02MAG2014
intervista

Intervista a Sergio Romano sulla crisi in Ucraina

INTERVISTA | di Claudio Landi ROMA - 00:00. Durata: 13 min 14 sec

Player
"Intervista a Sergio Romano sulla crisi in Ucraina" realizzata da Claudio Landi con Sergio Romano (ambasciatore).

L'intervista è stata registrata venerdì 2 maggio 2014 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Economia, Energia, Esteri, Gas, Germania, Nato, Obama, Ovest, Politica, Putin, Russia, Sanzioni, Ucraina, Ue, Usa.

La registrazione audio ha una durata di 13 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Certo Romano ambasciatore e Sergio Romano la crisi Ucraina non accenna minimamente a risolversi anzi mi sembra che tenda ad avvitarsi
Sì ma naturalmente da critico ed alla sua logica e la sua meccanica
Così
Affermare cose accadono sul terreno soprattutto
Nell'Ucraina il Sud Orientale ormai
Circa progressivamente sferrando un processo di auto
Perché perché è chiaro che
Previti non possono farci nulla osservano
Misura tosto povertà
Ed è anche chiaro che i Paesi occidentali scurrilità Centostazioni pur aggiungendo qualche frazione
A quelle che hanno già ho citato in realtà non hanno nessuna intenzione di mettere in campo argomenti più più forti più strutturati
In altre parole l'Aprilia una sua logica
Questa logica va verso
Testo unico ti atto perché il negoziato prima o dopo ci sarà non sarà quello che abbiamo
Visto Ginevra
Saldavo negoziato
Immagino più specifico
Ma ci sarà un negoziato che comincerà nel momento in cui sul tavolo ci sarà dei fatti compiuti il primo capo compiuto un altro aspetto è quello della
Cristea che ormai non è nemmeno
Grottesca col da Bigazzi e secondo quanto compiuto sarà quello della reintroduzione di fatto del sapere non previsto dalla
Tale
Allora quando si comincia a negoziare con lui quindi immagino ecco sulla Russia curati Petrini matassa
E all'ambasciatore secondo lei quindi chiede non può far altro di fatto che accettare il controllo russo sulle regioni orientali nord orientali
Vattene coperto presto si astiene assistenti ancora sincronismo particolare ricordo che il Presidente Burlando che per poterlo ad assumere delle posizioni più forti
Chiaro per esempio l'ultima notizia sembra essere quella della
Della reintroduzione del servizio militare obbligatorio per i cittadini europei secco irrealizzabile queste politica per dare
La storia è chiaro che voglio dire della
La lira marco Marriott hotel Pietrangeli invece duecentonovantadue vale a dire
L'insorgere del popolo in armi
Non lo si fa in un giorno non si fa in ventiquattro ore ed è chiaro che
Non aveva nessun incidente sulla situazione
Praticamente ancora partecipi
Utili sperare
Complice dell'Occidente di assumere altre posizioni dopo il perché così commendevoli qui in Italia aspettiamo le elezioni europee brutto vizio che fa il Governo molto di ciò che fa l'opposizione sarebbe stato quella scadenza dunque ringrazia aggiornare i figli a scuola
Funzioni all'altra scadenza decorrerà naturalmente ed elezione presidenziale
Ecco ma insomma le secondo lei ha fra poco insomma quando le carte ci saranno un po'più
Mesi sono state un po'messe sul tavolo meglio messe sul tavolo le potenze occidentali e la Russa dovranno per forza arrivare a un negoziato ma non sarà invece che qui ci riterremo una lì una situazione di tensione per un certo periodo di tempo però insomma per Bin per molti mesi
Per molti mesi ancora fra all'occidente la Russia attorno alla crisi Ucraina ai certamente possibile anche perché intendiamo civili
Quando si va al negoziato che si passi sulla base di un certo numero di fatti compiuti ma ci sono ancora problemi irrisolti per conoscere per l'appunto protestano nel piatto
Abbiamo fatto che la Russia chiede la Russia chiederla
Liberalizzazione dell'IVA
Del collega che a me sembra buona il proprio prettamente discutibile ma neutralizzazione l'Ucraina che vuol dire che l'Ucraina non hanno un entrerà nella NATO che l'altro l'Ucraina non firmerà il trattato da associazioni con l'Unione europea
Dai giocatori economica europea può costituire anche tre
Alcun problema a parte qualche essere accettabile Mosca Armani accettabile soltanto serie sulla neutralizzazione della NATO siciliane chiara e netta eccetera seppur ritorno in quelle zone neutro di creazione grafica perché dunque della dell'Ucraina
Quell'anno
Ecco il secondo punto che spesso di cui si parla e Ucraina neutrale federale ma chiedo potrà mai accettare di fatto una situazione mi scusi la grettezza della mia del del mio concetto o una situazione alla Bosnia dalla Bosnia
Ma avanti dunque non sarebbe una situazione era grezzo sostituire anche perché il problema
Chiaramente
Portargliela via sì per la verità c'era una potenza tutelare potestas protettrice scommesso ampliarlo era l'Unione europea
E lo è tuttora l'accordo dei limiti in quanto non definitive avuto obbedire autogestiti di non intervenire Arpinati certa soglia
Appena la situazione sarà completamente diversi indirizzi perché è un fatto compiuto dalle liste perché questo patto compiuto per dire l'autonomia della
Io credo ne ha sudorientale sarebbe che ci sarà un grosso protettore affianco Russia
Questo in qualche modo ora della situazione insostenibile
Perché chiedo non l'accetta o una specifica
è mentre si dovrebbe ed è un bel dilemma alla luce di tutto questo recentemente sono state alcune polemiche per diciamo così la festa dell'ex cancelliere socialdemocratico tedesco di Gerhard Schroeder vecchio compartecipato pure il Presidente russo
Vladimir punti del contante vi abbraccio che cosa vuol dire un incontro sullo tra diciamo due vecchi amici
E che comunque sono anche sodali in affari oppure dato che lì in quell'incontro in quella insomma in quell'incontro conviviale per così dire c'era anche
Uno è un esponente dipinti si occupa della politica e saprà servitù per la sede Ulu per il partito la Cancellieri realtà la Germania sta sta tessendo una sua tela
Tanti dottor Germania hanno un cuore non vuole rinunciare alle un rapporto speciale sul piano economico con la Russia
Investiamo in giro sia assurdo già occorre come dire e troppo elementare sostenere che il tuttavia dipende dalla Russia
Ciclicamente
C'è una dipendenza del ciclo che la ricerca e la Germania bisogno del gas russo
Allora non si ha bisogno delle importazioni della Germania della tecnologia tedesca dei capitali tedeschi in altre parole è questa rappresentazione della rapporto con la Russia come un rapporto di dipendenza alcuni dovremmo ribellarci non c'era
Dopo aver fatto quello che è una parte di interdipendenza lei dice ed è un rapporto di reciproca dipendente corde che rapporti di reciproca dipendente sono i migliori sì trenta ma tutto questo precisamente questo rapporto di Inter di
Dentro lasciare a ritenere che se la crisi continuasse per lungo tempo terrà le due sponde dell'Atlantico in particolare la Germania non solo e gli Stati Uniti insomma ci sarebbero numerose crepe circa la politica verso la Russia o sbaglio
Potrebbero essere più indubbiamente decreto il rischio che corriamo
E che bisogna cercare di evitare il però devo dire la verità anche se poi ritorno occhiata cerco di dare un'occhiata a ciò che fa il mondo degli animali pet mondo degli affari ieri serve a comportarsi come crede
Comunque qua molto cartello che se ne credo qui negoziare D.P.R. negli Stati Uniti quando sono aperti sempre
Un ruolo autostradale facciamo riappare come se non fosse accaduto innanzitutto al a cominciare dalla potenza che dovrebbe essere più vicino agli stabili
Cioè la Gran Bretagna che anche in questa situazione di crisi peraltro anche nella crisi siriana poeta a fa fare il Bilancio dalla Sezione sarà molto cauto sbaglio
La lago perché hanno non può non essere il cavo per perché tra l'altro c'è per la maggiore piazza finanziaria
Europee anche il luogo dove il passaggio al TAR per ripianare Urso perpetrato che viene dell'abuso del denaro che pare
Poi la lentezza battaglie è un Paese molto ossequioso inserto degli altri perché in realtà si compone da circa rotatoria che proprio non farne parte
Ma si è sempre comportato riportati Gran Bretagna in quanto tale lontano sembra è uno Stato dallo Stato ha una sua economia una sua logica
Divieti affari prive di denaro vive di flussi di denaro non vive di grande industria il denaro è diventata una sua materia prima
Isterica quella materia prima come dire
Londra soffre ed è comprensibile a un certo punto che si cerca di non parlare
Soffrire
Siamo in conclusione mi pare mi pare di capire la Russia sta a me facile facendo alcuni atti compiuti l'Occidente ha fatto queste politiche di sanzioni però rischia se la crisi va avanti che rete crescenti nelle sue nelle sue posizioni in India in finale domani in conclusione come giudica lei la posizione invece dall'amministrazione dell'Amministrazione Obama che insomma
Potrebbe trovarsi in qualche problema prossimamente o no
Ma
Devo parlare non ha nessuna intenzione di andare al alla convocazione un genitore che questo abbia dimostrato in Libano
Avviene al suo secondo mandato un secondo mandato difficile perché molto più di quanto non accadesse quello che qui hanno cambiato l'ordine è un'opposizione interna molto forte
Rappresentata non soltanto perché i Co.Re.Com Carlos partito di opposizione naturalmente ma anche da una componente del Partito Democratico la sua politica estera e mi scuserete Garda star o il pizzo errore
Perché la sua politica estera risponde a una logica di necessità oltretutto però è in grosse difficoltà
Ed è continuamente accusato di essere un precedente cedevole ovunque un precedente troppo conciliante troppo compromissorio
E qui vedete ogni tanto parla così prossimo perché se no pallavolo c'è un grosso aree nonno prende delle posizioni che possono apparire sufficientemente afferma
Rischia imprecisi vedere come credo la sua credibilità presidenziale incrinata il guaio è che in queste situazioni è che
A me sembra d'aver capito che non vuole
Spingersi preliminare però nel parlare vere e allora ogni qual volta parla sono pur sempre le parole più precedente esso previste come un impegno per tutti decoroso Sturnus nomadi tecnica
Militarista
Nella da una parte dell'opinione internazionale
Insomma non c'è arrivare il prigioniero di una macchina ecco lo costringa a parlare anche quando precari e in tutto questo Vladimir Putin Presidente Luciano stante abbiano struttura economica un'economia
Piuttosto deboli insomma perché dipende quello sì moltissimo dalle esportazioni dichiarasse e di petrolio insomma da un settore da un'azienda Gazprom e non avete da aziende molto legata al Cremlino
Riesce a fare le famose che sono francamente nazionaliste Remo insiste non da poco e Ambasciatore romano però lei giustamente ha messo l'accento sul garante sulla
Sindacati dell'economia
Russia naturalmente lui ha un regime apre anche un regime
Del risultato sostanzialmente un regime
In cui il
Il Presidente ha poteri molto molto nei primi un buco riconoscibili c'è il nome veramente con questa
Atre parole e conosciuti come necessari alle libertà del Paese da una parte considerevole
Del resto circa russa certamente maggioritaria intellettuali sono intelligenti simpatici ma sono certamente piccola piccola
Minoranza però no quel l'economia niente c'è un tallone d'Achille perché un Paese che
Vent'anni non è riuscito veramente creare una piccola e media impresa qualcosa è accaduto intendiamoci la Russia non è quella di piccole e medie imprese sulla NATO e soprattutto dopo la crisi la grande crisi del mille novecentonovantotto però il Paese ancora estremamente dipendente perché lei tecnologie per l'innovazione
Ok
Ed è necessario alla sua macchina industriale del dell'Occidente e allora molto probabilmente quel dello SPRAR coloro che
Pur non può ignorare e non può dimenticare sua
Bene la ringraziamo ringraziamo come sempre l'ambasciatore Sergio Romano editorialista del Corriere della Sera e come sempre un saluto da Radio Radicale