chiarezza in tutto questo va fatta peraltro quella sentenza del GUP è una sentenza molto rilevante fatta da un magistrato donna
Brava
Anche la prima quella il tipo di un mercato
Ma non ho nulla contro i magistrati donna ma comunque la prima era testi ma questa invece è molto interessante quella propose il dottor Riccio
Al di là ora del fatto dell'esimente o non esimente perché va oltre la sentenza ci dice per esempio che la volontà di colui che chiede l'interruzione del trattamento sanitario deve essere a sua assolutamente attuale
Questo che cosa significa abbandoniamo l'Englaro che non avrebbe dovuto far niente rimanere lì a vita
Ma addirittura si dovrebbe presupporre anzi lo dice in termini molto chiari che non siano valide eventuali dichiarazioni anticipate di trattamento
Le famose datteri fa molto attestamento biologico dove uno non più capace di intendere e di volere potrebbe dire ma io
Queste condizioni attaccata respiratori non ci voglio stare però non sono più in grado di dirlo perché non sono più capace intendere di volere
Non avrebbero per il giudice per questo giudice non avrebbero avuto nessun
Valore così come nessun valore avrebbe avuto se quell'attività che è stata svolta all'al dottor Riccio qualora anche la si fosse potuta fare
Forse è stata svolta da un terzo per esempio non familiari perché solo dice la sentenza all'interno dell'alleanza terapeutica che è possibile per il medico interrompere un trattamento sanitario salvavita ragazzi
Solo per dire che cosa e chiudo perché è una completiamo una sentenza molto complessa perché una sentenza che solleva tanti problemi
Ed è una sentenza che dimostra ancor più come su tutte queste singole questioni va fatta chiarezza e una chiarezza deve essere fatta anche
Sotto il profilo strettamente normativo
Ci potrà piacere ci potrà non piacere una normativa la potremmo ritenere vista attiva non perfettamente rispondente ai nostri desiderata
Però il medico e qui veramente mi pongono all'altra parte il medico saprà o almeno
Cercherà mi limiterei possibile di aprire una vaga idea di quello che può fare e di quello che in un può fare
Anche qui ormai dottori c'è un mi permetta di dire
Che al di là della sua personale vicenda di fine vita ormai l'assalto ai medici
E qui in Italia come l'infortunistica ormai gli studi legali vivono sulla possibilità di far causa ai medici perché naturalmente qualsiasi cosa fanno
Questa alleanza terapeutica veramente
Completamente abbandonati grazie ragazzi
Grazie professor cavalcata espressa
Diteci sino a cornice di carattere generale nella quale ora cercheremo il calare più nello specifico il a strumenti ed è subito la parola a minore Intini attualmente è ciclistica anche ecco Presidente dell'Associazione Luca Coscioni
E la ringrazio davvero per la cordialità con la quale fin da subito accettato l'invito ad essere qui oggi per la disponibilità al dialogo in una sede
Il quale
Latina quali è chiaro che pezzi importanti curatrice istanza grazie
Ringrazio moltissimo e diffusi
Lì saluto tutti sono sempre molto felici di parlare davanti agli studenti
Che vuol dire imparare
E i Piergiorgio Welby diceva nel due mila e due e lo diceva a il Presidente del Comitato nazionale di bioetica qui i tempi era professor Francesco D'Agostino
Che
Chiede dimettere al cento la persona l'uomo
E di trattarlo veramente da un uomo che è capace di intendere e di volere e che apportare le sue scelte
Ecco il film mia
Molto ben Smart
Disposto perché ho trovato tantissime cose che ho vissuto e nel mondo modo particolare
Non soltanto alla fine
Però anche la la richiesta di Piergiorgio che aveva avuto tutta la vita e una parola che lui diceva
Anche questa rivolta al professor D'Agostino dicevamo
Dal particolare all'universale dobbiamo andare quindi anche lei anche i i figli il teatro le polizie iscritti
I racconti distoglie
Possono dare tutte perché ogni vita è differente ogni
Persona è differente ognuno chiede una cosa differente e in modo differente
E poi anche il contatto tra medico e paziente essendo differente
Seri non ci fosse stato dottor Riccio ci sarebbe stato un altro medico
E sicuramente le cose sarebbero state diverse io posso dire una cosa il allora c'era
E non ha fatto ricordare
Improvviso D'Avack
Che al tribunale e civile appunto è stato detto che questa cosa non a
Non c'è coordinamento quindi non
E irricevibile la richiesta di ribelli
E
Il medico che era stato sentito il medico prima di tutto Riccio era un altro dottore qui della città di Roma
Che aveva detto io non posso non far morire vendibili io non posso farlo morire
Perché se io li tolgo il
Il respiratore
Lui ma in affanno
Non può più destinare
Ma in coma e io sono costretto quando lui non è più capaci di intendere e di volere
Io non lo so che cosa vorrebbe lui in quel momento meno me lo può dire quindi lo deve attaccare per forza quindi esponente nacque veramente in contraddizione
E sempre a casa per esempio quando Piergiorgio è la prima volta per iscritto con e-mail dirà aveva detto e io glielo ho letto che chiede il medico disse darlo
E distaccati il respiratore e il medico disse io devo fare questo come appena appunto avevo detto
Però
Se lei signora non gli dà più da mangiare io posso se date Piergiorgio e Piergiorgio dopo due settimane in mobilità
è differente io credo che sia una grande crudeltà
Anche verso i familiari stessi e questo è successo a giovani ruoli questo lo voglio veramente dire anche qui quindi Giovannico buoni
è stato impedito al medico di avvicinarsi all'unità e Carabinieri perché il medico il giorno prima
Forte appunto che
Dottor Riccio è riuscito a farlo ancora non era il risolto il caso non c'era ancora stata la sentenza ed era dieci giorni prima della morte di di ruoli e prima del ventitré luglio e
Il medico è stato così insomma impedito riavvicinarsi
Al malato e il malato che cosa ha detto allora io non voglio essere più nutrito
Il medico di famiglia il medico di casa ha detto alla moglie allora Maddalena tu non devi più mettere nulla nella sacca
E lei
Per lei è stato veramente difficile quindi lei ha dovuto fare una cosa che avrebbe dovuto fare veramente il medico accompagnare il medico è stato lo sconosciuto
Molto bravo e avvicina alla moglie e al malato e lo assetato però Giovanni
Prima una volta si è svegliato ridando rinnovo risse dato con il Valium vi hanno fatto una forte dose naturalmente non potendo più nutrirsi lui dopo dieci giorni è morto veramente di fame di sete non come inumana
Eluana sì ma lei non ha sofferto e la fame fidarsi
Ecco anche lì il medico è stato indagato e stato accusato di omicidio del consenziente come appunto il dottor Riccio però è stato prosciolto anche lui
A me quando è stato mandato l'informativa dell'incriminazione coatta del dottor Riccio
Fitto ma
Ammette chi non manda pure anni
Un'ingiunzione un'incriminazione io che ho fatto vent'anni il medico in relatori caffè Londra richiamati anche accenna sei stato sì
Quindi
Io credo che
Sarebbe stato veramente favoreggiamento io dovevo essere accusate nel cinquecentottanta favoreggiamento dell'omicidio del consenziente assolutamente sì
Mia cognata dice evento leggi mi un pochettino queste d'inchiesta che ho scritto che non siano un italiano troppo in tedesco perché io
Do va bene che non non tra dunque dal tedesco ma sono nata in quella lingua e tante volte mi conformazioni grammaticali si formano indica in questo impegno è un un una forma mentale che uno ha
No va benissimo però manco io
Mi devi mettere anche a me perché anch'io sono stata ricca
L'ho letta a Marco Cappato e Marco Pannella e noi
E noi diamo abbiam portato il medico ma bene a loro o aggiustato questa questo scritto ora ho mandato una la raccomandata
Sì abbiamo anche firmato il diario clinico della cartella clinica di dottor Riccio quindi dovevamo essere veramente incolpati tutti quanti
Non è arrivata nessuna risposta la ricevuta di ritorno a me è arrivata e quindi la lettera è arrivata
Ma
Non ci è stato fatto niente e spese sarebbe stato veramente una una cosa grossa e forse si sarebbe riusciti anche affari qualche qualche cosa di più però una legge
L'Associazione Luca Coscioni l'anno scorso
A il tredici settembre a portato insieme ad altre a una dici ma è una schiera di
Di associazioni dell'Uaar
Amici di Eleonora radicali italiani
Exit abbiamo portato e Camera dei deputati settanta mila firme di italiani che avevano firmato la proposta di legge per il rifiuto delle terapie
E
Legalizzazione dell'eutanasia
E ai qualcuno ci ha detto proprio è stata una un'associazione che
Prima di noi libera uscita aveva fatto la campagna per l'eutanasia e lo fa tuttora
Adesso giudici fa non dovevate fare questa questo non mi passerà mai
Detto sentite non è passato nemmeno quell'altra sempre si è detto queste un cavallo di Troia perché portare l'eutanasia noi abbiamo detto chiaramente
Rifiuti vedete che delle cure
La il testamento biologico ARCI anche questo dentro
Più la liceità dell'eutanasia cioè che dove il malato
Con certe difficoltà veramente gravi dove la malattia e non è più guaribile
Dove non ci sono più cure palliative che possono arginare i dolori e
E poi non ci sono solo dolore ma un grave malessere della persona o la persona rifiuta il chiede
E ripetutamente di essere
Assistito a morire attivamente con io tra l'Asia attiva
Appunto per
Toglierei al medico
La la possibilità di essere incolpato dei terreni dei tre codici penali cinquecentosettantotto omicidi settantasei
Mi omicidio del
Omicidio come si dice
Volontario
Cinquecentosettantanove
Omicidio del consenziente e cinquecentottanta
Favoreggiamento ecco tutte queste cose noi vorremmo che vende indiano depenalizzati in certe condizioni quando il malato chiede
Di essere aiutato veramente nelle situazioni estreme io spero davvero che
In
Il Parlamento abbia
Veramente ci dia una mossa e un coraggio
Di fare delle cose per
Mettere veramente al centro la persona la sua richiesta perché poi non credo che voglia dire se c'è l'eutanasia tutti ci dobbiamo eutanasia Giare
Tutti dobbiamo usare vanno a chiamare i media che il medico deve no i medici possono anche obiettare assolutamente sì
Siamo stati noi i radicali i primi a mente appoggiare l'obiezione di coscienza però ci devono essere poi persone ed è per essere
Libere
E vicino al malato di capire e con veramente accompagnare queste persone ad una
Morte veramente dignitosa
E assistita veramente fino alla fine come è stato Piergiorgio e io non mi sono pentita di nessuno atto di quello che ho fatto per accompagnarlo e poi alla fine
Di di stargli vicino anche all'ultimo momento lei mi disse tu stasera non piangere io dovuto consolare Pannella Marco Cappato
Ringrazio davvero Mina Welby lascio questo punto onore none riceverà discussione dottor Riccio
Che ringrazio perché la manovra più al comando tre cioè specialista in anestesia rianimazione che ti Richard tematico presso l'Ospedale Maggiore di Cremona è riuscito a noi
Inserire questo contro nell'ambito dei suoi
Impegni professionali di questo ringrazio e lo ringrazio anche perché cita finalmente una prospettiva diversa complementare a quella di giuristi che spesso parliamo di
Pure palliativo di accanimento terapeutico maneggiando di categorie che forse non riusciamo
Generici
Ringrazio ci
Grazie buona sera
Anzitutto io voglio ringraziare appresso essa Massaro Kenya
Che mi ha fatto questo invito io ho colto subito al volo
Perché l'occasione
Di essere la giriamo spesso dà l'occasione di essere
Sede così prestigiosa importante confrontarsi con degli esperti di diritto
Sicuramente
Un'occasione molto ghiotta i fatti io rette c'era anche sentire appunto cosa
Come tutti gli altri relatori che hanno gli hanno spronato a
Fare comunque delle domande io voglio dire sud una cosa così cercati anche un po'di capire a mio
Stato d'animo io sono molto confuso
Sono estremamente confuso perché il film non l'avevo visto
Chiedo venia
Mi era sfuggito e di pesa che venisse
In altra forma nella l'avevo perso
Dal momento dell'uscita e sicuramente abbiamo visto un film sul fine vita su questo non ci sono dubbi e di questo poi effettivamente parliamo però io sinceramente ho visto un film veramente dedicato ENS immedesimarmi domina il personaggio
Di miele che non è un medico ma avete visto che comunque a delle con i
Sì ogni mediche io ho visto un fine sull'obiezione di coscienza sinceramente perché ho sentito forte proprio oltre il tema
Di questo non sanitario accordo chiamiamolo
Ecco però che a un certo punto si trova scontrare con sua coscienza perché molto decisa sulle sue idee molto convinta di quello che fa anzi lo dice noioso faccio del bene so cosa faccio
Però poi c'è qualcosa che le fa saltare il meccanismo cioè il fatto che ritiene che questa persona non sia sufficientemente malata ecco io
Nessuno mi scuso innanzitutto queste tre tipologie di critica telegrafica un po'così dilettantistica però
Ho visto presente la figura di questo anziano signore
Ho visto un sommario di ecco e tutta la polemica che c'è con lo Stato si è stato se idea che noi pensiamo
Mi metto dentro anch'io anche se non lo penso
Che la malattia psichica depressione l'insoddisfazione male il male di vivere non se la malattia perché pensiamo che le malattie psichiatriche siano quelle malattie da salotto insomma cui anziane signore o anche non anziane dicono ma sono stufo di tutto non so cosa fare
Non so cosa fare stasera mutando in abito nuova un paio di scarpe o un per un uomo comprarsi una macchina nuova ecco tratti psichiatrica attenzioni signori sono malattie nessuno paragonabile a un tumore e poi quando uno si sveglia
Ammesso che abbia dormito la notte che pensa che nell'Obiettivo scosse morire perché depresso non è una malattia di serie B da malattie psichiatriche
E io ho visto questo questa obiezione di coscienza cioè lei che ci ha dovuto Pina scontrarsi con i loro i suoi principi poi ho visto anche e chiudo è quello che era patte applicazione pratica perché se no
Diventa anche ridicolo ho visto anche la la storia d'amore molto spiccata di sentimenti fra luglio e lei con i rispettivi ruoli veramente
Dei sentimenti veri ecco ovviamente sussulti ai proventi differenti che sembrava quasi un'attenzione quasi sembra che stesse per scivolare anche ignota poltrona storia rapporto fisico
Poi non sono mai scivolato c'è stato questo momento del duri lancia quel ghiaccio va be comunque la parte del dottor Riccio che far critico affinità così scusi mi deve scusare
No ma immagino che eserciti la sua ilarità le mie considerazioni veniamo invece adiacente al rientro nella mia madre che io
Perché anch'io intonando emazie psichiatrica info esco spesso dalla parte del dottor Riccio del caso Welby ovviamente lo so non lo sono a volte ci entro io so che sono qui a nome di tanto per questo per fare quella parte lì per ricordare quel medico lì c'è un medico del caso Welby
Ecco e quindi al da questo punto mi Enzo di cento in quest'altra parte
Ho molto apprezzato il
Delle
Il prologo della della processando soluzione processo Massaro o anche
Veramente molto pensato
Quanto detto dal il con grande
Lasciatemelo dire poi dopo il giudizio coraggio provento posso Darbac perché io
Un discorso così chiamato che affatto proprio risalire con chiarezza le contrasti e
Le contraddizioni che anch'io
Modesto cultore della materia
Bioetica da vent'anni perché io mi occupo di questi aspetti da sé dal novantadue a quando nella Consulta di bioetica abbiamo visto arrivare Beppino Englaro consulte vieti conosce azione culturale
A Milano ecco di cui faccio parte quasi dal suo inizio
Che vedemmo arrivare Beppino Englaro bussano sta porta chiedendoci aiuto
Una chiarezza di termini professore io sinceramente non l'ho mai sentita perché
Veramente facendo emergere con con con le contraddizioni di questa sentenza
La professoressa Massaro iniziato dicendo che il giudice l'udienza preliminare
Salirà secchi nel prologo della sentenze di proscioglimento dice che nelle sue parole dovranno suo scritto dovrà essere liberato da ogni valutazione di tipo etico deontologico
Che ha stupito in parte ma fosse l'ha detto posto dove si assomma salotto che sapeva qual è la premessa la premessa e cosa era l'imputazione coatta
Del giudice interi delle indagini preliminari il quale
Veggetti di la sentenza co con i vostri occhi esperti non con quelli
Del dilettante allo sbaraglio mio miei il quale mette insieme elementi
Di natura giuridica indubbiamente per fare l'imputazione coatta sottoscritto ma forti elementi di natura religiosa filosofica deontologica
Cioè dove la deontologia doveva superare il diritto
Là dove sappiamo bene che ha dato origine diritto corrono insieme ma ovviamente la deontologia molto spesso rincorre il diritto
Perché vent'anni fa trent'anni fa anzi i trent'anni fa deontologicamente la vietato interrompe la gravidanza ottenere codici dato già medica medio che presente otto la gravidanza sarebbe stato radiato
Poi chiaramente ditte cambiato perché anche il diritto Clemente dettava intreccia gravidanza e poi le deontologia si è
Io dico piegata ciò che fa molto labiale quando vado
Ne Cacioppo provocare quei valori congressi medici mi piace sono cari colleghi di Kobe noi noi rispettiamo il diritto no la mia deontologia
Tale negativamente poco
Io sono per l'obiezione di coscienza classe medica cioè
Ritengo di festanti altri colleghi anche i giuristi che la liti l'obiezione di coscienza per il medico dovrebbe essere riservata e quindi prego difendo anche dove c'è coscienza nella legge del centonovantaquattro dentro c'è la gravidanza
E quindi
Ecco perché c'è questa premessa
Quando quello
Stesse ma Salomi mi invita io con piacere accetto POIN età quando leggo la mi arriva la locandina minimi mi viene un piccolo colpo perché leggo rilevanza penale nelle tattiche di fine vita e ovviamente mi dico ma io cosa vado a dire che ci rilevanza cosa solo io di queste cose
No non lo dico per così come capita sì io ma dico cosa posso dire in questo tipo di consesso
Sulla rilevanza penale posso ascoltare
No qualcosa posso dirvi posso dirvi per esempio che non esiste la mozione attuale
Qualcuno di voi vuol conoscere qualcuno che è molto naturalmente
Qualcuno che moto senso la patologia
Escludiamo le cause traumatiche che quelli ammazza accorato aspetto no poi c'è possono avere rilevanza penale o meno a causa automatiche perché
è evidente la questione
Qualcuno di noi ha mai avuto che conosce qualcuno che moto senza alcun contatto nel mondo occidentale con la medicina
Voi pensate che se non ci fossero per esempio contatti con la medicina immediatamente dopo la nostra nascita non saremmo qui probabilmente sì
Sarà in questa sala sarebbe quasi vuota non ci fossero le vaccinazioni obbligatorie quindi noi la nostra vita e medicalizzata fin dal suo inizio e per fortuna che lo è che medicalizzata
Perché se no grossomodo statisticamente ci saremmo circa il trenta per cento dei presenti per i saluti moti di vaiolo
E altre malattie poliomielite
Nessuno di noi vuole naturalmente non esistiamo se naturale
Esiste un modo di di aderire o meno una terapia
La prima causa di moti nera medici nel mondo occidentale non sono i tumori ma sono nati e cardiovascolari
Materiali vascolare sono tutte prevedibili
Tutti ne sappiamo se ci ammaleremo Mattia cardiovascolare basta conoscere i nostri genitori
Possiamo tutti prevenirle perché alcuni stili di vita possono cambiare questo e i primi avvisaglie possiamo plurale non guarirla questo no non necessariamente
Possiamo curarle l'adesione o meno
Alla alla terapia
Determineranno stato a mio
Al primo impatto qualcuno ride prima di fatto non è mai improvviso
Ovviamente
Perché ci sono i segni ovviamente ci sono famigliarità ci sono alcuni indici laboratoristici un banale toccargli opera matti dicesse un cardiopatico si aderisce alla terapia Anna prognosi più lunga
Sono aderisce la terapia
Ovviamente atto Toni Scilla
Questo di tutta evidenza uno studio del ultima Commissione quando ancora era
Presidente quello che oggi il posto Sindaco
Sto amico Ignazio Marino
Dice che
Lo Stato italiano spendiamo qualcosa come circa duecento milioni all'anno in inutili
Esami laboratoristici perché perché i pazienti si sottopongono gli esami
Lui la giungono a una una diagnosi lei è cardiopatico deve far west
Inizia su una terapia
Voi non assume più
Attrattive ovviamente si ripresenterà assist ma sanitario nazionale perché parla se infine sente lì si finisce in ospedale
In condizioni estremamente gravi
E con la spesa fatta che si avesse assunto la terapia quell'esame quelle indagini avendo votato il paziente aveva con cui la mobilità di molto meno inferiore rispetto poi a quello in cui è arrivato quindi altri costi
L'altra cosa emettere d'urgenza uno stent nella coronaria otto fare un bypass cardiaco una cosare
Curare con la sua medicina per vent'anni un paziente
Ha motivato dalle non esiste assolutamente non li sto episodi in cui si muove naturalmente
C'è sempre
Una una causa si muove del medico clinico lo vedere medico autoptico ovviamente
Questo evidenzia
Quindi non esistiamo ti naturale non esiste neanche l'accanimento l'appello Tyco
Non esiste il concetto di accanimento terapeutico perché io non posso sapere che cosa per il mio paziente e giusto accettare o non accettare
Io ricordo nel due mila e quattro solo dalla Presidente lo ricorderà la signora così età signora Maria di Milano che disse senza una gamba non voglio vivere
La sua vita era da confrontare con la gamba
Senza la gamba non voleva la cancrena che li avrei votato a morte così come medicine abbiamo detto lei senza la gamba non voleva vivere allora peso a gambe accanimento non è cani mento farsi amputare preparo decida il paziente non salumi
I pazienti che rimangono collegati con il ventilatore caso Welby
Quanti ce ne sono in Italia migliaia
Alcuni lo accettano
Per cui non l'accettano
Propongo accettò direttamente subito
Fatto riferimento il Coscioni
Da cui il nome lacerazione Coscioni quando malattia perfettamente uguale
Clinicamente uguale a quella di per Giorgio la matchato il ventilatore
Per Giorgio lacci al tredici anni
C'è chi non lo accetta ovviamente i dializzati il tre quattro per cento dei dializzati in Italia statistiche sono un po'differenti sti parla del due chi parla del quattro
Questo punto dopo anni di Alesina si presentò più l'ospedale che succede lo sanno vanno in coma i termini UPI per lui Cemi come come metabolico muoiono
Per loro va bene andare avanti un certo punto prospettò un trapianto trapianto arrivo oppure per qualche motivo decidono non vogliono più andare tre volte la settimana in ospedale ma lo deciderà il paziente nessuno li va a prendere a casa questi questi pazienti
Perché il limite non esiste cioè nel senso del limite lo pone Cube propone il singolo paziente c'è chi i suoi limite coordino assume la terapia antipertensiva la pastiglietta
Ovviamente se ne assume la pastiglietta per la pressione movida in un tempo molto più limitato di chi segue una terapia
Cos'è un suicidio assistito omicidio no
è uno che ha scelto che la sua Polonio sedi iperteso una sola di trent'anni quarant'anni cosa semplicemente di dieci al primo impatto un paziente dicendo lei deve essere operato fare un by pass per fare uno stent non lo voglio fare
è chiaro stesso decisione lo potrà molto in tempi molto brevi tre quattro sei anni
Chi invece ha stoppato Mattia andava a circa venti trent'anni
Mio padre ha accettato di essere sottoposto lo stent coronarico e assuma sotto l'attività di ho patito sono cardiopatico di famiglia anch'io e ha vissuto circa trent'anni si batte lo minore no non accettò nulla memoria cinquantaquattro anni
E questo e termino il mio padre la decisione di assumere tratti
Due dischi in molto differenti ma sono scelte personali ovviamente quindi lo stabilisce il limite dovessero vuole stabilire
Terapie intensive italiane studio
Del due mila e sette studio GTT
Conosciuto sicuramente a questo si Massarotti Professor Zavattaro Satta
Un lavoro che
Fu estremamente diciamo provocatorio perché cosa dimostrò di mosto che mettete intensive per gli anni ogni anno sono ricoverati centocinquanta mila pazienti qui centocinquanta mila trenta mila muoiono
Percentuale di mortalità molto bassa molto più basso dei Paesi che noi vaga pensiamo tipo Stati Uniti che sì
Abbiamo una capacità di DDT fa sopravvivere pazienti a capacità migliori capacità di settanta atti pazienti avanzati che hanno
Padre Paesi avanzati scusa
Di questi trenta mila pazienti
Più della metà
Il sessantadue per cento circa diciotto mila pazienti muoiono in seguito alla decisione clinica cioè dei sanitari del medico di noi iniziale interrompere o dei due trattamento sanitario
E voi dite beh alle come caso Welby lo dico non voglio essere calato espiatori no
Se questo è il bello questi pazienti perché andare a complicare la vicenda eliporto sento molto forte anche lo stimolo lo sputo spinta del Kosovo dava ca
Questi pazienti quando terapia intensiva sente questo studio ci
Consegna un altro dato molto inquietante il novanta per cento e passa a dire tutta intensità non sono più già capace di intendere e volere
Quindi la volontà viene presunta
Quando ci ha questi dati uscì aumento molto delicato ci fu un po'una sommatoria ci fu un ottobre terribile del due mila e sette perché la sentenza della caso in grado la Cassazione era viene depositata il sedici di ottobre e diciassette
La sentenza Welby
Sentenza quelli che come giustamente ecco
De fu depositata proprio a Roma un conto magistrato mi disse dottor Riccio si chiama sentenza riccio perché dall'ed imputato a quelli
Io ho solo faccio ma
Mi viene chiuso imprimatur vale a dire questo fa parte quel processo di spersonalizzazione nove
Dicevamo e in quell'ottobre stesso la sia alti città italiane se si stia di mattoni tratte interezza di terapia intensiva italiana pubblica questi dati cioè
Lei terapie sì interrompono nel nostro Paese tutti i Paesi occidentali
Non si iniziano o si riducono
Ridurre o interrompere in terapia intensiva e perfettamente uguale noi manteniamo latita cavia con dei
Farmaci che dosiamo ANGAM ma
Crediamo ma è un milione sia patemi lei sia parte di un grammo quindi se noi riduciamo di qualche gamma un farmaco il cuore si ferma quindi non abbiamo bisogno di affezionati ci vogliamo interrompere la vita del paziente non è che senso neanche si potrebbe fare
La tra Asia premesso la gestante ora quella che non abbiamo neanche visto nel film proprio viste le firme l'assistenza sui cd io modello Svizzera ecco per intenderci no è quello per capirsi
Con tutti i rilievi penali che ci sono importanti perché poi la paziente che assume vedete anche l'attenzione ricostruttiva del FIM dove il miele tendi attenersi molto fuori
Quelle guanto bianco me altri fotte significato di iniziale lontananza
Quasi avvenuto avrebbe voluto vedere buttare via fosse alla fine non lo so adesso non voglio descrivono altro firme intendiamoci perché quel momento in cui mette questi guanti che sembra quasi quanti sterili totalmente inutile
è un forte lontanamente dalla vicenda cioè veramente un'operatrice che lei convinta fredda fintanto che va incontro a questa persona
Cioè questo questo nostro Lucio Magri che li fa cambiare tutto c'è ma la questa questa o decido io c'ho bisogno coscienza decido io cose bene cos'è male è un
In fondo è un medico paternalistica questa mia ed è un pattern Edipo pratico
Col sembra avanzato ma diventa un è un vecchio può pratico è uno di quei medici campagna che decide lei cosa deve fare adesso non ce la fa più deliberare che non sto crea un attentato che penale credo che sarebbe
Insomma nel momento in cui
Si va a riflettere
Su queste tematiche sarebbe
Ipocrita non solo ipocrita ma sarebbe anche sbagliato non imparare
In quello che sono appunto di crisi e le gli scontenti i motivi che vanno al di là di quello che poi viene il che rende re fermamente incerti appunto in quello che il lavoro
Del diritto
Credo che sarebbe menzogna non pensare che una persona che si ritrova
Appunto a
A fare questo tipo di contrari per tutta la vita a un certo punto tono non arriva un punto in cui non ce la fa più e che voi
Per noi era importante può produrre queste domande anche quella che giustamente sottolinea lei ne abbiamo già scritto la sceneggiatura quando è successa una cosa di Magrì
Anche quando è successa una cosa di Monicelli stavamo già scrivendo nell'attivarsi su RAI la sceneggiatura avevamo già scritta
Ovviamente sono stati degli eventi che ci hanno scosso profondamente e ci hanno portato ancora di più nella direzione di approfondimento di quello
Che è il dolore dell'ingegnere Grimaldi perché lui lo riteniamo un dolore quello che chi che dice Grimaldi sono delle cose in cui crediamo fermamente non è detto che
Se non
Cioè quando lui darei anche violente di certi facile quando un corpo si degradano intervenire ma quando la malattia non si vede
Io concludo perché mi stando conto che sto
Anch'io beh poi c'è quell'aspetto del del foglio che si alza nella cupola Istanbul che quello dai tutto il senso di di dirà grande speranza
In fondo si redime un po'bene comunque voglio concludere con ancora due o tre provocazioni lapide
Ovviamente che riguardano visto tanto citate sentenze in grado e sentenza Welby Riccio diciamo ecco
Voglio portarvi proprio così
Fosse strappando che anche un sorriso
A quello che è stata vissuta dall'interno io ripeto sono arrivato al vicenda Welby con una
Modesta preparazione sulla sui temi di avvio etica
Ripeto datata ormai Corneliani tendente mila e sei circa quindici anni che mi occupavo
E di questi temi e quindi ho masticato un po'anche chiaramente un po'di più diritto
Ho
In un certo senso una sorta di
Maestro della bioetica del professor modi Presidente la Consulta viene cambiati cista B comunque cosa hai fatto alla sentenza alla vicenda Welby devo dire che
Ci sono state due o tre cose che non sono riuscito bene a capire subito anzi tutto quello che devo dire con il dovuto rispetto ovviamente
In particolare in questa sede a con sede a Roma citare né della Giunta nel nome capito CONAI Presidente Napolitano non volle volle far nascere caso Welby perché presenta Politano poteva
A mio modestissimo parere quindi critica bellissimo ecco poteva tranquillamente a con la risposta di acqua domanda quella lettera poteva dire e lei mi sta facendo domande separate da un lato mi sta chiedendo di interrompa terapia cosa che io
Come presente la repubblicano che insomma voglio dire custode
Del dettato costituzionale le posso garantire che c'è scritta sento che c'è insomma voglio dire ecco o quanto meno
E poi lei mi chiede una legge che ovviamente nel nostro sistema repubblicano non è nuovo non faccio le leggi io io posso fare quello che poi li fa
Cioè rimanda le Camere e che
Urne l'invito a occuparsi a quel tempo del fine vita di fatto diciotto di marzo quando siamo stati a Roma con
La conferenza stampa d'accordo
E questo mi sembra tutto molto strano perché caso guardi dicendo stavo dall'inizio nel senso che dice ma se c'è un paziente collegato ventilatori chiede di fiuto la terapia di interromperla Pio lo facciamo
Sedici mila volte all'anno in terapia intensiva senza neanche il consenso del paziente ricostruiamo noi con la volontà del paziente con i familiari
I pazienti che alcuni morirebbero nelle prossime ore quindi eticamente giuridicamente non lo sono alzo le mani quindi ci sarebbe una
Tutto sommato una un motivo prima si tanto movida
Domattina interrompiamo di qualche gamma il fanno che manchi nel cuore e il paziente comune
Riduciamo la frazione di ossigeno nostri espiatori né possiamo decidesse per pazienti respira ossigeno al cento per cento ottanta novanta settanta sessanta
Perdita tutte che in questa stanza c'è il ventuno per cento sono pazienti che se
Sopravvivono se respirano tacciati di ossigeno dell'ottanta per cento se la bassa sessanta il paziente è morto qui non ho bisogno di cose particolari e
Pozzo ottanta sessanta la frazione di ossigeno di un po'di qualche gamba
L'inclusione dei farmaci dopamine AGCI del paziente
Non ho bisogno di fare iniezioni letali che però potrei anche fare ma che non vorrei neanche fare sinceramente
Anche perché i medici sono spaventati come giustamente dice professor dava carico da dare dal
Dalla dalla dalla vostra presenza per cui non si fanno mettere tutte nessuna cosa né impotente anzi in questo caso non c'è il Finsibi Istica cioè fanno oltranza
Anzi fanno più di voi devono fare spendendo i soldi del patto e di tutti
Faccio parte
Fate quello che fanno
Sempre per spot e veniamo subito le senta la sentenza
Noi ci troviamo io mi trovo di fronte al primo febbraio due mila e sette cioè qualche mese dopo Piergiorgio model ventuno di dicembre il venti dicembre il sette di inserite dal due mila sette
Una perizia tecnica che che la Procura di Roma affida a cioè periti tra cui un anestesista che il professor Pietropaoli che è il massimo esperto di me
Estesi endovenosa in Italia la Procura che non aveva mai aperto un fascicolo
Nei confronti di cui cioè conto in quel momento filo penale
Modello quarantacinque
Chi sa apprezzare la differenza fra il modello quarantacinque aperto di fascicolo come rilievi penali senza degli occhiali
All'esito della perizia che i addirittura secondo me i periti si lanciano le affermazioni che non so se ci sono
Dicono testualmente fa la sedazione del dottor magari del dottor Riccio è stata clinica sub clinica che vuol dire che somme livello è stato lì lì proprio filo fino
Sapevo fare domestica estesi va bene
E in due nessun rilievo può essere dato alla sedazione effettuata dal medico fiction
Pertanto scrivo reperiti la morte che è da ricondurre
Alla patologia la distrofia muscolare che impediva al paziente di respirare per Giorgio guardino avrà più
A
Parete muscolare
Quindi il problema si mettere molta benzina nemmeno nella macchina non c'era il motore si poteva anche limpide acuto anche riempire questo serbatoio di benzina ma non c'era il motore per cui non serviva a niente
Quindi non era questo il problema e pertanto i periti dico non c'è alcun rilievo
Pena profilo penale scrivono a sentenza
La perizia ed affetto da legge al che la Procura che non ha mai aperto fascicolo con rilievo penale chiede l'archiviazione del G.I.P.
Potrebbe non fallo non lo so mi han detto dissi di no no perché c'è di mezzo sia quindi ormai la giurisprudenza
Riconosciuta che laddove ci siano accertamenti particolari quali sicuramente lo è deve richiedere la la la la la
La la
L'archiviazione al giudice delle indagini preliminari il quale
Dopo una riserva in camera
Facciamo un'udienza
Respinge l'archiviazione fa l'imputazione coatta con l'omicida di consensi
A quel punto scatta il meccanismo che diceva giustamente Mina ma
Scatta nel senso
Giuridico non come affermazioni
Nostra e cioè e e chi stava insieme al dottor Riccio quella notte ma chi ha firmato il diario clinico del dottor Riccio cioè Mina Welby la sorella Cavalla
Ma Cappato e Marco Pannella
L'hanno avuto un qualche ruolo no quindi di favoreggiamento divide non so come si dice
Non lo so ditemelo voi di aiuto quanto meno hanno preso atto che messo per scritto proprio la il diario del reato
E qualcuno no loro non sono toccati anche sulla provocazione di Mina che scrive ai giudici preliminari ma se se lei imputa ricciolo imputi pure me
Quando andiamo dal giudice udienza preliminare indigenza preliminare
Non sto qua sto quanto dico ventricolare passo delitto dato scrive testualmente quindi
Riccio ha commesso il reato ci son tutti gli elementi scrive psicologici materiali però c'è l'esimente della causa d'ufficio dei del dovere d'ufficio io faccio un po'fatica a capire nell'ambito privatistico dove sia il dovere d'ufficio allora sul dovere d'ufficio
Credo nei confronti peggiori uguali perché la mia presenza assolutamente spontanei siano su quali fossero i doveri però c'è un altro particolare che io non mi so di spiegare che chiedo appunto a voi tono propriamente
Ma se per me è un dovere d'ufficio qualcuno ha mancato cioè quel famoso collega che era venuto dato quindi certamente no il giudice non rimette gli atti alla Procura dicendo e quindi non sono Procuratore agli adempimenti
Del caso perché là dove bensì e c'è un dovere sicuramente qualcuna ma dove la mancato ma che questo non è avvenuto
Ecco
Beni fermo che qui perché dopo aver fatto il critico sciato grafico anche un po'il giurista adesso basta
è
Diventava un po'complicato chiamare onorevoli parlandone dare a a Strasburgo apprendere vecchi siamo già capiti ed è a capo complicata la vicenda andare dove e con l'altro aspetto che
Appunto che scrive il giudice lenza preliminare che
Sempre stato motivo così interessa capire come
Scrive quanto lei ha detto professoressa cioè che
Quelle di e solo Welby può vedere riconosciuto il diritto interrompe la terapia
E in
Perché è stato fino all'ultimo capace regole e quindi di fatto deposita per il giorno prima che la secretazione deposita sentenza in grado in cui dice che la volontà questa anche ricostruita per cui
Sono due cose differenti come so benissimo che sono due cose differenti diritto penalizza civile non si sommano le mele con le pere
Mi ha spiegato un amico magistrato per cui le sentenze non si possono comparare quando dico queste cose però la l'giudice dell'udienza preliminare scrive che su
E scrive un'altra cosa fondamentale che soltanto il medico potere interrompere la terapia ecco ne sappiamo commina come la cosa è stata vissuta anche umanamente questa vicenda frammento e e Mina su chi su chi doveva spegnere ispiratore e
Io decisi di spegnerlo io
Ma la cosa che punta anche un po'comica
Io ho scritto anche a un libro su questa cosa
E che non sapeva dove fosse più il il il l'interruttore perché non conoscevo la macchina una macchia domiciliale lavoro ospedale non non ho fatto e elimina mi indicò l'interruttore
Che poi si pensi io ma non è una finzione giuridica lo spento io
Cosa è successo che si è spento a questo punto Mina questo tassa questo castello di sentenza possa decaduto
Ringraziamo il tutto si ciò
A questo punto sia da voi se ci sono domande e osservazioni di qualsiasi tipo su quello dell'ITC visto tutte
Intanto una precisazione su questa cosa quella è una battuta il film ma nel momento in cui appunto miele sta parlando no e diciamo in qualche modo lei dice queste persone
Che non sempre desiderato visibile anche nel momento in cui stanno scegliendo intimorire conoscendo il morire perché non considerano più la loro vita quindi in assolutamente legato al discorso scusa libero arbitrio
Che lei faceva prima nel senso che in qualche modo appunto nella sua pratica osservato che queste persone sono arrivata un punto in cui non considero su quel tipo di assistenza un'esistenza
Sento che
Dignitosa che in qualche modo vogliono continuare a portare avanti e quindi Saint tono loro non lei la necessità interromperlo
Non so se mi sono spiegato e poi tenga anche presente che tutrice prima parlava di una medicalizzazione della vita e anche il passaggio dalla vita la morte noi abbiamo bisogno legislatore che enti abbia molto bisogno dell'ICI sature
Che è intervenuto a definire che cos'è mortem abbiamo e definizione legislativa di morti in cui questa terrazza che si intende quanto di più naturale possa esistere in realtà non è più tale visti i progressi nell'UDC e della tecnica e quindi
A questo punto che così ardita per ciascuno di noi è un interrogativo che lasciamo ciascuno di noi ma il problema facendo i giuristi
Intervenire legislativamente in modo da serie dove inizi penalmente rilevanti e si garantito che invece vogliamo sancita
Certo
Posso aggiungere una cosa allora Pier Giorgio Venier Cioffi la sua lettera al Presidente portata al posto libero
Lui dice appunto il vite e anche la donna che ti lascia una giornata di pioggia Lambico iscritti detenuti io non sono nemmeno un malinconico né un manico quelle presso morire mi fa orrore purtroppo ciò che mi è rimasto non è più in vita
Questo lo dice il malato non possiamo dire noi io dicevo sempre a lui
L'attuale ispiri ancora Chai lo si Gino alle stelle il non arriva nemmeno a novantotto per cento anche se non fumo arriva al novantasei per cento mina turno mi capisci più
Io non vorrei che il nostro amore finisca in una tragedia non tram una tragedia qui aveva paura che
Che io me ne nemmeno e ne andassi via breve impropria a dispetto e disperazione che non riuscivo a capire il week chi aveva scelto di andare via cioè di di di di lasciarmi in questione interpretavo io
Quindi
Fino a tre giorni prima io ero ira anch'mia carnivoro cioè adempiere curarlo fanno star bene il saldo del PIL farlo sta meglio possibile Lina lasciar perdere lascia perdere
Non ce la faccio più se ma
Di telefona Cappato che facciano presto
Insomma era veramente una una cosa giorno per giorno lui la notte non dormiva più
E e quello per me è stata una cosa veramente terribile perché dopo mezz'ora e che aveva preso mezzo ottavo mezzo ottavo da un mi richiamo
E si risvegliano assodatissimo l'ho dovuto cambiare da Catto chiedi cambiali in mezzo al perché era talmente bagnato come servisse avuto una una secchiata d'acqua
La Banca saperi
Quindi
Cerchiamo perché cercate cerchiamo tutti quanti di chi vive un momento separata la vicenda come viene fatta un po'nel film ed è quello che diceva appunto la signora la dottoressa nasce nelle affatto la sceneggiatura vero del film
Come raccontava appunto nell'ambito della sceneggiatura dovrà cercare di tenere il separato l'aspetto etico dall'aspetto giuridico questo è molto importante
Perché la vicenda che vive miele una vicenda in parte giuridica perché rischia è giuridicamente rischia
E
Però dall'altra parte c'è anche tutta una problematica etica che poi la coinvolge fino al punto che lei a questo problema un certo momento va in crisi direi va in crisi perché
Probabilmente
Ipotizzati e l'intervento ossia collegata ad uno dei criteri fondamentali dell'eutanasia
Che quella di una malattia irreversibile non curabile con delle sofferenze con molte sofferenze per cui la vita del paziente non è più una vita dignitosa
E
Lei si trova di fronte invece ad una persona fortemente depressa fortemente fortemente deprezza comunque in crisi
E a ha ragione perfettamente il dottor Riccio quando riceve da ragazze fate attenzione questo genere Manetti equivale alle altre anzi forse peggio delle altre
D'altra parte la definizione che viene data dall'Organizzazione mondiale della sanità della salute non è una salute soltanto fisica una salute anche psichica psicologica
Quindi
Dobbiamo tenere presente che ancora queste normative quella del Belgio quella dell'Olanda che hanno legalizzato l'eutanasia però si rifanno senta malattie incurabili in fondo anche il vostro progetto di legge parla di malattia incurabile
E questi sai da un punto di vista strettamente del giuridico qua si abolirà dire delle garanzie perché
Perché indiscutibilmente ora qui ci porterebbe troppo lontano questo discorso
Le unità Mečiar si un è legata a un consenso informato ha una capacità di intendere di volere deve però può presentare dei rischi ed ecco allora che tutte le normative è un tema anziché
Tendono a porre delle limitazioni per in qualche modo garantire che non ci sia poi il rischio
Di una tenersi eugenetica che non ci sia il rischio di una forte pressione familiare o sociale sul paziente malato perché si tolga la vita perché ha ragione perfettamente dottor Riccio quando dice il malato costa
Ha voglia che costa allora la società che cosa interessa ai territori persone sane non le persone malate e persone molto malata in quelle condizioni lì rappresentano dei costi quindi forse sarebbe anche opportuno
Progredire scusate la brutalità del termine ad eliminarlo a convincerle ad essere eliminate
Ce ne quel giornale dicendo a molto particolare con una persona perfettamente cosa intende di volere fino all'ultimissimo istante
Poi deve vedere la parte giuridica e questo già accade nei giuridico non è più etica e né giuridico tenga tenete conto ragazzi
Che quello che noi abbiamo detto prima vale sempre il Lido quindi deve essere un intervento del medico perché lo ha ricordato il dottor ricercato di Salerno di Milano
Della persona la quale perfettamente in grado di rifiutare il trattamento sanitario per il nostro ordinamento giuridico nessuno può imporre ad una persona un trattamento sanitario fintanto che è perfettamente in grado
Di poter aste inerzia liberamente era quel trattamento sanitario
Contrari ha ricordato il dottor Ricci alla donna di Salerno di Milano perché i casi sono stati due praticamente identici
Dice una aveva la cancrena l'altra e mai fare era ustionata dice io non voglio vivere in queste condizioni
E nessuno può imporgli un trattamento sanitario e nessuno parlerebbe di omicidio il consenziente anche se in qualche modo poi i limiti sono sottili
Il problema sorge nel momento in cui il paziente non è più in grado di farlo solo
è quello il punto essenziale vivere Welby non è non può staccarsi dalla macchina da solo
Non è come una persona di dice smetto riprendere antibiotico o smetto di prendere la medicina della pressione o smetto riprende lì e lì è diverso
Ed è lì che scatta tutto il meccanismo
Ed è lì che scatta il meccanismo della Englaro idem come sopra perché l'entrare o non è in grado ma ragazzi è lì che scatta il meccanismo il testamento di gente il
Del paziente che legato a il il gruppo di Genova e dice io tutto sommato non vogliono trasfusione di sangue
Dice non vogliono la soluzione sangue c'ha un cartellino scritto no trasfusione di sangue e il medico fa la trasfusione di sangue perché in quel momento il paziente Testimoni di Geova non è più in grado l'intendere di volere e quindi scatta l'obbligo del medico o il medico presume che scatti nei suoi confronti l'obbligo di doverlo di fare la trasfusione tra sfondarlo
E poi vanno davanti al giudice il giudice dice tutte rovescio dell'India Lario
Dice che guarda caso a quel consenso implicito delle altro che stili di vita vaga cioè il cartellino qua scritto che non vuole la confusione di sangue ed è un atto ricco di religione tra le altre cose se ci pensate
Per cui non lo fa perché non voleva trasfusione vuole morire lui non lo fa perché un principio religioso quello di non essere trasfuso eppure lo trasfondere eppure la Corte d'appello lo stesso anno del caso Englaro dice beh ma non siamo così certi che poi invece il paziente l'insieme a reggere la sapendo di rischiare la morte
Avrebbe o non avrebbe accettato la soluzione
Totale delirio però vi dico tenete presente il problema nasce nel momento in cui gli è il medico che deve intervenire perché fintanto qui siamo nuovi diciamo agli amici ma non la prendo è finito lì Visco
La domanda non è semplicissima
Però vorrei rigirare al mondo politico piuttosto che giornalmente
Io penso che si possa fare una legge anzi io auspico che si faccia una legge e le dico che auspico che si faccia una legge che sia che come dice lei provenga il più possibile dal basso
Che abbia il modo di rispettare tante voci
Però lei anche parta dal presupposto che
Questa legge che lei vuole che il legislatore deve fare che la voglio anch'io insieme a lei
è A B legislatori incontrando i problemi incontra i problemi perché dal basso non gli viene una voce unitaria dal basso ritengono più voci c'è chi muove dall'idea guardi non solamente cattolica per
Chiarirci le idee ma anche l'AICA che la vita non è disponibile
Ci sono molte correnti di pensiero laiche che partono dal presupposto che la vita è in qualche modo un obbligo individuale rispettare la vita conservare la vita è un obbligo individuale è un obbligo anche sociale
E che la vita è inutile che voi ci vie ci vengono a dire inutile voi che siete favorevole all'eutanasia che ci Pignata parlare della dignità della vita perché la dignità e insistesse a nella vita
In qualsiasi momento la si vive la vita e nelle sue forme dignitosa e questa è una dizione laica adesso dicendo non cattolica se poi nuovo dona vi sì oneri litigiosa che non è soltanto cattolica ma anche di molte altre Regioni posso dirle che la vita un bene indisponibile e quindi è chiuso il discorso allora lei capisce bene che il legislatore
Tutti questi problemi cioè gli ad avanti ce l'ha il nostro legislatore che magari noi spesso accusiamo di essere troppo sensibili ad influenze religiose
Potrei richiamarmi alla legge quaranta sulla procreazione medicalmente assistita anche quella una legge che Natale pensi nel due mila e quattro
Quando tutti gli altri Paesi europei avevano fatto una normativa sulla procreazione medicalmente assistita siamo rimasti l'ultimo Paese europeo che non consente l'eterologa quando tutti i Paesi europei consentono i Carolo che è proba vedi che adesso ci saranno i cambiamenti però lei deve capire anche che e chi fa le leggi eh un determinato Governo che ha una determinata caratteristica che è il risultato di determina atti e lezioni e molto spesso by queste problematiche nel momento elettorale sfuggono all'attenzione del cittadino o sono molto marginali non sono così rilevanti
Voglio dire il i radicali hanno tentato il referendum sulla legge quaranta non hanno raggiunto il quorum naturalmente che è andata a votare è stato d'accordo sul fatto che questa legge dovesse essere modificata
Allora torno appunto suo perché inizio fine vita sono due grandi problematiche etico giuridiche di fortissimo rilievo
Lei mi dice ma legislatore d'accoro può fare certo lo può fare però torno a dirle tenga conto che lei non ha un input unitario e allora il legislatore deve essere bravo perché in qualche modo debiti cercare magari di soprattutto a cercare di capire quali sono i momenti essenziali ecco perché dicevamo prima vicenda Welby
Vicenda Englaro due vicende completamente diversa perfettamente ragione la vostra profane la vedrò marcato all'inizio
Lì c'è una persona perfettamente consapevole che hanno riconosciuto perfettamente sana di mente non depressa che vuole un'interruzione di un trattamento terapeutico non vuole neanche l'eutanasia può o le
L'interruzione di quel trattamento terapeutico basta poi quello che avverrà naturalmente poco importa lo sa che va incontro alla morte ma non è che chiede la pozione fatale massa chiedendo non è come nel film
Dove il l'ingegnere architetto era ingegnere l'ingegnere chiede la pozione fatale Riviezzo non sarebbe morto
E dall'altra parte l'entrare tutta un'altra vicenda per l'amor del cielo il testimone di Geova né ancora un'altra
Però voglio dire un certo Mita almeno su queste cose non dico sull'eutanasia che già un altro passo avanti complesso ma almeno su trattamenti di fine vita ma ci volete dare delle indicazioni precise potete consentirà dei medici di sapere quello che fanno
Questo è il punto
D'altra parte quando dottor Riccio ricordava e tutto anche legata volta delle normativa delle disposizioni giuridiche pensiamo l'accertamento dalla morte no dalla morte cardiopolmonare siamo passati alla morte cerebrale
E lì è stata una normativa Harvard e un trattamento si sveglia la mattina e dice guarda da canta all'intera morte cardiopolmonare c'è anche quest'altro fenomeno la Corte la la morte cerebrale
E in gran parte poi dottori ce lo sa benissimo l'idea della morte cerebrale nasce con l'idea delle persone che non attaccate alle macchine e quindi per giustificare i medici delle potessero staccati dalla macchina e che potessero poi operare trapianto degli organi
Questa è la ragione primaria però quelle erano persone ed è comunque ancora invitarci stavano in qualche modo
Quindi è tutto molto complicato in questi ambiti però bisogna far se coraggio queste
A questo punto
In Egitto se non ci sono osservazioni possiamo
Chiudere i lavori grazie di nuovo i nostri ospiti e ringrazio tutti voi sapete