30APR2014
stampa

Movimento 5 Stelle: indagine conoscitiva sui sistemi d'arma

CONFERENZA STAMPA | ROMA - 10:00. Durata: 49 min 55 sec

Player
Presentazione del documento elaborato sull'indagine conoscitiva sui sistemi d'arma, sugli F35, sul bilancio della Difesa, e una proposta di legge sul "Libro Bianco" volta a ripensare e riorganizzare profondamente la struttura e le capacità dello strumento militare nazionale.

Registrazione video della conferenza stampa dal titolo "Movimento 5 Stelle: indagine conoscitiva sui sistemi d'arma" che si è tenuta a Roma mercoledì 30 aprile 2014 alle 10:00.

Con Giuseppe Brescia (deputato, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Massimo Artini (vicepresidente della Commissione Difesa della Camera
dei deputati, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Luca Frusone (deputato, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)).

La conferenza stampa è stata organizzata da MoVimento 5 Stelle.

Sono stati trattati i seguenti argomenti: Aerei, Aeronautica, Afghanistan, Amministrazione, Armi, Bilancio, Comunicazione, Cottarelli, Di Paola, Difesa, Disarmo, Economia, Europa, Finanza Pubblica, Finanziamenti, Forze Armate, Francia, Immigrazione, Industria, Investimenti, Iraq, Lavoro, Mare, Marina, Militare, Ministeri, Movimento 5 Stelle, Nato, Navi, Occupazione, Parlamento, Partiti, Partito Democratico, Pinotti, Politica, Ricerca, Spesa Pubblica, Sviluppo, Tecnologia, Usa.

La registrazione video della conferenza stampa dura 49 minuti.

La conferenza stampa è disponibile anche nel solo formato audio.

leggi tutto

riduci

10:00

Organizzatori

MoVimento 5 Stelle

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Tutti io sono l'opera Cousteau responsabili Ufficio Comunicazione Movimento cinque Stelle per quanto riguarda le Commissioni Difesa Esteri politico europeo
Oggi deputati il Movimento cinque Stelle della Commissione difesa in particolare nonché il Capogruppo riso per Brescia vi illustreranno il loro documento sull'indagine conoscitiva sui sistemi d'arma erano le proposte di legge sul Libro bianco
Avrei d'intervento Giuseppe Brescia seguiranno con gli interventi deputati ovviamente sono accettate domande al termine la Conferenza
Grazie
Ringrazio agosto
Grazie a tutti voi per essere qui io sono qui in qualità di capogruppo solo per un breve intervento introduttivo per dire che stiamo presentando questa indagine conoscitiva sui sistemi d'arma
Finalmente un'indagine approfondita durante la quale si sono scoperti dei dati molto interessanti in termini di bilancio di difesa
è stata un'indagine approfondita anche su uno dei temi che noi ci siamo impegnati ad affrontare sin dall'inizio che è quello degli F trentacinque come ben sapete
Siamo stati promotori all'inizio siamo ancora pochi altri di una mozione per la d'uscita dell'Italia dal programma delle settantacinque
E dopo la bocciatura di quella mozione da parte
Delle forze di maggioranza che seppure in campagna elettorale si spendono tanto poi alla
Alla prova dei fatti e vengono meno
Noi ci siamo impegnati a continuare l'abbiamo mollato e ora
Infatti dopo questa indagine conoscitiva e dopo una risoluzione in Commissione presenteremo una nuova mozione in Aula per l'uscita dell'Italia al programma F trentacinque
A tra l'altro abbiamo anche depositato una legge sul Libro bianco e nella nostra mozione a nostra nuova mozione sull'F trentacinque
Prevediamo anche delle misure per evitare che si perdono posti di lavoro perché quella era una delle critiche che veniva mossa alla a chi sostiene la posizione che l'Italia possa farà meno degli F trentacinque
Insomma poi con la nostra proposta sulla il Libro bianco la daremo anche la possibilità al Parlamento di poter essere incisivi sulla programmazione sul bilancio della Difesa
Per tutti gli approfondimenti approfondimento ad ogni modo ora ci sono i componenti la Commissione difesa Luca frosone
Arrivato anche il Capogruppo De Luca Rizzo Massimo Artini lascio la parola al loro
Buongiorno a tutti e o sono appunto detto Giuseppe Massimo Artini sono il vice Presidente la Commissione difesa insieme a tutti i componenti della Commissione abbiamo sviluppato questo documento che come dire un
Un addendum mondo era una una una valutazione ulteriore rispetto a quella è stata tutta l'indagine fatta durante il
L'indagine conoscitiva che è durata dal diciassette di luglio fino al
Diciannove dicembre con un primo documento è stato in una fase di
Valutazione poi vedremo a che punto siamo in questa fase dell'indagine che
Propedeutica anche a valutare quelli sono gli aspetti fondamentali e all'attenzione di tutti sulla sulla parte la difesa penso al discorso dei trentacinque ma non solo nelle varie stesse spese
Come è stato affrontato questo lavoro lavoro è stato affrontato ad ampio spettro e per far sì che venga chi venga feriti certi numeri che nella maggior parte dei casi sono fumosi
Sia sulle trentacinque sia in particolare sul bilancio e la difesa sia anche da un punto di vista più generale e politico
Sugli aspetti riguardano
La parte internazionale e degli accordi internazionali penso alla NATO penso l'Unione europea che e vanno a impattare su quelle sono le proiezioni che abbiamo verso l'estero cioè missioni internazionali che sono state fatte negli ultimi dieci quindici anni
è stato un lavoro e io vi dico intenso nel senso che sia durante l'indagine ma anche in oltre l'indagine il gruppo ha avuto
La folla volontà la forza la capacità di voler andare non solo nella parte di Commissione a studiare questi argomenti ma andato oltre è andato oltre se presente in questo anno
Istruito girando l'Italia e non solo l'Italia per capire come funzionavano tutte queste
Proiezioni queste propaggini della difesa
La presentazione la conferenza stampa non riguarderà tutto il documento che avete a disposizione che è il documento è presentato in Commissione ma ci fu valuteremo sui punti più fondamentali
In particolare
L'obiettivo del documento era appunto dare risposte che
Pochi se non penso in particolare a centri studi come le reti di disarmo
Pochi danno con chiarezza
Alcune informazioni in particolare che riguardava il caso con Luca ci dà profondità particolarmente dopo il caso la duecentoquarantaquattro è abbastanza emblematico
Perché la duecentoquarantaquattro per chi non ne fosse perfettamente informato e quella legge delega voluta dal Ministro Di Paola che riforma tutta la parte
A bilancio invariato la parte di personale e investimenti e esercizio del Bilancio e la difesa
Ci siamo accorti che i dati su cui va data quella legge sono strutturalmente sbagliati e che quei dati non l'abbiamo detto noi ma tutte queste informazioni derivano da quell'indagine
Non ultima l'audizione del dottor Cottarelli come sarà la spending review che avvalorato le nostre tesi
Infatti
Il ragionamento da fare eh in primo luogo sul
Sul quadro generale e internazionale su cui ci troviamo a lavorare il quadro è un discorso un rapporto Alleanza atlantica con il patto nato
Che negli ultimi venti anni diciamo dopo la caduta del muro del muro di Berlino
A stravolto quelle erano le sue funzioni di autodifesa relative a quelle nell'angolo cinque del Trattato del quarantanove
In particolare se vogliamo essere più precisi si è voluto tirare quella era la la la missione del Patto atlantico verso un discorso di controllo preventivo e guerra mirata in delle situazioni penso all'Iraq penso l'Afghanistan
Penso a tutte le varie missioni che hanno avuto come
Primario attore la NATO che hanno dato questo tipo di impulso diverso questa valutazione fatta anche
Con i medesimi ambasciatori della NATO non è uno questo spunto non è fuori da un'indagine sui sistemi d'arma perché il rapporto nato e lo vedremo sulla parte bilancio
Il rapporto NATO è fondamentale per capire quant'è l'investimento che noi siamo obbligati a fare a livello annuale per mantenere certi standards per rimanere in quel tipo di patto le trentacinque emblematico
Emblematico perché e lo vedremo
Quelle sono le funzioni di quel di quello strumento sono mirate a rispondere esigenze più nato che a livello di difesa e di obiettivi italiani
E ora uno dei pezzi più divertenti forti di questa indagine cioè il fatto del Bilancio e la difesa lascio la parola a Luca su questo aspetto
Sì grazie a tutti per essere qui oggi come già diceva Massimo il rapporto particolare che noi abbiamo con la NATO va ad incidere profondamente su tutte le nostre scelte per quanto riguarda la difesa
E paradossalmente quando dovremmo ascoltare la NATO per altre situazioni invece facciamo diversa nostra cosa mi riferisco proprio il bilancio della della Difesa perché noi abbiamo un bilancio si del Ministero della difesa
Che ammonta all'incirca venti miliardi di euro noi abbiamo arrotondato iper
Per praticità però allo stesso tempo ci sono degli altri fondi stanziati che sono di altri ministeri come per esempio nel mese come per esempio anche nel mio euro e quindi
Proprio la NATO se noi andiamo a vedere le linee guida della NATO per costruire un bilancio della chiesa della difesa secondo la NATO queste cifre dovrebbero essere inserite all'interno del Ministero della difesa
Quindi quando per alcol se l'ascoltiamo la NATO per altre cose quando si fa comodo invece non l'ascoltiamo e noi da un'analisi che abbiamo fatto andiamo a vedere che
Appunto il bilancio totale è di venticinque miliardi
Tornando alla dei quattro quattro che non abbiamo chiamato caso quattro quattro
Va a
Per rivedere tutta la spesa della difesa dei dividendo per i tre settori cioè quello del dell'organico quello dell'esercizio e quello degli investimenti una spesa di viva nel cinquanta per cento per l'organico venticinque venticinque per le altre due voci
Adesso non serve una laurea alla Bocconi per capire che se si parte da un numero iniziale sbagliato poi ci saranno completamente dei numeri diversi quindi se partiamo da venti miliardi come bilancio della Difesa andiamo a vedere che il personale incide per il settanta per cento esercizio per il dodici gli investimenti solo per il diciotto mentre se andiamo a vedere una cifra molto più più alta come venticinque miliardi inserendo anche gli altri le altre voci
Andiamo a vedere che il personale scende al cinquantotto per cento l'esercizio rimane al dodici per cento che ha sempre là Cenerentola del del bilancio della Difesa e gli investimenti invece salgono al trenta
E quindi capite bene che tutte le iniziative intraprese per rivisitare questo strumento militare si si basano su dei dati inizialmente sbagliati ci portano poi a delle scelte compiute completamente sconclusionato
E
Questa in un certo senso potete vedere dalla slide successiva
Da questo fra
Ci porta anche ad un'altra riflessione che cerca c'è arrivata proprio dalla dall'audizione con il dottor Cottarelli perché appunto l'riportava dei dati diversi quelli
Che un un bilancio senza la funzione sicurezza dei carabinieri
Che a questo punto va a
Risolvere ancora va a modificare ancora di più il quadro da cui dovremmo partire perché se noi andiamo a vedere senza
Carabinieri solo con il Ministero della difesa partiamo da quattordici miliardi quindi già qui in questo caso solo con il bilancio della Difesa
Partiamo da delle percentuali completamente differenti da quello dei famosi venti miliardi di prima partiamo
Con abbiamo un sessantadue per cento per il personale un sedici per cento per l'esercizio un ventidue per cento degli investimenti
Se a questo punto inseriamo un quelle quei quei fondi che vengono utilizzati per gli investimenti per lo sviluppo e la ricerca per esempio le a trentacinque
O per le missioni e le inseriamo
Li aggiungiamo a questi quattordici miliardi va arriviamo a un diciannove miliardi
Che vanno completamente a modificare le percentuali di cui ho parlato quindi andremo a un prezzo al personale che incide pennello per il cinquanta per cento un quarantotto virgola quaranta io ricordo sempre che sono un po'arrotondare queste cifre perché
Altrimenti gli stessi parlarmene Migliardi dovevamo stare lì con i numeri periodici
L'esercizio incide per il quattordici virgola venti per cento degli investimenti arrivano ad un trentasette virgola quaranta per cento
Allora ad oggi quando ci dicono che bisogna investire nella difesa nella nell'industria della difesa che
Non investiamo abbastanza e c'è anche un discorso sulla NATO che dicono che non diamo al due per cento ma questo lo loro tratteremo anche dopo
B se partiamo da questi numeri vediamo bene che cessi bisogno di una
Io la riforma dello strumento militare di una riorganizzazione perché effettivamente
Si può sempre migliorare ma a questo punto ci troviamo in una situazione in cui investiamo moltissimo in sistemi d'arma senza però poi a vere e questa è la conclusione di questa indagine conoscitiva senza avere poi i soldi per poter utilizzare questi sistemi d'arma che noi compriamo
In poche parole acquistiamo tantissimo ma poi come posso dire
Compriamo una Ferrari ma poi non abbiamo la benzina da metterci dentro quindi a che pro tutto questo en va ad inficiare l'operatività ha delle nostre Forze armate va a utilizzare delle risorse potrebbero essere utilizzati per altri settori anche più produttivi
E quindi questa è una critica che facciamo al modo con cui è stato portato avanti questa
Riforma che è partita
Praticamente zoppa partendo da dei numeri compitamente sbagliati
Primo se posso fare un appunto sulla discorso dove centoquarantaquattro su questi dati
La duecentoquarantaquattro rimodula di
Quasi cinquanta mila persone
Il
Le cose dentro il persone sia militare che civile
Da questi numeri non sarebbe stato necessario questo tipo di rimodulazione o comunque sarebbe stata completamente diversa il che vuol direttiva impattare sulla vita di cinquanta mila per le famiglie
Senza avere
Avuto quella
Valutazione dei dati concreta quindi questo è un punto di riflessione da fare visto che la la riforma del quattro quattro va aspra
A est estendersi fino al due mila ventiquattro
Procedendo e volendo dare un'impressione più generale a quella è stata tutto il comparto della difesa ne abbiamo diviso
L'indagine trattando la nelle tre forze armate e nella forza nella gestione generale fatto dalla dalla Stato Maggiore della Difesa quindi come difesa abbiamo trattato quelli sono
Quegli strumenti vengono utilizzati dalle interforze penso ai poligoni verso al Progetto di Forza NEC che abbiamo valutato
Dando anche lì delle delle valutazioni più concrete è stato decisamente trattato poco durante l'indagine
E un altro punto molto fondamentale è stato la parte di
Sicurezza cibernetica la sicurezza cibernetica cioè ovvero difesa dagli attacchi informatici è stata completamente ignorata al netto di alcuni spunti di nostra riflessione che è stato voluto deportato voi dove è importante saperlo a livello internazionale un magnate il terrorismo e della maggiore causa di problemi o di di mancata sicurezza ma è la parte cibernetica che è fondamentale
La parte cibernetica ha un vantaggio a costi molto più bassi e quindi ha implicazioni completamente diverse rispetto a sistemi d'arma molto più onerosi
Uno spunto
Simpatico che trovate nella
Nella nell'indagine è la definizione di quello è il nostro surplus in mezzi c'è un'interrogazione del del senatore Martone fatta al Senato
Che ha elencato tutti gli strumenti i sistemi d'arma che non abbiamo a disposizione per cui che mortai della seconda guerra mondiale carrarmati la sonda ora mondiale che noi dobbiamo con
In questo cari mantenere esse avere non di cooperativa presenti nell'esercito è un secondo un elemento acché anche a livello internazionale necessario perché dobbiamo pubblicare quelli sono i nostri mezzi presenti
Già solamente riuscire a eliminare questo surplus darebbe all'Italia già la possibilità di realtà l'asse non rizzare questo tipo di sistema
In più una parte una componente fondamentale che tocca quasi un miliardo duecento milioni alla parte di missioni internazionali noi ogni anno mediamente
Negli ultimi anni spendiamo circa un miliardo duecento milioni la cosa abbastanza preoccupante
E che a prescindere dalle misure facciamo l'Afghanistan o meno anche riduzioni comprende corpose del personale presente nelle missioni non abbassa il livello di spesa nelle missioni internazionali
Questo perché questa è la valutazione ci è venuto a fare cervice venuta naturale perché la missione internazionale oltre all'obiettivo e ma anche quindi la necessità come stiamo facendo una legge quadro che la riforme è
Come dire necessaria alle Forze armate per mantenere e avere quei soldi che non fanno parte il Bilancio difesa perché fanno parte del Ministero dei Beni e delle delle finanze
Per avere quei soldi per mantenersi apportate
Altrimenti le missioni i tempi l'esercito non avrebbe i soldi per
O mantenere i mezzi o mantenere il personale aggiornato
Quindi anche su questo c'è da fare una riflessione importante e la legge quadro già in volutamente forte venuto anche da noi e già in già incardinata in Commissione è un qualcosa dovrà essere visionato velocemente
E ora vediamo
Alla parte
Clou delle delle variazioni noterete Candy usiamo parole tutto tutto durante l'indagine va educato
Bene adesso arriviamo al casus belli all'F trentacinque
Noi abbiamo è
Senza dubbio è stato uno dei è stato il l'argomento più trattato in questa indagine conoscitiva e
C'è stata avrà la possibilità di capire effettivamente a cosa possa servire l'F trentacinque all'Italia
V potete vedere dalle slide che ci sono alcune diciamo ci sta citazioni partiamo dalla prima quella del proiettile d'argento è stata una citazione fatta dal dottor Marchetti in Commissione perché appunto l'F trentacinque
Le due capacità di punta delle trentacinque cioè che lo di lo differenziano dagli altri è senza dubbio la capacità Stealth e poi ricordiamoci che è un vettore nucleare quindi
è un un aereo per lo strike nucleare
Con capacità aspetto cosa che ad oggi noi abbiamo già un vettore nucleare che è comunque
Il tornado ma allo stesso tempo non ha una tecnologia sette in grado da penetrare le difese più importanti del mondo e quindi mi riferisco per esempio a Russia e Cina
Quindi
Ad oggi noi dobbiamo farci questa domanda e ritorniamo al discorso prima della NATO l'Italia come potenza che è leader nel settore la non proliferazione nucleare cosa se ne fa di un aereo che ha un vettore nucleari ed è utilizzabile per questo tipo d'attacco cioè il primo strike nucleare le forse questa è un'esigenza
Che ha più una superpotenza come gli Stati Uniti e non una potenza come
L'Italia e quindi ritorna il discorso della NATO dove noi
Poco alla volta abbiamo superato quel concetto di difesa comune che tanto caratterizzava il Patto atlantico e siamo passati in un certo senso come
A siamo arrivati ad essere quasi un avamposto allo eravamo anche prima ma quasi un avamposto per gli Stati Uniti in questo caso deve avere una deterrenza nucleare che però come Paese Italia non ci appartiene perché ricordo appunto come noi abbiamo
Detto addio alla al nucleare
Quindi assolutamente noi ribadiamo il nostro secolo questo programma proprio perché non vediamo nemmeno nel comma al di là dei costi dei problemi che porta questo problema nel concetto strategico di questo strumento d'arma
Che non si sposa assolutamente con le esigenze e con le idee che all'Italia sulla difesa che sono ben scritte in Costituzione
Dopodiché ci sono arriviamo agli altri punti anche la citazioni di costruttori intelligenti
Viene da un'audizione che abbiamo avuto in in Commissione durante l'indagine conoscitiva perché appunto noi siamo meri costruttori intelligenti nel senso che
Noi abbiamo comunque la la fa qualche Amery assemblea era le leali
Delle degli F trentacinque ma comunque tutta la tecnologia che riguarda questo aereo rimarrà sempre nelle mani degli Stati Uniti quindi noi semplicemente andiamo ed assembliamo come se fosse un leggo
Quindi tutta la possibilità di sviluppo tecnologico che da questo progetto noi assolutamente lo perdiamo
E quindi a questo punto non abbiamo nessun
Risvolto tecnologico in questa scelta su questo progetto d'arma
E nel e non abbiamo nessun accesso alle tecnologie nel senso che non saremo in grado di
Di
Modificare questo progetto anzi abbiamo anche alcuni problemi derivanti proprio dalla tecnologia Stealth nella Fago c'è una un'Area Wesson lei cioè solo gli Stati Uniti possono possono entrare in quell'area perché appunto è quella che riguarda la verniciatura e la tecnologia Stealth B in quel caso noi possiamo anche nel caso in cui ci fosse un danneggiamento di questa verniciatura dovremmo sempre riportare
Questo aereo per la manutenzione
Verza a diciamo alla Lockheed perché non abbiamo appunto nessun accesso
Alla tecnologia mentre
è assurdo con esso perché io ricordo sempre che l'articolo undici sette sovranità
A delle organizzazioni sovrannazionali in condizioni d'uguaglianza noi non abbiamo accesso mentre Israele che non ha investito non è come noi
Partner
Di questo progetto che non ha investito nello sviluppo degli afferenti a cinque ha ordinato solo diciannove eri ad un prezzo chiaro di due virgola settantacinque miliardi
Ha ottenuto la possibilità di integrare armi sistemi di guerra Elettronica i sistemi di comunicazione comando e controllo nazionali cioè quello che chiedevamo noi anche perché c'è stato proprio detto in audizione che Leffe trentacinque nel momento in cui non possiamo accedere alle tecnologie è un grandissimo passo falso è un'occasione norme occasione sprecata quindi anche contro dico tornando al discorso dell'uguaglianza
Quando si parla di altri soggetti hanno questo accesso tecnologico mentre noi nonostante siamo partner
Di secondo livello nonostante investiamo moltissimo non abbiamo assolutamente
L'accesso a questi toccato e tecnologie
Adesso passo la parola massimo che ci farà una disanima disamina dei corsi sostenuti fino ad oggi perché comunque sugli F trentacinque si è detto tantissimo ma alla fine molti dati erano errare ed hanno messo anche
Gli addetti ai lavori in condizioni particolari perché si ritrovavano a dover rispondere a delle degli articoli de de determinate cose dette da persone che non hanno mai sostenuto una seria
Attività di informazione su questo programma
Dunque
L'introduzione di Luca
Molto importante perché ci dalla capacità di
Valutare quelli che dovrebbero essere e l'investimento su questo progetto e il e del perché opportuno
Da un lato sospendere
Rinegoziare la parte industriale dove si è speso quasi tre miliardi di euro e arrivare a un punto in cui uscire dal progetto che è poi quello che dovrebbe essere la nostra mozione verrà presentata le conversioni risoluzioni rappresentanza
Per darvi per avere questo tipo di d'informazioni nostro gruppo cosa ha fatto né più né meno è stato l'unico che ha visitato in maniera diretta e almeno per due volte quella che era la facility la Falco su a Cameri
L'accesso e quei soldi almeno tolgo ogni dubbio da qualsiasi tipo di
Speculazione quella detto Luca il fatto che noi non abbiamo un ritorno industriale così potente non è
Assimilabile a quello viene comunque detto la difesa cerchi comunque costruiremo ali che comunque ha sempre le mogli aerei la parte strutturalmente tecnologica ovvero le parti più fondamentali
Quelle sono le componenti che danno lo Stealth attivi sole con le giunture delle ali alla parte Elettronica eccetera eccetera rimane di stretta profeta statunitense
Anche la la la sala né coi de dove fanno la la taratura dello Stealth verrà come ci è stato riferito anche dal direttore di armamenti aeronautici verrà utilizzata dagli italiani
Ma le tecnologie che detti che nascono per strutturare quel tipo di diaria non sono di nostra proprietà e non lo saranno mai
Quindi vediamo facciamo un punto chiaro di quello che la valutazione dei costi di qui al due mila cinquanta indicativamente sempre a detta della Direzione nazionale gli armamenti ne dobbiamo della direzione del del Verano interi per essere precisi dobbiamo sviscerare i costi in due settori
La parte di sviluppo che vale circa un trenta per cento da parte di manutenzione aggiornamenti e vale per circa un settanta per cento
Quindi al momento ne abbiamo verificato nel due mila due una spesa di circa tredici miliardi di euro che riguarda solamente la Quarta di sviluppo e di gestione di software questa parte qui
In particolare cosa a definire
Abbiamo già speso al momento per la parte non riguarda gli aerei quindi lo sviluppo degli aerei abbiamo speso già
Tre due virgola sette miliardi di tre previsti e sono andati nella Facoltà pagati nella parte di produzione sostenimento e sviluppo del avanzamento lo sviluppo
In più abbiamo altri ottocento milioni per la parte di struttura e quattrocento milioni per la parte di adeguamento strutturale delle basi e dell'Aeronautica fra cui per esempio Grottaglie il Cavour eccelle e la e altri me altri tre milioni e sei per la base di carni ce ne
Sì perché
Quello che l'impatto enorme sulla economia italiana è questo danno che nel due mila due politici che poi l'hanno registrato nel due mila
Sette due mila otto hanno voluto fare all'industria dell'italiana e all'Italia perché ne abbiamo più ha pianificato di spendere o qualcosa come tredici miliardi in un qualcosa e poi giustamente diceva Luca non ha delle finalità concreti per quella è la difesa del nostro
Territorio
Un ultimo spunto lo volevo fare su quella è stata una parte più odiosa e ingarbugliata nel nell'hanno interrotto l'indagine ovvero come vengono acquistati questi strumenti
Quando e questo è la la parte più ci preme quando Benedetto tagliamo di vita
Il numero
Come ha fatto di Paola degli F trentacinque
Noi ci siamo messi a ridere una volta saputo come vengono accusati gliene neri vengono acquistati a botte di due tre quattro aerei a volta per cui se io spendo per quattro e riavvolta e offrire e ne deduco quarantacinque o dieci anni di tempo per arrivare a quarantacinque eri quindi senza fermare nessun tipo di progetto
Qual è veramente da fare Fiorito a fare valutare la sospensione per valutare l'effettiva necessità di quelle Elio e
Soprattutto dimezzare i fondi che sono presenti o non solo dimezzare in questa fase ridurli fino al punto zero
La fase
Finisco da queste due definizioni e le ditte FRT che sono due definizioni fondamentali la fase delitto in quella in cui che possiamo definire artigianale
In cui lei arriva costruito in una un rateo di sei sette realizzato alcun confronto della fase future it che dovrebbe essere indicativamente di ventidue del trenta e al mese questa è una fase in cui l'aereo è in una fase di di di di
Diciamo di
Di protoni e quindi questa su questa funzione questo tipo di di situazione è quella che noi la stiamo cercando di combattere cioè
Levarsi dalla fase le ritta per passare direttamente all'acquisto in fase futuri darebbe direttamente fu il avrei production verrebbe direttamente all'Italia un risparmio enorme perché i costi sobbarcarci sopra chiamo in questa fase è sono enormi
Vado avanti
E tratto degli orti gli altri due settori fondamentali che impattano molto sulla difesa però l'Eurofighter il TAR fonte e
Gli Oku cioè idea pilotaggio remoto io ho anche detti
Doni sull'Eurofighter e vado molto velocemente usi recupero il tempo perso sull'Eurofighter l'unico appunto dobbiamo fare è che
Noi abbiamo al momento settantasei Eurofighter in linea tutti a pro decide tecnicamente o ammodernati o diciamo dalla tranche sono alla tranche due
In funzione e operativi
Abbiamo in vista di chi alla fine del di giugno se non sbaglio la possibile acquisizione e la terza tranche la tranche tre di che avrebbe un costo impressionanti considerate Eurofighter ha già portato ventuno miliardi di euro tra acquisizione e attuale ammodernamento
Sull'Eurofighter l'unica appunto cedute preghiamo di fare che non si del vino i soldi che sono previsti sugli investimenti delle trentacinque per continuare il progetto l'Eurofighter perché altrimenti sarebbe una mera partita di giro che non serve a nessuno e quei soldi devono andare da altre parti
Né più
Nemmeno
Sulla parte Groenink solo per fare un appunto di quello che può essere lo sviluppo non armato di questa parte
Io so che non era una le Segretariato là dentro generale il Ministro della difesa mettiamola in questi termini alla necessità di avere questo tipo di strumento anche armato ma non è
Per come la vediamo notevole Cinquestelle negli obiettivi di difesa e l'Italia avere però del dei sistemi che ci permettano come per esempio naturale dalla richiesta di alcuni nostri colleghi controlli sul territorio come per esempio la terra dei fuochi potrebbe essere sistemi che danno un
Di più all'Italia
E veniamo
A una parte fondamentale che quella sulla marina
Perché io non ne parla mai ma gli investimenti fatti sulla marina sono
Se anche più impressionanti e nel lungo termine rispetto a quelli che vengono fatte su F trentacinque non lo fa eterno perché
Veramente lo stesso
La domanda fondamentale Della Marina vogliamo una proiezione ci permette di portare il nostro esercito all'estero oppure vogliamo che
Rimanga compartimentati a in quello che il Mar Mediterraneo e il a difesa delle nostre coste
Perché se non vogliamo la prima parte noi di netto risparmiamo tre quattro miliardi di euro
Questo è
Perché le capacità che sono che sono offerti da determinati strumenti da determinati sistemi spesso la portaerei Cavour
Sono necessari solamente se la nostra ambizione è quella di voler essere presenti in teatri come l'Afghanistan e poter proiettare i nostri esercita il plagio
Ora
La domanda CTC di la a questa domanda ci rispondiamo
Vedendo quella è la situazione attuale del Paese per quanto riteniamo eccessivo l'impiego di troppe forse nella missione Mare Nostrum
La lei siamo stati tra i primi a essere presenti proprio giù a Lampedusa io eravamo si io frosone e Rizzo chi ad agosto dello scorso a vedere qual era la situazione
In una situazione non emergenziale ma è stata fallimentare Mare Nostrum la presenza di un unico pattugliatore o di al massimo due era veramente limitata
E anche gli strumenti che sono presenti potrebbero essere indubbiamente ammodernati riducendo contemporaneamente il costo del personale quando vai a utilizzare strumenti nuovi ma non è l'impatto enorme di sei miliardi e rotti che è stato previsto nell'ultima finanziaria
La visione Mare Nostrum è sembrata volesse lo spot per poter permettersi di finanziarie anche quel tipo di missione
Uno spunto sul personale civile sulle sugli arsenali
In particolare Taranto io ho avuto l'opportunità di ritirare quella base
Che pur e ho visto anche Beirut ho fatto il paragone e Taranto messa peggio cioè noi abbiamo per cui il problema di Bilancio cioè il fatto che l'esercizio non è
Valutato per quello delle destre cioè i soldi per mantenere quelle sono le strutture renderli efficienti e magari non esternalizzare dei costi e mantenendo all'interno ci sta distruggendo sia la la parte di
Strutture sia la parte di personale il personale civile che non viene reimpiegato non viene formato non c'è un passaggio di competenze si sta perdendo tutta questa parte di competenze esista iniziando spendere valanghe di soldi per questo tipo di problema
E un appuntino sul Cavour ha sempre fatto prego Luca
Sì come ha detto Massimo il caso Cavour è emblematico proprio di come indifesa non si programmi nulla
Nel senso che ad oggi noi sentiamo dirci che gli F trentacinque big cioè quelli a decollo verticale ad atterraggio verticale scusare accorto decollo
Ci servono perché altrimenti perché abbiamo ricavo urrà B allora a questo punto considerando che il Cavour è una portaerei e una poi per un mobili e quindi ha una capacità di proiezione e diversa che è diversa da un pattugliatore per esempio può essere impiegato per il pattugliamento pesca che può essere impiegato
Per dare sicurezza né ai flussi migratori
è una scelta a suo tempo per noi assurda ed oggi addirittura ci viene giustificato l'acquisto degli afferente a cinque che cosa sono comunque di più rispetto dei debiti rispetto Agliardi circa trenta per cento
Questa cosa presa acquisto degli afferente a cinque bici viene giustificato dicendo che
Altrimenti il Cavour sarebbe inutile anche perché fino ad oggi l'abbiamo utilizzato come bancarella galleggiante facendogli fare un bel tour finito qualche settimana fa dove si faceva pubblicità da alcune aziende italiane e stranieri quindi
Assolutamente questo ci fa capire
Come vengono
Intraprese le decisioni a all'interno della difesa e noi adesso siamo sostenendo dei corsi proprio per ammodernare il ponte del del Cavour che deve comunque ospitare questi a trentacinque B e quindi
Ci sono degli sono stati spesi determinati soldi per
Richiamo non dico di ammodernare però per
Rendere è possibile l'atterraggio degli a trentacinque bis su questa su cosa portaerei e quindi
Considerando che solo gli asset trentacinque bici costano oltre due miliardi di euro
Pensare che ne abbiamo spesi anche di più per il Cavour per porre faccia atterrare questi aerei che non ci servono insomma capite bene che c'è un corto circuito di logicità nelle scelte che sono state fatte nel tempo
E
E
è importantissimo arriviamo al nostro ultimo punto il così detto Libro bianco di cui se ne parlerà Massimo
Sì una proposta
è una proposta di legge
Che la che naturale cioè che io mi sono chiesto ma perché e dal novantatré che non ci sono proposte di legge analoghe che consentano al Parlamento di controllare quella che una politica di sicurezza e difesa e la programmazione degli armamenti
E
Da questa domanda è venuta fuori una legge che prevede proprio questo è uno dei primi atti parlamentari di conseguenza questa indagine ovvero un qualcosa che preveda ogni sei anni
Una un lavoro congiunto e robusto tra Governo e Parlamento per creare un documento che definisca quelle sono le politiche di difesa e sicurezza del Paese nell'arco di vent'anni aggiornato quindi ogni sei anni
Da quello dovrebbe derivare una legge di programmazione degli armamenti che dovrebbe essere approvata direttamente dal Parlamento ed ogni tre anni
Dovrebbe essere rivalutata sulla base di quelle sono gli obiettivi di quella che era il Libro bianco sviluppato poi considerate molto semplicemente chi sono undici anni
Che non viene fatto scusate né dal due mila uno quindi sono tredici anni che non viene fatto un Libro bianco sulla difesa ce ne siamo basando le nostre scelte di difesa su politiche del due mila uno
Il mondo è completamente cambiato
Il mondo ha visto quelle erano le cinque le scelte erano scellerate e quindi non dobbiamo come ho sempre detto anche al ministro Pinotti e anche al Ministro Paolo in precedenza aspettare un ministro che ha la voglia di fare questo rigore
Deve essere un qualcosa che la legge prevede in maniera sistematica così come fa la Francia così come fanno gli Stati Uniti
Dobbiamo anche in questo diventare un Paese sia in più alla fine non diciamo le a livello legislativo il più aggiornato possibile perché siete dare la possibilità al Parlamento e quindi ai cittadini perché
Lo vedremo successivamente la legge a un
Punto fondamentale è la sua parte di creazione del Libro bianco c'è un rapporto profondo con la parte di cittadini e di di
Come dire di cittadinanza attiva su questo tipo di argomento
Quindi
Questa proposta io spero ed è nostra intenzione venga incardinata prima
Che il Governo che peraltro ci stiamo tirando
Da chi il ministro Pinotti io sto dettando un po'ovunque
E con chi sta creando questo libro bianco perché al momento non abbiamo informazioni non ci sono centri studi che la stanno continuando Rosa capito bene chi sta lavorando su questo tipo di di di documento
La legge serve a fare questo potrebbe essere un buon viatico un buon un buon inizio per fare un ottimo lavoro sul
Prossimo libro bianco per poi farlo diventare strutturale gli altri atti a conclusione dell'indagine che derivano da questa nostra lodo questo nostro lavoro e vado a concludere sono semplicemente atti che riguardano la
Siete trentacinque mila euro Fighter ma anche la parte di per esempio sottomarini
In particolare sul lastrico trentacinque già a febbraio
In previsione del di volesse la fine dell'indagine e qui non me ne voglia nessuno di altre forze politiche ma noi siamo ad oggi a valutare le indagini perché
Certe forze politiche in particolare il Partito Democratico no alla forza di definire un punto e io spero che il prossimo maggio dovremmo ed il sette maggio dovremo finire questo documento io spero vivamente altrimenti sarebbe imbarazzante
Rivedersi su Repubblica un'altra volta una zona Pacino l'intero in cui c'è il piano segreto poco segreto
Del di come fare sulle trentacinque noi da febbraio abbiamo già presentato una risoluzione che sulla base dei dati di febbraio prevedeva atti la sospensione e il blocco qual è la novità ora con nuove informazioni non solo
La sospensione attuale
Per non in non spendere qui già soldi una rinegoziazione fatta con il il già in programma o fissa a Washington c'è il perito il Progetto F trentacinque
Per non perdere come diceva giustamente Luca quella purtroppo capacità industriale che ci troviamo perché quella capacità industriale c'è
Ci sarà lo Stato tre miliardi
E su quella bisogna valutare cosa farne
Perché non è una
è un problema è uno si ritrova sul groppone né più né meno ed infine l'uscita dal programma questo solo di di risparmi dei singoli sono un miliardo fino al due mila venti lo stesso vale sull'Eurofighter perché è stato un argomento discusso ma non definito perbene durante l'indagine
Quante sono le penali e se ci sono le penali perché se Casolini che era ex dichiara rappresentante del del Progetto Eurofighter
Disse che l'industria aveva preso accordi con il Governo italiano
E per evitare le penali qualora avessero trovato acquirenti esteri quindi anche questa spada di Damocle che alcuni
Ministri penso anche a volte succede o altri parlamentari ci mettono addosso ci dalla possibile non ci
Vogliamo capire se è vera oppure no
Io vi invito a a prendere il documento che
Indubbiamente corposo e se ci sarà uno punto Luca e poi se ci sono domande per svolgere un buon altra
A
Attività che vogliamo portare avanti che riguarda i poligoni militari noi torneremo anche su questo aspetto che è stato trattato c'è anche una indagine conoscitiva su ville servitù militari attualmente in Commissione perché comunque la nostra terra soprattutto alcune zone
Sono
Pesantemente colpite da questo fenomeno delle servitù militari quindi anche in questo caso riconsiderando le organizzazioni sovranazionali come NATO ma anche come Unione europea
A questo punto un'equa ridistribuzione delle di queste servitù militari penso che sia proprio che sia giusta i sia il tempo di in un certo senso sbattere i pugni per chiedere
All'Unione europea di farsi carico di determinati problemi e anche di approfittare di alcuni fondi strutturali che ci sono proprio dall'Unione Europea per riconvertire queste zone come è stato fatto ad esempio
In Germania
Infetto ecco un attimo
Allocati parlato della Capurro parlato di ammodernare il ponte per far scendere l'F trentacinque bis
Ma non abbiamo ancora gli ATR stile gli stessi Stati Uniti hanno investito e hanno deciso di investire un piano di ammodernamento degli Harrier in attesa dell'arrivo degli F trentacinque OP perché non definitivamente cassare gli F trentacinque di e rinnovare le aree
Allora l'asceta degli Stati Uniti è dovuto al fatto alle norme ritardo del Progetto diverse degli assi trentacinque per che appunto loro avevano già intenzione tanti voleva hanno già un aereo pronto per integrare nei vari scenari
Ma dato l'enorme ritardo noi parliamo di anni ormai penso se
Mi ricordo bene né già nel due mila dodici dovevano essere
Operativi
Quindi loro semplicemente annoiamo terra dove si aree Harper prolungare un po'la vita degli Harrier in attesa di questi ha trentacinque di
Noi
Per noi il discorso è diverso no e abbiamo gli arriverà l'ammodernamento della Cavour ci serve perché a trentacinque vi hanno sono eri diversi rispetto agli aree del quindi
C'è bisogno di un di altri interventi sono pattuglie attori forse potrebbe andarci meglio sì no ma per noi va bene poi però naturalmente di possono fa Arezzo ti posso dire che anche i nostri Area Ra arriveranno prima o poi a fine vita e con che cosa gli sostituisci per questo ci vengono a dire che gli afferente cinque vi sono l'unica
Alternativa agli aria perché sono gli unici che ad oggi hanno questo decollo questo atterraggio verticale quindi
Noi
Parte andiamo ancora più indietro nel senso che il
Il Cavour spesso
Non rientra nella nostra ottica di difesa quindi nel momento in cui non ci rientra Cavour automaticamente nemmeno gli ha trentacinque di
Quindi è questo il discorso per adesso può essere utilizzata insieme agli Harrier ma successivamente non vediamo l'esigenza di di questa capacità
Ci sono altre domande
Sì se non ci sono altre domande io chiudo
Anche
Capra
Ok allora io sono Giuseppe Schiavello campagna italiana contro le mine direttore nazionale faccio parte di rete disarmo oggi rappresento rete disarmo che
Insomma su questo argomento da sempre collabora per una
Quello che volevo fare io sostanzialmente insomma ringraziare per questa iniziativa perché sappiamo che ogni iniziativa preziosa in questi termini e sottolineare una cosa che già emersa
Il problema non è soltanto quello degli armamenti è il problema è la trasparenza nel nell'acquisto di questi di questi armamenti
Per quello che abbiamo sperimentato proprio nel lavoro racconta in contatto con i parlamentari e quello che addirittura alcuni dati venivano forniti dagli Stati Uniti ma non forniti dal nostro Ministero della difesa
Noi come società civile troviamo questo atteggiamento non grave gravissimo c'è questo va sottolineato queste indagini vengono sostanzialmente
In qualche modo rallentate perché possiamo dire anche questa rete quindi utilizzando dei campionati non fornendo delle informazioni che noi ritorniamo che dovrebbero essere prima di tutto
Diciamo chiare trasparenti anche nei confronti della società civile che collabora versando uva da parte delle proprie tasse anche per questi acquisti e sostanzialmente ancora di più per i parlamentari che sono chiamati comunque prendere diciamo delle decisioni e io mi soffermo soltanto su questo e su un altro piccolo
Particolare di questi contratti gli asset trentacinque che riguarda anche le fasi di testi di questi Arullani perché dobbiamo ricordare che nei contratti è previsto che questi locali abbiano effettuato di testa cioè quindi vari lotti
Ma non è detto che vi debbano aver superati perché nei contratti sostanze le cui ci possono essere delle come dire in seguito nel nel lotto successivo del delle piccole cose che vengono corrette
Sostanzialmente cioè verranno corrette ovviamente non compreremo nero che non è però sosta
Di fatto è un lavoro in progress che rende ancora un pochino più debole e in qualche modo l'esposizione di questa diverse non sarà il caso del gancio di atterraggio sulle sulle cose
Comunque era soltanto diciamo un intervento anche per ringraziare diciamo di questa di questa iniziativa
Volevo fare un appunto sulla parte di concorrere sì certo il fatto in cui si lavora in produzione in riparazione diciamo così
è anche vero e questo va detto è uno spunto e mi riallaccio anche il punto è la trasparenza è anche vero che
Entrando più nel addentro quindi volendo essere
Proprio presenti nei momenti questo la funzione parlamentare un portavoce è veramente fondamentale
è anche vero che all'ultimo stadio se lei non è pronta a partire non parliamo l'ultima tranche queste una ripartizione mentale almeno questa diciamo è una cosa e bisogna
Sì diciamo che
Laico per dare un'idea quando da questo nella fase iniziale io pago il cinque per cento alla valutazione il sette per cento l'anno successivo
Al terzo anno contrattualizzazione divido in tre tranche
Il pagamento
L'ultima della delle tranche eh quella e non posso pagare Sellerio non vola fondamentalmente nord non volevano è una semplificazione insomma non vorrei essere così semplifica arrivare a questo livello esemplificazione sulla trasparenza
è un percorso che effettivamente a livello di Ministero è
Stato farraginoso perché era necessario capire dove erano i dazi
Una volta trovato dove erano i dati è stato come dire
Diciamo io sono contro non penso consapevole d'ora in poi certe formazioni sarà più facile reperirle ed è un sistema che è un discorso delle disarmo spesso ne siamo consapevoli di condivisione che è naturale perché la nostra funzione naturale di portavoce grazie
Sì io volevo concludere semplicemente dicendo che mai con questo lavoro così importante così approfondito diciamo a dimostrazione di
Sapere visto che parliamo
è quando ci si muovono accuse di populismo
Possiamo dire a questo punto di poterla respingerle tranquillamente e possiamo dire perché l'abbiamo dimostrato con dei fatti con dei dati reali che populisti sono quelli come
Finotti che dicono che si possono dimezzare il cinquanta per cento Renzi né con ne acquistiamo uno in meno oppure che ne so
Presidente La Repubblica del quale speriamo di liberarci prima possibile che
Ha dimostrato semplicemente di essere agli ordini del di Obama nomi
Siamo pronti a governare queste sono le dimostrazioni anch'io da Capogruppo mi sento di ringraziare i commissari del della difesa del Movimento cinque Stelle perché
Ci danno la possibilità di dire
Di di di diciamo di proporci a all'opinione pubblica con qualcosa di veramente sostanzioso che
Va al di là degli spot elettorali quindi
Vi ringrazio tutti anche per aver partecipato se posso fare un ultimo punto sono triste
Volete voi fallita no no non è un po'oltre a sono fatte sulla parte del del sarebbe opportuno che certi verbali del Consiglio supremo di difesa venissero resi pubblici e non solamente gli stenografi e la parte di resoconto
Ma una punto procedurale noi siamo
Abbiamo presentato prima questo resoconto in Commissione
E poi dopo due tre giorni abbiamo fatto quindi gli altri colleghi parlamentari hanno avuto la possibilità di vederlo perché e rispetto le istituzioni nasce anche nella voglia di voler rispettare
Quindi ad averlo presentato prima in Commissione e successivamente alla stampa è un discorso di serietà che altri non hanno
E
Come mi suggerisce il collega a differenza di altre
Relazioni non è
Di altre forze politiche non è un copia incolla
Questa frutto dello studio e della professionalità che i nostri noi come Commissione la Commissione difesa e che mi sento dire tutto il gruppo parlamentare del momento cinque stelle Giuseppe ha perfettamente ragione non è populismo e concretezza
Ha fatto in questo anno grazie
Grazie a tutti per chi vuole ritirare l'indagine conoscitiva e la PdRC proviamo cubani sono disponibili alla copia grazie